close

Enter

Log in using OpenID

COMUNICATO UFFICIALE N.01

embedDownload
Stagione Sportiva 2014/2015
Comunicato Ufficiale N° 437 del 24/03/2015
Calcio a Cinque - C.U. 67
www.lnd.it
www.figclndsicilia.it/sicilia/
[email protected]
PEC: [email protected]
091.680.84.06/75 – Fax: 091.68084.95
Viale Ugo La Malfa, 122 - 90147 PALERMO
C.F. :08272960587
1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C.
COMUNICATO UFFICIALE N. 107/A pubblicato il 12 gennaio 2015
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI
GIUSTIZIA SPORTIVA PER LE ULTIME QUATTRO GIORNATE E DEGLI
EVENTUALI SPAREGGI DEI CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI E
DISTRETTUALI DI CALCIO A 11 E DI CALCIO A 5 – MASCHILI E FEMMINILI DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI - E DEI CAMPIONATI REGIONALI,
PROVINCIALI E DISTRETTUALI ALLIEVI E GIOVANISSIMI – STAGIONE
SPORTIVA 2014-2015
Il Presidente Federale
preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini
relativi alle ultime quattro giornate e degli eventuali spareggi dei Campionati Regionali,
Provinciali e Distrettuali della L.N.D. e dei Campionati Regionali, Provinciali e
Distrettuali Allievi e Giovanissimi, relativi alla stagione sportiva 2014-2015, per i
procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed alla Corte Sportiva di Appello a livello
territoriale;
ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un
particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole
gare di dette fasi;
visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
delibera
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini
previsti dal Codice di Giustizia Sportiva;
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 563
- gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art.29,
n. 3, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la
sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di attività
organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 12.00 del secondo giorno
successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre nel predetto
termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa
e alle relative motivazioni, preceduto da telegramma o telefax entro le ore 18.00 del giorno
successivo all’effettuazione della gara stessa. L’attestazione dell’invio alla eventuale
controparte deve essere allegata al reclamo.
- gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art.29,
n. 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati
presso la sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di
attività organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 12.00 del
secondo giorno successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre
nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al
versamento della tassa e delle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale
controparte deve essere allegata al reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice
Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In
ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale
(Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a
livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato
Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo
telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le
ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i
provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto
termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della
tassa e alle relative motivazioni.
L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo
idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00
del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di
discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa
giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà
trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo.
In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato
Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
COMUNICATO UFFICIALE N. 108/A del 12 gennaio 2015
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI
GIUSTIZIA SPORTIVA PER LE GARE DI PLAY OFF E PLAY OUT DEI
CAMPIONATI REGIONALI, PROVINCIALI E DISTRETTUALI DI CALCIO A 11 E
DI CALCIO A 5 – MASCHILI E FEMMINILI - DELLA LEGA NAZIONALE
DILETTANTI – STAGIONE SPORTIVA 2014-2015
563/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 564
Il Presidente Federale
preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti di abbreviazione dei termini relativi
alle gare di play-off e di play-out dei Campionati Regionali, Provinciali e Distrettuali relativi
alla stagione sportiva 2014-2015, per i procedimenti dinanzi ai Giudici Sportivi territoriali ed
alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale;
ritenuto che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un
particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole
gare di dette fasi;
visto l’art. 33, comma 11, del Codice di Giustizia Sportiva;
delibera
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini
previsti dal Codice di Giustizia Sportiva;
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo territoriale:
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29,
n. 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati
presso la sede del Comitato Regionale o Delegazione Provinciale o Distrettuale (nel caso di
attività organizzata dalle Delegazioni Provinciali o Distrettuali), entro le ore 24.00 del giorno
successivo alla gara con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla
controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative
motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al
reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice
Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In
ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale
(Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a
livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il Comitato
Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire via
telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le
ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i
provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio – sempre nel predetto
termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della
tassa e alle relative motivazioni.
L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte – ove lo ritenga – potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la
sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di
ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa
giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà
trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo.
In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato
Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
COMUNICATO UFFICIALE N. 110/A del 12 gennaio 2015
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI
GIUSTIZIA SPORTIVA RELATIVAMENTE ALLE FINALI REGIONALI DEI
564/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 565
CAMPIONATI ALLIEVI E GIOVANISSIMI DILETTANTI DELLA STAGIONE
SPORTIVA 2014/2015
Il Presidente Federale
- Preso atto della richiesta della Lega Nazionale Dilettanti che, in considerazione delle
particolari esigenze della manifestazione, chiede un provvedimento di abbreviazione dei
termini dinanzi agli Organi di Giustizia Sportiva, relativamente alle finali regionali dei
Campionati Allievi e Giovanissimi Dilettanti 2014/2015;
- ritenuta che la necessità di dare rapidità temporale alle gare impone l’emanazione di un
particolare provvedimento di abbreviazione dei termini connessi alla disputa delle singole
gare di detta fase;
- visto l’art.33, comma 11 del Codice di Giustizia Sportiva,
delibera
le seguenti modalità procedurali particolari, in uno con le necessarie abbreviazioni di termini
previsti dal Codice di Giustizia Sportiva:
1) Procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo Territoriale:
- i rapporti sono esaminati dal Giudice Sportivo Territoriale del Comitato Regionale il giorno
successivo alla disputa di ciascuna gara;
- gli eventuali reclami, a norma dell’art. 29 comma 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire o
essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore 13.00 del giorno
successivo alla data di effettuazione della gara, con contestuale invio, sempre nel predetto
termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa
e alle relative motivazioni;
- il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice
Sportivo Territoriale e trasmesso via telefax alle Società interessate. In ogni caso, lo stesso si
intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (art. 22, comma 11,
C.G.S.).
2) Procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti la Corte Sportiva di Appello a livello
territoriale:
- gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale avverso le decisioni
del Giudice Sportivo Territoriale, devono pervenire o essere depositati presso la sede del
Comitato Regionale entro le ore 13.00 del giorno successivo alla pubblicazione del
Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo Territoriale, e contestuale
invio – sempre nel predetto termine – di copia alla controparte, se proceduralmente prevista,
oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio
all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L’eventuale controparte – ove lo
ritenga – potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato entro le
ore 17.00 dello stesso giorno, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame;
- la Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa
giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale;
- l’inoltro dei reclami, l’invio degli stessi alle eventuali controparti e la produzione di
controdeduzioni potranno avvenire con l’utilizzazione del telefax o altro mezzo idoneo, salvo
l’onere di comprovare, dinanzi alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale, l’invio
della copia dei motivi dei reclami alla eventuale controparte.
***************************
Tutte le altre norme applicabili in materia non vengono modificate dall’emanazione dei
presenti provvedimenti.
565/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 566
2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. – D.N.CA5
3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE
3.1. CONSIGLIO DIRETTIVO
3.2. SEGRETERIA
3.2.1. INDIRIZZI E NUMERI UTILI
Gli indirizzi ed i numeri utili delle Società affiliate potranno essere reperiti sul sito
www.lnd.it, accedendo all’ “Area Società” per mezzo della propria “ID” e “Password”,
optando per la voce “Dati Societari” e scegliendo successivamente nel menu a tendina,
”Interrogazioni - Società”.
Questa funzione mostra l’elenco filtrabile per Denominazione, Comune, Provincia delle
società LND con i relativi riferimenti (indirizzo, telefoni).
3.2.2. ACCOMPAGNATORI UFFICIALI - TESSERE PERSONALI DIRIGENTI UFFICIALI
Si ricorda che già dalla Stagione Sportiva 2013/2014, con riferimento alle persone autorizzate
ad accedere nel recinto di gioco, non sono più disponibili le “Tessere Impersonali”.
Le Società sono tenute ad indicare, all’atto dell’iscrizione ai Campionati di competenza,
provvedendo all’aggiornamento nel corso ella Stagione Sportiva, la lista dei nominativi dei
propri “Dirigenti Ufficiali” (C.U. N. 1 dell’1 Luglio 2014 della L.N.D.) e, in via
telematica, attraverso l'area riservata presente sul portale della LND, potranno richiedere
l'emissione della “Tessera Personale Dirigente Ufficiale”.
Entrati nell’area riservata attraverso la propria password, le Società dovranno seguire le
istruzioni e, terminata l’operazione, dovranno stampare il documento ed inviarlo alla
Delegazione Provinciale/Distrettuale competente, con Distinta di Presentazione, (unitamente
alla foto formato tessera e fotocopia del documento di riconoscimento) la quale, dopo
l’opportuna operazione di controllo, procederà all’inoltro al Centro Informatico che provvederà
ad emettere il tesserino. Il tesserino in parola rappresenta una “tessera identificativa” ed abilita i
possessori ad essere ammessi nel recinto di giuoco, ai sensi dell’art. 66 delle N.O.I.F.,
I Direttori di gara permetteranno l'accesso al terreno di giuoco solamente ai possessori di detta
“Tessera” oltre agli aventi titolo ossia agli appartenenti ai ruoli tecnici e/o di categoria
(Allenatori, Massaggiatori, Medici ...), sempre che gli stessi siano stati inseriti nella distinta di
gara.
In attesa del rilascio della stessa, la Società potrà utilizzare il DOCUMENTO PROVVISORIO,
che potrà essere stampato dopo che la Delegazione avrà scansionato il documento rendendolo
definitivo.
3.2.3. SANZIONI A CARICO DI DIRIGENTI, SOCI DI ASSOCIAZIONE E TESSERATI
…omissis…
Per le sole gare di play-off e play-out della LND:
566/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 567
a) le ammonizioni irrogate nelle gare di campionato non hanno efficacia per le gare di play-off
e play-out;
b) la seconda ammonizione e l’espulsione determinano l’automatica squalifica per la gara
successiva, salvo l’applicazione di più gravi sanzioni disciplinari. La seconda ammonizione
nelle gare di play-off e play-out dei campionati nazionali della Divisione calcio a cinque non
determina l’automatica squalifica. Le sanzioni di squalifica che non possono essere scontate in
tutto o in parte nelle gare di play-off e play-out devono essere scontate, anche per il solo
residuo, nelle eventuali gare di spareggio-promozione previste dall’art. 49, lett. c), LND, quinto
capoverso, delle NOIF o, nelle altre ipotesi, nel campionato successivo, ai sensi dell’art. 22,
comma 6.
