close

Enter

Log in using OpenID

avviso pubblico indizione procedura negoziata

embedDownload
____________________________________________________________
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “PUBLIO VIRGILIO MARONE”
Presidenza – Segreteria Piazza A. Rocco –84085- Mercato San Severino (SA) – Tel/Fax 089-821214
C.F. 80047310653 E-mail: [email protected] [email protected] sito web www.isisvirgilio.it
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UFA1ZB
Prot. n. 405/C24
Mercato San Severino,29/01/2015
Il DIRIGENTE SCOLASTICO
VISTO
VISTA
VISTO
VISTA
VISTO
VISTO
VISTO
VISTO
VISTO
il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la
Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D.
23maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii. ;
la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento
amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;
il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il
Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai
sensi della legge 15 marzo 1997, n. 59 ;
la legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di
funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica
Amministrazione e per la semplificazione amministrativa";
il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali
sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e
ss.mm.ii. ;
l’art. 125 del D.Lgs 163/2006 “Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e
forniture”;
il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 ottobre
2010, n. 207);
il Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44, concernente “ Regolamento
concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle
istituzioni scolastiche";
i seguenti Regolamenti (CE) n. 539/2010 del Parlamento Europeo e del Consiglio del
16 giugno 2010 che modifica il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio recante
disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale
1
Europeo e sul Fondo di Coesione, per quanto riguarda la semplificazione di taluni
requisiti e talune disposizioni relative alla gestione finanziaria; n. 1080/2006 del
1080/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 luglio 2006 relativo al Fondo
Europeo di Sviluppo Regionale; n. 1081/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio
concernente il Fondo Sociale Europeo; n. 1083/2006 del Consiglio dell’11 luglio 2006
recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo
Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione; n. 1828/2006 dell’8 dicembre 2006 della
Commissione che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n.
1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo
regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione;
VISTO
il PON FSE “Competenze per lo Sviluppo” (PON-FSE-2007 IT 05 1 PO 007), di
titolarità del MIUR, approvato con Decisione n. C 5483/2007 del 7 novembre 2007,
VISTO
il Bando n.11547bis dell’08/11/2013 per la presentazione delle proposte relative
all’Azione C5 – tirocini/stage in Italia e nei paesi Europei- POR Regione Campania –
Piano di Azione Coesione (PAC) Annualità 2014;
VISTE
Le “Disposizioni e Istruzioni per l’attuazione delle Iniziative cofinanziate dai Fondi
Strutturali Europei 2007/2013”;
VISTA
la Circolare del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 2
novembre 2010, n. 2 “Tipologia dei soggetti promotori, ammissibilità delle spese e
massimali di costo per le attività rendicontate a costi reali cofinanziate dal Fondo
Sociale Europeo 2007/2013 nell’ambito dei Programmi Operativi Nazionali”;
VISTO
il VADEMECUM per l’ammissibilità della spesa al FSE PO 2007/2013;
VISTA
la delibera del Consiglio d’Istituto n. 8 del 14/10/2014 con la quale è stato approvato
il POF per l’anno scolastico 2014/2015;
VISTO
il Regolamento d’Istituto, che disciplina le modalità di attuazione delle procedure in
economia, mediante cottimo fiduciario, ai sensi dell’art. 125 del D.Lgs 163/2006 e
delle procedure comparative, ai sensi dell’art. 34 del D.I. 44/2001 (delibera n. 07 del
31/01/2012);
VISTA
la nota del MIUR, prot. AOODGEFID.n.9863 del 19/11/2014, di autorizzazione e
del relativo finanziamento, dell’intervento “LEARN BY DOING IN EAST
EUROPE” codice C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97, a valere
sull’obiettivo/azione C5“ Tirocini e stage in Italia e nei Paesi Europei” del POR
