close

Enter

Log in using OpenID

Flornews 197 - Clamer Informa

embedDownload
Bollettino di informazione per la floricoltura a cura del
Centro Servizi per la Floricoltura della Regione Liguria (CSF) di Sanremo
n°197 del 06 Febbraio 2015 - In questo numero:
La Notizia – Pag. 2
Il Meteo – Pag. 2
Avvertenze Fitosanitarie
– Pagg. 3-5
Un Garofano Per Il Festival Di Sanremo 2015.
Dati Meteo Dal 19/1/2015 Al 1/2/2015
Nota Informativa Per Il Periodo: 06/02/2015 - 20/02/2015
Mercati Ed Indagini
Economiche Pag. 5
E’ Uscito Il Report Bgi Trade Center Ipm 2015.
L’interscambio Italo-Tedesco Nel Settore Florovivaistico.
FloraHolland: Il Fatturato È Cresciuto Del 1,2% Nel 2014.
Attività Dei Servizi –
Pag. 6
Progetto Emiflor: Il Convegno Conclusivo L’11 Febbraio.
Pubblicazioni E Siti
D’interesse Pag. 6
Planet: The Professional Landscape Association Usa.
Un Archivio Di Schede Botaniche In Italiano Sul Web.
Info Utili – Pag. 6
Eventi Regionali Pag. 7
Il Mercato Dei Fiori Di Sanremo In Tv Grazie Allo Spot Sul Festival.
Parco Di Montemarcello-Magra: Bando Per Diventare Direttore.
Bando Terre Originali, Idee Imprenditoriali Per Terreni Incolti Cercasi.
Biker Flower Power - Giardinieri Su Due Ruote.
7 Febbraio Ore 16.30 - L’agricoltura Nel ‘900 - Palazzo Peloso Cepolla – Albenga (Sv)
7 – 8 Febbraio - Sagra Della Mimosa – Pieve Ligure (Ge)
13 – 15 Febbraio - Cibio – Magazzini Del Cotone – Genova
19 Febbraio H.10 - Presentazione Di un Francobollo Sulla Floricoltura Italiana – Villa Nobel –
Sanremo (Im)
6 E 7 Marzo - Corso “La Potatura Dell’olivo” – Quotalavoro S.R.L. - Imperia
Eventi Italiani – Pag. 7
11 Febbraio H.17.30 - The Implementation Of The European Landscape Convention - Sala
Rossa –Università Degli Studi Di Torino – Torino
12 -13 Febbraio - Giornate Internazionali Di Studio Sul Paesaggio - Fondazione Benetton Studi Ricerche – Treviso
21 E 22 Febbraio / 21 E 22 Marzo 2015 - Aspettando Primavera - Parco Di Pantanello E
Giardino Di Ninfa - Latina
22 Febbraio - Le Rose: Varietà E Colori Per Il Nostro Giardino - Museo Del Fiore - Torre
Alfina - Giardino Botanico R.N. Monte Rufeno – Acquapendente (Vt)
Eventi Estero – Pag. 7
12 Febbraio - Horticulture Business Day – Gorinchem (Olanda)
17 – 19 Febbraio - Salon Du Vegetal – Angers (Francia)
19 – 20 Febbraio - Led Symposium – The University Of Arizona – Ceac – Tucson (Usa)
Panoramica – Pag. 8
13 Febbraio H.21 - Vini Rari Od Inquieti - Istituto Alberghiero Di Arma Di Taggia (Im)
7 Vini Liguri Premiati Dal Gambero Rosso Come Eccellenze 2015.
LA NOTIZIA
UN GAROFANO PER IL FESTIVAL DI SANREMO 2015.
In occasione del 65° Festival di Sanremo, che si terrà dal 10 al 14 febbraio prossimi e sarà trasmesso in
eurovisione, il Comune di Sanremo, in collaborazione con il Mercato dei Fiori, ha deciso di lanciare un
concorso per individuare una novità floreale che verrà presentata durante l’evento. Il fiore scelto quest’anno
è stato il garofano, fiore “storico” della floricoltura sanremese, e per questo motivo le principali aziende
di ibridazione della Provincia sono state invitate a presentare le loro novità in un concorso: una giuria di
esperti del settore sceglierà tra queste una varietà che verrà presentata in anteprima in un bouquet offerto
al cantante vincitore della serata del 10 febbraio, dedicata alle cover di famose canzoni italiane, e ancora in
quello che verrà offerto al vincitore nella serata finale. La scelta del garofano non è casuale, in quanto, così
come la “cover” di una canzone è una rivisitazione in chiave moderna di un brano del passato, così si è
voluto promuovere le varietà più moderne di un fiore che ha fatto la storia di Sanremo. La Riviera Ligure
di Ponente è stata la culla della floricoltura industriale e da li sono partiti i primi treni che esportavano i fiori
liguri in tutta Europa. Inoltre durante la settimana del Festival le vetrine dei negozi del centro verranno
abbellite con i fiori offerti dai produttori del comprensorio. Circa 200 esercizi commerciali hanno aderito
all'iniziativa e vicino ad ogni composizione verrà esposto un cartello con le specie dei fiori che la
compongono, tra le più importanti: ranuncoli, anemoni, strelizie, fronde fiorite (mimose e ginestre) e
fronde verdi tipiche del territorio.
