close

Enter

Log in using OpenID

clicca qui per scaricare in pdf il foglietto di questa settimana

embedDownload
UNITA’ PASTORALE
BEVADORO
CAMPODORO
POIANA
- ore 10.45: S. Messa del Giorno
Domenica 25 gennaio - III del T.O.
Conversione di S. Paolo
Fammi conoscere, Signore, le tue vie
Gio 3,1-5.10; Sal 24; 1Cor 7,29-31; Mc 1,14-20
Salmi della 3a settimana
- ore 9.30: S. Messa del Giorno
Ann. Giavarra Giuseppe e mem. def. fam.
Mem. Poletto Rosa
Mem. Toffanin Danillo
- Ultima dom. del mese: 2a offerta pro Scuola Materna
Ann. Pastorello Amelia e mem. Teobaldo Antonio
Mem. Salmaso Bruno - Mem. Mezzaro Teobaldo
- ore 19.00: S. Messa Vespertina
- ore 10.00: S. Messa del Giorno
Ann. Nizzetto Amelia
Ann. Lain Nicola, Angelo, Maria, Elda e Giuseppe
Mem. Reschiglian Oliana e Agnese
7° Marcolin Pierina
Ann. Ambrosini Bruno e def. fam. Benedetti
Ann. Zanotto Carla e mem. Tonietto Luigi e Cabrelle
Luciano
Giornata mondiale dei Malati di Lebbra
Lunedì 26 gennaio – Ss. Tito, Timoteo e Paola
- Ore 21.00: a Bevadoro, Presidenza di A.C.
50° Anniversario di Matrimonio di
Convertino Oronzo e Nicro-De Vita Maria
Felicitazioni e Benedizione!
- ore 20.45: Riunione del Comitato
di Gestione della Scuola dell’Infanzia
- ore 18.30: Vespero e S. Messa
Ann. Filotto Maurizio
Martedì 27 gennaio – S. Angela Merici
Giorno della Memoria
- Ore 20.40: a Campodoro (Centro Interparrocchiale)
serata di ascolto, riflessione, meditazione in U. P.
- ore 18.30: Vespero, Liturgia della Parola
e S. Comunione
- ore 8: Lodi e S. Messa
Per le vittime di tutti i genocidi
- ore 18.30: Vespero e S. Messa
Mercoledì 28 gennaio - S. Tommaso d’Aquino
Giovedì 29 gennaio - Ss. Costanzo, Ciro e Sabrina
Giornata per le Vocazioni
Triduo di S. Giovanni Bosco in U.P.
- Ore 20.45: A Bevadoro nel salone del patronato,
proiezione film “DON BOSCO”
Venerdì 30 gennaio - S. Martina
Triduo di S. Giovanni Bosco in U.P.
- Ore 20.45: A Bevadoro nel salone del patronato,
Incontro con testimonianze di giovani volontarie
Sabato 31 gennaio – S. Giovanni Bosco
Triduo di S. Giovanni Bosco in U.P.
- ore 15/17: attività con e per i ragazzi in U.P.
- ore 20.15: a Bevadoro, Cena Comunitaria in U.P.
(prenotarsi)
Mem. def. Unione Sportiva
Mem. Barichello Giuseppe ed Emilia
- Pulizia Chiesa: (vie Boschi - Visentina)
- ore 18.30: Vespero e S. Messa
di Leandro Castellani, con Ben Gazzara
- ore 20.45: TESTIMONIANZE con
BISSON ALESSIA, ONG Amici dei Popoli
e CRISTINA, Operazione Mato Grosso
Dt 18,15-20; Sal 94; 1Cor 7,32-35; Mc 1,21-28
a
Salmi della 4 settimana
37ª Giornata per la vita
“Solidali per la vita” (Vendita Primule)
- ore 8: Lodi e S. Messa
Per malati e anziani
- ore 19.00: S. Messa Prefestiva
- ore 19.00: S. Messa Prefestiva
Celebra don Luca Bernardinello, Salesiano
7° Riello Marcello - Ann. Casarotto Elio
Ann. Nizzetto Amelia - Mem. Capparotto Maria
Ann. Nizzetto Marcella - Mem. Trevisan Giovanni
Mem. def. fratelli Marangoni
Mem. Zaccaria Gabriella, Livia e def. fam.
Ann. Gemo Igino - Ann. suor Velia Brendolin
Mem. Cavinato Alessandro
Mem. Garro Augusto e Rina e suor Giuseppa Garro
Segue cena comunitaria in U.P.
- ore 10.45: S. Messa del Giorno
Domenica 01 febbraio - IV del T.O.
Ascoltate oggi la voce del Signore
- ore 15.00: Adulti di A. C.
