close

Enter

Log in using OpenID

11/10/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ANNO 89 - N. 39
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
NOBEL
PER LA PACE
Kailash
Satyarthi
Diocesi di Crema
alla Cattedrale dei gruppi missionari
i parla sempre più di diritti. Di diritti di tutti. Ma
si sente poco parlare dei diritti dei bambini. Ora,
finalmente, parla il Comitato norvegese per il premio Nobel. Ha assegnato infatti quello per la Pace
alla giovane attivista pakistana Malala Yousafzai e
all’indiano Kailash Satyarthi, per il loro impegno
alla difesa dei diritti dei piccoli.
La prima, fin da quando aveva 11 anni, si è impegnata nel promuovere il diritto all’istruzione per
le ragazze in Pakistan, fino a prendersi tre proiettili in faccia sparati dai talebani su un autobus della
sua città. Aveva quindici anni. Lottò tra la vita e la
morte poi, ricoverata in un ospedale inglese, riuscì a
sopravvivere. La ragazza, che ha gridato al mondo
fin da piccola il desiderio di leggere e studiare, intraprese un lungo viaggio attorno al globo, simbolo
universale delle donne che combattono per il diritto
alla cultura e al sapere, fino ad approdare all’assemblea generale delle Nazioni Unite, dove pronunciò
un discorso che commosse il mondo.
Ed ecco la motivazione per conferirle il premio
Nobel: “Nonostante la sua giovane età, Malala
Yousafzay ha già combattuto diversi anni per il
diritto delle bambine all’istruzione ed ha mostrato
con l’esempio che anche bambini e giovani possono
contribuire a cambiare la loro situazione. Cosa che
ha fatto nelle circostanze più pericolose.”
Kailash Satyarthi è invece indiano e si batte da
anni “contro la repressione dei bambini e dei giovani e per i diritti di tutti i bambini all’istruzione”.
È impegnato fin dagli anni ’90 nel movimento indiano contro lo sfruttamento del lavoro minorile.
Ha fondato, la Bachpan Bachao Andolan, un’organizzazione che ha salvato più di 80mila bambini da
varie forme di schiavitù e li ha aiutati a reintegrarsi
nella società attraverso percorsi di riabilitazione ed
educazione. È anche fondatore e presidente di Global March Against Child Labour, la maggiore realtà a
livello mondiale contro lo sfruttamento dei minori,
con una “rete” di oltre 2.000 iniziative in 144 Paesi.
Due campioni dei nostri tempi. Lottano per i diritti dei bambini con grande coraggio.
Se permettete, un Nobel lo do anch’io: al Centro
di Aiuto alla Vita. Nel silenzio, e spesso nell’isolamento, lotta per dare a migliaia di bambini il diritto
di vivere. Siete d’accordo?
Quindi forza Malala, forza Kailash, forza Cav.
Siamo con voi!
pagina 3
pagina 4
Sacerdote un Speciale
altro cremasco Sinodo
consacrato a Lugano
Una settimana di dibattito
fra i vescovi del mondo
pagina 7
pagina 33
Il nuovo ponte Teatro
sull’Adda S. Domenico
Regione, Province e
Comuni firmano l’intesa
Presentata la stagione
della “casa della cultura”
Lavoro, finalmente la riforma
Ma la prudenza è d’obbligo sugli effetti concreti
CONVEGNO DI STUDI
di FRANCESCO ROSSI
ia libera al “Jobs act”. Ha incassato il “sì”
V
del Senato, ieri sera, il maxiemendamento
sulla riforma del lavoro. Differenti sono i giudizi
una Chiesa
secondo il CONCILIO
Il ministero episcopale di mons. Carlo Manziana
a Crema (1964-1982)
Crema
Sabato 18 ottobre 2014
A PAG. 11
S
Malala
Yousafzai
Veglia Don Filippo Arcari
Sabato 18 ottobre
missionaria
ore 21 e pellegrinaggio diocesano
Tre premi
Centro giovanile S. Luigi - Via Bottesini 4
ore 9.30-13.00 e 14.30-17.00
sul provvedimento, anche all’interno del mondo
cattolico, mentre ora al Governo spetta il compito
di procedere alla scrittura dei decreti delegati. Il
Sir ha chiesto un commento, ai presidenti di Acli,
Gianni Bottalico, e di Mcl, Carlo Costalli.
Il “sì” del Senato sul “Jobs act” è un bene o
un male per il sistema-Paese?
Bottalico: “Vi sono aspetti apprezzabili e altri
più discutibili. Temo che l’enfasi sulle sole regole
del lavoro finisca per non sortire effetti concreti
quando nella realtà dobbiamo far fronte alla deindustrializzazione, alla disoccupazione dilagante
e al calo dei consumi delle famiglie”.
Costalli: “È sicuramente un bene: si è finalmente messo in moto un processo riformatore del
mercato del lavoro che aspettavamo da vent’anni.
Ora gran parte del lavoro è affidata ai decreti delegati, che andranno seguiti con attenzione. Passa
ai decreti delegati anche il nodo dell’art. 18”.
Come si concilia la riforma proposta con le indicazioni della
Dottrina sociale della Chiesa?
Bottalico: “Tutto ciò che tende a incensare ‘i
meccanismi sacralizzati del sistema economico
imperante’, come afferma papa Francesco nella
Evangelii Gaudium, vi si allontana, mentre quanto
tende a ridurre le disuguaglianze, a tutelare i diritti dei lavoratori più deboli, a redistribuire verso il
basso la ricchezza, vi si avvicina”.
Costalli: “In questo maxi-emendamento ci
sono alcuni passaggi che vanno nella direzione di
maggiori diritti, cosa che noi chiedevamo da tempo. È significativa la scelta di utilizzare i risparmi
della legge Fornero su pensioni e ammortizzatori
sociali per un’universalizzazione delle tutele. Al di
là del dibattito sull’art. 18, uno dei temi che ci sta
a cuore, assolutamente in linea con la Dottrina sociale, è recuperare le tutele per tutti quei contratti
‘strani’ che si erano instaurati sulla spinta di una
necessaria, ma forse anche eccessiva, flessibilità”.
Quale futuro si profila per l’occupazione?
Bottalico: “Nero. Siamo in deflazione, l’economia reale continua a perdere colpi. Il vero intervento da fare è sostituire la politica di austerità
con politiche espansive. La situazione sociale ed
economica è di una gravità tale da non poterci
permettere un altro anno di crisi. Bisogna da subito tagliare in modo significativo la pressione fiscale e nel contempo destinare risorse adeguate per
le politiche attive del lavoro e per
un grande pia-
no di sviluppo economico e industriale. Accanto a ciò bisogna trovare il modo per indirizzare
all’economia reale e alla ripresa della domanda
interna almeno una minima parte di quel fiume
di denaro che la Bce di fatto regala alle banche”.
Costalli: “La riforma del mercato del lavoro,
da sola, non basta per far ripartire le assunzioni,
specialmente dei giovani. Il problema è ricreare investimenti, e per far questo servono meno
burocrazia, un diverso sistema fiscale, una giustizia civile più celere, un meridione più sicuro,
e senz’altro un mercato del lavoro più europeo.
Certamente l’estensione dell’Assicurazione sociale per l’impiego a tutti, compresi i contratti di
collaborazione, fa intravedere – anche per i giovani – un futuro un po’ più roseo”.
Il Governo ha incassato il plauso dell’Europa. Era così necessaria una riforma per rilanciare il mercato del lavoro?
Bottalico: “Se per riforma intendiamo la necessità inderogabile di un intervento della politica
in economia, allora sì, è necessaria. Un merito
del ‘Jobs act’ è proprio quello di esser composto
da un insieme di provvedimenti di natura diversa,
ma la sua efficacia dipenderà da cosa ci sarà scritto nelle deleghe e dall’entità reale delle risorse”.
Costalli: “Non solo era necessaria, ma indispensabile. L’Italia deve tornare competitiva sui
mercati, ma un’eventuale ripresa non può avvenire a scapito delle tutele, né dell’occupazione. Per
essere competitivi, bisogna attrarre investimenti,
senza i quali non si creano posti di
lavoro”.
2
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Audi A3 Sportback. Benvenuto domani.
Da 223 euro al mese con 4 anni di manutenzione ordinaria. TAN 3,97% - TAEG 5,94%
La struttura con alluminio, ultraleggera e resistente, il sistema cylinder on demand che abbina prestazioni sportive e consumi
ridotti, i fari LED con regolazione dinamica della profondità e la connessione 4G con Wi-Fi a bordo sono solo alcune delle
tecnologie che fanno di Audi A3 un concentrato di innovazione, sintesi dell’avanguardia Audi. www.audi.it
A3 Sportback 1,2 TFSI 110 CV Young da € 23.340 IVA e messa su strada incluse, IPT esclusa. Leasing finanziario: anticipo € 9.336 - riscatto € 5.835 - 47 canoni mensili
da € 222,78 comprensivi di € 15,06/mese di manutenzione ordinaria (4 anni/80.000 km) in caso di adesione, TAN 3,97% variabile - TAEG 5,94%. Spese istruttoria
pratica € 366. Spese di incasso rata € 4,88/mese. Spese totali per comunicazioni periodiche di legge € 4,88. Spese di gestione della tassa di proprietà € 58,56.
Bollo/Imposta sostitutiva € 16. Importo totale dovuto dal consumatore € 20.481,46 (per acquistare la proprietà del bene occorre aggiungere l’importo del riscatto).
Gli importi fin qui indicati sono da considerarsi IVA inclusa ove previsto. Il TAN è adeguato mensilmente in aumento o diminuzione del corrispettivo della locazione sulla
base dello scostamento, rispetto a quanto riportato nel contratto, del valore del tasso EURIBOR a 1 mese. Informazioni europee di base e Fogli informativi disponibili
presso le Concessionarie Audi. Salvo approvazione Audi Financial Services. Offerta valida sino al 31 ottobre 2014.
La vettura raffigurata contiene equipaggiamenti opzionali a pagamento.
Ciclo combinato: consumo di carburante (l/100 km): 3,3 – 6,5; emissioni CO2 (g/km): 88 - 152.
Insegna Organizzato
Via Xxxxxxxxxxxx, 000 - 00000 Città Xxxxxxxxxxxxx
Tel. 000.00.00.00 - Fax 000.00.00.00
www.ilmiositoxxxxx.it - email: [email protected]
01167-14_275x396_gemma_tat@.indd 1
26/09/2014 10:33:55
In primo piano
SABATO 11 OTTOBRE 2014
3
Ordinazione sacerdotale
IL GIOVANE,
DELLA PARROCCHIA
DI RIPALTA VECCHIA,
ORDINATO SABATO
A LUGANO: SARÀ
VICARIO PRESSO
UNA COMUNITÀ
DI LOCARNO.
DOMENICA
HA CELEBRATO
LA PRIMA MESSA
DON FILIPPO ARCARI: PRETE
CREMASCO IN TERRA SVIZZERA
In alto a sinistra: il vescovo Lazzeri impone le mani sul capo di don Filippo. A fianco,
il novello sacerdote con i genitori Lucio e Luisa e la sorella Elisa; qui sopra mentre riceve
dal Vescovo la patena e il calice. Sotto, i Vescovi di Lugano con tutti gli ordinati; don Filippo
durante la prima Messa a Ripalta Vecchia e con il “suo” parroco don Gino Mussi
di GIAMBA LONGARI
S
plende la gioia sul volto di
un giovane cremasco, che ha
risposto con generosità alla chiamata del Signore. Filippo Arcari,
della parrocchia di Ripalta Vecchia, è stato ordinato sacerdote
sabato 4 ottobre nella Basilica
del Sacro Cuore a Lugano, in
Svizzera, terra dove ha compiuto
gli studi teologici e dove, un anno
fa, era stato ordinato diacono.
Nato a Crema il 9 dicembre
1983, Filippo Arcari ha conseguito il diploma in Ragioneria
e proseguito poi gli studi presso
l’Università Cattolica di Milano.
Dopo la Giornata Mondiale della Gioventù del 2002 a Toronto,
in Canada, la scelta definitiva di
farsi prete dopo aver maturato
la vocazione nell’ambito del
Cammino Neocatecumenale: è
entrato nel Seminario diocesano
Redemptoris Mater, compiendo gli
studi teologici alla Facoltà di Lugano e vivendo anche un periodo
di missione in Sardegna.
Un anno fa – era il 18 ottobre
– il primo grado del Sacramento
dell’Ordine con il diaconato e,
sabato scorso, l’ordinazione presbiterale. La solenne celebrazione
nella Basilica del Sacro Cuore
a Lugano è stata presieduta dal
vescovo monsignor Valerio Lazzeri che, insieme a don Filippo
Arcari, ha ordinato anche don
Davide Droghini, don Imad
Haddad, don Fabio Minini, don
Jenner J. Molina Peñaloza e don
Marco Nichetti. Tra i moltissimi
presenti, anche una delegazione di Ripalta Vecchia guidata
dal parroco don Gino Mussi,
che ha concelebrato insieme a
un centinaio di sacerdoti. Nei
primi posti, emozionati e felici, i
genitori di don Filippo, Lucio e
Luisa, e la sorella Elisa, insieme
ad altri familiari e amici.
Sempre bello e suggestivo il
rito dell’ordinazione, culminato
in alcuni gesti solenni: l’imposizione delle mani da parte del vescovo Valerio, la consegna della
patena e del calice per la celebra-
zione eucaristica, l’abbraccio di
pace e segno di accoglienza nel
presbiterio.
Il giorno dopo l’ordinazione,
domenica 5 ottobre, don Filippo
Arcari è tornato nella “sua”
Ripalta Vecchia per celebrare la
prima santa Messa: l’ha accolto
una comunità in festa, con tanto
di striscione di benvenuto.
“Dalla sfarzosa e bellissima
basilica di Lugano – ha detto
don Gino Mussi all’inizio della
Messa – alla piccola chiesa di
sant’Imerio a Ripalta Vecchia:
ma, per tutti noi, la gioia è
SCOTLANDWOOL
Superdiscount
uguale!”. Al prete novello, don
Gino ha ricordato il valore della
chiamata: “Il Signore ti ha scelto
e ora tu sei chiamato a camminare sulle orme di Gesù. Non è
facile: è il cammino dell’amore
verso i fratelli e del servizio disinteressato. Noi siamo con te: ti
accompagni la nostra preghiera e
la protezione della Madonna del
Marzale, Madre di Dio e di tutti
noi, Madre dei sacerdoti”.
Nell’omelia, don Filippo ha
innanzitutto espresso gratitudine
al Signore per “essere qui, a celebrare nella mia parrocchia, luogo
PROMOZIONE POLTRONE RELAX

MATERASSO
modello Gardenia
in memory, sfoderabile,
traspirante, 3D
• materassi • reti e doghe
• guanciali
DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE - 50 ANNI AL VOSTRO SERVIZIO
Vieni a scoprire la qualità... I nostri prezzi ti stupiranno!
POSSIBILITÀ
FINANZIAMENTO
PERSONALIZZ ATO
CON SI
S
INTEREO
ZER
CASALE CREMASCO - VIA CAMISANO, 36 348.7016760 - 0373.419281
Aperto dal lunedì al sabato Orari: 9.00 - 12.30 e 15.30 - 19.30
importante nel mio percorso
vocazionale”. E ha ricordato due
passaggi fondamentali nella scelta di farsi prete: un pellegrinaggio
parrocchiale ad Assisi e il momento di preghiera, nella chiesa
di Ripalta Vecchia, prima della
partenza per la GMG di Toronto,
con il brano del Vangelo in cui
Gesù invita Matteo a seguirlo. “Il
mio ‘eccomi’ – ha ricordato don
Filippo – è arrivato dopo l’esperienza in Canada: oggi sono qui,
certo della presenza di Dio e del
nostro essere uniti, ovunque e
sempre, dal suo Amore”.
SINGOLO
80X190
€ 145,00
MATRIMONIALE
160X190
€ 295,00
Solo fino a esaurimento scorte
POLTRONA CON
ESTENSIONE
LETTO
Lo schienale
e la pediera
raggiungono
una posizione
perfettamente
orizzontale
NOV
ITÀ
Estensione
LETTO
45 cm
Estens
CLASSione
ICA
Al termine della Messa,
prima del rinfresco, la comunità
ripaltese ha donato a don Filippo
il Libro della Parola, un calice
e una stola: “Quando celebrerai
saremo insieme, uniti, perché
unica è la Chiesa di Cristo”.
Don Filippo, incardinato
nella diocesi di Lugano, è stato
nominato vicario di Locarno con
residenza presso il Centro Sacra
Famiglia: si tratta di una zona
nuova della cittadina svizzera,
con parecchi immigrati soprattutto portoghesi, croati e italiani e
un grande respiro missionario.
Rete in faggio
motorizzata a 5 snodi
+ materasso
Magnolia
in memory,
sfoderabile,
traspirante 3D
+ cuscino memory
70 cm
Il meccanismo a due motori ha la messa
in piedi (alzapersona) e la posizione
relax TV che si ottengono con movimento
indipendente della pedaliera
rispetto allo schienale
co
ASSISTEN n
ZA nel t
empo
ANCHE P
R
E
S
S
O
IL VOSTR
O DOMIC
ILIO
80X190 cm
€ 570,00
4
Dall’Italia e dal mondo
SABATO 11 OTTOBRE 2014
SPECIALE SINODO FAMIGLIA
IL PAPA ESORTA:
FRANCHEZZA E ASCOLTO
CONCLUSI LA PRIMA SETTIMANA DI DIBATTITO
LA PROSSIMA È RISERVATA AL LAVORO NEI CIRCOLI MINORI
el quarto e ultimo giorno di dibattito, prima del laN
voro dei Circoli Minori, la questione dei divorziati
risposati è esplosa in tutta la sua complessità e delicatez-
testi di M. MICHELA NICOLAIS
arlare con franchezza – la “parresia”
P
evangelica – e ascoltare con umiltà. È
racchiuso nei due estremi di questo bino-
mio il senso della terza Assemblea generale
straordinaria del Sinodo dei vescovi sulla
famiglia. A raccomandarlo ai partecipanti
come “cifra” dello stile sinodale è stato
papa Francesco, aprendo la prima Congregazione generale, lunedì mattina.
Una panoramica, a 360 gradi, sullo “stato di salute” della famiglia è stata offerta
dal cardinale Péter Erdô, relatore generale.
Per la prima volta, la Relatio ante disceptationem ha incluso già gli interventi scritti
dei padri sinodali, prima prova pratica
di collegialità, perché il Sinodo non è un
Parlamento, ha puntualizzato il cardinale
André Vingt-Trois, presidente delegato di
turno: non cerca la maggioranza ma il confronto fraterno per far progredire la Chiesa.
Vivere insieme senza matrimonio: è una
delle tendenze più in voga oggi in materia
di famiglia, ha denunciato il card. Erdô.
Oggi “molti percepiscono la loro vita non
come un progetto, ma come una serie di
momenti nei quali il valore supremo è di
sentirsi bene, di stare bene”, e così “ogni
impegno stabile sembra temibile, l’avvenire
appare come una minaccia”. Nonostante
questo la famiglia “non è un modello fuori
corso”, anche se incontra “molte difficoltà”: “Non viene messa in questione la
dottrina dell’indissolubilità del matrimonio
in quanto tale, essa è anzi incontestata e
nella maggior parte osservata anche nella
prassi pastorale della Chiesa con le persone
che hanno fallito nel loro matrimonio e
che cercano un
nuovo inizio”.
Nessun “catastrofismo”, né
“abdicazione”: c’è
“un patrimonio
di fede chiaro e
ampiamente condiviso, dal quale
l’Assemblea sinodale può partire, di
cui si dovrebbero
rendere più universalmente consapevoli i fedeli attraverso una più profonda
catechesi sul matrimonio e la famiglia”,
in grado di guardare “al di là della cerchia
dei cattolici praticanti”. Il cardinale parla
di vere e proprie “strutture di peccato” e di
“un processo di stravolgimento che mette
in questione la tradizionale cultura familiare e spesso la distrugge”. D’altra parte,
“la famiglia è quasi l’ultima realtà umana
accogliente in un mondo determinato
pressoché esclusivamente dalla finanza e
dalla tecnologia. Una nuova cultura della
famiglia può essere il punto di partenza per
una rinnovata civiltà umana”.
“La misericordia non toglie gli impegni
che nascono dalle esigenze del vincolo
matrimoniale”. Anche nelle “situazioni
matrimoniali difficili”, questi impegni
“continuano a sussistere anche quando
l’amore umano si è affievolito o è cessato”.
La “vera urgenza pastorale”, allora, “è
permettere a queste persone di curare le
ferite, di guarire e di riprendere a camminare insieme a tutta la comunità ecclesiale”. Come? Attraverso una “rinnovata e
adeguata azione di pastorale familiare”,
NO BENEDIZIONE
AI GAY
MA CHIESA CASA PATERNA
COME PER I DIVORZIATI
che sappia “sostenere i coniugi nel loro
impegno di fedeltà reciproca e di dedizione ai figli, riflettere sul modo migliore di
accompagnare le persone” in difficoltà,
“in modo che non si sentano escluse dalla
vita della Chiesa”. Non serve la “pastorale
fai-da-te”.
“Quello dei divorziati risposati civilmente è solo un problema nel grande
numero di sfide pastorali oggi acutamente
avvertite”. Parole chiare, quelle del relatore
generale, secondo il quale “sarebbe fuorviante il concentrarsi solo sulla questione
della recezione dei sacramenti”. “Bisogna
tener conto della differenza tra chi colpevolmente ha rotto un matrimonio e chi è
stato abbandonato”: i divorziati risposati
civilmente “appartengono alla Chiesa,
hanno bisogno e hanno il diritto di essere
accompagnati dai loro pastori”. Di qui la
proposta di “avere almeno in ogni Chiesa
particolare un sacerdote, debitamente preparato, che possa consigliare le parti sulla
validità del loro matrimonio”.
“Non sembra azzardato ritenere che non
pochi dei matrimoni celebrati in Chiesa
possano risultare non validi”. Il card. Erdô
ha messo l’accento sulla questione della
nullità dei matrimoni. La proposta del
cardinale è di “rivedere, in primo luogo,
l’obbligatorietà della doppia sentenza
conforme per la dichiarazione di nullità
del vincolo matrimoniale”. Da “esaminare
più approfonditamente” la prassi di alcune
Chiese ortodosse, che “prevede la possibilità di seconde nozze e terze connotate da
un carattere penitenziale”.
“Dietro le tragedie familiari c’è molto
spesso una disperata solitudine, un grido
di sofferenza che nessuno ha saputo
scorgere”. “Perché si possa veramente accogliere la vita nella famiglia e averne cura
sempre, dal concepimento fino alla morte
naturale, è necessario ritrovare il senso
di una solidarietà diffusa e concreta”, ha
detto il cardinale, esortando ad “attivare
a livello istituzionale le condizioni che
rendano possibile questa cura facendo
cogliere la nascita di un bambino, così
come l’assistenza a un anziano, quale bene
sociale da tutelare e favorire”. In primo
piano anche l’accoglienza e la difesa della
vita, dal concepimento alla morte naturale:
rivisitando anche, in positivo, il messaggio
della Humane Vitae.
VEDERE E SENTIRE
BENE RICCI
MESSAGGIO DEI PADRI SINODALI
PER LE FAMIGLIE IN PAESI DI GUERRA
I vescovo riuniti in Sinodo a Roma hanno voluto inviare un messaggio alle famiglie che soffrono in Paesi di guerra.
Lo pubblichiamo integralmente.
“Riuniti attorno al Successore dell’Apostolo Pietro, noi Padri sinodali della III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, insieme a
tutti i partecipanti, condividiamo la paterna sollecitudine del Santo Padre, esprimendo profonda vicinanza a tutte le famiglie che soffrono a causa dei
numerosi conflitti in corso.
In particolare, eleviamo al Signore la nostra supplica per le famiglie irachene e siriane, costrette, a
causa della fede cristiana che professano o dell’appartenenza ad altre comunità etniche o religiose, ad
abbandonare tutto e a fuggire verso un futuro privo
di ogni certezza. Con il Santo Padre Francesco ribadiamo che nessuno può usare il nome di Dio per
commettere violenza e che uccidere in nome di Dio
è un grande sacrilegio!
Nel ringraziare le Organizzazioni internazionali
e i Paesi per la loro solidarietà, invitiamo le persone di buona volontà ad offrire la necessaria assistenza e l’aiuto alle vittime innocenti della barbarie
in atto, e allo stesso tempo chiediamo alla Comunità internazionale di adoperarsi per ristabilire la
convivenza pacifica in Iraq, in Siria e in tutto il Medio Oriente.
Parimenti, il nostro pensiero va alle famiglie lacerate e sofferenti nelle altre parti del mondo, che
subiscono persistenti violenze. A loro vogliamo
assicurare la nostra costante preghiera perché il Signore misericordioso converta i cuori e doni pace e
stabilità a quanti ora sono nella prova.
La Santa Famiglia di Nazareth che ha patito la
via dolorosa dell’esilio faccia di ogni famiglia, comunità di amore e di riconciliazione una sorgente
di speranza per il mondo intero.
R
lenti a contatto apparecchi acustici
SPECIALE BAMBINI!
MONTATURE RAY-BAN da vista a
acquistando le lenti antiri�lesso
20,00 €
oppure
MONTATURE RAY-BAN da vista
SCONTO 50% acquistando le lenti infrangibili
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
za, e chi voleva ridurre, semplificare, appiattire la rappresentazione mediatica del Sinodo descrivendola come
“polarizzata” su due fronti contrapposti tra di loro, non
ha avuto la meglio. Al Sinodo “non si fa la conta”, ha
puntualizzato il portavoce vaticano, ma è certo che nella Sesta e Settima Congregazione generale, dedicate alle
“situazioni pastorali difficili”, il dibattito tra i padri si è
scaldato fino a farsi sempre più partecipativo e appassionato. Al centro della riflessione, la questione dell’accesso
all’Eucaristia e le proposte per accelerare le dichiarazioni
di nullità dei matrimoni. Sul fronte delle unioni gay, nessuna “benedizione” da parte della Chiesa, pur all’insegna
del rispetto delle singole scelte.
Facendo il punto sugli interventi in Aula, il portavoce
vaticano, padre Federico Lombardi, ha riferito che “c’è
una linea che parla con molta decisione dell’annuncio
del Vangelo del matrimonio, che esige di affermare che se
c’è un legame valido matrimoniale esistente, non è possibile l’ammissione ai sacramenti dei divorziati risposati,
in coerenza con la dottrina e per fedeltà alla Parola del
Signore, e una linea che, non negando l’indissolubilità del
matrimonio nella proposta del Signore Gesù, vuole vedere – nella chiave della misericordia – le situazioni vissute
e fare un discernimento su come affrontarle nelle diverse
situazioni specifiche”.
Al Sinodo sono emerse “tre indicazioni” per “velocizzare” la dichiarazione di nullità matrimoniale: “Eliminare la doppia sentenza conforme”, finora necessaria
secondo il diritto canonico, “non esigere un giudizio di
un Collegio giudicante” ma “un tribunale con un solo
giudice”, e prevedere “una procedura amministrativa”.
Nel riferirlo ai giornalisti, il cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi
legislativi, ha spiegato con un esempio cosa s’intenda per
“procedura amministrativa”. “Se abbiamo un matrimonio che certamente è nullo, perché da entrambi i coniugi è stata esclusa l’indissolubilità del matrimonio, e non
abbiamo alcuna prova, né testimoniale né documentale,
se non l’attestazione dei contraenti, se questi ultimi sono
credibili, il vescovo della diocesi può dichiarare che questo matrimonio è nullo”.
“Sulla questione dei divorziati risposati bisogna adottare l’ermeneutica del Papa”. Lo ha detto Coccopalmerio, secondo il quale “bisogna salvare assolutamente la
dottrina, ma partire dalle singole persone e dalle loro
concrete situazioni, necessità, urgenze, sofferenze”. “La
Chiesa non è una dogana, ma una casa paterna e quindi
deve offrire un accompagnamento paziente a tutte le persone, anche a coloro che si trovano in situazioni pastorali
difficili”. Con questa affermazione, mutuata dal magistero di papa Francesco, la sala stampa della Santa Sede
– nella sintesi diffusa giovedì – definisce il dibattito svoltosi tra i padri sinodali, durante il quale “è stato ribadito
fortemente che occorre un atteggiamento di rispetto per i
divorziati risposati, perché spesso vivono anche situazioni di disagio o ingiustizia sociale, soffrono in silenzio e
cercano in molti casi, attraverso un percorso graduale, di
arrivare a partecipare più pienamente alla vita ecclesiale. La pastorale dovrà essere, quindi, non repressiva, ma
colma di misericordia”. Durante l’ora di dibattito libero,
si è detto che “è importante far comprendere che la non
ammissione al sacramento dell’Eucaristia non elimina
del tutto la possibilità della grazia in Cristo ed è dovuta
piuttosto alla situazione oggettiva della permanenza di
un precedente legame sacramentale indissolubile”.
Nessuna “benedizione” per le coppie gay. “Bisogna
essere molto onesti e dire: per noi, non solo per la Chiesa cattolica ma per la cultura umana in genere, il matrimonio è quello fatto da un uomo e una donna”. Così il
cardinale Coccopalmerio ha risposto a una domanda su
una eventuale “benedizione” delle coppie omosessuali
da parte della Chiesa. “Non giudichiamo queste persone,
che riteniamo in buona fede però non possiamo dire che
sono come un matrimonio, questo mai, ma non possiamo neanche dire che sono una ‘benedizione’, cioè una
cosa buona. Non fa parte del nostro modo di vedere”.
In primo piano
SABATO 11 OTTOBRE 2014
5
IL NOSTRO GIOCO DELL’ESTATE
S

i conclude oggi la pubblicazione di alcune delle tante fotografie
giunte in redazione per partecipare al nostro gioco. Ne sono arrivate ben 155! Vi annunciamo in anteprima la serata della grande
festa. Siete tutti invitati sabato 25 ottobre, alle ore 21 presso l’oratorio di Crema Nuova. Sul prossimo numero uno speciale dedicato con
tutti i dettagli della serata!
www.ilnuovotorrazzo.it
FLORIA CONCA AL PARCO
DELLE FONTI BONIFACIO DI FIUGGI
NOTIZIE ZUCCOSE
FRA AMICHE
MARTINA IN PORTOGALLO
OTRANTO: ABBONATO SPECIALE
MATTEO
E NONNO
A CAPOVERDE
FRANCESCO
E MATTIA:
LA “SPELDOR”
BLOCCA
IL CIUFFO,
IL NUOVO
TORRAZZO
BLOCCA
LA NOTIZIA
BUSSETO: SOPRALLUOGO DEI
MUSICISTI DELL’ORCHESTRA DI FIATI
DELL’ASSOCIAZIONE MUSICALE
“IL TRILLO” DI CREMA PER IL CONCERTO
DEL 20 SETTEMBRE, SEMPRE
IN COMPAGNIA
DEL NUOVO TORRAZZO!
SI PARTE CON... T.. RAZZO!
LEONARDO E NICCOLÒ
A PRINCIPINA MARE (GR)
ANCHE
LE NOTIZIE
PRENDONO
GUSTO
NELLE GIOVANI FAMIGLIE NON PUÒ
MANCARE IL NUOVO TORRAZZO
LINA CON IL TORRAZZO
AL CENTRO D’EUROPA
NON CALPESTARE I PRATI E...
IL NUOVO TORRAZZO.
I RAGAZZI DELLA VACANZA COMUNITARIA
UNA CASCATA DI NOTIZIE
6
Opinioni e commenti
Libertà di espressione
Gent.le direttore,
l’intervento del presidente
dell’Arcigay di Cremona, dimostra ancora una volta che
il messaggio delle Sentinelle in
Piedi non è stato compreso dai
rappresentanti dei gruppi Lgbt.
Come ben saprà siamo scesi in
piazza per portare un messaggio
molto semplice: difendere la libertà di espressione (minacciata
dal ddl Scalfarotto) e sostenere
la famiglia. A Crema ci sono
state poche contestazioni, in
compenso molti cremaschi non
solo si sono fermati a chiedere
informazioni, ma hanno anche
esortato a proseguire questa testimonianza.
In altre piazze, invece, le
Sentinelle sono state aggredite,
derise e picchiate. A chi ci ha
contestato in modo così aggressivo vogliamo solo ribadire che
è assurdo accusarci di violenza e
omofobia usando la forza e slogan aggressivi. Noi eravamo in
piazza per la libertà di tutti, perchè riteniamo che la libertà di
espressione, anche di esprimere
dissenso, debba essere la base di
una democrazia.
Sappiamo che i fronti della
nostra mobilitazione toccano
corde molto profonde dell’uomo: la vita e la famiglia, ma noi
riteniamo che ci sia una minoranza debole e silente che va
tutelata: i bambini. Hanno diritto ad avere una mamma e un
papà e soprattutto a nascere da
un atto di amore gratuito, senza
essere “fabbricati” come oggetti
pronti al consumo. Riteniamo
che il matrimonio sia solo quello fondato sull’unione stabile di
un uomo e di una donna e che la
famiglia sia la cellula base della
nostra società.
Questo NON significa essere
contro le persone, al contrario
essere contro le persone significa insultarle e aggredirle (come
è accaduto domenica nei confronti delle Sentinelle) quando
semplicemente vogliono lasciar
parlare la propria coscienza anche se significa andare controcorrente all’imposizione di un
pensiero unico.
A questo punto ci domandiamo: se oggi veniamo accusati
di omofobia e persino aggrediti
fisicamente, soltanto per il fatto
di stare in silenzio nelle piazze e
manifestare il legittimo dissenso
verso un provvedimento legislativo, cosa accadrà domani se il
ddl Scalfarotto entrerà in vigore?
Concludo con un’ultima annotazione. Frequentemente
le Sentinelle in Piedi sono state
goffamente catalogate con la
comoda e vecchia etichetta dei
“catto-reazionari” o bigotti. La
realtà è invece che le Sentinelle
in Piedi sono una realtà apartitica e aconfessionale; in piazza
vegliano donne, uomini, operai
e avvocati, insegnanti e genitori,
bambini e anziani, cattolici, musulmani non credenti e anche
persone che si sono apertamente presentate come gay. Questo
perchè la libertà di espressione
non conosce colore politico,
bandiera associativa o religione
e non conosce nemmeno inclinazione sessuale.
La libertà ci riguarda e ci interpella tutti; per questo sabato
scorso siamo scesi in piazza,
SABATO 11 OTTOBRE 2014
La penna ai lettori
✍
OTTOBRE MISSIONARIO: lettera don Federico
opo le vacanze riprendo le mie comunicazioni dall’Uruguay,
D
confortato dal fatto che parecchie persone mi hanno chiesto di
continuare a scrivere, perché, secondo loro, serve. Come i sentieri
nel bosco scompaiono se non si percorrono, così le amicizie hanno
bisogno di frequentazioni per rimanere vive. Tra l’altro, almeno
per adesso, questo è lo strumento che ho/abbiamo per alimentare la conoscenza, la comunione e lo scambio di doni tra Chiese.
Io rappresento la nostra diocesi e voi mi accompagnate, senza dimenticare che sono al servizio della parrocchia dell’Immacolata a
Estaciòn Gonzàlez, nella diocesi uruguayana di San Josè de Mayo,
presieduta dal vescovo Arturo. Almeno queste informazioni ricordatele, anche per personalizzare la preghiera e non pensare che
sono residente “nell’aria”. Qui tutti sanno che la mia diocesi è
Crema e il mio vescovo si chiama Oscar, perché li ricordo in ogni
Messa.
A proposito di scambio di doni, il mese di vacanza in Italia mi
ha fatto scoprire un regalo dell’Uruguay di cui non mi ero accorto.
È una specie di esultanza, di sorpresa e di ringraziamento per tutte
le cose belle che vive la Chiesa di Crema. Proprio così. Probabilmente l’esercizio di apprezzare ogni piccolo segno, di valorizzare
ogni nuova presenza e di raccogliere anche le “briciole”, come a
volte dico, mi ha cambiato lo sguardo e ha fatto sì che mi stupissi
della vitalità che ho trovato nelle nostre parrocchie. So che è un
punto di vista e che la vostra percezione è altra…. Ma io ho goduto
nel vedere che c’è ancora parecchia gente che va in chiesa e c’è un
legame vivo tra comunità cristiana e Paese. Quante persone collaborano negli oratori, nei Centri d’ascolto Caritas, nei gruppi delle
diverse pastorali; quante attività si organizzano nelle parrocchie
per i ragazzi e per le famiglie!
Immagino che per l’Assemblea diocesana, che ha richiesto tanta
preparazione, San Bernardino si sia riempito come al solito. Mi
ha sempre fatto impressione la quantità di persone che si riuniva
per i Convegni pastorali di settembre: tanta gente che ci crede, che
vuol fare un cammino di Chiesa, che è sensibile alla Parola, che è
attenta agli altri. Davvero un “esercito” di laici, religiose e preti
non per odio verso qualcuno,
ma per amore verso tutti e dire
no alla violenza di chi vuole imporci un pensiero unico, metterci gli uni contro gli altri e tapparci la bocca o zittire le coscienze.
Flavio Rozza
Portavoce Sentinelle in Piedi
Crema
N.B.
A seguito di alcune notizie apparse
sui media del territorio, il Centro di
Aiuto alla Vita (CAV) di Crema intende precisare di non avere promosso
la manifestazione delle “Sentinelle in
Piedi”
Crema: tasse al massimo
Con questa mia nota, anche
a nome di parecchi amici, conoscenti e parenti, voglio significare
all’Amministrazione di Crema,
rappresentata in prima persona
dal sindaco Sig.ra Bonaldi, quanto
vado di seguito ad esprimere, in primis sulla nuova imposta “TASI”.
Faccio questa premessa, le imposte nel Comune di Crema sono
tutte al massimo valore: Imu, Irpef, Tari e Tasi, e in modo specifico le quattro aliquote da applicare
sulla prima casa (0,825-1,65-2,4753,3 per mille). La TASI, come
che sono il tesoro della nostra Chiesa e che potrebbero essere gli
attori di una “conversione missionaria” di cui abbiamo bisogno e
che il mondo attende.
Di ritorno, mi ha accompagnato un prete di Lodi, don Ferdinando Bravi, 73 anni e quasi quaranta vissuti in Messico e Guatemala come fidei donum. Starà con noi per qualche mese, mentre don
Marco partecipa a un corso per missionari a Roma. Don Nando è
un santo di Dio, sempre contento, con voglia di fare… come faceva
in Guatemala, Paese che ha sempre nel cuore e sulle labbra, e dal
quale non è mai partito davvero. Credo che stia vivendo una bella
purificazione: abituato a confessare per ore, qui per adesso ha confessato solo una persona, e gli è andata ancora bene, gli diciamo
noi. Ma la sua fiducia è incrollabile!
Il 26 ottobre ci saranno le elezioni presidenziali per decidere il
governo dell’Uruguay. I partiti principali in gioco sono quattro:
il Frente Amplio, una coalizione di partiti di sinistra, che cerca di
restare al governo per la terza volta consecutiva, con altri candidati: il presidente uscente Josè Mujica è molto conosciuto e stimato
all’estero. Il Partido Nacional o Blanco, di destra, con una tradizione liberale e legami con il mondo della produzione agricola; il Partido Colorado, che ha perso molto dopo essere stato la forza che ha
governato l’Uruguay per più di cent’anni, anch’esso liberale, più
vicino al mondo industriale e alla classe media; il piccolo Partido
Independiente, formato da gruppi usciti dal Frente Amplio. Le previsioni dicono che nessun partito riuscirà a farcela al primo turno: il
ballottaggio sarà il 30 novembre. Vi terrò informati e cercherò di
darvi notizie più consistenti.
Il 28 settembre abbiamo avuto l’Assemblea diocesana, molto
sentita dai laici impegnati nelle parrocchie. Quest’anno ha avuto
un’importanza particolare perché il vescovo Arturo ha dato inizio
ufficiale alle Sante Missioni Popolari: è la “formula” che abbiamo
scelto per vivere la Missione Continentale che sta impegnando quasi tutte le diocesi latinoamericane, dopo la Conferenza Generale
dell’Episcopato ad Aparecida (2007). Un caro saluto a tutte/i.
don Federico Bragonzi
emanata dal Comune di Crema, è
iniqua. È stata fatta nei confronti
dei cittadini un’operazione di facciata fissando quattro aliquote per
cui i veri tartassati sono coloro che
rientrano nel 3° scaglione (2,475
per mille per la rendita che va da
400,01 a 500 euro) e ancora di più
coloro che rientrano nel 4° scaglione, ovvero probabilmente la maggioranza dei cittadini (3,3 per mille
per la rendita superiore a 500,01).
Pertanto, fatta la Delibera, scatenato l’inferno, in quanto la media
delle aliquote sui quattro scaglioni
risulta 2,06 per mille, ragion per
cui il Comune rispetta i termini di
· COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA ·
“Una testimonianza d’inciviltà che a Crema si ripete ogni
giorno”, ci scrive un cittadino consegnandoci la foto qui a fianco. Nel parcheggio pubblico dietro il quartiere “Porta Nova”,
nei pressi di un grande negozio di giocattoli, le auto fuori dagli spazi per il posteggio impediscono il passaggio dei pedoni.
“Chi deve passare con carrozzine di disabili o passeggini come
deve fare?”, ci chiede il nostro lettore. Appunto, come fa?
Invitiamo i lettori a inviarci foto e brevi didascalie per evidenziare disagi o disservizi in
città e nei paesi, non per spirito polemico, ma come servizio utile a migliorare l’ambiente
in cui viviamo.
RICENGO
Mercatini di Natale
BARCELLONA 5-8 DICEMBRE
Bus G.T. / Hotel 4* centrale, pensione completa,
assicurazione, accompagnatrice, visite guidate
€ 550 + € 20 tassa iscrizione e assicurazione
NAPOLI 27-30 NOVEMBRE
Bus G.T., Hotel 4*, pensione completa,
assicurazione, accompagnatrice, visite guidate
€ 300
ISCRIZIONI ENTRO IL
legge che prevede l’aliquota massima Tasi del 2,5 per mille.
Termino portando un esempio
pratico:
1) Rendita catastale fino a 300
euro = aliquota 0,825 per mille:
a) R.C. 100=14 euro annui;
b) R.C. 200=28 euro annui;
c) R.C. 300=42 euro annui.
2) Rendita catastale superiore a
500,01 euro (mio figlio ha un piccolo bilocale di 49 mq + box di 14
mq):
R.C. 572,75=318 euro annui da
pagare
Potrei dimostrare con moltissimi
esempi la disparità di trattamento
20 OTTOBRE
Viale Repubblica 61/A - CREMA
Tel. 0373 80574 – e-mail: [email protected]
via Campo Gavazo, 2
Tel. 0373 267893
335 6472294
[email protected]
per il la locanda degli amici Crema
a
t
t
e
p
s
a
i
V
ogni
PRANZO
mercoledì
sera...
DELLA DOMENICA
con Tortelli Cremaschi, tagliatelle
ai funghi, risotti, polenta e
brasato, polenta e coniglio, bolliti
misti e i nostri dolci.
RISO
E RISOTTI
€ 15
A partire da € 20
ogni
venerdì
sera...
DOMENICA DALLE 17.30
la MERENDA
della LOCANDA
con pane e salame, formaggi
e del buon vino rosso
GUSTANDO
LA CARNE
€ 18
della TASI, così come deliberata
dall’Amministrazione comunale.
In sostanza, chi possiede una rendita catastale minima viene anche
agevolato di uno sconto dovuto
all’applicazione di aliquote minime. Si sarebbe dovuta prevedere,
a mio avviso, un’aliquota unica
in modo tale che ognuno pagasse
proporzionalmente al valore della
propria rendita.
Un’ultima osservazione rivolta a
tutti coloro che “fanno politica” e
che sostengono di impegnarsi verso i giovani: ebbene, DIMOSTRATELO!
Lettera firmata
A Crema Tasi+Imu
Egregio direttore,
le chiedo gentilmente ospitalità
per inserirmi faziosamente nella
sempre attuale contesa tra Crema
e Cremona. Lo farò da un punto di
vista prosaico, trattandosi di soldi.
Ho scoperto infatti che il Comune di Cremona non richiederà il
pagamento della TASI ai possessori di seconde case, sulle quali è già
stata pagata l’IMU limitandosi a
far pagare la nuova tassa solo sulla
prima casa (esentata dal pagamento dell’IMU).
A Crema invece i possessori di
seconde case avranno il privilegio
di pagare entrambe le imposte. Essendo entrambi i comuni governati
da giunte rosse (mi perdoni, ma
alla mia età faccio fatica ad adeguarmi ai moderni trasformismi:
per me erano e restano comunisti),
vien da chiedersi il perché di tale
disparità di trattamento.
Mi consenta un’ultima sconsolata considerazione: non saranno
certo i signori della politica a salvare l’ITALIA! Quando mai s’è
visto di affidare la ricostruzione di
un’azienda finita in tracollo finanziario agli stessi responsabili del
disastro…
Alfredo Castelli
La pensione di Piero
Se ne è andato (in sordina) in
pensione, l’autista dello scuolabus
di Moscazzano.
…Ogni paese ha i suoi personaggi e… i propri punti di riferimento. Una volta erano il sindaco,
il medico, il parroco… e per certi
versi, ancora oggi lo sono… e poi
ci sono i personaggi minori, quelli
che, anche attraverso i loro servizi,
vengono ricordati per le proprie
professioni, o semplicemente per
essere sempre stati disponibili. Lo
stesso vale per il nostro paese di
Moscazzano.
Per quanto conosciamo di questo paese, in cui siamo cresciuti,
è per noi un grande paese, dove
abbiamo conosciuto persone più o
meno attive.
In questi giorni il nostro paese,
ha perduto uno dei suoi protagonisti. Se ne è andato in pensione Piero del pulmino: una di quelle figure
che c’è sempre stata, mai assente,
sempre disponibile. Ce lo ricordiamo e lo ricorderemo sempre: gentile e sorridente. Ai nostri figli sono
rimasti ricordi indelebili di compagnia allegra e tanta simpatia.
Quanto ci manca una persona
come lui, se ne va anche un pezzo
del nostro passato…. Un pezzo del
paese. Un abbraccio
Un gruppo di genitori
affettuosi
sabato 11 ottobre 2014
NUOVA PAULLESE
SOTTOSCRITTO
MERCOLEDÌ L’ATTO
AGGIUNTIVO
CHE AFFIDA
ALLA PROVINCIA
DI CREMONA
LA PROGETTAZIONE
E LA REALIZZAZIONE.
LA REGIONE
IMPEGNATA
A REPERIRE I 16.5
MILIONI DI EURO
NECESSARI
Sì al nuovo
ponte sull’Adda
di ANGELO MARAZZI
S
ottoscritto mercoledì mattina, in Comune a Spino d’Adda, il primo atto aggiuntivo al Protocollo d’intesa sottoscritto il 15 novembre 2011, relativo al 3° lotto dei lavori di adeguamento dell’ex statale
415 Paullese, ovvero il nuovo ponte sull’Adda.
Ad apporre la firma l’assessore regionale a Trasporti e Mobilità
Alberto Cavalli, il commissario della Provincia di Cremona Gianluca Pinotti, i referenti di quelle di Lodi e Milano Maurizio Pozzi e
Franco De Angelis, il sindaco di Spino d’Adda Paolo Riccaboni e i
suoi colleghi di Zelo Buon Persico Angelo Madonini e di Paullo Federico Lorenzini, mentre quello di Pantigliate Claudio Veneziano,
assente per altro impegno istituzionale, l’ha firmato in precedenza.
Con questo atto vengono affidate alla Provincia di Cremona la progettazione definitiva ed esecutiva e le funzioni di stazione appaltante
delle opere di attraversamento della Paullese sul fiume Adda, nonché dei raccordi viabilistici con il tratto Dovera-Spino e quello tra il
nuovo ponte e l’abitato di Zelo Buon Persico.
“Con questa firma – ha tenuto a sottolineare il commissario
Gianluca Pinotti – completiamo un percorso iniziato dalla nostra
amministrazione, di progettazione e realizzazione del primo lotto
Crema-Dovera, fruibile dal 2012, e analogamente stiamo facendo
per il secondo da Dovera a Spino. E ora ci apprestiamo a fare altrettanto per la realizzazione del ponte sull’Adda, fra l’altro con un
risparmio di 10 milioni di euro, rispetto all’ipotesi progettuale della
Provincia di Milano.”
“L’atto di oggi – ha aggiunto – formalizza ancora una volta questa
volontà e la determinazione che abbiamo messo in campo, coinvolgendo tutti gli enti interessati.”
La firma di stamattina – ha osservato con soddisfazione l’assessore regionale Alberto Cavalli – testimonia come Regione Lombardia
continua a credere e investire in questo territorio, nonostante i trasferimenti dallo Stato siano sempre più esigui e le risorse economiche e
finanziarie sempre più scarse.”
“La Provincia di Cremona ha svolto un ruolo da protagonista – ha
riconosciuto esplicitamente – e ha ben operato, con risultati fondamentali, che vedremo nel 2015.”
E ha quindi assicurato l’impegno di Regione Lombardia “a mettere in campo azioni utili per il reperimento dei 16,5 milioni di euro
necessari per l’intervento”.
“Con questa opera – ha sottolineato ancora il sindaco Riccaboni,
chiudendo l’incontro – abbiamo reso un servizio ai cittadini, alle imprese, ai territori. Siamo orgogliosi di questo percorso, iniziato anni
fa e portato avanti con molto impegno da parte di tutti gli amministratori locali e da Regione Lombardia e che ha consentito anche
risparmi notevoli sulle opere.”
All’atto ha presenziato anche il consigliere regionale cremonese
Carlo Malvezzi – insieme al funzionario della Provincia di Cremona, direttore dei lavori del 2° lotto della Paullese, Andrea Manfredini
– il quale, condividendo le considerazioni espresse dal sindaco di
Spino, ha evidenziato, all’unisono con gli altri referenti istituzionali
presenti, come la piena sintonia tra enti locali sul progetto ha favorito una virtuosa collaborazione, che sta consentendo di portare
finalmente a compimento la riqualificazione di quest’importante
arteria, fondamentale per il collegamento del sud Lombardia con
il capoluogo.
In coda alla sottoscrizione del Protocollo, l’assessore Cavalli ha
ricordato che il consiglio regionale ha sollecitato anche il prolungamento della Linea 3 della metropolitana da San Donato a Paullo e
Zelo.
“Servono risorse economiche imponenti – ha osservato – e per
questo ci aspettiamo dallo Stato un’attenzione che oggi manca.”
Per iniziare un lavoro di tale portata, ha sottolineato infatti, non
si può prescindere da stanziamenti statali che devono essere “pari
almeno al 60% della spesa complessiva”.
I presenti mercoledì. In alto:
l’assessore Cavalli, il sindaco
Riccaboni e il commissario
Pinotti alla firma dell’atto
CONSIGLIO: PISCINA VERSO L’ESTERNALIZZAZIONE
La maggioranza, meno Rc, approva il bando che apre l’iter
I
ndomiti, sulla torre del castello delle società partecipate in corso di smantellamento,
a difendere strenui le gestioni in house dei
servizi pubblici – nella fattispecie il centro
natatorio comunale di via Indipendenza –
son rimasti solo i due consiglieri di Rifondazione comunista: Mario Lottaroli e Camillo Sartori. I quali, nel consiglio di lunedì,
non hanno abiurato ai loro convincimenti
in materia, votando contro lo schema del
disciplinare di gara per la richiesta di manifestazione di interesse da parte di operatori
professionali terzi alla gestione del Centro
natatorio comunale, che dà di fatto avvio
alla procedura a evidenza pubblica di affidamento al privato della piscina. Per niente
convinti delle rassicurazioni date dal sindaco nell’illustrazione – e condivise in toto
dagli altri gruppi della maggioranza, compagno di Sinistra Ecologia e Libertà compreso
– che, attraverso il “modello del cosiddetto
‘dialogo competitivo’, potrà essere garantita
la continuità dei servizi, l’occupazione del
personale, dipendente e collaboratori, e la
realizzazione degli investimenti conservativi
e implementativi delle strutture”.
Una presa di posizione di inequivocabile
coerenza, incrinata però dalla puntualizzazione finale di Lottaroli, che “non pregiudica
la nostra permanenza nella maggioranza”.
Con la quale c’è inconciliabile divergenza su
concezioni politico amministrative sostanziali, ma non si tronca. Per Agazzi, della
minoranza – maligno? – per non esautorare
il proprio assessore Paola Vailati.
Per il resto il dibattito – protrattosi per
un paio d’ore – s’è svolto secondo copione.
Con le minoranze – Laura Zanibelli di Ncd,
Simone Beretta e Renato Ancorotti di FI e
Antonio Agazzi – a mettere in evidenza,
con qualche accentuazione anche ironica,
come la scelta di affidamento ai privati della piscina, come di altri servizi del Centro
sportivo Nino Bellini, sia la “riprova del
fallimento della politica amministrativa del
centrosinistra”. Che dopo aver montato negli anni ’90 l’intricata costruzione di scatole cinesi delle società partecipate, si sta ora
arrabattando – con la consulenza del primo
artefice, Renato Strada – per smontarla.
Sempre le minoranze hanno inoltre
espresso perplessità su alcuni passaggi dello
schema di disciplinare e delle linee guida.
Che, scontando incongruenze liberiste, vorrebbero far passare come buono e giusto,
quanto aborrito fatto da altri. Con pesanti
riserve, in particolare, in ordine alle garanzie per il personale, alle tariffe che finora
sono stabilite dal Comune, ma soprattutto
i “rischi di gestione”, da molti anni con l’affidamento alla Servizi Locali tramite Scrp
in carico a tutti i Comuni cremaschi, che
passeranno solo su quello di Crema. Con
Beretta che, stigmatizzando il percorso che
si vuol intraprendere – illustrato anche in
anticipo dal sindaco sul nostro giornale la
scorsa settimana – come “una strada molto
tortuosa, generica e fumosa”, ha paventato
addirittura un “rischio di danno erariale”.
Definendo la scelta “non di sinistra, ma
di centrodestra”, con l’aggravante – a suo
avviso – che così com’è stata impostata
“non fissa condizione che noi avremmo
messo per votarla”, ha motivato l’astensione, condivisa anche dagli altri colleghi della
medesima area.
Da parte sua l’esponente di Sel, sfidato in
particolare dalla Zanibelli a spiegare il proprio voto a favore di una opzione liberista,
ha sostenuto – non senza qualche suo solito giudizio di valore sugli interventi altrui,
risultati provocatori da scatenare bagarre,
Sorgente del Mobile
La qualità ha bisogno di casa, LA TUA
Sorgente del Mobile con voi.
Dal 1962 arrediamo le vostre case
Mobilieri con reparto di falegnameria
7
aperto anche la domenica pomeriggio
dalle 15 alle 19
che ha costretto il presidente a una breve
sospensione – che “l’operazione s’inquadra in un percorso di semplificazione delle
partecipate”, non mancano le garanzie per
i lavoratori e ci sono vantaggi per i cittadini
e utenti, oltre a un risparmio per le casse del
Comune.
Per il Pd il capogruppo Giossi ha ribadito
come l’atto vada nel senso del riordino delle
partecipate e di non trovare “nessuno scandalo” che possano entrare privati, come per
altro sta già avvenendo per lo Sport Village
che pure ha prorogato la convenzione per
30 anni. E ha rigettato ombre circa la poca
trasparenza: la gara fissa “requisiti importanti, nell’ottica di selezionare una società
in grado di garantire la gestione”; con punteggi già esplicitati a chi parteciperà, per
una valutazione certa.
L’avvocato Stefano Sonzogni – dello Studio legale MPH specializzato nella consulenza in materia di società pubbliche e miste
e gestione di servizi pubblici locali – ha fornito delucidazioni puntuali ai diversi quesiti
tecnici emersi; mentre il sindaco, nella sintesi politica, ha tenuto a rimarcare come l’impianto sia del Comune di Crema e tale resterà. Agitare lo spauracchio di problemi di
danno erariale è solo provocatorio. È sicuramente una “strada tortuosa”, perché si tratta
di una “partita complessa, ma non fumosa”,
ha tenuto a puntualizzare. Nella seconda
fase ci sarà modo di definire i vari aspetti nel
contratto di servizio, che dovrà poi essere
approvato dal consiglio comunale.
La delibera ha avuto alla fine 16 voti a
favore – la maggioranza più i 2 pentastellati – 5 astensioni della minoranza (Torazzi e
Ancorotti avevano lasciato anzitempo l’aula) e contrari, appunto, i 2 rifondatori.
A.M.
Se stai ristrutturando
PUOI USUFRUIRE
delle agevolazioni fiscali
stro
o
n
l
i
e
t
Visita
om
o
r
w
o
o
Sh
VAIANO CREMASCO
Via Gianfranco Miglio 22
Tel. 0373 791159 - Fax 0373 276259
e-mail: [email protected]
seguici anche su facebook
La Città
SABATO 11 OTTOBRE 2014
BANDO REGIONALE
- DENTIERE -
Polizia Locale
più tecnologica
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
di ANGELO MARAZZI
L
a Regione ha riconosciuto al progetto
presentato dal Comune di Crema per
interventi in ambito di sicurezza urbana
il massimo di cofinanziamento. Ovvero il
50% dell’importo di spesa, pari a 18.811
euro sul totale di 37.623.
“Si tratta di interventi – ha spiegato l’assessore all’Istruzione Attilio Galmozzi
nell’incontro stampa di ieri – per il rinnovo
e incremento delle dotazioni tecnico-strumentali del Corpo di Polizia Locale e per
l’implementazione del sistema di videosorveglianza sull’area delle scuole dell’infanzia e primaria di via Braguti, che son
state oggetto in questi ultimi anni di una
decina di intrusioni da parte di ignoti, che
hanno causato danni per qualche migliaia
di euro.”
Il progetto redatto dagli uffici comunali – in specifico l’allora comandante della
Polizia Locale Luciano Bisighini e Dario
Boriani, recentemente diventato responsabile del sistema informatico del Comune
cittadino – s’è classificato undicesimo sui
Dario Boriani, il comandante Giovanni Semeraro
e l’assessore Attilio Galmozzi alla presentazione di lunedì
118 presentati dagli enti locali lombardi.
E proprio al suo predecessore il neo comandante Giovanni Semeraro ha voluto
esprimere il plauso e la gratitudine, per
l’eccellente lavoro di descrizione del contesto territoriale.
Il progetto, ha spiegato quindi in dettaglio, permetterà di dotare il corpo della
Polizia Locale cittadina di 15 nuove postazioni complete, mettendo a disposizione di
tutti gli operatori presenti per turno un pc
per la compilazione degli atti di rispettiva
competenza; di sostituire l’attuale centralino telefonico con uno VoIP – Voice over IP,
la nuova tecnologia in grado di trasmettere
il segnale della voce su rete dati utilizzando
il protocollo Internet – che consente la corretta comunicazione telefonica tra esterni
e interni, eliminando gli eccessivi tempi di
attesa o il ritorno delle chiamate al centralino comunale e ai suoi relativi interni – e
la sua integrazione con l’impianto di registrazione delle conversazioni. In questo
modo, e con l’introduzione di un nuovo
numero per le emergenze, le chiamate notturne saranno ricevute direttamente dalla
volante, rendendo più tempestivi gli interventi, garantendo una maggior sicurezza
ai cittadini. Che anche a Crema da tempo
manifestano forti preoccupazioni al riguardo, per l’accresciuta frequenza di episodi
deplorevoli: furti in abitazioni, scippi, aggressioni, seppur finora di violenza piuttosto limitata...
La dotazione, al di là del pur rilevante
potenziamento tecnico, sarà determinante
soprattutto per acquisire informazioni utili
a contrasto della micro criminalità.
Per quanto riguarda invece l’implementazione del sistema di videosorveglianza,
ha spiegato Boriani, con questo cofinanziamento saranno installate due telecamere sull’area delle scuole di via Braguti, che
dovrebbero fungere da deterrente agli atti
vandalici.
L’investimento complessivo ammonta a
37.623 euro: 25.606 per le dotazioni tecnici-strumentali e 12.017 per il sistema di
videosorveglianza. La Regione concorrerà
per il 50%, ovvero 18.811 euro. Operativamente gli interventi saranno completati nei
primi mesi del prossimo anno.
Crema verso l’Expo: definizione pacchetti per l’accoglienza
P
l’educazione del pubblico – ha sintetizzato
il fitto programma di corsi di alta formazione: una sessantina, nell’arco del semestre di
durata dell’Expo, su salubrità e sicurezza alimentare, sostenibilità, diritto d’accesso alla
terra e al cibo, tecnologie e innovazione in
zootecnia..., una parte dei quali si terranno
a Crema, in sala Pietro da Cemmo. Rivolti
a gruppi composti da dirigenti statali, imprenditori,
professionisti, ricercatori
universitari provenienti da
tutto il mondo, a cui vanno
proposti – ha sottolineato
– “pacchetti completi” di
ospitalità, per una settimana, essendo i gruppi impegnati nei seminari di alta
specializzazione al mattino
e in visite guidate nel pomeriggio alle realtà del sistema
produttivo locale; ma con
ampi momenti, soprattutto la sera, per conoscere e apprezzare le eccellenze del territorio.
E proprio a questo riguardo la dottoressa
Alessandra Ginelli – direttore di Reindustria
ma nella circostanza in veste di manager del
Distretto urbano del Commercio – ha chiesto
le disponibilità degli operatori della ricezio-
TIRO CON L’ARCO: bene la gara alla Pierina
D
omenica scorsa si è svolto presso la Pierina, campo del Cremarchery, Team il 6° 3D della Pierina, valido come Campionato
Regionale della specialità, che ricordiamo si svolge su 24 piazzole.
Anche in questa occasione si è registrato il tutto esaurito nonostante
la gara fosse valida per il titolo ai soli arcieri lombardi, vi è stata una
notevole presenza di atleti extra-regionali.
Passando ai risultati, anche in questa occasione gli atleti di casa
hanno approfittato della ghiotta occasione per arricchire il medagliere. A cominciare da Yuri Bombelli che si aggiudica la gara con 336
punti e vince anche gli scontri diretti conquistando il podio assoluto
nella categoria Arco Nudo Junior. Stessa situazione nell’Arco Compound Junior dove Andrea Grassi si aggiudica l’oro con 376 punti seguito dall’argento del compagno di squadra Luca Toppio che totalizza
340 punti, e con gli atleti che mantengono la stessa posizione anche
negli scontri diretti. Situazione invertita invece nell’Arco Compound
Junior Femminile con Paola Natale che vince la gara con 336 punti e
la compagna Giulia Cavagnera che chiude al secondo posto con 261
punti ma che al termine degli scontri diretti si scambiano di posizione
sul podio. Da segnalare l’importante esordio di un nuovo arciere del
Cremarchery, Davide Rasseghini che nel Longbow Junior raccoglie
la medaglia di bronzo con 99 punti e mantiene la posizione anche al
termine degli scontri. Non paghi di ciò, i giovani si aggiudicano anche
l’oro nella classifica a squadre con Grassi, Bombelli e Rasseghini.
Passando agli over 20, nell’Arco Compound Senior buon 11° posto
di Gianmario Vezzani con 456 punti, seguito da Christian Guerci con
454 punti, da Danilo Pedrinazzi con 401 punti, da Achille Lucini a
358 punti, infine, dall’inossidabile Giancarlo Cividati in 25a posizione
anche lui a 358 punti. Passiamo, quindi, all’Arco Nudo Senior dove
troviamo Gianni Grassi in 12a posizione con 367 punti; Longbow Senior la 10a posizione di Stefano Cavagnera che chiude a 268 punti
e migliora notevolmente il suo personale anche in questa specialità.
ne a collaborare, per assicurare un’ospitalità
all’altezza di questi visitatori che verranno a
Crema per seguire i corsi, ma anche per tutti
gli altri che volendo visitare l’Expo potranno
trovare conveniente soggiornare nel nostro
territorio.
Per renderlo attrattivo – al di là che probabilmente due notti a Milano costeranno
quanto sei a Crema – il Distretto del Commercio ha
individuato, nel progetto
denominato “Crema natural outlet”, otto itinerari
turistici: I palazzi nobiliari
di Crema, Crema religiosa, Viaggio in bicicletta,
Itinerario goloso, Teatro e
musica, Itinerario sportivo;
più due propedeutici, Crema natalizia e il Carnevale
Cremasco.
Nella circostanza son
state raccolte le prime manifestazioni d’interesse da parte degli operatori. Dalla prossima
settimana si entrerà nella fase più operativa,
con la definizione dei pacchetti, che dovranno essere a costo unificato e pronti entro fine
anno per essere adeguatamente promossi.
A.M.
