close

Enter

Log in using OpenID

Autorizzazione/ratifica alla organizzazione di n. 2 attività formative

embedDownload
DELIBERAZIONE DEL
DIRETTORE GENERALE
n° 93 del
12 marzo 2014
Oggetto: Autorizzazione/ratifica
alla organizzazione di n. 2
attività formative ECM e di n. 3 attività formative NON
ECM - mesi di marzo/aprile 2014.
.-"
..~..-..----..
,~i:'}'c ':>:~'~;':{\
f ;'.
l:' -.''i-'
i-:;"":,1{",:)-7'~
\2~,.,;~;,r
~l
IL DIRETTORE GENERALE
Su proposta dell'Unita' Operativa Formazione ed Aggiornamento,
avente per oggetto:
'<~>:,.
,-
"l'
f,
'
,i
~'<~~f~'
;~':i;'.~,l,:_~,/
~
Autorizzazione 1 ratifica alla organizzazione delle seguenti attività formative e di aggiornamlmté
anno 2014:
1. Evento Formativo ECM "La gestione delle emergenze epidemiche - La Peste Suina
Africana" - Finanziato dal Ministero della Salute
- definizione e calendarizzazione
Edizione n. 4: Sede IZS del Mezzogiorno, Portici, 12 e 13 marzo 2014 - Accreditamento
ECM n. 925- 87648;
2. Evento Formativo ECM "I Progetti di ricerca corrente deII'IZSUM: attualità ed evoluzione
della ricerca a supporto del territorio" - Aula Formazione IZSUM, Perugia. 18 marzo 2014 Accreditamento ECM n, 925- 88831;
3. Progetto Formativo Aziendale NON ECM "II D, Lgs, N, 81/2008 T.U. in materia di tutela
della salute sicurezza nei luoghi di lavoro: rischi lavorativi e misure di protezione e
prevenzione" - Aula Formazione Sede di Perugia IZSUM - Perugia. 5 marzo 2014;
4. Evento Formativo NON ECM "Bibliosan e le risorse Ebsco: banche dati e full text" - Aula
Formazione Sede di Perugia IZSUM - Perugia, 6 marzo 2014;
5. INTERNATIONAL MEETING "Enviroment and health the shellfish model for the risk analysis
of the future" - Consorzio Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra - Pila, 3
aprile 2014,
PREMESSO che l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche, nell'ottica di una
migliore qualificazione professionale annovera nello Statuto (in particolare all'art,: 4 comma 1
lettere I), m), n) e all'articolo 6 commi h), i) e j)) tra le finalità generali una costante attività di
formazione esterna destinata ai professionisti che operano nel Servizio Sanitario Nazionale ed una
formazione interna destinata al personale dipendente dell'Istituto,
VISTO:
• il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, integrato dal decreto legislativo 19 giugno 1999,
n. 229, che istituzionalizza il Programma di Educazione Continua in Medicina (E,C.M,), che
comprende l'insieme organizzato e controllato di tutte quelle attività formative, sia teoriche che
pratiche, promosse in ambito sanitario nazionale;
•
l'Accordo Stato - Regioni - Province Autonome, del 1 agosto 2007, concernente
del Sistema di Formazione Continua in Medicina";
•
il D,M. del 24 settembre 2008 relativo alla "Ricostituzione della Commissione Nazionale per la
Formazione Continua";
•
l'Accordo Stato - Regioni - Province Autonome, del 5 novembre 2009, concernente il "II nuovo
sistema di formazione continua in medicina - Accreditamento Provider ECM, formazione a
distanza, obiettivi formativi, valutazione della qualità del sistema formativo sanitario, attività
formative realizzate all'estero, liberi professionisti";
•
il Regolamento Applicativo del 13/01/2010,
del 5 novembre 2009;
•
il D, M. del 26 febbraio 2010 riguardante la disciplina del contributo alle spese;
•
il D. M. del 26 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 185 del1'8 agosto 2013, con il
quale è stata modificata la disciplina sul calcolo del contributo alle spese (acquisito al nostro
pro!. n, A0015093 del 27/08/2013),
le cui modalità operative sono state precisate nel
comunicato della Commissione ECM del 02/09/2013 (acquisito al nostro pro!. n. A0015426 del
03/09/2013);
di cui all'Accordo Stato-Regioni-Province
il "Riordino
Autonome
VISTA la Deliberazione del Direttore Generale n. 45 del 27/01/2014 relativa all'approvazione del
Piano Formativo ECM - Anno 2014 inserito Agenas 2013 - con la quale la Direzione Aziendale per
l'anno 2014 ha inteso continuare l'attività in qualità di Provider Prowisorio ECM (numero
l,
/<~:j
..,.\_
~\:i:.~~'".
--
,....
(
,.,!'.:~
i" ~. ,,";;:h, /
"
i:.~;
.>;.
':
>: "-",..~':
identificativo 925) da considerare quali "Attività istituzionale" e che con tale atto .si ratifica";
l'autorizzazione all'U.O. Formazione ed Aggiornamento ad inserire le attività ECM orga\~<!:2:atedall'i!
Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche nel sistema di accreditam.ento'."
nazionale di Agenas nonché di realizzare le attività formative indicate in oggetto, ratificàfìdò'.coh
tale prowedimento tutte le procedure messe in atto sinora;
VISTI i vigenti Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro dell'Area della Dirigenza e Comparto (art. 20,
comma 2) del Servizio Sanitario Nazionale nonché i CCNL Integrativi aziendali (art. 18, comma 2)
che riportano la scelta aziendale della possibilità di garantire al personale sanitario l'acquisizione
dei crediti ECM attraverso l'organizzazione diretta di attività formative ECM che consentano al
personale la possibilità di conseguire i crediti ECM;
VISTO il Regolamento dell'Istituto, approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione
n. 9 del 18.9.2002 sulle "Linee di indirizzo per l'organizzazione di eventi formativi e divulgativi e per
la partecipazione agli stessi" con il quale si prevede per gli incarichi di docenza esterni un
compenso orario lordo oltre il rimborso delle spese;
VISTO l'art. 3 del Regolamento dell'Istituto, approvato con Deliberazione del Consiglio di
Amministrazione n. 8 del 31.05.2013 relativo "Conferimento d'Incarichi a norma dell'art. 7 del
Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i.";
VISTO, inoltre:
• il Bilancio Economico Preventivo dell'Ente per l'anno 2014, approvato dal Consiglio di
Amministrazione nella seduta del 19/11/2013 con prowedimento n. 10, reso esecutivo con
Deliberazione della Giunta Regione Umbria n. 1522 del 23.12.2013;
•
la deliberazione del Direttore Generale n. 27 del 21/01/2014 avente per oggetto "Attribuzione
budget d'acquisto economici ai centri ordinatori - anno 2014";
VISTO il "Regolamento di disciplina degli acquisti in economia di beni, servizi e lavori, ai sensi
dell'articolo
125 del D. Lgs. n. 163/06" approvato con Deliberazione del Consiglio di
Amministrazione IZSUM n. 7 del 10/03/2009;
CONSIDERATO che la Direzione Aziendale, in merito agli eventi indicati in oggetto ai punti n. 1,
n. 2, n. 3, n. 4 e n. 5, ha:
definito gli stessi quali "Attività istituzionale dell'Ente";
ratificato la nomina dei seguenti Responsabili Scientifici:
• Dott. Gian Mario De Mia per l'Evento Formativo ECM indicato al punto 1);
• Dott. Telemaco Cenci per l'Evento Formativo ECM indicato al punto 2);
• Dott.ssa Bianca Vitelli per il Progetto Formativo Aziendale NON ECM indicato al punto 3);
• Dott.ssa Maria Luisa Fruttini per l'Evento Formativo NON ECM indicato al punto 4);
• Dott.ri Elena Rocchegiani e Mario Latini per l'lnternational Meeting NON ECM indicato al
punto 5);
incaricando gli stessi della definizione del programma, dell'organizzazione scientifica, della
redazione della documentazione ECM (dove necessaria) e della relazione finale, che dovrà
essere trasmessa alla Direzione Generale ed alla U.O. FA entro 30 giorni dalla data di
erogazione del corso, per poter attivare la rendicontazione dei Corsi secondo le regole e le
procedure
ECM, nonché di trasmettere
la documentazione
necessaria ai fini della
certificazione/liquidazione
di alcune spese e della gestione dei budget assegnati, che dovrà
essere trasmessa sempre all'U.O. Formazione ed Aggiornamento, per quanto di competenza;
individuato e con tale prowedimento intende ratificare gli incarichi di docenza conferiti ai
dipendenti dell'IZSUM secondo la "Tabella A" sulla base dei programmi scientifici allegati al
presente prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale,
.
individuato e rivolto le suddette attività formative ai discenti individuati ed indicati dai
Responsabili Scientifici e riportati nella suddetta "Tabella A" allegata, al fine di fornire agli
/<~:_~
:~~:;~~
l.
l'
~~.. .. ~,-'.""",
i
stessi la formazione tecnico-scientifica necessaria per l'espletamento delle propiié attività
professionali ed in particolare in materia di sanità animale e sicurezza alimentare, cb,st.come ;
':
previsto nello Statuto dell'Ente, consentendo, inoltre, laddove possibile, la formazione i~:h~lJS~:';.. ,J
del personale dell'Istituto individuato dalla Direzione Aziendale su proposta dei Dirigenti delle--"
Articolazione al fine di razionalizzare i costi e garantire anche l'acquisizione dei crediti formativi
ECM;
v
CONSIDERATO che con precedenti deliberazioni del Direttore Generale n, 167 del 15/05/2013 e
successiva n, 289 del 16/09/2013 è stata autorizzata/ratificata
l'organizzazione
dell'Evento
Formativo ECM "La gestione delle emergenze epidemiche
• La Peste Suina Africana"
articolato in 4 Edizioni: n, 3 Edizioni anno 2013, n, 1 Edizione anno 2014 - Finanziato dal
Ministero della Salute e che con il presente prowedimento si intende solo definire la Sede e
calendarizzare l'edizione n, 4 dell'anno 2014 come segue:
• Sede IZS del Mezzogiorno. Portici. 12 e 13 marzo 2014 - Accreditamento ECM n, 925- 87648;
nonché di autorizzare sin d'ora l'U,O, Formazione e Aggiornamento
ad attivarsi per la
realizzazione di una quinta edizione (presso la Regione Sicilia nel secondo trimestre 2014), previa
proposta del Responsabile Scientifico, Dott, Gian Mario De Mia, e nulla osta del competente Ufficio
del Ministero della Salute; la definizione e calendarizzazione
è rimandata a successivo
provvedimento amministrativo,
PRESO ATTO dei seguenti documenti:
~ deliberazione del Direttore Generale n, 146 del 15/6/2012 avente per oggetto: Rinnovo servizio
alla Lusios srl per lo svolgimento delle attività di supporto tecnico ali' U,O, Prevenzione e
Protezione (cfr, Contratto Raccolta IZSUM n, 28/2010) nella quale tra le attività da svolgere
risulta anche la formazione al personale dipendente e che pertanto il Progetto Formativo
Aziendale non ECM indicato al punto 3) è organizzato con le docenze del Dr. Carlo Filipponi
(Ingegnere Meccanico Addetto alla consulenza in materia di sicurezza presso la Ditta Lusios
Srl) e del Dr. Federico Cenci (Ingegnere Elettronico Responsabile dell'attività di consulenza in
materia di sicurezza presso la Ditta Lusios Srl), quale eventuale sostituto, fornite dalla suddetta
Ditta senza prevedere alcun costo a carico deIl'IZSUM, come da proposta trasmessa
daII'UOPP, Dot!.ssa Bianca Vitelli (acquisita al pro!. n, 10002555/14 del 18/02/2014 e allegata
al presente prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale), ;
~ nota della ditta EBSCO Italia Srl, trasmessa dal Dott, Curti quale referente del sistema
BIBLIOSAN e acquisita al nostro prot. n, A0002218/14 del 13/02/2014, con la quale la ditta
comunica la disponibilità ad erogare due corsi di formazione gratuiti presso ogni IZS e che
pertanto l'Evento Formativo non ECM indicato al punto 4) è organizzato con la collaborazione
della Ditta EBSCO che fornirà la docenza della Dott,ssa Maria Alisia Poggio senza prevedere
alcun costo a carico dell'IZSUM, come da proposta dell'U,O.BIE, formulata dalla Dott.ssa Luisa
Fruttini ed autorizzata dalla Direzione (acquisita al pro!. IZSUM n, 10002200/14 del 12/02/2014
e allegata al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale);
PRESO ATTO inoltre le "Proposte di affidamento incarichi di docenza / moderatore di natura
eccezionale ed occasionale temporanea e altamente qualificata", trasmesse dai Responsabili
Scientifici di seguito indicati, autorizzate dal Direttore Generale e relative all'affidamento di incarichi
di docenza esterni al personale di seguito specificato:
•
dal Dott, Telemaco Cenci (acquisita al pro!. n, A0003788/14 del 05/03/2014 e allegata al
presente prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale), per la realizzazione
dell'Evento Formativo ECM indicato al punto 2) dal titolo "I Progetti di ricerca corrente
dell'IZSUM: attualità ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio":
- Dott. MARCO IANNIELLO (Moderatore) - Direttore Ufficio Il del Dipartimento della sanità
pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della
salute - Ministero della Salute;
Dott. PIERFRANCESCO
CATARCI (Moderatore) - Dirigente presso Ufficio Il del
Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi
collegiali per la tutela della salute - Ministero della Salute;
/ (~:,:'-;7:;:;;;>
j
."
/.,.,
."
...
i ..
l -.:
•
dalla Dott.ssa Elena Rocchegiani ed il Dott, Mario Latini (acquisita al pro!. n, A0002]348/14 del
14/02/2014 e allegata al presente provvedimento
per costituirne parte irttegrante e",'
sostanziale), per la realizzazione, quale Centro di Referenza Nazionale per il\F0i;1trollò,
:.;,
Microbiologico e Chimico dei Molluschi Bivalvi Vivi - CEREM, del Meeting Internazion'ile~Qoh_;:'/
ECM indicato al punto 5) dal titolo "Enviroment and health the shellfish model for the risk
analysis of the future", :
-
Dott. RON LEE - Principal Shellfish Hygiene Scientist presso CEFAS (Centre for
Environment, Fisheries & Acquaculture Science);
Dott. BURKHARDT WILLIAM - CAPT, Ph.D, presso U.S, Food and Drug Administration;
Prat. VIARENGO ALDO - Professore Ordinario presso l'Università degli Studi di Torino;
Prot. REGOLI FRANCESCO - Professore Ordinario presso l'Università Politecnica delle
Marche;
Dott. SILVIO BORRELLO - Direttore della Direzione Generale per l'Igiene e la Sicurezza
degli Alimenti e la Nutrizione - Ministero della Salute;
nelle quali si evince che la scelta dei suddetti docenti / moderatori è stata operata dai sopra
specificati Responsabili Scientifici ed approvata dalla Direzione, stante l'impossibilità di poter
utilizzare personale docente interno, a seguito di valutazione/comparazione
dei curriculum ed
in considerazione della specificità dell'incarico, della loro eccezionalità, occasionalità, durata
limitata, prestazioni specifiche altamente qualificate, di entità economica modesta quantificata
nel solo rimborso delle spese e secondo quanto regolamentato dall'Ente;
PRESO ATTO inoltre che la Direzione intende autorizzare tali incarichi secondo la procedura di
scelta sopra adottata e la modulistica allegata (proposte dei Responsabili Scientifici), ai sensi del
citato Regolamento relativo a "Conferimento d'Incarichi a norma dell'art. 7 del Decreto Legislativo
30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i.";
PRESO ATTO delle dichiarazioni, rese ai sensi della L. 190/2012, rilasciate dai suddetti
docenti/moderatori di insussistenza di conflitti anche potenziali di interessi (allegate al presente
provvedimento) ovvero, nelle more dell'acquisizione delle stesse, delle medesime dichiarazioni
rilasciate dai Responsabili Scientifici sopra individuati, come si evince dalle "Proposte di
affidamento incarichi di docenza / moderatore di natura eccezionale ed occasionale temporanea e
altamente qualificata";
ATTESO che in merito agli eventi indicati ai punti 2) e 5) della "Tabella A", non sono ancora
pervenute da parte dei relatori individuati le suddette dichiarazioni e che il Direttore Generale e /0
la Direzione Aziendale, sulla scorta delle dichiarazioni di insussistenza di conflitti rilasciate dai
Responsabili Scientifici degli eventi che hanno proposto tali incarichi e che hanno valutato i
Curriculum Vitae, autorizza sin d'ora l'U.O. FA, nelle more dell'acquisizione delle stesse, a mettere
in atto le procedure per l'organizzazione dei suddetti eventi indicati;
VISTE, inoltre, le attestazione di verifica del Direttore Generale, rese ai sensi dell'art. 53 del d.lgs.
n. 165/2001 e s.m.i., allegate al presente provvedimento,
relative all'avvenuta
verifica
dell'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse dei docenti/moderatori
sopra individuati, ovvero le medesime dichiarazioni rilasciate dai Responsabili Scientifici sopra
individuati, come si evince dalla documentazione allegata;
PRESO ATTO pertanto, che l'Unità Operativa Formazione e Aggiornamento ha messo in atto le
procedure per l'organizzazione delle suddette attività formative indicate in oggetto con preventiva
autorizzazione del Direttore Generale e/o della Direzione Aziendale che autorizza sin d'ora
l'eventuale partecipazione del personale dipendente ai suddetti eventi sulla base delle proposte
dei Direttori delle Strutture Complesse e/o dei Dirigenti (come da documentazione agli atti di
ufficio );
DATO ATTO, inoltre, che la Direzione autorizza ed approva / ratifica i preventivi economici degli
Eventi di seguito indicati, dai quali si evincono i costi complessivi presunti per l'organizzazione
degli stessi che sono allegati al presente provvedimento per costituirne parte integrante e
.•. ~-; .~-:-:-~
••.
-
/"~',.
/,
'. _ \.I;O-'I>~"'."
''''1~ l •••.•
•••
;"-"
l~"<:"
"
l /::'
,
-
I .._
'::-
' :// \
-
'. .
..)'
,
sostanziale e sottolinea che tali attività sono direttamente organizzate daII'IZSUM. Di: seguito'si,'
specificano i costi imputabili al budget assegnati alla formazione:
c"
.
• Euro 458,22 relativamente all'Evento
Formativo
ECM "I Progetti di ricerè-,j';::correrite _ .,~~',
dell'IZSUM: attualità ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio" - Aula Fohnazione:";"
IZSUM, Perugia, 18 marzo 2014 - Accreditamento ECM n. 925- 88831;
----~
\<~'"
•
.'.'
Euro 5.000,00 relativamente all'INTERNATIONAL
MEETING "Enviroment and health the
shellfish model for the risk analysis of the future" - Consorzio Scuola Umbra di
Amministrazione Pubblica Villa Umbra - Pila, 3 aprile 2014;
A seguito di tali considerazioni;
VISTA la dichiarazione di regolarità tecnica del procedimento amministrativo per quanto
competenza, rilasciata dal Dirigente dell'Unità Operativa Formazione ed ggior ment;
~
di
ACQUISITO il parere favorevole del Direttore Sanitario, per la parte di competenza, ai sensi e per
gli effetti delle Leggi regionali Umbria n. 28/2013 e Marc
n. 40/2013 (e s.m.i., nonché la
dichiarazione di legittimità, congruità ed utilità per il pubbli
e i ;
"
ACQUISITO il parere favorevole del Direttore Amministrativo, per la
e di competenza, ai sensi
e per gli effetti delle Leggi regionali Umbria n. 28/2013 e Marche . 4 12
.m.i., nonché la
dichiarazione di legittimità, congruità ed utilità per il pubblico servizi
Tutto ciò premesso:
DELIBERA
di dare atto che la Direzione Aziendale per l'anno 2014 intende continuare la propria attività in
qualità di Provider Nazionale ECM, da considerare quali "Attività istituzionali" e che con tale
atto autorizza l'U.O. Formazione ed Aggiornamento ad attivare le procedure finalizzate
all'organizzazione ed all'accreditamento de.lle attività formative di seguito indicate (riepilogate
nella "Tabella A" allegata al presente prowedimento
per costituirne parte integrante e
sostanziale) e ratifica tutte le procedure già adottate per l'organizzazione elo per conseguire
gli Accreditamenti ECM:
1. Evento Formativo
ECM "La gestione delle emergenze epidemiche - La Peste Suina
Africana" - Finanziato dal Ministero della Salute
- definizione e calendarizzazione
Edizione n. 4: Sede IZS del Mezzogiorno, Portici. 12 e 13 marzo 2014 - Accreditamento
ECM n. 925- 87648 - Responsabile Scientifico: Dott. Gian Mario De Mia;
2. Evento Formativo ECM "I Progetti di ricerca corrente dell'IZSUM: attualità ed evoluzione
della ricerca a supporto del territorio" - Aula Formazione IZSUM, Perugia, 18 marzo 2014Accreditamento ECM n. 925- 88831- Responsabile Scientifico: Dott. Telemaco Cenci;
3. Progetto Formativo Aziendale NON ECM "II D. Lgs, N. 81/2008 T.U. in materia di tutela
della salute sicurezza nei luoghi di lavoro: rischi lavorativi e misure di protezione e
prevenzione" - Aula Formazione Sede di Perugia IZSUM - Perugia, 5 marzo 2014 Responsabile Scientifico: Dott.ssa Bianca Vitelli;
4. Evento Formativo NON ECM "Bibliosan e le risorse Ebsco: banche dati e full text" - Aula
Formazione Sede di Perugia IZSUM - Perugia, 6 marzo 2014 - Responsabile Scientifico:
Dott,ssa Luisa Fruttini;
5. INTERNATIONAL
MEETING "Enviroment and health the shellfish model for the risk
analysis of the future" - Consorzio Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra
- Pila, 3 aprile 2014 - Responsabili Scientifici: Dott.ssa Elena Rocchegiani e Dott. Mario
Latini;
di autorizzare I ratificare la realizzazione e la partecipazione alle suddette attività formative per
le ragioni espresse in premessa e secondo le modalità specificate nella suddetta "Tabella A",
allegata al presente prowedimento per costituirne parte integrante e sostanziale, nonché:
..•.... -:-:.::--- .••.•.••...
> l,
"mlM
d,I
R~""""b1"
Sd,ml,"ol , d,I dooooll 10""01
",,""'ti
£::,~~~}
"Tabella A", precisando che per tali attività la Direzione non prevede alcun compenso;:
\;\
~ gli incarichi di docenza/moderatore
Scientifici:
esterni, di seguito riportati, proposti dai;:8esponsabili'Y
'<:..!:'2::...:~;,:>"
•
proposta del Dott. Telemaco Cenci in merito all'Evento Formativo ECM indicato al
punto 2) (acquisita al pro\. n. A0003788/14 del 05/03/2014):
Dott. MARCO IANNIELLO (Moderatore) - Direttore Ufficio Il del Dipartimento della
sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli organi collegiali
per la tutela della salute - Ministero della Salute;
Dott. PIERFRANCESCO CATARCI (Moderatore) - Dirigente presso Ufficio Il del
Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare e degli
organi collegiali per la tutela della salute - Ministero della Salute;
•
proposta dei Dott.ri Elena Rocchegiani e Mario Latini in merito al Meeting Internazionale
non ECM indicato al punto 5) (acquisita al pro\. n. A0002348/14 del 14/02/2014):
-
',~I
,.':' ...
~:l
Dott. RON LEE - Principal Shellfish Hygiene Scientist presso CEFAS (Centre for
Environment, Fisheries & Acquaculture Science);
Dott. BURKHARDT
WILLIAM - CAPT, Ph.D, presso U.S. Food and Drug
Administration;
Prof. VIARENGO ALDO - Professore Ordinario presso l'Università degli Studi di
Torino;
Prof. REGOLI FRANCESCO - Professore Ordinario presso l'Università Politecnica
delle Marche;
Dott. SILVIO BORRELLO - Direttore della Direzione Generale per l'Igiene e la
Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione - Ministero della Salute;
in quanto si ritiene di voler adottare la procedura di scelta indicata nel citato Regolamento e
secondo la modulistica allegata, mediante valutazione/comparazione
dei curricula dei
docenti e la modulistica allegata (proposta del Responsabile Scientifico), in quanto dalla
citata documentazione si evince che il ricorso a personale docente / moderatore esterno
avviene, stante l'impossibilità
di poter utilizzare personale interno, a seguito di
valutazione/comparazione
dei curriculum ed in considerazione della loro eccezionalità,
occasionalità,
durata limitata, prestazioni specifiche altamente qualificate, di entità
economica modesta quantificata nel solo rimborso delle spese e secondo quanto
regolamentato da questo Istituto;
~
di autorizzare la docenza della Dott.ssa Maria Alisia Poggio per la realizzazione
dell'Evento Formativo NON ECM indicato al punto 4), come da proposta acquisita al prot.
