close

Enter

Log in using OpenID

comunicato 45 del 30/01/2014

embedDownload
Segreteria
Attività Agonistica
Amministrazione
Tesseramenti
tel. 011 5654670
tel. 011 5654671
tel. 011 5654672
tel. 011 5654673
fax 011 543031
fax 011 5654650
fax 011 5654674
fax 011 5654674
Via A. Volta, 3 - 10122 TORINO - C.P. 1317
www.lnd.it
e.mail: [email protected]
Posta elettronica certificata: [email protected]
NUMERO COMUNICATO 45
DATA COMUNICATO 30/01/2014
STAGIONE SPORTIVA 2013/2014
1. LEGA NAZIONALE DILETTANTI
1.1. Decisioni del Tribunale Nazionale Antidoping – Sig.
Marzio Mascheroni (dalla Circolare n. 38 della L.N.D.)
Si riporta – in allegato – la Circolare n. 38 della L.N.D. concernente l‘argomento evidenziato in
epigrafe.
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.
1
1.2. Associazioni Sportive Dilettantistiche – Speso metro –
Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate (dalla Circolare n. 39
della L.N.D.)
Si riporta – in allegato – la Circolare n. 39 della L.N.D. concernente l‘argomento evidenziato in
epigrafe.
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.
1.3. Consiglio Direttivo
1.3.1. CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E
TERZA CATEGORIA – CALCIO A CINQUE E CALCIO FEMMINILE MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL TERMINE DELLA
STAGIONE SPORTIVA 2013/14
Il Consiglio Direttivo di questo Comitato Regionale, nella riunione del 27 gennaio 2014, ha
deliberato i seguenti meccanismi di promozione e retrocessione al termine dei Campionati della
stagione sportiva 2013/14.
I meccanismi di promozione/retrocessione e playoff/playout dei campionati di Eccellenza,
Promozione, Prima categoria, Seconda categoria e Terza categoria sono stati elaborati al fine di
riportare, nella stagione 2014-2015, l’organico del campionato di Promozione a 64 squadre e quello
di Prima categoria a 128 squadre, e seguono, per le rinnovate modalità di svolgimento, le normative
fornite a livello nazionale dalla LND, fatto salvo il maggior numero di possibili retrocessioni dal
Campionato Nazionale Serie D al Campionato di Eccellenza.
CAMPIONATO DI ECCELLENZA
Ammissioni al Campionato Nazionale Serie D 2014/2015
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Eccellenza 2013/14 viene ammessa al
Campionato Nazionale Serie D 2014/2015 (2 promozioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone.
Nell’ipotesi in cui una delle suddette quattro Società abbia già acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Serie D, per effetto della Coppa Italia Dilettanti, disputerà i Play-Off, al posto di
quest’ultima, la Società 6^ classificata del girone interessato, la quale dovrà occupare l’ultimo posto
nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
2
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata – 5^ classificata
3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 2^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 3^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata è pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Società 2^ classificata accede direttamente alla fase
nazionale.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
Le Società vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di finale per l’ammissione agli
spareggi-promozione organizzati dalla LND. Tale gara sarà disputata in casa della Società meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato.
Retrocessioni al Campionato Promozione 2014/2015
La 18^ e la 17^ classificata di ogni girone del Campionato di Eccellenza 2013/14 vengono
retrocesse al Campionato di Promozione 2014/2015 (4 retrocessioni dirette)
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT
1^ fase
Le squadre 13^, 14^, 15^ e 16^ classificata in ciascun girone disputano un incontro di playout sul
campo della meglio classificata mediante abbinamenti obbligati. Qualora i punti in classifica che
separano le squadre interessate siano pari o superiori a 10 non si darà esecuzione alle gare di
Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 192 del 07/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
1) 13^ classificata – 16^ classificata
2) 14^ classificata – 15^ classificata
3
Al termine di dette gare risulteranno vincenti detti incontri le compagini che al termine di ciascuna
gara avranno totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi
regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, sarà considerata
vincente la Società meglio classificata al termine del Campionato
1^ IPOTESI – da 0 a 3 retrocessioni dalla serie D (7 retrocessioni totali)
2^ fase
In ciascun girone le perdenti la 1^ fase si incontrano sul campo della meglio classificata al termine
del campionato di Eccellenza 2013-2014.
Al termine di dette gare risulteranno vincenti le compagini che al termine di ciascuna gara avranno
totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. Le squadre vincenti accedono alla 3^
fase. Le squadre perdenti sono retrocesse al campionato di Promozione 2014-2015 (n. 2 ulteriori
retrocessioni).
3^ fase
In ciascun girone la squadra vincente l'abbinamento della 2^ fase incontra la consorella dell'altro
girone sul campo della meglio classificata al termine del campionato di Eccellenza 2013-2014.
Qualora le contendenti abbiano occupato la medesima posizione al termine del Campionato, detto
incontro si disputerà su campo neutro.
Vincente 2^ fase girone A- Vincente 2^ fase girone B
Al termine della gara risulterà vincente il rispettivo incontro la compagine che avrà totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, risulterà vincente la Società meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti – se il caso - dall’esecuzione dei calci di rigore. La squadra
perdente è retrocessa al Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 1 ulteriore retrocessione)
2^ IPOTESI - 4 retrocessioni dalla serie D (8 retrocessioni totali)
Le squadre perdenti la 1^ fase sono retrocesse al Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 4
ulteriori retrocessioni)
3^ IPOTESI - 5 retrocessioni dalla serie D (9 retrocessioni totali)
Le squadre perdenti la 1^ fase sono retrocesse al Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 4
ulteriori retrocessioni)
2^ fase
In ciascun girone le vincenti la 1^ fase si incontrano sul campo della meglio classificata al termine
del campionato di Eccellenza 2013-2014.
Al termine di dette gare risulteranno vincenti le compagini che al termine di ciascuna gara avranno
totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. Le squadre perdenti accedono alla 3^
fase.
3^ fase
In ciascun girone la squadra perdente l'abbinamento della 2^ fase incontra la consorella dell'altro
girone sul campo della meglio classificata al termine del campionato di Eccellenza 2013-2014.
Qualora le contendenti abbiano occupato la medesima posizione al termine del Campionato, detto
incontro si disputerà su campo neutro.
4
Perdente 2^ fase girone A- Perdente 2^ fase girone B
Al termine della gara risulterà vincente il rispettivo incontro la compagine che avrà totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, risulterà vincente la Società meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti – se il caso - dall’esecuzione dei calci di rigore. La squadra
perdente è retrocessa al Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 1 ulteriore retrocessione)
4^ IPOTESI - 6 retrocessioni dalla serie D (10 retrocessioni totali)
Le squadre perdenti la 1^ fase sono retrocesse al Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 4
ulteriori retrocessioni)
2^ fase
In ciascun girone le vincenti la 1^ fase si incontrano sul campo della meglio classificata al termine
del campionato di Eccellenza 2013-2014.
Al termine di dette gare risulteranno vincenti le compagini che al termine di ciascuna gara avranno
totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. Le squadre perdenti retrocederanno al
Campionato di Promozione 2014-2015 (n. 2 ulteriori retrocessioni)
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
Ammissioni al Campionato di Eccellenza 2014/2015
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Promozione 2013/14 viene ammessa al
Campionato di Eccellenza 2014/2015 (4 promozioni dirette)
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
COPPA ITALIA PROMOZIONE
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n°1, stagione sportiva 2013-2014, di questo Comitato
Regionale, la Società vincente la Coppa Italia Dilettanti di Promozione acquisirà il titolo
sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Eccellenza 2014/2015.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Italia Dilettanti – categoria Promozione.
Nell’ipotesi in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, acquisiscano per meriti sportivi tale
diritto, l’ammissione al Campionato di Eccellenza viene riservata, nell’ordine e con esclusione di
diverse ulteriori assegnazioni:
a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Promozione eliminate nelle gare della
fase di semifinale;
b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l’antagonista abbia anch’essa
acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato di Eccellenza.
Nel caso in cui la Società vincente la Coppa Italia Dilettanti - categoria Promozione - venga
retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verrà riconosciuta alla stessa priorità
assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Promozione 2014/2015 rispetto alle
ulteriori modalità che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il completamento
dell’organico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche nell’ambito del
predetto Campionato. Resta inteso che tale facoltà non è prevista nel caso in cui la
retrocessione all’ultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
5
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone.
Nell’ipotesi in cui una delle suddette quattro Società abbia già acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Eccellenza, per effetto della Coppa Italia Promozione, disputerà i Play-Off, al posto
di quest’ultima, la Società 6^ classificata del girone interessato, la quale dovrà occupare l’ultimo
posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata – 5^ classificata
3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 2^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 3^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata è pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Società 2^ classificata accede direttamente alla fase
successiva.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
Le Società vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di finale per l’ammissione alla 2^
fase. Tale gara sarà disputata in casa della Società meglio classificata al termine del Campionato.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
2^ fase
Le quattro Società vincenti la 1^ fase si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle Società
che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in
classifica, ovvero su campo neutro in caso di parità di posizione di classifica, secondo i seguenti
accoppiamenti:
1) vincente 1^ fase girone A – vincente 1^ fase girone B
2) vincente 1^ fase girone C – vincente 1^ fase girone D
Al termine della gara risulterà vincente il rispettivo incontro la compagine che avrà totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, risulterà vincente la Società meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti – se il caso - dall’esecuzione dei calci di rigore.
6
3^ fase
Le partecipanti alla 2^ fase si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle Società che al
termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in classifica,
ovvero su campo neutro in caso di parità di posizione di classifica, secondo i seguenti
accoppiamenti:
finale 1°-2° posto) vincente gara 1 – vincente gara 2
finale 3°-4° posto) perdente gara 1 – perdente gara 2
Al termine della gara risulterà vincente il rispettivo incontro la compagine che avrà totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, risulterà vincente la Società meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti – se il caso - dall’esecuzione dei calci di rigore.
Verrà così composta una graduatoria di quattro squadre, dal primo al quarto posto.
La prima classificata di detta graduatoria risulterà direttamente promossa al Campionato di
Eccellenza 2014-2015.
Nell’eventualità di ulteriori posti vacanti, si attingerà da detta graduatoria per l’ammissione al
Campionato di Eccellenza 2014/2015 a seguito di regolare presentazione di domanda di
ripescaggio.
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie D
E' direttamente ammessa al Campionato di Eccellenza 2014/2015 la prima classificata nella
graduatoria playoff.
A seguito di domanda di ripescaggio, sono ammesse al Campionato di Eccellenza 2014/2015
ulteriori tre squadre provenienti dal Campionato di Promozione 2013/14 (n. 4 ulteriori promozioni).
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie D
E' direttamente ammessa al Campionato di Eccellenza 2014/2015 la prima classificata nella
graduatoria playoff.
A seguito di domanda di ripescaggio, sono ammesse al Campionato di Eccellenza 2014/2015
ulteriori due squadre provenienti dal Campionato di Promozione 2013/14 (n. 3 ulteriori promozioni).
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie D
E' direttamente ammessa al Campionato di Eccellenza 2014/2015 la prima classificata nella
graduatoria playoff.
A seguito di domanda di ripescaggio, è ammessa al Campionato di Eccellenza 2014/2015
un'ulteriore squadra proveniente dal Campionato di Promozione 2013/14 (n. 2 ulteriori promozioni).
4^ IPOTESI – da 3 a 6 retrocessioni dalla Serie D
E' direttamente ammessa al Campionato di Eccellenza 2014/2015 la prima classificata nella
graduatoria playoff (n.1 ulteriore promozione).
Retrocessioni al campionato di Prima categoria 2014/2015
1ª IPOTESI - da 0 a 1 retrocessioni dalla Serie D (12 retrocessioni totali)
La 16^ classificata di ogni girone (17^ classificata nel girone B) retrocede al Campionato di Prima
categoria 2014/15 (4 retrocessioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT GIRONI A-C-D
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
7
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015
(n. 6 ulteriori retrocessioni).
PLAY-OUT GIRONE B
La 16^, 15^, 14^ e 13^ classificata accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 13^ classificata-16^ classificata
2) 14^ classificata-15^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 16^ classificata siano pari o superiori a 10, la 16^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
8
Qualora i punti in classifica che separano la 14^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015
(n. 2 ulteriori retrocessioni).
2ª IPOTESI - da 2 a 4 retrocessioni dalla Serie D (13 retrocessioni totali)
La 16^ classificata di ogni girone (17^ e 16^ classificate nel girone B) retrocede al Campionato di
Prima categoria 2014/15 (5 retrocessioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015
(n. 8 ulteriori retrocessioni).
3ª IPOTESI - 5 retrocessioni dalla Serie D (14 retrocessioni totali)
La 16^ classificata di ogni girone (17^ e 16^ classificata nel girone B) retrocede al Campionato di
Prima categoria 2014/15 (5 retrocessioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
9
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015
(n. 8 ulteriori retrocessioni).
Successivamente, nei gironi A-C-D, le due squadre vincenti gli abbinamenti playout si incontreranno
tra loro in una finale-playout sul campo della società che avrà occupato nei rispettivi gironi la
migliore posizione in classifica. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. La perdente accederà alla 2^ fase.
2^ fase
Le tre Società partecipanti alla 2^ fase formeranno un raggruppamento triangolare, consistente in
gare di sola andata, dove tutte le squadre giocheranno una gara in casa e una in trasferta.
La prima gara del triangolare sarà stabilita tramite operazione di sorteggio.
La seconda e la terza giornata si svolgeranno come di seguito specificato, in casa della prima
nominata:
2^ giornata
In caso di vittoria primo incontro società ospitante:
Perdente primo incontro- Riposava 1^ giornata
Riposa: vincente primo incontro
In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro società
ospitata:
Riposava 1^ giornata-società ospitante 1^ incontro
Riposa: società ospitata primo incontro
3^ giornata
In caso di vittoria primo incontro società ospitante:
10
Riposava 1^ giornata- Vincente primo incontro
Riposa: perdente primo incontro
In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro società
ospitata:
Società ospitata 1^ incontro-Riposava 1^ giornata
Riposa: società ospitante primo incontro
Per determinare la classifica nel triangolare si applicherà l’art. 51 delle N.O.I.F.
