close

Enter

Log in using OpenID

02-_Elaborato_Tecnico_Allegato__1-signed

embedDownload
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
Progetto
Esecutivo
ELABORATO TECNICO
ALL. 1
1
CODICE RINTR.
FOGLIO
DATA
NUMERO
FOGLI
SCALA
DISEGNI
ELENCO ELABORATI
01
Relazione Tecnica
05
02
Elaborati Cartografici
06
03
Tabella di Picchettazione
07
04
Particolari Costruttivi
08
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
Elaborati Tecnici
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
Firmato digitalmente da
PROGETTAZIONE
Silvano Bruno Mulas
CN = Mulas Silvano Bruno
O = Ordine Ingegneri Nuoro/80001630914
T = INGEGNERE
SerialNumber = IT:MLSSVN51R19L202R
C = IT
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
CODICE RINTR.
DATA
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
FOGLIO
NUMERO
FOGLI
Progetto
Esecutivo
Relazione Tecnica
1
1
1
SCALA
DISEGNI
ELENCO ELABORATI
Relazione Tecnica
01-A
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
PROGETTAZIONE
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
GRUPPO ENEL –DIVISIONE INFRASTRUTURE E RETI
MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO
SVILUPPO RETE SARDEGNA – ZONA DI NUORO - ORISTANO
PROGETTO: LINEA AEREA MT A 15 KV E P.T.P. IN LOCALITA’ “MONTE LONGU” COMUNE DI LANUSEI E
GAIRO S.ELENA.
RELAZIONE TECNICA
L’Enel, Divisione Infrastrutture e Reti,Zona di Nuoro, deve provvedere alla alimentazione di un PTP in
progetto in territorio dei Comuni di Lanusei e Gairo S. Elena in loc.”Monte Longu” mediante la
costruzione di una linea aerea MT in cavo cordato su fune portante, da eseguirsi in derivazione dalla
linea Enel esistente in località “Costa de Su Monte”.
La linea aerea in progetto avrà uno sviluppo di mt. 550.21.
La linea si svolge in terreno montuoso con forti pendenze e terreni boschivi .
Il tracciato della linea in progetto e’ stato studiato comparando le esigenze della pubblica utilità
dell'opera con gli interessi sia pubblici che privati ivi interferenti e, compatibilmente con le esigenze
proprie dell'elettrodotto, l'interesse alla realizzazione della linea in progetto va’ ad incidere nella
maniera meno pregiudizievole sugli altri interessi sia pubblici che privati precostituiti; in particolare il
tracciato è stato studiato in modo tale da recare il minor sacrificio possibile alle proprietà interessate
dall'attraversamento e con l'intento di rispettare al massimo l'ambiente riducendo al minimo
indispensabile lo sfoltimento della vegetazione esistente.
Al termine dei lavori di costruzione della linea si procederà a restituire all'ambiente il suo aspetto
originale.
SCELTE PROGETTUALI
Come accennato la linea in progetto si deriva da un elettrodotto esistente in località “Tanca Nova ”. Il
punto di derivazione è stato scelto per la più breve distanza dal P.T.P. in progetto.
Nella scelta tecnica hanno influito fattori quali:
a) l’esigenza fondamentale di non alterare l’equilibrio dell’elettrodotto esistente;
b) la richiesta dei proprietari dei terreni di posizionare i nuovi sostegni esclusivamente sulle recinzioni;
c) la richiesta dei proprietari dei terreni di non attraversare quelli coltivati a vigneto;
d) l’opportunità di realizzare il progetto con una spesa contenuta.
SPECIFICHE DELL’IMPIANTO
Per la realizzazione degli impianti saranno rispettate le seguenti regole e utilizzati i seguenti
componenti.
CONDUTTORI : Si prevede la posa di un cavo cordato MT aereo su fune portante, avente le seguenti
caratteristiche:
Cavo cordato MT su fune portante
Formazione
Sezione
Carico di rottura
E.D.S.
3x35+50Y
54,00 mm.
5980 daN (kg.6102)
533,1 daN(kg.543,98)
SOSTEGNI : Si prevede l'impiego dei seguenti tipi di sostegni a stelo unico in lamiera saldata d'acciaio
del tipo ottagonali-poligonali infissi su blocchi di fondazione in calcestruzzo cementizio e messi in
buona comunicazione con la terra:
Palo n°
1
2
3
4
5
Palo Tipo
14/G/24
12/C/15
12/G/24
14/D/14
14/D/14
H fuori terra
12,70
10,90
10,90
12,70
12,70
Utilizzo
Derivazione
6
7
12/C/15
10/G/24
11,70
8,90
Sezionatore
P.T.P.
Totale n°7 pali utilizzati
ARMAMENTO : i conduttori MT
supporti d’amarro SA.
verranno fissati ai sostegni mediante supporti di sospensione SS e
ISOLAMENTO : il dispositivo di serraggio dei cavi,MT e ADSS, e’ costituito da morse per la sospensione
del tipo
MSa e per l’amarro del tipo MAa. Si utilizzano sul palo di derivazione catene d’amarro
semplici del tipo SA,costituite da tre elementi tipo Caperno 4TUE con carico di rottura= kg.4000 ed
uno scaricatore SC.
ATTRAVERSAMENTI : La linea in progetto costituirà un attraversamento con la S.P. n° 24 bis al km
8+549.
COMUNI INTERESSATI
L'elettrodotto in oggetto interesserà terreni siti in agro dei comuni di Torpè e Budoni.
OSSERVANZA E APPLICAZIONE DELLE NORME TECNICHE
Il presente progetto è predisposto secondo i riferimenti normativi per la realizzazione delle linee
elettriche, in relazione all’insieme dei principi giuridici e delle norme che regolano la costruzione degli
impianti, e sono progettati conformemente alle specifiche norme di UNIFICAZIONE NAZIONALE ENEL.
I criteri di calcolo utilizzati rispondono a quanto stabilito dalle Norme Tecniche per la progettazione,
l'esecuzione e l'esercizio delle linee elettriche aeree esterne approvate con il D.M. LL. PP. del
21/03/1988 N°28.
Si dichiara inoltre, che tutti gli impianti esistenti da cui si deriva la linea in progetto, sono stati costruiti
nel rispetto delle Norme vigenti al momento della loro costruzione; in particolare dopo il 17/01/1969,
gli impianti sono stati costruiti nel rispetto delle Norme Tecniche di cui D.P.R. del 21/06/1968 N°1062.
Per quanto non espressamente specificato nella relazione si precisa che i componenti che saranno
installati rispetteranno quanto previsto dalla guida per le connessioni alla rete di distribuzione ENEL.
Tutti i lavori saranno eseguiti avendo cura di non creare danni alle strutture esistenti alle cose e
all’ambiente circostante. Non si utilizzano gli attacchi rinforzati in base al DIM n°449 del 21/03/1988
art. 02-03-06 e al DM del 05/08/1998 del Ministero dei Lavori Pubblici.
DICHIARAZIONE DEL PROGETTISTA DI VERIFICA DEI VINCOLI
Il progettista dichiara di aver effettuato la verifica di tutti i vincoli esistenti nel territorio interessato dal
tracciato della linea elettrica in oggetto e di aver verificato autonomamente presso tutti gli Enti o uffici
interessati al rilascio dei successivi nulla-osta la compatibilità del tracciato della linea elettrica con
vincoli esistenti, di qualsiasi genere, che possano interferire con la costruzione e l’esercizio dell’opera.
In particolare si riporta di seguito l’elenco degli Enti ritenuti competenti ad esprimere autorizzazioni,
intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta e assensi, necessari all’ottenimento dell’autorizzazione.
