close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI LIMINA

embedDownload
COMUNE
cap 98030
DI
PROVINCIA DI MESSINA
LIMINA
tei. 0942/726055 0942/726023(fax)
UFFICIO TECNICO
DETERMINA DIRIGENZIALE N. 70 del 30/05/2014
Oggetto: D E T E R M I N A Z I O N E A C O N T R A R R E , S C E L T A M O D A L I T À ' D I G A R A E D
I N D I Z I O N E P R O C E D U R A N E G O Z I A T A A I S E N S I ART.122 C O M M A 7° D E L
D E C R E T O L E G . V O N.163 D E L 12/04/20«^ P E R L ' A P P A L T O D E I L A V O R I D I
REALIZZAZIONE
IMPIANTO
FOTOVOLTAICO
SU I M M O B I L I
DI
PROPRIETÀ' D E L C O M U N E DI LIMINA (ME). A P P R O V A Z I O N E S C H E M A
AVVISO PUBBLICO.
Codice G U P . : G52C13000050006, Cod. C I G . : 57865067CE.
I L D I R I G E N T E TECNICO I N C A R I C A T O
PREMESSO:
• che i l Comune di Limina (ME) ha partecipato al bando approvato con delibera del CdA del 23/03/2012,
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Sicilia n.21 del 25/05/2012 - Parte I I , relativo alla
misura 321 azione A3 del PSR Sicilia 2007/2013, attivata tramite approccio Leader (Misura 413
"Attuazione di strategie di sviluppo locale - Qualità della vita/diversificazione" Asse 4 "Attuazione
dell'approccio Leader" - PSR Sicilia 2007/2013);
•
che è entrato nella graduatoria definitiva della fase " Manifestazione di interesse" pubblicata sul sito
www.psrsicilia.it in data 13/02/2013;
•
che a seguito di presentazione di domanda di aiuto del 02/05/2013 presentata attraverso il sistema
informatico SIAN in data 02/05/2013 pervenuta al GAL in data 08/05/2013 a firma del Sindaco prò
tempore del Comune di Limina;
•
che a seguito di espletamento della procedura negoziata aperta per l'affidamento dei servizi di
progettazione, Direzione lavori, Misura e Contabilità, Coordinatore per la sicurezza in fase di
progettazione e di esecuzione, i l servizio veniva affidato all'Ing. De Luca Giuseppe da Pagliara (ME),
giusto verbale di preliminare e di sorteggio del 07/02/2014 e di gara del 21/02/2014 approvati con
Determina Dirigenziale n.33/2014 del 04/03/2014;
•
Che con determina Sindacale n. 8 del 13/07/2012 Responsabile Unico del Procedimento è stato nominato
l'Arch. Pietro Bonsignore;
* Che i l progetto sopra indicato è stato approvato con Determina Dirigenziale n. 48 del 11/04/2014, per un
importo totale di € 194.037,25 di cui € 150.084,78 per lavori di cui per lavori a base d'asta € 123.908,97,
Costo del Personale € 17.911,41 e € 8.264,40 per oneri per la sicurezza e € 43.952,47 per somme a
disposizione dell'Amministrazione;
Considerato che l'opera progettata ha ottenuto i l finanziamento da parte del G A L - Peloritani,
Terre dei M i t i e della Bellezza giusto Atto di Concessione n. 1/321 del 24/10/2013 da valere sulla
misura 321/A3;
• che l'art. 11 del D.Lgs. 163/2006 che, ai primi quattro commi, testualmente recita: "Art. 11 - Fasi delle
procedure dì affidamento.
1. Le procedure di affidamento dei contratti pubblici hanno luogo nel rispetto degli atti di
programmazione delle amministrazioni aggiudicatrìci, se previsti dal presente codice o dalle
norme vigenti.
2. Prima dell'avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le amministrazioni
aggiudicatrìci decretano o determinano di contrarre, in conformità ai propri ordinamenti,
individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici
e delle offerte.
3. La selezione dei partecipanti avviene mediante uno dei sistemi previsti dal presente
codice per l'individuazione dei soggetti offerenti.
4. Le procedure di affidamento selezionano la migliore offerta, mediante uno dei criteri previsti dal
presente codice. Al termine della procedura è dichiarata l'aggiudicazione provvisoria a
favore del miglior offerente. ";
VISTO l'art. 192 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, che testualmente recita: "Art. 192 - Determinazioni a
contrattare e relative procedure.