La 3^ classificata del triangolare retrocederà al campionato di Prima Categoria 2014-2015 (n. 1
ulteriore retrocessione).
4ª IPOTESI - 6 retrocessioni dalla Serie D (15 retrocessioni totali)
La 16^ classificata di ogni girone (17^ e 16^ classificata nel girone B) retrocede al Campionato di
Prima categoria 2014/15 (5 retrocessioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Prima categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla gara
di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015
(n. 8 ulteriori retrocessioni).
Successivamente, in ciascun girone, le due squadre vincenti gli abbinamenti playout si
incontreranno tra loro in una finale-playout sul campo della società che avrà occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari,
saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la
società in migliore posizione di classifica al termine del Campionato. La perdente accederà alla 2^
fase.
11
2^ fase
Le quattro Società partecipanti alla 2^ fase dei rispettivi gironi si incontreranno fra loro in gara unica
sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la
migliore posizione in classifica, ovvero su campo neutro in caso di parità di posizione di classifica,
secondo i seguenti accoppiamenti:
1) ammessa 2^ fase girone A – ammessa 2^ fase girone B
2) ammessa 2^ fase girone C – ammessa 2^ fase girone D
Al termine della gara risulterà vincente il rispettivo incontro la compagine che avrà totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parità, risulterà vincente la Società meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti – se il caso - dall’esecuzione dei calci di rigore. Le perdenti
retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2014-2015 (2 ulteriori retrocessioni).
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
Ammissioni al Campionato di Promozione 2014/15
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Prima categoria 2013/14 viene ammessa al
Campionato di Promozione 2014/15 (8 promozioni dirette)
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA PRIMA CATEGORIA
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n°1, stagione sportiva 2013-2014, di questo Comitato
Regionale, la Società vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria acquisirà
il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Promozione 2014/2015.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria.
Nell’ipotesi in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, acquisiscano per meriti sportivi tale
diritto, l’ammissione al Campionato di Promozione viene riservata, nell’ordine e con esclusione di
diverse ulteriori assegnazioni:
a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Prima categoria eliminate nelle gare
della fase di semifinale;
b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l’antagonista abbia anch’essa
acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato di Promozione.
Nel caso in cui la Società vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria venga
retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verrà riconosciuta alla stessa priorità
assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Prima categoria 2014/2015 rispetto alle
ulteriori modalità che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il completamento
dell’organico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche nell’ambito del
predetto Campionato. Resta inteso che tale facoltà non è prevista nel caso in cui la
retrocessione all’ultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone.
Nell’ipotesi in cui una delle suddette quattro Società abbia già acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Promozione, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria,
disputerà i Play-Off, al posto di quest’ultima, la Società 6^ classificata del girone interessato, la
quale dovrà occupare l’ultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
12
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata – 5^ classificata
3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 2^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 3^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata è pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Società 2^ classificata accede direttamente alla fase
successiva.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
Le Società vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di finale per l’ammissione alla 2^
fase. Tale gara sarà disputata in casa della Società meglio classificata al termine del Campionato.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
2^ fase
Le otto squadre vincenti la 1^ fase si incontreranno tra loro con schema a gara unica su campo
della migliore classificata al termine del Campionato, ovvero su campo neutro in caso di parità di
posizione di classifica, sintanto che dallo schema degli scontri diretti, individuati per viciniorità,
scaturirà il numero delle squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2014/15 secondo le
seguenti ipotesi:
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Promozione 2014/2015 le quattro vincenti la 2^ fase (n. 4 ulteriori
promozioni).
2^ IPOTESI – da 1 a 2 retrocessioni dalla Serie D
Le vincenti la 2^ fase si incontreranno tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare le
tre squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2014/2015 (n. 3 ulteriori promozioni)
3^ IPOTESI – 3 retrocessioni dalla Serie D
Le vincenti la 2^ fase si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare le due
squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2014/2015 (n. 2 ulteriori promozioni)
13
4^ IPOTESI – da 4 a 6 retrocessioni dalla Serie D
Le vincenti la 2^ fase si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare una
squadra da ammettere al Campionato di Promozione 2014/2015 (n. 1 ulteriore promozione)
Retrocessioni al Campionato di Seconda categoria 2014/2015
UNICA IPOTESI - da 0 a 6 retrocessioni dalla Serie D (24 retrocessioni totali)
• La 16^ classificata (15^ nei gironi E e G) di ogni girone retrocede al Campionato di Seconda
categoria 2014/15 (8 retrocessioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OUT GIRONI A-B-C-D-F-H
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a 10, la 15^
classificata retrocederà al Campionato di Seconda categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla
gara di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Seconda categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla
gara di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le società perdenti retrocederanno al campionato di Seconda categoria
2014-2015 (n. 12 ulteriori retrocessioni).
PLAY-OUT GIRONI E-G
La 14^, 13^, 12^ e 11^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Out, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
14
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, nel primo turno le quattro società partecipanti ai playout si incontreranno tra loro
in gara unica sul campo delle società che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione
in classifica, secondo questi abbinamenti:
1) 11^ classificata-14^ classificata
2) 12^ classificata-13^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 11^ e 14^ classificata siano pari o superiori a 10, la 14^
classificata retrocederà al Campionato di Seconda categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla
gara di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 13^ classificata siano pari o superiori a 10, la 13^
classificata retrocederà al Campionato di Seconda categoria 2014/15, senza dare esecuzione alla
gara di Play-Out.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato. Le società perdenti retrocederanno al campionato di Seconda categoria
2014-2015 (n. 4 ulteriori retrocessioni).
CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA
Ammissioni al Campionato di Prima categoria 2014/2015
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Seconda categoria 2013/14 viene ammessa al
Campionato di Prima categoria 2014/2015 (13 promozioni dirette)
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA SECONDA CATEGORIA
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n°1, stagione sportiva 2013-2014, di questo Comitato
Regionale, la Società vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria
acquisirà il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Prima categoria
2014/2015.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria.
Nell’ipotesi in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, acquisiscano per meriti sportivi tale
diritto, l’ammissione al Campionato di Prima categoria viene riservata, nell’ordine e con esclusione
di diverse ulteriori assegnazioni:
a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Seconda categoria eliminate nelle
gare della fase di semifinale;
b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l’antagonista abbia anch’essa
acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato di Prima categoria.
Nel caso in cui la Società vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria
venga retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verrà riconosciuta alla stessa
priorità assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Seconda categoria 2014/2015
rispetto alle ulteriori modalità che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il
completamento dell’organico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche
nell’ambito del predetto Campionato. Resta inteso che tale facoltà non è prevista nel caso in
cui la retrocessione all’ultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
15
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone.
Nell’ipotesi in cui una delle suddette quattro Società abbia già acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Prima categoria, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda
categoria, disputerà i Play-Off, al posto di quest’ultima, la Società 6^ classificata del girone
interessato, la quale dovrà occupare l’ultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
1) 2^ classificata – 5^ classificata
2) 3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 2^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 3^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata è pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Società 2^ classificata accederà direttamente alla fase
successiva.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
Le Società vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di finale per l’ammissione alla 2^
fase. Tale gara sarà disputata in casa della Società meglio classificata al termine del Campionato.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
2^ fase
Le tredici squadre vincenti la 1^ fase verranno suddivise in quattro raggruppamenti (un
quadrangolare e tre triangolari), formati con criterio di viciniorità e articolati con gare di sola andata.
Al termine delle gare accederanno al Campionato di Prima categoria 2014/15 le squadre
classificatesi nei gruppi secondo le seguenti ipotesi.
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 le tredici vincenti della prima fase.
Non è necessario formare i quattro raggruppamenti (n. 13 ulteriori promozioni)
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie D
16
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ e 2^ classificata dei tre triangolari,
1^, 2^ e 3^ classificata del quadrangolare. Le ultime classificate di ciascun raggruppamento si
incontrano con schema di semifinale e finale, stabilite per viciniorità, in modo da individuare tre
ulteriori squadre ammesse al campionato di Prima categoria 2014/2015 (n. 12 ulteriori promozioni)
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ e 2^ classificata dei tre triangolari,
1^, 2^ e 3^ classificata del quadrangolare. Le ultime classificate di ciascun raggruppamento si
incontrano in due gare di finale, stabilite per viciniorità, in modo da individuare due ulteriori squadre
ammesse al campionato di Prima categoria 2014/2015 (n. 11 ulteriori promozioni)
4^ IPOTESI – 3 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ e 2^ classificata dei tre triangolari,
1^, 2^ e 3^ classificata del quadrangolare. Le ultime classificate di ciascun raggruppamento si
incontrano con schema di semifinale e finale, stabilite per viciniorità, in modo da individuare
un’ulteriore squadra ammessa al campionato di Prima categoria 2014/2015 (n. 10 ulteriori
promozioni)
5^ IPOTESI – 4 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ e 2^ classificata dei tre triangolari,
1^, 2^ e 3^ classificata del quadrangolare (n. 9 ulteriori promozioni)
6^ IPOTESI – 5 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ classificata dei tre triangolari, 1^ e
2^ classificata del quadrangolare. Le seconde classificate di ciascun raggruppamento (la 3^ nel
quadrangolare) si incontrano con schema di semifinale e finale, stabilite per viciniorità, in modo da
individuare tre ulteriori squadre ammesse al campionato di Prima categoria 2014/2015 (n. 8 ulteriori
promozioni)
7^ IPOTESI – 6 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Prima categoria 2014/2015 1^ classificata dei tre triangolari, 1^ e
2^ classificata del quadrangolare. Le seconde classificate di ciascun raggruppamento (la 3^ nel
quadrangolare) si incontrano in due gare di finale, stabilite per viciniorità, in modo da individuare
due ulteriori squadre ammesse al campionato di Prima categoria 2014/2015 (n. 7 ulteriori
promozioni)
Retrocessioni al campionato di Terza categoria 2014/2015
IPOTESI UNICA - da 0 a 6 retrocessioni dalla Serie D (26 retrocessioni totali)
La 14^ e la 13^ classificata di ogni girone retrocedono al Campionato di Terza categoria 2014/15.
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
Ammissioni al Campionato di Seconda categoria 2014-2015
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Terza categoria 2013/14 viene ammessa al
Campionato di Seconda categoria 2014/2015 (12 promozioni dirette)
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA DI TERZA CATEGORIA
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n°1, stagione sportiva 2013-2014, di questo Comitato
Regionale, la Società vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza categoria acquisirà
il titolo sportivo per richiedere l’ammissione al Campionato di Seconda categoria 2014/2015.
17
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sarà riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza categoria.
Nell’ipotesi in cui entrambe le finaliste, come sopra individuate, acquisiscano per meriti sportivi tale
diritto, l’ammissione al Campionato di Seconda categoria viene riservata, nell’ordine e con
esclusione di diverse ulteriori assegnazioni:
a) alla Società vincente di apposito spareggio fra le Società di Terza categoria eliminate nelle gare
della fase di semifinale;
b) alla Società semifinalista soccombente, nella previsione che l’antagonista abbia anch’essa
acquisito, per proprio conto, il diritto alla partecipazione al Campionato di Seconda categoria.
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone.
Nell’ipotesi in cui una delle suddette quattro Società abbia già acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Seconda categoria, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza
categoria, disputerà i Play-Off, al posto di quest’ultima, la Società 6^ classificata del girone
interessato, la quale dovrà occupare l’ultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
1) 2^ classificata – 5^ classificata
2) 3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 2^ classificata passerà al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato e la Società 3^ classificata passerà al turno successivo.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, accederà al secondo turno la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
2^ fase
La 2^ e 3^ classificata di ogni girone (totale 24 squadre) andranno a comporre sei raggruppamenti
quadrangolari formati con criterio di viciniorità e articolati con gare di sola andata. Al termine delle
gare accederanno al Campionato di Seconda categoria 2014/15 le squadre classificatesi nei gruppi
secondo le seguenti ipotesi.
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima e la seconda classificata di
ciascun raggruppamento unitamente alle quattro migliori terze classificate (n.16 ulteriori promozioni)
18
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima e la seconda classificata di
ciascun raggruppamento unitamente alle tre migliori terze classificate (n.15 ulteriori promozioni)
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima e la seconda classificata di
ciascun raggruppamento unitamente alle due migliori terze classificate (n.14 ulteriori promozioni)
4^ IPOTESI – 3 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima e la seconda classificata di
ciascun raggruppamento unitamente alla migliore terza classificata (n.13 ulteriori promozioni)
5^ IPOTESI – 4 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima e la seconda classificata di
ciascun raggruppamento (n.12 ulteriori promozioni)
6^ IPOTESI – 5 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima di ciascun raggruppamento
unitamente alle cinque migliori seconde classificate (n.11 ulteriori promozioni)
7^ IPOTESI – 6 retrocessioni dalla Serie D
Accedono al Campionato di Seconda categoria 2014/2015 la prima di ciascun raggruppamento
unitamente alle quattro migliori seconde classificate (n.10 ulteriori promozioni)
CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE SERIE C
Ammissioni al Campionato Nazionale Serie B Femminile 2014-2015
La 1^ classificata del girone unico del Campionato di Serie C 2013/14 viene ammessa al
Campionato Nazionale di Serie B 2014/2015 (1 promozione diretta).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
Retrocessioni al Campionato Regionale Serie D Femminile 2014-2015
La 13^ e 12^ classificata del girone unico del Campionato di Serie C 2013/14 vengono retrocesse al
Campionato Regionale di Serie D 2014/2015.
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F.
N.B. Si precisa che il 13° posto è già occupato dalla società rinunciataria CASALE FEMMINILE.
CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE SERIE D
Ammissioni al Campionato Regionale Serie C Femminile 2014-2015
La 1^ classificata del girone unico del Campionato di Serie D 2013/14 viene ammessa al
Campionato Regionale di Serie C 2014/2015 (1 promozione diretta).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAYOFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto nel girone unico.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
19
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, le quattro Società partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro in gara unica sul
campo delle Società che al termine del Campionato avranno occupato nel girone unico la migliore
posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
1) 2^ classificata – 5^ classificata
2) 3^ classificata – 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata è pari o superiore a 10 punti l’incontro di
Play-Off non verrà disputato.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata è pari o superiore a 10 punti, la 2^
classificata è direttamente promossa al Campionato di Serie C 2014/2015.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parità, sarà considerata vincente la Società meglio classificata al termine del
Campionato.
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie B
Le Società vincenti la 1^ fase sono ammesse al campionato di Serie C 2014-2015.
Le Società perdenti la 1^ fase disputeranno una gara di finale in casa della Società meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. La vincente è ammessa al Campionato di
Serie C 2014-2015 (3 ulteriori promozioni).
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie B
Le Società vincenti la 1^ fase sono ammesse al Campionato di Serie C 2014-2015 (2 ulteriori
promozioni).
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie B
Le Società vincenti la 1^ fase disputeranno una gara di finale in casa della Società meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità verrà considerata vincente la società in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato. La vincente è ammessa al Campionato di
Serie C 2014-2015 (1 ulteriore promozione)
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 5 SERIE C1
Ammissioni al Campionato Nazionale Serie B 2014-2015
La 1^ classificata del girone unico del Campionato Regionale di Serie C1 2013/14 viene ammessa
al Campionato Nazionale di Serie B 2014/15 (1 promozione diretta).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Playoff le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto nel girone unico, che
vanno a formare un girone quadrangolare articolato con gare di sola andata, utile alla individuazione
della 2^ classificata, che parteciperà alle gare spareggio-promozione organizzate dalla Divisione
Nazionale Calcio a Cinque per l’ammissione al Campionato Nazionale Serie B.
20
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
FORMULA PLAY–OFF
1^ GIORNATA – 2^ vs 5^ / 3^ vs 4^
2^ GIORNATA – 2^ vs 4^ / 3^ vs 5^
3^ GIORNATA – 2^ vs 3^ / 4^ vs 5^
La 2^ classificata disputerà tre gare interne, la 3^ classificata disputerà due gare interne ed
una esterna, la 4^ classificata disputerà due esterne ed una interna, mentre la 5^ classificata
disputerà tre gare esterne.
La squadra che si classificherà al primo posto del girone quadrangolare accederà alla fase
nazionale, a cura della Divisione Nazionale Calcio a Cinque, per l’ammissione al Campionato
Nazionale Serie B 2014/15.
Per determinare la classifica nei quadrangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. punti conseguiti negli scontri diretti (solo in caso di parità fra due o più squadre)
3. miglior differenza reti negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
4. maggior numero di reti segnate negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
5. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare del raggruppamento
6. maggior numero di reti segnate nelle gare del raggruppamento
7. sorteggio
Retrocessioni al Campionato Regionale Serie C2 2014-2015
La 9^ classificata del girone unico del Campionato Regionale di Serie C1 2013/14 viene retrocessa
al Campionato Regionale Serie C2 2014/15.
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 5 SERIE C2
Ammissioni al Campionato Regionale Serie C1 2014/15
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato Regionale Serie C2 2013/14 viene ammessa al
Campionato Regionale Serie C1 2014/15 (2 promozioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Playoff le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone,
che vanno a formare due gironi quadrangolari articolati in gare di sola andata, la cui composizione
risulta di seguito determinata.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
21
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Quadrangolare 1
2^ classificata girone A
3^ classificata girone B
4^ classificata girone A
5^ classificata girone B
Quadrangolare 2
2^ classificata girone B
3^ classificata girone A
4^ classificata girone B
5^ classificata girone A
FORMULA PLAY–OFF
1^ GIORNATA – 2^ vs 5^ / 3^ vs 4^
2^ GIORNATA – 2^ vs 4^ / 3^ vs 5^
3^ GIORNATA – 2^ vs 3^ / 4^ vs 5^
La 2^ classificata disputerà tre gare interne, la 3^ classificata disputerà due gare interne ed
una esterna, la 4^ classificata disputerà due esterne ed una interna, mentre la 5^ classificata
disputerà tre gare esterne.
Per determinare la classifica nei quadrangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. punti conseguiti negli scontri diretti (solo in caso di parità fra due o più squadre)
3. miglior differenza reti negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
4. maggior numero di reti segnate negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
5. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare del raggruppamento
6. maggior numero di reti segnate nelle gare del raggruppamento
7. sorteggio
Verrà così composta una graduatoria di quattro squadre per ciascun quadrangolare, dal primo al
quarto posto, da cui si attingerà per l’ammissione al Campionato Regionale Serie C1 2014/15,
secondo le seguenti ipotesi diversificate in base al numero delle squadre piemontesi e valdostane
che dovessero retrocedere dal Campionato Nazionale Serie B 2013/14:
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C1 2014/15 la 1^ e la 2^ classificata di ciascun quadrangolare,
unitamente alla migliore terza classificata (5 ulteriori promozioni).
Per individuare la migliore terza classificata si utilizzeranno i seguenti criteri:
- punti conseguiti nei rispettivi gironi;
- differenza tra le reti segnate e quelle subite;
- maggior numero di reti segnate;
- sorteggio.
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C1 2014/15 la 1^ e la 2^ classificata di ciascun quadrangolare (4
ulteriori promozioni).
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C1 2014/15 la 1^ classificata di ciascun quadrangolare,
unitamente alla migliore seconda classificata (3 ulteriori promozioni).
Per individuare la migliore seconda classificata si utilizzeranno i seguenti criteri:
22
- punti conseguiti nei rispettivi gironi;
- differenza tra le reti segnate e quelle subite;
- maggior numero di reti segnate;
- sorteggio.
Retrocessioni al Campionato Regionale Serie D 2014-2015
L’ultima classificata di ogni girone del Campionato Regionale Serie C2 2013/14 (10^ classificata nel
girone A, 11^ classificata nel girone B) viene retrocessa al Campionato Regionale Serie D 2014/15.
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 5 SERIE D
Ammissione al Campionato Regionale Serie C2 2014/15
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato Regionale Serie D 2013/14 viene ammessa al
Campionato Regionale Serie C2 2014/15 (3 promozioni dirette).
In caso di parità di classifica verranno applicate le modalità previste dall’art.51 N.O.I.F..
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Playoff le Società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ciascun girone,
che vanno a formare tre gironi quadrangolari articolati in gare di sola andata, la cui composizione
risulta di seguito determinata.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, in deroga ai commi
3, 4, e 5 dell’art. 51 delle NOIF, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre al termine del
Campionato, come previsto dal C.U. n. 286 del 06/06/2013 della L.N.D., si procederà a compilare
una graduatoria (cd. “Classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto nell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del sorteggio.
Quadrangolare 1
2^ classificata girone A
3^ classificata girone B
4^ classificata girone C
5^ classificata girone A
Quadrangolare 2
2^ classificata girone B
3^ classificata girone C
4^ classificata girone A
5^ classificata girone B
Quadrangolare 3
2^ classificata girone C
3^ classificata girone A
4^ classificata girone B
5^ classificata girone C
FORMULA PLAY–OFF
1^ GIORNATA – 2^ vs 5^ / 3^ vs 4^
2^ GIORNATA – 2^ vs 4^ / 3^ vs 5^
3^ GIORNATA – 2^ vs 3^ / 4^ vs 5^
La 2^ classificata disputerà tre gare interne, la 3^ classificata disputerà due gare interne ed
una esterna, la 4^ classificata disputerà due esterne ed una interna, mentre la 5^ classificata
disputerà tre gare esterne.
Per determinare la classifica nei quadrangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. punti conseguiti negli scontri diretti (solo in caso di parità fra due o più squadre)
3. miglior differenza reti negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
4. maggior numero di reti segnate negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
5. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare del raggruppamento
6. maggior numero di reti segnate nelle gare del raggruppamento
23
7. sorteggio
Verrà così composta una graduatoria di quattro squadre per ciascun quadrangolare, dal primo al
quarto posto, da cui si attingerà per l’ammissione al Campionato Regionale Serie C1 2014/15,
secondo le seguenti ipotesi diversificate in base al numero delle squadre piemontesi e valdostane
che dovessero retrocedere dal Campionato Nazionale Serie B 2013/14:
1^ IPOTESI – 0 retrocessioni dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C2 2014/15 la 1^ e la 2^ classificata di ciascun quadrangolare,
unitamente alle due migliori terze classificate (8 ulteriori promozioni).
Per individuare le due migliori terze classificate si utilizzeranno i seguenti criteri:
- punti conseguiti nei rispettivi gironi;
- differenza tra le reti segnate e quelle subite;
- maggior numero di reti segnate;
- sorteggio.
2^ IPOTESI – 1 retrocessione dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C2 2014/15 la 1^ e la 2^ classificata di ciascun quadrangolare,
unitamente alla migliore terza classificata (7 ulteriori promozioni).
Per individuare la migliore terza classificata si utilizzeranno i seguenti criteri:
- punti conseguiti nei rispettivi gironi;
- differenza tra le reti segnate e quelle subite;
- maggior numero di reti segnate;
- sorteggio.
3^ IPOTESI – 2 retrocessioni dalla Serie B
Accedono al Campionato di Serie C2 2014/15 la 1^ e la 2^ classificata di ciascun quadrangolare (6
ulteriori promozioni).
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.
1.3.2. 3° MEMORIAL PIERO STRADELLA
Il Consiglio Direttivo di questo Comitato, nella riunione del 27 gennaio 2014, ha deliberato lo
svolgimento del 3° Memorial “Piero Stradella” come di seguito specificato.
Le squadre classificatesi al secondo, terzo e quarto posto di ciascun girone del Campionato
Juniores Regionale verranno ammesse d’ufficio al 3° Memorial “Piero Stradella”, che inizierà al
termine del Campionato.
1^ fase
Le 24 squadre partecipanti verranno inserite in raggruppamenti triangolari, formati come di seguito
specificato e consistenti in gare di sola andata, dove tutte giocheranno una gara in casa e una in
trasferta. Le prime classificate dei triangolari accederanno alla 2^ fase.
TRIANGOLARE 1
2^ gir. A, 3^ gir. B, 4^ gir. C
TRIANGOLARE 2
2^ gir. B, 3^ gir. C, 4^ gir. A
TRIANGOLARE 3
2^ gir. C, 3^ gir. A, 4^ gir. B
TRIANGOLARE 4
TRIANGOLARE 5
TRIANGOLARE 6
24
2^ gir. D, 3^ gir. E, 4^ gir. F
2^ gir. E, 3^ gir. F, 4^ gir. D
TRIANGOLARE 7
2^ gir. G, 3^ gir. H, 4^ gir. G
TRIANGOLARE 8
2^ gir. H, 3^ gir. G, 4^ gir. H
2^ gir. F, 3^ gir. D, 4^ gir. E
Queste le modalità di svolgimento per tutti i triangolari della 1^ fase, si gioca sempre in casa della
prima nominata:
1^ giornata
3^ classificata-4^ classificata
Riposa: 2^ classificata
2^ giornata
In caso di vittoria primo incontro società ospitante:
Perdente primo incontro-Riposava 1^ giornata
Riposa: vincente primo incontro
In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro società
ospitata:
Riposava 1^ giornata-società ospitante 1^ incontro
Riposa: società ospitata primo incontro
3^ giornata
In caso di vittoria primo incontro società ospitante:
Riposava 1^ giornata- Vincente primo incontro
Riposa: perdente primo incontro
In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro società
ospitata:
Società ospitata 1^ incontro-Riposava 1^ giornata
Riposa: società ospitante primo incontro
Per determinare la classifica nei triangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. esito dello scontro diretto solo in caso di parità tra due squadre
3. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare dei triangolari
4. maggior numero di reti segnate nelle gare dei triangolari
5. sorteggio
2^ fase
Le 8 squadre qualificate alla 2^ fase saranno suddivise in due gironi quadrangolari, formati come di
seguito specificato e consistenti in gare di sola andata, dove tutte giocheranno una gara in casa,
una in trasferta e una in campo neutro. Le prime e le seconde classificate dei quadrangolari
accederanno alle semifinali.
QUADRANGOLARE A
Vincenti triangolari 1-2-3-4
QUADRANGOLARE B
Vincenti triangolari 5-6-7-8
Per determinare la classifica nei quadrangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. punti conseguiti negli scontri diretti (solo in caso di parità fra due o più squadre)
25
3. miglior differenza reti negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
4. maggior numero di reti segnate negli scontri diretti (in caso di parità fra tre o più squadre)
5. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare del raggruppamento
6. maggior numero di reti segnate nelle gare del raggruppamento
7. sorteggio
Semifinali
La 1^ e la 2^ classificata dei quadrangolari si incontreranno in semifinale, gara unica su campo
neutro, secondo questo schema:
1^ classificata quadrangolare A-2^ classificata quadrangolare B
1^ classificata quadrangolare B-2^ classificata quadrangolare A
Al termine delle gare risulteranno vincenti le compagini che avranno totalizzato il maggior numero di
reti; in caso di parità verranno fatti disputare due tempi supplementari, seguiti - se il caso –
dall’esecuzione dei calci di rigore.
Finale
Le vincenti delle semifinali si incontreranno in gara unica su campo neutro. Al termine della gara
risulterà vincente il 3° Memorial “Piero Stradella” la compagine che avrà totalizzato il maggior
numero di reti; in caso di parità verranno fatti disputare due tempi supplementari, seguiti - se il caso
– dall’esecuzione dei calci di rigore.
2. SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO
2.1. Torneo Ratificato dal Settore Giovanile e Scolastico
Nazionale
Il Settore Giovanile e Scolastico Nazionale ha autorizzato l’effettuazione del sottonotato torneo
approvando il relativo regolamento:
Torneo Nazionale “Calcio & Coriandoli”
Indetto ed organizzato dalla Società
VENARIA REALE
Categoria Esordienti 1° e 2 anno
2.2. Segreteria S.G.S.
2.2.1. TORNEI RATIFICATI DAL COMITATO REGIONALE PIEMONTE VALLE
D’AOSTA
Questo Comitato Regionale ha autorizzato l’effettuazione dei sottonotati tornei, approvando i relativi
regolamenti:
Torneo Regionale “E allora dai, gioca con me”
Torneo Regionale “Coppa Carnevale 2014”
Indetto ed organizzato dalla
Società LA CHIVASSO
Categoria Esordienti 2° anno
Indetto ed organizzato dalla
Società PONDERANO
Categoria Pulcini 1° e 2° anno – Piccoli Amici
26
2.3. Modifiche al programma gare
2.3.1. VARIAZIONI DISPUTA GARE – L.N.D.
Informiamo i Sodalizi direttamente interessati che la sottonotata Società, contrariamente a quanto
già dalla stessa reso noto, disputerà le rispettive gare interne presso il campo sportivo di seguito
indicato:
SERMIG
Serie C2 Calcio a Cinque – Girone B
Via Ponchielli 56 - Torino
2.3.2. VARIAZIONI GARE – L.N.D. – S.G.S.
Si riportano - in allegato – le variazioni al calendario gare.
2.3.3. RECUPERI L.N.D. – S.G.S
Si riporta - in allegato - il calendario gare relativo alle gare di recupero dei Campionati e Tornei di
Lega Nazionale Dilettanti e di Settore Giovanile e Scolastico.
1. RISULTATI
COPPA ITALIA DILETTANTI CATEGORIA PROMOZIONE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 22/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE 1 - 3 Giornata - A
JUVENTUS DOMO
- BIOGLIESE VALMOS
4-2
OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
- VARALLO E POMBIA
0-1
Si trascrive – qui di seguito – la classifica ufficiale del girone 1:
STAGIONE SPORTIVA:13/14 CAMPIONATO Coppa Italia Promozione
GIRONE 1
*==============================================================================*
|
Societa'
Punti | PG | PV | PN | PP | RF | RS | DR |Pen|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
*---------------------------------------|----|----|----|----|----|----|----|---*
| 1 A.S.D.VARALLO E POMBIA
9 | 3 | 3 | 0 | 0 | 5 | 2 | 3 | 0 |
| 2 U.S.D.JUVENTUS DOMO
6 | 3 | 2 | 0 | 1 | 8 | 6 | 2 | 0 |
| 3 U.S.D BIOGLIESE VALMOS
3 | 3 | 1 | 0 | 2 | 6 | 8 | 2-| 0 |
| 4 A.S.D.OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
0 | 3 | 0 | 0 | 3 | 4 | 7 | 3-| 0 |
*------------ * = FUORI CLASSIFICA -------------------------------------------*
Vincente: VARALLO E POMBIA
Sui prossimi comunicati ufficiali verrà resa nota la data di effettuazione del sorteggio per la
composizione degli accoppiamenti delle semifinali .
27
• RECUPERI GARE
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 23/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE F - 2 Giornata - R
SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.
- POIRINESE
4-1
• GARE DEL 24 -25-26 E 27 GENNAIO 2014
CAMPIONATO DI ECCELLENZA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 4 Giornata - R
GIRONE B - 4 Giornata - R
ATLETICO TORINO
- OMEGNA 1906
2-6
ACQUI CALCIO 1911
- VALENZANA MADO SSD.AR.L.
2-2
CE.VER.SA.MA BIELLA
GASSINOSANRAFFAELE
GATTINARA F.C.
LASCARIS
- AYGREVILLE CALCIO
- JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
- SPORTING BELLINZAGO
- PRO SETTIMO E EUREKA
0-1
1-1
0-1
0-2
BUSCA CALCIO 2001
CASTELLAZZO B.DA
CHERASCHESE 1904
CHISOLA CALCIO
- BENARZOLE 2012
- SALUZZO
- PINEROLO
- FOSSANO CALCIO A.S.D.
0-2
3-0
2-0
2-3
ORIZZONTI UNITED
OSMON SUNO
SETTIMO CALCIO A.R.L.
- CASELLE CALCIO
- CITTA DI BAVENO 1908
- CALCIO IVREA
1-1
0-0
0-4
COLLINE ALFIERI DON BOSCO
LUCENTO
OLMO
SPORTING CENISIA
- CAVOUR
- ATLETICO GABETTO
- LIBARNA U.S.D.
- TORTONA VILLALVERNIA
2-1
4-1
3-1
3-2
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 3 Giornata - R
BRIGA
COSSATO CALCIO 2010
- CASTELLETTESE
- CAMERI CALCIO
2-0
1-0
DUFOUR VARALLO
JUVENTUS DOMO
- BIOGLIESE VALMOS
- VARALLO E POMBIA
0-1
0-1
OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
PIEDIMULERA
ROMENTINESE
VIRTUS CUSIO
- FULGOR RONCO VALDENGO
- FOMARCO DON BOSCO
- GALLIATE
- STRESA SPORTIVA
1-1
1-1
6-0
2-0
GIRONE B - 2 Giornata - R
BOLLENGO ALBIANO
BRANDIZZO
- RIVAROLESE 2009 S.R.L.
- REAL CANAVESE
1-1
0-0
CRESCENTINESE
L.G. TRINO
LEINI
PAVAROLO 2004 A.S.D.
PONTDONNAZ HONEARNAD
SAN CARLO
- QUINCINETTO TAVAGNASCO
- CASALE A.S.D.
- VOLPIANO
- MATHI LANZESE
- VENARIA REALE
- SPORTIVA NOLESE
0-4
1-4
0-1
0-0
3-1
1-2
GIRONE C - 3 Giornata - R
GIRONE D - 3 Giornata - R
AIRASCHESE
BORGARETTO CALCIO
BSR GRUGLIASCO
C.S.F. CARMAGNOLA
CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.
SANTENESE
- SAN GIACOMO CHIERI
- PIANEZZA
- PISCINESERIVA 1964
- DON BOSCO NICHELINO
- UNION VALLE DI SUSA
- ALPIGNANO
0-0
1-1
4-3
0-5
2-0
1-3
ASCA
CASTAGNOLE PANCALIERI
OVADA CALCIO
SAN GIULIANO NUOVO
SANTOSTEFANESE
VILLAFRANCA
- LA SORGENTE
- PEDONA BORGO S.D.
- FOOTBALL CLUB SAVIGLIANO
- CANELLI
- CORNELIANO CALCIO
- BOVES MDG CUNEO
0-0
2-2
3-2
2-2
0-1
1-3
USAF FAVARI
VICTORIA IVEST SRL
- MIRAFIORI A.S.D.
- CENISIA
4-3
2-2
VIRTUS MONDOVI CARAS
- GAVIESE
3-0
28
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 3 Giornata - R
GIRONE B - 3 Giornata - R
CENTRO GIOVANILE CERANO
DORMELLETTO
FERIOLO CALCIO
MOMO ATLETICO CALCIO
OLIMPIA SANT AGABIO 1948
- TRECATE CALCIO
- V.R.VERUNO A.S.D.
- ORNAVASSESE
- CALCIO VOGOGNA
- FONDOTOCE RAMATE
1-0
3-1
1-3
1-2
0-2
BIANZE
BORGOLAVEZZARO
F.C.M. VIGLIANO
FULGOR COSSILA
POLLONE
- VALLE CERVO
- PONDERANO
- GREGGIO 2009
- CAVAGLIA
- CHIAVAZZESE 75
3-2
0-3
1-1
1-6
1-5
(1) PREMOSELLO CALCIO
S.ROCCO
SINERGY GRAVELLONA
- VIRTUS VILLADOSSOLA
- ACCADEMIA JUN.BORGOMANERO
- ARONA CALCIO
2-0
2-2
0-0
RIVER SESIA CALCIO
TORNACO CALCIO 2010
VESPOLATE CALCIO
- NORRIS CALCIO
- VIRTUS VERCELLI
- BRIONA
2-0
1-1
3-2
2-3
5-2
2-0
4-0
2-1
1-0
1-2
BARCANOVA SALUS
BARRACUDA
NIZZA MILLEFONTI
POLISPORTIVA RIVER MOSSO
S. RITA
SANMAURO
SPAZIO TALENT SOCCER
VIANNEY
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE C - 3 Giornata - R
CASTELLAMONTE A.S.D.
COLLERETTO G.PEDANEA
LA CHIVASSO
PVF
QUART
REAL LEINI 2005
SAINT VINCENT CHATILLON
- VERRES CALCIO
- ESPERANZA
- BOSCONERESE A.S.D.
- VALLORCO
- ARDOR S. FRANCESCO
- FENUSMA 2008
- SAN MAURIZIO C.SE
GIRONE D - 3 Giornata - R
- ORIONE VALLETTE
- V. BACIGALUPO
- PERTUSA BIGLIERI
- RAPID TORINO A.S.D.
- CIT TURIN LDE
- ATLETICO VILLARETTO
- VANCHIGLIA
- POZZOMAINA
2-3
2-1
3-2
2-2
2-4
2-0
0-6
0-1
GIRONE E - 3 Giornata - R
BEINASCO CALCIO
CARIGNANO A.S.D.
(1) LUSERNA
- CITTA DI RIVOLI
- DENSO FOOTBALL CLUB
- CUMIANA
0-1
1-1
1-1
OLYMPIC COLLEGNO
PRO COLLEGNO COLLEGNESE
S.ROSTA
VILLAR PEROSA
- ANTICO BORGORETTO F.C.D.
- S.SECONDO A.S.D.
- VALDRUENTO
- BVS BASSA VAL SUSA
0-1
3-3
0-0
2-1
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE F - 3 Giornata - R
GIRONE H - 3 Giornata - R
CITTA DI MONCALIERI
PECETTO
- MONCALVO CALCIO
- POIRINESE
2-0
1-4
ARQUATESE
AURORACALCIO ALESSANDRIA
- SAVOIA FBC 1920
- PRO MOLARE
4-0
0-2
POLISPORTIVA MONTATESE
SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.
SANDAMIANESE ASTI
- NUOVA S.C.O. 2005
- PRO VILLAFRANCA
- ROERO CALCIO
2-0
2-0
0-1
CASSANO CALCIO
CASTELNOVESE CASTELNUOVO
FORTITUDO F.O.
- QUATTORDIO
- AUDACE CLUB BOSCHESE
- CASSINE
4-1
0-1
1-4
TROFARELLO
VILLANOVA
VILLASTELLONE CARIGNANO
- BUTTIGLIERESE 95
- SAN GIUSEPPE RIVA
- ATLETICO SANTENA
2-2
1-1
2-1
FRUGAROLO X FIVE
SILVANESE
VILLAROMAGNANO
- FELIZZANOLIMPIA
- VIGUZZOLESE
- MONFERRATO
3-0
0-3
4-3
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 25/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 3 Giornata - R
GIRONE B - 3 Giornata - R
ACCADEMIA JUN.BORGOMANERO
CITTA DI BAVENO 1908
DUFOUR VARALLO
- GATTINARA F.C.
- BRIGA
- CASTELLETTESE
3-2
2-1
0-5
BIOGLIESE VALMOS
L.G. TRINO
OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
- CAMERI CALCIO
- COSSATO CALCIO 2010
- ROMENTINESE
0-1
0-2
1-1
FOMARCO DON BOSCO
JUVENTUS DOMO
STRESA SPORTIVA
- OMEGNA 1906
- VIRTUS CUSIO
- VARALLO E POMBIA
2-1
3-3
1-1
OSMON SUNO
SCUOLE CRISTIANE CALCIO
SPORTING BELLINZAGO
- CE.VER.SA.MA BIELLA
- FULGOR RONCO VALDENGO
- GALLIATE
1-0
1-1
2-2
GIRONE C - 3 Giornata - R
GIRONE D - 3 Giornata - R
AYGREVILLE CALCIO
CALCIO IVREA
JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
MATHI LANZESE
PRO CANDELO SANDIGLIANO
- BRANDIZZO
- V.D.A. CHARVENSOD
- RIVAROLESE 2009 S.R.L.
- PONTDONNAZ HONEARNAD
- REAL CANAVESE
4-2
5-3
4-4
1-1
2-2
(1) ALPIGNANO
GIAVENOCOAZZE
LASCARIS
LEINI
PRO COLLEGNO COLLEGNESE
- UNION VALLE DI SUSA
- VOLPIANO
- BSR GRUGLIASCO
- SETTIMO CALCIO A.R.L.
- PIANEZZA
1-2
0-0
7-1
3-2
2-1
SPORTIVA NOLESE
- ORIZZONTI UNITED
2-1
VENARIA REALE
- BORGARO TORINESE 1965
1-1
(1) - disputata il 24/01/2014
29
GIRONE E - 3 Giornata - R
GIRONE F - 3 Giornata - R
CASTAGNOLE PANCALIERI
CAVOUR
- PAVAROLO 2004 A.S.D.
- PRO SETTIMO E EUREKA
5-2
0-2
ATLETICO GABETTO
CENISIA
- SPORTING CENISIA
- MIRAFIORI A.S.D.
4-0
1-0
GASSINOSANRAFFAELE
PINEROLO
SAN GIACOMO CHIERI
VILLASTELLONE CARIGNANO
- PISCINESERIVA 1964
- CHISOLA CALCIO
- C.S.F. CARMAGNOLA
- AIRASCHESE
1-0
1-2
2-2
4-6
LUCENTO
PERTUSA BIGLIERI
SANMAURO
VICTORIA IVEST SRL
- VANCHIGLIA
- CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.
- ATLETICO TORINO
- V. BACIGALUPO
4-2
2-5
2-4
0-2
(1) ASCA
LA SORGENTE
LIBARNA U.S.D.
