close

Enter

Log in using OpenID

azienda - unità sanitaria locale di cesen a

embedDownload
Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell’Umbria
AZIENDA UNITA’ SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2
Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 – Terni
Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
Numero 4139
Data 29/08/2014
SERVIZIO PROPONENTE: SERVIZIO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI
OGGETTO: Procedura negoziata per la fornitura di un sistema di monitoraggio, gestione e
controllo delle attività relative al trasporto di emocomponenti e sacche di sangue, occorrente al
Servizio Immunoematologia e Trasfusionale aziendale, mediante R.d.O. n.559586 del 23/07/2014
(piattaforma Consip - MEPA)
Spesa euro 22.570,00 iva compresa
Aggiudicazione definitiva ed efficace.
Ditta Rixlab S.r.l. di Gualdo Tadino (PG)
Smart CIG: Z511042890
* Documento sottoscritto con firma digitale
DETERMINA DIRIGENZIALE
N.
DEL 29/08/2014
Normativa di riferimento
•
D.Lgs. 12 Aprile 2006 n. 163 e ss.mm.ii. “ Codice dei contratti pubblici relativi a lavori,
servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE” e ss.mm.ii.
•
D.Lgs. 05 Ottobre 2010 n. 207 “Regolamento in attuazione del D.Lgs. 12 Aprile 2006 n.
163 recante: Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione
delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE” e ss.mm.ii.
•
Regolamento aziendale in materia di acquisizione di beni e servizi in economia adottato
con Decisione Amm.va del D.G. n. 425 del 22/09/2010, parzialmente modificato con
Determina n. 369 del 26.10.2012, la cui efficacia è stata estesa con Delibera del D.G. ASL
Umbria 2 n. 170 del 18.3.2013 anche all’ambito territoriale della ex ASL n. 4 di Terni.
•
D.L. 6 luglio 2012 n. 95, convertito con L.7 Agosto 2012, n. 135 "Disposizioni urgenti per
la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini (nonché misure di
rafforzamento patrimoniale delle imprese del settore bancario)".
•
Delibera del Direttore Generale n.106 del 14/02/2014 “Determina a contrarre per gli
acquisiti di beni durevoli da effettuare in economia. ANNO 2014”, successivamente
aggiornata con Delibera del D.G. n. 496 del 16/06/2014 “Acquisti in economia beni
durevoli anno 2014. Rideterminazione importi”.
•
Legge del 21/10/2005 n.219 “Nuova disciplina delle attività trasfusionali e della
produzione nazionale degli emoderivati”.
•
Deliberazione della Giunta Regione Umbria 19 ottobre 2009, n.1455 “Piano Regionale
Sangue – Determinazioni in merito”.
•
Accordi tra il Governo e le Regioni del 16/12/2010 e del 25/07/2012;
•
Decreto Ministero della Salute del 12/04/2012 “Modalità transitorie per l'immissione in
commercio dei medicinali emoderivati prodotti dal plasma umano raccolto sul territorio
nazionale”.
•
Delibera del Direttore Generale n.707 del 14/08/2014 “Servizio Immunoematologia e
trasfusionale Aziendale – Determinazioni”.
•
L.R. Umbria 12/11/2012 n. 18 e ss.mm.ii.“Ordinamento del Servizio sanitario regionale”
•
Deliberazione del 05/03/2014 dell'Autorità per la vigilanza sui Contratti pubblici
“Attuazione dell'art.1, commi 65 e 67, della Legge 23 dicembre 2005, n.266, per l'anno
2014”.
Motivazione:
Con Legge Regionale 12 novembre 2012 n.18 “Ordinamento del Servizio Sanitario
Regionale” è stata istituita a far data dal 1.1.2013 l’Azienda Unità Sanitaria Locale Umbria n.2, con
sede legale provvisoria in Terni – Viale D. Bramante, 37, a seguito dell'accorpamento delle
preesistenti Azienda Unità Sanitaria Locale n.3 (ASL 3) con sede legale in Foligno e l’Azienda
Unità Sanitaria Locale n.4 (ASL 4) con sede legale in Terni, già istituite con L.R. n.3/1998.
Con Delibera del Direttore Generale n. 482/2013 è stata approvata l'articolazione strutturale
di alcuni servizi dell'Area Centrale rispondente, al momento, alle attuali necessità organizzative di
avvio e di funzionamento.
Con nota prot. n.70484 del 25.06.2013 è stato conferito alla Dr.ssa Patrizia Maestri
l'incarico provvisorio di responsabilità del Servizio Acquisizione Beni e Servizi dell'USL Umbria 2.
