close

Enter

Log in using OpenID

Bando Gara Civic Digital Library (16.02.2015)

embedDownload
PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE CALABRIA 2007-2013
PSL NEO AVLACI – GAL Area Grecanica
MISURA 413 – AZIONE 313 – INCENTIVAZIONE DI ATTIVITÀ TURISTICHE
BANDO DI GARA
PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA CIVIC DIGITAL
LIBRARY DELL’AREA GRECANICA
Si rende noto che la Società Consortile a Responsabilità Limitata Gruppo Azione Locale Area
Grecanica
in esecuzione della deliberazione n. 2/2015 del 17/02/2015 del Consiglio di
Amministrazione della Società, ai sensi di legge intende procedere, mediante procedura aperta, alla
concessione del servizio di realizzazione della Civic Digital Library dell’Area Grecanica.
All’appalto si applicano le norme del D.Lgs. 267/2000, del D.Lgs. 163/2006 nonché le altre norme
vigenti in materia di pubblici appalti.
1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
GAL Area Grecanica SCaRL (RC), Partita I.V.A.: 01500730807 – 89033 Bova (RC) – Piazza Roma
snc - - telefono: 0965.762121 – fax: 0965.762121 – email: [email protected], pec:
[email protected], indirizzo internet: www.galareagrecanica.it – Responsabile Unico
del Procedimento (RUP): Andrea Casile.
Tutta la documentazione per la gara di cui in oggetto è visibile sul sito internet del GAL
www.galareagrecanica.it alla sezione “Bandi”.
Per informazioni tecniche e di gara relative al servizio in oggetto le ditte interessate potranno
rivolgersi al RUP mediante email all’indirizzo: [email protected]
I quesiti e/o chiarimenti richiesti con le relative risposte saranno pubblicati sul sito internet del GAL
Area Grecanica.
2) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE.
Le offerte devono pervenire, con le modalità specificate nel Disciplinare di Gara, a GAL Area
Grecanica SCaRL – Piazza Roma snc – 89033 Bova (RC), entro le ore 12.00 del giorno 19 marzo
2015.
1
L’orario di apertura del protocollo del GAL Area Grecanica è il seguente: dal lunedì al venerdì dalle
ore 9.00 alle ore 13.00.
3) OGGETTO DEL SERVIZIO.
Descrizione.
Oggetto della gara è l’affidamento del servizio di “realizzazione della Civic Digital Library dell’Area
Grecanica (Comuni di Bagaladi, Bova, Bova Marina, Brancaleone, Cardeto, Condofuri, Melito di
Porto Salvo, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Palizzi, Roccaforte del Greco, Roghudi, San
Lorenzo, Staiti).
Ai sensi e per gli effetti del presente bando si intende per Civic Digital Library (CDL) una Digital
Library, cioè un luogo dove sono raccolti e accessibili in forma digitale i testi, le immagini, i suoni di
un territorio e che ne descrivono la cultura, l’ambiente, la lingua, le musica, la persone, l’economia. In
altri termini, la memoria di una comunità che ne descrive la storia passata, l’identità attuale e la sua
proiezione nel futuro.
La Digital Library oggetto del presente bando è una Civic Digital Library (CDL) in quando la raccolta
e la elaborazione dei suoi contenuti digitali non sarà demandata esclusivamente agli esperti, ma ad
essa parteciperanno direttamente i membri della comunità, con le loro competenze, esperienze, ricordi,
aspettative, opinioni. La partecipazione della comunità alla creazione ed allo sviluppo della Civic
Digital Library dell’Area Grecanica garantirà non solo la qualità dei contenuti, ma la trasformerà in
una risorsa immateriale della comunità.
La realizzazione della Civic Digital Library, in quanto risorsa immateriale dell’Area Grecanica, dovrà
contribuire a creare condizioni favorevoli allo sviluppo delle relazioni sociali e della attività
economica. In particolare essa dovrà essere progettata e realizzata per sostenere:

lo sviluppo del turismo sostenibile nell’Area Grecanica, grazie alla possibilità di offrire ai
visitatori una conoscenza completa e di qualità delle risorse presenti sul territorio (culturali,
naturali, identitarie, etc.);

la progettazione e la realizzazione di attività educative e formative rivolte in particolare ai
giovani, i quali possono trovare nella fruizione digitale, più vicina agli stili cognitivi
contemporanei, uno stimolo significativo per appropriarsi della cultura e delle tradizioni del
territorio;

la comunicazione e la promozione di prodotti e servizi identitari dell’Area Grecanica (produzioni
enogastronomiche, produzioni dell’artigianato artistico e tradizionale, etc.);

la nascita di nuove attività imprenditoriali innovative connesse ai contenuti digitali della Civic
Digital Library (es. editoria, design, comunicazione, etc.).
Il servizio oggetto della gara prevede:

la Progettazione e l’Implementazione della Piattaforma Web per la Gestione della CDL dell’Area
Grecanica;

il Popolamento Iniziale dei Contenuti Digitali e l’Avvio della CDL dell’Area Grecanica;

l’Organizzazione e lo Start-Up della Struttura di Gestione della CDL dell’Area Grecanica.
Piattaforma Web per la Gestione della Civic Digital Library dell’Area Grecanica.
La Piattaforma dovrà avere le seguenti funzionalità di base:
2

memorizzazione dei contenuti digitali;

catalogazione dei contenuti digitali tramite metadati;

accesso multicanale e multidevice, con interfacce adeguate, quali, ad esempio, le mappe (anche
tridimensionali) del territorio;

accesso user-friendly a tutti i contenuti e possibilità di ottenere sottoinsiemi selezionati
organizzati (punti di vista “tematici”);

gestione dei diritti di accesso ai contenuti digitali (licenze, etc.).

profilazione e accreditamento degli utenti per la consultazione e per il riuso dei contenuti digitali;

possibilità per gli utenti di interagire con facilità per la modifica e l’integrazione dei contenuti;

integrazione, secondo gli standard nazionali ed europei, con altre digital library nazionali (es.
CulturItalia) ed internazionali (Europeana);

integrazione con altre piattaforme web che utilizzano i contenuti digitali della CDL dell’Area
Grecanica (turismo, istruzione, cultura, etc.).
e
L’implementazione della Piattaforma Web della CDL dell’Area Grecanica dovrà essere realizzata,
attraverso versioni successive, a partire da un nucleo iniziale di funzionalità indispensabili, che si
arricchiranno in corso di realizzazione anche in relazione alle specificità del materiale digitale
disponibile, e degli utilizzi richiesti.
Popolamento Iniziale dei Contenuti Digitali e Avvio della Civic Digital Library dell’Area
Grecanica.
Per il popolamento iniziale dei contenuti e l’avvio della CDL dell’Area Grecanica dovranno essere
previste e realizzate, nell’ambito del presente bando, le seguenti attività:

Individuazione di un primo nucleo di contenuti già digitalizzati, che possono derivare da altri
progetti realizzati nel corso del tempo da soggetti pubblici o privati. Tali contenuti andranno
censiti ed analizzati sia dal punto di vista della loro qualità ed utilizzabilità, sia da quello del loro
formato; andranno catalogati in relazione agli standard nazionali ed internazionali (CulturaItalia.it
ed Europeana.org); andranno classificati con specifiche descrizioni relative al loro significato.