Per le vocazioni sacerdotali e religiose
- ore 20.45: proiezione film “ DON BOSCO”
- ore 9.30: S. Messa del Giorno
Mem. Piccolo Leonildo
Mem. Scanferla Mario
Mem. padre Vincenzo
Ann. Paccagnella Antonio e mem. def. fam.
Ann. Zago Antonella in Furlan
Mem. Filippi Adriano
- ore 19.00: S. Messa Vespertina
Mem. Paccagnella Giovanni, Franco, Rina, Mezzaro
Antonio e Scanferla Antonietta
Mem. Borgato Anna, Cappello Giovanni e def. fam.
- ore 10.00: S. Messa del Giorno
con la presenza dell’Ass. Alpini di Grisignano
Ann. Rossignolo Wilmo
Mem. di tutti gli alpini defunti
Mem. Genero Giovanni e Vittoria
Mem. Pedron Agostino, Giselda e Gianni
Mem. Rossato Pietro e Rizzetto Giuseppe
Mem. Ustillani Savio, Santina e Riccardo
1. ADOZIONI A DISTANZA. Durante le sante messe di sabato 24 e domenica 25 gennaio
alcune coppie presenteranno un progetto di Adozione a Distanza per sensibilizzare questa
forma di aiuto concreto a bambini, in questo caso africani, in difficoltà economica.
2. MARTEDÍ 27 GENNAIO – GIORNATA DELLA MEMORIA.
Ore 20.40 presso il teatro del Centro Interparrocchiale di Campodoro
A settant’anni dalla fine della guerra, a settant’anni dalla chiusura dei lager, per non
dimenticarci neanche un giorno…SERATA DI ASCOLTO, RIFLESSIONE, MEDITAZIONE
organizzata dall’Unità Pastorale e dal Comune. Interverrà il GRUPPO VOCALE MISANI di
Camisano Vicentino, con brani ispirati al “prima della guerra”, “all’atto della guerra”. “alla pace
dopo la guerra”; sarà inoltre presente lo scrittore VALERIO CACCO, sopravvissuto del lager
nazista, che presenterà il libro: Un clarinetto nel Lager.
3. Mercoledì 28 gennaio ore 20.45, presso il centro interparrocchiale di Campodoro,
incontro in unità pastorale dei catechisti di 2ª Media.
4. A BEVADORO – TRIDUO DI S. GIOVANNI BOSCO.
Giovedì 29 gennaio - ore 20.45: presso il salone del patronato proiezione del film
“ Don Bosco” di Leandro Castellani, con Ben Gazzara
Venerdì 30 gennaio - ore 20.45: presso il salone del patronato
L'AMORE CHE CONTAGIA - TESTIMONIANZE DI VOLONTARIATO
con Bisson Alessia, volontaria con l'ONG Amici dei Popoli
e Cristina, volontaria di Operazione Mato Grosso
Sabato 31 gennaio
- ore 15/17: attività con i ragazzi delle scuole elementari e medie in collaborazione con
Don Matteo Zorzanello del NOI Associazione di Vicenza;
- ore 19: S. Messa celebrata da don Luca Bernardinello, padre salesiano e animata dai Cori
dell’U. P. Al termine grande concerto del nostro Gruppo Campanari;
- ore 20.15: presso il salone del patronato, Cena comunitaria per tutta l'Unità Pastorale
(adulti 15 €, bambini fino a 12 anni 5 €)
PRENOTARSI ENTRO GIOVEDI' 29 GENNAIO PRESSO:
A Bevadoro - Scuola Materna Tel. 049.9065172 - Panificio Bevadoro - Circolo NOI;
A Campodoro -Tabaccheria Marcon tel. 049.9065468;
A Poiana - Alfio Ustillani e in sacrestia.
Durante il triduo sarà presentato, fresco di stampa, il volumetto
"1815-2015 - Don
Bosco, un santo senza tempo"
contenente anche foto, testimonianze e documenti legati alla storia e alla tradizione
della nostra comunità.
5. Domenica 1 febbraio: INCONTRO FORMATIVO ANIMAZIONE MISSIONARIA
Ore 08.30 – 12.00 presso i Missionari Saveriani, viale Trento 119, Vicenza
A CAMPODORO
RICAVATO DELLA SAGRA DI CAMPODORO € 14.622,64
RICAVATO DELLA FESTA DEL RINGRAZIAMENTO in U. P. € 1.500.00
Ringraziamo quanti hanno, in vario modo, contribuito alla buona riuscita delle
manifestazioni!
29° corso di formazione per volontari ospedalieri: “Far del bene ti fa star bene”.