TENDENZE METEO e INFO - PREVISIONALI - IMPERIA - SAVONA
Dati Meteo dal 19/1/2015 al 1/2/2015
PROVINCIA DI IMPERIA
Capannina
T° max T° med T° min Piogge
Imperia
13.0
10.1
6.8
10.2
Sanremo
13.6
10.2
7.1
16.2
Dolceacqua
10.3
4.0
-0.3
16.2
Ventimiglia
12.9
8.5
5.1
23.4
Diano Castello 14.1
9.5
5.5
8.2
(per i valori di temperatura sono state calcolate le medie,
mentre per le precipitazioni è stato calcolato il cumulato)
Grafico: andamento termo - pluviometrico dal 19/1/2015 al
1/2/2015 per le stazioni di Dolceacqua e San Remo (IM), di
Cisano sul Neva e Pietra Ligure (SV).
PROVINCIA DI SAVONA
Capannina
T° max
Albenga
12.9
Savona
13.1
Cisano sul Neva 11.6
Pietra Ligure
12.9
Ortovero
12.6
T° med
8.2
9.2
7.5
8.9
6.3
T° min Piogge
4.0
3.4
6.5
12.8
4.3
13.8
5.7
9.8
2.0
8.8
20
18
16
14
12
10
8
6
°C 4
2
0
-2
-4
24
22
20
18
16
14
12
10
8
6
4
2
0
19/1
22/1
25/1
28/1
mm
31/1
Situazione meteo ultime due settimane
Temperature:
Le temperature hanno subito un progressivo calo, attestandosi mediamente su valori intorno alla media e lievemente inferiori
negli ultimi giorni. A fine mese si sono registrate temperature minime al di sotto dello zero nelle zone di entroterra.
Precipitazioni:
Gli eventi piovosi sono stati pochi, apportando generalmente modesti cumulati, superiori nel ponente imperiese dove hanno
raggiunto circa 20 mm.
PREVISIONI METEO dal 6/2 all’ 11/2 su elaborazione del CFMI-PC (ex CMIRL) ( www.arpal.gov.it )
venerdì 6

Temp
sabato 7
=
Piogge e nevicate residue
al mattino, poi
miglioramento

Temp
=
Soleggiato con venti da
nord tra moderati e forti
domenica 8

Temp

Soleggiato con
velature
lunedì 9

Temp
=
Sereno o poco
nuvoloso
martedì 10

Temp
=
Soleggiato con qualche
addensamento
mercoledì 11


Temp
Soleggiato con qualche
addensamento
E’ possibile ricevere SMS GRATUITI su allerte meteo relative ai singoli Comuni della Liguria. Per registrarsi: 0187-278770/73 o
[email protected]
2
AVVERTENZE COLTURALI e FITOSANITARIE
A cura dell’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo, in collaborazione con i settori tecnici della Cooperativa
“L’Ortofrutticola” di Albenga e della Cooperativa “Riviera dei Fiori” di Arma di Taggia.
Nota informativa per il periodo: 06/02/2015 - 20/02/2015
AVVERTENZE GENERALI
Nei prossimi giorni dovrebbe verificarsi un abbassamento delle temperature, cosa che contribuirebbe ad attenuare la virulenza
degli attacchi sia dei parassiti fungini che animali eventualmente ancora presenti. Si raccomanda comunque di continuare a
prestare attenzione a tripidi ed afidi - che anche in pieno inverno, nelle ore centrali della giornata, possono essere attivi - e a
Botrytis cinerea, che può continuare a causare marciumi anche a basse temperature, soprattutto se i tassi di umidità si
mantengono elevati (per ulteriori dettagli su B. cinerea vedere Bollettino Flornews n° 92, scaricabile all’indirizzo
www.agriligurianet.it).
Col freddo potrebbero comparire giallumi ed arrossamenti di origine fisiologica, che in genere sono più evidenti su colture quali
margherita, papavero e aromatiche.
Si ricorda che a temperature inferiori a 10°C l’attività fotosintetica tende a ridursi e quasi tutti i processi biochimici che sono alla
base della vita delle piante (germinazione, assorbimento radicale, fotosintesi, respirazione, traslocazione dei nutrienti, fioritura,
…), nonché le attività microbiche che avvengono nel terreno (processi di umificazione, nitrificazione, …), vengono rallentati.
