La Pancalera Edizione AGOSTO 2014 1

i5
Anno IX, n. 08 - agosto 2014
www.lapancalera.it
VENDITA E ASSISTENZA
MULTIMARCHE
CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO
Via C. Luda, 6/8 CARMAGNOLA (TO)
Tel. 011.9773153/4 - Fax 011.9715548
[email protected]
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Registrazione Tribunale di Alba n. 3/06 del 21/07/2006 EDITORE: la Pancalera - via Pinerolo 7/C, Pancalieri (TO) DIRETTORE RESPONSABILE:
Irene Canova STAMPA: San Biagio Stampa Spa - via al Santuario di N.S. della Guardia, 43P - I GENOVA ROC n. 14564 REDAZIONE: via Murina
38 - Carmagnola (TO) Tel. 011/9710470 - Fax 011/0860342 - Cell. 338/1250469 - www.lapancalera.it - [email protected] PUBBLICITÀ: Piercarlo
NICOLA TEL. 011/9710470 - 393/5860396 - [email protected] DISTRIBUITO GRATUITAMENTE A: Airasca, Buriasco, Carignano,
Carmagnola, Casalgrasso, Castagnole, Cercenasco, Faule, Lombriasco, Moretta, Murello, None, Osasio, Pancalieri, Piobesi T.se, Piscina, Polonghera,
TIRATURA: 17.000 COPIE
ISSN 2039-8719
Scalenghe, Torre S. Giorgio, Vigone, Villafranca, Vinovo, Virle.
CMD
Centro Medico
di Riabilitazione Dentale
► Prevenzione ed igiene professionale
► Conservativa
► Odontoiatria infantile
► Ortodonzia fissa e mobile con metodica
BRACCO - CERVERA
► Parodontologia
► Chirurgia orale
► Sbiancamento con lampada
al plasma
► Protesi dentale
► Implantologia tradizionale e a
carico immediato
VIA RE UMBERTO, 27
PANCALIERI
tel.
011 973 4915
OTTICA • •
UMBERTO
Ottico Optometrista
GOSTO
A
I
D
E
S
E
M
TTO IL
U
T
I
T
R
E
P
TUTTI
SIAMO A
A
E
T
A
T
S
E
BUONA
VIA UMBERTO I, 40 VIGONE - Tel. 011.9802212
CARMAGNOLA LOMBRIASCO
PANCALIERI
CARIGNANO VIA F. SALOTTO, 5 - TEL. 011 9690022
www.connactive.it - [email protected]
Onoranze e Trasporti Funebri
Rista
s.a.s.
Servizio 24 ore su 24 ovunque
Ufficio PANCALIERI - Via Principe Amedeo 16/20
Tel. e fax 011.9734549 - Cell. 335.7520406 - Abitaz. 011.975717
COMPRO ORO
Piazza Martiri, 5 Carmagnola
Tel. 011.2079616
CARMAGNOLA - A pag. 10
SPECIALE MATURITÀ,
SPORT.
SAGRA
I RAGAZZI CICLISMO:
DEL
DA CENTO LE VOLATE
PEPERONE
E IL PODIO
il servizio
con programma e curiosità
alle pag. 10-11-12-13
materiali per costruire
a pag. 7 scuole Lombriasco
a pag. 21 scuole Carignano
materiali per costruire
matassine per legatura
girosquadra per pilastri
chiodi in ferro ed acciaio
staffe ed elica
filo cotto per legature
gabbie cilindriche e poligonali
girosquadra
girosquadra
girosquadra
girosquadra
per
perpilastri
pilastri
per
perpilastri
pilastri
matassine per legatura
matassine
matassine
matassine
matassine
per
perlegatura
legatura
per
perlegatura
legatura
girosquadra
per
pilastri
chiodi in ferro ed acciaio
staffe
staffestaffe
ed
staffe
edelica
elica
ed
edelica
elica
chiodi
chiodi
chiodi
chiodi
ininferro
ferro
in
ined
ferro
ed
ferro
acciaio
acciaio
ed
edacciaio
acciaio
staffe
ed
elica
ferro tondo in barre
distanziatori per casseri
gabbie
gabbie
gabbie
cilindriche
cilindriche
cilindriche
eepoligonali
poligonali
eepoligonali
poligonali
filo
filo
cotto
cotto
filo
filoper
cotto
per
cotto
legature
legature
per
perlegature
legature
gabbie
cilindriche
e poligonaligabbie
rete
elettrosaldata
distanziatori
per
rete
els cilindriche
Seguici
filo cotto per legature
su
distanziatori per casseri
distanziatori per rete els
e tondinio in calcestruzzo
e plastica
cravatte e cunei
e sul sito
lapancalera.it
sagome tridimensionali
a pag. 26
e tondinio in ferro
calcestruzzo
ferrotondo
ferro
tondo
ferrotondo
tondo
ininbarre
barre
ininbarre
barre
distanziatori
distanziatori
distanziatori
distanziatori
per
perin
casseri
casseri
per
percasseri
casseri
ferro
tondo
barre
piegatura e formatura pali da
e plastica
Tor
fondazione Torre San Giorgio
Torre
Torre
Torre
Torre
San
SanSan
San
Giorgio
Giorgio
Gior
Gio
- CN
rete
reteelettrosaldata
elettrosaldata
rete
reteelettrosaldata
elettrosaldata
distanziatori
distanziatori
distanziatori
per
perrete
rete
per
per
els
els
rete
reteels
else cunei
retedistanziatori
elettrosaldata
cravatte
ufficio tecnico per sviluppo
eetondinio
tondinio
eetondinio
tondinio
inincalcestruzzo
calcestruzzo
inincalcestruzzo
calcestruzzo piegatura
Via
Via
Circ.
Circ.
Via
Via
G.Giolitt
Circ.
G.Giolit
Circ.
G.G
Via Circ. G.Giolitti 66/A
piegatura
piegatura
eeformatura
formatura
eeformatura
formatura
pali
palida
da
pali
palida
da
sagome
piegatura e formatura
palitridimensionali
da piegatura
elaborati
eeplastica
plastica
eeplastica
plastica
tel
tel
+39
+39
tel
tel
0172
+39
0172
+39
91
01
91
0
fondazione
fondazione
fondazione
fondazione
tel +39 0172 912 340
fondazione
cravatte
cravatte
cravatte
cravatte
eecunei
cunei
eecunei
cunei
fax
fax
+39
+39
fax
fax
0172
+39
0172
+39
91
01
91
0
ufficio
ufficio
ufficio
ufficio
tecnico
tecnico
tecnico
tecnico
per
per
sviluppo
sviluppo
per
per
sviluppo
sviluppo
fax +39 0172 912 346
ufficio tecnico per sviluppo
sagome
sagome
sagome
sagome
tridimensionali
tridimensionali
tridimensionali
tridimensionali
elaborati
elaborati
elaborati
elaborati
info
[email protected]
@[email protected]
abitar
[email protected]
abita
elaborati
[email protected]
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
la Pancalera
agosto 2014
Poirino comune Riciclone 2014
3
Crescita continua per
la prima PMI ad aver
emesso un MiniBond
La società piemontese CAAR, attiva nell’ambito dell’ingegneria di processo
e di prodotto con forte specializzazione nei settori automotive, aerospace e
railway, è stata la prima PMI italiana a emettere un MiniBond, grazie alla
nuova disciplina introdotta dal Decreto Sviluppo del 2012.
Il 1° luglio 2013, grazie al sostegno della Banca di Credito Cooperativo di
Cherasco, ha infatti debuttato sul listino ExtraMOT PRO di Piazza Affari
il MiniBond da 3 milioni di euro targato CAAR, collocato in tempi brevissimi e interamente sottoscritto da 14 investitori professionali. Il risultato
positivo dell’emissione ha permesso alla società di iniziare a finanziare un
importante piano di crescita e sviluppo, con conseguenti ricadute positive
sul territorio, riscontrabili anche a livello occupazionale: sono oltre 20 le
nuove assunzioni sul territorio, in particolare giovani diplomati e laureati specializzati in ambito ingegneristico, che hanno portato l’età media
dei dipendenti sotto i 35 anni. L’emissione obbligazionaria, utilizzata al
momento solo parzialmente, ha già prodotto contabilmente i primi effetti
positivi, confermando il 2013 come un anno proficuo per CAAR, con ricavi
che hanno registrato un incremento superiore al 10%.
Un processo di sviluppo che si è trasmesso direttamente sulla marginalità
di bilancio con l’Ebitda Margin, indicatore di valutazione della redditività
delle attività core aziendali, che passa dal 7,4% del 2012 all’10,6% del 2013.
I dati economici attuali e prospettici riflettono la strategia di sviluppo presentata agli investitori dal management di CAAR. In questa prima fase la
società si è concentrata su un’importante crescita organica realizzata in un
contesto internazionale, portando l’azienda a posizionarsi in mercati ritenuti
strategici come il Brasile e la Germania, nonché in Serbia per il contenimento
dei costi produttivi. Sono stati costituiti o sono in via di realizzazione veicoli
ad hoc, come Caar do Brasil, Caar Deutschland e Caar Serbia.
Prosegue anche il processo di crescita in Italia, come dimostra l’avvio di due
nuove iniziative imprenditoriali con attività complementari al core business
aziendale: Caar MD Automation e MD Caar Simulation.
Ovviamente anche il processo di crescita per linee esterne continua a rappresentare un pilastro della strategia di sviluppo. La fase di pre-screening dei
dossier ritenuti interessanti ha prodotto una cerchia ristretta di operazioni
da concludere, verosimilmente, nei prossimi mesi. La società sta inoltre sta
monitorando diverse startup, in particolare quelle di I3P, l’incubatore del
Politecnico di Torino, per effettuare collaborazioni o acquisizioni mirate.
Il risultato positivo per la società CAAR sembra dimostrare che le PMI
possono crescere e svilupparsi attraverso le obbligazioni di piccolo taglio
previste dal decreto sviluppo 2012.
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Con Carmagnola e Piossasco supera il 70% di
raccolta differenziata
ATTUALITÀ
Sono Novara, Poirino (TO) e Belveglio (AT) i “Comuni Ricicloni
2014” del Piemonte. Nessun “Riciclone” invece in Valle d’Aosta,
unica regione italiana senza comuni
particolarmente virtuosi sul fronte
della raccolta differenziata. Sono
stati consegnati il 9 luglio scorso a
Roma i premi della XXI edizione
di “Comuni Ricicloni”, l’iniziativa
che premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno
ottenuto i migliori risultati nella
gestione dei rifiuti.
Il 16,4% dei comuni italiani, per un
totale di 7,8 milioni di cittadini, ha
raggiunto l’obiettivo di legge del
65% di raccolta differenziata alimentando così l’industria del riciclo e la
Green Economy che oggi conta 150
mila posti di lavoro. In Piemonte
sono 163 i Comuni Ricicloni di
quest’anno, il 13,5% del totale, in
diminuzione del 1,2% rispetto al
2013 che contava 15 comuni in più
che raggiungevano il 65% di RD.
«Le esperienze dei tanti comuni che
hanno raggiunto la quota prevista
dalla legge sono da prendere ad
esempio perché nel futuro sempre
maggiori siano le amministrazioni
virtuose nella raccolta e nel riciclo
dei rifiuti - dichiara Fabio Dovana,
presidente Legambiente Piemonte
e Valle d’Aosta - I 13 comuni ‘Rifiuti free’ piemontesi, dove cioè la
popolazione riduce e ricicla più del
90% dei rifiuti che si producono mediamente per ogni cittadino, dimostrano chiaramente che è possibile
trasformare una vergogna in una
eccellenza nazionale, anche nel ciclo
dei prodotti e dei rifiuti. Negativo
anche quest’anno invece il segnale
che arriva dalla Val d’Aosta, dove è
necessario un maggiore impegno da
parte della Regione e dei comuni per
lo sviluppo di un sistema virtuoso
nella gestione dei rifiuti».