IZSUM n. 10002200/14 del 12/02/2014, per le motivazioni indicate in premessa, senza
prevedere alcun costo a carico dell'IZSUM anche in considerazione della dichiarazione
resa dalla stessa Dott.ssa Poggio, di insussistenza di conflitti anche potenziali di interessi in
merito a tale incarico (prot. n. A0002526/14 del 18/02/2014)
~
di autorizzare le docenze del Dr. Carlo Filipponi (Ingegnere Meccanico Addetto alla
consulenza in materia di sicurezza presso la Ditta Lusios Srl) e del Dr. Federico Cenci
(Ingegnere Elettronico Responsabile dell'attività di consulenza in materia di sicurezza
presso la Ditta Lusios Srl), quale eventuale sostituto, per la realizzazione del Progetto
Formativo Aziendale non ECM indicato al punto 3), come da proposta trasmessa
dall'UOPP, Dott.ssa Bianca Vitelli (acquisita al pro\. n. 10002555/14 del 18/02/2014), per le
motivazioni indicate in premessa, senza prevedere alcun costo a carico dell'IZSUM anche
in considerazione delle dichiarazioni rese dai suddetti docenti, di insussistenza di conflitti
anche potenziali di interessi in merito a tale incarico;
di incaricare i Responsabili Scientifici degli eventi sopra indicati della definizione/ attuazione del
programma formativo, dell'organizzazione scientifica e della redazione delia documentazione
ECM (dove necessaria), della relazione finale, che dovrà essere trasmessa alla Direzione
_/:~~~~,,~~~i:
'~.~.".:
.
"
/.'~'
/J" ~.'.~.;....,
'.\
j"
.';
Generale ed alla U.O. FA entro 30 giorni dalla data di erogazione del corso. e di quella o;'J'
necessaria ai fini della certificazione/liquidazione
di alcuni costi e della gestione dei budgèt;"
assegnati, che dovrà essere trasmessa sempre aIl'U.O. Formazione ed Aggibrnamento,:per ,ò'/
poter attivare la rendicontazione dei Corsi;
o,,,',;,>
'
000
...••• -. I,
'
.
~.
di autorizzare l'U.O. Formazione e Aggiornamento a curare l'organizzazione e la reaì;;zaziéo~e
delle suddette attività formative, per quanto di competenza e secondo le modalità specificate
nella richiamata "Tabella An;
di autorizzare e ratificare i preventivi ed i costi relativi alle attività formative di seguito indicate e
allegati al presente provvedimento per costituirne parte integrante e sostanziale, precisando
che alcuni dei costi presunti per l'organizzazione degli stessi sostenuti dall'U.O. Formazione e
Aggiornamento
sono da imputare ai Conti n. 52223106
e n. 52223206 "Costi per
l'organizzazione di attività formative ECM", rispettivamente DA PUBBLICO il primo e DA
PRIVATO il secondo, ed al Conto n. 52223203 "Costi per l'organizzazione di attività formative,
congressi, convegni e mostre - DA PRIVATO", del Bilancio Economico Preventivo - Conto
Economico 2014, secondo gli importi presunti di seguito indicati, mentre altri costi (costi relativi
al materiale didattico, alle missioni del personale docente IZSUM ... ) sono da imputare ai
rispettivi conti del Conto Economico 2014, pertanto le suddette attività formative sono state
inserite nel sistema contabile sia quali contratti che quali progetti ed individuate con gli
acronimi sotto indicati affinché tutti i costi siano imputati per quanto di competenza delle
diverse UU.OO. Amministrative al relativo contratto e/o progetto:
~
Evento Formativo ECM "I Progetti di ricerca corrente dell'IZSUM: attualità ed evoluzione
della ricerca a supporto del territorio" - Aula Formazione IZSUM, Perugia, 18 marzo 2014Accreditamento ECM n. 925-88831 (acronimo progetto: FARIC114 - contratto n. 2014/65)
- per € 258,22 sul Conto 52223106 - per € 200,00 sui Conto 52223206 costi presunti
complessivi del Progetto € 458,22;
~
Euro 5.000,00 relativamente all'INTERNATIONAL
MEETING "Enviroment and health the
shellfish model for the risk analysis of the future" - Consorzio Scuola Umbra di
Amministrazione Pubblica Villa Umbra - Pila, 3 aprile 2014 (acronimo progetto: FASFR114
- contratto n. 2014/66) - per € 5.000,00 sul Conto 52223203 - costi presunti complessivi
del Progetto € 5.150,00;
nonché di autorizzare l'Unità Operativa Formazione ed Aggiornamento ai versamenti dei
contributi obbligatori indicati per l'accreditamento dei singoli eventi formativi come da preventivi
allegati e da modulistica Ecm;
di autorizzare l'Ufficio Bilancio a:
provvedere,
previo proprio riscontro di regolarità contabile,
al pagamento
delle
fatture/documenti contabili relative ai costi/rimborsi spese per l'organizzazione degli eventi
indicati in oggetto del presente atto previa liquidazione da parte deII'U.O. Formazione e
Aggiornamento nonché ai pagamenti relativi ai contributi obbligatori per l'accreditamento
ECM dei suddetti eventi formativi;
>
di autorizzare l'Ufficio Acquisizione Servizi ed Economato, previo proprio riscontro di regolarità
contabile, agli adempimenti di competenza ed al pagamento delle fatture/documenti contabili
relative ai costi/rimborsi spese per l'organizzazione degli eventi indicati nel presente atto con
imputazione ai relativi progetti e contratti sopra specificati;
di autorizzare l'U.O. Amministrazione del Personale, previo proprio riscontro di regolarità delle
spese, ad imputare i costi delle missioni effettuate dal personale dipendente docente per le
attività formative sopra indicate ai progetti sopra indicati secondo i programmi di seguito
allegati, precisando inoltre che i costi delle missioni effettuate dal personale dipendente
docente relativamente all'attività formativa indicata al punto 1) ed identificata con il codice
progetto: FAPSA113 dovranno essere imputati al budget conto economico n. 52221314 e di
collaborare con l'U.O. Formazione ed Aggiornamento al monitoraggio delle suddette missioni;
••
/
.-.,-----~.
#
I
.'.
!
.,.'
1__
1__
'
di incaricare l'U.O. Affari Generali e Legali di trasmettere il presente prowedime~tò'
, \-'.,
C'l
_.
.1';'-,
•
ai Responsabili Scientifici delle suddette attività formative: Dott. Gian Mario De_Mia, 0òtt./'."',i
Telemaco Cenci. Dott.ssa Bianca Vitelli. Dott.ssa Fruttini. Dott.ssa Rocchegiàni '-e, bdtt.~ /'
Latini per quanto ciascuno di competenza, in particolare si ricorda il rispetto dell'invTò"aeUa
documentazione e della relazione finale relativa ai suddetti eventi da far pervenire alla
Direzione Generale ed alla U.O. F.A entro 30 giorni dalla fine di ciascun evento:
•
aIl'U.O. Amministrazione del Personale ed alle altre Articolazioni coinvolte ed interessate
ciascuno per quanto di competenza anche ai fini degli obblighi previsti dalla normativa in
materia di trasparenza dell'azione amministrativa e relativi alla pubblicazione nel sito web
delle informazioni previste ai sensi della normativa in vigore.
"
"o
~._'
.
••••
.",
,
~. :
:'"
_O;
l
\~~2
AUTORIZZAZIONE/RATIFICA
ATTIVIT A' FORMATIVE ECM e
NON ECM
MARZO e APRILE 2014
"TABELLA A"
ELENCO DELLE ATIIVITA' FORMATIVE DA AUTORIZZARE I RATIFICARE - mesi di MARZO I APRILE 2014
N.
ID/
ECM
CREDITI
ECM
TIPOLOGIA - TITOLO. SEDE 'E DATA
ATTIVITA' FORMATIVA
Formativo ECM "La gestione
delle emergenze epidemiche - La Peste
Suina Africana" - Finanziato dal Ministero
925Salute
n.20,2 della
- definizione e
87648
calendarizzazione Edizione n. 4: Sede
IZS del Mezzogiorno, Portici, 12 e 13
marzo 2014
Evento
1
2
925.
88831
n.5
Evento Formativo ECM "I Progetti di
ricerca corrente deII'lZSUM; attualità ed
evoluzione della ricerca a supporto del
territorio"
Aula Formazione IZSUM,
Perugia, 18 marzo 2014
-
UOFA -X:\Perugia\PGFA\CORSI_ANNO_2014\DELIBERE
Responsabili
Scientifici
DISCENTI
DOCENTI INCARICATI
docenti
INTERNI
docenti
ESTERNI
professioni
Dott. Ugo Santucci e
Dott.ssa Ol1viaBessi
quale eventuale sostituta
Dott. Luigi Ruocco e
Dott.ssa Maria Girolama
Falcone quale eventuale
Dott,ri Gian
sostituta - Dott. Giovanni
Mario De Mia,
Granitto (Ministero della
Dott. Gian
Francesco
Salute) - Dott. Sandra Veterinario
Felizianl e
Mario De Mia
Rolesu e Dott.ssa
Carmen
Annalisa Oggiano quale
Maresca
eventuale sostituta (IZ8
Sardegna) - Dott. Angelo
Cerella e Dott,ssa
Patrizia Colangeli quale
eventuale sostituta (IZS
Abruzzo e Molise)
Dott.
Telemaca
Cenci
Dott.ri
Telemaco
Cenci, Marta
Paniccià,
Francesco
Feliziani,
Elisabetta
Manuali,
Giuliana
Blasi, Chiara
Francesca
Magistrali e
Roberta
Galarini
UOFA_2014\3_elenco
Moderatori:
Marco lann1elloe
Francesco Catara
destinatari
Operatori
del SSN
delle
Regioni
Campania, FAPSA113
Puglia,
Basilicata e
Calabria
max n. 25
Veterinario,
Medico,
Biologo,
Chimico,
Opemtori
Tecnico
del SSN
Sanitario di max n. 50
Lab. Biom. e
Tecnico
della Prev.
eventi da autorizzare-ratificare.xlsx
Acronimo
PROGETTO
Eventuali QUOTEjl
ISCRIZIONE
COSTI BUDGET UOFA
Preventivo
costi
contratto
contoli
Previsione
contali
/I
/I
Il
Il
n.
52223106 € 3.718,22 2013/182
~---------
n.
52223206
n.
52223106
FARIC114
€
458,22
2014/65
---------
n.
52223206
.~~,"-'~
"
"
<~':;:,;:~i',,
:-',
. ':,..'
; j ,
N.
3
ID/
ECM
11/
CREDITI
ECM
11/
TIPOLOGIA - TITOLO" SEDE E DATA
ATTIVITA' FORMATIVA
DOCENTI INCARICATI
Responsabili
Scientifici
Formativo
Aziendale
NON
Progetto
ECM "II D. Lgs. N. 81/2008 T.U. in
materia di tutela della salute sicurezza nei
Dott.ssa
luoghi di lavoro: rischi lavorativi e misure
Bianca Vitelli
di protezione
e prevenzione"
- Aula
docenti
INTERNI
docenti
ESTERNI
professioni
destinatari
Dott.ssa
Bianca Vitelli
Dott. Carlo Filipponi e
Dott. Federico Cenci
quale eventuale sostituto
(Lusios s.r.l.)
Tutte
le
professioni
Personale
IZSUM
Formazione Sede di Perugia IZSUM Perugia, 5 marzo 2014
4
5
11/
/II
11/
/II
Evento Formativo
NON ECM "Bibliosan
e le risorse Ebsco: banche dati e full text"
Dott.ssa
Sede di Perugia Luisa Fruttlnl
- Aula Formazione
IZSUM - Perugia, 6 marzo 2014
professioni
Dott.ssa Maria Alisia
tecnico
Poggio (EBSCO Italia SrI) sanitarie
bibliotecari
INTERNATIONAL
MEETING .'Enviroment
and health the shellfish model for the risk
analysis
of the future" - Consorzio
Scuola
Umbra
di Amministrazione
Pubblica
Villa Umbra - Pila, 3 aprile
2014
Moderatori:
Dott. Silvio Borrello
(Ministero della Salute) e
Prof. Francesco Regoli
(Università Politecnica
delle Marche)
Docenti:
Veterinari
Doti. Ron Lee (CEFAS) Dott. William Burkhart
(FDA-Food and Dnug
Administration/U.S.
Public Health Service)Prof. Aldo Vi arengo
(Università di Torino)
Dott. Mario
Latini e
Dott.ssa
Elena
Rocchegiani
Dott. Mario
Latini e
Dott.ssa
Francesca
Barchiesi
Il IV~ Edizionedi~,~ò9ià~i~~C?~eliberazio.n~lE!re_tt~
~
•
anticorruzione
IV~Edizlone.
DISCENTI
2f~e~èP116-4dti5~~0~uccesslvan:'28~.eJ,4~1~
si rimanda".'Si specifica inoltre che sono già stati pubblicati sul sito lZSUM - Area "Amministrazione
trasparente"
UOFA -X:\Perugia\PGFA\CORSI_ANNO_2014\DELlBERE
UOFA_2014\3_elenco
eventi
da autorizzare-ratificare.xlsx
e
Acronimo
PROGETTO
Eventuali QUOTE
ISCRIZIONE
COSTI BUDGET UOFA
Preventivo
costi
contratto
/1/
non sono
previsti costi
1/
Personale
IZSUM e
Personale
UNIPG
1//
non sono
previsti costi
Operatori
del SSN
max n. 50
FASFR114
E 5.000.00
contali
Previsione
contoli
1/
1/
1/
"
"
1/
"
2014/66
n.
52223103 --.- ••---- n.
52223203
Il
/1
.•.e'per.il~lesiaar
ft~contabili."Sia~a~i.dellanozmati~l1à
tra~£.a~
tutti gli incarichi di docenza esternifCon
il presente"atto viene solo defimta e calendarizzata
la
r
I
.,
I
••
I
I
I
:~~':.,
'i'"
.
t
EVENTO ECM
k: ",-
ACCREDITAMENTO ECM: in accreditamento
QUALIFICHE ACCREDITATE: Medici Veterinari
CREDITI ECM:
PARTECIPANTI AMMESSI: n, 25
SEDE DI SVOLGIMENTO:
~
..
•
'3<,
~"""~.
:a-e:.:. -:
" ,",
'io""'
•
RESPONSABILE
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
del Mezzogiorno
Via Salute, 2 - 80055 Portici (Napoli)
ORGANIZZATO DA
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche
•
"<-
,,,'"
'.'.'.
Ministero della Salute
PER INFORMAZIONI
II"._ff~
ISTITUTO ZOOPROFILATIICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE
Unità Operativa Formazione e Aggiornamento
Tel. 075343295
Fax 075 343290
[email protected],it
••
.•....•.
~...
'\>
-.
IN COLLABORAZIONE CON
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
del Mezzogiorno
FINANZIATO DA
Ministero della Salute
.
-'0
SCIENTIFICO
Gian Mario De Mia
Centro Nazionale Referenza Pesti Suine -IZSUM
.
'---,.,.,.
'.
Portici
12/13 marzo
."
,
.
,'.
. . ",
"
,
,i
..'"-
"
/
",..~./
CORSO DI FORMAZIONE
11:15-11:30 Pausa
La gestione delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana
11:30.12:15 I passi di un'epidemia - Il piano di emergenza e il manuale operativo
Carmen Moresco (Centro Nazionale Referenza Pesti Suine)
INTRODUZIONE AL CORSO
14:30.15:15 Legislazione nazionale e comunitario di riferimento
Piano di Emergenza Nazionale
Ugo Santucci (Ministero della Salute)
15:15.16:00 L'anagrafe suino
Luigi Ruocco (Ministero dello Salute)
16:00.16:15 Pausa
16:15.17:00 Lo gestione dei sottoprodotti di origine animale in caso di focolaio
Giovanni Granitto (Ministero dello Salute)
17:00.17:30 Confronto dibattito
Programma
seconda
giornata
Desktop Exerclse
08:30-09:00 Definizione dello scenario di intervento per controllare ed estinguere
un focolaio di PSA
Gian Mario De Mio (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00.13:00 Lavoro di gruppo
prima giornata
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco
08:15-08:30 Registrazione dei partecipanti
14:00.16:30 Presentazione in plenario di elaborati powerpoint
do porte di un
rappresentante di ciascun gruppo
(Esperti in aula: Gian Mario De Mia, Francesco Felizioni, Carmen
08:45.09:00 Presentazione del corso
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
09:00.09:45 Peste suino africano: passato, presente e futuro - Considerazioni
Feliziani (Centro Nazionale
Feliziani, Carmen Moresco)
13:00.14:00 Pausa
08:30.08:45 Saluto di benvenuto
Francesco
Abruzzo-Molise)
13:00.14:30 Pausa
La Peste suina africana (PSA) è
stata eradicata con successo in
tutti i paesi dell'Unione Europea
con lo sola eccezione della
Sardegna. Recentemente
inoltre, è stata segnalata in
Georgia da cui si è
successivamente diffusa nei
vicini paesi del Caucaso e nella
federazione Russa.
Per tali ragioni lo PSA viene attualmente considerata una malattia
riemergente, per lo quale è necessario massimizzare i sistemi di "early
detection", nonché predisporre una immediata risposta in caso di
focolaio, sia nei domestici sia nei selvatici. La tempestiva eradicazione di
una malattia da un determinato territorio, dipende infatti dal livello di
preparazione dei servizi veterinari e delle Autorità competenti. E'
importante che tale preparazione venga acquisita in maniera
adeguata e, auspicabilmente,
in tempo di pace se si vuole che
l'emergenza sia gestita efficacemente
e senza ritardi.
Programma
12:15-13:00 Il Sistema Informativo Malattie Nazionali (SIMANI
Angelo Cerella (Istituto Zooprofilattico Sperimentale
Referenza Pesti suine)
16:30-17:00 Confronto dibattito
17:00-17:30 Testdi valutazione apprendimento
09:45.10:30 Peste suino africano: caratteristiche dell'infezione
Gian Mario De Mia (Centro Nazionale Referenza Pesti suine)
10:30.11 :15 Particolarità ambientali. strutturali e cuiturali che condizionano
lo persistenzo dell'infezione do PSAnello Regione Sardegna
Sandro Ro/esu (Istituto Zooprotilattico Sperimentate della Sardegna)
Porrtici
12/13 marzo
Moresco)
,
•.... '. ..
/<~
/
"\.".
;,
.'.',
!.
"~o
.8 a:f1.,AI,A"I':>.L"(R.:,,C:) """,
Provincia
dì..R
~," '" "" .. " .nato/a il
./:5. 9, ", ",,a
t.yt;.LO"" ç.. ,Il!.,,,, """ ..,,".."",,',, "," '.""
residente a ,t~"Q1iL",,,,,,,,,, .....,,.. in Via ~~~",,"..~,A';~.~:;"~':",.cap
.. ,,9.QA:1.8.,
'"
awalendosi
e
delle
disposizione di cui all'art. 46 e 47 del Decreto del Presidente del(" Rcpubbtica 28 dicembre 2000, n. 445, sotto la
propria responsabilità e consapevole di quanto previsto dagli arti. 75 e 76 dello slesso D.P.R. 44512000, in caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1.
di rivestire attualmente
i seguenti incarichi! nomine presso Enti pubblici o privati finanziati
Amministrazione
elo di svolgere le seguenti attività professionali:
ENTE!
COMMITTENTE
OGGETIO
INCARICO/NOMINA
FUNZIONI
dalla Pubblica
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
,---.,-
-,-
2. di non trovarsi in condizione di conflitto di interesse con le funzioni che gfil!e vengono assegnate
relativamenle all'incarico che l' Islilulo ZOOprofilaUico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche inlende
~~i~~rg:r;;",(~t~fJ;:~:~~:~,.~.iY;
l/l,. '~i'ji;.~pii.Yrvò"i~.~B.'.::"'
••:.'''...,.::~'.:;:'.':',
.....
':.
''''''t~''Fl
'=;:;71/g(;'io~.A' "'i'f E". ":,:"'i,c"'''('-:,,,,;,f.'.:':O ..!,M,IC,,:!,/,; ..
::::.:::. :::.?' ••c2. J); •••
:.'.:.::
,:.•::::::::::.:
:::::.i,R.\. L '" ,{'(.A"" " f'",,(:l.,!.l.~.1"". ,.<1Z•.:tJ.~.I1.J!..l(2
....•..... , - ., ... " ...................•..•....
- ...-.....• ,' ....•..... 0--.,
Luogo, e data della sottoscrizione
Allegare alla dlChiarazk>ne copia di un documento di Identilà In corso di validità se nOn viene soltoscritta
con firma digitale.
'::.\
ì
)
\,
,Q,(:i !D.L.t
:\
!
\<~./.
51V,,' .lJ,c.~~..",Y! rJ. ,(Cr.I"{'.o,,.Y,
",:
i
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITIO di INTERESSE
11/)&1sottoscritto!,i
~~
.. ;.,.>''''' .
v
.' .
Il .
..•....
ISnnrro
zooPRorri. ..AlTlCO SPERrMENTALE
DELL"UM'ARrA E DELLE MARCHE.
PERUGIA
C.F.
e P. IVA 00150090546
'..
".
;
"-
ATTESTAZIONE
"'~:~
.._~.--•..
~
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
Relativamente ali' incarico di docenza, conferito con nota prot. n., 1926/14, avente ad
oggetto "Incarico di docenza Corso ECM la Gestione delle emergenze epidemiche:
la Peste Suina Africana", attribuito al Dott. Vincenzo Ugo Santucci,
SI ATTESTA
Di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo stesso incaricato Dott.
Vincenzo Ugo Santucci, l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto
d'interesse in relazione al curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione
prodotta dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. l, c.42, letto h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 24 febbraio 2014
SEDE:
oti126 PERUGIA:
SEZIONI:
60100 ANCONA;
62100 MACERATA.
VIe G. Sltlvemtnl. 1 • Tel. 075.3431 • Fax 075.35047
Vie Cupa di Posalor8, 3. Tel. 071 ,41760. Fa~ 071,42758
05100 TERNI:
Via L.A. Mtiraloti, 4. Tel. 0744.402476 - Fax 0744.59718
61100 PESARO: Via CiIllOflIci,140 - Villa FBStiggl- leI. 0721..281877 - Fu 0721 283130
Via del Vellni, 11 . Tel. 0733 262206"
63023 FERMO:
Fax 0733.262059
C. da San Martlno, 61a. Tel. 0734 621489.
Fax 0734.623449
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTeRESSE
fJq.$ sottosunfoill .. J~j9:fjf.I!:J"~
..noG::~.~:~ ..V!!?.o,
.l':.(~f-'~7~:.4v:~~
onatofa ff .oZ.~.~P?~.;.~J
oli...............
...
,
..o.a
()e4.l'.'~~ii:k"oo"",..
r{~
.4L
PmvIncia dl ...
e'
residente a .f ~
o..
il VIa ••.
FV.I. •..... ,o,oap
awatendosl delle
disposlzfone di cui an'art 46 e 47 del Decreto del PresIdente della Repubblica 28 dicembre 2000. n, 445, sotto la
't:1.4~,fL
propria responsabifiIA e OClnsepe-.oledi quan10 Pmistll dagDarti. 75 e 76 deno stesso DoP.R. 44512000, in caso di
dicl1la~ioni mendacl,
DICHIARA
1. di rivestire attualmente i seguenti incariChi! nomine presso Enti pubblici o privaU finanziati dalla Pubblica
Amministrazione eia di svolgere le !leguenti attivilé professionali;
ENTEI
COMMm'ENTE
OGGETTO
INCARICO/NOMINA
FUNZIONI
ESTREMI Del
CONFERIMENTOINOMINA
2, di non trovarsi in Condizione di conflitto di interesse con le funzioni che glille vengono assegnate
relativamente alrincarico Che l' lsjiluto ZOO~Iatticç, SP"l'imer1lqle dell'Umbrla .e_de41e Marche intende
affidarglill~ relativa _a. '.)~7\(\.JUI>-'9o,~o.
N.
-i'l;I1.f,1l.,I.Q.o .OE o,L.ooCJ::>.IIJ,p
EC.t;t. o., ,J..A.u.!<. .">:i.I", ."".~:;t;>;.l,...••..!T,•.~, ..I;; I~ \;-, N. :t1:•..o2f.1.Cl <;,(ì'. s"h E..:, (,... "o""
.5•.~ ..;t>\.& ~.:!'. ~A.~.A. ,•.........
",; ,"....•.....
' ,," '-0''''',' '00'"0":"'" •. ,,:••..
'~~.(.5iYCI2r
.. ~.I,":..
...r.,<::s.::\£
•••• 0• ""!
::
•••••••••.••
••••••
" ••••••••
_ •••
f',.
o .,\,
-.~
,'
o.
••••••
, ••
-o
~
o'"
••••••••
"1
p
••••
•• , ••••
"
•••••••••••••••••••
, •••
o .~.
~.,
'~
••••••
, •• ~ •••...••
•••
'
~ •••
•••••
:~:'.~~
: .• , ','
••
"'._',"
~
""'n •.••.•.••"~.•.•.•
~~~
•.•~O:' ••• '.','.,~'"
••••
I.,
, "
'" •.••••.• , •••
q
••.• ':,
'o. t •• , •• "0 •• ~,
~.: ••••• , ••.•~•••• ,~,: .~ ••••••~••••.•••••••.
Luogo. e dlala della sottoscrizione
1(OItA
D5/03 j::WlL;
JZS UMBRIA E MARCHE
REGISTRO DI PROTOCOLLO
N A0003926/14 del 06/C3/2014
elus:
111.2.3
IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII~
11111111111111111111111
Allegare alla dichiarazione copia di un dOCvmenlo di Identità in COfSOdi valldilà se non viene SollosClitla
con firma digitare_
! •••.•.•
~••~••
,,
ISTITUTO ZOOPROFJLATIICO
DELL"UMBRIA
E DELLE
.
SPERIMENTALE
MARCHE
- PERUGIA
\'
"<"'-_h __~.-''
C.F. Il P.IV"'OOl50090546
ATTESTAZIONE
DI AVVENUf A VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
Relativamente all'incarico di docenza, conferito con nota prot. n., 1928/14, avente ad
oggetto "Incarico di docenza Corso ECM la Gestione delle emergenze epidemiche:
la Peste Suina Africana ", attribuito al Dott. Giovanni Granitto,
SI ATTESTA
Di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo stesso incaricato, Dott.