Quando si raggiungono temperature inferiori a 0°C l’acqua contenuta nei tessuti può congelare causando la lacerazione delle
cellule, per cui possono verificarsi danni più o meno gravi (ad es. disseccamenti della chioma o addirittura la morte delle piante);
inoltre può verificarsi un blocco della funzione assorbente delle radici, per cui le piante appassiscono indipendentemente dalla
dotazione idrica del terreno. L’entità del danno subito da una pianta in seguito ad una gelata dipende da vari fattori: genetici
(esistono specie macroterme e microterme, e a volte si ha differente tolleranza al freddo anche all’interno di una stessa specie),
dallo stadio fenologico, dallo stato nutrizionale (se i succhi cellulari sono concentrati la resistenza alla gelata aumenta) e dalle
modalità con cui la gelata si verifica (i danni maggiori sono causati dagli eventi improvvisi, soprattutto con piante in vegetazione
o bagnate).
Pertanto le piante “a rischio gelata” devono essere tenute il più possibile asciutte, soprattutto nelle ore notturne; in caso si
rendesse necessario irrigarle si consiglia di somministrare in modo localizzato sottochioma soluzioni a base di nitrato di
potassio, in modo da aumentare la concentrazione di ioni nei succhi cellulari e favorire la traslocazione degli elaborati
fotosintetici. Esistono alcuni prodotti che, se applicati preventivamente alla vegetazione, possono, entro certi limiti, proteggere le
piante dal gelo e dai venti freddi: si tratta di formulati, spesso a base di potassio e/o di sostanze (polimeri, resine, olii, …) che
formano una pellicola sottile ed elastica che riduce considerevolmente la perdita di acqua proteggendo la pianta da sbalzi di
temperatura repentini, senza interferire con gli scambi gassosi tra pianta ed atmosfera.
Di seguito si riportano alcune problematiche di particolare rilievo:
PROBLEMI
COLTURA
INTERVENTI FITOSANITARI/COLTURALI CONSIGLIATI
EMERGENTI
- Tripidi: monitorare gli impianti ed intervenire in caso si temano infestazioni; si
raccomanda di asportare i fiori sfioriti in quanto i tripidi trovano protezione al
loro interno.
- Malattie di origine virale, quali giallumi da CMV (trasmesso da afidi) e,
soprattutto, necrosi da TSWV (trasmesso dal tripide Frankliniella occidentalis)
- Tripidi
sono presenti in numerosi impianti.
- Virosi
Anemone
- I marciumi da Botrytis cinerea si stanno diffondendo in molti impianti,
- Muffa grigia
soprattutto in quelli di pien’aria. Si consiglia di adottare accorgimenti atti a
- Danni agli steli
prevenire l’instaurasi di condizioni favorevoli alla malattia e di intervenire
tempestivamente con antibotritici alla comparsa delle prime infezioni.
- In molti impianti si osservano alterazioni agli steli di origine fisiologica,quali
raccorciamenti, spaccature e fessurazioni: si consiglia di adottare concimazioni
equilibrate.
- In numerosi impianti si osservano arrossamenti fogliari e seccumi degli apici
causati da condizioni di asfissia radicale e/o da carenze nutrizionali. Intervenire
agronomicamente cercando di regolare le bagnature ed effettuare adeguate
concimazioni.
- Si osservano anche, e soprattutto su rosmarino prostrato, repentini seccumi
Aromatiche
fogliari causati da Alternaria sp. o da batteri fitopatogeni.
- Rosmarino
- Casi di seccumi dei rami da Phoma multirostrata stanno comparendo in alcuni
impianti: prevenire le infezioni effettuando trattamenti con formulati ad es. a
base di sali di rame.
- Nei giorni scorsi si sono verificati alcuni casi di mal bianco, che però dovrebbe
regredire con l’arrivo del freddo.
- Negli impianti in serra si osservano infezioni di mal bianco, che si manifestano
con maggiore intensità sulle varietà colorate.
- Salvia
- In alcune coltivazioni in serra sono presenti infestazioni di Bemisia sp. Spesso
si osserva anche la presenza di fumaggini che si sono sviluppate sulle
deiezioni di tali insetti.
- In numerosi impianti si stanno verificando defogliazioni improvvise causate da
- Timo
condizioni che favoriscono l’insorgere di asfissie radicali.
3
- Lavandula stoechas
- Erba limoncina
Fucsia,
geranio e
altre perenni
da vaso
- Muffa grigia
Ginestra
- tripidi
- Muffa grigia
- Monitoraggio
Limonium
spp.
Muffa grigia
Margherita
- Virosi
- Afidi radicali
- Mine fogliari
- Giallumi
Papavero
- Muffa grigia
- Giallumi
Ranuncolo
Ruscus
- Virosi
- Muffa grigia
- Tracheofusariosi
- Fisiopatie
- Virosi
- Infezioni di Alternaria sp. stanno causando la comparsa di macchie e seccumi
fogliari, a partire dai tessuti della base dei cespugli.