NUOVA S.C.O. 2005
GIRONE G - 3 Giornata - R
GIRONE H - 3 Giornata - R
BOVES MDG CUNEO
BUSCA CALCIO 2001
FOSSANO CALCIO A.S.D.
PEDONA BORGO S.D.
SALUZZO
- CHERASCHESE 1904
- VILLAFRANCA
- OLMO
- CORNELIANO CALCIO
- REVELLO CALCIO
0-1
4-0
1-1
4-2
1-2
SOMMARIVA PERNO
- MORETTA
1-1
- VALENZANA MADO SSD.AR.L.
- TORTONA VILLALVERNIA
- COLLINE ALFIERI DON BOSCO
- CASTELLAZZO B.DA
(1) - disputata il 27/01/2014
CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C2
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE B - 2 Giornata - R
REAL MIRAFIORI CALCIO A 5
- TIME WARP CALCIO A 5
3-4
SCARNAFIGI
SERMIG
- SPORTIAMO
- FC SANTA RITA CALCIO A 5
1-6
2-2
VILLASPORT S.R.L.
- PASTA
4-7
JUNIORES CALCIO A CINQUE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 24/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 11 Giornata - A
AOSTA CALCIO 511 A.S.D.
ASTI CALCIO A CINQUE
(1) CASTELLAMONTE CALCIO A5
(1) I BASSOTTI
- AVIS ISOLA
- CLD CARMAGNOLA
- FIANO PLUS
- LIBERTAS ASTENSE
9-1
2-1
4-1
7-5
(1) L 84
U.S. BORGONUOVO SETTIMO
- TOP FIVE FUTSAL
- I BASSOTTI sq.B
4-7
8-3
(1) - disputata il 25/01/2014
CALCIO FEMMINILE REGIONALE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 11 Giornata - A
PIEMONTE SPORT
- CIT TURIN LDE
2-2
GIRONE A - 12 Giornata - A
SANMARTINESE CALCIO
- ROMAGNANO CALCIO A.S.D.
3-1
REGIONALE CALCIO A 5 FEMMINILE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 24/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 2 Giornata - A
LIBERTAS ASTENSE
- REAL FRASSATI
5-3
ALLIEVI REG.LE 2°FASE FASCIA B
30
5-2
2-3
1-5
1-2
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 25/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 6 Giornata - A
BORGOMANERO
(1) LUCENTO
- UNION VALLE DI SUSA
- MATHI LANZESE
GIRONE B - 6 Giornata - A
2-0
2-0
BARRACUDA
BORGARO TORINESE 1965
JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
LA CHIVASSO
1-2
3-1
3-3
2-0
ACQUI CALCIO 1911
BRA .
NOVESE S.R.L.
PISCINESERIVA 1964
- V. BACIGALUPO
- CALCIO CHIERI 1955
- SAN GIACOMO CHIERI
- CHERASCHESE 1904
0-1
2-2
0-1
0-2
PINEROLO
-DERTONA
3-6
(1) - disputata il 27/01/2014
GIRONE C - 6 Giornata - A
ALBESE CALCIO
ATLETICO TORINO
J.STARS SDD ARL
OLMO
- CHISOLA CALCIO
- PEDONA BORGO S.D.
- ALPIGNANO
- LASCARIS
- PRO SETTIMO E EUREKA
- SETTIMO CALCIO A.R.L.
- CITTA DI BAVENO 1908
- SUNO
0-1
0-3
2-0
1-1
GIRONE D - 6 Giornata - A
CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI 2° FASE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE B - 6 Giornata - A
GIRONE C - 6 Giornata - A
CALCIO IVREA
CANADA
(1) ORIZZONTI UNITED
- VENARIA REALE
- CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.
- BSR GRUGLIASCO
1-0
0-3
1-1
ALPIGNANO
(1) CITTA DI RIVOLI
SERRAVALLESE 1922
- JUVENTUS DOMO
- OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
- VOLPIANO
2-1
1-3
0-9
V. BACIGALUPO
- CARRARA 90
4-2
VIANNEY
- BELLINZAGO CALCIO
1-0
(1) - disputata il 25/01/2014
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE D - 6 Giornata - A
GIRONE E - 6 Giornata - A
BORGARO TORINESE 1965
- JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
0-1
ACQUI CALCIO 1911
- VALENZANA MADO SSD.AR.L.
1-0
CE.VER.SA.MA BIELLA
LUCENTO
POZZOMAINA
- ARONA CALCIO
- J.STARS SDD ARL
- BANCHETTE
0-1
1-2
0-0
(1) ASCA
CHISOLA CALCIO
OLMO
- OVADA CALCIO
- MOREVILLA
- VIRTUS MONDOVI CARAS
2-0
4-0
0-1
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE F - 6 Giornata - A
GIRONE G - 6 Giornata - A
ATLETICO TORINO
NICHELINO HESPERIA
NOVESE S.R.L.
- CUNEO 1905 S.R.L.
- FOSSANO CALCIO A.S.D.
- ALBESE CALCIO
0-2
1-1
6-0
(1) ALESSANDRIA CALCIO1912SRL - SAN GIACOMO CHIERI
ATLETICO ROERO
- GIOVANILE CENTALLO 2006
CHERASCHESE 1904
- CASTELLAZZO B.DA
2-1
0-4
2-1
VILLASTELLONE CARIGNANO
- PEDONA BORGO S.D.
1-1
PINEROLO
1-1
- ASTI CALCIO S.R.L.
(1) - disputata il 25/01/2014
CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI 2° FASE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE B - 6 Giornata - A
BORGOSESIA CALCIO
FULGOR RONCO VALDENGO
REAL CANAVESE
VENARIA REALE
- FOMARCO DON BOSCO
- SANMARTINESE CALCIO
- J.STARS SDD ARL
- VERBANIA CALCIO 1959 SRL
GIRONE C - 6 Giornata - A
2-2
0-0
0-0
2-1
CENISIA
JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
(1) SUNO
- SANTHIA CALCIO
- LUCENTO
- ALPIGNANO
1-1
3-1
1-1
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE D - 6 Giornata - A
GIRONE E - 6 Giornata - A
ACCADEMIA CALCIO ALBA
FOSSANO CALCIO A.S.D.
- PINEROLO
- LA SORGENTE
2-4
6-0
ASTI CALCIO S.R.L.
C.S.F. CARMAGNOLA
- BRA .
- ATLETICO GABETTO
6-1
0-2
PROGETTO VAL CHISONE
SALUZZO
- ACQUI CALCIO 1911
- V. BACIGALUPO
4-0
3-2
CORNELIANO CALCIO
OVADA CALCIO
- CHISOLA CALCIO
- JUNIOR CALCIO PONTESTURA
0-4
0-3
GIRONE F - 6 Giornata - A
CALCIO CHIERI 1955
FORTITUDO F.O.
(1) GIOVANILE CENTALLO 2006
SANMAURO
- LIBARNA U.S.D.
- ATLETICO TORINO
- VIRTUS MONDOVI CARAS
- COLLINE ALFIERI DON BOSCO
1-0
1-2
0-3
0-1
(1) - disputata il 25/01/2014
31
GIOV.SIMI REG. 2°FASE FASCIA B
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 6 Giornata - A
CALCIO EVANCON
CALCIO MONTALTESE
CENISIA
(1) COLLEGNO PARADISO
REAL CANAVESE
GIRONE B - 6 Giornata - A
- RAPID TORINO A.S.D.
- ORIONE VALLETTE
- PARLAMENTO
- PERTUSA BIGLIERI
- LASCARIS
0-0
1-0
5-1
4-1
0-3
ALICESE CALCIO
(1) J.STARS SDD ARL
(1) PRO SETTIMO E EUREKA
1-4
2-1
2-0
1-1
ASTI CALCIO S.R.L.
(1) C.S.F. CARMAGNOLA
CALCIO GIOVANILE EUROPA
PROGETTO VAL CHISONE
- FENUSMA 2008
- ALPIGNANO
- TRECATE CALCIO
1-4
0-1
1-2
(1) - disputata il 25/01/2014
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE C - 6 Giornata - A
CALTIGNAGA
CITTA DI BAVENO 1908
JUNIOR BIELLESE LIBERTAS
LUCENTO
GIRONE D - 6 Giornata - A
- VENARIA REALE
- LA CHIVASSO
- SUNO
- ARDOR S. FRANCESCO
- CHISOLA CALCIO
- ATLETICO GABETTO
- PINEROLO
- PEDONA BORGO S.D.
(1) - disputata il 25/01/2014
GIRONE E - 6 Giornata - A
COLLINE ALFIERI DON BOSCO
DON BOSCO ALESSANDRIA
FOSSANO CALCIO A.S.D.
- ATLETICO TORINO
- ATLETICO ROERO
- NOVESE S.R.L.
0-4
0-5
0-0
(1) REVELLO CALCIO
VALENZANA MADO SSD.AR.L.
- BOVES MDG CUNEO
- BOYS OVADA
4-1
3-4
(1) - disputata il 25/01/2014
ALLIEVI C5 REGIONALI MASCHILI
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 11 Giornata - A
CANTARANA C5
I BASSOTTI
- AOSTA CALCIO 511 A.S.D.
- CLD CARMAGNOLA
1 - 11
2-8
LIBERTAS ASTENSE
SPORTING ROSTA
SPRING TEAM CALCIO A 5
- ASTI CALCIO A CINQUE
- SPORTIAMO
- U.S. BORGONUOVO SETTIMO
4 - 14
1-5
3-8
GIOVANISSIMI C5 REG. MASCHILI
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 25/01/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 11 Giornata - A
AOSTA CALCIO 511 A.S.D.
- DON BOSCO CASELLE
8-0
I BASSOTTI
SPORTIAMO
SPORTING ROSTA
- ASTI CALCIO A CINQUE
- U.S. BORGONUOVO SETTIMO
- REAL FRASSATI
1-7
5-5
2-2
Delibere Giudice Sportivo
CAMPIONATO DI PROMOZIONE
GARE DEL 26/01/2014
GIRONE D - 3 Giornata - R
MORETTA
-SOMMARIVA PERNO
-
D
CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
32
1-2
0-1
1-5
1-0
GARE DEL 25/01/2014
GIRONE H - 3 Giornata - R
CANELLI
- SANTOSTEFANESE
-
D
GIOVANISSIMI C5 REG. MASCHILI
GARE DEL 25/01/2014
GIRONE A - 11 Giornata - A
CLD CARMAGNOLA
- POLISPORTIVA BARDONECCHIA
-
D
Rapporto non pervenuto
CALCIO A CINQUE SERIE C2
GARE DEL 27/01/2014
GIRONE B - 2 Giornata - R
ASA EVENTI
- REAL BOYS SANT AMBROGIO
-
R
ALLIEVI REG.LE 2°FASE FASCIA B
GARE DEL 25/01/2014
GIRONE A - 6 Giornata - A
VOLPIANO
- SPARTA NOVARA
-
R
GIOVANISSIMI REGIONALI 2° FASE
GARE DEL 26/01/2014
GIRONE C - 6 Giornata - A
OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
- BORGARO TORINESE 1965
-
R
GIOV.SIMI REG. 2°FASE FASCIA B
GARE DEL 26/01/2014
GIRONE D - 6 Giornata - A
GIRONE B - 6 Giornata - A
SPARTA NOVARA
•
- ARONA CALCIO
-
R
CALCIO CHIERI 1955
- SPORTING ORBASSANO
SSDARL
GARE RINVIATE PER IMPRATICABILITA’ DEI TERRENI DI GIOCO
CAMPIONATO DI ECCELLENZA – GIRONE A
VDA CHARVENSOD – BORGARO T.SE 1965
CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA – GIRONE C
REAL SARRE - BANCHETTE
TORNEO REGIONALE ALLIEVI FASCIA B – GIRONE A
VDA CHARVENSOD – AYGREVILLE CALCIO
33
-
R
2. GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo, Magliona Fausto, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Cuttica Gianmario, ha
adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano.
GARE DEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 400,00 CITTA DI BAVENO 1908
Per comportamento offensivo, durante la gara, da parte dei propri sostenitori nei confronti di un assistente
arbitrale. Inoltre gli stessi lanciavano più volte petardi che scoppiavano a breve distanza dal suddetto
assistente, il quale in una occasione veniva altresì attinto da uno sputo sulla mano.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 10/ 3/2014
CERINI FABIO
(ACQUI CALCIO 1911)
Allontanato dal campo per offese alla terna arbitrale, reiterate altresì al termine del primo tempo e a fine gara
con un atteggiamento intimidatorio.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 11/ 2/2014
ZOPPO SIMONE
(AYGREVILLE CALCIO)
Allontanato dal campo per proteste, mentre lasciava il recinto di gioco teneva comportamento scorretto nei
confronti di un assistente.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E EFFETTIVA/E
LARGANA WILLIAM
(TORTONA VILLALVERNIA)
Dopo un normale scontro di gioco, mentre si rialzava colpiva l'avversario, ancora a terra, con un calcio al volto
provocandogli fuoruscita di sangue dal naso. Dopo le cure mediche doveva essere sostituito non potendo
riprendere il gioco.
SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E
34
TURATO MARCO
(AYGREVILLE CALCIO)
Capitano della squadra mentre il gioco si svolgeva lontano in altra zona del campo, colpiva intenzionalmente
un avversario con un calcio alle caviglie (segnalazione da parte di un assistente).
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
BIANCO PARIDE
(BUSCA CALCIO 2001)
FISSORE DAVIDE
(CHERASCHESE 1904)
DEIDERI PIETRO
(CHISOLA CALCIO)
PERGOLINI MANUEL
(LIBARNA U.S.D.)
CALDAROLA ANDREA
(SALUZZO)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
INNOCENTI GIACOMO
(ACQUI CALCIO 1911)
SILVESTRI ANTONIO
(ACQUI CALCIO 1911)
PADOVAN MARCO
(ATLETICO GABETTO)
SUPPO UMBERTO
(CASELLE CALCIO)
LIONELLO ALESSANDRO
(CITTA DI BAVENO 1908)
PAPA OMAR
(GATTINARA F.C.)
