close

Enter

Log in using OpenID

Contributo mensile al Fondo PREVEDI – Settore Edilizia

embedDownload
Dr. Anton Pichler | Dr. Walter Steinmair | Dr. Helmuth Knoll
Sparkassenstraße 18 Via Cassa di Risparmio
I-39100 Bozen | Bolzano
T 0471.306.411 | F 0471.976.462
E [email protected]
I www.interconsult.bz.it
Steuer-, MwSt.-Nr. | Cod. fisc. Part. IVA 02529080216
Circolare 04/15
Bolzano, lì 23.02.2015
Contributo mensile al Fondo PREVEDI – Settore Edilizia
Gentile Cliente,
i CCNL del settore Edilizia Industria ed Edilizia Artigianato rinnovati nel corso dell’anno 2014
prevedono, con decorrenza 1° gennaio 2015, il versamento mensile di un contributo al Fondo di
previdenza complementare PREVEDI.
Il calcolo degli arretrati per il mese di gennaio 2015 sarà effettuato con la retribuzione di febbraio
2015 ed il versamento avverrà in concomitanza con i contributi mensili dovuti alla Cassa Edile entro il
20 marzo 2015.
1.1
L’adesione al Fondo PREVEDI
1.1.1
Lavoratori associati al Fondo
Per i lavoratori già associati al Fondo PREVEDI alla data del 31 dicembre 2014, il datore di lavoro
verserà un contributo aggiuntivo a quello attualmente già previsto a carico azienda. Le somme versate a
tale titolo sono destinate al comparto d’investimento già scelto dal lavoratore interessato.
1.1.2
Lavoratori non associati al Fondo
Il versamento del contributo contrattuale determina l’iscrizione dei lavoratori al Fondo PREVEDI, senza
ulteriori obblighi contributivi finché gli interessati non decidano, eventualmente, di attivare la
contribuzione a proprio carico pari all’1%, quella a carico del datore di lavoro sempre dell’1% e/o la fonte
contributiva relativa al TFR maturando.
1.1.3
Portabilità del contributo
Il contributo maturando – cioè quello che matura mensilmente – non è portabile ad altre forme
pensionistiche diverse da PREVEDI.
La posizione individuale maturata – cioè quella accumulata nel tempo – presso il Fondo, comprensiva
del contributo contrattuale già versato al Fondo stesso, può essere trasferita ad altra forma
pensionistica complementare, trascorsi almeno due anni dall’iscrizione a PREVEDI. Anche dopo il
trasferimento della posizione individuale ad altra forma pensionistica complementare, il contributo
contrattuale maturando di cui ai CCNL sopra richiamati è dunque dovuto a PREVEDI: la posizione
Circolare 04/15
1/3
individuale conseguentemente maturata sarà portabile ad altra forma pensionistica complementare
decorsi ulteriori due anni dal precedente trasferimento.
Nella Provincia Autonoma di Bolzano, le Parti Sociali potrebbero raggiungere un accordo il quale
destinerebbe il contributo contrattuale ad una forma pensionistica complementare diversa da PREVEDI e
situata sul territorio. Ad oggi però non risultano accordi siglati in merito.
1.1.4
Misura del contributo
Per gli operai il contributo contrattuale si calcola dividendo il contributo medesimo per 173 e
maggiorando l'importo del 18,5%. L'ammontare così ottenuto è moltiplicato per le ore di lavoro
ordinarie effettivamente prestate.
Per gli impiegati il contributo contrattuale è stabilito in misura fissa e si differenzia in base
all’inquadramento contrattuale e dovrà essere versato per quattordici mensilità.
Di seguito si riportano in forma tabellare gli importi suddivisi per CCNL, distinti per operai e impiegati:
CCNL Edilizia Industria
Operai
Impiegati
CCNL Edilizia Artigianato
Operai
Impiegati
Livello
Valore
orario
Livello
Importo
mensile
Livello
Valore
orario
Livello
Importo
mensile
-
-
7Q
7
16,00 Euro
16,00 Euro
-
-
7Q
7
16,40 Euro
16,40 Euro
-
-
6
5
14,40 Euro
12,00 Euro
5
0,08 Euro
6
5
14,40 Euro
12,00 Euro
4
3
0,08 Euro
0,07 Euro
4
3
11,20 Euro
10,40 Euro
4
3
0,08 Euro
0,07 Euro
4
3
11,12 Euro
10,40 Euro
2
1
0,06 Euro
0,05 Euro
2
1
9,36 Euro
8,00 Euro
2
1
0,06 Euro
0,05 Euro
2
1
9,20 Euro
8,00 Euro
1.1.5
Destinazione finanziaria del contributo
Il CdA del Fondo Pensione ha deliberato la seguente destinazione finanziaria iniziale del contributo
contrattuale:
 Iscritti contrattuali con età inferiore o uguale a 55 anni: comparto Bilanciato;
 Iscritti contrattuali con età superiore a 55 anni: comparto Sicurezza.
Gli iscritti al Fondo potranno modificare il comparto di investimento dopo il decorso di almeno un
anno dall’iscrizione a PREVEDI, tramite l’apposita modulistica di richiesta di variazione comparto.
1.1.6
Contributo PREVEDI e regolarità contributiva
Le aziende dichiareranno e verseranno alle Casse Edili ogni mese il contributo contrattuale per
tutti i propri dipendenti ai quali applicano i CCNL per il settore edile.
Circolare 04/15
2/3
La contribuzione contrattuale dovuta dai datori di lavoro al Fondo PREVEDI rientra tra gli elementi
rilevanti ai fini della verifica della regolarità contributiva (emissione positiva del DURC).
Le Casse Edili vigilano, quindi, sulla regolarità contributiva delle imprese anche con riferimento al
suddetto contributo.
Per ulteriori informazioni restiamo a Vs. completa disposizione.
Distinti saluti,
Interconsult – Pichler Steinmair Knoll
Dr. Anton Pichler | Dr. Walter Steinmair | Dr. Helmuth Knoll
Circolare 04/15
3/3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
200 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content