1. La stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione del
responsabile del procedimento di spesa indicante:
a) il fine che con il contratto sì intende perseguire;
b) l'oggetto del contratto, la sua forma e le clausole ritenute essenziali;
c) le modalità dì scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti
delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alla base.
2. Si applicano, in ogni caso, le procedure previste dalla normativa della Unione europea
recepita o comunque vigente nell'ordinamento giuridico italiano. ";
R I T E N U T O di dover attivare le procedure per la scelta del contraente ai sensi dell'art 11 del D.Lvo
163/2006;
C H E l'esecuzione di tali lavori risulta necessaria ed urgente, in quanto per l'opera in oggetto, i l
Comune ha ottenuto un finanziamento di € 194.037,25 da parte del GAL - Peloritani, terre dei miti e della
Bellezza giusto atto Concessorio n. 1/321 del 24/10/2013 da valere sulla misura 321/A3;
C H E in considerazione di tali necessità, la cui soddisfazione in tempi rapidi risulta con Algente con i l ricorso
a procedure aperte o ristrette, e dei costi complessivi dell'intervento rientranti nei limiti previsti dalla .
norma, e, si ritiene necessario fare ricorso alla procedura negoziata con gara informale, secondo quanto |
previsto dall'art. 122, Comma 7 del d.lgs. n.163/2006;
C H E si ritiene pertanto di procedere all'affidamento dei lavori di cui trattasi mediante procedura negoziata
[
previa gara informale coinvolgente almeno cinque ditte specializzate nel settore nel rispetto dei principi
l
di trasparenza, rotazione e parità di trattamento con U criterio di cui al prezzo più basso, per un importo a
base di gara di € 132.173,37, di cui € 8.264,40 per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso, oltre a €
17.911,41 per i l costo del personale;
APPURATO che costituisce primario interesse del comune procedere con sollecitudine alla realizzazione
dell'intervento in oggetto;
V I S T O i l comma 7 dell'art. 122, del decreto legislativo 163/2006 e s.m.i. i l quale dispone che " I lavori
di importo complessivo inferiore a un milione di euro possono essere affidati alle stazioni appaltanti, a cura
del responsabile del procedimento, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di
trattamento, proporzionalità e trasparenza, a secondo la procedura prevista dall'art. 57, comma 6; l'invito
è rivolto, per lavori di importo pari o superiore a 500.000 euro, ad almeno dieci soggetti e, per lavori di
importo inferiore a 500.000 euro, ad almeno cinque soggetti se sussistono aspiranti idonei in tali numeri. I
lavori affidati ai sensi del presente comma, relativi alla categoria prevalente, sono affidabili a terzi
mediante subappalto o subcontratto nel limite del 20 per cento dell'importo della medesima categoria; per
le categorie specialistiche di cui all'art. 37 comma 11, restano ferme le disposizioni ivi previste. L'avviso
sui risultati della procedura di affidamento, conforme all'allegato IX A, punto quinto (avviso relativo agli
appalti aggiudicati), contiene l'indicazione dei soggetti invitati ed è trasmesso per la pubblicazione, secondo
le modalità di cui all'art. 122, commi 3 e 5, entro dieci giorni dalla data dell'aggiudicazione definitiva; non si
applica l'art.65, comma 1";
R I T E N U T O che l'affidamento dei lavori ai sensi del predetto articolo è da ritenersi strumento idoneo al
fine di snellire e velocizzare la procedura di affidamento, nonché necessario alla semplificazione
dell'attività del responsabile del procedimento;
R I T E N U T O a tal fine, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento,
proporzionalità e trasparenza, di espletare indagine di mercato, per la predisposizione di un elenco di
imprese, tra le quali individuare, un minimo dì cinque operatori economici, se sussistono aspiranti idonei in
tale numero, da invitare a presentare offerte alla negoziazione, senza previa pubblicazione di un bando di
gara;
R I T E N U T O pertanto procedere all'affidamento
dei lavori mediante procedura negoziata,
considerata adeguata alla fattispecie ed ai fini dell'economicità, rapidità ed efficacia del provvedimento;
VISTO l'avviso pubblico per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per l'espletamento di una
procedura negoziata, ai sensi dell'art, 57, comma 6, del D. Lgs. 163/2006, predisposto allo scopo dal servizio
tecnico comunale;
VISTA la lettera di invito di gara informale predisposto da questo ufficio, in relazione alle condizioni di
appalto sopra citato, ed in conformità a quanto disposto dal DX.vo n. 163/2006 e s.m.i.;
ACQUISITI, relativamente al progetto in questione, i l Cod. CIG n. 57865067CE ed i l Cod. GUP.:
G52C13000050006;
DATO A T T O che gli elementi e le condizioni previste per le determinazioni a contrarre, ai sensi dell'art.