MOSSETTI MATTEO
(LIBARNA U.S.D.)
CRETAZZO ALESSANDRO
(SALUZZO)
DI PRIMA GIULIO
(SETTIMO CALCIO A.R.L.)
VIOLA CRISTIAN
(SETTIMO CALCIO A.R.L.)
VISCIGLIA VINCENZO
(SPORTING BELLINZAGO)
BARDONE MARCO
(TORTONA VILLALVERNIA)
LOMBARDI MATTEO
(TORTONA VILLALVERNIA)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII INFR
FASSIO MASSIMO
AHMED ABDEL AZIZ A
SARWAT
(CASELLE CALCIO)
(PINEROLO)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
MANFREDI ANDREA
(BUSCA CALCIO 2001)
DONOFRIO ALBERTO
(CASELLE CALCIO)
CORNAGLIA DAVIDE
(CHISOLA CALCIO)
BERETTA SAMUELE
(CITTA DI BAVENO 1908)
PELLEGRINI MATTIA
(LIBARNA U.S.D.)
LERDA MATTIA
(OLMO)
PEPINO AMOS
(OLMO)
BALDI MATTEO
(SPORTING BELLINZAGO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
FURFORI DAMIANO
(AYGREVILLE CALCIO)
SOGNO SANTIAGO
(AYGREVILLE CALCIO)
PAVESI DIEGO
(CITTA DI BAVENO 1908)
PANEPINTO ADRIANO
(ORIZZONTI UNITED)
MOLINARO GIACOMO
(PINEROLO)
PIOTTO MATTIA
(PRO SETTIMO E EUREKA)
BOSCOLO PIETRO
(SALUZZO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
35
CAPPANNELLI MARCO
(ACQUI CALCIO 1911)
MANZONE MATTIA
(BENARZOLE 2012)
SINISI FABRIZIO
(BENARZOLE 2012)
SOSTER LUCA
(CALCIO IVREA)
VETRUGNO MARCO
(CHISOLA CALCIO)
D AQUINO LUIGI
(GATTINARA F.C.)
CASASSA MONT CRISTIAN (LUCENTO)
PATRONE SIMONE
(LUCENTO)
BARRELLA MATTEO
(PINEROLO)
RAVASI JACOPO
(SPORTING BELLINZAGO)
FAZZOLARI DANIELE
(SPORTING CENISIA)
GIANOGLIO SIMONE
(SPORTING CENISIA)
GARE DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE
GARE DEL 26/ 1/2014
PREANNUNCIO DI RECLAMO
gara del 26/1/2014 MORETTA - SOMMARIVA PERNO
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Societa' U.S.D.SOMMARIVA PERNO si soprassiede ad
ogni decisione in merito.
Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per
quanto in atti.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 28/ 2/2014
BAVA DANIELE
(BOLLENGO ALBIANO)
Allontanato dal campo per offese all'arbitro.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 4/ 2/2014
NOTA IVAN
(AIRASCHESE)
Allontanato dal campo per proteste.
FERRANTE FRANCESCO
(CENISIA)
Allontanato dal campo per proteste.
BACCAN DINO
(USAF FAVARI)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA. FINO AL 28/ 2/2014
DAL MOLIN GIANFRANCO
(FULGOR RONCO VALDENGO)
Allontanato durante l' intervallo per offese alla terna arbitrale, reiterate altresì dall' esterno della recinzione.
36
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 28/ 2/2014
GHIRON ALBERTO
(FULGOR RONCO VALDENGO)
Allontanato dal campo per proteste, ritardava l' uscita dal recinto e successivamente dall' esterno reiterava le
proteste accompagnandole con offese.
SQUALIFICA FINO AL 4/ 2/2014
FIORI PIERMARIO
(OVADA CALCIO)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E
NAPOLITANO ANDREA
(AIRASCHESE)
Durante l' esecuzione di un calcio d' angolo colpiva intenzionalmente con un violento calcio la coscia di un
avversario.
FIRRIOLO ANDREA
(MIRAFIORI A.S.D.)
A gioco fermo colpiva intenzionalmente un avversario con una gomitata al volto.
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
PAJATO DAVIDE
(FULGOR RONCO VALDENGO)
CASTELLANO VINCENZO
(VICTORIA IVEST SRL)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
FRIGERIO GIANFRANCO
(AIRASCHESE)
CITERONI ALESSIO
(C.S.F. CARMAGNOLA)
SOLDANO IVAN
(C.S.F. CARMAGNOLA)
ZANUTTO RICCARDO
(CANELLI)
VASTA ANTONIO
(CENISIA)
HOXHA SILVIO
(CRESCENTINESE)
BORTOLAS ANDREA
(FOOTBALL CLUB SAVIGLIANO)
ACHILLI SAMUELE
(FULGOR RONCO VALDENGO)
CAGNASSO LUCA
(PISCINESERIVA 1964)
GIAI PRON EDOARDO
(PISCINESERIVA 1964)
MURATORI FABIO
(PISCINESERIVA 1964)
PIARULLI ALFREDO
(VENARIA REALE)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARA/E
CHIOGNA TOMMASO
(MIRAFIORI A.S.D.)
Al termine della gara , in reazione ad una offesa ricevuta, aggrediva l' avversario colpendolo con un calcio al
petto.
SQUALIFICA PER UNA GARA/E
37
BOSTICCO ANDREA
(USAF FAVARI)
Al termine della gara offendeva un giocatore avversario.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII INFR
DIAZ MATTIA
(CAMERI CALCIO)
LOPES ALESSANDRO
(L.G. TRINO)
DELFINO FEDERICO
(PEDONA BORGO S.D.)
ZAGO CRISTIAN
(SAN CARLO)
RIZZO MATTIA
(SANTOSTEFANESE)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
DE FILIPPO LEONARDO
(AIRASCHESE)
MARAZZATO JACOPO
(BIOGLIESE VALMOS)
MC ANULTY LAURENT
(BOLLENGO ALBIANO)
RAO STEFANO
(BOLLENGO ALBIANO)
SANTARSIERO ANTONIO
(BRANDIZZO)
FAVINO FEDERICO
(CAMERI CALCIO)
MARIANINI MARCO
(CASALE A.S.D.)
NEGRO FRER ALEX
(CASALE A.S.D.)
CECCHETTO DAVIDE
(CASTELLETTESE)
PROCOPIO MASSIMILIANO (CENISIA)
MARRA SIMONE
(DON BOSCO NICHELINO)
ETTORRE EMANUELE
(DUFOUR VARALLO)
FORESTO GIOVANNI
(DUFOUR VARALLO)
GAIO MATTEO
(DUFOUR VARALLO)
FINA RENATO
(FULGOR RONCO VALDENGO)
ALFIERO VINCENZO
(MORETTA)
LINGUA LUCA
(PEDONA BORGO S.D.)
MAMMUCCI FABIO
(PIEDIMULERA)
NINO MICHAEL
(PIEDIMULERA)
LA MANNA FABIO
(PISCINESERIVA 1964)
SQUILLACE MASSIMILIANO (SAN GIACOMO CHIERI)
ISLAMAJ SIMONE
(SAN GIULIANO NUOVO)
FAVARETTO RICCARDO
(USAF FAVARI)
SALVIGNI FABRIZIO
(VARALLO E POMBIA)
FINCO ALBERTO
(VENARIA REALE)
CARA ALEX
(VICTORIA IVEST SRL)
MOLLICA FRANCESCO
(VILLAFRANCA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
MASCIA ALESSANDRO
(AIRASCHESE)
CERRATO PIERO
(DON BOSCO NICHELINO)
SALINA STEFANO
(DUFOUR VARALLO)
GARIO SIMONE
(FULGOR RONCO VALDENGO)
BORGATO MARCO
(RIVAROLESE 2009 S.R.L.)
BERTOLUSSO ANDREA
(SOMMARIVA PERNO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
38
DALESSANDRO SIMONE
(BOLLENGO ALBIANO)
ZANUTTO RICCARDO
(CANELLI)
FIORE ANTONIO
(CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.)
BENATELLI NICHOLAS
(LA SORGENTE)
NANFARA RICCARDO
(LA SORGENTE)
BRUSA MATTEO
(LEINI)
MACHETTA FABIO
(MATHI LANZESE)
MESSINA ALBERTO
(MIRAFIORI A.S.D.)
VITALE ROBERTO
(OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO)
GAGGERO GUIDO
(OVADA CALCIO)
TODARO MAURIZIO
(PAVAROLO 2004 A.S.D.)
NISTICO ANDREA
(PIANEZZA)
MOREA DAVIDE
(PIEDIMULERA)
TACCA FEDERICO
(RIVAROLESE 2009 S.R.L.)
INTROCASO PIERPAOLO
(SANTENESE)
BALESTRIERI SEBASTIANO (SANTOSTEFANESE)
TALLANO MARCO
(USAF FAVARI)
RUBEO DANIELE
(VENARIA REALE)
CARANGELLA ANTONIO
(VICTORIA IVEST SRL)
SILVA FERNANDES DAVID
(VIRTUS CUSIO)
GIACOSA MATTEO
(VIRTUS MONDOVI CARAS)
GARE DEL CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
GARE DEL 23/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
GARIGLIO PIERGIORGIO
(POIRINESE)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
PARAUDA YURI
(SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.)
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
ROSACLOT FABIO
(CUMIANA)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
39
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
CAPITANI MATTEO
(LUSERNA)
DELLA VEDOVA PAOLO
(PREMOSELLO CALCIO)
DELL AVA PIERLUCA
(PREMOSELLO CALCIO)
VARETTA ROBERTO
(VIRTUS VILLADOSSOLA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
ROLANDI DAVIDE
(VIRTUS VILLADOSSOLA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
APPELLA JACOPO
(CUMIANA)
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 200,00 CASTELLAMONTE A.S.D.
Per comportamento minaccioso, durante la gara, da parte dei propri sostenitori nei confronti dell'arbitro. Gli
stessi inoltre, avvedutisi della presenza in tribuna dei genitori dell'arbitro, li offendevano e minacciavano.
Successivamente mentre il direttore di gara si avviava verso l'uscita dell'impianto sportivo, una spettatrice,
probabilmente la madre di un calciatore espulso, lo affrontava offendendolo e lo spintonava.
All'esterno dell'impianto tale persona persisteva nel comportamento offensivo ed aggressivo, tentando altresì
di colpire la madre dell'arbitro, bloccata infine da alcune persone ivi presenti.
Quanto sopra nel più completo disinteresse dei dirigenti che non si sono adoperati per la tutela dell'arbitro.
Euro 150,00 CASTELNOVESE CASTELNUOVO
Al termine della gara l'arbitro veniva accerchiato da almeno cinque giocatori nominalmente non identificati,che
lo contestavano aspramente e nell'occasione subiva un colpo di lieve entità alla coscia sinistra(sanzione ridotta
in considerazione del fattivo comportamento a tutela dell'arbitro da parte del dirigente accompagnatore).
Euro 100,00 BORGOLAVEZZARO
Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale.
Euro 100,00 FULGOR COSSILA
Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio arbitrale.
Euro 100,00 VALLORCO
Per comportamento ripetutamente offensivo,durante tutta la gara,da parte dei propri sostenitori nei confronti
dell'arbitro.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 28/ 2/2014
CELANTE MIRKO
(VILLANOVA)
40
Allontanato dal campo per offese all'arbitro.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 4/ 2/2014
BERCELLINO SILVINO
(FULGOR COSSILA)
Allontanato dal campo per proteste.
LIVIERI DANIELE
(NIZZA MILLEFONTI)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA. FINO AL 4/ 2/2014
SEIDITA MATTEO
(VESPOLATE CALCIO)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 4/ 2/2014
BERCELLINO MARCO
(FULGOR COSSILA)
Allontanato dal campo per proteste.
GRIPPO ALESSANDRO
(S.SECONDO A.S.D.)
Allontanato dal campo per proteste.
ZANNINO GIORGIO
(SANDAMIANESE ASTI)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER CINQUE GARA/E EFFETTIVA/E
ZOCCALI GIUSEPPE
(CASTELLAMONTE A.S.D.)
Espulso al termine del primo tempo per gravi offese all'arbitro. Successivamente, rientrato negli spogliatoi,
cercava di aggredirlo non riuscendovi perchè trattenuto con fatica da quattro suoi compagni e nel contempo
reiterava le offese. Allorchè il direttore di gara, dopo circa mezz'ora, abbandona l'impianto sportivo lo
affrontava nuovamente rivolgendogli ulteriori offese e lo spintonava con forza facendolo barcollare,
spalleggiato in tale circostanza da una signora, probabilmente la madre, che anch'essa offendeva e spingeva
l'arbitro.
Grazie all'intervento dei due gestori del bar interno all'impianto, l'arbitro poteva uscire ma, mentre si avviava
all'autovettura, veniva inseguito dal calciatore a stento trattenuto da diverse persone ivi presenti.
SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E
BELLOVINO GIUSEPPE
(BEINASCO CALCIO)
Espulso per somma di ammonizioni,alla notifica del provvedimento offendeva gravemente l'arbitro.
MARSIGLIESE LEONARDO
MAIKOL
(NORRIS CALCIO)
41
Espulso per offese all'arbitro,alla notifica del provvedimento rifiutava di abbandonare il terreno di gioco
nonostante le sollecitazioni del capitano. Veniva successivamente allontanato grazie all'intervento del dirigente
e dell'allenatore. Al termine della gara persisteva nelle proteste .
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
NOBILE RAFFAELE
(ATLETICO VILLARETTO)
TRIGLIONE DARIO
(CASTELNOVESE
CASTELNUOVO)
MOSCATTINI STEFANO
(FERIOLO CALCIO)
ARTICO NICOLA
(FORTITUDO F.O.)
