close

Enter

Log in using OpenID

CPV: 79952000-2 ( CIG: 5753845F16

embedDownload
COMUNE DI PISA
Direzione Manutenzioni –
Manifestazioni Storiche
~
Palazzo Gambacorti- Piazza XX Settembre
Tel: 050 910494
Fax: 050 910528
e-mail: [email protected]
P.E.C. [email protected]
www.comune.pisa.it
DISCIPLINARE DELLA GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL
SERVIZIO DI MONTAGGIO E SMONTAGGIO DELLA “BIANCHERIA”
LUMINARA
CPV:
79952000-2 (SERVIZI
2014
DI ORGANIZZAZIONE EVENTI)
CIG: 5753845F16
(È vietata la riproduzione e l'uso non pertinente)
–
COMUNE DI PISA
Direzione Manutenzioni –
Manifestazioni Storiche
~
Palazzo Gambacorti- Piazza XX Settembre
1.
Tel: 050 910494
Fax: 050 910528
e-mail: [email protected]
P.E.C. [email protected]
www.comune.pisa.it
Modalità di presentazione dell’offerta
Le offerte dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Pisa, posto in Lungarno
Galilei, 43, Pisa negli orari di apertura al pubblico (lunedì – mercoledì - venerdì ore 8.30-12.30,
martedì e giovedì ore 8.30-12.30 e ore 15.00-17.00) entro e non oltre le ore 12.30 del
giorno 26 maggio 2014.
Il plico dovrà:
essere sigillato con scotch (nastro adesivo) e controfirmato sui lembi di chiusura;
recare l'intestazione Offerta per l'affidamento del servizio di montaggio e smontaggio
della “biancheria” - Luminara 2014;
recare l'indicazione del mittente;
contenere due buste. La busta 2, contenente l’offerta, dovrà essere sigillata con scotch
(nastro adesivo) e controfirmata sui lembi di chiusura.
1.1
Busta 1
Nella prima busta, sulla quale sarà indicato, oltre al mittente, anche la dicitura
Documentazione, saranno contenute:
1.
dichiarazioni rese dal legale rappresentante redatte sulla base del facsimile
allegato n.1;
2.
eventuali dichiarazioni sostitutive previste dalle note 5 e 6 a piè pagina dell’allegato
n. 1;
3.
eventuali dichiarazioni sostitutive previste dalle note 7 e 8 a piè pagina dell’allegato
n. 1. Le dichiarazioni dovranno riportare tutte le condanne risultanti dal casellario
giudiziale, comprese quelle per le quali il dichiarante abbia beneficiato della non
menzione. Nella dichiarazione dovranno essere specificati sia i reati commessi
mediante riferimento agli articoli specifici del codice penale o di altre norme aventi
natura penale, sia natura che quantum della pena irrogata;
4.
qualora i soggetti cessati dalle cariche, indicati al punto 8 della domanda di
partecipazione (allegato 1), abbiano riportato sentenze che integrano la causa di
esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lett. c) d. lgs. 163/2006, produrre
documentazione idonea a dimostrare di aver adottato atti o misure di completa
dissociazione dalla condotta penalmente rilevante. Con documentazione idonea si
intende quantomeno l’estromissione dall’incarico, l’avvio di azione di responsabilità nei
confronti del soggetto cessato e, nel caso di socio, anche i provvedimenti espulsivi
dello stesso a causa di tale condotta;
5.
procura (in originale o in copia autentica notarile), nel caso in cui l’offerta e/o la
modulistica sia sottoscritta da un procuratore;
6.
dichiarazione inerente tutte le annotazioni presenti sul Casellario informatico delle
imprese presso l’Osservatorio. Nelle dichiarazioni dovrà essere specificato data e
testo dell’annotazione;
7.
documentazione, indicata nelle istruzioni dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti
pubblici di lavori, forniture e servizi, comprovante il versamento di € 20,00 del
contributo all’Autorità stessa, da effettuarsi con le modalità individuate sul sito
www.autoritacontrattipubblici.it.I partecipanti devono indicare nella causale del
versamento il CIG (codice identificativo gara) 5753845F16 che identifica la presente
gara nella procedura SIMOG;
8.
quietanza relativa al versamento della cauzione provvisoria a garanzia della
sottoscrizione del contratto, da costituirsi mediante presentazione di fideiussione
bancaria o polizza assicurativa. L’importo della cauzione deve essere pari al 2% del
valore massimo stimato dell’appalto, e precisamente € 3.000,00.