Golf: tante gare a Crema
S
i continua a giocare sul green del Golf Crema Resort, situato all’interno del Podere di Ombriano. La ‘Coppa del
maestro’, gara a 18 buche Stableford per categoria unica ha
visto il trionfo nel Lordo di Massimo Canepari del Piacenza
Golf & Driving Range.
Nella quarta tappa della ‘Passion Golf’, 18 buche Stableford, con 80 giocatori al via, primo Lordo è risultato
Gianluigi Matta del Golf Club Salsomaggiore. Nella Prima
categoria Netto, successo di Gerardo Rinaldi (Golf Club
degli Ulivi). A Guido Agnelotti, è andata la vittoria nella
Seconda categoria. Nella Terza categoria, infine, Gennaro
Falanga del Golf Club Il Torrazzo ha messo in fila Carlo
Omini del Golf Club Crema.
In precedenza si era giocata la ‘Coppa Frigerio Viaggi’,
18 buche Stableford per tre categorie e nc con 83 atleti in
gara. Nel Lordo, trionfo del Golf Club Crema che ha occupato l’intero podio con Marco Gnalducci, Antonio Maioli e
Nicola Alessandro Coletto. Fabrizio Borelli del Golf Club
Orsini ha vinto nella Prima categoria. Nella Seconda categoria, il migliore è risultato Nadia Ausenda del Golf Club
Crema. Nella Terza, infine, ha trionfato Luca Stucchi del
Golf Club Benessere.
Il programma del Golf Club Crema prevede per oggi la disputa della ‘All inclusive golf challenge - Global Sport’, gara
a 18 buche Stableford per tre categorie e nc. Domani sarà la
volta del ‘Tribute to Chicca’, 18 buche Louisiana a quattro
giocatori, gara per categoria unica, aperta ai nc in memoria
di Enrica Locatelli. Partenza shot gun alle ore 12.
dr
SOLO A OTTOBRE
mod. 120
€ 259,00
mod. 290
€ 169,00
€ 299,00
CENTRO RIPARAZIONI MACCHINE
PER CUCIRE DI OGNI MARCA
€ 199,00
Permutiamo
il tuo usato
azienda farmaceutica
municipalizzata
Possibilità di effettuare le seguenti autoanalisi:
• TRIGLICERIDI • COLESTEROLO
• GLICEMIA
In tutte le farmacie
si EFFETTUANO anche i SEGUENTI SERVIZI:
• Consegna dei farmaci a domicilio (per categorie protette)
• Misurazione della pressione
• Prenotazione di visite specialistiche
Fino al 31 ottobre sconto del 10%
sulla linea
per l’infanzia
Sconto del 30% su
DEFENCE BODY
Crema Nuova
0373 202860
Ombriano
Pieranica
0373 30111
0373 288770
Gallignano
0374 770375
Casaletto Vaprio 0373 274855
www.farmaciecomunalicrema.it
ARTIGIANO PELLICCIAIO
✂
rima riunione tecnica, lunedì mattina in
sala Ricevimenti, organizzata dal Distretto urbano del Commercio di Crema insieme
alla Camera di commercio per gli operatori
delle agenzie di viaggio, delle strutture ricettive – alberghi, bred&breakfast – e della
ristorazione interessati a partecipare alla costruzione di pacchetti turistici da proporre, in
vista dell’Expo cui parteciperanno 130 Paesi
e che dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 richiamerà oltre 20 milioni di visitatori. Obiettivo,
consentire anche al nostro territorio di intercettare questa grande opportunità, offrendo
un’adeguata accoglienza a quanti potranno
scegliere di soggiornarvi, durante la permanenza per visitare il sito espositivo, favoriti
anche dalla vicinanza al capoluogo lombardo. Strutturando al contempo il sistema per
un rilancio permanente del comparto turistico cremasco.
Nell’incontro, introdotto dall’assessore
comunale al Commercio Morena Saltini, la
dottoressa Elisa Cappelletti – referente del
Cersi-Centro di ricerca per lo sviluppo imprenditoriale dell’Università Cattolica del
Sacro Cuore di Cremona, cui la Camera di
commercio ha affidato l’elaborazione e organizzazione di progetti specifici per questa esposizione universale che ha per fine
Crema - piazza Garibaldi, 18 - ☎ e  0373 257480
Per informazioni
COFINANZIATE LE TELECAMERE
ANCHE ALLA SCUOLA BRAGUTI
i
r
a
n
i
l
o
M
o
i
r
Vitto
- MODELLISTA
-
❀ Pellicce Pronte e su Misura
❀ Riparazioni e rimesse a modello
❀ Colli, polsi, interni, bordi e stole
❀ Pulitura pellicce, montoni, pelle
❀ Cambi fodere
CREMA
Via Beato Innocenzo da Berzo, 14
Tel. 0373 204324
PREVENTIVI GRATUITI
✂
8
La Città
SABATO 11 OTTOBRE 2014
FORZA ITALIA
ELEZIONI PROVINCIALI
I Manifesti, autocalciotto
del centrosinistra
Domani al voto
solo gli “eletti”
DUE IN CORSA PER LA PRESIDENZA
E QUATTRO LISTE PER IL CONSIGLIO
di ANGELO MARAZZI
Simone Beretta e Renato Ancorotti, nell’incontro stampa di giovedì
“I
Manifesti di Crema, autocalciotto del centrosinistra”: questa la
sferzante battuta che sintetizza il senso dell’incontro stampa
dell’altro ieri, del gruppo consiliare di FI, che incalza l’amministrazione sulle modalità di gestione della manifestazione, per nulla trasparenti. Ribadendo come a oggi, “con la seconda edizione che volge
al termine”, siano ancora “in attesa – insieme alla collega del Ncd
Laura Zanibelli – del rendiconto di quella del 2013”. E con gli stessi
revisori dei conti che – sollecitati dagli stessi consiglieri di FI e Ncd –
avendo analizzato la documentazione insieme al dirigente d’area Angelo Stanghellini, hanno trovato “insufficiente quanto protocollato,
avente per oggetto ‘rendiconto spese service e noleggio sedie”, come
annotato nella relazione firmata dal presidente Costantino Rancati e
dal membro Nicola Fiameni. Nella quale invitano ad “attivarsi per
ottenere rapidamente le pezze giustificative”, accordando perentori
“10 giorni per essere informati sulla tempistica d’acquisizione della
documentazione”.
“Il problema vero – ha osservato Simone Beretta – è che quanto
rilevato dai revisori è la parte centrale della risposta del sindaco 15
mesi fa alla mia interpellanza, nella quale ha sostenuto che i costi dei
service erano ‘in corso di fatturazione’, e che riteneva verosimile che
sarebbero stati ‘inferiori a 8 mila euro e dunque con un’economia di 2
mila euro sull’importo messo a budget’.”
“E ora si scopre che mancano le pezze giustificative, che evidentemente sono svanite nel nulla”, ha chiosato caustico. “Già allora
avrebbe dovuto essere più attenta, perché quando si indicano cifre,
devono essere conformi alle pezze giustificative. Ma è ancor più grave, perché non è l’unica volta che corrono a sistemare le pratiche il
giorno dopo che le minoranze, e la Laura Zanibelli in particolare,
segnalano irregolarità.”
I due forzisti si chiedono “chi ha pagato i fornitori l’anno scorso
e chi quest’anno, con le entrate degli sponsor che sono introitate per
convenzione dalla Pro Loco? E dov’e il dirigente che deve garantire il
sindaco oltre che se stesso?”.
E nel rammentare l’esperienza da assessore della passata amministrazione con il Calciotto – sul quale “si sarebbe potuto trovare una
soluzione, che avrebbe lasciato in città un campo di calcio in più, mentre han fatto i moralisti e gli idealisti a oltranza” – Beretta ha chiosata
ironico: “Chi di calciotto ferisce, prima o poi di sciocchezze perisce”.
“Ora i revisori, oltre a darci conferma delle nostre giuste richieste
– ha osservato – attestano anche che con quest’amministrazione a
Palazzo i vetri sono un po’ opachi e non entra neanche luce del sole,
perché dopo più di un anno riusciamo forse ad avere risposte e solo
tramite l’intervento dei revisori dei conti.”
Piaccia o meno, ha tenuto a sottolineare, “i cittadini eleggono una
maggioranza che governa, ma anche una minoranza che ha funzioni
di controllo”.
Da parte sua Ancorotti ha ribadito che quanto rilevato dai revisori
evidenzia che “un problema c’è e la gestione è poco seria”.
“In un’azienda – ha fatto osservare – se arriva la Finanza e manca
un documento, si apre il finimondo. È altrettanto grave che un’amministrazione comunale non abbia i documenti necessari a giustificare
le spese sostenute. È una superficialità amministrativa che mi preoccupa un po’.”
“Voglio però capire se a essere leggera è l’amministrazione o il funzionario. Di certo c’è una falla e grossa. Che apre uno scenario di ipotesi che non vogliamo formulare – ha aggiunto – ma che ci devono
essere spiegate. I documenti amministrativi ci devono essere. Mi lascia
perplesso che non li presentino. È prova di incapacità amministrativa”.
A.M.
ANCOROTTI COSMETICS: conseguita
la prestigiosa Certificazione di Eccellenza
D
opo la certificazione del sistema di gestione della qualità Iso
9001, conseguita nel luglio 2011, quella di buona fabbricazione in Cosmetic industry nell’anno successivo – GMP, acronimo di Good manufacturing practices – e la certificazione del
sistema di gestione ambientale 14001 ottenuta sempre nel 2012,
la Ancorotti Cosmetics Spa ha aggiunto un’altro importante riconoscimento di qualità: la certificazione 18001 per i sistemi di
gestione della salute e della sicurezza sul lavoro.
“Con questa – ha sottolineato con più che giustificata soddisfazione Renato Ancorotti – a compimento del percorso avviato
tre anni fa, l’azienda si aggiudica la certificazione di Eccellenza.”
E ha quindi lasciato a Stefano Bergamaschi, responsabile sicurezza, reparto controllo e della gestione dei sistemi informatici dell’azienda, e ad Alessio Vigani, responsabile dei sistemi
di gestione della qualità, ambiente e sicurezza, l’illustrazione in
dettaglio delle procedure messe in atto per raggiungere questi impegnativi, quanto importanti, risultati. Gli ultimi due, in particolare – la certificazione 14001 ambientale e 18001 per la sicurezza
– con valenze di rilievo anche di carattere sociale.
Sono poche le imprese che possono vantare questi titoli, ma
alla Ancorotti Cosmetics le certificazioni sono concepite come
un valore aggiunto, cioè un investimento e non un costo. Il percorso per raggiungere l’Eccellenza, ha infatti portato alla crescita
professionale e personale dei dipendenti, alla fidelizzazione di
una clientela sempre più prestigiosa e attenta alla qualità dei prodotti e all’incremento del fatturato.
Questa massima certificazione, inoltre, premia solo le aziende
che agiscono in modo responsabile anche nel tutelare l’ambiente
e nel garantire sicurezza e salute dei lavoratori.
Aemme
9
D
unque domani, dalle ore 8 alle 20, si terranno le elezioni del nuovo organo della
cosiddetta Area Vasta – che con la riforma Delrio va a sostituire Giunte e Consigli delle vecchie Province – che sarà designato non più con
voto democratico di cittadini, ma dai soli eletti:
i sindaci e i consiglieri comunali in carica, nonché – per questa prima tornata – i consiglieri
provinciali uscenti. In tutto, per quanto riguarda
la nostra realtà cremasca-cremonese-casalese,
1.323 elettori. I quali si dovranno recare nel seggio 1 – allestito nella sala pre-consiglio – o nella
sottosezione 2, nella sala ex-giunta, entrambi al
primo piano della sede della Provincia, in corso
Vittorio Emanuele II, 17 a Cremona.
Ogni elettore riceverà due schede – una per
l’elezione del presidente e una per il consiglio
– di colore corrispondente alla fascia demografica del suo Comune.
Come noto ci sono solo due candidati alla
presidenza: Carlo Angelo Vezzini, sindaco di
Sesto e Uniti, per la lista “Vezzini presidente
per la nostra terra”, che fa riferimento a Pd e
Sel; e Antonio Agazzi, consigliere provinciale
uscente, per la lista “Centro destra per Cremo-
na”, che raggruppa FI, Ncd e Udc. L’elettore
può votare per uno dei due, apponendo un
segno all’interno del rettangolo contenente il
contrassegno della lista e il nominativo del candidato.
Per quanto riguarda gli aspiranti alla carica
di consigliere sono state presentate quattro liste,
che sulla scheda compaiono nel seguente ordine: 1. “Vezzini presidente per la nostra terra”;
2. “Centro destra per Cremona”; 3. “Lega
Nord – Lega Lombarda”; 4. “Provincia partecipata cantiere civico”.
Su questa scheda l’elettore può esprimere un
voto per la lista, apponendo un segno sul relativo simbolo, e una sola preferenza per un candidato della medesima, scrivendone il cognome o
il nome e cognome.
L’indicazione della sola preferenza per un
candidato s’intende come voto assegnato anche
alla rispettiva lista. È inoltre possibile anche il
solo voto di lista. Il risultato finale di ciascuna
lista, come di ogni candidato, sarà determinato
dai voti validi riportati, moltiplicati per l’indice
di ponderazione della fascia demografica del
Comune di appartenenza dell’elettore.
Per agevolare le operazioni di voto, nella
giornata di domani, il Comune di Cremona
OSPEDALE
Teleangiectasia: oggi
la riunione nazionale
La dottoressa Buscarini, direttore di Gastroenterologia a Crema
Enel: Crema sempre strategica
L
Il palazzo della Provincia in corso Vittorio Emanuele II
’altra mattina, nel suo ufficio al primo piano della torre civica, il sindaco di Crema Stefania Bonaldi, con l’assessore
al Lavoro Attilio Galmozzi, ha incontrato i vertici aziendali di
Enel: il responsabile Lombardia di Enel Distribuzione Francesco Rondi, il referente relazioni esterne territoriali Piero Luigi
Bianchi e il responsabile della zona di Cremona Carlo Bergaglio.
Oggetto della riunione: comprendere i possibili risvolti territoriali dovuti alla decisione di Enel di avviare una ristrutturazione aziendale nazionale, con conseguente possibile soppressione dell’Unità operativa di Crema.
I rappresentanti dell’azienda hanno confermato la scelta
di ristrutturazione, evidenziando tuttavia come di recente la
stessa abbia assunto in Lombardia, con contratti a tempo indeterminato, circa 200 dipendenti, 4 dei quali in provincia di
Cremona – 2 a Crema e 2 nel capoluogo – operando invece un
ridimensionamento dei ruoli dirigenziali.
Il processo di riorganizzazione – è stato assicurato – non
comporterà quindi tagli al personale e non avrà ripercussioni
sulla qualità del servizio elettrico offerto alla clientela. Non
verranno modificate infatti le attività operative del personale
e le sedi di lavoro.
Sindaco e assessore hanno preso atto “con grande soddisfazione” della volontà di Enel – smentendo allarmismi – di non
procedere alla chiusura della sede di Crema, continuando anzi
a ritenerla strategica, né di prevedere ridimensionamenti di
addetti. E provvederanno, dunque, a rassicurare i cittadini di
Crema e del Cremasco rispetto alla permanenza del servizio
sul territorio.
L
ha deciso di riservare 10 stalli in corso Vittorio Emanuele II, per favorire l’affluenza degli
aventi diritto al voto, che per la stragrande maggioranza provengono da fuori città. Per quanto,
nei giorni festivi, tutti i parcheggi delimitati con
strisce blu sono gratuiti.
Questi i candidati al nuovo consiglio di Area
Vasta:
– Lista 1: Leonardo Virgilio detto Andrea,
Stefania Bonaldi, Diego Vairani, Ivana Cavazzini, Davide Viola, Gianluca Savoldi, Graziella
Locci, Stefano Belli Franzini, Carla Cribiù, Fabio Calvi, Dante Baccinelli e Walter Raimondi.
– Lista 2: Paolo Abruzzi, Antonio Agazzi,
Ernesto Baroni Giavazzi, Paola Biaggi, Pierangelo Cofferati, Federico Fasani, Lorenzo Locatelli, Giovanni Rossoni, Alberto Sisti, Cristiano
Strinati, Massimo Suardi e Marco Vezzoni.
– Lista 3: Giuseppe Tomaselli, Franco Mazzocco, Fabrizio Degani, Giacomo Zanisi, Virgilio Uberti, Manuel Gelmini e Piergiacomo
Bonaventi.
– Lista 4: Pietro Fiori, Matteo Balzarini,
Daniele Bonali, Maria Grazia Bonfante, Giovanna Bosio, Ilaria Dioli, Carlo Gardani, Antonio Grassi, Luciano Lanfredi, Roberto Mariani, Guido Ongaro e Giuseppe Piacentini.
a Sala Polenghi dell’Ospedale Maggiore di Crema ospita
nella mattinata di oggi, sabato 11
ottobre, la 14a Riunione nazionale dei pazienti affetti da Teleangiectasia emorragica ereditaria.
L’incontro è coordinato dall’Associazione Fondazione Italiana
HHT Onilde Carini e dall’Unità
operativa di Gastroenterologia ed
Endoscopia Digestiva, diretta dalla dottoressa Elisabetta Buscarini.
È dal 2002 che l’Azienda Ospedaliera di Crema è inclusa nella
rete nazionale dei presidi per le
malattie rare e, in particolare, il
Centro nazionale di riferimento
per la diagnosi, sorveglianza e terapia della Teleangiectasia emorragica ereditaria si trova presso il
reparto di Gastroenterologia.
“Proprio con il supporto
dell’Associazione dei pazienti –
afferma la dottoressa Buscarini
– viene organizzata ogni anno la
Riunione nazionale che costituisce ormai un appuntamento
irrinunciabile per i pazienti HHT
(Hereditary Hemorrhagic Telangiectasia) e le loro famiglie:
giungono da tutte le regioni italiane per questo incontro che offre informazioni aggiornate sui
progressi della medicina nella
diagnosi e cura della malattia, ol-
tre alla condivisione e al dibattito
delle problematiche comuni a chi
ne soffre”. Il lavoro del Centro
HHT di Crema – con i centri medici collegati del Nord Italia e in
collaborazione con l’Associazione dei pazienti – è un buon esempio di come si possa evitare a chi
è affetto da malattie rare “percorsi
dolorosi e di solitudine”.
La dottoressa Elisabetta Buscarini è membro del Comitato
Scientifico Internazionale HHT,
che collabora con medici e ricercatori di tutto il mondo che si occupano di tale malattia; è anche
responsabile del Centro e coordina l’attività di ricerca e controllo
su famiglie di portatori di HHT.
In collaborazione con altri reparti dell’Ospedale Maggiore di
Crema, con l’Istituto di Genetica
dell’Università di Pavia e con reparti di differenti ospedali italiani
segue la diagnosi, la terapia e i
controlli nel tempo di centinaia di
pazienti.
Spiega la dottoressa Buscarini:
“Il programma della Riunione
odierna è stato formulato con
l’obiettivo di fare, come sempre,
il punto sui più recenti aggiornamenti sulla malattia e, in particolare, i progressi relativi ai mezzi
diagnostici e alla terapia”.
FORUM TERZO SETTORE - CISVOL: lavori in
corso per la “nuova” Festa del volontariato
N
uova Festa del Volontariato: lavori in corso. Potrebbe essere
questa la sintesi dell’incontro, della scorsa settimana, presso la delegazione cremasca del Cisvol.
Al tavolo di questo momento preliminare di discussione il presidente provinciale del Centro servizi Giorgio Reali, insieme al
coordinatore Francesco Monterosso, i rappresentanti cremaschi
del Forum territoriale del Terzo Settore Maria Grazia Donida e
Nicola Cappabianca, rispettivamente portavoce e segretario e gli
operatori cremaschi del Cisvol.
Obiettivo della riunione: iniziare a prospettare gli scenari della nuova Festa del Volontariato, dopo la sospensione “sabbatica” dell’edizione 2014. Ed è stata, infatti, un primo momento
di confronto, a cui farà seguito – lunedì 27 ottobre alle 20.30,
nel saloncino dell’Oratorio della parrocchia del Duomo, in via
Forte – un incontro al quale sono invitati a prendere parte tutti i
rappresentanti delle associazioni di volontariato cremasche.
Nel confronto della scorsa settimana, intanto, sono emersi
parecchi spunti di riflessione. Tutti i partecipanti sono stati concordi nel ritenere che la sospensione “sabbatica” di quest’anno
sia stata alquanto opportuna, per consentire un ripensamento
della formula della manifestazione. Dopo 15 edizioni, è infatti
pressoché naturale che s’imponga come necessario un profondo
rinnovamento.
Nella circostanza i responsabili del Forum del Terzo Settore
e del Cisvol hanno pertanto convenuto d’avviare un percorso
di progettazione partecipata, che si dovrà sviluppare per tutto
l’autunno-inverno e anche parte della prossima primavera, nel
quale tutte le associazioni di volontariato possano rendersi direttamente protagoniste nella ideazione della “nuova” Festa del
Volontariato del 2015.
La Città
SABATO 11 OTTOBRE 2014
LOMBARDIA EXPO TOUR
Spazio salute
Domani, eventi alla
tappa a Cremona
L
a tappa cremonese del “Lombardia Expo Tour” – fissata
per domani 12 ottobre – è stata
presentata lunedì, presso la Camera di Commercio di Cremona,
con gli interventi di Cristina Cappellini, assessore regionale alla
Cultura, Identità e Autonomie,
del presidente camerale Gian Domenico Auricchio, dello stesso
Ettore Prandini e Paolo Voltini,
presidente Coldiretti Cremona.
Il programma prevede tre momenti fondamentali: il convegno
– nella provincia che, da sola, garantisce il 10% del latte munto in
Italia – con avvio dalle ore 10.30, Gian Domenico Auricchio, l’assessore regionale Cristina
sul tema “Dalle stalle lombarde ai Cappellini ed Ettore Prandini, alla presentazione di lunedì
grattacieli di New York, il Made
in Italy alla sfida dei mercati”. Interverranno aperto”, con giochi, attività e agri-sorprese
il presidente della Regione Roberto Maroni e per i più piccoli.
l’assessore Gianni Fava, il ministro per l’ALa giornata-evento si chiuderà in musica,
gricoltura Maurizio Martina e il presidente di la sera al Teatro Ponchielli, con lo spettacoColdiretti Lombardia Ettore Prandini. Dopo lo di Davide Van De Sfroos “Terra&Acqua
il saluto del sindaco di Cremona Gianluca di Lombardia”. A ingresso gratuito – prenoGalimberti e del presidente Cciaa Auricchio, tandosi sull’apposito sito www.itinerarifolk.com
i lavori saranno aperti dal presidente di Col- – lo spettacolo proposto e curato da Davide
diretti Cremona Paolo Voltini. Il quale ha Van De Sfroos porterà sul palco artisti a ‘km
anticipato: “Daremo avvio al convegno con zero’: i cantautori cremaschi Gianluca Genun’eccellenza che è simbolo della nostra terra: nari e Gio Bressanelli e il gruppo soncinese
il suono del violino Stradivari Vesuvius 1727”. “Kéi del Furmai”.
Per l’intera giornata, dalle ore 9 alle 19, il
“La tappa di Cremona del ‘Lombardia
mercato di Campagna Amica, degli impren- Expo Tour’ – ha spiegato il presidente della
ditori agricoli di Coldiretti, invaderà le vie del Camera di commercio Gian Domenico Aucentro di Cremona. Da corso Verdi, lungo ricchio – consentirà di mettere in vetrina le
Corso Campi e corso Garibaldi saranno pre- nostre eccellenze agroalimentari e culturali.”
senti 70 gazebi gialli in arrivo da tutta la regio“Sottolineo – ha continuato – che il settore
ne, con i prodotti dell’agricoltura lombarda, agricolo ha un valore aggiunto del 5,5 per cengarantiti da Campagna Amica. Non man- to e che la provincia vanta oltre 350 imprese
cheranno tutte le eccellenze dell’agricoltura attive nel settore agroalimentare.”
cremonese. Lungo il circuito troverà spazio
“Per Expo – ha annunciato Auricchio – Caanche l’Istituto Stanga, con tutti i plessi, por- mera di commercio e realtà del territorio hantando prodotti e dando vita a laboratori che no messo a punto una proposta comune, che
raccontino la scuola di agraria. E, a cura delle presenteremo presto alla Regione, confidando
fattorie didattiche di Coldiretti Cremona, in in un accoglimento, per rendere Cremona uno
corso Garibaldi nascerà una “fattoria a cielo dei palcoscenici dell’Esposizione universale.”
Dr. Walter Fontanella
Specialista in Otorinolaringoiatria
CREMA
- VIA CIVERCHI 22
Per appuntamenti 331-8662592
Medico Chirurgo Dr.
Bassi Mauro
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
Specialista in Chirurgia Generale - Master Universitario di II livello in Chirurgia Plastica Estetica
Visita Chirurgia Generale - Visita Senologica
Asportazione ambulatoriale lesioni cutanee (nei e cisti)
TRESCORE CREMASCO c/o Poliambulatorio sant’Agata, via Alzeni, 39 - Tel. 0373 273054
CREMA c/o Poliambulatorio Medicina Domani (ex ancelle) via Medaglie d’Oro - Tel. 0373 84975
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Dott.ssa
Foundraising: Crema
fa scuola in Toscana
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
tel. 0373
80343
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
o scorso 30 settembre Anci Toscana in
collaborazione con la Scuola di Fundraising di Roma ha organizzato a Firenze
un corso di formazione di due giorni sul
tema della raccolta fondi nelle pubbliche
amministrazioni destinato a professionisti
delle stesse e a persone interessate a capire
cosa è il foundraising e come funziona.
Nella circostanza, sono state messe a
confronto varie realtà italiane dove l’attività di fundraising è ritenuta innovativa e di
interesse. Tra gli invitati anche il Comune
di Crema, con il dottor Fabiano Sarti che
ha preso parte in qualità di relatore con
un intervento di carattere generale sulla
costruzione della funzione interna e sulle
specificità dell’operatività nella pubblica
amministrazione.
Sarti ha anche illustrato alcune case history relative alla sua esperienza, presente
e passata.
Tra le recenti attività del Comune
di Crema attraverso la piattaforma del
foundraising si ricordano la campagna di
raccolta del 5XMille, la progettazione del
bando Cariplo in tema di Welfare di Comunità e il coordinamento della campagna
web “FAI: I luoghi del Cuore” per la valorizzazione e il recupero delle Mura Venete.
In un momento storico in cui gli enti
pubblici sono sempre più in difficoltà nel
reperimento di risorse, associazioni nazionali come Anci, in partnership con scuole
di formazione di alto livello, intendono
creare occasioni di confronto tra professionisti sulle tecniche di financing e sulle
prospettive future.
L’obiettivo è diffondere e alimentare una
nuova cultura del reperimento delle risorse
attraverso diversi canali, da intendere non
più come meri strumenti per coprire i costi di un singolo evento o progetto ma una
nuova modalità di coinvolgimento della
comunità locale.
Il nutrito pubblico ha confermato ad
Anci Toscana di aver apprezzato l’importanza di un appuntamento tra professionisti volto a presentare esperienze positive
e a confrontarsi su quella che sembra una
nuova e importante opportunità per la pubblica amministrazione.
Il dottor Fabiano Sarti si è reso disponibile – qui a Crema – a fornire consulenze a
titolo completamente gratuito alle associazioni locali in tema di raccolta fondi.
Via Bolzini, 3 - 26013 Crema
Tel. 0373.200521
G
rande successo anche quest’anno per Torta Speranza, il dolce – semplice, ma veramente buono – lungo ben 50 metri che sabato e domenica scorsi ha riempito i portici di piazza
Duomo a Crema, di fronte alla Cattedrale. L’iniziativa, ormai
tradizionale e organizzata dal Centro di Aiuto alla Vita, ha un
obiettivo importante e denso di significati: la solidarietà verso le
mamme e le future mamme.
“La nostra associazione – spiega infatti Rosa Rita Assandri
Vailati, presidente del Centro di Aiuto alla Vita – ha proprio
come scopo la solidarietà verso quelle mamme che, per i più svariati motivi, hanno bisogno di accoglienza, amicizia, incoraggiamento e aiuti concreti. Con i proventi che arrivano dalla ‘Torta
in piazza’ riusciamo a contribuire alla nostra causa: i cremaschi
e anche persone di altre località che passano in piazza Duomo,
partecipano con generosità ormai da diversi anni anni”.
La torta, preparata e offerta dalla pasticceria Fratelli Marazzi,
è stata spartita in ben duemila fette e distribuita fino a esaurimento. La mattina di sabato 4 ottobre non è mancato un momento inaugurale, alla presenza di autorità civili e religiose.
“I fondi raccolti con questa bella iniziativa – rileva la presidente Rosa Rita Assandri Vailati – unitamente alle offerte piccole e
meno piccole che le persone generose fanno pervenire al Centro
di Aiuto alla Vita, servono per aiutare le mamme e i loro bambini. Ricordiamo che lo scorso anno il Centro ha aiutato ben 197
mamme e che attualmente sostiene circa 80 bambini ogni mese
assicurando loro latte, pannolini, omogeneizzati, abbigliamento
e tanto altro”.
Giamba
Spazio salute
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
specializzata in disturbi di ansia, disturbi psicosomatici,
forme depressive, tecniche di rilassamento
Riceve a Castelleone per appuntamento tel. 338 9824545
Dott.
Arancio Francesco
SPECIALISTA
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Dott. Gianfranco Beghi
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
[email protected]
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
11 MAGGIO 2013
RIABILITAZIONE - FISIOTERAPIA - MASSAGGIO
Fisiokinesiterapia Crema S.r.l.
Centro convenzionato con S.S.N.
11 MAGGIO 2013
Consulenze psicologiche per la gestione del dolore,
stress e disturbi dell’ansia
Viale Repubblica n. 20/22 Crema 0373 87974
www.riabilitacrema.it e.mail: [email protected]
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
AMBULATORIO
AMBULATORIO POLISPECIALISTICO
POLISPECIALISTICO
ODONTOIATRIA
ED
ODONTOIATRIA
ODONTOIATRIA
Direttore Sanitario
Direttore
Sanitario
dott.ssa Marina Stramezzi
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
- Visite ortopediche
- Visite neurologiche - Visite dermatologiche
- Terapie fisioterapiche
- Visite cardiologiche e fisiche strumentali
- Onde d’urto focali - Trattamenti podologici
ORARI
La “Torta Speranza” lo scorso sabato in piazza Duomo a Crema
Dr.ssa Lorenzetti Maria Beatrice
- Visite fisiatriche
Lunedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì
9:00 - 12:00 /14:00 - 19:30
Grande successo
per “Torta Speranza”
L
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
CENTRO DI AIUTO ALLA VITA
ODONTOIATRIA
Santa Claudia
Autorizzazione
n. 7611/2004
Prot. 15040/99/CR/M/VC/bg
10
dott.ssa
Marina
Stramezzi
medico
chirurgo
Direttore
Odontoiatrico
Medico
Chirurgo
dott. Filippo Forcellatti
Aperto tutto l’anno in orario continuato
Aperto lunedì e venerdì ore 9-22
lunedì e venerdì ore 9 -22
martedì,
mercoledì,
ore9-19
9-19
martedì,
mercoledì,giovedì
giovedìee sabato
sabato ore
orario continuato
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA
LaPira,
Pira,8 -8N.
- N.
Verde
800 273222
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA -- Via
Via La
Verde
800273222
Palazzo
Ipercoop
Rondò
- (2°
piano)
Palazzo
Ipercoop -- Gran
Gran Rondò
- (2°
piano)
PRONTO SOCCORSO
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
Musica per il tuo sorriso
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. Chiragarula Faustin
Crema Tel. 0373 630578
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
RIC
VU
AS
IN
sabato 11 ottobre 2014
CONVEGNO IL 18 OTTOBRE
CARLO MANZIANA: lo stile di un Vescovo
Una Chiesa secondo
il
Concilio:
il
ministero
RICCARDI
di
Manziana
a
Crema
VUOLE ANDARE
C
arlo Manziana è nato a Brescia nel 1902 ed è cresciuto in un
ambiente in cui fede convinta, riflessione culturale attenta e operosità sociale facevano tutt’uno. Dopo avere interrotto gli studi di
Lettere e in seguito di Filosofia, decide di farsi prete nella famiglia
dei Filippini all’oratorio della Pace di Brescia, una comunità religiosa
tra le più vivaci e profetiche della Chiesa italiana del ’900. Qui inizia
un lungo tirocinio che lo vede impegnato soprattutto tra i giovani,
come guida spirituale e culturale. Passaggio cruciale è l’internamento
nel campo di concentramento di Dachau, a causa della sua attività
antifascista con i giovani, tra il gennaio 1944 e la primavera 1945.
Gli anni successivi sono ancora dedicati soprattutto all’insegnamento
della religione al liceo classico statale e all’assistenza degli universitari cattolici (FUCI). Nell’oratorio della Pace, insieme a figure di primo
piano come padre Giulio Bevilacqua e padre Caresana e sempre in
contatto con l’amico Giovanni Battista Montini che a Roma assume
ruoli sempre più delicati e importanti dentro la Chiesa, Manziana
respira un clima di apertura, soprattutto nei campi della liturgia e
dell’ecumenismo, due aspetti che poi saranno centrali nel suo ministero cremasco. Nel 1964 viene nominato Vescovo di Crema dove
esercita il suo ministero fino al 1982. Per raggiunti limiti di età, ma
con grande dispiacere, lascia Crema e rientra a Brescia, dove ancora
per diversi anni si dedica all’accompagnamento spirituale e culturale
dei giovani. Muore a Brescia il 2 giugno 1997 all’età di 95 anni.
Lo stile umano e sacerdotale di Manziana è inconfondibile e si
rivela immediatamente ai cremaschi: molto esigente con se stesso,
pur disponendo per eredità famigliare di cospicue risorse economiche vive una vita molto sobria. Pur avanti con l’età, la sua attività a
Crema è frenetica; da essa traspare una grande spiritualità, un forte
rigore morale e una solida preparazione culturale e teologica. Nei
rapporti personali è deciso, ma anche delicato: si infiamma, ma sa
chiedere scusa per gli eccessi del temperamento. Le difficili esperienze vissute lo portano spesso a ripetere: “Le idee valgono per quello
che costano, e non per quello che rendono”. Il motto scelto per lo
stemma episcopale Ad commoriendum et ad convivendum (“Per morire
e per vivere insieme”) indica la radicalità con la quale egli vive il proprio ministero di Vescovo: una donazione totale e incondizionata.
S
abato 18 ottobre presso il Centro giovanile San Luigi a Crema si
terrà, dalle ore 9.30 alle 17 circa, un convegno di studi al quale parteciperanno come relatori importanti docenti universitari e studiosi di
storia della Chiesa in Italia: Giorgio Vecchio e Paolo Trionfini dell’Università di Parma, Guido Formigoni dello IULM di Milano, Fulvio De
Giorgi dell’Università di Reggio Emilia e, inoltre, don Angelo Lameri, Mariangela Maraviglia, Silvia Scatena. Titolo del convegno è: Una
Chiesa secondo il Concilio. Il ministero episcopale di monsignor Carlo Manziana a Crema (1964-1982) a cinquant’anni dall’ingresso in diocesi.
Nelle diverse relazioni del convegno verranno presi in considerazione vari aspetti del ministero di monsignor Manziana, volto all’attuazione del Concilio nella nostra diocesi: dal rinnovamento liturgico alla
promozione dell’ecumenismo, dalla costituzione degli organismi di
partecipazione ecclesiale all’attenzione privilegiata per i giovani.
A SINISTRA
IN ALTO
tro: “Attuare: è la parola d’ordine
per tutti. Io, Vescovo, sento la mia
pochezza dinanzi a un compito
immane e voi, sacerdoti, miei
preziosi e insostituibili collaboratori, dovete impegnarvi con tutte
le vostre forze, non indulgendo
alle incertezze o ai pessimismi.
Così pure voi laici carissimi che
avete ricevuto dal Concilio onore
e compiti non dovete rimanere
inerti e indifferenti”.
Ma ancora prima che il Concilio sia terminato, Manziana è
all’opera per la sua ricezione. Di
fronte alle prime, inevitabili difficoltà e resistenze al rinnovamento
afferma: “Tutto questo non deve
indurci a credere che si possa tornare indietro o almeno star fermi
su certe posizioni o chiusi in certe
strutture che sono state riconosciute come superate dall’autorità
stessa del Concilio. La Chiesa
è viva e la vita esige progresso,
sviluppo e mutamento: la Chiesa
deve crescere e rinnovarsi sempre
in fedeltà al fermento evangelico.
Il nuovo impegno che ne deriverà
è severo e grave per me, vescovo, e
per voi sacerdoti; ma è anche consolante e incoraggiante per tutti”.
Sono tre gli ambiti principali,
nell’attuazione del Concilio, nei
quali si dispiega con maggiore
forza e coerenza l’impegno di
Manziana: innanzitutto il rinnovamento liturgico; in secondo luogo
la nuova visione di Chiesa come
Chiesa locale e comunità (popolo), che spinge alla costituzione
di organismi di partecipazione
ecclesiale e alla contestuale promozione dei laici; in terzo luogo
l’ecumenismo. Successivamente
emergeranno un’attenzione forte
al mondo del lavoro e una particolare predilezione per i giovani.
Il vescovo monsignor Carlo Manziana
I SANTI PARLANO AL CUORE - 2
Santa Teresa di Gesù: il ricordo a Bolzone nel 5° centenario della nascita
I
l 15 ottobre si apre il 5° centenario della
nascita di santa Teresa di Gesù, madre del
Carmelo Riformato. Nasce il 28 marzo 1515,
ad Avila, in Spagna. Il padre è don Alonso
Sànchèz de Cepeda e la madre è donna Beatrice de Ahumada.
Teresa si distingue presto per il suo carattere vivace, ma riflessivo. E nell’adolescenza
si lascia andare alle vanità femminili e a una
mediocrità spirituale, che condannerà per
tutta la vita. Rimasta orfana di madre, a 16
anni è affidata come educanda alle monache
agostiniane della città: lì avverte la chiamata
alla vita religiosa, che approfondisce con la
lettura e la preghiera. Tornata in famiglia, Teresa chiede al padre di poter entrare nel monastero carmelitano dell’Incarnazione, ma
ottiene un rifiuto. Così, il 2 novembre 1535,
fugge di casa per essere accolta tra le Carmelitane di Avila. Qui, la sua esistenza conoscerà
un periodo di grande fervore, seguito da uno,
molto più lungo, di tiepidezza e aridità.
Nel 1538 inizia per lei un tempo scandito
da gravi malattie, tra cui un misterioso collasso che la lascerà paralizzata per ben tre anni.
Nel 1542 è in fin di vita, ma guarisce miracolosamente per intercessione di san Giuseppe.
Teresa è una donna intelligente, bella, piena di fascino; in comunità (sono circa 180 monache) fruisce d’un trattamento privilegiato
e spazi di libertà. Fino all’età di 39 anni conduce una vita religiosa
esemplare ma banale, e in parlatorio si abbandona a conversazioni
troppo mondane. Ne piangerà per tutta la vita. Ma nella Quaresima
del 1554, davanti a una statua dell’Ecce homo, si converte, e la sua vita
cambia. Si affida a guide spirituali di grande valore, tra cui il gesuita
san Francesco Borgia, e concepisce il proposito di seguire la Regola
Romano Dasti
e
t
u
l
a
s
o
i
z
a
p
S
Direttore sanitario
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
Medical SPA
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
www.qilongdao.it
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
Dott.Donesana Paolo Mario
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
0373
259432 - 338 5028139
☎
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
Qilongdao Medical SPA
Dott.ssa
MEDICO CHIRURGO
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
NOVITÀ:
NOVITÀ: Laser agopuntura - Acutaping
Laser vascolare - Trattamento laser smagliature
Corsi massaggio Thai
Elena Piovanelli
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
Responsabile Servizio di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Polo Sanitario Nuovo Robbiani Soresina
GIÀ DIRETTORE GASTROENTEROLOGIA ED ENDOSCOPIA DIGESTIVA OSPEDALE MAGGIORE DI CREMA
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini
Specialista in Oftalmologia
RICEVE PER VISITE GASTROENTEROLOGICHE
CREMA - via Cogrossi 6 tel. 346 2860669 (dopo le ore 15)
SORESINA - Polo Sanitario Nuovo Robbiani tel. 0374 415901
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
CENTROMEDICO
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
Per esami endoscopici sia in regime mutualistico che in libera professione
Soresina - Polo Sanitario Robbiani tel. 0374 415901
64166 DEL 08/10/2004
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Mercoledì 15 ottobre, solennità di santa Teresa di Gesù: alle ore
20.30, celebrazione eucaristica presso il Monastero delle Carmelitane Scalze-chiesa parrocchiale di Bolzone.
DOTT. ALESSANDRO ZAMBELLI
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
Le Carmelitane Scalze di Bolzone
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
- SPECIALISTA IN OFTALMOLOGIA
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica ed educazione alimentare
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
con la maggiore perfezione possibile.
Raggiunta una maturità umana e spirituale, Teresa percorrerà un cammino mistico
sulle vie dell’orazione e della contemplazione. Le grazie divine la strapperanno dalla
quiete monastica e la trasformeranno in Fondatrice di altri Carmeli riformati ove, sotto la
sua guida, si osserverà la Regola degli inizi
dell’Ordine. Il 24 agosto 1562 fonda ad Avila
il Monastero di san Giuseppe: è il primo di
diciassette. Qui vi trascorre cinque anni, i più
sereni della sua vita, nei quali redige le Costituzioni per le sue monache, le Carmelitane
Scalze, con le disposizioni per vivere appieno
– nella clausura – il silenzio, la solitudine, la
vita fraterna, la preghiera e la penitenza per
la Chiesa e per il mondo, in particolare per
i sacerdoti. Teresa interverrà direttamente
anche nella fondazione dei primi conventi di
Carmelitani Scalzi, come Duruelo e Pastrana, frutto della sua iniziativa.
Negli scarsi momenti liberi – in obbedienza ai suoi confessori – scrive libri e numerose
lettere di importante valore storico e di rara
bellezza, che racchiudono la sua esperienza e
il suo magistero.
Dopo le peripezie delle fondazioni, le fatiche e le inquietudini per
la Riforma da lei iniziata, il 4 ottobre 1582 Teresa muore ad Alba de
Tormes. Sarà beatificata nel 1614 e canonizzata nel 1622. Nel 1970
Paolo VI la proclamerà Dottore della Chiesa.
Dr.ssa
STUDIO PODOLOGICO
Aut. n. 946/2002
Il Concilio ecumenico Vaticano
II (1962-1965) rimane, pur a
distanza di cinquant’anni, la stella
polare della Chiesa di questi decenni. La ventata di novità portata
nella Chiesa Cattolica da quell’evento, ha a poco a poco cambiato
il volto delle nostre comunità e
il nostro modo di essere credenti
dentro la società contemporanea.
Anche la nostra Chiesa diocesana ha vissuto questi cambiamenti.
E lo ha fatto tra le prime in Italia
e, in alcuni ambiti, probabilmente
in modo più pieno e convinto, grazie a monsignor Carlo Manziana,
un pastore illuminato e coraggioso, che ha retto la diocesi di
Crema proprio nella straordinaria
stagione del Concilio e del postconcilio, dal 1964 al 1982.
Al suo ingresso in diocesi,
monsignor Manziana non ha
alcun dubbio nel considerare la
ricezione del Concilio la prima
e fondamentale direttrice del
suo impegno di Vescovo e nello
stesso tempo si trova in piena
sintonia con la lettera e lo spirito
dei documenti conciliari, per cui
anche la loro attuazione è per lui
spontanea. La sua lunga esperienza ecclesiale lo rende consapevole
che si tratta di un lavoro tutt’altro
che facile, che incontrerà molte
resistenze, ma egli è determinato a
portarlo avanti.
Manziana partecipa con passione ai lavori conciliari del terzo
e quarto periodo: ne segue con
speranza i lavori, ne condivide gli
orientamenti e soprattutto allaccia
una serie di contatti con alcuni degli esponenti più illuminati e innovatori della Chiesa di quegli anni,
non solo italiani. Alla vigilia della
conclusione del Concilio scrive
da Roma alla diocesi una lunga
lettera nella quale afferma tra l’al-
11
L’unità di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva del Polo Sanitario Nuovo
Robbiani di Soresina dispone dei seguenti servizi ambulatoriali in regime mutualistico
con tempi di attesa sempre inferiori ai 15 gg (tel. 0374 415901)
• Ambulatorio di Gastroenterologia
• Ambulatorio di Gastroenterologia Pediatrica
• Esofagogastroduodenoscopia
• Colonscopia diagnostica, operativa e per screening sangue occulto positivo
Si eseguono anche ogni mese Breath test per Helicobacter e Breath test per intolleranza
al lattosio.
12
La Chiesa
SABATO 11 OTTOBRE 2014
MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI
SABATO SCORSO ANCHE A CREMA
PELLEGRINAGGIO A LOURDES
Tre giorni alla Grotta
Apertura a Vaiano
del nuovo anno sociale di santa Bernadetta
Sentinelle in piedi
per la famiglia
ella serata di sabato scorso, s’è svolta in piazza Duomo, davanti
on la celebrazione della Santa Messa, presieduta dall’assistente ecrganizzato dal nostro giornale in collaborazione con le agenzie
C
clesiastico diocesano don Angelo Frassi e concelebrata da quelli dei OBrevivet e Iterdei, s’è svolto nello scorso weekend (da venerdì, con Nalla facciata della cattedrale la manifestazione non-violenta delle
circoli del territorio, nella chiesa parrocchiale di Vaiano, il Movimento rientro lunedì mattina) un pellegrinaggio a Lourdes. Dopo la partenza Sentinelle in piedi. Era la prima volta a Crema per un evento che già è
Cristiano Lavoratori provinciale di Crema ha aperto, ieri pomeriggio, il
nuovo anno sociale 2014-2015.
Come da tradizione, al momento liturgico, è poi seguito quello conviviale, in cui il presidente Michele Fusari, nel portare il suo saluto ai
partecipanti – i presidenti di circolo e dirigenti locali, soci e simpatizzanti, oltre ai componenti degli organismi provinciali del Movimento – ha
spiegato la scelta di tenere quest’anno l’appuntamento nella comunità di
Vaiano. Qui, ha rammentato, è stato inaugurato il giugno scorso il circolo
ristrutturato: è intenzione dell’esecutivo dare inizio a una nuova modalità
“itinerante” di apertura degli anni sociali, andando nelle comunità in cui
sono presenti i circoli, “per manifestare un’ulteriore vicinanza alle varie
realtà Mcl locali”.
Ha poi presentato il programma formativo dell’anno, che prevede una
serie di incontri presso la sede provinciale saranno dedicati all’approfondimento del 4° capitolo della Evangelii gaudium, riguardante la dimensione sociale dell’evangelizzazione. Oltre ad altri significativi appuntamenti
tradizionali, come i due pellegrinaggi ai santuari di S. Maria della Croce
nel mese di maggio e di Caravaggio a chiusura dell’anno sociale, a giugno; piuttosto che i ritiri spirituali in preparazione del Natale e alla Santa
Pasqua. Ricordando che sabato 25 ottobre, tutti sono attesi al pellegrinaggio del mondo del Lavoro alla Cattedrale, con santa Messa celebrata dal
vescovo Oscar Cantoni.
Nel sottolineare l’impegno rivolto al rilancio dell’attività del gruppo
Giovani, con tre di loro inseriti nel Direttivo provinciale, ha poi ringraziato le strutture di Crema e Spino per l’eccellente lavoro svolto nell’ambito
dei servizi alla persona. Non meno qualificante la presenza Mcl nel territorio, con ben 15 circoli e 6.000 iscritti, che lo fanno realmente essere “un
Movimento con la gente e tra la gente”. Impegnati a fianco del magistero
della Chiesa, nella difesa dei “valori che sono nel nostro DNA: famiglia,
vita, realtà educativa, mondo del lavoro”.
Galleria fotografica in
www.ilnuovotorrazzo.it

SANTA MARIA DELLA CROCE
Celebrazione della Cresima
N
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
ella parrocchia di Santa Maria della Croce, il vescovo Oscar
ha cresimato: Giorgio Gaffuri, Luca Vaghi, Gabriele Gallo,
Tommaso Bonfanti, Arianna Gottardi, Lucia Bonizzoni, Lisa Taverna, Chiara Balestracci, Valentina Aresti, Sofia Plizzari, Megan
Leccardi e Michelle Cuglierso, seguiti dalle catechiste Monica e
Claudia. Eccoli nella foto con i padri Ricardo, Lucio e Armando.
da Orio al Serio, già nella mattinata di venerdì è stato possibile correre
alla grotta e iniziare il programma di preghiera. Nel primo giorno, dopo
un primo approccio alla zona delle apparizioni, nel pomeriggio è stata
celebrata l’Eucarestia nella basilica superiore, presieduta da don Lorenzo (la guida spirituale del pellegrinaggio).
Nei giorni successivi il programma ha comportato, sabato mattina
la Messa di gruppo alla grotta dell’apparizione, certamente uno dei
momenti più significativi e sentiti del pellegrinaggio; nel pomeriggio la
visita al museo delle apparizioni e ai luoghi di santa Bernadette, dalla
casa natale alla chiesa parrocchiale, e la partecipazione alla processione
serale con le fiaccole. Domenica, la Messa internazionale nella grandiosa basilica sotterranea di San Pio X che può contenere 25.000 fedeli.
Bellissima celebrazione che ha affascinato i pellegrini cremaschi. Alla
sera la tradizionale e celeberrima processione eucaristica con la recita
del Santo Rosario meditato in tutte le lingue... quasi a toccare con mano
una chiesa viva in tutto il globo.
Abbondante il tempo a disposizione per la preghiera personale. Grande la soddisfazione di tutti per l’ottima organizzazione, ma soprattutto
per la bellissima esperienza spirituale.
Galleria fotografica in
www.ilnuovotorrazzo.it

N
uovo progetto dell’associazione Padre Sandro Pizzi – organizzazione onlus no-profit che si
pone come obiettivo quello di proseguire il cammino tracciato dal
missionario cremasco scomparso
improvvisamente nel 2009 – che
a pochi giorni dall’anniversario
della morte di padre Alex ha dato
alle stampe il libro Padre Alessandro
Pizzi (1939-2009) – Appunti per una
biografia, edito per i tipi di Leva Artigrafiche in Crema. Autore Enrico
Carioni.
Un volume semplice, ma significativo, che ripercorre la vita del
missionario partendo dalla “sua”
terra cremasca, Ricengo, passando
in rassegna la sua vita, dal lavoro
nei campi nell’azienda del papà,
fino alla vocazione e agli studi
per diventare “non sacerdote, ma
fratello”: undici anni tra Roma e
Inghilterra.
Divenne diacono il 13 gennaio
1974 e venne ordinato nella cattedrale di Gulu; fu consacrato prete
il 21 aprile dello stesso anno nella
chiesa di San Pietro a Ricengo per
mano del vescovo Carlo Manziana. Poi la partenza per l’Uganda,
nella diocesi di Gulu, nella più
antica missione comboniana del
Paese, madre di tutte le chiese del
stato proposto in decine e decine di città e che andava in onda, fra sabato e domenica, in altre 100 piazze dell’intero Paese. Le Sentinelle in
piedi si posizionano nelle piazze, in piedi appunto, a circa due metri
l’una dall’altra, leggendo un libro. L’iniziativa è per “denunciare una
serie di minacce contro l’uomo in corso nella nostra società – ha detto
il portavoce Flavio Rozza – nei confronti delle quali è sempre più difficile dissentire senza essere accusati di oscurantismo e ancor peggio di
omofobia. Siamo qui – ha continuato – per denunciare che la libertà
d’espressione è sotto attacco, la famiglia è sotto accatto, la dignità stessa
dell’uomo è sotto attacco.” Le Sentinelle in piedi vogliono difendere la
famiglia, affermare che il matrimonio è solo fra uomo e donna, tutelare i bambini – il segmento più debole – che hanno diritto ad avere
una mamma e un papà e soprattutto a nascere da un atto di amore
gratuito, senza essere “fabbricati” come oggetti pronti al consumo.
Ritengono che la famiglia sia la cellula base della nostra società.
Vogliono infine difendere la libertà di espressione, minacciata dal
ddl Scalfarotto sull’omofobia.
In molte città la manifestazione è stata pesantemente contestata.
Le Sentinelle sono state persino aggredite. A Crema ci sono state poche contestazioni, in compenso molti cremaschi hanno esortato a
proseguire questa testimonianza.
TESTIMONIANZA
Padre Pizzi: i suoi sorrisi
e la sua fede in un libro
La copertina del volume
nord dello Stato africano. Molto significativa la sezione dedicata alle
lettere scritte dal missionario tra il
1987 e il 2008, dense di riferimenti
evangelici, di racconti appassionati
e riflessioni, ma anche di tanta fede
nella Provvidenza.
Il 5 ottobre del 2009, dopo 35
anni di dedizione al prossimo,
il tragico epilogo delle sua vita,
quando anche la salute non era
più delle migliori: un’antilope ha
reciso un’arteria con le sue corna
mentre padre Sandro stava dando
da mangiare agli animali domestici della missione.
“C’è chi sceglie di fare della
propria vita un dono e di mettersi
al servizio di chi non ha altro che
“TUTTI QUELLI CHE TROVERETE, CHIAMATELI ALLE NOZZE”
Prima lettura: IS 25,6-10
Salmo: 22
Seconda lettura: FIL 4,12-14.19-20
Vangelo: MT 22,1-14
In quel tempo, Gesù, riprese a parlare con
parabole [ai capi dei sacerdoti e ai farisei] e disse: «Il regno dei cieli è simile a un re, che fece
una festa di nozze per suo figlio. Egli mandò i
suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma
questi non volevano venire.
Mandò di nuovo altri servi con quest’ordine:
Dite agli invitati: “Ecco, ho preparato il mio
pranzo; i miei buoi e gli animali ingrassati
sono già uccisi e tutto è pronto; venite alle nozze!”. Ma quelli non se ne curarono e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari;
altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li
uccisero. Allora il re si indignò: mandò le sue
truppe, fece uccidere quegli assassini e diede
alle fiamme la loro città. Poi disse ai suoi servi:
“La festa di nozze è pronta, ma gli invitati non
erano degni; andate ora ai crocicchi delle strade
e tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze”. Usciti per le strade, quei servi radunarono tutti quelli che trovarono, cattivi e buoni,
e la sala delle nozze si riempì di commensali.
Il re entrò per vedere i commensali e lì scorse
un uomo che non indossava l’abito nuziale. Gli
disse: “Amico, come mai sei entrato qui senza
l’abito nuziale?”. Quello ammutolì. Allora il re
ordinò ai servi: “Legatelo mani e piedi e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore
di denti”.
Perché molti sono chiamati, ma
pochi eletti».
L
a parabola può essere considerata come una provocazione, un forte appello. Il
regno dei cieli è simile “a un re
che fa un banchetto di nozze
per suo figlio”. È simile, non
a un re, né a un banchetto di
nozze in sé, né a un figlio di re
che si sposa... È simile a tutto quanto preso insieme. Dunque è simile al rapporto
d’amore fra il re e suo figlio, da cui deriva
il desiderio del padre di fare festa. Il regno
dei cieli è simile a una festa che nasce dal
cuore amante di un Padre per suo figlio.
Il regno dei cieli non è una “cosa”, né un
“luogo”, è una relazione di amore che
apre alla gioia e alla comunione.
Il re ha dei “servi” che “manda” (da
cui “apostolo”) a portare il suo invito. Il
re agisce attraverso i suoi servi. E di questi servi egli ne ha molti. Essi sono obbedienti e fedeli, fanno la parola che hanno
ricevuto. Agiscono in personam
regis, come fossero la persona stessa del re. Questi servi
sono certamente i profeti e
gli uomini di Dio che il Padre
ha inviato durante la storia di
Israele a rivelare il suo volto di
comunione, ma sono anche i
missionari di oggi, i “mandati”, ad annunciare a tutti che
“il regno dei cieli è vicino”.
Sono coloro che portano fino
agli estremi confini della terra l’invito alla
festa che è per tutti gli uomini. Le caratteristiche di questi servi sono: obbedienza,
perseveranza, fedeltà nella buona e nella
cattiva sorte, fino al dono della vita.
“Tutto è pronto”, al compimento del
disegno del Padre manca solo l’assenso
degli invitati/chiamati, manca solo la loro
presenza, la loro risposta. Vi è una fortissima discrepanza fra la disponibilità del re
e la totale indisponibilità degli invitati; fra
la prodigalità del padre e l’egoismo degli
altri; ma il culmine è raggiunto con la persecuzione e l’uccisione dei profeti, prefigurazione della passione del Figlio di Dio.
Ma la festa non dipende dagli invitati, la
festa è nella volontà del re e comunque si
farà. “Tutti quelli che troverete” hanno
“diritto” di essere invitati; questo diritto
glielo conferisce l’amore del padre per suo
figlio. Chiunque è chiamato dal re, buono o cattivo, diventa per il fatto di essere
eletto un uomo “beato”, felice perché può
partecipare della bontà di Dio.
“E la sala si riempì di commensali”.
Solo uno si distingue, perché non indossa
la “veste nuziale”, la grazia del Battesimo.
“Perché molti sono chiamati, ma pochi
eletti”: è l’insegnamento centrale, una sentenza breve e paradossale. Nessuno può
evitare di prendere posizione rispetto alla
chiamata. “Buoni e cattivi” sta per “tutti”.
XXVIII domenica del Tempo ordinario (Anno A) Domenica 12 ottobre 2014
Angelo Sceppacerca
quel dono da ricevere. Chi ha conosciuto padre Sandro parla dei
suoi sorrisi infiniti, dei gesti pieni
di Dio e di parole capaci di scolpirsi nella memoria di chi le ha
ascoltate. Il suo sì è stato un dono
totale anche per noi, non solo per
l’Africa”, scrive nella presentazione dell’opera il presidente dell’associazione Leonardo Zaniboni.
“Tra i tanti missionari che hanno onorato nel mondo con il loro
ministero la diocesi di Crema,
emerge la nobile figura di padre
Sandro Pizzi, comboniano amico
di Dio e dei fratelli”, gli fa eco il
vescovo Oscar Cantoni nella presentazione.
Il testo dedicato a padre Alessandro Pizzi verrà presentato
domani, domenica 12 ottobre,
alle ore 11 a Ricengo, nella chiesa parrocchiale, durante la santa
Messa a suffragio del missionario.
Sabato 18 ottobre alle ore 21, in
occasione della veglia di preghiera missionaria, lo scritto sarà, invece, oggetto di presentazione in
diocesi. La pubblicazione non è in
vendita e sarà distribuita agli interessati; chi vorrà potrà devolvere
un’offerta all’associazione (iban
IT96Y088998455000000059024).
Luca Guerini
DIOCESI DI CREMA
Eventi in calendario
S
ono diversi gli appuntamenti del mese di ottobre in diocesi. Oggi, sabato 11, dalle ore
16 l’animazione vocazionale
residenziale in Seminario per
ragazzi di I-II-III superiore:
continuerà fino alle ore 14 di
domani, domenica 12.
Sabato 18, alle ore 21, in
Cattedrale la Veglia missionaria e il Pellegrinaggio diocesano alla Cattedrale dei gruppi
missionari. Domenica 19,
dalle 16.30 alle 20.30, presso
il Centro di Spiritualità di via
Medaglie d’Oro a Crema, l’incontro dei 19enni a cura del
team adolescenti della Pastorale Giovanile. Lo stesso team
organizza poi, per dmenica 26,
dalle 18 alle 21, presso il Centro giovanile San Luigi, l’incontro dei 18enni (anno 1997).
Sabato 25, alle ore 21,
nella chiesa parrocchiale di
Sant’Angela Merici la preghiera di Taizè con Frère John.
Da venerdì 31 ottobre a domenica 2 novembre gli esercizi
spirituali dei giovani a Seveso.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

DROGA A CASA E A SCUOLA
L
utto a Trigolo e nel mondo del ciclismo. Nella giornata di domenica ha perso la vita, durante una gara, Gianfranco Scotti, 60 anni.
L’uomo stava partecipando insieme ad altri appassionati, alla guida
del Team Superbici Trigolo, alla terza tappa del G.P.d’Autunno in territorio lodigiano, quando ha accusato un malore.
Il ciclista cremonese si è staccato dal gruppo fermandosi vicino
al presidio del 118. Ha detto di sentirsi male e immediatamente i
sanitari sono intervenuti. Purtroppo tutto è risultato vano, Gianfranco Scotti è spirato per arresto cardiaco.
Nel rispetto del dolore di familiari (moglie e figlio) e amici, la
gara è stata sospesa.
CASTELLEONE: furto di bici, romeno deferito
OPERAZIONE DEI CARABINIERI
TRA LODIGIANO E CREMASCO
ue arresti, tanto lontani, per l’anagrafe
dei protagonisti, tanto vicini, per il capo
d’accusa. Un 48enne che coltivava marijuana
nel cortile di casa e un 16enne che vendeva
fumo a scuola sono finiti in manette grazie ai
Carabinieri.
Passione per il giardinaggio. Definiamola così l’inclinazione a coltivare marijuana di un 48enne residente a
Crespiatica arrestato lunedì
pomeriggio dai Carabinieri di
Crema. L’uomo è stato trovato in possesso dell’erba pronta
al consumo e di una piccola
piantagione.
I militari sono entrati in
azione dopo aver individuato, in un’abitazione in ristrutturazione in quel di Capergnanica
di proprietà del 48enne, alcune piante sospette. Osservazione, pedinamento e poi l’azione
con il fermo dell’elettricista trovato in possesso di 36 grammi di marijuana e due semi della medesima pianta.
La successiva perquisizione presso l’immobile di Capergnanica consentiva all’Arma di
rinvenire 7 piante di marijuana in coltivazione di altezza
superiore a 2 metri e 2 piante
di altezza superiore al metro
in essiccazione all’interno del
garage.
Tutto quanto è stato sottoposto a sequestro e il lodigiano arrestato e trattenuto
nelle camere di sicurezza del
Comando Compagnia di Crema dell’Arma a disposizione
dell’Autorità Giudiziaria che nella mattinata
di martedì, dopo aver convalidato il fermo,
ha disposto la liberazione del quarantottenne
senza obblighi. Sarà ora la magistratura a fare
16ENNE
ARRESTATO
PER SPACCIO
IN UN ISTITUTO
SCOLASTICO
SONCINO
R
il proprio corso.
Si è conclusa, invece, con l’arresto di un
16enne residente nel Cremasco l’operazione
avviata dai Carabinieri nella primavera di
quest’anno volta a contenere il preoccupante fenomeno dello spaccio e del consumo di
sostanze stupefacenti in ambito scolastico. Il
giovane è stato affidato a una comunità d’accoglienza in provincia di Brescia.
Nell’ambito dell’indagine erano stati segnalati alla Prefettura di Cremona quattordici studenti, dei quali solo due maggiorenni,
in qualità di assuntori di hashish e marijuana.
Il blitz presso l’istituto superiore del distretto
Cremasco aveva anche portato al sequestro di
una decina di dosi.
La posizione più grave era quella del
16enne ritenuto responsabile di spaccio continuato in ambito scolastico. Un’accusa pesante che, al termine dell’indagine, ha portato
all’emissione del provvedimento d’arresto.
AGNADELLO/TRESCORE
Rapina alla BAM
Fuori in 60 secondi
Spaccate ai bar ‘Portici’
e ‘Da Campagnola’
F
uori in 60 secondi. Dal titolo di un film all’azione criminosa
messa a segno martedì mattina da un bandito che ha rapinato la Banca Agricola Mantovana di Soncino. Tutto si è svolto in
un minuto, poco più. L’uomo è entrato nell’istituto di credito,
ha minacciato con un taglierino i dipendenti, e, dopo essersi fatto consegnare 5.000 euro, è fuggito.
Il colpo è stato perpetrato da un italiano sui 35 anni. L’uomo
ha agito a volto scoperto. Entrato in banca ha estratto dalla felpa una borsina di plastica, l’ha lanciata al di là del banco delle
casse e impugnando la lama ha detto ai tre bancari presenti di riempirla di denaro. Cinquemila euro in pochissimi istanti hanno
gonfiato la busta che il rapinatore si è ripreso fuggendo in fretta
e furia. Ad agevolarlo è stato il mercato rionale. Tra la gente
l’uomo ha fatto perdere facilmente le proprie tracce.
Immediatamente sono stati chiamati i Carabinieri della locale
stazione. Gli uomini dell’Arma hanno avviato la caccia all’uomo ed effettuato i rilievi scientifici di rito.
