close

Enter

Log in using OpenID

20140100 - Digitech System Cloud

embedDownload
NOTE OPERATIVE DI RELEASE
Il presente documento costituisce un’integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release.
RELEASE Versione 20140200 (UPDATE)
Applicativo:
Oggetto:
Versione:
Data di rilascio:
Windows
TeamLinux
SunOS sparc
STSCALC14
Rilascio versione UPDATE
20140200 (UPDATE)
28.05.2014
Requisiti ambiente Windows ™
8.1 Pro 64 bit
2012 Server
XP Professional SP3
7 Professional
2003 Server SP2
SBS 2003 Server SP2
2008 Server SP2
2008 R2 SP1
SBS 2008 Server SP2
SBS 2011 Server
Requisiti ambiente Linux / Unix
2.x o superiore
5.9
PER I DETTAGLI DEI REQUISITI E DELLE VERSIONE MINIME INERENTI IL SOFTWARE DI BASE E
SISTEMI OPERATIVI CONSULTARE LA TABELLA A TERGO DEL DOCUMENTO
NOTA: Su piattaforme Linux PPC e Sparc funzione di calcolo sul server non disponibile.
Il modulo viene fornito come installatore unico e supporta sia le modalità di installazione classiche da SysInt
(riportate nella tabella sottostante) che le diverse tipologie di installazione in modalità nativa Teamportal /
Procedure Gestionali (fare riferimento alla documentazione specifica).
INSTALLAZIONE AMBIENTE WINDOWS
INSTALLAZIONE AMBIENTE LINUX/UNIX
Le modalità di installazione disponibili sono :

CDROM (TEAMCD)

EXE
Le modalità di installazione disponibili sono :

CDROM (TEAMCD)

EXE

IMG
CDROM (TEAMCD):

Inserire il CD-ROM installatore di STSCALC14 sul
server

Selezionare il modulo STSCALC14 relativo alla
presente release e premere Installa

In alternativa selezionare la voce “INSTALLA” del
menu Sysint/W
o Selezionare il file <CDROM>:\install.sss
o L’installazione chiede conferma e procede sino
al termine in maniera automatica.
Se si hanno più configurazioni di Sysint/W ripetere
l’installazione per ogni configurazione.
Tale procedura può essere eseguita sia su pc Windows
monoutenza, sia su server di rete o Terminal Server, secondo le
modalità operative standard degli applicativi GECOM.
EXE :
Questa release di STSCALC14 può essere installata utilizzando
il file autoesplodente presente nel direttorio UTY del CD-ROM
con le stesse modalità degli applicativi GECOM.
Dalla console, come utente root, digitare AGGTAR.
CDROM (TEAMCD):
Tramite AGGTAR eseguito da utente root, selezionare la voce
CDROM, quindi selezionare il modulo STSCALC14 relativo alla
presente release.
EXE:
Questa release di STSCALC14 può essere installata utilizzando
il file autoesplodente presente nel direttorio UTY del CD-ROM
con le stesse modalità degli applicativi GECOM.
Quindi:

Trasferire via ftp il file autoesplodente nel direttorio
usato per le installazione da file EXE TeamCast
(precedentemente impostato tramite il comando
CONF_SYS di SysInt)
Tramite AGGTAR eseguito da utente root, selezionare la voce
EXE
IMG:
Questa release di STSCALC14 può essere installata anche
utilizzando il file immagine denominato floppy1.img generato con
la funzione “Salva in” del modulo autoesplodente.
Quindi:

Trasferire via ftp il file floppy1.img nel direttorio usato
per le installazione da file IMG TeamCast
(precedentemente impostato tramite il comando
CONF_SYS di SysInt)

Tramite AGGTAR eseguito da utente root, selezionare
la voce IMG
Integrazione alla guida utente
1
STSCALC14 - IMPLEMENTAZIONI
Il prodotto software STSCALC14 versione 20140200 comprende:

motore di calcolo GERICO 2014 versione 1.0.1 del 26/05/2014 utilizzato per il calcolo della Congruità per i 205
Studi di Settore in vigore per il periodo d'imposta 2013.
Correzione di errori presenti in GERICO 2014 Vers. 1.0.0

per lo studio WM05U è stata corretta un’anomalia nell’applicazione della territorialità per i comuni di
Montoro e di Quero Vas;

per gli studi UK29U, VG72B, VG73A, VG73B, VG77U, VG92U, VK01U, VK08U, VK20U, VK23U,
VM09A è stata corretta un’anomalia nel calcolo, in presenza di più unità locali;

