close

Enter

Log in using OpenID

Comunicato 13 - FIGC Gorizia

embedDownload
Delegazione Provinciale di Gorizia
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Via XXIV Maggio,1 – 34170 Gorizia
Tel. 0481 534430 – Fax 0481 534334
e-mail: [email protected] – sito web: www.figcgorizia.it
STAGIONE SPORTIVA 2014/2015
COMUNICATO UFFICIALE N. 13 DEL 24/09/2014
INFORMAZIONE NUOVA STESURA
COMUNICATO UFFICIALE
Si informa che a partire dalla Stagione Sportiva 2014/2015, a seguito delle nuove procedure fornite
dalla L.N.D. per la stesura del Comunicato Ufficiale, alcuni punti del Comunicato stesso risultano
differenziati rispetto alla precedente versione.
La sezione del C.U. maggiormente interessata riguarda le modifiche al programma gare, per la
quale precisiamo quanto segue:
-
gli anticipi di giornata saranno trattati con punto a loro dedicato “ANTICIPI”;
-
i posticipi di giornata saranno trattati con punto a loro dedicato “POSTICIPI”;
-
le variazioni di campo e/o orario saranno trattati in “ALTRE VARIAZIONI”.
Tutte le variazioni sopra indicate riporteranno sia il giorno/ora previsti originariamente e le relative
modifiche.
Le gare interessate a “Il Sabato del Nostro Calcio” saranno riportate esclusivamente nel
punto dedicato alle Comunicazioni della Segreteria.
Si invitano le Società a prendere buona nota di quanto sopra indicato.
RECUPERI E SPOSTAMENTI GARE
Si comunica che i recuperi di gare non iniziate o sospese per qualsiasi motivo saranno effettuati il
secondo mercoledì successivo alla data in cui le gare sono fissate.
La norma vale per i Campionati di Eccellenza, Promozione, 1^ Categoria e Regionale Juniores,
organizzati dallo scrivente Comitato Regionale e per i Campionati di 2^ e 3^ Categoria organizzati
dalle Delegazioni Provinciali.
Si precisa inoltre, che onde garantire la massima regolarità dei Campionati, le gare non iniziate o
sospese per qualsiasi motivo, in calendario nelle ultime TRE giornate, saranno recuperate il
mercoledì immediatamente successivo alla data in cui le gare erano state fissate.
Inoltre, le Società che intendono richiedere spostamenti gare, sono invitate a voler osservare
scrupolosamente i termini come previsto dall’art. 26 n. 2 del Regolamento della Lega Nazionale
Dilettanti, fissati in almeno cinque giorni prima della data prevista per lo svolgimento della
gara.
Si invitano le Società ad evitare l’inoltro di richieste fuori termine, in quanto le stesse
verranno automaticamente respinte.
Pag.
1
del Comunicato n. 13
COMUNICAZIONI F.I.G.C.
Comunicato Ufficiale n. 69/A della F.I.G.C.
Qui di seguito trascriviamo il testo integrale del C.U. n. 69/A della F.I.G.C.:
COMUNICATO UFFICIALE N. 69/A
Il Presidente Federale
- visti gli artt. 6 e 28 bis dello Statuto federale;
- sentiti il C.O.N.I. ed il Consiglio federale
delibera
di nominare il dott. MICHELE UVA nella funzione di Direttore Generale della F.I.G.C.
PUBBLICATO IN ROMA IL16 SETTEMBRE 2014
IL DIRETTORE GENERALE
Michele Uva
IL PRESIDENTE
Carlo Tavecchio
Comunicato Ufficiale n. 70/A della F.I.G.C.
Qui di seguito trascriviamo il testo integrale del C.U. n. 70/A della F.I.G.C.:
COMUNICATO UFFICIALE N. 69/A
Il Consiglio Federale
- nella riunione del 12 settembre 2014;
- ritenuto opportuno modificare l’art. 36bis del Codice di Giustizia Sportiva;
- visto l’ art. 27 dello Statuto Federale
delibera
di approvare la modifica dell’art. 36bis del Codice di Giustizia Sportiva secondo il testo allegato
sub A).
PUBBLICATO IN ROMA IL16 SETTEMBRE 2014
IL SEGRETARIO
Antonio Di Sebastiano
Pag.
2
IL PRESIDENTE
Carlo Tavecchio
del Comunicato n. 13
All. A)
CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA
Art. 36bis
Procedimenti di seconda istanza innanzi alla Corte sportiva di appello a livello nazionale
1. Avverso le decisioni del Giudice sportivo nazionale, le società e i loro tesserati possono
presentare reclamo alla Corte sportiva di appello a livello nazionale. Ai procedimenti di appello
avverso le decisioni del Giudice sportivo nazionale conseguenti alla riservata segnalazione
di cui all’art. 35, partecipa la Procura Federale, con facoltà di reclamo.