3.3. TRIBUNALE FEDERALE TERRITORIALE
Il comunicato del T.F.T. ha apposita pubblicazione il MARTEDI’.
3.4. CORTE SPORTIVA DI APPELLO TERRITORIALE
Il comunicato della C.S.A.T. ha apposita pubblicazione il MARTEDI’.
Alla Corte Sportiva d’Appello Territoriale vanno indirizzati i ricorsi avverso le
decisione del Giudice Sportivo.
3.5. SETTORE TECNICO
Il comunicato del S.T. ha apposita pubblicazione.
4. COMUNICAZIONI DEL C. R. CA5
4.1. SEGRETERIA
Mrs FUTSAL
Ventunesimo
Il 21° Stage avrà luogo VENERDI’ 27 MARZO 2015 alle ore 19.30 presso il “PALAMILAN”
– Viale Chiarandà – Caltanissetta.
4.1.1. PRONTO A.I.A. - 345/4031478
Si comunica il numero telefonico al quale le Società potranno rivolgersi, almeno 40’
prima rispetto l’inizio della gara, SOLAMENTE nel caso di constatata assenza
dell'arbitro designato.
EVENTUALI ALTRE COMUNICAZIONI NON RICEVERANNO RISPOSTA.
4.1.2. MYCRSICILIA – IL FUTSAL IN DIRETTA
E’ possibile consultare, cliccando sul pulsante “MyCrSicilia-Il Futsal in diretta”, i
risultati dei Campionati Regionali Maschili, Femminili e Juniores .
A tal proposito si invitano gli Addetti stampa e/o i Dirigenti delle Società ad inviare, a
fine gara, il risultato.
567/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 568
4.1.3. COMUNICATO UFFICIALE
Il Comunicato Ufficiale della Divisione Regionale Calcio a 5 potrà essere letto collegandosi al
sito internet www.lnd.it o al sito regionale www.figclndsicilia.it/sicilia/
Si ricorda che le decisioni del Giudice Sportivo, hanno decorrenza e sono valide a tutti gli
effetti, dal giorno successivo alla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale indicata in
calce allo stesso.
Si precisa che la stessa ha valore ufficiale, sia per il testo che per la decorrenza dei
termini, unicamente alla copia affissa all’albo della sede del Comitato competente.
Tuttavia, considerato che pervengono richieste da parte di alcune Società tendenti a ricevere,
in cartaceo, i Comunicati Ufficiali, si comunica che a coloro che ne facessero esplicita
richiesta sarà addebitata la somma di € 150,00 (centocinquanta/00) per spese di stampa e
spedizione.
Si informa, altresi’, che questo Comitato Regionale provvede alla emissione di
Comunicati Ufficiali contenenti, tra l’altro, i provvedimenti assunti dal Giudice
Sportivo, ogni qualvolta che si disputano turni infrasettimanali, recuperi, gare di Coppe,
etc…
Ciò al fine di evitare il semplice automatismo delle squalifiche e garantire la massima
regolarità dei Campionati.
********
Le decisioni del Comitato, del Giudice Sportivo e della Corte Sportiva di Appello Federale,
hanno decorrenza e sono valide a tutti gli effetti, dal giorno successivo alla data di
pubblicazione del Comunicato Ufficiale indicata in calce allo stesso, ad eccezione delle
sanzioni adottate dal Tribunale Federale Territoriale su “DEFERIMENTO” che
saranno esecutive a decorrere dalla data di comunicazione delle stesse alle parti, in
osservanza degli Artt. 35 comma 4.1 e 38 comma 8 del C.G.S.
4.1.4. ATTIVAZIONE NUOVI INDIRIZZI DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA
(PEC)
Il Comitato Regionale si adegua all'innovativo servizio di recapito elettronico della
corrispondenza, ed ha dotato gli Uffici, i Dipendenti ed i Collaboratori di uno specifico
indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).
Tale servizio sarà fornito anche, in maniera totalmente gratuita, a tutte le Società affiliate che
aderiranno facendone esplicita richiesta ed alle quali saranno inviati i moduli da compilare. La
posta elettronica certificata permetterà un'apprezzabile riduzione dei costi per la
corrispondenza e consentirà alle Società ed al Comitato Regionale di comunicare, in maniera
certificata e pertanto con la valenza legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, con
tutti i possessori di tale servizio (PEC). Pertanto il modulo per richiedere il proprio indirizzo
PEC dovrà essere compilato a cura del legale rappresentante delle associazioni affiliate ed
inviato, allegando la fotocopia del proprio documento di identità in un unico file in pdf, alla
seguente e-mail:
[email protected] del Dott. Pietroantonio Bevilacqua
Le Società che hanno già una PEC devono, invece, comunicare l’indirizzo allo stesso
recapito, in quanto si sta predisponendo un data base che permetterà di raggiungerle
tutte in maniera “certificata” immediata e senza ulteriore dispendio di risorse
economiche.
