close

Enter

Log in using OpenID

Via Rossini 106 – 80027 FRATTAMAGGIORE (NA)

embedDownload
ISTITUTO SUPERIORE STATALE
“GAETANO FILANGIERI”
Via Rossini 106 – 80027 FRATTAMAGGIORE (NA)
Tel. 0818307302 – Fax 0818362072
ANNO SCOLASTICO 2013/2014
GIUNTA ESECUTIVA
VERBALE N. 01/14 del 12/02/2014
Il giorno 12 del mese di Febbraio dell’anno 2014, alle ore 15,00 nell’Ufficio di Presidenza dell’ISIS
”G. Filangieri” sito in Frattamaggiore (NA) alla Via Rossini, n° 106, si è riunita la Giunta Esecutiva, giusta
convocazione prot. n. 507/C16 del 03/02/2014 per discutere e deliberare sul seguente o.d.g.:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
Approvazione verbale seduta precedente;
Approvazione POF a.s. 2013/2014
Approvazione Bilancio di Previsione 2014;
Elevazione limite di spesa del DS da €. 2.000,00 ad €. 10.000,00;
Discarica inventariale per furto;
Criteri d’iscrizione a.s. 2014/2015;
Ratifica atti progettista progetto PON FESR Asse II azione C:
a) Determina a contrarre;
b) Lettera d’invito;
c) Aggiudicazione definitiva;
8. Ratifica atti progetto PON FESR A2 “Agenda Digitale”:
a. Determina a contrarre;
b. Lettera d’invito;
c. Aggiudicazione definitiva
d. Contratto
9. Presa d’atto autorizzazione finanziamento progetto del potenziamento della rete wireless;
10. Informazione della DS sui viaggi d’istruzione;
11. Informazione della DS sui viaggi per attività di stage. Provvedimenti;
12. Varie ed eventuali
Sono Presenti:
Cognome e Nome
Prof.ssa Giuseppina Cafasso
Avv. Carlo Boerio
Prof. Rocco Di Silvestre
Sig. Del Prete Gianfranco
Sig. Iommelli Onorato
Assenti
Sig. Romano Gaetano
Componente
Dirigente Scolastico
D.S.G.A.
Docenti
ATA
Genitori
Alunni
Presiede la riunione, il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Giuseppina Cafasso, ed assume le funzioni di
Segretario il DSGA, Avv. Carlo Boerio.
Riconosciuta la validità dell’adunanza per il numero degli intervenuti, il Presidente dichiara aperta la
seduta e passa alla trattazione dell’ordine del giorno.
PUNTO 1: APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE
LA G.E.
1. Letto il verbale della seduta precedente;
2. Dopo ampio e articolato dibattito, all’unanimità
1
Delibera
Di approvare il verbale della seduta precedente.
PUNTO 2: APPROVAZIONE POF A.S. 2013/2014
LA G.E.
Sul punto relaziona la dirigente, la quale riferisce che occorre approvare il nuovo POF per l’a.s.
2013/2014 e l’elenco dei progetti già deliberato dal Collegio Docenti da realizzare nel corso dell’anno
scolastico 2013/2014 da inserire nel POF, le cui finalità mirano a completare l'intervento curricolare.
In particolare, negli interventi programmati, si individuano i seguenti obiettivi specifici:
 potenziare competenze trasversali;
 integrare gli studenti stranieri;
 approfondire aspetti professionali;
LA G.E.
1. Ascoltata la relazione della D.S. circa l’elenco dei progetti da approvare e da inserire nel POF relativo
all’a.s. 2013/2014;
2. Letto l’elenco dei progetti allegati al POF;
3. Ritenuto procedere in tal senso;
4. Uditi gli interventi dei convenuti;
5. Dopo ampio e articolato dibattito, all’unanimità
PROPONE
per i motivi di cui in premessa l’approvazione del POF per l’a.s. 2013/2014 e l’elenco dei progetti ad esso
allegato.
PUNTO 3: APPROVAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2014;
LA GIUNTA ESECUTIVA
1. VISTA la legge 3/04/1997, n. 94;
2. VISTO il decreto legislativo 7/08/1997, n. 297;
3. VISTO l’art. 2 del Decreto 1/02/2001, n. 44 contenente le istruzioni generali
amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche;
sulla gestione
4. LETTE le note prot. n° 9144 del 05/12/2013, n° 10078 del 31/12/2013 e n° 728 del 21/01/2014
relative alle Istruzioni per la predisposizione del Programma Annuale per l’E.F. 2014;
5. VISTO la bozza di programma annuale per l’esercizio finanziario 2014 predisposto dalla Dirigente
Scolastica recante una previsione di entrata e di spesa pari a €. 2.943.404,21 in termini di
competenza;
6. LETTA la precedente proposta con la quale la GE propone al CdI di deliberare l’approvazione del
Piano dell’Offerta Formativa per l’anno scolastico 2013/2014;
7. CONSIDERATO che, in esecuzione dell’art. 2, comma 3, del D.I. n° 44/2011, è possibile procedere
all’approvazione del Programma Annuale anche in mancanza del parere dei Revisori dei Conti;
8. RITENUTO di poter procedere in tal senso;
9. A voti unanimi legalmente resi nei modi e termini di legge;
PROPONE
al Consiglio d’Istituto l’adozione del seguente deliberato:
a) di approvare la relazione provvisionale e programmatica e la bozza di Programma Annuale per