Sono tre le classifiche regionali costruite attraverso un indice di buona
gestione dei rifiuti urbani, dedicate
rispettivamente ai capoluoghi di
provincia, ai comuni sopra e sotto
i 10.000 abitanti. Il Piemonte mantiene il primato di unica regione
ad avere due province riciclone:
Novara, prima nella classifica regionale a cui va anche il “Premio
ANCI”, e Verbania, rispettivamente
con il 70,7% e 72,3% di raccolta
differenziata. Verbania quest’anno
si aggiudica anche il riconoscimento
del consorzio Rilegno come comune
sopra i 10.000 abitanti con la miglior
raccolta degli imballaggi in legno:
ben 1.046 tonnellate, pari a circa
35 kg pro capite intercettate anche
grazie alla raccolta a domicilio per
le grandi utenze. Degni di menzione
anche Borgo San Dalmazzo (CN),
tra i vincitori del premio CDC RAEE
per la migliore raccolta di Rifiuti da
Apparecchiature Elettriche, Saluzzo (CN) per il premio COMIECO
per la raccolta di carta e cartone,
e Costigliole d’Asti per il premio
FATER per la migliore raccolta di
pannolini per bambini e ausili per
l’incontinenza.
È invece un podio tutto astigiano
quello dei piccoli comuni ricicloni
con meno di 10.000 abitanti: il
comune di Belveglio con quasi
l’80% di raccolta differenziata si
aggiudica la prima posizione in
classifica seguito da Valfenera e Vigliano d’Asti. I tre comuni sono stati
segnalati anche come “Rifiuti Free”,
eccellenza nell’eccellezza, perché
sono riusciti ad avere una produzione
pro-capite di frazione secca indifferenziata inferiore a 75 kg all’anno.
Gli altri comuni “Rifiuti Free” sul
territorio piemontese sono Chiusa
di Pesio (CN), Vaglio Serra (AT),
Azzano d’Asti (AT), Vinchio (AT),
Magliano Alpi (CN), Pino Torinese
(TO), Cantarana (AT), Revigliasco
d’Asti (AT), Castagnole delle Lanze
(AT) e Frinco (AT). Praticamente
tutti grazie all’applicazione di un
sistema di tariffazione puntuale dei
rifiuti prodotti.
Nella classifica dei comuni con più di
10.000 abitanti che hanno raggiunto
l’obiettivo del 65% spicca Poirino,
in provincia di Torino, con il 75%
di raccolta differenziata, seguita da
Carmagnola (TO) e Piossasco (TO)
che superano entrambe il 70%.
Un’ottima notizia per la provincia
del capoluogo piemontese che invece si merita un monito: Torino da
tempo ha superato il 50% di raccolta
differenziata, ma esclusivamente
nella metà della città dove esiste la
raccolta porta a porta. Il cambiamento virtuoso per il capoluogo, iniziato
dai quartieri periferici, si è infatti
fermato confermando l’impressione
di stallo delle grandi città. Eccezion
fatta per Milano che si aggiudica una
menzione speciale per aver superato
il 50% di RD nei primi mesi del 2014.
L’Italia virtuosa del semestre italiano
dovrebbe, secondo l’associazione
ambientalista, da quest’anno avere
una riduzione della Tari per le famiglie, in proporzione ai rifiuti prodotti,
in tutti i comuni e confermare la tassa
sulla discarica (+20% della tariffa)
ai comuni che non raggiungono gli
obiettivi di legge. Con la normativa
ancora oggi vigente, infatti, dal 1
gennaio 2013 tutti i comuni che non
hanno raggiunto il 65% di differenziata pagano un’addizionale del
20% al tributo di conferimento in
discarica. Le disposizioni previste
dal collegato ambientale alla Legge
di Stabilità in discussione in Commissione Ambiente della Camera dei
Deputati, posticiperebbero invece gli
obiettivi del decreto legislativo 152
del 2006: la multa verrebbe pagata
solo a partire dal 2015 dai comuni
che non avranno raggiunto il 35%
di differenziata nell’anno precedente, nel 2017 sarebbero coinvolti i
comuni che non avranno raggiunto
l’obiettivo del 45% nell’anno precedente e nel 2021 quelli che non
avranno raggiunto l’obiettivo del
65% nell’anno precedente.
«Un provvedimento di questo tipo
rappresenta un ingiustificato condono a chi ancora non si è attivato
per una corretta gestione dei rifiuti
- dichiara Francesca Gramegna,
direttrice di Legambiente Piemonte
e Valle d’Aosta - un disincentivo
ad impegnarsi su questo fronte per
i prossimi anni e una beffa per chi
ha dimostrato come l’obiettivo del
65% fosse raggiungibile. Questa
proposta è in netto contrasto con
la costruzione di un vicino futuro
sempre più sostenibile. Il rischio è
che si taglino le gambe a percorsi
virtuosi come quello che abbiamo
avviato insieme ai comuni della
Valsusa e della Val Sangone per
realizzare un eco-distretto in grado
di valorizzare il territorio attraverso
pratiche virtuose anche nella gestione dei rifiuti e la collaborazione tra
le singole amministrazioni comunali,
in un’ottica di gestione del territorio
nel suo insieme».
“la bottega del restauro”
giardinaggio, mobili da giardino,
utensileria, vernici, cinghie
CHIUSO PER FERIE DAL 9/8 AL 24/8
FERRAMENTA GERBAUDO
Via Galimberti, 18 PIOBESI
Tel. 011.965.76.33 Fax 011.965.00.26
www.ferramentagerbaudo.com
!!
luzzo
a
S
aa
ertur nte, 92
p
a
a
o
Nuov .so Piem
C
di Tarditi Pier Paolo Compra, vendita e restauro di
mobili e quadri antichi,
laccatura, doratura, restauro affreschi
FAULE - Cascina Cittadella
Tel. 011.974463 - 333.8218061
E-mail: [email protected]
inoltre: scale, porte, mobili e arredamenti su misura
Piazza Martiri, 5 Carmagnola - Tel 011.2079616
Corso Piemonte, 92 Saluzzo
4
ATTUALITÀ
RICETTE
agosto 2014
Perché i cinghiali radioattivi
Secondo Mondo In Cammino, l’arco alpino è contaminato
da cesio 137 a seguito del fallout di Chernobyl
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
ESTIVE SFIZIOSE
la Pancalera
Durante il periodo estivo non si ha tanta voglia di stare davanti ai
fornelli e quindi ricorriamo ai piatti freddi: ricette pratiche e veloci da preparare senza rinunciare al gusto; insalatone da rendere
speciali con tantissimi ingredienti diversi, colorate capresi, insalate
di riso e insalate di pasta fredda. Ecco quindi alcuni piatti che non
richiedono cottura e che si preparano in pochi minuti, perfetti per
un pranzo o una cena di famiglia ma anche un buffet tra amici.
Rotolini di cetrioli e
bresaola
I rotolini di cetrioli sono un antipasto leggero e rinfrescante, adatto a deliziare il palato proprio durante la stagione estiva. Questa
ricetta sfrutta le proprietà e la freschezza del cetriolo e il sapore
prelibato della bresaola. Una nota sfiziosa è data dalla crema di ricotta fresca arricchita dall'aggiunta di scorza di limone grattugiata
e menta tritata, che lega il cetriolo e la bresaola, dando vita ad un
mix irresistibile.
In una ciotola mescolate la ricotta con la scorza grattugiata del limone ed alcune foglioline di menta tritate finemente. Spellate il
cetriolo e tagliatelo a fettine sottili nel senso della lunghezza. Sopra
le fettine di cetriolo spalmate uno strato del composto di ricotta, una
fettina di bresaola piegata in due ed ancora uno strato di ricotta. Arrotolare il tutto con cura, facendo aderire bene il composto cremoso
alla fetta di cetriolo, fino a formare un piccolo rotolino. Ponete i rotolini su un piatto da portata e guarniteli con le foglioline di menta.
Con i rotolini di cetrioli non solo preparerete in un battibaleno un
antipasto leggero e goloso, ma potrete soddisfare i morsi della fame
senza sentirvi in colpa!
Girelle di salmone e
ricotta
CARMAGNOLA - Oggi la carne
di selvaggina viene consumata in
preparazioni inedite, come i salami
di cinghiale freschi, che non fanno
parte di una tradizione che riservava al cinghiale cotture prolungate o
stagionature più lunghe in grado di
evitare rischi importanti, come le
parassitosi, tra cui la pericolosa Trichina, o la presenza di batteri dannosi per l’ uomo.
Nel corso di quest’anno l’Istituto
Zooprofilattico di Piemonte, Liguria
e Valle d’Aosta ha esaminato ben 16
mila campioni complessivamente
tra carni di selvaggina e animali selvatici attraverso il piano di monitoraggio della Regione Piemonte, unico in Italia e attivo da tre anni. Tra
i risultati presentati c’era il rischio,
nel consumo di carne di cinghiale,
associato alla presenza di metalli pesanti e pesticidi, diffusi come
contaminati nell’ambiente dove vivono e si nutrono questi animali, e
di radionuclidi, come nel caso dei “
cinghiali radioattivi” scoperti l’ anno
scorso, residuo della contaminazione di Chernobyl.
Proprio questo aspetto è stato colto
da Mondo In Cammino, associazione carmagnolese che da anni
segue i danni e le conseguenze del
fallout di Chernobyl. I cinghiali
radioattivi, spiega con un comunicato stampa Massimo Bonfatti,
presidente di Mondo In Cammino
«provengono tutti dalla provincia
del Verbano-Cusio-Ossola, nel nord
del Piemonte, e in particolare dalla
Valsesia. Per Mondo in cammino la
notizia non sorprende; non é che la
conferma della costante denuncia
della presenza del fallout che coinvolge non solo il Piemonte, non solo
una valle, ma tutto l’arco alpino».
La consapevolezza di Mondo In
Cammino non era solo teorica, ma
confortata dallo studio di André Paris che, con il sostegno della CRIIRAD (laboratorio accreditato al
ministero della Salute francese per
le rilevazioni della radioattività ambientale e della catena alimentare),
aveva pubblicato il libro: Contaminations radioactives: atlas France
et Europe. «Lo studio aveva dimostrato - spiega Bonfatti - che tutto
l’arco alpino è interessato dalla pre-
senza di zone di accumulo di contaminazione, in cui la concentrazione in cesio137 in certe porzioni di
terreno è tale da poterli qualificare
alla stregua di ”scorie radioattive”.
Nell’intero arco alpino esistono (in
generale oltre i 1.500 metri) settori
dove si è avuta una fortissima riconcentrazione locale di cesio depositato inizialmente su una grande superficie. Su questi punti di accumulo
l’irraggiamento raggiunto dal cesio
137 condurrebbe ad una esposizione
esterna non trascurabile. Bivaccare
due settimane sui punti più attivi potrebbe condurre a dosi inaccettabili,
vale a dire superiori a 1.000 microsieverts/anno. Questo valore è considerato, dai regolamenti europei, il
limite massimale per l’esposizione
generata dall’insieme delle attività
industriali.
Sapendo inoltre che la contaminazione avviene per via alimentare, un
maggiore controllo, auspica Mondo
In Cammino, oltre ad intervenire direttamente sul consumo della carne
di cinghiale, potrebbe creare le condizioni per una migliore mappatura
generale di allerta per la raccolta dei
funghi e dei prodotti di sottobosco
(mirtlli, lamponi, more) e per l’indicazione di aree di pascolo presumibilmente meno contaminate: «Considerata la durata degli effetti del
fallout radioattivo, non é mai troppo
tardi».
Un piatto veloce e buonissimo perfetto per tutta la famiglia. Prendete delle fette di pancarré e schiacciatele con il mattarello. Spalmatele con uno strato di ricotta, aggiungete sopra delle foglioline
di rucola sminuzzate e una fetta di salmone affumicato. Arrotolate
il tutto, avvolgete il rotolo ottenuto con la pellicola e metterlo in
frigorifero un paio d’ore. Affettarlo prima di servire.
Pomodori ripieni
Una classica ricetta estiva. Per otto pomodori tondi abbastanza maturi occorrono 320 gr. di tonno al naturale; una manciata abbondante
di capperi sotto-sale; 10 cetriolini sottaceto; un mazzetto di basilico
fresco e maionese. Tagliate la calotta superiore dei pomodori. Con
l'aiuto di un cucchiaino svuotateli, togliendo polpa e semi. Salate
l'interno e metteteli capovolti su un piatto in modo da fargli perdere
un po' di acqua. Sciacquate i capperi dal sale e tritateli finemente.
