close

Enter

Log in using OpenID

D.D.S. n. 1699 del 20 ott. 2014

embedDownload
Dos
/2014
Dipartimento Pianr cazfone Strategica
(2014 -Servizio 5)
REPUBBLICA ITALIANA
REGIONE
SICILIANA
ASSESSORATO DELLA SALUTE
Dipartimento per Ia Pianificazione Strategica
IL DIRIGENTE del SERVIZIO
Fondazione S. Raffaele - G. Giglio di Cefalù - saldo anno 2013
VISTO
lo Statuto della Regione Siciliana;
VISTO
il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, nel testo modificato con il Decreto Legislativo 7 Dicembre 1993, n. 517, sul riordino della disciplina in materia sanitaria, emanati a norma delliart. 2 della legge delega n. 421 del 23 Ottobre 1992
così come modificati dal Decreto legislativo 229/99;
VISTO
l"`art. 8/quinquies del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive
modifiche ed integrazioni;
VISTA
la Legge Regionale 3 novembre 1993, n. 30;
VISTA
la delibera n.440 del 23 dicembre 2002 con la quale la Giunta Regionale di Governo nel “condividere lo schema di intenti Accordo - Quadro tra la Regione Siciliana, l°AUSL n.6 di Palermo, il Comune di Cefalù e la Fondazione S. Raffaele del
Monte Tabor di Milano (Ente non profit) ...omissis...autorizza, pertanto, la realizzazione di una sperimentazione gestionale ai sensi dell'art.9/bis del D.L.vo
n.502/92 come modificato dall"`art.3 della legge 405/200l”“;
VISTA
la delibera 11.141 del 7 maggio 2003 con la quale la Giunta Regionale di Governo
condivide “il Progetto di Sperimentazione gestionale nonché lo schema di convenzione regolante i rapporti tra l”Azienda USL n.6 e la Fondazione “Istituto S. Raffa-
ele - G. Giglio di Cefalùii;
,
VISTA
la delibera n.545 del 21 dicembre 2007 con la quale la Giunta Regionale di Governo nel “condividere la bozza di rinnovo della convenzione fra l”Assessorato Regionale Sanità, la Fondazione S. Raffaele - G. Giglio e l"`Azienda USL n.6 di Palermo,
per liattuazione del progetto gestionale di riorganizzazione e riqualificazione
dell*Ospedale G. Giglio di Cefalù” da “mandato all”/Assessore regionale per la sanità di sottoscrivere la convenzione in questione”;
VISTA
la convenzione sottoscritta in data 1 1/ l/2008 fra l°Assessorato Regionale Sanità, la
Fondazione S. Raffaele - G. Giglio e 1“Azienda USL n.6 di Palermo, per
liattuazione del progetto gestionale di riorganizzazione e riqualificazione
dell`Ospedale G. Giglio di Cefalù.
VISTA
la legge regionale 14 aprile 2009, n. 5 di riordino del sistema sanitario siciliano ed
in particolare l"`art. 25 “erogazione di attività da parte di strutture private`”;
VISTO
il D.A. n.955/ 10 del 02/04/2010 che ha classificato le strutture sanitarie pubbliche
e private del SSR in tre diverse fasce (A, B, C), classificando la Fondazione “San
Raffaele-Giglio" di Cefalù nella fascia “A°°;
VISTA
la delibera n. 218 con la quale la Giunta regionale nella seduta del 27.6.2013 ha
apprezzato il Programma Operativo di Consolidamento e Sviluppo 2013/2015 delle
misure strutturali e di innalzamento del livello di qualità del Servizio Sanitario Regionale, in prosecuzione del Programma Operativo 2010/2012, proposto ai sensi
delliart. 11 del D.L. 31.05.2010 n. 78 convertito in legge 30.07.2010 n. 122, adottato con DA 11.476 del 26 marzo 2014;
VISTO
il contratto stipulato e sottoscrittoil 24 settembre 2013 che stabiliva il tetto di spesa
invalicabile per la Fondazione “San Raffaele-Giglio” di Cefalù per lianno 2013 pari ad euro 68.l69.000,00, con esclusione della valorizzazione del File F e del File T
che saranno riconosciuti sulla base della effettiva valorizzazione dellianno 2013,
secondo la seguente specifica:
San Raffaele - Giglio a'iCefe1ù g
il ,Aiino 2012 _ gg
,File "A" compreso '3Dc{y-Service" eFi1e "C"
42.500.000, 00
File 'TI'
7_7
File "T"fn'rmaeiontib1osiic_i
,
7.400.f000,g
__ 225,0. 000, 00
Praamfaae
52. 150. 000,00
Funzioni
16. 019. 000, 00
BUDGET
'
63.109. 000,001
\.