l’esercizio finanziario 2014, quale risulta dal testo allegato alla presente deliberazione, recante una
previsione di entrata e di spesa pari a €. 2.943.404,21 in termini di competenza;
b) di stabilire in €. 500,00 la misura del fondo delle minute spese da anticipare al Direttore S. G. A.
2
PUNTO 4: ELEVAZIONE LIMITE DI SPESA DEL DS DA €. 2.000,00 AD €. 10.000,00.
Sul punto relaziona la dirigente, la quale riferisce che in esecuzione dell’art. 34, comma 1, del DI n°
44/2001, il quale sancisce che “Per la attività di contrattazione riguardanti acquisti, appalti e forniture il
cui valore complessivo ecceda il limite di spesa di EURO 2000 oppure il limite preventivamente fissato dal
Consiglio d'istituto, quando non risulti altrimenti disposto dalle norme di cui al capo secondo del presente
titolo, il dirigente procede alla scelta del contraente, previa comparazione delle offerte di almeno tre ditte
direttamente interpellate. Resta salvo, comunque, quanto previsto dal comma 5”, la scuola può
provvedere all’affidamento diretto di forniture di beni e servizi per un importo non superiore ad €.
2000,00 o altro limite stabilito dal Consiglio d’Istituto; che se il limite viene elevato ad €. 10.000,00 tutta,
l’azione amministrativa diventa più snella; che comunque nel rispetto dei principi di trasparenza e di
efficacia dell’azione amministrativa vengono sempre interpellati più fornitori.
LA G.E.
1. ASCOLTATA la relazione della D.S. circa la proposta di elevare il limite di spesa della DS per la scelta
del contraente da €. 2.000,00 ad €. 10.000,00 per l’affidamento diretto di forniture di beni e servizi;
2. LETTO l’art. 34, comma 1, del DI n° 44/2001;
3. RAVVISATA la necessità di dare maggiore efficacia ed efficienza al lavoro degli Uffici Amministrativi;
4. CONSIDERATO che vengono salvaguardati i pricipi di buona e trasparente amministrazione;
5. A voti unanimi legalmente resi nei modi e termini di legge;
PROPONE
Di elevare il limite di spesa della DS per la scelta del contraente ex art. 34, comma 1, del DI n°
44/2001 da €. 2000,00 (Duemila/00) ad €. 10.000,00 (Diecimila/00).
PUNTO 5: Discarica inventariale per furto.
Sul punto relaziona la DS, la quale riferisce del furto subito nella notte tra il 17 ed il 18 Gen. u.s.
regolarmente denunciato in data 18/01/2014 presso la Caserma dei Carabinieri di Frattamaggiore.
LA GE
1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
Ascoltata la relazione della DS;
LETTO il D.I. n° 44 del 1/2/2001, titolo III, artt. 23 – 27;
LETTA la Circolare Ministeriale prot. n° 8910 del 02/12/2011;
LETTA la Circolare della Ragioneria Generale dello Stato n° 32 del 16/12/2011;
LETTA la Circolare ministeriale prot. n° 2233 del 02/04/2012;
LETTA la Circolare della Ragioneria Generale dello Stato n° 15 prot. n°29146 del 12/04/2012;
LETTA la relazione dell’AT, Sig. Iommelli Onorato, circa il materiale asportato da ignoti nel corso
del furto;
8) LETTA infine la denuncia sporta dalla DS alla Caserma dei Carabinieri di Frattamaggiore (NA) in
data 18/01/2014;
9) PRESO ATTO del verbale di discarico redatto dalla commissione tecnica;
10) A voti unanimi legalmente resi nei modi e termini di legge;
PROPONE
il discarico per furto dei beni di cui all'allegato elenco.
PUNTO 6: Criteri d’iscrizione a.s. 2014/2015;
Sul punto relaziona la D.S., la quale, dovendo individuare dei criteri di massima per le iscrizioni degli
alunni all’a.s. 2014/2015, propone di adottare i seguenti criteri:
a) Precedenza ai residenti nel Comune di Frattamaggiore o nei Comuni limitrofi, ove non vi sia la
presenza di un Istituto con il medesimo indirizzo;
b) Fratelli o sorelle già iscritte;
c) Lingua straniera, se francese, tedesco o spagnolo;
d) Scuola di provenienza;
e) Livello di profitto conseguito da distribuire equamente nelle classi prime, formate con sorteggio;
3
f)
Desiderata del richiedente in relazione alla conservazione di un gruppo di provenienza o la scelta
della sede;
g) Limitare il numero delle iscrizioni in modo raggiungere al max n° 28 alunni per classe.
LA G.E.
Ascoltata la relazione della DS;
Acquisito il parere favorevole del Collegio dei Docenti;
Uditi gi interventi dei convenuti;
Dopo ampio e articolato dibattito, a voti unanimi,
PROPONE
il recepimento della proposta della DS e di adottare per le iscrizioni relative all’a.s. 2013/2014 i criteri di
cui in premessa e che qui s’intendono, per brevità, integralmente riportati.
1.
2.
3.
4.
PUNTO 7:
a)
b)
c)
Ratifica atti progettista progetto PON FESR Asse II azione C:
Determina a contrarre;
Lettera d’invito;
Aggiudicazione definitiva.
Sul punto relaziona la D.S. la quale informa:











che il Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (MIUR), Autorità di Gestione del PON
“Ambienti per l’Apprendimento” nell’ambito dell’Asse II “Qualità degli Ambienti Scolastici” –
Obiettivo C di tale PON congiuntamente con il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e
del Mare ha emesso l’Avviso Congiunto Prot. AOODGAI/7667 del 15/06/2010 per la presentazione
di piani di interventi finalizzati alla riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione
all’efficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, all’abbattimento delle barriere
architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi e al miglioramento dell’attrattività degli spazi
scolastici negli istituti di istruzione;
che questa Istituzione Scolastica ha presentato la propria candidatura nell’ambito del suddetto
Avviso Congiunto e che, a seguito della fase di valutazione è stata ammessa a finanziamento con
circolare prot. n.AOODGAI/13208 del 28 settembre 2012;
che dalla scheda di autodiagnosi compilata da questa Istituzione Scolastica, come atto
propedeutico per la candidatura a finanziamento di cui all’Avviso Congiunto sono emerse
esigenze recepite dall’intervento in oggetto;
che è stato sottoscritto un accordo bilaterale tra questa Istituzione Scolastica e la Provincia di
Napoli in data 26 ottobre 2012 al fine di rafforzare la piena collaborazione tra le parti;
che in data 12/06/2013 è pervenuto con nota prot. n. AOODGAI/6680 il Provvedimento di
conferma del finanziamento relativo al Piano di Intervento proposto;
che in data 18/06/2013 con Delibera n° 16 (verbale n° 3) il CdI ha preso atto della nota n.
AOODGAI/6680 del 12/06/2013 di conferma dell’avvenuto finanziamento del Piano di intervento
proposto, dando mandato alla DS di predisporre gli atti preliminari relativi alla realizzazione degli
interventi di che trattasi (quali nomina del RUP, costituzione della cabina di regia, nomina del
supporto al RUP, nomina incaricato della progettazione esecutiva, del ordinamento della sicurezza
in fase di progettazione, del direttore dei lavori, del coordinamento della sicurezza in fase di
esecuzione, del collaudatore a lavori eseguiti);
che con Delibera del CdI n° 16 del 18/06/2013 si è proceduto alla nomina del RUP;
che con Determina del RUP n° 2381 del 26/06/2013 si è proceduto alla nomina della cabina di
regia;
che, previa espletamento di gara d’appalto mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 34 del
DI n° 44/2001, con Determina n° 4067 del 15/10/2013, ratificata dal CdI con Delibera n° 34 del
27/11/2013, il RUP ha proceduto all’aggiudicazione definitiva in favore dell’Ing. Massimo Manna
incaricando il medesimo quale supporto al RUP;
Che con Determina a contrarre n° 4181/C12 del 20/11/2013 il RUP ha pubblicato il bando di gara,
ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs. n° 163/06, per l’affidamento dell’incarico di Progettazione
esecutiva, Direzione dei Lavori e Coordinamento per la sicurezza dei lavori di riqualificazione
dell’edifico scolastico di Via Sen Pezzullo, oggetto del finanziamento di cui al PON FESR Asse II
Ob. C;
Che con lettera d’invito prot. n° 188/C12 del 14/01/2014 sono stati invitati a gara i seguenti
professionisti:
a) Arch. Antonio Di Martino da Napoli;
b) Ing. Pasquale Nugnes da Napoli ;
c) Arch. Mariangela Cimma da Napoli;
d) Arch. Raffaele Gallo da San Sebastiano al Vesuvio;
4
e) Ing. Raffaele Iazzetta da Afragola;
f) Ing. Enrico Lanzillo da Napoli;