Lavate e tritate il basilico. Sciacquate i cetrioli dall'aceto e tritateli.
Scolate il tonno dall'acqua o dall'olio della scatola, riponetelo in
una ciotola e sminuzzatelo con la forchetta. Aggiungete i capperi,
il basilico e i cetrioli e mescolare il tutto. Aggiungete la maionese
a piacere e mescolate fino ad ottenere una salsa omogenea. Asciugate leggermente l'interno dei pomodori con la carta assorbente da
cucina e riempiteli con la salsa. Decorate con qualche fogliolina di
basilico e qualche cappero dissalato. Pronti da servire come aperitivo, antipasto, secondo o contorno. Questa ricetta si presta, inoltre, a
innumerevoli rivisitazioni, quindi scatenate la vostra fantasia!
Cetrioli allo yogurt
Ancora una ricetta con i cetrioli. Un piatto velocissimo da preparare, fresco e gustoso. Sbucciate i cetrioli e poneteli a tocchetti in una
ciotola con aglio, yogurt, qualche fogliolina di menta tritata e olio.
Poneteli in frigo per qualche ora e prima di servirli salate e guarnite
con qualche fogliolina di menta fresca. Una bontà!
dal 1° agosto tutti i giovedì
venerdì e sabato sera e
domenica a pranzo
GRAN GRIGLIATE
pizzeria DI CARNE
DEHORS
SUL PO
Località Porto Natante sul Po, 1 - PANCALIERI (TO)
Tel. 011.9734112 - Cell. 389.4861349 E-mail: [email protected]
la Pancalera
agosto 2014
5
Nuovi membri
Commissione Agricoltura
e Commissione Edilizia
PANCALIERI - Con l’elezione dei nuovi membri dell’Amministrazione
comunale di Pancalieri, si è reso necessario procedere all’elezione della
nuova Commissione Consultiva Comunale per l’Agricoltura e le Foreste.
Ne fanno ora parte il consigliere di maggioranza Renato Tamagnone,
il consigliere di minoranza Antonio Castellano, Maria Bono in rappresentanza dei Coltivatori Diretti, Franco Chialva in rappresentanza dell’
Unione Provinciale Coltivatori Diretti, Domenico Ghidella per la Confederazione Italiana Agricoltori.
Sono stati nominati anche i nuovi membri della Commissione Edilizia in
carica per il quinquennio luglio 2014 - luglio 2019. Ne fanno parte i seguenti professionisti: ing. Mario Favero, p.i. Aldo Chiavassa, ing. Paolo
Doria. geom. Alfredo Pelosi, arch. Massimiliano Varetto (segnalato dalle
minoranze), arch. Gianluigi Pretto, arch. Maurizio Testa. Presidente è
stato nominato l’ing. Mario Favero.
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Franco Manassero è
avvocato da 50 anni
PANCALIERI
Estate e zanzare.
L’Istituto Zooprofilattico
le contrasta con il
progetto Redlav 2.1
PANCALIERI - L’avvocato Franco Manassero è ripreso con la figlia, l’avvocato Cesarina Manassero, subito
dopo avere ricevuto, il 3 luglio scorso, la medaglia d’oro per i 50 anni di attività forense nell’Aula Magna “F.
Croce” del Tribunale di Torino. L’avvocato Manassero è stato per tanti anni membro e Presidente dell’Ordine
degli Avvocati e Vice-Sindaco di Pinerolo.
Negli anni... verdi è stato Amministratore Comunale di Pancalieri, suo paese di nascita.
Viverbe, stanziati 11mila
euro per l’organizzazione
PANCALIERI - La Giunta Comunale ha affidato l’organizzazione del Viverbe 2014 alla Pro Loco del paese, stanziado per la manifestazione un contributo di 11mila euro.
Il Viverbe viene organizzato ogni anno per incentivare
la conoscenza dei prodotti tipici e la valorizzazione del
territorio; la sua organizzazione viene affidata da più di
trent’anni alla Pro Loco che si dedica all’allestimento della
manifestazione con personale volontario qualificato e motivato.
Torna l’estate e, come ogni anno, ricompare l’emergenza zanzare. A suscitare le maggiori preoccupazioni per la salute umana ed animale, sono
in particolare la zanzara tigre Aedes albopictus, specie invasiva originaria
del Sud Est asiatico, vettore di importanti malattie virali umane quali le
febbri Dengue e Chikungunya, nonché la zanzara comune Culex pipiens,
vettore delle malattie West Nile ed Usutu, che colpiscono prevalentemente
gli uccelli, ma che possono essere occasionalmente trasmesse agli esseri
umani ed ai cavalli.
Se, da un lato, anche nell’estate 2014 proseguiranno le catture di zanzare e
le analisi virologiche, la novità principale consisterà proprio nella grande
attenzione riservata alle attività di comunicazione e di sensibilizzazione
degli amministratori, delle scolaresche e, più in generale, della popolazione
locale, sia residente che turista.
Diverse sono a questo proposito le attività avviate con il progetto REDLAV
2.1, inserito nel programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/
Francia “Marittimo” 2007-2013, rivolto alle regioni dell’alto Tirreno.
Tra i partner di progetto, figurano l’Istituto Zooprofilattico del Piemonte,
Liguria e Valle d’Aosta, l’Azienda USL 2 Lucca, la Provincia di Oristano
e il Dipartimento della Corsica del Sud.
Il Progetto mira innanzitutto a consolidare la rete transfrontaliera di
prevenzione e lotta antivettoriale costituita nel corso del precedente progetto REDLAV. Inoltre, ha lo scopo di rendere omogenee le strutture e le
procedure nell’area di cooperazione e di sensibilizzare le amministrazioni
pubbliche e la popolazione nei confronti delle azioni di prevenzione e
lotta alle zanzare, secondo i principi della tutela dell’ambiente e dello
sviluppo sostenibile.
6
PANCALIERI
Piazza Ragazzabile
I lavori a Pancalieri
agosto 2014
Settembre a Pancalieri in attesa del Viverbe
Dopo le vacanze, Palio dei
Borghi e Festa dello Sport
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
PANCALIERI - L’Amministrane di Pancalieri con i comuni che fanno
parte del C.I.S.A. 31 ha con grande entusiasmo accettato la proposta di
aderire al progetto “Piazza Ragazzabile”.
Da lunedì 28 luglio fino a venerdì 1 agosto i ragazzi che si sono iscritti al
progetto saranno a Pancalieri, chiudendo qui il loro mese di lavoro svolto
prima a Castagnole e poi Lombriasco.
A Pancalieri si cimenteranno nella pulizia di panchine e parco giochi,
per rendere più belli i luoghi dove i pancalieresi passano i momenti di
svago e relax.
La lettera di invito a partecipare al progetto era stata inviata alle 61 famiglie dei ragazzi dai 15 ai 17 anni. L'iniziativa è nata all'idea di allestire un
laboratorio di cittadinanza attiva, aggregazione e legalità. La finalità del
progetto è quella di permettere agli adolescenti di prendersi cura del proprio paese, investendo tempo, capacità manuali, intellettive e progettuali
nel mantenimento di un buono stato dei giardini e dei luoghi pubblici
di transito e permanenza. La condivisione delle attività vuole favorire
un'aggregazione sana tra i ragazzi, rendendoli maggiormente consapevoli dell'importanza del proprio paese, oltre ad acquisire competenze di
ecologia urbana e abitudini e comportamenti corretti nel rispetto dell'ambiente. In tal modo i giovani potranno instaurare un positivo rapporto con
la comunità, mediante una serie di azioni positive ed utili allo sviluppo
della società.
I giovani che si sono iscritti al progetto sono stati 35 in tutto: 12 da Carignano, 12 da Villastellone, 6 da Castagnole, 3 da Pancalieri, 2 da Lombriasco. Da Osasio non si è invece iscritto alcun ragazzo. I partecipanti
sono stati suddivisi in gruppo di lavoro; il gruppo 1 è stato destinato ai
comuni di Castagnole P.te, Lombriasco, Pancalieri e Osasio. I ragazzi
hanno prima partecipato a tre giornate formative tenute a Castagnole P.te
e poi hanno iniziato le attività concordate con gli Uffici Tecnici dei Comuni coinvolti.
la Pancalera
Città Metropolitana
Chi rappresenterà il
pinerolese?
PAESI - Il Partito Democratico - Circolo della Pianura Pinerolese si è
interrogato sulla proposta di composizione dei Collegi che dovranno
rappresentare aree omogenee di paesi del torinese nella nuova Città Metropolitana.
Sindaci e amministratori dovranno accordarsi per eleggere i Consiglieri
Metropolitani: «Chi rappresenterà il Pinerolese in questa prima fase,
delicatissima, di stesura dello Statuto della Città Metropolitana?» si interroga il segretario del PD Circolo della Pianura Pinerolese Francesco
Gallo. «Tocca agli amministratori locali individuare una candidatura
il più possibile unitaria, ben sapendo che la dispersione dei loro voti
potrebbe essere fatale».
Il Collegio di Pinerolo verrebbe individuato come raggruppamento di 47
comuni tra cui Villafranca P.te, Vigone, Cercenasco, Scalenghe, Macello,
Airasca, Volvera, None, Piscina. Il Collegio di Orbassano comprenderebbe invece tra gli altri Pancalieri, Lombriasco, Virle P.te, Osasio, Carignano, Castagnole P.te, Piobesi T.se, Vinovo, Candiolo, Villastellone.
«Non è retorico sottolineare quanto siano importanti i momenti di
confronto e di condivisione di un’idea di territorio pinerolese, per presentarsi poi uniti di fronte al sindaco metropolitano Fassino e ai suoi
collaboratori - afferma ancora Francesco Gallo - Bisogna trovare una
comunione di intenti tra le varie realtà, costruire il Pinerolese, con le
sue eccellenze e peculiarità, dimenticando i campanili e le appartenenze
politiche, bisogna trasmettere un’identità».
Il Circolo della Pianura Pinerolese ha delineato un identikit del candidato
ideale: «Dovrebbe avere doti di leadership, essere capace di mediazione e di sintesi ed essere disponibile al dialogo, in costante contatto col
territorio».
Paolo Foto
Servizi per
Battesimi - Comunioni - Cresime - Matrimoni
Tel. 370.3249438
PANCALIERI - Molte saranno le
attività che animeranno il mese
di settembre a Pancalieri, prima
dell'attesa manifestazione "Viverbe".
Si inizia il 5, 6 e 7 settembre con il
Palio dei Borghi, che vedrà un folto numero di giovani cimentarsi in
alcune discipline e giochi sportivi.
Ecco quindi gli incontri organizzati per l'evento: giovedì 4 settembre
alle ore 20.30 nella Zona Industriale si svolgerà un incontro di Calcio
a 5 e Beach Volley; venerdì 5 settembre alle ore 20.30 nella piazza
del Comune si terrà una serata Karaoke e una corsa con la balla di fieno, mentre in piazza San Nicolao i
partecipanti si cimenteranno nel ta-
glio del tronco. Sabato 6 settembre
alle ore 14 agli Impianti Sportivi
si terranno le gara di tiro alla fune,
corsa con la carretta, albero della
cuccagna. Alle ore 16 verrà consegnato il Palio al Borgo vincitore.
La giornata si concluderà alle ore
20 con una cena offerta dalla Pro
Loco agli iscritti ai giochi, costo 5
euro per le altre persone che desiderano partecipare.
Domenica 7 settembre si svolgerà
inoltre la Festa dello Sport. La
giornata inizierà alle ore 10 con la
Santa Messa nella Palestra Impianti Sportivi. Sempre agli Impanti
Sportivi, dalle ore 14 verranno
presentate le varie attività sportive, con due novità: gli scacchi e le
bocce a squadre. La partecipazione
è libera a tutti.
Alle 16, area Impianti Sportivi,
l'appuntamento sarà con la Gara
delle Torte; la partecipazione è
gratuita e libera, iscrizioni entro
domenica 31 agosto contattando Paolo 380.5284043 o Mario
339.2425743. I partecipanti dovranno presentarsi con la propria
torta che sarà valutata da una giuria. Le torte verranno poi condivise
con i presenti dopo la spaghettata
offerta dalla Pro Loco.