Giovanni Granitto l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto
d'interesse in relazione al curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione
prodotta dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. l, c.42, lett. h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 06 marzo 2014
Il Direttore Generale
Dr. SiI no Se'PérinV
/
gg
SEDE:
06126 PERUGIA:
Via G. S81Y&mlnl,1 -Tel. 015.3431 • Fax 075.35047
SEZIONI:
60100ANCONA:
62100 MACERATA:
Via Cupa di Posalora, 3 - Te!, 071.41760. Fax 071,42758
Via del Vellnl, 11 - Tel 0733.282206 - Fax 0733.262069
05100 TERNI:
61100 PESARO;
63023 FERMO:
Via L.A. MurelOri. 4 - Tol, 0144.402476.
FIlll 0744.59718
VIII canonici, 140- Villa Fastiggl- ToI, 0721.2816n
_ Fax 0721 263130
C. da San MartinO, 610' Tet 0734.621489.
Fo 0734.623«9
........-...~~.~-~
..~~~
=====~=========_•••x.
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLmo
di INTERESSE
r
..
'f
IIf(B'
9Ottoscntt¥J~\:!'~~.natol&'
. "Ii lI,[.<l. ~1À
A;!Sldente
a
.~
, Provincia
Q. }.C
dL..,vt
,
in Via .. ~[A,E..Cl..Q,
iliPh?!(N.S.a
I...
e
..H~~.cap Q:?~..?..ç., awalendosi delle
disposizione di cui alrart. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubb6ca 28 dicembre 2000, n. 445, so«o la
propria responsabilità
e consapevole
di quanto previsto dagli artt, 75 e 76 dello stesso D,P.R. 44512000, in caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1. di livestire attualmente i seguenti Incarichi! nomine presso Enti pubblici o privati finartriati dalla Pubblica
Amministrazione eia di svolgere le seguenti attività professionali:
ENTE!
COMMITTENTE
OGGETTO
FUNZIONI
INCARlCOINOMINA
2. di non trovarsi in condizione di conflino di interesse con ~ funzioni che gUfle vengono assegnate
relativamenle all'incarico che l' Istituto Zooprofi~ttico qperif'Tl-enla!e dell.'Ufl,lbria e de.!!e Marche in,t,ende _
a~ida,\!line relativa a ..... 1-1>-.. Q. ES': .~.. d. hlCc..... ~I;- ~Lr:....è .4(..".!!k.f:"'.~."': ... l'.P..~
..0.t.~'.ç;'t".
LA'. t':,:7G:
;.j.;.L
llA..,4rR-A. 0c'!-'!. :..C';
P,,!1.]..u:,{.,.Lì,~I.:..r«!(J..?~
Luogo. e data della sottoscriz.ione
Q 19"'....
04. -aI _.7,,)(
i.t
Allegare alla dichiarazione copia di un documento di JdentiUl in corso di validità se non viene sottoscrina
con firma digilale
,
.ti
-.• ~
0>' (v
.,'
•
ISTITIITO ZOOPROHI.ATTICO SPf.RIJ...u::.NfAl£
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE. J'ERUGIA
C.E n P. IVA 00150090546
ATTESTAZIONE
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI,
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
ANCHE
Relativamente all'incarico di docenza, conferito con nota prot. n., 1940/14, avente ad
oggetto "incarico di docenza Corso ECM la Gestione delle emergenze epidemiche:
la Peste Suina Africana ", attribuito al Dott. Luigi Ruocco,
SI ATTESTA
Di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo stesso incaricato, Dott. Luigi
Ruocco, l'insussistenza
relazione
di situazioni, anche potenziali,
al curriculum,
nonché
di confl itto d'interesse in
sulla base di apposita
dichiarazione
prodotta
dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. 1, cA2, letto h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 24 febbraio 2014
SEDE:
06126 PERUGIA:
VItiG. Salvomlnl, 1 • filI. 075.3431 • Fax 075.35047
SEZIONI:
60100ANCONA:
62100 MACERATA:
Via Cupa di Pos8l0rfl, 3 - Tel. 071.41760 - FlLll 071.042756
Via del Velinl, 11 • Tol. 0733 262206. Fax 0733.262069
05100TEANf:
VIa LA.
Muratori, 4. Tel 0744.402476.
Fax 0744.59716
6'100 PESARO: Via Canonici. 1-40. Villa Fastiggi. Tel. 0721 281677 - Fax 0721.283130
6302'3 FERMO:
C. da San-Martino, 610 - Tar. 0734.621489 _ Frol 0734.623449
"-
-----''<
,/ :
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFln70dl~RESSE
.
,
IVLa soUoscrittola
çidDIZ..o
~CJ fi../'
" " .........................•.................
...YfJ.W:-:."
K(..
residente a
C!.éi<'!!:?
". "
natola il " .. "
l;ìio<,
I/'.I.~
" a..
C1i4~Y~
'/"ì.';r'"
;........
:"IJ!.1!j. ...!: caP.J?.t..I.1..C,
"""""
e
awalendosi delle
disposizione di cui alfart. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicemble 2000, n, 445. sotto la
propria responsabllM e consapevole di quanto P<eVistodagfi artt. 75 e 76 dello stesso D,P.R. 44512000. In caso di
diChiarazioni mendaci.
DICHIARA
1. di rNeslire attualmente l seguenti incariehil nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amminlslrazione elo di svolgete le seguenti attività professionali:
ENTE!
COMMITTENTE
OGGElTO
INCARICOINOMINA
FUNZIONI
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
---------
-'
-
./
---- ------
....-----..--- -
2. di non trovarsi in oondizione di confl'il1o di interesse con le funzioni cile glille vengono assegnale
relativamente alfincalico cile " Istituto Zooprofilattico Sperimentale defi'Umbria e dene Marche Intende
::Z;~::::t/Zf..~r:'..~£""f.p...~7.'.:Pd'.:::'' ' ' :::'' ' ':::'.' ':::'' ' ::'
~~lda.~~.~~~~~
..~::::::::::::::::::
•••••••••••••••••••••
o •••••••••••
o •••••••••••
o ••
o ••
"'0
o ••
"
••••••
0 ".
O'"
••••••••••••
.•.••..•..••...•.•....•..........•••.....••••••....••..........••••..••.•••.•••.
•••••••••••
o.
o
o ••••••
o o
••••••••••••
"
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••
o •••
o ••••
o ••••••••
o o.
o ••
o ••••••••
, .•...••...••.•...........••....
o •••••••••••••••••••••••
o ••••••••••
o o ••••••
o •••••••••••••••
, •.•••...••...•..•..•........
o
•••••••••••••••••••••••
o
------_.~--_.'---------Luogo, e data della sotIosoizioo 18
Allegare alla dichiarazione copia di un documento di Identità In corso di validità se non viene sottoscritta
con frnna digitale.
..
~.,'
'
t?3 ~/
Provincia <f~r
in VIa .c.
"
"
Isrrnrm
ZOOPROALATIlCO SPERIMENl"ALE
E DEUE MARCHE - PERUGLo\
DEU:UMBRIA
C F.
e P. IVA 00150090546
ATTESTAZIONE
DI AVVENUT A VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI,
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
ANCHE
Relativamente all' incarico di docenza, conferito con nota prot. n. 1921/14, avente
ad oggetto "Incarico di docenza
Corso
ECM la Gestione
delle emergenze
epidemiche: la Peste Suina Africana", attribuito al Dott. Sandro Rolesu
SI ATTESTA
Di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato
dallo stesso incaricato,
Dott.
Sandra Rolesu ['insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse
in relazione al curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione
prodotta
dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. 1, c.42, lett. h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 13 febbraio 2014
';;;';;;0';'-,
----;;06;;;',.;P;;.;.RU;;;G~IA;_.
~V;;;-In
G;;:.;;;";;;"",,:;;;,"~,,
,::.•;;;.l:;O;;;,,~.""':';-:.;'F.::-:, 07:';:.,:S047~-----------------------SEZIONI: 60IooANCONA:
62029 TOLENTINO
Via Cupa dj Posa!ora, 3 _Tel.071.41760 _Fax 01142758
05100 TERNI; . Via Carto~!berto
ViII MaestrlOeilll'o'ol"O,Contrada Cisterna" Tel. 0733.262200. Fax0733,2620!ì9
61100 PESARO.
63023 FERMO:
dalla Chiesa, snc. Tel. 07404.402H6 - FlUI0744.597UI
Via CaMma, 140. Vifta FasUggi. Tel. 0721.2816n. Fax 0721263130
C. (fa San Martino, 6/a. Tel. 0734.621489Fax 0734.623449
>
....-.
r ..:,'.'
0"-
•
,l.
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLlnO
di INTERESSE
.e.~~~4A.ft~~
lIlLa sottoscrittola
........ l4J.lS
,
",sidente a
.il.~~~.C~~.
In V1a.G,
natoia
,
il jJ.i~e~!~.a-
.Q~q,":'l-.~!':!.t~................
J>rovincia dI..
..G4.~.IALcap
e
~,
awalendosi
delle
disposizione di cui al1aft 46 e 47 del Decreto del Presldenle della Repubbica 28 dicembRI 2000, n. 445, sotto la
propria R1Sponsabllltàe consapevole di quanto previsto dag~ arti. 75 e 76 dello stesso D,P. R. 44512000, in caso di
dichiarazioni mendeci,
DICHIARA
1. di rivestire attualmenle i seguenti Incer1ch~nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazione elo di svolgere le seguenti BlUvItàprofessionali:
~
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
FUNZIONI
OGGEnO
INCARICOINOMINA
ENTEI
COMMITTENTE
non lroval1lì In condizione di conflitto di inteTeSse con le funzioni Che glVle vengono assegnale
relativamenle all'incarico che l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbrla e delle Marcha Intanda
affidargline relativa a ~.\lq.~
S\'...c..~.~ '
'
,
.
"
••••••••••
".,
o ••
, ••••••
•••
o,
,.
o o,.
••••••
Ho'"
••
,.,
o ••••••••
, ••
•••••
o,
o,.,
o ••••
"
•••••
0.0
, •••
•••••••
, o,
••••
"i
•••
, ••••••••
o.,,
•••••
o •••••
O"
•••••
o ••••
o •••••••••
•••
o •••••
' .,.
o,
•••••••••••••••
o.,
o •••
"
o ••••
o'
•••
•••
•••••••••
, o o •••
o •••••••••••
o •••••••
o o •••
o o •••••
"
o •••••
o
, •••••
•••
o •••
, ••
0 •••
0
o ••
"0
o ••••••••••
'o
o ••••••••••
o"
•••
••••••••••••
, ••••
, •••
"
o •••••••••••
, •••
, o,
••••••••
,
•••••
0 ••••
"
••••••••
o,
•••
••••••••••••••••••••••••••
o ,'0
o ••••••••••••
,
0
o'
••••••••••
o •••••••••
•••
_ ••
o o •••••••••••••
"
o,,
•••
o •••••
"
••••
••••••
••
"
o o,
•••
0'0"
Luogo, e data della sottoscrizione
/U/c2{&J.~
-çptJ-{>
Allegare alla dlchlaraziona copia di un documento di Idanlfu\ In corso di vaiidltà se non viene sottoscritta
con firma digitale.
-,
, o o"
•••••
o o,
•••
0 •••
••••
'0'
__ 0
i! .
,
'o.
!
I
\ .',
I,
:
\".,
"
.•...." ':
___ .__-c~------::- ,-
,~,.
""'10.'
C ~
.o"",.
.~
..._-,
,,,',
.//"
.I."
I
',."
"'.\ ~"
.[
.'
I
\~~:;~~.
."
.\<"~':'\-'".
r
.-_._.
f
'"'''''-'''''''''''"'=1
Crj!Jl1oi:ne
Nome c:,,,
~.E;tL.A..... ....•-.
"~,ç;a,,,
..
;~~2 ",
',',",',',
i:
i
na/oil.J"
(.110 TI " .. 2."" " p"".",L"
s".
B
"FlUIT(<:;ER~I\nAt.
.. )
Cillildjn<111z.1
!!~~!~.
'"
Residenza
YA~I9.,...
VÙI.
..,.':L.~.,~.~
Siaio
"")!I
.
,
l
I~
~
d'il"':~':~6°:
~
ti
f'ro(c;,!;icl1e..
h
!
\
1
CONNOTATI E CONTfI.ASSECNI
S,,,,,,,a
Sf\LJE1~TI
.. 1.82.
;
~:~::h...::~Il
.
S891l1
.
i:,'
partù~olML
~
i ,ALTA
... "."
r~~;;I.=i••
...,~
••••••••
,.•••••••••
~,r,tll~~G::n
I
~
.. "
"j
•••=-'c.o
~~
..,..,.---;---.
. - .,...;-
---...--- ..•",.---,
-
!
." .
/
/
Il .
ISTITUTO ZOOPROALATIlCO SI'l!RIMENTALE
DELL'UMBRIA F. DEU.E MARCHE - PERUGIA
/
C F. e P. IVA 001500905U3
/
ATTESTAZIONE
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
Relativamente all'incarico di docenza, conferito con nota prot. n., 1922/14, avente ad
oggetto "Incarico di docenza Corso ECM la Gestione delle emergenze epidemiche:
la Peste Suina Africana ", attribuito al Dott. Angelo Cerella,
SI ATTESTA
Di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo stesso incaricato, Dott.
Angelo Cerella, l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse
in relazione al curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione prodotta
dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/200 I, come modificato dall'art. I, c.42, lett. h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 13 febbraio 2014
seDE:
SEZIONI;
06126 PERUGIA:
50100 ANCONA:
62029 TOLENTINO:
Vie G. &.Ivemlnl, 1 • Tel. 075.3431 • Fu: 075.35047
Via Cupa di Posatora. 3 - Tel. 071.41760 _ Fax 071 "12756
Via Maestli del Lavoro, ConI/ada Cisterna - Tel, 0733262200.
FlIlC 0733 262069
05100TERNI:
Via Carlo Alberto dalla Chiesa, snc. TeL 0744.402476.
FlU 074<1.59718
61100 PESARO: Via Canonici. 140. Vlla F.a~IIggI. Tel 0721 2816n. FllJl 0721 283130
63023 FERMO:
C. da San Martino, 613' Tel. 0734.621489
. Fax 0734 623449
,.'~'-
attualità
I progetti di ricerca corrente dell'IZS UM:
ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio
Responsabile scientifico: Telemaco Cenci
Perugia, 18 marzo 2014
8,lS-Registrazione
partecipanti
8,20 Telemaco Cenci: Presentazione obiettivi
Moderatori:
del corso
Marco lanniello, Francesco Catarci
8.30-9,10: Sviluppo di linee guida per la predisposizione di un piano di categorizzazione del rischio"
da impiegare nell'allevamento suino del centro Italia IZSUM 05 2010
Marta Paniccià -Istituto
Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
9,10-9,50: Studio ed analisi genomica di agenti retrovirali esogeni ed endogeni associabili alla
specie bovina IZSUM 03 2010
Francesco Feliziani - Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
09,50-10,30: lndividuazione di bioindicatori per lo studio morfofunzionale del timo in vitelloni di
razza chianina: ricerca di parametri morfologici oggettivi per il controllo relativo all'utilizzo di
trattamenti illeciti IZSUM 192010
Elisabetta Manuali-Istituto
Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
10,30 -11,00 Sessione poster
11,00-11,40: Studio dei livelli di contaminazione di Listeria monocytogenes nella filiera suina in
stabilimenti umbro - marchigiani IZS UM 16/10 RC
Giuliana Blasi- Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
11,40-12,20: Valutazione della risposta immunitaria nel suino in corso di infezione sperimentale da
Peste Suina Classica (PSC)mediante fluorescence activated celi scanning (FACS) IZSUM 02 2010
Giulio Severi- Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
12,20-13,00: Studio sull'epidemiologia dell'infezione
selvatiche e domestiche IZSUM 10/10 RC
Chiara Francesca Magistrali- Istituto Zooprofilattico
da Yersinia pseudotuberculosis
Sperimentale
dell'Umbria
in popolazioni
e delle Marche
13,00-13,40 Possono i metodi analitici classici rilevare i residui di trattamenti anabolizzanti
bovini per provare un trattamento illecito? Risultati di uno studio in vivo
Roberta Galarini - Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
13,40-14,00 Confronto e dibattito guidato da moderatori
14-00-14.10 Questionario di apprendimento
e qualità
nei
,
./
,I
,
Abstract
Le ricerca corrente,
strettamente
connessa ai compiti
istituzionali
degli Istituti
di tematiche fortemente
Zooprofilattici
Sperimentali,
si sviluppa in genere nell'ambito
del territorio
di competenza; in molti casi dà luogo a risultati di ampia portata che possono avere
una ricaduta a livello nazionale. L'Istituto Zooprofilattico
legate alle problematiche
Sperimentale dell'Umbria
e delle Marche
ha promosso negli anni iniziative scientifiche con esiti positivi, in grado di rispondere alle esigenze
del territorio
impegnato,
ed in armonia con gli orientamenti
periodicamente,
nel trasferimento
ministeriali
e regionali.
L'Istituto
si
è inoltre
dei risultati delle proprie ricerche agli utilizzatori
diretti, pubblici e privati.
Il 18 marzo 2014, nell'ambito
correnti
concluse
del V Convegno R.e., saranno presentati
nel 2013, con particolare
riferimento
alle ricadute
i risultati
delle ricerche
nel campo della sanità
pubblica veterinaria, del benessere animale e dell'igiene degli alimenti.
Ricerche finanziate dal Ministero della Salute, Dipartimento della Sanità Pubblica Veterinaria,
della Sicurezza alimentare e degli Organi Collegiali per la Tutela della Salute
." .
lZS ~IA
E ftARCHE
REG16TRO DI PROTOCOLLO
N.
A0003199/14
del 0S/m3/2014
Cl ••• : 111.2.3
".-
I ,.
AI Direttore Generale
.
Istituto Zooprofilattico Sperimentale'
Umbria e Marche
\,'........
Via G. Salvemini, 1
06121 - Perugia
"
.
MODULO: Proposta di affidamento Incarico/incarichi di natura eccezionale ed occasionale
temporanea e altamente qualificata (da utilizzare per la proposta di incarichi di docenza!
relatorll tutorI esperti etc ..).
(Richiesta da inoltrare obbligatoriamente almeno 45 gg prima della data dell'Evento/)
Il sottoscritto Dott/Dott.ssa_TELEMACO CENCI
_
in qualità di Responsabile Scientifico dell'evento formativo ECM:
"I Progetti di ricerca corrente dell'IZSUM: attualità ed evoluzione della ricerca a supporto
del territorio" - Aula Formazione IZSUM, Perugia, 18 marzo 2014
Il sottoscritto Dott/Dott.ssa
-------------------------in qualità di Responsabile Scientifico dell'evento formativo ECM /NON ECM:
che è stato pianificato per (indicare le date): 18/03/2014
che avrà luogo: Aula Formazione Sede di Perugia IZSUM
( indicare la sede e le caratteristiche)
con l'intento di perseguire il seguente obiettivo formativo (allegare il file del programma):
Le ricerca corrente, strettamente connessa ai compiti istituzionali degli Istituti Zooprofilattici
Sperimentali, si sviluppa in genere nell'ambito di tematiche fortemente legate alle problematiche del
territorio di competenza; in molti casi dà luogo a risultati di ampia portata che possono avere una
ricaduta a livello nazionale. L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche ha
promosso negli anni iniziative scientifiche con esiti positivi, in grado di rispondere alle esigenze del
territorio ed in armonia con gli orientamenti ministeriali e regionali. L'Istituto si è inoltre
impegnato, periodicamente, nel trasferimento dei risultati delle proprie ricerche agli utilizzatori
diretti, pubblici e privati.
Il 18 marzo 2014, nell'ambito del V Convegno R.C., saranno presentati i risultati delle ricerche
correnti concluse nel 2013, con particolare riferimento alle ricadute nel campo della sanità pubblica
veterinaria, del benessere animale e dell'igiene degli alimenti.
STANTE l'impossibilità di provvedere con l'utilizzo di personale dipendente alla realizzazione di
tale Evento Formativo in quanto sono stati verificati i curricula del personale dell'Istituto
Zooprofilattico Sperimentale dell' Umbria e delle Marche disponibili e si evince che:
C mancano nell'organico le specifiche competenze richieste e la professionalità idonea allo
svolgimento del/degli incarico/incarichi;
:J
lo stesso è impegnato in attività connesse con le imminenti scadenze di legge;
D lo stesso non è utilizzabile in considerazione dell'attuale carico di lavoro che non consente
di destinarlo ad attività ulteriori;
~-----------------------------------------
X Altro (specificare):1 moderatori
-----
individuati sono i Referenti del Ministero della Salute
della tematlca Ricerche ed In particolare
le Ricerche di cui vengono divulgati i risultati
sono fmanziate dal Ministero della Salute stesso.
RITENUTO necessario proporre i relatori/moderatori sotto indicati per le ragioni sopra indicate;
A tal fine DICHIARA che tale/i incarico/incarichi riveste/rivestono natura eccezionale,
occaslonale, si tratta di una prestazione altamente qualificata, di aver individuato lo/gli stesso/i
in base ad una valutazione/comparazione
dei curriculum (allegare file Curriculum Vitae
possibilmente in formato Europeo), che ne attestano la qualità di esperto/a di provata esperienza nel
settore di attività per cui si ritiene indispensabile l'incarico, nonché che tale/i incarico/incarichi
è/sono di entità economica modica nonché di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo
stesso incaricato/ali, l'insussistenza di situazioni, anche potenziali. di conflitto d'interesse in
relazione al curriculum:
X indicare, se previsto, il compenso concordato ai sensi del Regolamento sulle Linee di indirizzo
per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi all'art. 3 approvato con Delibera del
Consiglio di Amministrazione n. 16 del 30 novembre 200 l (campo obbligatorio)
Non è previsto alcun compenso
X indicare, se previsto, il rimborso spese previsto
(campoobbligatorio): E' previsto \I rimborso delle spese strettamente
intende conferire.
legate alle incarico che si
PROPONE
l'affidamento del/degli incarico/incarichi aUai MODERATORI
di seguito individuati:
l) Incarico di Moderatore dell'Evento ECM"I Progetti di ricerca corrente dell'IZSUM:
attualità ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio" - Aula Formazione IZSUM,
Perugia. 18 marzo 2014 - orario 08:30 - 14:00.
Obiettivo formativo: Nell'ambito dei suddetto Evento saranno presentati i risultati delle ricerche
correnti finanziate dal Ministero della Salute e concluse nel 2013, con particolare riferimento alle
ricadute nel campo della sanità pubblica veterinaria, del benessere animale e dell'igiene degli
alimenti
Dati personali:
Cognome _IANNIELLO
Nome
MARCO_
_
_
Qualifica: Direttore Ufficio II del Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della
sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute - Ministero della Salute
Residente a
telefono
.ROMA
06-59946121
(Provincia) _ROMA
fax
[email protected] di laurea (specificare):
_
_
Laurea In Medicina Veterlnarla
_
.•.•.
Qualifica professionale _DIrigente
esperto in materia: In qualità
II 1\ fascia Veterinario
di Direttore
pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare
. ~~.
.'
"
_
Ufficio Il del Dipartimento
.della sanità
e degli organi collegiali per la tùtelà .delia---'
salute - Ministero della Salute è Il Referente degli II.ZZ.SS. per le Ricerche.
X
dipendente pubblico presso la seguente amministrazione ed ufficio di appartenenza: Ministero
della Salute
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
_
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito al1egato si
evince che lo stesso è in possesso di:
X
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
X
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
X
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n, 2 Eventi formativi;
X
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
X
Competenza didattico formativa .
•• ** ••••••• *••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
** ••••••••••••••
**
2) Incarico di Moderatore dell'Evento ECM "I Progetti di ricerca corrente dell'IZSUM:
attualità ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio" - Aula Formazione IZSUM,
Perugia, 18 marzo 2014 - orario 08:30 - 14:00.
Obiettivo formativo: Nell'ambito del suddetto Evento saranno presentati i risultati delle ricerche
correnti finanziate dal Ministero della Salute e concluse nel 2013, con particolare riferimento alle
ricadute nel campo della sanità pubblica veterinaria, del benessere animale e dell'igiene degli
alimenti
Dati personali:
CO~ome_CATARCI
Nome
PIERFRANCESCO
_
Qualifica: Dirigente presso Ufficio II del Dipartimento della sanità pubblica veterinaria, della
sicurezza alimentare e degli organi collegiali per la tutela della salute - Ministero della Salute
Residente a
telefono
(Provincia)
ANGUILLARA SABAZIA
06-59946114
fax
ROMA
06/59946063
_
_
e-mai! ----..[email protected]
Diploma di laurea (specificare):
Qualifica professionale _DIrigente
Laurea in Medicina Veterinaria
Veterlnario
_
_
esperto in materia: In qualità di Dirigente presso l'Ufficio Il del Dipartimento
pubblica veterinaria, della sicurezza alimentare
e degli organi collegiali per la tutela della
salute - Ministero della Salute è un Referente deglllI.ZZ.SS.
X
della sanità
per le Ricerche.
dipendente pubblico presso la seguente amministrazione ed ufficio di appartenenza: Ministero
della Salute
------------------------
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
_
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
X
Titolo di studio u!liversitario coerente all'area di docenza
X
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
X
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella fonnazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
X
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
X
Competenza didattico formativa .