La fideiussione dovrà contenere le clausole previste dall’art. 75 del d.lgs. 163/06,
avere una validità di 180 giorni decorrenti dal termine di scadenza di presentazione
delle offerte, con impegno del garante, su richiesta della Stazione Appaltante, a
rinnovare la garanzia nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora
intervenuta l’aggiudicazione.
Non potranno prodursi denaro, assegni o altri valori in luogo del documento
comprovante la costituzione dell'anzidetta cauzione;
I soggetti in possesso di certificazione di sistema qualità per l’attività oggetto
dell’appalto possono usufruire della riduzione del 50% dell’importo cauzionale;
9. eventuale certificazione di sistema qualità (in originale o in copia conforme) da cui
risulti che la stessa riguarda l’attività oggetto dell’appalto. La presentazione della
certificazione è necessaria ai soli fini della riduzione dell’importo cauzionale;
10. dichiarazione di subappalto, redatta sulla base del facsimile all. 4.
La busta dovrà essere chiusa.
La positiva verifica del contenuto della prima busta è condizione essenziale per l’ammissione
alla gara e l’esame dell’offerta.
1.2
Busta 2
La seconda busta, sulla quale sarà indicato la dicitura Offerta economica, dovrà contenere
l’offerta economica redatta secondo il facsimile allegato n. 5.
L’offerta economica dovrà essere espressa attraverso l’indicazione del prezzo per le singole
fasi del servizio che la Ditta si dichiara disposta a praticare. A tal fine l’impresa dovrà
completare l’allegato 5, in tal modo:
-
nella colonna 2 ai righi 1-6 dovrà inserire il prezzo in cifre, per ciascuna fase del
servizio;
3
-
nella colonna 2, ai righi 7-8 dovrà essere indicato il prezzo complessivo offerto in cifre
e in lettere, che non potrà essere superiore a quello a base d’asta al netto degli oneri
della sicurezza (€ 142.000,00). Il prezzo complessivo sarà rappresentato dalla somma
degli importi per le singole fasi del servizio;
Tutti i prezzi offerti devono essere al netto d’i.v.a.
In caso di discordanza tra il prezzo complessivo indicato in cifre e quello indicato in lettere,
sarà ritenuto valido il prezzo indicato in lettere.
L'offerta non potrà recare alcuna cancellazione o abrasione e dovrà essere sottoscritta, con
firma per esteso, dal legale rappresentante dell’impresa o da procuratore munito dei relativi
poteri.
Non sono ammesse offerte in aumento, né offerte parziali, né proposte alternative, pena
l’esclusione dalla gara.
Nell’offerta economica il concorrente dovrà indicare tutti gli importi previsti nel Modulo
“Offerta economica”.
Il prezzo indicato nell’offerta è al netto di ogni onere fiscale, tasse e si intende
omnicomprensivo di quant’altro necessario per l’integrale esecuzione del contratto.
2. Partecipazione in raggruppamento temporaneo di imprese o
consorzio di cui all’art. 34, c. 1 lett. d) ed e) del d.lgs. 163/2006
Qualora più soggetti riuniti in associazione temporanea o in consorzio di cui all’art. 34, comma
1 lett. d) ed e) del d.lgs 163/2006 intendano partecipare alla gara, la busta 1 sarà unica per
tutti i componenti del raggruppamento/ consorzio. Ciascun soggetto dovrà compilare
integralmente la domanda di partecipazione secondo il facsimile allegato 1, segnalando la
propria intenzione di riunirsi con altro soggetto in qualità di mandante o mandataria nella
domanda di partecipazione.
Le imprese dovranno presentare la documentazione di cui par. 1, con le modalità ivi indicate,
con l’avvertenza che:
Sul plico dovranno essere indicate le ragioni/denominazioni sociali di tutte le imprese
costituenti il raggruppamento o consorzio;
la capogruppo e ciascuna delle imprese mandanti dovrà presentare i documenti indicati
al par. 1.1, e contrassegnati con i numeri 1, 2, 3, 4, Errore. L'origine riferimento non è
stata trovata., e Errore. L'origine riferimento non è stata trovata. oltre
all’eventuale certificazione di cui al punto 9;
la cauzione provvisoria di cui al n. 8 dovrà essere intestata e sottoscritta da tutte le
imprese costituenti il raggruppamento o il consorzio. Per usufruire del beneficio della
riduzione del 50% dell’importo cauzionale tutte le imprese costituenti il
raggruppamento devono essere in possesso e presentare la certificazione di sistema
qualità di cui al punto 9;
la dichiarazione di subappalto di cui al n. 10 dovrà essere sottoscritta da tutte le
imprese costituenti il raggruppamento;
4
l’A.T.I. (o il consorzio) dovrà presentare una dichiarazione secondo il facsimile allegato
n. 2, sottoscritta da tutte le imprese costituenti il raggruppamento (o consorzio);
l’offerta di cui al par. 1.2 dovrà essere sottoscritta da tutte le imprese costituenti il
raggruppamento (o consorzio).