Digitalizzazione di nuovi contenuti. Elementi di successo di questa attività sono la capacità di
individuare e “liberare” giacimenti culturali poco conosciuti o di proprietà di organizzazioni e
istituzioni non sempre residenti nel territorio dell’Area Grecanica. Si fa riferimento in particolare
ai contenuti che sono attualmente “di proprietà” di amministrazioni centrali (e di loro agenzie
strumentali) quali, ad esempio, il Ministero dei Beni Culturali, o il Ministero dell’Ambiente.
Giova ricordare, a questo proposito, che la normativa attualmente vigente rende obbligatorio per
qualunque amministrazione pubblica consentire ad un’altra amministrazione pubblica il riuso dei
dati digitalizzati che sono in suo possesso. L’attività di ricerca, analisi, digitalizzazione,
catalogazione di nuovi contenuti è una attività continuativa, che si salda con i contenuti che
provengono dalla “Interazione Civica” e dalla cui qualità deriverà la qualità complessiva della
CDL
Per l’acquisizione dei contenuti digitali iniziali della CDL il GAL Area Grecanica realizzerà una
Manifestazione di Interesse rivolta a Soggetti Pubblici e Privati interessati e disponibili a fornire i
contenuti di loro proprietà (ovvero nelle loro disponibilità) per la realizzazione della CDL.
3
L’acquisizione del nucleo iniziale di contenuti digitali servirà anche a verificare la Piattaforma Web,
ed in particolare i servizi di presentazione e di accesso ai contenuti, la cui qualità è cruciale per
stimolare la partecipazione del territorio, e, quindi, la possibilità di avviare le Funzioni “Civiche” della
Digital Library.
Organizzazione e Start-Up della Struttura di Gestione della CDL dell’Area Grecanica.
In parallelo alle attività di implementazione della Piattaforma Web e di popolamento iniziale dei
contenuti digitali della CDL dell’Area Grecanica, nell’ambito del presente bando, dovranno essere
realizzate le seguenti attività:

Definizione della Struttura di Gestione della CDL dell’Area Grecanica (modello organizzativo,
figure professionali, dotazione tecnologica, manuali operativi e standard per le attività, etc.). Sarà
necessario prevedere la costituzione della Redazione della CDL, costituita da due diversi tipi di
competenza:

una competenza di tipo tecnico, esperta di formati digitali e del loro trattamento, in grado di
utilizzare al meglio le funzionalità della piattaforma e di farle evolvere in relazione alle
necessità, in particolare per ciò che riguarda le modalità di presentazione dei contenuti;

una competenza di tipo culturale, relativa alla storia, cultura, arte etc. dell’Area Grecanica. Il
suo compito sarà quello di selezionare i contenuti in base alla qualità, di classificarli e
descriverli (se necessario) secondo i punti di vista che sono ritenuti rilevanti per l’Area
Grecanica.
Alla Redazione è necessario affiancare un Comitato di Indirizzo, composto da esperti del
patrimonio culturale, naturale e identitario dell’Area Grecanica, e da esperti di digital library, con
il compito di indirizzare la redazione, di verificare la qualità dei contenuti, di definire la direzione
degli sviluppi della CDL. A rafforzare il carattere “Civico” della CDL, del Comitato di Indirizzo
potrebbero far parte rappresentanti “motivati” della comunità locale dell’Area Grecanica.

Assistenza Tecnica allo Start-Up della Struttura di Gestione della CDL dell’Area Grecanica. Le
attività che dovranno essere realizzate sono le seguenti:

Formazione on the job alle persone che dovranno costituire la redazione della CDL dell’Area
Grecanica:

Definizione e avvio di Progetti di Cooperazione con altri Soggetti per l’utilizzazione e la
valorizzazione della CDL dell’Area Grecanica (es. istituzioni, scuole, associazioni culturali,
imprese, etc.).
Luogo di Prestazione del Servizio.
Territorio dei Comuni dell’Area Grecanica (RC): Bagaladi, Bova, Bova Marina, Brancaleone,
Cardeto, Condofuri, Melito di Porto Salvo, Montebello Jonico, Motta San Giovanni, Palizzi,
Roccaforte del Greco, Roghudi, San Lorenzo, Staiti.
Durata del Servizio.
Cinque mesi dalla sottoscrizione del contratto.
Importo del Servizio.
L’importo a base d’asta è di € 70.000 (settantamila/00), I.V.A. esclusa.
Cauzioni o Garanzie Richieste.
4
Cauzione definitiva (fideiussione bancaria o assicurativa) pari al 10% dell’importo contrattuale per
l’aggiudicatario.
4) CONDIZIONI E REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA
Soggetti Ammessi alla Gara.
Possono presentare offerta i soggetti in possesso dei requisiti di seguito indicati:
Requisiti Generali.
a) requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del D.Lgs. 163/2006;
b) la non sussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 1 bis della L. 383/2001, così come
modificata dal D.L. 210/2002, convertito in L. 266/2002.
Requisiti di Idoneità Tecnica e Professionale.
a) Essere imprese iscritte nel Registro delle Imprese per attività attinenti l’oggetto del bando o in uno
dei registri/albi professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato
dell'UE, in conformità con quanto previsto dall'art. 39, D.Lgs. 163/2006.
b) Avere nel gruppo di lavoro impiegato per il servizio di cui al presente bando le seguenti figure
professionali:

un esperto con comprovata esperienza nella progettazione, realizzazione e promozione di
digital library;

un esperto con comprovata conoscenza ed esperienza del patrimonio culturale, naturale e
identitario dell’Area Grecanica;