192 del D. Lgs. 267/2000 e dell'art. 11 dei D. Lgs. 163/2006 sono le seguenti:
1. la finalità è l'affidamento dei lavori previsti nel progetto esecutivo;
2. l'oggetto della prestazione è l'esecuzione degli interventi previsti dal progetto esecutivo;
3. le clausole principali del contratto sono contenute nel Capitolato speciale d'appalto incluso
nel progetto esecutivo;
4. la forma del contratto d'appalto è quella pubblica amministrativa;
5. la modalità di scelta del contraente è quella della procedura negoziata, ai sensi dell'art. 122,comma 7, del
D.lgs. 163/2006;
6. i l criterio dell'aggiudicazione è quello posto a base di gara, mediante ribasso sull'elenco prezzi posto a base
di gara, (art.82 comma 2°, lettera a) del Codice dei contratti D. Leg.vo n.163/2006), mentre per quanto
riguarda la verifica delle offerte anomale, ricorrendone i presupposti, troverà applicazione i l meccanismo di
esclusione automatica di cui ah"ari86 comma 1° e art. 122 comma 9° del Codice dei contratti;
VISTI gli allegati atti di gara;
R I C H I A M A T O l'art. 273, comma b) del D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207 Regolamento di attuazione del
codice dei contratti;
VISTI gli arti. 107 e 109 del D. Lgs. n. 267 del 18/08/2000 relativi alle funzioni e alle responsabilità
della dirigenza e dei responsabili dei servizi , e rilevato che nel caso di specie la competenza risulta
ascrivibile al Dirigente del servizio;
VISTO 1*0 A.EE.LL. nella Regione Siciliana;
T O i l D.L.vo n. 163/2006 e s.m.i coordinato con le norme della legge regionale n. 12/2011;
T O i l decreto 163/2006 e s.m.i.;
VISTO i l D.P.R. 207/2010;
VISTA la Legge Regionale n. 12 del 12 luglio 2011 ;
DETERMINA
•
•
•
di stabilire, per i motivi sopra esposti che Paffidamento dei lavori di " R e a l i z z a z i o n e d i
impianto
fotovoltaico
su
immobili
di
proprietà
del
Comune
di
L i m i n a ( M E ) " metodo di Gara, da esperirsi per l'appalto dei lavori di cui all'oggetto è mediante
procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando di gara, ai sensi dell'art. 122, comma 7
del decreto legislativo 163/2006 e s.m.i..
A tal fine, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità
e trasparenza, di espletare indagine di mercato, per la predisposizione di un elenco di imprese, tra le
quali Individuare, mediante valutazione e/o sorteggio, minimo cinque operatori economici, (se
sussistono aspiranti idonei in tale numero), ad invitare a presentare offerte alla negoziazione, senza
previa pubblicazione di un bando di gara. Qualora le manifestazioni di interesse ritenute idonee siano
superiori a cinque si procederà al sorteggio con le modalità riportate nell'avviso pubblico;
DI APPROVARE l'avviso pubblico per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per l'espletamento
di una procedura negoziata per l'affidamento dei lavori di " R e a l i z z a z i o n e d i i m p i a n t o
f o t o v o l t a i c o su i m m o b i l i d i p r o p r i e t à d e l C o m u n e d i L i m i n a ( M E ) " ai sensi
dell'art. 122, comma 7, del D.lgs. 163/2006, con i l criterio di aggiudicazione, mediante ribasso
sull'elenco prezzi posto a base di gara, (art.82 comma 2°, lettera a) del Codice dei contratti D. Leg.vo
n.163/2006), mentre per quanto riguarda la verifica delle offerte anomale, ricorrendone i presupposti,
troverà applicazione Ü meccanismo di esclusione automatica di cui aH'art.86 comma 1° e art.122 comma 9°
del Codice dei contratti
DI PROCEDERE all'affidamento dei lavori di che trattasi, mediante procedura negoziata senza