Che hanno presentato l’offerta i seguenti professionisti:
a) Ing. Pasquale Nugnes da Napoli ;
b) Arch. Mariangela Cimma da Napoli;
c) Arch. Raffaele Gallo da San Sebastiano al Vesuvio;

Che con verbale di gara prot. n° 397/C23 del 27/01/2014 è stato individuata quale offerta
economicamente più bassa, pari ad un ribasso percentuale del 7% sulla cifra posta a base d’asta,
quella presentata dall’Arch. Mariangela Cimma da Napoli;
Che con Decreto del RUP n° 11 del 03/02/2014 si è proceduti all’aggiudicazione definitiva della
gara di che trattasi;
che occorre procedere alla ratifica degli atti adottati dal RUP in relazione all’incarico di
Progettazione esecutiva, Direzione dei Lavori e Coordinamento per la sicurezza dei lavori di
riqualificazione dell’edifico scolastico di Via Sen Pezzullo, oggetto del finanziamento di cui al PON
FESR Asse II Ob. C.


LA G.E.
1. Ascoltata la relazione della D.S.;
 Letto il Decreto n° 11 del 03/02/2014 con il quale il RUP ha proceduto all’aggiudicazione definitiva
della gara relativa alla progettazione esecutiva, alla Direzione dei Lavori ed al coordinamento
della sicurezza dei lavori di riqualificazione dell’edifico scolastico di Via Sen Pezzullo, oggetto del
finanziamento di cui al PON FESR Asse II Ob. C.
2. Ritenuto dover procedere alla ratifica degli atti adottati dal RUP sopra richiamati;
3. Uditi gli interventi dei convenuti;
4. Dopo ampio e articolato dibattito, all’unanimità.
PROPONE

di ratificare gli atti adottati dal RUP in relazione all’affidamento in favore dell’Arch. Mariangela
Cimma, nata a Napoli il 09/06/1976, dll’incarico di Progettazione esecutiva, Direzione dei Lavori e
Coordinamento per la sicurezza dei lavori di riqualificazione dell’edifico scolastico di Via Sen
Pezzullo, oggetto del finanziamento di cui al PON FESR Asse II Ob. C.
PUNTO 8:Ratifica atti progetto PON FESR A2 “Agenda Digitale”:
a. Determina a contrarre;
b. Lettera d’invito;
c. Aggiudicazione definitiva
d. Contratto
Sul punto relaziona la D.S. la quale informa:

Che il MIUR (Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e
strumentali. Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Ufficio IV - Programmazione e
gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale) con nota
prot. n° AOODGAI/10621 del 05/07/2012 ha pubblico l’Avviso per la presentazione di proposte
progettuali Programmazione dei Fondi Strutturali europei 2007/2013 relative all’Asse I “Società
dell’Informazione e della conoscenza” Obiettivo A “Dotazioni tecnologiche e reti delle istituzioni
scolastiche” e Obiettivo B “Laboratori per migliorare l’apprendimento delle competenze chiave” del
Programma Operativo Nazionale: “Ambienti per l‟apprendimento” - FESR 2007IT161PO004.
Annualità 2012, 2013 e 2014 – Attuazione POR FESR Regioni Ob. Convergenza - Procedura
straordinaria “Piano di Azione Coesione”- Attuazione dell’Agenda digitale;

Che nell’ambito delle azioni a bando la scrivente I.S. ha presentato un Piano Integrato di
intervento tra l’altro per le seguenti Azioni:
Obiettivo Operativo
A) Incrementare
le
dotazioni
tecnologiche e le reti delle II.SS.

Azioni
A2 – dotazioni tecnologiche per gli ambienti
di apprendimento per le scuole del secondo
ciclo
Che detto piano, approvato dal CdI con Delibera n° 24 del 01/10/2012, con nota prot. n°
4577/C12 fu inviato in data 16/11/2012 al competente Ufficio del MIUR per la prescritta
valutazione ed approvazione;
5

Che il MIUR (Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e
strumentali. Direzione Generale per gli Affari Internazionali. Ufficio IV - Programmazione e
gestione dei fondi strutturali europei e nazionali per lo sviluppo e la coesione sociale) con nota
prot. n° AOODGAI/19411 del 24/09/2013 ha autorizzato il piano inviato tra traltro per le seguenti
azioni:
Codice Nazionale
A-2FESR06_PO_CAMPANIA-2012-106
A-2FESR06_PO_CAMPANIA-2012-106
Titolo richiesta
La scuola diventa 2.0
Il futuro dell’Europa è in classe
Importo autorizzato
111.000,00
39.000,00

Che con Determina a contrarre n° 4053/C12 del 14/11/2013 la DS ha pubblicato il bando di gara,
ai sensi dell’art. 125 del D.Lgs. n° 163/06, per l’acquisto di dotazioni tecnologiche e
l’aggiornamento della rete scolastica di n° 3 laboratori multimediali già esistenti per un importo
complessivo a base d’asta di €. 149.520,00, IVA inclusa, suddiviso nei seguenti lotti;
a) LOTTO 1 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aula digitale”, fornitura di tecnologie per
l'allestimento di ambienti di apprendimento innovativi, per un importo di €. 38.820,00
(euro trentottomilaottocentoventi/00 IVA inclusa);
b) LOTTO 2 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aggiornamento Laboratori e dotazioni aule Sede di Via Pezzullo e Via Rossini ”, per la riorganizzazione degli ambienti di
apprendimento, per un importo di €. 86.700,00 (euro ottantaseimilasettecento/00 IVA
inclusa);
c) LOTTO 3 “Il futuro dell'Europa è in classe – Cablaggio della rete dati ed elettrica - Sede di
Via Pezzullo”, per la riorganizzazione degli ambienti di apprendimento, per un importo di €.
24.000,00 (euro ventiquattrromila/00 IVA inclusa);