- Si osservano anche gravi marciumi da B. cinerea.
- Per evitare l’insorgere di giallumi di origine fisiologica si raccomanda di
adottare corretti piani di concimazione.
- Su piante di Lippia citriodora allevate in serra sono presenti attacchi di
Bemisia sp.
- B. cinerea sta ancora causando danni su numerose specie, soprattutto in
serra. Su alcune specie, quali ad es. fucsia e granio macranta, la malattia si
manifesta con marciumi degli organi aerei, nonché con la comparsa di cancri
sugli steli. Si raccomanda di curare l’igiene delle piante e degli ambienti di
coltivazione, di adottare corretti criteri agronomici ed intervenire con fungicidi
adatti.
- Si osservano danni da tripidi sui fiori: intervenire in modo preventivo per
evitare contestazioni sulla merce.
- Soprattutto sulle varietà a fioritura tardiva, B. cinerea sta causando alterazioni
ai fiori, che possono apparire già in campo e che si aggravano in fase di
lavorazione e di conservazione dei rami. In certi casi può essere opportuno
effettuare un trattamento con antibotritici qualche giorno prima della raccolta.
- La raccolta è il momento migliore per controllare lo stato di salute delle piante
e individuare quelle che presentano alterazioni sospette (come ad es. lesioni
alla base che potrebbero essere state causate dalla bembecia; rigonfiamenti a
“manicotto” sui rami causati da agrilo; disseccamenti dei rami provocati da
infezioni di agenti di cancro del legno; infestazioni di cocciniglie; ...) sulle quali
bisognerà effettuare gli opportuni interventi di difesa preferibilmente entro la fine
di maggio.
Si osservano gravi infezioni botritiche: la malattia colpisce soprattutto la base
degli steli causando spesso la morte dell’intero cespuglio.
- In numerosi impianti in serra si osservano piante che manifestano un
rallentamento dello sviluppo, spesso associato a giallumi, causato da
infestazioni di afidi radicali (Pemphigus bursarius).
- Su piante in serra, sporadicamente si è ancora rilevata la presenza di mine
fogliari causate dalle larve del microlepidottero Bucculatrix chrysantemella: si
può intervenire con insetticidi ad es. a base di emamectina benzoato,
clorantraniliprole, lambda cialotrina.
- Sono ancora visibili piante con maculature fogliari giallo-necrotiche di origine
virale (da TSWV trasmesso dal tripide F. occidentalis ). Monitorare gli impianti,
al fine di eliminare gli individui infetti e prevenire le infestazioni di tripidi.
- In alcuni impianti in serra sono ancora presenti giallumi che talvolta
interessano solo una parte della chioma: in questi casi è opportuna un’analisi di
laboratorio poiché potrebbe trattarsi anche di una tracheomicosi.
- Osservati giallumi fisiologici da stress ambientali/nutrizionali. Adottare corrette
pratiche di gestione colturale.
- Muffa grigia: per evitare danni ai fiori, si consiglia di effettuare trattamenti
preventivi con antibotritici tollerati, ad es. a base di iprodione.
- Il papavero è una specie molto esigente dal punto di vista nutrizionale e
facilmente soggetta a clorosi ferrica. Bisogna pertanto adottare piani di
concimazione adatti alle varie fasi della coltura.
- Tripidi: monitorare gli impianti, intervenire tempestivamente alla comparsa
degli insetti e asportare dagli impianti i fiori sfioriti.
- Virosi: osservati sintomi quali mosaici, maculature e necrosi fogliari associati
alla presenza di virus (soprattutto TSWV, trasmesso da F. occidentalis).
- La muffa grigia è presente in molti impianti e sta colpendo soprattutto i fiori. Si
consiglia di adottare accorgimenti atti a favorire l’arieggiamento degli impianti e
di intervenire con antibotritici alla comparsa delle prime infezioni (ad es. a base
di Bacillus subtilis, iprodione, boscalid+pyraclostrobin). Soprattutto negli
impianti in cui si instaurano condizioni favorevoli alla diffusione della malattia, si
consiglia di effettuare interventi con antibotritici in prossimità della raccolta, in
modo da limitare il rischio di sviluppo di marciumi in fase di conservazione dei
mazzi.
- Nonostante l’inverno inoltrato, si osservano ancora casi di tracheofusariosi.
- Soprattutto su alcune varietà, si osservano alterazioni di origine non
parassitaria, quali la fessurazione longitudinale degli steli e la piegatura dello
stelo sotto il fiore: tali fenomeni sono favoriti da stress nutrizionali, quali ad es. il
ricorso a concimazioni eccessivamente ricche di P e K, o la carenza di Ca.