568/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 569
4.2. CAMPIONATO REGIONALE SERIE C1
4.2.1. MODIFICHE DATE – ORARI E CAMPI
ARCOBALENO ISPICA
REAL CEFALU’ A.S.D.
del 28.03.15
Per accordo tra le parti, giocasi alle ore 16.00 anzicché alle ore 17.00, stesso campo
(BRANCATI esterno);
VILLA PASSANISI C5BRUCOLI MASCALUCIA C5
del 28.03.15
Per concomitanza con gara di Serie A2 nazionale e per accordo tra le parti, giocasi alle
ore 19.00 anzicché alle ore 17.00, stesso campo (PALAJONIO);
4.2.2. PROGRAMMA GIORNATA DI GARA E AGGIORNAMENTI
Si riporta di seguito il “programma giornata” elettronicamente elaborato. Lo stesso ha
valore puramente indicativo e, pertanto, s’invitano le Società a prendere nota, di volta in
volta, delle modifiche al calendario originario riportate nel comunicato ufficiale alla
voce MODIFICHE.
Gare del 04 Aprile 2015
SERIE C1 - GIORNATA n. 12 - RITORNO
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
17.00
17.00
17.00
17.00
17.00
17.00
17.00
ASSOPORTO C5
JUVENTUS G.SCIREA
MABBONATH
MASCALUCIA C5
REAL CEFALU'A.S.D.
REAL PARCO C5
UNITED CAPACI
-
WISSER CLUB
ARCOBALENO ISPICA
MARSALA F.2012
CITTA'DI LEONFORTE
CESMA PRO GELA
VILLA PASSANISI C5
DILETT.REGALBUTO
Sabato
Sabato
Sabato
Sabato
Sabato
Sabato
Sabato
a
a
a
a
a
a
a
PALAVILLASMUNDO
CLUB ITALIA
PALAORETO
PALASPORT
PALATRICOLI
PALACANINO
RINALDO IN CAMPO
4.3. CAMPIONATO REGIONALE SERIE C2
4.3.1. MODIFICHE DATE – ORARI E CAMPI
Girone “B”
LA MADONNINA
TEAM SPORT MILLENNIUM del 28.03.15
Ininfluente ai fini della classifica e per accordo tra le parti, giocasi alle ore 15.00 anzicché
alle ore 17.00, stesso campo (LA MADONNINA);
Girone “C”
SPORT CLUB PELORITANA
SICILY GYM
del 28.03.15
Giocasi presso il campo “PALARESCIFINA” – Via Torrente San Filippo – Messina,
stessa ora (16.00);
4.4. COPPA ITALIA FEMMINILE
569/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 570
4.5. CAMPIONATO FEMMINILE - GIRONE REGIONALE
4.5.1. MODIFICHE DATE – ORARI E CAMPI
Nessuna comunicazione
4.5.2. PROGRAMMA GIORNATA DI GARA E AGGIORNAMENTI
Si riporta di seguito il “programma giornata” elettronicamente elaborato. Lo stesso ha
valore puramente indicativo e, pertanto, s’invitano le Società a prendere nota, di volta in
volta, delle modifiche al calendario originario riportate nel comunicato ufficiale alla
voce MODIFICHE.
Gare del 12 Aprile 2015
C FEMMINILE GIRONE REGIONALE - GIORNATA n. 12 - RITORNO
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
17.00
17.00
17.00
17.00
17.00
17.00
Riposa:
ATENE
CITTA'DI ACICATENA
DIANA C.COMISO
SPORT.LE FORMICHE
VIRTUS RAGUSA
ZAFFERANA F.C.
-
ATLETICO CEFALU
SIRACUSA C5 MERACO
VITTORIA SP.FUTSAL
SPORT.ALCAMO ONLUS
PGS V.SAN CATALDO
TEAM SCALETTA
Domenica
Domenica
Domenica
Domenica
Domenica
Domenica
a
a
a
a
a
a
IGNATIANUM
RUSSO BASILE
PALADAVOLOS
VERDE SPORT
PALAPARISI
OLYMPIA
F24 GHIBELLINA
4.6. COPPA SICILIA
4.7. CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES
Si ricorda che il Comunicato Juniores maschile avrà apposita pubblicazione il
LUNEDI’.