Alle indagini potranno dare un valido contributo le testimonianze dei bancari oltre che le immagini delle telecamere a
circuito chiuso del sistema di videosorveglianza dell’istituto di
credito.
B
ar presi di mira dai banditi nelle ultime settimane nel Cremasco. A
distanza di pochi giorni altri due colpi sono stati messi a segno ad
Agnadello e a Trescore Cremasco.
Nel paese dell’Alto Cremasco a essere derubato è stato il bar ‘Portici’
di piazza della Chiesa. Ignoti, nella notte tra domenica e lunedì, hanno
sfondato una delle vetrine del locale con un’auto. Una volta all’interno
dell’esercizio hanno prelevato tre videopoker e se ne sono andati.
I malviventi hanno scelto una delle ampie luci che da sul vicolo che
corre a lato di piazza della Chiesa. Lanciata a tutta velocità l’auto contro
il cristallo sono riusciti nell’intento di sfondarlo. In fretta e furia hanno
caricato tre slot machine e se ne sono andati.
Spaccata tra mercoledì e giovedì anche al bar ‘Da Campagnola’ di
Trescore. Il locale situato in piazza della Chiesa, angolo via Alzeni, è
stato preso di mira dai ladri che nelle ultime settimane stanno seminando
il terrore con azioni di questo stampo. Sradicata la saracinesca del bar i
soliti ignoti hanno prelevato i videopoker e se ne sono andati.
Il commando era composto da 8 persone, tante ne sono state viste da
residenti destatisi dal sonno a causa del rumore. Agganciata un capo di
una fune alla serranda e l’altro a un potente pick up i predoni sono riusciti a strappare letteralmente la saracinesca. Quindi il raid nel locale con
quattro videopoker e un cambiamonete trafugati.
Scuola Serale Popolare
CORSO
AMMINISTRATIVO
 Contabilità IVA,
Tecnica Bancaria,
Normativa del lavoro
(paghe e contributi)
CORSI DISEGNO
TECNICO
COMPUTERIZZATO
CORSI PROFESSIONALI
ARTISTICI CULTURALI
CORSI DI LINGUA
STRANIERA
di Crema Anno 2014-15
 INGLESE: 1°- 2°- 3°- 4°- 5° livello a classi
separate, Livello Avanzato Superiore,
Conversation, L’Inglese in viaggio
 TEDESCO: Base, Intermedio, Avanzato
 SPAGNOLO: Base, Intermedio, Avanzato
Lo Spagnolo in viaggio
 RUSSO: Base, Intermedio, Avanzato
 FRANCESE: Base, Intermedio, Avanzato
 PORTOGHESE: Base, Intermedio,
Avanzato
 CINESE: Base, Intermedio, Avanzato
 Disegno computerizzato
con AutoCad 2015
corso base - corso avanzato
 Sketch Up
13
TRIGOLO: in gara muore il ciclista Scotti
Coltiva marijuana
48enne in manette
D
sabato 11 ottobre 2014
 Gastronomia: 1°-2°-3° anno
 Pasticceria: 1°-2°-3° anno
 Corso base di pizza
 Il mondo del vino
 Percorso degustativo
- La Francia del vino
 Sartoria da donna: 1° - 2° anno
 Sartoria da uomo: 1° - 2° anno
 Disegno e Pittura
 Storia dell’Arte
 Storia delle Religioni
 Intro alla Psicologia: 1° - 2° anno
 Psicologia della scrittura
(Grafologia)
CORSI INFORMATICI
 Computer base
 Internet: creazione di
siti Web
Dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12 e dalle 19 alle 21 sabato dalle 11 alle 12
Informazioni e iscrizioni presso la segreteria di Largo G. Falcone e P. Borsellino 2 (c/o Istituto Magistrale) - 26013 CREMA (CR)
Tel. 0373-256916
393 5762533 - Seguici anche su
e-mail: [email protected] - Internet: www.comune.crema.cr.it/scuolaserale
uba una bicicletta ma viene incastrato dalle telecamere di videosorveglianza di un negozio. È accaduto nel fine settimana a Castelleone. Protagonista un romeno di 30 anni domiciliato in paese.
L’uomo è salito su una bici, parcheggiata sotto i portici di via Roma
un minuto prima dalla proprietaria entrata in un negozio, e se ne è
andato.
La donna, accortasi del furto subìto, ha immediatamente sporto
denuncia presso il vicino comando di Polizia Locale. Gli uomini del
comandante Andrea Vicini hanno preso in consegna i filmati delle
telecamere di un negozio che puntavano proprio verso il punto in cui
era stata parcheggiata la bicicletta. Tutta la sequenza del colpo era
stata registrata immortalando anche il volto del ladro, uno straniero
(M.V.) controllato proprio tre giorni prima dai ghisa. Gli agenti hanno
fatto visita al suo domicilio denunciandolo e chiedendogli conto della
bicicletta ritrovata poco dopo a Soresina.
DOVERA: ville razziate, spariscono 3 auto
S
pariscono auto e gioielli in due ville di Dovera. È accaduto nel fine
settimana. Visitate dai ladri due abitazioni nella frazione di Postino. I malavitosi, che hanno agito nella notte, se ne sono andati con
un’Audi A3, una Bmw X1, una Fiat 500, soldi, gioielli e documenti.
Ingente il bottino.
I raid sono stati portati a compimento in via Ferri. Prima la visita
a una famiglia alla quale sono stati rubati contanti e vestiti. Poi la
decisione di introdursi in una seconda abitazione e qui il bottino è
stato consistente. Sparite le tre auto parcheggiate nei box e nel cortile.
I due colpi sono stati denunciati. Indagini delle Forze dell’Ordine
in corso.
CREMA: giovane scomparso, ricerche a Lecco
R
icerche nel lecchese di Alberto D., 25enne cremasco scomparso
da casa nella giornata di martedì. L’auto del ragazzo è stata rinvenuta nei pressi del ponte San Michele a Paderno d’Adda. All’interno
della Fiat Punto grigia navigatore satellitare, portafogli con i documenti del cremasco e il suo telefono cellulare.
La scomparsa è stata denunciata ai Carabinieri dai familiari che dal
7 ottobre non hanno notizie del figlio, studente universitario presso
il polo di via Bramante a Crema. Le Forze dell’Ordine della località
rivierasca si sono messe in moto per le ricerche del ragazzo, che vive
in città con la famiglia. Mobilitati anche i Vigili del Fuoco con nucleo
sommozzatori ed elicottero. Al momento della stampa del giornale le
ricerche, che si concentrano nella zona di Paderno, a ridosso dell’Adda dove è stata ritrovata l’auto del 25enne, non pare abbiano dato esiti.
SPINO D’ADDA: maxi frode, pena esemplare
T
re anni e cinque mesi di sorveglianza speciale per una maxi evasione fiscale. Luigi Spagnuolo, 53enne ex macellatore di Spino
d’Adda è ritenuto socialmente pericoloso e al patteggiamento il Gup
di Cremona ha adottato la misura dura. È il primo caso di questa
tipologia.
L’uomo è risultato essere a capo di una organizzazione che in dieci
anni avrebbe frodato il Fisco per 25 milioni di euro attraverso operazioni legate all’affitto di manodopera. Con lui, nei guai, sono finiti la
moglie, il figlio, lo zio della moglie e altre 11 persone.
A smantellare l’organizzazione criminosa è stata la Guardia di
Finanza con l’operazione ‘Odisseo’ avviata nel 2010 e conclusa due
anni dopo. Otto persone di quelle ritenute responsabili di illeciti sono
state rinviate a giudizio. Il processo si aprirà il 9 dicembre.
Orari negozio:
9.00-13.30
15.30-20.30
Qualità/prezzo la nostra forza
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
VINI SFUSI DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE SUPER OFFERTA PREZZI SCONTATISSIMI
Gutturnio DOC C.P. 12° al litro 2,00 - 20% € 1,60 iva comp.
Raboso 12° al litro 2,00
- 20% € 1,60 iva comp.
Custoza DOC 12° al litro 2,20
- 20% € 1,80 iva comp.
Riesling C.P. 12° al litro 2,00
- 20% € 1,60 iva comp.
Vini sfusi in pronta consegna presso il nostro punto vendita a Cremona dove riempiamo
direttamente anche le vostre bottiglie
VINI IMBOTTIGLIATI DI GRANDE QUALITÀ
Gutturnio Superiore DOC b. lt. 0,75 € 3,95
Barbera Pavia IGT b. lt. 0,75 € 2,95
Lambrusco Rosato IGT b. lt. 0,75 € 2,95
Lambrusco MN DOC b. lt. 0,75 € 2,95
Montepulciano DOC b. lt. 0,75 € 3,95
Glera Spumante (Prosecco) b. lt. 0,75 € 4,90
Malvasia DOC b. lt. 0,75 € 3,25
Ortrugo DOC b. lt. 0,75 € 3,25
Pinot Bianco Veneto IGT b. lt. 0,75 € 3,95
Riesling Frizzante lt. 0,75 € 4,90
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
- 25%
€ 2,95 iva comp.
€ 2,20 iva comp.
€ 2,20 iva comp.
€ 2,20 iva comp.
€ 2,95 iva comp.
€ 3,35 iva comp.
€ 2,45 iva comp.
€ 2,45 iva comp.
€ 2,95 iva comp.
€ 3,35 iva comp.
gratuita
Consegnaprovincia
città e igiane
in dam 4 e 54 lt
3
da 28 - garantita
qualità
Offerta valida
fino al 31/10/2014
consegna a domicilio
ovunque
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
14
Necrologi
È mancato all'affetto dei suoi cari
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Improvvisamente è mancato all'affetto
dei suoi cari
Silvano Bragonzi
di anni 72
Ne danno il triste annuncio il figlio Alex
con Annalisa, la cara nipote, la suocera
Angela e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Madignano, 26 agosto 2014
il Betti
Enrico Bettinelli
Daniela Calzi, Mira Rossi, il gruppo
Vacanza Studio in Inghilterra abbracciano Federica e partecipano al dolore
della famiglia per la scomparsa della
loro cara
I condomini con gli amministratori del
condominio Europa IV di viale Repubblica 69 porgono le più sentite condoglianze alla famiglia Michelini, per la
perdita del caro
Costantina Bertolotti
Gioachino
Crema, 7 ottobre 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Luciano e Faustina Mariani vicini a
Gianna in questo momento di grande
dolore ricordano con affetto
È mancato all’affetto dei suoi cari
Marino
Crema, 5 ottobre 2014
Franco, Rosa e Angela con le rispettive famiglie piangono la scomparsa del
caro fratello
Enrico
e si stringono con affetto ad Alfredo,
Romana, Luca e Federico.
Crema, 7 ottobre 2014
Piero Bruni e famiglia ricordano con
grande stima e affetto l'amico
Enrico Bettinelli
di cui hanno sempre apprezzato la semplicità e la rettitudine e porgono alla
famiglia le più sentite condoglianze.
Crema, 7 ottobre 2014
Emilia Bettinelli, Angela Martinenghi,
Angela Scorsetti, Francesca Nava, Michela Bettinelli sono vicini a Luca per la
scomparsa del suo caro nonno
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Anacleto Manzoni
di anni 90
Santa Camia
(Santina)
in Dellera
di anni 78
Ne danno il triste annuncio il marito
Giovanni, i figli Luca con Maria, Elena
con Ettore, i nipoti Elisa, Sara ed Erik,
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico dell'èquipe Cremasca Cure Palliative per le premurose cure prestate.
Crema, 7 ottobre 2014
Crema, 7 ottobre 2014
Ne danno il triste annuncio i figli Gabriella con il marito Ilario, Renato con
la moglie Laura, i cari nipoti Stefano
con Claudia, Emanuele, Silvia con
Marco, Roberta con Manu e Barbara
con Alberto, il pronipote Leonardo, le
cognate, il cognato e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico della Casa Albergo di via Zurla per
le premurose cure prestate.
Crema 11 ottobre 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Emanuele, Dolores, Mara e Clara si
stringono con affetto a Gianni, Elena
e Luca in questo triste momento per la
scomparsa della cara
Pietro Pacchioni
Enrico
In questo momento di dolore, ma anche
di bei ricordi per un padre speciale, pieno di energia, simpatia e di attenzioni
per la propria famiglia, innalzano preghiere al Signore perché lo accolga nel
Regno dei beati.
Crema, 7 ottobre 2014
Il direttore e i collaboratori tutti de Il
Nuovo Torrazzo e della Buona Stampa
si stringono con un forte abbraccio ad
Alfredo e famiglia per la scomparsa del
carissimo papà
Enrico
Certi che sarà accolto nelle braccia del Padre dei cieli, assieme alla sua cara sposa
Maria, assicurano preghiere di suffragio.
Crema, 7 ottobre 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Laura Dendena
ved. Zambonelli
Rosa Bruna Cabrini
ved. Gatti
Ne danno il triste annuncio la sorella
Mirella con Franco, gli amatissimi nipoti Amanda con Davide e Cristian con
Donata, le cognate, il cognato, i nipoti
Dario, Greta e Anja, tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico del reparto di Oncologia
dell'Ospedale Maggiore di Crema per
le premurose cure prestate.
Bagnolo Cremasco, 7 ottobre 2014
di anni 87
Ne danno il triste annuncio i figli Gisella con Enrico, Romi, Claudio con Maria
Teresa, gli affezionatissimi nipoti, il fratello Bernardo, le cognate, il cognato, i
nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Chieve, 7 ottobre 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari l'anima buona di
Marcello Forcati
di anni 81
Ne danno il triste annuncio la moglie
Angela, la cognata Giuseppina con
Giuliano, i nipoti, i pronipoti e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano chi, con fiori, preghiere e scritti
hanno partecipato al loro dolore.
Pieranica, 10 ottobre 2014
A funerali avvenuti, i figli Giovanni,
Dino con Veronica, l’affezionata nipote
Irene e i parenti tutti, nell’impossibilità
di farlo singolarmente, ringraziano tutti
coloro che con preghiere, fiori, scritti
e la partecipazione ai funerali hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
del caro
Angela Rovida
ved. Filimberti
(Ginetta)
di anni 86
Con tanto dolore abbiamo saputo della
mancanza della zia
di anni 58
Il direttore, l’amministratrice e i collaboratori tutti di Radio Antenna5 sono
vicini con grande affetto ad Alfredo e
famiglia per la scomparsa del caro papà
di anni 90
Ne danno il triste annuncio i figli Andrea e Dea con Fiorenzo, la nipote Barbara con Walter, le cognate, i nipoti e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
del reparto di Unità Coronarica dell'Ospedale Maggiore di Crema.
Crema, 9 ottobre 2014
Ne danno il triste annuncio i figli Gigi
e Fabio, le nuore, la sorella Albina, la
cognata Laura, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno preso parte al
loro dolore.
Bussolengo (Vr), 9 ottobre 2914
e assicurano preghiere di suffragio.
Crema, 4 ottobre 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Renata Ricci
ved. Comelli
di anni 92
Ne danno il triste annuncio le figlie
Agostina, Edda e Marilena, il genero,
la nuora, i nipoti, i pronipoti e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
della Casa Albergo di Crema.
Crema, 10 ottobre 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Santina Camia
in Dellera
Enrico
Luigi Ferrari
Crema, 5 ottobre 2014
di anni 94
Partecipano al lutto:
- Tina e Aldo Scalisi
- Michele Casana
- Gianni e Marilena
Mario Cremonesi, Claudio Bianchessi,
Adriana Bianchessi, Luciana Inzoli e
Vincenzo Di Marco con le loro famiglie
ricordano con stima e affetto
e sono vicini alla sorella, alle cognate,
alla nuora e ai parenti tutti in questo
momento di dolore.
Offanengo, 2 ottobre 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
Ne danno il triste annuncio il figlio
Alfredo con Romana, i nipoti Luca con
Paola, Federico, il fratello, le sorelle e i
parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore tutti coloro che hanno
preso parte al loro dolore.
Crema, 10 ottobre 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
È mancata all'affetto dei suoi cari
Antonio Gritti
di anni 61
Ne danno il triste annuncio la moglie
Giancarla, i figli Matteo e Marina, il
fratello Franco, la sorella Sabrina, i
cognati, i nipoti e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Montodine, oggi, sabato
11 ottobre alle ore 15 dove la cara
salma giungerà dalla camera ardente
dell'Ospedale Maggiore di Crema alle
ore 14.30; indi proseguirà per il cimitero locale.
Non fiori, ma offerte all'ass.ne Cure
Palliative di Crema.
I familiari ringraziano quanti parteciperanno alla cerimonia funebre.
Esprimono un ringraziamento particolare all'équipe delle Cure Palliative di
Crema per le amorevoli cure prestate.
Montodine, 9 ottobre 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Angela Rovida
(Ginetta)
Sarai sempre nel nostro cuore.
Pino e Tina
Crema, 9 ottobre 2014
Le amiche di sempre Maria V., Maria L.,
Maria W., Fulvia sono vicine ad Albina
in questo triste momento per la perdita
della sorella
Umberto Zagheno
di anni 83
Porgono un particolare ringraziamento
ai medici e al personale infermieristico
della Casa di Riposo di Trigolo per tutte
le premurose e amorevoli cure prestate.
Madignano, 7 ottobre 2014
A funerali avvenuti, il marito Antonio,
i figli Alessandra, Alberto e Annalisa, i fratelli, la sorella e i parenti tutti,
nell’impossibilità di farlo singolarmente, ringraziano tutti coloro che con preghiere, fiori, scritti e la partecipazione
ai funerali, hanno condiviso il loro dolore per la perdita della cara
Ginetta
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 6 ottobre 2014
"Amarti è stato facile, dimenticarti impossibile".
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
È mancata all'affetto dei suoi cari
Maria Colacicco
in Dossena
di anni 66
Marisa Carri
in Gorvini
Crema, 9 ottobre 2014
di anni 60
di anni 76
Gigliola Dossena
ved. Bertesago
A funerali avvenuti ne danno il triste annuncio la moglie Marisa, la figlia Flora
con Rino, i fratelli Luigi e Giovanni, la
sorella Pierangela, i nipoti, i cognati, le
cognate e i parenti tutti.
I familiari ringraziano quanti hanno
condiviso il loro dolore.
Lodi, 8 ottobre 2014
Ne danno il triste annuncio il figlio, la
nuora, le nipoti, il fratello, la sorella, le
cognate, i nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Izano, 8 ottobre 2014
Felice Zucchetti
Ne danno il triste annuncio il marito
Bassano, la figlia Elisabetta con Claudio, i fratelli Pierbattista e Giuseppe, le
sorelle Ada, Angela e Roberta, le cognate, i cognati, i nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 7 ottobre 2014
di anni 84
Gli amici del Bar Rudy sono vicini a
Elisabetta e famiglia per la scomparsa
della cara mamma
Marisa
Crema, 6 ottobre 2014
Mario Marazzi con la moglie Diana
e il figlio Fortunato è vicino al dolore
dell'amico Antonio e dei suoi figli per la
scomparsa dell'amata
Eralda Moretti
ved. Cazzamalli
Ne danno il triste annuncio il fratello
Mario, le sorelle Lina e Gianna, i nipoti,
i cognati, le cognate e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico della Casa Albergo di via Zurla per
le premurose cure prestate.
Crema, 8 ottobre 2014
Luciano Cantoni
di anni 84
Ne danno il triste annuncio la moglie
Mariangela, le figlie Miriam con Rosario,
Feliciana con Mario, i cari nipoti Sara,
Luca e Andrea, i fratelli, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare al dott. Enterri e al dott. Patrini per
le premurose cure prestate.
Offanengo, 8 ottobre 2014
Maria Colacicco
Palazzo Pignano, 6 ottobre 2014
L'Associazione Centauri di Crema partecipa al dolore del consigliere Antonio
Dossena per la scomparsa della moglie
signora
Maria Colacicco
Crema, 6 ottobre 2014
sabato 11 ottobre 2014
15
MONTODINE
Nuova aula
d’informatica
di GIAMBA LONGARI
Q
uando si mettono insieme le
forze, che mai vanno disgiunte dall’intelligenza, si possono
ottenere risultati straordinari per il
bene di tutti. Un esempio concreto
di ciò lo si è avuto ieri, venerdì 10
ottobre, all’Istituto comprensivo
montodinese Enrico Fermi: grazie
all’impegno e alla collaborazione
tra i Comuni di Montodine e di
Gombito, il Comitato Genitori
e la scuola stessa è stata inaugurata la nuova aula d’informatica,
dotata di 14 personal computer:
uno spazio ad alta tecnologia, che
arricchisce l’offerta formativa del
plesso scolastico.
Alla cerimonia inaugurale, che
s’è svolta presso la palestra per
poter contenere tutti gli alunni
di elementari e medie, sono
intervenuti gli amministratori dei
due Comuni coinvolti, il dirigente
scolastico professoressa Simonetta
Bianchessi con diversi docenti e
un buon gruppo di genitori.
“Siamo lieti come amministrazione comunale – ha detto il
sindaco di Montodine, Alessandro
Pandini – d’inaugurare oggi l’aula
d’informatica. Attrezzata con i più
moderni strumenti tecnologici,
costituisce un fiore all’occhiello di
questo Istituto e, più in generale,
dei nostri paesi: oltre a poter
migliorare l’attività didattica delle
alunne e degli alunni delle scuole
elementari e medie, sarà disponibile anche a ospitare corsi per
tutta la cittadinanza, integrando in
modo efficace le attività scolastiche con la fruizione per tutti”.
Il tutto nasce da un progetto
finanziato dai Comuni di Montodine e di Gombito insieme al
Comitato Genitori della scuola,
per una spesa complessiva di circa
10.000 euro. “Tale progetto – ha
rilevato il sindaco Pandini – è
stato fortemente voluto dalle precedenti amministrazioni comunali, con in testa Omar Bragonzi
e Bianca Baruelli, e dai rispettivi
consiglieri delegati all’istruzione
Giuseppina Comparelli e Angelo
Marcarini. Le attuali amministrazioni hanno voluto proseguire e
completare il tutto”.
Il primo cittadino montodinese
ha quindi ringraziato quanti si
sono prodigati per la realizzazione
della nuova aula: le consigliere delegate al settore scuola dei due Co-
muni – Giovanna Severgnini per
Montodine e Cristine Manfredi
per Gombito – Giuseppe Rossi e
Rocco Albano che l’hanno fisicamente e logisticamente allestita, la
preside Simonetta Bianchessi per
la disponibilità dimostrata, il rappresentante del Comitato Genitori
Massimo Rossini, il signor Mauro
Parati che gratuitamente ha
lavorato alla parte elettrica e tutti
coloro che si sono dati da fare. “È
in questo clima di collaborazione
tra Enti locali e gruppi privati – ha
sottolineato Alessandro Pandini –
che si possono mettere in cantiere
e portare a compimento importanti obiettivi per migliorare la nostra
comunità”.
Ai ringraziamenti s’è unito anche Massimo Caravaggio, sindaco
di Gombito: ha lodato in modo
particolare l’azione del Comitato
Genitori, “che s’è preso a cuore
l’iniziativa aiutando noi Comuni
a realizzare un’opera importante
per l’accrescimento culturale e
la formazione futura dei nostri
giovani studenti”.
Chiara Della Noce, a nome dei
genitori, ha posto l’accento sulla
mission del Comitato: “Aiutare la
scuola a lavorare sempre meglio,
perché possa essere per i nostri
figli un luogo di crescita. Noi
abbiamo messo lavoro e disponibilità: se oggi abbiamo centrato un
obiettivo, siamo davvero felici”.
La professoressa Bianchessi,
esprimendo la viva gratitudine
della scuola intera, ha ribadito un
concetto: “Dalla collaborazione di
tante persone è arrivato un risultato importante, che ci permetterà
di lavorare meglio”. E proprio
perché nulla si ottiene senza fatica
e sforzo anche economico, la
dirigente ha chiesto ai ragazzi di
rispettare e usare al meglio i nuovi
strumenti informatici, “acquistati
con sacrificio e messi ora a disposizione del bene comune”.
Dopo la benedizione del
parroco don Elio Ferri, i sindaci
Pandini e Caravaggio e Chiara
Della Noce hanno simbolicamente “tagliato il nastro” di un grosso
computer in cartone, al cui interno
c’erano caramelle per tutti.
Infine, la visita della bellissima
aula d’informatica, al cui ingresso
una targa ricorda l’impegno di
tanti per il bene di ciascuno.
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
PER LA SCUOLA UNO SPAZIO IMPORTANTE,
REALIZZATO GRAZIE ALLA SINERGIA
TRA I COMUNI E IL COMITATO GENITORI.
IERI MATTINA L’INAUGURAZIONE
Tre momenti della cerimonia inaugurale, ieri, a Montodine
IN TRECENTO ALLA “MARCIA DELLA PACE”
Tanti erano i cremaschi presenti domenica all’iniziativa
di LUCA GUERINI
T
recento cremaschi si sono ritrovati, domenica scorsa in mattinata,
per il via della terza Marcia della Pace Crema-Pandino, iniziativa
che ha messo in moto contemporaneamente persone del Lodigiano
e di Paullo. Tre, infatti, erano le partenze e uno solo l’arrivo, presso
il castello visconteo di Pandino, raggiunto intorno alle ore 14. Dopo
l’avvio del corteo da piazza Garibaldi in città, i marciatori hanno
raggiunto quattro Comuni cremaschi: Bagnolo, Vaiano, Monte e, appunto, Pandino.
L’intervento dell’assessore alla Cultura del Comune di Crema Paola Vailati e il saluto dei sindaci del territorio, immortalati sotto i
gonfaloni, hanno avviato la camminata. Davanti a tutti, gli Scout, le
associazioni e i “Marciatori della Pace” di Vaiano, che hanno collaborato nell’organizzazione.
Il tracciato cremasco era il più lungo dei tre: 17 chilometri su ciclabili e strade di campagna, percorsi in circa cinque ore. Dopo quasi 5
chilometri, i partecipanti hanno raggiunto, via Ombriano, il territorio
di Bagnolo Cremasco, teatro del primo ristoro e del saluto del sindaco Doriano Aiolfi, intorno alle ore 10.30.
Dopo un’oretta l’approdo a Vaiano, con i discorsi di rito da parte
degli amministratori in piazza Gloriosi Caduti e poi via verso Monte
Cremasco e Palazzo Pignano, paese che confina con Pandino, dove i
tre cortei si sono riuntiti davanti all’oratorio “San Luigi”. A Palazzo,
il vicesindaco Virgilio Uberti, nelle vesti di volontario della Protezione civile, ha dato il benvenuto a tutti per poi consegnare ai marciatori,
a nome del Comune e delle associazioni locali, una bandiera simbolica con impressa una frase significativa di Jimi Hendrix, che è stata
letta: “Quando il potere dell’amore supererà l’amore per il potere, il
mondo conoscerà la pace”.
Ultima tappa della Marcia, che precede l’iniziativa nazionale della Marcia Perugia-Assisi, quella verso l’arena del castello pandinese, dove nel pomeriggio s’è tenuto il concerto della band giovanile
dei “Ciapa la cioca”. All’arrivo erano presenti i rappresentanti del
Comune e la Pro Loco con alcuni stand delle associazioni volontaristiche.
Alla giornata dedicata alla Pace, anche quest’anno, hanno partecipato gli Scout Raider Cremaschi: hanno voluto testimoniare con
la loro presenza il senso del loro impegno (hanno sede a Pandino e
Vaiano). Quest’anno la Marcia era dedicata ai 100 anni dalla prima
Guerra mondiale. Oltre 2.000 i partecipanti totali, molti dal Lodigiano, 300 da Crema e molti meno da Paullo. Hanno aderito e sostenuto
l’iniziativa 35 Comuni e 60 associazioni. Il sole ha illuminato il tragitto, cui avrebbe fatto bene un po’ più di sobrietà in certi momenti.
Ora l’appuntamento è la Marcia Perugia-Assisi di domenica prossima, 19 ottobre, meta che verrà raggiunta da 200 persone che partiranno da Vaiano Cremasco.
16
Necrologi
A funerali avvenuti i familiari e i parenti
tutti, ringraziano tutti coloro che hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
della cara
Teresa Mazzini
ved. Salvitti
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
A un anno dalla scomparsa di
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
Nel ventesimo anniversario della scomparsa del caro
Esprimono un vivo ringraziamento per
le cure prestate ai medici, al personale
infermieristico e ausiliario e alla responsabile dott.ssa Gloria Regazzi della
Casa Albergo di via Zurla in Crema per
la sensibilità e professionalità dimostrate alla nostra cara.
Un grazie di vero cuore ad Agnese.
Trescore Cremasco, 4 ottobre 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
"Il tuo ricordo rimarrà sempre
vivo tra noi".
Gemma
Balduzzi Caserini
il tuo ricordo ci accompagna sempre
ma la tua presenza ci manca tanto.
Con affetto i tuoi cari
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 11 ottobre alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di San Giacomo in Crema.
2005
14 ottobre
2014
Nel nono anniversario della scomparsa
della cara
Nel tredicesimo anniversario della
scomparsa del caro
Giovanni Bianchessi
la moglie, i figli, i nipoti e i parenti tutti
lo ricordano con affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 12 ottobre alle ore 18 nella
parrocchia di San Bernardino.
Giuseppina Doldi
ved. Provana
Anania Giovinetti
la moglie, i figli, la nuora, il genero, i nipoti e i parenti tutti lo ricordano sempre
con grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 13
ottobre alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Rovereto.
Sono passati anni, ma non un solo
giorno siamo stati lontani
Domenico Rubini
la moglie, i figli, la figlia, le nuore, il
genero e i nipoti lo ricordano con infinito affetto.
Un ufficio funebre in memoria sarà celebrato martedì 14 ottobre alle ore 20
nella chiesa parrocchiale di Capralba.
Nel quarantacinquesimo anniversario
della scomparsa del caro
Ercole Erfini
i figli Battista e Franca con le rispettive
famiglie la ricordano con immutato affetto e profonda nostalgia.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
martedì 14 ottobre alle ore 18 nella Cattedrale di Crema.
2008
2008
di anni 85
Ne danno il triste annuncio il figlio
Luca, la nuora Lucia, i cari nipoti Francesco e Roberto, le sorelle e i parenti
tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Montodine, 8 ottobre 2014
"La bontà fu il tuo ideale, il
lavoro la tua vita. Nei nostri
cuori è sempre vivo il tuo ricordo".
16 ottobre
2014
19 ottobre
2014
Trascorrono gli anni, ma sempre indimenticabile e vivo è il tuo ricordo
Antonio
Usberghi
Gloria Parati
A funerali avvenuti, il marito Enzo, le
figlie Marta, Claudia con Christian e il
piccolo Tommaso, le sorelle Pierdomenica e Rosaria, i cognati, le cognate, i
nipoti e i parenti tutti, nell’impossibilità
di farlo singolarmente, ringraziano tutti
coloro che con preghiere, fiori, scritti
e la partecipazione ai funerali, hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
della cara
Maurizio, Enrico, Toti ti ricordano sabato 11 ottobre durante la ss. messa delle
ore 18 a S. Maria della Croce.
2006
2014
"Vivere nel cuore di chi resta,
non è morire".
don Mario Carioni
i nipoti ne rievocano la memoria a quanti lo conobbero e lo stimarono.
Ss. messe in memoria saranno celebrate giovedì 16 ottobre e lunedì 20 ottobre
alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale
di Ripalta Nuova.
Nell'ottavo anniversario del caro
2008
Annunciata Sacchelli
14 ottobre
2014
"Ti portiamo nel cuore con
l'amore di sempre. Dal cielo
proteggici".
Romano Zanchi
Il tempo non cancella il vuoto che hai
lasciato, il tuo ricordo è sempre in noi.
La moglie, i figli e i nipoti
Una s. messa sarà celebrata giovedì 16
ottobre alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Montodine.
"Il ricordo è luce che non si
spegne mai".
Luigi Barbieri
La moglie Mina, i figli Giovanna ed Enrico lo ricordano con l'amore di sempre
e tanta nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata sabato 18
ottobre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Capralba.
2007
14 ottobre
2014
Nel dodicesimo anniversario della
scomparsa della cara
Franco Pozzi
Loredana Chizzoli
in Ginelli
di anni 58
Trescore Cremasco, 10 ottobre 2014
I medici e il personale del Centro Polispecialistico Sant'Agata sono vicini nel
dolore a Enzo, Claudia e Marta per la
scomparsa della cara
Loredana
Gino Parati
Li ricordano Iris con Carlo, Luciana con
Romano, Denis e Heritier.
In loro memoria sarà celebrata una s.
messa sabato 18 ottobre alle ore 18 in
Cattedrale.
Nell'anniversario della scomparsa dei
cari
la mamma, la moglie e la figlia lo ricordano con immenso amore.
Una s. messa sarà celebrata martedì 14
ottobre alle ore 18.30 nella chiesa parrocchiale di Romanengo.
Marco Zucchi
Agnese Pisoni
2006 8 ottobre 2014
1983 4 ottobre 2014
"Solo in Dio riposa l'anima
mia; da lui la mia salvezza".
I figli Iris, Antonio e Gianbattista, il
fratello, le nuore, i nipoti, i pronipoti, i
parenti e gli amici tutti la ricordano con
nostalgia e tanto affetto a tutti quanti la
conobbero.
In memoria sarà celebrata una s. messa
sabato 18 ottobre alle ore 17.30 nella
chiesa di S. Antonio Abate a Salvirola.
Maria Bianchessi
i figli e le figlie con le rispettive famiglie
ti ricordano con l'amore di sempre.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
15 ottobre alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale dei Sabbioni.
Sempre con noi.
Nei nostri pensieri, la tua presenza.
I nostri cuori, un unico cuore.
Tutti riuniti intorno all'altare per te e con
te nella messa che sarà celebrata martedì 14 ottobre alle ore 18 in Duomo.
Con amore, mamma, papà, Paolo
Trescore Cremasco, 10 ottobre 2014
2009
8 ottobre
2014
La famiglia ringrazia tutti coloro che
con preghiere, scritti e la partecipazione ai funerali, hanno condiviso il loro
dolore per la dipartita del loro caro
Antonia Aiolfi
Rosetta Pavesi
e
Ombretta Pavesi
Giovanni Maccalli
di anni 88
Esprimono un ringraziamento al dott.
Bandirali, al direttore sanitario dott.
Dolci, ai dottori Grossi, Ferrari, infermieri e operatori sanitari del “nucleo E”
dell’Ospedale Kennedy per le premurose attenzioni prestate.
Un grazie particolare a quanti hanno
voluto contribuire con una offerta al
sostegno dei progetti in Angola e Niger,
dove operano i figli Missionari Padre
Walter e Padre Gigi.
Madignano, 5 ottobre 2014
Attilio Valdameri
Simone Moretti
il figlio, la figlia, la nuora, i nipoti e i
parenti tutti li ricordano con sempre
vivo affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato martedì 14 ottobre alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
Il tempo che trascorre non attenua il
ricordo e tutto ancora ci parla di voi.
Vi portiamo nel cuore con l'amore di
sempre.
Rosalinda con Angelo, Santuzza con
Fabio, Chiara, Elena e Marco
Una s. messa in vostro suffragio sarà
celebrata domani, domenica 12 ottobre
alle ore 18 nella chiesa di San Benedetto.
Dopo 5 anni che non ci sei più, ho bisogno di ricordarti senza più lacrime: ho
trasformato il dolore della tua mancanza
in speranza... La speranza di saperti felice tra le stelle, la speranza di sentire il
battito del tuo cuore in ogni battito del
mio...
Ti immagino sorridere mentre ci guardi
da lassù!
Il silenzio assordante della tua assenza
l'ho trasformato in musica... in ogni dolce melodia c'è il tuo ricordo.
La tua Baby con Susan,
Barbara, Genny, Patty
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 12 ottobre alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Carlo.
Fornitura di ricambi e accessori
Rifacimento dorature (senza necessità di rimuovere la lastra)
Prodotti per la cura e la manutenzione di marmo e bronzo
Interventi sul posto: pulizia, trattamenti antimacchia e idrorepellenti
CREMA Via Piacenza 62
0373.82095 - [email protected] - APERTO SABATO MATTINA
Il Cremasco 17
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Quintano
Ringraziamento
PALAZZO PIGNANO
Domani, visita guidata
ai “tesori” di Palazzo
UNA PROPOSTA DI PRO LOCO E COMUNE
P
arrocchia e Comune di
Quintano insieme per
l’annuale Festa del Ringraziamento, in calendario per
ziamento
domenica prossima, 19 ottobre.
Sin da ora, però, è possibile prenotarsi per il pranzo organizzato all’oratorio
parrocchiale. Per farlo si
deve contattare il numero
di cellulare 345.4124590.
Davvero ricco il menù
previsto, con possibilità di
scegliere tra due diverse opzioni: primo, secondo, acqua, dolce e caffè, oppure
primo, secondo, contorno,
acqua e caffè. In entrambi
i casi il costo è di 12 euro (è
possibile anche prenotare
singole portate).
Il programma Festa del
Ringraziamento – con cui
s’intende ringraziare il Signore per i frutti del lavoro
nei campi e per la bellezza del creato – è semplice
e collaudato e prevede la
celebrazione della santa
Messa alle ore 10.30, seguita dalla benedizione dei
trattori e degli altri mezzi
agricoli presenti.
In piazza saranno in mostra tanti arnesi e strumenti
antichi impiegati dai nostri
nonni nel lavoro dei campi.
La comunità è invitata a
partecipare numerosa.
LG
PALAZZO PIGNANO: “Piedibus d’argento”
A
metà settembre è partita la nuova annata del Piedibus d’argento,
che fino a dicembre terrà compagnia agli over 65 del paese, ma
in generale a chiunque volesse partecipare.
Le prossime date parlano di una gita a San Rocco (da Postino)
il 13 ottobre alle 14.30, un’altra a Nosadello il 27 ottobre, la terza
al santuario del Tommasone il 3 novembre. Il 10 novembre è in calendario la castagnata di San Martino (patrono della comunità), il
17 novembre si andrà in visita al cimitero monumentale di Milano
in pullman, il 24 novembre di nuovo a Nosadello, il 1° dicembre ad
Antegnate in pullman, il 15 a Nosadello, il 17 è già in programma
la pizza di Natale in un ristorante del paese alle 19.30.
Domani, domenica 12 ottobre, uno stand del Piedibus sarà presente alla sagra di Postino, il 9 novembre a quella di Palazzo. Il
ritrovo dei partecipanti è presso il centro sociale “Incontro” di Pandino. Per informazioni il referente per Palazzo e frazioni è Giorgio
(340.0095995).
LG
CHIEVE: metanodotto Snam in Consiglio
di LUCA GUERINI
L’
associazione Pro Loco, in collaborazione con
l’assessorato comunale alla Cultura retto da
Francesca Sangiovanni, ha messo in moto l’iniziativa
12 ottobre 1492… La scoperta dell’America… 12 ottobre
2014 Alla scoperta di Palazzo Pignano! Una visita guidata gratuita all’Antiquarium, alla Pieve (tra l’altro è
in restauro la zona absidale, con inaugurazione dei lavori
prevista alla sagra patronale di novembre, ndr) e agli scavi
archeologici a partire dalle ore 15.
Per partecipare alla visita di domani è necessario
prenotarsi inviando una e-mail a [email protected] oppure tramite messaggio a www.
facebook.com/proloco.palazzopignano, specificando il
numero dei visitatori (se in gruppo), cognome, nome
età e Comune di provenienza. I partecipanti sono limitati a un massimo di 35 persone per turno. Una
conferma verrà inviata ai richiedenti attraverso gli
stessi canali e solo la conferma darà diritto alla visita.
Due i turni per accedere gratuitamente alle bellezze storico-archeologiche: alle ore 15 il primo, alle
16.30 il secondo, con ritrovo fissato nel parcheggio
della Pieve romanica antistante l’Antiquarium (via
Materna), dieci minuti prima dell’orario di visita.
Frutto di un’intensa attività di lavoro multidisciplinare, il parco archeologico di Palazzo ospita i resti di
una villa romana tardo antica scoperta tra il 1963 e
il 1967, in seguito a lavori per migliorare la staticità
della vicina Pieve di San Martino.
A circa 40 metri a est della cappella palatina si trovava un esteso edificio attorno a un grande peristilio ottagonale con annesso cortile (viridarium). Altri
ambienti (rettangolari, circolari e uno absidato) si
appoggiavano al peristilio. L’ingresso era anticipato
da un portico con pavimenti a mosaico di varie fogge.
A meno di 20 metri a sud-est della zona di rappresentanza era situata, invece, una grande aula oblunga
con abside a ferro di cavallo; il lato est della struttura
Classe A Night Edition.
Le migliori hanno sempre
Classe
A
Night
Edition.
Classe
A
Night
Edition.
un
lato
oscuro.
Classe
A
Night
Edition.
Le
migliori
hanno
sempre
Le
migliori
hanno
sempre
Le
migliori
hanno
sempre
un
lato
oscuro.
un
un lato
lato oscuro.
oscuro.
presenta ancora i segni di pilastri e si deduce che dovesse essere un ambiente colonnato aperto.
L’ultima zona rinvenuta, ad est, presenta il perimetro di un fabbricato rettangolare con estensioni di
spessore nel muro come basi di piloni. Sulla stessa
linea di questa costruzione sono i resti di diverse
stanze quadrate e rettangolari. In entrambi gli ambienti furono rinvenuti gli antichi impianti di riscaldamento.
Più a sud-est si scoprirono successivamente altre
murature poco conservate, ma orientate in modo similare al resto della villa. Cocci, frammenti di vetri di
finestre e tessere di mosaici indicano l’elevato livello
del lusso raggiunto dai proprietari. Alcuni interventi
edilizi risalgono al V secolo d.C. mentre, in seguito
all’abbandono del Palatium nobiliare, nella zona si
installarono gruppi di capanne, testimoniate dai buchi visibili sui pavimenti di cocciopesto.
La residenza patrizia fu probabilmente una delle
tante proprietà di un potente, tra IV e V secolo, un
ricco latifondista (possessores).
Per informazioni il numero di telefono della Pro
Loco di Palazzo Pignano è 0373.971998.
N
ell’ultima riunione consiliare è stato tratto anche il tema del progetto d’adeguamento del metanodotto Ripalta-Credera-Sergnano, con relative opere connesse, infrastruttura che attraversa diversi
Comuni del territorio, tra cui, appunto, Chieve.
“È arrivata da parte di SNAM la richiesta di compatibilità con il nostro Piano di Governo del Territorio – ha spiegato il sindaco Davide
Bettinelli –. L’intervento interesserà per una discreta fetta il nostro
territorio, varcando il confine comunale in zona piazzola ecologica,
dopo aver seguito la strada per Capergnanica ed essere passato per
Gattolino”. Il primo cittadino ha chiarito che quando SNAM riceverà
i pareri favorevoli dei Comuni interessati dal passaggio dell’opera,
penserà in prima persona agli espropri. I lavori, con ogni probabilità,
partiranno il prossimo anno; la cartografia è a disposizione di tecnici
e cittadini presso l’Ufficio Tecnico comunale.
Il Consiglio ha anche provveduto alla revoca della convenzione n.
46 del 19 dicembre 2011 in materia di sociale, in quanto, a seguito di
una nuova collaborazione del Comune, la delibera risultava essere un
doppione. Parlando di variazioni di Bilancio, infine, il sindaco ha informato circa l’aumento del budget riferito alle spese per il personale
dipendente del Comune, “ciò per seguire un trend ormai consolidato,
ovvero l’aumento delle ore straordinarie dei lavoratori”.
“Non siamo d’accordo. I dipendenti possono svolgere il loro lavoro senza costi aggiuntivi”, il commento del capogruppo Giorgio
Maioli e di Santino Donzelli della minoranza.
Luca Guerini
Da oggi Classe A ha un equipaggiamento che convince anche al buio.
Cerchi da 18” Cut-Style, per attraversare la notte lasciando il segno.
Tetto panorama e sistema di illuminazione soffusa, per vedere l’oscurità
sotto
un’altra
bruniti, per farti
notare
restando
Da oggi
Classeluce.
A haCristalli
un equipaggiamento
che
convince
anchenell’ombra.
al buio.
Da
oggida
Classe
A ha un
equipaggiamento
che
convince
anche
al buio.
Lasciati
conquistare
dall’anima
dark di Classe
A Night
Edition.
Cerchi
18”
Cut-Style,
per
attraversare
la
notte
lasciando
il
segno.
Da
oggida
Classe
A ha un equipaggiamento
che
convince
anche
al buio.
Cerchi
18”
Cut-Style,
per
attraversare
la
notte
lasciando
il
segno.
Tetto
panorama
e
sistema
di
illuminazione
soffusa,
per
vedere
l’oscurità
Cerchi
da 18” Cut-Style,
per
attraversare
lasoffusa,
notte lasciando
il segno.
Tetto
panorama
e sistema
dibruniti,
illuminazione
per vedere
l’oscurità
sotto
un’altra
luce.
Cristalli
per
farti
notare
restando
nell’ombra.
Tetto
panorama
e
sistema
di
illuminazione
soffusa,
per
vedere
l’oscurità
sotto
un’altra
luce.euro
Cristalli
farti notare
restando
nell’ombra.
Tua
daconquistare
albruniti,
mese
DrivePass.
Fatti
trovare.
Lasciati
dall’anima
darkper
dicon
Classe
A Night
Edition.
sotto
un’altra
luce.
Cristalli
bruniti,
per
farti
notare
restando
nell’ombra.
Lasciati conquistare dall’anima dark di Classe A Night Edition.
Lasciati conquistare dall’anima
A Night Edition.
• 35 canoni da 235 euro** dark di Classe
• Assicurazione
furto e incendio
235
• Assicurazione furto e incendio
• 35 canoni da 235 euro
•
TAN
fisso
5,90%,
• Anticipo
4.900Fatti
euro trovare.
Tua da 235 euro al mese con
DrivePass.
Tua
da 235 euro al mese con
trovare.
• TAEG
• EDrivePass.
dopo 3 anni Fatti
puoi restituirla
Tua da 7,32%
235 euro al mese
con
DrivePass.
Fatti
trovare.
• Assicurazione furto e incendio
• 35 canoni da 235 euro**
•
35
canoni
da 235 euro*
•
Assicurazione
•
TAN
fisso 5,90%,
•
Anticipo
4.900furto
euroee incendio
*
•
Assicurazione
furto
incendio
•
35
canoni
da
235
euro
•
TAN
fisso
5,90%,
•
Anticipo
4.900
euro
Riscatto
finale
€
Leasing:
esempio
per
Classe
A
Riscatto
finale 7,32%
€ 13.401
13.401 ee chilometraggio
chilometraggio totale
totale 80.000
80.000 km.
km. *DrivePass
*DrivePass
Leasing:
esempio
per
Classe
A 160
160 CDI
CDI NIGHT
NIGHT
•
TAEG
•
E
dopo
3
anni
puoi
restituirla
•
TAN
fisso
•
Anticipo
4.900
eurorestituirla
EDITION.
Prezzo
chiavi
in
ee contributi
Mercedes-Benz/Concessionaria
inclusi,
EDITION.
Prezzo
chiavi5,90%,
in mano
mano €
€ 23.681
23.681 (IVA,
(IVA, Messa
Messa su
su strada
strada
contributi
Mercedes-Benz/Concessionaria
inclusi,
•
TAEG
7,32%
•
E
dopo
3
anni
puoi
IPT
esclusa).
Importo
totale
dovuto
dal
€
22.168
(anticipo
IPT
esclusa).
Importo
totale finanziato
finanziato €
€ 18.781,
18.781, importo
importo totale
totale
dovuto
dal consumatore
consumatore
€puoi
22.168restituirla
(anticipo escluso),
escluso),
•
TAEG
7,32%
•
E dopo
3RIDanni
incluse
€
incluse spese
spese istruttoria
istruttoria €
€ 366,
366, imposta
imposta di
di bollo
bollo €
€ 16
16 ee spese
spese d’incasso
d’incasso RID
€ 4,27.
4,27. Valori
Valori IVA
IVA inclusa.
inclusa. Salvo
Salvo
approvazione
approvazione Mercedes-Benz
Mercedes-Benz Financial
Financial Services
Services Italia
Italia S.p.A.
S.p.A. Con
Con assicurazione
assicurazione furto
furto ee incendio
incendio Feel
Feel Star
Star Base.
Base. Offerta
Offerta
soggetta
aa disponibilità
per
immatricolazioni
entro
ilil 31/10/2014,
cumulabile
con
altre
soggetta
disponibilità
limitata
per contratti
contratti
ed
immatricolazioni
entro
31/10/2014,
non
cumulabile
conNIGHT
altre
Riscatto finale
€ 13.401 elimitata
chilometraggio
totaleed
80.000
km. *DrivePass
Leasing:
esempio pernon
Classe
A 160 CDI
iniziative
in
corso.
Lista
concessionarie
aderenti
all’iniziativa
e
maggiori
info
su
mercedes-benz.it.
Fogli
informativi
iniziative
in
corso.
Lista
concessionarie
aderenti
all’iniziativa
e
maggiori
info
su
mercedes-benz.it.
Fogli
informativi
Riscatto
finale
€
13.401
e
chilometraggio
totale
80.000
km.
*DrivePass
Leasing:
esempio
per
Classe
A
160
CDI
NIGHT
EDITION. Prezzo chiavi in mano € 23.681 (IVA, Messa su strada e contributi Mercedes-Benz/Concessionaria inclusi,
disponibili
presso
le
Mercedes-Benz
eesusul
sito
internet
Società.
Messaggio
pubblicitario
con
disponibili
presso
le concessionarie
concessionarie
Mercedes-Benz
sul
sito dovuto
internet
della
Società.
pubblicitario
con
EDITION.
Prezzo
chiavi
inee mano
€ 23.681
(IVA, 80.000
Messa
strada
e contributi
Mercedes-Benz/Concessionaria
inclusi,
IPT
esclusa).
Importo
totale
finanziato
€ 18.781,
importo
totale
daldella
consumatore
€per
22.168
escluso),
Riscatto
finale
€
chilometraggio
totale
km.
*DrivePass
Leasing:
esempioMessaggio
Classe
A
CDI
NIGHT
Riscatto
finale
€ 13.401
13.401
chilometraggio
totale
80.000
km.
*DrivePass
Leasing:
per
Classe(anticipo
A 160
160
CDI
NIGHT
finalità
promozionale.
Consumi
ciclo
combinato
(Km/l):
14,1
(A
45
AMG)
eeesempio
27,7
(A
180
con
pacchetto
finalità
promozionale.
Consumi
ciclo
combinato
(Km/l):
14,1
(Acontributi
45dal
AMG)
27,7
(A
180 CDI
CDI
con
pacchetto
IPT
esclusa).
Importo
totale
finanziato
€
18.781,
importo
totale
dovuto
consumatore
€
22.168
(anticipo
escluso),
incluse
spese
istruttoria
€
366,
imposta
di
bollo
€
16
e
spese
d’incasso
RID
€
4,27.
Valori
IVA
inclusa.
Salvo
EDITION.
Prezzo
chiavi
in
mano
€
23.681
(IVA,
Messa
su
strada
e
Mercedes-Benz/Concessionaria
inclusi,
EDITION.
Prezzo
chiavi
in
mano
€
23.681
(IVA,
Messa
su
strada
e
contributi
Mercedes-Benz/Concessionaria
inclusi,
(g/Km):
165 di
(A bollo
45Italia
AMG)
92
(A 180
180
CDI con
con pacchetto
pacchetto
BlueEfficiency).
BlueEfficiency).
Emissioni CO
CO
(g/Km):
165
(A
45
AMG)
ee totale
92
(A
CDI
BlueEfficiency).
BlueEfficiency).
Emissioni
2
incluse
speseImporto
istruttoria
€ finanziato
366,
imposta
€S.p.A.
16
e Con
spese
d’incasso
RID
Valori
Salvo
approvazione
Mercedes-Benz
assicurazione
furto€e 4,27.
incendio
FeelIVA
Starinclusa.
Base.
Offerta
IPT
esclusa).
totale
€
18.781,
importo
dovuto
dal
€
(anticipo
escluso),
2Financial
IPT
esclusa).
Importo
totale
finanziato
€Services
18.781,
importo
totale
dovuto
dal consumatore
consumatore
€ 22.168
22.168
(anticipo
escluso),
approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia
S.p.A.
Con
assicurazione
furto
e
incendio
Feel
Starinclusa.
Base.
Offerta
soggetta
a
disponibilità
limitata
per
contratti
ed
immatricolazioni
entro
il
31/10/2014,
cumulabile
con
altre
incluse
spese
istruttoria
€
366,
imposta
di
bollo
€
16
e
spese
d’incasso
RID
€
4,27.
Valori
IVA
Salvo
incluse spese istruttoria € 366, imposta di bollo € 16 e spese d’incasso RID € 4,27. non
Valori
IVA
inclusa.
Salvo
soggetta
a disponibilità
per contratti
ed
immatricolazioni
entro info
il 31/10/2014,
nonFeel
cumulabile
con
altre
iniziative
in
corso.
Lista limitata
concessionarie
aderenti
all’iniziativa
e assicurazione
maggiori
su mercedes-benz.it.
Fogli
informativi
approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia
S.p.A.
furto
ee incendio
Star
Base.
Offerta
approvazione
Mercedes-Benz
Financial
Services
Italia
S.p.A. Con
Con
assicurazione
furto
incendio
Feel
Star
Base.
Offerta
iniziative in
corso. leLista
concessionarie
aderenti
maggiori
info
su
mercedes-benz.it.
Fogli informativi
disponibili
concessionarie
e sul sitoe internet
Società.
Messaggio
pubblicitario
con
soggetta
disponibilità
limitata
per Mercedes-Benz
contratti
ed all’iniziativa
immatricolazioni
entro della
31/10/2014,
non cumulabile
cumulabile
con altre
altre
soggetta
aa presso
disponibilità
limitata
per
contratti
ed
immatricolazioni
entro
ilil 31/10/2014,
non
con
disponibili
concessionarie
e sul 14,1
sitoee internet
della
Società.
con
finalità
Consumi
cicloMercedes-Benz
combinato
(Km/l):
(A 45 AMG)
e mercedes-benz.it.
27,7 Messaggio
(A 180 CDIpubblicitario
con informativi
pacchetto
iniziative
in
corso.
concessionarie
aderenti
maggiori
info
Fogli
iniziativepromozionale.
inpresso
corso. leLista
Lista
concessionarie
aderenti all’iniziativa
all’iniziativa
maggiori
info su
su
mercedes-benz.it.
Fogli
informativi
finalità
promozionale.
Consumi
cicloMercedes-Benz
combinato
(Km/l):
(A CDI
45 con
AMG)
e 27,7 BlueEfficiency).
(A 180 CDIpubblicitario
con pacchetto
165
(A 45 AMG)
9214,1
(A 180
pacchetto
BlueEfficiency).
Emissioni
CO2 (g/Km):
disponibili
presso
le
ee esul
sito
internet
della
Società.
Messaggio
con
disponibili
presso
le concessionarie
concessionarie
Mercedes-Benz
sul
sito
internet
della
Società.
Messaggio
pubblicitario
con
(A 45 AMG)
e 9214,1
(A 180
pacchetto
BlueEfficiency).
Emissioni
CO2 (g/Km):
finalità
promozionale.
Consumi
ciclo 165
combinato
(Km/l):
14,1
(A CDI
45 con
AMG)
27,7 BlueEfficiency).
(A 180
180 CDI
CDI con
con pacchetto
pacchetto
finalità
promozionale.
Consumi
ciclo
combinato
(Km/l):
(A
45
AMG)
ee 27,7
(A
BlueEfficiency).
(g/Km): 165
165 (A
(A 45
45 AMG)
AMG) ee 92
92 (A
(A 180
180 CDI
CDI con
con pacchetto
pacchetto BlueEfficiency).
BlueEfficiency).
BlueEfficiency). Emissioni
Emissioni CO
CO2 (g/Km):
2
18
Necrologi
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
2001
11 ottobre
2014
"Nessuno muore sulla terra
finché vive nel cuore di chi
resta".
Nel quarto anniversario della scomparsa della cara
i fratelli, le sorelle, le cognate e i nipoti
lo ricordano con grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 12 ottobre alle ore 10 nella
chiesa di S. Maria dei Mosi.
19 ottobre
2014
La moglie Teresa e tutti i tuoi cari ti
ricordano con una s. messa che sarà
celebrata oggi, sabato 11 ottobre alle
ore 18 nella Basilica di S. Maria della
Croce.
A sette anni dalla scomparsa del caro
papà
"Nel pensiero di ogni giorno
è sempre vivo il tuo ricordo".
Nel terzo anniversario della scomparsa
della cara
Lodovico Lorenzetti
Teresa Cremonesi
ved. Pagliari
la famiglia la ricorda con affetto a quanti la conobbero e le vollero bene.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
giovedì 16 ottobre alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di San Bernardino.
Noemi Severgnini
i figli e i parenti tutti la ricordano con
grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 11 ottobre alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di Castelnuovo.
"Grande è il ricordo che abbiamo di te e forte resta la tua
presenza nei nostri cuori".
finché mi ricorderete io vivrò.
Luisa, Aldo, Laura, Marco, Daniele,
Matteo, Tommaso
In ricordo di Lodovico verrà celebrata
una s. messa domani, domenica 12 ottobre alle ore 11 nel Duomo di Crema.
"L'amore per voi è sempre
vivo nei nostri cuori".
1993
Nel quarto anniversario della scomparsa del caro
In ricordo di
Nel decimo anniversario della scomparsa della cara mamma
Francesco Zafferoni
Giulio Prina
2010
"Ogni giorno c'è per te un
pensiero e una preghiera".
27 settembre
2014
Domenica
Brianza
in Schiavini
il marito e tutti i suoi cari la ricordano
con tanto amore.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 13
ottobre alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Pianengo.
I familiari ricordano con grande affetto
e nostalgia i cari
"Mi conceda Dio di parlare
secondo conoscenza e di pensare in modo degno dei doni
ricevuti perché Egli è guida
della Sapienza e i saggi ricevono da Lui orientamento".
(dal libro della Sapienza, 7)
A 21 anni dalla scomparsa della cara
mamma
Nel settimo anniversario della scomparsa del caro
Giovanni Bombari
Ezio Dondoni
la moglie Lucia, la figlia Ilaria con Antonio e i nipoti Alessia, Luca e Michela
lo ricordano con tanta nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 12 ottobre alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Izano.
Caro
la moglie Marisa con i figli Andrea,
Agostino con Monica, Simone e Mirko
lo ricordano con immenso amore.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 12 ottobre alle ore
18 nella chiesa parrocchiale di Madignano.
12 ottobre
Rosa Margheriti
i figli la ricordano con l'affetto di sempre unitamente al caro papà
2011
9 ottobre
2014
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
2011
Augusto Premoli
2014
Stefano
Dagheti
Nel settimo anniversario della scomparsa del caro
e
Lea Catarsi
Caro Papà, sono già tre anni che te ne
sei andato e a gennaio anche la Mamma ti ha raggiunto.
Siamo rimasti soli, i vostri insegnamenti e tutto l’amore che ci avete dato
sono l’eredità che custodiamo gelosamente.
Vorremmo tanto potervi abbracciare
ancora e dividere con voi un sorriso.
Ci aiuta sapere che un giorno potremo
di nuovo essere felici insieme.
Ciao Papà, ciao Mamma!
Sempre vostri Aris, Lia,
Alfredo e Renato
la moglie Bianca e i figli Anna e Mauro
lo ricordano nella s. messa che verrà
celebrata domenica 12 ottobre alle ore
18 nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
Nel diciannovesimo anniversario della
scomparsa della cara mamma
i figli Franca, Giordano e Roberta con
le rispettive famiglie la ricordano con
immutato affetto.
Uniscono nel ricordo anche il caro
papà
Romualdo Tessadori
Per informazioni:
Cel. 340 0851664
Abit. 0373 789359
Verrà celebrata una s. messa giovedì 16
ottobre alle ore 17.30 nella chiesa della
Madonna delle Grazie.
A conoscenti e amici chiediamo una
preghiera.
Una s. messa sarà celebrata nella chiesa di S. Barnaba a Brescia.
"Dispiega, Signore, la vela del
desiderio, perché lo sguardo
ti vede oltre il limite e l'apparenza".
Nel diciassettesimo anniversario della
scomparsa della cara
Maddalena Tessadori
le figlie, i figli, i generi, le nuore, i nipoti e i parenti tutti la ricordano con tanto
affetto.
Uniscono nella memoria il caro papà
Marmi e graniti per edilizia
ed arte funeraria
Si eseguono
sopralluoghi
e preventivi gratuiti
Adriana Bocchi
Pietro Moroni
Un ufficio in suffragio sarà celebrato
giovedì 16 ottobre alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
Nell'ottavo anniversario della scomparsa della cara mamma
Ditta individuale
via Roma 83/a
Valentino
Domenico
Peletti
Preventivi
senza
impegno
IZANO
Francesca Premoli
Stefana Carelli
"Nella vita sono rimaste solo
due cose: in voi la gioia del
Paradiso e a noi la gioia di
rivedervi".
i familiari e tutti i parenti lo ricordano
con immutato affetto e accomunano nel
ricordo i cari genitori.
Un ufficio di suffragio sarà celebrato
martedì 14 ottobre alle ore 8.30 nella
chiesa parrocchiale di Madignano.
Giovanna Moretti
ved. Moroni
e
tu che sei nella luce aiutaci a percorrere
la vita con il tuo ricordo sempre presente, confortati dalla preghiera e dalla
parola di Dio.
Con il ricordo del caro papà
Una s. messa in memoria sarà celebrata
mercoledì 15 ottobre alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Ombriano.
Virgilio Sangiovanni
Carlo Danzi
Stefano
la moglie Wanda, i figli Giancarlo e
Luisangela con le rispettive famiglie lo
ricordano con immenso affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato mercoledì 15 ottobre alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
il marito Gigi e il figlio Federico la ricordano con sempre tanto amore unitamente alle sorelle Liliana e Tiziana.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata mercoledì 15 ottobre alle ore 17.30
nel Santuario Madonna delle Grazie di
Crema.
Pierino Brusamolino
a sette anni dalla sua dipartita.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 12 ottobre alle ore 9
nella chiesa di Gattolino.
sabato
mattina
aperto
CREMA - V. De Chirico, 8 (Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
a
d
n
Age
SABATO 11 OTTOBRE 2014
MOSTRA
Presso la Pro Loco di piazza Duomo 22 mostra di Margherita Argentiero.
L’esposizione sarà visitabile fino a domani ore 10-12 e 15-18.
CREMA
SONCINO
CARTA E STAMPA
Oggi e domani presso la ex filanda Meroni in via Cattaneo Carta e Stampa. L’Eredità Salvata. XI Congresso dei Musei della Stampa e della Carta.
Oggi dalle 9 alle 11 laboratori didattici riservati alle scuole. Dalle 14 di
oggi congresso Aimsc. Domani dalle 9,30 alle 15 ancora congresso Aimsc.
Informazioni presso la Pro Loco tell. 0374.84883, Museo della Stampa
0374.83171 o Associazione italiana Musei Stampa e Carta 335.7547233.
RACCOLTA FONDI AISM
La sezione Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), nell’ambito
della manifestazione La mela di Aism, offrirà dai propri banchetti raccolta fondi, deliziose mele. Sarà presente a Castelleone, Soresina (in piazza
e presso la Latteria Soresinese), Vailate, Pandino, Spino d’Adda, Soncino, Offanengo, Rivolta d’Adda, Montodine, Campagnola Cremasca,
Vaiano Cremasco, Bagnolo Cremasco, Ripalta Cremasca, Trescore Cremasco, Crema (piazza Duomo e Centro Comm. Gran Rondò). Lunedì
13 e martedì 14 all’ospedale Maggiore di Crema.
ORE 11,15
CREMA
IMONDIDICARTA
Fino a domenica 12 ottobre Imondidicarta. Alle 10,30 presso la Cittadella della cultura del S. Agostino Pensiero positivo: la mia mente sceglie di
essere felice e la tua? con Davide Maria Pirovano; alle 11,15 in sala P. da
Cemmo Sport e alimentazione incontro pubblico con il dott. Walter Della
Frera; alle 14 alla Cittadella della cultura Luca Montesino presenta il
libro Golosi di salute, alle 14,30 nella sala fra Agostino Medicina olistica:
sostenere la salute del singolo per dare vita ad una società sostenibile con Milena Simeoni; alle ore 16 nella sala fra Agostino incontro con lo chef
Giacomo Pisanu che presenta il libro Dolce per natura. ... e ancora tanti,
appuntamenti. Programma completo sul sito: www.imondidicarta.it/pr
ogramma2014php#ancoravenerdi.