RIDA OTMAN
(FULGOR COSSILA)
ZOCCO RAMAZZO ATTILIO
(MONFERRATO)
ORAZIO
NORRITO DANIELE
(NORRIS CALCIO)
ZANNELLI LUCA
(PERTUSA BIGLIERI)
DUTTO DENIS
(POLISPORTIVA RIVER MOSSO)
ZAMPARELLI MARCO
(REAL LEINI 2005)
FERRARA DAVIDE
(S.ROCCO)
COLAPIETRO MARIO
OSCAR
(VALLORCO)
GRATAROLA FABIO
(VESPOLATE CALCIO)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
BIONDI NICOLO
(ATLETICO SANTENA)
FANTAUZZO CLAUDIO
(ATLETICO VILLARETTO)
GAROFALO DAVIDE
(AURORACALCIO
ALESSANDRIA)
RIGONI FEDERICO
(BIANZE)
CREMONA ALESSANDRO
(BORGOLAVEZZARO)
CILIA CARMELO
(BVS BASSA VAL SUSA)
LAVENEZIANA MICHELE
(CARIGNANO A.S.D.)
IELAPI DANILO
(CASTELLAMONTE A.S.D.)
PORCU ALESSANDRO
(CASTELLAMONTE A.S.D.)
BALDUZZI FABIO
(CASTELNOVESE
CASTELNUOVO)
SERRAMONDI MARCO
(FORTITUDO F.O.)
BONSIGNORE LUCA
(MONFERRATO)
MAIELLARO ENRICO
(NUOVA S.C.O. 2005)
BROZZU ANDREA
(ORIONE VALLETTE)
FORMIA EDOARDO
(PECETTO)
TERLIZZI MARCO
(PERTUSA BIGLIERI)
DE MARIA DIEGO
(PRO VILLAFRANCA)
MONFALCONE VITTORIO
(S.ROSTA)
GIOIA GIUSEPPE
(S.SECONDO A.S.D.)
INTINI ROBERTO
(S.SECONDO A.S.D.)
LONGO FLAVIO
(SAVOIA FBC 1920)
SORBARA MANUEL
(SILVANESE)
PAGANI LUCA
(TRECATE CALCIO)
ERBETTA CHRISTIAN
(V.R.VERUNO A.S.D.)
EDDAAKOURI MOURAD
(VALDRUENTO)
MORANDI ANDREA
(VALLE CERVO)
COSENZA LUCA
(VIANNEY)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E
PETRONE RAFFAELE
(POLISPORTIVA RIVER MOSSO)
42
Al termine della gara,nei pressi degli spogliatoi,colpiva violentemente un avversario con un calcio alla schiena
dando origine in tal modo ad una mischia fra giocatori prontamente sedata dai dirigenti di entrambe le
squadre(Sanzione aggravata in quanto capitano).
SQUALIFICA PER DUE GARA/E
ANELLI LUCA
(BEINASCO CALCIO)
Al termine della gara offendeva gravemente e ripetutamente l'arbitro.
CONIGLIO LUCA
(ORIONE VALLETTE)
Al termine della gara offendeva gravemente un giocatore avversario tentando di aggredirlo non riuscendovi
perchè trattenuto dai propri compagni.
SCOLARO SIMONE
(VIANNEY)
Al termine della gara offendeva gravemente l'arbitro.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII INFR
AKUKU EGBOLO
(AURORACALCIO
ALESSANDRIA)
GAVIO DAVIDE
(CASTELNOVESE
CASTELNUOVO)
ROSSO ALBERTO
(MONCALVO CALCIO)
SIMON GEORGE EMANUEL (S. RITA)
BEJO ADRIANO
(S.ROCCO)
GAUDINO DANIELE
(VILLASTELLONE CARIGNANO)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
CARRARO JACOPO
(ARDOR S. FRANCESCO)
PIEROBON FABIO
(ARDOR S. FRANCESCO)
BONANNO MARCO
(ARQUATESE)
DAGA ALESSIO
(ARQUATESE)
BOZZATO DENIS
(ATLETICO SANTENA)
RUFRANO SAVERIO
(BEINASCO CALCIO)
TORRINI ANDREA
(BORGOLAVEZZARO)
ALIPERTI ALESSANDRO
(CALCIO VOGOGNA)
CADEZ ALESSANDRO
(CENTRO GIOVANILE CERANO)
SCARZELLA RICCARDO
(CIT TURIN LDE)
CARTA SIMONE
(COLLERETTO G.PEDANEA)
PISANO GIUSEPPE
(DENSO FOOTBALL CLUB)
PONCINI FABRIZIO
(ESPERANZA)
CARBONE MICHELE
(FERIOLO CALCIO)
PRIMATESTA MATTEO
(FONDOTOCE RAMATE)
VOLTA FRANCESCO
(FORTITUDO F.O.)
BRUSASCO MATTEO
(MONCALVO CALCIO)
VIRCIGLIO CHRISTIAN
(MONCALVO CALCIO)
INGRASSIA LEONARDO
(NORRIS CALCIO)
BROZZU ANDREA
(ORIONE VALLETTE)
NOVERO GIOVANNI
(PECETTO)
COLLA ANDREA
(POLISPORTIVA MONTATESE)
BOTTARO MARCO
(POZZOMAINA)
GUINERI ALESSIO
(PRO MOLARE)
BRUNO CORRADO
(PRO VILLAFRANCA)
CHIERICI SIMONE
(QUART)
RAVERA MATTEO
(QUATTORDIO)
CAVAGNERO ALESSIO
(RAPID TORINO A.S.D.)
CRIVELLI ALESSANDRO
(S.ROCCO)
CARIO GIUSEPPE
(S.ROSTA)
GAMBA ENRICO
(SANDAMIANESE ASTI)
CAGGIANIELLO LUCA
(SANMAURO)
GALLI GIACOMO
(TORNACO CALCIO 2010)
MAGLIONE ZACCARIA
(TRECATE CALCIO)
PALMIERI ALESSANDRO
(TROFARELLO)
DOMIZI DAVIDE
(VALDRUENTO)
FUGGETTA DAVIDE
(VANCHIGLIA)
VOYAT CHRISTIAN
(VERRES CALCIO)
ZACCONI FEDERICO
(VESPOLATE CALCIO)
SCOLARO SIMONE
(VIANNEY)
DANA LUCA
(VILLAR PEROSA)
MANDARA ERNESTO
(VILLAROMAGNANO)
CAPUANO CRISTIAN
(VIRTUS VERCELLI)
COMINETTI LUCA
(VIRTUS VERCELLI)
MANGONE MARCO
(VIRTUS VERCELLI)
43
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
ALTOBELLO FABIANO
(ARDOR S. FRANCESCO)
MOTTA ROBERTO
(ARONA CALCIO)
VERA ANGULO WILBERT
JAIR
(ARQUATESE)
CUNDARI ANDREA
(BOSCONERESE A.S.D.)
GENTILE ANTONIO
(BVS BASSA VAL SUSA)
FIORUCCI LUCA
(CASSANO CALCIO)
IULINI ANDREA
(GREGGIO 2009)
BORGESE MARCO
(LA CHIVASSO)
NESTICO YARI
(MOMO ATLETICO CALCIO)
BERGO LUCA
(MONFERRATO)
GIUSTI STEFANO
(MONFERRATO)
PASINO MARCO
(MONFERRATO)
RODORIGO FABIO
(NIZZA MILLEFONTI)
BLANCHIETTI LORENZO
(PVF)
BORRELLO MATTEO
(QUART)
GAI JACOPO
(SANDAMIANESE ASTI)
GAMBA DANIELE
(SANDAMIANESE ASTI)
NERICI CARLO
(SANMAURO)
LINARELLO STEFANO
(VESPOLATE CALCIO)
RUFFINI ANDREA
(VESPOLATE CALCIO)
PANEBIANCO MATTIA
(VIANNEY)
MONTIGLIO FABIO
(VILLAR PEROSA)
RODDA RICCARDO
(VILLASTELLONE CARIGNANO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
CABRAS GIULIO
(ATLETICO VILLARETTO)
MITTICA FERDINANDO
(BARCANOVA SALUS)
MONZER ALI
(BARRACUDA)
GRAZIOLI ALESSANDRO
(BRIONA)
CERINI STEFANO
(CALCIO VOGOGNA)
SGRO RICCARDO
(CALCIO VOGOGNA)
GHIO LORENZO
(CASSANO CALCIO)
MULTARI LUCA
(CASSINE)
MAININI ANDREA
(CENTRO GIOVANILE CERANO)
GIANARRO GIOVANNI
(CIT TURIN LDE)
LISTI LUCA
(CITTA DI MONCALIERI)
MACCHI GIUSEPPE
(DENSO FOOTBALL CLUB)
MASSA PAOLO
(ESPERANZA)
RICHIARDI MATTEO
(ESPERANZA)
CORTESOGNO LUCA
(FENUSMA 2008)
CITTADINO MARCO
(FONDOTOCE RAMATE)
ARTICO NICOLA
(FORTITUDO F.O.)
ZAGHI NIKI
(FULGOR COSSILA)
CORCIOLANI FILIPPO
(MOMO ATLETICO CALCIO)
D ANGIOLELLA GIACOMO
(MOMO ATLETICO CALCIO)
D ANGELO LUCA
(NIZZA MILLEFONTI)
MECCA LORENZO
(NIZZA MILLEFONTI)
FURIN MANUEL ANTONIO
(NUOVA S.C.O. 2005)
FERRARI ANDREA CARLO
(OLIMPIA SANT AGABIO 1948)
D ELIA LUIGI
(ORIONE VALLETTE)
CAPPELLETTI MAURO
(ORNAVASSESE)
CRUDO FABIO
(PERTUSA BIGLIERI)
BOSCO NICCOLO
(POLISPORTIVA MONTATESE)
BRUNETTO ANDREA
(POLISPORTIVA MONTATESE)
BRUNO NICOLA
(PRO MOLARE)
BIAMINO DANIELE
(PRO VILLAFRANCA)
ZIANO MICHELE
(PVF)
BORSALINO LUCA
(QUATTORDIO)
MORRA DANIELE
(ROERO CALCIO)
BOLLA MATTEO
(S.SECONDO A.S.D.)
PROCHIETTO ALBERTO
(S.SECONDO A.S.D.)
MINELLA LUCA
(SINERGY GRAVELLONA)
APOSTOLO FLAVIO
(TRECATE CALCIO)
MINELLI ENRICO
(TROFARELLO)
MEZZA CLAUDIO
(V. BACIGALUPO)
PAPOTTI GIORGIO
(VIANNEY)
MORETTO FABIO
(VILLANOVA)
CAPOCCHIANO IVAN
(VILLAROMAGNANO)
FASANO ANDREA
(VILLASTELLONE CARIGNANO)
GARE DEL CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
44
GARE DEL 24/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
PARISI ALEX
(UNION VALLE DI SUSA)
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
gara del 25/ 1/2014 CANELLI - SANTOSTEFANESE
Poichè la società SANTOSTEFANESE non si è presentata in campo per la disputa della gara in oggetto,
SI DELIBERA DI:
- assegnare gara persa alla società SANTOSTEFANESE in applicazione degli art. 53/2 delle N.O.I.F. e 17
comma 1 del C.G.S., con il seguente risultato:
CANELLI - SANTOSTEFANESE 3-0
- penalizzare di UN PUNTO in classifica la società SANTOSTEFANESE giusto il disposto dell'art. 53/2 predetto
- comminare alla società l'ammenda di euro 150,00 come prima rinuncia.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 4/ 2/2014
CAPPIO BARAZZONE
FRANCESCO
(BSR GRUGLIASCO)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
PARACCHINI ALEX
(ACCADEMIA
JUN.BORGOMANERO)
TROMBETTA ROBERTO
(LASCARIS)
PIANA DANIEL
(OMEGNA 1906)
CORRIZZATO GIANLUCA
(ORIZZONTI UNITED)
MARDODA GJULIAN
(SALUZZO)
CARVELLI GIACOMO
(SETTIMO CALCIO A.R.L.)
PALMA MATTIA
(SPORTIVA NOLESE)
RACO GIANLUCA
(V.D.A. CHARVENSOD)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
45
LORENZINI LUCA
(ACCADEMIA
JUN.BORGOMANERO)
BUSSI ENRICO
(BORGARO TORINESE 1965)
VERCELLONE DANIEL
(BRANDIZZO)
RICCIARDULLI ROCCO
(BSR GRUGLIASCO)
SPARTA ALESSANDRO
(CENISIA)
BORRA CRISTIANO
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
MAISANO GIOVANNI
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
PIANO STEFANO
(GASSINOSANRAFFAELE)
SAMI YASSINE
(L.G. TRINO)
CUTELA ALESSIO
(LA SORGENTE)
CRAVERO GIANLUCA
(PIANEZZA)
SALONIS GABRIELE
(PRO CANDELO SANDIGLIANO)
GRIECO FRANCESCO
(ROMENTINESE)
MISSERIANNI IVAN
(SANMAURO)
DOBOS PAVEL PETRU
(SPORTING CENISIA)
DURANDO MARCO
(VILLASTELLONE CARIGNANO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E
VAGLI NICOLO
(DUFOUR VARALLO)
Al termine della gara offendeva gravemente l'arbitro.
SQUALIFICA PER UNA GARA/E
ARPICCO GIANLUCA
(SETTIMO CALCIO A.R.L.)
