close

Enter

Log in using OpenID

815 Zanon al Politeama, violino giovanissimo

embedDownload
Ufficio Stampa
Tel. 0916072523, ore 09.00 – 14.00
[email protected]
Comunicato Stampa
Violino giovanissimo al Politeama con il sedicenne Zanon
Palermo, 19 marzo 2014 – È un violinista di appena sedici anni, l’ospite di punta del
prossimo concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana in calendario al Politeama
Garibaldi venerdì 21 marzo alle ore 21.15 con replica sabato 22 alle ore 17.30.
Giovanni Andrea Zanon, veneto, a dispetto della sua giovane età ha già solcato il
palcoscenico della prestigiosa Carnegie Hall di New York, considerata da 120 anni il
tempio sacro della musica classica internazionale. Al Politeama, diretto da Johannes
Wildner, eseguirà il Concerto n.5 in la minore op.37 per violino e orchestra di
Vieuxtemps. La seconda parte della serata vedrà invece protagonista l’orchestra con
l’esecuzione di due brani di Richard Strauss: Don Juan op.20 e I tiri burloni di Till
Eulenspiegel. La presenza di Giovanni Andrea Zanon conferma l’attenzione riservata
dalla Fondazione ai giovani talenti.
Considerato certamente il più famoso dei sette concerti per violino scritti da
Vieuxtemps, il Quinto fu composto tra il 1858 e il 1859 su commissione di Hubert
Leonard; in origine era formato da due soli movimenti ai quali, successivamente,
Vieuxtemps aggiunse un terzo. Composto tra il 1887 e il 1888, Don Juan è il primo
dei grandi poemi sinfonici di Richard Strauss, o, come egli stesso preferiva chiamarli,
poemi sonori. Ispirato al poema di Nikolaus Lenau, già alla sua prima esecuzione
avvenuta a Weimar l’11 novembre 1888 sotto la direzione dello stesso Strauss, rivelò
al mondo musicale dell’epoca il venticinquenne compositore per l’originale
linguaggio orchestrale da lui usato.
Completato il 6 maggio 1895, il poema sinfonico I tiri burloni di Till Eulenspiegel fu
Via Turati, 2 – 90139 Palermo - www.orchestrasinfonicasiciliana.it - [email protected]
Ufficio Stampa
Tel. 0916072523, ore 09.00 – 14.00
[email protected]
Comunicato Stampa
eseguito per la prima volta a Colonia il 5 novembre sotto la direzione di Franz
Wüllner e si ispira all’Eulenspiegel di Cyrill Kistler, un’opera comica rappresentata a
Weimar nel 1889.
Ingressi al botteghino da €10,00 a € 25,00. Riduzioni per junior, senior, enti
convenzionati e possessori di carte sconto.
Il Capo Ufficio Stampa
Gisella Cangemi
Note biografiche:
Johannes Wildner, direttore
"…è innegabile, la tecnica di questo interessante direttore austriaco è precisa, chiara, mai approssimativa,
anche nelle complesse strutture compositive di Ravel. Sa illuminarle con un fraseggio leggero ed elegante,
resistendo a qualsiasi tentazione di superficiale coloritura orchestrale, così mostrando l'incredibile modernità
di questo lavoro…” Con queste parole il Giornale di Verona ha giudicato la performance di Johannes
Wildner nel "Dafne e Cloe " di Ravel, corroborando la tesi di chi sostiene che Johannes Wildner sia uno dei
migliori direttori d’orchestra della sua generazione. Dopo essere stato Direttore Principale dell’Orchestra
Filarmonica di Košice (Slovacchia, 1990-93) e dell’Opera Nazionale di Praga (1994-95), nonché Primo
Direttore Stabile dell’Opera di Lipsia (1996-98), Wildner, ex violinista dell’Orchestra Filarmonica di