ORE 14,30
OFFANENGO MOSTRA MISSIONARIA
Alla chiesa di S. Rocco oggi e domani mostra missionaria con vendita di
oggetti, tappeti, libri... Oggi e domani apertura dalle 14,30 alle 22; domani anche dalle 9,30 alle 12. La mostra riaprirà anche il 18 e 19 ottobre.
ORE 19
CREMA
ORE 20,30
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
OFFANENGO
DOMENICA 12
CREMA GIORNATA CADUTI SUL LAVORO
In occasione della 64a Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro
l’Anmil organizza a Crema: alle ore 9,15 ritrovo dei partecipanti in piazza
Marconi, alle 9,30 deposizione di una corona d’alloro al Monumento dedicato ai Caduti e alle ore 10 s. Messa in Duomo. Alle 11 cerimonia civile
presso la Sala Achilli (via Frecavalli) con le autorità.
SONCINO
CAPERGNANICA
SERATA BALLO
Presso la palestra comunale Serata di ballo liscio. Questa sera Orchestra
Colorado. Ingresso con rinfresco compreso € 5.
ORE 11
VAIANO CR.
Sottoscrizione a premi
In occasione della sagra di
ottobre sono stati estratti i seguenti
numeri vincenti: 1.008, 225, 199,
510, 334, 132, 669.
GRUPPO CASTELNUOVO
I Legnanesi a Milano
Il gruppo Castelnuovo organizza un pullman per il 4 gennaio
2015 per partecipare allo spettacolo pomeridiani dei Legnanesi “La
scala è mobile” presso il teatro
Nazionale di Milano. Per informazioni tel. 0373.259152, signora
Gianna.
CREMA SUB
Immersione al Giglio
Weekend all’isola del Giglio il 24 ottobre organizzato dal
Crema Sub. Sistemazione in hotel
€ 70 in camera doppia. Il costo del
full day in barca varierà da € 75
a 68 in base al numero dei subacquei. Partenza prevista nel pomeriggio/sera del 24 e rientro la domenica successiva. Adesioni entro
venerdì 17 ottobre. Per informazioni e adesioni Crema Sub, via
Indipendenza 97/b venerdì sera
ore 21-22,30 cell. 348.1115548 oppure scrivere a [email protected]
PRO LOCO CASALETTO CEREDANO
Mercatino hobbistico
In occasione della sagra di
Sant’Orsola del 26 ottobre, la Pro
Loco organizza la sesta edizione
di “Arte & Artigianato”, mostramercato con stand espositivi di
opere dell’ingegno creativo quali
pittura, scultura e altre lavorazioni
artistiche frutto del proprio ingegno, della propria capacità manuale, del proprio estro creativo,
legate al mondo dell’hobbystica.
Per adesione all’iniziativa, completamente gratuita, visitare il sito:
www.prolococasalettocerdano.it
e compilare la scheda di adesione
che deve pervenire via fax o e-mail
entro sabato 18 ottobre. Per informazioni contattare il signor Tamagni 348.8203704.
BIBLIOTECA MONTODINE
Mercatini di Natale
La Biblioteca organizza una
gita di 4 giorni (3 notti) dal 27 al 30
novembre a Napoli per i Mercatini
di Natale. Quota di partecipazione
€ 300 a persona, supplemento singola € 70. Visita panoramica della
città in bus, a piedi ci si recherà poi
nel centro storico e si visiteranno la
Chiesa del Gesù, il chiostro di S.
Chiara, la chiesa di S. Domenico
Maggiore... Ci si sposterà anche
a Pompei, Salerno... Per informa-
MESSA SPORTIVO
ORE 14
CASTELLEONE
ORE 15
PALAZZO PIGNANO
Tutti gli sportivi e le società del paese sono invitate alla messa dello
sportivo presso la palestra comunale.
BOSCO DIDATTICO
Fino alle ore 17,30 apertura del Bosco didattico e dell’ecomuseo di cascina
Stella con accompagnamento delle Guardie ecologiche volontarie.
VISITA
La Pro Loco organizza due visite gratuite, una alle 15 e l’altra alle 16,30
all’Antiquarium, scavi archeologici e Pieve. Partecipazione gratuita ma
solo su prenotazione inviando una e-mail a: prolocopalazzopignano@
gmail.com. Per informazioni chiamare la Pro Loco 0373.971998.
SORESINA
ORE 15,30
CREMA
FAI MARATHON
Partenza alla scoperta della cittadina con partenza da piazza Garibaldi.
Iniziativa organizzata dal Fai. Per iscriversi collegarsi a www.faimarathon.
it/marathons/150. Partecipazione on line € 4 anzichè 10.
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
SINTOMI INFLUENZALI
Prepariamo il nostro corpo a essere più forte dell’inverno
MEDICINALE OMEOPATICO
€ 34,00
€ 29,00 trattamento famiglia
zioni dettagliate e iscrizioni (entro
il 22 ottobre) chiamare il numero
0373.242276
PARROCCHIA SACRO CUORE
Perugia, Napoli, Capri...
La parrocchia organizza dal
7 al 12 aprile un tour a Perugia, Napoli, Capri e Assisi. Si partirà alle
ore 6 per Perugia e, grazie a una
guida si visiterà la città. Il giorno
dopo, in mattinata partenza per
Napoli, incontro con la guida e
giro panoramico in bus della città.
Il 9 dopo la colazione si partirà per
un’escursione a Capri e Anacapri
con traghetto e minibus per il giro
dell’isola. Il 10 aprile incontro con
la guida per la giornata intera dedicata alla città “Spaccanapoli”,
Chiesa del Gesù, Chiesa di S. Domenico e Napoli sotterranea. L’11
aprile mattinata libera e partenza
per Assisi con arrivo a S. Maria degli Angeli. L’intera giornata del 12
aprile sarà dedicata alla visita, con
guida. Rientro a Crema previsto
in serata. Quota di partecipazione
€ 880, supplemento singola € 170.
La quota comprende: viaggio in
bus, sistemazione in hotel 4 stelle,
pasti, visite guidate con ingressi,
accompagnatori,
assicurazione
contro spese mediche, mance e
materiale illustrativo. Per iscrizioni: Piero 339.6584628, Antonietta
333.5406100, Mcl Crema dalle 17
alle 17,40 da lunedì a sabato.
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
LUNEDÌ 13
ORE 20,30
CREMA
ORE 21
CREMA
MARTEDÌ 14
ORE 9
CREMA
ASSOCIAZIONE DONNA
ORE 21
CREMA
PROIEZIONE
Fino alle ore 13, in occasione del mese della prevenzione dei tumori,
l’associazione Donna Sempre onluss terrà aperta la propria sede di via
Bartolino da Terni 7 (zona acquedotto). Le volontarie saranno a disposizione per ogni tipo di informazione. Alle donne che saranno presenti
verrà donato un piccolo omaggio.
Nella sala P. Da Cemmo in piazza Terni de Gregori il circolo delle Muse
invita alla proiezione Ricordando La Bohéme. Filmato della ripresa dal
vivo dello spettacolo andato in scena lo scorso 19 luglio al S. Agostino.
Ingresso a offerta libera. Il dvd dell’opera verrà distribuito a chi offrirà
almeno € 10.
MERCOLEDÌ 15
ORE 16
CREMA
GIOVEDÌ 16
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
PRESENTAZIONE LIBRO
Presso un noto circolo di via IV Novembre 52 (ingresso con tessera
associativa di € 3), incontro promosso dall’associazione Slossel sulle
fonti energetiche. Tema della serata Luce ed Energia da nostro fratello
Sole. Al termine dell’incontro musica dal vivo.
Alla Biblioteca comunale Note. Cantare suonare ascoltare educare di
Stefano De Vecchi e Fabio Morzenti. Testo scritto a quattro mani e
in forma epistolare da esperti di musica e psicologia. Ingresso libero.
Il giornale non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma
Il Ctg comunica di aver
organizzato per sabato 15 novembre un pullman per Milano, teatro
Manzoni, per assistere alle ore
20,45 allo spettacolo Penso che un sogno così... con G. Fiorello, omaggio
a Modugno. Domenica 7 dicembre
gita culturale-turistica a Trento con
visita al Castello del Buonconsiglio,
alla Torre d’Aquila e ai Mercatini
di Natale. Quota di partecipazione € 57 viaggio a+r in pullman.
Per iscrizioni rivolgersi: Gabriella
392.2168885, Gianni 0373.81647,
Fulvia
389.8199868,
Terry
0373.85025, Adina 335.6143128,
Andrea 0373.230348.
Si ricorda che presso la Proloco di Crema sono attivi 2 corsi.
Corso d’Inglese: info e prenotazioni
alla Pro Loco Crema 0373-81020
[email protected]
Corso d’informatica: “Il computer diventa facile”. Info e prenotazioni alla Pro Loco Crema 037381020 [email protected] o al
numero 331-8035072.
Iniziative varie
Il Centro Diurno volontariato 2000 di via Zurla 1, tel.
0373.257637 propone per il
mese di ottobre: ✔ domenica
12 si balla con musica da cd;
✔ lunedì 13 ginnastica (dopo si
giocherà a carte); ✔ martedì 14
gara di briscola; ✔ mercoledì 15
tombola; ✔ giovedì 16 ginnastica (dopo si giocherà a carte); ✔
venerdì 17 pomeriggio in musica con Paolo.
ANNO ACCADEMICO
Uni-Crema. Presso l’università di via Bramante presentazione del
nuovo Anno Accademico a cura di don Marco Lunghi direttore dei
corsi. Ingresso aperto a tutti.
PRO LOCO CREMA
CENTRO DIURNO
INCONTRO
Per Caffè Filosofico, al Caffè Gallery di via Mazzini incontro sul tema
Una vita cerebrale: l’invenzione della morte nella società del profitto. Relatore
Livio Cadè.
CTG - S. BERNARDINO
Iniziative varie
INCONTRO
Presso il Centro Giovanile S. Luigi in via Bottesini 4 per “Sport e cultura” incontro Il terzo tempo. Lo sport è cultura, vogliamo che continui ad esserlo.
Relatori: Enrico Zucchi, Angelo Colombo, don Alessio Albertini. Modera: Francesca Esposito.
TORNEO BRIDGE
Il Circolo di Crema organizza un Torneo di Bridge in memoria di Ricky. Sede
di gara: Circolo bridge e burraco via C. Battisti 1. Quota di partecipazione €
10. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione “Save the children”.
i
t
a
c
i
n
Comu
COMITATO SAGRA PIANENGO
VERNISSAGE
Al Museo della Stampa di via Lanfranco 6/8 mostra di Mimma Maspoli Tra fantasia e realtà. Esposizione visitabile da martedì a domenica ore
10-12, sabato e festivi 10-12,30 e 15-19.
ORE 15
Auto Futura
PREMIO DANZANDO
Presso la sala polifunzionale oratorio S. Giovanni Bosco, 13° premio danzando 2014 concorso di danza moderna. Sfida delle categorie: funky, hip-hop;
modern, jazz, contemporaneo.
POLENTANFFAS
Fino al 13 ottobre presso l’ex asilo delle Villette in via Gorizia (ingresso
da via Mulini) PolentAnffas. Serata con ottima cucina accompagnata da
musica. Anche in caso di maltempo tendone chiuso e riscaldato.
Auto Futura
CONCESSIONARIA
MOSTRA
Al S. Domenico mostra di Roberto Marchesini. Esposizione aperta fino
al 19 ottobre dal martedì al sabato ore 16-19 e la domenica 10-12 e 16-19.
CREMASCO
UNICA
ORE 21
SABATO 11
CREMA
CONCESSIONARIA
Inglese e informatica
ASL CREMONA
Attività dott.ssa Ghisetti
La dott.ssa Mariangela Ghisetti terminerà la propria attività
presso lo studio sito nel comune
di Vailate con decorrenza 14 ottobre. A partire dal 15 ottobre presso
l’Ufficio Asl di Crema sarà possibile effettuare la nuova scelta. Sarà
possibile effettuare la scelta anche
presso la sede dei Servizi Sociali
del Comune di Vailate nei giorni di
mercoledì 15 e giovedì 16 dalle ore
14 alle 17,30.
ORFEO - ASS. CULTURALE
Iniziative varie
biglietto d’ingresso e guida € 40.
Il giorno 16 dicembre pomeriggio,
Milano Palazzo Reale, mostra di
Van Gogh; biglietto d’ingresso
guida € 40. Il 21 dicembre pranzo
sociale € 45; il 10 gennaio, pomeriggio, mostra di Segantini a
Palazzo Reale di Milano, biglietto d’ingresso, guida € 40. Altre
interessanti iniziative il 15 febbraio, per l’intera giornata mostra a
Vicenza per la mostra Tutankhamon Caravaggio Van Gogh; dal 31
ottobre al 2 novembre tre giorni in
Croazia, l’Isola di Krk, pensione
completa, bus e visite, € 245. Iniziative riservate agli iscritti. Tessera annuale € 10.
TOURING CLUB ITALIANO
Visita a Palazzo e Rivolta
Il Tci organizza per sabato
25 ottobre una visita di una giornata nell’Alto Cremasco a Palazzo
Pignano per il Proto-romanico e a
Rivolta d’Adda per il Romanico.
Per informazioni e prenotazioni
333.8987026.
PARROCCHIA CASALE CREMASCO
A Camaldoli
La parrocchia di Casale
Cremasco organizza per sabato 8
e domenica 9 novembre un pellegrinaggio all’eremo di Camaldoli
(Arezzo). Per informazioni rivolgersi alla casa parrocchiale tel.
0373.41161.
BARABÈTT DA S. BENEDÈTT
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087, email: [email protected] informa che
ha organizzato un pullman per: il
21 novembre pomeriggio, a Milano
Palazzo Reale, mostra di Chagall;
Domani, domenica 12
ottobre raduno dei Barabètt da
S. Benedètt. Alle 10,30 s. Messa
nella chiesa parrocchiale di S. Benedetto e alle 12 rinfresco presso
l’adiacente Mcl quindi pranzo
presso un noto ristorante di S.
Stefano. Iscrizioni aperte a tutti
presso il Mcl di S. Benedetto,
quota di partecipazione € 30.
In occasione della Festa di tutti
i Santi il nostro settimanale anticiperà
l’uscita a venerdì 31 ottobre.
Il nostro ufficio venerdì 31 ottobre
via Goldaniga 2/a - Crema
sarà aperto solo al mattino
tel. 0373.256350
dalle ore 8,30 alle 12,30
[email protected]
Raduno gruppo
L’Approdo
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al ven. 9-12
sabato 9-12 e 15,30-18,30
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

Tel. 0373 256265
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
0373 257312 -  0373 80530
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: possibilità di accesso dalle ore 7.00. Esecuzioni prelievi dalle 7.30 alle 9.00. La consegna del materiale biologico avviene
dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore
7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30.
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 18.
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Da lunedì 1 settembre: Lun. chiuso. Mart.: 14/17.30, mattino chiuso.
Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e 14.30-17.30. Sab. 10-12 e
15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 10/10 fino 17/10:
– Farmacia Vergine dr. Rizzi
via Cremona 3 - CREMA
tel. 0373 84906
– Vailate
– Madignano farmacia d’appoggio:
fino alle 24.00
Dalle ore 8.30 di venerdì 17/10 fino 24/10:
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
- tel. 0373 256233
– Monte Cremasco
– Casaletto di Sopra farmacia
d’appoggio: fino alle 24.00
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 12 ottobre: TAMOIL
Piazzale Rimembranze; Q8 S.S. Serenissima
EDICOLE
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO
Tutti i giorni ore 11-12
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30 e 16-18
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12. Tutte le sere ore 21-24
SABBIONI - FRATI CAPPUCCINI
Tutti i giorni, escluso il lunedì
ore 9-11.30 e 15-17.30
REGIONE LOMBARDIA
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità, Ospedale
11.15 Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo, Cattedrale
SS. Trinità, S. Carlo, Ombriano
Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
Richiesta e ritiro di documentazione sanitaria
Dove si richiede: presso l’Ufficio Documentazione Sanitaria, Ospedale di Crema, Largo Ugo Dossena 2
(Ingresso 3); tel. 0373 – 280371/280769, fax 0373 280336; dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 17
in orario continuato.
Dove si ritira: presso il CUP, allo sportello Ritiro Referti.
La cartella clinica: è possibile effettuare la richiesta presso l’Ufficio Documentazione Sanitaria muniti di
documento di identità. Può richiedere copia della cartella clinica:
- l’interessato maggiorenne
- il minorenne emancipato
- i genitori di minorenni esercenti la patria potestà
- una persona in possesso di delega scritta e firmata dal titolare della cartella con fotocopia di un documento
di identità del titolare della cartella stessa
- gli eredi legittimi dell’interessato deceduto, che provino la loro qualità di eredi tramite atto notorio o
dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà – disponibile presso l’Ufficio stesso) – nonché i motivi addotti a
sostegno dell’istanza
- gli enti pubblici (INPS, INAIL)
- l’Autorità Giudiziaria
- la Prefettura.
All’Ufficio Documentazione Sanitaria, con le stesse modalità previste per la Cartella clinica, possono essere
richiesti:
- Certificato di avvenuto ricovero comprensivo di diagnosi
- Copia di referto di pronto soccorso
- Referti di prestazioni ambulatoriali.
Referto di autopsia: può essere richiesto dagli eredi legittimi muniti di documento di riconoscimento e
compilando una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, disponibile all’Ufficio Documentazione Sanitaria.
Certificato di ricovero e dimissione: può essere richiesto dall’interessato durante il ricovero alla
Coordinatrice (capo sala) del reparto. Diversamente potrà essere ritirato dall’interessato sia presso l’Ufficio
Documentazione Sanitaria che l’Ufficio Accettazione ricoveri.
Ordine Consulenti del Lavoro
della provincia di Cremona
CONSULENTE DEL LAVORO
PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI: BONUS OCCUPAZIONE
Sono stati forniti i primi chiarimenti in merito alle condizioni di fruibilità dell’incentivo connesso all’assunzione di giovani aderenti al
“Programma Operativo Nazionale per l’attuazione della Iniziativa
Europea per l’Occupazione dei Giovani”, e le indicazioni operative
per l’invio dell’istanza di prenotazione dell’incentivo. Possono rientrare nel “Programma Garanzia Giovani” i soggetti di età compresa
tra i 16 e i 29 anni, inoccupati o disoccupati, non inseriti in un percorso di studio o formazione e che abbiano assolto al diritto dovere
di istruzione e formazione, se minorenni. Il giovane interessato deve
redigere e inviare in modalità telematica, attraverso il portale www.
garanziagiovani.gov.it o i portali delle Regioni interessate, un modulo
di adesione. A questo punto, il Centro per l’Impiego, o un soggetto
privato accreditato a svolgere servizi inerenti il mercato del lavoro,
contatta il giovane per concordare, mediante colloqui individuali,
le iniziative da svolgere in suo favore e, soprattutto, gli attribuisce
un “indice di profilazione”, il quale rappresenta, sulla base delle informazioni fomite, il grado di difficoltà del giovane nella ricerca di
un’occupazione. Il requisito dell’età si intende posseduto se, il giorno della registrazione al “Programma”, il giovane non ha ancora
compiuto il 30° anno di età. I datori di lavoro privati che, senza
esservi tenuti, assumano giovani registrati al “Programma”, spetta
un incentivo nei limiti delle disponibilità finanziarie stanziate dalle
singole Regioni: per la Lombardia il limite di spesa ammonta a euro
52.393,780,00 per tutte le tipologie di contratto. L’incentivo può essere riconosciuto ai datori di lavoro privati, a prescindere dalla circostanza che siano o meno imprenditori. Per il lavoratore, l’incentivo
è spettante per un solo rapporto, nel senso che una volta concesso,
non è possibile rilasciare nuove autorizzazioni, né per proroghe dello stesso rapporto né per nuove assunzioni effettuate dallo stesso o
da altro datore di lavoro. In deroga tuttavia a quanto indicato, è possibile rilasciare una seconda autorizzazione per lo stesso lavoratore
a particolari condizioni. L’ammissibilità e l’importo dell’incentivo
sono determinati dalla classe di profilazione attribuita al giovane e
dal contratto di lavoro concluso.
1° bassa 2° media 3° alta 4° molto alta
Tempo determinato di durata compresa tra 6 e 12 mesi
0
0
1.500
2.000
Tempo determinato di durata pari o superiore a 12 mesi
0
0
3.000
4.000
3.000 4.500
6.000
Tempo indeterminato
1.500
In caso di rapporto a tempo parziale, gli importi sono proporzionalmente ridotti: l’importo spettante, cioè, si ottiene moltiplicando
l’importo pieno per la percentuale che indica l’orario parziale rispetto a quello normale.
Fermo restando che anche l’incentivo è subordinato al rispetto dei
principi generali in tema di assunzioni agevolate (sussistenza della
regolarità contributiva, osservanza delle norme poste a tutela delle
condizioni di lavoro, rispetto degli accordi e contratti collettivi, dei
principi stabiliti dalla Riforma Fornero e dei limiti d’intensità aiuti
“de minimis”), lo stesso non è cumulabile con altri incentivi all’assunzione, siano essi di natura economica che contributiva.
Il procedimento di ammissione richiede che il datore di lavoro inoltri all’Inps una domanda preliminare che riporti l’indicazione del
lavoratore nei cui confronti è intervenuta o potrebbe intervenire l’assunzione ovvero la trasformazione, nonché la regione e la provincia
di esecuzione della prestazione lavorativa.
Reduzzi dott. Riccardo Consulente del lavoro - Consulente fiscale
Approfondimenti nel corso del programma
FILO DIRETTO in onda giovedì 16 ottobre
runner (vm 14) • The equalizer • Tutto molto bello • Lucy • Fratelli unici
• Annabelle (vm 14) • Box trolls - Le
scatole magiche
• Cinemimosa: Tutto molto bello
(lun. 13/10 ore 21.30)
• Over 60: Party girl (merc. 15/10
ore 15.30)
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
• Perez • Boxtrolls - Le scatole magiche • Chinatown (Cineforum 14-1516 ottobre )
• I due volti di gennaio • La buca • Fratelli unici • Under the skin (14/10)
Pieve Fissiraga (Lodi)
equalizer - Il vendicatore • Tutto molto bello • Annabelle (vm 14) • Fratelli
unici • Lucy • BoxTrolls - Le scatole magiche • One Direction - Where
we are (11 e 12 ott.) • Gomorra. La
serie, 4a parte (13 ott.) • Hermitage
- La grande arte al cinema (14/10)
• Capitan Harlock - L’Arcadia della
mia giovinezza (15/10) • Il Menù
d’Essai: I nostri ragazzi (merc. 15/10
- ore 21.15). Mercoledì 15/10, 10°
compleanno Multisala: tutti i film a
€ 3 (anche Cinepass) esclusi gli eventi
speciali.
Le sorelle Tiziana
e Loredana Bettinelli
con l’amico Agostino
Braguti di Crema.
Colonia Finalpia.
Anno 1968
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
…dal més apéna pasàt…
i ricòrde che m’è restàt
È bello sapere che la nostra parlata, questa nostra lingua dialettale così desueta e quasi quasi messa da
parte… invece è viva ancora e ci è necessaria, almeno per esprimere quei “sentimenti” che colorano i
nostri ricordi di famiglia: nostri affetti più cari anche quando, nel tempo, si allontanano.
Eccone un esempio, nei versi che ci ha regalato Maria Rosa Schiavini
“Aniversàre dai me fredèi” – di Maria Rosa Schiavini
I me fredèi i s’à spuzàc
töc an setémbre.
La prima l’è stàcia Giacumìna
detta Mina, la s’à spuzàda
al 24 dal Setantatrì
l’éra ‘n lunedé e vignìa dó
‘n’aqua che la bagnàa pòa i pé.
Dòpo trì àgn, al 4 dal Setantasés
s’à spuzàt Francesco.
Al s’à spuzàt a Bagnól
e per sugà i òc da me màma
ga urìa ‘l fasól.
An da l’Utantaquàtre, al 29
s’à spuzàt Walter
lü al s’à spuzàt a Ricénch
e a spuze gh’éra tanta zént.
Per ültem, an dal Vutantasés, al 20,
s’à spuzàt Angelo.
Lü al s’à mia spuzàt a Vaià,
ma ‘l s’à spuzàt a Crèma
e la zent da Vaià la dizìa:
“Ancó sa spuza Angelo S’ciaì
e ‘l spuza Andreina
la bagàia da Cipóla l’imbianchì”
Gh’è pasàt tànce àgn da quànd
s’à spuzàt i me fredèi
i è cambiàc an pó, però per me
i è sempre chèi.
Altrettanto bello è sapere che questa nostra lingua conduce ancor oggi le tradizioni, le feste di Paese,
antiche e nuove.
Eccone un esempio, nei versi che ci ha regalato Marco Gipponi e da lui scritti per la Festa settembrina
a Trescore Cremasco. Dedicata al Paese, a Emilio Frittoli (eccellente fisarmonicista che accompagnava
il canto di Marco) e a noi Cüntastòrie che li abbiamo integrati con la Poesia in dialetto di vari Autori
cremaschi.
“La fèsta da l’uratòre da Trescur” – di Marco Gipponi
Gh’è la fèsta che ‘n Paìs
töc i mangia e töc i bìf.
Gh’è i turtèi per tradisiù
e che suna gh’è Miglio e Gipù
Qualche tango al bandeòn
con Lina e ‘l sò òm.
Al Cunsiglio da l’Uratòre
i l’à urganizàda
e l’è pròpe ‘na bèla seràda.
Ché la fèsta l’è pròpe bèla … e…
n’ó biìt a ‘na curbèla!!!
… pò… ma scàpa ‘na pisàda
e vó a fàla lé ‘n cuntràda.
Tùrne ‘ndré töt cuntént…
o madòna… quànta zént…
L’è ‘na bèla tradisiù
mantegnèmela…. fèm mia i cuiù.
...va salüda i “Cüntastòrie”
CRONACA D’ORO
Offerte ricevute in Caritas
e Ufficio Missionario al 6 ottobre 2014
Per progetti di Quaresima 2014 parrocchie:
Montodine € 300; Bagnolo Cr. € 2.000;
Scannabue € 811,54; S. Benedetto € 580;
Pianengo € 65; Ricengo € 300; Bottaiano €
200.
Per Fondo Famiglie Solidali un sacerdote €
3.000; Gruppo Separati-Divorziati € 213,50;
Ancorotti Cosmetics € 500; Mcl € 1.000;
parrocchia SS: Trinità € 500.
Prog. Zucche e solidarietà parrocchie: Sergnano € 510; S. Carlo € 480; S. Stefano €
101,20; S. Angela Merici € 98; Monte Cremasco € 500; Madignano € 430; NN € 12.
Per la Caritas Diocesana un sacerdote € 500;
parrocchia S. Angela € 195.
Per profughi Iraq parrocchia Camisano € 300
Per rifugio S. Martino parrocchia Monte Cremasco € 1.000
Per i lebbrosi NN € 40
Per le Opere di Mons. Madeo la moglie di Palmiro Persico, in suo ricordo, € 100
Per la missione in Uruguay di don Federico Bragonzi offerte varie € 1.500; NN € 3.330.
Per Sr. Maria Marrone in Bolivia Gruppo Missionario Terzo Mondo Chieve € 1.500.
[email protected]
imprese? Temo che se un’indagine analoga a quelle dell’OCSE fosse
effettuata nel Cremasco o nella provincia di Cremona, i risultati non
sarebbero dissimili da quelli della media nazionale. Non solo vige
l’abitudine – comprensibile – di mantenere le aziende “a gestione
familiare”, il che ostacola la crescita di una classe imprenditoriale basata sulle capacità e non sul cognome, ma soprattutto non c’è
domanda di alta formazione e questo non facilita la creazione di
legami tra la sede universitaria ed il territorio. Circa quindici anni fa
fu inaugurato presso la sede universitaria di Crema un corso di laurea in Tecnologie per la Società dell’Informazione con un indirizzo
appositamente pensato per le piccole e medie imprese locali. Fu denominato “Indirizzo Artigianato” e per caldeggiarne l’attivazione
si favoleggiò perfino di una sponsorizzazione di Reindustria (che
non arrivò mai). L’idea era proprio quella di formare i figli degli
imprenditori cremaschi perché ereditando le aziende di famiglia le
guidassero nel nuovo millennio con competenze nuove. Bastò una
sola mano per contare il numero di studenti che lo scelsero.
Salvo alcune eccezioni, in Italia risultiamo avere mediamente aziende vecchie, poco innovative, a basso tasso di conoscenza, guidate
da persone vecchie, poco innovative e con basso tasso di scolarizzazione. Uno dei compiti principali della formazione universitaria
dovrebbe quindi essere quello di formare una nuova generazione
di imprenditori, che non cerchino posti di lavoro, ma che li creino.
Giovanni Righini
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Cinelandia ☎ 0371 237012
• One Direction: where we are • Capitan
Harlock (15/10) • Boxtrolls - Le scatole
magiche • Pongo il cane milionario •
• Cineforum: Party girl (mart. 14/10 Maze Runner - Il labirinto • The equalizer - Il vendicatore • Tutto molto bello • Spino d’Adda
ore 21)
Annabelle • Lucy • Fratelli unici
Vittoria ☎ 0373 980106
Castelleone
• Tutto molto bello
Treviglio fino al 15 ottobre
Cineteatro ☎ 0374 350882
• All is lost (Rassegna “Lunedì d’es- Ariston ☎ 0363 419503
sai”: lun. 13 ottobre, ore 21)
• Maze Runner - Il labirinto • The
su Radio Antenna 5, FM 87.800, alle ore 11
120 - LA CLASSE DIRIGENTE
Lodi
• One Direction: where we are • Maze Moderno ☎ 0371 / 4200 17
www.livestream.com/antenna5crema
CITTÀ E UNIVERSITÀ
Continuando a esaminare la fotografia comparativa delle statistiche
OCSE, si nota anche che l’Italia risulta penultima nel rapporto tra
posizioni dirigenziali e titoli di studio. Anche i dati Eurostat, ripresi
nel rapporto 2014 di Almalaurea, segnalano, ad esempio, che nel
2012 il 27,7% degli occupati italiani classificati come manager aveva
completato tutt’al più la scuola dell’obbligo, contro ad esempio il
13,3% della media europea (EU15), il 19,3% della Spagna e il 5,2%
della Germania. Nel 2012 la quota di manager italiani laureati risultava meno della metà della media europea: i manager laureati in
Europa (EU27) erano il 53%, in Italia il 24%. Nei precedenti rapporti AlmaLaurea era stato già evidenziato come alcuni studi mostrino
in maniera inequivocabile che la struttura imprenditoriale italiana,
in particolare, la piccola dimensione delle imprese, sia tipicamente
associata a una minore capacità di valorizzare il capitale umano,
minori performance innovative e un inferiore grado di internazionalizzazione delle imprese. Secondo stime recenti, la quota di imprese
a gestione familiare è in Italia del 66,3% contro il 35,5% della Spagna e il 28% della Germania che, peraltro, ha una quota più elevata
della nostra di imprese a controllo familiare. (Fonte: Almalaurea
- XVI Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati, 2014).
Detto in sintesi, in Italia nelle posizioni dirigenziali ci sono persone mediamente poco istruite. Non ci si può quindi meravigliare se
tanti nostri giovani laureati emigrano perché le offerte di lavoro non
sono all’altezza delle loro aspettative. In quali mani sono le nostre
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
F Ral 15 ottobre
CremaEfino
EN
A
Porta Nova ☎ 0373Z218411
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
I MERCATI DI CREMONA
ASPETTANDO EXPO 2015
NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA
Inizia questa settimana la nostra nuova rubrica dedicata a Expo 2015, l’evento che porterà
Milano e l’Italia al centro dell’attenzione mondiale. Ogni settimana proporremo un intervento
affidato a una/un professionista del settore. Non
mancheranno ricette, consigli, osservazioni relative alla nutrizione e alla salute. Buona lettura!
Expo 2015 sarà l’evento dedicato all’Alimentazione che l’Italia ospiterà nella città
di Milano (1 maggio-31 ottobre 2015).
L’“Expo” è una Esposizione Universale
organizzata ogni 5 anni, che prevede padiglioni, itinerari tematici, mostre, convegni;
molti di noi ricordano Esposizioni del passato per la costruzione di infrastrutture, che
sono diventate il simbolo e il lascito di tale
evento (es. Torre Eiffel a Parigi).
La concezione dell’Expo negli ultimi anni è
però cambiata, non si tende più ad enfatizzare i manufatti architettonici, e al centro
dell’attenzione vi sono nuove tematiche: il
pianeta, l’acqua, la città, il cibo. E il cibo
sarà il vero protagonista di questa edizione!
Ci tengo a sottolineare che non si tratterà
di una semplice vetrina di esposizione delle
eccellenze di ogni Paese, ma si tratterà di
una manifestazione dallo scopo principalmente “educativo” verso il pubblico.
Il titolo scelto per questa edizione “Nutrire
il Pianeta, Energia per la Vita” pone al centro dell’attenzione non solo il nutrimento
dell’uomo ma anche quello del pianeta in
cui esso vive: dopo averci nutrito per millenni, il pianeta Terra ha bisogno di nutrimento, fatto soprattutto di rispetto e atteggiamenti sostenibili.
Consultando il sito www.expo2015.org
potrete accedere a molte informazioni: il
progetto del Padiglione Italia, il logo che
ci rappresenterà, la Mascotte (di cui vi parlerò), e per i più tecnologici esiste un App
gratuita.
Quindi vi chiedo: noi cremaschi approfitteremo della posizione strategica (rispetto a
chi dovrà pianificare un viaggio importante
per raggiungere Milano), per lasciarci coinvolgere e stimolare da una manifestazione che attirerà visitatori da ogni parte del
mondo?
Non sono un’esperta in esposizioni, sono
semplicemente una persona curiosa, che
grazie alla professione di dietista, e al mio
percorso di studi, ha avuto modo di avvicinarsi in anticipo alle tematiche Expo2015,
e che spera attraverso questo spazio settimanale di incuriosirvi e promuovere buone
pratiche, perché Expo 2015 pone l’Educazione Alimentare tra i suoi obiettivi primari!
Dr. Elena Piovanelli, dietista
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 78) 168-170; Buono mercantile (peso specifico da 75
a 77) 160-164; Mercantile (peso specifico fino a 74) 157-158 Frumenti nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.; Buono
mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q. Cruscami
franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 117-119; Tritello alla rinfusa
116-118; Crusca alla rinfusa 100-102; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla
rinfusa 109-111. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità): Comune
144-146; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64 158-163;
peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco acquirente) n.q. Semi di soia nazionale 305 Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante)
8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 1,00-1,20. Maschi da ristallo biracchi
(peso vivo): Frisona (180-250 kg) n.q.
Bovini da macello (prezzo indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori
di 24 mesi) P2 (50%) - O3 (55%) 2,10-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a
24 mesi) P3 (47%) - O3 (50%) 2,10-2,60; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24
mesi) P2 (45%) - O3 (48%) 2,00-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio
O3 (54%) - R3 (57%) 3,15-3,65; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%)
- O2/O3 (46%) 2,10-2,30; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3
(43%) 1,60-1,75; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%)
1,00-1,10; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,92-1,06; Cat.
D - Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,67-0,75; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,45; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,20-3,45; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,15; Cat. A - Vitelloni frisona di 1°
qualità O2 (51%) - O3 (52%) 2,95-3,15; Cat. A - Vitelloni frisona di 2° qualità
P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,60.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 2014 105-115; Loietto 2014 105-115; Fieno di 2a qualità 2014 90100; Fieno di erba medica 2014 130-170; Paglia 80-100.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 3,89; 25 kg 2,63; 30 kg 2,38; 40 kg 1,93; 50 kg 1,79; 65 kg 1,67; 80 kg
1,53; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti di
marchio di tutela): 130-145 kg 1,290; 145-160 kg 1,320; 160-176 kg 1,370; oltre
176 kg 1,310.
CASEARI: Burro: pastorizzato 2,65; zangolato di creme fresche n.q.; crema
di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90 giorni
fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,45-6,65; stagionatura
tra 12-15 mesi 7,05-7,25; stagionatura oltre 15 mesi 7,40-8,00.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura
da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,8-6,5; da ripa 2,7-3,2 Tronchi
di pioppo: trancia 21 cm 10,0-12,0; per cartiera 10 cm 5,0-5,5.
Iniziative Ecclesiali
ADORAZIONE COMUNITARIA
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18.
S. ROSARIO A S. MARIA DELLA CROCE
■ Per tutto ottobre, da lunedì a venerdì ore 20,30 in
basilica recita s. Rosario. Diretta Radio Antenna 5. )
ANIMAZIONE VOCAZIONALE RESIDENZIALE
■ Sabato 11 ottobre dalle 16 e fino a domenica ore
14 Seminario diocesano, animazione vocazionale residenziale per ragazzi adolescenti (I-II-III superiore).
GUIDE DELLA CATTEDRALE
■ Domenica 12 ottobre ore 14,15-15,15: terzo incontro degli insegnanti di religione in Cattedrale. Relatore: don Giorgio Zucchelli.
SCUOLA DELLA PAROLA
■ Lunedì 13 ottobre alle 21 nella chiesa di S. Rocco
a Offanengo Scuola della Parola sul Vangelo di Marco. Tema Il Regno di Dio nel tempo e nello spazio degli uomini Mc 1,14-3,6, a cura di don Pier Luigi Ferrari.
Municipio di Crema
Consulenza materie giuridiche-notarili
■ Presso l’Urp un notaio della città, giovedì 16-23
e 30 ottobre dalle ore 9,30 alle 12 senza appuntamento, sarà gratuitamente a disposizione.
Sportello affitto 2014
APPUNTAMENTO AL CENTRO PASTORALE
■ Lunedì 13 ore 21 al Centro Pastorale di via Civerchi 7 Tavolo dell’universo femminile. Assessorato alle
Pari opportunità, cultura, Donne contro la violenza.
Iniziativa del Centro culturale G. Lucchi.
RITIRO SPIRITUALE PER IL CLERO
■ Martedì 14 alle ore 9,30 presso il Centro di
spiritualità di Caravaggio ritiro spirituale del clero.
INCONTRO AL S. LUIGI
■ Giovedì 16 ore 21 al S. Luigi Il Cortile dei gentili
Evangelii Gaudium, esortazione Apostolica di Papa
Francesco. In collaborazione con Il Caffè filosofico,
l’UCID e la Pastorale scolastica. (ns. servizio pag. 36)
CONVEGNO MONS. CARLO MANZIANA
■ Sabato 18 ottobre dalle ore 9,30 alle 17 presso
il centro S. Luigi convegno Mons. Carlo Manziana e
l’applicazione del Concilio a Crema. (ns. servizio pag. 11)
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO
■ Vi invita a condividere un’esperienza di preghiera
gioiosa. Ogni sabato alle 16 oratorio SS. Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti s. Rosario e s. Messa.
L’URP INFORMA...
da Crema Fs per Milano partirà alle 9,05.
Linea K521 Crema-Milano: da venerdì 3 ottobre
la corsa delle 13,25 da Milano per Crema al venerdì
non effettua più il transito da S. Donato MilanesePalazzi Eni.
Graduatoria assegnazione alloggi
■ Dal 6 ottobre apertura dei quattro cimiteri cittadini con orario continuato dalle ore 8-18.
■ Avviso di bando per la formazione della graduatoria valevole ai fini dell’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica
che si rendano disponibili nel Comune.
Copia del bando è disponibile c/o i Caaf convenzionati, l’Aler, l’Ufficio segretariato sociale di
via Manini 21 tel. 0373.218725 oppure consultabile
presso il sito del Comune di Crema: www.comunecrema.it.
In forma sperimentale, modifica alle corse dal lunedì al venerdì scolastico delle fermate Verolanuova-Crema e Crema-Milano (diretta). La corsa delle
7,50 da Verolanuova per Orzinuovi partirà alle 7,45
e ometterà il transito a Ovanengo. La corsa delle 9
■ Il Fai in collaborazione con Intesa Sanpaolo
propone la VII edizione del censimento “I luoghi del Cuore”; vota il Torrion di Porta Serio e le
Mura venete di Crema. Per informazioni, firme e
per saperne di più: www.iluoghidelcuore.it
■ Il Comune ha istituito lo Sportello affitto per il
sostegno al “Grave disagio economico” per ridurre
l’incidenza del canone sul reddito nei nuclei familiari disagiata. Presentazione domande entro il 31
ottobre presso i Caaf: Cgil, Cisl, Uil, Acli, Mcl, Cna.
Orari apertura cimiteri: 8-18
Autoguidovie: K511, K501, K521
Censimento “I luoghi del Cuore”
22
Necrologi
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
"Nel profondo dei nostri cuori
ci sei sempre. La tua immagine di dolcezza e bontà è
sempre viva in noi".
2013
11 ottobre
2014
I familiari ricordano con tanta nostalgia
Franca Lana
A due anni dalla scomparsa della cara
con una s. messa che sarà celebrata
oggi, sabato 11 ottobre alle ore 18 nella
Cattedrale di Crema.
CASALETTO
VAPRIO
OFFANENGO
A
"Ogni giorno c'è per te un
pensiero e una preghiera".
Nell'ottavo anniversario della scomparsa del caro
Elena Sangaletti
il marito Franco, le figlie Elisa e Serena, la mamma, i fratelli e i parenti tutti
la ricordano con profondo affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata domani, domenica 12 ottobre
alle ore 10 nella chiesa parrocchiale
di Bottaiano e un ufficio funebre sarà
celebrato lunedì 20 ottobre alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Moscazzano.
Renato Sambusida
le figlie Daniela, Loredana, i generi e
le nipoti lo ricordano con l'amore di
sempre.
Crema, 11 ottobre 2014
13 ottobre 2014
2001
15 ottobre
2014
"Nel silenzio dei ricordi siete
sempre con me".
Nel tredicesimo anniversario della sua
scomparsa, ricordo con affetto il caro
Furio Brusaferri
Buon compleanno!
Caro Furio, vogliamo pensarti ancora
vivo in qualche bellissimo posto, allo
stesso tempo ti sentiamo sempre vicino. Per noi è difficile accettare che tu
non ci sei più, ci mancano il tuo sorriso, i tuoi consigli saggi, il tuo modo di
essere, ci manchi troppo!
La mamma Gianna, Roberto, Agostina,
Pierangela, Silvia e Pietro, i cari nipoti
Chiara, Sara, Elena, e Marco e i parenti
tutti ti ricorderanno con tanto affetto
unitamente al caro papà
Gianni
di cui ricorre il quarto anniversario della scomparsa il 20 ottobre. Ss. messe in
loro memoria saranno celebrate lunedì
13 ottobre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale della Ss. Trinità e mercoledì
22 ottobre alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di S. Stefano in Vairano.
Pasquale Pagliari
e con lui la moglie
Rosi Biondi
Pagliari
Ringrazio di cuore chi avrà per loro un
pensiero o una preghiera.
Ss. messe saranno celebrate mercoledì 15 ottobre alle ore 18 nel Duomo di
Crema e domenica 19 ottobre alle ore 18
nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
2
1
a
c
i
n
e
m
Do
Servizio “Piedibus”,
volontari cercansi!
Nido in festa
per i nonni
A
ll’asilo nido “Hakuna
Matata” di via Ragazzi
del ’99 i piccoli ospiti hanno
fatto festa insieme ai nonni
per la ricorrenza loro dedicata. È accaduto lo scorso 2
ottobre. All’arrivo, nonni e
nonne hanno ricevuto una
coroncina con il proprio
nome: erano loro i re e le
regine della giornata! Il bel
sole ha permesso di ritrovarsi nel giardino dell’asilo,
dove l’appello ha dato il via
alle simpatiche e divertenti
attività. Non poteva mancare la maghetta Chiaretta che,
chiamata all’ultimo momento, ha comunque fatto visita
ai bambini, regalando magie
e trucchi. Felicissimi i piccoli, un po’ meno i nonni, visto
che tra un numero di prestigio e l’altro, la maga ha fatto
sparire qualche loro orologio
e oggetto prezioso…
Bello il momento della
merenda con lo spegnimento
delle candeline: otto quelle
sulla torta dell’asilo, proprio come gli anni d’apertura della struttura e le feste
dei nonni realizzate. Prima
dell’arrivo dei genitori, verso le ore 18, nonni e bimbi,
insieme alle educatrici e
maestre, hanno liberato in
cielo tanti palloncini gialli
per dare avvio ufficialmente
al nuovo anno scolastico. Un
anno che s’annuncia intenso
con nuove sorprese e attività:
laboratori creativi per i piccoli e i loro fratelli, apertura
del sabato e della domenica
mattina e molto altro. Buon
divertimento a tutti!
LG
ABBIGLIAMENTO 0-16 ANNI, CARROZZINE, LETTINI,
FASCIATOI, INTIMO E ABITINI PREMAMAN
SIAMO APERTI
per presentarvi la
Collezione Autunno/Inverno
mattino 9.30-12 pomeriggio 15-19
All’esterno, di fronte al negozio, dalle 15 all 17
GRANDE FESTA · GRANDE FESTA · GRANDE FESTA
Divertimento ed esibizione di bimbi e ragazzi
Castelleone - Via Bressanoro, 61 - (zona stazione) - Tel. 0374 350097
.A.A. Volontari cercansi! Il servizio Piedibus di
Offanengo ha ripreso la sua attività lunedì 6 ottobre: i bambini delle scuole primarie, se lo desiderano,
possono recarsi a scuola a piedi, accompagnati da volontari che, oltre a garantire la sicurezza del percorso,
“spingono” gli ormai mitici carretti ricolmi dei loro
zaini. Un gran bel vedere, che fa ormai parte del contesto offanenghese di inizio ottobre.
Promosso alcuni anni fa dall’allora assessore all’Istruzione Edoarda Benelli, il Piedibus, un modo più
sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola a piedi, è un servizio nel quale anche la
nuova amministrazione crede molto. Tuttavia, si ripete l’annoso problema della carenza di volontari.
Il Comune di Offanengo, infatti, ne cerca sempre
di nuovi anche per l’anno scolastico 2014/2015.
Si richiede di accompagnare i bambini della scuola primaria di Offanengo nel tragitto casa/scuola e
scuola/casa seguendo una delle linee attive. Non è
assolutamente necessario che l’impegno sia per tutti i giorni e neppure per tutto il periodo scolastico.
Anche la disponibilità per una sola giornata alla
settimana sarebbe importante per la realizzazione
del servizio! (per iscrizioni e informazioni: Ufficio
Segreteria tel. 0373.2473206, e-mail: [email protected]).
L’assessorato retto da Silvia Cremonesi sta anche
valutando la possibilità, in collaborazione con le scuole secondarie di 1° grado, di proporre crediti formativi
ai ragazzi maggiorenni che dedicheranno un po’ del
loro tempo al Piedibus. Può essere una bella opportunità, utile per tutti!
Anche i giovani “pensionati” che magari, ammettiamolo, non sanno sempre come occupare il loro tempo libero, potrebbero dare una mano: per ora i “meno
Una linea del Piedibus in via Dante
giovani” resistono alla grande, ma qualcuno in più
serve sempre.
Ricordiamo le finalità del Piedibus con un simpatico
acronimo: “P” per far movimento, “I” imparare a circolare, “E” esplorare il proprio paese, “D” diminuire
il traffico attorno alla scuola e l’inquinamento, “I” insieme a scuola per divertirsi, “B” bambini più allegri e
sicuri di sé, “U” un esempio per tutti noi, “S” svegliarsi
bene e arrivare a scuola belli vispi e allegri! L’obiettivo
è quello di educare a una cultura ambientale e salutista.
Dal punto di vista ambientale, il Piedibus toglie dalle
strade le auto che, sebbene sia breve, compiono il percorso casa-scuola due volte o più in un giorno, contribuendo anche a un risparmio energetico. Dal punto di
vista educativo, emerge anche l’aspetto aggregativo. Il
Piedibus è quindi un’opportunità e una scelta importante da preservare, promuovere e sostenere nel tempo.
M.Z.
Offanengo: Pro Loco, nuovo spazio e tre incontri
U
na sede tutta nuova, più funzionale e accessibile. La Pro Loco di Offanengo si è trasferita
in un nuovo spazio. Dopo lo spostamento dell’U
dell’ RP
dal primo piano del municipio al piano terra, l’associazione è stata collocata nell’ufficio di fronte a
quello del Settembre Offanenghese, sempre all’interno
del municipio, in piazza Sen. Patrini n° 10. In questi spazi, dipinti a nuovo dai soci Pro Loco, è stato
illustrato il programma dei prossimi appuntamenti.
Il presidente Rodolfo Cappelli ha annunciato la
ripresa degli incontri di presentazione di libri che
toccano temi importanti e che già l’anno scorso
era stata molto apprezzata: “I tre appuntamenti si
svolgeranno sempre presso la Biblioteca comunale
e riguarderanno sì argomenti molto significativi, ma
proposti con ‘leggerezza’, non intesa come superficialità, ma come capacità di inserirli in contesti più
fruibili da tutti. Abbiamo pensato così di affiancare
agli incontri anche momenti di musica, di recitazione e di spettacolo. Primo appuntamento, sabato 18
ottobre, dal titolo Però mi vuole bene, alcune letture
tratte dal libro Ferite a Morte di Serena Dandini. L’evento è finalizzato alla sensibilizzazione contro la
violenza sulle donne. Le altre due proposte si terranno sabato 8 novembre, quando sarà presentata
la pubblicazione Do spane da taré a cura del Centro
Ricerca ‘Alfredo Galmozzi’, mentre sabato 29 novembre protagonista sarà Giovanna Barra, che interverrà sui problemi della disabilità”.
Un programma che arricchisce i primi mesi au-
tunnali, confermando gli obiettivi della Pro Loco
offanenghese: proporre almeno un evento al mese,
traguardo sempre raggiunto e spesso superato.
Sono 134 i soci della realtà capace di coinvolgere
centinaia di persone nelle sue proposte: visite guidate, pranzi sull’aia, presentazione di libri, feste e spettacoli... la Pro Loco può contare sull’impegno, la disponibilità e la generosità dei suoi volontari. Unico
“neo”, le sempre scarsissime risorse (quest’anno il
Comune ha elargito 500 euro); tuttavia, la capacità
di “chiedere” e di ottenere, nonché la disponibilità
dei soci stessi, hanno reso possibile l’organizzazione
dei molti eventi: invitiamo comunque tutti i partecipanti alle diverse manifestazioni a essere sempre
generosi con la Pro Loco. Anche con poco, tutti insieme, si può fare moltissimo!
M.Z.
Il Cremasco 23
SABATO 11 OTTOBRE 2014
IZANO
SALVIROLA: che bella Sagra!
Ferrari: “Aiutiamoci ad aiutarci”
Toni distesi tra minoranza e sindaco
IL CAPOGRUPPO DI
INSIEME PER IZANO
PARLA DI IMPOSTE,
PALESTRA, FIMI
E CULTURA
di GIAMBA LONGARI
a minoranza a Izano c’è e si fa
sentire attraverso le parole del
capogruppo di Insieme per Izano
Giulio Ferrari replicando a quanto
affermato dal sindaco Luca Giambelli. Sono tanti gli argomenti che
il geometra Ferrari affronta: dal
piano tariffario comunale, alle
opere in corso, fino all’ampliamento dell’azienda Fimi. Nell’intervista, il capogruppo di minoranza
auspica un maggior coinvolgimento dei giovani alla vita politico-amministrativa del paese.
Nell’intervista pubblicata sul nostro
giornale (27 settembre, ndr), il sindaco
Giambelli chiede alla minoranza consigliare “maggiore apertura, serenità e
dialogo”. Cosa rispondete?
“A Izano la minoranza c’è.
Nonostante i tempi difficili noi
abbiamo saputo, con toni pacati,
affermare le nostre idee e, soprattutto, abbiamo impiegato molte
energie nell’inserire nuove modalità nell’atteggiamento politico
dell’amministrazione: un nuovo
modo di considerare e fare politica, perché anche a Izano si tratta
Dal punto di vista delle opere e degli
interventi cosa è necessario? Che cosa
invece è nei progetti dell’amministrazione ma secondo lei si potrebbe evitare?
“Il sindaco e anche noi della
minoranza auspichiamo il completamento della sala polifunzionale,
anche se al riguardo abbiamo detto
e ridetto molto. La palestra deve
essere ultimata e grazie alle nostre
numerose riunioni sull’argomento gli izanesi sono ben informati.
Insieme alle segnalazioni, rimane sempre l’interrogativo: oltre
ai circa due milioni di euro spesi
per la costruzione, quanto costerà
agli izanesi attivarla e mantenerla?
Quante energie, soprattutto economiche, stiamo utilizzando per la
palestra? A oggi le preoccupazioni
sono tante, ciò nonostante cercheremo d’aiutare l’amministrazione
nel gestire al meglio il prima, il
durante e il dopo, nella speranza di
farcela, visti i costi enormi”.
Tema ‘caldo’ della politica (e dell’economia) izanese è l’ampliamento della
Fimi. Ci dia un parere sulla vicenda…
“Alla luce dei fatti e in attesa del
Tar, i soldi sono stati comunque
trovati quindi: chi ha avuto ragione? Se la minoranza non avesse
alzato un po’ di polvere oggi il
territorio izanese avrebbe un’altra
ferita profonda: irreversibile. Noi
consiglieri di minoranza auspichiamo il seguente scenario che,
secondo noi, accontenterebbe tutti, izanesi e amministratori della
Fimi: ampliamento Fimi realizzato nella zona industriale esistente e
non utilizzata e palestra finita! La
Fimi, ridimensionando il progetto,
potrebbe realizzare una nuova realtà industriale salvaguardando la
campagna izanese e quindi potrebbe unire industria e natura”.
Giulio Ferrari,
capogruppo di minoranza
E sul versante dei servizi socio-assistenziali? Come ha cambiato il paese la
perdurante crisi economica?
“Concordiamo anche noi con
quanto detto dal sindaco che a
Izano si vive bene, ciò nonostante
il lavoro soprattutto sul versante
sociale sia insufficiente”.
Izano è un paese vivo sul piano culturale? I giovani vengono coinvolti nelle iniziative comunali?
“Ci piacerebbe incentivare e
coinvolgere i giovani ma anche i
meno giovani a partecipare ai Consigli, alle commissioni, quindi alla
vita ‘politica’. Lo sappiamo che
non è facile ma se mai si comincia
mai si raggiungono risultati. Un
ottimo lavoro che non abbiamo
timore a evidenziare è quello fatto
per la biblioteca che a oggi, con
tanto impegno, ha fatto passi da
gigante”.
Nel concludere, Giulio Ferrari e
il gruppo d’opposizione ringraziano il sindaco “per l’equilibrio e la
correttezza emersi nell’intervista
pubblicata dal Nuovo Torrazzo. Un
atteggiamento equilibrato e corretto della maggioranza e della
minoranza, ispirato al buonsenso,
porterà tutti a fare bene. Noi della minoranza non siamo politici,
siamo persone normali che fanno
politica non per i soldi (circa 60
euro netti all’anno), ma che utilizzano parte del loro tempo libero
per mettere al servizio di Izano le
proprie competenze. Caro sindaco:
aiutiamoci ad aiutarci!”.
È
stato il rione dei verdi (nella foto) ad
aggiudicarsi lo speciale Palio dei rioni che ha caratterizzato la sagra di fine
settembre. Una competizione affidata alla
capacità delle massaie dei quartieri di preparare deliziose torte. Una giuria di esperti ha selezionato come primo, secondo e
terzo tre dolci del rione verde che ha così
fatto proprio l’ambìto trofeo.
La festa patronale è stato questo e molto di più: spettacoli musicali, mercatini di
hobbisti e artigiani nelle vie del centro, divertimento per bambini e famiglie. Tutto grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e delle associazioni locali, tra le quali Avis,
Aido, Auser, ‘Don Lameri’, Combattenti e reduci, e alla partecipazione del paese.
Borgo che si è ritrovato domenica anche un altro momento particolarmente significativo. Il parroco don Giancarlo Scotti e il sindaco Nicola Marani (nella foto) hanno inaugurato le nuove aule di catechismo
presso l’oratorio. Si tratta del primo passo nel cammino di recupero
delle strutture esistenti che proseguirà con la ristrutturazione a lotti
del centro parrocchiale.
MADIGNANO: associazioni e Comune insieme
P
roficuo incontro tra Comune e Associazioni del paese. Momento
di confronto voluto dal sindaco Guido Ongaro e dal suo staff, teso
a incentivare una maggior collaborazione tra sodalizi e con l’ente locale. “Presenti – spiega l’assessore alla Cultura Pietro Cantoni – tutte
le realtà del territorio: Amici del Marzale, Auser, Avis, Polisportiva
Madignanese, Pro Loco, Protezione Civile, Oratorio San Giovanni
Bosco. I partecipanti hanno convenuto sulla necessità di una maggiore sensibilizzazione dei madignanesi in merito al tema del volontariato”. Nella logica di una rivitalizzazione del paese.
“Obiettivo che potrà essere raggiunto attraverso diversi impegni
che i presenti si sono assunti – conclude Cantoni –: incontri amministrazione-associazioni ogni tre mesi per calendarizzare le iniziative
di trimestre in trimestre; realizzazione della Festa del Volontariato;
partecipazione dei sodalizi madignanesi ad altre iniziative”.
Via al lavori, quindi, mentre il Comune ha già in animo di incontrare anche i commercianti del paese.
ARREDAMENTI MAIANDI
Sapore d ’antico
SCONTI
dal 40% al 70%
e in più detrazionefiscale del 50%
UGGERI PUBBLICITA’
L
di politica. Interpretiamo la politica non come una serie di ‘inciuci’
tra destra, sinistra e centro (come
sembra succedere ancora oggi
nella realtà nazionale), ma nel significato più ampio della parola
che deriva dal greco ‘polis’ che significa città, cittadini, collettività,
ma anche opposizione a ciò che
non è trasparente. Il nostro primario obiettivo fin dall’inizio è stato
quello di non prendere a ‘scazzottate’ la maggioranza a prescindere,
ma è stato quello di dialogare e
collaborare. Per dovere di cronaca
alcune ‘scazzottate’ (come un recente volantino ‘al peperoncino’)
le abbiamo prese e incassate in
silenzio noi della minoranza per
non scadere in discussioni futili e
per niente utili alla comunità, anzi:
dannose! Il sindaco ci chiede più
credito e noi cercheremo di dare
ancora di più, ovviamente in collaborazione con l’amministrazione che in qualità di maggioranza
deve sforzarsi ad aprirsi alle nostre
osservazioni, senza prenderle sul
personale come purtroppo è accaduto anche nell’ultimo Consiglio
sull’argomento cucina alla Vallée
de l’Hien”.
Come giudica il piano tariffario del
Comune di Izano?
“Ormai nessuno più può permettersi di dire che la crisi non c’è!
Proprio per questo noi della minoranza abbiamo cercato di dare
consigli, nuove idee, nuove segnalazioni per poter arricchire il ventaglio di soluzioni ‘fiscali’ e non,
da offrire agli izanesi. Sicuramente
con i milioni di euro della palestra
nelle casse comunali avremmo potuto fare molto di più! A volte riusciamo nei nostri intenti a volte no:
scusate, non siamo perfetti!”.
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21 | Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
24
Il Cremasco
SABATO 11 OTTOBRE 2014
TRESCORE CREMASCO
BAGNOLO: corsi 2014-2015 per tutti i gusti
Protezione civile
in primo piano
A
lcuni corsi 2014-2015 organizzati dall’amministrazione sono già
partiti, per altri il via è imminente. Tra questi ricordiamo le lezioni di Naturopatia: corpo, emozioni e olii essenziali (primo appuntamento
il 16 ottobre), Spagnolo (dal 13 ottobre, con 5 gratuità per disoccupati
o persone in mobilità), Inglese (dal 30 ottobre con uguale possibilità
per chi è in difficoltà lavorativa). Il 17 e 24 novembre le date fissate
per il corso di Igiene alimentare di base.
Altre discilpline molto interessanti e particolari, partiranno all’inizio del 2015. Il calendario completo è visionabile e scaricabile dal
sito web dell’ente insieme ai moduli d’iscrizione. Per informazioni:
tel. 0373.237811, riferimento sig.ra Enza Lanotte, oppure anagrafe@
comune.bagnolocremasco.cr.it. Per iscrizioni rivolgersi in municipio, Ufficio Anagrafe, nei seguenti orari: lunedì, mercoledì, venerdì dalle
10 alle 13; martedì e giovedì dalle 17 alle 18; sabato dalle 10 alle 12.
IL PROSSIMO FINE SETTIMANA
UN CAMPO-SCUOLA PER I RAGAZZI
P
rotezione civile in primo piano il prossimo weekend a Trescore Cremasco.
Ne diamo notizia in anteprima. Venerdì
17 e sabato 18 ottobre l’amministrazione
comunale, in sinergia con il gruppo di protezione civile di Cremona CR1 e il locale
Istituto Comprensivo, ha organizzato un
camposcuola dimostrativo per i ragazzi di
elementari e medie. In campo per l’amministrazione leghista il braccio destro del sindaco Angelo Barbati, Marco Rossi, consigliere
con delega per i settori Servizi sociali e, nello
specifico, Sicurezza, nonché referente per la
protezione civile trescorese.
“Si tratta di un importantissimo appuntamento – spiega lo stesso Rossi, che è anche
responsabile operativo del gruppo di protezione civile “Vacchelli” di Palazzo Pignano
e Vaiano Cremasco –. Una maxi dimostrazione che coinvolgerà centinaia di bambini
e ragazzi del comprensorio di Trescore Cremasco, provenienti dalle scuole elementari
e dalle scuole medie, quasi 600 alunni che
vivranno un’esperienza unica, molto interessante. Una lezione all’aperto che lascerà
il segno”.
Il venerdì toccherà ai più piccoli delle
OFFANENGO: pensionati in gita a Praga
sta squadra che, dagli esordi in quel di Camisano (il gruppo si è costituito a livello provinciale
il giorno 8 ottobre 2008 dall’idea di un gruppo
di amici, tutti con un forte spirito di solidarietà,
di altruismo e una grande disponibilità verso il
prossimo, ndr) ha fatto molta strada tra corsi, addestramenti, uscite sul territorio, vere
e proprie emergenze, affrontate a fianco di
un altro gruppo con un’esperienza quindicinale in materia, l’ANAI di San Bassano, e
campiscuola come quello in programma il
prossimo fine settimana.
In paese giungeranno anche tutti i coordinatori del gruppo CR1. “Lo scopo è quello di far conoscere alle nuove generazioni i
volontari che si impegnano in prima persona per la sicurezza del nostro territorio e le
modalità d’intervento impiegate – conclude
l’assessore Rossi –. Il messaggio che deve
passare è che ci sono uomini e donne che
gratuitamente lavorano per l’intera comunità, avendo come loro priorità la sicurezza
di tutti. Il campo base sarà allestito presso
l’area feste di via don Aschedamini, a ridosso della strada provinciale verso Palazzo Pignano e Pandino.
RIPALTA GUERINA
di GIAMBA LONGARI
A
Ripalta Guerina potrebbe
presto essere installato un defibrillatore semiautomatico (nella
foto), prezioso strumento che, in attesa dei soccorsi avanzati, può salvare la vita a una persona colpita
da arresto cardiaco. L’amministrazione comunale si sta muovendo in
tal senso con la concreta speranza
di poter attivare il defibrillatore
entro la metà del prossimo anno,
ponendosi così al livello di realtà
vicine come Ripalta Cremasca
e Crema dove questi apparecchi
sono già presenti.
Il primo passaggio per giungere
all’attivazione del defibrillatore è
quello dell’informazione: fornire
cioè ai cittadini, che hanno un ruolo fondamentale nelle operazioni
di soccorso, tutte le nozioni utili
sulla valenza dello strumento e sulla gestione dei casi d’emergenza.
S’inserisce in quest’ottica la serata di ieri quando, su invito del
sindaco Luca Guerini e dei suoi
collaboratori, s’è svolto un incontro con il dottor Michele Cacucci,
medico dell’Unità Operativa di
Cardiologia dell’Ospedale Maggiore di Crema: ai presenti ha offerto un quadro esaustivo dell’argomento, sottolineando come un
elementari dell’Istituto Comprensivo di Trescore (quindi a bambini provenienti anche
da Pieranica, Quintano, Cremosano e Casaletto Vaprio), per un totale di 462 ragazzi.
Sabato prossimo spazio, invece, alle terze
medie per un totale di 92 studenti. “Potranno
assistere a dimostrazioni pratiche di utilizzo
di diversi mezzi e attrezzi di primo interevento, motopompe, motoseghe e quant’altro. I ragazzi vedranno come ci si comporta
in caso di calamità naturale, ad esempio un
terremoto (dal punto di vista della classificazione sismica Trescore Cremasco è in
zona 4). Un’occasione educativa – prosegue
Rossi – che sarà organizzata al meglio e che
vede al lavoro oltre a me, il sindaco Barbati,
l’assessore all’Istruzione Daniela Provana e
Tullia Guerrini Rocco, dirigente dell’Istituto
Comprensivo”.