Regione CAMPANIA- Piano Azione Coesione (PAC);
VISTA
la determina del Dirigente Scolastico per l’assunzione al bilancio del finanziamento
prot.n. 7112/C14 del 05/12/2014
VISTA
la delibera del Consiglio d’Istituto n. 1 del 19/12/2014, con la quale sono stati
assunti in bilancio i finanziamenti relativi al progetto “LEARN BY DOING IN
EAST EUROPE” codice C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97, e sono state
integrate le attività previste dal POF 2014/15;
RILEVATA l’assenza di convenzioni CONSIP attive per il sevizio che si intende acquisire;
RILEVATA l’esigenza di indire, in relazione all’importo finanziario, la procedura per
l’acquisizione dei servizi (ex art. 125 del D.Lgs 16 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.;
2
Tutto ciò visto e rilevato, che costituisce parte integrante del presente decreto
DECRETA
Art. 1 Oggetto
Si dà avvio alla procedura di acquisizione in economia di cottimo fiduciario, ai sensi dell’art. 125,
comma 11, del D.Lgs 163/2006 per l’affidamento dei servizi logistici, relativi al progetto “LEARN
BY DOING IN EAST EUROPE” codice C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97. Trattasi di
fornitura dei servizi all inclusive, di assistenza, trasporto, vitto, alloggio e di conoscenza del
territorio estero sede di stage, della durata di 4 settimane, per n. 15 alunni, più 2 coppie di docenti
accompagnatori, impegnati in uno stage formativo di 160 ore, presso una azienda di cinematografia
e videoanimazione con sede nella città di Lodz (Polonia).
Obiettivo formativo del progetto è di realizzare esperienze dirette nel mondo del lavoro, in un
contesto internazionale, con il rilascio del documento Europass-mobilità per la certificazione delle
competenze che saranno acquisite.
L’azienda sede di stage sarà individuata direttamente dalla scuola, tramite indagine di mercato
presso e/o per conoscenza diretta.
Gli operatori economici da invitare alla procedura di gara per l’affidamento del servizio saranno
individuati con indagine di mercato, tramite avviso pubblico di invito a presentare “manifestazione
d’interesse”.
Art. 2 Procedure relative alla manifestazione d’interesse
Saranno invitate al cottimo fiduciario un numero di ditte pari ad almeno cinque tra quelle che nel
termine previsto abbiano manifestato interesse. Nel caso in cui le candidature pervenute fossero
superiore a 5 si procederà a sorteggio pubblico. L’eventuale sorteggio sarà effettuato in data 30
gennaio 2015 alle ore 11,30 presso la presidenza dell’I.I.S. “PUBLIO VIRGILIO MARONE” in
largo A. Rocco – 84085 Mercato San Severino (SA), con modalità idonee a garantire la segretezza
dei nominativi sino alla scadenza del termine di presentazione delle relative offerte.
Qualora il numero di aziende fosse inferiore a 5, questa Istituzione Scolastica integrerà le ditte
necessarie per il raggiungimento minimo del numero legale per l’attivazione del cottimo fiduciario,
attingendo tra quelle che avranno manifestato generico interesse a partecipare a bandi di fornitura di
servizi analoghi e/o che sono attive sul mercato.
Art. 3 Criterio di aggiudicazione della gara
Il criterio di scelta del contraente è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi
dell’art. 83 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii, secondo i sub-criteri stabiliti nella lettera di invito.
Art. 4 Importo
L’importo a base di gara per la realizzazione del servizio, di cui all’art. 1 è di € 57.375,00
(cinquantasettemilatrecentosettantacinquemila,00), IVA inclusa. Qualora nel corso dell'esecuzione
del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del
corrispettivo aggiudicato, l’esecutore del contratto espressamente accetta di adeguare la
fornitura/servizio oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall'art. 311 del D.P.R.
207/10.
3
Art. 5 Tempi di esecuzione
Il servizio richiesto/a dovrà essere realizzato/a entro180 giorni lavorativi decorrenti dalla stipula
del contratto con l’aggiudicatario ( e comunque non oltre il 15 luglio 2015 (salvo proroga espressa
concessa dall’Autorità di Gestione presso il MIUR).
Art. 6 Approvazione atti allegati
La procedura e ulteriori dettagli saranno forniti agli Operatori Economici nella lettera di invito a presentare
“manifestazione d’interesse”, che fa parte integrante del presente provvedimento.