Vienna e musicologo, dal 1997 al 2007 è stato "Generalmusikdirektor“ della New Philharmonic Orchestra of
Westphalia con sede a Recklinghausen (Germania) che è anche l’orchestra del teatro dell’opera di
Gelsenkirchen. Attualmente è 1° Guest Conductor dal BBC Concert Orchestra Londra. In veste di direttore
ospite, Wildner ha diretto le più grandi orchestre al mondo come: Symphony Orchestra della Radio bavarese,
London Philharmonic Orchestra and Royal Philharmonic Orchestra London, St. Petersburg Philharmonic,
Russian State Symphony Orchestra, Orchestra dell’Arena di Verona, Tokyo Philharmonic Orchestra, Danish
National Symphony Orchestra Copenhagen, Odense Symphony, BBC-Orchestra London, National
Symphony Orchestra of Ireland, Zagreb Philharmonic Orchestra, New Zealand Symphony Orchestra,
National Symphony Orchestra of Taiwan, China Philharmonic o la Hongkong Philharmonic. In Germania e
in Austria si è esibito con orchestre quali MDR-Symphony-Orchestra, Dresden Philharmonic, State
Philharmonic of Rhineland-Palatinate, Radio Symphony Orchestra e State Orchestra of Saarbruecken,
Vienna Symphony, Radio Symphony Orchestra Vienna, Tonkuenstler Orchester Niederoesterreich,
Bruckner-Orchestra Linz, Mozarteum-Orchestra Salzburg. Johannes Wildner ha registrato oltre 60 CD, video
e DVD, incluse le versioni integrali di “The Bat” e “Così fan tutte”, "Carmen", la Terza (in tutte le versioni)
e la Nona (con il finale ricostruito da Samale, Philips, Mazzuca e Chors) di Bruckner e un Super Audio CD
(Audite) con opere per organo di Barber, Saint-Saëns, Zabel e R. Strauss, eseguite da Christian Schmitt
(organo) e RSO Saarbruecken. Nel 2007 è uscita la sua registrazione della musica di Erich Zeisl eseguita
Via Turati, 2 – 90139 Palermo - www.orchestrasinfonicasiciliana.it - [email protected]
Ufficio Stampa
Tel. 0916072523, ore 09.00 – 14.00
[email protected]
Comunicato Stampa
dalla RSO Vienna. Questa fruttuosa collaborazione è proseguita per tutto il 2007 con la registrazione di pezzi
sinfonici di Josef Marx e nel 2008 e nel 2011 con le Sinfonie n. 1, 2, 4 e 6 di Johann Nepomuk David con
RSO Vienna. Nel 2010 sono uscito tre dischi da RCA Red Label/Sony con tutte le composizione di
Schumann per piano ed orchestra con Lev Vinocour . Johannes Wildner ha sempre dedicato una parte
importante della sua attività all'opera. I grandi successi degli ultimi anni sono stati: "The Martyr of St.
Magnus" di Peter Maxwell Davies e "Mary of Egypt" di John Taverner in occasione del festival austriaco
"Carinthian Summer", "Carmen" di Bizet all’Arena di Verona, "The Bat" di Johann Strauss al New National
Theatre di Tokyo, "Don Giovanni" di Mozart al Croatian National Theatre di Zagabria e “Tosca” di Puccini
al Czech State Theatre di Brno. Tra il 2007 e il 2008, ha ricevuto grandi consensi con nuove produzioni
operistiche come "Hansel e Gretel" – Humperdinck al Landestheater Salzburg, "Carmen" al teatro dell’opera
di Zagabria, la prima produzione operistica della Symphony Orchestra of India di Mumbai ("Madama
Butterfly") e "Fidelio" y “Madama Butterfly” al Teatro Degollado di Guadalajara nell’ambito del "Festival
de Mayo". Nel 2011 dirige “Don Giovanni” al Festival di St. Margarethen (Austria) e “Il Flauto Magico” al
Teatro Carlo Felice di Genova.