- In molti impianti si osservano maculature sui cladodi causate da infezioni di
Tomato Spotted Wilt Virus (TSWV, trasmesso da F. occidentalis).
- In alcuni impianti si possono trovare colonie di femmine di ragnetto rosso
svernanti.
4
Per informazioni:
- Laboratorio di Patologia da Funghi e Batteri dell’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo (IM): [email protected]
- Servizio Tecnico della Cooperativa L’Ortofrutticola di Albenga (SV): [email protected],
- Servizio Tecnico della Cooperativa Floricoltori Riviera dei Fiori di Arma di Taggia (IM): [email protected]
Lavoro svolto nell’ambito di “FIORIBIO 2”, progetto ALCOTRA 2007-2013 (n° 178) a supporto delle
produzioni integrate e di qualità della zona transfrontaliera PACA-Liguria.
Tutti i bollettini pubblicati dal 2007 ad oggi possono essere consultati presso il portale ufficiale della Regione Liguria dedicato
all’agricoltura, all’indirizzo www.agriligurianet.it
23 FEBBRAIO 2015 ORE 18:00: SEMINARIO PRESSO L’ISTITUTO REGIONALE PER LA FLORICOLTURA
“Gli acari eriofioidei nella coltivazione degli eucaliptus della Riviera: studio e strategie di gestione”
In molti impianti di Eucalyptus sono recentemente comparse insolite e gravi
alterazioni sui rametti apicali delle piante (microfillia e deformazioni fogliari,
raccorciamento degli internodi, disseccamenti) che spesso hanno determinato
ingenti perdite di produzione.
Il primo caso che è stato sottoposto all’attenzione dell’IRF è stato rinvenuto
nell’entroterra di Ventimiglia (IM) nell’estate del 2013 su Eucalyptus cinerea;
quindi rapidamente alterazioni analoghe sono comparse anche su E. stuartiana
e, soprattutto, su E. pulverulenta “Baby Blue”, in numerose aziende sia
dell’imperiese che del savonese. Nel corso del 2014 il fenomeno si è diffuso in
modo preoccupante. Le osservazioni effettuate su numerosi campioni
sintomatici hanno permesso di rilevare costantemente la presenza di acari
eriofidi.
Trattandosi di un caso molto insolito, in accordo col Servizio Fitosanitario della
Regione Liguria, alcuni campioni sono stati inviati ad acarologi esperti, quali il
Prof. Enrico de Lillo dell’Università di Bari e il Dr. Sauro Simoni del CRA di
Firenze, i quali presenteranno i risultati dei loro studi nel corso di un incontro che si svolgerà il prossimo 23 febbraio alle ore 18
presso l’Istituto Regionale per la Floricoltura, sito in Via Carducci 12 a Sanremo (IM).
Per informazioni:
- Laboratorio di Patologia da Funghi e Batteri dell’Istituto Regionale per la Floricoltura di Sanremo (IM): [email protected]
MERCATI E INDAGINI ECONOMICHE
E’ USCITO IL REPORT BGI TRADE CENTER IPM 2015.
Anche quest’anno in occasione della fiera florovivaistica IPM Essen, svoltasi dal 27 al 30 gennaio
2015, è stato presentato il report annuale della BGI, l’associazione tedesca degli importatori di fiori, che
fotografa la situazione del settore e del mercato florovivaistico in Germania ed in Europa secondo i
dati raccolti nel 2014. Il volume, bilingue tedesco-inglese, è disponibile gratuitamente sul sito ufficiale
dell’ente: http://www.unionfleurs.org/docs/Keynotes/January_2015/BGI-Trade_Center_2015.pdf e
rappresenta una guida di assoluto interesse per tutti gli operatori del settore essendo la Germania
paese leader dell’export florovivaistico italiano e ligure. Per maggiori informazioni: http://bgi-ev.de/en/
L’INTERSCAMBIO ITALO-TEDESCO NEL SETTORE FLOROVIVAISTICO.
E’ stata presentata a Berlino in gennaio il report di ITA (Italian Trade Agency) dell’agenzia ICE che
descrive l’interscambio italo-tedesco nel settore florovivaistico nel 2013. La Germania, con i suoi
oltre 82 milioni di abitanti , è stata nel 2013 il primo mercato per i prodotti florovivaistici italiani,
assorbendo il 21,6% del valore totale delle esportazioni italiane del settore, superando la Francia,
sul podio nel 2012. Tuttavia si è assistito ad un calo del 5,5% delle esportazioni italiane in Germania
rispetto all’anno precedente con un aumento invece delle importazioni dalla Turchia (+26,3%). Il report
completo è scaricabile e visualizzabile qui:
http://www.ice.gov.it/paesi/europa/germania/upload/077/nota%20floro-%202015.pdf
FLORAHOLLAND: IL FATTURATO È CRESCIUTO DEL 1,2% NEL 2014.
