close

Enter

Log in using OpenID

2014 09 16 233 Delibera - ARIF - Agenzia Regionale per le

embedDownload
DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE
Codifica adempimenti L.R.15/08 (trasparenza)
Ufficio Istruttore
Direzione Generale
Tipo materia
personale
Misura/Azione
Privacy
Si
Pubblicazione integrale
N 233 del registro delle deliberazioni
NO
Data di adozione 16/09/2014
OGGETTO: L.R. n. 24 del 20.5.2014 (art. 1) – Avvio procedura selettiva per l’inquadramento nei ruoli
ARIF del personale operaio ed impiegatizio interessato dai processi di liquidazione dei
Consorzi agrari regionali della Lucania e Taranto e di Bari.
L’anno duemilaquattordici addì sedici nel mese di settembre in Bari, presso la sede dell’A.R.I.F. in Via
Luigi Corigliano,1
IL DIRETTORE GENERALE
VISTA la L.R. 25 Febbraio 2010 n. 3 con la quale la Regione Puglia ha istituito l’Agenzia Regionale per le
Attività Irrigue e Forestali (A.R.I.F.), Ente strumentale della Regione Puglia dotato di personalità giuridica
pubblica, di autonomia organizzativa, amministrativa, patrimoniale, tecnica e contabile;
VISTA la D.G.R. n. 30 del 18/1/2011 di nomina del Direttore Generale dell’ARIF, al quale a far data dal
01/02/2011, giusta Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 75/10, vengono attribuiti tutti i poteri di
coordinamento, direzione, gestione e controllo dell’Agenzia nell’ambito degli obiettivi prefissati;
VISTA la D.G.R. n. 1332 del 15/06/2011 L.R. 3/2010 “Approvazione Dotazione Organica – Regolamento
di Funzionamento e Contabilità;
VISTO il parere favorevole espresso, in data 17 aprile 2014, dall’Organo di Revisione dell’Agenzia
Regionale per le attività Irrigue e Forestali sulla proposta di Bilancio di Previsione 2014 e pluriennale 20142016 e documenti allegati;
VISTA la D.G.R. n. 1421 del 04/07/2014 – L.R. n°3/2010, art. 4. Approvazione Bilancio di Previsione 2014
e Bilancio pluriennale 2014 – 2016. Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali – ARIF;
EVIDENZIATO che la L.R. 20.05.2014 n. 24, nell’introdurre i commi 2-bis, 2-ter e 2-quater all’art. 12
della L.R. n. 3/2010, ha stabilito che “il personale interessato dai processi di liquidazione del Consorzio
agrario regionale della Lucania e Taranto e di Bari, in possesso dei requisiti previsti dalla Legge 28.10.1999,
1
n. 410 (Nuovo ordinamento dei consorzi agrari), può essere ricollocato previo esperimento di apposita
procedura selettiva, presso l’Agenzia” (comma 2 bis);
ATTESO che l’art 12 comma 2 ter, della L.R. n. 3/2010 statuisce che il ricollocamento del personale, di cui
al comma 2 bis, debba avvenire nei limiti della dotazione organica ed in considerazione delle esigenze
organizzative dell’Agenzia;
ACCLARATO che, all’interno della dotazione organica di questa Agenzia, cosi come approvata dalla
Giunta Regionale con Deliberazione n. 1332 del 15.06.2011, figura la disponibilità di quattordici posti
corrispondenti (intesi a soddisfare analoghe esigenze istituzionali di questa Agenzia, ai sensi della L.R. n.
3/2010 e della D.G.R. n. 490/2012), sotto il profilo dei livelli dell’inquadramento, propri del CCNL dei
consorzi agrari e delle correlate mansioni svolte, a quelli propri delle unità di personale - provenienti dagli
ex consorzi agrari, individuati dalla L.R. n. 24/2014 - così come enunciate dalle note del Servizio Politiche
per il Lavoro della Regione Puglia nn. 12106 e 14425, rispettivamente, del 18 luglio e del 16 settembre
2014;
POSTO che, nell’ambito dei verbali di riunione sindacale in data 24 giugno e 5 agosto 2014, nel dare atto
delle generalità dei citati lavoratori dipendenti dall’ex consorzio agrario della Lucania, di Taranto e di Bari,
si è proceduto ad enucleare la tabella di equiparazione tra ciascuno dei livelli di inquadramento e delle
mansioni svolte, avuto riguardo al CCNL dei consorzi agrari, e quelli, corrispondenti (livelli
d’inquadramento), propri del CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulicoagraria, così come di seguito illustrata (le generalità dei singoli lavoratori sono indicate attraverso
l’apposizione delle sole iniziali, in ossequio ai dettami del D. Lgvo 196/2003, in materia di tutela dei dati
personali) :