previa pubblicazione di bando di gara ai sensi dell'art. 122 comma 7 del D.Lgs. n. 163/2006, con
l'individuazione degli operatori economici ai sensi dell'art. 57, comma 6;
DI APPROVARE lo schema dell'avviso pubblico relativo ai lavori i n o g g e t t o ove sono previsti i
criteri che saranno utilizzati per l'individuazione delle imprese da invitare, in relazione alle condizioni
di appalto sopra citato, ed in conformità a quanto disposto dal D.L.vo n. 163/2006 e s.m.i. per V per un
importo base di gara di € 132.173,37, di cui € 8.264,40 per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso,
oltre a € 17.911,41 per il costo del personale, che forma parte integrante e sostanziale del presente atto;
DI DARE ATTO che i lavori di cui sopra sono compresi negli strumenti di programmazione comunale
e la spesa totale di €.194.037,25 è finanziata da parte del GAL - Peloritani, terre dei Miti e della
Bellezza giusto atto Concessorio n.1/321 del 24/10/2013 da valere sulla misura 321/A3;
DI DARE ATTO che lo stesso sarà pubblicato nelle forme di legge all'albo pretorio on line del
Comune, e sul sito www.comune.limina.me.it nella sezione dedicata "Bandi di Gara".
COMUNE
cap 98030
PROVINCIA
UFFICIO
DI
D I MESSINA
LIMINA
tel. 0942/726055 0942/726023(fax)
TECNICO
SCHEMA
AVVISO
PUBBLICO
P E R MANIFESTAZIONE
D'INTERESSE
A
PARTECIPARE A L L A PROCEDURA NEGOZIATA SENZA PREVIA PUBBLICAZIONE
D E L BANDO DI GARA P E R I L A V O R I DI R E A L I Z Z A Z I O N E DI IMPIANTO
F O T O V O L T A I C O S U I M M O B I L I DI PROPRIETÀ' D E L C O M U N E DI L I M I N A (ME)".
A T T O D I CONCESSIONE N . l / 3 2 1 D E L 24/10/2013 D A V A L E R E S U L L A M I S U R A 321/A3 D A PARTE D E L G A L - PELORITANI, TERRE D E I M I T I E D E L L E BELLEZZE.
Art. 122 comma 7 ed art. 57 comma 6 dei D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Lavori di importo non inferiore a€. 150.000,00
Data di Pubblicazione:
Data di Scadenza:
ore
.
Ufficio Responsabile: Area tecnica IMPORTO A BASE D'ASTA: € 132.173,37 di cui € 8.264,40 per oneri per fa sicurezza
non soggetti a ribasso oltre a €17.911,41 per costo del personale;
C O D . C I G . N: 57865067CE.
Codice C U P : G52C13000050006
• ).1.PREMESSA
AL; II Comune di Limina intende acquisire manifestazioni di interesse per procedere
all'affidamento dei lavori i n oggetto indicati dì importo inferiore ad €. 150.000,00, secondo le
—disposizioni dell'art 122 comma 7 ed art. 57, comma 6 del D.Lgs. 163/06.
I l presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni d'interesse per favorire
la partecipazione e la consultazione degli operatori economici i n modo non vincolante per l'Ente.
La manifestazione di interesse ha runico scopo di comunicare all'Ente la disponibilità ad
essere invitati a presentare offerta. L'utilizzo dell'elenco non sarà vincolante per l'Ente, i l
quale, a suo insindacabile giudizio potrà scegliere i soggetti da invitare con altre modalità
(es.: indagine di mercato, ecc.). Le specifiche della procedura negoziata sono meglio
individuate con apposita determinazione a contrarre.
I l Comune d i Limina, per rispettare i l principio di proporzionalità rapportato anche all'entità
dei lavori, si riserva di individuare un numero di cinque soggetti, se sussistono aspiranti idonei
in tale numero, ai quali sarà richiesto, con lettera d'invito, di presentare offerta nel rispetto dei
principi di non discriminazione, parità di trattamento proporzionalità e trasparenza secondo la
procedura di cui all'art. 57, comma 6 del citato D.Lgs.163/2006 e s.m.i. (procedura negoziata
senza previa pubblicazione del bando d i gara).