2. Il reclamo deve essere motivato e proposto entro i sette giorni successivi alla data di
pubblicazione del comunicato ufficiale in cui è riportata la decisione del Giudice sportivo a livello
nazionale che si intende impugnare. Le parti hanno diritto di ottenere, a loro spese, copia dei
documenti ufficiali. La relativa richiesta, formulata come dichiarazione di reclamo, deve
essere preannunciata all’organo competente entro tre giorni dalla data di pubblicazione nel
comunicato ufficiale del provvedimento che si intende impugnare. Analoga comunicazione
deve essere inviata contestualmente alla controparte. Entro il suddetto termine di tre giorni,
l’appellante deve inviare all’organo competente la tassa prevista. La parte appellata può
ricevere copia dei documenti ufficiali ove ne faccia richiesta entro le ore 24.00 del giorno
feriale successivo a quello in cui ha ricevuto la dichiarazione dell’appellante. Nel caso di
richiesta dei documenti ufficiali, l’appellante deve inviare i motivi di reclamo entro il settimo
giorno successivo a quello in cui ha ricevuto copia degli stessi. Il reclamo della Procura
Federale deve essere proposto con le stesse modalità e termini sopra indicati, fatta
eccezione per la tassa che non è dovuta.
2bis. Le parti hanno diritto di essere sentite, purché ne facciano esplicita richiesta. Tale richiesta
deve essere avanzata dall'istante nel reclamo; dalle controparti entro tre giorni dalla ricezione della
copia del reclamo o, nel caso abbiano richiesto copia dei documenti ufficiali, nelle controdeduzioni,
da inviare entro il terzo giorno successivo a quello di ricezione delle copie.
3. La Corte sportiva di appello a livello nazionale ha cognizione del procedimento di prima istanza
limitatamente ai punti della decisione specificamente impugnati. Le domande nuove sono
inammissibili. Possono prodursi nuovi documenti, purché comunicati, unitamente ai motivi di
reclamo, alla controparte.
4. La Corte sportiva di appello a livello nazionale se valuta diversamente, in fatto o in diritto, le
risultanze del procedimento di prima istanza, riforma in tutto od in parte la decisione impugnata,
decidendo nuovamente nel merito, con possibilità di aggravare le sanzioni a carico dei reclamanti.
Se rileva motivi di inammissibilità o di improcedibilità del reclamo in prima istanza, annulla la
decisione impugnata senza rinvio. Se rileva che l’Organo di prima istanza non ha provveduto su
tutte le domande propostegli, non ha preso in esame circostanze di fatto decisive agli effetti del
procedimento o non ha motivato la propria decisione riforma la pronunzia impugnata e decide nel
merito. Se ritiene insussistente la inammissibilità o la improcedibilità dichiarata dall’organo di prima
istanza o rileva la violazione delle norme sul contraddittorio annulla la decisione impugnata e rinvia
all’Organo che ha emesso la decisione, per l’esame del merito.
Pag.
3
del Comunicato n. 13
5. Con il reclamo in ultima istanza non si possono sanare irregolarità procedurali che abbiano reso
inammissibile il reclamo delle precedenti istanze.
6. La Corte sportiva di appello a livello nazionale , se rileva che la decisione impugnata concerna
materia sottratta agli Organi della giustizia sportiva, annulla senza rinvio la decisione e trasmette
gli atti al Presidente federale per l’eventuale inoltro all’Organo federale competente.
7. Innanzi alla Corte sportiva di appello a livello nazionale può essere richiesto il procedimento
d'urgenza avverso le decisioni dei Giudici sportivi a livello nazionale. In tal caso, il reclamo deve
essere proposto entro le ore 12.00 del giorno feriale seguente a quello in cui è stato pubblicato il
comunicato ufficiale relativo alla decisione del giudice di primo grado; contestualmente deve
essere avvisata la eventuale controparte, la quale può formulare le proprie osservazioni. I motivi
scritti del reclamo devono essere depositati presso la Corte prima del dibattimento. Le parti, ove lo
richiedano alla Corte, possono prendere visione dei documenti ufficiali immediatamente dopo che il
preannuncio di reclamo sia pervenuto alla Corte medesima; esse possono altresì essere ascoltate
dalla Corte purché ne facciano richiesta prima della trattazione.
8. Il procedimento d'urgenza non può essere richiesto nel caso delle sanzioni di cui alle lettere a),
b), c) dell’art. 18, comma 1, e di cui alle lettere a), b), c), d) dell’art. 19, comma 1. Il procedimento
d’urgenza non può essere altresì richiesto nel caso di squalifica per una gara, salvo che si tratti di
procedimenti nei quali è ammissibile l’uso di immagini televisive come fonte di prova.
Comunicato Ufficiale N. 4/T.F.N.