Competenza
Ente competente
Tipo
Tipologia di intervento per cui è
autorizzazione/concessione/l richiesto il parere
icenza/parere/nulla
osta/assenso
NO
ANAS
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
Se esiste interferenza
NO
ARPA
Comunicazione per campi
elettromagnetici
Linee 2^ classe aeree nude, cabine
e PTP , escluso cavo "cordato"
SI
COMUNE
Conformità urbanistica
SI
COMUNE
Nulla Osta Paesaggistico
Sempre
Se zona sottoposta a vincolo
paesaggistico
NO
COMUNE
NO
COMUNE
Nulla Osta PAI in zone a rischio
idraulico e geologico Hi1
Autorizzazione per Aree percorse
da Incendi
Vedi Planimetrie Piano Assetto
Idrogeologico
Vedi Planimetrie Aree percorse da
incendi
NO
CONS.AREA
Nulla Osta attraversamenti o
Se esiste interferenza
SVIL.IND.LE
NO
parallelismi
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
NO
CONSORZIO BONIFICA
ENAC - ENTE
NAZIONALE PER LA
AVIAZIONE CIVILE
ENTE ACQUE DELLA
SARDEGNA (ENAS)
FERROVIE
COMPLEMENTARI
SARDE
FERROVIE DELLO
STATO
FERROVIE
MERIDIONALI SARDE
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
NO
MINISTERO AMBIENTE
Vincolo SIN
NO
MINISTERO BENI
CULTURALI AMBIENTALI Nulla Osta per beni vincolati
NO
MINISTERO DELLE
COMUNICAZIONI
NO
NO
NO
NO
NO
(
PARCHI
)
PROVINCIA
NO
PROVINCIA
RAS - ASSESSORATO
DEGLI ENTI LOCALI
FINANZA E
URBANISTICA SERVIZIO TUTELA DEL
PAESAGGIO
NO
NO
SI
NO
NO
NO
NO
NO
SI
NO
RAS - ASSESSORATO
DIFESA AMBIENTE
RAS - ASSESSORATO
INDUSTRIA SERVIZIO
ENERGIA
RAS - BURAS
RAS - SERVIZIO
RIPART.LE
FORESTE/PROVINCE
SERVIZIO GENIO
CIVILE
SERVIZIO GENIO
CIVILE e Servizio
Idrografico Regionale
SOPRINTENDENZA
Archeologica
SOPRINTENDENZA
B.A.A.A.S.
STATO MAGGIORE
DELLA DIFESA
STRADE FERRATE
SARDE
Se passaggio linea aerea in cono di
atterraggio
Se esiste interferenza
Se esiste interferenza
Se esiste interferenza
Se esiste interferenza
In zone all'interno del perimetro SIN
Casi Particolari
Tutte le linee 2^ classe interrate e
aeree e < 1.000 V se oltre 1 km da
Nulla Osta linee maggiori di 1000 linee autorizzate aventi tensione
V
compresa tra 1.000 e 30.000 volt
SI
NO
Nulla Osta linee aeree in aree
aeroportuali
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
Se esiste interferenza
Nulla osta
Decreto L.R. 43
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
In zone perimetrate all'interno dei
Parchi e/o Riserve Naturali
Tutte le linee 2^ classe interrate e
aeree e < 1.000 V se oltre 1 km da
linee autorizzate aventi tensione
compresa tra 1.000 e 30.000 volt
Se esiste interferenza
Nulla Osta Paesaggistico
Se superiore a 20KV in zona
sottoposta a vincolo paesaggistico
Vincolo SIC
Vedi Planimetrie SIC
Nulla osta
Linee AT e MT in prossimità di cave
o concessioni minerarie
Se soggetto LR 43 art. 8 "ordinaria"
Pubblicazione bollettino uff. reg.
Nulla Osta linee in aree boscate
o soggette a vincolo
idrogeologico
Attraversamento rii o fiumi
Nulla Osta PAI in zone a rischio
idraulico Hi2 - Hi4
Nulla Osta Archeologico
Nulla Osta Paesaggistico
Nulla Osta linee aeree per voli a
bassa quota
Nulla Osta attraversamenti o
parallelismi
Vedi Carta dei vincoli
In ogni caso di attraversamento o a
distanza minore di 10 m dal bordo
dell'alveo
Vedi Planimetrie Piano Assetto
Idrogeologico
In caso di zona sottoposta a vincolo
archeologico
Se superiore a 20KV in zona
sottoposta a vincolo paesaggistico
Tutte le linee aeree
Se esiste interferenza
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
CODICE RINTR.
DATA
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
FOGLIO
NUMERO
FOGLI
SCALA
DISEGNI
Progetto
Esecutivo
Corografie
02
1
3
Varie
ELENCO ELABORATI
Legenda - Elenco Coordinate Gauss-Boaga
02-A
02-B
Inquadramento su Corografia I.G.M.
scala 1:25.000
Inquadramento su Cartografia C.T.R. in scala 1:10.000
02-C
Carta P.P.R. Sardegna
02-D
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
scala 1:200.000
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
PROGETTAZIONE
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
CODICE RINTR.
DATA
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
FOGLIO
NUMERO
FOGLI
SCALA
DISEGNI
Progetto
Esecutivo
Tabella di
Picchettazione
03
1
3
Varie
ELENCO ELABORATI
03-A
Tabella di Picchettazione
03-B
Tabella Caratteristiche dei Sostegni e Fondazioni
03-C
Verifica Sostegni
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
PROGETTAZIONE
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
GRUPPO ENEL –DIVISIONE INFRASTRUTURE E RETI
MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO
SVILUPPO RETE SARDEGNA
ZONA DI NUORO - ORISTANO
UNIFICAZIONE ENEL
LINEE AEREE MT SU ISOLATORI SOSPESI
TAVOLA T 1.9
TABELLA DI PICCHETTAZIONE
EDIZIONE APRILE 2001
LINEA 15 kV IN CAVO AEREO IN LOCALITA' " MONTE LONGU " , NEI COMUNI DI LANUSEI E GAIRO S. ELENA
CARATTERISTICHE CAMPATE
TRATTA
CAMPATA LUNGH.(m) DISLIV.(m) ATTRAV.
CAMP.EQ
PARAM.
(m)
01;02
02;03
03;04
04;05
05;06
06;07
07;08
08;09
09;10
10;11
20,11
56,74
87,01
78,98
49,84
56,09
49,80
42,47
66,03
43,14
1,04
-4,54
-17,29
-20,80
-13,86
-14,92
-15,50
-16,63
-26,75
-4,00
SC BT
BT
BT
(m)
20,11
56,74
87,01
62,49
"
"
"
54,16
"
"
MATERIALI
179
275
300
275
"
"
"
250
"
"
P
ZONA: B
COND: Al 3 x 35 + 50Y
CARATTERISTICHE PICCHETTI
IMPIEGATI
NOTA
STRUTTURE DI SOSTEGNO
I
CARATTER. GEOMETRICHE
C
K
Cm δ(cent.)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
20,11
31,050 S
0,052
38,43
6,870 D
-0,132
71,88
11,964 S
-0,119
83,00
31,595 D
-0,065
64,41
19,55 D
-0,015
52,97
52,95
0,012
4,687 S
46,14
-0,045
-0,080
54,25
10,740 S
-0,014
54,59
13,341 S
0,312
43,14
-0,093
PALO
FONDAZIONI
ARMAMENTI
h
tipo
d
rif.
SUPPORTI
14
12
12
12
12
12
12
12
12
14
14
G
G
D
F
E
B
C
B
D
D
G
24
24
15
17
17
14
15
14
15
14
24
D
D
V
V
V
L
V
L
V
V
C
IMS/SA
SA
SA
SA
SS
SS
SS
SA
SS
SS
SA
EQUIP MOR
h
IS
2MAa
2MAa
MSa
MSa
MSa
2MAa
MSa
MSa
MAa
m
n
"
"
"
"
"
"
"
"
"
Vs
Vc
e
c
a
(m)
(m)
(m)
1,4
0,3
1,7
2,4
9,22
9,79
DERIV.+IMS
1,2
0,3
1,5
2,0
5,60
6,00
DERIV.+IMS
1,2
0,2
1,4
1,3
2,20
2,37
1,2
0,2
1,4
1,8
4,21
4,54
1,2
0,2
1,4
1,6
3,33
3,58
1,2
0,1
1,3
1,0
1,20
1,30
1,2
0,1
1,3
1,2
1,73
1,87
1,2
0,1
1,3
1,0
1,20
1,30
1,2
0,2
1,4
1,3
2,20
2,37
1,4
0,2
1,6
1,2
2,16
2,30
1,4
0,3
1,7
2,0
6,40
6,80
CAT TIPO ( m )
M1
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
MAa
2MAa
AFFIORANTI
( mc ) (mc )
CAPOLINEA
DERIVAZIONE P.T.P. ESISTENTE
02;ES
20,51
-0,20
20,51
180
2
ES
20,51
1
78,03
74,726 S
0,010
IMS/SA
MAa
DERIVAZIONE
PTP ESISTENTE
VARIANTE LINEA ESISTENTE - Cu 3 x 35 mmq
ES; 01
01;ES
62,00
94,06
-10,01
-1,08
SC
SC
62,00
94,06
VARIANTE LINEA ESISTENTE - Acc Al 3 x 25 mmq
350
400
0,150
M2C/M2L
SA/SA
2A
AS
DERIVAZIONE
LINEA 15 kV IN CAVO AEREO LOC. ",MONTE LONGU" NEL COMUNE DI LANUSEI E GAIRO S. ELENA
TABELLA SOSTEGNI E FONDAZIONI
SOSTEGNI
TIPO ALT.
