close

Enter

Log in using OpenID

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 11

embedDownload
DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
N. 11
data 20-11-2014
Oggetto: Variazioni al Bilancio di previsione annuale 2014, da assumersi ai sensi degli
art. 42 co.4 e 175 co. 4 del D.Lgs n. 267/2000 (TUEL) e conseguenti
variazioni al PEG 2014.
L'anno duemilaquattordici il giorno venti del mese di novembre alle ore 15:00, presso la sede
dell’Autorità Di Ambito Territoriale Ottimale n. 1 Marche Nord – Pesaro e Urbino, sita in
Pesaro via Borgomozzo 10/C, a seguito di convocazione, si è riunito il Consiglio di
Amministrazione nelle persone dei Signori:
TAGLIOLINI DANIELE
BONOMI LUCREZIA
RICCI MATTEO
CATENA PATRIZIO
BALDELLI FRANCESCO
CASSIANI GIOVANNA
LATTANZI ALFONSO
FRATERNALI FRANCESCA
GOSTOLI FABIO
CEREGINI CLAUDIO
FALCIONI MARTA
PRESIDENTE
VICE PRESIDENTE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
CONSIGLIERE
P
A
P
P
A
A
A
P
P
P
E’ presente il Direttore dell’Ente, Gattoni Stefano.
Sono presenti i revisori dei conti, Silvi e Aluigi.
Verbalizza, quale segretario, il funzionario responsabile dell’Area Affari Generali e Legali,
Peruzzini Sara.
Riconosciuta legale l’adunanza il Presidente TAGLIOLINI DANIELE invita i componenti del
Consiglio stesso a prendere in trattazione l’argomento posto all’Ordine del Giorno oggetto
della presente deliberazione.
Oggetto: Variazioni al Bilancio di previsione annuale 2014, da assumersi ai sensi
degli art. 42 co.4 e 175 co. 4 del D.Lgs n. 267/2000 (TUEL) e variazioni al PEG
2014.
Al Consiglio di Amministrazione
DOCUMENTO DI PROPOSTA DEL DIRETTORE
Premesso che:
- con delibera A.C. n.19 del 18/12/2013, esecutiva ai sensi di legge, è stato approvato il
bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014;
- con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.21/2013, esecutiva ai sensi di legge,
è stato approvato il P.E.G. per l’esercizio finanziario 2014, che prevede l’assegnazione delle
dotazioni finanziarie al Direttore Generale, per il perseguimento degli obiettivi individuati dallo
stesso C.d.A.;
- le risorse dell’entrata e gli interventi della spesa sono stati graduati in capitoli, in conformità
all’art.169, co.2, del T.U.E.L - D.Lgs. n.267/2000;
- in data 22.10.2014 è pervenuta la sentenza n.87/2014 della Corte dei Conti, Sezione
Giurisdizionale della Regione Marche, registrata al prot. AATO n.734, con la quale si
dispone il pagamento di € 79.393,48 in favore dell’Ente, quale risarcimento di danno causato
all’Ente stesso;
Ritenuto necessario, per quanto sopra esposto, adeguare con opportuna variazione le voci
di entrata del bilancio di previsione 2014, prevedendo la maggiore entrata di cui sopra, ma al
contempo adeguare con opportuna variazione le voci di spesa del bilancio nell’ipotesi che la
sentenza venga impugnata mediante ricorso in appello dei convenuti e che l’Ente sia
chiamato a restituire le eventuali somme introitate;
Preso atto che ad oggi non è prevista la convocazione dell’Assemblea consortile entro il 30
novembre, data ultima per l’effettuazione delle variazioni di bilancio ai sensi dell’art.175 co.3
del TUEL;
Risulta necessario, non potendo seguire la normale procedura di variazione del bilancio di
previsione di cui all’art.175 co.2 del TUEL, per tali motivi di urgenza, effettuare la suddetta
variazione al bilancio, riepilogata nel prospetto in allegato n.1, procedendo ai sensi
dell’art.175 co.4, del TUEL, ovvero mediante deliberazione del Consiglio di Amministrazione,
da assumere con i poteri dell’Assemblea, salvo ratifica, a pena di decadenza, da parte
dell’Assemblea entro i sessanta giorni seguenti e comunque entro il 31 dicembre
dell’esercizio in corso, dando atto che con tali variazioni vengono rispettati gli equilibri di