Con Legge del 21/10/2005 n.219 sono state apportate modifiche sostanziali nell'assetto del
mondo trasfusionale al fine di assicurare, tra le altre cose, su tutto il territorio nazionale i requisiti di
qualità e sicurezza dei prodotti del sangue e delle prestazioni dei servizi trasfusionali, in modo
uniforme.
Con Deliberazione della Giunta Regione Umbria del 19 ottobre 2009 n.1455 è stato
deliberato il Piano regionale sangue 2009-2011 che si pone come obiettivi prioritari, tra gli altri, il
miglioramento della sicurezza degli emocomponenti, il raggiungimento di forme di accreditamento
dei servizi trasfusionali. Con lo stesso atto sono stati individuati inoltre i SIT della Regione Umbria
e le Unità di Raccolta dislocate presso le strutture sanitarie della USL Umbria 2, con la
responsabilità della raccolta, della lavorazione, della conservazione e distribuzione del sangue
umano e di suoi componenti.
Con l'accordo tra Governo e Regioni del 16/12/2010 sono stati approvati i requisiti
strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi per l'esercizio delle attività sanitarie dei Servizi
trasfusionali e dei Centri di Raccolta del sangue e degli emocomponenti, in conformità alla
normativa
nazionale di recepimento delle direttive europee in materia di sangue ed
emocomponenti.
Con Decreto del Ministero della Salute del 12/04/2012 viene stabilito che la completa
conformità dei sistemi trasfusionali alle disposizioni vigenti nell'Unione Europea deve essere
conseguita entro il 31/12/2014.
Con l'accordo tra Governo e Regioni del 25/07/2012 sono state fissate le “Linee guida per
l'accreditamento dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli
emocomponenti”, finalizzate a garantire, in modo omogeneo e uniforme sul territorio nazionale, la
raccolta del sangue intero e degli emocomponenti.
Con Delibera del Direttore Generale n.707 del 14/08/2014 è stata approvata, tra l'altro, la
relazione sanitaria/organizzativa afferente la mappatura delle attività e le misure organizzative
necessarie per garantire l'erogazione dei servizi da parte del SIT aziendale.
Il Responsabile della Struttura semplice Dipartimentale Servizio Immunoematologia e
trasfusionale, secondo quanto previsto dalla normativa richiamata, deve garantire e dimostrare con
procedure scritte il rispetto dei requisiti richiesti per l'accreditamento; deve dare evidenza della
conservazione, del confezionamento, del trasporto del sangue e suoi emocomponenti e della
consegna.
Con gli attuali sistemi in uso presso i Centri trasfusionali e i Centri di raccolta dell'Azienda
non si è in grado di fornire in modo riproducibile e tracciabile i requisiti richiesti dalla normativa
vigente; lo stesso responsabile ha richiesto pertanto l'implementazione delle relative procedure con
l'acquisizione di tecnologie e servizi necessari.
Sottolinea, tra l'altro l'urgenza anche di provvedere all'adeguamento e al miglioramento del
processo di confezionamento e di trasporto degli emocomponenti. Nello specifico l'adeguamento
necessario prevede un sistema di monitoraggio, gestione e controllo delle attività relative al
trasporto di emocomponenti e sacche di sangue che consenta di garantire l'integrità e di preservare
le proprietà biologiche dei prodotti.
La Commissione per la valutazione degli acquisti delle immobilizzazioni, riunitasi per
valutare le priorità in merito agli acquisti previsti nel Piano degli Investimenti e quelli fuori Piano,
con verbale n.3 del 24/06/2014 ha autorizzato, tra l'altro l'attivazione della procedura di acquisto del
sistema di monitoraggio, gestione e controllo delle attività relative al trasporto di emocomponenti e
sacche di sangue occorrente al Servizio Immunotrasfusionale Aziendale, necessario
all'accreditamento Europeo dei Servizi Trasfusionali e dei Centri di Raccolta.
Con Delibera del Direttore Generale n.106 del 14/02/2014 “Determina a contrarre per gli
acquisiti di beni durevoli da effettuare in economia. ANNO 2014”, successivamente aggiornata con
Delibera del D.G. n. 496 del 16/06/2014 “Acquisti in economia beni durevoli anno 2014.
Rideterminazione importi” sono stati individuati i beni da acquistare in economia, ex art. 125 del
D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., per l’intero ambito dell' Azienda USL Umbria n. 2, con indicazione
dell’oggetto, del Conto Co.Ge. e dei limiti di importo delle singole voci di spesa.
La citata delibera ha altresì valenza di Determina a contrarre per gli acquisti in economia, ai
sensi dell’art. 11, comma 2 del D.Lgs. n. 163/2006.