Qui di seguito trascriviamo stralcio del Comunicato Ufficiale n. 4 del Tribunale Federale Nazionale:
TRIBUNALE FEDERALE NAZIONALE – SEZIONE DISCIPLINARE
COMUNICATO UFFICIALE N. 4/TFN – Sez. Disc.
(2014/2015)
Il Tribunale Federale Nazionale – Sez. Disciplinare, costituito dall’Avv. Valentino Fedeli Presidente
f.f.; dall’Avv. Franco Matera, dall’Avv. Fabio Micali Componenti; dell’Avv. Gianfranco Menegali
Rappresentante AIA; dal Sig. Claudio Cresta Segretario, con la collaborazione dei Sigg. Salvatore
Floriddia e Nicola Terra, si è riunito il giorno 18 settembre 2014 e ha assunto le seguenti decisioni:
…omissis…
(402) – APPELLO DELLA SOCIETÁ ASD VIRTUS CORNO AVVERSO LA SANZIONE
DELL’AMMENDA DI € 1.500,00 ALLA SOCIETÁ, INFLITTA A SEGUITO DI DEFERIMENTO
DELLA PROCURA FEDERALE (delibera CD Territoriale presso il CR Friuli V.G. - CU n. 138
del 12.6.2014).
Pag.
4
del Comunicato n. 13
Il Tribunale federale Nazionale – Sez. disciplinare,
letto il reclamo inoltrato dalla ASD Virtus Corno avverso la decisione della Commissione territoriale
c/o LND Friuli-Venezia Giulia, pubblicato sul C.U. n° 138 12.06.2014, con la quale la Società
veniva condannata, per responsabilità diretta, ai sensi dell’art. 4 co. 1 CGS, all’ammenda di €
1.500,00,
osserva:
la reclamante lamenta la eccessività della sanzione inflitta dalla Commissione territoriale, per un
fatto ascrivibile all’allora Presidente Clocchiatti, la cui responsabilità avrebbe dovuto essere
diversamente valutata essendo rimasto provato che la “liberatoria” era stata sottoscritta da un
soggetto diverso da quello indicato nell’atto, ancorché questi fosse munito dei poteri di firma.
In breve, la CT Friuli-Venezia Giulia, a seguito di deferimento da parte della Procura federale, ha
ritenuto provata la responsabilità dell’allora Presidente dell’ASD Virtus Corno, Sig. Giorgio
Clocchiatti, per aver richiesto alla soc. Ascoli Calcio il premio preparazione relativo ad un proprio
calciatore, interessando in tal senso la Commissione premi di preparazione.
La soc. Ascoli Calcio respingeva la richiesta opponendo una dichiarazione liberatoria, rilasciata
dalla ASD Virtus Corno su propria carta intestata ed apparentemente sottoscritta dall’allora
Presidente Clocchiatti, regolarmente depositata presso la Delegazione Provinciale della F.I.G.C.
Il Presidente Clocchiatti disconosceva tale atto assumendo di non averlo mai sottoscritto.
La conseguente trasmissione degli atti alla Procura federale dava origine ad una indagine a
seguito della quale veniva accertato che la “liberatoria” era stata sottoscritta dal Vice presidente
Libri, che aveva condotto la trattativa con l’Ascoli Calcio per il trasferimento del calciatore Buiatti e
per mero errore l’atto stesso era stato intestato all’allora Presidente Giorgio Clocchiatti, ma non
dallo stesso firmato.
L’organo inquirente aveva altresì rilevato che l’atto era valido essendo il Libri munito del potere di
firma.
La P.F. deferiva, quindi, innanzi alla C.T. Friuli-Venezia Giulia, il Clocchiatti “per aver affermato alla
Commissione premi di preparazione una circostanza non veridica e cioè che la consorella soc.
Ascoli Calcio aveva fatto uso di una dichiarazione non veridica, al fine di sottrarsi al pagamento
dovuto per il trasferimento del giovane calciatore Buiatti, pur nella consapevolezza che la firma
apposta in calce alla liberatoria era riconducibile al Sig. Antonio Libri” (all’epoca Vice-presidente
con poteri di firma), e l’odierna ricorrente per responsabilità diretta ai sensi dell’art. 4 co. 1 CGS.
Come già si è detto la C.T. Friuli-Venezia Giulia, ritenuto fondato il deferimento, infliggeva al
Sig. Clocchiatti la inibizione per mesi sei e alla ASD Virtus Corno l’ammenda di € 1.500,00.
Il Tribunale, valutata nel suo complesso la vicenda, pur in presenza del giudicato formatosi sulla
inibizione comminata al Presidente Clocchiati, ritiene comunque equo accogliere la richiesta della
ricorrente di riduzione della sanzione che le è stata inflitta, riconducibile entro limiti di minore entità,
trattandosi di una Società dilettantistica con intuibili, ridotte capacità economiche.
P.Q.M.