•******.***************
•••••• *********.****************.**.*
••••••••••••••••••••
li/l sottoscritto/i si impegna/no a presentare alla Direzione Generale ed all'U .0. Formazione ed
Aggiornamento la relazione relativa alla/e docenza/e sopra indicate ed al Corso indicato
relativamente agli obiettivi raggiunti ed a comunicare tempestivamente l'eventuale inadempienza,
totale o parziale, del/dei docenti al fine di permettere la sospensione degli eventuali compensi elo
rimborsi spesa e tutti i prowedimenti che si rendessero necessari.
L'importo complessivo graverà negli specifici conti di Bilanci relativi al progetto sopra indicato.
O DEL CORSO
I
DATA:~
IL DIRETTORE GENERALE, nell'ufficializzare la nomina di Responsabile Scientifico del Corso
al firmatario di tale richiesta, stante quanto sopra dichiarato dallo stesso ed ai sensi del Regolamento
sulle Linee di indirizzo per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi approvato con
Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 16 del 30 novembre 2001.
l( AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
D
NON AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
DATA:~
IL DIRETTORE GENERA
./
0'-
/
l progetti di ricerca corrente dell'lZS UM:
attualità ed evoluzione della ricerca a supporto del territorio
Responsabile scientifico: Telemaco cenci
Perugia, 18 marzo 2014
". -',i",
.
-
.._ ...
-
..-
8,lS-Reglstrazlone partecipanti
8,20 Telemaco Cenci: Presentazione obiettivi del corso
Moderatori: Marco lannlello, Francesco catarcl
8.30-9,10: Sviluppo di linee guida per la predisposizione di un piano di categorizzazione del rischio"
da impiegare nell'allevamento suino del centro Italia IZSUM05 2010
Marta Paniccià -Istituto Zooprofllattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
9,10-9,50: Studio ed analisi genomica di agenti retrovlrali esogeni ed endogeni associabili alla
specie bovina IZSUM03 2010
Francesco Felizlanl- Istituto Zooprofllattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
09,50-10,30: Individuazione di bioindicatori per lo studio morfofunzionale del timo in vitelloni di
razza chianina: ricerca di parametri morfologici oggettivi per il controllo relativo all'utilizzo di
trattamenti illeciti IZSUM19 2010
Elisabetta Manuali-Istituto Zooprofilattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
10,30 -11,00 Sessione poster
11,00-11,40: Studio del livelli di contaminazione di Listeria monocytogenes nella filiera suina in
stabilimenti umbro - marchigiani IZSUM 16/10 RC
Giuliana Blasl-Istltuto Zooprofllattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
11,40-12,20: Valutazione della risposta immunitaria nel suino in corso di infezione sperimentale da
Peste Suina Classica (PSC)mediante fluorescence activated celi scanning (FACS)IZSUM02 2010
Giulio Severi- Istituto Zooprofllattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
12,20-13,00: Studio sull'epidemiologia dell'infezione da Yersinia pseudotuberculosis in popolazioni
selvatiche e domestiche IZSUM10/10 RC
Chiara Francesca Magistrali- Istituto Zooprofilattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
13,00-13,40 Possono i metodi analitici classici rilevare i residui di trattamenti anabolizzanti nei
bovini per provare un trattamento illecito? Risultati di uno studio in vivo
Roberta Galarlnl- Istituto Zooprofilattlco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
13,40-14,00 Confronto e dibattito guidato da moderatori
14-00.14.10 Questionario di apprendimento e qualità
Abstract
Le ricerca corrente, strettamente
connessa ai compiti istituzionali
degli Istituti Zooprofilattici
Sperimentali, si sviluppa in genere nell'ambito di tematiche fortemente legate alle problematiche
del territorio di competenza; in molti casi dà luogo a risultati di ampia portata che possono avere
una ricaduta a livello nazionale. L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
ha promosso negli anni iniziative scientifiche con esiti positivi, In grado di rispondere alle esigenze
del territorio
ed in armonia con gli orientamenti
impegnato, periodicamente, nel trasferimento
ministeriali e regionali. L'Istituto si è inoltre
dei risultati delle proprie ricerche agli utilizzatori
diretti, pubblici e privati.
Il 18 marzo 2014, nell'ambito
del V Convegno R.C., saranno presentati i risultati delle ricerche
correnti concluse nel 2013, con particolare
riferimento
alle ricadute nel campo della sanità
pubblica veterinaria, del benessere animale e dell'igiene degli alimenti.
Ricerche finanziate dal Ministero della Salute, Dipartimento della Sanità Pubblica Veterinaria,
della Sicurezza alimentare e degli Organi Collegiali per la Tutela della Salute
--.•.
..-.•.....
•.... ; .
I CURRICULUM
VITAE
I INFORMAZIONI
PERSONALI
Nom •. Marco lannlello
Data di nasilita
eu.llnce
Ammlnl.trazlone
1"Il.rtco attuale
Numero telefonico
dell'umdo
24 luglio 1958
Dirigente Il fascia Vel9l'1narto
MINISTERO
DELLA SALUTE
Otrettore Ufficio Il Dipartimento per la Senita Pubblica
Veterinaria 1 la Nutrizione e la Sicurezza degli Alimenti
06 - 5994 6121
Fax dell'umilio
e-mallistitu~onate
ntolo di studio
Altri 01011di etucRo e
prof ••• lone8
Esporienze profetsJonali
(In_ohi """porti)
m,iannjef\[email protected],it
laurea In Medklna Veterinaria
Pisa il 14 aprile 1988
cons.egulta preuo l'Untvenl13' di
Speclafizzazlont' (trlennak!1 In " Ispezione degli alimenti di origine
animale" presso l'Universi'" di Napoll- 1998 ;
Corso di spedalinazione l annuale) in Cooperazione Internazionale
l Roma 1996 S.S.P,A,I
all'esercizio
della
dell'abilitazione
conseguimento
profenlone di Medico Veterinario ha svolto attIvità di libero
orofesstonlsta come, tlfolare e fespor.nbile sanltarlo di
AI
ambulatorio vetl!!r1narlo.Dal IS marzo at 19 nO\/l!!mbre1990,
con proroga per ulteriori 8 mesi ha svolto la propria attività in
~pporto convemlorulle presso la eKU.>.l. n. 26 di Sncusa per
la bonifica sanltlilrladesii allevamenti. per la profilassi vacdnate
obbligatoria, nonché per l compiti di resistratione, schedatura e
predisposilione di lutti gli atti Inerenti l provvedimenti ~nltarl
previsti dal Regolamento di Polilia Sanitaria.
0211 l' o!B0sto 19!11, a seguito della vincita di con(or«)
nallonale, è stato assunto presso il Ministero della S-Iute (già
deRa sanità) presso la eK Direzione Generale del Servizi
Veterinari con la quatlficu di Veteril'\ario Direttore (8~livellol,
02111- gennaio 1996 ha svolto la propria attlvlt~ con la qualifica
di Dirigente Veterinario di l'livello; a seguito di ordirle di
servllio del dIrigenti!!dell'Uffida III( RapportI Intlunazionali ed
uRici veterinari perifl!!riciI. è slato rl!!sponsabile del sl!!ttore
sanità Animale 2 { animali delle specie avicole, detla specie
equina, de"e specie fttithe, primati non umani, specie
esotichel. Ha svo!to Inoltre funtlonl vicarle del Oirigente
dell'Ufficio.
Dal 18 giugno 2003, come vincitore di concorso, @ stato
nominato Dirigente VeteriNlrio di Il Fuc!a con incarico di
Direzione dell'Ufficio Il deHI Dlrezlone Generlle della sanll~
Pubblica Veterinllriil Alimenti e Nutrilione .
Dal dlc.embre del 2006, a seguIto delta costituzione del
Dipartimento delta Silnit.\ Pubblica Veterinaria [email protected]\lAlimenti ~
della Nutrizione, ~ dirtUore dell'Uffitio Il dello stesso con
compiti relativi al coordinamento delle attiviUi di ricerta degli
Istituti Zooprofllattlcl Sperimentali, della formazione e del
sistemi informativi del Dipartimento
Nelrambito delle proprie competenze hii svolto le seguenti
attività:
Aspetti sanitari e normativl nenIE!importalionl di animali dai
Pa~sltml;.
ASpetti sanitari e normativl negli scambi intra-comunitari di
anlrn.anvM;
Gestione del Posti di Ispelion~ Frontaliera (AJ)provazlone
comunitaria, progettazione, personale, risorse Il strutture).
Verifica dell'appllcallone delle norme leclslatlve Inerenti Il
Bene5S~n! Animale, durante I trasporti (lmportazionll: in
applicazione di quanto p1'"evlstodall'articolo J, comma 2 della
Decisione 96/742/CE ~ ltato nominato quale esperto nazionale
per le attività n!lattve ai Posti d'Ispezione Frontalieri;
Trasposilione e Implementazione della lf"glslazloneInerente le
Importazloni di animali f"(Paesi terzi e Paesi U.E.).
Valutazione del rischio Inerente le importazioni Il gli scambi
intra-(;Omunitllri di ammali e prodotti di origine '"imille, i"
partlcoiare in ,erulone alle rnalatth!!della lista A e B dell'aiE.
Gestione del funzionamento degli Uffìci veterinari per gli
Ademptme!AtlComunitari (lNAC)_
Gestione del sistemi inform••tici inerenti i nussl di animali e
prodotti dI otllline animale (ANIMO- TRACE5-SINTESI).
Coordinamento delle misure sanitarie nei PIF durante le crisi
legate an'lnsorgenza detrAfta Epizootica
Coordinamento de"e misure sanitarie negli UVACe P1Fdurante
le crisI legate alla contaminazione da diossina ( 1998) e da MPA
120021.
In qUillitè di Direttore dell'Un. II della DGSVA e del
Dipartimento SV£T:
nell'ambito del settm-e dena formazione, lenendo [email protected]~: le
indicazioni ~I Plano Sanitario Nazionale, lo stato loosanltarlo
nazionale e del Pae$1 del bacino del Mediterraneo e
f'evoludone della normativa comunltarla,i" collaborazione con
fili IIZZSS,haorganlualo dOli 2004 al 2012 numero~1 corsi dI
formazione tra I quali:
Blue tonguei T5E ; Malattie vesc!colarl e pesti 5ulne;Wesl Nile
Disease; Sistemi di audit in saniU pubblica veterinarIa
;Influenza aviaria con corsi frontali lE! in modalità FAO;!nuovi
regolamenti d'igiene. Ilcontrollo dei mangimi.
In pr~islone delrentrata in S~rvillo di veterinari e operatori
tec:nici di silnità ( l'settembre 2006) ha proweduto
.d
organuzare e sviluppare un corso di formazione d'Introduzione
alle malerle di competenza del Dipartimento.
Ot!'slgn8to dal MinIstro del lavoro, della salute e delle politiche
sociali. qualI!!rapprl!5entante mJnisterlale in ieno al Consiglio di
AmminlJtralione
dell'Istituto
ZoapfOfilattlca
Sperimentale
dell'Umbrta e deUe Muche.
componente del Nucleo di valutazione desii investimenti in sanità
Istituito iii sensi dell'articolo 1 della legge 17 maggio 1999, n. 144
fino .12012.
Dilll"marzo al 31 dicembre 2009 gli è stato COI1ferltol'lncanea di
regenZiI deU'Uffldo l del DipartimentO per Iii Sanità Pubblica
Veterinaria la Nutr1t1ol1ee la Sicurezza degli Alimenti .
In qualità di rappresentante dell' AmminIstrazione è componente
del Cot~lo .llrbitr.le dJdrsclplJna
Con Decreto DIrigenziale dei 22 luglio 2011 ha ricevuto incarico
di partecipare al gruppo di lavoro interdipartlmentale
l'lndlvlduazlone dqfl oblelthri del Centro polifunzionale per la
saMe pubblica.
P'"
L1n
CapacftA linguistiche
Capaciti
neU'uso delle
tecnologie
Fra"""",
Ingtese
Uvello Parlato
8118W11(frameworll
Uvello scritto
~=(;mm8flOD;
Word, Windows. Access £liceI.PowerPolnt ~ sistema O\Jtlook.
,
'
',,' ~',
'.
',,-~:
Nell'llmbitn delle proprie cnmpdenze è stAlo nominato •.datore per i
seguenli corsi di formazione e COII\'l!gnidestinati al persolUde
veterinario e sanitario del Ministero, dei Servizi Veterinllri delle
Regioni e dellr ASL:
Corso di formazione"
Gli animali e il loro benessen:
Corso di formazione ••Sistema ln'ctmatlta
Corso di forrninione
Comunitario ANIMO;
~ Le malattie esotiche nelralle~i1mento
zootecnioo " ;
Altro (partecipazione a
convegni e seminari,
pubblicazioni,
coneborazlone
8 rtvflte,
ecc., ed ogni altra
Informazione che il
dirigente rutene di dover
pubbll •••• )
Corso di fannadane"
Acquacoltura ed Itttopato!ogta- :
Corso di formazione"
Sislema Informatlco Comunitario ANIMO ••
(orso di formazione destInato Il personale
(Guardie di sanità) del Ministero;
tecnico ausiliare
Aspetti sanitari e normatlvl negli scambi ed import<lZioni di primati
non umani destInati alla sperlmentarion@;
Corso di formulonE! "[email protected]'niItlche sanitarie legate alla
commerdallnazione detenzione e vendita di pesci ornamentali"
Giornata di studio organlnata dall'IZS Lazio e Toscana ( 8 giugno
20041 : I nuovi requiSiti formattvi per il veterlnarlo ufficiale
dell'Unlont'
Europea:
l'
Sessione Multldlsclpltnare
Aspetti sanitari
neJIe
maxiemergenze" Facoltè di Medicina Veterinaria delrUnivt!rsitlt di
Pisa 127,1].20(4);
Consultazione scientifica ANMVI-WWF - La qualiflcazione sanitaria
dei CRA5{E) dcl WWF - Caste1leone (Cr) 1.ottobre 2005.
Convegno ntlla [email protected] df!l Centro di Rl!,ff!renn
Nazionale
per le Mastiti degli OVInie del Caprini con relatlone relativa al
"CRN nella r~ltll della Sanit.ll Pubblica Veterinaria Nuionale" l
UnlversiU degli Studi di Sassari S no'o'embre 20051.
M
conYl!gno "Skureui
alImentare e nuovi regolamenti comunftarl
(on rt4azlone relatfva a "le attfvltà dI rIcerca sutla sIcurezza
alimentaredqtlllZZ5S."
(Eltposinltà Bolosna 2S maggio 2006"
Tavola rotonda •• Biodiversità e ricerca ancologlca : nuovI orizzonti
del Centro dI referenl.il ( Genova 01 febbraio 2008' relazione su I
Centri dJ Referenza Nazionali .
Sempre in qualità di relatore Iul tenulo delle conferenze presso la
Scuola di Specializzazione
in Ispezione degli alimenti di origine
animale presso l'Università
di Napoli
argomenti:
Il controllo
Importazione;
aUmenti
Il controllo
umano;
sanItarIO
desII
igienico $inftario
trattando i seguenti
di
delle chiotdole
origine
destinate
animale
In
al consumo
PubbllUlzionl
Ricerca
Struthlo
~a
di i1ntimtpl
camelus)
rtcerca
cooretmamento
An e-leamlng
In
nel confronti
di Importazione
sanità
pubbltciI
di anticorpi
aviari In strulzi
Cn 8/9 la .selezlolle Veterlnarla
vlI!terfnarfa
finanziamento
( Il Chirone)
on Avlan Influenza In Italv CAvian disease)
l
I
iii
/ -
.
I CURRICULUM VlTAE
I INFORMAZIONI PERSONALI
Nome
Data di nascita
Qualifica
Amministrazione
Incarico attuale
Pierfrancesco
23/04/1972
Veterinario dirigente delle professionalità
determinato
MINISTERO
sanitarie a tempo
DELLA SALUTE
Ufficio Il DSVET
Numero telefonico dell'ufficio
06/59946114
Fax dell'ufficio
06/59946063
E-mail Istituzionale
Calarci
[email protected]
TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI
ED ESPERIENZE LAVORATIVE
Titolo di studio
laurea in medicina veterinaria presso l'Università degli Studi di
Napoli" Federico /I ", conseguita il 30/03/1999 con voto 110/110 e
lode, discutendo una tesi sulle interrelazioni della alimenlazione
sulla riproduzione
Nell'anno accademico 200012001 frequenta presso la facolta di
Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Napoli "Federico
Il'' un corso di perfezionamento in " Ortopedia dei piccoli animali ",
superando "esame finale.
Specializzazione dì "Flsio-patologia della riproduzione degli animali
Altri titoli di studio e
professionali
domestici" presso il dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie,
istituto di Clinica Ostetrica Veterinaria della facolta di Medicina
veterinaria dell'Università
degli studi di Napoli "Federico Il ",
ottenuta il 29/0712004 con voto 50/50 e lode.
Negli anni accademici 2004-2005, 2005/2006, 200612007,
200712008 200812009, ricopre l'incarico di professore a contratto
per l'insegnamento di "Clinica Ostetrica del Ruminanti" presso la
Scuota di Speclalizzazione in "Flsio-patologia della riproduzione
degli Animali Domestici", presso la facoltà di Medicina Veterinaria
dell'Università degli Studi di Napoli" Federico Il''.
Presso l' Universita degli Studi di Napoli "Federico Il'' ha rivestito il
ruolo di responsabile in qualità di tutor per l'attività di tirocinio
pratico per gli studenti del corso di laurea di Medicina Veterinaria,
e di Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali, della Facoltà di
Medicina Veterinaria
Nel periodo 2000/2001 svolge una consulenza annuale presso la
Cooperativa Produttori
latte
Aurelia s.c.r.I. nell'ambito
di un
progetto sul controllo della qualità del latte, finanziato sulla base
della legge regionale 2 dicembre 1998 n'423 : " Programma di
interventi strutturali urgenti nel settore zootecnico ".
Dal 15/01/2001
al 24/0312005 ha lavorato presso l'UOe Servizio
Sanità Animale della Asl RM Edi Roma, con sede in Borgo S.Spirito
3, in qualita di veterinario libero professioniste. In questo periodo
gli sono stati affidati n"7 convenzioni semestrall ad orario ( n"36
ore settimanali).
Dal 10 maggio 2006 al 31 agosto 2006, in seguito ad avviso
pubblico,
è stato assunto in qualità di Veterinario Dirigente a
tempo determinato
dalla ASL RME di Roma dove ha prestato
servizio nella Area A di Sanita Animale. Il 31 agosto 2006 ha
Esperienze professionali
(Incarichi rtcopertl)
rassegnato le dimissioni da detto incarico in quanto risultato
vincitore di pubblico concorso presso il Ministero della Salute,
Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria, Nutrizione e Sicurezza
degli Alimenti.
Il 02
febbraio
2009
ha
partecipato
alla
selezione
per
l'assegnazione di un incarico di collaborazione coordinata libero
professionale per le esigenze del Dipartimento
"u.o.e.
di Prevenzione
Sanita Animale" della ASI RME di Roma, in qualita di
medico veterinario, superandola ed arrivando al secondo posto in
graduatoria.
...
Llnoua
Francese
Inalese
Capacità linguistiche
Capacità nell'uso delle
tecnologie
Buona conoscenza
I II 28 ottobre
internazionale
Livello Parlato
Livello scrttto
intermediate
intermedlate
pacchetto office
1999 partecipa a Matelica al 14' seminario
Su " Lentivirus e Zoanosi " organiuato
dalla
Unlverslt3 degli Studi di Perugia, dalla Universlt3 degli Studi di
Camerino e dalla Asl n'10 di Camerino.
II 9 aprile 2001 organiua in collaborazione con l' UOC Area C di
Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecnlche della ASL
RME, un incontro con 91i allevatori riguardante la qualit3 del latte
alla luce del D.P.R. 54/97.
II 19 giugno 2001 partecipa all'incontro di aggiornamento"
La
febbre catarrale degli ovini" organizzato dalla Regione Lazio e
dall'Istituto
Zooprofilattico
Sperimentale delle Regioni Lazio e
Toscana.
II
19/11/2002
ed
il
26/11/2002
partecipa
al
corso
di
aggiornamento: "Malattie ad eziologia complessa: Antropozoonosl
Altro (partecipazione a
convegni e seminari,
pubblicazioni,
coliaborazlol1S a riviste,
ecc., ed ogni altra
Informazione che il
dirigente ritiene di dover
pubblicare)
e malattie trasmisslbili da insetti vettori".
formativo aziendale è stato organiuato
Tale corso-progetto
dal servizio veterinario
della Asl RM E.
II
23/10/2003
ed
aggiornamento
il
24/10/2003
"Le
partecipa
Antropozoonosi:
al
aspetti
corso
clinici
di
ed
epidemiologici in sanlt3 pubblica." Tale corso-progetto formativo
aziendale è stato organiuato dal servizio veterinario della Asl RM
E.
II 11/1212003 partecipa al corso di aggiornamento su "Anagrafe
bovina" organizzato dai Servizi Veterinari della ASLRME.
1115112/2003 partecipa al corso di aggiornamento su"L'attlvità di
polizia giudiziaria
del personale
di
vigilanza ed ispezione",
organizzato dai Servizi Veterinari della ASLRME.
II 16 dicembre 2004 partecipa ad un incontro dal titolo"
Il ruolo
del veterinario nella filiera agro-zootecnica nel nuovo contesto
normativo
dall'Istituto
comunitario:
crlticlt3
Zooprofilattico
e prospettive
", organiuato
Sperimentale delle Regioni Lazio e
Toscana, dai Servizi Veterinari
delle Aziende ASL del Lazio e
.
dall'Ordine dei Veterinari della Provincia di Roma.
Il 19 aprile 2007 ha partecipato a Roma nell'ambito del "SANIT
mostra convegno sui servizi sanitari ha partecipato al convegno dal
titolo:
"La
Sicurezza Alimentare:
nuova
regolamentazione
europea",
Il 24 giugno 2008 ha partecipato a Roma nell'ambito del "SANIT
mostra convegno sui servizi sanitari ha partecipato al convegno dal
titolo:"1 cambiamenti climatici e le malattie degli animali".
Il 26 giugno 2008 ha partecipato a Roma nell'ambito del "SANIT
mostra convegno sui servizi sanitari ha partecipato al convegno dal
titolo:"11 ruolo degli Il.ZZ.SS. nella gestione sanitaria delle filiere
produtlve".
Dal 26 maggio al 23 giugno 2008 ha seguito il corso in E-Iearning
"La gestione di una emergenza epidemica di Influenza Aviaria."
finanziato dal Dipartimento per la Sanltll Pubblica Veterinaria, la
Nutrizione e la Sicurezza degli Alimenti ed organizzato dall'IZS
dell'Abruzzo e Molise e dall'IZS delle Venezie.
Il 2 ottobre 2007 ha partecipato a Roma presso nstituto Superiore
di Sanitll, al Convegno Nazionale sulla Ricerca in Sanlta Pubblica
Veterinaria dal titolo: "Sanità Pubblica Veterinaria: investire in
ricerca oggi per garantire la sicurezza di tutti domani" organizzato
dal Ministero della Salute in collaborazione con gli Istituti
Zooprofilattici Sperimentllii e l'Istituto Superiore di Sanita. a Roma,
presentando una relazione dal titolo:" la Ricerca in Sanitll Pubblica
Veterinaria:finanziamento
e coordinamento",
l' 11 ed il 12 settembre 2008 ha partecipato, in qualità di relatore,
al l' Convegno degli Istituti Zooprofllatticl Sperimentali
sull'alimentazione animale, organizzato ad Asti dall'Istituto
Zooprofllattico Sperimentale del Piemonte, della liguria e della
Valle d'Aosta, presentando una relazione dal titolo:"11 circuito dei
Centri di Referenza Nazionale e di CRl/NRl".
1124Marzo 2009 ha partecipato a Torino, presso la sede centrale
dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle regioni Piemonte,
Liguria e Valle d'Aosta, al Workshop annuale organizzato dal
laboratorio Nazionale di Riferimento per Staphilococchi Coagulasi
positivi incluso St. Aureus, presentando la relazione dal titolo:"11
ruolo e I compiti del Centri di Referenza Nazionali e dei Laboratori
.
.,,'"
.~ "-,
'.-
,.'/
,.'
f
,---------------r:-:N-az"""'l-on-a"""'I,-1
d""'"I'"'R'"'I,-fe-r,-lm-e-n-t-o-----------,
,',
--~"","-.,.., ,-,'
Il 23 Maggio 2009 ha partecipato, In qualità di relatore, al
Wor1<shop:"Food Irradlation: aspetti scientifici. normativi e
sanitari". che si è tenuto a Foggia. presso la sede centrale
dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e delia
Basilicata,
Dal 27 al 29 aprile 2009 e dal 4 al6 maggio 2009 ha partecipato al
corso di formazione interno del Dipartimento di Sanità Pubblica
Veterinaria. delia Nutrizione e della Sicureua degli Alimenti del
Ministero del lavoro. della Salute e delle Politiche Sociali.
Inerente"Verlfiche dei sistemi regionali di prevenzione In Sanità
Pubblica Veterinaria e SicurezzaAlimentare attraverso lo
strumento dell' Audit previsto dall'articolo 4. paragrafo 6, del
Reg.(CE)n' 882/2004".