E finalmente venerdì 19 settembre
si terrà l'inaugurazione della 34a
edizione del “Viverbe 2014”, che
terminerà martedì 23 con i grandiosi fuochi di artificio.
In preparazione la mostra
"Gruppo di famiglia"
Il gruppo Scansioni di Tempo è alla rierca di foto
d'epoca, biancheria e corredini di una volta per
arricchire l'esposizione
PANCALIERI - Il gruppo Scansioni di Tempo raccoglie ancora materiale per l'allestimento della mostra “Gruppo di famiglia. Fine ‘800 - anni ‘60” che si terrà in occasione del Viverbe all'interno della Chiesa dei Frati. La
mostra proporrà un viaggio a ritroso nel tempo attraverso ritratti di gruppi familiari, biancheria dell’epoca e
corredi.
Chi vorrà potrà mettere a disposizione foto e materiale che i volontari riprodurranno e catalogheranno per
l’esposizione, restituendo tutti gli originali ai legittimi proprietari. Tutto il materiale fotografico e la biancheria
possono essere consegnate a Costanza Ferrero e Michele Ferrero per consentirne la corretta catalogazione.
la Pancalera
agosto 2014
Due lodi alla maturità
I volti
degli
studenti
migliori
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Brillanti risultati per gli studenti delle Scuole Salesiane
7
LOMBRIASCO
Michela Bauducco 100 lode
Giulia Baglione 100 lode
Giovanni Furlan 100
Giacomo Mana 100
Alberto Borretta 100
Alessio Brandino 100
Matteo Gastaldo 100
La presentazione di una tesina sperimentale
LOMBRIASCO - Brillanti diplomati sono usciti quest’anno dalle
Scuole Salesiane di Lombriasco. Al
termine degli esami di Stato il bilancio per la scuola è decisamente
alto: tra i periti agrari cinque candidati hanno ottenuto la votazione
massima di 100/100 di cui uno con
menzione e lode (Giulia Baglione).
Anche gli altri voti sono stati particolarmente alti: due candidati han-
no avuto 95/100 e numerosi sono
gli altri voti sopra 80/100.
Anche i geometri hanno ottenuto
buoni risultati con due candidati
con votazione 100/100 di cui uno
con menzione di lode (Michela
Bauducco).
Grande è la soddisfazione degli
studenti, ma anche della Scuola:
la Commissione Esaminatrice (di
cui 4 membri su 7 sono esterni) si
è complimentata per l’alto livello
di preparazione dei candidati periti agrari ed ha apprezzato in modo
particolare le tesine “sperimentali” che gli stessi hanno presentato
all’Esame di Stato. La Commissione ha definito le tesine come “lavori sperimentali di elevato interesse
tecnico” sia per i contenuti sia per il
lavoro di ricerca sperimentale svolta dai candidati.
Tutti i voti della maturità
Istituto Tecnico Agrario, Istituto Tecnico per Geometri, Liceo Scientifico
BAGLIONE Giulia (ITA) 100 lode
BORDESE Alberto (ITA) 84
BORRETTA Alberto (ITA) 100
BURZIO Stefano (ITA) 71
CAPELLO Elisa (ITA) 90
CASSINO Pietro (ITA) 68
CAVAGLIATO Giuseppe (ITA) 82
CRAVERO Marco (ITA) 68
CULASSO Luca (ITA) 84
FURLAN Giovanni (ITA) 100
GASTALDO Matteo (ITA) 100
GENNERO Francesco (ITA) 74
GONELLA Francesco (ITA) 80
IBIS Nicolò (ITA) 76
MACCHIORLATTI -VIGNAT Antonio (ITA) 78
MANA Giacomo (ITA) 100
MANA Roberto (ITA) 85
MANAVELLA Lorenzo (ITA) 80
MARTINO Marco (ITA) 84
MASTRANTUONO Andrea (ITA) 90
NOE’ Federico (ITA) 90
PASCHETTA Alessandro (ITA) 88
REI Marco (ITA) 82
RHO Marco (ITA) 95
RUBIOLO Stefano (ITA) 95
SIGNORI Daniele (ITA) 78
AVANTAGGIATO Mattia (ITG) 62
BAUDUCCO Michela (ITG) 100 lode
BOTTA Alberto (ITG) 72
BRANDINO Alessio (ITG) 100
BRIZIO Roberto (ITG) 72
CAPELLO Chiara (ITG) 98
CARLE Mattia (ITG) 92
CERUTTI Riccardo (ITG) 88
DALLORTO Giorgio (ITG) 82
GERBAUDO Luca (ITG) 68
GEUNA Stefania (ITG) 70
LUNGO VASCHETTI Francesco (ITG) 80
MARCELLO Stefano (ITG) 76
PIANOTTI Piergiorgio (ITG) 70
PORTIS Marco (ITG) 84
ROSSO Chiaffredo (ITG) 71
ROSSO Fabrizio (ITG) 74
GHIBAUDO Gianluca Domenico (ITG) 60
AIMARETTI Luca (LS) 82
AIMARETTI Stefano (LS) 86
ALBERTO Paolo (LS) 76
BOLZONELLA Irene (LS) 78
BRUSAMOLIN Giacomo (LS) 70
CERUTTI Giovanni (LS) 81
MATTEODA Alberto (LS) 66
PARIZIA Alberto (LS) 69
PORTA Matteo (LS) 78
SCARAFIA Chantal (LS) 66
SCASSA Beatrice (LS) 65
SOMA’ Giacomo (LS) 65
TINA Alberto (LS) 76
Via Cesare Ponte, 31 - LOMBRIASCO
Tel. 011.9790628 Cell. 327.8638128
www.esteticaladolcevita.net
La Dolce Vita è
CHIUSA PER FERIE
dall’11 al 23 agosto
Clicca “mi piace”
sulla nostra pagina
FACEBOOK...
Aiutaci a farci
conoscere!
ORARI
lunedì
martedì
mercoledì
giovedì
venerdì
sabato
10 - 20
8 - 20
14 - 22
8 - 20
8 - 20
8 - 16
8
VIRLE P.TE-OSASIO-LOMBRIASCO
Unione tra Comuni
la Pancalera
agosto 2014
Sant’Anna tra mostre e serate danzanti
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Il punto di vista di I Virlesi in festa promuovono
Andreoli
la cultura
Il Sindaco di Lombriasco ne illustra
le prospettive
LOMBRIASCO - Sabato 19 luglio
a Casalgrasso i sindaci dei Comuni di Casalgrasso, Lombriasco ed
Osasio hanno sottoscritto l’atto
costitutivo dell’Unione di Comuni “Terre dai mille colori”. È nata
così un’Unione fra tre comuni a
cavallo di due province, per molti
versi pionieristica.
Spiega il sindaco di Lombriasco
Marco Andreaoli: «Innanzitutto
si tratta di una aggregazione che
travalica il confine provinciale,
anteponendo ai limiti imposti da
confini amministrativi logiche di
gestione che si basano sul riconoscimento dei caratteri fisici e sociali dei territori dei tre comuni:
territori contigui ed omogenei per
morfologia ed orografia, comunità che hanno tra loro saldi legami storici, economici e sociali. Si
tratta inoltre di un’Unione a cui i
Comuni affidano tutte le loro funzioni fondamentali, con esclusione
inizialmente dell’anagrafe.
L’Unione si presenta con personale e strutture propri dei tre Comuni, sicché il dialogo con i cittadini
non si interrompe né viene meno
l’attuale rapporto di conoscenza,
cortesia e disponibilità. La sede è
a Casalgrasso così come gli uffici,
che però con cadenza settimanale
saranno a disposizione dei cittadini anche presso ognuno dei tre
Comuni dove sarà peraltro presente in via continuativa uno sportello dell’Unione presso l’ufficio
anagrafe».
Questa scelta organizzativa vuole sottolineare in modo concreto come ogni Comune sia parte
dell’Unione ma al tempo mantenga
la sua identità e garantisca in loco
l’accessibilità ai servizi: «Grazie a
questa architettura organizzativa
sarà possibile: relazionarsi con
l’Unione tramite l’ufficio anagrafe
comunale utilizzando la modulistica che verrà predisposta, interloquire con i funzionari dell’Unione
presso il proprio Comune nei giorni prestabiliti o tutti i giorni presso
la sede dell’Unione a Casalgrasso. La speranza ovviamente è an-
VENDITA
DOLCETTO
SFUSO
dare oltre consentendo di usufruire dei servizi direttamente da casa
o dal posto di lavoro. Ma - per dirla come M. Ende - questa è un'altra storia che si dovrà raccontare
un'altra volta, dato che i problemi
del digital divide, ossia l’accessibilità alle tecnologie dell’informazione in rete, nei piccoli comuni
son reali e difficilmente superabili
a breve.
L’Unione dei comuni è sicuramente una grossa sfida a cui in prima
istanza sono chiamati i piccoli
comuni ma in prospettiva anche
quelli di maggiori dimensioni,
perché la sfida nasce per dare risposte di buona amministrazione
che, specie oggigiorno, implica
saper attuare interventi adeguati
ai tempi di crisi.
Per questo la Unione “Terre dai
mille colori”, che nasce al di sotto dei limiti di popolazione normalmente previsti e che pertanto
abbisogna della deroga prevista
dalla legge regionale 11/2012, è
destinata strada facendo a crescere e divenire polo attrattore per
altri comuni. Lo evidenzia la sua
formula organizzativa di governo
e di amministrazione estremamente contenuta e che dà spazio a
future integrazioni e sinergie con
le Amministrazioni che vedranno
in questa Unione una concreta
risposta di sviluppo e tutela anche per le loro comunità. Con la
firma dell’atto costitutivo i sindaci
convenuti aprono la strada ad una
scelta impegnativa ma attenta alle
esigenze locali dei loro territori e
di quelli a loro omogenei».
attino
lm
solo a
STO
O AGO
T
T
U
T
Via Principi d’Acaja 23
TO
APER
OSASIO
Tel. 011.9793161
Da sinistra: la pittrice Fioralba Nicosia Lippolis, Lorenza Biolato (Pro Loco) e Guido Viscardi, assessore
all’Istruzione. Sotto: i volontari della Pro Loco alla serata costine nei giardini del Castello. [Foto: Paolo Pizzini]
VIRLE P.TE - Con l’inaugurazione
della mostra della pittrice Fioralba
Nicosia Lippolis “La società postindustriale e mediatica tra solitudine
e speranza” sono partiti i festeggiamenti patronali di Virle Piemonte.
La personale si è aperta sabato 19
luglio nel salone di rappresentanza
della Villa dei Conti Piossasco di
None e della Volvera.
La visita è stata introdotta da Lorenza Biolato (Pro Loco Virle P.te),
dopo aver sottolineato l’importanza
storica dei locali che ospitavano la
mostra. Sotto la sua guida, la pittrice ha illustrato le opere esposte
chiarendo ai presenti il significato
di ognuna: «Esprimo il mondo che
mi circonda, che sta peggiorando.
I miei quadri parlano della “non
religione”, della finanza che ci sta
stravolgendo tutti e della malavita.
La speranza comunque è sempre
davanti ai miei occhi, spero perchè
quello che vedo è orribile, ma malgrado tutto sono ottimista». Abbiamo così nei suoi quadri un cilindro
che rappresenta la finanza che prende a calci il mondo, mentre spesso
le opere religiose sono realizzate a
mosaico con materiali di riuso come
cocci di piatti, tazzine e bicchieri.
All’inaugurazione era presente
anche il professor Merlone: «Nei
quadri di Fioralba Nicosia Lippolis
troviamo messaggi forti sul ‘900.
C’è satira, ironia e denuncia. Ci si
può sbalordire di fronte a certe realtà messe in evidenza». Il professor Merlone ha sottolineato infine il
nesso tra l’essere donna di Fioralba
Nicosia Lippolis e le celebrazioni
svolte nei mesi scorsi a Virle Piemonte sull’importanza di alcune
figure storiche femminili che hanno
dato vita a importanti opere per il
paese.
Nei giorni seguenti la festa è proseguita con appuntamenti culinari organizzati da Pro Loco e Circolo San
Luigi e serate danzanti.