Art. 7 Responsabile del Procedimento
Ai sensi dell’art. 125 comma 2 e dell’art. 10 del D.Lgs 163/2006 e dell’art. 5 della legge 241 del 7
agosto 1990, viene nominato Responsabile del Procedimento la Prof.ssa Luigia Trivisone Tel
089/821214. e-mail [email protected][email protected]
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Luigia Trivisone
F.to digitalmente
4
Allegato (avviso per manifestazione d’interesse Prot. n. 405/C24 del 29/01/2015)
____________________________________________________________
ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “PUBLIO VIRGILIO MARONE”
Presidenza – Segreteria Piazza A. Rocco –84085- Mercato San Severino (SA) – Tel/Fax 089-821214
C.F. 80047310653 E-mail: [email protected] [email protected] sito web www.isisvirgilio.it
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UFA1ZB
All’Albo della Scuola
Al sito Web
AVVISO PUBBLICO esplorativo per manifestazione d'interesse a partecipare a
procedura negoziata ai sensi dell’art. 125 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., per la fornitura
dei servizi di trasporto, vitto, alloggio e di conoscenza del territorio estero sede di
stage.
PROGETTO: “LEARN BY DOING IN EAST EUROPE”
CODICE: C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97
CUP: G19J13000460007
Il presente avviso non costituisce invito a partecipare alla procedura di affidamento, ma è
finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazione d’interesse per favorire la partecipazione
e la consultazione del maggior numero di operatori economici in modo non vincolante per
l’I.I.S. “PUBLIO VIRGILIO MARONE” (stazione appaltante), nel rispetto dei principi di
parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, concorrenza e
rotazione.
1. OGGETTO DELL’AVVISO
Si rende noto che, per la realizzazione del progetto "LEARN BY DOING IN EAST
EUROPE”- codice C5 FSE PAC- POR CAMPANIA – 2013 – 97, finanziato dal FSE
POR Campania -Obiettivo/Azione C5 – Tirocini e stage in Italia e nei Paesi dell’Unione
Europea, l’I.I.S. “PUBLIO VIRGILIO MARONE” intende affidare in economia mediante
cottimo fiduciario, ai sensi dell’art. 125 del D. Lgs. 163/2006 l’appalto per la fornitura dei
servizi di trasporto, vitto, alloggio e di conoscenza del territorio estero sede di stage.
L’importo di spesa prevista è di € 57.375,00 IVA INCLUSA.
5
Il progetto prevede lo svolgimento di uno stage di 160 ore, con soggiorno di 4 settimane, per
15 alunni, in una azienda di produzione cinematografica e videoanimazione, operante sul
mercato internazionale, con sede in LODZ (POLONIA). Le attività che riguarderanno,
preferibilmente, gli alunni maggiorenni delle classi quarte dell’ITE e quelli degli altri indirizzi
liceali dell’I.I.S. “Publio Virgilio Marone”, inizieranno al termine dell’anno scolastico per
concludersi entro il 15/07/2015, salvo espressa proroga concessa dalle Autorità competenti.
L’azienda sede di stage sarà individuata direttamente dalla scuola, come previsto al punto 1.5
dell’avviso MIUR n.11547 del 08/11/2013.
2. DESCRIZIONE DEI SERVIZI
Il servizio richiesto dovrà soddisfare i seguenti elementi/caratteristiche:
 L’azione si propone di realizzare una esperienza di stage, per 15 studenti, accompagnati per
tutto il periodo da due docenti tutor;
 Il periodo della realizzazione dell’intervento va programmato a partire dal 15 giugno 2015 e
per un totale di 4 (quattro) settimane consecutive;
 Lo stage formativo avrà durata di 160 ore e dovrà prevedere 8 ore di attività giornaliera per un
totale settimanale di 40 ore;
 Gli alunni, eventualmente potranno essere suddivisi in più gruppi in base alle diverse esigenze
dell’azienda sede di stage;
 La sede del corso sarà LODZ (POLONIA) presso un’azienda di produzione cinematografica e
videoanimazione, ubicata in centro città.