Il Servizio Acquisizione Beni e Servizi da una verifica effettuata sul portale degli acquisti
della pubblica amministrazione all'indirizzo www.acquistiinretepa.it, ha riscontrato che per quanto
riguarda la fornitura in oggetto non esistono convenzioni CONSIP attivate ai sensi dell'art. 26
comma 1 L. 488/99 e ss.mm.ii., ma che la medesima è ricompresa nel catalogo prodotti del
Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) e che pertanto si procederà
all'acquisto telematico.
E' stato altresì verificato mediante consultazione del sito dell'Autorità di Vigilanza per i
contratti pubblici di lavori, servizi e forniture (www.avcp.it) che la fornitura in argomento non
risulta inserita nell'elenco dei prodotti per i quali l'Osservatorio dei Contratti Pubblici ha
provveduto, da ultimo in data 01/11/2012, a pubblicare i prezzi di riferimento, ai sensi dell'art. 11
della L. 117/2011.
Ai sensi della Deliberazione del 05/03/2014 dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti
Pubblici e per gli adempimenti di cui all’art. 3 della legge 136/10, è stato acquisito il relativo Smart
CIG: Z511042890.
Ai sensi dell’art. 125 comma 11 del D.Lgs. 163/2006, nonché del Regolamento aziendale
in materia di acquisizione di beni e servizi in economia adottato con Decisione Amm.va del D.G. n.
425 del 22.09.2010, parzialmente modificato con Determina n. 369 del 26.10.2012, la cui efficacia
è stata estesa con Delibera del D.G. ASL Umbria 2 n. 170 del 18.3.2013 anche all’ambito
territoriale della ex ASL n. 4 di Terni, è stata attivata la procedura di acquisto in economia per la
fornitura del sistema di monitoraggio, gestione e controllo delle attività relative al trasporto di
emocomponenti e sacche di sangue occorrente al Servizio Immunotrasfusionale Aziendale, da
aggiudicare secondo il criterio del prezzo più basso ai sensi dell'art. 82 del D.Lgs.163/2006.
E' stata inoltrata, sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, la R.d.O. n.
559586 del 23/07/2014 con scadenza 28/07/2014 (importo stimato euro 19.100,00 oltre IVA)
rivolta alla Ditta Rixlab S.r.l. di Gualdo Tadino (PG), individuata dal Responsabile richiedente
quale migliore ditta sul mercato e iscritta al Bando “Beni e Servizi per la Sanità”.
La ditta invitata, ha fatto pervenire tramite MEPA la propria offerta per la fornitura il
sistema di monitoraggio, gestione e controllo delle attività relative al trasporto di emocomponenti e
sacche di sangue, nella configurazione di seguito riportata:
-
n.8 Smartphone Android NFC – codice SM-SAN01
-
n.10 Borse isotermiche – codice 04PP NFC per il trasporto emocomponenti con
stabilizzatore di temperatura
-
n.1 EmoPlate con lettura/scrittura RFID – Cod.Emoplate
-
n.1 Software di gestione per trasporto controllato – codice OMB.SW
-
n. 1 Licenza Software aggiuntiva – codice L.SW
al prezzo complessivo di euro 18.500,00 oltre IVA, comprensivo del corso di formazione per gli
operatori del settore.
Con l'offerta economica sono stati presentati i richiesti listini prezzi relativi all'anno 2014, i
quali sono a disposizione presso il Servizio proponente.
Inoltre la Ditta dichiara che il sistema offerto non necessita di materiale consumabile e che
è coperto di garanzia Full Risk per 24 mesi.
La documentazione tecnica relativa è stata inviata al Dirigente Responsabile SIT Aziendale
per la verifica della rispondenza del sistema in argomento alle caratteristiche tecniche richieste. Lo
stesso ha confermato la rispondenza ai requisiti richiesti del sistema proposto .
Il Servizio Acquisizione Beni e Servizi in ottemperanza a quanto disposto dall'art.89 del
D.P.R. 163/2006 ha effettuato la rilevazione della congruità dei prezzi, verificando che le
condizioni economiche praticate per la fornitura dei dispositivi offerti dalla ditta Rixlab sono più
vantaggiose rispetto a quelle praticate dalla medesima ditta ad altra struttura sanitaria, per la
fornitura di sistemi identici.
Dalla documentazione presentata dalla Ditta Rixlab si rileva infatti che il prezzo aggiudicato
dalla ASL di Lecce alla medesima Ditta per la fornitura, tra l'altro di borse termiche cod. 04PP
NFC complete di Data Logger è di euro di 580,00/cad. oltre iva.
Il prezzo praticato a questa USL nell'offerta R.d.O. n. 559586 del 23/07/2014 per la
fornitura degli stessi prodotti è di euro 480,00/cad. oltre iva e considerato che la fornitura è
costituita, tra l'altro di n.10 borse termiche cod. 04PP NFC lo sconto applicato è pari ad euro
1.000,00.