per lo studio VD46U è stata rimossa un’anomalia nel calcolo, in presenza di aggi.
IMPORTANTE
Coloro che hanno dichiarazioni con attività d’impresa ricadenti nei suddetti studi
devono, dopo aver installato la versione 20140200 di STSCALC14, richiamare il quadro
d’impresa, eseguire la funzione “Forza calcolo” ed infine riconfermare il quadro, così da
aggiornare il calcolo.
Si fa notare che, pur eseguendo l’operazione di aggiornamento del calcolo, i risultati
potrebbero anche non essere diversi rispetto a quanto già determinato con la versione
precedente; l’esecuzione della funzione “Forza calcolo” si rende comunque necessaria
al fine di aggiornare i dati che saranno utilizzati per il successivo invio telematico.
Integrazione alla guida utente
2
STSCALC14 - IMPLEMENTAZIONI
Tabella riepilogativa Sistemi Operativi supportati al 12/05/2014
Sistema Operativo
Release minime Software di base
richieste da linea Gecom e
Gamma Plus
Versione
Windows
8.1 Pro 64bit
2012 Server
XP Professional SP3 (3)
Windows 7 Professional
2003 Server SP2
SBS 2003 Server SP2
2008 Server SP2
2008 R2 SP1
SBS 2008 Server SP2
SBS 2011 Server
TeamLinux
2.xx, 3.xx, 4.xx
Suse Linux Enterprise
Server
11-SP1, 11-SP3
Ubuntu
11.04 (1), 11.10 (1), 12.4 (4),
14.4 64bit
Fedora
15 (4), 16 (4), 20 64bit
CentOS
5.5 (1), 5.7 (4), 6.2, 6.4, 6.5
Solaris Sparc
5.9 (7)
Linux PowerPC
OpenSuse 10.3
Release minime Software di
base richieste da linea Lynfa
Studio e Lynfa Azienda
TeamPortal 20140000
Sysint/W 20140100 (2) e
SysIntGateway 20140200 (2) e
Runtime 812-20130400 (2)
o
Runtime 722-20090100 (2)(5)
Polyedro 20140100
TeamPortal 20140000
Sysint/U 4.4 (2) e
SysIntGateway 20140200 (2)(6)
Runtime 812-20130400 (2)
o
Runtime 722-20090100 (2)(5)
Polyedro 20140100
(1) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2014)
(2) Moduli di software di base non più necessari per ambienti Nativi Procedure Gestionali
(3) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2015).
ATTENZIONE: Sistema già dismesso da Microsoft
(4) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: dicembre 2014)
(5) Supporto al Runtime 722-20090100 in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2016)
ATTENZIONE: Questa Runtime non è certificata per sistemi operativi successivi a Windows Server 2003
(6) Supporto SysintGateway Daemon per ambiente a carattere (deprecato) in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2015)
(7) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: dicembre 2014).
ATTENZIONE: questo sistema non supporta Polyedro.
Note :
- Sono escluse tutte le versioni dei sistemi operativi destinate ad un’utenza ‘Home’
- La release dei moduli Acucobol 8.1.2-20130300:
o
è inclusa a partire da TeamPortal 20130100
o
introduce il supporto ufficiale a Windows 8 Pro e Windows Server 2012
o
include il servizio AcuXDBC in ambiente TeamPortal
N.B.: Il modulo client AcuXDBC è 32bit. Si ricorda che alcune applicazioni 64bit potrebbero non riuscire ad
accedere al DSN driver 32bit (es.: Office 2010 64bit)
o
non supporta l’ambiente AcuServer (come da Circolare 2010.02.32 Software Partner TeamSystem Pesaro, 15
Novembre 2010)
o
non supporta l’ambiente a carattere
- La release dei moduli Acucobol 8.1.2LF-20140100:
o
è inclusa a partire da Polyedro 20140100
o
introduce il supporto ufficiale al nuovo Look & Feel prodotti linea Lynfa
o
supporta il servizio TS_Sql ( basato su tecnologia C-tree ACE by Faircom ) compresivo di client odbc 32/64bit.
Richiede specifica licenza.
- L’installazione degli applicativi può essere eseguita anche su sistemi e/o versioni diverse da quelle specificate ma in questo
caso non viene data nessuna garanzia di funzionamento e relativo supporto.
Integrazione alla guida utente
3
MANUALE DI AMMINISTRAZIONE
STSCALC14
20140100
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
NOTA BENE: Le videate riportate nel presente documento sono a titolo di esempio e possono riportare release non
aggiornate.
Pannello di controllo STSCALC14
Ambiente Windows
Il comando STSCALC14 permette di visualizzare la situazione dell'installazione dei moduli STSCALC14 e di
eseguire test funzionali sui moduli.
Il pannello di controllo visualizza inoltre il direttorio dove e' installata l'applicazione STSCALC14.
Nell'area denominata Moduli installati sono elencati i moduli rilevati nel sistema,sui quali e' possibile effettuare il test
di funzionalità.
Nell'area denominata Moduli base rilevati sono elencati i moduli installati e le relative versioni.
La visualizzazione di tali moduli ha solo scopo informativo per eventuali esigenze di assistenza.
I moduli gestiti sono:
- gerico
(GEstione RIcavi e COmpensi)
Tutti i moduli possono essere installati ed eseguiti nelle seguenti modalità:
1. LOCALE
2. CLIENT
Manuale di amministrazione
2
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
1. Modalità LOCALE
Tutti i moduli vengono installati sul server centrale come per tutti gli applicativi GECOM.
Il calcolo da parte di una qualsiasi postazione della rete verrà eseguito dal modulo gerico invisibile dalla postazione
su cui si sta operando.
L'elaborazione può portare ad un maggior degrado delle prestazioni del sistema a causa dell'esecuzione della
runtime Java.
E' possibile Attivare/Disattivare la generazione del log ad ogni operazione di calcolo eseguita. Il log normalmente
non va abilitato ( tale opzione può essere usata solo per esigenze di assistenza ).
I comandi disponibili in questa modalità sono:
TASTO
Comando relativo
F1
F2
Visualizza l’help in linea
Studi Modificati , permette di visualizzare l’eventuale storico degli studi modificati rispetto al primo
rilascio
Sblocca il calcolo , tale funzione permette di eliminare gli eventuali file temporanei che impediscono
l’esecuzione del calcolo
Attiva/Disattiva la generazione del log del calcolo. Quando si disattiva il log viene eliminato.
Esegue il test di funzionalità del modulo selezionato. Il test visualizza i tempi di esecuzione e l'esito del
calcolo effettuato.
Visualizza, se presente, il log delle operazioni di calcolo
Uscita
F3
F4
F5
F8
F9
Manuale di amministrazione
3
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2. Modalità CLIENT
( funzionalità disponibile solo con SysInt/W 20050300 o superiore )
Tale funzionalità è stata prevista per sopperire ad eccessive tempistiche nell’esecuzione del calcolo in ambiente
SysInt/W. L’uso di questa modalità va limitata il più possibile in quanto viene copiato tutto l’ambiente STSCALC14
sulla singola postazione richiedendo una mole elevata di spazio. I requisiti sono SysInt/W 20050300 o superiore e
spazio sufficiente sulla postazione client. Tutti i moduli vengono resi disponibili nel server per poter poi essere
installati sulle postazioni client Windows. Tale modalità , disponibile per tutte le postazioni client sysint/w della rete,
permette di eseguire l'operazione di calcolo direttamente dal direttorio locale \SYSINTC in modo da accelerare i
tempi di elaborazione.
Dalla postazione client Windows, tramite il tasto F7 è possibile eseguire l’installazione dei moduli STSCALC14 nel
direttorio sysintc.
Manuale di amministrazione
4
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Comandi disponibili in questa modalità:
TASTO
F6
F7
Comando relativo
Esegue la rimozione, dopo richiesta di conferma, dei moduli CLIENT.
Esegue l'installazione, dopo richiesta di conferma,
dei moduli STSCALC sulla postazione client da cui si sta operando.
Manuale di amministrazione
5
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Questa operazione deve essere eseguita su ogni postazione
cui e' presente SysInt/W e la si vuole utilizzare per
eseguire il calcolo.
Manuale di amministrazione
6
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2.1 Rimozione moduli CLIENT
Questa operazione consente di rimuovere i moduli STSCALC14 dal direttorio sysintc della postazione client. La
rimozione ha lo scopo di dare priorità al calcolo effettuato localmente sul server.
Con il tasto F6 si avvia la sua rimozione dopo averne richiesto relativa conferma
Manuale di amministrazione
7
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Ambiente Linux / Unix
Il comando STSCALC14 permette di visualizzare la situazione dell'installazione dei moduli STSCALC14 e di
eseguire test funzionali sui moduli.
Nell'area denominata Moduli installati sono elencati i moduli rilevati nel sistema,sui quali e' possibile effettuare il test
di funzionalità.
Nell'area denominata Moduli base rilevati sono elencati i moduli installati e le relative versioni.
La visualizzazione di tali moduli ha solo scopo informativo per eventuali esigenze di assistenza.
I moduli gestiti sono:
- gerico
(GEstione RIcavi e COmpensi)
Tutti i moduli possono essere installati ed eseguiti nelle seguenti modalità:
1. LOCALE
2. SGD
Manuale di amministrazione
8
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
1. Modalità LOCALE
Tutti i moduli vengono installati sul server.
Il calcolo da parte di una qualsiasi postazione della rete (console, pc in emulazione) verrà eseguito dal modulo
gerico invisibile sul server.
L'elaborazione può portare ad un maggior degrado delle prestazioni del sistema a causa dell'esecuzione della
runtime Java.
E' possibile Attivare/Disattivare la generazione del log ad ogni operazione di calcolo eseguita . Il log normalmente
non va abilitato ( tale opzione può essere usata solo per esigenze di assistenza ).
I comandi disponibili in questa modalità sono:
TASTO
Comando relativo
F1
F2
Visualizza l’help in linea
Studi Modificati , permette di visualizzare l’eventuale storico degli studi modificati rispetto al primo
rilascio
Sblocca il calcolo , tale funzione permette di eliminare gli eventuali file temporanei che impediscono
l’esecuzione del calcolo
Attiva/Disattiva la generazione del log del calcolo. Quando si disattiva il log viene eliminato.
Esegue il test di funzionalità del modulo selezionato. Il test visualizza i tempi di esecuzione e l'esito del
calcolo effettuato.
Visualizza, se presente, il log delle operazioni di calcolo
Uscita
F3
F4
F5
F8
F9
Manuale di amministrazione
9
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2. Modalità SGD
Tale modalità permette di eseguire l'operazione di calcolo sulle postazioni client collegate ai server il cui sistema
operativo (es. Linux PPC) non la supportano localmente o per effettuare bilanciamenti del carico tra server e clients.
Tutti i moduli vengono resi disponibili nel server per poter poi essere installati sulle postazioni client Windows. Si
ribadisce che tali postazioni dovranno essere connesse alla rete via TCP/IP ed avere a bordo il modulo SysInt
Gateway 20050400 o superiore.
L’installazione dei moduli SGD deve essere eseguita su ogni postazione su cui è presente SysInt Gateway e la si
vuole utilizzare per eseguire il calcolo.
La corretta sequenza operativa è la seguente:
Operazioni su Server


