close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI MARACALAGONIS

embedDownload
COMUNE DI MARACALAGONIS
PROVINCIA DI CAGLIARI
SERVIZIO GIURIDICO E SERVIZI AL CITTADINO
COPIA
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
N.
484
del
25/06/2014
del registro generale
OGGETTO: CHIAMATA IN CAUSA DEL TERZO EX ART. 107
C.P.C..COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO RAC. N. 3195/2012
GIUDICE DI PACE DI CAGLIARI. CONFERIMENTO INCARICO
LEGALE
RESPONSABILE DEL SERVIZIO
UFFICIO
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Giampaolo Floris
AA. GG., Segreteria, Contratti e Contenzioso
Floris Giampaolo
N° 133 del 25/06/2014 del registro del Servizio Giuridico E Servizi Al Cittadino
- Atto privo di rilevanza contabile
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
PREMESSO CHE:
•
con atto di citazione per chiamata in causa di terzo ex art. 107 c.p.c. notificato all’Ente a mezzo
raccomandata in data 15/05/2014, assunto al protocollo generale dell’Ente n. 7107 in data 19/05/2014, i
Sig.ri Corona Dionigi, Corona Raffaele e Corona Ofelia, rappresentati e difesi dagli avv.ti Paola Mugoni e
Gianluca Mugoni dello studio Pogliani & Associati, hanno convenuto in giudizio nanti il Giudice di Pace di
Cagliari il Comune di Maracalagonis in persona del Sindaco pro tempore, a seguito dell’ordinanza del
Giudice di Pace di Cagliari nel procedimento iscritto al RAC. n. 3195/2012 proposto dalla Sig.ra Argiolu
Gabriella nei confronti dei Sig.ri Corona al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti in conseguenza di
una caduta occorsa in data 03/06/2011 nella via Nazionale in prossimità del civico 67;
•
l’udienza è fissata per il giorno 16 luglio 2014 e che a norma di quanto previsto dall’art. 166 del c.p.c. i
convenuti devono costituirsi in giudizio venti giorni prima dell’udienza;
ESAMINATI da parte del responsabile del servizio vigilanza le motivazioni poste a sostegno e supporto della
pretesa avanzata dalla ricorrente con l’atto di citazione sopra richiamato, e ritenute le stesse, anche sulla scorta
della relazione resa dal responsabile del Servizio Tecnico, non condivisibili in quanto prive di fondamento;
RITENUTO opportuno, per quanto sopra esposto, procedere alla costituzione in giudizio nella persona del
Sindaco pro tempore autorizzando lo stesso ad adottare ogni atto e a compiere ogni azione connessa, in nome,
per conto e nell’interesse esclusivo del Comune che rappresenta, al fine di assicurare la tutela delle ragioni e
dell’interesse del Comune medesimo;
ATTESO CHE:
•
con deliberazione n. 54 del 24/06/2014 la Giunta Comunale ha disposto di procedere alla costituzione in
giudizio nella persona del Sindaco pro tempore, autorizzando lo stesso ad adottare ogni atto e a compiere
ogni azione connessa, in nome, per conto e nell’interesse esclusivo del Comune che rappresenta, al fine di
assicurare la tutela delle ragioni e degli interessi del Comune medesimo davanti all’autorità giudiziaria adita
dalla Sig.ra Argiolu Gabriella;
•
con la medesima deliberazione è stato dato mandato al responsabile del servizio Giuridico e Servizi al
Cittadino per l’adozione degli atti gestionali necessari per il conferimento dell’incarico ad un legale di
fiducia per la difesa dell’Ente nel ricorso di cui trattasi da individuarsi secondo le modalità previste dal
vigente Regolamento comunale per la formazione e la gestione dell'elenco comunale degli avvocati di
fiducia
RITENUTO opportuno, per quanto sopra esposto, procedere alla predisposizione di tutti gli atti gestionali
necessari al conferimento dell’incarico ad un legale di fiducia per la difesa dell’Ente nella vertenza sopra
emarginata, da individuarsi secondo le modalità previste dal vigente Regolamento comunale per la formazione e
la gestione dell'elenco comunale degli avvocati di fiducia;
ATTESO che, ai sensi dell’art. 10 del Regolamento comunale per la formazione e la gestione dell'elenco
comunale degli avvocati di fiducia, gli incarichi legali vengono conferiti nel rispetto del criterio rotazione,
tenuto conto dell’attività prevalente svolta e del curriculum formativo e professionale e, nello specifico, degli
incarichi aventi ad oggetto materie analoghe a quella dell’incarico che si intende conferire; costituiscono titolo
preferenziale gli incarichi presso pubbliche amministrazioni e in caso di parità l’avere definito gli eventuali
contenziosi con esito positivo
EVIDENZIATO che il medesimo articolo del Regolamento sopra richiamato prevede che:
•
“in presenza di due o più curriculum omogenei e/o similari si terrà conto dell’eventuale ulteriore
abbattimento delle tariffe professionali rispetto ai minimi previsti dal tariffario forense”.