Il 28 settembre
nell'ambito
2009,presso l'Istituto
Superiore di Sanità.
del III Congresso Nazionale sulle Micotossine,
ha
presentato una relazione dal titolo: "II ruolo del Ministero del
lavoro. delia Salute e delle Politiche Sociali nella ricerca scientifica
sulle micotossine1l1
Il 26/27 novembre 2009, a Torino. nell'ambito del Il Convegno
Nazionale degIiII.ZZ,SS. sull'Alimentazione
dali'
dell'Istituto
Zooprofilattlco
Animale, organluato
Sperimentale
delle
regioni
Piemonte. Liguria e Valle d'Aosta, presenta una reiazlone dal
tltolo:"11 ruolo del Ministero
Politiche
Sociali
nella
del lavoro.
ricerca
della Salute e delle
scientifica
sull'alimentazione
animale",
1112ottobre 2009, a Roma. nell'ambito di un "Corso di formazione
in materia di controlli
sanitari sulle derrate e sicurezza degli
alimenti per ufficiali veterinari e medici impegnati in missioni
all'estero"
organiuato
dalla Direzione Generale della Sanità
Militare in collaborazione con il Dipartimento per la Sanità Pubblica
Veterinaria, la Nutrizione e la Sicurezzadegli Alimenti del Ministero
del lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali. ha presentato una
relazione dal tltolo:"lstituti
Zooprofilatticl Sperimentali e Centri di
Referenza Nazionale".
Il 9 ottobre 2009. a Sassari, in occasione della inaugurazione della
nuova sede dell'IZS e dei Centri di Referenza Nazionale, presenta
una relazione dal titolO: " I CRNin Italia".
-'
Il 14 dicembre 2009, a Brescia, nell'ambito
del Convegno"La
Ricerca Corrente in Italia e nell'IZS della Lombardia e dell'Emilia
Romagna", presenta una relazione dal titolo:" La Ricerca Corrente
in Italia".
Il 24marzo 2010 a Sassari,nell'ambito del Convegno organizzato
dall'IZS della Sardegna" " I risvolti applicativi dell'attività di ricerca
corrente svolta dall'IZS della sardegna", presenta una relazione dal
titolo:"La ricerca Corrente degli Il.ZZ.SS.''.
1129aprile 2010 a Perugia, nell'ambito del Corso di aggiornamento
organiuato dall'IZS dell'Umbria e delle Marche,"Attività di ricerca
dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle
marche: quale sorgente di innovazione per la Sanita Veterinaria e
la SicurezzaAlimentare", presenta una relazione dal titolo: "La
gestione tecnica delle ricerche correnti degli Il.ZZ.SS''.
Movimenti Corsi
/
,,'
/l"".'
,,"
,
88831
I Progetti di ricerca corrente dell'IZS Umbria e Marche attualità ed evOluzione della
ricerca a supporto del territorio
V,"
Num. delibera:
Piano formativo:
Ente formazione:
Classe:
del
PF 2014
Istituto Zooprofilaltico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
Nazionale
Soltoclasse
Con esame:
Si
Credito formativo:
5,00
Durata:
\"".
ore 5,00
Entrate
Consuntivo
Uscite
Partecipanti previsti: 20
Dal 18/03/2014 al 18/03/2014
Dettaglio di budget
,
~':~'~~,-",.~:.
'.
Preventivo
1
,
'\.'"r.
Entrate
Uscite
Consuntivato:
No
Giornate: 18 marzo 2014
Accreditamento
258,22
Rimborso spese - Rimborso spese Moderatori
200,00
Dott,ri Marco lanniello e Pier Francesco
Catarci - Ministero Salute
Totale edizione:
458,22
Totale corso:
458,22
Totale (Entrate - Uscite):
Dala di stampa
17/02/2014
-458,22
1/2
,
!
Progetto Formativo Aziendale NON ECM
'.\
.",
'.
Il D. Lgs. n. 81/2008 T.U. in materia di tutela della salute siclJr~zza /
nei luoghi di lavoro: rischi lavorativi e misure di protezionè--Ef-/
prevenzione
Perugia, 5 marzo 2014
Responsabile Scientifico: Bianca Rosa Vitelli
Programma
8.30 Registrazione partecipanti
8.45- 09.00 Presentazione degli obiettivi formativi del Corso
9.00 alle ore 13.00 IO modulo - Formazione Generale
-
Concetti generali
Normativa di riferimento
Valutazione dei rischi
Organizzazione della prevenzione aziendale
Gestione delle emergenze
Re/atore: Dott.ssa Bianca Vitelli
dalle ore 14.00 alle ore 18.00 110 modulo - Formazione specifica
- Rumore e vibrazioni
- Rischi elettrici generali, macchine e attrezzature, (apparecchiature di sollevamento)
- Microclima ed illuminazione
- Movimentazione manuale dei carichi I ergonomia
- Videoterminali
- Rischio incendio ed esplosione
- Stress lavoro correlato
- Dispositivi di protezione individuale e collettiva
- Segnaletica
- Radiazioni
- Rischio chimico e cancerogeno
- Rischio biologico
Questionario di apprendimento e qualità percepita
Re/atore: Carlo Filipponi
La durata del Corso è di n. 8 ore da svilupparsi in un'unica giornata
Pago 1 a 1
,l
Ali' Unità Operativa Formazione
ed Aggiornamento
Via G. ~,alller:nini,.l
06126 Pèrugia
,.l'
-..:;
-,
"
(MqO. FA, l 01)
PROPOSTA DI CORSO DI FORMAZIONE E/O AGGIORNAMENTO,
NON 'ECIVI-
(da compilarsi per ciascuna iniziativa formativa che si intende proporre)
Sezione elo Articolazione
_
Unità Operativa I Servizio:
0- O .
f~ \(0 t-f 2. lO
tf ~
~
j' P-o\ e: .2..to r-j £
"
Titolo dell'evento: IL b. L
l>i L!W'O.
W'tvoRA"ilV,
>cl.H
Data e luogo di svolgimento:._5_-'K'-'-'A.~&_ç"'''''~'ZO~d~/.,~_~~~=~~
L'evento è un percorso formativo:
Tipologia dell'evento':
W'e>O)!,1
~
----
D
Aziendale
fo RtfA2A ot-!£,
Criticità I problema che si vuole affrontare I risolvere con la formazione
~\... fl:iL~oJJAL6
Rivolto al personale estemo
.fo R\Y.A~N'
E
f(.l \f<;) Lì Pt
NUC,,"O (>r$:!>ù)J70
Obiettivo della Formazione (barrare un solo obiettivo):
1) Approfondire/migliorare
competenze professionali
2) Acquisire nuove competenze professionali
3) Migliorare le relazioni/comunicazioni
interne ed esterne
;X
4) Adempiere a norme di legge
5) Addestrare a nuove tecniche/supporto
tecnico
6) Altro (specificare)
Indicare il Programma
e specificare le modalità di valutazione dell'apprendimento
(allegare
il file)
ceUG $-ì IO,..-f\KI.-o
Priorità dell' intervento:
Ricaduta
dell'iniziativa
Alta
sull'attività
£I
dell'Articolazione
Media
e più in generale
relazione ad attività già in essere o di prossima attivazione
&N'r€K
~ ùL
1
Bassa
D
sull'attività
j!l>I;t-tPII2R,k
dell'Istituto,
D
anche in
A:WoR. HG DI
,
PD . Q..oH.f'è/cStJ?A
LA voK,..::>
Convegno. Congresso, Corso di Formazione, Workshop, Tavola Rotonda. Seminario, etc ....
l
/~,::
,(/.> c •.
Destinatari:
l""
•••.••....
,j
>\
"'*"
.i-
-~~\\
.".I~,~I:~\,~y:'1:;ì.v~'~J:f)iF.
:;::~~~l~:!é"~,;",(:~~b!~:.;;.~r
,.I;~;I~~m;:j,;lr:
f'ERSot-1/\L.<Srve:o
\[0 Lo Iofìf't t/.. I
..sùNi=
o R.~I s'f)
&>rlf'R€
\:'i
'- •..,..., ..
1
cotJT/ìl.PrITl ">'/'
~
...•.•.•...•.•..• " ..•...
Docenti:
SVI<.I,
Costi previsti (indicare sinteticamente
gli eventuali costi legati all'attività didattica, 'ogistica e organizzativa
quali docenze, materiale didattico, sede dell'evento
Data
.)
",fIQ
, 2.1'20)
, I,
,.;
O
c:..os:r,
Il Responsabile dell'Evento
~Ou-C>I<-
r
t.."... ~,
I
Il Responsabile dell'evento si impegna a trasmettere debitamente compilato il modulo sulla
valutazione(MOD.FA' 02)
La Direzione:
Data
)<CAUTORIZZA
[l NON
...u 101 I W fLr
-=+t
(
AUTORIZZA
(timbro e Firma)
U.O. Formazione e Aggiornamento mptlsofi
2
1 ZS UPlBRI A E ftARCHE
REGISTRO 01 PROTOCOLLO
N.
10002555/14
CI.II:
del 18/02/2014
11[.2.3
111I~lll~I~~~~~11111
MODULO: Proposta di affidamento incarico/incarichi di natura eccezionale ed occasionale
temporanea e altamente qualificata (da utilizzare per la proposta di incarichi di docenza/
relatoril tutorI esperti etc ••).
(Richiesta da inoltrare obbligatoriamente almeno 45 gg prima della data dell'Evento/)
Il sottoscritto DottIDott.ssa
l!>IAtfc:.A ~
I,E.LL
in qualità di Responsabile Scientifico dell'evento formativo
. g T, il.
• I L b. LC:6. 8
1:>1L.A\fV~ ~ R: SC*I
/NON ECM:
i tf K.A1E..\W~ IILlTGL~ t.!<Lt.!'r .5Al..ùTEO. fS
LI'tV'ORATI'"
Kl s.JR.~ bI f'R,oTE-CAOI'fE:
e:
t.Vo~'
£(.V\ ~£I
€. ~1)6rJ~ON€;
Il sottoscritto DottIDott.ssa
-------------------------in qualità di Responsabile Scientifico dell'evento formativo ECM !NON ECM:
che è stato pianificato per (indicare le date):
~ c.oQ...~oj
5 AAIUo .eo:\l.j
• SvUI£ >:>W €. G PlidoM
i
DA Co "'c..o.e.l1>AAU.
che avrà luogo
i <. S
f",ItAJG-1fr
( indicare la sede e le caratteristiche)
con l'intento di perseguire il seguente obiettivo formativo (allegare il file del programma):
foi<KA~~E.
IL
I tJ
\"ER.1.0~Al.€
I-lA-Té£.tA
\<UO\fD
.D\
SiCl)G£2U\
SUL
kltroR..o
PE~
ft.>S.ÙM\O
STANTE l'impossibilità di provvedere con l'utilizzo di personale dipendente alla realizzazione di
tale Evento Formativo in quanto sono stati verificati i curricula del personale dell'Istituto
Zooprofilattico Sperimentale dell' Umbria e delle Marche disponibili e si evince che:
.El- mancano nell'organico le specifiche competenze richieste e la professionalità idonea allo
svolgimento del/degli incarico/incarichi;
D lo stesso è impegnato in attività connesse con le imminenti scadenze di legge;
D lo stesso non è utilizzabile in considerazione dell'attuale carico di lavoro che non consente
di destinarlo ad attività ulteriori;
D Altro (specificare):
_
RITENUTO necessario proporre i relatori sotto indicati per le ragioni sopra indicate;
A tal fine DICHIARA che tale/i incarico/incarichi riveste/rivestono natura eccezionale,
occasionale, si tratta di una prestazione altamente qualificata, di aver individuato lo/gli stesso/i
in base ad una valutazione/comparazione
dei curriculum (allegare file Curriculum Vitae
possibilmente in formato Europeo), che ne attestano la qualità di esperto/a di provata esperienza nel
settore di attività per cui si ritiene indispensabile l'incarico, nonché che tale/i incarico/incarichi
è/sono di entità economica modica nonché di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo
stesso incaricato/ali, l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse in
relazione al curriculum:
o indicare, se previsto, il compenso concordato ai sensi del Regolamento sulle Linee di indirizzo
per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi all' art. 3 approvato con Delibera del
Consiglio di Arnminis~one
n. 16,de130 nov:.mbre_2001 \campo obbliga~rio)
'\
NO Co H.f'é l'fS I
(fl1"TlI/il#\ l'R.E:.VI ':.1 A t;. CiLA 1l{::;é~T1'< NeL CotJTf!.fl'ìTo cmJ LtlSIo~ ~e,'::J
o indicare, se previsto, il rimborso
spese previsto
l'r_o
(campoobbligatorio)
_
PROPONE
l'affidamento del/degli incarico/incarichi allai DOCENTEII di seguito individuati:
l)
Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza:
o~~
t>\ :'1~R£GlA
fol!.kl~p.k
Obiettivo formativo
!:lI 5o\c.0R£2,lA
".1\.0",00
-
rER.SONA l4
'l-
;>Uk kftli'<:>£.o
s,I'E,CI
I;A ~C\,\; I
~B.O':>
t'I CI
l N
tVI-mlU'+
A,S,SÙNì'D I N M.I'I-TE.iU/ì-
NJoyo
(RJ.S<:b\"1 $>P~C\flC-<)
Dati personali:
Nome
Cognome
Qualifica I rf~El &l'IefU,
Residente a f E:fW(T lA
t<ECUl tJl6>
1/"I
C<,T
Il-L I
,
(tbbr:;ìrO f\LLA ~
3~~G~5 O?S5
e-mail
FIL.IPPo..-AR-u>.[email protected]~CALI.lr
l
'2Il.A-
(Provincia)
':54
telefono
tJ S il
I!J
~f_,""
r< ArER}'A
fax -----------------
Diploma di laurea (specificare): Ll\O~l\
I ti l'" 4-e 4tJGtt
Qualificaprofessionale
Al>l>£Db AI..L-A:@01J>v~U
esperto in materia
Cv.
~i'~')
&
nA$.~)
t> I ~ cu £L
-rE.lt L.V~,os
l{£CdhlIc/t
Il.[ IH\T6R.tA DI ~Gùe£~
_
/'~ ~~.-:-~~~:-.>."
.. ~"
.,' .
o
dipendente pubblico
presso
la seguente
amministrazione
"
ed ufficio di appàrtenenza:
/'
~".'.' ,.,"'"
.
'",
;
t '...-.
,'. '.
"
"-r.""".,,
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necess~rio chiedere.
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art 53 del D.Lgs. n. 'f~512003'e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
,
o
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
-Q:
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
1>l:. Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
D
-jl(
D
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
Competenza didattico formativa,
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
2)
Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza: RlSCl+I sre::G\ t'l C.l
b \ s-tC-ù/t.€.UJ"
SIJI, LA-y'O!\.p
Obiettivo formativo foRKJI&G
fU ~C#-I
e
$ E' C/8 Cd
Dati personali:
IL P€.&-SPtJftu:
R£ LA-T1 V'l
so>,, TIlTO
J",
oeA(u'o
0<>
ffUO'r.:>
..
A g."
Cognome __ ~_£_N_e,,-_I
T6e.lfr
"
As.sll I{T-:> IN H,f}Té/?lA !lI
A LI4\- :Si C-Ù R-e:1.?J\- ,Sùk
~EL.LI I N4-.
"'1'(4
I..••~ YO
&>
FIL-\ \,-lbrJI
Nome
fGj) ~l2-lc.o
Qualifica
Residente a f€-RJ4\A - STit MÙ&A 5.KA~eo '8~
la-
(Provincia) __
~~=r:r~
fax
e-mail
_
fGDE.iK..lc.e£)JC-lffi.lUSAoç.. ,I
Diploma di laurea (specificare): LAùRt.1\ IN I N<i~Circt:l2tA
Eventuale qualifica professionale ReSPO~SAMll::
esperto in materia SH~.\)R.e;UA
D
_
dipendente
pubblico
presso
h~u..'A-ììl'(IT"'\bi eo"'Slli.GN2~$O •..q\ !i1~/!£Z2A >OL
LPì.-o!l..o
€ AI'l
"'IlL LAI/lQIto
li:
la seguente
EL6TTP9t.flcA
lìZ.rrG pali: LIl5lD..$
Ati.g,tENft<:
amministrazione
5.R.L
•
ed ufficio di appartenenza:
3
'g non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per iquali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
.
D
èhe dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
t&
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
}il' Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
D
M
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
D
Competenza didattico formativa .
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
3)
*****.* •• ******* •••••••• * ••••• _•••••••••••
Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza:
_
Obiettivo formativo
Dati personali:
Cognome
Qualifica
Nome
----------------------------------
Residente a
(Provincia)
telefono --------------e-mail
_
_
fax -------------------
-----------------------------------
Diploma di laurea (specificare):
_
Eventuale qualifica professionale
_
esperto in materia
_
D
dipendente
D
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
['autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
_
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
D
pubblico presso la seguente amministrazione
ed ufficio di appartenenza:
/,',~'
~ç~"~:"~~~:
(
/., ~:~.~',.r:~,(.~,
D
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
D
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specia1izzazion\:;'
D
!.
'-t.••.;.
','"
\
,~,'
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall~ggettiya'
,
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;"
"
c•.. ~,:,:-.
D
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
D
Competenza didattico formativa.
IIII sottoscritto/i si impegna/no a presentare alla Direzione Generale ed all'U.O. Formazione ed
Aggiornamento la relazione relativa alla/e docenza/e sopra indicate ed al Corso indicato
relativamente agli obiettivi raggiunti ed a comunicare tempestivamente l'eventuale inadempienza,
totale o parziale, del/dei docenti al fine di permettere la sospensione degli eventuali compensi elo
rimborsi spesa e tutti i provvedimenti che si rendessero necessari.
L'importo complessivo graverà negli specifici conti di Bilancio relativi al progetto sopra indicato.
IL RESPONSABILE SCIEN,TIFICO DEL CORSO
,;
t
'QLL ~
)
J" ~
h)x:...t .
IL RESPONSABILE SCIENTIFlCO_DEL CORSO
~
I
fo,... lUu-<..(firma)
IL DIRETTORE GENERALE, nell'ufficia!izzare la nomina di Responsabile Scientifico del Corso
al firmatario di tale richiesta, stante quanto sopra dichiarato dallo stesso ed ai sensi del Regolamento
sulle Linee di indirizzo per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi approvato con
Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 16 del 30 novembre 200 l.
~
AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
O
NON AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
DATA: A~
7. 7ol~
:,
\
< '. \.
AI Direttore Generale
letltuto ZOoprolllettlco Sperlmentele
dell' Umbrla e delle Marche
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTERESSE
F..I:;.t?~fl,\çq cg.,:-!.ç!..
IVLa solloscrillola
.
,.. natola
~::~.:.r.EiW~\.;;.::::
..:.'. ~~:aViad;;X:-~~~~:~h~à{~~
il
9?l.
\.05..1),9.61
a
66A3.~:..~~~~~~~~i
del:
disposizione di cui alfart. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sollo la
propria responsabilitàe consapevole di quanto previsto dagli arti, 75 e 76 dello stesso D.P.R. 44512000, in caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1.
di rivestire attualmente I seguenti incarichU nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazione elo di svolgere le seguenti attività professionali:
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
FUNZIONI
OGGETTO
INCARICOINOMINA
ENTE!
COMMmENTE
2. di non trovarsi in condizione di conflitto di interesse anche potenziali con l'incarico che gll/le vengono
assegnate relatiVamente alrincarico che l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
intende affidargli relativo a:
.f.~m., ~~1:\ilQ.A~!':I.QJ\,l.€ ,i~.l>..,l.4S:,.g\\~.7-:\'«~VN
~w.
..\.~ ,
..OI WUiE..x..:;'\~~~.':-l~l./'ooltt\,U)
..lfl-~~l
.~~
•••••••••••••••
••••••
0 •••••
0.0
0.0
•••••••••
•••••••••
o ••
o •••
o •••••••••••
, ••••
0._
o ••
o ••
o ••
o •••••••••••••••••
o ••
0.0
•••••••••
O"
0'0
o ••
0.0
0'0
o ••••••••
•••
o ••
o ••
0.0'
•••••
o ••
o ••
",
••••••
o."
••
o.,.
o •••••
.
,..",..,..,."
o •••••
• •••••••••
o •••••
"
o ••
""
o ••
o."
•••••••
,
o'
•••
o.,,
o ••
•••••••••••••••••••••
Di imoeonarsi a comunicare temPeStiVamenteeventuali soprawenuti elementi osIativi.
N.B. Allegare alla dichiarazione copia di un documento di Identità In corea di validità ae non viene
aottoscrltta con Ilrma digitale.
o"
MODELLO EUROPEO DI CURRICULUM VITAE
Raccomandazione
FORMATO
PER
IL
VITAE
della Commissione
•.
Europea del 11103/2002 (GU L.79 del 2210312002)
EUROPEO
CURRICULUM
r::':::l
~
Nome
CENCI FEDERICO
Indirizzo
SIr. Perugia S. Marco BI/G. 01ì131 Perugia
Telefono
3401239807
Fax
075-609699
E-mail
[email protected]
Nazionalità
Data di nascita
Ilatiana
02.05.1967
• Date (sei 2004 - ad oggi)
• Nome e indirizzo del datore di lavoro
• TIpo di azienda o sellare
• Tipo di Impiego
• Principali mansioni e responsabirrtà
• Date (feb 2001 - sei 2004)
• Nome e indirizzo del datore di lavoro
• TIpo di azienda o settore
• TIpo di impiego
• Principali mansioni e responsabHrtà
Lusios sn
Società di consulenza operante nei settori della Sicurezza dei luoghi di iavoro, gestione di Sis1emi
di Oualità aziendale, adempimenti relativi alla nonmativa Ambientale .
Socio fondatore.
Responsablle delle attività di consulenza legale al settore di consulenza sicurezza e salole dei
luoghi di lavoro e ambiente. Assunzione di ooversllncarichi di RSPP ed azione diretta di
oonsulenza riguardante i temi sopra citali per diverse aziende ubicate prevalentemente nella
provincia di Perugia .
Cer1ifloosn
Società di consulenza operante nei settori deOa Sicurezza del luoghi di lavoro, Certificazione CE
delle macchine, gestione di Sistemi di Oualità aziendale .
Socio della società
Responsablle delle attività di consulenza legale al settore di consulenza deOasicurezza e salute
dei luoghi di lavoro con assunzione di diversi incarichi di RSPP. Azione diretta di consulenza per
quanto riguarda i temi di gestione della sicurezza in azienda in adempimento aDedisposizioni del
D. Lgs.626194 e successive modifiche. L'azione di consulenza viene prevalentemente svolta in
aziende industriali ed artigiane di medie e picoole dimensioni.
• Date (nov 1998 -gen2oo1)
• Nome e indirizzo del datore di lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principafl mansioni e responsabililà
• Date (1997)
• Nome e Indlri2z0 del datore di lavoro
• Tipo di azienda o settore
, Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabililà
• Date (se! 1995 - se! 1996)
• Nome e Indirizzo del datore di lavoro
• Tipo di azienda o settore
• Tipo di impiego
• Principafl mansioni e responsabiiilà
• marzo 2013
• Nome e tipo di istllulo di islruzione o
fonnazione
• Principali malerie I abililà professionali
oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• LiveUo nella classiflC8zione nazionale
(se panlinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologla:
lriennale, specialistica, ..)
• sett 2012
• Nome e tipo di istitulo di istruzione o
formazione
• Principali malerie I abililà professionali
oggetto dello studio
• Qualifica consegulla
• livello nella classificazione nazionale
(se partinenle)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
Schul1ze Nardi sri
la società si occupa della gestione delle problemaliche delle aziende collegate o conlrattualmenle
legate alla Schultze Nardi sri
Quadro
Conduzione e geslione lecnica degli Impianti di iavanderia industriale che fanno riferimenlo al
gruppo Schul1ze Nardi, in lale conleslo é compresa fanalisi e la gestione deDe problematiche
legate alla sicurezza e salute dei luoghi di lavoro. Responsabile del Servizio di Prevenzione e
Protezione per una delle Aziende del gruppo- Sogesi Spa (150 dipendenti) .
Enalp
Organizzazione di un modulo di lezioni sulle lematiche della sicurezza e salule dei luoghi di lavoro
neWambilo di un programma di formazione professionale per addetti al videolenminale ed operatori
di falegnameria .
StUOlOlecnlco associato BCV
Lo studio ha svolio la propria attività come parie deDa USA s.r.l. nelrambito della consulenza nel
settore deDa sicurezza sul lavoro per l'adeguamento aDenonnativo di legge, con particolare
riferimento al D,Lgs. 626/94.
socio fondalore
Rilievi lecnici sul poslo di lavoro e successiva elaborazione del documento di valulazione dei rischi.
I lavori principali sono slali eseguiti per. KRAFT stabilimento FINI - Modena, slabDlmenlo
NEGRONI- Cremona, BAULI slabiiimento Castel d'Azzano (VR), slabiflmenlo Ala (TN), gruppo
FIORONI grande dislJibuzione con i marchi Panlamar1<et,Sidis, Sosty in Umbria, Lazio, Toscana .
Ordine degli Ingegneri della provincia di Perugia
Corso di aggiomamento in materia di sicurezza (8 ore)
TPPS (Tavolo pennanenle dei professionisti per la sicurezza della provincia di Perugia)
Seminario 'Quale formazione per la sicurezza?' (4 ore)
,.
I
I
i
\
• glug 2012
• Nome e Iipo di istituto dì istruzione o
formazione
, Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualiflca conseguita
, Livello neDadassiflCazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indkare la tipologia:
triennale. spedalistka, ..)
• febb 2012
• Nome e tipo di isUluto di istruzione o
fonnazlOl1e
, Prindpali materie I abilità professionali
oggetto delio studIo
• Qualifica conseguita
• Livello nella dassiflcazlone nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la lipologia:
triennale. spedalislica, ..)