rifer.
d. testa
(m)
(cm)
LAM OTTAG
B
12 3010/07
14,0
"
"
C
12
" / 11
15,0
"
"
D
12
" / 15
15,0
"
"
E
12
" / 21
17,0
"
"
F
12
" / 27
17,0
"
"
G
12
" / 33
24,0
LAM POLIG
D
14 3012/16
14,0
"
"
G
14
" / 34
24,0
"
"
G
14
" / 34
24,0
CATEGORIA
TECNOLOGICA
d.base
(cm)
26,0
30,0
33,5
42,5
45,5
52,5
36,0
54,5
54,5
peso
(kg)
180,0
234,0
253,0
311,0
371,0
509,0
323,0
657,0
657,0
CATEG.
TIPO
M1
"
"
"
"
"
"
"
"
n
"
"
"
"
"
"
"
m
FONDAZIONI
h e
c
a
(m) (m) (m) (m)
1,2 0,1 1,3 1,0
1,2 0,1 1,3 1,2
1,2 0,2 1,4 1,3
1,2 0,2 1,4 1,6
1,2 0,2 1,4 1,8
1,2 0,3 1,5 2,0
1,4 0,2 1,6 1,2
1,4 0,3 1,7 2,0
1,4 0,3 1,7 2,4
SCAVO
(mc)
1,20
1,73
2,20
3,33
4,21
5,60
2,16
6,40
9,22
BLOCCO
(mc)
1,30
1,87
2,37
3,58
4,54
6,00
2,30
6,80
9,79
VERIFICA DEL PALO LAM. SALD. OTTAG. TIPO 12/G/24 ( RIFER. 3010/33 )
SOSTEGNO DI DERIVAZIONE
LINEA A 15 kV IN LOCALITA' " MONTE LONGU ", LANUSEI E GAIRO
PICCHETTO N° 2
LINEA DERIVATA E PRINCIPALE NELLO STESSO SEMIPIANO
ZONA B
Angolo di deviaz. linea princ.: = 2δ =
Cond. linea derivata: cavo Al 3x35+50Y
6,870
Angolo linea derivata : =β=(100g - 2α ) = 74,726
Cond. linea derivata: cavo Al 3x35+50Y
CARATTERISTICHE GEOMETRICHE
Campata equival. di sinistra linea principale Ce1 =
m
20,11
Ce
2
"
"
" destra
"
"
=
m
56,74
Cr1 =
Campata reale di sinistra linea principale
m
20,11
Cr2 =
"
"
" destra
"
"
m
56,74
Dislivello hn-1 - hn
linea principale
h1
=
m
1,04
"
h n - hn+1
"
"
h2
=
m
-4,54
Cm =
Campata media
"
"
m
38,43
Costante altimetrica
"
"
K
=
-0,132
Ced =
Campata equivalente linea derivata
m
20,51
Cd =
Campata reale linea derivata
m
20,51
hd
Dislivello linea derivata
=
m
-0,20
Kd
Costante altimetrica linea derivata
0,010
CARATTERISTICHE SOSTEGNO
Altezza totale del palo
:
=
m
12,00
Altezza fuori incastro
:
=
m
10,80
Altezza conduttore superiore da incastro
:
=
m
10,60
Altezza conduttore medio da incastro
:
=
m
Altezza conduttore inferiore da incastro
:
=
m
Altezza conduttore derivaz. da incastro
:
=
m
8,30 T1A = daN 960,00
Mensole/Traverse/cimelli
:
2SA/IMS
T2A = daN 947,60
Armamento
:
3MAa
TDA= daN 960,00
Fondazione ( Categoria e tipo )
:
M1n T1B =daN 1092,00
Fondazione ( Volume calcestruzzo)
:
=
mc
6,00 T2B = daN 1064,00
Fondazione ( Volume scavo )
:
=
mc
5,60 TDB= daN 1092,00
Coefficiente riporto sforzi in testa linea principale 1 CAVO AEREO : ct1
0,982
Coefficiente riporto sforzi in testa linea principale 1 conduttore
: ct2
Coefficiente riporto sforzi in testa linea derivata 1 CAVO AEREO : ctd
0,769
VERIFICA DEI CARICHI NELLE SOLLECITAZIONI MAX
1
2
3
4
VENTO SUL PALO
CARICHI NORMALI ALLA LINEA
=
daN
124
Vento fili:
=
=
=
=
=
=
=
=
=
daN
daN
109
daN
daN
386
daN
495
475
=
=
=
=
=
=
=
=
daN
22
8
daN
daN
669
daN
daN
daN
691
850
1236
Vento fili:
Tiro dei fili:
Tiro dei fili:
TOTALE SFORZI NORMALI
CARICHI PARALLELI ALLA LINEA
Vento sui fili: Componente normalextg(a)
Tiro dei fili:
Tiro dei fili:
TOTALE SFORZI PARALLELI
RISULTANTE
TIRO DI CALCOLO > RISULTANTE
31
36
439
747
755
892
1297
VERIFICA DEL PALO LAM. SALD. POLIG. TIPO 14/G/24 ( RIFER. 3012/34 )
SOSTEGNO DI DERIVAZIONE
LINEA A 15 kV IN LOCALITA' " MONTE LONGU ", LANUSEI E GAIRO
PICCHETTO N° 1
LINEA DERIVATA E PRINCIPALE IN DIVERSO SEMIPIANO
ZONA B
Angolo di deviaz. linea princ.: = 2δ =
Cond. linea principale: Cu 3 x 35 mmq
0,000
Angolo linea derivata : =β=(100g - 2α ) = 31,049
Cond. linea derivata: cavo Al 3x35+50Y
CARATTERISTICHE GEOMETRICHE
Campata equival. di sinistra linea principale Ce1 =
m
62,00
Ce
2
"
"
" destra
"
"
=
m
94,06
Cr1 =
Campata reale di sinistra linea principale
m
62,00
Cr2 =
"
"
" destra
"
"
m
94,06
Dislivello hn-1 - hn
linea principale
h1
=
m
-10,01
"
h n - hn+1
"
"
h2
=
m
-1,08
Cm =
Campata media
"
"
m
78,03
Costante altimetrica
"
"
K
=
0,150
Ced =
Campata equivalente linea derivata
m
20,11
Cd =
Campata reale linea derivata
m
20,11
hd
Dislivello linea derivata
=
m
1,04
Kd
Costante altimetrica linea derivata
0,052
CARATTERISTICHE SOSTEGNO
Altezza totale del palo
:
=
m
14,00
Altezza fuori incastro
:
=
m
12,60
Altezza conduttore superiore da incastro
:
=
m
12,40
Altezza conduttore medio da incastro
:
=
m
11,70
Altezza conduttore inferiore da incastro
:
=
m
11,00
Altezza conduttore derivaz. da incastro
:
=
m
8,40 T1A = daN 338,40
Mensole/Traverse/cimelli
:
M2C/M2L/IMS/SA
T2A = daN 351,50
Armamento
:
SA/SA/MAa
TDA= daN 960,00
Fondazione ( Categoria e tipo )
:
M1magg T1B = daN 431,90
Fondazione ( Volume calcestruzzo)
:
=
mc
9,79 T2B = daN 457,45
Fondazione ( Volume scavo )
:
=
mc
9,22 TDB= daN 1092,00
Coefficiente riporto sforzi in testa linea principale 3 conduttori
: ct1
2,786
Coefficiente riporto sforzi in testa linea principale 1 conduttore
: ct2
0,873
Coefficiente riporto sforzi in testa linea derivata 1 cavo
: ctd
0,667
VERIFICA DEI CARICHI NELLE SOLLECITAZIONI MAX
1
2
3
VENTO SUL PALO
CARICHI NORMALI ALLA LINEA
=
daN
148
Vento fili:
=
=
=
=
=
=
=
=
=
daN
daN
106
daN
672
647
746
644
719
=
=
=
=
=
=
=
=
daN
64
49
62
46
daN
daN
337
daN
daN
daN
401
783
1236
Vento fili:
Tiro dei fili:
Tiro dei fili:
TOTALE SFORZI NORMALI
CARICHI PARALLELI ALLA LINEA
Vento sui fili: Componente normalextg(a)
Tiro dei fili:
Tiro dei fili:
TOTALE SFORZI PARALLELI
RISULTANTE
TIRO DI CALCOLO > RISULTANTE
148
4
37
37
81
102
75
daN
daN
566
566
644
413
984
1033
1219
1970
1239
475
885
1297
1285
1473
2075
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
CODICE RINTR.