Pag.
5
del Comunicato n. 13
In accoglimento del reclamo riduce la sanzione inflitta alla Società ASD Virtus Corno all’ammenda
di € 500,00 (cinquecento/00).
Dispone la restituzione della tassa versata.
…omissis…
Il Presidente f.f. del TFN
Sezione Disciplinare
AVV. VALENTINO FEDELI
PUBBLICATO IN ROMA IL 19 SETTEMBRE 2014
Il Segretario Federale
Antonio Di Sebastiano
Il Presidente Federale
Carlo Tavecchio
COMUNICAZIONI L.N.D.
Comunicato Ufficiale n. 86 della L.N.D.
Qui di seguito trascriviamo il testo integrale del C.U. n. 86 della L.N.D.:
COMUNICATO UFFICIALE N. 86
ASSEMBLEA STRAORDINARIA ELETTIVA
L’Assemblea della Lega Nazionale Dilettanti è convocata per
LUNEDI’ 10 NOVEMBRE 2014
presso l’Hilton Rome Airport di Fiumicino, in Via Arturo Ferrarin n. 2, alle ore 9.30 in prima
convocazione ed alle ore 10.00 in seconda convocazione per l’esame, la discussione e le decisioni
in merito agli argomenti contenuti nel seguente
ORDINE DEL GIORNO
1. Verifica poteri;
2. Costituzione dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea;
3. Relazione del Vice Presidente Vicario della L.N.D. sulla gestione dell’attività ordinaria della
L.N.D. a far data dal 18 Agosto 2014;
4. Comunicazione e presa d’atto dei risultati elettorali ottenuti nelle Assemblee dei Comitati
Regionali, dei Comitati Provinciali Autonomi di Trento e Bolzano, della Divisione Calcio a Cinque e
dei Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile, relativi ad eventuali elezioni di propri Delegati
Assembleari Supplenti;
Pag.
6
del Comunicato n. 13
5. Elezione del Presidente della Lega Nazionale Dilettanti;
6. Elezione del Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti;
7. Elezione dei tre Vice Presidenti della Lega Nazionale Dilettanti, in ragione di un Vice Presidente
per ciascuna delle tre aree territoriali – Nord, Centro e Sud – di appartenenza;
8. Varie ed eventuali.
L’Assemblea sarà regolata dalle norme regolamentari vigenti alla data di svolgimento della stessa.
Le operazioni di verifica dei poteri e di scrutinio saranno svolte dal Tribunale Nazionale Federale
della F.I.G.C. – Sezione Disciplinare. La verifica dei poteri sarà effettuata presso la sede
dell’Assemblea dalle ore 17.00 alle ore 19.30 del giorno 9 Novembre 2014 e riprenderà alle ore
8.30 del giorno successivo.
Il presente Comunicato Ufficiale costituisce formale convocazione per i Delegati Assembleari
aventi diritto, ai sensi delle vigenti norme regolamentari.
PUBBLICATO IN ROMA IL18 SETTEMBRE 2014
IL SEGRETARIO GENERALE
Massimo Ciaccolini
IL VICE PRESIDENTE VICARIO
Alberto Mambelli
COMUNICAZIONI COMITATO REGIONALE
IL SABATO DEL
NOSTRO CALCIO
Trascriviamo l’elenco delle gare in programma sabato 27.09.2014 alle ore 15.00:
ECCELLENZA
ISM GRADISCA – VESNA
PROMOZIONE A
CALCIO BANNIA – COM. FIUME V.BANNIA
EDMONDO BRIAN – FLUMIGNANO
S.A. PORCIA – CALCIO PRATA
PROMOZIONE B
TRIESTE CALCIO – SAN LUIGI CALCIO
VALNATISONE – AURORA BUONACQUISTO
PRIMA A
CAMINO – POL. CODROIPO
PRIMA B
LAVARIAN MORTEAN – SANTAMARIA
RAGOGNA – NUOVA AC SANDANIELESE
TARCENTINA – BUIESE
PRIMA C
PRIMOREC – MUGLIA F.
SOVODNJE – AZZURRA
PROMOZIONE A
FLAIBANO – DIANA (ore 20.30 su richiesta delle Soc.)
Pag.
7
del Comunicato n. 13
FORMULA PLAY OUT CAMPIONATI DI ECCELLENZA, PROMOZIONE,
PRIMA E SECONDA CATEGORIA – 2014/2015
Con riferimento al C.U. n. 16 dd. 04/09/2014 si precisa che quanto pubblicato a pag. 18, l’ultimo
paragrafo deve leggersi:
“Qualora, al termine del Campionato il distacco tra le squadre di ciascuno dei due abbinamenti sia
pari o superiore a 10 punti, il rispettivo incontro di Play Out non verrà disputato e la società
peggiore classificata al termine del Campionato retrocederà direttamente al Campionato di
Categoria inferiore”.