Nella quota pro-capite di partecipazione offerta devono essere compresi i seguenti servizi:
 Viaggio A/R Italia/ luogo di destinazione in aereo;
 Sistemazione in hotel /residence in zona centrale, in camera doppia o tripla per gli studenti e
in camera singola per n. 2 accompagnatori/tutor con bagno privato (le strutture utilizzate
dovranno rispettare la normativa europea sulla sicurezza); le camere dovranno essere idonee
ad ospitare due o tre persone, provviste di finestre e non di abbaini sul tetto, né ubicate in
soffitte o seminterrati. Trattamento di pensione completa (pasti caldi direttamente nella
struttura ospitante o presso ristoranti convenzionati e vouchers pranzo durante lo stage o in
occasioni delle escursioni) per gli studenti e per gli accompagnatori. I pasti devono prevedere
almeno due portate e acqua minerale inclusa; per i giorni delle escursioni per intera giornata
deve essere previsto il voucher per il pranzo con l’obbligo di fornire una cena completa al
rientro;
 Trasferimento dall’hotel/residence alla sede di stage e viceversa con mezzi pubblici o privati;
 Accoglienza all’aeroporto ed assistenza per la partenza e il rientro;
 Trasferimento in pullman dall’aeroporto all’hotel/residence e viceversa;
 Trasferimento in pullman da Mercato San Severino all’aeroporto di partenza e viceversa;
 Tutti i mezzi di trasporto impiegati devono essere aderenti alle norme vigenti nei Paesi EU
(nel pullman gran turismo i posti a sedere devono essere idonei al trasporto del gruppo e avere
lo spazio necessario per i bagagli che non devono essere sistemati nella cabina o nei corridoi);
 Deve essere garantita la copertura assicurativa contro gli infortuni, assistenza sanitaria e danni
contro terzi per tutti i componenti durante l’intero viaggio-soggiorno;
 Deve essere assicurare l’assistenza medica in loco 24h/24h in caso di malattia, spese
mediche, rientro sanitario, viaggio di un familiare, perdita/ furto/deterioramento bagagli;
 Sim telefonica straniera per ogni partecipante e per i tutors un minimo di traffico disponibile;
 Possibile sostituzione di allievi e/o tutors per seri e comprovati motivi senza costi aggiuntivi
per la scuola;
6




Voli aggiuntivi A/R per effettuare il cambio dei 2 tutor a metà corso/soggiorno;
Minimo 2 posti aggiuntivi per garantire visite ispettive, comprensive di viaggio, vitto e
alloggio per le figure di sistema per un periodo minimo di 4 notti e 5 giorni, nel periodo di
svolgimento del corso/soggiorno;
Durante i fine settimana, escursioni con guida specializzata, di un giorno intero e/o di mezza
giornata per permettere l’approfondimento storico-culturale del paese straniero (Polonia),
senza costi aggiuntivi per ingressi a musei, siti archeologici o storici, mostre, eventi culturali
o spettacoli; dovrà essere previsto una visita guidata, con pernottamento almeno di una notte
nelle città di Varsavia, Cracovia e Danzica.
Uno smartphone o altra apparecchiature per la connessione ad internet a disposizione dei
docenti tutors:
Maggiori dettagli saranno specificati nei capitolati del bando gara.
3. IMPORTO A BASE D’ASTA
L’importo a base d’asta per il servizio ( assistenza, trasferimenti, escursioni, viaggio, vitto,
alloggio) di cui alla presente richiesta di manifestazione d’interesse è di €. 57.375,00 IVA
inclusa (cinquantasettemilatrecentosettantacinque/00). La quota pro-capite complessiva è di
€.3.375,00 IVA inclusa, per cui l’importo complessivo potrà essere rideterminato sulla base
del costo pro-capite del numero effettivo dei partecipanti. Non sono ammesse offerte in
aumento.
4. RICORSO AL QUINTO D’OBBLIGO
La scuola, in qualità di stazione appaltante, ai sensi dell’art.311 del DPR 207/2010, si riserva
la possibilità di applicare il c.d. quinto d’obbligo, ovvero di aumentare o diminuire del 20%
l’importo aggiudicato della base d’asta, al fine di migliorare la funzionalità delle prestazioni
per motivate esigenze derivanti da circostanze sopravvenute o imprevedibili al momento della
stipula del contratto.