3. Partecipazione di consorzio di cui all’art. 34, c. 1 lett. b) e c) del
d.lgs. 163/2006
Qualora partecipi un consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) e c) del d.lgs 163/2006,
questi è tenuto a presentare la documentazione indicata al par. 1.1 per l’impresa singola con i
dati relativi al Consorzio.
Inoltre nella busta 1 il consorzio dovrà presentare una dichiarazione resa dal legale
rappresentante redatta secondo il facsimile all. 3.
Le consorziate, designate ad eseguire il contratto, dovranno presentare la documentazione di
cui ai precedenti punti 1, 2, 3, 4, Errore. L'origine riferimento non è stata trovata. e
Errore. L'origine riferimento non è stata trovata..
L’offerta di cui al par. 1.2 dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante del consorzio.
4. Cause di esclusione
I concorrenti verranno esclusi dalla gara nei casi previsti dall’art. 46, c. 1-bis del d.lgs.
163/2006.
5. Aggiudicazione
In data 26 maggio 2014 alle ore 13,00, presso la sede del Comune di Pisa in una sala aperta al
pubblico, il Presidente di gara procederà:
•
alla verifica della regolarità ed ammissibilità dei plichi presentati;
•
alla verifica della regolarità ed ammissibilità del plico contenente le 2 buste;
•
all’apertura della busta 1, contenente i documenti e alla verifica della regolarità degli
stessi.
•
all’apertura delle buste n. 2 contenenti le offerte economiche dei concorrenti ammessi;
•
alla stesura della graduatoria sulla base del prezzo complessivo offerto (dal più basso
al più alto);
•
all’eventuale individuazione di offerte anomale.
Nel caso di offerte anomale i concorrenti saranno invitati a presentare le giustificazioni dei
prezzi offerti; in particolare dovranno essere presentati:
1. un’analisi dettagliata dei prezzi offerti per le varie fasi del servizio, comprensivi di tutti i
costi (per personale, materie prime, attrezzature, trasporto, sicurezza, spese generali,
utile d’impresa, ecc.)
2. le giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l’importo
complessivo offerto, ritenute utili dall’impresa al fine di comprovare la congruità dei
prezzi offerti.
5
L’appalto verrà aggiudicato provvisoriamente in favore del concorrente che avrà presentato il
prezzo più basso e che non sia risultata anomala a seguito del procedimento di verifica
dell’anomalia, e comunque previo reperimento del finanziamento necessario.
A parità di prezzo tra più offerte si procederà mediante estrazione a sorte.
Nessun compenso o rimborso spetta ai concorrenti per la compilazione delle offerte
presentate.
L’offerta presentata si considera vincolante per i concorrenti per il periodo di 180 giorni dal
termine di scadenza delle offerte.
Trascorso tale termine, senza che sia intervenuta la stipula del contratto o comunque una
definitiva determinazione da parte della stazione appaltante, gli offerenti avranno la facoltà
di svincolarsi dal proprio impegno.
6. Subappalto
E’ consentito il subappalto nei limiti del 30% dell’importo.
Il subappalto non sarà autorizzato nel caso in cui:
a) non sia compilata la dichiarazione secondo il facsimile allegato n. 4;
b) la richiesta non fosse conforme a quanto prescritto dalla normativa vigente.
7. Adempimenti a carico dell'aggiudicatario
L’impresa aggiudicataria riceverà specifica comunicazione. Dalla data di ricevimento della
suddetta comunicazione l'impresa avrà a disposizione 10 giorni per presentare:
A. una dichiarazione dalla quale risulti la persona designata a firmare il contratto, con
indicati il nome, cognome, luogo, data di nascita e residenza; se trattasi di procuratore,
dovrà essere presentata anche l’originale della procura o copia autentica notarile della
stessa;
B. il contratto di mandato collettivo1, risultante da scrittura privata autenticata, e la
procura risultante da scrittura privata autenticata, debitamente registrati. Il mandato
dovrà specificare quale parte del contratto verrà svolta da ciascuna delle imprese
costituenti il raggruppamento in conformità a quanto dichiarato in sede di gara;
C. la quietanza relativa al versamento della cauzione definitiva (10% dell’importo di
aggiudicazione2) a garanzia dell’esatto adempimento dell’appalto, che dovrà essere
effettuato mediante presentazione di fideiussione bancaria o polizza assicurativa, la
quale dovrà espressamente contenere le clausole di cui all’art. 113 del d.lgs 163/06. I
soggetti in possesso di certificazione di sistema qualità per l’attività oggetto
dell’appalto possono usufruire della riduzione del 50% dell’importo cauzionale. Le A.T.I.
possono usufruire del beneficio della riduzione del 50% dell’importo cauzionale solo ed
esclusivamente nel caso in cui tutte le imprese costituenti il raggruppamento siano in
possesso del requisito così come sopra indicato.
