close

Enter

Log in using OpenID

5D inglese - Liceo Dante Alighieri

embedDownload
LICEO GINNASIO “DANTE ALIGHIERI”
Via Ennio Quirino Visconti 13
ROMA
PROGRAMMAZIONE DIDATTICA LINGUA INGLESE
Prof.ssa Carla Mummolo
Anno scolastico 2014 -20145
Classe 5 D
La Prof.ssa Carla Mummolo fa riferimento al POF d'Istituto per quanto riguarda le finalità educative generali e
trasversali e dichiara di uniformarsi agli obiettivi individuati dal Collegio Docenti, dal coordinamento di materia e ai
progetti che troveranno attuazione nel Consiglio di classe.
Obiettivi educativi specifici della lingua straniera
 Lo sviluppo delle modalità generali del pensiero attraverso la riflessione sul linguaggio
 L'acquisizione di una competenza comunicativa e contenutistica che permetta all'alunno di servirsi della
lingua in modo adeguato a contesti sia familiari che lavorativi con particolare riferimento all’uso della lingua
storica e letteraria.
 L'acquisizione degli strumenti necessari per un confronto diretto e continuo tra la propria e le altre culture - in
particolare dei paesi anglofoni - sviluppando nello studente, oltre alla consapevolezza della propria identità
culturale, la comprensione dell'altro e la formazione umana, sociale e culturale degli alunni in armonia con le altre
discipline curriculari.
Obiettivi di apprendimento
Si svilupperanno ed amplieranno le abilità linguistiche e gli obiettivi contenutistici e culturali del liceo. La formazione
linguistica dell’ultimo anno di corso si concentra sull’analisi storica e letteraria legata all’indirizzo di studi in visione di un
inserimento nel mondo del lavoro ovverosia del proseguimento degli studi a livello universitario. In particolare saranno
perseguiti i seguenti obiettivi:
- Capacità di comprendere - L'alunno dovrà dimostrare di capacità di comprendere messaggi orali autentici di
tipologia diversa e di essere in grado di inferire strutture e lessico nuovi a partire dal contesto situazionale.
- Capacità di parlare - L'alunno dovrà sapersi esprimere con ragionevole scioltezza argomenti familiari,
intervenire in conversazioni esprimendo il proprio pensiero e reagendo a situazioni impreviste, fare sintesi e relazioni,
spiegare il punto di vista di un problema sottolineandone pro e contro. Dovrà essere in grado di riferire la trama di un libro o di
un film e di descrivere le proprie impressioni, di commentare analiticamente e criticamente l’argomento affrontato.
- Capacità di leggere - L'alunno dovrà cogliere il significato di letture complesse legate agli aspetti geografici, giuridici,
storici, letterari e filosofici del mondo anglosassone.
- Capacità di scrivere- L'alunno dovrà saper strutturare la propria produzione scritta in modo chiaro e corretto,
conformemente agli scopi dei vari tipi di testo (descrittivo, narrativo, argomentativo). Rielaborerà appunti, dati raccolti,
ricerche.
- Sviluppo delle abilità di analisi e sintesi – l’alunno dovrà rielaborare in modo creativo e flessibile il materiale propostogli,
integrando l’approccio storico-letterario con interpretazioni personali, collegamenti interdisciplinari e riferimenti
all’attualità.
- Acquisizione di conoscenze storiche e letterarie – L’alunno dovrà dimostrare di padroneggiare gli elementi base della
storia e della letteratura anglofona indicati analiticamente nella sezione “Contenuti”.
Modalità di lavoro
Tutto il lavoro didattico sottolineerà l’importanza della fase di ascolto per favorire l'acquisizione di una pronuncia
corretta e di modelli morfosintattici autentici per sviluppare la comprensione della lingua orale. La produzione orale sarà di
tipo comunicativo della lingua inglese anche in visione della partecipazione ai progetti internazionali di istituto parte di alcuni
alunni della classe. La classe parteciperà ai progetti “ItalyReads” “Italy Writes” in collaborazione con la John Cabot University:
gli alunni parteciperanno a lezioni magistrali sulla storia della Prima Guerra Mondiale, discuteranno con alunni madrelingua di
Hemingway.
Si focalizzeranno prevalentemente gli aspetti storico-letterari della cultura anglosassone dell’ottocento e del primo novecento
incoraggiando i collegamenti interdisciplinari. La lettura sarà di materiali il più possibile autentici e servirà a far
approfondire all'alunno la cultura anglosassone; allo stesso tempo consentirà di produrre riassunti, relazioni, grafici. Come