•
“qualora venisse applicato lo stesso sconto percentuale si terrà conto dell’anzianità di iscrizione all’albo”.
•
“In caso di ulteriore parità si procederà ad estrazione pubblica”.
DATO ATTO CHE:
•
dall’esame dei curriculum dei legali iscritti alla sezione I – Civile – sono stati individuati n. 5 legali che
hanno già trattato delle vertenze aventi ad oggetto la medesima materia su cui verte l’atto di citazione in
argomento, e precisamente l’avv. Rocco Raffaele, l’avv. Virzì Federica, l’avv. Salisci Alessia, l’avv.
Madeddu Irene e l’avv. Rita Branca. ;
RICHIAMATE la proprie note protocollo nn. 8310, 8311, 8312, 8313, 8315 in data 13/06/2014 con le quali,
rispettivamente, l’avvocato Salisci Alessia, Irene Madeddu, Rocco Raffaele, Rita Branca e Federica Virzì sono
stati invitati a formulare un preventivo di spesa analitico e definitivo in ordine agli onorari e le spese derivanti
dall’attività difensiva che dovrà porre in essere nell’ambito del procedimento in argomento formulato sulla base
delle tariffe previste dal D.M. n. 140/2012 e ss.mm.ii, emanato a seguito dell’abrogazione del tariffario forense;
DATO ATTO che nei termini previsti sono pervenuti n. 4 preventivi di spesa da parte degli avvocati sotto
elencati formulati secondo le modalità indicata nella lettera di invito sopra citata:
1) Avv. Alessia Salisci (prot. 8387/2014);
2) Avv. Irene Madeddu (prot. 8389/2014);
3) Avv. Rita Branca (prot. 8443/2014);
4) Avv. Federica Virzì (prot. 8441/2014);
VERIFICATO CHE solo il preventivo dell’Avv. Irene Madeddu è stato formulato secondo le modalità
indicate nella lettera d’invito e, segnatamente, in base alle tariffe in vigore e non a quelle superate dal nuovo
D.M. 55/2014, per un importo di € 705,19 al lordo dell’IVA, CPA e ritenuta d’acconto, e che pertanto quelli
presentati dagli altri tre avvocati non saranno presi in considerazione;
CONSIDERATO CHE al fine del contenimento e del risparmio della spesa pubblica e coerentemente con
l’evoluzione normativa in corso, è stata effettuata una attenta valutazione del preventivo formulato dall’Avv.
Irene Madeddu raffrontando gli onorari applicati con quelli previsti dal Decreto del Ministero della Giustizia
55/2014 e constatato che sono stati applicati gli onorari previsti nel D.M. soprarichiamato per ogni singola fase
oltre ad uno sconto del 10% sugli stessi;
RITENUTO, per quanto sopra esposto:
•
di approvare il preventivo di spesa formulato (allegati al presente atto sotto la lett. A) per farne parte
integrante e sostanziale) dall’Avv. Madeddu Irene dell’importo lordo di € 705,19 per gli onorari e le spese
conseguenti alla costituzione in giudizio e difesa dell’Ente, ed assumere il relativo impegno di spesa a
favore del medesimo legale con imputazione sull’intervento 1010203 del bilancio di previsione 2014 capitolo 1210.1;
•
di conferire, ai sensi dall’art. 10 del Regolamento per la formazione e la gestione dell’elenco comunale degli
avvocati di fiducia, l’incarico legale per la difesa dell’ente nel procedimento di cui sopra all’Avv. Irene
Madeddu;
VERIFICATA ai sensi dell’art. 9, comma 1. lett. a) del D.L. 78/2009 convertito in legge 102/2009, la
compatibilità del programma dei pagamenti conseguenti all’assunzione del presente impegno di spesa, con i
relativi stanziamenti di bilancio, con le regole di finanza pubblica e con i saldi ai fini del rispetto del patto di
stabilità;
VISTO l’allegato schema di disciplinare d’incarico (che si allega alla presente determinazione sotto la lettera
“B” per costituirne parte integrante e sostanziale);
VISTO lo schema di disciplinare d’incarico (che si allega alla presente determinazione sotto la lettera “B” per
costituirne parte integrante e sostanziale);
PRESO ATTO della determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici n. 4 del 07/07/2011 che
stabilisce che gli incarichi per il patrocinio legale non sono sottoposti alla disciplina della tracciabilità di cui
all’art. 3 della Legge 136/2010.