VISTO
il DA n.1818 del 03/10/2013 che assegna alla Fondazione San Raffaele Giglio di
Cefalù, limitatamente allianno 2013, un budget di euro 68.169.000,00 relativo alla
quota di F.S.R. per le attività della Fondazione;
VISTO
il DDS n. 2495 del 27 dicembre 2013 con il quale è stato disposto il riparto delle
risorse di fondo sanitario per lianno 2013 che per la Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù ascende ad euro 68.671.-485,00 di cui euro 68.169.000,00 quale quota di budget 2013 ed euro 502.485,00 per integrazione delliattività sanitaria;
CONSIDERATO liammontare degli impegni complessivamente assunti per Panno 2013 per
liattività sanitaria in favore della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù, sono
pari ad euro 68.671 .485,00, come da tabella che segue:
DDS N. DEL
IMPEGNO 2013
_* n.4 72 dei 0,8/03/201 _ gg
4. 981.81L: T-;› C: C3 ,
I 11.616 de128/03/2013
4. 981.8
H'
1'
--
10.03108126/04/2013
._
I
H. 1084 del 03/06/2013
n.1265 de127/06/2013
11.1514 deò 08/08/2013
. ._. ..
4001.0
f
4. 981. 8|
4.981. 81CL:C1:
5:
L: ;-3
Éff:
C:C:
*-2+H;
5-1,_§-3
§-:~CJ
› :È-:+
4.981. 84
vg., 1035 da 04/0952013 .
H. 1 702 00123/09/2013
41.1030 da 02/_:042013 g
. 0.2405 .M27/12/2013
4. 001.01 CDÈ; CJ*T3
4.§4,0.sg'2,23,
2a,_749.:5,2 7, 77
502. 405, 00
f
68.671.-485,001
*-li
\-J
\4'\I-
C3
=.I}
PRESO ATTO dei documenti con i quali sono stati definiti i controlli sanitari della Fondazione
San Raffaele Giglio di Cefalù per Panno 2013 dall”Azienda Sanitaria Provinciale
di Palermo ed in particolare la nota del Dipartimento Cure Primarie prot. n.1471
del 22/05/2014, la comunicazione del Dipartimento Attività Ospedaliere n.
1413/DAO del 18 luglio 2014, nonché la nota Assessoriale prot.n. 48156 del
2
12/06/2014 sulliesito degli incroci dei Codici Fiscali dei pazienti ricoverati per il
periodo 2010-2013 con le prestazioni ambulatoriali erogate in pronto soccorso e
non seguite da ricovero e con le prestazioni in Day-Service;
CONSIDERATO che liattività complessivamente erogata, validata e valorizzata per File “A”,
File “C” e Day Service ascende a complessivi euro 42.951.741,89 si riconosce il
tetto massimo negoziato di euro 42.500.000,00;
PRESO ATTO della valorizzazione dei flussi File “F” e File “T” trasmessi dell`Area interdipartimentale 4 che previa validazione del Servizio 7 “Farmaceutica” di questo Assessorato determina le somme da riconoscere alla Fondazione San Raffaele Giglio
di Cefalù per Panno 2013 in:
Son Raffaele - Giglio di Cefolù
Fi1e"F"
IMPORTI
7.911.559,00
File “T”'formoegigoniiblosrici
2. 240. 502, 00
PRESO ATTO, altresì, che alliattività prodotta dalla Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù, come validata dall`ASP di Palermo, deve aggiungersi la quota delle Funzioni
pari ad euro l6.019.000,00 di cui al contratto stipulato e sottoscritto il 24 settembre
2013;
RITENUTO, pertanto, a fronte dei controlli sanitari effettuati dall"`ASP di Palermo e delle verifiche Assessoriali, di poter riconoscere, alla Fondazione Giglio di Cefalù per Panno
2013 la somma complessiva pari ad euro 68.671 .06l,00;
san Raffaele - cigno di Cefalù
,File "/1 " compreso "Day-Service ”_e,,Fi1e,,, “C 'É
file
“_
impara
_ ____
42- 500. 000. 00
,__,_,7_-911.559,00
File "T"forrnoci ontiblosfici
i _ “_
2.240.502,00
funzioni
_ _,___ ,__1,6.019.000,00E
TOTALE
g
gg _
_
as..-_m.001,00 5
CONSIDERATO che gli impegni complessivamente assunti per lianno 2013 per liattività sani-
taria in favore della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù, pari ad euro