DATA
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
FOGLIO
NUMERO
FOGLI
SCALA
DISEGNI
Progetto
Esecutivo
Particolari Costruttivi
04
1
-
Varie
ELENCO ELABORATI
Particolari Costruttivi
04-A
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
PROGETTAZIONE
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
LINEE ELETTRICHE AEREE MT
CON CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
CAVO IN ALLUMINIO: 3X35 + 50Y; EDS = 8,91%
TESATURA A TIRO PIENO
DU6900
Settembre 2011
Ed.III pag. 3/16
DATI CARATTERISTICI DEI CAVI CORDATI SU FUNE PORTANTE PER LINEE AEREE MT
Tabella unificazione
DC4390 (Ed.1 – Ottobre 2006)
33 22 62
33 22 63
33 22 64
33 22 65
Tipi unificati
DC4390/1
DC4390/2
DC4390/3
DC4390/4
Formazione
3x35+50Y
3x50+50Y
3x95+50Y
3x150+50Y
Massa fascio scarico [kg/m]
1,600
1,800
2,400
3,100
Peso fascio scarico [daN/m]
1,5696
1,7658
2,3544
3,0411
Peso ghiaccio [daN/m]
1,3674
1,4335
1,6233
1,7806
Carico verticale totale [daN/m]
2,9370
3,1993
3,9777
4,8217
6,8
7,9
11,2
13,8
Diametro esterno medio fase Df [mm]
22,50
23,65
27,10
30,00
Diametro max fascio [mm]
54,0
56,0
63,0
69,0
Diametro esterno medio fase [mm]
22,5
23,65
27,1
30,0
Diametro max fascio + manicotto [mm]
70,0
72,0
79,0
85,0
Spinta vento a 100 km/h (MSA) [daN/m]
2,2569
2,3405
2,6330
2,8838
Spinta vento a 50 km/h (MSB) [daN/m]
0,7314
0.7523
0,8254
0,8881
Carico risultante in MSA [daN/m]
2,7490
2,9319
3,5321
4,1910
Carico risultante in MSB [daN/m]
3,0267
3,2866
4,0624
4,9028
Matricola
Diametro del conduttore df [mm]
Diametro fune portante dc [mm]
9,0
2
Sezione fune portante [mm ]
49,48
Carico rottura min. fune portante [daN]
5980
2
Modulo elastico fune [daN/mm ]
15200
-1
Coefficiente dilatazione lineare [°C ]
0,000013
Tabella I
LINEE ELETTRICHE AEREE MT
CON CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
CAVO IN ALLUMINIO: 3X35 + 50Y; EDS = 8,91%
TESATURA A TIRO PIENO
DU6900
Settembre 2011
Ed.III pag. 4/16
3 - DIAGRAMMA DI STATO T=T(L) RELATIVO AL CONDUTORE (3X35)+50Y
T [daN]
1200
1100
MSB
1000
MSA
900
800
MPB
700
600
EDS
500
MFA
400
300
Leq [m]
200
30
40
50
60
70
80
90
100
110
120
130
140
150
Grafico I – Diagrammi di stato
Stati derivati di massima sollecitazione:
- zone A e B:
o MSA (temperatura: -5°C; velocità del vento: 100km/h);
o MSB (temperatura: -20°C; velocità del vento; 50 km/h; manicotto di ghiaccio di 8
mm di spessore).
Stati derivati per calcoli dei franchi:
- zona A: MFA (temperatura: 55°C; conduttore scarico) per il calcolo dei valori delle
massime frecce;
- zona B: MPB (temperatura: 40°C; conduttore scarico) per il calcolo dei valori delle minime
frecce (sottopassi);
Ai fini della conservatività dei calcoli i diagrammi rappresentati sono pertanto relativi alle seguenti
condizioni:
- MSA, MSB e MPB: tesatura a tiro costante (EDS = 8,91%⋅R = 533 daN) ad una
temperatura base (temperatura di posa) di 40°C
- MFA: tesatura a tiro costante (EDS = 8,91%⋅R = 533 daN) ad una temperatura base
(temperatura di posa) di 0°C.
I valori dei rappresentativi delle verifiche di resistenza sono state effettuate considerando i
seguenti valori dei tiri nelle condizioni di massima sollecitazione:
- T0-MSA-30m = 960 daN;
- T0-MSA-150m = 936 daN;
- ∆TMSA (30÷150) m = 23 daN
- T0-MSB-30m = 1092 daN;
- T0-MSB-150m = 1035 daN;
- ∆TMSB (30-150) m = 57 daN
LINEE ELETTRICHE AEREE MT
CON CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
CAVO IN ALLUMINIO: 3X35 + 50Y; EDS = 8,91%
TESATURA A TIRO PIENO
DU6900
Settembre 2011
Ed.III pag. 5/16
4 – DIAGRAMMI PARAMETRO – CAMPATA EQUIVALENTE:
Nei due grafici II e III sono indicati i valori dei parametri nelle due condizioni di MFA e di MPB in
funzione della campata equivalente
4.1 – CONDIZIONE DI MASSIMA FRECCIA
C (MFA)
350
325
300
275
250
225
200
30
40
50
60
70
80
90
100
Campata equivalente
da
a
32
42
42
56
56
80
80
145
110
120
130
140
150
Parametro
[m]
225
250
275
300
Grafico II
4.2 – CONDIZIONE DI MASSIMO PARAMETRO
Leq [m]
C (MPB)
600
550
500
450
400
350
30
40
50
60
70
80
Campata equivalente
da
a
31
38
39
46
60
57
80
77
>80
Grafico III
90
100
Parametro
[m]
600
550
500
450
400
110
120
Leq [m]
LINEE ELETTRICHE AEREE MT
CON CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
CAVO IN ALLUMINIO: 3X35 + 50Y; EDS = 8,91%
TESATURA A TIRO PIENO
DU6900
Settembre 2011
Ed.III pag. 11/16
UTILIZZAZIONE MECCANICA DEI PALI UNIFICATI
δ°
70
G
60
50
40
F
30
E
20
D
10
C
B
A
0
30
50
70
90
110
130
Grafico IV – Diagramma di utilizzazione meccanica dei pali
I diagrammi sono stati determinati con i seguenti valori di tiro:
T0-MSA = 960 daN
T0-MSB = 1092 daN
∆TMSA = 23 daN
∆TMSB = 57 daN
PALO CAPOLINEA: G O 3600 – FONDAZIONE NORMALE
150
Cm [m]
LINEE ELETTRICHE AEREE MT
CON CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
CAVO IN ALLUMINIO: 3X35 + 50Y; EDS = 8,91%
TESATURA A TIRO PIENO
DU6900
Settembre 2011
Ed.III pag. 15/16
11 – FRECCE DI POSA
(h/L)
0,00