DATO ATTO che, successivamente all’apposizione del visto di copertura finanziaria sul presente atto, si
procederà alla pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Maracalagonis - sezione Amministrazione
Trasparente - delle informazioni di cui al D. Lgs. 14/03/2013 n. 33.
RICHIAMATA:
• la deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 23/09/2013, immediatamente eseguibile ai sensi
dell’art. 134 comma 4 del D. Lgs. 267/2000, con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per
l’esercizio 2013, il bilancio pluriennale 2013/2015 e la relazione previsionale e programmatica, nonché
la deliberazione della Giunta Comunale n. 115 del 29/11/2013 con la quale è stato approvato il PEG
2013;
• la deliberazione della Giunta Comunale n. 9 del 06/02/2014 con la quale sono state assegnate
provvisoriamente le risorse ai responsabili dei servizi per l’esercizio finanziario 2014;
• il Decreto del Ministero dell’Interno del 29/04/2014 il quale ha differito ulteriormente il termine per la
deliberazione del Bilancio di previsione per l’esercizio 2014 da parte degli enti locali al 31 luglio 2014;
DATO ATTO che ai sensi dell’art. 163 del D. Lgs. 267/00, nelle more dell’approvazione del bilancio di
previsione, gli Enti Locali possono effettuare, per ciascun intervento, spese in misura non superiore
mensilmente a 1/12 delle somme previste nell’ultimo bilancio deliberato;
ATTESO CHE la spesa di cui al presente atto non è suscettibile di frazionamento in dodicesimi in quanto la
mancata costituzione in giudizio non consentirebbe all’ente di sostenere le proprie difese in qualità di
danneggiato dal reato con conseguente danno per l’ente;
RICHIAMATO il decreto del Sindaco pro tempore n. 04 del 03/03/2014 con il quale è stato individuato il
Responsabile del Servizio Giuridico e Servizi al Cittadino Sig. Giampaolo Floris;
DATO ATTO che l’istruttoria preordinata all’adozione del presente atto si è conclusa favorevolmente e
ritenuto di poter attestare la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, ai sensi e per gli effetti di
quanto dispone l’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000.