1
- Solo per le riunioni temporanee tra imprese.
- In caso di ribasso d'asta superiore al 10%, la garanzia fideiussoria è aumentata come previsto dall'art. 113, 1° comma
del Codice dei contratti pubblici (D. Lgs. 163/2006).
2
6
L’aggiudicatario dovrà presentare prima dell’avvio del contratto, qualora questo avvenga prima
della sottoscrizione del contratto, la documentazione di cui alle precedenti lettere B e C.
Il mancato rispetto degli adempimenti indicati comporterà la decadenza dell'aggiudicazione,
l’eventuale aggiudicazione al concorrente che segue in graduatoria, l’escussione delle cauzione
provvisoria, oltre all’eventuale richiesta di risarcimento del danno e alla segnalazione del fatto
all’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici.
8. Stipulazione del contratto
L’aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica che tutto quanto dichiarato
coincida con le risultanze documentali e con le risultanze degli accertamenti che la Stazione
Appaltante svolgerà d’ufficio.
I seguenti certificati saranno acquisiti d'ufficio:
1. certificato generale del casellario giudiziale e dei carichi pendenti riferito:
− per le imprese individuali, al titolare ed ai direttori tecnici;
− per le società commerciali, cooperative e consorzi: ai direttori tecnici ed a tutti i
soci delle società in nome collettivo; ai direttori tecnici ed ai soci accomandatari
delle società in accomandita semplice; ai direttori tecnici, agli amministratori con
poteri di rappresentanza, al socio unico persona fisica ed al socio di maggioranza (in
caso di società con meno di 4 soci) per gli altri tipi di società;
2.
certificato generale del casellario giudiziale riferito ai soggetti che hanno rivestito e
cessato le cariche di cui al precedente punto 1) nell’anno antecedente la data di
pubblicazione del presente bando;
3.
certificato dell’anagrafe delle sanzioni amministrative di cui al d.lgs. 231/2001;
4.
D.U.R.C. (ovvero certificato unico posizione contributiva INPS, INAIL);
5.
certificato rilasciato dalla Cancelleria del Tribunale Fallimentare, attestante l’assenza
di procedure fallimentari in corso;
6.
dati risultanti dal casellario delle imprese qualificate istituito presso l’Autorità di
Vigilanza dei Contratti Pubblici;
7.
certificazione dei carichi pendenti risultanti al sistema informativo dell’Anagrafe
Tributaria;
8.
certificazione del competente ufficio provinciale di ottemperanza agli obblighi di cui
alla legge 12 marzo 1999 n.68.
Compiuti gli accertamenti di cui sopra la Stazione Appaltante provvederà a fissare il giorno in
cui verrà stipulato il contratto.
La stipulazione del contratto sarà subordinata al verificarsi delle seguenti condizioni:
•
che l’aggiudicatario abbia presentato quanto previsto al par. 7;
•
versamento delle spese contrattuali, che saranno successivamente quantificate.
7
9. Verifiche a campione
La Stazione Appaltante si riserva di compiere accertamenti d'ufficio presso pubbliche
amministrazioni al fine di verificare la veridicità delle dichiarazioni rese dalle imprese
partecipanti alla gara che non siano risultate aggiudicatarie.
10. Informativa ai sensi dell’art.13 D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia
di protezione dei dati personali”
Il Comune di Pisa, ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei
dati personali” (di seguito Codice), informa che:
a) i dati saranno trattati per finalità connesse all’espletamento delle fasi di gara, nonché
alla stipula e alla esecuzione del contratto;
b) i dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche con logiche
correlate alle finalità;
c) il conferimento dei dati è facoltativo ma necessario per partecipare alla gara;
d) la conseguenza di un eventuale rifiuto di rispondere consiste nell’esclusione dalla gara o
nella decadenza dall’aggiudicazione;
e) i dati potranno essere comunicati alle seguenti categorie di soggetti: i concorrenti che
partecipano alla gara, ogni altro soggetto che abbia interessi ai sensi della legge
241/90; potranno venire a conoscenza dei dati il personale dipendente/collaboratore
del Comune di Pisa incaricato del procedimento;
f) l’interessato potrà esercitare i diritti previsti dall’art.7 del Codice, tra cui la
cancellazione, la rettifica, l’integrazione rivolgendosi alla Direzione Manutenzioni –
Manifestazioni Storiche – Coordinamento litorale presso il Titolare del trattamento;
g) titolare del trattamento è il Comune di Pisa;
h) responsabile del trattamento è l’ing. Michele Aiello.