0,15
0,30
0,40
0,50
0,60
0,70
K’
1,00
1,01
1,04
1,08
1,12
1,17
1,22
0,33
0,38
0,43
0,48
0,53
0,59
0,65
0,71
0,78
0,85
0,92
1,00
1,07
1,15
1,24
1,32
1,41
1,51
1,60
1,70
1,80
1,91
2,02
2,13
2,24
2,36
2,47
2,60
2,72
2,85
2,98
3,12
3,25
3,39
3,53
3,68
3,83
3,98
4,14
4,29
4,45
4,62
4,78
4,95
5,12
5,30
5,48
5,66
5,84
6,03
6,22
6,41
6,61
6,81
7,01
7,21
7,42
7,63
7,85
8,06
8,28
0,33
0,38
0,43
0,48
0,54
0,60
0,66
0,72
0,79
0,86
0,93
1,01
1,09
1,17
1,25
1,34
1,43
1,52
1,62
1,72
1,82
1,93
2,04
2,15
2,26
2,38
2,50
2,63
2,75
2,88
3,01
3,15
3,29
3,43
3,57
3,72
3,87
4,03
4,18
4,34
4,50
4,67
4,84
5,01
5,18
5,36
5,54
5,72
5,91
6,10
6,29
6,48
6,68
6,88
7,09
7,29
7,50
7,72
7,93
8,15
8,37
0,35
0,39
0,44
0,50
0,55
0,61
0,68
0,74
0,81
0,89
0,96
1,04
1,12
1,21
1,29
1,38
1,48
1,57
1,67
1,78
1,88
1,99
2,10
2,22
2,34
2,46
2,58
2,71
2,84
2,98
3,11
3,25
3,40
3,54
3,69
3,84
4,00
4,16
4,32
4,48
4,65
4,82
4,99
5,17
5,35
5,53
5,72
5,91
6,10
6,30
6,49
6,70
6,90
7,11
7,32
7,53
7,75
7,97
8,19
8,42
8,65
0,37
0,42
0,48
0,53
0,59
0,66
0,73
0,80
0,87
0,95
1,03
1,11
1,20
1,29
1,38
1,48
1,58
1,69
1,79
1,90
2,02
2,13
2,25
2,38
2,50
2,63
2,77
2,90
3,04
3,19
3,33
3,48
3,64
3,79
3,95
4,11
4,28
4,45
4,62
4,80
4,98
5,16
5,35
5,54
5,73
5,93
6,12
6,33
6,53
6,74
6,95
7,17
7,39
7,61
7,84
8,07
8,30
8,53
8,77
9,01
9,26
0,39
0,44
0,50
0,56
0,62
0,69
0,76
0,83
0,91
0,99
1,07
1,16
1,25
1,35
1,44
1,55
1,65
1,76
1,87
1,98
2,10
2,23
2,35
2,48
2,61
2,75
2,89
3,03
3,17
3,32
3,48
3,63
3,79
3,96
4,12
4,29
4,47
4,64
4,82
5,01
5,19
5,38
5,58
5,78
5,98
6,18
6,39
6,60
6,81
7,03
7,25
7,48
7,71
7,94
8,17
8,41
8,65
8,90
9,15
9,40
9,66
0,40
0,46
0,52
0,58
0,65
0,72
0,79
0,87
0,95
1,04
1,12
1,21
1,31
1,41
1,51
1,62
1,73
1,84
1,96
2,08
2,20
2,33
2,46
2,59
2,73
2,88
3,02
3,17
3,32
3,48
3,64
3,80
3,97
4,14
4,31
4,49
4,67
4,86
5,05
5,24
5,44
5,64
5,84
6,05
6,26
6,47
6,69
6,91
7,13
7,36
7,59
7,83
8,07
8,31
8,56
8,81
9,06
9,32
9,58
9,84
10,11
L
30
32
34
36
38
40
42
44
46
48
50
52
54
56
58
60
62
64
66
68
70
72
74
76
78
80
82
84
86
88
90
92
94
96
98
100
102
104
106
108
110
112
114
116
118
120
122
124
126
128
130
132
134
136
138
140
142
144
146
148
150
Frecce [m]
0,36
0,41
0,46
0,51
0,57
0,63
0,70
0,77
0,84
0,91
0,99
1,07
1,16
1,24
1,33
1,43
1,52
1,62
1,73
1,83
1,94
2,05
2,17
2,29
2,41
2,54
2,67
2,80
2,93
3,07
3,21
3,36
3,50
3,65
3,81
3,96
4,12
4,29
4,45
4,62
4,80
4,97
5,15
5,33
5,52
5,71
5,90
6,10
6,29
6,49
6,70
6,91
7,12
7,33
7,55
7,77
7,99
8,22
8,45
8,68
8,92
Tabella VII – Frecce di posa
I valori di freccia – in funzione
della campata - riportati nel
prospetto si riferiscono a campate
aventi valori differenti di rapporto
(h/L) (da 0 a 0,7); la prima
colonna indica la campata,
mentre la seconda (con caratteri
in grassetto) corrisponde ai valori
delle frecce con rapporti (h/L) = 0
si riferisce a campate a livello
(h/L=0).
I valori delle altre colonne si
riferiscono a campate avente il
dislivello indicato nella prima riga,
mentre nella seconda viene
riportato il corrispondente valore
di K’.
Le frecce relative sono corrette
secondo la relazione F’=K’⋅⋅F dove
il coefficiente di correzione K’ dato
dall’espressione:
h
K' = 1 +  
L
2
Il significato dei simboli è evidente
dalla figura sottostante
Il tiro di posa unico, per l’intervello
di temperature di posa
(0÷40)°C,
è pari a
Tposa = 533 daN
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
SOSTEGNI
M7.2
Ed. 1
Aprile 2001
PALI DI ACCIAIO A SEZIONE POLIGONALE IN DUE TRONCHI INNESTABILI
( )
*
( )
* In sede di emissione della specifica può essere opportuno richiedere al fornitore l’estensione della fasciatura fino ad un metro in
modo da proteggere sia il bagnasciuga che l’incastro.
Palo
tipo
D
E
F
G
H
J
Matricola
Sigla
H/tipo/d
H
[m]
d
[cm]
D
[cm]
lt
[cm]
Massa
[kg]
237344
14/D/14
14
14
36,0
728
323
237345
16/D/14
16
14
39,5
830
394
237354
14/E/17
14
17
41,2
730
428
237355
16/E/17
16
17
44,8
833
520
237364
14/F/17
14
17
47,5
735
478
237365
16/F/17
16
17
47,9
835
611
237366
18/F/17
18
17
53,7
938
748
237367
21/F/17
21
17
61,0
1.090
960
237374
14/G/24
14
24
54,5
740
657
237375
16/G/24
16
24
59,6
843
797
237376
18/G/24
18
24
60,0
943
990
237377
21/G/24
21
24
67,6
1.095
1.208
237384
14/H/24
14
24
64,0
745
977
237385
16/H/24
16
24
70,5
848
1.195
237386
18/H/24
18
24
77,0
950
1.431
237387
21/H/24
21
24
88,0
1.103
1.845
237393
12/J/28
12
28
66,8
648
1.209
237394
14/J/28
14
28
73,5
750
1.499
237395
16/J/28
16
28
80,1
853
1.817
Tabella
DS 3012
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
Quote in cm
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
SOSTEGNI
M7.4
Ed. 1
Aprile 2001
PALI DI ACCIAIO A SEZIONE OTTAGONALE
( )
( )
*
( )
*
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
Quote in cm
*
In sede di emissione della specifica può essere opportuno richiedere al fornitore l’estensione della fasciatura fino ad un metro in
modo da proteggere sia il bagnasciuga che l’incastro.