Irene Canova
Fioralba Nicosia Lippolis
Sensibile pittrice dell’era postindustriale, Fioralba ha dipinto da sempre:
da ragazza, da sposa, da madre, da vedova. E’ come se fosse nata col
pennello in mano.
Sin da ragazza, quando frequentò per qualche tempo la scuola di un pittore che andava per la maggiore a Casale Monferrato, dov’era nata da
genitori siciliani, scelse di dipingere i vicoli sporchi o i visi allucinati
dei suoi concittadini di cui aveva scoperto la disperazione, denunciando
la vanità delle forme e la ridicola prosopopea di una società senza Dio.
L’impatto maggiore fu tuttavia quello che ricevette a Torino dove suo
padre, che era un magistrato, era stato trasferito: la Torino degli anni sessanta con la sua periferia disumana, il difficile processo di integrazione,
la miseria materiale dei nuovi arrivati.
Sono questi i temi che Fioralba dipinge da cinquant’anni, con maggiore
intensità oggi che il suo ruolo di madre di tre figli si é esaurito, oggi che
il fato le ha tolto prematuramente l’adorato marito, oggi che é sola in un
appartamento di periferia che si é lentamente trasformato in atelier.
la Pancalera
agosto 2014
Con la spesa un aiuto ai
bambini malati
Lutto a Vigone per il
14enne Alessandro Nicola
VIGONE - Giovedì 17 luglio scorso è stato dato l’ultimo addio ad Alessandro Nicola, 14enne travolto da un autobus in via Torino a Vigone
mentre era sulla sua bicicletta e tragicamente morto sul colpo. Il ragazzo
era il figlio secondogenito di Davide Nicola, calciatore ed ex allenatore
del Livorno.
A salutare Alessandro, oltre a familiari ed amici, erano presenti nella
chiesa di Santa Maria del Borgo anche i giocatori del Livorno Calcio e la
dirigenza del Toro F.C. La messa è stata celebrata dal salesiano Don Aldo
Rabino, padre spirituale dei Granata.
Per il paese, negozi con le serrande abbassate in segno di lutto.
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
NovaCoop e P&G sostengono CasaOz
9
VIGONE - CERCENASCO
NovaCoop, in collaborazione con P&G (organizzazione che raggruppa prodotti di marchi noti a livello mondiale), ha scelto di sostenere la Onlus CasaOz per la comunanza di valori come la vicinanza alle famiglie, molto
coerenti con i propri. L’Associazione, che offre assistenza ai bambini che incontrano la malattia e ai loro nuclei
famigliari, riceverà una donazione attraverso un’iniziativa commerciale che avvia un percorso di solidarietà a
suo favore.
Fino al 30 settembre 2014 infatti, spendendo 20 euro (anche in più scontrini), in prodotti dei marchi DASH,
LENOR, ACE Detersivo, Mastro Lindo, Swiffer, Viakal, Fairy, Ambi Pur, Gillette, Pantene, Herbal Essences,
Olaz, Oral b, AZ, Gillette Venus, Duracell, Head & Shoulders e Braun si riceveranno a casa 20 euro in buoni
sconto validi per l’acquisto di prodotti P&G dei marchi sopra citati e 4 campioni di prodotti omaggio. Inoltre,
solo grazie agli acquisti fatti nei supermercati e negli ipermercati NovaCoop in Piemonte e nei tre punti vendita della Lombardia (Luino e Tradate in provincia di Varese e Castano Primo in provincia di Milano) verranno
donati 20 euro a CasaOz.
Il meccanismo è semplice: sarà sufficiente conservare gli scontrini o le fatture rilasciati al momento dell’acquisto e inviarli entro il 15 ottobre 2014 a “Operazione un aiuto concreto P&G - NovaCoop Piemonte” c/o
Globaldata via Mosca 36 – 00142 Roma. Per maggiori informazioni è attivo il numero verde 800.90.24.02.
«Essere accanto alle famiglie italiane ogni giorno attraverso i nostri prodotti per provare a migliorare, anche
di poco, la qualità della vita è l’obiettivo di P&G - ha dichiarato Francesca Bellucci, Shopper Marketing di
P&G - Oggi attraverso questa iniziativa con NovaCoop intendiamo rafforzare il nostro impegno fornendo un
aiuto concreto attraverso un contributo economico a CasaOz destinato al sostegno delle famiglie i cui bambini
hanno bisogno di cure mediche specifiche».
Questa attività ha lo scopo di contribuire alla progettualità di CasaOz, organizzazione non profit che agisce
nell’ottica di fornire assistenza in un percorso di ritorno ad una serena quotidianità per il bambino ammalato e
per la sua famiglia, considerata nel suo insieme e soprattutto prestando particolare attenzione ai piccoli che la
compongono, favorendone la guarigione e sviluppando azioni concrete per consentirne l’autonomia.
L’Associazione CasaOz Onlus rivolge i propri servizi di accoglienza, sostegno e accompagnamento ai bambini
ed ai loro nuclei familiari che si trovino a vivere l’esperienza della malattia, qualunque essa sia. CasaOz ha
iniziato a operare nel maggio 2007 a Torino ed è innanzitutto una casa per i bambini malati, fratellini e sorelline
sane, genitori, figli di genitori malati. Tutte le attività di CasaOz sono volte al conseguimento di un obiettivo
generale: la ristrutturazione della “normalità” e l’uscita dall’isolamento sociale provocato dalla malattia stessa.
Da luglio 2011 sono attive anche le ResidenzeOz, 4 mini-appartamenti arredati e completi di accessori per le
famiglie che vengono a Torino per far curare i propri figli presso gli ospedali della città. Sempre all’interno
della sede è attivo un progetto pilota che promuove iniziative di residenzialità extra-familiare per adolescenti
e giovani con disabilità, volto all’educazione alla gestione autonoma di sé in vista di un pieno inserimento
sociale. Dall’inizio della sua attività CasaOz ha aiutato oltre 800 persone provenienti da 27 paesi diversi (in
particolare Italia, est Europa, Africa). Il funzionamento attuale di CasaOz è assicurato da uno staff qualificato
e da circa 90 volontari che si avvicendano nell’accompagnamento quotidiano delle attività.
Corso per i
vigili urbani
Manutenzione
scuolabus
VIGONE - I vigili urbani Marco
Peiretti, Danilo Boiero e Edoardo
Bosia parteciperanno al corso di
tiro a segno obbligatorio annuale
presso il Poligono di Tiro di Pinerolo. La spesa per il corso è di euro
350 comprensiva di Iva ed è inserita nel bilancio comunale 2014.
VIGONE - Intervento di manutenzione per lo scuolabus Fiat comunale: al mezzo viene effettuata la
revisione dei freni e il tagliando
periodico.
L’ammontare dei lavori di manutenzione previsti è di 1.081 euro
iva compresa.
Concorso Mario Mosso
Gli scrittori premiati
CERCENASCO - Si è tenuta durante la Sagra della Baciaia e della Rana
la premiazione dell’ottavo concorso letterario internazionale Mario Mosso. Nella sezione poesia si è classificato al primo posto Bruno Lanzerotti
con Ombra d’infanzia, seguito da Lino D’Amico con Ovattati silenzi e
da Chiara Bertrand con Scriverò una canzone. Nella sezione racconti
è risultato vincitore Antonio Battisti con Serva per sempre, al secondo
posto c’è Giovanni Galli con Il diavolo sulle colline ed al terzo Carmelo
Cossa con In cerca di uno sguardo.
Nella sezione poesia junior il primo posto è andato a Maria Ciccone con
Gocce di poesia, il secondo a Elisa Marconetto con Mare, il terzo a Vincenzo Pio Magaldi con Libero. La sezione racconti junior ha visto sul
podio Sabrina Ippolito con L’arrivo della primavera, in seconda posizione Pierpaolo Cucchi con La caverna del drago, in terza posizione Luca
Paschetta con La natura.
di Cane Marco
COSTRUZIONE E MANUTENZIONE
GIARDINI E AREE VERDI
POTATURE ALBERI E SIEPI
IMPIANTI DI IRRIGAZIONE
CONSULENZA
DI:
CERCENASCO (TO) Via S. Firmino n° 1
Cell. 339 - 5607569
Rimozione auto
UN MONDO DI COLORI
abbandonate A FIANCO DEI PROFESSIONISTI
VIGONE - Il Comune si è dovuto
occupare della rimozione di due
veicoli abbandonati sul territorio:
una Y10 ed un Wolkswagen Passat.
Le due vetture devono essere demolite e radiate al PRA con una
spesa di euro 300 iva compresa.
OSTO
1 AG
O AL 3
%
0
1
L
E
D
CONTO
LI
° LUG
DAL 1
S
TTI I
SU TU
RO
I BOE
OTT
PROD
in vendita
da...
ferramenta fugiglando
strada vigone 18/1 - villafranca piemonte
tel./fax: 011 9866139
e-mail: [email protected]
10
CARMAGNOLA
la Pancalera
agosto 2014
65a SAGRA DEL PEPERONE
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Dal 29 agosto al 7 settembre 2014 tanti eventi, tutti gratuiti
Via Valobra, 67 - Carmagnola Tel. 0119723436 [email protected]
FOTOTESSERE PER DOCUMENTI (ANCHE A DOMICILIO)
FOTOTESSERE PER TESSERINI SCOLASTICI
FOTO RITRATTO / BOOK IN STUDIO O IN ESTERNI
SERVIZI PER MATRIMONI E BATTESIMI
RIPRESE IN ESTERNI PER QUALSIASI ESIGENZA
FOTOGRAFIA SPORTIVA. SAGGI. TEATRO
FOTO PER COMUNONI E CRESIME IN STUDIO O ESTERNI
FOTOGRAFIA PUBBLICITARIA (INTERNI, PRODOTTI...)
PROFESSIONALITÀ E CORTESIA AL VOSTRO SERVIZIO
www.smartpet.biz
[email protected]
[email protected]
Tel. 011.9697035
SMART PET s.a.s.
Via Silvio Pellico, 81
10041 - Carignano (TO)
ALIMENTI E ACCESSORI
PER ANIMALI DOMESTICI
STO!!
AD AGO
APERTI
Dal lunedì al sabato dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.30
CARMAGNOLA - Da 65 anni
Carmagnola, splendida cittadina
piemontese dotata di un centro storico ricco di fascino, in occasione
della sua Sagra del Peperone stupisce i numerosissimi visitatori per
la sua ospitalità, per i suoi prodotti
d’eccellenza e per l’accoglienza
unica che può essere data solamente da un’organizzazione che
vede il lavoro congiunto di decine
di volontari e di scuole, commercianti, agricoltori, associazioni e
istituzioni cittadine.
Riconosciuta da quattro anni come
Manifestazione Fieristica di Livello Nazionale, la Sagra regala 10
giorni di profumi, sapori, colori e
cultura, celebrando i suoi peperoni, l’enogastronomia e le tradizioni locali.
Il cartellone proporrà spettacoli di
teatro e cabaret con ospiti d’eccezione, tantissima musica con
band pop, rock e jazz di rilevo
nazionale, spettacoli di danza contemporanea, concorsi amatoriali e
workshop di cucina, il raduno vespistico nazionale, esibizioni sportive di vario genere, la festa di Re
Peperone e la bella Povronera con
personaggi e maschere del Piemonte, mostre di arte contemporanea e convegni sul tema del lavoro
e dell’agricoltura.
Come di consueto, il tutto si svolgerà nelle vie e nelle splendide
piazze del centro cittadino dove
verranno allestite la Piazza dei
Sapori, la vasta area dedicata alla
Rassegna Commerciale, con circa 190 stand e 70 aree espositive
scoperte, e la Piazza del Peperone dedicata ai mille modi diversi
di preparare e gustare il prodotto
simbolo della manifestazione.
Come sempre ci saranno il Concorso Mostra/Mercato del Peperone riservato ai produttori locali e
il Paniere dei prodotti tipici della
Provincia di Torino che, a cura
della Ripartizione Agricoltura del
Comune di Carmagnola e della
Provincia di Torino, presenterà
una selezione dei migliori produttori locali, l’esposizione dei
quattro ecotipi del Peperone di
Carmagnola e il Pane della Sagra,
pane al peperone che sarà possibile acquistare con offerte destinate
a progetti di solidarietà.
