close

Enter

Log in using OpenID

2015 02 26 .. Subentrante nell`Appalto Favorita dallo Sgravio `Renzi`

embedDownload
Riforma del lavoro. L'esonero contributivo da 8.060 euro potrebbe finanziare la sostituzione del personale
Appalti, tumover <<premiato>>
Nei licenziamenti illegittimi indennizzo per tutto il periodo dell'attività svolta
Giampiero fa tasca
Le riforme del lavoro appro­
vate negli ultimi mesi potrebbe­
ro dare una spinta importante
all'occupazione stabile. Le nuo­
ve norme rischiano, tuttavia, di
produrre un effetto contrario in
un settore molto particolare,
quello dei servizi resi mediante
contratti diappalto (cali center,
pulizie, esternalizzazioni, ecc.).
renziali chesiapplicanoagliap­
palti di servizi.
Il nuovo incentivo prevede
l'esonero dall'obbligo di pagare
i contributi previdenzial� sino a
un massimo annuo di8.o6o eu­
hanno un costo del lavoro note­
volmente inferiore. Queste im­
prese,inoltre,sarannospintead
assumere lavoratori diversi da
quelli già impiegati a tempo in­
determinato nei sei mesi prece­
seguenza, l'importo del risarci­
mento spettante, non si tiene
conto solo del rapporto inter­
corso con l'ultimo datore di la­
ro, per ciascuna assunzione a
tempo indeterminato effettuata
nel periodo compreso tra l'1
gennaio e il31 dicembre del2015.
Tra le regole di concessione del
beneficio -spiegate in maniera
diffusa dalla circolarelnps17 del
2015 -rientra il divieto di ricono­
scere il contributo in caso di as­
sunzione di personale che, nel
denti, con l'effetto fmale, abba­
stanza paradossale, che l'incen­
tivo potrebbe finanziare una
semplice sostituzione di lavora­
tori, senza nuova occupazione.
Diverso -e meno controverso
-è l'impatto sugli appalti delle
periodo durante il quale il lavo­
ratore è stato impiegato nell'at­
tività appaltata.
nuove regole sul cosiddetto
contratto a tutele crescenti. La
riforma appena varata ricono­
co, in quanto non si applica l'ar­
ticolo 2112 del codice civile; il
rapporto lavorativo, quindi,
semestre precedente, già intrat­
teneva un rapporto dilavorosu­
bordinato a tempo indetermi­
nato con un altro datore. L'ap­
sce ai dipendenti licenziati ille­
gittimamente il diritto di riceve­
re una indennità di importo pari
a due mensilità dell'ultima retri­
plicazione dell'incentivo agli
appaltidi servizipotrebbeavere
buzione per ogni anno di servi­
zio, in misura comunque non in­
feriore a quattro enon superiore
a ventiquattro mensilità.
Qpesta regola si applica inte­
gralmente anche ai lavoratori li­
cenziati da un appaltatore, con
una particolarità: per calcolare
l'anzianità di servizio e, di con-
può proseguire solo se nuovo
appaltatore riassume il dipen­
dente (spesso, dando applica­
zione a specifici obblighi previ­
sti dai contratti collettivi). Que­
sto vuoi dire che, ferma restan­
do l'anzianità convenzionale,
se un appalto scade e il dipen­
dente viene riassunto dal nuo­
vo appaltatore, si considera
"nuovo assunto" e quindi rien­
tra nella riforma.
Questo effetto involontaria­ un potente effetto distorsivo, in
mente depressivo rischia di
quanto gli operatori che già ero­
gano i servizi potrebbero tro­
scaturire dalla combinazione
"perversa" che si può generare varsi, in fase di rinnovo del con­
tra l'esonero contributivo ri­ tratto, a competere con imprese
conosciuto dalla legge di stabi­ che, utilizzando lavoratori che
lità per il2015 e le regole concor- fanno maturare l'incentivo,
voro, m a -se c'è stato un cambio
di appalto -si considera tutto il
Nonostante tale regola, in ca­
so di successione di appaltatori
per lo stesso servizio il rapp orto
dilavorononpassain automati­
O RIPRODUZIONE RISERVATA
In vendita
La guida
alle novità
delJobsact
naguida
per spiegare la
riforma deldiritto del
lavorocheha l'obiettivo
di spostareil baricentro dei
U
contrattisulrapportoatempo
indeterminato. Letutele
crescenti ''bila nciano",infatti,la
possibilitàdi avere,da parte
delle impresecosti certi e
commisurati all'anzianità
lavorativa nelcasodi
licenziamenti illegittimi. La
rei ntegrazione,per i dipendenti
del settore privato assu nti dopo
l'entrata in vigore della
disciplina attuativa del Jobs act,
èlimitatasostanzialmenteai
licenziamenti qualificati come
rlico,..rt'l""t"\;rv"l+-n.....; o t'li ,..l'lei in,..ni in
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
146 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content