close

Enter

Log in using OpenID

La Madonna di Concesa - Santuario della Divina Maternità

embedDownload
I
La Madonna di Concesa
Gennaio 2015
...qualche riflessione...
l titolo della Divina Maternità si
traduce in privilegio: la Madre
di Dio è Madre di Gesù, Figlio
primogenito e di tutti gli
uomini, che possono rivolgersi a Dio
chiamandolo “Padre nostro” ed a Maria
invocandola “Madre della Chiesa”.
L’intimità del rapporto è vitale:
veniamo dall’amore creatore di Dio che ci
offre la vita tramite l’accoglienza materna
della Vergine Maria.
L’intimità divina è assoluta e definita in
quanto ci genera, ci protegge e ci
accompagna da questa “valle di lagrime”
fino alla gloria eterna.
Il luogo e il tempo è quello preciso e
determinato della nostra esistenza personale
per tutti i giorni della nostra vita.
La nostra risposta si esprime ogni
giorno nell’aprire il cuore per ricevere ogni
grazia nella pienezza dell’amore che è il Suo
Figlio “pane quotidiano per la vita del
mondo”.
Gli eventi del Santuario seguono il ritmo dei
passi della gente di Concesa e dintorni che
affidano la loro vita alla Divina Maternità.
La gratitudine passa dall’attesa alla
solennità:
- Santa Teresa d’Avila per l’apertura del V
centenario della sua nascita.
- Novena di Natale con la ripresa delle
armonie gregoriane.
- Santa Messa della Notte di Natale con la
Cappella Musicale del Santuario diretta
dal M° Alberto Maria Motta.
- Solenne Messa di Capodanno presieduta
dal novello sacerdote carmelitano,
p.Davide CAPANO per la festa titolare
del Santuario.
- Indimenticabile Epifania con la solenne
benedizione presieduta dal Prevosto di
Trezzo, don Alberto Cereda, estesa a
bambini, mamme in attesa e in
ringraziamento e in speranza con
l’insieme delle famiglie.
- Gli appuntamenti fissi per l’Adorazione
Eucaristica d’ogni sabato sera e del Primo
venerdì,
oltre
alcune
Esposizioni
notturne.
- Istruzione catechetica del lunedì sera col
p.Emile ed il corso biblico con
p.Armando al sabato pomeriggio.
L’animazione dell’insieme trova mentecuore e braccia dai volontari che puliscono,
ornano, organizzano e godono di fare
qualcosa per la Madonna: Pesca di
Beneficenza – Castagnate a go go –
Mostra/vendita di quadri ecc…
Ringraziamenti Evangelici da parte del
P.Priore: “C’è più gioia nel dare che nel
ricevere”.
p.Pio Janes, priore
Ricambiamo di cuore gli auguri natalizi ricevuti
con l’augurio di un sereno anno 2015:
la Madonna di Concesa Vi benedica tutti!
GRAZIE PER IL VOSTRO SOSTENGNO !
Santa Teresa di Gesù - quinto centenario
- L’abito non fa il monaco, voglio dire che per godere dei benefici
di questo stato di maggiore perfezione, che è la vita religiosa, non
basta di contentarsi di portarne l’abito (Vita 38,31).
- Non siamo venute in monastero per ricercare una ricompensa
terrena… più le consolazioni della terra vi mancheranno , più il
Signore vi inonderà della sua gioia. Egli è pieno di compassione e
non abbandona mai chi è afflitto e disprezzato. Lo credete o non lo
credete? E se lo credete, perché tanto tormentarvi? (Cammino di
perfezione 29,2).
Tacere se si è accusati ingiustamente è un grande atto di umiltà.
E si imita più da vicino Nostro Signore che prese su di se tutti i nostri
peccati. Abituarsi a questa virtù credo sia molto importante, anche
per ottenere da Dio la vera umiltà che ne è la sorgente. Il vero umile deve desiderare di essere
disprezzato, perseguitato e condannato senza motivo anche in cose gravi. Se vuole imitare il
Signore in che cosa lo può fare meglio se non in questo? Non occorrono forze fisiche, né di
essere aiutati da chicchessia, fuorché da Dio (Cammino di perfezione 15,2).
Il nostro santino: Ven. Padre Benigno Calvi, ocd
I
n che cosa p.Benigno oggi è per noi ancora
esemplare?
Pur in ambiti diversissimi di cultura ed epoca storica,
l’attualità del nostro Venerabile sta nella coerenza fedele
delle scelte evangeliche che la vita cristiana impone ad
ogni cristiano, sia laico che religioso, che sacerdote.
Una coerenza ordinaria nella sua modalità quotidiana,
ma straordinaria nell’amore davanti alla verità prima
cercata e poi conosciuta delle volontà di Dio su di lui.
L’incontro con i Santi dell’Ordine, in particolare con
Teresa di Gesù Bambino, lo renderà sempre più
trasparente e luminoso in quell’atteggiamento di fede che
trasforma la vita dell’uomo in un gesto ininterrotto di
risposta di abbandono, riconoscente ed amante in Dio. Vivere così richiede continua vigilanza
e dominio di sé, sorriso costante, poche parole, molto amore, fatti concreti: caratteristiche che
p.Benigno rivela nei suoi scritti. Chiediamo al nostro Venerabile tutte le grazie, anche
materiali, di cui abbiamo bisogno, ma prima di tutti la grazia di essere docili alla luce della
Verità che il Vangelo ci propone, testimoni convinti, coerenti e gioiosi della fede che abbiamo
ricevuto in dono.
25 gennaio 2015, III domenica del Tempo Ordinario
Chiusura della Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani – Conversione di San Paolo Apostolo
SS.Messe secondo l’orario festivo - Al termine di ogni Messa, bacio della reliquia di San Paolo.
2 febbraio 2015, Festa della Presentazione del Signore – Festa della Vita Consacrata - CANDELORA
SS.Messe secondo l’orario feriale - Ad ogni Messa, benedizione delle Candele.
ore 18.00 Benedizione delle Candele – Processione - S.Messa cantata
3 febbraio 2015, Memoria di San Biagio, vescovo
Al termine di ogni Messa, benedizione della gola.
Sistemazione della piazza per accogliere i pellegrini con un punto ristoro.
Restauro decoroso della statua sopra il Fonte della Madonna di Concesa sul piazzale.
Possibile accesso al Santuario per i disabili.
Riordino dei parcheggi e adeguata illuminazione.
C O M E
A I U T A R C I
“ A
Destina anche tu il tuo 5x1000
C O M E
A I U T A R C I
S P E S E
Z E R O ”
C.F.: 83 50 43 10 158
“ G O C C I A
A
G O C C I A ”
… anche con una piccolissima offerta mensile tramite bonifico continuativo programmato
Banca Popolare di Bergamo – Fil. Trezzo sull’Adda - MI
IBAN: IT78 C054 2833 9200 0000 0000 916
C O M E
A I U T A R C I
“ O G G I
E
D O M A N I ”
Lasciti e donazioni da convenire con il Santuario.
C O M E
A I U T A R C I
P E R
I L
D E C O R O
L I T U R G I C O
Fiori, pizzi, restauro o nuovi paramenti, vasi sacri, impiantistica elettronica
necessari alle celebrazioni liturgiche, contattando in anticipo il Santuario.
________________________________________________________________________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
1 296 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content