Qualora le richieste pervenute e ritenute valide siano superiori a cinque i l RUP procederà alla
selezione dei soggetti da invitare sulla base della valutazione del curriculum aziendale e
dell'idoneità operativa dell'impresa rispetto al luogo di esecuzione dei lavori da documentare con
apposita relazione e/o con ogni altra informazione che l'impresa riterrà opportuno presentare.
Qualora, invece, le richieste pervenute e ritenute valide siano inferiori a cinque l'Ente, procederà
a darne pubblicità sul sito proprio sito internet e, a suo insindacabile giudizio, sceglierà se invitare
gli ulteriori soggetti con altre modalità (es.: indagine di mercato, ecc.).
1
2. CARATTERISTICHE D E I L A V O R I
1. Luogo di esecuzione: centro abitato del Comune di Limina.
2. Breve descrizione dell'intervento: i lavori consistono nella realizzazione di impianti fotovoltaici
su due immobili dì proprietà del Comune di Limina, i n particolare sul fabbricato adibito a Casa
Anziani e Mercato Coperto così come definite nell'allegato progetto esecutivo.
3. Importo complessivo dell'opera: L'importo complessivo dell'opera è così determinato:
€ 132.173,37 a base d'asta di cui:
€ 8.264,40 per oneri per la sicurezza n o n s o g g e t t i a r i b a s s o , o l t r e a € 1 7 . 9 1 1 , 4 1 per i l
costo d e l p e r s o n a l e ;
4. Durata dell'appalto o termine di esecuzione: Giorni 60 (Sessanta) naturali e consecutivi;
5. Modalità di stipulazione del contratto e di contabilizzazione: a misura ai sensi dell'articolo
53,comma 4, periodi quarto e quinto, decreto legislativo n. 163 del 12/04/2006 e degli articoli
118 e 119 del D.P.R. n. 207/2010;
6 . 1 lavori sono stati finanziati da parte del G A L - Peloritani Terre dei M i t i e della Bellezza giusto
Atto di Concessione n.1/321 del 24/10/2013 da valere sulla misura 321/A3.1 pagamenti avverranno
al maturarsi dei S A L secondo quanto previsto nel Capitolato Speciale d'appalto ed i n conformità al
D.Lgs.163/2006.
3. REQUISITI PARTECIPAZIONE
Le imprese che intendano presentare la propria manifestazione d'interesse per l'iscrizione
nell'elenco devono possedere i seguenti requisiti:
1. Situazione giuridica: N o n è ammessa la partecipazione alla presente procedura dei
concorrenti per i quali sussistano le cause di esclusione di cui all'art. 38 del D . Lgs. n. 163/2006 e
s.m.i., nonché le altre cause di esclusione previste dalla legislazione vigente.
2. Qualificazione : A i sensi dell'art. 40 del D.Lgs. n. 163/2006 (codice dei contratti) e dell'art.
60 del D.P.R. n. 207/2010 (nuovo regolamento appalti), poiché l'importo dei lavori a base
d'asta, comprensivo degli oneri di sicurezza, non è inferiore alla soglia di € 150.000,00, possono
partecipare i concorrenti in possesso di attestazione - in corso d i validità - rilasciata da Società di
Attestazione (SOA), regolarmente autorizzata, di cui al D.P.R. n. 207/2010, che documenti i l
possesso della qualificazione i n categoria e classifica adeguata ai lavori da assumere. Possono
presentare la propria candidatura, le ditte i n possesso dei seguenti requisiti:
1) requisiti di ordine generale previsti dall'art. 38 del D . Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
2) requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi così come previsto dagli art. 92-93-94
del D.P.R. n. 207/2010.
I l Comune di Limina si riserva di verificare le dichiarazioni effettuate dai concorrenti mediante
controlli a campione dei requisiti.
3. Categorie opere in appalto: Le opere da eseguire con il presente appalto sono:
CLASSIFICAZIONE L A V O R I :
Categoria prevalente: OG 11 class. L La categoria prevalente è subappaltabile nella misura
max prevista dalla normativa.
4. M O D A L I T À ' D I PRESENTAZIONE D E L L A M A N I F E S T A Z I O N E D I INTERESSE
Le Imprese interessate ad essere iscritte nell'elenco delle ditte da invitare a presentare la loro
offerta devono inviare un plico contenente la domanda di manifestazione di interesse e la
documentazione, che dovrà pervenire, a pena di esclusione, a mezzo raccomandata del servizio
postale, consegnata a mano, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata, entro i l termine
perentorio del giorno
, alle ore
al seguente indirizzo:
Comune di Limina - Ufficio Protocollo Piazza X X V Aprile s.n.c. 98028 L I M I N A (ME).