Chiusura d’anno positiva per FloraHolland che ha visto un incremento del suo fatturato di circa 4.4
miliardi di euro, pari a circa l’1,2% in più rispetto al 2013. Si riconferma il più grande mercato al
mondo con circa 12.5 miliardi di prodotti venduti di cui il 48,9% è passato attraverso il sistema di asta
ad orologio, mentre il 51,1% per vendita diretta. Il report completo è disponibile qui:
https://www.floraholland.com/en/speciale-paginas/search-in-news/v28103/floraholland-turnover-grows/
5
ATTIVITA’ DEI SERVIZI
PROGETTO EMIFLOR: IL CONVEGNO CONCLUSIVO L’11 FEBBRAIO.
Mercoledì 11 Febbraio 2015 presso la Biblioteca del Centro Regionale Servizi per la Floricoltura
sul Mercato dei Fiori di Sanremo (Im), si terrà l'incontro conclusivo del progetto Emiflor - Percorsi
di Innovazione in Floricoltura, tenuto dai tecnici dell'Istituto Regionale per la Floricoltura di
Sanremo. Dalle 8.00 alle 10.30. Per maggiori informazioni: http://www.regflor.it/ ; [email protected]
PUBBLICAZIONI E SITI INTERNET DI INTERESSE
PLANET: THE PROFESSIONAL LANDSCAPE ASSOCIATION USA.
L’associazione americana che riunisce i professionisti dei paesaggismo e tutela del paesaggio, in
occasione dei suoi primi 10 anni di attività, ha deciso di cambiare nome in Planet e lanciare una serie di
nuove iniziative a favore della riqualificazione ambientale, verde urbano e tutela della biodiversità. Tali
saranno presentati in pompa magna durante il congresso del 26-28 febbraio che si terrà presso
l’Atlantis Resort sulla Paradise Island delle Bahamas. Planet rappresenta circa 100.000
professionisti. Per l’occasione è stato lanciato anche il nuovo sito web, ricco di informazioni interessanti
per il settore: https://www.landcarenetwork.org/PLANET
UN ARCHIVIO DI SCHEDE BOTANICHE IN ITALIANO SUL WEB.
Sul sito di Monzaflora, la Scuola di Agraria del Parco di Monza, è disponibile una sezione dedicata
alle schede botaniche, tutte in italiano, correlate di foto e curiosità. Per accedervi:
http://208.76.85.180/~monzafl/notiziarioweb/?utm_source=All&utm_campaign=Newsletter+15++26+settembre+2013&utm_medium=email
INFO UTILI
IL MERCATO DEI FIORI DI SANREMO IN TV GRAZIE ALLO SPOT SUL FESTIVAL.
Sbarca sul piccolo schermo il Mercato dei Fiori di Sanremo, grazie allo spot, girato proprio nei pressi
del deposito fiori, relativo al Festival di Sanremo 2015. In bella mostra le produzioni florovivaistiche
locali del periodo: mimosa, ginestra, ranuncoli ed anemoni. Per vederlo on-line:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-0787a90a-f528-4ad8-aa453b13d2249f39.html#p=
PARCO DI MONTEMARCELLO-MAGRA: BANDO PER DIVENTARE DIRETTORE.
In esecuzione della Deliberazione del Consiglio n.1 del 22.01.2015, è indetta una manifestazione di
interesse, con valutazione dei curriculum professionali, per la candidatura a svolgere il ruolo di
Direttore del Parco Regionale Naturale di Montemarcello-Magra ai sensi dell'art. 30 dello statuto
vigente. Le manifestazioni d’interesse dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 10 febbraio
2015. Il bando ed i documenti correlati sono disponibili qui:
http://ente.parcomagra.it/articoli.php?arid=42023
BANDO TERRE ORIGINALI, IDEE IMPRENDITORIALI PER TERRENI INCOLTI CERCASI.
C’e’ tempo fino al 15 febbraio 2015 per partecipare al bando del progetto Terre Originali, iniziativa
sperimentale pensata per rispondere ai problemi emergenti dei terreni incolti, della disoccupazione
giovanile e del ricambio generazionale nella gestione agricola. Il progetto - attivato dal Mercato
Contadini delle Langhe, Cantina Clavesana, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo,
Comizio Agrario di Mondovì e Make a Cube3 - sarà finalizzato a raccogliere idee imprenditoriali
legate al recupero e alla messa in coltura dei terreni delle Langhe Monregalesi tra Ceva, Mondovì,
Dogliani, Clavesana, Carrù e Cherasco (tutti comuni in provincia di Cuneo) e alla trasformazione
delle materie prime locali in prodotti lavorati. Per maggiori informazioni e dettagli:
http://daterramarginaleaterraoriginale.wordpress.com/terre-originali-bando-2014/
BIKER FLOWER POWER - GIARDINIERI SU DUE RUOTE.