4.8. COPPA TRINACRIA
4.9. TROFEOVINCENTI C2
4.10TROFEOVINCENTEASSOLUTA SERIE C (C1/C2)
4.11TROFEO DELLECOPPESICILIANE MASCHILE
4.12TROFEO SUPERCOPPASICILIANA FEMMINILE
4.13.CAMPIONATI REGIONALI GIOVANILI
4.13.1. RAPPRESENTATIVE GIOVANILI – JESI - 30 MARZO/ 04 APRILE 2015
In occasione del 3° Torneo delle Regioni Giovanile di Calcio a Cinque, i seguenti
calciatori sono convocati SABATO 28 MARZO 2015 alle ore 15.30 presso il campo
“PALAZZETTO DELLO SPORT” – Via Gennaro – Nicolosi - CT, muniti di
indumenti personali, sportivi (parastinchi compresi) e del documento d’identità :
GIOVANISSIMI
ACIREALE CALCIO A 5 :
Licciardello
Bruno
570/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 571
Lo Cicero
Alaimo
Cani
Gianino
Cassarino
Minnalà
Ferrante
Macaluso
Tripolone
Raciti
Muratore
ATLETICO CAMPOBELLO C5:
AUGUSTA 1986:
CITTA’ DI SORTINO:
RAHL BUTAHI:
RAMACCHESE:
STELLA NASCENTE:
VIRTUS OLIMPIA 2010:
Francesco
Luca
Giuseppe
Michael
Matteo
Giuseppe
Pietro
Andrea
Rosario
Sebastiano
Matteo
ALLIEVI
ACIREALE CALCIO A 5:
S. SOFIA SORTINO A.S.D. :
Fichera
Musumeci
Nicolosi
Russo
Silvestri
Toledo
Corallo
Di Martino
Cardaci
Castronovo
Tamurella
Rizzo
Paolo
Gaetano
Gaetano
Marco
Maurizio
Pierangelo
Giovanni
Giuseppe
Giuseppe
Alessandro
Luca
Matteo
Capo Delegazione - Presidente del C.R. Sicilia:
Team Manager :
Tecnico Federale Giovanissimi :
Tecnico Federale Allievi:
Collaboratore Tecnico :
Medico Sportivo :
Fisioterapista :
Dirigente :
Dirigente :
Dirigente :
Lo Presti
Patti
Corsino
Trotolo
Cutaia
Savojardo
Rizzo
Pergolizzi
Ranno
Gugliotta
Santino
Giovanni
Antonino
Giorgio
Francesco
Maurizio
Monica
Carmelo
Pietro
Paolo
ARCOBALENO ISPICA:
ATLETICO CASSIBILE:
DILETTANTISTICA REGALBUTO:
ENNA:
4.13.1. ALLIEVI - FASE REGIONALE
Si riportano le vincenti provinciali:
D.P.
D.D.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
AG :
BARC. :
CL :
CT :
EN :
ME :
PA :
RG :
740172
910851
66806
918295
940733
932466
921571
931426
A.S.D.
A.P.D.
F.C.D.
A.S.D.
U.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
A.S.D.
Athena
Futura
Serradifalco
Acireale Calcio a 5
Enna
Comprensorio del Tirreno
Sporting Termini
Junior Vittoria
di Agrigento
di Brolo
di Serradifalco
di Acireale
di Enna
di Pace del Mela
di T. Imerese
di Vittoria
571/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 572
D.P. SR :
D.P. TP :
935174
206630
A.S.D.
S.C.
Villa Passanisi C5 Brucoli di Augusta
Adelkam
di Alcamo
4.13.2. GIOVANISSIMI - FASE REGIONALE
Si riportano le vincenti provinciali:
D.D.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
D.P.
BARC. :
CL/AG :
CT :
EN :
ME :
PA :
RG :
SR :
TP :
910851
931585
915223
740892
70439
932949
930974
933147
204768
A.P.D.
A.S.D.
U.S.D.
A.P.D.
A.C.D.
F.C.D.
A.S.D.
A.S.D.
POL.
Futura
Atletico Campobello C5
La Meridiana
Rahl Butahi
Folgore
Virtus Olimpia 2010
Sportispica Marcomonaco
Villasmundo
Garibaldina A.S.D.
di Brolo
di C. di Licata
di Catania
di Regalbuto
di Milazzo
di Palermo
di Ispica
di Melilli
di Marsala
Le fasi finali di entrambe le Categorie, accoppiamenti/triangolari, avranno luogo
DOMENICA 12, MERCOLEDI’ 15 e DOMENICA 19 APRILE 2015.
Il programma sarà pubblicato con apposito comunicato ufficiale.
Nelle more, le Società finaliste sono invitate a comunicare il campo e l’orario per le
gare interne ed un nominativo di almeno un Dirigente Responsabile.
5. RISULTATI – GIUSTIZIA SPORTIVA
Risultati Gare
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A CINQUE C1
GIRONE: A
DATA GIORNATA
21/03/15 10/R ASSOPORTO C5
CESMA PRO GELA
JUVENTUS CLUB G.SCIREA
MARSALA FUTSAL 2012
MASCALUCIA C5
REAL CEFALU A.S.D.
UNITED CAPACI
CITTA DI LEONFORTE
MABBONATH
DILETTANTISTICA REGALBUTO
ARCOBALENO ISPICA
REAL PARCO C5
WISSER CLUB
VILLA PASSANISI C5BRUCOLI
8
1
6
6
9
2
4
-
1
3
5
5
4
3
4
6
3
5
12
6
-
3
0
1
2
3
7
5
6
7
4
5
6
-
3
4
0
2
3
3
7
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A CINQUE C2
GIRONE: A
21/03/15 12/R
GIRONE: B
21/03/15 12/R
ATLETICO CAPACI
C.U.S. PALERMO
PALERMO FUTSAL EIGHTYNIN.