Presso l’ospedale di Cittadella il lunedì e il giovedì ore 20.30 con inizio lunedì 9 febbraio.
L’iniziativa è sorta anche per una richiesta della Casa di Riposo di Piazzola sul Brenta che ha
bisogno di volontari. Manifesto sulle bacheche. Per informazioni sul corso cell. 328-7921126.
UNITÀ PASTORALE
BEVADORO – CAMPODORO – POIANA
Programma della settimana: 25 gennaio – 01 febbraio 2015
Domenica 25 gennaio – III domenica del Tempo Ordinario
« Fammi conoscere, Signore, le tue vie »
FRAMMENTI DI LUCE
La parola
“…le tenebre ricoprivano l’abisso…”, così l’autore del libro della Genesi con
cuore ispirato vede la terra prima che Dio posasse il suo sguardo creatore. “…il
del
popolo che camminava nelle tenebre…”, così il profeta Isaia raffigura il popolo
parroco
eletto senza la guida di un re messianico figura del Cristo. “…era buio… “, si
racconta nei vangeli quando Giuda esce dal cenacolo dopo aver tradito Gesù e
come questo buio lo condurrà al suicidio. “…si fece buio su tutta la terra…”,
quando Gesù, inchiodato sulla croce, esalò lo spirito. “La notte”, così Elie
Wiesel, sopravvissuto ai campi di sterminio nazisti, intitola un suo libro,
raccontando dell’impiccagione di un bambino così magro da non riuscire a
morire per troppo poco peso. L’uomo, questo viandante, questo pellegrino che
oco
solca i sentieri della vita avvolto spesso nella nebbia o nell’oscurità procurata da eventi
drammatici, alle volte naturali, altre volte procurati da lui stesso. Camminare nel buio, dove il
piede si fa incerto, il cuore batte dalla paura, le membra tremano e il fiato si fa corto. È
questa la situazione esistenziale che molto spesso attanaglia l’esistenza di molte persone.
Tanti uomini e donne ne restano intrappolati per giorni, per mesi, per anni e alle volte per
sempre. Sembra quasi un paradosso per noi che diciamo, alla nascita di una nuova
creatura: ”E venuto alla luce…”. Tradiamo positivamente con le nostre stesse parole a che
cosa l’uomo è chiamato. Noi che amiamo la luce del sole, le giornate lunghe dell’estate.
Tutta la natura cerca la luce, dal più piccolo filo d’erba al più grande albero, dalla terra piana
alle alte montagne che con le loro vette sembrano raggiungere il cielo infuocato. Tutti
cerchiamo luce, tanta luce, perché siamo fatti per la luce, ma facciamo i conti ogni giorno
con l’oscurità del male, con le tenebre dell’egoismo, con il buio della morte. Quante
domande senza risposta, quante fragilità senza sostegno, quanti avvenimenti senza una
spiegazione ragionevolmente soddisfacente. Mendicanti di frammenti di luce, cercatori di
luce, desiderosi di incontrare la luce. “…sia la luce”, disse Dio e la terra cominciò a vivere.
“…in terra tenebrosa una luce rifulse… “, e il popolo riconobbe un nuovo inizio di storia. Ci fu
come un terremoto di luce racconta l’evangelista Matteo nella notte della risurrezione e le
tenebre furono sconfitte. “Mi ami tu….mi ami tu….mi ami tu…”, per tre volte Gesù, con gli
occhi pieni di luce rischiara il rinnegamento di Pietro rendendolo un uomo nuovo. “…mi offro
io a morire al posto di quel padre di famiglia…”, così padre Massimiliano Kolbe, internato a
Auschwitz, dona la sua vita facendosi quel chicco di grano evangelico che se muore porta
molto frutto. Da quando esiste il mondo, da quando esiste la terra, la luce esiste fulgida nella
sua essenza ma tante volte mischiata con le tenebre. Abbiamo bisogno di uomini e donne
che ci mostrino la luce anche se solo dei frammenti, degli sprazzi anche se per poco tempo.
Ci basta quel poco per non sbattere la testa, per non inciampare e farci del male. Abbiamo
desiderio, o Dio, che il tuo sguardo di luce illumini il nostro cuore, la nostra coscienza, che la
tua parola accendi il nostro spirito. Abbiamo bisogno di luce per essere vivi, per non
intristirci, per sperare contro ogni speranza, per credere contro ogni incredulità, per avere
fede contro ogni sfiducia.
Vostro don Elia
Residenza Sacerdote a Campodoro (tel. 049 9065009)
Don Elia Lunardi 3389803670 - Radio Chiesa: Freq. 97.6
Centro Interparrocchiale 3890226487
www.upcampodoro.it - www.bevadoro.org
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
13
File Size
253 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content