Protagonisti, insieme agli scolari, saranno
i volontari del gruppo di protezione civile
di Cremona capitanati da Giuseppe Papa,
membro e coordinatore del gruppo CR1, oltre che presidente del gruppo di protezione
civile de “Lo Sparviere”, che collabora con
diversi Comuni del territorio. Trescore è uno
di questi; è convenzionato proprio con que-
LG
Defibrillatore: si lavora
per installarlo in paese
defibrillatore può fare la differenza
tra la vita e la morte. L’esperienza
cremasca, in tal senso, è assai valida: è dalla nostra città, infatti, che
è partito il progetto regionale sia
per la diffusione dei defibrillatori in
punti strategici dell’abitato sia per
la formazione di personale laico, in
grado di saper usare correttamente
lo strumento che – va rimarcato
sempre – costituisce un valido aiuto per chi è colpito da arresto cardiaco e attende i soccorsi del 118.
Un dato deve far riflettere: l’arresto cardiaco improvviso, con conseguente morte cardiaca, è l’emergenza cardiovascolare di maggior
impatto epidemiologico nei Paesi
industrializzati ed è responsabile
del 60% dei decessi per cardiopatia ischemica. Nell’80% dei casi, la
moc torrazzo quad 90x116.pdf
1
07/10/14
12:03
morte cardiaca improvvisa è causata da una tachicardia ventricolare che insorge in maniera spesso
Luca Guerini
imprevedibile: la fibrillazione può
essere interrotta mediante shock
elettrico (la defibrillazione, appunto), la cui efficacia è strettamente
correlata con il tempo d’intervento, che deve essere inferiore a 7-8
minuti per evitare danni irreversibili al cervello. Se la defibrillazione
avviene entro 5 minuti dall’arresto,
la percentuale di sopravvivenza
è elevata (fino al 50%), con buon
recupero funzionale, anche neurologico, a distanza.
Per l’uso del defibrillatore, i volontari devono seguire un breve
corso, al termine del quale si è in
grado d’intervenire tempestivamente con le manovre di rianimazione cardiopolmonare nei casi di
arresto cardiaco, in attesa dell’arrivo del 118. I volontari, dunque,
in questo progetto sono una forza
determinante: cittadini a servizio
dei cittadini.
Dopo le giuste informazioni, se
ci sarà una risposta concreta e seria
da parte delle persone, l’amministrazione comunale procederà nel
percorso per dotare anche Ripalta
Guerina di uno strumento salva
vita, ponendosi così al livello di
altre realtà dove la presenza del defibrillatore fa parte della cultura e
delle azioni rivolte a servizio della
popolazione.
Pianengo: “C6 o ti fai?”
M
Y
CM
MY
CY
CMY
K
al 17 al 21 settembre si è svolta a Praga la gita di un gruppo
di pensionati di Offanengo, accompagnati in questo bel viaggio
alla scoperta delle bellezze della capitale della Repubblica Ceca da
Marco Mostosi.
Dopo l’arrivo e la visita della bella ed elegante Salisburgo, il gruppo si è spostato a Cesky Krumlov, un vero gioiello della Repubblica
Ceca inserito dall’UNESCO nell’elenco dei patrimoni mondiali dell’umanità. Quindi visita a Praga, alle sue chiese e palazzi senza dimenticare il ghetto ebraico e il Museo dei Bambini di Terezin. Al ritorno
non è mancata anche una puntatina nel Tirolo austriaco.
Un viaggio davvero ben riuscito… alla prossima!
CASALETTO VAPRIO: karate, Csk Master ok!
D
omenica scorsa, 5 ottobre, a Pozzuolo Martesana si sono svolte
le gare regionali della categoria Esordienti (dai 12 ai 15 anni)
della Federazione Nazionale Fijlkam di karate. La competizione era
valida come selezione per i Campionati nazionali di Roma.
Gli agonisti della squadra di karate CSK Master di Casaletto Vaprio
si sono fatti onore conquistando un primo posto nella categoria “Kata
a Squadre Esordienti B” con Rebecca Furno e un secondo posto nella
categoria “Kata Individuale Esordienti A” con Sara Galmozzi.
Grazie agli importanti piazzamenti di tutti gli atleti, CSK Master
ha vinto pure la classifica a squadre. Inoltre, a conferma di una prestazione sportiva davvero brillante, tre ragazze di Casaletto hanno
conquistato la qualifica per i Campionati nazionali romani del prossimo mese. Nella foto, la squadra con i responsabili della società, il
maestro Mauro Andretto e la moglie Anna. I corsi di karate (anche
per non agonisti) si tengono presso la locale palestra. Informazioni
presso la palestra stessa.
LG
VAIANO: “Casa dell’Acqua”, stop ai “furbi”
C
C
D
6 o ti fai?-Liberi dalle dipendenze. La Parrocchia di Pianengo ha organizzato una serie di incontri per adolescenti e
genitori sulle devianze giovanili. In veste di relatore interverrà il prof. Stefano Pagazzi. Il filo conduttore delle tre serate
riguarderà l’approfondimento sul problema della droga e di
altre dipendenze. Si comincia lunedì 13 ottobre alle ore 21 in
oratorio e si parlerà di Vecchie e nuove forme di dipendenza. La seconda “lezione” è in calendario il 20 ottobre, quando Pagazzi
introdurrà il tema: Se le conosci le eviti. Le sostanze stupefacenti:
caratteristiche ed effetti.
effetti Lunedì 27 ottobre, serata conclusiva su:
Meglio liberi che dipendenti.
dipendenti
Gli incontri di approfondimento sul problema della droga e
di altre dipendenze e sfide educative riservati ai genitori si svolgeranno, sempre questo mese, di mercoledì. Il 15 prossimo,
alle ore 21, presso il centro giovanile parrocchiale, l’attenzione
verrà fermata su: La trasformazione del fenomeno della dipendenza
e nuove forme di dipendenza.
dipendenza Argomento della serata di mercoledì 22 (probabilmente si terrà in chiesa parrocchiale): Se le conosci le eviti. Le sostanze stupefacenti: caratteristiche ed effetti (al di là
dei luoghi comuni).
comuni) Terzo e ultimo appuntamento, mercoledì 29
ottobre sul tema: Il disagio giovanile. Cause e proposte educative.
Adolescenti di lunedì, mamme a papà di mercoledì, sono
dunque invitati a considerare gli incontri proposti dalla Parrocchia (la partecipazione è caldeggiata anche dall’amministrazione comunale, preoccupata anche per il ripetersi di atti
vandalici: ha provveduto all’installazione di alcune telecamere proprio con l’intento di arginare il fenomeno), che ha in
cantiere altre iniziative di indubbio interesse da realizzare più
avanti, nel periodo dell’Avvento.
El
A
nche a Vaiano alla Casa dell’Acqua, realizzata in via Lodigiani
Lelia circa due anni fa, qualcuno fa il furbo, prelevando più
acqua del consentito, ovvero sei bottiglie al giorno per nucleo familiare. Per questo l’amministrazione Calzi è dovuta correre ai ripari,
obbligando le famiglie a utilizzare una card magnetica e installando presso la struttura due lettori elettronici per le due tipologie di
acqua erogata. La manovra porrà fine anche all’abuso di coloro
che vengono da fuori paese per rifornirsi gratuitamente di acqua
liscia e gassata: l’aumento dei consumi porta inevitabilmente maggiori costi a carico del Comune (l’impianto di videosorveglianza ideato
inizialmente non è poi stato realizzato, ndr).
Le tessere, già in uso in altri paesi come Quintano, Monte o Bagnolo, saranno distribuite nelle prossime settimane: l’acqua, come
ha chiarito chi è al governo, resterà gratuita per i residenti, che però
verranno in pratica monitorati nei rifornimenti. L’amministrazione per la “Casa” ha messo da parte 15.000 euro all’anno, necessari
per la manutenzione dell’impianto, i costi di acqua, filtri, energia
elettrica e bombole per rendere l’acqua frizzante. I continui tagli da
parte del Governo centrale non permettono investimenti maggiori.
A proposito di soldi: l’ATO (Ambito Territoriale Ottimale) finanzierà di fatto parte della spesa per le tessere magnetiche e i
“contatori”. Un accordo con tale Ente ha permesso al Comune
un risparmio di 6.000 euro che saranno dirottati su card e lettori di
consumo della Casa dell’Acqua: “Padania Acque”, infatti, realizzerà
direttamente la riparazione della pompa delle fognature.
Nel frattempo, in municipio si lavora anche alla variante al PGT
per la realizzazione della nuova struttura intercomunale di pubblica utilità da adibire a canile e canile rifugio. Venerdì 23 ottobre
alle ore 16, in sala consiliare si terrà la conferenza per la verifica
di assoggettabilità alla Valutazione Ambientale Strategica, meglio
nota come VAS.
LG
Il Cremasco 25
SABATO 11 OTTOBRE 2014
RIPALTA CREMASCA
BAGNOLO CREMASCO
Istituto Comprensivo
“Rita Levi Montalcini”
Palestra comunale,
100.000 euro di lavori
IERI L’INTITOLAZIONE UFFICIALE
di LUCA GUERINI
C
erimonia d’intitolazione dell’Istituto Comprensivo molto ben riuscita a Bagnolo Cremasco – sede dell’Istituto Comprensivo di Bagnolo, Chieve, Monte e Vaiano, con 1.165 alunni
complessivi nei diversi ordini e gradi di scuola –
che da ieri mattina porta il nome della scienziata
“Rita Levi Montalcini”.
I protagonisti della giornata sono stati gli
studenti che hanno anche animato l’evento con
l’interpretazione di brani, cantati e suonati. Immancabile in apertura, dopo le foto di rito e il
saluto alla nipote del Premio Nobel – Piera Levi
Montalcini, intervenuta nell’occasione – l’Inno
di Mameli, che ha messo tutti sull’attenti. Spazio
di seguito agli interventi, aperti dalla dirigente
scolastica Paola Orini. Ringraziati i “colleghi” e
predecessori – Ernesto Abbà, Vincenzo Cappelli,
Rosellina Polloni e i tanti intervenuti – la preside
ha espresso tutta la sua emozione “in questo momento tanto importante per il presente e il futuro
della nostra scuola”. Parafrasando la Levi Montalcini ha poi proseguito: “L’Italia è un paese di
giovani capaci: non pensate a voi stessi, ma agli
altri e al futuro che vi aspetta e non temete niente.
Meglio aggiungere vita ai giorni che giorni alla
vita. Siamo onorati d’avere questo nome apposto
al nostro Istituto”.
“La scuola prima di tutto è di studenti e insegnanti. Loro stessi devono essere i protagonisti
delle scelte che li riguardano – ha affermato il
sindaco Doriano Aiolfi –. Ecco perché abbiamo
chiesto ai ragazzi quale nome volessero dare al
nuovo Istituto. Che dire della scelta? Nessun
luogo meglio della scuola incarna lo spirito della ricerca: ogni alunno è uno scienziato nella
misura in cui viene aiutato a porsi domande, a
sperimentare un percorso di apprendimento dove
non è spettatore, ma protagonista attivo del suo
stesso apprendere. Non si sarebbe potuto scegliere nome migliore”. Anche il provveditore Fran-
di GIAMBA LONGARI
C
Studenti, autorità e sindaci alla cerimonia d’intitolazione di ieri, data storica per l’Istituto
cesca Bianchessi ha ricordato la grande figura di
scienziata e di donna con parole toccanti. Tra il
pubblico, docenti, numerosi cittadini, sindaci e
rappresentanti dei Comuni, della Regione e, per
il Governo, il sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei ministri, l’on. Luciano
Pizzetti. Significativi i brani letti dai ragazzi, così
come l’intervento del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi Miriam Sbarufatti.
Alle 11.50 è stato svelato il totem con il nuovo
logo dell’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini”, disegnato dalla studentessa chievese
Alessia Di Virgilio. La benedizione è stata impar-
tita dal curato don Stefano Savoia. Poi il saluto
della parente delle Levi Moltalcini omaggiata con
una pergamena da parte dei quattro Comuni; un
contributo è stato devoluto alla sua Fondazione.
Prima dei brindisi e dei titoli di coda, accompagnati dalla musica, la preside Orini, molto
soddisfatta, ha firmato il protocollo d’intesa tra
l’Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” e
l’associazione a lei dedicata.
L’intitolazione ha dimostrato ancora una volta
come la scuola allena alla pratica dell’impegno
e della tenacia e che nessun luogo più di essa è
palestra di valori e luogo di crescita.
Ripalta Nuova: Combattenti e Reduci in festa
CREDITO COOPERATIVO DELL’ADDA E DEL CREMASCO • CASSA RURALE
entro oggi, sabato 11 ottobre, presso la macelleria di
Chicco Galmozzi in via Roma, oppure contattando
i responsabili di segreteria Vincenza (335.7832228),
Gigi (333.4418414) o Elena (333.2992192).
Dopo la commemorazione a Ripalta Nuova, nelle
domeniche successive toccherà alle sezioni dei Combattenti, Reduci e Simpatizzanti di Bolzone, Zappello
e San Michele.
Giamba
Offanengo: mostra missionaria in S. Rocco
O
Ripartiamo con...
... più serenità
FINANZIAMENTI
A CONDIZIONI “INCREDIBILI”
PER TUTTE LE NECESSITÀ DELLA TUA FAMIGLIA:
FORMAZIONE SCOLASTICA, CURE MEDICHE
ARREDAMENTI, ELETTRODOMESTICI,
AUTO, IMPIANTO FOTOVOLTAICO, ECC.
RIPARTIAMO INSIEME PER RIPARTIRE MEGLIO!
clessidra87.it
ttobre, mese missionario: a
Offanengo il gruppo che si
occupa di affiancare e sostenere
l’attività dei missionari del paese attivi nel mondo organizza
anche quest’anno la tradizionale mostra.
Presso la chiesetta di San
Rocco, nei weekend di sabato
11 e domenica 12 e di sabato 18
e domenica 19 ottobre, si potrà
visitare l’esposizione e acquistare oggetti il cui ricavato verrà
devoluto alle missioni. Come di
consueto, la scelta sarà molto
ampia e la mostra, ben allestita
in uno spazio così armonioso
e affascinante come la piccola
San Rocco, autentico gioiello di
Offanengo.
In esposizione oggetti dell’artigianato orientale ed etnico, in
legno ma anche in tessuto o in
metallo, tutti belli da avere e da
esporre, molti dei quali anche
utili (sempre bellissimi i foulard/sciarpette). E, ancora, gli
alimentari forniti dal circuito
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai Fogli Informativi disponibili sul sito internet o presso le filiali della banca
S
arà la sezione di Ripalta Nuova ad aprire, quest’anno, le celebrazioni commemorative delle quattro
associazioni dei Combattenti, Reduci e Simpatizzanti
presenti sul territorio comunale ripaltese.
L’appuntamento è per domenica 19 ottobre, con il
ritrovo fissato per le ore 9.45 presso l’oratorio, dove
sarà offerto un rinfresco. Alle ore 10.45 si formerà il
corteo che, accompagnato dal Corpo bandistico di
Castiglione d’Adda, raggiungerà la chiesa parrocchiale per la santa Messa e la benedizione delle corone: la
celebrazione sarà animata dal Coro “San Cristoforo”.
Durante la Messa non mancherà un ricordo per lo
“storico” presidente cavalier Battista Brazzoli, morto
l’8 aprile scorso all’età di 93 anni. Alle ore 11.45, il corteo sfilerà dalla chiesa al municipio: qui, davanti alla
lapide dei Caduti, si terranno i discorsi di circostanza
e la presentazione del nuovo presidente di sezione,
signor Pietro Lameri (nella foto, con la fascia e alcuni collaboratori). Al termine, il pranzo sociale presso un agrilaboratori)
turismo locale. Per ragioni organizzative, chi desidera
partecipare è invitato a fornire il proprio nominativo
ambia volto la palestra comunale di via Roma a Ripalta
Cremasca, che s’è rifatta il look grazie a una serie di interventi portati avanti dall’amministrazione guidata dal sindaco
Aries Bonazza.
“I lavori interni – spiega proprio il primo cittadino – sono terminati venerdì scorso, in tempo per l’inizio della nuova stagione
sportiva. Durante la pausa estiva, s’è provveduto alla rimozione
dei vecchi pavimenti della palestra: la ditta esecutrice ha sistemato e risanato il fondo, posizionando poi una doppia pavimentazione in Pvc, a norma di legge. Inoltre, sono state sistemate
le finestre, ora automatizzate elettricamente, mentre in questi
giorni i nostri cantonieri intervengono per la tinteggiatura dei
bagni e degli spogliatoi”.
Le società di volley, tennistavolo e atletica che, insieme ai ragazzi delle scuole, fanno riferimento alla palestra, possono dunque
godere di un impianto rinnovato e certamente più accogliente
e funzionale.
“I lavori – aggiunge il sindaco Aries Bonazza – hanno comportato una spesa di circa 100.000 euro, metà dei quali arrivati da
un Bando regionale di cui abbiamo usufruito, grazie all’ottimo
lavoro condotto dalla precedente amministrazione. In tale cifra
rientra anche la realizzazione del nuovo magazzino, che sta sorgendo proprio accanto alla palestra: a opera finita, accoglierà le
varie attrezzature e il materiale tecnico utilizzati dalle società
per l’attività sportiva e dalle scuole durante le ore di educazione
fisica”. A proposito di scuole: dopo i contatti avviati tra Comune e Società di trasporto pubblico, e con il coinvolgimento di
alcuni volontari, a breve anche a Ripalta partirà il servizio di
“Miobus”, utile e a disposizione per l’accompagnamento degli
studenti e, a richiesta, pure dei cittadini che devono raggiungere
la città.
“Equo e Solidale”, alcuni libri
religiosi che si occupano anche
delle missioni e bellissimi tappeti, che saranno proposti in
ampio assortimento. Sarà presente anche un esperto di tappeti che aiuterà nella scelta.
Come detto, il ricavato della
mostra sarà devoluto ai missionari offanenghesi attivi in
Brasile, Colombia, Pakistan,
Kenia, Uganda, Mozambico e
anche in Romania, dove opera
una religiosa “adottata” dal
Gruppo Missionario offanenghese.
La mostra è organizzata con
entusiasmo dai volontari, che
aspettano tutti coloro che vogliono fare un acquisto bello
e… buono. Sarà possibile visitarla nei seguenti orari: sabato
11 e 18 ottobre dalle 14.30 alle
22; domenica 12 e 19 dalle 9.30
alle 12 e dalle 14.30 alle 22.
M.Z.
ULTERIORI AGEVOLAZIONI PER I SOCI
CON NOI PER COSTRUIRE IL TUO FUTURO
Rivolgiti alle nostre filiali:
• Agnadello•BagnoloCremasco(centro)•BagnoloCremasco(ex“Girandola”)
• Capergnanica•Capralba•CasalettoVaprio•Chieve•Cremosano•Dresano
•Melegnano • Mulazzano • Palazzo Pignano • Pieranica-Quintano
•Rivolta d’Adda • Scannabue • Spino d’Adda • Torlino Vimercati
• Tavazzano con Villavesco • Vizzolo Predabissi • Zelo Buon Persico
www.bccaddaecremasco.it
26
Il Cremasco
Sergnano
Palestra e asilo
I
lavori riguardanti la nuova
palestra “stanno per essere
portati a termine. La ditta
che si è aggiudicata la gara
d’appalto consegnerà l’opera
a metà novembre, quindi ci
saranno i tempi tecnici per i
nullaosta al pieno utilizzo –
spiega il sindaco Gianluigi
Bernardi –. Scuole e società
sportive sono al corrente della situazione”. L’impianto,
realizzato sull’area della ex
palestra, “sarà sfruttato appieno con l’inizio del 2015”.
Nella recente riunione
di Consiglio comunale si è
parlato anche sullo stato di
sicurezza dell’asilo infantile.
A sollevare la questione sono
stati gli interrogativi e la
mozione presentati dai due
gruppi di minoranza.
Il vicesindaco Domenica
Coti Zelati ha chiarito che
non sussiste pericolo per i
bambini e che dai controlli
effettuati di recente da un
tecnico, le crepe nei muri
sono riconducibili solo a una
posa non corretta dello strato dell’intonaco, quindi non
devono destare preoccupazione. Ai primi di settembre
erano stati alcuni genitori,
preoccupati per la sicurezza
dei loro figli, a lanciare l’allarme stanti le condizioni
delle pareti e del terrapieno
dell’asilo, che è gestito da
una fondazione privata, la
“Don Francesco Conti”.
El
SABATO 11 OTTOBRE 2014
BAGNOLO CREMASCO
Da lunedì riparte
il servizio “Piedibus”
APPREZZATA INIZIATIVA
Sergnano: e le commissioni?
Q
uando verranno formate le commissioni comunali? Lo chiede il
gruppo di opposizione La Casa di Vetro, che incalza la compagine
guidata dal sindaco Gianluigi Bernardi affinchè acceleri i tempi per far
sì che questi organismi ricomincino a funzionare.
“Sono passati ormai oltre quattro mesi dalle elezioni del 25 maggio
e il lavoro delle commissioni comunali non ha ancora preso avvio –
riflettono i consiglieri della ‘Civica’ –. Per la precisione, le commissioni comunali non sono state neppure ufficialmente costituite”. Per
il capogruppo Mauro Giroletti si tratta di “un ritardo grave e preoccupante, a cui occorre porre rimedio in tempi brevissimi. Nonostante le
rassicurazioni provenienti da alcuni componenti della Giunta e della
maggioranza, infatti, non si è ancora proceduto alla conferenza dei
capigruppo per la nomina dei componenti delle commissioni”.
Giroletti fa notare che “le commissioni da istituire sono sei: cultura, ambiente, sport, tempo libero, politiche sociali e frazione Trezzolasco. Il loro compito è quello di coadiuvare l’azione della Giunta e del
Consiglio comunale, promuovendo la partecipazione di associazioni
e cittadini del paese. È per questo motivo che abbiamo deciso di sollecitare nuovamente il sindaco a convocare al più presto una riunione
dei capigruppo”. Giroletti sottolinea che “la giunta e la maggioranza
si erano presentati con il proposito di favorire la partecipazione dei
cittadini e la collaborazione propositiva tra i vari gruppi consiliari.
Finora, però, alle parole non sono seguiti i fatti. Spero ancora in un
deciso cambio di rotta, a partire da un rapido avvio del lavoro delle
commissioni comunali”.
Il sindaco Bernardi, da parte sua, garantisce che le commissioni
“cominceranno a operare quanto prima”.
El
Pianengo: sagra entusiasmante
a prima domenica di ottobre, giorno di sagra, è stata vissuta con
entusiasmo da tutta la comunità pianenghese. Il “comitato sagra”
ha consentito di rivivere la trebbiatura di un tempo, davvero affascinante, ha recintato uno spazio adatto a ospitare animali, da cortile
e non, favorito una passeggiatina a cavallo dei bimbi dall’incredibile
entusiasmo e un giro turistico sul carro e sul tronco (nella foto) trainati
da trattori d’epoca, messi a disposizione così come la trebbiatrice, dai
“Conduttori cavalli d’acciaio” di Sergnano. Grande l’entusiasmo dei
piccini anche per la l’attrattiva dei gonfiabili e dei giochi organizzati
sul fieno. Apprezzate anche le proposte dei commercianti e la performance de “Chei da la pulenta”, applauditi a più riprese.
Se domenica è stata la giornata clou, la festa ha regalato bei momenti anche sabato scorso, quando sono state inaugurate alcune mostre presso le ex scuole elementari e i commercianti hanno proposto
l’aperitivo che ha preceduto il concerto del gruppo “Luna Park”.
Combattuti i tornei di briscola e scala organizzati in oratorio, dove
lunedì sera in molti hanno partecipato alla ricca tombolata.
el
Per tutti un utile OMAGGIO
telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
Mazzini Giancarlo & C. snc
UTENSILERIA MECCANICA
SIT
RIVENDITORE
CERTIFICAZIONE
ISO
9001
AUTORIZZATO
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio PARACMHEPGIOGIO
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
ni iscritti al prezioso servizio, 11 per la linea azzurra, 14
per quella rossa e 8 per la verde.
Oggi, sabato 11 ottobre, tutti gli alunni iscritti, insieme ai loro genitori, saranno ricevuti dal sindaco Doriano Aiolfi e potranno incontrare alcuni dei volontari: per
gli interventi ci sarà anche una bella sorpresa.
Il Piedibus funziona grazie ai volontari: 29 gli accompagnatori che si suddividono i 6 turni al giorno di servizio (in totale 30 turni la settimana, con carretto porta
zaini al seguito).
“L’esperienza positiva di questi ultimi anni rende
l’amministrazione molto orgogliosa del successo di questa iniziativa. Mai smetteremo di lodare la disponibilità
di tutti i volontari del gruppo Piedibus, che ringraziamo
per il tempo che mettono a disposizione e la dedizione”,
afferma il primo cittadino. Le iscrizioni al servizio sono
aperte tutto l’anno, sia per i bambini sia per eventuali volontari. In Comune, presso l’ufficio di Segreteria, sono a
disposizione i moduli da compilare e restitutire.
Luca Guerini
CASALE: lavori stradali e altre novità
I
l Comune ha istituito il divieto di transito, eccetto residenti, in via
Vidolasco da mercoledì scorso 8 ottobre fino a venerdì 28 novembre. Motivo? La ditta bresciana incaricata sta eseguendo i lavori di
collegamento autostradale della Bre.Be.Mi., in pratica la bretella tra il
casello di Fara Olivana e Romano di Lombardia con Camisano, lungo la carreggiata denominata, appunto, via Vidolasco. Gli esecutori
dell’opera hanno collocato la segnaletica di cantiere stradale e quella
relativa alla deviazione del traffico.
Viabilità a parte, per il nuovo anno sportivo il Consiglio comunale
ha deciso di affidare in gestione la palestra di via Roma (in convenzione fino al fine 2016). Il vicesindaco Riboni ha chiarito il motivo di
tale scelta: lo squilibrio accertato tra introiti e costi dell’attuale gestione e la volontà d’incrementare e razionalizzare l’utilizzo della palestra. Il gestore s’impegna ad assicurare il migliore utilizzo della struttura a favore dell’intera collettività. A carico dell’amministrazione le
spese relative alle forniture di energia elettrica, gas metano e acqua,
nonché gli interventi di manutenzione straordinaria. Per il gestore
numerosi gli impegni, tra cui il versamento di un canone.
Infine, è del 2 ottobre la determina relativa al completamento della
fornitura di nuova tecnologia presso la scuola elementare, dotata di
cinque LIM e altri materiali per il loro utilizzo.
PROMOZIONE CALIBRI
PER ISTITUTI TECNICI
26013 CREMA (CR) - Viale De Gasperi, 27 ☎ 0373 200856 - tel. e fax 0373 200843
www.autoscuolaeuropa.it
[email protected]
PATENTI DI TUTTE LE CATEGORIE
RINNOVO PATENTI CON VISITA MEDICA IN SEDE
DUPLICATI PATENTI - REVISIONI PATENTI
CORSO RECUPERO PUNTI PATENTE
CORSI PATENTINO CICLOMOTORE
CORSI DI RILASCIO E RINNOVI CQC
CREMA (CR) - Via Cadorna, 1 - Tel. 0373 83143
BAGNOLO C. (CR) - Via XI Febbraio, 1/3 - Tel. 0373 649102
IACCHETTI ESTERINO
CREMASCO: Scout Raider, calendario attività
A
nche gli Scout Raider Cremaschi hanno partecipato alla Marcia
della Pace Crema-Pandino di domenica scorsa. “È stata una bellissima occasione per manifestare l’ideale di pace, attenzione per il
prossimo e la fratellanza scout”, ci dicono. L’evento è solo il primo
tra le attività inserite nel calendario dell’associazione cremasca. “I
prossimi mesi ci vedranno ancora presenti con iniziative sul territorio rivolte al servizio e all’applicazione del metodo scout dedicato
ai ragazzi di tutte le età, continuando il cammino iniziato ormai da
qualche anno con entusiasmo ed energia”. Per informazioni, inviare
una e-mail a [email protected] o contattare direttamente i
responsabili del gruppo ai numeri 347.0181399 oppure 334.7794413.
MONTE CREMASCO: disservizi postali
oste “lumaca” a Monte Cremasco, un film già visto, ma che va
in replica da tempo, anche se non piace a nessuno! Ad alzare la
voce, dopo il predecessore Achille Zanini, è stavolta il nuovo sindaco
Giuseppe Lupo Stanghellini, esasperato, al pari dei suoi cittadini, per il
disservizio che in paese si trascina da mesi, o meglio, anni: “Ho spedito
una cartolina a mia madre quest’estate dal mare, ma non le è ancora
arrivata!”, ironizza, ma non troppo, il primo cittadino.
Già è gravissima la mancata consegna di una cartolina dalla villeggiatura, o peggio ancora, di un pacco, ma se a non arrivare in tempo
sono bollette, moduli per il pagamento delle tasse, corrispondenza di
‘Equitalia’, convocazioni di riunioni di lavoro, eccetera, la lamentela allora deve essere forte. E così è stato. “In qualità di sindaco, ho notificato
a Poste italiane un atto di dichiarazione di diffida e contestuale costituzione in mora, denunciando il reiterato e intollerabile disservizio nel
recapito della corrispondenza sul territorio comunale di Monte – spiega
Lupo Stanghellini –. Stiamo altresì valutando se la grave situazione denunciata possa configurarsi come un’ipotesi d’interruzione di pubblico
servizio. La raccolta di firme prosegue e a breve procederemo con le
formalità del caso anche per questo”, afferma severo.
Il problema interessa altre zone del Cremasco e già nei mesi scorsi i
cittadini avevano da più parti tuonato contro Poste Italiane, supportati
poi dai sindaci e dai parlamentari di casa nostra. Oltre alla mancata o
tardiva consegna della corrispondenza, spesso a risultare insufficiente è
il funzionamento di alcuni uffici postali e centri di smistamento. L’on.
di SEL Franco Bordo ha addirittura fatto un’interrogazione parlamentare al ministro dello Sviluppo economico. Ma intanto i disservizi proseguono, i cittadini si lamentano e la saga continua...
Luca Guerini
snc
di Iacchetti Paolo e Maria Luisa
Frutta e verdura
PRODUZIONE
CASTAGNACCIO
“PATÜNA”
LG
P
L
RIPARAZIONE IMMEDIATA
Pulitura, lucidatua e rimessa
a nuovo protesi mobili
CERTIFICAZIONE
A
nche per questo nuovo anno scolastico a Bagnolo
riparte il servizio Piedibus. Il via è stato stabilito per
lunedì 13 ottobre, quando i piccoli alunni attenderanno
i compagni di “bus” alle fermate prefissate. Sono state
riconfermate le tre linee esistenti: la azzurra, la prima a
essere stata inaugurata nel 2010, la rossa e quella verde.
Il servizio del Piedibus è un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione Aiolfi, che intende promuovere nelle nuove generazioni una modalità innovativa,
divertente ed educativa, attraverso l’impegno quotidiano
dello spostamento verso la scuola e del ritorno a casa.
“Naturalmente, a tutto vantaggio della salute dei nostri
giovani studenti, che faranno del moto, e della loro integrazione: l’aspetto socioeducativo di questa opportunità
è di grande importanza”, spiegano gli organizzatori.
I percorsi elaborati con la collaborazione della Polizia Locale sono stati identificati in base alle adesioni e
alle richieste pervenute da parte delle famiglie. La linea
azzurra ha come capolinea piazza XI Febbraio e tre
fermate: la prima in via Mazzini/angolo via Crespi, la
seconda nella centrale piazza Aldo Moro, la terza in via
IV Novembre.
La linea rossa ha come capolinea via De Gasperi (angolo via Verga) e anch’essa tre fermate: la prima in via
De Gasperi (incrocio con via Repubblica), la seconda in
via Manzoni, la terza in via Montessori.
Due le fermate della linea verde, che ha come capolinea via Borgogna (angolo via Donatori del Sangue);
“passeggeri” saranno raccolti in via Leonardo da Vinci
(angolo via Fermi) e in via Montessori. Sono 33 gli alun-
DENTIERA ROTTA!!!
PRODOTTO TRADIZIONALE
CREMONESE
dal 1896 in
CASTELLEONE - via Bressanoro, 52
Tel. e Fax 0374 58226
E-mail [email protected]
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
Il Cremasco 27
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Madignano,
c’è l’Arsenal
SONCINO
La Rocca torna
al Medioevo
Q
uattro mesi dopo il
‘Soccer Camp’ firmato
Arsenal, prende corpo la
collaborazione stretta tra
l’Arsenal Soccer School e
la Polisportiva Madignanese. Un accordo che ha fatto
da alcune settimane della
società biancorossa un ‘Development Center’ dei Gunners.
Giovedì e venerdì Greco
Giancarlo (pulcini), Mauro
Facchi (esordienti), Davide
Cassano (preparatore portieri del settore giovanile),
Marco Ardigò e Andrea
Chimentin (giocatori della prima squadra) e Ambra
Mazzei (primi calci), hanno
preso parte a ‘Train the trainers’. Presso lo splendido
centro sportivo Bettinelli
di Milano i sei tecnici hanno iniziato un percorso che
li porterà ad apprendere
nuove metodologie di allenamento già sperimentate
dall’Arsenal stessa e dalle
Arsenal Academy. Innovativi approcci al pallone che
verranno introdotti anche
nel settore giovanile madignanese.
Diretti da Joe Sutton i
corsi prevedono sedute teoriche e pratiche. L’obiettivo
è quello di formare tecnici in
grado di migliorare e far crescere i ragazzi. “Alla madignanese crediamo molto in
questo progetto – spiegano
i responsabili del sodalizio –
che, ricordiamo, non punta
a far vincere i campionati,
non privilegia i migliori,
non opera selezioni, ma la
priorità è di far in modo che
ogni singolo bambino, nessuno escluso, accresca il suo
bagaglio calcistico e migliori la propria tecnica di base
in un contesto professionale, educativo e il più possibile sereno e divertente”.
Ma le novità non sono finite qui. Giovedì 16 ottobre
il centro sportivo Foschi,
sede dei biancorossi, riceverà la visita dei responsabili
dell’Arsenal Soccer School
per una sessione di allenamento suddivisa per categorie, alla quale prenderanno
parte anche le società AC
Crema 1908 e ASD Pizzighettone. Il via alle 16.30
con la scuola calcio, poi i
pulcini dalle 17.30 alle 19
infine, dalle 19 alle 20.30,
gli esordienti. I genitori
sono invitati ad assistere
agli allenamenti che si chiuderanno con un rinfresco.
Si tratta della prima visita
dei tecnici della scuola londinese. Altre ne seguiranno
durante la stagione.
Tib
RIUSCITA, LO SCORSO WEEKEND,
LA RIEVOCAZIONE STORICA
S
i è concluso nel migliore dei modi il fine settimana rievocativo organizzato dall’associazione ‘Castrum Soncini’ in collaborazione con
la cooperativa ‘Il Borgo’. Oltre un migliaio di
persone hanno potuto assistere alle innumerevoli iniziative e spettacoli che si sono succeduti tra
la Rocca sforzesca e l’ex filanda.
Per la prima volta è stato organizzato un torneo di scherma storica e tradizionale, oltre a
combattimenti con bastoni e coltelli. Evento che
ha portato sulle rive dell’Oglio partecipanti provenienti da Lituania, Russia e Germania.
Tra gli spettacoli ha riscosso notevole successo Nespolo lo Giullare, ormai assiduo frequentatore delle manifestazioni soncinesi. Altamente
suggestivi gli spettacoli del sabato sera a cura del
gruppo ‘Ianna Tampè’. Formatisi da un maestro
indiano da cui hanno appreso tutta una serie di
danze e rituali, i sei artisti liguri hanno dato vita
ad alcune spettacolari acrobazie con il fuoco che
hanno entusiasmato il pubblico, già affascinato
dalla cornice notturna della Rocca.
Sono state prese d’assalto le attività didattiche
organizzate per i più piccoli, ma che hanno visto
una partecipazione nutrita anche di adulti. Lo
‘Scriptorium’ allestito in un sotterraneo ha visto
centinaia di persone esibirsi con la scrittura con
la penna d’oca, mentre nel cortile del maniero
il ‘Laboratorio della Carta’ permetteva a tutti
di cimentarsi con la realizzazione di un foglio
di carta fatto con gli stracci. Sempre nel cortile
molti hanno partecipato al ‘Laboratorio della
Tessitura’ con piccoli telai in legno. All’interno
della Torre del Capitano, invece, era all’opera un
artigiano della rilegatura di libri antichi.
Comunque, nonostante l’ottima affluenza di
visitatori e la soddisfazione dei presenti, l’organizzazione di un evento come una rievocazione storica di qualità è sempre problematica. La
mancanza di sponsor, il costo degli spettacoli e
dei rievocatori, un biglietto d’ingresso che non
sempre riesce a coprire i costi, portano un rischio notevole sulle spalle degli organizzatori.
Prima dell’ultimo grande evento dell’anno –
Halloween nella Rocca – la cooperativa “Il Borgo”
si trasferirà ad Abbadia Cerreto domani, domenica 12 ottobre, dove nel pomeriggio verranno
effettuate alcune visite guidate gratuite alla chiesa abbaziale con la presenza di attività medioevali e l’inaugurazione del mulino e di una sala
didattica e museale che sarà gestita dalla stessa
Cooperativa.
E oggi e domani, tutto e di più
P
er tutta la giornata odierna (e anche domani), gli spazi dell’ex filanda accoglieranno l’XI convegno nazionale AIMSC promosso dall’Associazione dei
Musei della Stampa e della Carta. L’argomento trattato sarà Carta e Stampa –
L’eredità salvata. La mattinata di oggi (9.30-11) sarà dedicata alle scuole con laboratori didattici sull’antica produzione della carta. Successivamente è previsto
il trasferimento al Museo della Stampa dove si svolgerà una visita guidata. La
prima parte del congresso vero e proprio, presieduto da Mauro Bodini, inizierà
alle 14 e proseguirà, con diversi interventi, fino alle 19.30. I lavori proseguiranno anche domenica 12 ottobre, dalle 9.30 alle 12.30. È prevista, alle 15 una
visita guidata alla chiesa di Santa Maria delle Grazie.
Sempre oggi, alle 11, in Rocca, si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte
contemporanea di Barnaba Ghisleni e Luigi Resmini dal titolo Share. L’allestimento proseguirà fino a domenica 26 ottobre. L’evento è patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Soncino.
Prosegue inoltre la rassegna ‘Volontariato in festa’ che propone, nella sala
Ciminiera dell’ex filanda, alle 21, lo spettacolo teatrale Umani della Compagnia Tracce d’arte.
Per chi ama invece le ambientazioni storiche, la cooperativa ‘Il Borgo’ organizza, a partire dalle 21 visite guidate serali nei sotterranei della Rocca sforzesca che avranno come tema Storie tra luci e ombre.
ROMANENGO
MADIGNANO: tumori della pelle, screening
Riparte TESS, teatro
d’esperienza sociale
I
l teatro di Esperienza Sociale
e Solidale (TESS) continua ad
avere casa a Romanengo. L’amministrazione comunale ha infatti
confermato la proposta curata da
Fausto Lazzari che troverà casa al
Galilei per una serie di spettacoli
(cinque per l’esattezza) e per un
laboratorio teatrale. La quarta edizione del festival a tema prenderà
avvio a ottobre per concludersi a
maggio con la messa in scena di
una produzione teatrale originale.
In attesa dei primi allestimenti
che saranno ospitati dall’auditorum romanenghese, sono aperte
le iscrizioni al laboratorio teatrale,
la cui data di inizio è fissata per
mercoledì 22 ottobre alle ore 20.30
presso il teatro Galilei di Romanengo. Il laboratorio è aperto a tutti,
ROMANENGO: manovre salvavita
ALLESTIMENTI
E LABORATORIO
A PARTIRE
DAL 22 OTTOBRE.
GUIDA LAZZARI
minimo 10 partecipanti massimo
15. Appuntamenti ogni mercoledì
dalle 20.30 alle 22.30. La conduzione delle attività è affidata per il
quarto anno consecutivo al regista
e operatore teatrale Fausto Lazzari, già responsabile del progetto.
“Il percorso – spiega Lazzari –
offre l’opportunità di confrontarsi
con alcuni elementi fondamentali
dell’arte scenica, come la complici-
S
creening gratuito di prevenzione dei tumori della pelle domani presso il centro medico di via Lago Gerundo a Madignano. L’iniziativa è dell’assessorato alle Politiche Sociali del Comune in collaborazione con la Lega italiana per la lotta contro i
tumori – sezione di Crema.
Dalle 9 alle 12.30 uno specialista dermatologo sarà presente
presso l’ambulatorio. Per sottoporsi a una visita gratuita gli interessati dovranno prenotarsi tra le 10 e le 12 di questa mattina
contattando i servizi sociali del Comune allo 0373/65139, interno 5.
Fausto Lazzari
tà, la maschera, il coinvolgimento
sensoriale, l’osservazione e l’ascolto, l’uso della voce e del corpo, la
recitazione. La scena teatrale è il
luogo in cui è ammessa l’aperta
manifestazione delle proprie emozioni, e il laboratorio è una pratica
creativa che permette di raccontarsi
nella pienezza del proprio essere,
coinvolgendo l’intera persona, riscoprendo l’identità del gesto, il
senso della parola e il rapporto con
gli altri attori. Pratica che contribuisce ad arricchire il patrimonio
espressivo di ognuno e rende più
consapevoli e autentici gli atti comunicativi della vita quotidiana”.
Per info e iscrizioni telefonare al
347.2237592.
Tib
VAILATE
Giornata dell’Agricoltura
I
P
artecipata, interessante e importante la serata promossa
dalla Croce Verde presso la Casa del Volontariato per parlare di manovre di disostruzione, quelle che salvano il respiro.
I dottori Marco Cerisara e Giorgio Villani, rianimatori, hanno
mostrato, con simulazioni pratiche e slide, quali siano gli interventi da compiere in caso di ostruzione delle vie respiratorie da corpo estraneo. Tema che ha interessato principalmente
mamme, papà e le insegnanti dell’istituto comprensivo. Con
loro anche diversi rappresentanti delle società sportive del territorio.
Oltre ad assistere alla lezione gli interessati hanno potuto
anche verificare le proprie capacità e le nozioni acquisite attraverso prove pratiche con fantocci.
La Croce Verde e il suo presidente Walter Mezzadri hanno
colpito nel segno. L’argomento scelto e il modo con cui è stato sviluppato hanno catturato interesse e attenzione di molti,
romanenghesi e non.
Tib
Giamba
mmancabile per Vailate, dopo il Palio dei Rioni di fine settembre, la Giornata dell’Agricoltura, tradizionalmente in
programma la prima domenica del mese di ottobre.
La Giornata di domani, che è la decima, si aprirà come
di consueto con la sfilata dei mezzi agricoli che partirà da
piazza Marconi alla volta del sagrato della chiesa parrocchiale per la benedizione dell’arciprete. I vailatesi, a partire
dalle ore 11.30, potranno poi degustare salamelle, patatine
fritte, panini, bevande e dolci presso il campo comunale di
via Roma.
Alla stessa ora inizieranno anche le batterie eliminatorie
delle gare di vespa cross e ape cross. Le finali, invece, si svolgeranno il pomeriggio alle ore 14.
A seguire, alle 14.30, l’esibizione delle rappresentative locali che si cimenteranno nella scalata del palio della cuccagna precederà la 9a tappa del campionato italiano di questa
disciplina (ore15.30), che ormai è un classico di sagre e feste
popolari legate al mondo rurale.
Per tutta la durata del pomeriggio saranno presenti intrattenimento musicale e giochi, oltre ovviamente agli stand artigianali artistici, enogastronomici, delle attività commerciali e gli immancabili mezzi agricoli d’epoca. Alle ore 17,
infine, l’estrazione della lotteria e le premiazioni dei vincitori delle gare.
Ramon Orini
MADIGNANO: tennis, sbarco a Portoroz
L
a Polisportiva Madignanese si fa valere con racchetta in pugno in Slovenia, nella bella e vivace Portoroz. Alcuni giovani allievi e allieve della scuola tennistica biancorossa hanno
preso parte al Master Finale della Junior Fun Cup 2014.
Luca Samanni, Stefano e Pietro Pappone, Elisa Carrisi, Marta Bianchi, Martina Basso Ricci, Stefano Calzi, Matteo Spinelli
ed Edoardo Tosi accompagnati dai genitori hanno così potuto
vivere una meravigliosa esperienza sportiva e di vita trascorrendo quattro giorni tra campi e momenti di gruppo.
Calzi, Spinelli e Tosi, sono arrivati sino alla semifinale dove
sono stati sconfitti dal T.C. Ghedi. I fratelli Pappone e Samanni
hanno vinto il Torneo di Consolazione per gli eliminati al primo
turno. Le ragazze Carrisi, Bianchi e Basso Ricci hanno invece
centrato il secondo gradino del podio nella finale della Junior
Fun Cup.
Ottimi risultati, quindi, ai quali si aggiungono, e questo è quel
che più conta, l’esperienza maturata e le amicizie rafforzate e
create. I ragazzi hanno vissuto come in una vera squadra e hanno conosciuto coetanei che prima di essere avversari sul campo
sono divenuti amici nella vita.
Tib
AGNADELLO: arrivano gli scout
G
li scout approdano ad Agnadello. Il gruppo Asi-Scout, associazione laica iscritta alla FederScout e alla Wfis e da
quindici anni presente sul territorio cremasco, organizzerà per
domani, domenica 12 ottobre, una giornata all’insegna dei giochi in occasione dell’apertura delle iscrizioni. L’appuntamento è
dalle ore 10 alle 17 presso la sede di via Treviglio n°4.
“Le attività – spiega il presidente Arnaldo Bastia – saranno
prettamente giochi scout in quanto ci aspettiamo prevalentemente la partecipazione di ragazzi in età lupetto, ovvero dagli 8
ai 12 anni. Se ci fossero ragazzi in età esploratore ci sarà qualche
gioco scout e sicuramente qualche attività tecnica”.
L’associazione nasce con gli obiettivi di diffondere tra i propri iscritti un maggior senso civico, preparandoli ad affrontare
ogni situazione imprevista per essere d’aiuto agli altri e diventare buoni cittadini, curando la formazione del carattere tramite
l’applicazione integrale del metodo scout.
Per maggiori info e per confermare la partecipazione alla
giornata, in modo che gli organizzatori possano calibrare le attività, è possibile contattare l’associazione all’indirizzo mail [email protected]
Ram
28
Il Cremasco
SABATO 11 OTTOBRE 2014
CASTELLEONE
CASTELLEONE: weekend con la sagra
Asm, cambio
ai vertici
S
agra, in onore dei Santi Filippo e Giacomo, domani a Castelleone.
La Messa solenne del mattino ricorderà le figure dei patroni sottolineando l’importanza della festa come momento di fede e aggregativi
della comunità. La giornata sarà caratterizzata dalla presenza, sin dal
mattino, del Mercatino del Piccolo Antiquariato, ad animare le vie del
centro, e dalla possibilità di dedicarsi allo shopping nei negozi che,
ogni seconda domenica del mese tengono i battenti aperti.
Una visita la merita l’esposizione delle opere degli allievi dei corsi
2013-2014 della Scuola di artigianato artistico promossa dal Comune.
In particolare saranno posti in mostra i lavori realizzati durante le lezioni di intaglio del legno tenute dal maestro Angelo Mazza. Vernissage oggi alle 17 ed esposizione aperta anche domani.
Domani dalle 14 alle 17.30, apertura domenicale del Bosco didattico e dell’ecomuseo di cascina Stella di Castelleone, accompagnati
dalle Guardie ecologiche volontarie e dal personale della Provincia di
Cremona. D’obbligo una tappa al luna park, allestito in piazzale dei
Divertimenti e tra le bancarelle cariche di dolciumi e giocattoli. Tib
GUERINI ROCCO PRESIDENTE
ALTRE NOMINE NEGLI ENTI
di BRUNO TIBERI
S
ono stati temi all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio comunale quelli riguardanti la nomina dei nuovi vertici di Asm e
degli enti con partecipazione comunale e la
terza farmacia in paese. Una prassi al cambio
di mandato amministrativo il primo, una novità avallata dalla Regione la seconda.
Per quanto riguarda le nomine la più importante era proprio quella dell’Azienda
servizi municipalizzata. Il nuovo consiglio è
composto da Zaverio Guerini Rocco, Edoardo Della Noce (espressione della maggioranza) e Luca Trabattoni per la minoranza.
Guerini Rocco, laureato in ingegneria, funzionario del Comune di Cremona nel settore Lavori Pubblici, è stato anche designato
come presidente dell’azienda. Succede a
Giacomo Zanisi, che aveva guidato l’Asm
nel quinquennio in cui Camillo Comandulli
è stato sindaco della città.
Altre nomine riguardano le fondazioni.
Alla Opere Pie Riunite la presidente uscente Fiorenza Guarneri (divenuta assessore al
Bilancio della Giunta Fiori) è stata sostitu-
Spino d’A.
Microchip
CASTELLEONE: i bimbi festeggiano i nonni
Il palazzo municipale di Castelleone
ita da Eugenio Clerici, mentre in consiglio
a Gianluigi Valcarenghi (anch’egli dimissionario dopo l’ingresso in Consiglio comunale) è succeduto Claudio Avanzi. Alla
Brunenghi il consigliere delegato Andrea
Resconi, designato dall’ex sindaco Camillo
Comandulli, ha lasciato il posto a Gabriele
Bellani.
Sul fronte terza Farmacia la Regione ha
avallato l’indicazione del Comune per la
quale la città, nonostante non abbia raggiunto ancora la soglia dei 9.900 abitanti,
potrà ospitare un terzo presidio farmaceutico (la legge prevede che se ne conti uno per
un massimo di 3.300 residenti, ndr). Dove
sorgerà è già stato definito dalla precedente
amministrazione pubblica: sarà a servizio
della parte nord del paese, tra la linea ferroviaria e la Paullese. Non sono ancora stati
indicati via e stabile anche perché su questo
aspetto verosimilmente influirà la decisione
del Comune di una gestione in house o di un
affidamento a terzi. Scelta che verrà operata nei prossimi giorni per una farmacia che
dovrebbe aprire nei primi mesi del prossimo
anno.
Rotatoria, non va!
N
on è ancora conclusa e già ha bisogno
di correttivi. La nuova rotatoria che
sta ridisegnando piazza Isso è off limits per
i pullman 18 metri. Era il timore avanzato
dal Comune già in fase di progettazione. La
controprova la si è avuta in questi giorni.
In realtà uno solo è il mezzo che deve superarla nel corso della giornata, ma è proprio quello della linea che porta gli studenti
nelle scuole della città di Crema. Una corsa
importante, quindi.
Il problema potrebbe risolversi smussando la protuberanza del nuovo marciapiede
che si apre davanti alla torre e istituendo il
senso unico di marcia in ingresso lungo via
Roma. Soluzioni al vaglio di Comune e costruttore, la società LGH.
Si dilatano quindi i tempi per la chiusura
del cantiere e la consegna della nuova piazza alla città.
SPINO D’ADDA
Un parco per proteggere
il territorio sino a Crema
T
ra il 20 e il 26 ottobre
a Spino d’Adda, presso la Clinica Veterinaria
di via Vittoria 21, sarà
possibile microchippare
il proprio cane a 25 euro
na delegazione del co(il costo normalmente è
mitato ‘no al cemento
di circa 35 euro). Un’ocselvaggio’ composta da Carlo
casione in primis per metCornalba, Angelo Fugazza
tersi in regola, ricordando
e Marco Guerini Rocco, nei
che chi possiede un cane
giorni scorsi è stata ricevuta
senza microchip rischia
in Regione Lombardia dalla V
una sanzione amministraCommissione dove si è discustiva ma anche per garantiso del raddoppio della Paullese
re al proprio cane che sarà
e degli interventi sul terrapieno
ritrovato in caso di smardell’argine del Canale ‘Vacrimento.
chelli’.
Aderiscono anche i
I rappresentanti del comitato
veterinari Manuela Garspinese, delegati all’audizione,
belli e Davide Bentivehanno rimarcato che “sono
gna di Pandino e Gioacstati sprecati 507.000 metri
chino Caruso di Rivolta
quadrati di terreno agricolo
d’Adda.
per costruire strade inutili, olLa proposta è dell’astre a opere mostruose come il
sociazione UNARivolta
sovrappasso e svincolo di Spiche ha trovato la collano Est, lo svincolo Spino Ovest
borazione dei veterinari
(chiamato giro dell’Oca) e che
e l’aiuto del Comune di
per raggiungere i villaggi Adda
Spino d’Adda nel divule Resega bisogna percorrere
gare la notizia e nel senoltre un chilometro”. “Il tutto
sibilizzare la popolazione
realizzato nel Parco Adda Sud,
in meritoxecur_torrazzo_90x92_bn.pdf
al tema da non
dove
l’ambiente
andrebbe ri1
11/02/14
14:23
sottovalutare.
spettato. Si poteva risparmiare
U
PROPOSTA
DEL COMITATO
‘NO AL CEMENTO
SELVAGGIO’.
IN REGIONE
NON TUTTI
SONO D’ACCORDO
tanto denaro se si fosse pensato a un’opera morigerata e
investirlo nel Ponte sull’Adda.
Così si sarebbero aiutati i pendolari e non usati come sempre
per fare politica; dopo anni per
raggiungere Milano ci si impiegano ancora tempi biblici”.
Cornalba, punto di riferimento del comitato ‘No al
cemento selvaggio’ ha proposto un parco sovra comunale,
come quello del Tormo, idea
che piace al consigliere regio-
nale 5 Stelle, Iolanda Nanni,
disponibile a portarlo avanti.
Sulla proposta del comitato di
Spino si può riflettere anche
per il consigliere regionale del
PD, Agostino Alloni, mentre
non è dello stesso avviso il
cremonese Carlo Malvezzi del
Nuovo Centrodestra, considerato che non vi sono richieste
di insediamenti produttivi e
residenziali, pertanto il rischio
di nuovo interventi edilizi non
sussiste.
‘No al cemento’ è per “dare
al territorio Cremasco da Spino
a Crema un vincolo agricolo
per evitare lottizzazioni selvagge e insediamento di logistiche
con enorme consumo di suolo
e pochissimi posti di lavoro”.
Ha chiesto inoltre di “verificare i materiali usati per la costruzione dei terrapieni se conformi ai capitolati dell’appalto
al fine di evitare che si utilizzino materiali non certificati e
inquinanti”.
Un’altra questione sollevata
è la “devastazione” del Rubeneè: “che fine ha fatto il terrapieno che lambiva il Canale
Vacchelli, dov’è stata trasportata la ghiaia e la terra dove
crescevano le robinie e la fauna
autoctona con piante ed erbe
del nostro territorio? Asportando il tutto, gli animali che
avevano un habitat nel luogo,
rettili, fagiani, lepri e uccelli
che hanno dovuto emigrare e
in parte sono spariti”.
el
GUERCILENA
di Alzani Renato & C. s.n.c.
VENDITA E ASSISTENZA PRODOTTI TERMOTECNICI
C
M
Y
CM
MY
CY
CMY
K
IL VOSTRO ESPERTO DEL CALDO
VI RICORDA DI RISPETTARE GLI OBBLIGHI DI LEGGE PER UNA CALDAIA SICURA!
Servizio manutenzione e analisi combustione
delle caldaie Sant’Andrea a norma
della legge Regionale
Via Roggia Comuna, 4 - Ombriano di Crema
☎ 0373 31363 - [email protected] -  0373 230212
P
oli opposti si attraggono è il titolo della mattinata organizzata dalla
Fondazione Brunenghi in occasione della Festa dei nonni. Giovedì scorso alla casa di riposo hanno fatto tappa i bimbi della scuola Canossa per un momento da vivere insieme tra la saggezza degli ospiti e
l’energia dei piccini. Affetto è il nome del filo invisibile che unisce le
generazioni. La mattinata ha visto i bambini impegnati nel declamare
poesie e intonare canzoni per creare il clima di festa. Quindi i nonni si
sono fatti conoscere chiacchierando con i piccoli.
CASTELLEONE: Mozambico, Obrigado
U
n’esperienza da ripetere e da condividere. È l’estate in Mozambico vissuta da un gruppo di castelleonesi guidati da don Vittore Bariselli. Nel mese di agosto, per una ventina di giorni, sono stati
ospiti dei padri Dehoniani del villaggio di Gurué dove hanno potuto
toccare con mano la povertà e la bellezza selvaggia di quelle terre, ma
anche la semplicità che da il vero valore alla vita.
Emozioni e sensazioni, che spesso vengono riassunte in quel che
viene definito il ‘mal d’Africa’, che i protagonisti di quel viaggio vogliono narrare a chi non ha avuto la fortuna di viverle in prima persona. ‘Obrigado, parole e immagini dal Mozambico’, incontro aperto al
pubblico martedì sera alle 21 presso il cineteatro Giovanni Paolo II,
vuole essere questo e di più. I racconti e i fotogrammi dell’esperienza
vissuta al fianco dei più piccoli per farli crescere, giocare, imparare
e divertire, da un lato offrono una riflessione significativa sui valori
della nostra esistenza; dall’altro invitano a provare questa esperienza.
Quella in Mozambico è stata per i 18 castelleonesi che vi hanno
partecipato una vacanza speciale. Nel centro polivalente Leào Dehon
all’attività pomeridiana con 400 bambini, si alternavano le mattine in
aiuto dei padri dell’ordine del Sacro Cuore di Gesù e degli operatori.
Il centro, immerso tra campi coltivati e distese di te, ospita falegnameria, officine, mulini, una scuola di agraria e di elettrotecnica oltre alla
sede distaccata dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Tutti hanno
potuto dare il proprio contributo e imparare: impastando il pane, catalogando i libri della biblioteca, riordinando il magazzino, montando
apparecchiature e scaffali, aggiustando macchine in officina. Cosa si
può chiedere in più a una vacanza quando si torna a casa con un inestimabile tesoro?
Tib
CASTELLEONE: riapre la scuola d’arte
R
iparte con il corso di ‘Intaglio del legno’ la Scuola di Artigianato
Artistico di Castelleone, promossa dal Comune. In cattedra il maestro Eugenio Chirico che attende gli allievi nell’aula al civico 2 di via
Garibaldi il lunedì e il mercoledì dalle 21. La quota fissa di iscrizione
ammonta a 54 euro. Quella mensile di frequenza è pari a 38 euro. Le
iscrizioni chiuderanno sabato 25 ottobre. I corsi proseguiranno sino
alla prossima primavera. Per informazioni 0374/356302.
NUOVE COLLEZIONI
AUTUNNO-INVERNO
SCELTA DI STILE
FORMEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
E APERTO
12 OTTOBR
DOMENICA
GIO
IL POMERIG
CREMA
GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
Il Cremasco 29
SABATO 11 OTTOBRE 2014
PANDINO
Pandino
‘Anziani
in salute’
Tempo di sagre
tra borgo e frazioni
O
ttobre è periodo di sagre a Pandino. Si comincia la seconda
domenica del mese, domani quindi, con la patronale di Gradella,
frazioncina a pieno titolo facente
parte del club dei Borghi più belli
d’Italia, e a distanza di sette giorni
toccherà al capoluogo.
Molte le iniziative, di vario genere, in calendario, tra cui il Motoraduno nazionale d’eccellenza
‘Castello visconteo’ giunto alla
16esima edizione. La manifestazione prende il via oggi nel primo
pomeriggio con l’apertura delle
iscrizioni nel trecentesco palazzo
visconteo da dove, alle 16,30 i centauri accenderanno i motori per il
giro turistico che li porterà anche
a Rivolta per l’aperitivo. Alle 20 la
cena, quindi intrattenimento in castello dalle 21.30. Domattina, dopo
l’aggiornamento delle iscrizioni,
i motociclisti raggiungeranno Arzago per la visita a una azienda
agricola che alleva bufale. Nel pomeriggio, dopo il pranzo presso
RIVOLTA D’ADDA: Partita a due
A GRADELLA
DOMANI
FESTA PATRONALE.
NEL WEEKEND
MOTORADUNO
IN CASTELLO
le trattorie convenzionate del Comune, premiazioni e classifiche. Il
Moto Club Pandino è in azione da
tempo per questo evento, che porterà senz’altro nel borgo un numero
ragguardevole di amanti delle due
ruote con motore.
A Gradella ci sarà gran fermento
domani, come sempre il giorno di
sagra. In azione, sin dal mattino,
hobbisti e operatori economici che
presenteranno le loro creazioni e i
loro prodotti. Tra le proposte anche l’esposizione del pittore Paolo
P
I
Il suggestivo viale di accesso
alla frazione di Gradella
Meda e la tradizionale scalata al
palo della cuccagna nel pomeriggio, oltre, con ogni probabilità (in
un campo privato), all’esibizione di
fast polling (tiro della slitta con trattori), che dovrebbe portare nel borgo tante ‘macchine’ agricole. “Gradella merita una visita accurata e se
il tempo non farà le bizze sarà invasa anche stavolta da turisti”.
Non mancano i momenti religiosi proposti dalla parrocchia, tra
i quali la processione.
El
l Comune di Pandino,
in collaborazione con
la casa di riposo Ospedale
dei Poveri Onlus del paese, promuove il progetto
‘Anziano in salute 6’.
L’iniziativa è rivolta a
tutte le persone che abbiano compiuto 60 anni
residenti a Pandino e prevede percorsi di fisioterapia quali la ginnastica
di gruppo con il metodo
‘back school’.
Le lezioni si tengono
presso la casa di riposo
pandinese. Sono previste
16 sedute. Viene richiesto
un contributo di 40,00
euro mensili per due mensilità.
Per maggiori informazioni gli interessati possono contattare l’ufficio servizi sociali del Comune di
Pandino.
El
Azienda per la lavorazione della lamiera e carpenteria leggera
INDUSTRIA METALMECCANICA
(PROGETTAZIONE E COSTRUZIONE DI SCAMBIATORI
DI CALORE PER IMPIANTI CHIMICI E PETROLCHIMICI)
CERCA DISEGNATORE
MECCANICO PROGETTISTA
La risorsa si occuperà dell’esecuzione del disegno meccanico degli
scambiatori di calore, serbatoi, reattori, colonne di distillazione, ecc.
Si richiede:
• Padronanza del software Autocad
• Esperienza pregressa in analoga posizione
• Conoscenza lingua inglese
I candidati possono inviare il Curriculum Vitae e l’autorizzazione
al trattamento dei dati personali a:
VILLA SCAMBIATORI - MADIGNANO (CR)
E-MAIL: [email protected]
PIEGATORE ESPERTO
☎ 3311540677
VENDESI IN CREDERA
VILLETTA A SCHIERA
80 mq con box e posto auto.
2 camere, soggiorno con angolo
cottura, bagno e lavanderia,
giardino. Libera subito. € 145.000.
CE G 192.07
CREMA adiacenze piazza Giovanni XXIII
in palazzina di 7 appartamenti totalmente
RISTRUTTURATO pari al nuovo 3 locali
+ servizi, cantina e posto auto coperto.
CE G 248.87
Crema, laterale via Cremona, VILLA SINGOLA
Grandi spazi, ideale per 2 famiglie indipendenti
150 mila € + 120 mila €
CE G 457.75
Queste sono solo alcune proposte.
Altre soluzioni in studio: ☎ 0373.200588
Studio Casa Crema, via De Gasperi, 19
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. Imm.re n. 191/2010 (Ruolo Crema) - Reg. Incarichi 14/2013
G.E. dott. Benedetto Sieff
ESTRATTO DI AVVISO DI VENDITA (V esperimento)
Professionista delegato: Avv. Laura Moruzzi, con studio in Crema – via Tensini n. 4
(tel. 0373 85732, fax 0373 252682, e-mail [email protected]).
Vendita senza incanto: 4 dicembre 2014, ore 16.00, presso lo studio del delegato. Lotto unico: in Comune di Montodine (CR), Via Lungo Serio 5 già n. 3, in
fabbricato bifamiliare inserito in un vecchio complesso di tipo agricolo frazionato
in più unità abitative, appartamento in mediocre stato d’uso composto da due
locali e servizi al piano primo e due locali al piano secondo-sottotetto, collegati da
scala interna con annesse autorimessa e area cortilizia pertinenziali al piano terreno. Classe energetica “G”, prestazione energetica per la climatizzazione invernale
205.97 kWh/m2a e prestazione raffrescamento 10.46 kWh/m2a. PREZZO BASE
euro 22.781,25 con offerte in aumento di euro 2.000,00. Offerte da depositare
in bollo e in busta chiusa presso lo studio dell’avv. Laura Moruzzi in Crema, via
Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti la vendita (esclusi il sabato e i festivi) dalle
ore 9.30 alle ore 12.00, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del
prezzo offerto, intestato alla Procedura Esecutiva Immobiliare n. 191/2010. Vendita all’incanto: 19 dicembre 2014, alle ore 17.00 sempre nello studio dell’avv.