REAL FUTSAL 2002
SPORTING CLUB P5
CLUB 83
ZERO91
SPORTING ALCAMO ONLUS
ZT 84 CAPACI
BONAGIA S.ANDREA
ARGYRIUM
ATLETICO CAMPOBELLO C5
ENNESE
FUTSAL MACCHITELLA
FUTSAL VIAGRANDE
G.E.A.R. SPORT
TEAMSPORT MILLENNIUM
FUTSAL MASCALUCIA
SPORTING SOCCER CLUB
VIAGRANDESE CLUB
S. GIOVANNI GEMINI FUTSAL
LA MADONNINA
PGS VIGOR SAN CATALDO
ATLETICO CANICATTI 5
572/C.U. 67
Calcio a Cinque
GIRONE: C
21/03/15 12/R
GIRONE: D
21/03/15 12/R
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 573
ATENE
LIBERTAS ZACCAGNINI
MONTALBANO
NICOLOSI
REAL ACI
SICILY GYM
VIRTUS MILAZZO
CASTROREALE
SALINA
SPORT CLUB PELORITANA
SAVIO MESSINA P.G.S.
LUDICA LIPARI
MERI
TRINACRIA
ATLETICO PALAGONIA
CITTA DI SCICLI
EXPERT ROSOLINI CALCIO A5
LEONTINOI S.TECLA C5
SANTA LUCIA
SIRACUSA C5 MERACO
KAMARINA
PRO MELILLI
VILLASMUNDO
HOLIMPIA SIRACUSA
IBLEA 99
CITTA DI SORTINO
2
7
8
7
3
0
-
5
5
7
7
4
1
F24 GHIBELLINA
SIRACUSA C5 MERACO
SPORTING ALCAMO ONLUS
VIRTUS RAGUSA
VITTORIA SPORTING FUTSAL
2
8
5
7
1
-
5
3
3
3
4
CAMPIONATO REGIONALE CALCIO A 5 FEMMINILE
22/03/15 10/R CITTA DI ACI CATENA
DIANA CALCIO COMISO
PGS VIGOR SAN CATALDO
TEAM SCALETTA
ZAFFERANA F.C.
1
8
6
5
12
9
9
- 4
- 12
- 8
- 5
- 13
- 1
- 1
RECUPERI, GARE NON DISPUTATE, NON TERMINATE NORMALMENTE E REFERTI NON PERVENUTI
REGIONALE CALCIO A CINQUE C1
GIRONE
A 9/R 14-03-15 VILLA PASSANISI C5BRUCOLI
REGIONALE CALCIO
GIRONE
A 12/R
12/R
GIRONE
B 10/R
GIRONE
D 12/R
A CINQUE
21-03-15
21-03-15
07-03-15
21-03-15
C2
LO ZODIACO ALCAMO
TOCHAFOOTBALL
ENNESE
I CALATINI CALCIO A 5
ASSOPORTO C5
B
D
I
3 D
SAN VITO LO CAPO
CITTADELLA FC PANTELLERIA
SPORTING SOCCER CLUB 6 ROSOLINI
REGIONALE CALCIO A 5 FEMMINILE
GIRONE
A 10/R 22-03-15 SPORTING CLUB LE FORMICHE
CODICE
3 -
ATLETICO CEFALU
D
D
3 D
I
D
DESCRIZIONE
SOSPESA PRIMO TEMPO
ATTESA DECISIONI ORGANI DISCIPLINARI
SOSPESA SECONDO TEMPO
Giustizia Sportiva
Decisioni del Giudice Sportivo
Il Giudice Sportivo, Ing. Pietro Accurso, assistito dal Giudice Sportivo Sostituto, Ing.
Francesco Accurso e dal rappresentante dell’A.I.A., a.b. Pietro Consagra, ha adottato le
decisioni che di seguito integralmente si riportano:
Regionale Calcio a Cinque C1
GARE DEL 21/ 3/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate
le seguenti sanzioni disciplinari.
573/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 574
A CARICO DI SOCIETA’
AMMENDA
Euro
50,00 MARSALA FUTSAL 2012
Per non avere, proprio dirigente, adempiuto ai propri doveri di addetto
al servizio d'ordine.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
FINO AL
PELLEGRINO CLAUDIO
(MARSALA FUTSAL 2012)
Per mancato adempimento ai propri compiti di addetto
d'ordine; nonchè per condotta scorretta, a fine gara.
5/ 4/2015
al
servizio
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA
DI BENEDETTO DAVIDE
GANCI GIUSEPPE
MOLINARO MARIO
(ARCOBALENO ISPICA)
(REAL PARCO C5)
(WISSER CLUB)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII infr
LUPO ANTONIO
(ARCOBALENO ISPICA)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
MAGNANO SALVO
(VILLA PASSANISI C5BRUCOLI)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA X infr
CHIRCO GIACOMO
(MARSALA FUTSAL 2012)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA VII infr
CIVIDINI JEAN CARLOS
(REAL CEFALU A.S.D.)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
FUSCHI GIOVANNI MARIO
ISGRO GIANLUCA
GANCI GIUSEPPE
NAPOLI CHRISTIAN
(REAL CEFALU A.S.D.)