TESSERAMENTO DILETTANTI ON LINE
Ricordiamo che le informazioni relative alle pratiche di tesseramento dei calciatori dilettanti quali:
- avvenuta ratifica dei rinnovi dei tesseramenti stranieri;
- irregolari;
- segnalazioni varie
verranno effettuate tramite comunicazione informatica on-line (con spedizione cartacea dove
necessario).
Le pratiche di Tesseramento che presentano “errori” verranno evidenziate in colore rosso in
corrispondenza del nominativo del calciatore e cliccando sullo stesso si potranno leggere le note
del Comitato Regionale utili alla corretta definizione della pratica.
RICORDIAMO ALLE SOCIETÀ, PERTANTO, DI VERIFICARE PERIODICAMENTE NELLA SEZIONE
“PRATICHE DI TESSERAMENTO APERTE”
L’ITER DELLE PRATICHE DI TESSERAMENTO INVIATE AL COMITATO REGIONALE.
Le Società, accedendo alla propria Area Società, potranno così consultare il “Tabulato Calciatori
Dilettanti” dove saranno riportati i Tesseramenti che avranno ricevuto la convalida da parte del
Comitato Regionale e che quindi risulteranno regolari.
Ricordiamo altresì che al momento della spedizione tramite raccomandata o alla consegna a mano
delle pratiche di tesseramento al Comitato Regionale, la Società deve allegare contestualmente la
Distinta di presentazione (che si trova nella sezione “pratiche tesseramento aperte”) relativa alle
pratiche stesse.
PERTANTO A PRESCINDERE DAL NUMERO DI PRATICHE DI TESSERAMENTO CHE VENGONO INVIATE O
DEPOSITATE LE STESSE DOVRANNO ESSERE CORREDATE DALLA SOPRA CITATA DISTINTA DI
PRESENTAZIONE SENZA LA QUALE NON SARÀ POSSIBILE DAR LUOGO ALLA DECORRENZA DEL
TESSERAMENTO STESSO. ( ART. 39, COMMA 2, N.O.I.F.).
Ricordiamo inoltre alle Società che l’invio delle pratiche di tesseramento dei calciatori
dilettanti va effettuato sempre al Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia IN DUPLICE
COPIA FIRMATE E TIMBRATE ENTRAMBE IN ORIGINALE.
COMUNICAZIONI ATTIVITÀ GIOVANILE
Nessuna comunicazione.
Pag.
8
del Comunicato n. 13
COMUNICAZIONI PER L’ATTIVITÀ DI BASE
Nessuna comunicazione.
COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE
ATTIVITÀ DI BASE
TORNEO PROVINCIALE ESORDIENTI – FASE AUTUNNALE
COMPOSIZIONE GIRONI
In relazione alle iscrizioni i gironi Esordienti risultano così composti:
Girone “A” ( 9 x 9 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Girone “B” ( 9x9 ) Solo andata
AQUILEIA “A”
1
2
3
4
5
6
7
8
9
PRO CERVIGNANO
FIUMICELLO 2004
GRADESE “A”
U. FINCANT. MONF.
PIERIS “A”
PRO STARANZANO “A”
TERZO
TORVISCOSA
ARIS SAN POLO “A”
AUDAX SANROCCHESE “A”
ISONZO
PIERIS “B”
PRO ROMANS MEDEA “A”
RONCHI
SISTIANA
PRO STARANZANO “B”
FO.RE. TURRIACO
Girone “C” ( 9 x 9 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
AQUILEIA “B”
AUDAX SANROCCHESE “B”
AZZURRA
ARIS SAN POLO “B”
CORMONESE “A”
JUVENTINA
Girone “D” ( 7 x 7 ) Andata/ Ritorno
1
2
3
4
5
CORMONESE “B”
GRADESE “B”
U. FR. ISONTINA “B”
PRO GORIZIA
SOVODNJE “B”
U. FR. ISONTINA “A”
PRO FARRA
PRO ROMANS MEDEA “B”
SOVODNJE “A”
Tutti i gironi del Torneo Esordienti – Fase Autunnale, avranno inizio sabato 4
ottobre 2014. I calendari verranno pubblicati con il C.U. n° 14 di venerdì 26 p.v.
Pag.
9
del Comunicato n. 13
TORNEO PROVINCIALE PULCINI – FASE AUTUNNALE
COMPOSIZIONE GIRONI
In relazione alle iscrizioni i gironi Pulcini risultano così composti:
Girone “A” ( 7 x 7 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
AUDAX SANROCCHESE “A”
PRO CERVIGNANO “A”
U.FINC. MONFALCONE “A”
JUVENTINA “A”
PRO ROMANS MEDEA “A”
SISTIANA “A”
FO. RE TURRIACO “A”
FO. RE TURRIACO “B”
Girone “C” ( 6 x 6 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
AQUILEIA “B”
ARIS SAN POLO “A”
AUDAX SANROCCHESE “B”
FIUMICELLO 2004 “B”
FO. RE. TURRIACO “C”
RONCHI “B”
SAN CANZIAN BEGLIANO
SISTIANA “B”
PRO STARANZANO “B”
VILLA “A”
Pag.