5. CAUZIONE
La scuola, in qualità di stazione appaltante, ai sensi dell’art.113 del D.Lgs. 163/2006, a
garanzia degli impegni contrattuali, al momento della stipula del contratto, chiederà una
cauzione pari al 10% dell’importo assegnato. La cauzione dovrà essere valida per tutta la
durata del progetto e sarà svincolata, previa verifica ed accettazione da parte della scuola,
delle attività svolte. La mancata costituzione della suddetta garanzia determinerà
l’annullamento dell’aggiudicazione e la decadenza dell’affidamento.
6. REQUISITI RICHIESTI
I soggetti interessati devono dichiarare:
1. Di possedere i requisiti in ordine generale ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. N. 163/2006, come
modificato dal D. Lgs. N. 113/2007, dalla Legge n. 166/2009 e dalla Legge n. 106/2011;
2. Di essere iscritti alla Camera di Commercio coerente alla tipologia del Settore per cui si
intende manifestare interesse;
7
3. Di essere in regola con gli obblighi di contribuzione previdenziale, assistenziale e con le
disposizioni di cui all’art. 3 della L. 13/08/2010 n. 136 e ss.mm.ii.;
4. I soggetti interessati, inoltre, dovranno allegare il DURC.
7. MODALITÀ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI
INTERESSE
Le manifestazioni d’interesse devono pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 10
febbraio 2015 utilizzando esclusivamente il modello allegato (Istanza di partecipazione) e
le relative autocertificazioni (Allegati 1 e 2) che vanno recapitate all’Ente Appaltante:
a) I.I.S.“PUBLIO VIRGILIO MARONE” – Piazza A. Rocco 84085 – Mercato San Severino
(SA)
b) Il plico deve pervenire all’indirizzo di cui alla lettera a) con una delle seguenti modalità:
1. A mezzo raccomandata del servizio postale ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 22/07/1999 n. 261;
2. Mediante operatore (agenzia di recapito o corriere) munito di licenza individuale o di
autorizzazione ai sensi rispettivamente degli artt. 5 e 6 del D. Lgs. 22/07/1999 n. 261;
3. Mediante posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected]
Sul plico dovrà essere apposta la seguente dicitura: “Manifestazione di interesse:
C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97 “LEARN BY DOING IN EAST EUROPE”.
In caso di trasmissione via PEC tale dicitura dovrà costituire l’oggetto della mail.
In ogni caso il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente e l’Ente
Appaltante non è tenuta ad effettuare alcuna indagine circa i motivi di ritardo nel recapito
del plico.
8. PROCEDURE RELATIVE ALLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE
Saranno invitate al cottimo fiduciario un numero di ditte pari ad almeno cinque tra quelle che
nel termine previsto abbiano manifestato interesse; nel caso in cui le candidature pervenute
fossero superiore a 5 si procederà a sorteggio pubblico. L’eventuale sorteggio sarà effettuato
in data 13 febbraio 2015 alle ore 11,30 presso la presidenza dell’I.I.S. “PUBLIO VIRGILIO
MARONE” in largo A. Rocco – 84085 Mercato San Severino (SA), con modalità idonee a
garantire la segretezza dei nominativi sino alla scadenza del termine di presentazione delle
relative offerte.
lo scrivente Ente Appaltante Qualora il numero di aziende fosse inferiore a 5, questa
Istituzione Scolastica si riserva di integrare il numero delle ditte necessarie per il
raggiungimento minimo del numero legale previsto per l’attivazione del cottimo fiduciario,
attingendo tra quelle che avranno manifestato generico interesse a partecipare a bandi di
fornitura di servizi analoghi e/o che sono attive sul mercato.