Pisa, 12 maggio 2014
IL DIRIGENTE
(Ing. Michele Aiello)
Allegati:
allegato 1: domanda di partecipazione;
allegato 2: dichiarazioni per i raggruppamenti temporanei di imprese o consorzi di cui
all’art. 34, c. 1 lett. d) ed e) d.lgs. 163/2006;
allegato 3: dichiarazioni per i consorzi di cui all’art. 34, c. 1 lett. b) e c) d.lgs.
163/2006;
allegato 4: dichiarazione di subappalto;
allegato 5: modulo offerta economica.
8
marca da
bollo
Allegato n. 1 Modulo domanda di partecipazione
Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione
Spett.le Comune di Pisa
Il sottoscritto
Nato a
il
in qualità di legale rappresentante dell'impresa
Codice fiscale del legale rappresentante
Con sede legale in
P. I.V.A.
Indirizzo al quale inviare le comunicazioni relative al presente appalto (se diverso dalla sede
legale)
tel.
Fax
PEC
e-mail
CHIEDE
di partecipare alla procedura di gara per l’affidamento del montaggio e smontaggio della
“biancheria” - Luminara 2014”. A tal fine
DICHIARA
ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000
1.
di partecipare alla gara in qualità di:
impresa singola
consorzio stabile
consorzio tra imprese artigiane
consorzio tra società cooperative di
produzione e lavoro
capogruppo del raggruppamento
temporaneo /consorzio ordinario di
concorrenti costituito da
mandante del raggruppamento temporaneo
/ consorzio ordinario di concorrenti
costituito da
(capogruppo)
(mandante)
(mandante)
(mandante)
9
2.
di essere3 stata indicata quale esecutrice del servizio in quanto consorziata del
consorzio stabile
consorzio tra imprese artigiane
consorzio tra società cooperative
di produzione e lavoro
3.
che il titolare / soci delle s.n.c. / soci accomandatari delle s.a.s. / amministratori muniti di
poteri di rappresentanza / socio unico persona fisica/ socio di maggioranza (in caso di
società con meno di quattro soci4, ed i direttore tecnici attualmente in carica è/sono:
Nome
Data e luogo di nascita
Carica rivestita
4.
di essere a piena e diretta conoscenza che a carico dei soggetti indicati al punto 3., non
sono in corso procedimenti per l’applicazione di una delle misure di prevenzione di cui
all’art. 6 D. Lgs. 159/2011 o di una delle cause ostative previste dall’art. 67 D. Lgs.
159/2011, e di aver acquisito tali notizie nel rispetto della riservatezza di detti soggetti
e con il loro pieno consenso5;
5.
di essere a piena e diretta conoscenza6 che i soggetti indicati al punto 3. (barrare
l’ipotesi che interessa):
pur essendo state vittime dei reati previsti e puniti dagli artt. 317 e 629 c.p.
aggravati ai sensi dell’art. 7 d.l. n. 152/91 convertito dalla l. n. 203/91, hanno
denunciato i fatti all’Autorità Giudiziaria;
pur essendo state vittime dei reati previsti e puniti dagli artt. 317 e 629 c.p.
aggravati ai sensi dell’art. 7 d.l. n. 152/91 convertito dalla l. n. 203/91, non hanno
denunciato i fatti all’Autorità Giudiziaria, in quanto ricorrevano i casi previsti dall’art.
4, c. 1 L. n. 689/81;
non sono state vittime dei reati previsti e puniti dagli artt. 317 e 629 c.p. aggravati ai
sensi dell’art. 7 d.l. n. 152/91 convertito dalla l. n. 203/91;
6.
di essere a piena e diretta conoscenza che nessuno dei soggetti indicati al punto 3. è
incorso in condanne, con sentenze passate in giudicato, o emesso decreto penale di
condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta
ai sensi dell’art. 444 c.p.p. per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che
3 - Solo per le imprese indicate quale esecutrici della fornitura, di consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lett. b) e c) del
d.lgs. 163/2006. Indicare denominazione sociale del consorzio.