Una proposta ecologica rivolta ai nostri professionisti del verde, Luca Sivieri, giardiniere che da anni
“pedala”, cerca colleghi interessati a creare un gruppo di lavoro improntato ad una mobilità lavorativa
su due ruote. L’idea nasce in Canada (http://www.jardiniers-a-bicyclette.org /) e prevede un tipo di
approccio il più possibile "slow" e ecologico alle tipiche attività legate alla manutenzione di piccoli e
medi spazi verdi. Luca cerca nuovi “soci” per connotare e condividere maggiormente questa modalità di
servizio improntata ad un giardinaggio sensibile all'ambiente e lontano da una visione prettamente
commerciale. Se interessati scrivere alla seguente email: [email protected]
6
EVENTI REGIONALI
7 febbraio ore 16.30
L’AGRICOLTURA NEL ‘900 - Palazzo Peloso Cepolla – Albenga (Sv)
All’interno della conferenza organizzata dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri che ha come
argomento “Il primo Novecento e la Grande Guerra – Storia, Società, Cultura e Arte”, si parlerà
anche di agricoltura del periodo con due studiosi di storia locale: la scrittrice Sandra Berriolo e Luca
Lanzalaco giovane imprenditore agricolo (uno dei pochi a produrre ancora l’asparago violetto di
Albenga). Per maggiori informazioni: http://www.albengacorsara.it/2015/02/05/a-palazzo-pelosocepolla-si-parla-di-agricoltura-ad-albenga-nei-primi-anni-del-novecento/
SAGRA DELLA MIMOSA – Pieve Ligure (Ge)
7 – 8 febbraio
13 – 15 febbraio
Sagra della Mimosa con stand gastronomici, la sfilata dei carri fioriti, distribuzione gratuita di mimosa e
concorso di decorazione floreale. Per maggiori informazioni: http://proloco-pieveligure.net/
CIBIO – Magazzini del Cotone – Genova
A metà febbraio torna l'appuntamento con Cibio, la fiera del gusto con prodotti italiani e biologici,
in abbinamento con Zen-a, la Fiera del Benessere. Per maggiori informazioni:
http://www.biancofiere.it/cibio-fiera-gusto-genova-2015.html ; http://www.zena.ge.it/
PRESENTAZIONE DI UN FRANCOBOLLO SULLA FLORICOLTURA ITALIANA – Villa
19 febbraio h.10
6 e 7 Marzo
Nobel – Sanremo (IM)
Presentazione di un francobollo sulla floricoltura italiana creato Poste Italiane in occasione
dell’esposizione Floranga 2015. Per maggiori informazioni: http://www.floranga.com/
CORSO “LA POTATURA DELL’OLIVO” – Quotalavoro S.r.l. - Imperia
Corso sulla potatura dell’olivo realizzato da Quotalavoro in collaborazione con “Alberi Maestri”, della
durata di 16 ore (2 giorni - 8 ore al giorno: 8.00-12.00; 13.00 – 17.00), verrà svolto con un massimo di
15 partecipanti e verrà attivato solo al raggiungimento di tale numero di iscritti. Il termine ultimo per
l’iscrizione ed il contestuale saldo del corso è fissato al 20 febbraio 2015. Per maggiori informazioni:
http://www.quotalavoro.it/news_int.php?n_id=98 ; Tel. 0183-710679 ; Fax 0183-763368 ;
[email protected]
EVENTI ITALIANI
11 febbraio h.17.30
THE IMPLEMENTATION OF THE EUROPEAN LANDSCAPE CONVENTION - Sala Rossa –
Università degli Studi di Torino – Torino
Appuntamento internazionale con gli Incontri con il Paesaggio 2014-2015 a Torino. Relazionerà la
Dott.Ssa Maguelonne Déjeant-Pons (Executive Secretary of the European Landscape
Convention - Council of Europe), con introduzione del Prof. Carlo Tosco (Direttore Scuola
Specializzazione Beni Architettonici e del Paesaggio del Politecnico di Torino). Per maggiori
informazioni ed iscrizioni: [email protected]
12 -13 febbraio
GIORNATE INTERNAZIONALI DI STUDIO SUL PAESAGGIO - Fondazione Benetton - Studi
Ricerche – Treviso
Il tema di quest’anno è Paesaggio e conflitto. Esperienze e luoghi di frontiera che emerge dalla
volontà di studiare e ricavare da luoghi vicini e lontani che sperimentano questa condizione indizi, segni
di speranza, testimonianze di processi di cambiamento, in attesa o in atto, che proprio a partire da uno
stato di conflittualità e di margine si muovono in direzione di esperienze nelle quali riconoscere una
nostra visione di paesaggio. Per maggiori informazioni:
http://www.fbsr.it/fbsr.php/il_paesaggio/giornate_di_studio/Paesaggio_e_conflitto
21 e 22 Febbraio
21 e 22 Marzo 2015
22 febbraio
ASPETTANDO PRIMAVERA - Parco di Pantanello e Giardino di Ninfa - Latina
Corso di acquarello botanico tenuto da Maria Rita Stirpe.