2
E facoltà del concorrente la consegna a mano del plico, all'Ufficio protocollo comunale, entro
il suddetto termine perentorio, allo stesso indirizzo di cui alla lettera a), tutti i giorni feriali,dalle
ore 9,00 alle ore 13,00, escluso i l sabato.
In caso di consegna con metodo diverso dal servizio postale farà fede la data e l'ora apposte
sul plico dall'addetto alla ricezione.
Il recapito tempestivo del plico rimane i n ogni caso ad esclusivo rischio del mittente; la
Stazione appaltante non è tenuta ad effettuare alcuna indagine circa i motivi di ritardo nel recapito
del plico.
Il
recapito
del
plico
resta
ad
esclusivo
rischio
del
concorrente,
essendo
PAmministrazione procedente esonerata da qualunque responsabilità ove, per qualsiasi
motivo, anche d i forza maggiore, i l plico non giunga a destinazione entro i l termine di cui
sopra.
Qualora le manifestazioni di interesse ritenute idonee siano i n numero superiore a cinque si
procederà i l giorno
(max dopo giorni tre) alle ore 10,00, presso l'Ufficio Tecnico
Comunale, al sorteggio pubblico dei cinque concorrenti, da invitare successivamente alla
procedura negoziata d i cui all'art.57 comma 6° del Decreto Leg.vo n. 163/2006.
Sono ammessi al sorteggio pubblico, i legali rappresentanti dei concorrenti, ovvero i soggetti uno
per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai legali rappresentanti.
Il sorteggio avverrà con le seguenti modalità:
•
•
Ciascuna delle domande di partecipazione verrà contrassegnata da un numero
progressivo (dal n. 1 al n. ***) in base all'ordine di ingresso al protocollo di questo Ente;
Estrazione d i cinque numeri: le domande corrispondenti ai numeri d i protocollo estratti
saranno ammesse alla gara, le altre saranno escluse;
•
A l termine della seduta verranno resi noti solo i nomi delle ditte escluse, mentre i nomi
delle cinque' ditte ammesse verranno mantenute riservati fino ad avvenuta presentazione
delle offerte:
Delle suddette operazioni verrà steso apposito verbale.
•ìNel caso, invece, che le manifestazioni di interesse siano i n numero inferiore a quello suddetto, si
procederà ad invitare alla consultazione tutti g l i operatori economici che hanno manifestato
interesse.
Il plico deve recare all'esterno, oltre all'intestazione del mittente e all'indirizzo dello stesso,
le indicazioni della
seguente dicitura: " M A N I F E S T A Z I O N E
D'INTERESSE
A
P A R T E C I P A R E A L L A P R O C E D U R A N E G O Z I A T A per
Pappalto dei lavori d i
"Realizzazione di Impianto Fotovoltaico su immobili di proprietà del Comune di Limina", e
il giorno e l'ora di scadenza della medesima.
Il plico deve essere sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura; la sigillatura del plico deve
essere effettuata con nastro adesivo antistrappo, almeno per quanto riguarda i lembi incollati dal
concorrente dopo l'introduzione del contenuto e non è necessaria per i lembi pre incollati in sede
di fabbricazione delle buste.
La busta deve contenere al suo interno la lettera dì manifestazione d i interesse all'appalto dei
lavori sopra specificati, resa i n c a r t a l i b e r a contenente le dichiarazioni richieste, corredato
da una fotocopia non autenticata del documento di identità o d i riconoscimento del sottoscrittore,
del certificato SOA (con dichiarazione di conformità all'originale) e possibilmente di un DURC
in
corso d i validità, oppure la dichiarazione come da modello allegato. La
relativa
manifestazione di interesse, contenente anche le dichiarazioni, dovrà essere sottoscritta dal
legale rappresentate dell'operatore economico interessato e deve essere corredata, a pena di
esclusione, da fotocopia, non autenticata, di documento d i identità del sottoscrittore.
La busta dovrà contenere relazione e/o documentazione relativa al curriculum aziendale e ogni altro
elemento informativo ritenuto utile ai fini della valutazione per la selezione dei soggetti da invitare
alla successiva procedura negoziata secondo i criteri i n premessa indicati.