L'offerta si ritiene pertanto congrua, come peraltro dichiarato dal Responsabile della
Struttura semplice Dipartimentale Servizio Immunoematologia e trasfusionale, nella propria
relazione del 06.06.2014, conservata agli atti della pratica.
Inoltre questo Servizio ha richiesto parere tecnico al Responsabile del Servizio Informatico
circa la compatibilità del sistema proposto dalla Ditta Rixlab con i sistemi informatici aziendali.
Dopo verifica lo stesso ha confermato che il sistema in argomento non presenta incompatibilità
tecniche con i sistemi informatici aziendali.
Per le motivazioni sopra espresse si propone l'affidamento del sistema di monitoraggio,
gestione e controllo delle attività relative al trasporto di emocomponenti e sacche di sangue, nella
configurazione offerta, alla Ditta Rixlab S.r.l. di Gualdo Tadino per un importo complessivo di euro
18.500,00 oltre iva.
La spesa totale relativa all'intera fornitura in argomento, pari ad euro 18.500,00 oltre IVA
22% pari ad euro 4.070,00 e complessivamente euro 22.570,00 sarà finanziata con Fondi propri ed
è attribuita al Conto Co.Ge. 300400100 “Attrezzature sanitarie” del bilancio di previsione anno
2014, Centro di Costo AZB0-1508 ed alla prenotazione Fondi n. 900000872/001.
Ai sensi dell'art.11 comma 8 del D.Lgs.163/2006 e ss.mm.ii., l'aggiudicazione definitiva
diventa efficace dopo la verifica, del possesso dei prescritti requisiti; a tal fine il Servizio
Acquisizione Beni e Servizi ha provveduto ad attivare le verifiche d'ufficio in merito
all'autodichiarazione prodotta dalla ditta aggiudicataria per la partecipazione alla gara, mediante la
richiesta al competente ufficio della Certificazione di regolarità contributiva (DURC), che è
risultata regolare (come da documentazione agli atti della gara).
L' aggiudicazione proposta con il presente atto deve considerarsi pertanto definitiva ed
efficace.
Premesso quanto sopra:
DETERMINA
1. PRENDERE ATTO e fare propria la sopracitata relazione del Servizio Acquisizione Beni e
Servizi;
2. PRENDERE ATTO che è stata attivata, ai sensi dell'art. 125 comma 11 del D.Lgs.
163/2006, nonché del Regolamento aziendale in materia di acquisizione di beni e servizi in
economia procedura negoziata per la fornitura del sistema di monitoraggio, gestione e
controllo delle attività relative al trasporto di emocomponenti e sacche di sangue occorrente al
SIT aziendale (Smart CIG: Z511042890);
3. PRENDERE ATTO altresì che è stato utilizzato per l'acquisto, ai sensi dell'art. 15 comma 13
lett. d) del D.L. 6 luglio 2012 n. 95, convertito con L. 7 agosto 2012, n. 135, lo strumento
telematico del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione con emissione di R.d.O. n.
559586 del 23/07/2014 (importo stimato pari ad euro 19.100,00 oltre IVA);
4. AFFIDARE conseguentemente alla ditta Rixlab S.r.l. con sede legale in Via Vittorio Veneto,
Centro Commerciale int. 1 – Gualdo Tadino (PG) Partita IVA 017115905454 la fornitura del
sistema di monitoraggio, gestione e controllo delle attività relative al trasporto di
emocomponenti e sacche di sangue, nella configurazione offerta, da destinare al SIT
Aziendale, per l'importo di euro 18.500,00 oltre IVA 22% pari ad euro 4.070,00 e
complessivamente euro 22.570,00;
5. DARE ATTO che con l'offerta prodotta per la gara sono stati depositati i richiesti listini
prezzi relativi all'anno 2014, i quali sono a disposizione presso il Servizio Acquisizione Beni e
Servizi e che il sistema aggiudicato, come dichiarato dalla medesima Ditta, non necessita di
materiale di consumo;
6. RILEVARE che la spesa complessiva della fornitura pari ad euro 22.570,00, sarà finanziata
con Fondi propri, è attribuita al Conto Co.Ge. 300400100 “Attrezzature Sanitarie” del
bilancio di previsione anno 2014, Centro di Costo AZB0-1508 ed alla prenotazione Fondi n.
900000872/001;
7. DICHIARARE efficace l'aggiudicazione definitiva di cui all'oggetto, disposta con il presente
atto;
8. DARE ATTO inoltre che il presente provvedimento non è sottoposto a controllo regionale;
9. TRASMETTERE il presente provvedimento al Collegio Sindacale.
Il Funzionario Istruttore
Anna Rita Bisogni
Responsabile del Procedimento
Dirigente del Servizio Acquisizione Beni e Servizi
Dr.ssa Patrizia Maestri
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
126 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content