Giovanni Andrea Zanon, violinista
Giovanni Andrea Zanon è nato a Castelfranco Veneto il 16 febbraio 1998. Nel tentativo di imitare la sorella
maggiore, si è improvvisato “musico del Violino” all’età di due anni. Iscritto al concorso “Riviera Etrusca”
di Piombino-Livorno all’età di tre anni, risulterà poi vincitore con il primo premio assoluto per tutte le
categorie; successivamente oltre 40 concorsi nazionali ed internazionali lo vedranno primo classificato tra i
quali vi figurano in Italia: “Nuovi orizzonti” di Arezzo, “Premio Scolca” a Rimini, “Città di Treviso”, “Città
di Firenze”, “Premio Vinti” e “Finzi” del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia e della “Gioventù
musicale d’Italia”. Nel corso della sua attività musicale ha effettuato più di 100 concerti in qualità di solista
in Italia, Svizzera, Germania, Polonia, Russia, Austria e Stati Uniti, ha debuttato con l’orchestra del “Teatro
la Fenice” di Venezia e con dall’orchestra del Teatro Filarmonico di Verona, sempre in qualità di solista, ed
inaugurerà la stagione lirica 2014 dell’Arena. Ha ricevuto numerose menzioni e riconoscimenti fra i quali, a
sei anni, quella del Presidente della Repubblica C. A. Ciampi e recentemente dalla Reale “Escuela Superior
de Musica Reina Sofia” di Spagna. Ammesso nell’anno 2002, all’età di quattro anni, con il massimo dei voti
e la lode al conservatorio di Padova, sotto la guida della M° Sonig Tchakerian, risulterà essere il più giovane
ammesso nella storia delle istituzioni musicali statali italiane diplomandosi, dopo aver regolarmente
frequentato gli 11 anni previsti dal corso di violino, il 16 ottobre 2013 al Conservatorio "Benedetto
Marcello" di Venezia con lode e menzione onorevole che non veniva assegnata da più di 40 anni.
Attualmente frequenta l’ “Accademia Nazionale di Santa Cecilia” di Roma. Il 19 settembre del 2012 ha
ricevuto il diploma di laurea alla finale del più importante concorso internazionale per giovani violinisti il
Wieniawski-Lipinski in Polonia, nel quale mai nessun italiano, nella storia della competizione, era riuscito a
superare le prove eliminatorie. Successivamente, in ottobre, ha vinto il “Premio Nazionale delle Arti”,
indetto dal Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica, quale miglior violinista dei Conservatori italiani.
Ha debuttato alla Carnegie Hall di New York il 24 febbraio 2013, considerato da 120 anni il tempio sacro
della musica classica internazionale; questo debutto è stato ottenuto grazie alla vittoria (1° assoluto con il 2°
posto non assegnato) riportata il 15 gennaio 2013 al NYIAA “2013 New York International Artists Violin
Competition”. Il 20 maggio 2013 ha ottenuto il primo premio assoluto in uno dei più prestigiosi concorsi
internazionali, quello di Novosibirsk (Russia), tenutosi presso il Conservatorio di Stato “M. I. Glinka” (dove
per la prima volta è sventolato il tricolore) indetto dal Ministero della cultura della Federazione Russa che gli
Via Turati, 2 – 90139 Palermo - www.orchestrasinfonicasiciliana.it - [email protected]
Ufficio Stampa
Tel. 0916072523, ore 09.00 – 14.00
[email protected]
Comunicato Stampa
ha assegnato anche, all’unanimità della giuria, tutti i premi speciali previsti ed in particolare quello per la
migliore interpretazione di una composizione scritta da un compositore russo. Il 18 giugno 2013 ha ricevuto
il “Leone d’Oro” dalla Regione Veneto per i meriti artistici conseguiti all’estero. L’ultima affermazione
risale al 7 marzo 2014 con l’ammissione al “Master of Art”, il corso di formazione musicale più prestigioso
negli Stati Uniti, tenuto dal M° P. Zukerman presso la Manhattan School di New York.
Via Turati, 2 – 90139 Palermo - www.orchestrasinfonicasiciliana.it - [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
158 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content