Che con lettera d’invito prot. n° 4343 del 27/11/2013 sono stati invitati a gara le seguenti ditte:
a) SIAD sr;
b) Sorbino srl;
c) Evoluzione sas;
d) Megacomunication snc;
e) Softsud Informatica;
f) Tecnolabgroup;

Che con verbale di gara prot. n° ____ del ___________è stata proposta l’aggiudicazione alle
seguenti ditte;
a) Il LOTTO 1 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aula digitale”, fornitura di tecnologie per
l'allestimento di ambienti di apprendimento innovativi, per un importo di €. 38.820,00
(euro trentottomilaottocentoventi/00 IVA inclusa) la Commissione propone di aggiudicarlo
alla Ditta Soft Suf Informatica di Rosario Ondoso;
b) Il LOTTO 2 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aggiornamento Laboratori e dotazioni aule Sede di Via Pezzullo e Via Rossini ”, per la riorganizzazione degli ambienti di
apprendimento, per un importo di €. 86.700,00 (euro ottantaseimilasettecento/00 IVA
inclusa) la Commissione propone di aggiudicarlo alla Ditta Soft Sud Informatica di Rosario
Ondoso;
c) Il LOTTO 3 “Il futuro dell'Europa è in classe – Cablaggio della rete dati ed elettrica - Sede
di Via Pezzullo”, per la riorganizzazione degli ambienti di apprendimento, per un importo
di €. 24.000,00 (euro ventiquattrromila/00 IVA inclusa) la Commissione propone di
aggiudicarlo alla Ditta Evoluzione sas di Angelo Cavaiuolo & C.;

Letti di Decreti Dirigenziali n°4094, 4095 e 4096 del 21/12/2013 con i quali sono stati aggiudicati
i tre lotti secondo la proposta della Commissione di gara;
Letto il Decreto n° 4097 del 30/12/2013, con il quale la DS procede all’aggiudicazione definitiva
della gara di che trattasi alle seguenti ditte:

a) Il LOTTO 1 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aula digitale”, fornitura di tecnologie per
l'allestimento di ambienti di apprendimento innovativi, per un importo di €. 38.820,00
(euro trentottomilaottocentoventi/00 IVA inclusa) alla Ditta Soft Suf Informatica di
Rosario Ondoso;
b) Il LOTTO 2 “Il futuro dell'Europa è in classe – Aggiornamento Laboratori e dotazioni aule Sede di Via Pezzullo e Via Rossini ”, per la riorganizzazione degli ambienti di
apprendimento, per un importo di €. 86.700,00 (euro ottantaseimilasettecento/00 IVA
inclusa) alla Ditta Soft Sud Informatica di Rosario Ondoso;
c) Il LOTTO 3 “Il futuro dell'Europa è in classe – Cablaggio della rete dati ed elettrica - Sede
di Via Pezzullo”, per la riorganizzazione degli ambienti di apprendimento, per un importo
6
di €. 24.000,00 (euro ventiquattrromila/00 IVA inclusa) alla Ditta Evoluzione sas di
Angelo Cavaiuolo & C.;

Letti i contratti n______ del ________, n° _______ del _________ e n° _____
del_________stipulati dalla DS con le ditte aggiudicatarie dei tre lotti sopra richiamati;
 Considerato che occorre procedere alla ratifica degli atti adottati dalla DS in relazione alla gara, ai
sensi dell’art. 125 del D.Lgs. n° 163/06, per l’acquisto di dotazioni tecnologiche e l’aggiornamento
della rete scolastica di n° 3 laboratori multimediali già esistenti per un importo complessivo a
base d’asta di €. 149.520,00, IVA inclusa, suddiviso nei lotti di cui sopra;
5. Uditi gli interventi dei convenuti;
6. Dopo ampio e articolato dibattito, all’unanimità;
PROPONE
di ratificare gli atti adottati dalla DS in relazione alla gara, ai sensi dell’art. 125 del D.Lgs. n° 163/06, per
l’acquisto di dotazioni tecnologiche e l’aggiornamento della rete scolastica di n° 3 laboratori multimediali
già esistenti per un importo complessivo a base d’asta di €. 149.520,00, IVA inclusa, suddiviso nei lotti di
cui sopra ed aggiudicati alle ditte in premessa indicate.
PUNTO 9: Presa d’atto autorizzazione finanziamento progetto del potenziamento della rete
wireless;
Sul punto relaziona la D.S. la quale informa:

che con il decreto legge 12 settembre 2013, n. 104 recante misure urgenti in materia di
istruzione, università e ricerca ed, in particolare, l’articolo 11, convertito nella Legge 8 novembre
2013, n.128, è stata autorizzata la spesa di euro 5 milioni nell'anno 2013 e di euro 10 milioni
nell'anno 2014 per assicurare alle istituzioni scolastiche statali secondarie, prioritariamente di
secondo grado, la realizzazione e la fruizione della connettività wireless per l'accesso degli
studenti a materiali didattici e a contenuti digitali;

che il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca con proprio

Che con CM prot. n° 2806 del 13/11/2013 il Miur - Direzione generale per gli studi, la statistica e
i sistemi informativi ha comunicato che a partire dal 6 dicembre 2013 e sino al 16 dicembre
2013, le istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado potevano potranno
presentare domanda, esclusivamente on- line;

Preso atto che in data ___________ è stata presentata la relativa istanza al fine di ottenere un
finanziamento per il potenziamento della rete wirless;

Che con nota ministeriale prot. n° 3559 del 19/12/2013 la scrivente I.S. ha ottenuto un
finanziamento per il potenziamento della rete di che trattassi per un importo di €. 8.000,00.
del 9 ottobre 2013, n.804,
ha previsto il finanziamento di progetti, presentabili dalle Istituzioni scolastiche secondarie, per la
realizzazione o il potenziamento di servizi di connettività wireless, finalizzati all’accesso a
materiali didattici e contenuti digitali;
LA G.E.
1. Ascoltata la relazione della D.S.;
2. Letto l’art.11 del D.L 12 settembre 2013 n. 104, convertito nella Legge 8 novembre 2013,
n.128;
3. Letto il DM - Istruzione 9 ottobre 2013, n. 804;
4. Letto l’Avviso pubblico n. 2800 del 12 novembre 2013, con il quale il Miur - Direzione generale
per gli studi, la statistica e i sistemi informativi ha comunicato la tempistica con la quale le
istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado potranno presentare domanda,
esclusivamente on- line;
5. Preso atto che in data ___________ è stata presentata la relativa istanza al fine di ottenere un
finanziamento per il potenziamento della rete wirless;
6. Letta la nota ministeriale prot. n° 3559 del 19/12/2013 la scrivente I.S. ha ottenuto un
finanziamento per il potenziamento della rete di che trattasi per un importo di €. 8.000,00.
7. Uditi gli interventi dei convenuti;
7
8. Ritenuto di dover prendere atto di detto finanziamento da introitare nel Bilancio di Previsione
2014;
9. Dopo ampio ed articolato dibattito;
10. A voti unanimi resi nei modi e nelle forme di legge;
PROPONE
1) Di prendere atto della nota ministeriale prot. n° 3559 del 19/12/2013, con la quale il MIUR ha
concesso
alla scrivente I.S. un finanziamento per il potenziamento della rete wireless
dell’Istituto per un importo di €. 8.000,00;
2) Darsi atto che a finanziamento avvenuto il predetto importo verrà introitato nel Bilancio di
Previsione 2014.
PUNTO 10: INFORMAZIONE DELLA DS SUI VIAGGI D’ISTRUZIONE.
LA D.S. informa la GE:
 che è stata indetta con procedura ordinaria con richiesta di preventivo ad almeno tre ditte,
apposita gara d’appalto per visite guidate all’estero ed in Italia;
 che la Commissione viaggi ha proposto:
a) per le classi quinte i seguenti itinerari: 6/7 gg. ATENE, BUDAPEST, PRAGA, MADRID in bus,
in nave o in aereo con soggiorno in albergo con pensione completa;
b) per le classi terze e quarte i seguenti itinerari in bus: PUGLIA,TOSCANA,SICILIA
ORIENTALE;
 che alla gara d’appalto di che trattasi sono state invitate a gara 5 ditte, e precisamente:
a) Ailema Viaggi e Turismo da Frattamaggiore;
b) Italia Verdeblu Tour Operator da Afragola;
c) Inperoso Tour Viaggi srl da Crispano;
d) Circum Viaggi da Montesarchio;
e) Agenzia di Viaggi I Sogni di Serdan Tour Operator da Casoria;
f) Do.Ca.Ptuur Viaggi dui Domenico Caputo srl da Nola;

