close

Enter

Log in using OpenID

DELIBERAZIONE N. 34/746

embedDownload
DELIBERAZIONE N. 34/746
_____________________________________________________________________
OGGETTO: IMPUGNAZIONE DELLA DELIBERAZIONE DELL’ORGANISMO STRAORDINARIO DI
LIQUIDAZIONE N. 150 DEL 30.06.2014, IN MERITO ALLA PROPOSTA TRANSATTIVA PER I
CREDITI MATURATI DAL CISSACA NEI CONFRONTI DEL COMUNE DI ALESSANDRIA.
DETERMINAZIONI IN MERITO.
___________________________________________________________________________
L’anno duemilaquattordici, il giorno 10 del mese di ottobre, alle ore 8,40, in
Alessandria, presso la sede del CISSACA, Via Galimberti n. 2/A, si è riunito il Consiglio
di Amministrazione del Consorzio su convocazione scritta del Presidente del Consiglio
stesso, Mauro Buzzi.
Sono presenti i Sigg.:
BUZZI
DAVILLE
BOLLA
CANIGGIA
PANELLI
Mauro
Maria
Manuela
Pier Paolo
Laura
Presidente
Vice Presidente
Consigliere
Consigliere
Consigliere
⌧
⌧
⌧
⌧
⌧
Sono assenti giustificati i Consiglieri Manuela Bolla e Laura Panelli.
Sono presenti, senza diritto di voto, il Direttore, dott.ssa Laura Mussano, e i Revisori
dei Conti dott. Biagio Verde, dott.ssa Antonella Colona e dott.ssa Cinzia Lumiera.
Partecipa alla seduta, ai sensi dell’art. 97 del D.Lgs. 267/2000, e ne cura la
verbalizzazione, il Segretario del Consorzio, dott.ssa Rosella Legnazzi, Dirigente della
Direzione Servizi Gare – Contratti - Centrale Unica degli Acquisti del Comune di
Alessandria.
Il Presidente, constatata la presenza della maggioranza dei consiglieri, dichiara
regolarmente costituita l’adunanza e propone l’adozione della seguente
deliberazione:
IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
PREMESSO che:
- in data 21.02.2012, al fine di dare corso alla procedura per la riscossione coattiva dei crediti
vantati dal CISSACA nei confronti dell’amministrazione comunale alessandrina, è stata
notificata alla stessa l’ingiunzione di pagamento, ai sensi del Regio Decreto n. 639 del 14
aprile 1910, della somma complessiva di € 9.124.358,48, comprensiva degli interessi
maturati e delle spese di notificazione;
- con deliberazione n. 23/620 del 4.06.2012 il Consiglio di Amministrazione ha disposto di
avviare il procedimento per la costituzione in giudizio del CISSACA avverso l’atto di
opposizione depositato presso il Tribunale alessandrino in data 20.03.2012 dal Comune di
Alessandria nei confronti dell’ingiunzione di pagamento, emessa in data 21.02.2012 dal
Consorzio,
DATO ATTO che il Comune di Alessandria con deliberazione del Consiglio Comunale n.
61/182/278/1410M del 12.07.2012 ha dichiarato lo stato di dissesto finanziario;
CONSIDERATO che con Decreto del Presidente della Repubblica del 30.08.2012 è stato
nominato l’Organismo Straordinario di Liquidazione (OSL) per l’amministrazione della
gestione e dell’indebitamento pregresso, nonché per l’adozione di tutti i provvedimenti per
l’estinzione dei debiti del Comune di Alessandria;
ATTESO che ai sensi dell’art. 252, comma 4, del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., una delle
competenze dell’OSL è quella di rilevare la massa passiva dell’amministrazione comunale;
PRESO ATTO che l’Ente, con nota prot. n. 6463/V del 6.09.2012, ha presentato all’OSL
istanza di ammissione alla massa passiva per € 8.359.566,60, per i crediti maturati nel
periodo 30.06.2005 – 31.12.2011;
RILEVATO che:
- il Comune di Alessandria, con deliberazione della Giunta comunale n. 206/1401M-322 del
1°.08.2013, ha aderito alla proposta di procedura semplificata per la liquidazione del proprio
debito, avvalendosi di quanto previsto dall’art. 258 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.
- con la procedura semplificata l’OSL può stipulare transazioni, proponendo ai creditori