A seguito dell'avvenuta sostituzione, offendeva e minacciava gravemente il proprio allenatore.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII INFR
DE DONATIS FRANCESCO
(COSSATO CALCIO 2010)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
CARPENTIERI ANDREA
QUARANTA STEFANO
RUCI ARISTOTELE
FASOLINI MARCELLO
SGAMBATI ALBERTO
PAL MARIAN
SANMARTINO FILIPPO
AGOSTO ANDREA
MAFFEO LORENZO
VAGLI NICOLO
RAMELLA PRALUNGO
MATTEO
RAMELLA FEDERICO
BELFIORE SANTO
BRAGARDO CARLO
PELLEGRINO MARCO
ANGARAMO FABRIZIO
BDOUR OMAR
RONCHIETTO EUGENIO
GALLIENI ANDREA
DE ROBBIO ALBERTO
ROLFO MARCO
(AYGREVILLE CALCIO)
(BOVES MDG CUNEO)
(BUSCA CALCIO 2001)
(CAMERI CALCIO)
(CAMERI CALCIO)
(CAVOUR)
(CAVOUR)
(CORNELIANO CALCIO)
(COSSATO CALCIO 2010)
(DUFOUR VARALLO)
(FULGOR RONCO VALDENGO)
(JUNIOR BIELLESE LIBERTAS)
(NUOVA S.C.O. 2005)
(PAVAROLO 2004 A.S.D.)
(PEDONA BORGO S.D.)
(PRO CANDELO SANDIGLIANO)
(PRO COLLEGNO
COLLEGNESE)
(SANMAURO)
(STRESA SPORTIVA)
(VICTORIA IVEST SRL)
(VILLAFRANCA)
46
DANELLO PATRICK
SELLITRI RICCARDO
SANTAGUIDA MARCO
ORLANDO DAVIDE
RUSSO RAIMONDO
RIVOIRO SIMONE
TACHIS SIMONE
STOJOV VIKTOR
ANDREOLETTI MATTIA
VOLPE ALESSANDRO
FERRAUD CIANDET
ALBERTO
URSOLEO FEDERICO
MANTA PAOLO
MORRA RICCARDO
ELIA GIACOMO
EL GHARDI ABDELKADER
(AYGREVILLE CALCIO)
CHERUBIN ALESSIO
(ROMENTINESE)
GREGUOLDO MATTEO
MUSCARELLA LORIS
RENNA YARI
SALERNO ALDO
(SPORTIVA NOLESE)
(BRANDIZZO)
(C.S.F. CARMAGNOLA)
(CAMERI CALCIO)
(CASTELLAZZO B.DA)
(CAVOUR)
(CHERASCHESE 1904)
(CORNELIANO CALCIO)
(DUFOUR VARALLO)
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
(GIAVENOCOAZZE)
(LUCENTO)
(NUOVA S.C.O. 2005)
(PAVAROLO 2004 A.S.D.)
(PERTUSA BIGLIERI)
(PRO CANDELO SANDIGLIANO)
(VANCHIGLIA)
(VICTORIA IVEST SRL)
(VOLPIANO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR)
VERCELLONE DANIEL
(BRANDIZZO)
DAGOSTINO DARIO
(SPORTING CENISIA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
LUBOZ JEAN PIERRE
(AYGREVILLE CALCIO)
ZENERINO AUGUSTO
(CALCIO IVREA)
ZANARDI ANDREA
(CAMERI CALCIO)
BECCHERO FABRIZIO
(CASTAGNOLE PANCALIERI)
GUINIS ALEJANDRO LUIGI
(CENISIA)
BURLACUT ALEXANDRU
(CHERASCHESE 1904)
BOZZONE MARCO
(COSSATO CALCIO 2010)
PAPALE NICHOLAS
(COSSATO CALCIO 2010)
BIANCHI EDOARDO
(FOMARCO DON BOSCO)
MOCELLIN RICCARDO
(FOMARCO DON BOSCO)
MONDINO PIERGIACOMO
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
LOGIACCO LUCA
(FULGOR RONCO VALDENGO)
SALMISTRARO EMANUELE (FULGOR RONCO VALDENGO)
MERICO GIOELE
(GALLIATE)
PRINGIGALLI DANIEL
(GALLIATE)
VACCINO ALESSANDRO
(GALLIATE)
LUSSIANA KEVIN
(GIAVENOCOAZZE)
MENGA JURGEN
(GIAVENOCOAZZE)
TISO ALESSIO
(L.G. TRINO)
CEBOV ANTONIO
(LA SORGENTE)
MOLITERNO KEVIN
(LEINI)
PASTORE MATTEO
(LEINI)
SOFFIETTI ENRICO
(MATHI LANZESE)
FERRANTE GIOVANNI
(MORETTA)
SGOBBA EUGENIO
(NUOVA S.C.O. 2005)
CARLIN TOMMASO
(OLMO)
FERRAROTTI LORENZO
(OSMON SUNO)
DELLI CARRI SAVERIO
(PERTUSA BIGLIERI)
BERTARELLI ANDREA
(PISCINESERIVA 1964)
FIORILLI ENRICO
(PRO SETTIMO E EUREKA)
COLETTA CUONO
(REAL CANAVESE)
NARDULLI SIMONE
(REAL CANAVESE)
ZINFOLLINO LORENZO
(RIVAROLESE 2009 S.R.L.)
ZANARDI MARCO
(ROMENTINESE)
BERARDI ANDREA
(SAN GIACOMO CHIERI)
PACE MATTEO
(V. BACIGALUPO)
TODDE EDOARDO
(V. BACIGALUPO)
CARANFIL ANDREI
(VANCHIGLIA)
DEL PRETE ALBERTO
(VANCHIGLIA)
ZANASCA MARTINO
(VARALLO E POMBIA)
PIZZI SIMONE
(VIRTUS CUSIO)
GARE DEL 27/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
GRIMALDI DANIELE
(VALENZANA MADO SSD.AR.L.)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
47
RRANCI KLAJDI
(ASCA)
GIUSTI MARCO
RIZZETTO MATTIA
(VALENZANA MADO SSD.AR.L.)
(VALENZANA MADO SSD.AR.L.)
GARE DEL CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C2
GARE DEL 27/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
REDOGLIA FABIO
ZOHAIR ABDELHAKIM
(SERMIG)
(SERMIG)
GARE DEL CAMPIONATO JUNIORES CALCIO A CINQUE
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 31/ 3/2014
BASSIS MASSIMO
(I BASSOTTI)
Non presente in distinta ma identificato con certezza dall'arbitro per conoscenza personale,durante il primo
tempo dalla tribuna offendeva il direttore di gara. Al termine della prima frazione di gioco nonchè durante tutto il
secondo tempo reiterava le offese e minacciava ritorsioni presso l'organo tecnico arbitrale. A fine gara
accedeva indebitamente alla zona spogliatoi,nonostante l'intervento fattivo della dirigente accompagnatrice che
cercava di impedirglielo,e tentava di entrare con fare veemente nello spogliatoio arbitrale con la pretesa di
chiarimenti.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
GRAZIANO LUCA
(LIBERTAS ASTENSE)
GARE DEL CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
48
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
GRASSO GLORIANA
(CIT TURIN LDE)
VALLOTTO GRETA
MARROCU VERONICA
(SANMARTINESE CALCIO)
(ROMAGNANO CALCIO A.S.D.)
GARE DEL TORNEO ALLIEVI REG.LE 2ºFASE FASCIA B
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA. FINO AL 11/ 2/2014
GIULIANO ALDO
(UNION VALLE DI SUSA)
Allontanato dal campo per proteste.
PAPARELLA MAURO
(V. BACIGALUPO)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 11/ 2/2014
NICURELLI LORENZO
(NOVESE S.R.L.)
Allontanato dal campo per aver profferito espressione blasfema .
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
GRIMALDI ALBERTO
(ALBESE CALCIO)
GERBINO NICOLO
(BRA .)
VERONESI BRENNO
(LASCARIS)
BORGOGNO LORENZO
(OLMO)
MINUZZO MATTEO
(UNION VALLE DI SUSA)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
MAZZUCCO PIETRO
(CHERASCHESE 1904)
GARE DEL 28/ 1/2014
49
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
CHARFI SIMONE
(DERTONA CALCIO GIOVANILE)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
BERTOLOTTI OSCAR
(PINEROLO)
GARE DEL CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI 2º FASE
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
SEVERICO MIRKO
(OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
BOVERI DAVIDE
DILONARDO ALBERTO
(ASCA)
(CITTA DI RIVOLI)
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 28/ 2/2014
MOISO ROBERTO
(CASTELLAZZO B.DA)
Allontanato dal campo per offese all'arbitro,reiterava tale comportamento dall'esterno della recinzione.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
MIDOUNI TAHAR
ARDUINO ALBERTO
(BELLINZAGO CALCIO)
50
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
DI MATTEO GIOVANNI
(NICHELINO HESPERIA)
GAZZERA LORENZO
(PEDONA BORGO S.D.)
ARMANDO LUCA
(PINEROLO)
NOVARA PAOLO
(POZZOMAINA)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
NERI FEDERICO
(PINEROLO)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
SFERRAZZA SIMONE
(ATLETICO TORINO)
VIOGLIO MICHELE
(CHERASCHESE 1904)
BERSANETTI MARCO
(LUCENTO)
CARLINI STEFANO
(LUCENTO)
RUGGIASCHI ERIC
(NICHELINO HESPERIA)
TORTORICI ANDREA
(POZZOMAINA)
DESTEFANIS GIORGIO
(VILLASTELLONE CARIGNANO)
LUCCHINO PIETRO
(VIRTUS MONDOVI CARAS)
GARE DEL CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI 2º
FASE
GARE DEL 25/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
LEONFORTE BRUNO LUCA (ALPIGNANO)
BONELLI LEONARDO
(VIRTUS MONDOVI CARAS)
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 28/ 2/2014
MOCELLINI MIRCO
(FOMARCO DON BOSCO)
Allontanato dal campo per offese all'arbitro.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
51
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
SQUILLACI ALEX
(FOMARCO DON BOSCO)
BRUNO FRANCESCO
(V. BACIGALUPO)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
BORGOGNO MARTINO
(ACCADEMIA CALCIO ALBA)
FIORE LORENZO
(BRA .)
COSTANTI DAVIDE
(LIBARNA U.S.D.)
CERIA LORENZO
(REAL CANAVESE)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
INCARDONA ANDREA
(ATLETICO GABETTO)
LICO MATTIA
(FORTITUDO F.O.)
CHIEPPA GIUSEPPE
(FULGOR RONCO VALDENGO)
RUSSO MARCO
(OVADA CALCIO)
TERZERA FEDERICO
(SANMARTINESE CALCIO)
SAMAROTTO TOMMASO
(SANTHIA CALCIO)
GARE DEL TORNEO GIOV.SIMI REG. 2ºFASE FASCIA B
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 11/ 2/2014
ROSSI ALESSANDRO
(JUNIOR BIELLESE LIBERTAS)
Allontanato dal campo per proteste.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
PICERNO DAVIDE
(CHISOLA CALCIO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
BORTOLETTO MATTEO
(ASTI CALCIO S.R.L.)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
CARIDI RICCARDO
ZUCCARO MARCO
(CALCIO EVANCON)
52
(FOSSANO CALCIO A.S.D.)
GARE DEL CAMPIONATO ALLIEVI C5 REGIONALI
GARE DEL 26/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 11/ 2/2014
PILOT GIANNI
(U.S. BORGONUOVO SETTIMO)
Allontanato dal campo per aver profferito espressione blasfema.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
BINELLO ALESSIO
(CANTARANA C5)
TRAPANI SIMONE
(SPRING TEAM CALCIO A 5)
SAFFIRIO ANDREA
(CANTARANA C5)
VACCA GIANLUCA
(CANTARANA C5)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
BINELLO ALESSIO
(CANTARANA C5)
DE LUCIA MATTEO
(SPRING TEAM CALCIO A 5)
GARE DEL CAMPIONATO GIOVANISSIMI C5 REG.
GARE DEL 25/ 1/2014
gara del 25/ 1/2014 CLD CARMAGNOLA - POLISPORTIVA BARDONECCHIA
La gara in epigrafe,non ha avuto svolgimento in quanto la Società Polisportiva Bardonecchia non si
è presentata in campo per la disputa della stessa.
Trattandosi della quarta rinuncia a disputare gare la Società viene esclusa dalla manifestazione a
norma dell'art.53 comma 5 delle N.O.I.F.
Ciò premesso,
SI DELIBERA
- di escludere la Società Polisportiva Bardonecchia dalla manifestazione in epigrafe,giusto il
dettame del predetto art. 53 comma 5
- di comminare alla Società stessa l'ammenda di euro 516,00 come quarta rinuncia ( C.U. nº1 del
Settore Giovanile e Scolastico ).
- di disporre che tutte le gare disputate finora dalla predetta Società non abbiano valore ai fini della
compilazione della classifica (art. 53 comma 3 delle N.O.I.F.)
53
- di disporre che le Società che dovranno incontrare,nel prosieguo della manifestazione,la
Polisportiva Bardonecchia osservino un turno di riposo.
GARE COPPA ITALIA DILETTANTI CATEGORIA
PROMOZIONE
GARE DEL 22/ 1/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV INFR
CUNATI MARCO
(JUVENTUS DOMO)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE II INFR
CUGLIANDRO DAVIDE
(JUVENTUS DOMO)
BRUNO MATTEO
(OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO)
FERNANDEZ ANDREA
(JUVENTUS DOMO)
AMMONIZIONE III INFR DIFFIDA
VIOLI ANTONIO
(JUVENTUS DOMO)
Il Giudice Sportivo
(Fausto Magliona)
2.1.1. ERRATA CORRIGE
•
Sul comunicato ufficiale n. 44 del 23/1/2014 per errata trascrizione arbitrale appare il
seguente provvedimento disciplinare:
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
GRACI FABIO (AURORACALCIO ALESSANDRIA)
Campionato di Prima categoria – Girone H
Pertanto il succitato GRACI Fabio deve intendersi riqualificato a tutti gli effetti ed il calciatore
FATIGATI Alessandro (FELIZZANOLIMPIA) squalificato per una gara in quanto espulso dal
campo.
54
Le ammende irrogate con il presente comunicato dovranno pervenire a questo Comitato
entro e non oltre il 13 Febbraio 2014
Pubblicato in Torino ed affisso all’albo del C.R. Piemonte Valle d’Aosta il 30 Gennaio 2014
Il Segretario
(Emanuele F. Fadini)
Il Presidente
(Ermelindo Bacchetta)
55
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
295 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content