nello scritto, anche nell'orale si guiderà lo studente verso l'autonomia espressiva che gli permetterà di comunicare con
messaggi adeguati al contesto.
Laddove emergesse la necessità si effettueranno interventi di recupero e/o di approfondimento in itinere nei tempi e nelle modalità
individuati dal POF.
Strumenti
Si considera prioritario l’uso delle nuove tecnologie: e-pod, lavagna interattiva multimediale. Molto utili saranno le fotocopie di materiale
autentico e/o strutturato didatticamente. Internet rappresenta una risorsa che gli alunni dovranno imparare a gestire e a sfruttare in modo
adeguato al contesto e con l’acquisizione di regole di netiquette condivise.
Si favoriranno i contatti con madrelingua secondo le modalità previste dai progetti in attuazione.
Verifiche e valutazione
Non sarà necessario svolgere test d’ingresso perché conosco tutti gli alunni della classe dalla prima classe
ginnasiale. Saranno eseguite verifiche di controllo "in itinere" (formative) e verifiche di valutazione (sommative). Per
quanto riguarda le verifiche di tipo formativo, che per la lingua straniera hanno lo scopo di controllare la comprensione e la
conoscenza del lessico e delle strutture, oltre che dei contenuti storici e letterari, saranno svolti colloqui orali e prove
scritte oggettive come esercizi vero/falso, questionari a scelta multipla, "cloze", prove semi-strutturate quali domande a
risposta aperta, riassunti o recensioni, e prove aperte quali rielaborazioni autonome. In particolare nel secondo
pentamestre si effettueranno simulazioni della terza prova scritta d’esame di stato. Le griglie di valutazione
elaborate in seno al dipartimento di lingua inglese vengono adottate e condivise con la classe tramite
affissione.
La valutazione sommativa che si uniformerà ai criteri individuati dal POF sarà effettuata attraverso prove
orali e scritte di tipo sia oggettivo che soggettivo, volte ad individuare abilità singole e generali che
permettano di valutare sia il grado di competenza linguistica (ortografia,/pronuncia, conoscenza del lessico e delle strutture,
coerenza ed approfondimento personale) che la conoscenza specifica di contenuti storico-letterari. La valutazione terrà conto
della scansione temporale individuata dal POF e consisterà in tutte le prove sostenute da ogni singolo alunno e nella
sua dimostrata conoscenza dell’intero programma svolto. La valutazione finale prenderà, laddove possibile, in
considerazione la partecipazione, l'impegno e il miglioramento rispetto al livello di partenza.
Tutti i criteri valutativi per l’attribuzione dei voti sono stati concordati con il dipartimento di lingue straniere e sono consultabili sul sito
della scuola.
Contenuti
Acquisizione dei contenuti storici e letterari del mondo anglosassone dalla rivoluzione industriale al mondo
d’oggi e si svilupperanno seguendo le proposte educative del libro di testo ONLY CONNECT (moduli D-E-F)
di Spiazzi/Tavella (Zanichelli ed.):
THE ROMANTIC AGE
Industrial and agricultural revolutions – Industrial society - From Napoleonic wars to the Regency - The
egoistical sublime - Reality and vision – imagination in the Romantic poets – The novel of manners – The
historical novel
William Blake
“The Chimney Sweeper” (songs of Innocence)
“The Chimney Sweeper” (songs of Experience)
“London” -“The Lamb” - “The Tiger”
William Wordsworth “Daffodils” “Written upon Westminster Bridge”
Samuel Taylor Coleridge “Poetry and Imagination” “The Rime of the Ancient Mariner”
Lord Byron
“Childe Harold Pilgrimage”
Percy Bysshe Shelley
John Keats
“Ode on a Grecian Urn”
Jane Austin
“Persuasion”
Walter Scott
“Waverly”
THE VICTORIAN AGE
Queen Victoria’s accession to the Throne - The later years of Queen Victoria -The British empire – The
Crimean war - A window onto reality: Victorian literature - Aestheticism and Decadence
Charles Dickens
“The first day of school”
Emily Bronte
“Back to Wuthering Heights”
R.L Stevenson
“Dr Jekyll and Mr Hydes”
Oscar Wilde
“Dorian’s Death”
THE MODERN AGE
Wold War 1 - Modernism -World War 2
James Joyce
“Dubliners” “Ulysses”
Virginia Woolf
“To the Lighthouse”
T.S.Eliott
A. Huxley
G. Orwell
“The Waste Land”
“Brave New World”
“1984”
Lettura delle seguenti opere in versione integrale:
 “Wuthering Heights” di Emily Bronte
 “Mrs Dalloway” di Virginia Woolf
 “Farwell to Arms” di E. Hemingway
Visione del film “Il giovane favoloso”
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
11
File Size
147 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content