Azienda sanitaria locale n. 2 den'Umbria
Corso 'Lo stress lavonxorrelato.
e dopo la valutazioneT (7 ore)
Regione Umbria
Seminario 'La prevenzione incendi nei luoghi di lavoro" (3 ore)
• nov 2011
, Nome e Iipo di istituto di istruzione o
Ionnazlone
• Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualiflca consegutta
• Livello nella dassificazlone nazionale
(se peninente)
(nel caso di laurea indkare la tipologia:
triennale, spedallsttca, ..)
SFCU
Aggiomamento Corso RSPP - modulo B, macrosettore 1.2-6-8-9 (8 ore)
• seti 2011
• Nome e Iipo di istituto di istruzione o
fonnazione
'Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualifica consegutta
• Livello nella dassificazione nazionale
(se pertinenle)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, spedalistlca •..)
SFCU
Corso di fonnazlone 'Coachlng e motivazione del personale" (14 ore)
.'
• seti 2011
• Nome e tipo di Islltuto di Istruzione o
formazione
• Principali materie I abilità professionali
oggeno dello studio
• Qualifica consegu~a
• Livello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipoi09ia:
triennale, specialistica, ..)
• mag 2011
• Nome e tipo di Istll1Jtodi istruzione o
formazione
• Principali materie I abllitll professionali
O9geno dello studio
• Qualifica conseguita
• Uvello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
mennale, specialistica, ..)
• nov 2010
• Nome e tipo di istiluto di istruzione o
formazione
• Prinopali materie I abilltll professionali
O9geno dello studio
• Qualifica conseguila
• Uvello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipolO9ia:
mennale, specialistica, ..)
• mag 2010
• Nome e tipo di Istituto di Istruzione o
formazione
• Principali materie I abilità professionali
O9getlo dello sludio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipolO9ia:
mennale, specialistica, ..)
TPPS (Tavolo permanente dei professionisti per la siClJrezza della provincia di Perugia)
Seminario tecnico 'Culrura e coscienza dell'operare in siClJrezza' (8 ore)
SFCU
Aggiomamento Corso RSPP- modulo B, macrosenore 3-4.5-7 (12 ore)
SFCU
Aggiomamento Corso RSPP - modulo B, macroseUOfe 1-2-6-B-9 (8 ore)
SFCU
Aggiomamento Corso RSPP - modulo B, macrosenore 3-4-5-7 (12 ore)
J
• apr 2010
• Nome e tipo di Istituto di istruzione o
fonnazione
• Principali materie / abilità professionali
oggetto delo studio
• Qualifica conseguita
• LiveOo neRa dassifrcazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea Indicare la tipologia:
triennale, specialistica, .•)
• nov 2009
• Nome e tipo di istituto di Istruzione o
formazione
• Principali materie I abililil professionali
oggetto deDo studio
• Qualifica consegufta
• LiveOo neDa dassificazlone nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
mennale, specialistica, ..)
• fab 2009
• Nome a tipo di istituto di istruzione o
formazione
• Principali materie / abilftà prolesslonall
oggetto deOo studio
• QualifICa conseguHa
• LiveOo nella dassificazlone nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
• mar2oo8
• Nome e tipo di istituto di Istruzione o
formazione
• Principali materie / abilità professionali
oggetto dello studio
• QualifICa consegufta
• Livello nella dassificazlone nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
Certiquatity
..•
.
": ....•/
Aggi Behaviour Based Safaty e l'integrazione dei sistemi di gestione deRa slcùrezia (8 ore) .•...••
"."
SFCU
Aggiornamento Corso RSPP - modulo B, macrosettore 1-2-6-8-9 (8 ore)
SFCU
Aggiornamento Corso RSPP - modulo B, macrosettore 3-4-5-7 (12 ore)
Certiquality
Auditor inlemo di sistemi di 9estione deOa sicurezza (aggiomamento OHSAS 18001:2007)
i
• gen 2001
• Nome e tipo di Istitulo di istruzione O
formazlone
• Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualltlca conseguita
• Uvello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
• dio 2006
• Nome e tipo di istttuto di Istruzione o
formazlone
• Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• QualifiC8 conseguita
• Uvello nella classilicazlone nazlonale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
trlennale, specialistica, ..)
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia
Corso RSPP - modulo B, macrosettore 3-4
SFCU
Corso RSPP - modulo B, macrosettore 6-S-9
• glu 2006
• Nome e tipo di istltuto di istruzione o
formazlone
• Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Uvello neOaclassificazione nazlonale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
CPT di Perugia
CoI$ORSPP - modulo C
• oli 2005
• Nome e tipo di istituto di Istruzione o
formazione
• PrIncipali materie I abilità professionali
oggetto daDostudio
• Qualifica consegutta
• Uvello nella classificazione nazlonale
(se pertinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologla:
trlennale, specialistica, ..)
Certiqualily
Auditor esterno di sistemi di gestione della sicurezza
• glu 2004
• Nome e tipo di Istituto di istruzione o
formazlone
• PrIncipali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
• Livello nella classificazione nazionale
(se pertinente)
(nel caso di laurea Indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
• mar1l1u 2003
Certiqualily
Audttor intemo di sistemi di gestione della sicurezza
• Nome e tipo dllslituto di istruzione o
IormazJone
• Principali materie I abilità professionali
oggetto dello studio
• Quarlfica conseguita
• livello nella dasslficazlone nazionale
(se perlinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, special'lStica,..)
• nov 1993
• Nome e tipo di islilulo di istruzione o
fonnazione
• Principali materie I abHitàprofessionali
oggetto dano studio
• Quarlfica conseguna
• liveUo nella dassilicazlone nazionale
(se perlinente)
(nel caso di laurea indicare la tipologia:
triennale, specialistica, ..)
CAPACITÀ E COMPETENZE
TECNICHE IN MATERIA SERVIZI
(CoNSlII.ENZE
SPEClALISTICHE,
CERTlFICAZlONn
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia
Corso di specializzazlone antincendio aula rizzato dal Minislero dell'In temo
Univelllitil degli studi di Perugia
Ingegneria Elet1ronica, Indirizzo Telecomunicazioni
Ingegnere elet1ronlco
LINGUE
Italiano: medrelingua
Inglese: ottimo, TOEFL lest (573) sostenuto neO'Agosto'95 presso l'Univelllilà di New Haven Connecticut - durante un periodo di studio di 3 mesi.
CONOSCENZE INFORMA nCHE
Utilizzo correnle dei principali appl'lCaIivi di Office ed esperienza consolidata nan'utilizzo del PC
come strumento delia propria attivItil professionale.
ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE
Ccmpetenze non precedentemente indicate.
ALLEGATI
Il SOTTOSCRITTO CENCI FEDERICO, NATO A PERUGIA, PROV. PG Il
PERUGIA S. MARCO N°S1/G
0210511967 E RESmENTE IN PERUGIA STR.
DICHIARA
SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ LA VERIDICITÀ DELLE SUDDETTE DICHIARAZIONI.
FIRMA
h~_
~~
/'
1 Ai sen deli'art. 38 - comma 3 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445, l'autentica delia firma in calce al presente CV potrà essere
effettuala allegando la fotocopi. di un valido documento dlldentltil del finmalario.
" "
'.,-,.'
~
Gl..
resickl'l~ é. $R. PEAt,G/A s. HAP.CO 8;1./G
por+Crc.. 61d.t 14-110 I;2.09~
I.
AI Direttore Generale
Istituto Zooprofilattlco Sperimentale
dell' Umbria e delle Marche
'." . ,
DICHIARAZIONE dUNSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFì:Ji'TO.di lNTERESSE
F:€.t?J;;.f<,\
IULa solto$Ctillo/a
(.q
ç&.I:',\.G"
natola il
9.?>.\.05. 1.\%1
a
~~~~.:eEiW&\~::::'.'.'.'
....
p.~~~:~ad~~~~~~:}iA~~~:.Ò'6Ai~'.""".'.:"~;;;~;~~~~~i
del=
disposizione di cui all'art .46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, solto la
propria responsabilità e consapevole di quanto previStodagli artt. 75 e 76 dello stesso D.P.R. 44512000, in caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1.
di rivestire altualmente i seguenti incarichV nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazione elo di svolgere le seguenti attività professionali:
.
ESTREMrDEL
CONFERIMENTO/NOMINA
FUNZIONI
OGGETTO
INèARICO/NOMINA
ENTE!
COMMITTENTE
2. di non trovarsi in .condizione di conflitto di interesse anche potenziali con l'incarico che gli/le vengono
assegnate relativariieniè llll'incarico ché l'IStituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
intende.affidarglirelativo a:
t~m
.:M:~~
0.00.00'00.0
••••••
,
..
R>l'W'!TI~..A~N.l!A\X.....1\ .l>..,l&-S,.R"\~.,,".::\~~
..\l~~~JN .....•••
..tl\. ..So\!Alffi
•••••••••••••••
,.
0.0
••••••••••••
o.,
0.0
•••••••••
•••
o ••
0.0
£..S\!W~ .~~U,.oo~.u.~
..CAlKl~V
"
••••••
••••
",
0.0
••••••
o ••••••••••••
0"".0.00.0
•••
0'0
••••••
0.0
o.'
"0
0.0
o •••••
.
0.0
••
'0.00.0
••••••
, ••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
0.0
0.0
I
I~
0"0
",
",
0.0
•••
, ••
0.0
' •••••••••••••
Di impegnarsi a comunicare.tempestivamente eventuali soprawenuti elementi ostativi.
N,B. Allegare alla dichiarazione copia di un documento di Identità in corso di validità se non viene
sottoscritta con fin'na digitale.
0.0
,••••
.'.
AI Direltore Generale
,
Istituto Zooprofllaltlco Sperimentale', ~:
dell' Umbrla e delle Marche
.\
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTERESSE
çt\.~ t=.Iprr..o!'!.\..
IVLa sottoscrittola
..hSCQI.I.. .f.I.<&1:! q..Ltlf.)
,
Provincia di
AS(Ql.J .. f.I.Ck;toi
28
.O....a
.0..............................
in Voa . .T.\I..l"l.t.S.4
residente a ..1".l?~lléf.IA
&103j1
natola il
cap.. Q&.I.z..1
e
,
awalendosi delle
disposizione di cui alrar!. 46 e 47 del Decreto del Presidente deDaRepubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sotto la
propria responsabilltil e consapevole di quanto previsto dagli artt. 75 e 76 dello stesso D.P.R. 44512000, In caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1.
di rivestira attualmente l seguenti incarichV nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazioneelo di svolgere le seguenti attiv"a professionali:
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
FUNZIONI
OGGETTO
INCARICOINOMINA
ENTE!
COMMITTENTE
2. di non trovarsi in condizione di conflitto di interesse anche potenziali con l'incarico che glille vengono
assegnale relativamente alrlncarico che l' Istnuto Zooprofilatlico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
intende affidargli relativo a:
..v.~~
<;J;i
.p ~.ITQ. ..~W.M!)!Q..A'M~t:l.~(..E
..~.~.,.l,.~S ~\Ib-ç,P...~.~.~
..iN .MO;;w.r ..D.\...~.UJ:I'E
o ••
••••••
O"
••••••••
o.,
'.'
0 ••
••
0 0'0
,
O"
0.0
••••••
•••
0.0
O'"
o ••
0.0
0'0
•••••••••
0.0
0.0
•••
0.0
0.0
ç;..~.\~\')~1:\& ~L4Q6~I
0'0
••••••
0.0
•••
0.0
0.00.0"
••••••
0.0
0.0
o.'
0.0
0'0
•••
0.0
o ••
.
..P.\..~.u
0.0
o ••
0.0
•••
0.0
••••••
.
0.0
o •••••
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
0'0
0.0
0.0
•••
0.0
o ••
0
o.'
••••••
o"
••••••
Di impegnarsi a comunicare tempestivamente eventuali soprawenuti elementi ostativi.
Luogo,edata
(QJ\P~
\ "l)
\O1.\'20~~
N,B. Allegare alla dichiarazione copia di un documento di Identità In corso di validità se non viene
sottoscritta con firma digitale.
• Oualillca conseguita
• Dale {da - al
• Nome e tipo di islituto di istruzione O
fonnazione
• Principali materie / abifllà
professionan oggetto dello studio
• Qualifica conseguita
Diploma in tromba con votazione di 7,S0110
Dal 1999 al 2007
Universita degli studi di Perugia, Facolta di Ingegneria
~,.~
l,
,..~
/';-'~J.-:~;~.>~~~"
".!,.
Corso di laurea in ingegneria meccanica, indirizzo enOlllia, vecchio ordinamento" '
(quinquennale),
..... '...Argomento lesi di laurea: studio di fattJbililà e simulazione numerica di un impiantO'è p6~pà di-'
calore geotennica, applicalo ad un edifiào di àvile abitazione,
Relalore:
Pro!, Ing, Umberio Desideri;
Laurea in ingegneria meccanica, indirizzo energia, con la votazione di 106/110
CAPACITA E COMPETENZE
PERSONAU
MAoREUNGUA
ITAUANO
ALTRAUNGUA
• Capacità di lettura
• CapaàtiI di scrittura
• Capacilà di espressione orate
Inglese
buono
buono
buono
• Capacità di lettura
• CapaàtiI di scrittura
• Capacità di espressione orale
Francae
scoIaslico
scolastico
scoIaslico
FORMAZIONE, CAPACITÀ E
COMPETENZE TECNICHE ULTERroRI
Corso di suertor interno sislema di gesllone sicurezza BS OHSAS 18001 (8 + 16 ore)
Corso di fonnazione nonnativa REACH (8 ore)
Corso CEI rischio elettrico di base (8 ore)
Corso CEI Verifica degli Impianti elettrici (8 ore)
Corso di speclalizzazione antincendio (110 ore) -Iscrizione negli elenchi del Ministero
dell'intemo L 818184
Gestione della sicurezza ai sensi D,Lgs. 8112008 e s.mi
Valutazione dei rischi presenti sui luoghi di lavoro,
Sicurezza mecchine ed attrezzature di lavoro,
Infonnalica: MS OFFICE, Cad 2d-3d, TRNSYS 16, Intemet;
Utilizzo di dispositivi audio per registrazioni ed eventi live;
CAPACITÀ E COMPETENZE
ARTISTICHE
PUBBLICAZIONI E RICONOSCIMENTI
SCIENTIFICI
ULTERIORIINFORMAZIONI
PATENTE O PATENTI
Competenze in ambilo musicale acquisile durante 15 anni di studio della maleria e medianle
numerose esperienze pratiche in diversi generi;
Composizione di brani musicali editi;
Ecce 2008, 21s1 Intemallonel Conference On Efficlency, Cos~ Opllmlzatlon,
Slmulatlon And Envlronmental Impact DI Energy Systema, circa rarticolo
intitolato: Feasibilily Study and Numerical Simulallon of a Geothennat Heal Pump
Plant, appfled to a Residentlal Bullding,
Iscritto aUasezione A, albo professionale den'Ordine degli ingegneri della provincia di Perugia.
A-B-D;
Perugia, 0510£201&
Carlo Filipponi
Pagina 2, Cunlcuhnn >It•• di F~IPPONI Csrlo
,
.
. ;'"
,-----------------
-
-
--
AI Dlreltore Generale
istituto Zooproftlattlco
Sperimentale
dell' Umbrla a delle Marche
',.
DICHIARAZIONe di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONPLmO di INTERESse
IVLa sottosaftlll{a
,.",
çA~
..~c.i:lL\.. .f.107.1:1,Q.. (;Ar. J.,
,
,t~/?;t.!éfIA" ,
residente a
..JJW:'l'Q!'!.\...,."."" "" .."
,..nalllla il
Pmvincla di... ,A~l:al.I.. t l.ca-! .C;L
,
, in Via .X.lI..f"l.t's.4
w~lO.3J..A 2R .<:l
a
'
e
'"
cap, ..QGi~'f
"
, ,..
, awalendosl
delle
disposizione di <:tI1alrBll 46 e 47 del Decreto del Presidente dena Repubblica 28 dicembre 2000, n, 445, sotto la
proprla responsabllllé e consapevole di quanto pnlVlslo dagli arti. 75 e 76 dello stesso D,P.R. 44512000, In caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
1.
di riveslIre alluaImente I seguenti IncarichV nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Ammlnlstraz10ne elo ditl'lOlgere le seguenti atIivill\ professionart
eNTEI
COMMmENTE
FUNZIONI
OGGETTO
INCARICOINOMINA
ESTREMI DEL
CONFERIMENTOINOMINA
.
2. di non trovarsi In cond'lZlone di conflitto di interesse anche pol8rlZlati con r Incarlco che glille vengono
assegnate relatIVamente all'Incarico ohe i' ISlituto Zoopròfilaltico Sperlmenlllie delrUmbrla e delle Marche
Intende .affidargll reiatiVo a:
.P.~ITQ ..~~~r.\)!Q,
..A~e.':!
P.:'\U;: ..~ ,P..,k~.~
..~\ ~,_]ç,@.,y.t'~U'I ,..,..
,D.L~.tI.nE..,ç;. lì,\W~I\o; ..,~ ..W;l€tl-l:l ..I),\.J•.~,~
, ,,,,
,..
"Ir.oI.~.
0.00.0'
•••••
0.0
•••••••••••••••••••••••••••••••••
0.0
••••••
0'0
0.0
•••
0.0
0.0
0.0
0.0
0.0
•••
0.0
••••••
0.0
••••••
0.00.0
•••
0.0
•••
0.0
0.0
•••••
0.'
••••
0.0
••••••
Pi Impegnarsi a comunica!!! tempesllyaroente eventuali sopravvenuti elementi osIativl.
N.B. Allegare alla dichiarazione
sottoscritta con flnns dlgltsla.
copia di un documento
di identità In corao di validità
S8
non viene
~.~-"'~"~'
../
/
,\
I-
1sm
ZOOPRORLA1TICO SPERIMENTALE
DElL'UMBRIA
E DELLE MARCHE - PERUGIA
i
C.F,
e P.1VA00150090546
I
i\
','.'
\ ':;4
ATTESTAZIONE
~.,
\
"
",- .. ~-_.:..:~.'
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSl
Relativamente all'incarico di docenza, conferito con nota prot. n., 2129/14, avente ad
oggetto "Docenza per Progetto Formativo Aziendale dal titolo Il D.Lgs. 8112008testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro" Perugia, 5 marzo
2014, attribuito ai sensi della deliberazione del Direttore Generale n. 14612013
"Incarico per lo svolgimento delle attività di supporto tecnico all'U.O. prevenzione e
protezione"
SIATIESTA
Di aver verificato,
a seguito di quanto dichiarato dal Dott. Carlo Filipponi,
l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse in relazione al
curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione prodotta dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. l, c.42, lett. h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 5 marzo 2014
Il Direttore Gen
Dr.
SEDE:
06126 PERUGIA: Via G. Salvemlnl, 1 • Tel. 075.3431. Fax 075.35047
SEZIONI: 60100 ANCONA:
Via Cupa di Posatora, 3 • Tel. 071.41760 - Fax 071.42758
62100 MACERATA: Via dei Venni, 11 - Tel. 0733.262206. Fax 0733.262069
05100 TERNI:
Vìa L A. MllflItOtl. 4 - Tel. 0744.402476. Fax 0744.59716
61100 PESARO: Via Canon.Jci,140. Villa Fastiggi. Tel. 0721.281677 - FaI(0721.283130
63023 FERMO: C. de San Martino, 6/a - Tel. 0734.621489. Fax 0734.623449
,t'
.r~:;"-\;~'-:"
-~
....
>...
. ~\
;',
AI Direttore Generale
,
Istituto Zooprofllattlco Sperimentale', ~:
dell' Umbrla e delle Marche
" ,'
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTERESSE
ç,~,~",f',l,L.\rJ:'~!'lL""'"'' "'," ""' .." """nalola
.f.Lw~Q" l:Af,j,,, '" Provincia di", ,A:;COl.L,f,l,C£tLQ"""",,,
IVLa sottoscrittoJa "'"
"h$CQ!.L
residente a
il
"""'"
,,,~19.sl.Agg ,O",'"
""""
J'~@'I.Il:fJA"""",,,,,,,,, in Voa ,T\I.,I"Lt.S.4"""""""cap".QG1.~1""
"a
"',.",",
e
.., awalendosi delle
disposizione di cui alrart. 46 e 47 del Decreto del Presidente dena Repubblica 28 dicembre 2000, n, 445, sollo la
propria responsabill!llle consapevole di quanto previsto dagli artt 75 e 76 dello stesso D,P,R, 44512000, In caso di
dichiarazioni mendaci,
DICHIARA
di rivestire allualmente i seguenti incarichV nomine presso Enti pubblici O privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazioneelo di svolgere le seguenti attività professionali:
1,
ENTE!
COMMITTENTE
ESTREMI DEL
CONFERIMENTO/NOMINA
FUNZIONI
OGGETIO
INCARICOINOMINA
2, di non trovarsi in condizione di confilllo di Interesse anche potenziali con l'incarico che glille vengono
assegnate relativamente alrlncarico che l' Istnuto Zooprofilallico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
Intende affidargli relativo a:
.p ~.TI:Q. ,.B:1~.~J.\:-!Q,
,.A'M~t:\~v.:;:,,~
,P.".l.~S,•..,~\J.P.;;.P...~~,~
,I>.L,~.wn;",
,ç;, ,~.\W~~"
,~~,~,
,~H.\"
D,\
"iN ,MU;;~.,
.............................
,
...
,
,
,
..Vtl.\J..Q
,,~,u.,"'"
,
,
,
,'
",
'" ,,' ".",''''''''
,
,
""
,
.
Di impegnarsi a comunicare temoestivamente eventuali sopravvenuti elementi ostatiy;,
N.B. Allegare alla dichiarazione copia di un documento di Identità In corso di validità ae non viene
sottoscritta con firma digitale.
"
.
FORMATO
PER
EUROPEO
IL CURRICULUM
VITAE
r::"l
~
INFORMAZIONIPERSONALI
Nome
Indirizzo residenza
Telefono
E-mail
Nazionatità
CF
Dala di nascita
FILlPPONI CARLO
VIA
G. TILLI, 54 - 06127 - PERUGIA (PG)
329 - 6990395
[email protected]
Italiana
FLPCRL80P08A462F
08/09/1980
ESPERIENZALAVORATIVA
• Dale (da-a)
• Nome e Indirizzo del datore di IS'IOI'O
• TIpo di azienda o settore
• TIpo di Impiego
• Principali mansioni e responsabilità
ISTRUZIONEE FORMAZIONE
• Dale (da - a)
• Nome e tipo di istituto di istruzione o
formazione
• Principati materie I abilità
professionali oggetto dello stuOlO
• Qualifica consegulla
• Date (da - a)
• Nome e tipo di Istituto di istruzione o
formazione
• Principali materie I abirrtà
professionali oggetto dello studio
PBfina 1. Cwlculum
vii•• di FILIPPONI Carlo
Dal 01/11/2007
Lusios S.r.l.
Società di ingegneria operante nelrattività di consulenza nei settori certificazioni di Sistema
(Qualnà, Ambientale, Sicurezza), Sicurezza dei luoghi di lavoro, Pratiche relative alla
normativa ambienlale.
Consulente
Addetto alla consulenza in materia di sicurezza e salute del luoghi di lavoro
Sopralluoghi presso le aziende, al fine di individuare le principali situazioni di rischio e
assistenza fornita nel procedimento di valulazione dei rischi;
Effettuazione della valutazione dei rischi con compitazione del Documento di Valutazione
dei Rischi e valutazioni dei rischi specifici (es. rumore, vibrazioni, atmosfere esplosive,
rischio chimico, biologico, movimentazione manuale carichi, VDT, etc..);
- Elaborazione di piani di emergenza. definili in base all'organizzazione interna e allayout
aziendale;
- Elaborazione materiale e attività di formazione al lavoratori sull'applicazione del D.Lgs.
626/94 e s.m.i. e D.Lgs. 8112008 e s.m.i., sui rischi generali presenti sui luoghi di lavoro e
sui rischi specifici;
- Gestione di contratti d'appalto e d'opera;
Analisi della documentazione riguardanfe la gestione deUa sicurezza con organizzazione
secondo opportuno criterio di gestione;
Dal 1994 al 1999
Istituto tecnico commerciale slatale e per geometri" Roberto Battaglia" di Norcia (PG)
Indirizzo giuridico economico aziendale
Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale con votazione di 100/100
Dal 1999 al 2001
Conservatorio statale di musica "Francesco Moriaechi" di Perugia (PG)
Materia principale: studio della tromba;
Materie complementari: teoria e solfeggio, armonia e acustica, storia della musica,
esercitazioni orchestrali, esercitazioni corali, musica d'insieme per fiati, ecc.
.• Qualifica conseguija
"
....~
Diploma in tromba con votazJone di 7,50110
','
• Date (da - a)
• Nome e tipo di islitulo di istruzione o
IormazJone
• Principali materie 1abilità
pro/essionafi oggetto dello studio
• Qualifica conseguitJl
CAPACITÀ E COMPETENZE
PERSONAU
MADRELINGUA
Dal1g99 al 2007
Università degli studi di Perugia, Facoltà di Ingegneria
"., .:
COlSOdi laurea in ingegneria meccanica, indirizzo enetgis, vecchio ordinamenlo" "
'/
(quinquennale),
',~:' ,- _ .Argomento tesi di laurea: studio di fattibilità e simulazione numerica di un impian.o'apo';;ps di~
calore geotennica, applicalo ad un edificio di civile abnazione.