Dovrà essere altresì allegata dichiarazione con la quale si accetta formalmente come unico mezzo
di comunicazione inerente la presente procedura i l fax, l'email e/o la pubblicazione di avvisi sul
sito internet dell'Ente.
N o n saranno prese i n esame eventuali generiche richieste di invito presentate prima e dopo la
pubblicazione del presente avviso. N o n saranno i n alcun caso presi i n considerazione i plichi
pervenuti oltre i l suddetto termine perentorio di scadenza.
5. FASE SUCCESSIVE PER L A N E G O Z I A Z I O N E .
La ditta, ritenuta i n regola per la partecipazione i n possesso dei requisiti, verrà inserita i n
apposito elenco. Le ditte saranno iscritte nell'elenco i n base all'ordine di arrivo al Protocollo
della domanda di iscrizione; la domanda sarà presa i n considerazione a tal fine solo nel
momento in cui risulta completa di ogni elemento e documento richiesto e solo se la ditta sia i n
possesso dei requisiti richiesti per l'iscrizione citati nel presente avviso.
Si fa presente che verranno ammessi alla successiva fase di negoziazione un numero di
cinque soggetti idonei, che avranno presentato istanza nei termini, e selezionati sulla base della
valutazione del curriculum aziendale e dell'idoneità operativa dell'impresa rispetto al luogo d i
esecuzione dei lavori da documentare con apposita relazione e/o con ogni altra informazione che
l'impresa riterrà opportuno presentare.
Infine g l i operatori economici selezionati saranno invitati a presentare le offerte oggetto della
negoziazione mediante una lettera di invito contenente gli elementi essenziali costituenti
l'oggetto della prestazione, i l relativo importo presunto, i l termine per la ricezione delle
offerte, i l tempo massimo per l'espletamento dei lavori e ogni altro ulteriore elemento ritenuto
utile,
N e l caso i n cui pervenga una sola
manifestazione
di
interesse,
comunque
valida,
l'Amministrazione sceglierà se procedere comunque ad avviare una trattativa diretta. Delle
suddette operazioni verrà steso apposito verbale. L'Ente si riserva altresì d i sospendere,
modificare o annullare la procedura relativa al presente avviso esplorativo è di non dar seguito
all'indizione delle successive gare di procedura negoziata per l'affidamento dei lavori. Ogni
eventuale comunicazione e/o rettifica, che verrà resa nota mediante la pubblicazione sul sito
istituzionale del Comune iwww.comune.Liminna.me.it).
Le lettere invito, preso atto dell'urgenza, saranno spedite ai soggetti selezionati ai non
selezionati verrà data
comunicazione esclusivamente
mediante pubblicazione, all'albo
pretorio sul sito istituzionale dell'Ente, del relativo verbale di selezione.
6. PROCEDURA D I G A R A
Procedura negoziata art. 122 comma 7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. senza previa pubblicazione
di bando di gara. L'aggiudicazione avviene con i l criterio del prezzo più basso, inferiore a quello
posto a base di gara, determinato mediante i l ribasso sull'elenco prezzi posto a base d'asta (art.82
comma 2° del D.Lgs. n.163/2006) .
7.INFORMAZIONI E DOCUMENTAZIONE
Per quanto non riportato nel presente avviso si rimanda a quanto previsto dalla normativa vigente
i n materia, a cui si fa pieno riferimento.
Le informazioni possono essere richieste esclusivamente presso la Stazione appaltante
all'indirizzo,dove potrà essere visionato (scaricabile Uberamente anche dal sito internet dell'ente
(www.comune.limina.me.if) anche i l relativo progetto esecutivo:
C O M U N E D I L I M I N A - Ufficio TECNICO Piazza X X V Aprile snc 98028 L I M I N A ( M E )
Telefono: 0942 726055 Fax 0942 726023 e- mail:tecnico(g),comune.limina.me.it
8. DISPOSIZIONI F I N A L I
I l presente avviso sarà pubblicato all'albo pretorio del Comune di L i m i n a n e l sito internet
all'indirizzo www.comune.limina.me.it
4
I dati richiesti sono raccolti per le finalità inerenti la procedura per l'affidamento dei
lavori mediante procedura negoziata senza pubblicazione di bando di gara. I l conferimento
dei dati richiesti ha natura
obbligatoria. I l trattamento dei dati avverrà mediante
strumenti anche informatici,idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza. All'interessato sono
riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del Dlgs 196/2003.