Palo
tipo
Matricola
Sigla
H/tipo/d
H
[m]
d
[cm]
D
[cm]
Massa
[kg]
Tabella
B
C
D
E
F
G
H
237213
237223
237233
237243
237253
237263
237273
12/B/14
12/C/15
12/D/15
12/E/17
12/F/17
12/G/24
12/H/24
12
12
12
12
12
12
12
14
15
15
17
17
24
24
26,0
30,0
33,5
42,5
45,5
52,5
62,0
180
234
253
311
371
509
754
DS 3010
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
SCAVI E FONDAZIONI
M9.4
Ed. 1
Aprile 2001
AFFIORANTI NORMALI A BLOCCO MONOLITICO PER PALI DI
ACCIAIO A SEZIONE POLIGONALE IN TRONCHI INNESTABILI
Posizione del blocco
Ø = D + 5-10 cm
10 cm
c
h
δ/2
bisettrice
dell'angolo di linea
e
Malta di cemento
Sabbia costipata
D
*
M1
M2
M3
Sigla del
palo
h
e
c
H/tipo/d
[m]
[m]
[m]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
12/C/14
12/D/14
14/D/14
16/D/14
12/E/17
14/E/17
16/E/17
12/F/17
14/F/17
16/F/17
18/F/17
21/F/17
12/G/24
14/G/24
16/G/24
18/G/24
21/G/24
24/G/24
27/G/24
12/H/24
14/H/24
16/H/24
18/H/24
21/H/24
24/H/24
27/H/24
12/J/28
14/J/28
16/J/28
1.20
1.20
1.40
1.60
1.20
1.40
1.60
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
2.40
2.40
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
2.40
2.40
1.40
1.40
1.60
0.10
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
1.30
1.40
1.60
1.80
1.40
1.60
1.80
1.40
1.60
1.90
2.10
2.40
1.50
1.70
1.90
2.10
2.40
2.70
2.70
1.50
1.70
2.00
2.20
2.50
2.80
2.80
1.80
1.80
2.00
1.20
1.30
1.20
1.10
1.60
1.50
1.40
1.80
1.70
1.50
1.40
1.30
2.00
2.00
1.90
1.80
1.70
1.60
1.80
2.60
2.60
2.40
2.40
2.30
2.10
2.30
2.90
3.10
3.10
1.73
2.20
2.16
2.06
3.33
3.38
3.33
4.21
4.34
4.05
3.92
3.89
5.60
6.40
6.50
6.48
6.65
6.66
8.42
9.46
10.82
10.94
12.10
12.70
11.91
14.28
14.30
16.34
18.26
1.87
2.37
2.30
2.18
3.58
3.60
3.53
4.54
4.62
4.28
4.12
4.06
6.00
6.80
6.86
6.80
6.94
6.91
8.75
10.14
11.49
11.52
12.67
13.23
12.35
14.81
15.14
17.30
19.22
1.60
1.70
1.70
1.70
1.90
1.90
2.00
2.10
2.10
*
*
*
2.40
2.40
*
*
*
*
*
2.90
2.90
*
*
*
*
*
*
*
*
3.07
3.76
4.34
4.91
4.69
5.42
6.80
5.73
6.62
*
*
*
8.06
9.22
*
*
*
*
*
11.77
13.46
*
*
*
*
*
*
*
*
3.33
4.05
4.62
5.20
5.05
5.78
7.20
6.17
7.06
*
*
*
8.64
9.79
*
*
*
*
*
12.62
14.30
*
*
*
*
*
*
*
*
1.80
1.90
2.00
2.10
2.20
2.30
2.40
2.40
2.50
*
*
*
2.70
2.80
*
*
*
*
*
3.30
3.50
*
*
*
*
*
*
*
*
3.89
4.69
6.00
7.50
6.29
7.94
9.79
7.49
9.38
*
*
*
10.21
12.54
*
*
*
*
*
15.25
19.60
*
*
*
*
*
*
*
*
4.21
5.05
6.40
7.94
6.78
8.46
10.37
8.06
10.00
*
*
*
10.94
13.33
*
*
*
*
*
16.34
20.83
*
*
*
*
*
*
*
*
Fondazione prevista a riseghe
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
axa
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
SCAVI E FONDAZIONI
M9.5
Ed. 1
Aprile 2001
AFFIORANTI MAGGIORATE A BLOCCO MONOLITICO PER PALI DI
ACCIAIO A SEZIONE POLIGONALE IN TRONCHI INNESTABILI
Posizione del blocco
Ø = D + 5-10 cm
10 cm
c
h
δ/2
bisettrice
dell'angolo di linea
e
Malta di cemento
Sabbia costipata
D
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
axa
*
h
e
Sigla del
palo
H/tipo/d
[m]
[m]
12/C/14
12/D/14
14/D/14
16/D/14
12/E/17
14/E/17
16/E/17
12/F/17
14/F/17
16/F/17
18/F/17
21/F/17
12/G/24
14/G/24
16/G/24
18/G/24
21/G/24
24/G/24
27/G/24
12/H/24
14/H/24
16/H/24
18/H/24
21/H/24
24/H/24
27/H/24
12/J/28
14/J/28
16/J/28
1.20
1.20
1.40
1.60
1.20
1.40
1.60
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
2.40
2.40
1.20
1.40
1.60
1.80
2.10
2.40
2.40
1.40
1.40
1.60
0.10
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.20
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.30
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
0.40
Fondazione prevista a riseghe
M1
c
M2
M3
[m]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
a
[m]
Vs
3
[m ]
Vc
3
[m ]
1.30
1.40
1.60
1.80
1.40
1.60
1.80
1.40
1.60
1.90
2.10
2.40
1.50
1.70
1.90
2.10
2.40
2.70
2.70
1.50
1.70
2.00
2.20
2.50
2.80
2.80
1.80
1.80
2.00
1.50
1.60
1.50
1.50
1.90
1.90
1.80
2.20
2.10
1.90
1.90
1.70
2.50
2.40
2.40
2.30
2.20
2.10
2.20
3.10
3.10
3.00
2.90
2.80
2.70
2.90
3.50
3.70
3.70
2.70
3.33
3.38
3.83
4.69
5.42
5.51
6.29
6.62
6.50
7.22
6.65
8.75
9.22
10.37
10.58
11.13
11.47
12.58
13.45
15.38
17.10
17.66
18.82
19.68
22.71
20.83
23.27
26.01
2.93
3.58
3.60
4.05
5.05
5.78
5.83
6.78
7.06
6.86
7.58
6.94
9.38
9.79
10.94
11.11
11.62
11.91
13.07
14.42
16.34
18.00
18.50
19.60
20.41
23.55
22.05
24.64
27.38
1.80
1.90
2.00
2.00
2.20
2.30
2.30
2.40
2.50
*
*
*
2.70
2.80
*
*
*
*
*
3.40
3.40
*
*
*
*
*
*
*
*
3.89
4.69
6.00
6.80
6.29
7.94
8.99
7.49
9.38
*
*
*
10.21
12.54
*
*
*
*
*
16.18
18.50
*
*
*
*
*
*
*
*
4.21
5.05
6.40
7.20
6.78
8.46
9.52
8.06
10.00
*
*
*
10.94
13.33
*
*
*
*
*
17.34
19.65
*
*
*
*
*
*
*
*
2.10
2.20
2.30
2.40
2.50
2.60
2.70
2.80
2.90
*
*
*
3.20
3.30
*
*
*
*
*
3.90
4.00
*
*
*
*
*
*
*
*
5.29
6.29
7.94
9.79
8.13
10.14
12.39
10.19
12.62
*
*
*
14.34
17.42
*
*
*
*
*
21.29
25.60
*
*
*
*
*
*
*
*
5.73
6.78
8.46
10.37
8.75
10.82
13.12
10.98
13.46
*
*
*
15.36
18.51
*
*
*
*
*
22.82
27.20
*
*
*
*
*
*
*
*
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
SCAVI E FONDAZIONI
M9.10
Ed. 1
Aprile 2001
AFFIORANTI PER PALI DI ACCIAIO A SEZIONE OTTAGONALE
Posizione del blocco
Ø = D + 5-10 cm
10 cm
c
h
δ/2
e
Sabbia costipata
D
axa
Sigla del
palo
H/tipo/d
12/B/14
12/C/15
12/D/15
12/E/17
12/F/17
12/G/24
12/H/24
Tipo di
fondazione
N
N
M
N
M
N
M
N
M
N
M
N
M
h
e
c
[m]
[m]
[m]
M1
a
[m]
Vs
Vc
3
3
[m ] [m ]
M2
a
[m]
Vs
Vc
3
3
[m ] [m ]
M3
a
[m]
Vs
Vc
3
3
[m ] [m ]
1.20 0.10 1.30 1.00 1.20 1.30 1.40 2.35 2.55 1.60 3.07 3.33
1.20 0.10 1.30
1.20 0.20 1.40
1.20 0.20 1.40
1.20 0.20 1.40
1.20 0.30 1.50
1.20 0.30 1.50
1.20 1.73 1.87 1.60 3.07 3.33 1.80 3.89 4.21
1.50 2.70 2.93 1.80 3.89 4.21 2.10 5.29 5.73
1.30 2.20 2.37 1.70 3.76 4.05 1.90 4.69 5.05
1.60 3.33 3.58 1.90 4.69 5.05 2.20 6.29 6.78
1.60 3.33 3.58 1.90 4.69 5.05 2.20 6.29 6.78
1.90 4.69 5.05 2.20 6.29 6.78 2.50 8.13 8.75
1.80 4.21 4.54 2.10 5.73 6.17 2.40 7.49 8.06
2.20 6.29 6.78 2.40 7.49 8.06 2.80 10.19 10.98
2.00 5.60 6.00 2.30 7.41 7.94 2.70 10.21 10.94
2.40 8.06 8.64 2.70 10.21 10.94 3.20 14.34 15.36
2.60 9.46 10.14 2.90 11.77 12.62 3.30 15.25 16.34
3.10 13.45 14.12 3.40 16.18 17.34 3.90 21.29 22.82
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
bisettrice
dell'angolo di linea
Malta di cemento
24 40 K
DS 3062
LINEE AEREE MT IN CAVO CORDATO SU FUNE PORTANTE
SUPPORTO DI SOSPENSIONE
Luglio 2001
Ed. 2 - 1/2
Dimensioni in mm
±1
18±1
370±3
Collare
40±2
±2
120
22±0,5
±0.5
∅16±0.5
50±2
140±2
60±2
35±1
90±1
∅12±0.5
INGEGNERIA - UNIFICAZIONE
Mensola
Lamiera spessore 4mm
Angolare 80x8 UNI 5783-73
Piatto 35x6 UNI EU58
2 Rosette 20 x 54 UNI 6593
Tondo ∅ 18 UNI 6012 - 74
A
120±2
145±2
∅ 60±2
Anello di lavoro
Fe 510 UNI EN 10025
Tondo ∅ 18
Parte appiattita a
0,5
caldo mm 5 ±± 0,5
MATRICOLA
24 40 51
24 40 52
Rif.