4 - Cancellare le dizioni che non interessano.
5 - Se tali elementi non sono di piena e diretta conoscenza del soggetto che produce l’istanza, ciascuno dei soggetti
indicati al punto 3 dovrà produrre apposita dichiarazione sostitutiva.
6 - Vedi nota precedente.
10
incidano sulla loro moralità professionale, e di aver acquisito tali notizie nel rispetto
della riservatezza di detti soggetti e con il loro pieno consenso7;
7.
di essere a piena e diretta conoscenza che nessuno dei soggetti indicati al punto 3. è
incorso in condanne, con sentenze passate in giudicato, per uno o più reati di
partecipazione ad un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali
definiti dagli atti comunitari citati all’art. 45, par. 1 direttiva Ce 2004/18, e di aver
acquisito tali notizie nel rispetto della riservatezza di detti soggetti e con il loro pieno
consenso8;
8.
che, nell’anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara, hanno rivestito e
cessato le cariche di cui al precedente punto 3. i seguenti soggetti9:
Nome
9.
Data e luogo di
nascita
Carica rivestita
Data cessazione
relativamente ai soggetti cessati nell’anno antecedente la pubblicazione del bando
(barrare l’ipotesi che interessa):
di essere a piena e diretta conoscenza che nei confronti dei soggetti cessati nell’anno
antecedente la pubblicazione del bando, indicati al punto 8., non sussistono sentenze
che integrano la causa di esclusione di cui all’art. 38, c. 1 lett. c) del d.lgs. 163/2006;
di essere a piena e diretta conoscenza che nei confronti dei soggetti cessati nell’anno
antecedente la pubblicazione del bando, indicati al punto 8., sussistono sentenze che
integrano la causa di esclusione di cui all’art. 38, c. 1 lett. c) del d.lgs. 163/2006, e di
avere adottato le seguenti misure di dissociazione dalla condotta penalmente
sanzionata (indicare sentenze e misure adottate per dimostrare la completa ed
effettiva dissociazione)10:
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
10. che l’impresa non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, o di concordato
preventivo e che non sono in corso procedure di dichiarazione di una di tali situazioni;
11. relativamente al divieto di intestazione fiduciaria (barrare l’ipotesi che interessa):
7
- Se tali elementi non sono di piena e diretta conoscenza del soggetto che produce l’istanza, ciascuno dei soggetti
indicati al punto 3 dovrà produrre apposita dichiarazione sostitutiva. Le dichiarazioni dovranno riportare quanto
previsto al punto 3 del par. 1.1 del Disciplinare della gara.
8 - Vedi nota precedente.
9 - I nominativi dei soggetti attualmente in carica non devono essere riprodotti anche in questa sezione qualora alla
cessazione abbia fatto seguito l’immediato o contestuale rinnovo.
10 - Per la documentazione idonea a comprovare l’effettiva dissociazione si veda il punto 4 del par. 1.1 del Disciplinare
della gara.
11
che non è stato violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’art. 17 della legge
19 marzo 1990 n. 55;
che è decorso un anno dall’accertamento definitivo della violazione del divieto di
intestazione fiduciaria posto dall’art. 17 della Legge 19 marzo 1990, n. 55 e la
violazione è stata rimossa;
12. che non sono state commesse gravi infrazioni, debitamente accertate, alle norme in
materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro risultanti dai
dati in possesso dell’Osservatorio;
13. che non ha commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione di prestazioni
affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara;
14. che non ha commesso errore grave nell’esercizio della propria attività professionale;
15. che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto agli
obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione italiana
o dello Stato dove è stabilita l’impresa;
16. che non risulta l’iscrizione, nel casellario informatico presso l’AVCP, per aver presentato
falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti ed a condizioni rilevanti
per la partecipazione a procedure di gara e per l’affidamento dei subappalti;
17. che non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in
materia di contributi previdenziali e assistenziali secondo la legislazione italiana o dello
Stato dove è stabilita l’impresa;
18. che l’impresa è in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi di sicurezza
sociale secondo le leggi italiane o le disposizioni legali del paese dove è stabilita
l’impresa, e che i dati di posizione contributiva sono i seguenti:
INPS – Matricola azienda: ………………………………
INAIL - Codice ditta n. ………………………
Codice sede INPS: ……………………………………….
PAT sede legale impresa: ……………………………….
CCNL Applicato: ………………………………………
Numero dipendenti azienda: ………………………….