Girone “B” ( 6 x 6 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
AQUILEIA “A”
PRO CERVIGNANO “B”
FIUMICELLO 2004 “A”
GRADESE
U.FINC. MONFALCONE “B”
PIERIS
PRO STARANZANO “A”
RONCHI “A”
TERZO
TORVISCOSA
Girone “D” ( 6 x 6 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
AUDAX SANROCCHESE “C”
CORMONESE “A”
I.S.M. GRADISCA “A”
ISONZO
JUVENTINA “B”
MARIANO
PRO GORIZIA
PRO ROMANS MEDEA “B”
SOVODNJE “A”
VILLESSE
10
del Comunicato n. 13
Girone “E” ( 6 x 6 ) Solo andata
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
U.FINC. MONFALCONE “C”
AZZURRA
CORMONESE “B”
ARIS SAN POLO “B”
I.S.M. GRADISCA “B”
U. FR. ISONTINA
MOSSA
PRO ROMANS MEDEA “C”
SOVODNJE “B”
VILLA “B”
Tutti i gironi del Torneo Pulcini – Fase Autunnale, avranno inizio sabato 4 ottobre
2014. I calendari verranno pubblicati con il C.U. n° 14 di venerdì 26 p.v.
ATTIVITÀ “PICCOLI AMICI” – FASE AUTUNNALE
Come preannunciato dal Delegato Sig. Antonio Quarta nella riunione delle Società
avvenuta in data 1° settembre u.s., tutte le Societ à che intendono partecipare alle
attività “Piccoli Amici” e “Piccoli Amici 2006” – Fase Autunnale con incontri
programmati dalla Delegazione Provinciale di Gorizia, sono pregate di far pervenire
entro il 10 ottobre p.v. richiesta di partecipazione indicando la data, l’orario, il
campo di gioco e il dirigente responsabile.
Successivamente, in relazione alle richieste pervenute, sarà cura della Delegazione
sviluppare apposito calendario delle manifestazioni.
Le attività dovranno concludersi entro sabato 6 dicembre p.v.
AVVISI PER LE SOCIETÀ
Si ricorda che il 30 settembre p.v. scade il termine per la presentazione dei moduli di
censimento per le Società partecipanti all’Attività di Base.
Le Società che non hanno ancora fatto pervenire il foglio notizie necessario per la
compilazione delle schede anagrafiche dei Campionati e Tornei organizzati da
questa Delegazione, sono pregate di provvedere quanto prima.
Pag.
11
del Comunicato n. 13
MODIFICHE AL PROGRAMMA GARE
POSTICIPI
Allievi Gorizia
GIRONE A
Data N°
Gara Gior.
Squadra 1
Data
Orig.
Squadra 2
Ora Ora
Var. Orig.
24/09/2014
1A
FIUMICELLO 2004
PRO ROMANS MEDEA
21/09/2014
19:00
10:30
02/10/2014
2A
AZZURRA
VIRTUS CORNO
28/09/2014
18:30
10:30
Impianto
* COMUNALE ATLETI AZZURRI CAPRIVA
DEL FRIULI VIA ATLETI AZZURRI D'ITALIA
Giovanissimi Gorizia
GIRONE A
Data N°
Gara Gior.
Squadra 1
Data
Orig.
Squadra 2
Ora Ora
Var. Orig.
24/09/2014
1A
UNIONE FRIULI ISONTINA
FIUMICELLO 2004
21/09/2014
18:30
10:30
02/10/2014
2A
FIUMICELLO 2004
TORVISCOSA
28/09/2014
19:00
09:00
02/10/2014
2A
SOVODNJE
ISONZO
28/09/2014
17:00
10:30
Recuperi d'Ufficio
Nessuna comunicazione
Recuperi Programmati
Nessuna comunicazione
Posticipi
Allievi Gorizia
GARE DEL 24/09/2014
GIRONE A - 1 Giornata - A
FIUMICELLO 2004
- PRO ROMANS MEDEA
-
P
-
P
GARE DEL 02/10/2014
GIRONE A - 2 Giornata - A
AZZURRA
- VIRTUS CORNO
Pag.