Installare SysInt Gateway
Installare STSCALC14
Operazioni su ogni postazione Client







Installare SGD.
Avviare l’emulatore e connettersi al server.
Eseguire il pannello di controllo (STSCALC14).
Mediante il tasto F7 è possibile avviare l’installazione dei moduli STSCALC14 sulla postazione Windows da
cui si sta operando
E’ controllato che sia presente SysInt Gateway ver. 20050400 o superiore
Se il tasto F7 non compare significa che la postazione non è configurata con SGD 20050400 o superiore. In
tal caso eseguire il comando SGSTATUS del prodotto SysInt Gateway per verifica.
Prima di iniziare l’installazione viene visualizzata richiesta di conferma dell’ installazione dei moduli sulla
propria postazione.
Manuale di amministrazione
10
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Al termine dell’installazione dei moduli SGD sarà possibile eseguire i test di funzionalità degli stessi.
Il calcolo verrà eseguito localmente nella postazione client Windows ed i risultati saranno ritornati all'applicazione,
sul server, che lo ha richiesto.
Questa modalità richiede obbligatoriamente una postazione Windows connessa in rete per ogni utente.
N.B.: Se si e' in presenza di un server che può eseguire l'operazione sia localmente, sia sulla postazione client,
l'esecuzione sulla postazione avrà precedenza sull'esecuzione locale nel server.
Con questa modalità si può bilanciare il carico dell'attività tra più postazioni e il server.
Sarà sempre possibile disattivare la funzione di calcolo sulla postazione rimuovendo i moduli tramite il tasto F6.
Comandi disponibili in questa modalità:
TASTO Comando relativo
F5
F6
F7
Esegue il test di funzionalità del modulo selezionato. La postazione client SGD esegue il download del file
di input per il calcolo, effettua il test e restituisce il risultato al server. Il pannello di controllo visualizza i
tempi di esecuzione e l'esito del calcolo effettuato.
Esegue la rimozione, dopo richiesta di conferma, dei moduli.
Esegue l'installazione, dopo richiesta di conferma, dei moduli STSCALC14 sulla postazione Windows da
cui si sta operando. E' richiesto e controllato che sia presente SysInt Gateway.
Questa operazione deve essere eseguita su ogni postazione su cui e' presente SysInt Gateway e la si
vuole utilizzare per eseguire il calcolo.
NOTA BENE:
L’esecuzione di STSCALC14 sulla postazione Windows controlla sempre che le versioni server e client siano
allineate. Pertanto in caso di aggiornamento di STSCALC14 sul server sulla postazione Windows verrà notificato
il messaggio seguente:
“19 : Release su client Windows non allineate”.
In tal caso per utilizzare le funzionalità di STSCALC14 tramite SysInt Gateway sarà necessario aggiornare i moduli
sulla postazione mediante il tasto F7.
Manuale di amministrazione
11
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2.1 Rimozione moduli SysInt Gateway
Questa operazione consente di rimuovere i moduli. La rimozione ha lo scopo di dare priorità al calcolo effettuato
localmente sul server (per considerazioni prestazionali)
Con il tasto F6 si avvia la rimozione dopo averne richiesto relativa conferma
Manuale di amministrazione
12
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Modalita’ di calcolo tramite STSD14 (Gerico Machine)
Questa modalità consiste nell’attivare una postazione Windows dedicata all’esecuzione del calcolo.
Tale postazione non potrà essere usata per nessun altra attività.
Lo scopo di questa soluzione è dare la possibilità a chi lavora a carattere dalla console o da terminali obsoleti di
eseguire ugualmente il calcolo.
Tutte le richieste vengono accodate dal pc dedicato ed elaborate sequenzialmente.
Volendo è possibile predisporre più pc dedicati per distribuire automaticamente le richieste su più postazioni,
diminuendo così i tempi di attesa e bilanciando il carico di lavoro.
Per attivare una postazione dedicata è sufficiente:
-
Configurare SysIntGateway , come descritto nel paragrafo precedente
-
Connettersi al sistema con l’emulatore nel modo usuale
-
Da menu, digitare il comando STSD14.
Per arrestare il servizio ‘Gerico Machine’ utilizzare i tasti CTRL + C
Manuale di amministrazione
13
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Ambiente TeamPortal Linux/Unix/Windows
Il comando STSCALC14 permette di visualizzare la situazione dell'installazione dei moduli STSCALC14 e di
eseguire test funzionali sui moduli.
Nell'area denominata Moduli installati sono elencati i moduli rilevati nel sistema, sui quali è possibile effettuare il test
di funzionalità.
Nell'area denominata Moduli base rilevati sono elencati i moduli installati e le relative versioni.
La visualizzazione di tali moduli ha solo scopo informativo per eventuali esigenze di assistenza.
I moduli gestiti sono:
- gerico
(GEstione RIcavi e COmpensi)
Tutti i moduli possono essere installati ed eseguiti nelle seguenti modalità:
1. LOCALE
2. CLIENT (SGD)
Manuale di amministrazione
14
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
1. Modalità LOCALE
Tutti i moduli vengono installati sul server.
Il calcolo da parte di una qualsiasi postazione della rete verrà eseguito dal modulo gerico invisibile sul server.
L'elaborazione può portare ad un maggior degrado delle prestazioni del sistema a causa dell'esecuzione della
runtime Java.
E' possibile Attivare/Disattivare la generazione del log ad ogni operazione di calcolo eseguita . Il log normalmente
non va abilitato ( tale opzione può essere usata solo per esigenze di assistenza ).
I comandi disponibili in questa modalità sono:
TASTO
Comando relativo
F1
F2
Visualizza l’help in linea
Studi Modificati , permette di visualizzare l’eventuale storico degli studi modificati rispetto al primo
rilascio
Sblocca il calcolo , tale funzione permette di eliminare gli eventuali file temporanei che impediscono
l’esecuzione del calcolo
Attiva/Disattiva la generazione del log del calcolo. Quando si disattiva il log viene eliminato.
Esegue il test di funzionalità del modulo selezionato. Il test visualizza i tempi di esecuzione e l'esito del
calcolo effettuato.
Visualizza, se presente, il log delle operazioni di calcolo
Uscita
F3
F4
F5
F8
F9
Manuale di amministrazione
15
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2. Modalità CLIENT (SGD)
Tale modalità permette di eseguire l'operazione di calcolo sulle postazioni client collegate ai server il cui sistema
operativo (es. Linux PPC) non la supportano localmente o per effettuare bilanciamenti del carico tra server e clients.
Tutti i moduli vengono resi disponibili nel server per poter poi essere installati sulle postazioni client Windows. Si
ribadisce che tali postazioni dovranno essere connesse alla rete via TCP/IP ed avere a bordo il modulo SysInt
Gateway 20050400 o superiore.
Operazioni su ogni postazione Client