Laura Moruzzi al prezzo base di euro 22.781,25 con offerte in aumento di euro
2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa,
dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv. Laura Moruzzi in Crema, via Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti la vendita (esclusi il sabato e i festivi) dalle ore
9.30 alle ore 12.00, con allegato assegno circolare per cauzione di euro 2.278,13,
intestato come sopra. In ogni caso sui siti www.astagiudiziaria.com, www.astegiudiziarie.it, www.giustizia.brescia.it e www.tribunalecrema.it è pubblicata la
relazione di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La
presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti
del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del
Tribunale di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis disp. att. cod. proc. civ. e
dell’art. 7 D.M. 25 maggio 1999 n. 313.
Crema, 3 ottobre 2014
(avv. Laura Moruzzi)
AFFITTA
BOX DOPPIO
zona p.le Rimembranze/Stazione
☎ 348 2419400
RIVOLTA D’ADDA: spettacolo teatrale
S
tasera alle 21, presso la palestra delle locali scuole medie dell’obbligo, si potrà assistere allo spettacolo teatrale del gruppo giovani
Calvenzano dal titolo Carvensà stail: la rivista… rivista!. La serata è organizzata dal gruppo Rivista 2.0.
Azienda per la lavorazione della lamiera
CERCA IMPIEGATA/O CON ESPERIENZA
PER SOSTITUZIONE MATERNITÀ
Inviare curriculum vitae a: [email protected]
snc
Via Griffini, 26 - CREMA (CR)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
Inviare il curriculum a: Studio rif. «S»
presso Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A
26013 Crema (Cr)
Privato
CREMA vicinanze Piazza Garibaldi in bella
palazzina di solo 6 famiglie 2 locali + servizi,
balconata + box. Doppi vetri, pronto da abitare
mila € Pagalo 360 € al mese
99 mila € Pagalo 400 € al mese
Studio professionale
RICERCA IMPIEGATA/O
CONTABILE con esperienza
Carpenteria metallica
zona limitrofa Crema cerca
El
arco case
Tel. 0373 65195 Fax 0373 65196 E-mail: [email protected]
CE G 175. ☎ 347 1136876
VENDO OCCASIONI
80
CERCA UN SALDATORE
ASSEMBLATORE CON ESPERIENZA
artita a due, un gioco di emozioni, ricordi ed esperienze. È il libro scritto
a quattro mani dai coniugi Nella e Alfredo Bettini (56 anni di vita
coniugale alle spalle), presentato venerdì scorso nell’atrio del Comune di Rivolta d’Adda alla presenza di un folto pubblico. È una fatica
originale già dalla bella copertina, è un lungo racconto zeppo non di
parole ma di numeri incolonnati con vincite, perdite, somme e detrazioni, risultati,
questi, di una lunghissima ‘scala quaranta’.
Il testo è ‘la bella’ di quelle lunghe partite in cui gli autori (nella foto) ricordano e ci
raccontano quanto siano meravigliose tutte
le stagioni della vita quando vengono vissute con il cuore. È in quel momento che
non si conta, nel gran gioco del vivere, chi
ha pagato di più o di meno, perché, quando c’è di mezzo il cuore saltano le regole
severe del gioco.
Simpatico l’incontro organizzato per la presentazione del libro.
Agli interventi degli autori Nella e Alfredo Bettini, che hanno ringraziato anche quanti hanno contribuito a vario titolo a centrare l’obiettivo prefissato, sono seguiti quelli del sindaco di Rivolta d’Adda e
del presidente della Cassa Rurale-Banca dell’Adda e del Cremasco,
Giorgio Merigo, quindi si sono alternati presentatori e lettori (Giorgio
Cerizza, Marta Mondonico, Monica Busetti, Paola Ranalletti), bravi
a coinvolgere il pubblico, così come il diciottenne Paolo Camporesi,
che ha bene interpretato alcuni brani musicali con la sua fisarmonica.
Alfredo Bettini è scrittore rivoltano molto conosciuto e stimato.
Con Partita a due, realizzato d’intesa con la moglie, sono otto i libri
griffati con “grande entusiasmo e passione”.
Le offerte della serata sono state devolute alla Caritas Parrocchiale.
CREMA
VILLA A CREMA
CAPERGNANICA
Richiesta € 185.000. Rif. 7025
Nelle adiacenze del centro, villa in ottimo stato e
molto curata nei dettagli. Abitazione di 120 mq
su due livelli, composto da: soggiorno, cucina
abitabile e bagno al piano terra, oltre a due cortili
privati in corrispondenza dei due opposti ingressi;
tre camere con balcone e bagno al piano primo;
al piano interrato confortevole tavernetta
con camino e ampio box.
CL F (164,69 kwh/mqa). Richiesta € 310.000. Rif. VV13
Villa singola su area di 1500 mq disposta su due
livelli. Piano terra: Ampio locale veranda, taverna,
bagno, lavanderia, locale di sgombero e locali
accessori. Piano primo: abitazione di circa 140 mq
composta da tre camere, soggiorno, cucina abitabile, disimpegno, bagno e due balconi. Doppio box,
cantina e giardino piantumato. Possibilità ulteriore
volumetria. Richiesta € 345.000
CL G (372,36 kwh/mqa) Rif. 2156
CREMA - S. MARIA
SERGNANO
PALAZZO PIGNANO
In contesto residenziale vendiamo
bilocale con ingresso indipendente,
situato al piano primo e composto da
ingresso, soggiorno, cucina separata,
disimpegno, camera e bagno, oltre a
una loggia e una terrazza. Box doppio.
CL F (57,08 kwh/mqa).
Grande e luminosa villa indipendente, disposta
Casa indipendente su due piani abitativi, oltre
su un unico livello e dotata di ampi porticati,
alla mansarda. Quattro locali con doppi servizi, recentemente ristrutturata a nuovo con finiture di
pavimenti in cotto antico e parquet, travi a
qualità. Cantinato di pari metratura, camino, aria
condizionata, allarme, giardino piantumato. Lotto
vista, condizionato. Giardino di 420 mq.
di 2.000 mq. Possibilità di ulteriore ampliamento e
CL G (296,95 kwh/mqa). Richiesta € 300.000
di acquisto arredi. CL G (285,64 kwh/mqa).
Rif. 4039
Info in studio previo appuntamento Rif. 2163
PIANENGO
Inserita in tranquillo contesto residenziale, composto prevalentemente da
abitazioni unifamiliari, vendiamo splendida villa singola in ottime condizioni,
disposta su due livelli, oltre al piano interrato. Giardino piantumato su lotto da
500 mq. Composta da soggiorno, cuSORESINA
vendiamo, in nuovo complesso residenziale, cina abitabile, uno studio, tre camere,
trilocali da 85 a 88 mq, piano primo o piano cabina armadio, un balcone, portico,
secondo e ultimo. Ingresso, soggiorno con parete cottura, disimpegno, due camere, bagno e due bagni, box doppio con dispensa.
Al confine con Crema villa singola realizzata di recente disposta su due piani, oltre alla taverna, libreria sui 4 lati. Giardino privato (270 mq), box (36
mq), salone con camino, ampia cucina abitabile,
bagno-lavanderia e ripostiglio al pian terreno (80
mq); tre camere, un bagno, balcone e terrazzino al balcone. Possibilità box, posto auto e cantina.
piano primo (90 mq). Taverna al piano interrato di
CL C (da 73,48 a 82,17 kwh/mqa). Richiesta da
80 mq. CL G (181,38 kwh/mqa).
133.000 a 136.000 € € 55.000. Rif. 1250T
Richiesta 280.000 €. Rif. 2153
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Abitazioni e box
CREMA - VIA MATILDE DI CANOSSA, 1 - UNITÀ FACENTE PARTE DEL
FABBRICATO “CONDOMINIO ZENITH”, APPARTAMENTO: al P4 composto da ingresso, cucina, soggiorno, disimpegno, due camere da letto
(una matrimoniale e una singola) servizi e balcone, con annessa cantina al P-1, + autorimessa in fabbricato vicino + quota comproprietà spazi comuni. Prezzo base Euro 70.000,00. Rilancio minimo Euro 1.400,00.
Vendita senza incanto 16/12/14 ore 15:00. Eventuale vendita con incanto in data 18/12/14 ore 15:00. Professionista Delegato alla vendita
Avv. Elisa Boschiroli tel. 0373.82368. Custode Giudiziario Istituto Vendite Giudiziarie di Crema tel. 0373.80250. Rif. RGE 24/12 CE223681
TRIBUNALE DI CREMONA
Processo di espropriazione immobiliare
Esec. Civ. R.G.E. N. 56/2006 già Tribunale di Crema - G.E. Dr. Giulio Borella
Registro incarichi N. 49/2013 - Avv. Giuseppe Moretti
AVVISO DI NUOVA VENDITA DI IMMOBILI (terzo esperimento)
Vendita senza incanto: 27 novembre 2014, alle ore 15,30 nello studio dell’Avv.
Giuseppe Moretti, professionista delegato, in Crema, Via Frecavalli, 30. Lotto N. 5,
Lotto N. 7, Lotto N. 8, Lotto N. 9, Lotto N. 10 e Lotto N. 11, in Comune di Casaletto
Ceredano,
Lotto N. 5 piena proprietà di terreno agricolo della Superficie di ha 00.65.00 prezzo base € 25.693,88;
Lotto N. 7 piena proprietà di terreni agricoli della Superficie di ha 00.08.65 prezzo
base € 3.217,50;
Lotto N. 8 piena proprietà di terreni agricoli della Superficie di ha 1.00.50 prezzo
base € 43.200,00;
Lotto N. 9 piena proprietà di terreno agricolo della Superficie di ha 00.31.50 prezzo base € 13.528,13;
Lotto N. 10 piena proprietà di terreni agricoli della Superficie di ha 1.35.30 prezzo
base € 62.845,88;
Lotto N. 11 piena proprietà di terreno agricolo della Superficie di ha 00.30.70 prezzo base € 14.245,88.
Offerte da depositare, per ogni singolo lotto, in bollo ed in busta chiusa, presso
lo studio del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, in Crema, Via Frecavalli, 30, entro le
ore 12,00 del giorno non festivo precedente la vendita, nella quale va inserito l’assegno circolare, per cauzione, non trasferibile, dell’importo pari al 10% del prezzo
offerto, intestato alla Proc. Esec. Imm. N. 56/2006 R.G.E. Tribunale di Crema.
Vendita all’incanto: 16 dicembre 2014, alle ore 15,30 nello studio dell’Avvocato
delegato, prezzo base dei sei lotti: Lotto N. 5 € 25.693,88, Lotto N. 7 € 3.217,50,
Lotto N. 8 € 43.200,00, Lotto N. 9 € 13.528,13, Lotto N. 10 € 62.845,88 e Lotto N. 11
€ 14.245,88, offerte in aumento, per ogni singolo lotto, non inferiori ad € 2.000,00.
La domanda di partecipazione all’incanto, per ogni singolo lotto, in bollo, va depositata presso lo studio del delegato, Avv. Giuseppe Moretti, entro le ore 12,00 del
giorno non festivo precedente la vendita, unitamente all’assegno circolare, come
sopra indicato, dell’importo pari al 10% del prezzo base e medesima intestazione. Maggiori informazioni presso: l’Avv. Giuseppe Moretti, Tel. 0373/84938-Fax
0373/86357, e-mail [email protected]; il custode giudiziario nominato, Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta Srl, Tel. 0373/80250, anche per visionare
l’immobile; la Cancelleria del Giudice dell’Esecuzione ove potranno essere chieste
anche informazioni relative alle generalità del debitore. Relazione di stima, ordinanza di vendita e avviso di vendita con le modalità di partecipazione alla vendita
sono pubblicati sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.giustizia.brescia.it.
Crema, lì 3 ottobre 2014
Avv. Giuseppe Moretti
CL G (229,85 kwh/mqa)
Richiesta € 275.000
Rif. 2155
VENDO OPEL ZAFIRA COSMO
1800 benzina 46.000 km, Nov. 2006
€ 7.500. ☎ 388 1195416
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. imm. N. 98/2011 R.G.E. Tribunale di Crema, Reg. Incarichi N. 16/13 G.E. Dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA di IMMOBILI - IV esperimento
Vendita senza incanto: 03 dicembre 2014 ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Comune di Quintano
(CR) Via IV Novembre n. 28/A: Villetta a schiera di testa che si sviluppa su due
livelli fuori terra più sottotetto. Al piano terra si trovano soggiorno, cucina,
un piccolo bagno e un’autorimessa di 20 metri quadri con accesso disimpegnato. Al primo piano si trovano due camere, di cui una con balconcino coperto, un bagno e un ripostiglio. Al secondo piano un ampio sottotetto non
abitabile. L’immobile ha doppia esposizione su strada interna di lottizzazione precisamente verso nord ed ovest. Giardino di proprietà esclusiva, area
esterna con servitù di passo e transito pedonale e carraio gravante la fascia di
suolo della larghezza costante di circa metri lineari 6,00 lungo gli interi confini di levante e ponente della aree di corte alle particelle 1278, 1279, 1280,
1281, 1282, 1283, 1284, 1285, 1305, 1306, 1307, 1308, 1309, 1310, 1304 e
1303, loro subalterni e derivati, per consentire l’accesso dalla via IV Novembre. CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’IMMOBILE L’immobile in oggetto è in
classe energetica E con un consumo pari a 137.8 KWh/m2a. Il prezzo base è di
€ 69.187,50=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie, Via Vittorio Veneto, 4, Ripalta Cremasca, tel. 0373/80250, e-mail ivgcremaimmobili@
astagiudiziaria.com. Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e busta chiusa presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito in Crema,
Via del Ginnasio n.15, entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), unitamente ad assegno circolare per cauzione pari al
10% del prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura esecutiva immobiliare n. 98/2011 R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita con incanto: 17 dicembre
2014 ore 15.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema,
via del Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 69.187,50=, offerte in aumento non inferiori ad € 3.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, sottoscritta ed in
carta da bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv. Giulia
Bravi sito in Crema, Via del Ginnasio n.15, entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non
festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle
ore 12.00 (escluso sabato e festivi) e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra. Gli
offerenti dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con
assegno circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la domanda di partecipazione all’incanto presso lo Studio del Delegato.
La relazione di stima è pubblicata sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.
crema.astagiudiziaria.com, unitamente all’ordinanza di vendita e al presente avviso di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi
allegati, agli atti del fascicolo processuale, nonché dell’ordinanza e dell’avviso di
vendita. Ogni ulteriore informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel. 0373/259128 – Fax 0373/84768 – email [email protected], o presso la Cancelleria del Tribunale di Cremona,
nonché presso il Custode Giudiziario.
Crema, 02.10.2014
Avv. Giulia Bravi
30 sabato 11 ottobre 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
OFFANENGO: 80 PRIMAVERE!
BAGNOLO CREMASCO: I 90 ANNI DI NONNA MARIA!
Mercoledì 15 ottobre Bernardo
MONTODINE: TRE CANDELINE!
Mercoledì 15 ottobre il nostro
Giovedì 16 ottobre la nostra
Simonelli (Dino) raggiungerà il
cara Maria Inzoli taglierà il pre-
La moglie, i figli e i nipoti lo
Le figlie e i nipoti le rivolgono
traguardo degli 80 anni.
Riccardo Rizzi festeggerà i suoi
tre anni.
stigioso traguardo dei 90 anni.
festeggeranno con gioia e gli au-
Tantissimi aguri di buon com-
pleanno dalla mamma Sara, dal
un buon compleanno e ancora
gurano un mondo di bene.
papà Luca, dai nonni Nicoletta,
gioiosi anni da trascorrere in sa-
Buon compleanno!
Luigi, Claudio e Mary.
lute e serenità. Auguroni!
Ti vogliamo tanto bene!
CREMA: 55° DI MATRIMONIO!
OFFANENGO: NOZZE DI RUBINO!
RIPALTA ARPINA: NOZZE D’ORO!
I coniugi Germana e Franco Gritti festeggiano il traguardo
del 55° anno di matrimonio. I figli Maurizio con Elena, Letizia
con Massimo, Massimo con Lara, i carissimi nipoti Federico e
Daniele, la mamma Rita e i parenti tutti augurano tanta felicità.
Oggi, sabato 11 ottobre tanti auguri a Wanda Campi e Gilberto
Zecchini e per il vostro 45° anniversario di matrimonio.
Sempre insieme avete affrontato momenti felici e difficili che la
vita vi ha messo sul cammino. Grazie di tutto dalle figlie Monica e
Lucia, dai generi Natale e Giuseppe, dai nipoti e pronipoti. Auguri!
Ai nonni Marianna e Paolo che domani, domenica 12 ottobre,
festeggeranno le nozze d’oro un abbraccio affettuoso e un grazie
per l’insegnamento che ci date; con rispetto, amore e onestà si trova
la felicità. Congratulazioni da Marco e Sara. Buon anniversario!
CAPRALBA: 9 ottobre 1954 - 9 ottobre 2014!
MONTODINE: TRIPLI AUGURI!
BAGNOLO CREMASCO: 50 ANNI INSIEME!
Tanti auguri al nostro bellissimo Gregorio che oggi, sabato 11
ottobre, spegnerà la sua prima candelina aiutato dalla sorellina
Matilde che ha festeggiato 5 anni domenica 21 settembre, e dal
fratellino Giorgio che ne ha festeggiati 3 domenica 5 ottobre.
Ai nostri piccoli tanti bacioni dai nonni Sergio e Sandra.
Domani, domenica 12 ottobre, grande festa per le nozze d’oro
di Teresangela Uberti e Valentino Carolfi. Yaya, Max e Baldo
porgono loro i più affettuosi auguri di tanti anni ancora da trascorrere insieme in serenità. Buon anniversario!
Beatrice Sbarbaro
e Palmiro Brevi
I figli Daniela,
Mauro, Ferruccio,
le nuore, il genero,
i nipoti e i pronipoti porgono tanti
cari auguri per il
loro 60° anniversario di matrimonio e augurano
ancora tanti giorni
felici da trascorrere insieme.
Friendly
I VINCENZIANI DELLA CATTEDRALE ringraziano il negozio “LA PIETRA DI
LUNA” per il materiale offerto
allo svolgimento della giornata
nazionale tenutasi nei giorni 27
e 28 settembre.
Il gruppo operativo “Mai
vinti” sclerosi multipla presso
ospedale di Crema CERCA
VOLONTARI AUTISTI per
accompagnamento malati. ☎
334 1412608
Per DON ANGELO
FRASSI del Sacro Cuore di
Crema Nuova che mercoledì 15
ottobre festeggia il compleanno.
La zia Gisa e lo zio Mario gli
fanno tanti cari auguri con una
preghiera allo Spirito Santo perché lo aiuti nella sua missione.
Per MARCO COTI ZELATI di Castelnuovo che giovedì 16 ottobre compie 7 anni.
I nonni, la mamma, il papà, la
sorella Sara e le cugine Elena e
Chiara gli porgono tanti auguri
di buon compleanno!
Capralba 5 ottobre. Per la
piccola FEDERICA FRERI
che ha ricevuto il S. Battesimo.
In questo giorno importante del-
la tua vita tutte le persone che
ti vogliono bene ti augurano un
mondo di felicità. Auguroni.
Animali
REGALO CUCCIOLI
meticci (neri/marroni) 20 giorni. ☎ 0373 41604
VENDO 50 CONIGLI vivi
(già grandi) a € 15 cad. ☎ 0373
288760
Arredamento
e accessori per la casa
LIBRERIA VETRINA
liberty 1920, piuma di noce, 4
ripiani alta cm 205, lunga cm
120, profonda cm 50, in perfetto
stato, eleganti intarsi nella porte alta e sul cassetto con segreto
VENDO a € 450. ☎ 035 878400
VENDO POLTRONA con
massaggio, praticamente nuova
a € 500. ☎ 345 7674354
VENDO LAMPADARIO
in vetro colorato (bianco e beige) per soggiorno o sala con 5
luci, molto bello e originale a
€ 50; FORNO A MICROONDE De Longhi a 900 wat e timer, usato pochissimo, utile anche per cottura a € 50. ☎ 346
8406138
VENDO STUFA A PELLET marca Extra Flame modello
Graziosa, colore nero e bordeaux
compresa di aspiracenere a € 600;
SCALDASALVIETTE alto cm
180, largo cm 60, color grigio perla € 50. ☎ 388 7428671
VENDO COMÒ 1940 in
piuma di noce fianchi arrotondati, perfetto stato, piccolo segreto, lungo cm 135, profondo cm
53, alto cm 93 € 190 in regalo
un altro comò. ☎ 035 878400
VENDO COSTUME DI
CARNEVALE da Cenerentola
per bimba 8/11 anni usato una
sola volta a € 15; RILOGHE IN
LEGNO per tendaggi complete di
corde e bottoni una cm 395 a €
30, l’altra cm 376 a € 25. ☎ 0373
778030
VENDO 6 SEDIE da soggiorno in perfetto stato, sedile
in ecopelle bordeaux € 20 cad.
☎ 340 7023568
Auto, cicli e motocicli
VENDO BICICLETTA
da corsa marca Legnano, usata
solo 3 volte a € 775. ☎ 345
7674354
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI da corsa degli anni ’30,
’40, ’50. ☎ 338 4284285
Privato VENDE SCOOTER SCARABEO 50 cc in ottime condizioni € 350 trattabili.
☎ 345 4683280
Varie
Collezionista compra, scambia MODELLINI DI AUTO in
scala 1:43 in metallo (anche obsolete), MODELLINI DI TRENI
in H:0 e vari kit di montaggio. ☎
339 4145719
VENDO 15 quintali di LEGNA DA ARDERE già stagionata a € 13 il quintale per pizzerie
e privati. ☎ 338 1649737
VENDO DUE GOMME
nuove invernali Opel Corsa
175/65 R14 € 120 trattabili. ☎
0373 688884
VENDO 10 GIOCHI didattici per la prima infanzia a €
5 cad. trattabili (anche separatamente); VENDO SEGGIOLINO
AUTO per bimbo, ancora in buono stato a € 25. ☎ 340 9681183
VENDO TRASPORTINO
DELLA CHICCO primi mesi,
nuovo, ancora confezionato a €
50. ☎ 0373 30593
VENDO MATERASSO da
1 piazza e 1/2 con rete a doghe,
usato pochi mesi, praticamente
nuovo a € 200. ☎ 0373 86777
VENDO SEGGIOLONE
azzurro come nuovo a € 15;
SEGGIOLINO AUTO da 0 a
18 kg con riduttore € 35; PASSEGGINO pieghevole a € 15;
bellissimo LETTINO con sponde
in legno con cassetto, materasso
come nuovo e paracolpi a € 50.
☎ 346 2869977
SCAMBIO FIGURINE
PEPPA PIG pelosine. ☎ 0373
85983
VENDO MACCHINA DA
CUCIRE Singer anni ’90 rientrante a € 50; DUE FERRI DA
STIRO antichi (con la brace) €
10 cad. ☎ 340 7023568
VENDO SCIVOLO della
Chicco a 5 gradini a € 50. ☎ 392
6472374
VENDO DISCHI 45 giri di
La ragazza dell’ombrellone accanto mi guardano di Mina; Mio
fratello è figlio unico di Rino
Gaetano; Fantastic Fly dei Pooh;
Yesterday the night before dei Beatles a € 25 cad. ☎ 335 8382744
Oggetti smarriti/ritrovati
Nelle giornate di lunedì 6
o martedì 7 ottobre, nella zona
tra via Diaz e Via Mazzini, è
stato SMARRITO UN BRACCIALETTO
D’ARGENTO
“Acquaviva” di grande valore
affettivo. Chi l’avesse ritrovato
è pregato di contattare il n. 347
9072818.
Nella serata di domenica
21 settembre, in piazza Rimembranze è stato SMARRITO UN
MAZZO DI CHIAVI. Chiunque le avesse ritrovate è pregato
di contattare il n. 346 3441189
Sulla ciclabile di Campagnola Cremasca è stato RITROVATO UN MEDAGLIONE
D’ORO antico con raffigurata
una persona. Chi l’avesse smarrito può contattare il n. 0373
74639
È stato SMARRITO UN
MAZZO DI CHIAVI CON
CHIAVE
AUTOVETTURA
Honda (H) presso il colorificio
Dossena di via Stazione. Chi le
avesse trovate è pregato di contattare il numero 338 9694443
(Angelo)
Giovedì 4 settembre è stato SMARRITO, in zona Porta
Ombriano/piazza Duomo, un
BRACCIALE D’ORO di grande valore affettivo. Chiunque lo
trovasse è pregato di portarlo
presso gli uffici di Radio Antenna 5 (mancia - ricompensa).
Libri usati
VENDO DIVINA COMMEDIA completa, le Monnier,
mai usata a metà prezzo. ☎ 0373
31090
sabato 11 ottobre 2014
FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL
PRESENTATA
LA 17A
EDIZIONE
DEL FATF:
QUEST’ANNO
IL TEMA
È LEGATO A EXPO
2015, NUTRIAMO
IL CORPO,
MA NUTRIAMO
ANCHE
LA MENTE!
Gnam, teatro
per i tuoi denti
di MARA ZANOTTI
I
niziamo dal titolo: Gnam! Teatro per i tuoi denti! è stato pensato davvero bene! Nei mesi che ci separano da Expo 2015, Nutrire il pianeta il
Franco Agostino Teatro Festival ci nutrirà con il teatro, la sua cultura,
la sua magia, la stua storia, ma anche la sua capacità di guardare alla
vita con un pizzico di serenità e ottimismo in più.
La diciassettesima edizione del FATF è stata presentata martedì presso la sede di piazza Premoli, dalla presidente Gloria Angelotti che ha
aperto l’incontro con il suo consueto sorriso: “Parte questa nuova avventura... non abbiamo ancora neanche uno sponsor ma l’ottimismo
non ci manca!” Già, l’annosa questione dei finanziamenti a inizitive
che da anni offrono, anzi ‘regalano’ a migliaia di ragazzi la meravigliosa esperienza teatrale, è la difficoltà di far comprendere quanto
questo sia importante per la crescita di ciascuno... Fortunatamente
il FATF può contare ancora su molti amici che ne conoscono il valore,
a partire dallo staff di giovani che danno una mano a tutta la festosa
organizzazione del Festival. Tra questi “affezionati” anche il Comune
di Crema rappresentanto martedì dal Presidente del Consiglio comunale Vincenzo Cappelli: “Grande è la soddisfazione di annunciare la
17a edizione del Festival che è garanzia di formazione e serietà ed è
stato in grado di raggiungere una dimensione europea”. Una crescita
dovuta anche a un eccellente “contenitore”, il teatro San Domenico
che ormai da anni accoglie gli spettacoli del FATF. Antonio Chessa,
della Fondazione, ha confermato come il teatro stia andando davvero ben, ha preso piede e crescono sia gli abbonati che le presenze di
giovani “educati” alla passione per il palco proprio dal Franco Agostino. Un ringraziamento anche al Polo informatico che garantisce la
trasmissione in streaming della manifestazione mentre Anna Chiara
Tagliaferri e Valentina Cipriani, che si occupano di comunicazione,
hanno illustrato l’attività sia della redazione di Strada Facendo, il giornalino del FATF che il nostro Settimanale pubblica da anni, che del
blog VivoVedoScrivo che sta riprendendo la sua attività. Tra gli ‘amici’
c’è, da anni, anche il comitato Soci Coop Lombardia che oltre a una
fattiva collaborazione nei giorni del Festival promuove il concorso letterario del FATF: la quinta edizione si intitola Nutrire l’anima, nutrire il
corpo ed è rivolto, come di consueto, ai ragazzi delle secondarie di 1°
(under 14) e 2 grado° (scrittori in erba). Per loro la pubblicazione dei
raccconti migliori su quello che può essere il loro primo libro pubblicato!
Emanuela Groppelli si è poi soffermata sui laboratori che il FATF offre alle scuole: “Quest’anno sono una cinquantina le classi che seguiranno i nostri incontri: hanno dato la loro adesione le scuoe di Vaiano
Cremasco, Dovera, Izano, Chieve, Bagnolo Cremasco, Credera, Pianengo, Spino D’Adda, la Fondazione Manziana, la Scuola Braguti.
Una richiesta crescente promossa anche da nuovi Dirigenti scolastici
nostri amici, come Paola Orini, DS di Bagnolo, ed Enrico Fasoli, DS
di Spino e Dovera”. Proprio quest’ultimo ha dichiarato come il teatro
sia indispensabile per aiutare l’espressività, quindi rafforzare il carattere degli adolescenti: “Presso la mia scuola sto lavorando per trasformare i moltissimi progetti sportivi in progetti teatrali” (evviva! ndr).
Il primo appuntamento del Franco Agostino Teatro Festival sarà il
consueto spettacolo regalato a una platea di bambini che ogni anno,
in ottobre, sanno di avere questo prezioso dono: certamente le generazione sono cambiate ma chi non si ricorda di avere accompagnato
i figli allo spettacolo che il FATF regala alla città in questo primo mese
autunnale? Domenica 26 alle ore 16 presso il teatro San Domenico
tutti a vedere Aligapù del Teatro della Tosse che riporterà a Crema
l’attrice e regista Veronica Rocca nonché i disegni di Emanuele Luzzati, il primo grande scenografo e artista – mai dimenticato – che
ha regalato al FATF i suoi personaggi. In scena la frizzante energia
delle favole di Alì Babà, la Gazza Ladra, Pulcinella e Il Pesce d’Argento.
L’ingresso è libero... un’altro pezzetto di sana libertà che il FATF ci fa
crescere ne cuore.
Un momento della
presentazione del Franco
Agostino Teatro Festival
edizione 2014/15: al centro
la presidente
Gloria Angelotti
Liceo Artistico B. Munari: l’intervista al nuovo dirigente
P
roponiamo un’intervista al nuovo dirigente Scolastico del Liceo Artistico
Bruno Munari, Pierluigi Tadi (nella foto),
51 anni, laureato in “Scienze economiche
e bancarie” presso l’università Cattolica
di Milano ha anche conseguito un master
universitario in “dirigenza scolastica” e in
“economia e management”. Dottore commercialista, è revisore legale e professore
di economia aziendale. Dopo una significativa esperienza in banca e in azienda ha
esercitato la libera professione unitamente
all’attività di docente sino allo scorso anno.
Lei è da poche settimane il nuovo Dirigente di ruolo del Liceo Artistico Munari. Che impressione le
ha fatto la scuola?
“È certamente una scuola d’eccellenza. Il
direttore amministrativo, il personale di segreteria, i tecnici, i collaboratori scolastici e
i docenti sono persone squisite, competenti,
disponibili e di elevatissima professionalità.
Devo davvero ringraziarli perché mi hanno
facilitato l’ingresso in una scuola che presenta tratti davvero speciali e peculiari e che
consente un elevato livello di progettualità.
Trovo che il Liceo Artistico sia indubbiamente una scuola a colori!”
In che modo intende svolgere il suo ruolo?
Come intende porsi con gli insegnanti e con l’altro personale?
“Lo stile di leadership che intendo esercitare è fondamentalmente quello di tipo partecipativo, attuando un processo di decentramento nella responsabilità delle decisioni che
produce evidenti vantaggi. In particolare esso
migliora la motivazione e la professionalità di
tutti i collaboratori e dei docenti, responsabilizzandoli sul conseguimento degli obiettivi.
Che visione ha di un Liceo Artistico? Quali finalità secondo Lei dovrebbe porsi questa scuola?
“Il decreto del presidente della Repubblica
15 marzo 2010, n. 89 ha modificato parecchio
la struttura e i contenuti del nuovo Liceo Artistico. Oggi l’Artistico è divenuto un percorso
liceale che, come tutti gli altri licei, fornisce
allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita
della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo, progettuale e
critico, di fronte alle situazioni, ai fenomeni
e ai problemi, e acquisisca conoscenze, abilità e competenze coerenti con le capacità e le
scelte personali e adeguate al proseguimento
degli studi di ordine superiore, all’inserimento nella vita sociale e nel mondo del lavoro.
Sappiamo che ha già introdotto non pochi cambiamenti. Con quale scopo e che risultati hanno
dato fino ad ora? Quali altri vorrebbe introdurre?
La mia mission vuole essere perfettamente
in linea con il dettato legislativo della riforma; mi piacerebbe riuscire a realizzare percorsi di studio che permettano di “coltivare
la creatività” che è l’attività più completa
dell’educazione personalizzata. Inoltre, nel
costante rispetto delle persone e delle specificità di ciascuno, credo che la formazione degli adolescenti si debba fondare sui valori che
potranno loro permettere di essere uomini e
donne di riferimento per la società del domani. In sintesi vorrei davvero puntare a un’attività didattica che contenga gli ingredienti di
una scuola feconda cioè che educhi al bene, al
bello ed al vero.
Come Le sembrano gli alunni di questa scuola?

RITIRO ORO
CREMA
A coloro che prenotano
l’album libro nel 2014 -2015
avranno le
PARTECIPAZIONI in OMAGGIO
eleganti, moderne e spiritose
31
Piazza Marconi, 36
Per info:

Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
Ho avuto modo di conoscere ragazzi splendidi, coscienti dell’importanza del lavoro che
stanno svolgendo. Sono fondamentalmente
ragazzi seri e motivati. Spero che apprezzino
l’atteggiamento di apertura al dialogo che
ho cercato di realizzare sin dall’inizio e proseguano a ragionare con la loro testa, senza
subire effimeri condizionamenti dall’esterno.
Ha riscontrato qualche problema?
Il Liceo Artistico è costituto da persone che
necessariamente sono portatrici di una serie
di problemi e di difficoltà. Con l’aiuto e la
pazienza di tutti però sono convinto di poter
affrontare ogni impedimento per raggiungere l’obiettivo centrale: il successo formativo
di ogni alunno. Per la verità un problema
impellente che per ora sono riuscito solo a
tamponare c’è: è quello degli spazi scolastici
e degli arredi. Ovviamente un Liceo di così
alto livello continua ad espandersi e quest’anno per accogliere tutti gli studenti ho dovuto
occupare tutte le aule a mia disposizione, riadattando anche alcuni laboratori ad aula e
ho utilizzato tutti i banchi e gli arredi in dotazione della scuola. Ho richiesto nuovi spazi
e arredi alla provincia di Cremona ma mi è
stato risposto che non posseggono risorse disponibili e che di fatto mi devo arrangiare.
Recentemente è assurto agli onori della cronaca
per aver riportato i crocifissi nelle aule scolastiche?
Come giudica questa risonanza mediatica? Cosa
l’ha spinta a prendere questa decisione?
Con vivo stupore ho appreso di aver compiuto un gesto eclatante! Da cattolico mi
sembrava scontato. E poi soddisfa un preciso
obbligo di legge. Ad ogni modo per tutti, cristiani o non, il crocifisso deve esprimere in
chiave simbolica ma in modo adeguato, i valori di tolleranza, di rispetto reciproco, di valorizzazione della persona, di affermazione dei
suoi diritti, di rispetto alla sua libertà, di autonomia della coscienza morale nei confronti
dell’autorità, di solidarietà umana, di carità,
di rifiuto di ogni discriminazione, di pace.
Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
Via Medaglie d’Oro, 1
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
PONTE DI OGNISSANTI - HALLOWEEN - CROAZIA, L’ISOLA DI KRK
31 ottobre - 2 novembre - Viaggio in Bus Gran Turismo - Soggiorno
hotel 3 stelle in pensione completa, bevande incluse assicurazione,
accompagnatore. Escursioni. Musica e balli tutte le sere, € 245 (viaggio
confermato).
MERCATINI:
• Domenica 7 dicembre Mercatino di LUCERNA, Svizzera, € 50
• Dal 5 al 8 dicembre (4 giorni) Mercatini del Belgio, Bruxelles, Burg, Gand
€ 380, mezza pensione, pullman, accompagnatore assicurazione.
• Dal 6 al 8 dicembre (3 giorni) Mercatini di Natale in ALSAZIA € 270,
mezza pensione, pullman, accompagnatore assicurazione.
TOUR DEI MERCATINI della SLOVENIA dal 11 al 14 dicembre
La quota, di € 470, comprende: viaggio in bus, pensione completa in
alberghi e ristoranti, con bevande, guide specializzate, accompagnatore,
assicurazione.
SOGGIORNI di 15 giorni IN LIGURIA
• 24 dicembre - 7 gennaio NATALE E CAPODANNO IN LIGURIA. Hotel 3
stelle, viaggio in bus, pensione completa con bevande. Pranzo di Natale
e Cenone di Capodanno. € 795
• 21 gennaio - 4 febbraio BORDIGHERA hotel Mar Ligure 3*. Viaggio in
bus, pensione completa con bevande. € 680
• 21 gennaio - 4 febbraio VARAZZE hotel Serena. Viaggio in bus, pensione completa con bevande. € 735
32
La Scuola
SABATO 11 OTTOBRE 2014
SCUOLA MEDIA “A. GALMOZZI”
LICEO “DANTE ALIGHIERI”
Marco Confortola,
dagli 8.000 a... Crema
Ipad per tutti:
è scuola nuova!
CAMBIANO I METODI DI
INSEGNAMENTO E DI STUDIO
L
Gli alunni della Dante Alighieri, della Fondazione Manziana
scuola diocesana, mostrano orgogliosi gli Ipad
G
randi novità al Liceo Scientifico Dante
Alighieri della Carlo Manziana, scuola
diocesana. Grazie all’iniziativa Generazione
web della Regione Lombardia, in questi giorni
sono stati distribuiti a ogni alunno delle prime
quattro classi di corso un Ipad. Ma non solo. Il
Liceo Dante sta diventando davvero una scuola della comunicazione, non solo per i corsi
che saranno attivati sull’uso dei new media,
in particolare dei social network, ma anche
per la piattaforma Internet che la scuola ha
attivato, mettendo a disposizione dei docenti
e degli allievi una serie di applicazioni, garantite direttamente da Google, le GoogleApps for
Education. Una rete che proietta la Manziana
all’avanguardia nella scuola italiana.
Attraverso questa piattaforma ogni studente – delle secondarie di primo e secondo grado – potrà avvalersi, anzitutto, di un account
di posta elettronica. Tale account sarà la chiave per gestire altre applicazioni: un archivio
di file in rete, una serie di agende personali
e condivise, altre applicazioni utili per creare rapidamente pagine web o per costituire
gruppi di lavoro; tutto questo accessibile, per
gli alunni della secondaria di primo grado,
tramite un computer a casa, dalla LIM di
classe (Lavagna Interattiva Multimediale), di
cui sono dotate tutte le aule, e nei laboratori; mentre per gli alunni della secondaria di
secondo grado (il Liceo Scientifico) tramite
l’Ipad che è stato consegnato in comodato
gratuito a ciascuno di loro.
L’adozione dei tablet nella scuola ha suscitato tanto entusiasmo all’inizio e un po’ di
voci critiche in seguito. L’innovazione comporta ovviamente delle difficoltà, in quanto
cambia il metodo di insegnamento (non più la
SCUOLE PARITARIE: Messa inizio d’anno
lezione frontale) e anche il metodo di studio.
Comunque alla Manziana il tradizionale rapporto umano diretto, la lezione in classe e l’uso attento dei libri, non verranno smantellati,
dovranno integrarsi con le nuove soluzioni.
Perché ciò funzioni al meglio gli insegnanti
stanno seguendo corsi di aggiornamento con
docenti certificati Apple; così anche gli alunni
per imparare a gestire le apps for education
della Google.
Molto soddisfatti ragazzi e ragazze della
Dante... pronti a impegnarsi ancor di più!
MANZIANA: Vescovo per le elementari
unedì 22 settembre scorso
un ospite d’eccezione ha
portato la sua testimonianza ai
ragazzi della scuola secondaria
“Galmozzi”: l’alpinista estremo
Marco Confortola (nella foto). In
quasi due ore di incontro attraverso filmati e racconti ha trasmesso ai ragazzi la sua passione
per la montagna, ma soprattutto
per la vita. Il culmine dell’emozione è stato raggiunto quando
ha raccontato della drammatica
discesa dal K2 (1-2 agosto 2008),
in quella maledetta notte in cui
persero la vita ben 11 persone.
L’alpinista valtellinese ha passato “indenne” un’intera notte
bivaccando a oltre 8000 metri.
“Io sono riuscito a rientrare al
campo base grazie alla fortuna,
alla forza fisica, alla determinazione a ‘non mollare’ e alle preghiere dei miei famigliari.”
Dopo quella drammatica vicenda, nella quale Marco ha perso tutte e dieci le dita dei piedi,
conseguenza del congelamento,
non si è dato per vinto, ma ha
scalato altri due 8000, ora è a
quota 8, gliene mancano “solo”
sei... Nonostante le amputazioni
Marco continua a inseguire le
sue passioni: è alpinista estremo,
guida alpina, maestro di sci, soccorritore su elisoccorso. “Volere
è potere” dice “il coraggio, la determinazione, la forza di volontà
e la curiosità sono gli ingredienti
del successo.” Durante l’incontro non sono mancati i consigli
per i ragazzi delle classi terze,
che tra pochi mesi dovranno
scegliere la scuola superiore e,
quindi, impostare la rotta della
propria vita: “Obbedire, studiare, fare sport” ecco le tre parole
magiche che Marco ha lasciato
come consegna ai ragazzi: obbedire a chi dà consigli per il loro
bene, anche se talvolta comportano fatiche e rinunce, studiare
perchè il futuro lo si costruisce
con l’impegno quotidiano nello
studio, fare sport perché mantiene in salute, ma soprattutto
perchè fa bene sia al corpo che
allo spirito. Al termine dell’incontro Marco ha mostrato i suoi
piedi per dimostrare anche “visivamente” che si possono anche
perdere le dita, ma non la tenacia, il vigore e la determinazione
di non mollare anche di fronte
alle difficoltà.
MANZIANA: la Festa dei Nonni
V
H
a espresso subito la gioia di incontrare le due scuole Manziana e Shakespeare, il vescovo Oscar, martedì mattina iniziando in cattedrale la santa Messa di apertura dell’anno scolastico. E
ai ragazzi ha fatto gli auguri di realizzare un sogno: “Gesù – ha
detto – vede in voi i futuri testimoni del suo regno”. Come un
papà, infine, ha raccomandato l’impegno scolastico. Gli alunni
dei due istituti paritari cremaschi, accompagnati dai loro insegnanti, riempivano la cattedrale.
Al termine della celebrazione il Vescovo ha ringraziato il prof.
Walter Cazzalini che ha lasciato la presidenza della Manziana e
sono state consegnate due borse di studio in memoria dell’insegnante del Liceo “Dante Alighieri” Alessandra Brusaferri scomparsa tragicamente: l’hanno ricevuta le due studentesse che hanno
ottenuto, lo scorso anno, la miglior votazione in Storia e Filosofia,
materia d’insegnamento dell’indimenticabile Alessandra.
M
artedì 30 settembre alle
17.30, il vescovo Oscar ha
voluto incontrare tutti i docenti di
Religione Cattolica di ogni ordine
e grado della Diocesi di Crema,
nel salone del centro pastorale S.
Luigi.
Il Vescovo ha esordito ringraziando i presenti per la partecipazione e l’impegno profuso nella
scuola e ha affermato di aver scelto
fermamente di incontrare e voluto
salutare gli insegnanti, come segno
di comunione e di stima per il loro
impegno a favore degli alunni. Il
Vescovo ha quindi proseguito affermando che: “all’interno della
formazione permanente, insieme
alla diocesi e coerentemente con le
intenzioni della Evangelii Gaudium,
gli insegnanti di religione possono
portare nella scuola una preziosa
testimonianza missionaria come
persone significative”.
Nel suo discorso ai docenti, il
Vescovo ha affermato che, di fatto nella scuola, una delle periferie esistenziali, gli IdR hanno un
compito ben preciso e una grande opportunità educativa, perché
raggiungono un gran numero di
bambini, ragazzi e giovani: essi
possono così essere una presenza
feconda e un ponte con la pasto-
G
rande colpo d’occhio, mercoledì mattina, nella cattedrale cittadina
che ha ospitato gli oltre 300 alunni delle tre elementari della Fondazione Manziana, Scuola Diocesana (Ancelle, Canossiane e Buon
Pastore) accompagnati dalle maestre e da un bel numero di genitori.
Li ha accolti il vescovo Oscar per la celebrazione della Messa d’inizio anno, affiancato dai due insegnanti di religione, don Ernesto e don
Giancarlo. All’inizio il presidente don Giorgio ha ringraziato il Vescovo per la sua presenza, accompagnato da un grande applauso degli
alunni. “I bambini e i nonni sono il tesoro della Chiesa”, ha detto più
volte mons. Cantoni durante l’omelia, rivolgendosi affettuosamente ai
piccoli ascoltatori.
All’offertorio gli alunni hanno portato al vescovo, oltre al pane e al
vino per la celebrazione, anche una preghiera che verrà recitata ogni
mattina in tutte le classi prima dell’inizio delle lezioni. Durante la Messa è stato recitato il Canone dei fanciulli.
IL VESCOVO INCONTRA LA SCUOLA
IdR: “Siete una grande
opportunità educativa”
rale scolastica e giovanile attraverso l’offerta di percorsi formativi
di vario genere. Sua Eccellenza
ha, inoltre, ricordato che gli IdR
sono inseriti in un cammino di
Chiesa che li coinvolge sul campo
e li esorta ad essere pieni di entusiasmo e di zelo. Al termine della
riflessione proposta dal Vescovo
Oscar, il direttore dell’Ufficio IRC,
il prof. Stefano Pagazzi, ha dato
alcune indicazioni sulle attività
per il prossimo anno scolastico. Ha
quindi esposto il documento del
Servizio Nazionale per l’IRC della
CEI con le indicazioni riguardo
alla scuola paritaria, documento
che sottolinea le funzioni, il ruolo
e le responsabilità dell’Ufficio IRC
diocesano relativamente alla formazione e all’idoneità dei docenti
di religione e alla qualità dell’insegnamento. Lo stesso documento
domanda alle scuole paritarie di
agire in piena sintonia con le indicazioni diocesane.
Il direttore dell’Ufficio IRC ha
poi presentato la nuova organizzazione dell’aggiornamento degli IdR che si alternerà su base
triennale per circa ventotto ore
complessive per i titolari di classe
e sezione (per gli specialisti circa
sessanta ore): un anno di corsi a
scelta all’Istituto di Scienze Religiose di Crema, un anno in forma
seminariale e un anno residenziale
intensivo solo per gli specialisti,
anno che sarà, invece, di “riposo”
per gli insegnanti di cattedra e sezione. Stefano Pagazzi, inoltre, ha
richiamato fortemente al rispetto
della disciplina, degli obiettivi di
apprendimento, della normativa
specifica e ha sottolineato l’importanza di un aggiornamento di qualità e del confronto con le prassi di
altre diocesi. A seguire, il responsabile della Commissione per la Pastorale Scolastica, il prof. Edoardo
Capoferri, ha presentato alcune
iniziative – realizzate in concerto
con l’Ufficio IRC e con la Commissione di Pastorale Giovanile – che
coinvolgeranno nei prossimi mesi
il mondo della scuola, dagli alunni ai genitori agli insegnanti. Fra
queste si ricordano la Messa con
il Vescovo (sabato 25 ottobre alle
ore 18 presso la chiesa di S. Carlo Borromeo a Crema Nuova) per
gli insegnanti, un incontro di formazione per genitori e docenti, il
Simposio degli studenti, l’incontro
del Vescovo con gli alunni.
Luisa Biaggi
enerdì 3 ottobre i bambini della scuola dell’Infanzia della Fondazione Carlo Manziana di Crema, sono stati lieti d’invitare i
nonni per celebrare insieme la festa a loro dedicata. Alle ore 15 nel
salone del piano terra, i più piccini delle sezioni primavera hanno
svolto allegramente un girotondo, sulle note della canzone La banda
dei nonni. In seguito i bambini delle sei sezioni dell’infanzia hanno
allietato gli invitati con il canto gestualizzato Entra nel castello. L’emozione dei nonni è apparsa sui loro volti che, con sorrisi e applausi, hanno ringraziato i nipoti e condiviso una merenda. La festa dei
nonni è un’occasione speciale per ringraziarli della loro presenza, in
quanto persone che contribuiscono al compito educativo.
COLLEGIUM VOCALE: seminario
I
l Collegium Vocale di Crema (coro e orchestra), diretto da Giampiero Innocente,
per i festeggiamenti dei suoi
primi vent’anni di attività,
dopo il seminario corale, ha
organizzato un seminario orchestrale che si è tenuto domenica 5 ottobre dalle ore 14.30
nella chiesa di San Bernardino
- auditorium Bruno Manenti. Il momento culturale è stato affidato alla bacchetta del maestro
Simone Fontanelli, direttore d’orchestra, compositore e docente di
musica da camera contemporanea all’Universität Mozarteum di
Salisburgo, nonché ospite in molti festival internazionali. Di fronte
agli orchestrali del Collegium e ad altri dieci elementi esterni che
hanno voluto seguire il seminario, provenienti da Crema, Bergamo
e Pavia, il maestro Fontanelli ha dato il via a un coinvolgente pomeriggio musicale all’insegna di una vera e propria prova d’orchestra. Gli iscritti hanno potuto seguire gratuitamente la master class
in quanto da quest’anno il Collegium intende offrire in maniera
continuativa un seminario corale e orchestrale di cui i vari enti musicali del territorio potrebbero usufruire e ai corsisti viene rilasciato un attestato che ha valore artistico. I giovani orchestrali si sono
cimentati per cominciare nei primi due movimenti dello splendido
Concerto per clarinetto e orchestra K 622 di Mozart. Data per assodata
la preparazione tecnica degli esecutori nell’audizione del 22 settembre scorso, il seminario ha visto il maestro Fontanelli impegnato in
un lavoro minuzioso dal punto di vista interpretativo, proponendo una lettura espressiva calda e intensa, vicina alla sensibilità romantica negli accenti tumultuosi e pure nei tocchi più nostalgici.
Impronta carica di sentimento pure per il successivo Andante per
flauto e orchestra K 315 ancora di Mozart, altra magica costruzione
strumentale immediata all’ascolto, dove traspare l’inconfondibile
musicalità dell’autore. Marcate e decise le indicazioni che il maestro ha elargito con semplicità ed efficacia per il brano di chiusura, il
Concerto per due oboi e archi di Vivaldi, dove si è chiesto agli strumentisti di enfatizzare le punte energiche e i momenti dolenti, per
una musica definita dal maestro Fontanelli “degli affetti”. Soddisfazione per docente e corsisti. Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
Luisa Guerini Rocco
33
SABATO 11 OTTOBRE 2014
San Domenico: adesso
il ‘nostro’ teatro ci aspetta
Musica: due
date.. così
diverse!
I
l Circolo delle Muse presenta
il video della ripresa dal vivo
dello spettacolo La Bohéme, andato in scena lo scorso luglio
nei chiostri del Sant’Agostino
con uno straordinario successo
di pubblico. L’evento ha visto il
ritorno della grande lirica a Crema in una produzione esclusiva,
appositamente realizzata per
l’ambientazione nella splendida
cornice del complesso museale e
interamente prodotta dal Circolo delle Muse e ha costituito il
trampolino di lancio per il prossimo festival Lirica in Circolo che
vedrà la sua prima edizione nel
luglio 2015 con l’allestimento
di La traviata e con concerti ed
eventi collaterali. Il video La
Bohéme verrà proiettato martedì 14 ottobre in Sala Pietro da
Cemmo, presso il complesso
del Museo Civico Cremasco,
alle ore 21 alla presenza del cast
dello spettacolo e con ingresso a
offerta libera (con un’offerta di
almeno 10 euro sarà possibile
ricevere l’esclusivo DVD dell’opera). La serata sarà preceduta
da una cena con gli interpreti
de La Bohéme presso il Caffè del
Museo Civico, alle ore 19.30,
per partecipare alla quale occorre prenotare al numero 345457
5617.
Una segnalazione di genere
teatrale totalmente diverso riguarda il cremasco Gianluca
Gennari invitato al concerto di
Davide Van Des Froos che si terrà domani, domenica 12 ottobre
alle ore 21,30 a Cremona presso
il teatro Ponchielli. Lo spettacolo si chiama: Terra & acqua ottava tappa del Lombardia Expo
Tour, ingresso libero. Gianluca
Gennari, classe 1973 nell’autunno del 2008 riesce magicamente
ad unire i suoi due grandi amori,
la musica e la sua terra, incidendo nove brani inediti racchiusi
nel suo primo album intitolato
proprio Sol Sère. Sta attualmente
lavorando alla produzione di un
nuovo album che parla di luoghi
e personaggi della sua terra intitolato proprio Al mé paés. Musica diversa certo, ma egualmente
di qualità.
di MARA ZANOTTI
O
M. Zanotti
rmai la presentazione è ufficiale: la Fondazione San Domenico
ha infatti illustrato alla cittadinanza, mercoledì nella sala teatrale, tutti gli appuntamenti, le scelte, le proposte che andranno ad
animare la vita culturale di quest’ultimo stralcio di 2014 e dei primi
mesi del 2015, a Crema e nel Cremasco.
“L’amministrazione comunale comprende le difficoltà del momento e il lungo travaglio per giungere a questa nuova stagione, ma
crede molto nella Fondazione – ha esordito il presidente del Consiglio Comunale Vincenzo Cappelli – e vi è vicina nel vostro lavoro.
Il teatro è ormai ‘della città’ ed è importante sostenere questa ‘casa
della cultura’ ormai sentita da tutti come tale, benché sia giusto che la
Fondazione continui a essere orgogliosa della propria autonomia”.
L’incontro è stato gestito dal direttore artistico Enrico Coffetti che
ha chiarito nei dettagli il programma degli spettacoli in abbonamento, date e protagonisti ormai conosciuti da tempo ma che, giustamente, lasciano un ‘loro’ segno che va conosciuto.
La Prima è in programma per sabato 15 novembre, con una riscrittura del Re Lear di Shakespeare: in scena Michele Placido che,
da solo, vale l’apertura della stagione. Dopo Crema il celebre attore
si esibirà a Torino e Milano: il San Domenico si conferma location
prestigiosa per le compagnie e gli attori italiani.
Sabato 29 novembre, si punterà sullo humor con una commedia
brillante, Tres, per la regia di Chiara Noschese mentre Livia Ravera, famosa autrice fin dal Sessantotto e attuale assessore alla Cultura
della Regione Lazio, firma la regia di Nuda Proprietà una storia di una
amore nato in età matura: lo interpreteranno Lella Costa e Paolo
Calabrese. Sarà un Casanova avanti con gli anni quello che salirà
sul palco del teatro cittadino sabato 17 gennaio e che ricorderà il suo
rapporto con le donne: un personalissimo modo di confrontarsi con
l’universo femminile, da uomo raffinato e mai violento; a interpretarlo in un monologo che sarà anche prova d’attore Roberto Herlitzka,
ormai oltre gli ottanta’anni.
Sinceramente uno degli spettacoli che più stimolano la curiosità e
che potrà puntare su un vasto pubblico: chi non ha infatti letto/studiato la Mandragola di Macchiavelli? A 500 anni dalla su stesura questo godibilissimo testo, metafora della corruzione, sarà lo spettacolo
messo in scena sabato 31 gennaio per la regia di Alberto Lattuada.
Lunedì 16 febbraio con Vicini torna una delle firme e degli attori
giovani più noti del panorama teatrale e cinematografico italiano:
Fausto Paradivino indaga il sentimento di attrazione, ma anche di
difesa, che possono innestare nuovi vicini di casa.
Una sorta di ‘ospitalità’, di ‘data zero’ per il debutto nazionale
dello spettacolo Sakura Blues, un manifesto sul senso umano della
‘donna’ portato in scena tra hip hop e tradizione giapponese su coreografia di Marisa Ragazzo, presente in teatro e che si è soffermata
sul suo amore per la cultura nipponica. Un passaggio di questo momento di danza contemporanea è stato anche proposto in apertura
dell’incontro e ne ha fatto cogliere l’alto livello professionistico.
Si sorriderà e riderà con il cabaret di Sergio Sgrilli in scena con
Prendila così domenica 8 marzo (festa della donna). Ancora un appuntamento di grande spessore culturale invece per Antigone, una
storia africana, una riscrittura dalla tragedia di Sofocle, liberamente
tratta dall’opera di Jean Anouilh: in scena – in lingua francese e wolof con sottotitoli italiani – un dramma africano nato dalla passione
di Massimo Lunoni, presente in teatro, che ha coltivato negli anni un
rapporto stretto con la cultura dell’Africa occidentale, in particolare
con il Senegal.
La stagione degli spettacoli in abbonamento si chiuderà venerdì 27
marzo con una comicissima storia di un esodato che rapisce il mini-
Un momento della presentazione della nuova stagione teatrale
al San Domenico mercoledì pomeriggio
stro dell’economia un po’ snob: in scena per L’ho fatto per il mio Paese,
anche Lucia Vasini in collegamento telefonico: “Tornare a Crema mi
fa molto piacere, trovare persone di autentica cultura che gestiscono
un teatro infatti è sempre più raro”.
Sul palco si sono quindi avvicendati i curatori e i protagonisti delle
molte altre proposte del teatro San Domenico: non solo prosa, ma
anche musica, formazione, cinema, attenzione alle famiglie e alle
scuole, collaborazione con realtà associative del territorio e molto
altro ancora. Fuori abbonamento ricordiamo Donne che corrono dietro
ai lupi in programma per martedì 25 novembre: spettacolo proposto
dall’associazione Donne contro la violenza; e ancora A summer in the
life, spettacolo musicale sui brani dei Beatles programmato per sabato
24 gennaio (ricavato in favore dell’addestramento cani guida Lions
per non vedenti). E ancora rassegne per famiglie, per le scuole, gli
appuntamenti con il cinema a teatro curati da Marco Viviani e che
introducono gli spettatori allo spettacolo in prosa.
Il M° Alessandro Lupo Pasini ha ricordato le date della musica
e tornerà in teatro anche Chiara Gasparini con Cenerentola, balletto
classico in tre atti il cui ricavato sarà devoluto per il service Lions.
Inutile soffermarsi su altri particolari di questa nuova ‘avventura’
della Fondazione San Domenico: il nostro giornale, come ogni anno,
le seguirà, passo passo. Piuttosto sono da condividere le parole del
Direttore artistico: “Questa stagione non si nasconderà alla crisi e
a temi anche drammatici, da essa generati, ma lo farà sotto il segno
dell’intelligenza, dell’ironia, del paradosso e anche della comicità.
Scoprire il sorriso, il lato comico dei momenti più complessi e difficili, è un’antichissima prerogativa propria del teatro, in particolare
del teatro italiano, che ci auguriamo possa nuovamente ricevere la
complicità del pubblico, grazie a una selezione di spettacoli particolarmente brillanti”.
E il presidente Gianni Marotta: “Quando in sala assisti a uno spettacolo o a un concerto e vedi e senti il pubblico soddisfatto che applaude convinto, ti sembra di aver contribuito, in qualche modo, a far
trascorrere loro momenti piacevoli; quando ascolti un giovane che si
esibisce e capisci che per lui e per i suoi genitori tutto ciò è motivo
di orgoglio, ti senti partecipe e ampiamente ripagato dell’impegno
profuso”.
Vogliamo chiudere questa diffusa presentazione segnalando una
nuova Rassegna Concorso: dal 24 aprile al 4 maggio 2015 si terrà il
Festival di teatro amatoriale dedicato alle opere prodotte nel nostro
territorio che quest’anno si trasforma e diventa una Rassegna Concorso: verrà assegnato il Premio speciale Checco Edallo per testo inedito. Il teatro passa anche da qui, dai ricordi che guardano al futuro.
Tra filosofia
e scrittura:
due proposte
L
unedì 13 ottobre alle ore 21
presso il Cafe Gallery di via
Mazzini, Crema si terrà il prossimo appuntamento del Caffè Filosofico dal titolo Una vita cerebrale:
l’invenzione della morte nella società del profitto, relazione di Livio
Cadè.
Se il rispetto della vita umana è nozione fondamentale della
nostra cultura, altrettanto fondamentale diventa una definizione
di vita umana che definisca gli
ambiti di applicazione del diritto
di vivere. Allo stesso modo, non si
può prescindere da un concetto di
morte che sancisca il limite naturale di quello stesso diritto. Perciò,
non solo è necessario disporre di
una legge, di un costume, di una
cultura e di un comune sentire che
pongano regole e divieti relativi
all’uccisione di esseri umani, ma
anche di una legge e di un consenso generale che attribuiscano
un senso preciso alla morte, ne
forniscano una chiara definizione
e indichino criteri validi per l’accertamento dell’assenza di vita.
Paradigma radicale e imprescindibile delle nostre certezze mediche,
giuridiche, religiose, antropologiche, la distinzione tra vita e morte si dibatte oggi tra ambiguità e
paradossi di cui pochi sono consapevoli e di cui è difficile prevedere le conseguenze. Segnaliamo
anche una proposta più ‘rilassante’ e rivolta a tutti gli amanti della
scrittura: si tratta di 8 incontri di 2
ore tenuti da Gabriele Dadati dal
14 ottobre (date: 14-21-28 ottobre,
4-11-18-25 novembre, 2 dicembre). La proposta si terrà presso la
sede della casa editrice Uovonero,
in via Marazzi 12, a Crema.
La felicità non interessa a nessuno. Soprattutto quella altrui. E
chi è innamorato, non c’è dubbio,
è felice. A chi non lo è, però, non
importa. Anzi, forse infastidisce
anche, se gliene si parla. E allora?
Come si fa a raccontare l’amore?
A renderlo avvincente e soprattutto a farsi leggere? Ogni partecipante durante il laboratorio scriverà il suo racconto, imparando sul
campo le tecniche di narrazione
più appropriate. Info sul programma cell. 333.2843555 (Silvia).
M. Zanotti
Ferramenta
RISCALDATORI
ELETTRICI A
RAGGI INFRAROSSI
VOLTINI
di G. DOSSENA
dal 1923
Calore subito...
a basso costo
VAERRINMTEARNTAZEIOCNALE
®
LEAD
AMENTO
DEL RISCALD AROSSI
FR
A RAGGI IN
+ CALORE
+ RISPARMIO ENERGETICO
+ ECOLOGIA
– CONSUMI
– COSTI
+ AREA RISCALDATA
+ SICUREZZA
CREMA (CR) - Via IV Novembre, 33 - Tel. 0373.256236 - Fax 0373.256393
0373 277007
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
VENERDÌ MERLUZZO FRITTO
SI ACCETTANO TICKET
sapori
i
i
r
p
o
c
s
i
R
a ter ra...
r
t
s
o
n
a
l
l
de
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
D.O.P
i tortelli
a Padano
n
ra
G
e
il
b
a
l’immanc
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
34 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
11
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
8.25 Unomattina in famiglia. Conten
10.50 Linea Verde Orizzonti. Rb
11.45 Sabato con "La prova del cuoco"
14.00 LineaBlu. Rb
15.20 Legàmi. Telenovela
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
17.45 Passaggio a Nord-Ovest. Docum
18.50 L'eredità. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
21.15 Ballando con le stelle. Show
0.15 S'è fatta notte. Talk show
1.15 Milleunlibro. Rb
domenica 12 lunedì 13 martedì 14 mercoledì 15 giovedì 16 venerdì 17
TV
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
10.00 Buongiorno benessere. Rb
10.30 A sua immagine. Rb religiosa
10.55 Santa Messa e recita dell'Angelus
12.20 Linea Verde. Rb
14.00 L'Arena. Talk show
16.35 Domenica in. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
21.30 Il restauratore 2. Serie Tv
23.45 Speciale Tg1. Settimanale
1.15 Applausi. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45 TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale. 14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale. 14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
11.10 Unomattina a conti fatti. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.05 Dolci dopo il tiggì. Rb
14.40 Torto o ragione? Il verdetto finale.
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Calcio. Malta-Italia. Qualif.