Da tre edizioni viene anche proposto ‘Bambini in Sagra’ con ampi
spazi dedicati a piccini e ragazzi
e nelle quali associazioni culturali
cittadine proporranno laboratori,
giochi, letture, spettacoli teatrali,
fiabe animate, baby dance e area
attrezzata per allattamento e cambio pannolini.
La Sagra del Peperone è anche una
festa ecosostenibile con isole ecologiche posizionate in diversi punti per differenziare i rifiuti. Come
ogni anno, la manifestazione si
chiuderà con un grande evento ga-
e...
stronomico che per questa edizione è ancora in via di definizione.
Per questa edizione la manifestazione avrà come importante
media-partner il quotidiano LA
STAMPA che regalerà ai visitatori ben 1000 abbonamenti on-line
da una settimana, 1000 libri e che
proporrà sul suo sito due concorsi
che mettono in palio 500 borse di
peperoni.
Una grande giostra di suoni, profumi e sapori in cui tutti gli spettacoli saranno rigorosamente gratuiti per meravigliarsi alla corte di
“Re Peperone”.
La 65a Sagra del Peperone è organizzata dall’Assessorato Manifestazioni, Turismo, Agricoltura e
Commercio del Comune di Carmagnola, con il patrocinio della
Regione Piemonte e della Provincia di Torino, grazie alla preziosa collaborazione di Pro Loco,
Ascom, Coldiretti e con il contributo di numerosi sponsor privati.
s, 181
esco Di Sale
c
n
a
r
F
n
a
S
Via
Carmagnola
ASPETTANO TUTTI I BAMBINI
Via Valobra 82
CARMAGNOLA
domenica 31 agosto e 07 settembre dalle 15 alle 19
in Via Valobra 82 a Carmagnola con il...
truccabimbi dei temi Benetton
e palloncini!!
la Pancalera
11
CARMAGNOLA
agosto 2014
VENDITA E ASSISTENZA
CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO
MULTIMARCHE
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Il programma del
settembre carmagnolese
GIOVEDÌ 28 AGOSTO - (aspettando la Sagra) ore 18 Giardino 500 in piazza S. Agostino: “Arte, forza del tempo”.
Inaugurazione mostra e presentazione della Raccolta di poesie di Nino Bertalmia Ant un canton ëd la ment in occasione del quindicesimo anniversario della scomparsa del poeta carmagnolese.
VENERDÌ 29 AGOSTO - ore 21 in piazza S. Agostino: inaugurazione della Sagra del Peperone 2014 sulle note della
Società Filarmonica di Carmagnola. Ore 21 in piazza Berti: concerto jazz internazionale con la Vinovo Project Big
Band diretta dal maestro Pierluigi Mucciolo.
SABATO 30 AGOSTO - ore 14.30 al Parco Cascina Vigna: Raduno Vespistico Internazionale “Città di Carmagnola - 1a Giornata a cura del Vespa Club Carmagnola. Ore 20.30 in piazza Berti: premiazione atleti carmagnolesi della
stagione sportiva 2013/2014. Ore 21.30 in piazza Berti: Zelig Show con Leonardo Manera, Max Cavallari, Paolo
Casiraghi.
DOMENICA 31 AGOSTO - per tutta la giornata in piazza Manzoni “Campagna amica”, mercato con prodotti a
chilometri zero a cura della Coldiretti Torino. Ore 8.30-12 in piazza S. Agostino Concorso del Peperone riservato
ai produttori dell’area di coltivazione del Peperone di Carmagnola, con premiazione degli esemplari più pesanti dei
quattro ecotipi locali: quadrato, lungo o corno di bue, trottola e tumaticot. Ore 8.30 in piazza S. Agostino Raduno
Vespistico Internazionale 2a Giornata. Ore 9-19 zona Bussone: prima Maratona Fotografica Città di Carmagnola,
concorso fotografico con nove temi in nove ore. Iscrizioni on-line e perfezionamento in loco dalle ore 9, a cura del
gruppo ObiettivoPhoto. Ore 10-18 in piazza IV Martiri e via Valobra: 2a edizione Raduno Trattori d’Epoca con sfilata
ed esposizione per le vie cittadine. Ore 16 in via Valobra - zona Bussone: Festa di Re Peperone e la Bela Povronera
con personaggi e maschere del Piemonte. Sfilata e intrattenimento con il duo Vecchi Ricordi. Ore 18 Giardino 500 in
piazza S. Agostino: premiazione Concorso del Peperone e asta benefica condotta dall’Ascom Carmagnola a favore dei
Volontari del Soccorso della C.R.I. Carmagnola. Ore 21 Giardino 500 in piazza S. Agostino: presentazione video Piazza Ragazzabile. Ore 21.30 in piazza Berti: Italian Country Festival con musiche e danze a cura di Radio Number One.
LUNEDÌ 1 SETTEMBRE - ore 21.30 in piazza Berti: serata di ballo liscio con Loris Gallo e l’orchestra matta.
MARTEDÌ 2 SETTEMBRE - ore 20.45 in piazza Berti: presentazione del libro Un canestro in ogni cortile 50 anni di
storia della pallacanestro a Carmagnola e presentazione della squadra di serie C dell’ABC Carmagnola e della squadra
di promozione dei Delfini di Carmagnola. Ore 21.30 in piazza Berti: “Le più belle canzoni piemontesi” prima Rassegna della Canzone Popolare del Piemonte “Città di Carmagnola” a cura di Pentagramma.
MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE - ore 20 Giardino 500 in piazza S. Agostino: Donna Porcellane e Decora presentano la
seconda edizione del “Pepper Cake Talent Show”, concorso amatoriale di cake design a tema peperone. Ore 21.30 in
piazza Berti: Radio Number One Music Show con la partecipazione di Carlo Bellani - Sax e One Man Show, musiche
anni ‘70, ‘80, ‘90.
GIOVEDÌ 4 SETTEMBRE - ore 20 Giardino 500 in piazza S. Agostino: presentazione del progetto Casa Frisco “Indovina chi viene a cena?” con aperitivo a cura dell’associazione Karmadonne. Ore 21.30 in piazza Berti: i Kachupa in
concerto, una tra le band Patchanka più forti del momento con la loro tappa del “Siamo tutti africani tour” e un sound
tutto da ballare tra il Mediterraneo e i Balcani, tra la taranta e la chalga.
VENERDÌ 5 SETTEMBRE - ore 20 in piazza Berti: Irish Festival con musiche e danze irlandesi realizzate dall’Accademia di Danza Irlandese Gens D’Ys a cura di Radio Number One in collaborazione con l’Ente del Turismo Irlandese.
SABATO 6 SETTEMBRE - ore 8.30 Sala Bussone via Valobra 143: torneo di scacchi Blitz “Scacco al Re Peperone”
a cura dell’associazione sportiva dilettantistica Alfieri del Po; torneo open, iscrizione on-line o sul posto fino a 15
minuti prima dell’inizio. Ore 21.30 in piazza Berti: serata di ballo liscio con l’orchestra spettacolo Il Grande Evento.
DOMENICA 7 SETTEMBRE - ore 9-18 in piazza S. Agostino e via Valobra: “Insalatissima di peperone”, grande
preparazione di insalata di pasta con peperoni e delizie del territorio. Degustazione gratuita realizzata con il contributo
della ditta Berruto e del Consorzio del Peperone di Carmagnola con la collaborazione di tanti volontari. Ore 9.30-18
in via Bobba: Raduno Auto Moto Storiche. Ore 15 in piazza Berti: “Sport in Sagra” ginnastica artistica e ritmica.
Ore 18 Giardino 500 in piazza S. Agostino: “Arte, forza del tempo”, asta benefica di opere d’arte per il restauro di un
orologio solare situato sul campanile della chiesa di S. Agostino promosso dall’associazione Ex Allievi Liceo Classico
G. Baldessano. Ore 21.30 in piazza Berti: “Vacanze italiane”, viaggio con la Società Filarmonica di Carmagnola alla
scoperta di musiche, canti e racconti delle diverse tradizioni regionali con la collaborazione del coro I DAltroCanto e
del Gruppo Teatro Carmagnola.
Via C. Luda, 6/8 CARMAGNOLA (TO)
Tel. 011.9773153/4 - Fax 011.9715548 [email protected]
PULIZIA E DISOTTURAZIONI FOGNATURE
SMALTIMENTO RIFIUTI INDUSTRIALI
CARMAGNOLA
Via Casalgrasso, 39 - Tel. 011.972.21.98
www.piemonteco.it
Per la tua
PUBBLICITÀ
scegli
i5
VENDITA BOMBOLE GAS
RIPRODUZIONI CHIAVI
AUTO CIFRATE CON
TRASPONDER
RIPOSO SETTIMANALE
LUNEDI POMERIGGIO
Via Chiffi, 53 CARMAGNOLA (TO)
TEL. 011.9717919 - CELL. 333.9823693
Info:
011.9710470
393.5860396
Piatti pronti per la
Sagra del Peperone
... dal 1976 a Carmagnola
VASTO ASSORTIMENTO KM Ø
RIVENDITORE ORGANIZZATO
RENAULT - DACIA
Bertero
Carni bovine Piemontesi Certificate
Produzione prodotti a base di carne
pronti a cuocere.
Specialità salumi
Via Valobra, 47 - Carmagnola /TO) - Tel. 011.9723298
Per le vostre vacanze:
confezioni in
atmosfera modificata
conservazione 2
settimane
porta allegri
a,
MACELLERIA
sano
o
b
i
Il c
Via Chieri, 139 - 10022 CARMAGNOLA (TO)
Tel. 011.9721430 - Fax 011.9721192 - www.varca.it - [email protected]
¤10,00
Edission Limità
al kg.
L'agnolotto con ingredienti
prodotti a Carmagnola
• Peperoni • Ricotta di bufala
• Farina di canapa
Aperto la Domenica mattina
e anche a FERRAGOSTO!
CARMAGNOLA - P.zza Manzoni, 13 - Tel. 328.644.35.61
(di fronte ai Vigili del Fuoco)
Pastificio Profeta
Carmagnola
12
CARMAGNOLA
agosto 2014
Sagra del Peperone, tra gli eventi collaterali
Incontro con Davide Longo
Lo scrittore carmagnolese presenterà al Margot il suo ultimo libro
edito da Feltrinelli Il caso Bramard
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Trovare
l’anima
gemella
con
Anna&Anna
la Pancalera
CARMAGNOLA - Anche se viviamo nell'era dei social network,
telefoni, computer, le persone non
comunicano più... Si pensa solo a
lavorare, ma quando si torna a casa
dietro la porta ci aspetta la solitudine. Anna&anna può intervenire
nella tua vita, presentandoti persone che come te sono stanche di
non trovare nessuno dietro quella
porta.
Per festeggiare la Sagra del Peperone, organizziamo apericena per
tutti i singles, presso il bar ''Il Portico'', che hanno nel cuore il desiderio di trovare l'anima gemella...
Affrettati, abbiamo già tante prenotazioni e i posti sono limitati!!
Chissà che per l'arrivo del freddo inverno, tu non possa trovare la persona giusta che ti scaldi il cuore... Info 011.9626940
- 340.3848047.
CARMAGNOLA - Il Circolo Arci Margot riapre i battenti lunedì 26 agosto
e le prime importanti proposte sono per la Sagra del Peperone. Il Margot
proporrà infatti l’After Party! venerdì 29 agosto e 5 settembre e anche sabato
30 agosto e 6 settembre.
L’appuntamento di richiamo, tutto dedicato alla cultura, sarà mercoledì 3 settembre alle ore 21 quando si terrà un incontro con lo scrittore carmagnolese
Davide Longo, con la presentazione del suo ultimo libro Il caso Bramard
(Feltrinelli Editore, maggio 2014). La serata si terrà al Margot, nei locali
dell’ex Margherita, lo storico cinema di Carmagnola, in via Donizetti 23.
LA TRAMA
Corso Bramard è stato il commissario più giovane d’Italia. Seguiva le
tracce di un serial killer che ha rapito ed ucciso sua moglie Michelle e la
piccola Martina.