Cognome
e
Nome
Livello
inquadramento
CCNL Consorzi
Agrari
Mansioni svolte
nell’ambito dei
Consorzi Agrari
A. R.
B. G.
C. L.
D. F. F.
L. V. D.
L. V.
M. G.
R. A.
S. C.
S. G.
S. E.
T. S.
C. V.
P. U.
3°
3° super
3° super
3° super
3°
5°
3°
3° super
5°
3° super
3° super
5°
3°
3° super
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Livello di
inquadramento con
il CCNL per gli
addetti ai lavori di
sistemazione
idraulico-forestale
e idraulico-agraria
4°
5°
5°
5°
4°
4°
4°
5°
4°
5°
5°
4°
4°
5°
RILEVATO che la decisione di riconoscere, in sede di elaborazione della tabella di equiparazione suddetta,
i corrispondenti livelli di inquadramento, ascrivibili al CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione
idraulico-forestale e idraulico-agraria, discende anche dal verbale d’incontro con i rappresentanti della
Regione Puglia del 10.03.2014, nonché dalla nota di questa Agenzia n. 17334 del 30.04.2014, indirizzata ai
partecipanti alla medesima riunione;
2
RITENUTO, conseguentemente, che ai fini del ricollocamento delle cennate quattordici unità di personale,
presso questa Agenzia e, dunque, della loro immissione nei ruoli, si rende necessario assicurare lo
svolgimento delle seguenti attività, sulla scorta delle seguenti scansioni procedimentali, così come scaturenti
dall’applicazione delle disposizioni, recate dall’art. n. 12 della L.R. n. 3/2010, nel testo innovato dall’art.1
della L.R. 24/2014:
a) la prova selettiva prevista dal comma 2-bis dell’art. 12 della L.R. n. 3/2010, da tenersi presso la sede
ARIF in Bari al Viale Luigi Corigliano n. 1, consisterà nell’esperimento di un colloquio, finalizzato ad
accertare il possesso dei requisiti necessari per l’espletamento delle mansioni, riconducibili al
corrispondente livello d’inquadramento. Il suddetto colloquio verterà:
a.1) per gli impiegati, sulle seguenti materie: elementi di diritto costituzionale e diritto amministrativo;
responsabilità dei dipendenti di un’Agenzia Regionale (avente natura giuridica di ente strumentale della
Regione); argomenti a scelta della commissione inerenti la gestione amministrativa delle attività irrigue,
forestali e vivaistiche;
a.2) per gli operai: costituzione italiana; responsabilità dei dipendenti di un’Agenzia Regionale (avente
natura giuridica di ente strumentale della Regione); nozioni in materia di impianti irrigui collettivi e di
attività forestali e floro-vivaistiche;
b) la Commissione esaminatrice, nel corso della prima seduta, stabilirà gli elementi di valutazione (ed i
connessi parametri di ponderazione) dei candidati, indicando la soglia minima di punteggio ai fini del
superamento della selezione, nonché, all’inizio della giornata d’esame i quesiti da sottoporre ai candidati;
c) per tutti i candidati, la data di svolgimento del colloquio sarà fissata in coincidenza con un giorno, da
individuare quanto prima, in ogni caso, all’esito dell’apposita interlocuzione con le competenti strutture
regionali, circa l’iter procedimentale osservato e da osservarsi;
d) coloro i quali intendano partecipare alla presente procedura selettiva dovranno presentarsi nel giorno
successivamente indicato, presso la sede dell’ARIF in Viale Luigi Corigliano n. 1, producendo apposita
domanda in carta semplice secondo il modello allegato alla presente (all.A) unitamente ad un analitico
curriculum professionale, debitamente datato e sottoscritto, ed ad un documento di riconoscimento in corso
di validità;
e) al termine delle attività di propria competenza, la Commissione esaminatrice, dopo aver proceduto alla
valutazione di ciascun candidato, stilerà apposito elenco degli aspiranti esaminati con la menzione del
singolo esito del colloquio, ai fini della conseguente immissione nei ruoli;
f) i vincitori che risulteranno dai verbali della commissione verranno inquadrati con atto del Direttore
Generale di approvazione delle risultanze della procedura in questione, previa verifica del possesso dei
requisiti e dei titoli per l’immissione nei ruoli dell’Arif, e successivamente convocati per la sottoscrizione
del contratto individuale di lavoro;
g) la Commissione esaminatrice sarà composta: dal Direttore Amministrativo ad interim dell’ARIF, Dott.