che dal verbale di gara redatto dall’apposita Commissione in data 13/11/2013 emerge che le ditte
partecipanti sono state in numero di 5 rispetto alle 6 ditte inviate e precisamente:
a)
b)
c)
d)
e)




Ailema Viaggi e Turismo da Frattamaggiore;
Italia Verdeblu Tour Operator da Afragola;
Inperoso Tour Viaggi srl da Crispano;
Agenzia di Viaggi I Sogni di Serdan Tour Operator da Casoria;
Do.Ca.Ptuur Viaggi dui Domenico Caputo srl da Nola
Che l’offerta della Ditta Italia Verdeblu Tour Operator da Afragola risulta la più vantaggiosa;
Che è da considerare valida e regolare, ai sensi del vigente Regolamento di Contabilità di cui al
D.I. n° 44/01, la procedura seguita;
Che la citata gara è stata aggiudicata alla ditta Italia Verdeblu Tour Operator da Afragola, la gara
d’appalto per i viaggi d’istruzione in Italia alle seguenti condizioni:
a) Toscana o in Puglia al prezzo di €. 212,50 e 217,50;
Che per l’estero non viene aggiudicata la gara a causa dell’elevato costo del soggiorno per gli
alunni.
PUNTO 11: INFORMAZIONE DELLA DS SUI VIAGGI PER ATTIVITÀ DI STAGE.
LA PRESIDE informa la GE:
1. che con nota AOODRCA.Uff.Dir. prot. n° 8938/U del 13/11/2013 del 08/11/2013 è stato diramato
a cura della Direzione Scolastica Regionale per la Campania l’Avviso Pubblico per la presentazione
delle candidature relativamente ai progetti innovativi di cui al Decreto Direttoriale n° 39 del
06/11/2013, emanato nelle more della registrazione alla Corte dei conti del DM n° 821
dell’11/10/2013;
2. Che, in esecuzione della Delibera del CdI n° 33 del 27/11/2013, la scrivente I.s. ha presentato
una propria candidatura relativa al predetto progetto per l’a.s. 2013/2014;
3. Che, purtroppo, il progetto di che trattasi non è stato finanziato dall’USR per la Campania
nonostante fosse basato su di una stretta interazione tra l’offerta formativa e le esigenze del
mercato del lavoro;
8
4. Considerato che tale progetto era capace di cogliere la specificità del contesto territoriale di
riferimento, la DS ha ritenuto di attuarlo comunque impegnando la somma complessiva di €.
24.700,13 sul c.b. 2014 imputando la spesa al cap. P5/01;
5. Che tale capitolo è stato impinguato con prelevamento dall’avanzo di amministrazione per €.
21.700,13 provenienti da economie di gestione sul progetto Alternanza Scuola Lavoro dell’E.F.
2013 finanziato dall’USR per la Campania (avanzo vincolato) e per €. 3.000,00 proveniente
dall’avanzo non vincolato;
6. Che a tale proposito occorre precisare che sono state individuate le seguenti aziende presso cui
gli alunni delle classi V effettuano uno stage in alternanza:
a) Ditta COELMO da Acerra;
b) Ditta CONDOR da Nusco;
7. Che gli alunni a Nusco alloggiano per una settimana con trattamento di pensione completa presso
l’Albergo Ristorante “Villa Rosa” di Pepe Roberto.
Non essendovi altri argomenti da trattare, la seduta è tolta alle ore 16,00.
Il Segretario
Avv. Carlo Boerio
Il Presidente
Prof.ssa Giuseppina Cafasso
9
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
243 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content