Dal pannello di controllo , mediante il tasto F7 è possibile avviare l’installazione dei moduli STSCALC14
sulla postazione Windows da cui si sta operando

Se il tasto F7 non compare significa che la postazione non è configurata con SysInt Gateway. In tal caso
eseguire il comando SGSTATUS del prodotto SysInt Gateway per verifica.

Prima di iniziare l’installazione viene visualizzata richiesta di conferma dell’ installazione dei moduli sulla
propria postazione.
Al termine dell’installazione dei moduli sarà possibile eseguire i test di funzionalità degli stessi.
Il calcolo verrà eseguito localmente nella postazione client Windows ed i risultati saranno ritornati all'applicazione,
sul server, che lo ha richiesto.
N.B.: Se si e' in presenza di un server che può eseguire l'operazione sia localmente, sia sulla postazione client,
l'esecuzione sulla postazione avrà precedenza sull'esecuzione locale nel server.
Con questa modalità si può bilanciare il carico dell'attività tra più postazioni e il server.
Sarà sempre possibile disattivare la funzione di calcolo sulla postazione rimuovendo i moduli tramite il tasto F6.
Manuale di amministrazione
16
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
Comandi disponibili in questa modalità:
TASTO Comando relativo
F5
F6
F7
Esegue il test di funzionalità del modulo selezionato. La postazione client SGD esegue il download del file
di input per il calcolo, effettua il test e restituisce il risultato al server. Il pannello di controllo visualizza i
tempi di esecuzione e l'esito del calcolo effettuato.
Esegue la rimozione, dopo richiesta di conferma, dei moduli.
Esegue l'installazione, dopo richiesta di conferma, dei moduli STSCALC14 sulla postazione Windows da
cui si sta operando. E' richiesto e controllato che sia presente SysInt Gateway.
Questa operazione deve essere eseguita su ogni postazione su cui e' presente SysInt Gateway e la si
vuole utilizzare per eseguire il calcolo.
NOTA BENE:
L’esecuzione di STSCALC14 sulla postazione Windows controlla sempre che le versioni server e client siano
allineate. Pertanto in caso di aggiornamento di STSCALC14 sul server sulla postazione Windows verrà notificato
il messaggio seguente:
“19 : Release su client Windows non allineate”.
In tal caso per utilizzare le funzionalità di STSCALC14 tramite SysInt Gateway sarà necessario aggiornare i moduli
sulla postazione mediante il tasto F7.
Manuale di amministrazione
17
Manuale di amministrazione
STSCALC14
20140100
2.1 Rimozione moduli SysInt Gateway
Questa operazione consente di rimuovere i moduli. La rimozione ha lo scopo di dare priorità al calcolo effettuato
localmente sul server (per considerazioni prestazionali)
Con il tasto F6 si avvia la rimozione dopo averne richiesto relativa conferma
Manuale di amministrazione
18
FAQ
RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI
STSCALC14
20140100
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
FAQ
Descrizione
Quesito:
Risposta:
Su sistemi RedHat ho riscontrato problemi in STSCALCxx, nell’esecuzione
della runtime Java.
In RedHat è necessario installare il pacchetto:
compat-libstdc++-6.2-2.9.0.16.rpm o superiore.
Quesito:
Quali accorgimenti devo adottare nel caso debba rimasterizzare un CD di
STSCALCxx?
Risposta:
1. Mantenere invariata la struttura del CD-ROM di STSCALCxx
2. I file/direttori della struttura devono trovarsi a livello radice
3. Utilizzare l’opzione per tipo filesystem ‘Joliet’
Quesito:
Risposta:
Quesito:
Risposta:
Quesito:
Risposta:
Ho notato un notevole degrado delle prestazioni del motore di calcolo.
Come posso operare per ottimizzare i tempi di elaborazione STSCALCxx?
Nel caso sia attivo un antivirus non specializzato ai controlli in ambiente
di rete è consigliato escludere dal controllo antivirus i direttori
\STSCALCxx e \sysint\tsjre. Si consiglia comunque di far uso di un
antivirus dotato di funzionalità specifiche per ambiente di rete.
Posso includere STSCALC05 o superiore in una struttura GestCD?
Sì, utilizzando la funzione ‘aggiorna struttura’ eseguendo i relativi
autoesplodenti. Per versioni precedenti a STSCALC12 (ovvero per
versioni non ancora fornite sotto forma di installatore unico) non e’
possibile tuttavia includere in un unico cd le versioni per più di una