Relalore:
Prof, Ing. Umberto Desideri;
Laurea in ingegneria meccanica, Indirizzo energia, con la votazJone di 106/110
ITAlIANO
ALTRALINGUA
• Capacità di lettura
• Capacità di salttura
• Capacità di espressione orale
Inglese
buono
buono
buono
• Capacità di Ieltura
• Capacità di salttura
• Capacità di espressione orale
Francese
scolastico
scolastico
scolastico
FORMAZIONE, CAPACITÀ E
COMPETENZE TECNICHE ULTERIORI
Corso di aud'rtorinlemo sistema di gestione sicurezza BS OHSAS 18001 (8 + 16 ore)
Corso di fonnazJone nonnativa REACH (8 ore)
Corso CEI rischio elettrico di basa (8 ore)
Corso CEI Verifica degli impianti elettrici (8 ore)
Corso di speclatlzzazJone antincendio (110 ore) -Iscrizione negli elenchi del Ministero
defi'intemo L. 818/84
Gestione della sicurezza ai sensi D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
ValutazJone del rischi presenti sui luoghi di lavoro.
Sicurezza macchine ed attrezzature di lavoro.
Infonnatica: MS OFFICE, Cad 2d-3d, TRNSYS 16,lntemet;
Utilizzo di dispositivi audio per registrazioni ed eventi live;
CAPACITÀ E COMPETENZE
ARTISTICHE
PUBBLICAZIONI E RICONOSCIMENTI
SCIENTIFICI
ULTERIORI INFORMAZIONI
PATENTE O PATENTI
Compelenze in ambno musicale acquisite durante 15 anni di studio della materia e mediante
numerose esperienze pratiche in diversi generi;
Composizione di brani muslcafi editi;
Ecos 2008, 21st Inlematlonsl Conference On Elficlency, Cos~ OpHmlzatlon,
Simulation And Envlronmental Impeet Of Energy Syslems, circa rartico!o
inlilolato: Feasibllity Sludy and Numerical Simulalion of a Geothennal Heat Pump
Plant app1iedto a Residential Buildlng.
Iscritto alla semme A, albo professionale dell'Ordine degli ingegneri della provi""ia di Perugia.
A-B-D;
Perugia, 0510&-2011Carlo Fifipponi
P~na 2 - Cu1!fculum _
di FllIPPONI Csrlo
,;
r
I.
f..g.!,P'.p'~.~
L
~~.~~<?
:.
cognome
Nome
nalo
.
8. !J.~?.,.~ ~.El!J
617
(aUon •..............
l
P.
.
A 1980)
S ........•...•........
a ..~.S.~~.L.! P.! ~~~.!J..
~P..... .
rr1\.L.:r.I\~.1\ .................••....•.
Cittadinar.::a
Residenza
)
l
1l!J.R.~.I.
~
.
.
\.P.~.
~.• ...F.().~~O'~.O
..J ~
~.e.~.~b..~.........
.
studente
ProfeSS1on~_.....•.•........ _..•.....
.
. Stdtoci\'Ùe
COIoo"NOTATI:E CONTRASSEGNI
Statura ..rfI. ,.h!.2
...!'!9.RçUl ......•• cIitotllE.PM~i1.~9.!...
.
çl\.m\t;J
.
Occbi..C.~.m.E..........
.
Capelli
ImprODta del dito
indke """'"'
Sogni p,,1ioolarl ...•. 1'l.E.~.s.lJ~. o....•................
,::
.1
"'i
~"i
AN 324S~64.
..
1- ,-
;;
- -:
-
- -
"
,
!'I
••
-
,
;.
k
~
,
•
'.
_
-:1;. :~
Flrmadaltllo!Me
SAUENTl
•
,
i
',0
Iclale <<l'ut>oi>_
le
Baldi I)
AI DlI'tUore Generale
Istituto Zooprofllattlco
Sperimentale
dell' Umbrla e delle Merche
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTERESSE
gA~ f..lprI"Q!'!.\
nalola il
~l P.sJ.A SR.Q
..1\Sc.òt.1.. .e.t.~i:l.!?.. (j\f.~...... Provincia di... .A~l:J:l(.,.I
.. t.I.ca-! .Q................................................
11Ila sottosaitlnla
residente a ..1$.l?;Uéf/I.\.
in Via ..T..\I..l"l.ts.4
cap .. 001.~:f
a
e
awa!endosl delle
disposizione di cui alfarl. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 28 d'108ll1bre2000. n. 445. sotto la
propria responeabllllA e lXll1S8pevole di quanto prevlsto dagn arti. 75 e 76 defto stesso D.P.R. 44512000. In caso di
dichiarazioni mendacl,
DICHIARA
1.
di riveslire altualmente i segu9lrti IncarichV nomine presso Enti pubbllcl o privati flnanzlati dalla Pubblica
Amminlslrazlone eIo di svolgere le seguenti llltivilll professlonafi:
ENTE!
COMMITTENTE
OGGETTO
INCARICOINOMINA
FUNZIONI
ESTREMI DEL
CONFERlMENTOJNOMINA
2. di non troV81Sl .In condizione di conflitto di interesse anche potenziali con f Incarico che glille vengono
assegnate relatlv8mente all'Incarico che l' ISIituto Zoopròfilallloo Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
intendeaffldargll relatIVo a:
.P.~'T:m..~~r.\%>..A¥~Mv.;;:..~.p.•. (..~.~ ..~\ ~._]ç.@ ..W~~
..,~.~
~l...~.um;.~.~.\W~P.. ~U~bEaH:1..I)'\"~.u
pllmpegnan;!
.
a comynlcare tempestivamente eventuali soPrawenuti elementi ostatiV!.
N.B. Allegare aUa dichiarazione
aottoscrilla con flnna digitala.
copie di un documento
di Identlti
In corso di velldlti
se non viene
.
--
Progetto Formativo Aziendale NON ECM
IL D. LGS. N. 81/2008 T.U.IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE
SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO: RISCHI LAVORATIVI E
MISURE DI PROTEZIONE E PREVENZIONE
Perugia, 5 marzo 2014
Responsabile Scientifico: Bianca Rosa Vitelli
Programma
8.30 Registrazione partecipanti
8.45- 09.00 Presentazione degli obiettivi formativi del Corso
9.00 alle ore 13.00 l° modulo - Formazione Generale
- Concetti generali
- Normativa di riferimento
- Valutazione dei rischi
- Organizzazione della prevenzione aziendale
- Gestione delle emergenze
Re/atore: Dott.ssa Bianca Vitelli
dalle ore 14.00 alle ore 18.00 11°modulo - Formazione specifica
- Rumore e vibrazioni
- Rischi elettrici generali, macchine e attrezzature, (apparecchiature di sollevamento)
- Microclima ed illuminazione
- Movimentazione manuale dei carichi I ergonomia
- Videoterminali
- Rischio incendio ed esplosione
- Stress lavoro correlato
- Dispositivi di protezione individuale e collettiva
- Segnaletica
- Radiazioni
- Rischio chimico e.cancerogeno
- Rischio biologico
Questionario di apprendimento e qualità percepita
Re/atare: Carlo Filipponi
La durata del Corso è di n. 8 ore da svilupparsi
Pago 1 a 1
in un'unica giornata
,--------
--
-
,
,/
e P.
'..
"
I...
"
lSTITIITO ZOOPROFlLA1TlCO SPERIMENTALE
DELL 11MBRIA E DElLE MARCHE - PERUGIA
C.E
~.-:---
/'
ì
IVA 00150090546
\.-,-,
ATTESTAZIONE
\.
,
":~,
..
l'
:
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITTO DI INTERESSI
Relativamente all'incarico di docenza, conferito con nota prot, no,2129/14, avente ad
oggetto "Docenza per Progetto Formativo Aziendale dal titolo Il D,Lgs. 81/2008testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro" Perugia, 5 marzo
2014, attribuito ai sensi della deliberazione del Direttore Generale n. 146/2013
"Incarico per lo svolgimento delle attività di supporto tecnico all'U.O. prevenzione e
protezione"
SI ATTESTA
Di aver verificato,
a seguito di quanto dichiarato dal Dott. Carlo Filipponi,
l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse in relazione al
curriculum, nonché sulla base di apposita dichiarazione prodotta dall'incaricato.
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art., 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. l, cA2, lett. h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 5 marzo 2014
Il Direttore Gen
Dr.
seDE:
06126 PERUGIA:
VIa G. Sllivemlnl, 1 - Te!. 075.3431 • Fu: 075.35047.
SEZIONI:
60100ANCONA:
62100 MACERATA:
Via Cupa di Posatora, 3 - Tel. 071.41760 - Fax 071.42758
Via dal Velinl, 11 - Tal. 0733.262206.
Fax 0733.282069
05100 TERNI:
Vie L A. Muratori, 4. Tel. 0744."02476 _ Fax 0744.59718
61100 PESARO: Via Canon.fd, 140. Villa Fastiggl. Tal. 0721.2816n _ Fax 0721.263130
63023 FERMO:
C. da San Martino,
6/a.
Tel. 0734.621469
- Fax 0734.623449
,/
fi' ' _.
<c'
.;~.
,
,
! c"
•.• :1.:
"
"\,
Marzo 2014
Il seminario è dedicato a tutto il personale medico, ai direttori
sanitari, ai funzionari
del governo clinico, ai responsabili
della
Qualità,
Appropriatezza
ed Efficacia
formazione
e ai Responsabili
Clinica.
Il corso avrà una durata di max di 5 ore
L'obiettivi del corso:
Introduzione e guida all'uso delle funzionalità di ricerca di base ed
avanzata delle banche dati per l'accesso alla letteratura
primaria
Complete,
Science
Technology
Collection,
Food Science
Source,
Agricola)
Programma:
-Introduzione obiettivi ed argomenti del corso
-Le banche dati e le risorse elettroniche per la ricerca medica e
l'aggiornamento professionale
-Utilizzo di Pubmed e Medline with full text per la ricerca e
l'aggiornamento medico
-Uso delle chiavi di ricerca medica e degli operatori booleani
.utilizzo
dei sistemi di indicizzazione
semantica dei contenuti di
Pubmed:
vantaggi e potenzialita' del MESH per la ricerca concettuale
-L'aggiornamento continuo in ambito di ricerca clinica: creazione dei
profili personali, alerts e RSS.
- Introduzione ai MDSS (MEDICAL DECISION SUPPORT SYSTEMS)
-Obiettivi
e valore di Dynamed come supporto alle decisioni nella
pratica clinica
-Il problema del conflitto di interesse e la sua risoluzione: approccio
EBM
-La metodologia EBM
-LOE (livelli di evidenza medica)
-Struttura ed organizzazione di Dynamed
Il corso sara' strutturato in una parte teorica e in
simulazione di casi reali di ricerca e di pratica clinica.
una
parte
~'-""
.
..•. ~-
Bib1iosan e le risorse Ebsco: Banche dati e full text
(Medline
..
).
Seminario di formazione
6
"
1('"
di
,-
/'
•
•
.,~r:~~:~hT~
_",
lZS U"9RIA E ftRRCHE
REGISTRO DI PROTOCOLLO
N. 10002200114
Clau:
Ali' Unità Operativa Formazione ed Aggioriìamerìt~
Via G, Sàlveminf;'l'~",
06.126 Peruglà'
del 12/02/2014
111.2.2
\llli\\I~illl'~
l'
(MOD.
PROPOSTA DI CORSO DI FORMAZIONE
EIO AGGIORNAMENTO
'.
NON'ECM."
SC11ST
_
SC11ST - U,O. Editoria Biblioteca
Titolo dell'evento: Seminario "BIBLIOSAN e le risorse EBSCO: banche dati e full text"
Data e luogo di svolgimento' Perugia, Sede IZSUM - 6 marzo 2014
G Rivolto al-personaleestemo-
'~Aziendale
Tipologia
dell'evento': __
Seminario
_
Criticità / problema che 51 vuole affrontare / risolvere con la formazione: utilizzo
messe a disposizione
dei ricercatori
delle risorse
EBSCO
dal Ministero della Salute
Obiettivo della Formazione (barrare un solo obiettivo):
1) Approfondire/migliorare
2) Acquisire
competenze
nuove competenze
professionali
XXXX
professionali
3) Migliorare le relazioni/comunicazioni
4) Adempiere
a norme di legge
5) Addestrare
a nuove tecniche/supporto
interne ed esterne
tecnico
6) Altro (specificare)
Indicare il Programma e specificare le modalità di valutazione dell'apprendimento
Alta
Priorità dell' intervento:
Ricaduta dell'iniziativa
xxx
sull'attività dell'Articolazione
Media
(allegare il file)
D
Bassa
D
e più in generale sull'attività dell'Istituto, anche in
relazione ad attività già in essere o di prossima attivazione: ACQUISIRE COMPETENZE NELLA RICERCA
BtBLlOGRAFICA
1
E NEll'UTILIZZO
DELLE RISORSE A DISPOSIZIONE DEI RICERCATORI
Convegno,Congresso,Corso di Formazione,Workshop, Tavola Rotonda, Seminario,elc....
, ,/
~,
e/o
l'evento è un'percor'sò'fiirifiativo:
.'1
''fA f.r(1)
sezione
Unità Operativa / Servizio:
,,
;-;f;.,,;;'
(da compilarsi per ciascuna iniziativaformativa che si intende proporre)
Articolazione __
"\,
/'
' ':..:'/
Destinatari:
-.c"
.
ICERCATORIIZSUM
ERSONALE BIBLIOTECA IZSUM E UNIPG
ERSONALE DEL SERVIZIO SANITARIO
EGIONALE
Docenti:
Esperto in servizi di
automazione e
gestione patrimonio
bibli rafico
[email protected]
ALiSIA POGGIO
EBSCO
Training specialist
347/0897680
Costi previsti (indicare sinteticamente gli eventuali costi legati all'attività didattica, logistica e organizzativa
quali docenze, materiale didattico, sede dell'evento
.)
_
F'~,~
~'
o~
Nessun costo di docenza né di rimborsi spese.":~ a..!nLl~ J ' £~ S~.
, , Q,U)
~~.;
!lAC£A~~~
",'i\èI.u.u- '''''?'òo-'''
cAJ{o o~QL,U. ,\ ~I'Q... ~\
' llcJ
~ ",,'c,v,ec.<>o~',
oR..s,'~
(1. H..>Il
Data 41. ?
2 0,( l.( •
I,
l
Il Responsabile dell'evento
valutazione (MOD. FA I 02)
'iItJ:cIli
MtJ<.
si impegna a trasmettere
Uh
~,r;
•••.••..
...un.. f'
Il Respons ile dell'Evento
debitamente
compilato
il modulo
sulla
/
La Direzione:
Data
~UTORIZZA
[] NON AUTORIZZA
(timbro e Firma)
2
Seminario di formazione
Bibliosan
6
Il
e le risorse
Ebsco: Banche dati
e full
text
Marzo 2014
è dedicato a tutto il personale medico, ai direttori
funzionari del governo clinico, ai responsabili
della
Qualità,
Appropriatezza
ed Efficacia
e ai Responsabili
seminario
sanitari, ai
formazione
Clinica.
Il corso avrà una durata di max di 5 ore
L'obiettivi del corso:
Introduzione e ..
guida "a-ll'
uso' .dellefunzionalità
di ricerca di base- ed,
avanzata delle banche dati per l'accesso alla letteratura
primaria
(Medline Complete. Scienee Technology Colleetion,
Pood Scienee Souree,
Agricola)
Programma:
.Introduzione
obiettivi ed argomenti del corso
.Le banche dati e le risorse elettroniche
l'aggiornamento professionale
per la ricerca medica e
.utilizzo di Pubmed e Medline with full text per la rioerca e
l'aggiornamento medico
.Uso delle chiavi di ricerca medica e degli operatori booleani
-Utilizzo dei sistemi di indicizzazione semantica dei contenuti
Pubmed:
vantaggi e potenzialita' del MESH per la ricerca concettuale
di
• L'aggiornamento continuo in ambito di ricerca clinica: creazione dei
profili personali, alerts e RSS .
• Introduzione ai MDSS (MEDICAL DECISION SUPPORT SYSTEMS)
nella
• Obiettivi
e valore di Dynamed come supporto alle decisioni
pratica clinica
.11 problema del conflitto di interesse e la sua risoluzione: approccio
EBM
.La metodologia EBM
.LOE (livelli di evidenza medica)
.Struttura
ed organizzazione
di Dynamed
Il corso sara' strutturato in una parte teorica e in
simulazione di casi reali di ricerca e di pratica clinica.
una
parte
di
---_ .._.__ ..._._--~
••
"SCO
ITAUA S.r.l. Vi. Gresscmey,2~/B 10155 TORINOfltalla}
. .• -., .• "--
.-
...
•.. '..• -"
-
--~~';;'",;
~_ ••. _.~ •• ~.-
TeI.OU-21.75.811
o,,, ._ •.•..•••
1M:. - p.o.
-
~.~ ..•
_._
•••• -_
Fu 01l-24~e2..911l1 www.ebsco.èo~n
,_ .. _--
.-
-
•.. -_ ••..••••...
__ •.•.
"-"'-,
•• -._.
"~' •• _ ••
BOX 1'4]. BIRMT"GHI\M IA1./llW1A 'IJS"
Spett.le
BIBUOSAN
f (LOI \ l-.s \) t-\
h. AOOOl.1AR)-1y
~
..••. ,•.••
EASCO lNT'EnlMnONN..,
Alla cia, del Dc, Curti
-t3\O L 11.0\4
Tonno,
12 Settembre
2013
Gent.mo Dr. Curti,
In riferimento alla ns. offerta n. 028/0613/4/FOB/EQ e al Vostro ordine n.2012033170
20/12/2012 relativo all'abbonamento alle seguenti banche dati:
•
•
•
•
•
•
•
del
Medllne Complete
Psychology Behavloural Sdence Collectlon
Cina hl Plus wlth Full Text
Health Business Site
Sclence & Technology Collectlon
Agricola
Food Sclence Source
con la presente desideriamo confennare la nostra disponibilità ad erogare due corsi di
formazione GRATUm all'anno, anche eventi ECMse di Interesse, per ogni biblioteca degli
IRCCS, IZS, ISS, ISPESL, AGENAS e AlFA.
A disposizione per ogni eventuale altro chiarimento cordialmente La saluto.
EmiliaQuercia
EBSCOInfonnatlon 5ervlces
Biomedlcal& COrporateAcrnunt ExecutlveVia Gres50ney29/B
10155TORINO
------Tel. +39/011-2876824
Fax+39/011-2482916
Email: [email protected]
http://www.ebsco.lt
http://www.ebscohost.com
.---
--
R.E,A. TO 717529 - Reg. Imprese, C.F. e P,l. 05534090013 - Capitale sociale Int. verso :1.3.000 EURO
,'
-j.-::
.. '
l':.
l ..•
,j .
FORMATO
EUROPEO
PER IL CURRICULUM
VITAE
.J.;,
'(
:.<'
"
.,.;
..
Lv
~'
.''''
.,
\. ,
~
~
INfORMAZIONI PERSONALI
Nome
Marie AIlsia Poggia
Indirillll
via Piacenza, 19/29 scala A, 16138 Genova ilalia
Telefona
fissa 010 838 0650 I Ceilulare 347 0897680
E-ma~
Nazionalitil
Dala di nasdta
[email protected]
llaflana
13io6l1974 - denòVà
ESPERIENZA LAVORATIVA
• Date (da - al
• Nome e indirizza del datore di
lavoro
• Tipo di azienda o sellare
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e respansabmtil
• Date (da - a)
• Tipo di azienda o settore
• Tipo dì impiego
• Principali mansioni e responsabifilà
• Dale (da - a)
• Tipo di ezienda a sellore
• Tipo dì impiego
• Principafi mansioni e responsCibmtà
Da luglio 2012
EBSCO lIalia SrI- via Gressaney, 29 B 10155 TORINO
Editare Inlemazionale
Training Specialist per l'Europa Mediterranea
Responsab~e per la formazione di Univelsità, Centri Documentazione, Ospedali e StruIIu",
Sanitarie per Francia, paesi francofoni, Spagna, Portogallo, lIalia, Malta e Israele.
Da giugno 2011 ad maggio 2012
Azienda Internazionale di servizi di automazione e gesliane delle biblioteche e centri
documentazione sila in Bologna
Responsabile commerciale italiana
Responsabile commerciale per le Università, Biblioteche Pubbliche e Ministeriali e
Aziende italiane.
ollab", 2008 a maggio 2011
Societil di distribuzione di editoria internazionale
Responsab~e commerciale ProQuest
Responsabile commerciale per le Università, Biblioleche Pubbliche e Ministeriali e
Aziende dì Liguria, Piemonte, Valle d'Aosla, T",ntino Allo Adige, Friuli Venezia Giulia,
Veneta, Umbria, Toscana e l.azio,
Analisi del posseduta e pianificazione dei nuovi acquisti, grazie ad una conosoenza
piuriennale dei loro profifi e delie neoessitil didattiche e documentali di "",a
disciplinare.
Organizzazione dì p",sentazioni ed evenli con l'edilore, atUvilà di mari<eting a
prllparazione di maleriale per campagne, training per gli utenti finali
Negoziazione dei p",zzi e sviluppo di proposte personalizzate per singoii ulenli o
consorzi.
Assistenza oampleta dei clienti daila proposta oammerciale ail'intero iter
dell'allivazione del sefVizio: problemi ed imposlazioni lecniche, lioenza d'UtilIZZO,
aspelli contabili elc,
• Dale (da - a)
PagIna J - CutrlC'UA:rm vttae cB
Maria A1isia Pogrjo
ollob", 2006 ad ollobre 2008
Via Piacenla, 19129scala A 16138 Genova -Ita~a
Cellulare 347 0897680 - emallo:[email protected]
• Tipo di azienda o setlore
• Tipo di impiego
• Pnncipafi mansioni e responsabifJliI
SocIetè di Brokeraggio e annatoriale
;,
Impiegala settore operativo - responsabile conlrostallie e contenziosi
Responsabile controllo controstallie e contenziosi, rendiconlazione viaggi navi della
societè.
Geslione archivio infonnalioni viaggi navi della societè (rendiconti, bunker etc.)
corrispondenza noleggialorilbroker.
Raccordo ufficio operalivo con I "!Versi uffici contabili deUa sodelil' (controllo fatture
brokeraggio a commissioni, fatture nolo e noieggio mIv, pagamento conii esborsi é
bilanci contabllnè).
Consulenza intema per lo sviluppo di procedure organizzative deR'ufficio operativo e
daRa gestione del flusso delie infonnazioni e dai docunnenli che ivi confluivano.
• Date (da - al
• TIpo di azienda o setlore
• Tipo di impiego
• Pnncipali mansioni e responsab!lnè
2004 ad ottobre 2006
Ubreria commissionana inlernazionale e dislribulore di basi dati
Responsabile commerciale per l'Area Nord-Adriatica delrltalia
- Responsabile commenclale per nuovi ordini e nnnovi deRe Universilil, Bibfioteche Pubbliche e
Ministeriali e Aziende dell'Italia del Nord Esi (Lombardia, Trentino Ano Adige, Friuli Venezia
Giufia, Venelo, Emilia Romagna).
- Analisi del posseduto e pianificazione del nuovi acquisti dei clienti, grazie ad una profonda
conoscenza .dei-Ioro.profili .e.delle .loro necessllè didattiche documentali ed in base .alle diverse
sOlUZionièleltiò"lche che l'azienda può proporre.
- Ricerche Bibliografiche, organizzazione di presentazioni ed evenli con gli ednoo, negoziazione
dei prezzi con gli ednori per lo sviluppo di proposle personalizzate per singoli ulenti o consorzi.
- Assistenza completa dei clienti dalla proposta commerciale all'intero ner detrattJvazione del
servizio: problemi ed impostazioni lealiche, licenza d'u1JT1zzo,
aspetti contabili etc.
• Date (da - al
• Tipo di azienda o setlore
• Tipo di impiego
• Principali mansioni e responsabilnè
2001 al 2004
Ubrena commissionana internazionale e distributore di basi dali
Assistenza Clienti e responsabile gestione ordini
- Gestione deRe procedure dei nuovi ordini e dei rinnovi: richieste di attivazione, sollecito ordini,
spedizione dei prodotti, aspelli contabili (emissione fatture, gestiooe contenziosi).
- Responsab11aper i rinnovi di lutti i c1ienli: negoziazione dei prezzi, sviluppo delle proposte di
rinnovo e consortili, foliow up.
- Coordinatrice dei colleghi all'intemo del settore Pubblicazioni Elettroniche per l'assegnazione
degli incarichi per nuove opportunlta' e rinnovi,
- Assislenza clienti: assistenza tecnica, richiesle contenutistiche relative ai prodotti. problemi di
fatturazione.
- AssIstenza contabile per lo sviluppo del bilancio aziendale.
- Consulenza inlema: analisi e SVIluppo di processi e strunnenli inlemi di lavoro in collaboraziooe
con I colleghi per l'evoluzione di nuove ed adeguate strategie e procedure del settore basi dati e
pubblicazioni elettroniche.
ISTRUZIONE E FORMAZIONE
• Date (da - al
• Nome e tipo di islilulo di istruzione
1995-2001
Universitè degli Studi di Genova - Facottè di Lellere e Filosofia
o fonnazione
• Principali malerie I abilitè
professionali oggetto dello sludio
• Qualifica conseguita
• Uvello nelia classificazione
nazionale (se pertinente)
• Date (da - a)
• Nome e tipo di islilulo di istruzione
o 'onnazione
• Pnncipali materie I abilnll
professionali oggetto dello studio
P8g!na } . CUrriculum m89 di
Maria Atisia Poggio
Filosofia e Stooa della Filosofia, Storia Modema e Cootemporanea, Letteratura e Sloria dell'Arte
Laurea con lesi in Filosofia Polnica e Storia Contemporanea
110 e lode con dignitè di stampa: Poggio, M. A1isia(a cura dQ, 11Paradigma antifascista.