12
del Comunicato n. 13
Impianto
Giovanissimi Gorizia
GARE DEL 24/09/2014
GIRONE A - 1 Giornata - A
UNIONE FRIULI ISONTINA
- FIUMICELLO 2004
-
P
-
P
P
GARE DEL 02/10/2014
GIRONE A - 2 Giornata - A
FIUMICELLO 2004
SOVODNJE
- TORVISCOSA
- ISONZO
RISULTATI GARE
Referti non pervenuti
Allievi Gorizia
GARE DEL 21/09/2014
GIRONE A - 1 Giornata - A
PRO CERVIGNANO MUSCOLI
- I.S.M. GRADISCA
-
R
Giovanissimi Gorizia
GARE DEL 21/09/2014
GIRONE A - 1 Giornata - A
AUDAX SANROCCHESE
ISONZO
- PIERIS
- VIRTUS CORNO
-
R
R
SECONDA CATEGORIA GORIZIA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 21/09/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE C - 3 Giornata - A
AZZURRA PREMARIACCO
CASTIONESE
CASTIONS
COMUNALE LESTIZZA
LATISANA RONCHIS
NUOVA CALCIO POCENIA
PALAZZOLO
PERTEGADA CALCIO
- PORPETTO
- BUTTRIO
- VARMO
- TRIVIGNANO
- SERENISSIMA PRADAMANO
- SEDEGLIANO
- POLISPORTIVA FLAMBRO
- CENTRO SEDIA CALCIO
Pag.
2-0
2-0
3-0
3-3
0-4
2-3
2-3
1-0
13
del Comunicato n. 13
PROVINCIALE JUNIORES GORIZIA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 20/09/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE C - 1 Giornata - A
ALABARDA CALCIO
CENTRO SEDIA CALCIO
MONTEBELLO DON BOSCO
OPICINA
PRO STARANZANO
SAN CANZIAN BEGLIANO
- SANT ANDREA SAN VITO
- CAMPANELLE
- PRO ROMANS MEDEA
- DOMIO
- AUDAX SANROCCHESE
- AZZURRA PREMARIACCO
2-3
4-0
1-1
1-2
1-4
0-2
Allievi Gorizia
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 21/09/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A
CORMONESE
PRO CERVIGNANO MUSCOLI
SEVEGLIANO
VIRTUS CORNO
- AUDAX SANROCCHESE
- I.S.M. GRADISCA
- UNION 91
- JUVENTINA S.ANDREA
0-6
0-4
2-0
R
Giovanissimi Gorizia
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 21/09/2014
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A
AUDAX SANROCCHESE
AZZURRA
I.S.M. GRADISCA
ISONZO
JUVENTINA S.ANDREA
TORVISCOSA
- PIERIS
- TERZO
- FO.RE. TURRIACO
- VIRTUS CORNO
- PRO STARANZANO
- SOVODNJE
1-3
3-4
3-2
1-1
R
R
GIUSTIZIA SPORTIVA
Il Giudice Sportivo Territoriale avv. Carlo Miseri e il dott. Fulvio Marcioni (sostituto), assistiti dal
rappresentante dell’A.I.A. sig. Roberto Fradiani, nella seduta del 24/09/2014, hanno adottato i
seguenti provvedimenti:
GIUDICE SPORTIVO
GARE DEL CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA
GORIZIA
GARE DEL 21/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
Pag.
14
del Comunicato n. 13
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
D AGOSTINA STEFANO
(PORPETTO)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
BERINI ANDREA
BARUSSO ANDREA
(POLISPORTIVA FLAMBRO)
(PORPETTO)
PARAVAN FRANCESCO
COJUTTI LUCA
(POLISPORTIVA FLAMBRO)
MISSON DANIELE
CASASOLA ALESSANDRO
VENERUZZO MARCO
VIOLA LUCA
FANTIN TIZIANO
(CASTIONS)
(SERENISSIMA PRADAMANO)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR)
ZAGO FIORENZO
(NUOVA CALCIO POCENIA)
AMMONIZIONE (II INFR)
PISU MATTIA
TITOTTO ALBERTO
CUMERO LORENZO
ORSO SIMONE
TAVANO NICOLA
UARAN ANDREA
(AZZURRA PREMARIACCO)
(CASTIONS)
(NUOVA CALCIO POCENIA)
(PORPETTO)
(SEDEGLIANO)
(LATISANA RONCHIS)
(PALAZZOLO)
(PORPETTO)
(VARMO)
(VARMO)
AMMONIZIONE (I INFR)
DONATO MARCO
MADZOU MOUKASSA
EVANHOVE
ZENJILI IBRAIM
IOAN ENEA
SGUAZZIN MAURO
(AZZURRA PREMARIACCO)
CAVAZZANO MICHELE
(BUTTRIO)
(BUTTRIO)
ZENJILI ALMIN
(BUTTRIO)
(BUTTRIO)
(CASTIONESE)
BAZZO EMANUELE
(NUOVA CALCIO POCENIA)
BINCOLETTO SANDRO
BOLOGNATO IURI
MALISAN MIRKO
TUROLDO MIRKO
VALENZUELA MAXIMILIANO
MAR
GARDISAN LUCA
(PERTEGADA CALCIO)
(SEDEGLIANO)
ZANUTTA KEVIN
PITTIONI FRANCESCO
GOBBATO SIMONE
DELLA NEGRA
ALESSANDRO
MAURO JACOPO
MARANGONI CRISTIAN
MARTINELLI MATTEO
SANNA DAVIDE
(TRIVIGNANO)
FABRIS GIANMARIA
(VARMO)
(VARMO)
MICELLI SIMONE
(VARMO)
(CASTIONS)
(COMUNALE LESTIZZA)
(POLISPORTIVA FLAMBRO)
(PORPETTO)
(CENTRO SEDIA CALCIO)
(LATISANA RONCHIS)
(NUOVA CALCIO POCENIA)
(PERTEGADA CALCIO)
(POLISPORTIVA FLAMBRO)
(SEDEGLIANO)
(SERENISSIMA PRADAMANO)
GARE DEL CAMPIONATO PROVINCIALE JUNIORES
GORIZIA
GARE DEL 20/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 15/10/2014
BORTOLUSSI PIERLUIGI
(MONTEBELLO DON BOSCO)
Assistente dell'arbitro, veniva allontanato dal recinto di gioco al 18º del 2º tempo perchè, richiamato a
seguito di un comportamento non regolamentare tenuto nei confronti di un calciatore della squadra
Pag.