bilancio ai sensi dell’art.193 comma 1 del T.U.E.L. n. 267/2000 (allegato n.2);
Considerato che è necessario variare conseguentemente anche il Piano Esecutivo di
Gestione, nelle modalità indicate nell’allegato n.3 alla presente proposta, della quale
costituisce parte integrante e sostanziale, dando atto che tale variazione interessa sia la
parte prima del bilancio (Entrata) che la parte seconda del Bilancio (Spesa);
Dato atto inoltre che:
DELIBERE DI CDA n.11 del 20-11-2014 ATO MARCHE
-al contempo si è proceduto ad effettuare una verifica generale di tutte le voci di entrata e di
uscita, compreso il fondo di riserva al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di
bilancio;
-da questa verifica è emersa la necessità di un ulteriore aggiornamento degli stanziamenti di
alcuni capitoli del P.EG. 2014, mediante economie verificatesi su altri capitoli ovvero
mediante storno di fondi tra capitoli dello stesso intervento, come risulta dal prospetto in
allegato n.4;
- con le suddetta variazione permane l’osservanza del limite complessivo di spesa di cui
all’art.6 della L.122/2010;
- la variazione al PEG di cui all’allegato n.4 interessa soltanto la parte seconda del Bilancio,
relativa alla Spesa;
- le variazioni al PEG di cui sopra non comportano variazioni degli indirizzi politici generali di
cui alla relazione previsionale e programmatica del corrente esercizio, risultando compatibili
con gli indirizzi stessi;
VISTO l’art. 175, comma 9 del Decreto Legislativo 18 Agosto 2000, n.267 “Le variazioni al
piano esecutivo di gestione di cui all’art. 169 sono di competenza dell’organo esecutivo e
possono essere adottate entro il 15 dicembre di ciascun anno”;
VISTO l’art. 169 “Piano esecutivo di gestione” del citato Decreto Legislativo
Visti
-
i pareri favorevoli espressi ai sensi dell’art.49 del T.U. 267/2000, in calce alla
presente proposta;
lo Statuto ed il Regolamento di contabilità;
il Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi;
il D.Lgs. 18 Agosto 2000, n.267, recante:”Testo unico delle leggi sull’ordinamento
degli enti locali”;
Tutto ciò premesso,
PROPONE
1. di adeguare, con la variazione di cui in premessa, riportata nel prospetto in allegato
n.1, le voci di entrata e di spesa del bilancio di previsione annuale, procedendo, ai
sensi dell’art.175 co.4, del TUEL, assumendo pertanto la suddetta variazione con i
poteri dell’Assemblea;
2. di dare atto che con la variazione di cui al punto precedente vengono rigorosamente
mantenuti gli equilibri di bilancio ai sensi del dell’art. 193 comma 1 del T.U.E.L. n.
267/2000, come risulta dal prospetto in allegato n.2;
3. di procedere, per le motivazioni di cui in premessa, alle variazioni del P.E.G. 2014,
riepilogate nei prospetti in allegato n.3 e n.4 al presente atto, di cui formano parte
integrante e sostanziale;
4. di affidare al Direttore Generale le dotazioni dei relativi capitoli, per l’attuazione degli
obiettivi di gestione, nel rispetto della normativa vigente, rinviando allo stesso
l’adozione degli atti conseguenti le suddette variazioni;
5. di dare atto che sono stati espressi, in calce alla presente, i previsti pareri di regolarità
ai sensi dell’ 49 D. Lgs. 267/2000;
DELIBERE DI CDA n.11 del 20-11-2014 ATO MARCHE
6. di dare atto che la presente proposta, con i suoi allegati, viene trasmessa al Collegio
dei Revisori ai fini del parere previsto dall’art.239 co.1 lett. b) del TUEL, relativamente
alla variazione di cui al punto n.1;
7. di dichiarare, attesa l’urgenza di provvedere, la deliberazione che seguirà la presente
proposta immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, 4^ comma del D.Lgs.
n.267/2000;
8. di trasmettere il presente provvedimento all’Assemblea Consortile per la ratifica entro
il 31 dicembre, ai sensi dell’art.175 co.4 del TUEL.