9. MODALITÀ DI PUBBLICIZZAZIONE
Pubblicazione al Sito Web della scuola all’indirizzo www.isisvirgilio.it
10. ESCLUSIONE DELLE MANIFESTAZIONI
Saranno escluse le manifestazioni di interesse:
a) Pervenute dopo la data di scadenza di cui al punto 3;
b) Mancanti di uno solo degli allegati: istanza di partecipazione, Allegati 1 e 2;
8
c) I cui allegati siano privi della firma del titolare/rappresentante legale;
d) Mancanti del documento d’identità (che occorre allegare in copia) o che lo stesso sia privo di
validità;
e) Iscrizione alla camera di Commercio per settori diversi da quelli richiesti.
Informativa ai sensi del d. lgs. 196/03
L’istituzione scolastica informa che i dati forniti dai concorrenti per le finalità connesse alla
gara di appalto e per l’eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dall’Ente
Appaltante in conformità alle disposizioni del D. Lgs. 196/03 e saranno comunicati a terzi
solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto. Le ditte concorrenti e gli
interessati hanno facoltà di esercitare i diritti previsti ai sensi dell’art. del D. Lgs. 196/03.
11. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del procedimento è la prof.ssa Luigia Trivisone, Dirigente Scolastico di
questa istituzione scolastica – Tel. 089 821214
f.to IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Luigia Trivisone
9
ALLEGATO 1) “Istanza di partecipazione”
PON–FSE “Competenze per lo sviluppo” POR Campania 2014- Programma Azione e
Coesione - Obiettivo /Azione C5 “Tirocini e stage in Paesi EU”
Progetto: “LEARN BY DOING IN EAST EUROPE”
Codice: C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97
CUP: G19J13000460007
ISTANZA DI PARTECIPAZIONE
Il
sottoscritto
………………………………………………………………,
………………………..il
…………..,
………………………………..…,
Tel
C.F.
……………………………..,
……………….……
Fax
nato
a
residente
………
in
e-mail
……………………………………………….. in qualità di legale rappresentante/ procuratore/
titolare
dell’impresa
…………………………………………………………………………………………………………
……….
CHIEDE DI
Essere ammesso alla selezione pubblica di soggetti per la realizzazione della fornitura:
del progetto C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97 “LEARN BY DOING IN EAST EUROPE”
A tal fine si allega la seguente documentazione:
1. Copia semplice del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Industria e
Artigianato,
2. Autodichiarazione resa ai sensi del D.P.R. 445/2000 (Allegato 2), debitamente compilata e
sottoscritta dal legale rappresentante ovvero da Procuratore speciale e prodotta unitamente a
copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità in corso di validità del
sottoscrittore, attestante l’inesistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38 del D.Lgs
163/06 e successive modificazioni e integrazioni di cui al Regolamento di Attuazione del
Codice dei Contratti Pubblici DPR 207/2010,
Data
Firma-------------------------------------------------10
ALLEGATO 2) FACSIMILE DICHIARAZIONE D.P.R. 445/2000
PON–FSE “Competenze per lo sviluppo” POR Campania 2014- Programma Azione e
Coesione - Obiettivo /Azione C5 “Tirocini e stage in Paesi EU”
Progetto: “LEARN BY DOING IN EAST EUROPE”
Codice: C5 FSE PAC POR Campania- 2013-97
CUP: G19J13000460007
DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000
Il sottoscritto …………………………………………, nato a ………………………..il …………..,
C.F. …………………………….., residente in …………………………, Tel ……………….……
Fax ……… e-mail ………………………………………… in qualità di legale rappresentante/
procuratore/ titolare dell’impresa ……………………………………………………………………
DICHIARA
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 D.P.R. n. 445/2000, consapevole della responsabilità e delle
conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti
falsi nonché in caso di esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità, e
consapevole, altresì, che qualora emerga la non veridicità del contenuto della presente
dichiarazione, il sottoscritto decadrà dai benefici per i quali la stessa è rilasciata
1. Di
essere
legale
rappresentante
……………………………………….,
e
conseguentemente di avere l’idoneità alla sottoscrizione degli atti delle presente gara;
2. Di non trovarsi, in nessuno dei casi di cui all’art. 38 comma 1”Requisiti di ordine
generale” del D.Lgs n. 163/2006 e ss.mm.ii., ovvero dichiara:
a) di non essere in stato di fallimento, liquidazione coatta, concordato preventivo,
b) di non essere pendente in alcun procedimento per l’applicazione di una delle
misure di cui all’art. 3 della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 o di una della
cause ostative previste dall’articolo 10 della legge 31 maggio 1965, n. 575,
c) di non aver a suo carico alcuna sentenza passata in giudicato, o emesso decreto
penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della
pena su richiesta, ai sensi dell’art. 444 del c.p.p., per reati gravi in danno dello
Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale, né per uno o
più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode,
riciclaggio,
d) di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto dall’articolo 17
della legge 19 marzo 1990, n. 55,
11
3.