19. di essere a piena e diretta conoscenza che nessuno dei soggetti indicati ai precedenti
punti 3. e 8. è incorso in provvedimenti amministrativi o giurisdizionali definitivi per
violazioni di disposizioni penali e amministrative in materia di tutela delle condizioni di
lavoro indicate nell’allegato A del D.M. del lavoro e della previdenza sociale del
24.10.2007;
20. che nei confronti dell’impresa non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all’art.
9, comma 2, lett. c) del d.lgs. 231/2001 o altra sanzione che comporta il divieto di
contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdettivi di cui
all’art. 14 del d.lgs. 81/2008;
21. che l’impresa non si trova in una qualsiasi relazione, anche di fatto, con altri soggetti
partecipanti, in qualsiasi forma, alla presente gara, relazione che comporti che le
offerte siano imputabili ad un unico centro decisionale;
22. relativamente a situazioni di controllo di cui all’art. 2359 c.c. (barrare l’ipotesi che
interessa):
che l’impresa non si trova in alcuna situazione di controllo di cui all’art. 2359 C.C. con
alcun soggetto e di aver formulato l’offerta autonomamente;
12
che l’impresa si trova in situazioni di controllo di cui all’art. 2359 C.C. con i seguenti
soggetti (indicare ragione /denominazione sociale, partita i.v.a. e sede legale):
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
ma di non essere a conoscenza della partecipazione dei suddetti soggetti alla procedura
di gara, e di aver formulato l’offerta autonomamente;
che l’impresa si trova in situazioni di controllo di cui all’art. 2359 C.C. con i seguenti
soggetti (indicare ragione /denominazione sociale, partita i.v.a. e sede legale):
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
_____________________________________________________________
di essere a conoscenza della partecipazione dei suddetti soggetti alla procedura di gara,
e di aver formulato l’offerta autonomamente;
IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI
DICHIARA
(contrassegnare e compilare la voce che interessa)
che l’impresa11, il cui organico computabile ai sensi della legge 12 marzo 1999 n. 68
ammonta a n. ______________ (____________________) dipendenti, è in regola con
le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili;
che l’impresa12 non è soggetta agli obblighi derivanti dalla legge 12 marzo 1999 n. 68, in
quanto l’organico dell’impresa computabile ai sensi della legge citata ammonta a n.
_______ (_________________________) dipendenti.
IN MATERIA DI EMERSIONE DEL LAVORO SOMMERSO
DICHIARA
(contrassegnare la voce che interessa)
che l’impresa non si è avvalsa di piani individuali di emersione, di cui alla legge n. 383/2001;
che l’impresa si è avvalsa di piani individuali di emersione, di cui alla legge n. 383/2001, ma
che il periodo di emersione si è concluso.
RELATIVAMENTE AI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA
DICHIARA
A. di avere avuto nel triennio antecedente la pubblicazione del bando un numero medio annuo
di ______ dipendenti, così ripartiti:
11
12
- Per le imprese soggette agli obblighi derivanti dalla legge 12 marzo 1999 n. 68.
- Per le imprese che occupano meno di 15 dipendenti.
13
2011
2012
2013
B. di aver realizzato nel triennio antecedente la pubblicazione del bando i seguenti servizi
che comportano lavorazioni in altezza
Committente
Responsabile del
procedimento, telefono,
e-mail, e PEC
Oggetto del servizio
Periodo contrattuale
(dal .. al ….)
Si dichiara inoltre che l’impresa è in possesso dell’idoneità tecnico professionale di cui al d.lgs.
81/2008 e si impegna a produrre a richiesta della Stazione Appaltante la documentazione
comprovante il rispetto degli adempimenti elencati all’art. 16 della L.R. Toscana n. 38/2007.
(firma del legale rappresentante)13
13 - La firma autografa del dichiarante deve essere accompagnata dalla fotocopia del documento di identità (in corso di
validità) del dichiarante.
14
Allegato n. 2 – Dichiarazioni per le associazioni temporanee di imprese / consorzio
ordinario di concorrenti
Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione
Spett. le Comune di Pisa
LE SOTTOSCRITTE IMPRESE
al fine di partecipare alla procedura di gara per l’affidamento del montaggio e smontaggio
della “biancheria” - Luminara 2014”
DICHIARANO
(contrassegnare la voce che interessa)
di voler costituire un’Associazione temporanea di imprese di tipo orizzontale;
di voler costituire un consorzio ordinario di concorrenti di cui all’art. 2602 c.c.;
− che le Imprese costituenti il raggruppamento / consorzio sono:
CAPOGRUPPO: ___________________________________________________________
Parte del contratto che eseguirà
Quota di partecipazione (in percentuale)
MANDANTE:_________________________________________________________
Parte del contratto che eseguirà
Quota di partecipazione (in percentuale)
MANDANTE:_________________________________________________________
Parte del contratto che eseguirà
Quota di partecipazione (in percentuale)
15
MANDANTE:_________________________________________________________
Parte del contratto che eseguirà
Quota di partecipazione (in percentuale)
Che in caso di aggiudicazione della gara, le imprese conferiranno mandato collettivo speciale con
rappresentanza a _________________________________________, qualificata come
capogruppo.