15
del Comunicato n. 13
avversaria, rivolgeva all'arbitro un'espressione irriguardosa. Alla notifica del provvedimento esprimeva una
frase ingiuriosa all'indirizzo dell'arbitro ritardando l'uscita dal terreno di gioco.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
PISU MATTIA
(AZZURRA PREMARIACCO)
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
SCHERIANI LUCA
GIACOVAZ MARTINO
(SAN CANZIAN BEGLIANO)
(ALABARDA CALCIO)
CIANI MATTEO
(AUDAX SANROCCHESE)
(AUDAX SANROCCHESE)
SCAUNICH ALESSANDRO
PERINI DANIELE
(AZZURRA PREMARIACCO)
(AZZURRA PREMARIACCO)
(CENTRO SEDIA CALCIO)
MAURO GABRIELE
(CENTRO SEDIA CALCIO)
(CENTRO SEDIA CALCIO)
MAURICH DIEGO
VARDABASSO ALEX
ROSSETTI ALEX
FURLAN DANIELE
ASCIONE ANTONIO
SEFFIN LUCA
(DOMIO)
(OPICINA)
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE (I INFR)
MARIONES MACERA
EMMANUEL
MARANGON ALBERTO
SHAURLI LUCA
BARBARINO ALEX
GABRIELE
VISINTINI ADAM
SAPORITO STEFANO
CAVALIERI TOMMASO
TOMMASINI GIACOMO
MUZZO YOURI
GRATTON EUGENIO
DI CHIARA STEFANO
(DOMIO)
(OPICINA)
(OPICINA)
(PRO ROMANS MEDEA)
(SAN CANZIAN BEGLIANO)
(CAMPANELLE)
(DOMIO)
(OPICINA)
(PRO ROMANS MEDEA)
(SAN CANZIAN BEGLIANO)
(SAN CANZIAN BEGLIANO)
(SANT ANDREA SAN VITO)
GARE DEL CAMPIONATO Allievi Gorizia
GARE DEL 21/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE (I INFR)
SCOZZAI SAMUEL
KOMJANC EDOARDO
BUZRA MIKEL
GASPARRI ENRICO
ANTONINI SERGHEJ
MARCHESINI RICCARDO
TELLINI VICKTOR
(CORMONESE)
(JUVENTINA S.ANDREA)
(UNION 91)
(JUVENTINA S.ANDREA)
(JUVENTINA S.ANDREA)
(UNION 91)
(VIRTUS CORNO)
GARE DEL CAMPIONATO Giovanissimi Gorizia
GARE DEL 21/ 9/2014
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
COPETTI DAVIDE
(JUVENTINA S.ANDREA)
Pag.
16
del Comunicato n. 13
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE (I INFR)
PARISI ALESSANDRO
GORI ALBERTO
OSSO NICCOLO
LUPOLI FABIAN
TOMASELLA DAVIDE
DEGANUTTI THOMAS
ESPOSITO GUIDO
(AZZURRA)
(I.S.M. GRADISCA)
(JUVENTINA S.ANDREA)
(FO.RE. TURRIACO)
(JUVENTINA S.ANDREA)
(PRO STARANZANO)
(SOVODNJE)
ERRATA CORRIGE
Nessuna comunicazione
Pubblicato ed affisso all’albo della Delegazione il 24/09/2014
IL SEGRETARIO
IL DELEGATO PROVINCIALE
Maurizio Pavanel
Antonio Quarta
Pag.
17
del Comunicato n. 13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
135 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content