VISTI:
• gli artt. 107 e 109 del D. Lgs.vo 18.08.2000, n. 267 che indicano rispettivamente le funzioni e responsabilità
dei responsabili dei servizi e le modalità di conferimento;
• gli artt. 151, 183 e 191 del D.Lgs.vo 18.08.2000, n. 267 che riguardano l’assunzione dell’impegno di spesa;
• l’art. 192 riguardante le determinazioni a contrattare e relative procedure;
• lo Statuto comunale;
• il Regolamento comunale per la formazione e la gestione dell'albo comunale degli avvocati di fiducia;
• il vigente Regolamento comunale di contabilità;
• il vigente Regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi
DETERMINA
DI DARE ATTO che le premesse fanno parte integrale e sostanziale del presente atto;
DI CONFERIRE l’incarico difensivo, con ogni facoltà di legge, all’Avv. Irene Madeddu, meglio generalizzato
nel prospetto allegato al presente atto sotto la lett. C) per farne parte integrante e sostanziale, stante l’atto di
citazione per chiamata in causa di terzo ex art. 107 c.p.c. con cui i Sig.ri Corona Dionigi, Corona Raffaele e
Corona Ofelia, rappresentati e difesi dagli avv.ti Paola Mugoni e Gianluca Mugoni dello studio Pogliani &
Associati, hanno convenuto in giudizio nanti il Giudice di Pace di Cagliari il Comune di Maracalagonis in
persona del Sindaco pro tempore, a seguito dell’ordinanza del Giudice di Pace di Cagliari nel procedimento
iscritto al RAC. n. 3195/2012 proposto dalla Sig.ra Argiolu Gabriella nei confronti dei Sig.ri Corona, con ampio
mandato di rappresentare e tutelare l’amministrazione comunale;
DI APPROVARE il preventivo di spesa prot. 8389 del 17/06/2014 (allegato al presente atto sotto la lett. A) per
farne parte integrante e sostanziale) formulato dall’avv. Irene Madeddu per la difesa dell’Ente, dell’importo
complessivo di €. 705,19;
DI IMPEGNARE la somma complessiva di €. 705,19 (al lordo della CPA, IVA 22%, spese non imponibili e
ritenuta d’acconto) a favore dell’avv. Irene Madeddu per la costituzione di parte civile nel procedimento penale
R.N. 2012/3195 con imputazione della stessa a valere sull’intervento 1.01.02.03 del bilancio di previsione 2014
in fase di predisposizione - capitolo 1210.1;
DI APPROVARE lo schema di disciplinare d’incarico allegato al presente provvedimento sotto la lettera B)
per farne parte integrante e sostanziale, in cui sono definite le modalità di gestione del rapporto con il predetto
professionista Avv. Irene Madeddu.
DI TRASMETTERE la presente determinazione al Servizio Economico Finanziario e Politiche Sociali, per
l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;
DI DARE ATTO che la presente determinazione:
è esecutiva dal momento dell’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria a
cura del Responsabile del Servizio Economico Finanziario e Politiche Sociali;
viene trasmessa all’Albo Pretorio on Line per la pubblicazione.
DI DARE ATTO, altresì, che successivamente all’apposizione del visto di copertura finanziaria sul presente
atto, si procederà alla pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Maracalagonis - sezione
Amministrazione Trasparente - delle informazioni di cui al D.Lgs. 14/03/2013 n. 33”.
DI RENDERE DISPONIBILE il medesimo in formato digitale mediante inserimento nel Server dell’Ente
previa apposizione del visto contabile da parte del Servizio Economico Finanziario e Politiche Sociali ai sensi
dell’art. 52 del Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei servizi;
Il Responsabile del Servizio
Giampaolo Floris
Allegati:
ABC-
preventivo
generalità incaricato
schema di disciplinare
Determina n. 484 del 25/06/2014
VISTO DI REGOLARITA’ CONTABILE ATTESTANTE LA COPERTURA FINANZIARIA
(art. 151 comma 4 D. Lgs. 18 agosto 2000 n. 267)
Il Responsabile del Servizio Economico Finanziario
Visto l’art. 151 del D. Lgs. 267/2000;
Verificata, altresì, ai sensi dell’art. 9, comma 1. lett. a) del D.L. 78/2009 convertito in legge 102/2009, la compatibilità del
programma dei pagamenti conseguenti all’assunzione del presente impegno di spesa, con i relativi stanziamenti di bilancio, con
le regole di finanza pubblica e con i saldi ai fini del rispetto del patto di stabilità;
ATTESTA
La regolarità contabile del provvedimento e la copertura finanziaria della spesa indicata nel prospetto che segue:
Anno
2014
Capitolo
1210
Art. N. impegn
1
484
Descrizione
Beneficiario
CHIAMATA IN CAUSA DEL
MADEDDU IRENE
TERZO EX ART. 107
C.P.C..COSTITUZIONE NEL
GIUDIZIO RAC. N. 3195/2012
GIUDICE DI PACE DI CAGLIARI.
CONFERIMENTO INCARICO
LEGALE
Importo
€ 705,19
Maracalagonis, 01/07/2014
Il Responsabile del Procedimento
Il Responsabile del Servizio Economico Finanziario
________________________
F.to rag. Ignazia Podda
Copia conforme all'originale in carta libera per uso amministrativo.
L'impiegato incaricato
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
233 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content