23.25 Petrolio. Inchieste
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Un'altra vita. Serie Tv
23.25 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità / Affari tuoi
21.15 Velvet. Serie Tv
22.45 Miss Fisher–Delitti e misteri. Tel
23.40 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Che Dio ci aiuti 3. Serie Tv
23.35 Porta a porta. Talk show
16.00 La vita in diretta. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Tale e quale Show. Talent show
23.45 Tv7. Settimanale del Tg1
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
9.00 Sulla via di Damasco. Rb religiosa 8.30 Il nostro amico Charly. Tel
10.00 Armi letali. Docum
10.00 Il regno dei 4 re. Docum
10.45 Cronache animali. Rb
10.45 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten 11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
13.45 Nelle tue mani. Film pol
14.00 Fattore ALFA
15.25 Il prezzo della vita. Film pol
16.00 Squadra Speciale Colonia. Tel
17.00 Il commissario Herzog. Tel
16.50 Auto F1. GP di Russia (qualific)
18.05 90° minuto Serie B. Rb sportiva
18.05 Telefilm vari
18.50 Sea Patrol. tel
21.05 Castle. Tel
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.50 Elementary. Tel
21.00 AUTO F1. GP di Russia (differita)
22.40 King & Maxwell. Tel
23.00 La domenica sportiva. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.20 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles / NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Pechino Express. Reality show
23.35 Party People Ibiza. Docu-reality
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles / NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Made in Sud. Show
24.00 2Next–Econimia e futuro. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles / NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Real steel. Film azione
23.40 Emozioni. B. Solo e L. Tony
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles / NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
0.05 Obiettivo pianeta. Reportage
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
7.40 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Pasiòn prohibida. Soap
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Contenitore
16.15 Castle. Tel
17.00 Supermax Tv
18.50 NCIS Los Angeles / NCIS. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Criminal Minds. Tel
22.45 The good wife. Tel
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
8.20 I magliari. Film dramm
10.15 Ponderosa. Tel
11.00 Rubriche varie
12.55 Ambiente Italia. Attualità
14.45 Tv Talk. Talk show
16.30 Slang. Reportage
17.30 Mini ritratti. Docum
18.10 Squadra Speciale Vienna. Tel
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.30 Ulisse–Il piacere della scoperta.
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
8.00 Cristoforo Colombo. Film storico
9.35 Il figlio di Aquila Nera. Film avv
11.10 Rubriche varie
12.55 Timbuctu: i viaggi di Davide. Doc
13.10 Colpo di scena. Rb
14.30 In 1/2 ora. Rb
15.05 Kilimangiaro–Il borgo dei borghi
15.45 Kilimangiaro–Ci divertiremo un
mondo. Rb
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.45 Report. Inchieste
23.45 Gazebo. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.15 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Rb
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 The young Victoria. Film dramm
23.00 Gazebo. Show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre / Elisir. Rb
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
11.00 Elisir. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia 12.45 Pane quotidiano. Rb
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.50 Calcio. Italia-Slovacchia Under 21 15.10 Terra nostra 2. Telenovela
18.00 Aspettando "Geo". Rb
15.55 Aspettando "Geo". Rb
18.10 Geo. Rb
16.40 Geo. Rb
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
24.00 Linea Notte Estate. Rb
24.00 Linea Notte. Rb
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Rb
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Magnifica presenza. Film comm
23.05 Extant. Tel
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda RaiTre. Rb
11.00 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Aspettando "Geo". Rb
16.40 Geo. Rb
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Terminator. Film fantasc
23.05 I dieci comandamenti. Inchieste
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito. Rb rel
10.00 La vita dei mammiferi. Docum
11.00 Le storie di "Melaverde". Rb
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Domenica Live. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 I Cesaroni 6. Serie Tv
23.30 X-Style. Rb
0.30 Maurizio Costanzo Show–La storia
1.40 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 La papessa. Film dramm
24.00 Dracula. Serie Tv
1.15 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore 17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
18.45 Avanti un altro!. Gioco
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Avatar. Film fantasy
21.10 Squadra Antimafia 6. Serie Tv
21.10 Zelig. Show
0.40 Rassegna stampa
23.30 Cellular. Film thriller
23.40 Matrix. Talk show
0.50 Striscia la notizia. (R)
1.40 Rassegna stampa
1.50 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.15 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
17.00 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
23.10 Il principe–Un amore impossibile.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.35 A-Team. Tel
7.30 Mike & Molly. Sitcom
10.30 Jack simpatica canaglia.
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
Film comm
13.00 Sport Mediaset. Rb
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.00 Le nuove comiche. Film com
14.05 Cartoni animati
16.00 Svitati. Film comm
15.00 2 broke girls. Sitcom
17.50 Mike & Molly. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
18.15 Love bugs. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
19.00 Gotham. Speciale
19.20 CSI New York. Tel
19.15 Daredevil. Film fantasy
21.10 Il truffacuori. Film comm
21.15 Gotham. Tel
23.20 Non mi scaricare. Film comm
23.00 V per vendetta. Film fantapolitico 1.30 Sport Mediaset. Rb sportiva
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Mike & Molly. Sitcom
7.30 Mike & Molly. Sitcom
7.30 Mike & Molly. Sitcom
8.25 The Closer. Tel
8.25 The Closer. Tel
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
10.25 Person of interest. Tel
10.25 Person of interest. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.05 Cartoni animati
14.05 Cartoni animati
14.05 Cartoni animati
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
16.45 Chuck. Tel
16.45 Chuck. Tel
19.20 CSI New York. Tel
19.20 CSI New York. Tel
19.20 CSI New York. Tel
21.10 CSI: scena del crimine. Tel
21.10 Le Iene Show
21.10 Safe. Film azione
24.00 Invincibili. Real Tv
23.05 The Following. Tel
23.10 Dredd–La legge sono io.
1.45 Sport Mediaset. Rb sportiva
1.45 Sport Mediaset. Rb sportiva
Film fantasy
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Mike & Molly. Sitcom
8.25 The Closer. Tel
10.25 Person of interest. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.05 Cartoni animati
15.00 2 broke girls. Sitcom
15.50 Big Bang Theory. Sitcom
16.45 Chuck. Tel
19.20 CSI New York. Tel
21.10 Robin Hood. Film avv
24.00 Le Iene. Show
1.40 Sport Mediaset. Rb sportiva
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.55 Terra!. Rb (R)
9.55 I grandi della fede. Docum
10.00 Santa Messa
10.50 I grandi della fede. Docum
13.00 Pianeta mare. Rb
13.55 Donnavventura. Reportage
14.35 Per favore non toccate...Film
16.30 Una strana coppia di sbrri. Film
19.35 Tempesta d'amore. Soap
21.30 Il buono, il brutto e il cattivo.
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
8.05 Cuore ribelle / Carabinieri
8.05 Cuore ribelle. Telenovela
10.35 Sai cosa mangi?. Rb
9.30 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
10.35 Sai cosa mangi?. Rb
12.00 Telefilm vari
10.45 Ricette all'italiana. Rb
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
12.00 Telefilm vari
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
16.30 Ieri e oggi in Tv. Varietà
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
17.00 Rancho Bravo. Film western
16.35 Tobruk. Film guerra
19.35 Il segreto. Telenovela
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Rambo 2: la vendetta. Film
21.15 The Mentalist. Tel
23.15 Testimone involontario. Film thriller 23.05 Bones. Tel
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Controspionaggio. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Life–Uomo e natura. Reportage
0.30 L'amico del cuore. Film comm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
7.20 Hunter. Tel
8.15 Cuore ribelle. Telenovela
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
13.00 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.35 Assassinio sul Nilo. Film giallo
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quarto grado. Inchieste
0.20 Sangue in copertina. Film thriller
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.25 Borghi d'Italia.
15.25 Borghi d'Italia.
15.00 La coroncina della...
Docum
15.20 Salmi. Preghiere
Docum
16.00 Miss Marple. Tel
15.50 Rita da Cascia. Film biografico 15.25 Nel cuore dei giorni
17.35 Nel cuore della domenica
17.30 Storie da Lourdes
16.40 Giardini e misteri. Tel
18.00 Santo Rosario
17.40 Recita dell'Angelus
17.30 Diario di Papa Francesco
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
18.30 Vatican Magazine
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.30 Tg a confronto. Rb
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
21.00 Beato Giovanni Duns Scoto.
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
Film Tv
20.30 La Missione. Film
21.00 Miss Marple. Tel
22.30 Nel cuore della domenica
22.10 Diario di Papa Francesco
22.30 I grandi santuari
23.00 Diario di Papa Francesco
23.25 Rita da Cascia. Film (R)
23.30 Santo Rosario. Da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Salmi. Preghiere
15.25 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Na santarella. Commedia
di Eduardo De Filippo
22.45 Retroscena. Speciale
0.15 Santo Rosario. Da Pompei
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Salmi. Preghiere
15.25 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Il Concilio vaticano II. Paolo IV e
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Salmi. Preghiere
15.25 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Nati ieri. Serie Tv
22.30 Post Magazine
23.30 Santo Rosario.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.25 Nel cuore dei giorni
16.40 Giardini e misteri. Tel
17.30 Diario di Papa Francesco
18.00 Santo Rosario
19.00 L'ispettore Derrick. Tel
20.00 Santo Rosario
20.30 Tg a confronto. Rb
21.00 Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi.
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
7.15 La chiesa nella città. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 L'arca del dottor Bayer. Tel
1.00 Occasioni da shopping
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Vie verdi. Rb
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.45 Il ratto delle Sabine. Film com
23.00 Goodlife. Rb
24.00 Mondo agricolo. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Sanford & Son. Tel
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 L'arca del dottor Bayer. Film
24.00 Mondo agricolo. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Parananza
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.00 Goodlife. Rb
24.00 Video top
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Vie verdi. Rb
19.00 Meteo Live
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb
0.15 Mondo agricolo. Rb
Docum
24.00 Storie maledette. Inchieste
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Superpartes. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 La lampada dei desideri.
Film dramm
15.30 Il segreto. Telenovela
16.00 Verissimo. Talk show
18.45 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Tú sì que vales. Talent show
0.50 Rassegna stampa
1.00 Striscia la notizia. (R)
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.35 A-Team. Tel
10.30 Il mistero della casa stregata. Film
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
14.00 Pretty little liars. Tel
16.30 Princess–Alla ricerca del vero
amore. Film fantasy
19.00 Animals United. Film animazione
20.55 Buona Natale, Madagascar!.
Corto
21.25 Madagascar. Film animazione
23.05 Sport night. Rb sportiva
23.45 Pugilato. Titolo Eur. superwelter
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Serie Tv
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Come si cambia celebrity. Rb
16.10 Ieri e oggi in Tv. Varietà
17.00 Poirot. Tel
19.35 Tempesta d'amore. Soap
21.30 Fire down below–Inferno sepolto.
Film avv
23.40 Murder at 1600–Delitto alla Casa
Bianca. Film giallo
Film western
0.40 Il bello, il brutto, il cretino. Film
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.00 Musica e spettacolo
6.15 Borghi d'Italia. Rb
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Salutesanità. Rb
13.30 Novastadio. Rb sportiva
18.00 Occasioni da shopping
18.00 91° minuto. Rb sportiva
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Supercross USA. Rb
24.00 Goodlife. Rb
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica. Videoclip
Talk show
Campionati Europei 2016
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.05 Cuore ribelle / Carabinieri
10.35 Sai cosa mangi?. Rb
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 Ieri e oggi in Tv. Varietà
17.00 Il comandante Florent. Tel
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.15 Quinta colonna. Talk show
23.55 Terra!. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Mondo agricolo. Rb
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Sanford & Son. Tel
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.45 Linea d'ombra Lombardia.
Talk show
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
Talk show
Talk show
il Conciclio. Lo spirito del Concilio.
Docum
22.30 Santo Rosario. Da Pompei
Talk show
Da Pompei
Talk show
Serie Tv
Film comm
22.30 Effetto notte. Rb
23.00 Santo Rosario.
Da Pompei
V
TELEVISIONE
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche ·
Rubriche · Rubriche
CINEMA
“X Factor”, l’illusione
di diventare famosi
L’ultima eroina
di Luc Besson
di MARCO DERIU (AgenSIR)
di PAOLA DALLA TORRE (AgenSIR)
I
l genere piace e dà l’illusione a chiunque di poter un giorno diventare famoso. Il successo di X Factor e di altre trasmissioni simili si spiega sia con la tendenza all’immedesimazione che queste
proposte generano nel pubblico, sia con l’inevitabile curiosità degli
spettatori verso le nuove proposte di – eventuale – successo.
In tutti i talent show musicali la tendenza è quella di mostrare
anche le prove, le audizioni, il backstage e tutto quanto precede la
messa in onda delle puntate “ufficiali” di gara. Il palinsesto nostrano ne è sempre più denso, perché oltre alle versioni italiane vengono
proposte anche quelle estere.
Oltre alle identità e alle doti canore dei cantanti, a suscitare l’attenzione del pubblico sono spesso i comportamenti della giuria in
studio. Nella nuova edizione di X Factor, per esempio, a decretare
il passaggio del turno sono
l’eccentrico Morgan, il tatuatissimo rapper Fedez,
il giovane e internazionale
Mika e Victoria Cabello,
l’unica a non fare la cantante di mestiere. Per ora le
scintille fra i giudici non si
sono viste ma, c’è da starne
certi, se gli ascolti dovessero calare, di sicuro qualche
scontro verbale scoccherà:
in Tv le liti fanno sempre
audience. Il conduttore vero e proprio (Alessandro Cattelan) non è
colui su cui maggiormente si concentra l’attenzione, nel senso che
la sua presenza sul palco è più simile a quella di un “moderatore”
che di un presentatore.
Rispetto alla Tv “di una volta’, quella odierna non soltanto apre
le porte alle persone comuni dando a tutte l’occasione di diventare protagoniste, ma segue passo passo tutto ciò che succede prima,
durante e dopo, giocando sull’empatia fra lo spettatore e il protagonista di turno.
In molti casi il meccanismo del televoto aumenta ulteriormente
il coinvolgimento attivo di chi si trova di fronte al televisore, che si
veste dei panni di giudice e si gioca il “potere” di determinare con
le sue scelte l’esito della gara attraverso promozioni ed eliminazioni
(quanto poi il voto a distanza sia autentico e quanto pilotato, è un
tema oggetto di continue discussioni e polemiche mai sopite).
Il processo di emulazione – insieme probabilmente all’attuale situazione di crisi – fa sì che di anno in anno e di talent show in talent
show, il numero degli aspiranti dilettanti allo sbaraglio cresca. Non
a caso, in programmi di questo genere, tradizionalmente riservati
ai giovani, sono state progressivamente inserite le categorie degli
“over”, comprendenti di fatto gli adulti anche di età avanzata.
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
VIENE DEFINITO UNA “PRIORITÀ UNIVERSALE”
L’allattamento al seno
L’
allattamento al seno è stato definito una
“priorità universale”: infatti, il latte materno rappresenta, come alimento esclusivo,
il nutrimento ideale per il bambino nei primi 6
mesi di vita.
Inoltre, accompagnato dall’aggiunta di cibi
solidi (divezzamento), viene raccomandato anche durante il secondo semestre e, se la mamma
lo desidera, può essere prolungato nei mesi successivi (fino ai 18-24).
Il latte materno è un “alimento vivo”, perché
contiene, in maniera completa e bilanciata, tutti i nutrienti necessari per ottenere una buona
crescita e un ottimale sviluppo del bambino. Al
suo interno vi sono numerose sostanze, alcune
delle quali ben studiate e altre con funzioni non
ancora ben note che, combinando e integrando
la loro azione, contribuiscono a renderlo unico
e inimitabile.
Esso è fonte di macronutrienti (proteine, zuccheri e grassi) che possiedono un ruolo nutrizionale e funzionale, quest’ultimo fondamentale per i processi di crescita dell’organismo
del neonato; contiene inoltre micronutrienti
(vitamine e minerali) che, pur presenti in concentrazioni limitate, hanno un elevato tasso di
assorbimento.
La composizione del latte materno (a differenza dei latti artificiali) si modifica nel corso
della singola poppata, nell’arco della giornata
(per esempio è più ricco di grassi nelle ore notturne) e, principalmente, nelle settimane successive alla nascita.
Nei primi quattro-cinque giorni dopo il parto
viene prodotto il “colostro” (con un contenuto
proteico e minerale più elevato) che, dal 5°-6°
giorno fino al 15°, viene sostituito dal “latte di
transizione” (nel quale aumenta la quota degli
zuccheri e dei grassi); dal 15° giorno, la madre
fornisce il “latte maturo”, la cui composizione
è pressoché costante per tutta la durata dell’allattamento. In questo divenire vengono soddisfatte le necessità nutritive e biologiche del
neonato.
Numerosi lavori scientifici hanno sottolineato come l’allattamento materno porti benefici
al bambino, alla nutrice, alla famiglia e all’intera società.
In particolare, per il bambino, è emerso un
importante effetto protettivo nei confronti delle infezioni e ciò è di primaria importanza nei
Paesi in via di sviluppo; nei Paesi occidentali,
invece, il proseguimento dell’allattamento al
seno nel corso del divezzamento riduce i giorni
di assenza dal lavoro dei genitori per la malattia
del figlio.
Un ulteriore vantaggio riguarda l’effetto preventivo nei confronti del sovrappeso e dell’obesità e si calcola che nei bambini allattati al seno
il rischio di sovrappeso sia inferiore del 21-34%.
È emerso inoltre che la durata dell’allattamento al seno sia positivamente correlata a un
migliore sviluppo psico-intellettivo: chi è stato
alimentato con il latte materno, generalmente
ha un quoziente intellettivo maggiore di 3-5
punti rispetto a chi ha assunto il latte artificiale.
* Medico dell’Unità Operativa
di Pediatria
LA FARMACIA ORGANIZZA
giornate di consulenza
IN NATUROPATIA E IRIDOLOGIA
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
l’antropologia abbia conoscenza). Cosa accadrebbe se si passasse progressivamente dalla potenza all’atto, se i neuroni attivi aumentassero
percentualmente? È questa la domanda iniziale
su cui si innesta l’azione di una supereroina suo
malgrado che combatte contro il Male.
Un film che parte genere d’azione e poi diventa un po’ di fantascienza un po’ tratto dai
fumetti, in un mix di generi che strizza l’occhio alle mode narrative cinematografiche di
successo della Hollywood contemporanea. Un
mix adrenalinico, in cui Besson ci porta sulle
montagne russe al seguito della sua eroina, in
un ritmo sincopato e velocissimo tipico delle
pellicole contemporanee postmoderne. Dove
non c’è spazio per la riflessione e ciò che conta
è l’emozione istantanea che l’azione, il movimento, la musica, gli effetti speciali inducono
negli spettatori.
Anche la filosofia che sta alla base di Lucy
– se di filosofia si può parlare – è tipicamente postmoderna: l’eroina di Besson incarna in
pieno le ricerche di spiritualità alternativa che
caratterizzano la nostra società, che cerca nuovamente il sacro e i valori in cui credere.
6.30: Inizio programmi
6.50: Il Vangelo del giorno
7.12: Il Santo del giorno
7.20: Orizzonti Cristiani
8.00: Santa Messa in diretta
dal Duomo di Crema
9.00: GR flash. A seguire, “Vai
col liscio”
10.08: Rassegna stampa locale
11.00: GR flash. A seguire,
“Radio mattina”
12.00: GR flash
12.30: Gazzettino Cremasco,
edizione principale
13.00: GR 2000
13.15 – 17.00: Musica e intrattenimento
17.00: Musica
18.00: GR 2000 ediz. serale
18.30: Gazzettino Cremasco
della sera
In neretto le trasmissioni in
contemporanea con “InBlu”
RUBRICHE
SABATO ORE 9: “Segui londa”,
consigli per il weekend; ORE
11: “TuttInCampo”, anticipazioni sul weekend sportivo.
DOMENICA ORE 15: “Domenica Sport”, aggiornamenti in
diretta dal mondo del calcio.
LUNEDÌ ORE 19: “Sala Stampa
Sport”, commenti e interviste
della domenica sportiva.
MERCOLEDÌ ORE 21.30: “ERadio” con Max Fabretto.
VENERDÌ ORE 21.30: “La Classifica” con dj Flash.
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
dott. LUCIO ARAMINI *
Programmi
L
uc Besson è uno dei pochi registi europei a
essere stato in grado di realizzare film d’azione spettacolari capaci di eguagliare, e a volte superare, le pellicole americane. È riuscito,
perciò, a dirigere opere di genere di grande successo, che non hanno niente da invidiare a Hollywood e alle sue produzioni pluri-miliardarie.
Anzi, Besson ha un merito ulteriore: ha declinato un genere tipicamente maschile come
quello d'azione, che infatti negli Stati Uniti ha
per protagonisti eroi machi, forzuti e tosti, in un
genere più al femminile, in cui al centro delle
vicende raccontate troviamo eroine che usano
sì le loro doti fisiche, ma anche le loro doti tipicamente femminili come quelle della seduzione
e dell'intelligenza psicologica.
Questo aspetto innovativo lo ritroviamo in
Lucy, pellicola che oggi è presente nelle sale italiane e sta vincendo la gara del box-office.
Dopo Milla Ovovich in Giovanna d’Arco e Il
quinto elemento, Natalie Portman in Leon e Anne
Paudrillard in Nikita, oggi è la diva americana
Scarlett Johansson a incarnare la nuova eroina
del cinema d’azione di Besson. E lo fa con una
prova convincente, capace di appassionare il
pubblico.
Lucy è una studentessa che vive a Taiwan.
Si trova costretta a consegnare una valigetta dal
contenuto misterioso a un criminale coreano,
Mr. Jang. Costui, una volta verificato ciò che
gli è stato portato, sequestra la ragazza. Le fa
inserire nel corpo uno dei pacchetti ricevuti che
contiene una sostanza di cui dovrebbe essere la
passiva trasportatrice. Ma non sarà così, perché il pacchetto si rompe e il prodotto chimico
viene assorbito dal suo corpo, che progressivamente sviluppa una capacità di conoscenza e di
potere inimmaginabili per chi non sia, come il
professor Norman, un neuroricercatore.
Il film è un puzzle narrativo e visivo di cui si
può cogliere la reale sostanza solo se si sanno
pazientemente ricomporre i pezzi. L’assunto
iniziale è legato alle neuroscienze e ci ricorda
che il nostro cervello ha sviluppato solo una
piccolissima parte delle sue potenzialità rispetto all’homo sapiens (non dimentichiamo che
Lucy è il nome dato alla prima donna di cui
35
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
PRODOTTI IN LANA PREGIATA LAVORATI A MANO
Alpaca, risorsa per le mamme di Layo
C
osa c’è di meglio, ora che sta per arrivare la stagione fredda, di una calda sciarpa di lana d’alpaca? Guanti, calze, berretti tessuti a mano potete
trovarli presso le Botteghe del mondo, provenienti da
Layo, in Perù.
LAYO – Layo fa parte della provincia di Canas,
posta nell’area alto-andina a sud del dipartimento
di Cusco, in Perù. L’economia del Paese è basata
sull’agricoltura, non meccanizzata, sulla pastorizia
(ovini, caprini, lama e alpaca) e sull’artigianato della lana. L’alta percentuale di popolazione migrante
verso le zone urbane di Sicuani, Cusco e Arequipa,
condiziona in modo negativo lo sviluppo della zona,
perché coloro che se ne vanno (fra i 15 e 25 anni)
sono coloro che hanno maggiori capacità produttive. L’alcolismo, piaga sociale che si annida in molte
famiglie, e la povertà sono la causa di violenze ed
emarginazione sociale per tanti bambini e adolescenti, con conseguenze sia a livello materiale che
affettivo.
Nelle famiglie la donna si trova spesso sola, gli
uomini, se non dediti all’alcol, migrano per lavoro,
lasciando alle madri la responsabilità dei figli, oltre
agli obblighi nei confronti della comunità.
L’IMPORTANZA DEL LAVORO DELLA
MAMME DI LAYO – La situazione cronica e dolorosa che è stata descritta è assai diffusa nella provincia di Canas, distretto di Layo, l’impegno delle
mamme a lavorare, sostenuto da gruppi come Associazione Solidarietà Italia-Perù, offre loro l’opportunità di partecipare in maniera più attiva e da protagoniste all’interno della famiglia e della comunità.
Sono donne molto volonterose, che per risparmiare si sono impegnate a produrre loro stesse gli
addobes (i caratteristici mattoni locali in terra e paglia), a raccogliere le pietre per fare le fondamenta
e la paglia per il tetto del locale che le accoglie nel
lavoro durante la stagione delle piogge. Un impegno
importante, che dimostra la loro voglia di migliorare
e di pensare al futuro.
L’ALPACA – I pregiati fili che le donne tessono a
mano derivano dall’allevamento dell’alpaca.
Questi animali fanno parte della famiglia dei camelidi sudamericani, sono originari delle Ande, dove
vengono allevati dai campesinos ad altitudini elevate
(fino a 5.000 metri). Il 90% degli allevamenti si trova
nel Perù, nelle regioni di Puno, Arequipa e Cusco.
Uno degli obbiettivi, che le Associazioni di Solidarietà Italia-Perù si danno è di migliorare la qualità
genetica dell’alpaca al fine di favorire la produzione
di lana di qualità da trasformare in filati e tessuti,
incrementando e valorizzando i prodotti artigianali:
cappelli, guanti, calze che vengono lavorati e prodotti dalle donne artigiane della zona.
La lana di alpaca è famosa per la sua incredibile
proprietà termica (fino a cinque volte le altre lane!),
lucentezza, morbidezza, che aumenta sempre più
mano a mano che l’animale è allevato a quote maggiori. Dopo la tosatura, la fibra di alpaca viene lavata, pettinata e successivamente filata. Il prodotto
finito viene lavorato ai ferri o tessuto con telaio manuale di legno.
Acquistare dei capi realizzati dalle donne di Layo
è di supporto a progetti che hanno come obiettivo lo
sviluppo di attitudini all’imprenditoria, utili al raggiungimento di guadagni maggiori, capaci di migliorare le attuali condizioni di vita, permettendo ai loro
figli di frequentare la scuola, di accedere ai servizi
sanitari dai costi elevatissimi, di uscire da condizioni
di emarginazione e povertà.
C.P.
 La Siembra SCS Onlus, via S. Chiara, 52 Crema (Cr)
Tel. 0373.250670 www.lasiembra.it 
La Cultura
36
I Mondi
di Carta
SABATO 11 OTTOBRE 2014
CENTRO CULTURALE DIOCESANO G. LUCCHI
Il Cortile dei Gentili,
seconda edizione
PRIMO APPUNTAMENTO GIOVEDÌ 16 OTTOBRE
C
on l’esposizione Spaziotempo di Francesco
Panceri, opera installata in
piazza Duomo, antistante
la sede della Pro Loco, si è
aperta l’edizione 2014 de I
Mondi di Carta. Panceri, che
attualmente sta lavorando
in Cina, firma anche piccole sculture collocate nei
chiostri del Sant’Agostino.
Attenzione all’arte anche
con la collocazione, sempre
presso il Museo Civico di
Crema e del Cremasco, anche della Pera di Giuseppe
Carta, artista che ha firmato grandi mostre in tutto il
mondo. La manifestazione oggi e domani propone
moltissimi appuntamenti
(www.imondidicarta.it)
dedicati alla ‘cultura’ del
cibo, al benessere, all’arte e
al gusto di vivere... Torneremo sulla manifestazione
sul Nuovo Torrazzo di sabato
prossimo.
M. Zanotti
G
iovedì 16 ottobre, alle ore 21 al S. Luigi, si svolgerà
la seconda edizione del Cortile dei Gentili (Centro
culturale diocesano, UCID, Caffè Filosofico), auspicata
per la nostra Diocesi anche dal vescovo Oscar nella sua
prossima Lettera pastorale, dopo quella riuscita dell’anno scorso sul tema del rapporto ragione (scienza, filosofia) e fede (teologia). Si tratta di stimolare le riflessioni
tra credenti e non credenti sui tempi più scottanti come
la questione dello sviluppo, della custodia del creato, del
dialogo interreligioso, dell’emancipazione femminile,
della riflessione critica sul nichilismo e l’indifferenza. Il
Cortile dei Gentili rimanda a quello spazio dell’antico
tempio di Gerusalemme a cui potevano accedere anche i non ebrei indipendentemente dalla cultura, dalla
lingua o dalla religione. Dunque un luogo ideale di incontro e confronto delle molteplicità di pensiero intorno
alle questioni ultime dell’esistenza caratterizzato sia da
coerenza con la propria visione dell’essere e dell’esistere
che di rispetto per la visione altrui alla quale si riservano attenzione e verifica. Si tratta dunque di evitare da
una parte il dialogo irenico che perde di vista la propria
identità tipica del sincretismo come dall’altra chiusure
integriste tipiche dei fondamentalismi o approssimazioni propagandistiche proprie del proselitismo conquistatore. Ma quali sono oggi le basi di un dialogo tra laici
e credenti? Risponde l’artefice di una Cattedra dei non
credenti ossia il cardinale Carlo Maria Martini che in
Conversazioni notturne a Gerusalemme spiega il suo desiderio di sentirli parlare del loro contributo alla salvezza del
mondo e di ciò che hanno da dire all’uomo. Attraverso
questa Cattedra in cui i docenti sono i non credenti i
molti cattolici, e soprattutto giovani dotati di spirito critico, hanno imparato ad essere aperti al dialogo e a parlare della fede. Non si avvertiva alcuna ostilità, piuttosto
amicizia. Il risultato più importante è stato l’esaurirsi di
paure e pregiudizi. Se la Chiesa vuole essere missionaria deve avviare un dialogo con tutti, donare a tutti la
propria amicizia e cercare di collaborare senza preclusioni con chi la pensa diversamente e ha un’altra fede
per costruire un mondo più umano. Allora potremo
trovare interessi comuni, ascoltarci a vicenda con attenzione e imparare gli uni dagli altri (papa Francesco). Il
dialogo ossia l’uso condiviso (dia) della ragione (logos)
tra credenti e diversamente credenti va inteso come
un’opportunità reciproca perché permette ai primi di
approfondire le ragioni della propria fede e ai secondi di
dare fondatezza alla loro incredulità. Aprirsi alle ragioni
degli altri, com-prendere le passioni che li animano, scoprire punti di incontro rende omaggio alla nostra natura comune di essere pensanti. La vera differenza infatti
non è tra credenti e non credenti ma tra pensanti e non
pensanti (N. Bobbio) e di questi ultimi ce ne sono molti sia tra i credenti che tra i non credenti. Ricordiamo
inoltre, fin da ora che sabato 15 novembre in Cattedrale
il Vescovo desidera incontrare il mondo della cultura e
della comunicazione. Si invitano all’appuntamento tutti
gli interessati, uniti dalla comune passione per la coltivazione dell’umanità dell’uomo attraverso la stampa,
l’arte, la musica, il teatro, il cinema, la letteratura. Del
resto il nostro territorio è ricco di realtà che operano a
livello culturale, i cui protagonisti sono dunque invitati a
partecipare all’incontro.
Sala Bottesini: un nuovo look, grazie a Gil
H
a cambiato luce e volto, sala Bottesini, la più
bella della Fondazione San Domenico dove,
alla costante presenza di un pianoforte a coda lunga
e di un organo – seppure elettrico – gli allievi dell’Istituto musicale L. Folcioni, ma anche docenti e musicisti, spesso intrattengono il pubblico con gradevoli
concerti. Le pareti, quelle sì, erano invece spoglie, di
bianco dipinte, ma un po’ tristi. Ebbene il contesto
della concertistica della Fondazione San Domenico
è ormai cambiato definitivamente grazie all’opera del pittore Gil Macchi e all’intervento del Lion
Club Crema Gerundo presieduto da Walter Ruffoni.
“Non possiamo che ringraziare sia Gil che il Lions
per questo meraviglioso dono – ha esordito Giovanni Marotta, presidente della Fondazione, martedì
sera in occasione dell’inaugurazione della ‘nuova’
sala –; l’artista ha dimostrato così il suo autentico
amore per Crema e il territorio. Anche il Lions – che
ha contribuito alla corniciatura dei capolavori – si è
distinto perché non è facile trovare associazioni ancora pronte a supportare le attività dei vari enti”. Gil
Macchi ha fatto la storia della pittura di Crema e le
incisioni confermano il suo grande amore, nonché
talento, per questa tecnica. Le opere sono dedicate
alle vedute della nostra bella città, scorta dai tetti:
piazza Duomo, le vie del centro, i molti campanili
delle chiese... Ma dietro l’organo anche una riproduzione di Giovanni Bottesini, cui la sala è dedicata: “Quando ho fatto la mostra Un occhio al Nilo, ho
A
l via sabato 4 ottobre, il primo incontro della rassegna Il
sabato del Museo, promossa dalle associazioni culturali cremaschi coordinate dall’assessorato alla Cultura e che, presso la
sala “Angelo Cremonesi” (ex Biblioteca Conventuale) del Museo civico di Crema e del Cremasco, si alterneranno, ogni sabato, appunto, fino a primavera, proponendo approfondimenti
culturali concernenti diversi temi.
Il primo incontro è stato di particolare interesse in quanto realizzato in collaborazione con la soprintendenza per i beni archeologici della Lombardia. I relatori Nicoletta Cecchini, Fiorenza
Gulino, Falcio Rodolfi Riva e Gianluca Mete si sono soffermati
sul tema Archeologia della provincia di Cremona: primi risultati degli studi sui ritrovamenti di età preistorica e romana degli
scavi del metanodotto Snam Cremona-Sergnano. Si sono soffermati inizialmente sulla descrizione del lavoro dell’archeologo
in occasione di scavi relativi ai lavori pubblici, condotti con attenzione per studiare e individuare ogni possibile ritrovamento
che susciti interessi archeologici. Di particolare interesse, nella nostra zona, i ritrovamenti effettuati in zona Villa-Bonaldi,
a Ricengo. Ritrovamenti che confermano la presenza di insediamenti umani sia in età preistorica, celtica (con la spendila
tomba del guerriero ritrovata a Romanengo ed esposta prima a
Cremona e ora al Museo della Civiltà Contadina di Offanengo)
e romana, nonché del basso Medioevo. Lo studio sui ritrovamenti è ancora in corso e porterà a una ridefinizione della storia
antica del nostro territorio. Il pubblico era piuttosto numeroso,
confermando l’interesse cittadino per le iniziative culturali ben
curate. Prossimo appuntamento sabato 18 ottobre, alle ore 16.30
con l’intervento di Chiara Gnesi (a cura de L’Araldo e Touring
club) che interverrà sul tema: 1934-2014 Ottantesimo anniversario
del record mondiale di alta velocità. Francesco Agello “l’uomo più veloce
del mondo”.
Mara Zanotti
PRO LOCO: la bella mostra dell’Argentiero
A
Da sinistra Marotta, Macchi, Ruffoni e Lupo Pasini
scoperto che il ‘nostro’ Bottesini era stato invitato
al Cairo per dirigere la Prima dell’Aida
Aida e ho voluto
omaggiarlo con l’opera che è qua riprodotta” ha illustrato Gil, con la sua consueta verve dialettica, oltre
che artistica. In conclusione un’intervento musicale,
al pianoforte, del M° Alessandro Lupo Pasini e le
parole del direttore artistico Enrico Coffetti che ha
brevemente illustrato la stagione teatrale 2014/15
della Fondazione. Quindi un buffet per tutti e un
brindisi alla nuova e bella Sala Bottesini. Invitiamo
tutti gli amanti della musica e della bellezza a non
perdere il prossimo concerto che vi si terrà... sarà
una gioia per l’ascolto e per la vista.
PICCOLO PARALLELO
Teatri di Pianura, altrove,
ma parte la 6a edizione
P
eccato... dopo tanti anni di
gestione del teatro G. Galilei
di Romanengo, Piccolo Parallelo
porta altrove la sua lunga esperienza teatrale e ci toccherà fare
qualche chilometro in più. Gli
spettacoli serali e per le famiglie
infatti saranno proposti in altri
paesi, lasciatecelo scrivere, più
“fortunati” di Romanengo, che,
tuttavia non esce completamente
dall’attività teatrale della compagnia Cecchi-Zappalaglio. Teatri di
Pianura, sesta edizione pensato
come stagione itinerante, sposta
il suo raggio d’azione a Calcio
in provincia di Bergamo. Qui in
accordo con la nuova Amministrazione comunale il Cine Teatro
Astra, edificio che già occupa un
posto privilegiato nella storia del
Biblioteca:
libro
IL SABATO DEL MUSEO: archeologia
paese, tornerà a essere luogo di
incontro ancor prima che di spettacolo, dove agli amici di sempre
si affiancheranno nuovi spettatori.
TdP6 avrà quindi il suo fulcro a
Calcio, a esso si uniscono Rudiano
Mara Zanotti
e Orzinuovi in provincia di Brescia
e Ostiano, Soncino e l’Unione dei
Comuni Lombarda dei Fontanili
in provincia di Cremona. In sei
mesi di programmazione, da novembre 2014 ad aprile 2015, TdP6
ospiterà complessivamente 21
spettacoli divisi in tre sezioni: la
Stagione serale, Fuoriclasse, la rassegna per bambini e la rassegna per
le famiglie E Domenica...Teatro.
Calcio ospiterà la maggior parte delle serate. “Una stagione mai
così ricca di spettacoli e nuove
collaborazioni. Non perché siamo
più ricchi – affermano Cecchi e
Zappalaglio – tutt’altro, ma perché
è aumentata la condivisione dell’idea di fondo che questo progetto
porta con se”.
A breve sarà pronto il programma dettagliato che verrà presentato venerdì 14 novembre alle ore
21 a Calcio presso il Cine Teatro
Astra. Per l’occasione verrà anche
ricordata la poetessa Alda Merini
a 5 anni dalla morte e sarà presentato il libro di Alex Corlazzoli Gita in Pianura. Ingresso libero,
saranno graditi cibi e bevande da
condividere. “Dress code” un fiore
all’occhiello. Info: Tel 0373 729263
- [email protected]
M. Zanotti
V
errà presentato giovedì
prossimo 16 ottobre
presso la Biblioteca di via
Civerchi a Crema, il libro
si Stefano De Vecchi e Fabio Morzenti Cantare, Suonare, Ascoltare, Educare. Si
tratta di un testo immediato, semplice anche dal punto di vista terminologico.
Non un saggio dunque ma
molti spunti di riflessioni
per i genitori che intendono educare inglobando lo
strumento musica.
La musica oggi non trova una giusta connotazione nel panorama culturale.
Eppure i giovani mostrano
quotidianamente i loro gusti e interessi: perché non
provare a comprenderli in
un mondo così delicato,
dove il precariato sociale
e valoriale sembra essere
l’unica risposta? La musica
inoltre ha una funzione da
collante.
Ma musica non è solo la
melodia, musica è anche la
narrazione, il racconto, la
musicalità di una voce che
oggi molto spesso si disperde nei mille rivoli quotidiani. Con questo libro gli
autori – che collaboro dal
2007 con l’Università degli
Studi di Bergamo – auspicano che le persone inizino
a riscoprire la musica, la
parola e gli elementi che
intimamente costituiscono
il nostro quotidiano, figli
inclusi. L’ingresso è libero.
M. Zanotti
lla presenza di molti ammiratori e curiosi, nonché della presidente della Pro Loco Elena Moretti, è stata inaugurata sabato
scorso 4 ottobre, presso gli spazi espositivi della Pro Loco di Crema, la mostra di Margherita Argentiero. Un fisico minuto, un talento forte che ben si rintraccia sulle opere così originali, esposte. Tele
plurimateriche, pittura, ma anche scultura, una scelta che richiama
anche il Dada, ma che lo supera con l’inserimento di parole incise
che fanno approdare al concettuale. La scelta di ‘montare’ sulla tela
tra stoffe, metalli, oggetti che custodisce fino a renderli parte della
sua necessaria espressività, si trova con piacere nei lavori dell’artista
sempre gradevoli alla vista e capaci di inserirsi in più contesti, da
quello espressamente espositivo a più intimi luoghi. Il presidente del
Consiglio comunale Vincenzo Cappelli ha apprezzato l’esposizione
ammirando le soluzioni artistiche individuate dalla Argentiero che è
anche apprezzata logoterapista. Una volontà di comunicare e di far
comunicare che ne segna la personalità. Le opere polimateriche di
Margherita Argentiero rimarranno visitabili fino a domani, domenica 12 ottobre dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18.
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
Mara Zanotti
FONDAZIONE S. DOMENICO: “Arteatro”
“Arteatro”
A
lla presenza dell’artista è stata aperta sabato scorso, 4 ottobre,
alle ore 17 la personale di Roberto Marchesini presso i chiostri
della Fondazione San Domenico che, con la rassegna Arteatro, conferma anche quest’anno la sua attenzione nei confronti di artisti di
qualità del nostro territorio e non. È Visiometrica la visione del mondo
artistico di Marchesini: tra musica e colori, tra una pennellata e un
ritmo, la vita, la quotidianità, lo svegliarsi ogni giorno per la consueta
routine è interpretata sulle grandi tele da colori che, sebbene differenti tra loro, armonizzano in una sorta di cromatismo dell’essere.
Opere protagoniste della propria vita, figlie di una coscienza artistica convinta. Ombretta Cè, Antonio Zaninelli e Gianmario Donida,
consiglieri della Fondazione San Domenico, hanno affiancato l’artista all’inaugurazione. Tra il pubblico, numeroso e curioso, anche
Umberto Cabini, ex presidente della Fondazione che ha portato a
Crema tanti artisti – fra i quali anche Marchesini – creando la rassegna loro dedicata. Apertura fino al 19 ottobre; orari martedì-sabato
16-19, domenica 10-12 e 16-19. Mentre si visita la mostra, musica di
sottofondo, un gran piacere camminare a ritmo visiometrico! Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
Mara Zanotti
37
SABATO 11 OTTOBRE 2014
LEGA NAVALE
I corsi iniziano il 29
BASKET A2
di TOMMASO GIPPONI
N
on poteva esserci inizio migliore per
la TecMar Crema, che alla prima di
campionato è andata a sbancare un campo che
sarà difficile per molti come quello della Velco
Vicenza per 49-63. Lo ha fatto mettendo in mostra
quelle che al momento sono le sue armi migliori, difesa
sempre al massimo dell’intensità e circolazione di palla.
Contro le fisiche venete Crema ha preferito non andare a
tirare troppo dentro l’area ma ha trovato una grande serata
nel tiro da fuori (10/21 da tre). Non sarebbe bastato tutto
questo se le biancoblù non avessero anche difeso alla grande.
E sin dall’inizio. Vicenza ha segnato solo 2 punti nei primi
otto minuti di match e così Crema ha potuto prendersi già un
gran vantaggio, che ha toccato il culmine sul 5-20. Vicenza di
rabbia ha provato a ridurre lo scarto, ma una fiammata nel finale di secondo quarto portava il vantaggio cremasco a 16 lunghezze. Le padrone di casa non ci stanno e poco dopo la metà
della terza frazione si riportano a meno 7, tenute a distanza di
sicurezza da una Capoferri in versione leader a suon di triple.
I tiri dalla lunga saranno anche la chiave dell’ultima frazione,
con la TecMar che ne mette a segno 5 involandosi verso una
vittoria bella e preziosa. Continuando a difendere così Crema
può davvero fare molta strada in questo torneo. L’attacco vive
ancora di fiammate ma è inevitabile che migliorerà col tempo.
A Vicenza è stata Capoferri con 21 punti a togliere le castagne
dal fuoco, ma molto bene si è segnalata anche Gilda Cerri sotto
le plance, con 13 punti e 8 rimbalzi. Difficile comunque trovare
una cremasca che non abbia saputo portare il suo mattoncino
alla causa. Per non spezzare troppo il ritmo delle sue, e anche
per adeguarsi alle caratteristiche delle avversarie, coach Visconti
ha di fatto utilizzato una rotazione a 8 giocatrici, con poco campo per Minali e Parmesani. Domani per l’esordio casalingo (ore
18 alla Cremonesi) è in programma un match che si potrebbe rivelare già decisivo nella classifica di questa prima fase. Avversaria di Caccialanza e compagne sarà la Bonfiglioli Ferrara, data
da molti come la grande favorita per il successo finale di questo
girone, e che all’esordio ha letteralmente asfaltato il Biassono
con quasi 50 punti di scarto. La TecMar comunque vuole regalare una grande soddisfazione ai propri tifosi.
Velco Vicenza-Tecmar Crema 49-63 (5-16, 19-35, 34-42)
TecMar Crema: Conti 3 (0/2, 1/2), Zagni 2 (0/3), Mandelli 3
(1/5 da tre), Capoferri 21 (2/5, 5/6), Caccialanza 8 (1/4, 2/5),
Parmesani, Cerri 13 (5/8), Rizzi 9 (1/1, 1/2), Picotti 4 (2/3,
0/1), Minali. All. Visconti.
UN BEL SUCCESSO PER LA SIMECOMM
el successo della SimeComm Ombriano nel primo derby stagionale al cospetto di un Gussola molto rinforzato ma comunque privo di Andrea Conti, impegnato con la Vanoli. Inizio
contratto per i rossoneri, autori di buone giocate ma di molti errori, soprattutto dalla lunetta per un 2/8 iniziale davvero deprecabile; Gussola non ne approfitta a causa delle polveri bagnate
della coppia d’oro Guzzoni-Bodini. Guercilena e Cerioli, aiutati da un ottimo Ussi, spingono avanti Ombriano ma la rimonta
ospite è cosa fatta grazie a Benazzi e Baia (25-25 al 15’).
Qui la Sintostamp Gussola frena all’improvviso, forse rilassandosi senza motivo, e il parziale che ne scaturisce segna in
modo indelebile l’andamento della gara. Dal 36-25 dell’intervallo, la SimeComm non si volterà più indietro, con gli ospiti
capaci di rientrare solo fino a meno 9 al 31’. Zoljan in apertura
di ultimo periodo sigla due triple consecutive che affossano il
quintetto di Tirel e, coadiuvato da Baggi e Bonacina, allarga il
divario fino al più 20 siglato da Manenti.
SimeComm-Gussola 71-51 (18-15; 36-25; 53-43)
Ombriano: Manenti 2, Cerioli 10, Zoljan 13, Piloni 7, Passanisi, Ussi 6, Furiosi, Baggi 5, Guercilena 15, Guarnieri, Bonacina 13. All. Malaraggia.
B
ATLETICA: grandi soddisfazioni per l’Estrada
A
ncora grandi soddisfazioni per la sezione cremasca dell’Atletica
Estrada, impegnata in due contesti di assoluto livello agonistico. Un
gruppo di atletica della categoria ragazzi è stato convocato per rappresentare la provincia di Bergamo in occasione dell’annuale Trofeo delle
Province, disputatosi a Chiuro, in Valtellina. Per gli atleti della categoria
allievi era invece in programma la Finale Nazionale dei Campionati di
Società a Imola, con in palio lo scudetto nazionale di categoria.
Da Imola decimo posto per il pesista di Bolzone Paolo Spinelli, che
al debutto assoluto su un palcoscenico nazionale non si lascia intimidire
e con 11,62 migliora di oltre mezzo metro il proprio personale. Era in
gara anche la saltatrice Giorgia Lucini; anche per lei un debutto in ambito nazionale, conclusosi con l’11° posto nel salto in alto con la misura
di 1,40.
Anche da Chiuro le notizie in casa Estrada sono estremamente positive. La manifestazione, che vede al via tutti i migliori talenti della regione
e rappresenta la massima vetrina per i ragazzi di questa fascia di età,
è stata vinta dalla rappresentativa bergamasca con un largo vantaggio,
frutto anche del forte contributo del gruppo Estrada, presente con cinque cremaschi e due atleti di Treviglio. Salti in estensione in assoluto evidenza con Agostino Doneda e Federica Chiodo protagonisti, con una
doppia medaglia d’argento. Per Doneda c’è anche l’exploit stagionale
rappresentato da un salto da 5,12, migliorandosi di quasi 40 cm e mettendo a segno una misura che vale il 15° posto nelle graduatorie italiane.
Medaglia d’argento anche per Federica Chiodo, anche lei nel salto in
lungo. La sua misura, 4,39, rappresenta la seconda prestazione in carriera e le garantiva la vittoria fino a pochi salti dalla fine, quando è stata
superata dalla rappresentante della provincia di Pavia.
Dalle gare individuali segnaliamo poi le prestazioni delle altre due
rappresentanti cremasche. Alice Facchi, convocata nei 60 metri piani
e iscritta con il dodicesimo tempo di accredito scala la classifica e si
piazza sesta con il tempo di 8,84, secondo tempo in carriera; giornata
meno positiva per la lanciatrice Francesca Hristova che lancia 9,37 nel
getto del peso, piazzandosi al settimo posto. Le staffette schierate dalla
rappresentativa orobica infine, hanno portato a casa altre due medaglie
d’argento. Nella 4x100 è stata inclusa anche Alice Facchi, che dopo il
sesto posto individuale ottiene anche l’argento col tempo di 54,47 dietro
alla selezione di Milano. Nella 3x800 è stata invece protagonista Francesca Riboni, che dalla prima frazione ha lanciato le compagne verso il
secondo posto e un tempo finale notevole di 7,58,24.
Un in bocca al lupo speciale infine per la mezzofondista Elisa Rossoni. Dopo aver ottenuto il minimo di partecipazione per i campionati
italiani sia nei 1.000 che nei 2.000, sarà in gara ai Campionati Nazionali
Individuali e per Regioni sui 1.000 metri questo weekend a Borgo Valsugana (Tn) insieme ad altri cinque rappresentanti Estrada.
TecMar, grande serata
contro Vicenza (49-63)
Sopra una super trascinatrice Capoferri nell’esordio vittorioso delle cremasche contro Vicenza
T
utto è pronto per l’inizio dei
corsi di vela della Lega Navale - sez. Crema presso la sede
di via Monte di Pietà. Il 29 ottobre infatti partiranno gli incontri
per il conseguimento patenti
nautiche vela e motore sia entro
le 12 miglia dalla costa che oltre.
Il presidente ringrazia gli
equipaggi di Jak Rabbit (nella
foto), Gradasso, CBZ24 e dei due
Laser che con il loro impegno
fattivo hanno partecipato alle
rispettive regate con buoni risultati. Un caloroso “buon vento”
al socio Mauro Barozzi che, selezionato per i mondiali Master
della categoria laser in Francia
a Hyères, in questa settimana
sta portando a compimento il
suo impegno. Infine i cremaschi
hanno partecipato alla bellissima iniziativa della Lega Navale a Desenzano sabato scorso,
dove è stato tagliato il nastro su
un nuovo pontile adibito ai disabili per dare modo a queste persone di godere delle acque del
lago. Piacevole incontro con le
autorità del luogo e il Delegato
regionale Pietro Caricato.
Per informazioni: 0374/56138
oppure presso la sede ogni mercoledì dalle ore 21 alle 23.
Calcio serie D: Pergolettese, secondo ko di fila
Q
uando ormai pensava di
aver portato a casa un prezioso punticino, la Pergolettese
ha visto sfumare l’obiettivo, gelata all’ultimo minuto dalla rete
avversaria.
È andatta infatti così purtroppo
domenica scorsa allo stadio Voltini la gara contro la Pro Sesto.
Dopo un primo tempo in cui
i gialloblù hanno giocato molto sotto le loro possibilità, allo
scadere della prima frazione,
Capelloni calcia la punizione,
Nufi la tocca involontariamente con la mano e per l’arbitro ci
stanno l’espulsione del giocatore cremasco e il rigore per i milanesi che Spampatti trasforma
(nella foto).
Nella ripresa la Pergolettese
che non ti aspetti: si risveglia e
riesce pure a riportarsi in pari
grazie al gol di Lorenzi.
La partita dunque sembra
incanalata ormai verso il pari
(che alla luce del primo tempo
gialloblù e del fatto che dopo
l’espulsione di Nufi i ragazzi di
mister Venturato hanno dovuto sostenere un tempo in dieci
CLASSIFICA
Inveruno 16; Castiglione
16; Seregno 13; Lecco 11;
Sondrio 10; Verona 9; Pergolettese 8, Pro Sesto 8,
Mapello 8, Ponte Isola 8,
Aurora Seriate 8; Ciserano
7, Villafranca 7; Caratese
6; Caravaggio 4; Castelgoff. 2, Olginatese 2, Ciliverghe 2; Montichiari 0.
è comunque un buon risultato
ndr), quando di nuovo Spampatti azzitisce il Voltini con un
diagonale all’ultimo minuto. Secondo ko di fila e vetta che inizia
a staccarsi.
Domani alle ore 15 trasferta
contro il Ciliverghe (la squadra
non ha ancora segnato reti in
campionato ndr), attualmente
nei bassifondi della classifica
con soli due punti. Bisognerà riprendere subito un ritmo vincente per restare attaccati al treno
delle prime. Inveruno e Castiglione infatti sembrano aver in-
KARATE: per lo Shangri-La primi sorrisi!
nestato il turbo, ma anche il Lecco, il Seregno e il Sondrio sono
da tenere d’occhio. A Venturato
mancherà lo squalificato Nufi,
ma torneranno a disposizione il
difensore Arpini e l’attaccante
Rossi che effettivamente è mancato nelle ultime due giornate e
che probabilmente farà coppia
con Bigotto.
La partita sarà trasmessa in radio cronaca diretta a partire dalle
ore 15 sulle frequenze di Radio
Antenna 5 fm 87.800 e in livestream www.livestream.com/antenna5crema.
L
’anno sportivo dello Shangri-La Karate Crema è appena ripartito e
già può contare sui primi successi. Pochi giorni fa infatti si è tenuto
lo stage nazionale “Wuka Italia” a Gabicce Mare, dove alcuni karateka
dello Shangri-La hanno sostenuto gli esami per passaggio di grado e
di abilitazione tecnica. Davanti alla commissione federale si sono presentate le già Cinture Nere Marco Panzetti, Luca Pavesi e Salvatore
Mancaniello che, con non poca emozione, hanno sostenuto la prova
tecnica e l’esame orale per la qualifica di allenatore, superandolo con
buoni voti. Poco più tardi, Marco Panzetti ha anche sostenuto il passaggio di grado e, con Gaia Agosti e Silvia Biscaldi, hanno tutti brillantemente superato l’esame conquistando la Cintura Nera secondo Dan.
Le due atlete hanno anche ricevuto i complimenti dei docenti federali
ma un plauso particolare va rivolto a Silvia Biscaldi che ha ottenuto il
punteggio più alto dei karateka partecipanti a tutte le sessioni d’esame.
Lo stage si è chiuso dunque in bellezza per i nostri ragazzi, che sono
rientrati molto soddisfatti nel loro “dojo” cremasco. Per chi volesse avvicinarsi al Karate, antica arte marziale per bambini e adulti, si ricorda
che lo Shangri-La tiene i corsi presso la palestra Fit Club in via Adua a
Crema, il mercoledì e il venerdì dalle 18 alle 20.30.
Castelgoff.-Montichiari
Civilerghe-Pergolettese
Castiglione-Mapello
Olginatese-Villafranca
Ponte Isola-Inveruno
Pro Sesto-Ciserano
Seregno-Caratese
Seriate-Sondrio
Verona-Caravaggio
Lecco riposa
VOLLEY: emanati i calendari di serie C e D
L
Nella foto da sinistra Salvatore Mancaniello, Luca Pavesi, Marco Panzetti,
Gaia Agosti e Silvia Biscaldi.
PROSSIMO TURNO
e 12 società provinciali che parteciperanno ai prossimi tornei di
serie C e D hanno conosciuto nei giorni scorsi i calendari di tutti
i gironi. Per quanto riguarda le tre portacolori della serie C femminile,
Pallavolo Vailate, Walcor Soresina e Branchi Castelleone inserite in tre
raggruppamenti diversi, la stagione 2014/2015 inizierà per tutte con
impegni lontani dal pubblico amico. Il team di Vailate, nel girone B,
esordirà sabato prossimo sul campo dell’Eldor Orsenigo, le soresinesi di
coach Castorina saranno invece di scena in casa del Credito Cooperativo di Binasco, mentre la Branchi Castelleone viaggerà alla volta di Pero.
Il sabato successivo, per la “prima” tra le mura amiche, la Pallavolo
Vailate ospiterà la Pi.Erre Fornaci, la Walcor giocherà contro la Essegibi Orago, mentre la Branchi se la vedrà con il Poro Mantovano. Stagione ricca di derby nel girone C della serie D femminile dove sono state
inserite le tre squadre cremasche della New Volley Cr Transport Ripalta, la Zoo Green Capergnanica e la Enercom Crema Volley. Il debutto di stagione anche per queste tre formazioni sarà in trasferta: la Zoo
Green in casa del Cus Polimi, le ripaltesi a Rozzano e le giovani della
Crema Volley a Stradella. Sabato 25 la Cr Transport ospiterà la Più Volley mentre la Zoo Green saluterà il pubblico amico affrontando il Segrate. Crema Volley ancora in trasferta a Casteggio, visto che la prima
casalinga della squadra cittadina è prevista solo alla quarta giornata (8
novembre) contro il Vizzolo. Alla 5a giornata è in programma il primo
derby tra Cr Transport ed Enercom, seguito la settimana successiva dal
confronto Zoo Green-Cr Transport. Bisognerà attendere la 9a giornata,
il 13 dicembre, per assistere allo scontro tra Enercom e Zoo Green. La
neo promossa compagine maschile del Volley Castelleone esordirà nel
raggruppamento D della serie D in quel di Castellucchio. Per quanto riguarda gli orari delle partite casalinghe delle nostre formazioni, Branchi
Castelleone e Zoo Green giocheranno alle 17.30, mentre alle 17 scenderanno in campo le Under della Enercom Crema Volley. La Pallavolo
Vailate e la Cr Transport Ripalta hanno optato per le 20.30, mentre alle
21 giocheranno Walcor Soresina e Castelleone maschile.
Julius
38 Calcio
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ECCELLENZA
PROMOZIONE
Ha fatto festa
solo la Rivoltana
Ancora un pari
per il Crema 1908
IL QUARTO DELLA SERIE LUNEDÌ SERA AL “BERTOLOTTI”.
DOMANI A ORZINUOVI IL MATCH CON L’ORCEANA
P
oker! Il Crema ha inanellato il
quarto pareggio consecutivo,
l’ultimo della serie lunedì sera al
“Bertolotti” col Rigamonti, “squadra tosta. C’è un po’ di rammarico per il gol annullato nel finale a
Cantoni, ai più parso regolare”, la
considerazione di mister Nicolini a
bocce ferme.
L’abbonamento al segno “x”
quando scade?
“Speriamo di vincere prima o
poi. Magari domani a Orzinuovi.
Se l’Orceana è prima in classifica
(insieme all’Osa ndr), vorrà pur dire
qualcosa. Dovremo vedercela con
un avversario ben organizzato, che
può fare affidamento su giocatori di
categoria”.
Che però non mancano neppure
al Crema…
“Dovrei avere a disposizione l’intera ‘rosa’, visto che rientreranno i
difensori Baresi e Chiappella, fuori
per squalifica lunedì”.
Per il condottiero nerobianco l’1
-1 col Rigamonti “tutto sommato
è giusto, anche se, insisto, un po’
R��������-G��. C
Asola-Orceana
Crema 1908-Rigamonti
Fanfulla-Palazzolo
Orsa-Pedrocca
Rezzato-Grumellese
Sarnico-Darfo Boario
Travagliato-Villongo
Vallecamonica-Cavenago
1-2
1-1
3-0
3-1
1-1
0-0
0-1
1-1
di rammarico c’è per la rete annullata. Non ho nulla da rimproverare
alla squadra: s’è impegnata a fondo,
anche se si può sempre migliorare.
Rimontare non è mai facile e noi ce
l’abbiamo fatta”.
C’è da dire che la rete che ha
permesso alla tifoseria cremasca di
liberare l’hurrà, firmata da Buonaiuto, gettato nella mischia al 60’ al
posto di Piacentini, è arrivata al 75’,
con gli ospiti rimasti in 10 (dal 77’
in 9 per aver rimediato un altro cartellino rosso). Davanti a spalti gremiti (450 spettatori circa), il Crema
Sergnanese sola in vetta
a tre a una sola squadra in vetta nel girone
“A”, ma nessuna delle prime in classifica ha vinto.
Al comando, infatti, è
rimasta solo la Sergnanese che ha impattato con
la Frassati. Per Casaletto
Ceredano (ko con una cremonese in una sfida scialba e risolta a 10 minuti
dal termine) e Agnadello
Calcio due sconfitte inattese con Annicchese e Casale Cremasco, anche se
da quest’ultima siamo stati
abituati a vedere ottime
cose. Però andare a vincere
2 a 1 sul campo agnadellese
non è cosa semplice.
Per il resto, vanno sottolineati i tre punti conquistati dall’Oratorio Castelleone con la Madignanese
grazie alle reti di Visigalli
e Tosoni in avvio e chiusura del match. La gara ha
visto di fronte due squadre
ben messe in campo, in cui
i pacchetti arretrati si sono
esaltati.
Tornando ad Agnadello,
in un confronto con strascico di polemiche per la
conduzione arbitrale, per
gli ospiti casalesi di mister
Riboni sono andati a segno
Tedoldi e Boffelli al 40’ e
47’, mentre la rete dell’undici di casa è stata realizzata da Cappellini a mezz’ora
dal termine.
Stefani e Mandelli le firme dei gol di Frassati-Sergnanese, con i giallorossi
avanti al 5’ della ripresa,
ma riagganciati soltano 60
secondi dopo.
Al Bagnolo Cremasco è
bastata la rete di Noce dagli
11 metri per avere la meglio
dell’Acquanegra, mai veramente pericolosa dalle parti
del numero 1 di casa Bastianoni.
1-1 tra San Carlo e Ripaltese, con le due reti segnate
nella ripresa: in entrambi i
casi, un colpo di testa direttamente da fallo laterale.
Infine, Calcio Crema-
Pianenghese, con gli “orange” che hanno ribaltato
il risultato con Grazioli e
Mehta dopo la segnatura
del cremino Burgo ben servito da Dossena.
Anche quest’anno il campionato è avvincente, anzi
forse lo è di più rispetto al
passato, essendo tutte le
cremasche raggruppate in
un unico girone insieme a
quattro formazioni cremonesi.
Tra 24 ore si tornerà in
campo e andrà in scena l’atteso derby in riva al Serio
tra la capolista Sergnanese
e la Pianenghese, sul campo di quest’ultima. Sotto i
riflettori anche CasalettoOratorio Castelleone: la
matricola ha ingranato e
darà del filo da torcere a
tutti. L’Agnadello deve stare attento alla Madignanese
che vuole vendicare l’ultima sconfitta patita.
LG
R��������-G��. A
Agnadello-Casale Crem.
Annicchese-Casaletto Cer.
Bagnolo-Acquanegra
Crema-Pianenghese
Or. Castelleone-Madignan.
Paderno-Or. Cava
S. Carlo Crema-Ripaltese
Sergnanese- Or. Frassati
Buonaiuto firma la rete del pareggio
col Rigamonti
C���������
Orsa 12; Orceana 12; Fanfulla
9; Darfo Boario 9; Pedrocca 9;
Grumellese 8; Sarnico 8; Vallecamonica 7; Crema 1908 6; Rigamonti 6; Rezzato 6; Villongo
5; Travagliato 4; Cavenago 3;
Palazzolo 1; Asola 1
ha avuto un buon inizio, nel primo
quarto d’ora ha tenuto in mano il
boccino, lasciato poi all’avversario,
che ha insaccato al 26’ con Tommaso D’Attoma, smarcato da Marco
D’Attoma, giunto al cross dopo
aver lasciato sul posto sulla fascia
tre nerobianchi. Sterile la reazione
dell’undici cremasco, al tiro, senza
pretese, di Pagano nel finale di primo tempo.
Nella ripresa, dentro Soregaroli al
55’ per Zanazzi, quindi Buonaiuto,
a segno 15’ dal termine imbeccato
da Pagano. Nel finale, la Rigamon-
P������� T����
Cavenago-Travagliato
Darfo Boario-Fanfulla
Grumellese-Orsa
Orceana-Crema 1908
Palazzolo-Asola
Pedrocca-Sarnico
Rigamonti-Vallecamonica
Villongo-Rezzato
ti, pur con due uomini in meno, ha
impedito al Crema di nuocere.
Domani il botto sul campo della
capolista Orceana?
El
Lunedì 13 ottobre, alle ore 20.30,
presso il centro giovanile “S. Luigi”
in città, l’A.C. Crema organizza la
prima serata del convegno Sport &
Cultura, dove si analizzerà il ruolo
educativo dell’istruttore sportivo. In
veste di relatori interverranno Angelo Colombo e il noto don Alessio
Albertini.
PRIMA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
D
D
1-2
1-0
1-0
1-2
2-0
3-0
1-1
1-1
C���������
Sergnanese 10; Casaletto Cer.
9; Agnadello 9; Casale Crem.
8; Or. Castelleone 7; Annicchese 7; Acquanegra 6; Or. Cava
6; Bagnolo 6; Or. Frassati 5;
Ripaltese 5; Madignanese 4;
Paderno 4; Pianenghese 3; S.