Pesaro, 12.11.2014
IL DIRETTORE
Stefano Gattoni
Allegati
1- Prospetto variazione al bilancio
2- Equilibri di bilancio
3- Prospetto variazioni al PEG
4- Prospetto variazioni al PEG – Storno di fondi
Pareri di regolarità resi ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs 267/2000:
Vista la proposta di deliberazione di cui all’oggetto, si esprime parere favorevole in ordine
alla regolarità tecnica del presente atto, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D. lgs. 267/2000.
Pesaro,
Area Economico Finanziaria
Il Responsabile – Alessandra D’EMIDIO........……………………………………..
Vista la proposta di deliberazione di cui all’oggetto, si esprime parere favorevole in ordine
alla regolarità contabile del presente atto, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D. lgs.
267/2000.
Pesaro,
Area Economico Finanziaria
Il Responsabile – Alessandra D’EMIDIO........……………………………………..
DELIBERE DI CDA n.11 del 20-11-2014 ATO MARCHE
IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Vista la proposta presentata dal Direttore cui si riporta integralmente
Dato atto che la proposta di deliberazione riporta in calce i pareri di regolarità previsti
dall'art.49 del D.Lgs. 267/2000
Tutto ciò premesso, con la seguente votazione: UNANIMITA'
DELIBERA
1. di adeguare, con la variazione di cui in premessa, riportata nel prospetto in allegato n.1, le
voci di entrata e di spesa del bilancio di previsione annuale, procedendo, ai sensi
dell’art.175 co.4, del TUEL, assumendo pertanto la suddetta variazione con i poteri
dell’Assemblea;
2. di dare atto che con la variazione di cui al punto precedente vengono rigorosamente
mantenuti gli equilibri di bilancio ai sensi del dell’art. 193 comma 1 del T.U.E.L. n.
267/2000, come risulta dal prospetto in allegato n.2;
3. di procedere, per le motivazioni di cui in premessa, alle variazioni del P.E.G. 2014,
riepilogate nei prospetti in allegato n.3 e n.4 al presente atto, di cui formano parte
integrante e sostanziale;
4. di affidare al Direttore Generale le dotazioni dei relativi capitoli, per l’attuazione degli
obiettivi di gestione, nel rispetto della normativa vigente, rinviando allo stesso l’adozione
degli atti conseguenti le suddette variazioni;
5. di dare atto che sulla proposta di variazione al bilancio presentata dal Direttore, con i suoi
allegati, il Collegio dei Revisori ha espresso parere favorevole ai sensi dell’art.239 co.1
lett. b) del TUEL, relativamente alla variazione di cui al punto n.1, come da verbale n.
11/2014 che si allega;
6. di trasmettere il presente provvedimento all’Assemblea Consortile per la ratifica entro il
31 dicembre, ai sensi dell’art.175 co.4 del TUEL.
Inoltre, stante l’urgenza, con separata votazione all’UNANIMITA’
DELIBERA
di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134, comma 4, del
testo unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti locali approvato con Decreto Legislativo n.
267 del 18 Agosto 2000.
In allegato:
- documento di proposta del direttore e relativi allegati
- verbale revisori n. 11/2014
Il presente atto viene letto, approvato e sottoscritto.
Il Presidente dell’A.A.T.O.
Il Segretario dell’A.A.T.O. .
TAGLIOLINI DANIELE
PERUZZINI SARA
DELIBERE DI CDA n.11 del 20-11-2014 ATO MARCHE
La presente deliberazione è esecutiva il 20/11/2014
o per decorrenza dei termini di cui all'art. 134, co 3, del D.Lgs 267/2000
x
per dichiarazione di immediata eseguibilità ai sensi dell'art. 134, co 4 del D.Lgs
267/2000
Si certifica che la presente deliberazione è stata pubblicata all'Albo Pretorio dell’Ente
(sito internet www.ato1acqua.marche.it) ai sensi dell’art. 124 del D.Lgs 267/2000 ed ai
sensi dell’art. 32 della L.69/2009 commi 1 e 5 come modificati dal D.L 194/2009 art. 2
co. 5 convertito con modificazioni dalla L. 25/2010, per i prescritti 15 giorni dal
24/11/2014 al 09/12/2014.
Pesaro,
Il Segretario dell'A.A.T.O.
(giusta Determinazione del Direttore n. 04/2013)
Peruzzini Sara
DELIBERE DI CDA n.11 del 20-11-2014 ATO MARCHE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
427 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content