Francesco De Finis, in qualità di Presidente; dalla P.O. Attività Forestali di Bari, Dott. Ottavio Lischio, dalla
P.O. Attività Irrigue di Taranto, Perito Agrario Cosimo Marcoleoni; dal Dr. Giovanni Muia, impiegato
ARIF, con funzioni di segretario verbalizzante
ADEMPIMENTI CONTABILI AI SENSI DELLA L.R. n. 28/2001
Il presente provvedimento non comporta alcun mutamento quantitativo di spesa a carico del bilancio
dell’ARIF con esclusione di ogni ulteriore onere aggiuntivo rispetto a quelli già autorizzati a valere
sullo stanziamento previsto del bilancio dell’Agenzia stessa.
IL DIRETTORE GENERALE
(Avv. Giuseppe Maria Taurino)
3
DELIBERA
DI PRENDERE ATTO di tutto quanto esposto in premessa e che qui si intende interamente riportato per
farne parte integrante;
DI DARE ATTO che, nell’ambito dei verbali di riunione sindacale in data 24 giugno e 5 agosto 2014,
nell’acquisire contezza delle generalità dei citati lavoratori dipendenti dall’ex consorzio agrario della
Lucania, di Taranto e di Bari, si è proceduto ad enucleare la tabella di equiparazione tra ciascuno dei livelli
di inquadramento e delle mansioni svolte, avuto riguardo al CCNL dei consorzi agrari, e quelli,
corrispondenti (livelli d’inquadramento), propri del CCNL per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulicoforestale e idraulico-agraria, così come di seguito illustrata (le generalità dei singoli lavoratori sono indicate
attraverso l’apposizione delle sole iniziali, in ossequio ai dettami del D. Lgvo 196/2003, in materia di tutela
dei dati personali) :
Cognome
e
Nome
Livello
inquadramento
CCNL Consorzi
Agrari
Mansioni svolte
nell’ambito dei
Consorzi Agrari
A. R.
B. G.
C. L.
D. F. F.
L. V. D.
L. V.
M. G.
R. A.
S. C.
S. G.
S. E.
T. S.
C. V.
P. U.
3°
3° super
3° super
3° super
3°
5°
3°
3° super
5°
3° super
3° super
5°
3°
3° super
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Operaio
Impiegato
Impiegato
Livello di
inquadramento con
il CCNL per gli
addetti ai lavori di
sistemazione
idraulico-forestale
e idraulico-agraria
4°
5°
5°
5°
4°
4°
4°
5°
4°
5°
5°
4°
4°
5°
DI STATUIRE che conseguentemente, ai fini del ricollocamento delle cennate quattordici unità di
personale, presso questa Agenzia e, dunque, della loro immissione nei ruoli, si rende necessario assicurare lo
svolgimento delle seguenti attività, sulla scorta delle seguenti scansioni procedimentali, così come scaturenti
dall’applicazione delle disposizioni, recate dall’art. n. 12 della L.R. n. 3/2010, nel testo innovato dall’art.1
della L.R. 24/2014:
a) la prova selettiva prevista dal comma 2-bis dell’art. 12 della L.R. n. 3/2010, da tenersi presso la sede
ARIF in Bari al Viale Luigi Corigliano n. 1, consisterà nell’esperimento di un colloquio, finalizzato ad
accertare il possesso dei requisiti necessari per l’espletamento delle mansioni, riconducibili al
corrispondente livello d’inquadramento. Il suddetto colloquio verterà:
a.1) per gli impiegati, sulle seguenti materie: elementi di diritto costituzionale e diritto amministrativo;
responsabilità dei dipendenti di un’Agenzia Regionale (avente natura giuridica di ente strumentale della
Regione); argomenti a scelta della commissione inerenti la gestione amministrativa delle attività irrigue,
forestali e vivaistiche;
a.2) per gli operai: costituzione italiana; responsabilità dei dipendenti di un’Agenzia Regionale (avente
natura giuridica di ente strumentale della Regione); nozioni in materia di impianti irrigui collettivi e di
attività forestali e floro-vivaistiche;
4
b) la Commissione esaminatrice, nel corso della prima seduta, stabilirà gli elementi di valutazione (ed i
connessi parametri di ponderazione) dei candidati, indicando la soglia minima di punteggio ai fini del
superamento della selezione, nonché, all’inizio della giornata d’esame i quesiti da sottoporre ai candidati;
c) per tutti i candidati, la data di svolgimento del colloquio sarà fissata in coincidenza con un giorno, da
individuare quanto prima, in ogni caso, all’esito dell’apposita interlocuzione con le competenti strutture
regionali, circa l’iter procedimentale osservato e da osservarsi;
d) coloro i quali intendano partecipare alla presente procedura selettiva dovranno presentarsi nel giorno
successivamente indicato, presso la sede dell’ARIF in Viale Luigi Corigliano n. 1, producendo apposita
domanda in carta semplice secondo il modello allegato alla presente (all.A) unitamente ad un analitico
curriculum professionale, debitamente datato e sottoscritto, ed ad un documento di riconoscimento in corso
di validità;
e) al termine delle attività di propria competenza, la Commissione esaminatrice, dopo aver proceduto alla
valutazione di ciascun candidato, stilerà apposito elenco degli aspiranti esaminati con la menzione del
singolo esito del colloquio, ai fini della conseguente immissione nei ruoli;
f) i vincitori che risulteranno dai verbali della commissione verranno inquadrati con atto del Direttore
Generale di approvazione delle risultanze della procedura in questione, previa verifica del possesso dei
requisiti e dei titoli per l’immissione nei ruoli dell’Arif, e successivamente convocati per la sottoscrizione
del contratto individuale di lavoro;
DI INDIVIDUARE quali componenti della Commissione esaminatrice: il Direttore Amministrativo ad
interim (indipendentemente dalla titolarità futura o meno della citata direzione ad interim) dell’ARIF, Dott.