un esperto con comprovata esperienza nella progettazione e realizzazione di piattaforme web
per la gestione di contenuti digitali relativi al patrimonio culturale, naturale e identitario dei
territori e delle comunità.
Requisiti di Idoneità Economico e Finanziaria.
La capacità economica e finanziaria dei partecipanti (art. 41, D.Lgs. 163/2006) è comprovata dalla
presentazione:
a) delle dichiarazioni di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto
legislativo 1 settembre 1993, n. 385. Ove il dichiarante abbia rapporti con un unico istituto
bancario, potrà produrre una dichiarazione che ne comprovi, in sostituzione della seconda
dichiarazione bancaria, l’affidabilità finanziaria, sempre su carta intestata dell’istituto bancario.
N.B.: ai sensi dell’art. 41, comma 3, del D.Lgs. n. 163/2006, se il concorrente non è in grado, per
giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l'inizio dell'attività da meno
di tre anni, di presentare le referenze richieste, può provare la propria capacità economica e
finanziaria mediante qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla Stazione appaltante;
b) della dichiarazione resa dal legale rappresentante ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, attestante, a
pena di esclusione, che l’impresa ha generato un fatturato globale negli ultimi tre esercizi
finanziari (2012, 2013 e 2014) antecedenti la pubblicazione del bando complessivamente non
inferiore all’importo posto a base d’asta della presente procedura, IVA esclusa.
Raggruppamenti Temporanei d’Imprese e Consorzi Ordinari.
5
Sono ammessi alla gara anche imprese temporaneamente raggruppate e consorzi ordinari. In caso di
partecipazione di Riunioni di Concorrenti, quest’ultimi dovranno conferire, prima della presentazione
dell’offerta, mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi qualificata Mandataria, il
quale esprime l’offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti. Il mandato conferito deve risultare
da scrittura privata autenticata.
E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o
consorzio ordinario di concorrenti ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora
abbia partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti.
Ai sensi degli artt. 36, co. 5, e 37, co. 7, del D.Lgs. 163/2006 i consorzi di cui all’art. 34, co. 1, lett. b)
e c), sono tenuti ad indicare in sede di offerta per quali consorziati il consorzio concorre. A questi
ultimi è fatto divieto di partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione
sono esclusi dalla gara sia il Consorzio sia il consorziato. In caso di inosservanza di tale divieto si
applica l’art. 353 del Codice Penale.
E’ vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile.
L’art. 37, co. 8, del D.Lgs. 163/2006 consente altresì la partecipazione di offerte da parte di
associazioni temporanee di imprese o di consorzi ordinari di concorrenti di cui alle lett. d) ed e) art.
34, co. 1, D.Lgs. 163/2006, anche se non ancora costituiti. In tal caso l’offerta deve essere sottoscritta
da tutte le imprese che costituiranno i raggruppamenti o i consorzi e contenere l’impegno che, in caso
di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato collettivo speciale con
rappresentanza ad una di esse, da indicare in sede di offerta e qualificata come Mandataria, la quale
stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti.
I requisiti generali dovranno essere posseduti dal mandatario del raggruppamento temporaneo o dal
Consorzio ordinario di concorrenti.
I requisiti di capacità tecnica e professionale potranno invece essere posseduti dal raggruppamento
temporaneo nel suo complesso o dal Consorzio ordinario di concorrenti.
I requisiti relativi alla capacità economica e finanziaria potranno essere posseduti dal raggruppamento
temporaneo nel suo complesso o dal Consorzio.
5) PROCEDURA DI GARA.
Tipo di Procedura
Procedura aperta da esperirsi ai sensi degli artt. 55 e 122 del D.Lgs 163/2006.
Criterio di Aggiudicazione
L’aggiudicazione avverrà con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La concessione
verrà aggiudicata al concorrente che avrà ottenuto il punteggio più alto determinato sommando il
punteggio complessivo ottenuto per l’offerta tecnica ed il punteggio ottenuto per l’offerta economica.
In caso di parità di punteggio globale, l’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà
ottenuto il maggior punteggio complessivo relativo agli elementi tecnici. In caso di ulteriore parità, si
procederà mediante sorteggio.
Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre che sia ritenuta
conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto.
Termine per ricevimento offerte:
6
Non più tardi delle ore 12.00 del giorno 19 marzo 2015, termine oltre il quale non resterà valida
alcuna offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva ad offerta precedente.
Lingua
Tutti i documenti presentati devono essere redatti in lingua italiana.
Termine di Validità dell’Offerta
I concorrenti potranno svincolarsi dall’offerta decorsi 90 giorni dalla gara, ove il GAL Area Grecanica
non abbia provveduto all’aggiudicazione del servizio ed alla stipula del relativo contratto.
Seduta di Gara
La Commissione Giudicatrice si riunirà in seduta pubblica il giorno 20/03/2015 alle ore 10.00, presso
la sede operativa del GAL Area Grecanica presso la Casetta Grecanica a Bova (RC), per l’apertura
delle buste contenenti la documentazione amministrativa. Soggetti ammessi all’apertura delle offerte:
chiunque sia interessato può presenziare allo svolgimento della gara, ma soltanto i titolari o i
rappresentanti legali delle ditte partecipanti, o persone dagli stessi delegate o munite di procura
speciale, hanno diritto di parola e di chiedere dichiarazioni a verbale.
6) ALTRE INFORMAZIONI
Informazioni Complementari
In caso di gara deserta il GAL Area Grecanica si riserva di affidare l’appalto con procedura negoziata.
Si procederà all’aggiudicazione anche in caso di presentazione di un’unica offerta valida.
Procedure di Ricorso
Tutte le controversie sono devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo ai sensi
dell’art. 244 del D.Lgs 163/2006.
Il GAL si riserva di procedere all’avvio del servizio in via d’urgenza, sotto riserva di legge, nelle more
di stipulazione del contratto.
7) TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.Lgs. 196/2003 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti
presso il GAL Area Grecanica, per le finalità dell’aggiudicazione del contratto d’appalto oggetto del
presente bando e saranno trattati dal GAL anche successivamente all’aggiudicazione del contratto per
finalità inerenti alla gestione dello stesso.
Le informazioni richieste potranno essere comunicate solo ai soggetti titolari per legge del diritto di
visione e rilascio copie dei documenti amministrativi. L’interessato gode dei diritti di cui all’art. 13 del
citato decreto. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Responsabile del trattamento
dei dati ovvero il Presidente del GAL Area Grecanica.
Bova, 19 febbraio 2015
Il Direttore
Il Presidente
F.to Leo Giovanni Andrea Casile
F.to Filippo Paino
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
441 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content