close

Enter

Log in using OpenID

24 marzo 2014 - Università degli studi di Bergamo

embedDownload
25/03/2014
CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER LE
ATTIVITÀ DI SOSTEGNO
a. a. 2013-2014
Università degli studi di Bergamo
Incontro di apertura
Aula 1- via Dei Caniana, 2
Bergamo, 24 marzo 2014
Benvenuti!
Si apre il Corso di specializzazione per il sostegno organizzato (ex DM
30.09.11 e segg.) dall’Università degli studi di Bergamo.
Le lezioni inizieranno il 7 aprile 2014 e termineranno presumibilmente nel
febbraio/marzo 2015.
L’esame finale si terrà entro maggio 2015.
Corsisti ammessi al Corso
• Infanzia 64
• Primaria 50
• Secondaria I grado 42
• Secondaria di II grado 80
Direttore del Corso: prof.ssa Giuliana Sandrone ([email protected])
Consiglio di Corso di sostegno: Direttore + docenti strutturati + tutor
coordinatori + dirigenti scolastici + rappresentanti dei corsisti
1
25/03/2014
IL DOCENTE DI SOSTEGNO/1
Se leggo il DM 30.09.11 …
Tipologie
della
disabilità
Pedagogia
Speciale
Monitoraggio
e valutazione
Didattica
generale e
speciale
Metodologie
di
osservazione
Cooperazione
con soggetti
istituzionali
Relazione
educativa
Processi
cognitivi
Gestione
integrata del
gruppo classe
Norme
giuridiche
sull’integrazione
Disabilità
Progettazione
sensoriali
percorsi
educativi
Modalità
Individualizzare
comunicative
personalizzare
……………
Cooperazione
con le
famiglie
Metodologie
TIC
…………
Unitarietà
dell’apprendimento
IL DOCENTE DI SOSTEGNO/2
Un percorso che prevede, per ogni
grado di scuola:
- 270 ore di aula e 180 ore di
laboratorio
- 225 ore di Tirocinio e 75 ore di TIC
- Relazione di tirocinio
- esami in itinere
- esame finale
Conoscere ed esercitare il proprio
sapere è fondamentale …
MA …
2
25/03/2014
IL DOCENTE DI SOSTEGNO/3
… lo scopo è la formazione di un docente specializzato
consapevole della propria antropologia pedagogica
ricco di un sapere (pedagogico, didattico, disciplinare,
psicologico, normativo, fisiologico, organizzativo, ….) che
utilizza come strumento per lo sviluppo di tutte le
potenzialità di ciascuno dei suoi allievi
competente nell’azione educativa, ‘pratica’ e situazionale
in cui agisce con σοϕροσύνη
competente nella riflessione per, sulla e nella pratica
educativa propria e del proprio team
cartina di
tornasole
STRUTTURA DEL CORSO
Norma di riferimento: DM 30 settembre 2011
Conseguimento di 60 CFU
1. Insegnamenti comuni a tutti i gradi di scuola: 25 CFU
2. Insegnamenti distinti per i 4 gradi di scuola: 11 CFU
(Insegnamenti da svolgersi in almeno 8 mesi
aprile 2014 – febbraio/marzo 2015)
3. Laboratori distinti per i 4 gradi di scuola: 9 CFU
4. Tirocinio diretto ed indiretto a scuola: 12 CFU
(Tirocinio da realizzarsi in almeno 5 mesi
Maggio – giugno – settembre – ottobre –novembre/dicembre 2014)
5. Esame finale: 3 CFU
3
25/03/2014
Valore dei CFU
• 1 CFU di insegnamento = 7,5 ore d’aula e 17,5 di
studio individuale
• 1 CFU di laboratorio = 20 ore
Sono richieste dalla norma ore da 60 minuti per la
didattica, i laboratori e il tirocinio
Le assenze relative agli insegnamenti (max 10%)
vengono recuperate tramite piattaforma
informatica.
NON È PREVISTO IL RICONOSCIMENTO DI CFU
INSEGNAMENTI COMUNI A TUTTI I GRADI DI SCUOLA
Area 11
M-PED/03 Didattica
Scienze
e Pedagogia
storiche, speciale
filosofich
e,
pedagogi
che e
psicologic
he
Pedagogia speciale della gestione integrata del
gruppo classe
Progettazione del PDF e del PEI- Progetto di vita e
modelli di Qualità della Vita: dalla programmazione
alla valutazione
Didattica speciale e apprendimento per le disabilità
sensoriali
Pedagogia e didattica speciale della Disabilità
Intellettiva e dei disturbi generalizzati dello sviluppo
Didattica speciale: approccio meta cognitivo e
cooperativo
Pedagogia della relazione d’aiuto
M-PED/01
Pedagogia generale
e sociale
IUS/09 Istituzioni di Legislazione primaria e secondaria riferita
diritto pubblico
all’integrazione scolastica
Area 12
Scienze
giuridiche
Area 06
MED/39
Neuropsichiatria
Scienze
mediche Infantile
Neuropsichiatria infantile
4
25/03/2014
INSEGNAMENTI DISTINTI PER I 4 GRADI DI SCUOLA
Ambiti disciplinari
Psicologia dello sviluppo e
psicologia dell’educazione
Modelli integrati di intervento psicoeducativi per la disabilità intellettiva
e dei disturbi generalizzati dello
sviluppo
Psicologia dello sviluppo,
dell’educazione e dell’istruzione:
modelli di apprendimento
Scienze mediche