Francesco De Finis, in qualità di Presidente; la P.O. Attività Forestali di Bari, Dott. Ottavio Lischio, la P.O.
Attività Irrigue di Taranto, Perito Agrario Cosimo Marcoleoni; il Dr. Giovanni Muia, impiegato ARIF, con
funzioni di segretario verbalizzante;
DI INDIVIDUARE quale responsabile del procedimento scaturente dall’avvio della presente procedura
selettiva il Dott. Francesco De Finis;
DI APPROVARE le schede allegate quale parte integrante del presente atto (“A” “B” “C”, “D” “E”),
queste ultime quattro (“B”, “C”, “D”, “E”) da non pubblicare in nessuna forma e da rendere disponibile al
pubblico solo nei casi di richiesta di accesso agli atti come regolamentato dalle norme vigenti in materia;
DI TRASMETTERE la presente deliberazione al Direttore dell’Area Organizzazione e riforma
dell’Amministrazione ed al Direttore dell’Area Politiche per lo Sviluppo Rurale della Regione Puglia, in uno
con tutta la documentazione menzionata nel presente atto, ai fini delle eventuali osservazioni, stante
l’incidenza del presente atto sulle materie di cui all’art. 4 comma 1 lettera f della L.R. 25 febbraio 2013 n. 3;
DI TRASMETTERE la presente deliberazione al Referente PERLA PA Dott. Francesco De Finis ed al RP
Anagrafe delle Prestazioni Rag. Giovanni Francone;
DI DICHIARARE il presente atto immediatamente esecutivo non soggetto a controllo;
DI NOTIFICARE il presente provvedimento ai componenti della commissione esaminatrice di cui al
superiore punto;
DI PUBBLICARE la presente deliberazione all’Albo pretorio online dell’ARIF sul sito www.arifpuglia.it
accessibile anche dal banner ARIF inserito sul sito www.regione.puglia.it;
Il presente atto, sottoscritto digitalmente ai sensi del D.P.R. 445/2000 e del D.Lgs. 82/2005 e successive
modifiche e integrazioni, composto da n. 11 (undici) facciate, comprensive degli Allegati “A” “B” “C”, “D”
“E”, questi ultimi quattro (“B”, “C”, “D”, “E”) da non pubblicare, è adottato in originale.
IL DIRETTORE GENERALE
(Avv. Giuseppe Maria Taurino)
5
REFERTO DI PUBBLICAZIONE E TENUTA ATTI
La presente deliberazione, composta da n. 11 (undici) facciate viene pubblicata, per estratto, all’Albo
pretorio sul sito www.arifpuglia.it, a partire dal 16/09/2014
.
Il presente atto è depositato presso la Direzione Generale, Viale Luigi Corigliano n.1 – Bari
L’incaricato
rag. Francesco Fanelli
Firmato digitalmente da:
Francesco Fanelli
Stato=IT
Organization=NON PRESENTE
Nome=FRANCESCO Cognome=FANELLI
CF=FNLFNC68R22C975I
Motivo: Procedimento di Pubblicazione
Data: 16/09/2014 - 17:25:00
6
Allegato “A”
FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
Spett.le
ARIF
Viale Luigi Corigliano, 1
BARI
Il/la Sottoscritto/a____________ nato/a _________ il ____________, residente in _____ alla
Via__________,
CHIEDE
di essere ammesso/a a partecipare alla procedura per l’inquadramento in ARIF del personale interessato dai
processi di liquidazione dei Consorzi agrari regionali della Lucania e Taranto e di Bari, poiché già
dipendente del Consorzio agrario di …………………………..
A tal fine dichiara:
- di essere cittadino italiano;
- di essere residente in ______ alla Via _____ n. _____;
- di godere dei diritti civili e politici;
- di non avere impedimento alcuno, secondo le leggi in vigore, ad accedere all’impiego presso questa
Agenzia.
_____, lì_________
IN FEDE
______________________
Allega:
1) curriculum professionale datato e sottoscritto;
2) copia documento d’identità in corso di validità.
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
341 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content