II Responsabile del Procedimento è l'arch. Pietro Bonsignore tei 0942/726055, fax 0942/
726023, e - mail:[email protected]
Limina, lì
IL RESPONSABILE UNICO D E L PROCEDIMENTO
Arch. Pietro Bonsignore
5
D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A D I C E R T I F I C A Z I O N E (D.U.R.C.)
(art. 46 - comma 1, leti, p) D.P.R. 28.12.2000 n. 445)
Il/La sottoscritto/a
nato/a a
ii
C.F.
residente a
via
ai sensi dell'art. 46 - comma 1, lett. p) del D.P.R. 28.12.2000 n. 445, consapevole delle sanzioni penali previste per le
ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci (art. 76 D.P.R. 445/2000), in qualità di: • ì Legale rappresentante
della società * Denominazione
n 1 Titolare della
ditta individuale * Denominazione
C.F. *
. P. IVA *
Sede
legale * cap
Comune
via/piazza
n.
tel. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ fax
e-maii
D I C H I A R A sotto la propria responsabiiità che:
• L a Ditta non ha dipendenti, • La Ditta ha dipendenti n. • La Ditta è iscritta/assicurata ai seguenti
enti previdenziali:
1) INPS Matricola azienda *
sede competente _ _
CAP
Via
Posiz. contrib. individuale (titolare/soci imprese artig./agric.
indiv. o fam.) *
sede competente
CAP
Via
2) INAIL codice ditta *
sede competente
CAP
Via
posizioni assicurative territoriali * ( P A T )
3) C A S S A EDILE codice impresa *
codice cassa * _
competente
. CAP
:
sede
i
Via
•
• Che esiste la correttezza degli adempimenti periodici relativi al versamento dei contributi dovuti a:
• 11NPS versamento contributivo regolare alla data *
• 11NAIL versamento contributivo regolare alla data * .
• 1 C A S S A EDILE versamento contributivo regolare alla data *
• Che non sono in corso controversie amministrative / giudiziali per l'esistenza di debiti
contributivi. • Che non esistono in atto inadempienze e rettifiche notificate, non contestate e non
pagate, ovvero
• Che esistono in atto le seguenti contestazioni:
_ ovvero:
• Che è stata conseguita procedura di sanatoria, positivamente definita con atto adottato da parte
dell'Ente interessato, i cui estremi sono: Prof documento n.
data
Riferimento
data
Codice
identificativo pratica (C.I.P.)
Luogo e data
Firma del dichiarante
Ai fini della validità della presente dichiarazione deve essere allegata fotocopia, non autenticata,
del documento di identità del sottoscrittore. (Esente da autentica di firma ai sensi dell'art. 38 comma 3,
del D.P.R. 28.12.2000 n. 445). Ai sensi del D.Lgs. 196/03 "Codice in materia di protezione dei dati
personali" con firma in calce alla presente dichiarazione esprimo il consenso e autorizzano il Comune in
indirizzo al trattamento dei dati comunicati, esclusivamente per le finalità inerenti la gestione delle
procedure. * campo obbligatorio 1 barrare la voce di interesse 2 campo obbligatorio solo per aziende
artigiane e commercianti 3 campo obbligatorio solo per appalto di servizi.
6
I L DIRIGENTE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
Visto i l 5° comma dell'art. 55 della legge 142/90, recepito con l'art. 1 lettera " i " della L.R. 48/91, come sostituito
dall'art. 6 comma 11 della legge 127/97, recepita dalla L.R. 23/98;
Visto l'art. 151 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali approvato con decreto legislativo n. 267/2000;
ATTESTA
La regolarità contabile del presente atto e la copertura finanziaria n.
Codice
Capitolo
SonrM
*€U?
f\
< * I U Co
VA VI
r £ \M
blC
CAL
W i
^
Competenza
Residui
^ d M g e n t e d e l servizioFmanziario
^^i^QsaPULIATTI
CERTIFICATO D I PUBBLICAZIONE
La presente determinazione è stata pubblicata all'Albo Pretorio Comunale dal
numero
e contro la stessa non sono pervenuti a quest'Ufficio reclami.
I l Messo
I l Segretario Comunale
( Dott.ssa Galluzzo Rosaria )
al
al
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
258 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content