Per maggiori informazioni: http://www.mariaritastirpe.it/wordpress/corsi-passati/aspettando-primavera/
LE ROSE: VARIETÀ E COLORI PER IL NOSTRO GIARDINO - Museo Del Fiore - Torre
Alfina - Giardino Botanico R.N. Monte Rufeno – Acquapendente (Vt)
Giornata nella sezione delle rose antiche del “giardino botanico” della Riserva Naturale Monte Rufeno
presso il Museo Del Fiore per conoscerne curiosità, aspetti biologici e cure stagionali accompagnati da
esperti botanici. Per maggiori informazioni: http://laperegina.it/event/le-rose-varieta-colori-giardino/ ;
Coop L’Ape Regina Tel.0763-730065 ; [email protected]
EVENTI ESTERO
HORTICULTURE BUSINESS DAY – Gorinchem (Olanda)
12 febbraio
17 – 19 febbraio
19 – 20 febbraio
Giornata dedicata alle discussioni sul futuro economico del florortovivaismo.
Info: http://www.evenementenhal.nl/gorinchem/beurzen/view/255/horticulture-business-days
SALON DU VEGETAL – Angers (Francia)
Mostra-mercato florovivaistica specializzata. Info: http://www.salonduvegetal.com/pro/en/
LED SYMPOSIUM – The University of Arizona – CEAC – Tucson (USA)
Simposio sull’utilizzo dei led in orto-floricoltura. Info: http://leds.hrt.msu.edu/
7
PANORAMICA
VINI RARI OD INQUIETI - Istituto Alberghiero di Arma di Taggia (Im)
13 febbraio h.21
La sezione ONAV della provincia di Imperia, invita Soci ed appassionati, alla una serata di
degustazione guidata su " Vini Rari od Inquieti" che si terrà venerdì 13 febbraio 2014, dalle ore
21,00, presso l'Istituto Alberghiero di Arma di Taggia. I vini proposti sono stati selezionati durante
la seconda edizione della Rassegna Nazionale di vini rari, svoltasi a Finalborgo nel 2014 durante
la Festa dell'Inquietudine. 35 posti disponibili. Per iscrizioni e maggiori informazioni:
http://www.onav.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15471%3Avini-rari-odinquieti&catid=136&Itemid=1250
7 VINI LIGURI PREMIATI DAL GAMBERO ROSSO COME ECCELLENZE 2015.
A Rapallo, la delegazione del Gambero Rosso Liguria, ha presentato i vini liguri che si sono
aggiudicati i tanto ambiti “Tre Bicchieri”, il titolo riservato alle eccellenze enologiche regionali. Dalla
prima edizione, nel 1988, la guida Vini d’Italia del Gambero Rosso continua a raccontare la grande
tradizione enologica italiana, disegnando la mappa vitivinicola del Paese. Ogni anno attesa con
impazienza dagli addetti ai lavori, ma anche appuntamento imperdibile per gli appassionati e i cultori
del vino. I vini liguri premiati con i “3 bicchieri” sono:
Colli di Luni DOC Vermentino “Il Maggiore” ‘13 -Ottaviano Lambruschi, Castelnuovo Magra
(SP) ; Riviera Ligure di Ponente DOC Pigato “Cycnus” ‘13 – Poggio dei Gorleri, Diano Marina
(IM) ; Rossese di Dolceacqua DOC “Galeae” ‘13 Kà mancinè, Soldano (IM) ; Cinqueterre DOC
‘13 “Samuele Heydi Bonanini”, az. agr. Possa Riomaggiore (SP) ; Riviera Ligure di Ponente
DOC Pigato “U Baccan” ‘12 – Bruna Pigato, Ranzo (IM) ; Rossese di Dolceacqua DOC “Bricco
Arcagna” ‘12 – Terre Bianche, Dolceacqua (IM) ; Colli di Luni DOC Vermentino “Etichetta Nera”
‘13 – Cantine Lunae Bosoni, Ortonovo (SP). Per maggiori informazioni:
http://www.gamberorosso.it/articoli/item/1020374-anteprima-tre-bicchieri-2015-liguria
Redazione: Centro Regionale Servizi per la Floricoltura (CSF)
Via Quinto Mansuino, 12 18038 Sanremo (IM)
Tel 0184 5151056-8 fax 0184 5151077 ;
e-mail: [email protected] – SKYPE: csf_regioneliguria
Facebook: https://www.facebook.com/agriligurianet
8
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
4
File Size
413 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content