piattaforma Unix. In questo caso e’ necessario avere una struttura
cdrom per ogni piattaforma Unix.
In ambiente misto con Acuserver, durante l’installazione ottengo l’errore
“Creazione link, ambiente SYSINT/W ACUSERVER non disponibile”.
Tale problema si verifica in ambiente misto con Acuserver quando
precedentemente è stato installato STSCALCxx da Windows. E’
necessario rimuovere da Windows il direttorio STSCALCxx e reinstallare
STSCALCxx dal server Unix.
FAQ
2
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Risposta:
Quesito:
Risposta:
Durante l’installazione di STSCALCxx in ambiente Windows mi viene
notificato il seguente errore :
“STSCALCxx: ERRORE (3) in esecuzione installazione”
Cancellare il direttorio $SYSINT\tspython e rieseguire l'installazione di
SYSINTW.
Quando seleziono “F7 = Installa moduli per SGD” dal pannello di controllo
STSCALCxx viene visualizzato il messaggio “ATTENZIONE: Moduli SGD
non disponibili. Reinstallare STSCALCxx”.
Tale problema si verifica nel caso sia stata eseguita l’installazione di
SysInt dopo aver installato STSCALCxx. In tal caso è necessario
installare SysIntGateway 20070400 o superiore (consigliata ultima
versione disponibile).
FAQ
3
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Su server Windows 2003 e Windows 2008 ho riscontrato l’errore 15 in
esecuzione del calcolo java
Risposta:
Nel caso in cui si presenti questa segnalazione :
Pannello di controllo -> Sistema -> Avanzate -> Prestazioni -> Impostazioni
-> Protezione esecuzione programmi -> Cambia Impostazioni :
Selezionare JAVA e poi NON inviare segnalazione errori microsoft
Questa situazione si puo’ verificare, ad esempio, se si prova ad eseguire F5
da client Windows 2008 64bit (in questo caso in particolare viene bloccata
l'esecuzione di java 1.3.1), per cui è necessario andare a selezionare il
relativo eseguibile java.exe nelle esclusioni dalla protezione esecuzione
programmi (Pannello di controllo / Impostazioni avanzate di sistema)
FAQ
4
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Quali operazioni devo eseguire per una corretta disinstallazione di
stscalcxx?
Risposta:
Per rimuovere completamente stscalcxx cancellare:
- il direttorio
stscalcxx/
- i file
/etc/stscalcxx.ins (solo su server Linux/Unix)
$SYSINT/bin/STSCALCxx*
$SYSINT/fproc/STSCALCxx*
$SYSINT/o/STSCALCxx*
$SYSINT/obj/STSCALCxx*
$SYSINT/web/pgm/sc/STSCALCxx*
La presente faq si applica in generale alle versioni di stscalcxx
per le quali andranno cancellati i file e direttori relativi.
Quesito:
In ambiente misto Acuserver se eseguo STSCALCxx dal menu di SYSINT
ho il seguente errore: "Comando: <STSCALCxx> inesistente"
Risposta:
Se e' stato installato Acuserver dopo STSCALCxx e' necessario reinstallare
STSCALCxx dalla prima release e successive.
FAQ
5
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
In ambiente Linux/Unix posso utilizzare la java runtime di sistema al posto di
quella presente nel direttorio tsjre?
Risposta:
Sulle piattaforme Linux/Unix dove si ha la necessita’ di utilizzare la runtime
Java di sistema, al posto della runtime Java certificata da SOGEI, e’
possibile operare nel modo seguente:
- Creare il file unix.cnf.private nel direttorio stscalcxx/gerico/ con i permessi
di lettura/scrittura per tutti gli utenti (chmod 666).
- Tale file deve essere scritto come nell’esempio seguente:
JAVA_DIR_INV="SYSTEM"
JAVA_VM_INV="java”
La prima riga JAVA_DIR_INV="SYSTEM" e’ fissa e sta ad indicare al
motore di calcolo di utilizzare la runtime java rilevata nel sistema.
Nella seconda riga JAVA_VM_INV="eseguibile_java” il valore impostato
dipende dall’eseguibile java presente nel sistema (alcune runtime java
hanno per eseguibile “jre”, in tal caso impostare JAVA_VM_INV="jre”).
Il comando deve essere in PATH oppure è possibile specificare il PathName
completo dell’eseguibile.
NB: L’impostazione del parametro “SYSTEM” fa in modo che il calcolo
avvenga con la versione java installata nel sistema. Se diversa da
quella requisita da Sogei non viene data nessuna garanzia di
funzionamento e relativo supporto.
FAQ
6
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
In ambiente Windows posso utilizzare la java runtime di sistema al posto di
quella presente nel direttorio tsjre?
Risposta:
Sulle piattaforme Windows dove si ha la necessita’ di utilizzare la runtime