Dopo vent’anni, Corso vive in una vecchia casa dimessa tra le colline,
insegna in una scuola superiore di provincia e passa gran parte del tempo arrampicando da solo in montagna, spesso di notte e senza sicurezze,
nell’evidente speranza di ammazzarsi.
In lui però è rimasta l’ossessione di trovare il suo nemico: il killer che ha
piegato la sua esistenza e che continua a inviargli i versi di una canzone
di Leonard Cohen. Diciassette lettere in vent’anni, scritte a macchina con
una Olivetti del ’72. Ora quell’avversario sembra aver commesso un errore, lasciando un indizio fondamentale. Questo basta a Corso Bramard
per riprendere la caccia, che lo conduce all’appuntamento con il destino.
L’AUTORE
Davide Longo, carmagnolese, da
sempre ha coltivato la passione per
la scrittura.
Nel 2001 ha pubblicato per la
Marcos y Marcos il romanzo Un
mattino a Irgalem con il quale ha
vinto il Premio Grinzane opera
prima e il Premio Via Po. Dello
stesso anno è il libro per bambini
Il Laboratorio di Pinot. Nel 2004
è uscito il suo secondo romanzo Il
Mangiatore di Pietre (Marcos y Marcos), Premio Città di Bergamo e del
Premio Viadana. È regista di documentari (Carmagnola che resiste, Memorie dell’Altoforno), autore di testi teatrali (Pietro Fuoco e Cobalto, Il
lavoro Cantato, Ballata di un Amore Italiano, About Fenoglio) e autore
radiofonico per RadioRai (Centolire, Luoghi non Comuni). Ha scritto per
Repubblica, Avvenire, Slow Food, Donna, Lettere, Travel. Del 2006 è La
Vita a un Tratto, ed. Corraini. Nel 2007 ha curato per Einaudi l’antologia Racconti di Montagna, e pubblicato per Corraini il libro E più non
Dimandare, realizzato con il pittore Valerio Berruti. Nel gennaio 2010
è uscito per l’editore Fandango il suo terzo romanzo L’Uomo Verticale,
vincitore del Premio Lucca. Nell’estate dello stesso anno il volume Il
signor Mario, Bach e i settanta (Keller Editore).
Dopo Ballata di un amore italiano, edito da Feltrinelli nel 2011, è nelle
librerie dal maggio 2014 il suo ultimo romanzo Il caso Bramard, sempre
per l’editore Feltrinelli.
Vive a Torino dove insegna scrittura presso la Scuola Holden. I suoi libri
sono tradotti in molti paesi.
Storia del
basket
in un libro
CARMAGNOLA - Mercoledì 27
agosto nella sala Solavaggione della Biblioteca Civica verrà presentato alle ore 21 il libro “Un canestro
in ogni cortile” scritto da Domenico
Manzo.
Il volume racconta la storia, per parole e immagini, dei cinquant’anni
della pallacanestro a Carmagnola.
Saranno presenti l’autore, i dirigenti
dell’attuale società cestistica, i rappresentanti delle aziende che, con
il loro sostegno, hanno contribuito
alla stampa del volume ed i protagonisti di questa lunga avventura.
www.serramenti-marvulli.com
[email protected]
falegnameria artigiana
SERRAMENTI IN LEGNO • PVC • ALLUMINIO
PORTE INTERNE • PORTONCINI BLINDATI
GELOSIE • INFERRIATE • ZANZARIERE
PORTONI SEZIONALI
ci alla
r
a
v
o
r
at
e
Venite el Peperon
d
Sagra
SHOW ROOM Via F.lli Vercelli, 128 - CARMAGNOLA
Tel. 338.7980672
SEDE PRODUTTIVA Via Martiri, 145 - CERESOLE D’ALBA
Tel. 0172.574083 - Fax 0172.574801
SHOW ROOM Via Vittorio Emanuele, 341 - BRA - Tel. 339.7390424
Hai dei lavori in casa che vorresti fare
ma tuo marito non ha tempo o voglia
di farli? Questi sono solo alcuni esempi
di lavori che il marito a domicilio può
svolgere...
www.maritoadomicilio.it
Tel. 0172.94881 - 349.1206039 - [email protected]
la Pancalera
CARMAGNOLA
agosto 2014
Le “Donne In Città” arrivano in Sagra
ObiettivoPhoto
Corso di fotografia
CARMAGNOLA - Prenderà il via nella seconda metà del mese di settembre 2014 l’oramai consueto Corso Base di Fotografia organizzato dal
Gruppo Fotografico ObiettivoPhoto di Carmagnola.
Il corso, composto da otto lezioni teoriche e due uscite pratiche, fornirà
a chi vuole avvicinarsi al mondo della fotografia, gli strumenti necessari
per sviluppare al meglio la propria passione.
Durante le lezioni in aula, a cadenza settimanale, non solo si imparerà ad
utilizzare al meglio la propria macchina fotografica, ma verranno fornite
tutte le nozioni utili per ricercare una bella immagine e trarre grande
soddisfazione dai propri scatti. Nelle due uscite in programma, tutto ciò
che si è appreso verrà messo in pratica, sempre con il sostegno dei Soci
più esperti del Gruppo.
Il costo del corso sarà di 65,00 €, comprensivo della tessera associativa
del Gruppo Fotografico ObiettivoPhoto valida per tutto il 2015.
Il corso sarà attivato per un minimo di cinque partecipanti. La sede del
corso sarà decisa in base alle adesioni.
Per info ed iscrizioni scrivere a [email protected] o telefonare
al 3343156125.
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Serata alla scoperta dell’arte
di creare, ieri e oggi
13
CARMAGNOLA - Il gruppo Donne
In Città si ripropone durante la Sagra
del Peperone con una nuova iniziativa dedicata alle “Abilità e l’arte di
creare delle donne di ieri e di oggi”.
Venerdì 5 settembre, dalle ore 19 alle
23.30 nel cortile della Mendicità in
via Lomellini 16, si terrà quindi una
rievocazione di antichi saperi e abilità femminili, con testimoni e testimonianze, esposizione di fotografie,
documenti, manufatti, creazioni artistiche e artigianali di ieri e di oggi.
Una serata all’insegna della riscoperta dei saperi e delle abilità delle nostre
nonne per tramandarne la memoria e
collegarla alle nuove abilità creative
e ai saperi delle donne di oggi.
Donne In Città è un gruppo nato da
poco dall’idea delle carmagnolesi
Graziella e Franca, che hanno unito
diverse donne attive in ambito sociale e culturale per proporre eventi
artistici e animare Carmagnola. L’iniziativa proposta nell’ambito della
In San Filippo
CARMAGNOLA - Il salone e il
chiostro della chiesa di San Filippo ospiteranno i prodotti del
Paniere della Provincia di Torino:
peperone di Carmagnola, salame
di Giora di Carmagnola, toma del
lait brusc, menta di Pancalieri, ciapinabò di Carignano, ecc.
Donne In Città alla giornata dell’8 marzo 2014
Sagra del Peperone risale indietro
nel tempo, quando le nostre nonne
per necessità cucivano vestiti e preparavano corredini per i neonati o
ricamavano i corredi delle spose, per
arrivare ai giorni nostri in cui queste
abilità creano dei veri e propri capolavori. Ritroveremo così le sarte, le
ricamatrici, le rammendatrici ma anche il lavoro a maglia ed i trattamenti
che una volta si facevano ai tessuti
come la tintura o l’amidatura. E magari qualche donna testimone dell’epoca passata racconterà aneddoti ai
visitatori interessati.
Irene Canova
Sagra di bambini Facce da Sagra
CARMAGNOLA - È la novità del
2014: nei giardini Unità d’Italia sarà
allestito dal C.A.I. Monviso un mini
Parco Avventura con percorso di arrampicata, tunnel e ponte tibetano
dedicato ai ragazzi dai 6 ai 13 anni e
un circuito ciclabile per bici e go-kart
a pedali realizzato dal Team Dafne.
CARMAGNOLA - Al Punto Informativo di piazza S. Agostino
lo Studio Fotografico Alberto &
Chialvo e Foto Marvin realizzeranno un album ricordo dei visitatori. Le foto del pubblico in pose
simpatiche e fantasiose saranno
visibili sul set.
VENDITA DIRETTA
dal produttore al consumatore di
CARNI: BOVINE DI RAZZA PIEMONTESE,
SUINA, POLLI E CONIGLI,
prodotti tipici e prodotti del Paniere
CASCINA MOLINASSO
via Pochettino, 23 - 10022 CARMAGNOLA (TO)
Cell. 331.4537513 - 347.8990730 E-mail: [email protected]
Sito: www.agripiemonte.it
ORARIO: Giovedì e Venerdì 8-12.30 e 15-19 - Sabato 8-18
Fassone
Piemontese
Venite a trovarci a Torino nel
NUOVO PUNTO VENDITA
nel Borgo Medievale
“Bottega del Paniere”
Viale Virgilio 107 - Torino - Tel. 347.8990730
sabato, domenica e tutti i giorni festivi ore 10-19
Agriturismo
immerso
nel verde con
lago artificiale e
parco giochi
Mangiare bene, mangiare tutti
SABATO E
DOMENICA:
É GRADITA LA
PRENOTAZIONE
Menù da 20 € e 25 €
4 antipasti
2 primi
1 secondo con contorno
dolce
vino, caffè, digestivo
Menù 15 AGOSTO
€ 30
SI ACCETTANO
PRENOTAZIONI
PER IL 15 AGOSTO
TELEFONARE AL:
5 antipasti - 2 primi
1 secondo con contorno
011.9713145
dolce
338.3305784
vino, caffè, digestivo
Tutti i sabati e le domeniche, dalle ore 15,30
INGRESSO LIBERO AL PARCO DELL’AGRITURISMO
DOVE POTRETE:
- FARE
AMICIZIA CON I NOSTRI ANIMALI
I bambini potranno cavalcare il pony e l’asinello
Via San Giorgio, 3 - Frazione Tuninetti - Carmagnola
(strada per Poirino) Tel. 011.9713145 - Cell. 338.3305784
www.sancarloagriturismo.com
14
CARMAGNOLA
agosto 2014
FIDAS SAN BERNARDO
Medaglie al merito per
cinquanta donatori
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
Club del Compost
Nuova iniziativa per
l’ambiente
la Pancalera
CARMAGNOLA - Non bisogna fermarsi ai traguardi già conquistati,
così il Comune di Carmagnola, forte già della sua alta percentuale di
raccolta differenziata, punta a produrre meno rifiuti organici. L’idea di
creare un Club del Compost è stata promossa dai comuni di Carmagnola
Cambiano e Santena (con la partecipazione della Provincia di Torino) ed
è stata studiata dal Consorzio Chierese per I Servizi e dalla Cooperativa
Erica.
Si punta innanzitutto a fornire ai cittadini informazioni utili per fare il
compostaggio domestico, azione che ha un effetto positivo per l’ambiente ma anche vantaggi economici: entrando a far parte di un albo compostatori comunale si possono avere sgravi fiscali sulla tassa dei rifiuti.
Ma c’è di più: chi lo desidera può diventare Mastro Compostatore Comunale. Frequentando un breve corso di formazione con test finale, si
potrà diventare figura di riferimento per chi pratica compostaggio domestico sul territorio di Carmagnola. I Mastri dovranno inoltre coordinare
e organizzare progetti-pilota di compostaggio comunitario che verranno
sviluppati nei tre comuni coinvolti, con l’utilizzo di compostiere rotanti
manuali per gestire i rifiuti organici su alcune utenze specifiche.
«Abbiamo aderito al progetto “Club del Compost” perchè è una buona
pratica per ridurre i rifiuti - ha spiegato l’assessore Gianni Cavallini Un terzo dei nostri rifiuti è infatti costituito da materiale organico. Fare
il compostaggio domestico potrebbe aiutare a ridurre i costi della raccolta in quanto Carmagnola ha un territorio molto vasto e chi raccoglie
i rifiuti percorre molta strada per raggiungere le località più lontane».
Le adesioni per diventare Mastro Compostatore vengono raccolte fino
a settembre all’Ufficio Ambiente del Comune di Carmagnola (tel.