3062/1
3062/2
Tipo
S1
S2
Descrizione ridotta
S U P P
S O S
Rif dis. Costrutt.
Diametri di
accoppiamento
Collare tipo
130
21 ÷ 14
170
28 ÷ 20
A
L A M T
F U N
Sigla del
supporto
Massa indic.
kg
P64/D31
S1/21 ÷ 14
12
P64/D32
S1/28 ÷ 20
12,5
Mensola
Collari
210
P64/D62
280
P64/D62
P O R T
D S 3 0 6 2
/
2 U E
26 15 F
DM 3164
MORSETTO DI SOSPENSIONE PER FUNE PORTANTE DI
ACCIAIO RIVESTITO DI ALLUMINIO ∅ 9 mm
CARICO DI ROTTURA R = 40 kN
Novembre 1999
Ed. 2 - 1/2
Dimensioni in mm
80
+ 2
-
staffa di attacco
copiglia minima A4 x 25
UNI 1336
rosetta
UNI 6593/69
anello
A
copritreccia
staffa
+ 2
-
120
Ø 12 nominale min.
Ø 16
corpo morsa
:
5-10
collare
squadretta
330
< 175
collare
210
setto
guscio
> 90
dispositivo di
serraggio cavi
< 145
< 110
5°
anello di gomma
antisfilamento
5°
zona di serraggio
A
Sez.
180
A-A
+ 5
-
M
N
10°
N
Q P
P Q
Sezione
Q
P N
20°
0°
17°
N-N
10°
14° 30'
P-P
20°
12° 30'
Q-Q
30°
11°
P
M
M O R S
S O S P
Q
Matricola
A C C -
A L 9 M M
26 15 74
4 0 K N
min.
M-M
N
30°
Angolo di rotazione
rispetto alla sezione
M-M
D M 3 1 6 4 U E
26 15 G
DM 3180
MORSA DI AMARRO A CUNEO PER FUNE PORTANTE DI
ACCIAIO RIVESTITO DI ALLUMINIO ∅ 9 mm
CARICO DI ROTTURA R = 65 kN
Novembre 1999
Ed. 2 - 1/2
Dimensioni in mm
staffa
° 16
nominale min.
° 16
foro di servizio
B
200
+ 0,5
-
° 17,5
+ 10
0
corpo morsa
B
65
+ 2
-
500
+ 5
-
40
+ 2
-
3
+ 2
-
ACQUISTI, APPALTI E UNIFICAZIONE - UNIFICAZIONE IMPIANTI
45g
Vista
prolunga
B-B
A
<
35
cuneo di serraggio
M20
5
dispositivo di bloccaggio
della fune sul cuneo con
viti e premifune imperdibili
40
-5:
0
>
90
<
squadretta
dispositivo di
serraggio cavi
A
0
11
zona di serraggio
anello di gomma
antisfilamento
setto
Sez.
guscio
A-A
VERIFICA DEL CARICO DI ROTTURA DELLA MORSA
VERIFICA DEL CARICO DI ROTTURA
8
8
DEL FORO DI SERVIZIO
17g+- 1G
40
40
R
26 15 41
0
0
Matricola
MOR
17g+- 1G
A MC A V
A C C - A L 9 MM
6 5 K N
D M3 1 8 0 U E
R
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
ISOLATORI, EQUIPAGGIAMENTI E MORSETTERIA
M3.4
Ed. 1
Aprile 2001
SCHEMA DI MONTAGGIO DI CATENE IN AMARRO
9
1
8
4
5
3
Rif.
Matricola
7
Denominazione
Tabella
(1)
1
250613
Staffa di amarro per pali apertura 122
DM 3106
2
250612
Staffa di amarro per cimelli apertura 70
(1)
DM 3104
(1)
DM 3102
3
250610
Staffa di amarro per tralicci apertura 18
4
250005
Equipaggiamento semplice per amarro
DM 3020
5
250006
Equipaggiamento doppio per amarro
(2)
DM 3020
6
260202
Morsa di amarro per conduttori in rame e lega di alluminio
(3)
35 e 70 mm²
7
260222
Morsa di amarro per conduttore in Al/acc. 150 mm
8
260200
Morsa di amarro per conduttore in rame 25 mm
9
254402
Staffa diritta
(1)
componente da non impiegare su mensole “Boxer”.
(2)
da impiegare solo nei casi previsti in Tav. S6.7.
(3)
per i conduttori in Lega di Alluminio è necessario asportare la guaina di Rame.
2
2
DM 3172
DM 3176
DM 3170
DM 3130
ENEL DISTRIBUZIONE – INGEGNERIA - SVR
6
2
SPECIFICA TECNICA
Pagina 22 di 25
INTERRUTTORE DI MANOVRA-SEZIONATORE
DA PALO ISOLATO IN SF6
PER LINEE AEREE MT IN CAVO
DY 807
ed. 4
marzo 2012
Figura 4: Caratteristiche dimensionali dell'apparecchiatura
DY 807
USO AZIENDALE
Copyright 2012. All rights reserved.
SPECIFICA DI COSTRUZIONE
Pagina 2 di 10
Cavi MT tripolari ad elica visibile per
posa interrata con conduttori in Al ,
isolamento a spessore ridotto, schermo
in tubo di Al e guaina in PE
DC 4385
Enel Distribuzione
Rev. 2
del Giugno 2008
Sigla designazione cavi:
ARE4H5EX
ARP1H5EX
1. Scopo
Le presenti prescrizioni hanno lo scopo di indicare le caratteristiche dei cavi MT ad elica
visibile per posa interrata con conduttori in Al, isolamento estruso a spessore ridotto in
XLPE o in materiale elastomerico termoplastico, schermo in tubo di Al e guaina in PE.
Tali cavi avranno la sigla di designazione ARE4H5EX in caso di isolamento estruso in XLPE
e ARP1H5EX in caso di isolamento estruso in materiale elastomerico termoplastico.
2. Campo di applicazione
I cavi previsti in specifica sono destinati a sistemi elettrici di distribuzione con Uo/U=12/20
kV e tensione massima Um= 24 kV.
3. Componenti
Di
Dc
d
D
s1
s2
I cavi previsti in specifica sono di seguito illustrati:
I
II
III
I - C o n d u tto re
I I - S tra to s e m ic o n d u tto re
I I I - Is o la n te
IV
V
VI
V II
V III
I V - S tra to s e m ic o n d u tto re
V - N a s tro s e m ic o n d u tto re ig ro e s p a n d e n te
VI
V I I - G u a in a
V I I I - S ta m p ig lia tu ra
- S c h e rm o
Fig. 1
DC4385
USO AZIENDALE
Copyright 2007. All rights reserved.
SPECIFICA DI COSTRUZIONE
Pagina 3 di 10
Cavi MT tripolari ad elica visibile per
posa interrata con conduttori in Al ,
isolamento a spessore ridotto, schermo
in tubo di Al e guaina in PE
DC 4385
Enel Distribuzione
Rev. 2
del Giugno 2008
Sigla designazione cavi:
ARE4H5EX
ARP1H5EX
PROSPETTO 1 - Caratteristiche dei cavi
1
2
Matricola
Tipo
3
Isolante
4
Numero di
conduttori per
sezione
nominale
33 22 84
DC 4385/1
XLPE
DC 4385/3
HPTE
DC 4385/2
XLPE
DC 4385/4
HPTE
Diametro
circoscritto
Dc
6
Massa
7
8
Portata
Corrente
termica di
corto circuito
circa
(1)
(2)
(mm)
(kg/km)
(A)
(kA)
3 x (1x70)
65
2150
200
9
3 x (1x185)
78
3550
360
24
(n° x mm2)
33 22 82
5
max.