68.671.485,00, sono sufficienti a riconoscere liintera produzione di euro
68.67l.061,00;
PRESO ATTO che le risorse già liquidate alla Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù per
Panno 2013 a titolo di acconto sommano ad euro 64.760.550,00;
RAVVISATO, pertanto, che le risorse ancora da liquidare per lianno 2013 in favore della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù sono pari ad euro 3.911051 1,00
(68.67l .06l,00 - 6-4.760.550,00);
VISTA
la legge regionale 28 gennaio 2014, n. 6 che approva il Bilancio di previsione della
Regione Siciliana per Panno finanziario 2014 e Bilancio pluriennale per il triennio
2014-2016";
VISTO
il DA n. 30 del 31 gennaio 2014 con il quale 1°Assessore per l"`Econo1'nia provvede
alla ripartizione in capitoli delle unità revisionali di base relative al Bilancio di previsione della Regione per Panno finanziario 2014;
VISTO
il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) emesso in data 17 luglio
2014 dall"lNPS di Palermo nel quale risulta la regolarità contributiva previdenziale, assistenziale ed assicurativa' della Fondazione San Raffaele-Giglio di Cefalù;
3
ATTESO
che la Prefettura di Palermo con nota del 5/06/2013 prot. 43177/2013/Cert.Ant. informa che la Fondazione è a prevalente partecipazione pubblica e pertanto
liinforlnazione antimafia è riconducibile a quanto previsto dalliart. 83 co. 3° lett. a)
del D.Lgs. 159/201 1, conseguentemente si ritiene di esercitare la facoltà di disporre
il pagamento;
VISTO
il D.Lgs. n.33 del 14 marzo 2013;
VISTO
Part. 68 della legge regionale 12/08/2014, n. 21;
DE CRETA
Per quanto in premessa riportato, che qui si intende interamente richiamato
Art.1) E” approvata la valorizzazione finanziaria a conguaglio delle prestazioni sanitarie erogate nel periodo dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2013 dalla Fondazione San Raffaele
Giglio di Cefalù per un importo di euro 68.671.061,00;
Art.2) E” disposta la liquidazione e lierogazione della somma di euro 3.910.511,00 sul Bilancio
di previsione 2014 quale residuo relativo, per euro 3.408.450,00 alliimpegno n.48 as-
sunto con DDS n.1836 del 07/10/2013 e per euro 502.061,00 alliimpegno n.64 assunto
con DDS n.2495 del 27/ 12/2013 in favore della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù con sede legale c/da Pietrapollastra di Cefalù- C.F. 05205490823- per le prestazio-
ni sanitarie rese nellianno 2013;
Art.3) La somma di euro 3.910.511,00 sarà erogata mediante emissione di mandato di pagamento in favore della Fondazione San Raffaele Giglio di Cefalù, sul c/c bancario acceso
presso UNICREDIT S.p.A. - Filiale Operativa Roma 2 - Largo Fochetti n.10 ROMA
Codice IBAN: lTl7K020080536500030047288l e B.l.C. SWIFT-UNICRITMMOR2
come comunicato dalla Fondazione con nota del 18 febbraio 2011 protocollo n.201l/29.
Il provvedimento è trasmesso al Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti
sul sito istituzionale, a tini delliassolvimento de1l”obbligo di pubblicazione on line.
Il presente Decreto, iscritto nel repertorio dell 'Assessorato Regionale Salate, viene inoltrato
alla Ragioneria Centrale Salate per la registrazione.
Palermo,
ll Fu
`
2 U
ario Direttivo
iu SEE! A
'\_'ì_1._
-7".
Mar'
x
H /ff
.ii-1
.~i'1:,››,.'ir
-A
g:lIh"i:_"'::i(-'
.-
_=l'*
¬-.__
,._`,-'-*ä¦`T'l.,_,"-li
I
-ic: 'ii ii.--'ir
M* 42“:t11Difige
iE'f-»,_._- _-'1
_"-.
_
-r-¬...w
-.__.....-
`-¬""^v- -ya-
\`iì.-1.1'
"i'ššaií:š"'i: Dott.ss
al
ìzi
ma
` udo
4
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 789 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content