(REAL CEFALU A.S.D.)
(REAL PARCO C5)
(WISSER CLUB)
AMMONIZIONE IX infr
CINICI EMANUELE
(CESMA PRO GELA)
AMMONIZIONE VI infr
COTTONE EMANUELE
(MARSALA FUTSAL 2012)
AMMONIZIONE II infr
574/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 575
CORALLO GIOVANNI
TRALONGO FRANCESCO
(ARCOBALENO ISPICA)
(JUVENTUS CLUB G.SCIREA)
AMMONIZIONE I infr
BLANDINA GIANLUCA
SALADINO NICOLA
CARINO NIKO
(MARSALA FUTSAL 2012)
(MARSALA FUTSAL 2012)
(VILLA PASSANISI C5BRUCOLI)
Regionale Calcio a Cinque C2
GARE DEL 21/ 3/2015
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Gara del 21/3/2015 TOCHAFOOTBALL - CITTADELLA FC PANTELLERIA N.D.;
Reclamo Cittadella FC Pantelleria
Si osserva in via preliminare che il reclamo in oggetto è stato inviato
dalla Società Cittadella FC Pantelleria ad un indirizzo errato della
Società
consorella;
infatti
la
corrispondenza
per
la
Società
Tochafootball deve essere inviata c/o Messeri Salvatore, via Oliveri
Mandalà n. 22 - 90145 Palermo e non via Falcone Borsellino n.16 - 98018
Termini Imerese; in tal modo è stato disatteso il dettato dell'art. 46,
comma 5, del C.G.S.;
Tale circostanza costituisce motivo di inammissibilità del reclamo e ne
preclude l'esame di merito;
Esaminati gli atti ufficiali e considerato che la Società Cittadella FC
Pantelleria non si è presentata per la disputa della gara in oggetto;
Visto l'art. 53 delle N.O.I. della F.I.G.C.;
Si delibera:
Di dichiarare inammissibile il reclamo avanzato dalla Società Cittadella
FC Pantelleria, addebitando alla stessa la relativa tassa;
Di infliggere alla Società Cittadella FC Pantelleria la punizione
sportiva della perdita della gara per 0-6, la penalizzazione di un punto
in classifica e l'ammenda di Euro 300,00 (1ma rinuncia).
Gara del 21/ 3/2015 I CALATINI CALCIO A 5 - ROSOLINI
Sospesa al 13' del 2° tempo;
Visto il referto di gara dal quale, tra l'altro, si evince che al 13' del
2° tempo l'arbitro ha sospeso la gara in epigrafe in quanto la squadra
Rosolini, a seguito di infortuni, si è trovata sul campo con un numero di
calciatori inferiore al minimo prescritto;
Per quanto sopra;
Si delibera:
Di assegnare gara perduta per 2-11 (risultato acquisito in campo) alla
Società Rosolini.
Gara del 21/ 3/2015 LO ZODIACO ALCAMO - SAN VITO LO CAPO
Si dà atto che la gara a margine non è stata disputata a causa della
mancata presentazione della squadra SAN VITO LO CAPO per cui, visto
l'art. 53 delle N.O.I.F., si assegna gara perduta per 0-6, la
penalizzazione di un punto in classifica e l'ammenda di 300 euro (1ma
rinuncia).
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le
seguenti sanzioni disciplinari.
575/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 576
A CARICO DI SOCIETA’
AMMENDA
Euro
100,00 LEONTINOI S.TECLA C5
Per avere, persona non identificata, penetrata all'interno del terreno di
giuoco, a fine gara, assunto grave e reiterato contegno irriguardoso ed
offensivo nei confronti dell'arbitro.
Euro
75,00 MONTALBANO
Per presenza di persone non autorizzate
giuoco.
all'interno
del
recinto
di
Euro
75,00 SPORT CLUB PELORITANA
Per presenza di persone non autorizzate
giuoco.
all'interno
del
recinto
di
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’
FINO AL
31/ 3/2015
EREDDIA CRISTIANO
(FUTSAL MASCALUCIA)
Per proteste nei confronti dell'arbitro.
RIZZO SALVATORE
(ZERO91)
Per proteste nei confronti dell'arbitro.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARE
PARADISO MAXIMILIANO
(ZERO91)
SQUALIFICA PER UNA GARA
MANDALA SEBASTIANO
VALENTI CARMELO
CORSO NICOLA
CONTI GIANLUCA
BUFFA MARCO
MOTISI GIANFRANCO
(EXPERT ROSOLINI CALCIO A5)
(FUTSAL MASCALUCIA)
(PALERMO FUTSAL EIGHTYNIN.)
(SIRACUSA C5 MERACO)
(ZERO91)
(ZERO91)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER CINQUE GARE
GENOVESE GIOVANNI
(MONTALBANO)
Per gravissimo atto di violenza nei confronti di un calciatore
avversario; nonchè per grave condotta scorretta, dopo l'espulsione.