011.9724260, [email protected]).
Frazione Motta
Festa di S. Bartolomeo
CARMAGNOLA - Il Comitato Festeggiamenti frazione Motta organizza
la festa Patronale di S. Bartolomeo dal 22 al 25 agosto 2014 presso il
Centro d’Incontro della Motta di Carmagnola.
Ecco il programma delle serate.
Venerdì 22 agosto ore 21 apertura dei festeggiamenti per S. Bartolomeo:
cena con sinfonia di 18 specialità tipiche del fritto misto alla piemontese
accompagnata da intrattenimento musicale dal vivo e danze su ballo a
palchetto con l’orchestra spettacolo di Bruno Montanaro.
Sabato 23 agosto ore 19 inizio cena con grigliata mista e fritto di pesce
e intrattenimenti vari. Ore 21 ballo liscio in compagnia dell’orchestra
“Ciao cerea”, ingresso libero.
Domenica 24 agosto ore 11 Santa Messa (segue rinfresco); ore 16 Quattr
pedala’ en campagna, pedalata con partenza dal Centro d’Incontro. Ore
19 “Pizze Pazze” in allegria; ore 21 ballo liscio in compagnia dell’orchestra “Angelo e le fisarmoniche” con ingresso libero.
Lunedì 25 agosto ore19 inizio cena con grigliata mista e fritto di pesce e intrattenimenti vari. Ore 21 grande serata danzante con l’orchestra
“Franco Giorgio”, ingresso libero.
Per informazioni rivolgersi al Comitato festeggiamenti al 338.8776347.
Nuovo parroco
a San Bernardo
CARMAGNOLA - Dopo 26 anni, Don Sandro lascia la Parrocchia di
borgo San Bernardo. Lo sostituirà da settembre Don Giovanni Manella,
parroco poco più che trentenne originario di Settimo Torinese.
Don Sandro, sempre benvoluto dalla sua comunità, andrà a vivere presso
le suore di Sant’Anna a San Grato.
Sopra: i donatori premiati. Sotto: il presidente Fidas San Bernardo Marco Ghirardo con gli ospiti sul palco
CARMAGNOLA - Serata di grande festa, sabato scorso 5 luglio,
per la sezione FIDAS di San Bernardo di Carmagnola che ha premiato i giovani donatori e quelli
che hanno raggiunto traguardi importanti, alla presenza di Gabriele
Mai, in rappresentanza della FIDAS regionale.
Ad allietare la serata, che si è
svolta presso l’Oratorio di San
Bernardo, sono stati chiamati
Bred&Pitt, i due comici torinesi,
accompagnati da Claudio Sterpone (famoso per essere il Cupido
di Zelig), i CD-Rom protagonisti
della trasmissione su RAI 2 “Made
in Sud”, e Marco Bertone, che per
un paio d’ore hanno tenuto i circa 400 spettatori inchiodati alle
loro sedie, fra una risata ed una
battuta. Negli intervalli della frizzante comicità sono stati premiati
i donatori che hanno ottenuto le
medaglie d’oro. Il più festeggiato
è stato sicuramente Mario Mana,
che ha messo nel cassetto la sua
quarta medaglia d’oro, premio per
la 125esima donazione effettuata.
A quota due medaglie d’oro sono
giunti Sergio Grosso ed Elsa Pedroni, mentre la prima medaglia
d’oro va ad appuntarsi sul petto
di Franco Berardi, Fabrizio Cassardo, Enrico De Matteis, Claudio
Garofalo e Chiaffredo Martini.
Come ormai tradizione, nel corso
della serata è stato consegnato un
attestato onorifico ai donatori più
giovani che nel corso dello scorso
anno hanno effettuato la loro pri-
ma donazione. A ricevere questo
primo premio, trampolino di lancio per una lunga carriera presso i
donatori di San Bernardo di Carmagnola sono stati Carloalberto
Biolé, Federica Bruzzese, Oliviana Filisanu, Luca Gargano, Annalisa Ghirardo, Simone Manissero,
Francesco Pellegrino, Federico
Rossi, Valentina Stramandinoli e
Adrian Vasile.
«L’annata 2013 è stata una stagione record per la nostra sezione che ha raccolto 650 sacche nel
corso dei 17 appuntamenti dello
scorso anno. La sezione di San
Bernardo di Carmagnola ha visto
arrivare 45 nuovi donatori, dieci
dei quali giovanissimi, sicuro viatico di crescita per il futuro» ha
commentato il presidente Marco
Ghirardo. «Siamo inoltre molto
orgogliosi del risultato del controllo effettuato alla nostra sede,
recentemente ampliata, dall’ARPA
Piemonte, l’Agenzia Regionale
per la Protezione dell’Ambiente
che ci ha certificato e fatto i complimenti per come abbiamo disposto i vari passaggi che devono seguire i donatori prima di sdraiarsi
sulle poltrone per la donazione.
Una disposizione che abbiamo
studiato attentamente per rendere
più confortevole e meno noioso il
percorso verso il momento della
donazione».
Le prossime donazioni presso la
sede di via del Porto 94 di San
Bernardo di Carmagnola saranno
venerdì 8 e domenica 10 agosto
ore 8-11.15.
la Pancalera
agosto 2014
38 anni di attività per la Varca
15
Bandi all’Asl To5
Si cercano anestesista
e farmacista
CARMAGNOLA - L’Asl To5 ha pubblicato un avviso pubblico per soli
titoli per la formulazione di una graduatoria da utilizzare per la stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato in qualità di dirigente
medico – anestesia e rianimazione.
Ha inoltre lanciato un bando per la stipulazione di un rapporto di lavoro
a tempo determinato di mesi sei in qualità di dirigente farmacista - farmacia ospedaliera.
I bandi sono disponibili sul sito www.aslto5.piemonte.it. Le domande
devono essere indirizzate al Direttore Generale dell’A.S.L. TO5 - Ufficio
Protocollo - piazza Silvio Pellico 1 – 10023 CHIERI (TO).
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler
La storica concessionaria di via Chieri nata con
Orlando Costantini ora è gestita anche dal figlio Luca
CARMAGNOLA
CARMAGNOLA - Il traguardo
toccato oggi dalla
Varca sono i 38
anni di attività.
La concessionaria
Renault - Dacia di
Carmagnola è attualmente condotta
da Orlando e Luca
Costantini, padre
e figlio affiancati
nella vita e nel lavoro.
La Varca è nata
nel 1976 creata da
Orlando Costantini
dopo la sua esperienza
maturata
come addetto alla
preparazione e ai
controlli in un autosalone di Torino.
La Varca (Vendita
Autovetture Renault Carmagnola)
ha saputo negli anni stare al passo
coi tempi, senza però dimenticare la sua filosofia: entusiasmo e
attenzione ai desideri del cliente:
«Non si tratta solo di vendere un
prodotto, bisogna assicurarsi che
sia realmente ciò che serve al
cliente e risponda alle sue esigenze» chiarisce Orlando. Negli anni
la concessionaria di via Chieri ha
fatto altre conquiste: è diventata
rivenditore Dacia e può ora con-
MOTO
festàsa
a borgo
San
Michele
CARMAGNOLA - Il motoclub
FMI "Old Mountains Group"
organizza l'1 e 2 Agosto la MOTOfestàsa 2014. Musica dal vivo,
giochi, Bike Show, auto americane, tattoo: questi gli eventi della
manifestazione, il tutto accompagnato da buon cibo e birra.
Campeggio gratuito a disposizione per tutti i partecipanti; per
chi vorrà fermarsi in tenda già dal
venerdì, ci sarà a disposizione cucina, bar e punti spillatura 24 ore
su 24.
La location è il campo sportivo di
frazione San Michele di Carmagnola in Strada Carignano 130.
Questi gli orari: venerdì ingresso
gratuito dalle ore 19, sabato iscrizione 5 euro dalle ore 15 con regolamento FMI. La manifestazione si terrà in qualsiasi condizione
atmosferica.
INFORMA
HANDICAP
Auto per disabili: novità per i minori
La concessionaria di via Chieri 139 a Carmagnola
tare su uno spazioso showroom,
su un’officina specializzata con
ricambi originali (anche climatizzatori), un servizio gommista
e revisioni.
A fianco di Orlando Costantini c’è
il figlio Luca, quarantenne, laureato in scienze politiche. Gestisce
la parte finanziaria e assicurativa dell’azienda e il suo lavoro si
completa con quello del padre:
«Ognuno è specializzato nel suo
ambito - afferma Luca - Anche se
ci sono divergenze di vedute in
alcune cose, comunque ci capiamo».
A completare lo staff di vendita
i venditori Claudio Marchisio e
Raffaele Marino. Luca Costantini cura anche l’immagine dell’azienda, mentre il padre è più concreto. Il binomio padre-figlio dà
comunque ottimi risultati e la Varca, dopo 38 anni, è ancora pronta
a cogliere il nuovo modo di concepire l’automobile e di venderla.
L’Agenzia delle Entrate con la Circolare N 11/E/2014 ha chiarito
due questioni: a) Limiti temporali in caso di furto: devono trascorrere quattro anni prima di poter accedere nuovamente all’IVA
agevolata o alla detrazione IRPEF. Tuttavia la normativa vigente prevede espressamente un’eccezione. La persona disabile può
fruire della detrazione per l’acquisto di un nuovo veicolo prima
della fine del quadriennio anche nell’ipotesi in cui il primo veicolo sia stato rubato e non ritrovato. Non è, quindi, necessaria la
cancellazione dal PRA, ma la sola attestazione della perdita di
possesso. Paradossalmente, come segnalammo già nel 1998, per
l’accesso al beneficio IVA prima che siano trascorsi quattro anni,
è possibile solo nel caso in cui il veicolo sia stato cancellato dal
PRA, procedura non possibile se il veicolo è stato rubato ma non
ritrovato. La Circolare 11/2014 finalmente sana il paradosso: il
disabile dovrà esibire al concessionario la denuncia di furto del
veicolo e la registrazione della “perdita di possesso” effettuata dal
PRA per accedere nuovamente al beneficio IVA.
b) Minori e obbligo di adattamento al veicolo. La Circolare risponde ad un quesito relativo ad un minore riconosciuto titolare di
indennità di frequenza, con certificazione di handicap grave (art.
3 comma 3, L. 104/1992) e che ai fini fiscali si tratta di “soggetto con ridotte o impedite capacità motorie permanenti”. Con le
disposizioni fino ad oggi vigenti la persona (o il familiare di cui
sia fiscalmente a carico) ha diritto alle agevolazioni fiscali - IVA
agevolata, detrazione Irpef - solo a condizione che adatti il veicolo
al trasporto o alla guida. La Circolare, considerando la minore
età, che non è possibile stabilire a priori la necessità di adattare
obbligatoriamente il veicolo, che sono state ammesse alle agevolazioni persone con varie disabilità a prescindere dall’adattamento
del veicolo (ciechi, sordi, disabilità intellettive gravi, gravi limitazioni della deambulazione), rivede radicalmente le precedenti
prescrizioni. Quindi nel caso di minore età si può prescindere
dall’adattamento obbligatorio del veicolo. Devono però ricorrere
alcune condizioni: il minore deve essere riconosciuto persona con
handicap grave (art. 3, comma 3, L. 104/1992) e nel verbale deve
espressamente essere indicato che si tratta di “soggetto con ridotte
o impedite capacità motorie permanenti” in base all’art. 8 Legge
n. 449/1997. Nella sostanza, dopo la pubblicazione della nuova
circolare, se il disabile è minore e con handicap grave, l’adattamento del veicolo non è mai obbligatorio. L’adattamento rimane,
invece, obbligatorio per i maggiorenni indicati come “soggetti con
ridotte o impedite capacità motorie permanenti Legge 449/1997”,
nonché per i titolari di patente speciale con obbligo di particolari
dispositivi di guida.
Fonte: HandyLex.org di Carlo Giacobini Direttore responsabile.
INFORMAZIONI: Sportello Informahandicap
Via Bobba 8 - Carmagnola
Orario: martedì e giovedì 16-18 - Tel. 011.9710196
[email protected] - www.handicarmagnola.it
la
P
la a
n
Pa ca
l
nca era
ler