ammessi alla massa passiva l’offerta di pagamento di una somma variabile tra il 40% e il 60%
del debito;
PRESO ATTO che l’OSL, con provvedimento n. 269 del 7.11.2013, ha deliberato la parziale
non ammissione alla massa passiva presentata dal Consorzio per un importo di euro
246.839,77, e che contro tale provvedimento il CISSACA, con deliberazione consiliare n.
5/699 del 10.03.2014, ha proposto ricorso al TAR Piemonte per l’annullamento dello stesso,
depositandolo in data 14 marzo 2014;
VISTA la comunicazione inviata dall’OSL, e posta agli atti del Consorzio con prot. n. 7150/V
del 12.09.2014, con la quale tale organo conferma che il credito accertato - vantato alla data
del 31 dicembre 2011 nei confronti del Comune di Alessandria - è pari a euro 8.112.726,23;
PRESO ATTO di quanto specificato nella suddetta comunicazione, con la quale l’OSL precisa
che:
- ai sensi dell’art. 258 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., l’OSL - con propria deliberazione n. 150
del 30.06.2014 - propone al CISSACA, in via transattiva e non negoziabile, il pronto
pagamento dell’importo di euro 3.425.620,93, stabilendo un termine temporale di 30 giorni
dal ricevimento della proposta per comunicarne l’accettazione;
- il pagamento di tale somma è da considerarsi a saldo e a tacitazione di ogni diritto e
pretesa a qualsivoglia titolo nei confronti dell’OSL e del Comune di Alessandria, con rinuncia
espressa a interessi, rivalutazione del credito, nonché a tutte le azioni giudiziali ed esecutive
eventualmente intraprese per ottenere il pagamento del credito vantato;
RILEVATO che con deliberazione n. 11/222 del 29.09.2014 l’Assemblea consortile, a seguito
di attente valutazioni in merito, ha disposto di non accettare la proposta transattiva
formulata dall’Organismo Straordinario di Liquidazione (OSL) nell’ambito della procedura
semplificata cui ha aderito il Comune di Alessandria per la liquidazione dei propri debiti,
avvalendosi di quanto previsto dall’art. 258 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i.;
RITENUTO di proporre motivi aggiuntivi al Ricorso R.G. 304/2014, già pendente presso il TAR
Piemonte, per l’impugnazione della deliberazione OSL n. 150 del 30.06.2014 e degli atti
conseguenti;
PRESO ATTO dei pareri favorevoli espressi come segue:
- regolarità tecnica ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18.08.2000, n.267 e s.m.i.
IL DIRETTORE
F.to Mussano
- regolarità contabile ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18.08.2000, n.267 e
s.m.i.
IL RESPONSABILE FINANZIARIO
F.to Scotti
Con votazione favorevole unanime, espressa in forma palese
DELIBERA
1. DI CONFERIRE MANDATO all’avv. Antonio Ciccia del Foro di Torino - già incaricato per la
consulenza e l’assistenza legale del CISSACA per il recupero dei crediti vantati dal Consorzio –
per la presentazione di motivi aggiuntivi al Ricorso R.G. 304/2014, già pendente presso il TAR
Piemonte, per l’impugnazione della deliberazione OSL n. 150 del 30.06.2014 e degli atti
conseguenti.
Con successiva votazione favorevole unanime,
DICHIARA
la presente deliberazione immediatamente eseguibile, dell’art. 134, comma 4, del D.Lgs.
18.08.2000, n. 267.
IL PRESIDENTE
F.TO BUZZI
IL SEGRETARIO
F.TO LEGNAZZI
La presente deliberazione è pubblicata dal 13 ottobre 2014, per 15 giorni consecutivi, sul
sito web istituzionale di questo Consorzio, accessibile al pubblico (art. 32, comma 1, della
Legge 18 giugno 2009, n. 69)
Alessandria, 13 ottobre 2014
IL SEGRETARIO
F.TO LEGNAZZI
Divenuta esecutiva il ________________ per decorrenza dei termini ex art. 134, comma 3
D.Lgs. 18.08.2000 n. 267.
Alessandria, ______________
IL SEGRETARIO
_______________________
del
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
282 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content