SQUALIFICA PER DUE GARE
MOSCHETTO CARMELO
(LA MADONNINA)
Per grave contegno irriguardoso nei confronti dell'arbitro, a fine gara.
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE VIII infr
PASTORE MARCO
(PALERMO FUTSAL EIGHTYNIN.)
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
PAPPALARDO FRANCESCO
(ATLETICO PALAGONIA)
576/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 577
PAPALEO FRANCESCO
(CITTA DI SCICLI)
GIGLIO ARTURO
(IBLEA 99)
DELL ELBA ANTONIO
(LA MADONNINA)
GRANATA GIUSEPPE
(SAVIO MESSINA P.G.S.)
RICCOBONO VINCENZO
(ZERO91)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA VII infr
TUSA RAFFAELE
(ATENE)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
FERRO ALFIO
INSINGA FRANCESCO
OLINDO EZIO
MAIMONE CARMELO
TURANO GIROLAMO
D AGOSTINO GIUSEPPE
(ATLETICO PALAGONIA)
(FUTSAL VIAGRANDE)
(IBLEA 99)
(MERI)
(SPORTING ALCAMO ONLUS)
(VIAGRANDESE CLUB)
AMMONIZIONE VI infr
GRECO PAOLO
FERRANTI RENZO
GIAIMO VALERIO LORENZO
CAMPO FEDERICO
BASILE MAURO
CANGELOSI FRANCESCO
(CITTA DI SCICLI)
(CITTA DI SORTINO)
(ENNESE)
(KAMARINA)
(PALERMO FUTSAL EIGHTYNIN.)
(SPORTING ALCAMO ONLUS)
AMMONIZIONE V infr
TACCETTA GAETANO
GUARNERI DAVIDE
PISANI GIOVANBATTISTA
GENOVESE GIOVANNI
FICHERA GIOVANNI
TROVATO GIUSEPPE
CANNAMELA ANTONINO
(ARGYRIUM)
(ATLETICO CAMPOBELLO C5)
(CITTA DI SCICLI)
(MONTALBANO)
(NICOLOSI)
(REAL ACI)
(SANTA LUCIA)
AMMONIZIONE II infr
CELI CLAUDIO
SAVERINO DAVIDE
DI FEDE MARCO
REINA PAOLO FRANCESCO
MOLINO MAURIZIO
SAVOCA MASSIMO
ALAIMO CARLO CARMELO
SIRACUSA CRISTIAN
ORTO SALVATORE
RIZZA ROSARIO
(ATENE)
(BONAGIA S.ANDREA)
(FUTSAL MASCALUCIA)
(FUTSAL MASCALUCIA)
(LIBERTAS ZACCAGNINI)
(NICOLOSI)
(PGS VIGOR SAN CATALDO)
(PRO MELILLI)
(SALINA)
(VILLASMUNDO)
AMMONIZIONE I infr
IAIA SEBASTIANO
DIGNOTI CORRADO
CALI ALESSIO
BAZZANO DAMIANO
GAZZO GIACINTO LUCA
(CITTA DI SORTINO)
(HOLIMPIA SIRACUSA)
(PALERMO FUTSAL EIGHTYNIN.)
(SANTA LUCIA)
(TEAMSPORT MILLENNIUM)
577/C.U. 67
Calcio a Cinque
Stagione Sportiva 2014/15
C.u. Reg. n°437 - Ca5 N° 67 del 24 Marzo 2015.docx -Pagina 578
Campionato Regionale Calcio a 5 Femminile
GARE DEL 22/ 3/2015
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Gara del 22/ 3/2015 SPORTING CLUB LE FORMICHE - ATLETICO CEFALU
Si dà atto che la gara a margine non è stata disputata a causa della
mancata presentazione della squadra ATLETICO CEFALU' per cui, visto
l'art. 53 delle N.O.I.F., si assegna gara perduta per 0-3, la
penalizzazione di un punto in classifica e l'ammenda di 300 euro (2da
rinuncia).
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le
seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
ALUZZO FRANCESCA
(SPORTING ALCAMO ONLUS)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA VII infr
CUSCUNA VALENTINA
(VIRTUS RAGUSA)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
MICELI PATRIZIA
(SIRACUSA C5 MERACO)
AMMONIZIONE V infr
ANDALORO GESSICA
GARUFO VALENTINA
(F24 GHIBELLINA)
(SPORTING ALCAMO ONLUS)
AMMONIZIONE II infr
CERNUTO GIOVANNA
COSTANTINO MARINA
(TEAM SCALETTA)
(TEAM SCALETTA)
AMMONIZIONE I infr
BUGGEA OFELIA NUNZIA
Il Segretario Ca5
Paolo Mendola
(PGS VIGOR SAN CATALDO)
Il Responsabile Regionale Ca5
Silvio Bevilacqua
________________________________________________________________________________________________________________________
Il Segretario del C.R. Sicilia
Maria Gatto
Il Presidente del C.R. Sicilia
Santino Lo Presti
============================================================================
PUBBLICATO ED AFFISSO ALL'ALBO IL 24 MARZO 2015.
578/C.U. 67
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
537 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content