1. I valori di portata valgono in regime permanente per il cavo posato singolarmente e direttamente interrato alla
profondità di 1,2 m, temperatura dei conduttori non superiore a 90 °C; temperatura del terreno 20 °C e resistività
termica del terreno 1 °C m/W
(Poiché allo stato attuale non esiste una normativa che recepisce pienamente il cavo in tabella, si consiglia di preferire
la posa in tubo, in questo caso i limiti di portata sono circa : 160 A e 288 A).
2. I valori della corrente termica di corto circuito valgono nelle seguenti condizioni: durata del corto circuito 0,5 s,
temperatura iniziale dei conduttori pari alla temperatura massima ammissibile in regime permanente (90 °C),
temperatura finale dei conduttori 250 °C.
ESEMPIO DI DESCRIZIONE RIDOTTA
CAVO
XXXXXXX
1 2 / 2 0 k V
3 x ( 1 x XXX)
4. Prescrizioni di riferimento
¾ cavo del tipo ARE4H5EX (isolamento in XLPE)
- costruzione: CEI 20-68 (esclusa guaina e per quanto applicabile)
HD 620 S1 o IEC 60502-2 (guaina)
- collaudo:
Specifica Enel DC 4587 (esclusa guaina)
Specifiche Enel DC 4585, DC4585a (guaina)
¾ cavo del tipo ARP1H5EX (isolamento in materiale elastomerico termoplastico)
- costruzione : Norma CEI 20-86
- collaudo :
DC4385
Specifica Enel DC 4582 Ed.II giugno 2008
USO AZIENDALE
Copyright 2007. All rights reserved.
TUBO PROTETTIVO FLESSIBILE
“TIPO CORRUGATO”
DS 4247
Gennaio 2002
Ed. IV - 1/2
RIFERIMENTI NORMATIVI
(CEI EN 50086-1)
(CEI EN 50086-2-2)
(CEI EN 50086-2-4)
L
INGEGNERIA - UNIFICAZIONE
D
MATRICOLA
TIPO
29 55 10
29 55 11
29 55 12
29 55 13
29 55 14
29 55 15
DS 4247/1
DS 4247/2
DS 4247/3
DS 4247/4
DS 4247/5
DS 4247/6
D
(mm)
25
32
50
63
125
160
L
(m)
50
50
50
50
50
25
UNITA' DI MISURA : m
MATERIALE :
I tubi devono essere realizzati:
- il tipo DS 4247/1/2/3 in materiale termoplastico a base di PVC autoestinguente di
colore grigio RAL 7001.
-
il tipo DS 4247/4/5/6 in polietilene ad alta densità (HDPE) di colore nero per la
struttura esterna, e polietilene a bassa densità per la guaina interna (LDPE).
Il fornitore deve documentare la provenienza dei materiali impiegati.
CARATTERISTICHE :
-
-
i tubi devono essere realizzati secondo quanto stabilito dalle Norme CEI EN 500862-2; e CEI EN 50086-2-4
rispondenti alle seguenti caratteristiche di cui al punto 6 "Classificazione":
6.1.2.2 resistenza all'urto - Normale la struttura dovrà essere realizzata da un tubo esterno corrugato e da una guaina
interna liscia priva di irregolarità;
il raggio minimo di curvatura ammesso senza alterazioni delle caratteristiche
meccaniche, dovrà essere pari a 5 volte il diametro esterno;
nelle giunzioni, devono essere garantite le caratteristiche di protezione meccanica
dichiarate per il tubo.
Descrizione ridotta:
C O R R U G A T O
T U B O
P R OT E Z
C A V I
φ x x x m m
Linee aeree MT in conduttori nudi
Tavola
MATERIALI
M4.1
ARMATURE
Ed. 1
ENEL DISTRIBUZIONE - INGEGNERIA - SVR
COLLARI PER MENSOLE
DS 3075
MENSOLE
Aprile 2001
PROGETTO
LINEA AEREA A 15KV IN LOCALITA’ “MONTE LONGU“ COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA
NUMERO
CLIENTE
WBS
ITER
CODICE RINTR.
DATA
LIVELLO
PROGETTUALE
TITOLO
ELABORATO
NUMERO
ELABORATO
FOGLIO
NUMERO
FOGLI
SCALA
DISEGNI
Progetto
Esecutivo
Elaborati Tecnici
05
1
3
Varie
ELENCO ELABORATI
05-A
Scheda Tecnica Integrativa
05-B
Tabella Altezza Sostegni
REV
DATA
0
Giugno 2014
ESEGUITO
VERIFICATO
APPROVATO
DESCRIZIONE REVISIONI
Prima emissione
-
PROGETTAZIONE
APPROVAZIONE
ENEL DISTRIBUZIONE
CONTROLLATO
VERIFICATO
APPROVATO
A. Uccheddu
PROTOCOLLO PROGETTO N°
Vers. R 2-3 gen 2012
QUESTO DISEGNO E’ DI PROPRIETA’ DEL COMMITTENTE E CONTIENE INFORMAZIONI RISERVATE. NESSUNA RIPRODUZIONE TOTALE
O PARZIALE NE’ L’UTILIZZO DI QUALSIASI INFORMAZIONE IN ESSA CONTENUTA SONO PERMESSI SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA.
H f.t.
LINEA 15 kV IN CAVO AEREO LOC. " MONTE LONGU ", NEI COMUNI DI
LANUSEI E GAIRO S.ELENA.
PICCH.
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
TIPO DEI
SOST.
14/G/24
12/G/24
12/D/15
12/F/17
12/E/17
12/B/14
12/C/15
12/B/14
12/D/15
14/D/14
14/G/24
H.f.t.
(m)
12,70
10,90
10,90
10,90
10,90
10,90
10,90
10,90
10,90
12,70
12,70
Qslm
(m)
987,23
983,99
988,53
1005,82
1026,82
1040,68
1055,60
1070,90
1087,73
1112,68
1116,48
Hft + Qslm
(m)
999,93
994,89
999,43
1016,72
1037,72
1051,58
1066,50
1081,80
1098,63
1125,38
1129,18
PICCH.
TIPO DEI
SOST.
H.f.t.
(m)
Qslm
(m)
Hft + Qslm
(m)
GRUPPO ENEL –DIVISIONE INFRASTRUTURE E RETI
MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO
SVILUPPO RETE SARDEGNA – ZONA DI NUORO - ORISTANO
PROGETTO : LINEA 15 kV IN CAVO AEREO E CABINA MONOPALO IN LOCALITÀ “MONTE
LONGU “, NEI COMUNI DI LANUSEI E GAIRO S. ELENA.
SCHEDA TECNICA INTEGRATIVA
( Ai sensi delle norme per la segnalazione degli ostacoli al volo a bassa quota )
Rif. Circolari del Ministero dei Trasporti n. 42/1245/A1/2-5 del 25/06/1987 e n.207378/CG4 del 18/08/1989
Sviluppo dell’intero impianto - Vedere corografia e planimetria
allegate
Scale 1 : 25.000 e 1 : 10.000
tipo di impianto
Eettrodotto 15 kV
Lunghezza complessiva dell’impianto
km . 0.550
Altezza fuori terra e quota s.l.m. dei singoli sostegni
Vedere tabella allegata
Posizione geografica:
Monte Longu
Località
Comune
Lanusei e Gairo S. Elena
Provincia
Ogliastra
Eventuale segnaletica prevista
Nessuna
Materiali di costruzione:
Sostegni
Conduttori
Lamiera saldata ottagonale e poligonale
Cavo cordato autoportante 3x35+1x50Y
Data inizio lavori
Ad ottenimento dei consensi di legge
Data ultimazione lavori
Entro 24 mesi dall’inizio dei lavori
Ubicazione rispetto ai centri abitati
Vedere corografia allegata
Campata massima
mt. 87.01
Campata minima
mt. 20.11
Attraversamenti
Linee Bt
Tratti di linea superanti l’altezza di m 61 dal piano di campagna
Nessuno
Sostegni superanti i metri 15 sul piano di campagna
Nessuno
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
6 477 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content