4.
5.
6.
7.
8.
e) di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in
materia di sicurezza e ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro,
risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio,
f) di non aver commesso, secondo motivata valutazione della stazione appaltante,
grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla
stazione appaltante che bandisce la gara, o errore grave nell’esercizio della
propria attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte
della stazione appaltante,
g) di non aver commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli
obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione
italiana,
h) che nell’anno antecedente la data di inoltro dell’invito a partecipare alla gara in
oggetto, non sono state rese false dichiarazioni in merito ai requisiti e alla
condizioni rilevanti per la partecipazione alle procedure di gara e per
l’affidamento di subappalti, risultanti dai dati in possesso dell’Osservatorio,
i) di non aver commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in
materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione
italiana,
j) di non presentarsi in caso di certificazione di cui all’articolo 17 della legge 12
marzo 1999, n. 68,
k) di non trovarsi in caso di sanzione interdettiva di cui all’articolo 9 comma 2 lett.
c del D.Lgs 8 giugno 2001, n. 231 o altra sanzione che comporta il divieto di
contrarre con altra Pubblica Amministrazione, compresi i provvedimenti
interdettivi di cui all’articolo 36 – bis, comma 1, del decreto legge 4 luglio 2006,
n. 223, convertito con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248,
l) di non trovarsi nel caso di sospensione o decadenza dell’attestazione SOA per
aver prodotto falsa documentazione o dichiarazioni mendaci, risultanti dal
casellario informatico,
m) di non essere, rispetto ad un altro partecipante alla medesima procedura di
affidamento, in una situazione di controllo di cui all’articolo 2359 del codice
civile.
Di osservare tutte le norme dettate in materia di sicurezza dei lavoratori, in particolare
di rispettare tutti gli obblighi in materia di sicurezza e condizioni nei luoghi di lavoro ex
D.Lgs 81/2008,
di assumere a proprio carico tutti gli oneri retributivi, assicurativi e previdenziali di
legge e di applicare nel trattamento economico dei propri lavoratori la retribuzione
richiesta dalla legge e dai CCNL applicabili,
di aver preso visione, di sottoscrivere per accettazione e di obbligarsi all’osservanza di
tutte le disposizioni, nessuna esclusa, previste dalla lettera di invito e di accattare in
particolare le penalità previste,
di aver giudicato il prezzo posto a base di gara e quello presentato nell’offerta tecnica
pienamente remunerativi e tali da consentire l’offerta presentata,
di acconsentire ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 196/2003 e ss. mm. ii. al trattamento
dei dati per la presente procedura,
di essere iscritto alla Camera di Commercio, con ……..…..(si allega copia del
certificato di iscrizione alla Camera di Commercio)
12
 per la ricezione di ogni eventuale comunicazione e/o di richieste di chiarimento e/o
integrazione della documentazione presentata inerente la gara in oggetto, eleggo domicilio
in _______________________________ Via ___________________, tel. _____________,
ed autorizza l’inoltro delle comunicazioni al seguente indirizzo di Posta Elettronica
Certificata __________________________________________________.
 autorizzo l’Amministrazione al trattamento dei dati personali per usi esclusivamente
connessi all’espletamento della procedura di gara.
Si allega fotocopia del documento
rappresentante/procuratore/titolare
di
identità
in
corso
di
validità
del
legale
…………....….., lì …….
Il Dichiarante-----------------------------------------
13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
529 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content