TIMBRO E FIRMA DEI LEGALI RAPPRESENTANTI DI TUTTE LE IMPRESE COSTITUENTI IL RAGGRUPPAMENTO /
CONSORZIO
16
Allegato n. 3 – Dichiarazioni dei consorzi di cui alla lett. b) e c) dell’art. 34 Codice dei
Contratti
Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione
Spett. le Comune di Pisa
Il sottoscritto
nato a
il
in qualità di legale rappresentante del consorzio
Con sede in
P. I.V.A.
al fine di partecipare alla procedura di gara per l’affidamento del montaggio e smontaggio
della “biancheria” - Luminara 2014
DICHIARA
Che l’impresa
Con sede legale in
P. I.V.A.
aderente al consorzio è stata designata ad eseguire la seguente parte del contratto14
che l’impresa
con sede legale in
P. I.V.A.
aderente al consorzio è stata designata ad eseguire la seguente parte del contratto
OPPURE (solo per i consorzi stabili)
di eseguire direttamente il servizio attraverso la comune struttura d’impresa.
____________________________________________
(firma del legale rappresentante)
14
- Specificare quale parte del contratto sarà eseguita dall'impresa.
17
Allegato n. 4 – Dichiarazione relativa alla parte del contratto affidata in subappalto
Spett. le Comune di Pisa
Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione
Il sottoscritto
nato a
il
in qualità di legale rappresentante dell’impresa
con sede in
al fine di partecipare alla procedura di gara per l’affidamento del montaggio e smontaggio
della “biancheria” - Luminara 2014
DICHIARA
che intende affidare in subappalto la seguente parte del contratto:
descrizione parte del contratto
Importo
descrizione parte del contratto
Importo
descrizione parte del contratto
Importo
_____________________________________
(firma del legale rappresentante)
18
Allegato n. 5 – Modulo offerta economica
Da inserire nella busta 2 recante la dicitura Offerta economica
Il sottoscritto
nato a
il
in qualità di legale rappresentante dell’impresa
con sede in
al fine di partecipare alla procedura di gara per l’affidamento del montaggio e smontaggio
della “biancheria” -“Luminara 2014”
DICHIARA
-
di aver preso visione del capitolato speciale d’appalto e di accettarlo espressamente;
-
di avere preso conoscenza delle condizioni nonché di tutte le circostanze generali e
particolari che possono avere influito sulla determinazione dei prezzi, sulle condizioni
contrattuali e sull’esecuzione del contratto;
ATTESTA ALTRESÌ
la disponibilità della manodopera necessaria per l’esecuzione del contratto, nonché la
disponibilità delle attrezzature adeguate all’entità ed alla tipologia del contratto stesso.
DICHIARA
di essere consapevole e di accettare la condizione espressa nel bando che
l’aggiudicazione definitiva è subordinata al reperimento del finanziamento, e che non sarà
riconosciuto nessun risarcimento per eventuali danni causati dal mancato reperimento del
finanziamento potrà quindi essere alle imprese partecipanti alla gara.
OFFRE
di eseguire il servizio al seguente prezzo:
colonna 1
Colonna 2
FASI
PREZZO OFFERTO (in cifre)
rigo 1
Fase 1: ritiro materiale dai
magazzini comunali
rigo 2
Fase 2: montaggio “biancheria”
rigo 3
Fase 3: consegna ai privati di
bicchieri e lumini
rigo 4
Fase 4: noleggio piattaforme
rigo 5
Fase 5: accensione dei lumini
19
rigo 6
Fase 6: rimozione materiale
rigo 7
PREZZO COMPLESSIVO in
cifre
rigo 8
PREZZO COMPLESSIVO in
lettere
_____________________________________
(firma del legale rappresentante)15
15
- Nel caso di a.t.i. o consorzio di cui alle lett. d) ed e) dell’art. 34 del d.lgs. 163/2006, l’offerta dovrà essere
sottoscritta dai legali rappresentanti di tutte le imprese associate o consorziate.
20
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
6
File Size
152 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content