Java di sistema, al posto della runtime Java certificata da SOGEI, e’
possibile operare nel modo seguente:
- Creare il file win.cnf.private nel direttorio stscalcxx/gerico/ con i permessi di
lettura/scrittura per tutti gli utenti.
- Tale file deve essere scritto come nell’esempio seguente:
JAVA_DIR_INV="SYSTEM"
JAVA_VM_INV="java”
La prima riga JAVA_DIR_INV="SYSTEM" e’ fissa e sta ad indicare al
motore di calcolo di utilizzare la runtime java rilevata nel sistema.
Nella seconda riga JAVA_VM_INV="eseguibile_java” il valore impostato
dipende dall’eseguibile java presente nel sistema (alcune runtime java
hanno per eseguibile “jre”, in tal caso impostare JAVA_VM_INV="jre”).
Il comando deve essere in PATH oppure è possibile specificare il PathName
completo dell’eseguibile.
NOTA: Il file win.cnf.private e’ gestito in tutte le modalità di esecuzione:
SYSINTC, WEB / SGD nel relativo direttorio stscalcxx/gerico/
NB: L’impostazione del parametro “SYSTEM” fa in modo che il calcolo
avvenga con la versione java installata nel sistema. Se diversa da
quella requisita da Sogei non viene data nessuna garanzia di
funzionamento e relativo supporto.
FAQ
7
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Eseguendo il test ottengo errore 15 in calcolo da gerico, ma non ho nessun altro dettaglio di
errore
Risposta:
Il problema puo' essere dovuto ad un "errore allocazione memoria heap java"
Provare ad eliminare il parametro –Xmx256m dalle opzioni java.
Per eliminare automaticamente tale parametro si puo' operare nel modo seguente:
Posizionarsi nel relativo direttorio stscalcxx/gerico ed eseguire elimina-mx.bat
N.B.: a seconda della modalità di esecuzione SYSINTC, WEB / SGD posizionarsi nel relativo
direttorio stscalcxx/gerico ed eseguire la elimina-mx.bat presente in quel direttorio.
NOTA: Nel caso si intenda ripristinare il suddetto parametro eseguire ‘ripristina-mx.bat’
Quesito:
Nel pannello di controllo STSCALCxx non compare piu’ alcun modulo nell'elenco "Moduli
installati"
Risposta:
Tale anomalia si puo’ verificare nel caso sia danneggiato il direttorio della runtime java
$SYSINT/tsjre. Reinstallare la release 20xx0100 di STSCALCxx.
Quesito:
Se digito STSCALCxx dalla riga di comando di TeamPortal ho il seguente
errore: "Comando: <STSCALCxx> inesistente"
Risposta:
Se e' stato installato TeamPortal dopo STSCALCxx e' necessario
reinstallare STSCALCxx dalla prima release e successive.
FAQ
8
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Ho installato TeamPortal / importato l'ambiente Procedure Gestionali
su una macchina dove era gia' presente STSCALCxx.
Se ora provo ad eseguire il pannello di controllo STSCALCxx
dalla riga di comando dell'applicativo (Procedure Gestionali), mi viene segnalato
il seguente messaggio: "Errore: Comando: <STSCALCxx> inesistente!!"
Posso evitare di reinstallare le versioni di STSCALCxx
per poter utilizzare lo stesso anche in ambiente TeamPortal/Procedure Gestionali?
Risposta:
Copiare le script incluse in STSCALC_WEB.zip presente nel direttorio UTY/ del CDROM
completo 20xx0100
-> nel direttorio $SYSINT/web/pgm/sc/
in base alle versioni di STSCALC installate nel sistema.
In ambiente Linux/Unix verificare che le suddette script
abbiano permessi chmod 777
NOTA: si ricorda che per le versioni precedenti ad STSCALC05,
l'ambiente web (TeamPortal) non e' supportato.
Quesito:
Su sistemi Windows 2008 64bit ottengo errore 15 nel tentativo di eseguire il
test F5 con versioni di STSCALC precedenti a stscalc08.
Risposta:
Su tali sistemi viene bloccata l'esecuzione dell'eseguibile java versione 1.3.1
Selezionare il relativo eseguibile java.exe nelle esclusioni dalla protezione
esecuzione programmi.
(Tasto destro su Computer / Proprieta' / Impostazioni di sistema avanzate /
Prestazioni / Impostazioni / Protezione esecuzione programmi)
Quesito:
Su TeamLinux 3.0 ho riscontrato un problema in esecuzione java con
vecchie versioni STSCALC (STSCALC05, STSCALC06, STSCALC07).
Eseguendo il test F5 dal pannello di controllo viene segnalato:
"SYSINT/tsjre/1.3.1_13/bin/i386/native_threads/java: error
while loading shared libraries: libstdc++-libc6.1-1.so.2:
cannot open shared object file: No such file or directory"
Il problema non si verifica con versioni STSCALC08 o superiore.
Risposta:
E' possibile installare la libreria di compatibilita' compat-libstdc++-6.2-2.9.032.i686.rpm contenuta nel direttorio UTY/ del CDROM completo 20xx0100
da TLA / Utility / Installazione software,
o in alternativa da riga di comando:
rpm -i compat-libstdc++-6.2-2.9.0-32.i686.rpm
Tale libreria di compatibilità verrà inclusa nelle versioni TeamLinux 3.x
superiori alla 3.0
FAQ
9
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
In aggiornamento stscalc mi viene segnalato l’errore:
"(15) Errore copia file.:copyfile ([Errno 13] Permission denied:.." seguito dal
nome del file che l'installatore non riesce a copiare.
Il messaggio è seguito dall’errore mostrato in figura
Risposta:
Verificare che il direttorio stscalcxx non sia in sola lettura e che l’utente
abbia permessi completi sullo stesso.
Verificare inoltre che non vi siano processi stscalcxx in esecuzione durante
l’installazione dell’update (Task Manager (Gestione attività), selezionare
‘Mostra i processi di tutti gli utenti’): in tal caso terminare stscalcxx (o in
alternativa riavviare il server) prima di ripetere l’installazione.
FAQ
10
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
Dopo aver abilitato le ACLAPG non riesco ad eseguire dalle procedure
gestionali il comando STSCALCxx (per installazione moduli client F7 e test
di calcolo F5), perché mi dice che non sono autorizzato.
Risposta:
E’ possibile aggiungere il comando STSCALCxx come comando personalizzato ed abilitare il
permesso sullo stesso tramite la gestione ACLAPG standard.
A tale scopo vanno effettuate le seguenti operazioni:
Procedure Gestionali / Permessi Applicativi (ACLAPG) / Manutenzione menu
Selezionare la start (es.: MULTI) da cui si deve eseguire il comando STSCALCxx
Selezionare la cartella a livello di radice
- Selezionare l’icona “Aggiungi Cartella” come mostrato in figura
- Creare la nuova cartella ‘comandi personalizzati’
Selezionare la cartella ‘comandi personalizzati’ appena creata e selezionare l’icona ‘Aggiungi
Programma’
Eseguire le impostazione mostrate nella figura sottostante:
-
Descrizione: stscalcxx
Programma: SYSW
Abilitare il flag ‘Comando Gecom-Plus’
Alla sezione ‘Esegui tramite’ selezionare l’impostazione ‘Reload’
FAQ
11
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Al termine delle impostazioni premere il pulsante Conferma.
Tramite la funzione Procedure Gestionali / Permessi Applicativi (ACLAPG) / Gestione, è possibile
a questo punto definire i normali permessi ACLAPG sul comando creato ai passi precedenti.
FAQ
12
Risposte a domande frequenti
STSCALC14
20140100
Descrizione
Quesito:
In aggiornamento di STSCALCxx su server Windows, ottengo il seguente errore:
"(30) Errore variabile ambiente.:Direttorio di lavoro non trovato ([Errno 17] File exists:
'<$path>\stsinstal' ); installazione interrotta."
Risposta:
Durante l'installazione ci sono file in uso nel direttorio di work.
Per risolvere è possibile operare nel modo seguente:
1) riavviare il server
2) eliminare il direttorio <$path>\stsinstal
3) rilanciare l'aggiornamento di STSCALCxx.
Quesito:
Su server Sparc 5.9 si riscontra un problema con esecuzione in locale del calcolo. Con il test
F5 si ottiene l’errore:
Error: dl failure on line 863
Error: failed
/u/ts/GECOM/SYSINT/tsjre/1.7.0_51/lib/sparc/server/libjvm.so,
because ld.so.1: java: fatal: relocation error: file
/u/ts/GECOM/SYSINT/tsjre/1.7.0_51/lib/sparc/server/libjvm.so: symbol
sema_timedwait: referenced symbol not found
Risposta:
In questo caso è necessario utilizzare la modalità di calcolo con installazione dei moduli
client F7, dal pannello di controllo di STSCALC.
Quesito:
Con STSCALC14 20140100, su una macchina Ubuntu e su una Fedora ho riscontrato il
seguente messaggio di errore nell’esecuzione del calcolo in LOCALE sul server :
/usr1/SYSINT/tsjre/1.7.0_51/bin/java:
/usr1/SYSINT/tsjre/1.7.0_51/bin/../glibc224/libc.so.6: version
'GLIBC_2.3' not found (required by
/usr1/SYSINT/tsjre/1.7.0_51/bin/../lib/i386/jli/libjli.so)
Risposta:
Per risolvere, aggiornare STSCALC14 alla versione 20140200. Si ricorda, comunque, che è
sempre possibile effettuare il calcolo sulla postazione client tramite F7 dal pannello di
controllo.
FAQ
13
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
2 010 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content