Neuropsichiatria Infantile
LABORATORI SCUOLA DELL’INFANZIA
Didattica delle Educazioni
OR
Tot.
E CFU CFU
20
1
Didattica speciale: codici comunicativi della
educazione linguistica
20
Didattica speciale: codici del linguaggio logico e
matematico
Didattica dell’area antropologica
20
20
1
Didattica per le disabilità sensoriali
20
1
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
comportamentali
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
relazionali
Linguaggi e tecniche comunicative non verbali
20
Metodi e didattiche delle attività motorie
20
1
20
20
1
9
1
1
1
1
5
25/03/2014
LABORATORI SCUOLA PRIMARIA
Didattica delle Educazioni
0RE
CFU
20
1
Didattica speciale: codici comunicativi della educazione 20
linguistica
1
Didattica speciale: codici del linguaggio logico e
matematico
Didattica dell’area antropologica
20
20
1
Didattica per le disabilità sensoriali
20
1
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
comportamentali
20
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
relazionali
Linguaggi e tecniche comunicative non verbali
20
Metodi e didattiche delle attività motorie
20
LABORATORI SCUOLA SECONDARIA I GRADO
TOT
CFU
1
9
1
1
20
1
1
ORE
Orientamento e Progetto di Vita
20
Didattica speciale: codici comunicativi della
educazione linguistica
Didattica speciale: codici del linguaggio logico e
matematico
Didattica delle Educazioni e dell’area antropologica
20
Didattica per le disabilità sensoriali
20
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
comportamentali
20
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
relazionali
20
Linguaggi e tecniche comunicative non verbali
20
Metodi e didattiche delle attività motorie e sportive
20
CF TOT
U CFU
1
1
20
1
20
1
1
9
1
1
1
1
6
25/03/2014
LABORATORI SCUOLA SECONDARIA II GRADO
ORE
Orientamento e Progetto di Vita e alternanza scuolalavoro
Didattica speciale: codici comunicativi della
educazione linguistica
Didattica speciale: codici del linguaggio logico e
matematico
Didattica delle Educazioni e dell’area antropologica
20
Didattica per le disabilità sensoriali
20
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
comportamentali
Interventi psico-educativi e didattici con disturbi
relazionali
Linguaggi e tecniche comunicative non verbali
20
Metodi e didattiche delle attività motorie e sportive
20
CFU
TOT
CFU
1
20
1
20
1
20
1
1
9
1
20
1
20
1
1
Tirocinio da svolgersi presso
istituzioni scolastiche
del rispettivo ordine e grado di scuola
N. ore
Tirocinio diretto da svolgere
in almeno n. 5 mesi
Tirocinio indiretto Rielaborazione con il
tutor coordinatore
Rielaborazione a scuola
con il tutor dei
tirocinanti
Nuove Tecnologie
per
l’apprendimento
(T.I.C.)*
150
CFU
Tot.
CFU
6
50
3
12
25
75
3
7
25/03/2014
Il nostro tirocinio …
… per partire il 15 maggio 2014
- incontro con i tutor coordinatori il 4 aprile p.v
- contatti con scuola ospitante
- definizione e consegna progetto e utilizzo degli
strumenti di osservazione
avvio prima parte del tirocinio (maggio-giugno) che
riprenderà in autunno
(settembre – novembre/dicembre)
Esame finale
La commissione d'esame è composta da:
il direttore del corso
due docenti che hanno svolto attività nel corso
un esperto sulle tematiche dell'integrazione dei disabili
un dirigente tecnico o da un dirigente scolastico designati dal
dirigente preposto all'ufficio scolastico regionale.
L'esame finale valuta, attraverso un colloquio con il candidato:
a. un elaborato di approfondimento teorico a scelta del candidato
volto a dimostrare la completa padronanza dell'argomento scelto e gli
aspetti applicativi in ambito scolastico;
b. una relazione sull'esperienza professionale di tirocinio consistente
in una raccolta di elaborazioni, riflessioni e documentazioni;
c. un prodotto multimediale finalizzato alla didattica speciale con
l'uso delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione(T.I.C.)
8
25/03/2014
La nostra piattaforma e-learning
• L’intero percorso verrà accompagnato da una
piattaforma informatica, affidata ad un tutor
tecnico, attraverso cui si intende
Facilitare lo studio dei corsisti
Facilitare la comunicazione tra ufficio CQIA e
corsisti
Favorire la comunicazione tra corsisti e tutor
Realizzare il recupero delle ore di assenza (max
10% rispetto alle ore di insegnamento)
Una breve
anticipazione
9
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
147 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content