Conversazione con Vitlorio FOIl, in "MicroMega - Un'altra Italia è possibile", n.112003, Roma,
2003, pag.269-282
1993-1995
Universilè degli Studi di Genova - Facoltà di Fisica
Fisica, Matematica e Statistica
VIll Piacenza, 19129 scala A 16136 Genova -1tBf.a
Cellulare 347 0897680 - email lo:[email protected]
\
,
.I
• Qualifica conseguita
Sostenuti esami di Analisi Matematica I e Statistica
i.:
CAPACITA E COMPl:TENZE
PERSONAU
PRIMA LINGUA
;
.. '
.. ì
}"
Italiano
ALTREUNGUE
Ascolto
Capacilà di
saittura
Capacità di espressione orale
Capacità di comprensione
Lettura
Produzione
Interazione
Inglese
ottimo
ottimo
ottimo
ottimo
ottimo
Francese
discreto
buono
discreto
discreto
sufficiente
Spagnolo
discreto
buono
discreto
dIscre10
sufficiente
" !IOtt...,.ilto
è. WfII)o=I:r:I. che. Il tef\$l d!:jran 26 deIf.lelie
li lmSl del. rodi«
~ge
Genova. 5 febbraio 2013
Psgina J - Curriculum W86 cJj
Maria A&sia Poggio
renate e ddle kni
frttb1i
I~.
I ~163.le dichilll"""'"
il 5Ol101Clittc> luloriu:ll
mcnohci,
~ In!UmeBlo ~
196.'03.
Maria Alisia Poggio
Via Piacenza, 19129 scala A 16138 GenOV8-ltalìa
Cellulare 347 0897680 - eme il lo: [email protected]
bi
£dJitl nqti lIl1, e
l'ma
di mI
rllfsi -.,
dad peBonaIi. HlOOfIdoquan10 pmoioto
pIlIIlI'
dIIb
IZS UM6RIR E MARCHE
. REGISTRO DI PROTOCOLLO
N. A0002526/14 del 16/02/2014
Class:
/
i .
111.2.3
AI Direttore Generale
Istituto Zooprofllattico Sperimentale
dell' Umbria e delle Marche
\111\\1\11\11\\\ ~\I\ I~ IIIIIIIIIIIII~ 1111\III1~II
.,., .
\
DICHIARAZIONE di INSUSSISTENZA di SITUAZIONI di
CONFLITTO di INTERESSE
.•
..
IVLa solloscrillo/a MARIA ALiSIA POGGIO nato/a il 13106/1974 a GENOVA.. Provincia di GENOVA
.••..~
-
"'-_.-
, ..
e residente a
GENOVA in Via PIACENZA 19/29 A cap 16138, awalendosi delle disposizione di cui all'art. 46 e 47 del Decreto del
Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, sollo la propria responsabilità e consapevole di quanto
previsto dagli art!. 75 e 76 dello stesso D.P.R. 44512000. in caso di dichiarazioni mendaci.
DICHIARA
1.
di rivestire attualmente i seguenti incarichi/ nomine presso Enti pubblici o privati finanziati dalla Pubblica
Amministrazione e/o di svolgere le seguenti attivttà professionali:
ENTE!
COMMmENTE
ESSCO Italia Srl
OGGETTO
INCARICO/NOMINA
CORSO DI
FORMAZIONE
FUNZIONI
ESTREMI DEL
CONFERIMENTO/NOMINA
Training Specialist
Latin Eurooe
2. di non trovarsi in condizione di conflillo di interesse anche potenziali con l'incarico che gli~e vengono
assegnate relativamente all'incarico che l' Ismuto Zooprofilallico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
intende affidargli relativo a:
CORSO DI FORMAZIONE
Introduzione
e guida
all'
uso
delle
funzionalità
di
ricerca
di
base
ed
avanzata
delle
banche
dati
per
l'accesso
alla
letteratura
primaria
(Medline
Complete.
Food
Science
Source,
Agricola,
Science
Technology
Collection,
completano
le
risorse
EBSCO a disposizione
dei
membri
Bibliosan
CINAHL Plus
with
Full
Text
e Psychology
& Behavioral
Science
Collection)
Di impegnarsi a comunicare tempestivamente eventuali soprawenuti elementi ostativi.
Luogo, e data Genova, 15/02/2014
N.B, Allegare alla dichiarazione
sottoscritta con firma digitale,
Firma
copia di un documento di Identità in corso di validità se non viene
. - --.•... --.,.'
.----'--_ _,-,-,---.,.~ ---------~..
J!'
"
--,'
-.-
..•_-
,-~-,~
,_o
"
iQ
',,¥.,
.
'.,
AS 1823849
.~
..
'N~'~S:.t~~~.3'8',(9:
.
~j.,..
....
"
.,
:'~..•
;-.
.
"
',"
"
~
.
'-1
'i";
~{
i
...'I~'I!
i
MARfAAUSIA".
~,' ',-',.'
'-
'.
..
"
.
.
.
.
.... . i : l'
. "W':~'
,-.
"-'_1
.:'i
- ,!
;,
~~1J.7m;E~rrn-". i".,
~
....n!!.
.
. ?"(fla
••.•."•. ,,'
"
\\
V".Li!3'm:7
i,
•
"'~
POGGIO
Cognorne .. ,
NOTJle
+4"")
!ti
.}
~
I,
: .,.....................................
~
~~~~/~~~~I~...................
'.:
~~~.~!~.
~.~.~t
~s
~ .) ~.
~~~~y~.
~~>... ).~.
~ nato il.
~
(atte n
a
! c~ft,~"aO:~(GE)
i
~~~~~~.1.~(..~~~~
i
I
I
IP::::~~~~:::~~~~::;u
I
8
R~Slde.1Za......................................
ffi
via.."
~
~
N'"
"
""IIbIIe"" """""""""""""""" """""""""
Stato d;ile""""""" """"
~
~
~l~~....
.~ Statura
~
~
Castani
.~
.~ Occhi
ç~~.~~...............................
~
~ Cap elli. ...... .... .... ..... ....... ................. ...... ....... ~
~
g:;; Segni particolari...........................................
8
~
~
~
~,'
~
•••••••••••••••••••••
l'i
- ...••...•.••
, ••
, ..••...
~~-:-;'~~~-:'~~-::-~:.
_---.
0
_.
••••
_
• ••
••••••••
• ••
_
••
••
• • • ••
•••••••••
/
•..:~..i;~\G3Ti"i"7'"ji~-'-.;;;'_lil ..
.\...
• ••••
••
'.----
.•••••
~ ••••••••••
-l'
-'_
••
• • ••
•••••••••••••••••••••
"~C
...
'1"-
••
• • • • ••
••
••
• • ••
,
TI"
.,
i
~
_.
"'~".(I£-'Y--._.
n
a.
::;
?1
,_,O
;
/.~.
Isnnrro
ZOOPROFlLATIICO SPERIMENTALE
DELL'UMBRIA E DELLE MARCHE - PERUGIA
)
C.F. e P.IVA 00150090546
ATTESTAZIONE
'..-'/
...~..•... ~.
,
DI AVVENUTA VERIFICA DI INSUSSISTENZA DI SITUAZIONI, ANCHE
POTENZIALI, DI CONFLITIO DI INTERESSI
Relativamente alla docenza, avente ad oggetto "Bibliosan e le risorse EBSCO :
banche dati e full text" Perugia, 6 marzo 2014, attribuito alla Dr.ssa Maria Alisia
Poggio, come da prot. n. 2200/14 del12/02/2014
SI ATTESTA
di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dalla stessa incaricata Dott.ssa
Maria Alisia Poggio con nota prot. n. 2526/14, l'insussistenza di situazioni, anche
potenziali, di conflitto d'interesse in relazione al curriculum, nonché sulla base di
apposita dichiarazione prodotta dall'incaricato,
La presente Attestazione viene pubblicata sul sito istituzionale dell'istituto, ai sensi
dell'art. 53, c.14 del D.Lgs. n. 165/2001, come modificato dall'art. 1, c.42, letto h)
della Legge n. 190/2012, in considerazione dell'incarico affidato.
Perugia, 05 marzo 2014
SEDE:
05126 PERUGIA:
Vln G. S8lvemlnl, 1 - Tel. 075.3431 - Fu: 075.35047
SEZIONI: 60100ANCONA:
Via Cupa di Posalora 3 - Tel. 071.41760. Fax 071.42758
62100 MACERATA: Via del Vetlni. 11 - Tel. 0733.262206 • Fax 0733.262069
05100 TERNI:
Via L. A. Mural0rl. 4 - Tel. 0744.402476. Fax 0744.59718
61100 PESARO: Via Canonici. 140 - Villa Fastlggi - Tel. 0721.281017 - Fax 0721.283130
63023 FERMO: C. da San Martino, 61a- Tel. 0734.621469 - Fax 0734.623449
Istltuto Zooprolllattico Sperimentale
dell'Umbrla e delle Marche
,
•,
International Meeting
Enviroment and Health
the Shellfish model for the risk analysis of the future
.
,
<~~
14.'
,:~
.) ~" ",.
Jl,,~!erugì~t
Aprll~~h,2014
'(
Villa Umbra ~~c. Pil~~perugi(f~i'ta'y,~~
~-.
~.
I
.S.00-8.30
, Registration
'~~i<" "'-
I
,"!p'-
.S.30-9.00 Welcome and opéning
",',
Generai Director 01 Istituto Zooprolilattico Sperimentale dell' Umbria e delle Marche
.CHAIRMAN: Silvio Borrello~enètafDirector
Ministryol Health""c""./
.9.00'.9:~Mano LatieEM):;snellfi:~and
'
f:~lronmertt
regulation and mariri~tra. tegie.•...
s
'
01 Food Hygiene, Salety and Nutrition
..,'$..
conneCtiòn",thr~ugh lood
,,~:'"~
',I<.'~,~,.,
,',','
.'
..',
,"'''''~~''
~,",
.9.~0.11,.OORon Lee (CEFAS):s.,ò.ni,tary.s,t,a,3us
Of,~ì~~IV;~ m.,',
o.I.IU,
s~,~,:1ift~,~a.'~t;;~~i,~:i~e"
enwonme~
,",'
,,;;~.,
~'~.tr.(.:'''~~-!II&
.~
J"
.
.
'.-,:~
~-'- " .' ~-
'~.
• 11,OO~12,30Witliam Burlchali [FDAI: lhe shellflShUSAèontrol model INSSP)I,How to
apjxooèh ,the data from the environment lor \he shellfish production riskanalysis
,/"I.J1J,.
t
1),"
:,.,,"
', •.
-
t,,'
~<:-.~-..
;'
!
.
.12,30 -13,30 collee break
!
.CHAIRMAN: Francesco Regoli (UNIVPM)
.13,30-14,30 Aldo Viarengo (University 01 Turin):The new Irontier 01 Biomarkers lor health
and environment control
.14.30 -15.30 Francesca Barchiesi (CREV-CEREM):Evaluation 01 data, how much the
past tell us 01 the luture
.Mario Latini: Conclusion
scientitic Programme: Elena Rocchegiani e Mario Latini
Istituto Zooprofilafflco Sperimentale dell'Umbria e delle Marche, Perugia, Italy
Organizing Secretarlat:
Maria Paola Torlone
Istituto Zooprofilatfico Sperimentale
dell'Umbria e delle Marche, Perugia, Ita/y
Via Salvemini J. Perugia, Ita/y
Tel.: +39.075.343296 -fax: +39.075.343290
E-mali: [email protected]
Conference
Languages: lallan and English with simullaneous
Iranslalion
,,
'1'\.
IZS UMBRl~ E MRRçHE
REGISTRO DI PROTOCOLLO
N. A0002348114
COm
Class:
del 14/02/2014
111,2,3
\\11111\1\\\1\111 \ \ 11\11III IIIII \\\\1 1\\1\ IIIII IIII 1111
..-
/
,-".
Al Direttore Generale
Istituto Zooprofilattico Sperimentale
Umbria e Marche
(: .
i
r :
Via G. Salvemini, I
'\',
06121 - Perugia
\
MODULO: Proposta di affidamento incarico/incarichi
di natura eccezionale ed o~èasionate'
temporanea e altamente qualificata (da utilizzare per la proposta di incarichi di docenza/
relatoril tutorI esperti etc ..).
(Richiesta da inoltrare obbligatoriamente almeno 45 gg prima della data dell'Evento/ )
Il sottoscritto DottlDott.ssa
Mario Latini
in qualità
di Responsabile Scientifico dell'evento formativo NON ECM:
ENVIROMENT AND HEALTH: THE SHELLFISH MODEL FOR THE RISK ANAL YSIS OF
THEFUTURE
Il sottoscritto,Dott!Dott.ssa_,
_Elena Rocchegiani
_
in qualità di ResponsàbileScièriiHicodell'evento
formativo NON ECM:
ENVIROMENT AND HEALTH: TRE SHELLFISH MODEL FOR THE RISK ANAL YSIS OF
THEFUTURE
che è stato pianificato per (indicare le date): _3
che avrà luogo __ Villa Umbra Pila (PG)
( indicare la sede e le caratteristiche)
aprile 2014_
_
_
_
con l'intento dipersl!guire il seguente obiettivo formativo (allegare il file del programma):
Formazione sull'importanza dell'approccio integrato ambiente-sanità utilizzando i molluschi bivalvi
come modello
ENVIROMENT AND HEALTH: THE SHELLFISH MODEL FOR THE RISK ANAL YSIS OF
THEFUTURE
CHAIRMAN: Francesco Regoli (UNIVPM)
Mario Latini (CEREM): Shellfish and environment connection through food regulation and
marine strategies
Ron Lee (CEF AS): Sanitary status of bivalve molluscs: interaction with the environment.
William Burkhart (FDA): The shellfish USA control model (NSSP), How to approach the data
from the environment for the shellfish production risk analysis
Aldo Viarengo (Turin University): The new frontier of Biomarkers far health and environment
contro I
Francesca Barchiesi (CREV- CEREM): Evaluation of data, how much the past tell us ofthe
future
STANTE l'impossibilità di provvedere con l'utilizzo di personale dipendente alla realizzazione di
tale Evento Formativo in quanto sono stati verificati i curricula del personale dell'Istituto
Zooprofilattico Sperimentale dell' Umbria e delle Marche disponibili e si evince che:
X mancano nell'organico
le specifiche competenze richieste e la professionalità
svolgimento del/degli incarico/incarichi;
idonea allo
.\
\
D lo stesso è impegnato in attività connesse con le imminenti scadenze di legge;
D lo stesso non è utilizzabile in considerazione dell'attuale carico di lavoro che non consente
di destinarlo ad attività ulteriori;
D Altro (specificare):
_
RITENUTO necessario proporre i relatori sotto indicati per le ragioni sopra indicate;
A tal fine DICHIARA che tale/i incarico/incarichi riveste/rivestono
natura
eccezionale,
occasionale, si tratta di una prestazione altamente qualificata, di aver individuato lo/gli stesso/i
in base ad una valutazione/comparazione
dei curriculum
(allegare file Curriculum Vitae
possibilmente in formato Europeo), che ne attestano la qualità di esperto/a di provata esperienza nel
settore di attività per cui si ritiene indispensabile l'incarico, nonché che tale/i incarico/incarichi
è/sono di entità economica modica nonché di aver verificato, a seguito di quanto dichiarato dallo
stesso incaricato/ali, l'insussistenza di situazioni, anche potenziali, di conflitto d'interesse in
relazione al curriculum:
=..:. _
.--:'
~._.
.
..
-_
..
,"'~--r
D indicare, se previsto, il compenso concordato ai sensi del Regolamento sulle Linee di indirizzo
per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi all'art. 3 approvato con Delibera del
Consiglio di Amministrazione n. 16 del 30 novembre 2001 (campo obbligatorio)
X indicare, se previsto, il rimborso spese previsto
Rimborso spese non quantificabile
esattamente perché sono
internazionali. Le spese dovrebbero aggirarsi intorno ai 4000 euro.
previsti
degli
spostamenti
PROPONE
l'affidamento deUdegli incarico/incarichi al/ai DOCENTEII
di seguito individuati:
1) Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza: vedi programma del corso
Obiettivo formativo: vedi obiettivo del corso
Dati personali:
Cognome _Ron
~Nome
Lee
_
Qualifica Principal Shellfish Hygiene Scientist
Residente a Centre for Environment, Fisheries & Aquaculture Science(CEFAS)
Barrack Road, Weymouth, Devon UK
telefono 01035206656
e-mail [email protected]
Diploma di laurea (specificare): Microbiology_
Qualifica professionale
esperto in materia Controllo dei molluschi bivalvi
_
/
..
,
X dipendente pubblico presso la seguente amministrazione
~.-- .~.:-:-.~,
"
ed ufficio di appartem;l)zà: çentre for
Environment, Fisheries & Aquaculture Science (CEF AS)
,,
.
\
D
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necèssario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs.tÌ.165/2003
e~
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
" .
D
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato,
evince che lo stesso è in possesso di:
di seguito allegato si
X Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
D
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
D
~
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
~
Competenza didattico.formativa.
********************************************************************************
2) Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza: vedi programma del corso
Obiettivo formativo: vedi obiettivo del corso
Dati personali:
Cognome Burkhardt Nome William
Qualifica CAPT, Ph.D, V.S. Food.nd DrugAdrninistration/V.S.
PublicHe.lth Service
Chief,Microbi.!H.zards ScienceBr.nch
Residente a Dauphin Island Alabama (USA)
telefono 251-406-8125
fax 251-406-8185
e-mail [email protected]
Diploma di laurea (specificare): microbiologist
Eventuale qualifica professionale
.
_
.
esperto in materia: Controllo dei molluschi bivalvi
X dipendente pubblico presso la seguente amministrazione ed ufficio di appartenenza: U.S. Food and
Drug Administralion/U.S. Public Heallh Service
•
o
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
,
o
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato,
evince che lo stesso è in possesso di:
di seguito allegato si
X Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
O
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
O
fJ
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
-g(
Competenza didattico formativa.
********************************************************************************
3)
Incarico Docenza: Titolo e orario della:'dòcenza: vedi programhia del corso
Obiettivo formativo vedi obiettivo del corso
Dati personali:
Cognome Viarengo Nome Aldo
Qualifica Professore ordinario
Residente a Alessandria (al)
telefono 01313603070
e-mail [email protected]
Diploma di laurea (specificare):_Laurea
in Scienze biologiche
Eventuale qualifica professionale
_
esperto in materia Biomarker dei molluschi bivalvi
X dipendente pubblico presso la seguente amministrazione ed ufficio di appartenenza: Università di
Torino
O
J&.
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
__ . __ .. __
__o
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
!Cl.
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
O
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
O
Esperienza professionale - Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
~
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
k
Competenza didattico formativa.
/
i. -
Incarico Docenza: Titolo e orario della docenza: vedi programma del corso
Obiettivo formativo vedi obiettivo del corso
Dati personali:
•.
4)
Cognome Regoli Nome Francesco
\.
.. .
'\ '
'.
,,(
Qualifica Professore ordinario
Residente a Ancona (AN)
telefono Telefono: 071 2204613
E-mail:[email protected]
Diploma di laurea (specificare ):_ Laurea in Scienze biologiche
_
Eventuale qualifica professionale_
esperto in materia Biomarker dei molluschi bivalvi
X dipendente pubblico presso la seguente amministrazione
ed ufficio di appartenenza: Università
Politecnica delle Marche
D
~
non dipendente pubblico o, comunque, dipendente di enti per i quali non è necessario chiedere
l'autorizzazione per svolgere attività di docenza ai sensi dell'art. 53 del D.Lgs. n. 165/2003 e
successive modificazione ed integrazioni (specificare):
"
che dal curriculum in formato europeo firmato, datato ed autocertificato, di seguito allegato si
evince che lo stesso è in possesso di:
~
Titolo di studio universitario coerente all'area di docenza
D
Titolo di studio medio superiore se integrato da ulteriori percorsi di specializzazione,
D
Esperienza professionale
- Comprovata esperienza nella formazione attestata dall'oggettiva
effettuazione di n. 2 Eventi formativi;
')it"
Comprovata esperienza professionale attestata dalla specifica attività lavorativa
~
Competenza didattico formativa.
(
IlII sottoscritto/i si impegna/no a presentare alla Direzione Generale ed all'U.O. Formazione ed
Aggiornamento la relazione relativa alla/e docenza/e sopra indicate ed al Corso indicato
relativamente agli obiettivi raggiunti ed a comunicare tempestivamente l'eventuale inadempienza,
totale o parziale, del/dei docenti al fine di permettere la sospensione degli eventuali compensi elo
rimborsi spesa e tutti i provvedimenti che si rendessero necessari.
L'importo complessivo graverà negli specifici conti di Bilancio relativi al progetto sopra indicato.
DATA:
2 4 / 01 /.2.. 01 L(
IL R9JPONSABILE J~IENTIFICO
~l(jov-'r
DEL CORSO
~/~.
(firma)
IL DIRETTORE GENERALE, nell'ufficializzare la nomina di Responsabile Scientifico del Corso
al firmatario di tale richiesta, stante quanto sopra dichiarato dallo stesso ed ai sensi del Regolamento
sulle Linee di indirizzo per l'organizzazione
di eventi formativi e divulgativi approvato con
Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 16 del 30 novembre 200 l.
,JS(
AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
D
NON AUTORIZZA I SUDDETTI INCARICHI
(eventuali note)
DATA:
)-1. Q. 2JJI&.
blagina I di l
-.-
Sonia Fiorucci
Da:
Data:
A:
Oggetto:
"Paola Torlone" <[email protected]>
giovedì 20 febbraio 2014 Il:23
<[email protected]>
[formazione] INTERNATIONAL MEETING
From: Mario Latini
Sent: Thursday, February 20, 2014 10:28 AM
To: Maria Paola Torlone ; [email protected]
Cc: Silvano Severini ; Elena Roccheqiani
Subject: INTERNATIONAL MEmNG
In riferimento
al convegno
internazonale
INTERNATIONAL MEETING
ENVIROMENT ANO HEALTH
THE SHELLFISH MODEL FOR THE RISK ANALYSIS OF THE FUTURE
Perugia, Aprii 3th, 2014
si fa presente che come moderatore per la mattina è stato inserito anche il dotto Silvio Borello del
Ministero della salute
Cordiali saluti
Mario Latini
Dott. Mario Latini, DVM, PhD
Istituto Zooprofilatlico Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
Centro di Referenza Nazionale per il Controllo Microbiologico e Chimico dei Molluschi Bivalvi Vivi
CeReM
National Reference Centre for shellfish, State veterinary Institute
Via Cupa di Posatora 3, 60100 Ancona, Italy
Tel. +3907141760
e-mai! [email protected]
24/02/2014
//< .;:.::~~
Movimenti Corsi
{'},
2014-0006
INTERNATIONAL MEETING "Enviroment and health the shellfish mbdel
fo"t'Ule':'risk
, '.'
-.
analysis of the future" - Aula Formazione Sede di Perugia IZSUM -:Perugia',:3';lp'rile.
'~i
PF 2014
Istituto Zooprofilaltico
Nazionale
Con esame:
Si
Sperimentale dell'Umbria e delle Marche
Soltoclasse
Credito formativo:
0,00
Durata:
ore 7,00
Preventivo
Entrate
Consuntivo
Uscite
Partecipanti previsti:
al 03/04/2014
Giornate:
Entrate
Uscite
Consuntivato:
No
3 aprile 2014
1.500,00
Interpreti - servizio di traduzione
inglese/italiano e italiano/inglese
Missione docente interno - Dott. Latini,
Dott.ssa Rocchegiani e Dott.ssa Barchiesi
150,00
Rimborso spese - Docenti e Moderatori
esterni: Dott. Silvio Borrello, Prof. Francesco
Regoli, Dott. Ron Lee, Dott. William Burkhart e
Prof. Aldo Viarengo
1,500,00
Spese sostenute direttamente (vitto. viaggio e
alloggio) - Docenti e Moderatori esterni: Dott.
Silvio Borrello, Prof. Francesco R"goli, Dott.
Ron Lee, Dott. William Burkhart e Prof. Aldo
Viarengo
2.000,00
Totale edizione:
Totale
corso:
Totale (Entrate - Uscite):
05/03/2014
,"
"
del
Num. delibera:
Piano formativo:
Ente formazione:
Classe:
Data di stampa
"\
.. l
,-'i.,!
2014
Dal 03/04/2014
Dettaglio di budget
:-'<"
5.150,00
5.150,00
-5.150,00
1/2
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE
Delibera del Direttore Generale
nO:
93
del
12/03/2014
Il presente verbale di delibera viene pubblicato all'albo pretorio dell'Istituto
il giorno:
1 2 liAR. 2014
Perugia,
12
r1AR. 2014
1 2 MAR. 2014'
ai sensi della deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 6 del 24//03/2010.
Attestato di conformità alI' originale
La presente copia è conforme all'originale esistente presso l'ufficio
composta da nO
pagine.
Il Dirigente:
_
Trasmissione delibera:
Collegio dei Revisori
Registrato a p. n. 7
del Registro n. IO delle deliberazioni del Direttore Generale.
I Inviata
alla Corte dei Conti il
_
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
289
File Size
3 524 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content