Carlo Crema 1; Crema 0
P������� T����
Acquanegra-Paderno
Casale Crem.-Crema
Casaletto Cer.-Or. Castelleone
Madignanese-Agnadello
Or. Cava-Annicchese
Or. Frassati-S. Carlo Crema
Pianenghese-Sergnanese
Ripaltese-Bagnolo
Il Romanengo
è lanciatissimo
L’
Oratorio Senna si gode il primato solitario a 10 punti dopo
il pareggio con il Castelleone per
0-0. I gialloblù hanno perso la possibilità di passare in testa, ma tra 24
ore avranno un’altra chance ospitando sul terreno amico (nella foto)
l’Oriese, compagine ostica che ha
gli stessi punti in classifica dell’undici di miter Miglioli.
Per il lanciatissimo Romanengo
– autore di un’altra bella partita con
conseguenti tre punti, domenica
scorsa – il Pescarolo, ultimo a quota
2. Per Ogliari e compagni non dovrebbero esserci problemi. Il fatto
di essere una matricola, in questo
caso, non impedisce ai romanenghesi di cercare l’impresa: sono loro
la sorpresa di quest’avvio di stagio-
ne nel girone “H” e sono in forma
smagliante.
Salvirola-Castelvetro potrebbe
lanciare i nostri verso le zone alte,
ma per farlo Weger e soci devono dare qualcosa di più rispetto a
quanto visto domenica scorsa col
SECONDA CATEGORIA
Le prime quattro
domani a confronto
D
omani, prime quattro a confronto. La capolista S. Paolo
Soncino ospiterà la Spinese, mentre
la Montodinese riceverà il Fornovo;
l’Oratorio Sabbioni, che condivide
la quarta posizione con la Spinese,
se la vedrà col Castelnuovo, che finora ha sofferto.
Domenica scorsa la prima della
classe ha espugnato all’inglese il
rettangolo di Casirate, che in questa
stagione non ha ancora assaporato
il gusto della vittoria, al pari di Scannabuese e Offanengo.
Corsara anche la Montodinese,
che ha fatto shopping in casa del
Castelnuovo. Successi esterni anche
di Doverese e Oratorio Sabbioni: a
farne le spese rispettivamente Pieranica e Offanengo.
Davanti al loro pubblico hanno
fatto festa l’Oratorio Spinese e il
Fornovo. Non si sono visti gol nel
derbyssimo Palazzo-Scannabuese e
in Monte-Fontanella.
Il Soncino ha regolato la Casiratese con l’1-2 realizzato nel primo
quarto d’ora di seconda frazione
(46’ Mazzetti, 60’ M. Mazzoleni).
Meritato il successo ottenuto dalla
capolista guidata da mister Gallina:
anche nel primo tempo i soncinesi
hanno dominato la scena per lunghi
tratti.
La Montodinese ha approfittato
di un paio di errori, nel rinvio, del
portiere e tra il 12’ e il 19’ ha praticamente messo al sicuro il risultato
lasciando il segno con Nigrotti e
Merico. Il Castelnuovo ha reagito e
omenica scorsa ha sorriso
solo la Rivoltana, piegando
di misura la Calvairatese. Sono
invece rimaste al palo l’Offanenghese, sfortunata a Mulazzano
col Real Qcm, e la Luisiana, cui
a Calcio non sono bastati 45’ di
grande spessore caratteriale.
Domani il primo derby cremasco: a Pandino calerà la Rivoltana
e ci sono le premesse per una gara
avvincente. I nerazzurri di Luciano Ferla hanno una gran voglia
di invertire la rotta, i ragazzi di
Sartirana, quarti in graduatoria a
3 punti dalla vetta, non hanno alcuna intenzione di perdere terreno nei confronti di chi tira il gruppo, il Calcio, atteso a Offanengo
dall’undici di Pedrini, che vorrà
dire la sua anche con un complesso molto ben assortito.
La Rivoltana ha quindi scordato subito la sconfitta patita sette
giorni fa. A decidere la contesa ci
ha pensato Meneghetti al 27’ insaccando indisturbato dal limite
dell’area piccola. Nel finale di prima frazione i gialloblù hanno sofferto e rischiato d’essere riacciuffati. All’insegna dell’equilibrio la
ripresa, con rapidi capovolgimenti di fronte, ma niente gol.
L’Offanenghese ha spaventato
subito il Real (15’, Spinelli), ma
tra il 25’ e il 44’ i lodigiani hanno
colpito tre volte. A metà ripresa
Viviani ha riaperto la contesa, ma
Terranova. Un match in cui, comunque, non è mancata la sfortuna
con due legni colpiti dai cremaschi
con Parmigiani e Cappa nella prima
frazione. Il gol di Guerini Rocco al
minuto 32: bravo l’attaccante nel
dribbling su due avversari e nel battere Corti dal limite. Pareggio anche
per il Castelleone, ma di prestigio,
sul campo dell’Oratorio Senna, a
oggi primo in classifica in solitaria.
Domani, come detto, l’opportunità
di passare davanti a tutti se Casalpusterlengo e Senna dovessero fallire
l’appuntamento con i tre punti.
Zitto zitto, ma non troppo, il
Romanengo ha infilato l’ennesimo
risultato utile, una bella vittoria per
3-2 contro la Nuova Gloria, superata davanti al pubblico amico. Avanti
con Martone già al 5’, i cremaschi si
sono fatti raggiungere al 10’ dal dischetto, per allungare nuovamente
alla mezz’ora con Parolini e al 10’
del secondo tempo con Mussi. Nel
finale la seconda rete avversaria, col
risultato già in cassa forte. Un confronto che ha visto vincere la squadra meglio disposta in campo e più
intraprendente. Le cremasche sono
partite forte e regaleranno grosse
soddisfazioni. Nel girone “L” un
solo punto per due.
Luca Guerini
in alcune circostanze è stato sfortunato. Al 65’ la terza rete dell’undici
di Cagnana, firmata da Cagnana.
La Spinese ha confermato di essere in ottima salute e l’Ombriano
ne ha preso atto. È stato il centravanti Festa a sbloccare il risultato
dopo appena 3’, cui hanno risposto gli uomini di Chiodo al 40’ con
Silvani. Nella ripresa, la doppietta
di Longaretti ha dato i 3 punti alla
squadra del presidente Gusmaroli.
Il gol del bomber di razza Cicchillitti al 48’ ha fruttato l’intera posta
alla Doverese. Buona, però, anche
la prova del Pieranica.
L’Oratorio Offanengo ha spaventato i Sabbioni andando in vantaggio
al 20’ con Tavazzi, ma la reazione
dello schieramento di Fusar Imperatore ha fruttato le reti di Cotelli (33’)
e Raimondi Cominesi (65’).
Sonora sconfitta del Trescore a
Fornovo: ha rimediato la cinquina
(5-1, punto della bandiera di Ogliari). Per gli addetti ai lavori la squadra bergamasca è tra le favorite al
salto di categoria.
Non sono mancate le emozioni in Palazzo-Scannabuese, cui ha
assistito un folto pubblico, che s’è
divertito. Buona la prova del Monte
Cremasco col tenace Fontanella.
El
R��������-G��. E
Calcio-Luisiana
Casalbuttano-Settalese
Fara Olivana-Codogno
Gessate-Tribiano
Paullese-Vignate
Real Qcm-Offanenghese
Rivoltana-Calvairate
Sporting L e B-S. Giuliano
Riposa: Soresinese
3-1
0-4
1-1
0-0
1-1
3-2
1-0
1-2
C���������
Gessate 13; Paullese 11; Calcio
11; Rivoltana 10; Settalese
9; Real Qcm 9; Codogno 8;
Vignate 7; S. Giuliano 6; Calvairate 5; Offanenghese 4; Luisiana 4; Soresinese 4; Tribiano
3; Fara Olivana 2; Casalbuttano
1; Sporting L e B 1
P������� �����
Vignate-Gessate
Calvirate-Soresinese
Codogno-Real Qcm
Luisiana-Rivoltana
Offanenghese-Calcio
S. Giuliano-Paullese
Settalese-Fara Olivana
Tribiano-Casalbuttano
Riposa: Sporting L e B
è finita in gloria per i locali.
Il Calcio ha sfruttato due rigori
tra il 15’ e il 20’; al 44’ la Luisiana
ha dimezzato lo svantaggio con
Dimitrio e nei secondi 45’ le ha
provate tutte, ma senza fortuna;
al 96’ il 3-1 dei bergamaschi.
El
R��������-G��. H
Romanengo-Gloria Lod.
Terranova-Salvirola
Or. Senna-Castelleone
R��������-G��. L
Excelsior-Medigliese
Pievese-Chieve
2-1
1-1
0-0
3-3
1-0
C����������
GIR. H: Or. Senna Lod. 10; Oriese
9; Castelleone 9; Casalpusterlengo
9; Romanengo 9; S. Stefano 8; Castelvetro 8; Salvirola 7; Leoncelli 7;
Pizzighettone 7; Terranova 6; Gloria
Lod. 5; Castelverde 4; S. Biagio 4;
Pescarolo 2; Robecco 2
GIR. L: Montanaso 13; Rozzano
11; Borgolombardo 10; Valleambrosia 10; Chieve 10; Melegnano
9; Locate 9; Pievese 8; Pantigliate
7; Savorelli 5; Medigliese 5; Casalmaiocco 4; Zelo B.P. 4; Usom 3;
Excelsior 2; Mazzola 0
P������� T���� G��. H
Castelleone-Oriese
Salvirola-Castelvetro
Pescarolo-Romanengo
P������� T���� G��. L
Chieve-Savorelli
Montanaso-Excelsior
R��������-G��. H
Casiratese-S. Paolo Soncino
Castelnuovo-Montodinese
Fornovo-Trescore
Monte Crem.-Fontanella
Offanengo-Sabbioni Crema
Palazzo P.-Scannabuese
Pieranica-Doverese
Spinese Or.-Ombriano
0-2
0-3
5-1
0-0
1-2
0-0
0-1
3-1
C���������
S. Paolo Soncino 13; Fornovo
12; Montodinese 12; Spinese Or. 9; Sabbioni Crema 9;
Doverese 8; Monte Crem. 7;
Trescore 6; Ombriano 6; Pieranica 5; Palazzo P. 5; Fontanella
5; Castelnuovo 4; Offanengo 3;
Casiratese 2; Scannabuese 2
P������� T����
Doverese-Monte Crem.
Fontanella-Offanengo
Montodinese-Fornovo
Ombriano-Pieranica
S. Paolo Soncino-Spinese Or.
Sabbioni Crema-Castelnuovo
Scannabuese-Casiratese
Trescore-Palazzo P.
Sport 39
SABATO 11 OTTOBRE 2014
VOLLEY B2
TENNIS: domani A1
D
ebutto casalingo domani
mattina per il Tc Crema nel
campionato a squadre di serie
A1. Sui campi del circolo di via
Del Fante, l’équipe cremasca affronta il Tc Bassano nella seconda giornata del torneo. I veneti
hanno esordito strapazzando il
Barletta. Tempo permettendo,
gli incontri verranno disputati
all’aperto. La prima giornata ha
visto il Tc Crema perdere per 4
a 2 a Roma contro lo storico Tc
Parioli.
La sconfitta è maturata dopo
un confronto equilibrato e
nell’ultimo doppio, deciso al tie
break al terzo set. Nel primo singolare, il romano Valenti ha fatto pesare la maggiore esperienza
nei confronti del giovane Filippo
Mora e si è imposto 6-3, 6-2. A
ristabilire la parità è stato Riccardo Sinicropi che ha battuto
Bessire col punteggio di 3-6, 6-0,
6-2. Il secondo punto per Crema
è arrivato grazie ad Adrian Ungur, numero uno della squadra
cremasca, che ha regolato senza
affanno Caruso col punteggio di
6-2, 6-4. Il 2 a 2 per i capitolini
ha poi portato la firma di Fago,
che si è imposto in tre set sull’esperto cremasco Beppe Menga
(6-3, 4-6, 6-2).
Da questo punteggio sono
scesi in campo i due doppi. In
entrambe le sfide ha regnato
l’equilibrio ma il Tc Parioli ha
mostrato maggiore affiatamento
e maggiore precisione nei momenti decisivi del match. FagoValenti hanno battuto con un
doppio 6-4 Remedi e Ungur. Sul
secondo campo si sono affrontati Pagani-Sinicropi e BessireCaruso. Il match è terminato
3-6/6-3/10-6 per i romani.
dr
ASSOCIAZIONE VELA: corso patente nautica
Presentata
la Golden Alkim
di GIULIO BARONI
P
resentazione ufficiale, sabato scorso al “PalaBertoni”, per la Golden Alkim Banca Cremasca di serie
B2 e tutto il settore giovanile rappresentato dal Volley
2.0; una galassia composta da 280 atlete e 40 tra tecnici
e dirigenti che sarà presente in diversi campionati con
ben 14 formazioni. A fare gli onori di casa il responsabile marketing & comunicazione Luca Piantelli. Ad aprire gli interventi Paolo Stabilini, presidente della Golden,
e Pierluigi Ferla, “numero uno” del Crema Volley, che
si sono soffermati sull’idea “Volley 2.0”, indicandone
finalità e obiettivi e auspicando che possa divenire davvero una solida realtà in grado di unificare tutto il mondo pallavolistico femminile cremasco. Dopo un breve
saluto del presidente della Banca Cremasca di Credito
Cooperativo Francesco Giroletti, sponsor storico della
società cremasca, è toccato a Matteo Moschetti, responsabile tecnico di Volley 2.0, e a Vittorio Verderio,
allenatore della serie B2, illustrare lavoro, ambizioni e
traguardi dei gruppi loro affidati. L’ultimo intervento
è stato del vice presidente, nonché main sponsor, Giansandro Scorsetti della Alkim. Il consorzio “Volley 2.0”
sarà al via di questi tornei: Serie D Under 18, Seconda
Divisione Under 16, Terza Divisione, Under 16, Terza
Divisione Under 18 e Under 16, Terza Divisione Under 14, Under 13, Minivolley e le varie squadre saranno
seguite da un pool di allenatori composto da: Matteo
Moschetti, Valentina Bonizzoni, Giovanna Zelioli,
Cristina Patrini, Marco Pacchioni, Alessandro Pasini,
Matteo Moretti, Stefano Ghisoni, Alberto Colombetti, Fabrizio Carrera, Ivan Nichetti, Mary Guerini, Beatrice Bonizzoni, Monica Cruini, Ester Cattaneo. Nel
ruolo di dirigenti giostreranno invece: Elisabetta Bissa,
PODISMO: domani Stramucc a Monte Cr.
D
omani 12 ottobre la Polisportiva Amatori Monte Cremasco organizza “Stramucc”, con percorsi di 6, 13 e 21 km, pianeggianti
e senza particolari difficoltà. Il ritrovo sarà presso l’Area feste di via
XXV Aprile a Monte. La partenza è prevista tra le 7.30 e le 8.30.
L’iscrizione con riconoscimento (una borsa alimentare) è di 4 euro,
mentre senza riconoscimento sarà di 2 euro. Per informazioni e iscrizioni si possono contattare i seguenti numeri: 333.3812593 oppure
331.3866364.
M
ercoledì 22 ottobre alle ore 21.15 nella sede c/o l’ACI Service
in via Cappellazzi,10 a Crema verrà illustrato il programma del
Corso per il conseguimento della Patente Nautica a vela entro e oltre le
12 miglia che avrà inizio a novembre. Durante la serata verranno dettagliati gli argomenti, tempi del corso, costi e modalità di svolgimento.
Info: 347 0172934 - [email protected]
CICLISMO: i risultati dei corridori cremaschi
S
Massimo Parrella, Giancarlo Giroletti, Luca Assandri,
Mauro Ravanelli, Giusy Donzelli, Mirko Rancati, Serse Mostosi, Massimo Dossena, Antonella Aschedamini, Paolo Stabilini, Franco Follini, Eugenio Guerini,
Maurizio Rosati. Prima della presentazione ufficiale,
la Alkim Banca Cremasca di coach Verderio aveva
sostenuto una gara amichevole alla Toffetti contro il
Volley Lurano. Match conclusosi con il successo per
4-1 (23-25/25-23/22-25/23-25/23-25) a favore della
squadra ospite che ha vendicato così la sconfitta patita
al “Memorial Polloni” la settimana precedente. Oggi
Fusar Imperatore e compagne renderanno visita alla
compagine bergamasca nell’ultima amichevole prima
dell’avvio del campionato previsto per sabato 18 ottobre in quel di Lecco.
Sport e Cultura al S.Luigi
L
unedì 13 ottobre alle ore 20.30 nell’ambito del progetto Sport e Cultura si terrà l’incontro “Il terzo
tempo”, promosso da AC Crema 1908 in collaborazione
con il centro giovanile San Luigi (dove si terrà l’evento).
I relatori della serata saranno il presidente dell’Ac Crema Enrico Zucchi che coglierà l’occasione per illustrare
nuovamente le finalità del progetto societario, il Project
Manager Angelo Colombo che illustrerà l’argomento
“Il maestro del gioco. Il profilo etico-educativo dell’istruttore sportivo” e don Alessio Albertini, consulente
ecclesiastico nazionale CSI e responsabile dell’ufficio
sport della diocesi di Milano che parlerà sul tema “Lo
sport è emozione. Il giovane non va al campo per farsi
educare, va per giocare”.
Basket Dnb: Erogasmet, buona la prima
R
itorno amaro dopo
ventisette anni per
il Crema Rugby in C1,
l’emozione si è fatta sentire nel difficile
debutto nella nuova
categoria a Rogno sul
campo del Val Camonica. Crema nervoso e
indisciplinato, con tanti falli commessi che
hanno regalato punti
facili agli avversari
oltre a permettere loro di cambiare spesso gioco, spezzando quindi la
manovra offensiva cremasca. Questo è il sunto della partita. Per il resto
le formazioni si sono equilibrate con i bresciani più fisici e abili nelle fasi
statiche e i cremaschi più forti nei trequarti e nelle fasi di movimento.
Oltre ai punti su calci piazzati i locali hanno realizzato tre mete, due
delle quali frutto di altrettante disattenzioni della difesa cremasca e una
nel finale a risultato praticamente acquisito. Di contro i neroverdi hanno
realizzato due bellissime mete, una per tempo,di Guanzini al minuto 13
e di Paolo Crotti al minuto 5 della ripresa, per il finale di 29-10. Entrambe le mete sono state il seguito di due azioni manovrate in velocità dei
trequarti nate dopo un ottimo lavoro della mischia. La partita è stata
piacevole e combattuta per tutta la sua durata e ha dimostrato che il Crema può giocarsela in questa categoria superiore. Deve solo migliorare
nelle fasi statiche e nei punti di incontro, giocare senza affanno cercando
di limitare i falli e soprattutto credere nei propri mezzi. Prossimo appuntamento domani alle ore 15.30 per l’esordio casalingo contro l’Amatori
Milano in via Toffetti. In campo anche molte giovanili.
La Under 14 (nella foto) è impegnata oggi alle 18 nel difficile incontro con i pari età del Viadana, dopo aver perso 27-12 domenica scorsa
a Bergamo, ma essersi comunque ben comportata e trovato due mete
con Poli. Poi sarà la volta dell’Under 12 impegnata nel primo raggruppamento casalingo domattina alle 10 contro l’Ospitaletto, il Cologno
Monzese e il Gussago. Sempre domani alle 11 farà il suo debutto la
Under 16 a Cernusco, mentre l’Under 18 alle 12.30 sarà a Pavia contro il
Cus.
tm
VOLLEY: Trofeo Taverna, le battute finali
C
on le finali dei quadrangolari riservati alla serie D e C femminile,
nello scorso fine settimana si è conclusa la 33a edizione del “Trofeo Taverna” di pallavolo. Sabato pomeriggio al PalaBertoni a trionfare
nel torneo riservato alle formazioni di serie D è stata la neo promossa
compagine della Zoo Green Capergnanica. La compagine di Capergnanica, dopo aver superato in semifinale la Crema Volley Enercom
per 3-0 (25-7, 25-13, 25-14), nella finale di sabato ha regolato in 4 combattutissimi set (29-27, 26-24, 24-26, 25-21) la Dinamo Zaist Cremona.
Sul gradino più basso del podio è salita invece la New Volley Ripalta
Cremasca (sconfitta nella gara di qualificazione dalle cremonesi dello
Zaist per 3-1, parziali 25-13, 25-14, 24-26, 25-15) che nella finale di
consolazione ha regolato con il punteggio di 3-0 (25-16, 26-24, 25-23)
le colleghe della Crema Volley 2.0. Per quanto riguarda i premi individuali Anna Michielon della Zoo Green è stata giudicata miglior giocatrice del torneo, mentre la compagna Eleonora Bonizzoni ha ricevuto il
riconoscimento quale miglior alzatrice.
Domenica, invece, è stata la volta delle finali del quadrangolare di
serie C femminile. A prevalere è stato l’Oro Volley Nembro che nella
gara decisiva ha superato in 5 set (25-21, 23-25, 14-25, 25-18, 15-9) set
la Branchi Castelleone. Nella finale per il 3° e 4° posto successo della
Pallavolo Vailate sulla Walcor Soresina per 3-1 (25-16, 19-25, 25-21,
25-21). Miglior giocatrice è stata giudicata la castelleonese Anna Bassi.
Jessica Severgnini, sempre della Branchi, è risultata la miglior alzatrice, mentre le portacolori del Nembro Irene Colombi e Nicole Locatelli
sono state premiate rispettivamente quali miglior attaccante e libero.
La 33a edizione del “Trofeo Taverna” avrà comunque un appendice
invernale, con il torneo “Stelle di Lombardia – Memorial Paolo Zanini”.
Julius
T
I
RUGBY: la prima squadra va ko in ValCamonica
tm
BOCCE: Trofeo “Pinoni” a Frattini e Pedrignani
MOTO: Roberto Rota, talento che non passa mai
l tempo passa ma il talento è sempre lo stesso. E così il ticenghese
Roberto Rota ha vinto per la quinta volta il Campionato Italiano
di Enduro nella classe 125 a due tempi Senior, a ben 11 anni dal
primo successo. L’ultima prova della rassegna tricolore è andata in
scena a Costa Volpino e il forte pilota 33enne della scuderia piacentina Trial Devid non è nemmeno stato insidiato molto dal principale
avversario, Luca Gualdani, giunto solo quarto. In gara anche diversi
altri cremaschi, con l’ottimo Marco Rossoni dell’AMC 93 terzo.
Quarto posto poi di Luca Ghislandi (Mc Chieve, Ktm) nella 125
Under 23 vinta da Davide Soreca. Nelle altre classi 11° Edoardo
Corrù (AMC 93, Ktm 300 2t) nella E3 Under, 10° Andrea Sonzogni (Chieve, Ktm 300 2t) nella E3 Senior, 11° e 12° posto di Angelo
Ruggeri e Manuel Occhio (Mc Chieve su Ktm) nella 125 Under 23,
13° Michele Ghisleri (Chieve, Ktm) nella E1 4t Senior, 5° Carlo Cabini (Amc93, Suzuki Valenti) tra le 50 codice e 3a Raffaella Cabini
(Amc93, Yamaha 125) tra le Lady.
tm
tagione su strada che ormai volge al termine, ma i giovani ciclisti cremaschi si fanno valere fino in fondo, nelle ultime categorie giovanili
che ancora corrono e anche nelle specialità alternative, come per esempio la mountain bike. Sabato scorso per esempio a Zelo Buon Persico
si è tenuta la quinta Coppa Sant Andrea per giovanissimi, con ben 106
partenti, e i cremaschi della Corbellini Ortofrutta di Crespiatica grandi
protagonisti. Nella G1 vittoria per il crederese Federico Ogliari e quinto
posto per il Montodinese Simone Fusar Bassini. Nella G4 sesto posto
per l’altro Ogliari, Edoardo, mentre nella G5 è arrivata la bella vittoria di Filippo Negri. Passando alla strada, tra i Dilettanti Elite-Under
23 nono posto per il cremasco Davide Donesana (Mi Remer Guerciotti) a Valperga nell’11° Giro del Canavese, mentre tra gli Juniores
nel 28° Trofeo Comune di Maleo quinto il soncinese Stefano Moro
(Trevigliese) e decimo Stefano Pedrini (Pol. Madignanese).
C
hi ben comincia è a metà dell’opera si dice, e davvero l’Erogasmet
Crema non poteva iniziare in modo migliore il suo cammino in
serie B. I biancorossi hanno vinto l’esordio con Desio per 85-78, divertendo anche il numerosissimo pubblico accorso alla Cremonesi. Le
tribune stracolme dell’impianto cittadino, neanche fosse una gara di
playoff, erano il primo dato che balzava all’occhio domenica scorsa
per questo esordio, e sono state sicuramente la notizia migliore. In
città c’è tanta voglia di pallacanestro di alto livello, e il seguito che
questa squadra era riuscita ad avere nella cavalcata playoff della scorsa
stagione si sta confermando anche ora. In campo poi i ragazzi hanno
saputo ricambiare a pieno tanto calore. Era partita fortissimo Crema, con tanta voglia di impressionare, ma questo probabilmente ha
portato i biancorossi ad andare fuori giri nel primo periodo. Qualche
conclusione affrettata in attacco e qualche buco difensivo hanno permesso a Desio di arrivare fino al più 10 in apertura di secondo quarto.
L’Erogasmet non si è persa d’animo, ed è subito rientrata in partita
con un parziale di 13-2 in cui tutti sono stati protagonisti, suggellato
dai liberi di Colnago per il sorpasso. Nella ripresa salivano in cattedra
Zanella e Cardellini, che tenevano assieme a Ferri in linea di galleggiamento i biancorossi portando la partita in sostanziale equilibrio fino
all’ultimo ottavo di gara. A questo punto prendeva il proscenio Paolo
Colnago, l’ultimo in termini di firma sul contratto per Crema, che
di fatto decideva il match con due difficilissime triple consecutive e
una gran difesa. Fatto il break, Crema grazie alla difesa, finalmente
intensa dopo due primi periodi un po’ ballerini, riusciva a mantenere
il margine e a portare a casa una vittoria che al di là della classifica fa
enormemente morale. La serie B davvero non è uno scherzo e anche
una squadra come Desio, accreditata di lottare per la salvezza al pari
dei biancorossi, si è dimostrata ampiamente competitiva. Ogni partita
dovrà essere giocata come una finale. Crema ha giocato molto bene in
attacco, sia a livello individuale che di circolazione di palla, tirando
anche benissimo dalla distanza (8/13 da tre con 3/4 ciascuno per Colnago e Ferri). In difesa invece c’è ancora del lavoro da fare specie sulle
rotazioni, che spesso hanno lasciato canestri comodi agli avversari.
Tempo per migliorare comunque ce n’è a sufficienza. Ora l’Erogasmet
è chiamata a una prova di maturità. In vista infatti ci sono due trasferte consecutive. La prima domani alle 18 a Lecco, un’altra occasione
per muovere la classifica. In settimana poi ci sarà anche il turno infrasettimanale per tutti tranne che per i biancorossi, che osserveranno il
riposo, e torneranno in campo per quella che sarà la quarta giornata
nella lunga trasferta di Pordenone domenica prossima 26 ottobre.
tm
Erogasmet Crema-Aurora Desio 85-78 (18-26; 47-45; 61-65)
Erogasmet Crema: Zanella 14 (6/16), Del Sorbo 12 (1/4, 1/2), Tagliaferri, Tardito 8 (2/5), Manuelli 11 (5/8), Dedda, Persico, Colango
14 (1/4, 3/4), Cardellini 11 (3/5, 1/3), Ferri 15 (3/3, 3/4). All. Baldiraghi.
re formazioni cremasche si sono piazzate nei primi quattro posti
del ‘ 1° Trofeo Remo Pinoni’, gara regionale a coppie organizzata
dalla bocciofila Amica del Comitato di Cremona. A salire sul gradino
più alto del podio sono stati Giampietro Frattini e Alberto Pedrignani
della Vis Trescore. I due esperti atleti di categoria A hanno chiuso il
conto nella finalissima regolando i loro compagni di società GalantiniGuglieri. Al quarto posto si sono piazzati Lupi Timini-Vannucchi, alfieri della Mcl Offanenghese. Alla manifestazione, diretta dall’arbitro
Giuseppe Mosconi, hanno partecipato 84 formazioni. Il calendario
delle bocce cremasche prosegue il 27 ottobre con la disputa della gara
provinciale a coppie organizzata dalla società Nuova Bar Boccidromo.
A seguire, il 3 novembre è in programma una provinciale individuale che sarà indetta dalla Mcl Capergnanica, cui farà seguito il 17 novembre una competizione riservata alle coppie che verrà allestita dalla
Scannabuese. A seguire, le ultime gare del 2014 saranno le seguenti:
24 novembre, individuale provinciale al Bar Bocciodromo, 9 dicembre, coppia provinciale alla Casiratese, 15 dicembre, altra individuale
provinciale ancora al Bar Bocciodromo e infine 22 dicembre, gara di
Natale a scopo benefico.Nel frattempo, la segreteria dell’organismo di
via Indipendenza ha consegnato alle società affiliate il modulo per la
richiesta di organizzazione di gare nel 2015.
È già certo che le gare Nazionali saranno ancora due e verranno
orgabizzate da Mcl Achille Grandi e Mcl Offanenghese.
dr
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2015: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
40
SABATO 11 OTTOBRE 2014
O
I
M
R
A
P
S
I
R
E
O
R
U
: RISTRUTT
C ASA
DI
DICOEN
PERIOFO
NDIM TI
L
Supplemento gratuito n. 34 a Il Nuovo Torrazzo n. 39 dell’11 ottobre 2014
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA GIORNALE LOCALE ROC
APPRO
SGRAVI FISCALI
PER MANUTENZIONI
STRAORDINARIE,
RIQUALIFICAZIONI
ENERGETICHE
E NON SOLO.
PROROGA
DEL BONUS
PER L’INTERO
2015
a Legge di Stabilità 2014 ha prorogato
fino al 31 dicembre prossimo la possibilità di usufruire della maggiore detrazione
Irpef del 50% – sempre con il limite massimo
di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare – per interventi di ristrutturazione edilizia,
e del 65% per quelli di riqualificazione energetica; che scenderebbero rispettivamente al 40 e
al 50% per le spese che saranno sostenute nel
2015.
Il decreto Sblocca Italia, in vigore dal 13
settembre scorso, ha modificato però la definizione di “manutenzione straordinaria”, sostituendo il riferimento a “volumi e superfici
delle singole unità immobiliari” con quello alla
“volumetria complessiva degli edifici” e facendo rientrare nella categoria “manutenzione
straordinaria” anche gli interventi di frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari
con esecuzione di opere, anche se comportanti
la variazione delle superfici delle singole unità
Paviceramica
LASTRE IN GRES porcellanato effetto legno
Dimensione
da cm 60 a cm 180
spessore 10 mm
a partire
da € 18 mq
Paviceramica
SS. 415 Paullese km18 (via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
iva esclusa
Made in Italy
2
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Avanti con le ristrutturazioni
Il Fisco è dalla tua parte
(segue dalla prima)
Per le ristrutturazioni edilizie
e le riqualificazioni energetiche
continueranno le detrazioni
e gli sgravi fiscali anche nel 2015.
Ci sarà tuttavia una riduzione
della percentuale.
immobiliari, nonché del carico urbanistico, a condizione
che non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’uso.
Contrariamente a quanto annunciato in un primo tempo, non contiene l’attesa proroga delle detrazioni fiscali
per le ristrutturazioni edilizie né di quelle per la riqualificazione energetica degli edifici per il prossimo anno.
Il ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi, nei giorni scorsi, ha però assicurato che questi ecobonus saranno
confermati questo mese, nella nuova Legge di Stabilità,
perché “son quello che serve all’Italia per uscire dalla crisi: la defiscalizzazione per rimettere in moto con fiducia i
consumi dei cittadini e riqualificare un intero patrimonio
edilizio”.
Quanto al “bonus mobili” – ovvero la detrazione del
50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di
classe non inferiore alla A+ finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione – invece, salvo novità, vale
solo fino al 31 dicembre prossimo.
Le agevolazioni sono state estese anche all’adeguamento antisismico degli edifici e all’acquisto di mobili in muratura – armadi a muro, cucine, bagni – per un tetto massimo
di spesa di 10.000 euro.
Mentre per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone
sismiche ad alta pericolosità, se adibite
ad abitazione principale o ad attività produttive, la detrazione
resta del 65% per le spese
effettuate fino al 31
dicembre prossi-
Verniciatura
Legno
Nigrotti
Gian Battista
Servizi di riverniciatura
ante, antoni, griglie,
finestre
DETRAZIONI FISCALI FINO AL 65%
INVESTIRE SUGLI EDIFICI
NON È MAI STATO COSÌ CONVENIENTE
Puoi beneficiare delle agevolazioni fiscali della
finanziaria 2014 per il risparmio energetico.
Potrai così sostituire la vecchia caldaia
o l’impianto di riscaldamento
RISPARMIANDO FINO AL
via Gerrone 35 - CREMOSANO
Tel. 0373.27.43.20 - Cell. 335.6437102
[email protected]
GR EVEN
AT TI
UI VI
TI
INCENTIVI PER
RISTRUTTURAZIONE
PR
Verniciatura e laccatura
porte serramenti e mobili
d’arredamento
mo; e scendono al 50%, per quelle che si sosterranno dal 1º
gennaio al 31 dicembre 2015. Anche in questo caso l’ammontare massimo dell’importo da mettere in detrazione
resta fissato a 96.000 euro.
L’agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili ma anche ai titolari di un diritto reale di godimento
– usufrutto, uso, abitazione o superficie – locatari o comodatari, soci di cooperative divise e indivise, imprenditori
individuali (per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce).
Ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente
del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati
bonifici e fatture.
In questo caso, ferme restando le altre condizioni, la
detrazione spetta anche se le abilitazioni comunali sono
intestate al proprietario dell’immobile e non al familiare
che usufruisce della detrazione.
L’Agenzia delle Entrate ha precisato inoltre che nel caso
in cui la fattura e il bonifico siano intestati a un solo comproprietario, ma le spese di ristrutturazione siano state sostenute da entrambi, la detrazione spetta anche al soggetto
che non risulti indicato nei predetti documenti, a condizione che nella fattura sia annotata la percentuale di spesa da
quest’ultimo sostenuta.
Il beneficio è sempre da spalmare su dieci anni in rate
di valore costante. Così come invariate restano le modalità
del pagamento: esclusivamente mediante bonifici bancari
o postali, con indicati la causale del versamento, il codice
fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale il
bonifico è effettuato.
Per gli acquisti di mobili o grandi elettrodomestici il pagamento può essere effettuato anche con carte
di credito o di debito.
Va infine conservata la documentazione delle spese
sostenute, sia quella
attestante l’effettivo
pagamento sia le
fatture.
65%
Tepoerservice in collaborazione con Riello ti offre soluzioni immediate
e vantaggiose per rispettare l’ambiente con una moderata spesa
AGENZIA E SERVIZIO
TECNICO AUTORIZZATO
caldaia a condensazione
FAMILY CONDENS
Teporservice
S.r.l.
per Crema e Cremona
CREMA (zona PIP - S. Maria) via Raffaello Sanzio ☎ 0373 203311
CREMONA via S. Ambrogio 44 ☎ 0372 569570 [email protected]
AZIENDA CERTIFICATA
Visita il nostro nuovo sito www.teporservice.com
ISO 9001 - CERT. N. 0386
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Ladri? Mi sento sicuro
3
Porte blindate, magari di una buona classe di sicurezza, grate alle finestre,
sistema di videosorveglianza e algtri accorgimenti per dormire sonni tranquilli
A
casa ci sentiamo sicuri e protetti. Quante
volte lo abbiamo pensato o lo pensiamo.
Ma è proprio così? Questa convinzione
oggi vacilla in conseguenza dell’impennata di
azioni predatorie in negozi e abitazioni. Una crescita esponenziale del fenomeno che inevitabilmente trasmette timori.
Cosa fare? Pensare alla sicurezza passiva è,
senz’altro, un approccio corretto al problema. Al
di là degli accorgimenti volti a ridurre il rischio di
esposizione ai furti, possiamo investire in quei dispositivi atti a rendere meno vulnerabili le pareti
domestiche.
PORTE E PORTONI
Iniziamo dalle porte e dai portoni. Che siano
blindate ormai è una indicazione quasi superflua.
Per chi non dovesse averne una installata meglio
provvedere a un prodotto con tanto di spioncino e
serratura di sicurezza a cilindro europeo. Ma non
tutte le porte blindate sono uguali. Le categorie,
definite in base alla resistenza all’azione d’effrazione, sono sei e vengono classificate in base
alla normativa Uni En 1627, 1628, 1629 e 1630
grazie a specifiche prove che simulano le azioni
di intrusione. La classe 1 (quella più bassa) identifica porte che hanno efficacia contro azioni di
sfondamento. La classe 2 quelle capaci di resistere a semplici tentativi di scasso con cacciavite. La
classe 3 è a prova di utilizzo di piede di porco. Le
porte di classe 4 possono respingere l’assalto di
un vero e proprio professionista del furto dotato
di trapani, accette e altri arnesi, mentre quelle di
classe 5 e 6 anche di seghe, sciabole e attrezzi ad
alta potenza.
Alla classe sono strettamente legati tempi minimi e massimi d’attacco che vanno dai 3 ai 50
minuti. Per questo, al fine di operare una spesa
congrua, la scelta della porta dipende anche dalla
tipologia di abitazione nella quale deve essere installata. Per un appartamento in condominio potrebbe essere sufficiente una classe 2 mentre per
appartamenti signorili meglio una 3. Si va sulle
classi più alte per ville unifamiliari e negozi.
I ladri, però, scelgono spesso altre vie, diverse
dalla porta d’ingresso, per entrare in casa e darsi da fare. Finestre e portefinestre sono quindi da
proteggere. Come? Ante e grate servono a questo.
Per le aperture ai piani alti possono essere sufficienti delle buone persiane, magari cieche, con
materiali robusti. Ma al pian terreno pensare a
qualche cosa in più sembra veramente d’obbligo,
con i tempi che corrono. Se è vero come è vero
che abitare in un luogo vivo e frequentato sia già
un deterrente alle azioni predatorie, è altrettanto
vero che anche in centro città e alla luce del giorno i furti sono divenuti un triste leit motive.
Le grate possono essere fisse, adatte esclusivamente a finestre, o apribili. Sono suddivise in
classi di sicurezza, come nel caso delle porte blindate, e sono realizzate con materiali, accorgimenti tecnici e finiture diversi. Abitualmente nelle
abitazioni vengono installate le grate di classe 3
in acciaio zincato con snodi realizzati con taglio
al laser e serrature a cilindro europeo con puntali
in acciaio pieno, meglio se con sistema antitaglio.
buone performance in modo tale da poterli posizionare in punti e a altezze non facilmente raggiungibili. Oltre a essere un valido deterrente per
i malintenzionati, nella malaugurata ipotesi siate
vittime di furti, questi sistemi garantiranno un valido supporto alle indagini delle Forze dell’Ordine
volte a identificare gli autori dell’azione criminosa.
È tutto? No. Dormite sonni tranquilli, finché
la sirena non vi desterà, con i sistemi d’allarme e
antifurto. Vi sono quelli da esterno, che rilevano
intrusioni in uno specifico perimetro nei pressi di
casa e sono spesso a infrarossi o interrati, a completamento di quelli da interno che sono di diversi
tipi, sia per quel che concerne i sensori sia per gli
impianti. I primi possono essere a contatto magnetico (l’apertura di una porta o di una finestra
sui quali sono montati, ad esempio, interrompe
un circuito e mette in funzione la sirena), volumetrico (rileva gli spostamenti all’interno di un
locale) e a barriera (con infrarossi che ‘leggono’
l’intrusione di un a persona in un locale grazie
alla rilevazione della temperatura).
Le tecnologie degli impianti sono sostanzialmente due: filari e wireless. Nel primo caso, i più
solidi, tutto corre lungo fili elettrici che collegano centralina di attivazione, sensori e sirena. Nel
secondo la comunicazione tra centrale e sensori
avviene attraverso onde radio. In questo caso si
possono posizionare rilevatori anche in zone non
servite da impianto elettrico. Spesso i due dispositivi vengono combinati (sistemi ibridi) per garantirsi i vantaggi dell’uno e dell’altro. Per entrambi
vi è la possibilità di connettere l’allarme alle Forze dell’Ordine con un intervento immediato delle
stesse in caso di effrazione.
ALTRI ACCORGIMENTI
Oltre a questo Carabinieri e Polizia consigliano
di: conservare i documenti personali nella cassaforte o in un altro luogo sicuro; mettere solo il
cognome sia sul citofono sia sulla cassetta della
posta per evitare di indicare il numero effettivo
di inquilini; illuminare con particolare attenzione l’ingresso e le zone buie; in caso di assenza
prolungata, avvisare solo le persone di fiducia e
concordare con uno di loro controlli periodici; nei
casi di breve assenza lasciare accesa una luce o la
radio in modo da mostrare all’esterno che la casa
è abitata; considerare che i primi posti esaminati
dai ladri, in caso di furto, sono gli armadi, i cassetti, i vestiti, l’interno dei vasi, i quadri, i letti e
i tappeti; fotografare oggetti di valore presenti in
casa e riempire una scheda con i dati considerati
utili in caso di furto.
PROFESSIONALITÀ • ESPERIENZA • PRECISIONE
MANODOPERA QUALIFICATA
• tinteggiature
• sistemi decorativi
•
• rivestimenti plastici
• tappezzerie
VAIANO CREMASCO
Tel. 0373 278150
Cell. 335 6325595
VIDEOSORVEGLIANZA
ita
Vis
Può essere utile dotarsi anche di un sistema di
videosorveglianza. Telecamere a circuito chiuso
che dovranno essere direzionate sui punti sensibili: porte, cortili, giardini e, quando possibile,
vie d’accesso. Meglio dotarsi di dispositivi dalle
il nostro sito
• moquettes
• pavimenti tecnici
• parquet
• tende
www.dadasnc.it
Soffientini elettricisti dal 1977
212
Linea Tekno HTL, gres porcellanato nero assoluto
Tekno Line HTL, absolute black porcelain gres
& Co. snc
via Vignola, 12 - MOSCAZZANO
Tel. 0373 242666 • Fax 0373 668451
Impianti Elettrici Civili e Industriali
Domotica - Antifurto
Automazione - Controllo Accessi
Condizionamento
Impianti Fotovoltaici
[email protected]
www.impiantisoffientini.net
213
 Porte blindate e porte interne
 Serramenti in PVC
 Persiane in alluminio
 Serramenti in legno/alluminio
 Serramenti in alluminio - alluminio/legno
 Persiane in acciaio blindate classe 3
 Inferriate fisse o apribili classe 3
50% E
su porte blindate
65%
e infissi
BONUS
FISCALE
DEL
Crema - via Stazione 90/a Tel. 0373 474632  Cell. 348 3621258
[email protected]  www.portefinestrecrema.com
Apertura: dal martedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30
il sabato dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00
ALTRI ORARI SU APPUNTAMENTO
4
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Casa... dolce e calda casa!
Semplici consigli per ammodernare e rendere “a portata di portafogli”
anche una vecchia abitazione: dagli infissi al riscaldamento a pavimento
C
omprare casa di questi tempi non è cosa
facile, per diversi motivi. Chi può, tuttavia, non si lascia scappare l’opportunità
di ristrutturare vecchie abitazioni lasciate, magari, in eredità da parenti, che ben si prestano
a ritornare a splendere.
Se si decide di ristrutturare, bisogna tenere
presente alcuni accorgimenti che aiutano ad
avere una dimora bella, funzionale e che faccia
anche risparmiare non solo sul piano energetico.
Partiamo dagli infissi. Fondamentali, quando si ristruttura un’abitazione, per avere l’isolamento termico e il massimo risparmio
energetico. Questo intervento richiede un investimento “importante”, ma si ammortizzerà
col tempo, con i costi della bolletta che saranno certamente meno salati.
Il suggerimento è di acquistare infissi di ultima generazione che sono costituiti da materiali dalle grandi proprietà di isolamento termico
come il PVC, il legno o l’alluminio. Questi materiali consentiranno di installare finestre che
garantiranno un perfetto isolamento sia d’inverno che in estate. Questi prodotti possono
essere utilizzati anche per le porte.
Nel caso i serramenti della vostra abitazione fossero ancora in buono stato, è possibile
assicurarsi l’isolamento termico sostituendo i
vetri delle finestre con materiali di ultima generazione come la vetrocamera (doppi vetri
che contengono al loro interno una sorta di
camera d’aria da riempire con gas nobili come
l’argon o il kripton) oppure utilizzando un vetro temperato. Queste soluzioni consentono di
evitare appannamenti e infiltrazioni d’aria e di
umidità.
I condizionatori d’aria vengono usati specialmente d’estate, durante le giornate afose.
D’inverno possono produrre calore. In questo
caso è bene servirsi di gruppi di assorbimento
che funzionano ad acqua calda, ottenibile altrimenti con pannelli solari o teleriscaldamento,
al posto dei compressori elettrici.
Altro elemento su cui è doveroso riflettere
• SMALTIMENTO ETERNIT
• BONIFICHE AMBIENTALI
• COPERTURE CIVILI - INDUSTRIALI
• TETTI IN LEGNO · LATTONERIE
• INSTALLAZIONE LINEE VITA
Via Marco Biagi, 2 - POMPIANO (BS) - Tel. 030.9460679 - Fax 030.9461805
e-mail: [email protected] - www.olivinicoperture.it
SE.BI
di Biscaldi Davide & C.
via V. Veneto, 94/5
PIANENGO
S.a.S. Tel. e Fax 0373 201179
SERVIZIO ASSISTENZA AUTORIZZATO CALDAIE
Gruppo Bosch
UNA BUONA E REGOLARE MANUTENZIONE DELLA VOSTRA CALDAIA =
+ RISPARMIO + SICUREZZA + RISPETTO PER L’AMBIENTE
servizio assistenza
autorizzato climatizzatori
quando si ristruttura una casa (e che comporta anche in questo caso un certo investimento, ammortizzabile comunque nel corso degli
anni) è l’installazione dei pannelli solari, che
garantiscono un certo risparmio energetico,
ovvero, secondo alcune recenti stime, l’80%
sui costi di produzione di acqua calda sanitaria, e il 60 e 70% sui costi di riscaldamento.
Si stima infatti che il risparmio medio di una
persona si aggiri intorno ai 100-150 metri cubi
di metano annuo. A questa valutazione, si aggiunge anche il risparmio che si ottiene per la
riduzione degli sprechi derivanti dall’utilizzo
di una caldaia o di uno scaldabagno elettrico.
L’installazione di pannelli solari, dicevamo, è
un investimento duraturo. Essi infatti hanno
una durata media di 20-25 anni. Il risparmio
complessivo è determinato anche da una minore usura degli elettrodomestici collegati
all’impianto idrico, in quanto l’acqua prodotta
dai pannelli fotovoltaici è stata già alleggerita
da elementi nocivi come il calcare.
Nelle vecchie abitazioni a far la parte del
leone erano i termosifoni, a volte anche molto grandi e ingombranti e sempre a rischio di
perdite e infiltrazioni. Oggi sembra farsi strada
la scelta, nelle ristrutturazioni edilizie, del riscaldamento a pavimento.
È il riscaldamento che va alla grande, negli
ultimi anni, anche nelle chiese, in quanto permette di ottenere ottimi risultati e di evitare il
danneggiamento delle opere d’arte con i fumi.
Nelle abitazioni private il riscaldamento a
pavimento permette, oltre a vantaggi economici anche miglioramenti estetici nell’insieme
della casa: non ci sono vincoli progettuali per
la distribuzione interna degli spazi abitativi, e
quindi vi è ampia libertà di arredamento, avendo a disposizione tutte le superfici calpestabili
e le pareti. In questo settore, l’ultima innovazione è il sistema a modulo radiante.
Insomma, osservando questi semplici consigli è possibile ammodernare e rendere “a
portata di portafogli” anche una vecchia abitazione.
•
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
5
Arredare con arte... cinese!
Il feng shui vuole aiutarci a creare un equilibrio stabile nelle nostre
case, ottenendo un’atmosfera più tranquilla e una vita felice
A
rredare la casa che andremo a vivere è un
impegno piacevole ma anche impegnativo:
il fai da te non è sempre consigliato perché
porre i mobili in questa o quella posizione e trovare
le soluzioni migliori per ogni ambiente è una disciplina insegnata anche nei corsi di laurea in quanto
risponde a esigenze di qualità, ma anche di vivibilità
e salute, affatto indifferenti. Se volete fare tutto da
soli, sfogliate almeno alcune riviste di arredo, le idee
e i consigli degli esperti possono sempre servire, oppure chiedete informazioni ai rivenditori dei mobili
che andrete ad acquistare: la figura dell’architetto
che si occupa di arredo degli interni è ormai diffusa
nei piccoli come nei grandi punti vendita.
Arredare in stile classico, con bei mobili d’epoca o
in stile moderno, o con soluzioni firmate dai migliore design, è una scelta personale; c’è chi ama anche
l’incontro tra classico e moderno e inserisce un bel
tavolo “della nonna”, sapientemente restaurato, in
un soggiorno con mobili ultramoderni.
Un’altra tendenza, molto originale, e sulla quale è
curioso soffermarsi è il feng shui, un’antica arte cinese
che vuole aiutarci a creare un equilibrio stabile nelle
nostre case, ottenendo un’atmosfera più tranquilla e
una vita felice. Ci sono regole precise per l’arredamento di ogni stanza; specie per la stanza da letto in
cui ricarichiamo le nostre energie. È abbastanza facile applicare i principi del feng shui seguendo consigli
con cui convogliare l’energia positiva nella stanza,
creando il luogo perfetto per riposare in tranquillità.
Ma vediamo, ambiente per ambiente, come raggiungere la tanto agognata serenità domestica.
LA CAMERA DA LETTO
Circa un terzo della nostra esistenza scorre all’interno della camera da letto e tutti sappiamo bene
come una nottata trascorsa in bianco comprometta
le giornate successive. La mancanza di una buona
qualità del riposo potrebbe essere ricondotta a diversi
fattori e tra essi vi è l’inadeguatezza del luogo dedicato al sonno. Molte persone non si soffermano a
sufficienza sulla rilevanza della disposizione dei mobili della stanza, oppure sulla presenza di correnti o
ancora sui riflessi delle luci, ma tali fattori possono
risultare determinanti.
TRASPE
ANTENNE SATELLITARI
ARIA CONDIZIONATA
ANTIFURTI
AUTOMAZIONI
IL SOGGIORNO
Il soggiorno è il cuore pulsante della casa, il luogo
destinato ad accogliere i conoscenti e a godere dei
momenti di intimità familiare. Un principio fondamentale del feng shui riguarda la forma della stanza la
quale dovrebbe essere rettangolare oppure quadrata,
evitando soluzioni meno lineari, come ad esempio
quella a ferro di cavallo. Il protagonista indiscusso
del soggiorno è il divano, di conseguenza è necessario prestare grande attenzione alla sua collocazione.
Secondo i principi del feng shui, il sofà non va sistemato di fronte a una porta, la quale farebbe entrare
una quantità eccessiva di energia, a discapito delle
persone che stanno godendosi il meritato relax e lo
stesso vale per la finestra. Evitate, pertanto, di mettere il divano in prossimità di una qualsiasi apertura,
sia per evitare di essere sommersi da correnti, sia per
mantenere una visione completa degli accessi alla
stanza.
Ideale sarebbe spostare il divano nell’angolo opposto rispetto alla finestra e alla porta, posizionandolo
radente al muro, al fine di proteggere le spalle di chi
è seduto.
shui è la necessità di sentirsi al sicuro mentre si lavora
o ci si riposa, pertanto è sconsigliabile trovarsi con la
porta esattamente alla proprie spalle mentre si cucina. Decisamente meglio sarebbe una porta posta di
lato all’angolo cottura e al lavello, o altrimenti si può
tenere la porta chiusa, in modo d’evitare di essere
sottoposti a un flusso eccessivo d’energia che potrebbe penetrare nella cucina. Il feng shui sconsiglia, inoltre, di collocare i fornelli sotto alla finestra: in virtù
del loro profondo significato i fuochi non andrebbero
posti a diretto contatto con le correnti d’aria. Per rispettare l’equilibrio tra gli elementi sarebbe, infine,
opportuno tenere separati quelli opposti, in modo
da prevenire l’insorgere di ogni conflitto. Di conseguenza il piano cottura e il forno dovrebbero essere
distanti dal lavello, così come dal frigorifero.
PER L’ILLUMINAZIONE
Anche i lampadari, e le lampade, sono da posizionare con attenzione, in modo da garantire confort
evitando al contempo un’eccessiva irrogazione di
luce artificiale. Non è, infatti, consigliabile restare a
lungo seduti sotto la luce diretta, proveniente da un
lampadario, la quale porta con sé una grande quan-
tità d’energia. Una soluzione originale potrebbe essere rappresentata dalle candele, disponibili in mille
diverse essenze.
Un maestro di feng shui consiglierebbe sempre di
scegliere candele naturali, oppure incensi, e per profumare gli ambienti non bisogna dimenticare i fiori
da bruciare, deliziosamente aromatizzati.
LA SCELTA DEI COLORI
Una casa colorata, intrisa di luce ed allegria è il sogno di molte persone che non esitano a impugnare il
pennello per trasformare le mura della propria casa.
Una parete gialla, un tocco di verde o una stanza
rosa donano nuova vita all’abitazione e alle persone che ci vivono. Prima, però, di andare a comprare
la tinta è necessario stabilire quale sia il colore più
opportuno e anche in questo il feng shui può fornire
utili consigli.
Consigli curiosi quelli dello feng shui, ma perché
non provarli? Se poi nulla cambia, oppure la situazione peggiora, rimettiamo tutto come era affidandoci ancora alla antica logica della… comodità!
•
LA CUCINA
Nella cultura cinese il culto per il cibo e per la
sua preparazione è assai radicato e ciò non dovrebbe
stupire dal momento che gli alimenti ingeriti incidono in maniera determinante sul nostro benessere
fisico e mentale. La cucina merita, pertanto, infinite
attenzioni, a partire dalla sua posizione all’interno
dell’appartamento. Un primo consiglio consiste nello scegliere un’abitazione nella quale la cucina non
sia accessibile direttamente dall’entrata principale, al
fine di proteggere il luogo deputato alla preparazione
dei cibi dalle energie negative che potrebbero entrare.
Allo stesso tempo è anche consigliabile che la cucina
si trovi in una posizione riparata, per evitare che gli
odori si diffondano nell’appartamento, in modo particolare penetrando nella camera da letto.
Vediamo ora quale sia la disposizione migliore
per i mobili della cucina, ricordando sempre come
si tratti di regole generali da declinare in modo appropriato a ogni casa. Uno dei principi guida del feng
ELETTRIC
IMPIANTI ELETTRICI
CIVILI E INDUSTRIALI
di Traspedini
William
OFFERTE PER RISTRUTTURAZIONI
IMPIANTI ELETTRICI E FOTOVOLTAICI
CON DETRAZIONI DEL
via Cavour 9
MONTODINE
50%
Tel. e Fax 0373 242676 cell. 338 7024879
· Interventi di ristrutturazione e risanamento conservativo
· Interventi di restauro di beni vincolati
· Interventi di manutenzione ordinaria e in urgenza
per edifici civili e industriali
· Nuove realizzazioni civili e industriali
· Interventi chiavi in mano (progettazione - realizzazione)
· Lavori pubblici SOA-OG1/OG2
Via Bombelli 6 - Crema - Tel. 0373 80908
F R AT U S
PAVIMENTA ZIONI
“passione, estro e uno
stile inconfondile dal 1983”
www.fratuspavimentazioni.it - [email protected] - tel. 0373 250054 Crema - San Bernardino, via Izano 12
RISTRUTTURIAMO CASA
6
SABATO 11 OTTOBRE 2014
Domotica, la casa robot?
Nel prossimo futuro con un semplice tocco potremo governare tutte le funzioni
della casa, dal riscaldamento all’illuminazione, dalle comunicazioni alla sicurezza
D
omotica, parola difficile che tuttavia sta entrando via via nei discorsi riguardanti la casa. Deriva
dalla fusione di due parole: il termine latino domus, che significa appunto “casa”,
e robotica, la scienza che si occupa dello
studio delle tecnologie atte a migliorare
la qualità della vita. Una casa robot dunque? Pressapoco. Diciamo una casa automatizzata dove un cervello artificiale
controlla e gestisce tutto ciò che accade
al suo interno, garantendo a chi vi abita
più sicurezza e un maggior risparmio sui
consumi energetici. È il futuro, abbastanza affascinante.
La casa domotica viene spesso definita
“intelligente” in quanto è in grado, mediante un sistema integrato che coniuga
elettronica e informatica, di gestire in
modo coordinato le funzioni tradizionalmente svolte da singoli dispositivi, come
interruttori, termostati, videocitofoni e
sistemi d’allarme.
Come funziona questa casa avveniristica? La programmazione avviene attraverso un pannello di controllo – centralina
o computer – che gestisce gli apparecchi
elettronici e meccanici della casa. Con il
minimo sforzo, semplicemente premendo
un tasto o toccando lo schermo, è possibile eseguire numerose operazioni: accendere la luce, abbassare tende e tapparelle,
chiudere il portone d’ingresso, le porte e
altro.
Tutti i “movimenti” della casa avvengono quindi tramite comandi o schermi
touch (ad esempio in ipad, uno smartphone, ecc.) dai quali partono segnali che, in-
www.dittabianchessi.com
Pianengo (Cr) via Costituzione, 7 • Tel. e Fax. 0373 74175
Con prodotti idrosolubili e tecniche di assoluta avanguardia,
rinnoviamo i vostri infissi rovinati dal tempo
Biscaldi Commerciale s.r.l.
Forniture Materiali Idro Termo Sanitari
CALDAIA ALIXIA 25FF
MONTE CREMASCO via Industriale, 7/a
Tel. 0373 966144 - Cell. 347 5347850 - 340 8206181
[email protected]
SUPER OFFERTE
CALDAIA CERACLASSCOMPACT
- gruppo Ariston Thermo SpA
a
€ 650,00*
iva compresa
ristorante
Cremosano - z.i. San Benedetto via Pradone 7
Zona
Industriale
Crema
Cremosano
Tel. 0373.290241
E-mail: [email protected]
S.R.L.
Coperture e lattoneria
civile e industriale
e-mail: [email protected]
VERNICIATURA - LACCATURA LEGNO
•
A
A
M
C
I
I
A
F
I
N
N
TO
O
B
EUROCOPERTURE
DOPO
PRIMA
SERRAMENTI E GRIGLIE IN LEGNO
E poi.. tutti i punti luce con la possibilità di programmare non solo i tempi ma
anche l’intensità dell’illuminazione; la
gestione delle tapparelle o delle persiane;
l’impianto di riscaldamento; il sistema di
irrigazione dell’eventuale giardino ovviamente programmabile anche da remoto;
se l’abitazione ha una piscina l’impianto
domotico permette di automatizzarne le
funzioni in base alle abitudini o ai desideri degli utenti (temperatura dell’acqua,
apertura, eventuale copertura, ecc.). Infine è possibile gestire l’azionamento di
sistemi d’apertura e d’ingresso nella casa.
La tecnologia domotica ha anche un’altra funzione molto importante: quella di
mettersi a sostegno dell’handicap.
Occhi che comandano la televisione,
voci che spostano gli oggetti e case sempre più in movimento per favorire i diversamente abili. Insomma, anche l’handicap si può superare con la tecnologia.
La domotica diventa quindi un amico
fondamentale per i disabili che con il suo
ausilio possono trovare più facilmente il
loro posto all’interno di una società di
normodotati. E questo in qualsiasi situazione: dalla vacanza al tempo libero così
come nella vita di tutti i giorni.
Avanti dunque con la domotica e, in
futuro, avremo tutta la casa, il giardino,
l’ufficio, i box e quant’altro in una sola
mano.
Da una comoda poltrona potremo dare
tutti i comandi... ma attenti che la vita diventerà ancor più sedentaria!
a
€ 790,00*
iva compresa
*esclusa installazione e accessori complementari
RIMESSA A NUOVO
viati alla centrale, diventano comandi che
mettono in moto i dispositivi interessati.
Tutto il sistema può essere gestito anche a distanza, quando non si è presenti
in casa, attraverso il telefono cellulare o
un computer connessi a Internet.
La casa robot favorisce un miglior
comfort. È infatti possibile preimpostare
per ogni ambiente le condizioni che l’utente ritiene ideali: il riscaldamento, le
luci, persino la musica.
Un impianto del genere, più o meno sofisticato, a seconda delle funzioni che gli
vogliamo attribuire, favorisce anche un
risparmio energetico grazie al controllo
e all’ottimizzazione dei consumi, gestiti
dal sistema.
E vediamo quali sono i settori che il
cervello della casa intelligente può gestire
e controllare.
Innanzitutto la sicurezza che è sempre
più ricercata: protezione antifurto, antintrusione, antirapina; protezione antincendio, antiallagamento, da fumo o fughe di
gas; videocontrollo con telecamere locale
e a distanza; telesoccorso e teleassistenza
di persone sole, anziane, disabili o ammalate.
La casa robot gestisce anche i sistemi
di comunicazione: telefoni, citofoni, comunicazioni interne, accesso a Internet,
le wireless, tutti gli impianti audio-video
della casa, tv, radio, dvd player, ricevitori
satellitari, ecc.
Sotto controllo anche tutti gli apparecchi domestici: lavatrice, lavastoviglie,
frigorifero e congelatore; cucina e forno,
apparecchi idrosanitari.
ARREDO BAGNO · BOX DOCCIA SAMO-INDA
BOSSINI DOCCE · CLIMATIZZATORI SHARP
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
M’illumino d’immenso
7
Per rendere sempre più efficienti gli impianti luminosi ecco
una specifica disciplina tecnico-scientifica: l’illuminotecnica
D
a sempre la scelta di idonee fonti di illuminazione – lampade, applique, faretti,
piantane... – contribuisce a rendere lo spazio abitativo, casa o ufficio che sia, non solo accogliente e gradevole, ma anche efficace.
Al di là dello stile dei corpi illuminanti – classico, moderno, arte povera, di design – subordinato al gusto personale, l’accresciuta sensibilità
ambientale e di risparmio energetico inducono a
porre grande attenzione soprattutto all’efficienza
dei sistemi di illuminazione.
Al riguardo s’è sviluppata una specifica disciplina tecnico-scientifica: l’illuminotecnica – “tecnica della illuminazione” – che si occupa appunto
dell’illuminazione di spazi e ambienti, interni ed
esterni, sia sfruttando la luce solare sia la luce artificiale.
All’elaborazione di un progetto di illuminazione concorrono conoscenze interdiscplinari: dalla
fisiologia e psicologia della visione, per quanto
attiene la percezione luminosa dell’occhio umano
e il comfort visivo; l’architettura e il design nella
scelta della luce adatta, per interni o esterni, alle
varie tipologie di edifici e ambienti; l’elettrotecnica per la scelta dei tipi di lampadine e d’impiantistica, risparmio energetico.
Esistono dei software di calcolo – anche gratuiti – che permettono di studiare il comportamento
della luce simulando, nella realtà virtuale, tutte le
superfici con la loro capacità di riflettere la luce
e, soprattutto, la caratteristica di emissione delle
lampade prescelte.
Un notevole risparmio si ottiene installando
nei corpi illuminanti le energy saving, ossia le
lampadine a risparmio di energia – la normativa
europea impone la progressiva eliminazione delle lampadine tradizionali a incandescenza – e in
particolare le fluorescenti compatte, dalla forma a
spirali o a serpentine di piccoli tubi, che permettono di ottenere risparmi sui consumi fino all’80%
per ogni singolo punto luce. Costano almeno
quattro volte più di quelle tradizionali, ma durano
anche dagli 8 ai 10 anni (o più), anziché uno.
La domotica è il nuovo modo di progettare
l’impianto elettrico, rendendolo sempre più personalizzato e adatto alle esigenze. Ad esempio:
comandare tapparelle, tende, serrande motorizzate, gestire l’impianto di irrigazione o altri automatismi, attraverso normali comandi digitali o lo
schermo tattile del touch screen piuttosto che con
l’utilizzo di pratici telecomandi radio. Utilizzare
la luce più adatta in ogni situazione: diretta per
leggere e lavorare, soffusa per riposare, regolabile
per adattarsi alla situazione del momento. Diffondere musica nei vari locali della casa, scegliendo
e controllando da ogni ambiente differenti fonti
sonore da cui selezionare il brano o la stazione
radiofonica che si preferisce, nella massima semplicità e con qualità sonora stereo Hi-Fi.
Con il sistema di gestione energia è possibile
utilizzare l’elettricità in modo efficiente, evitando
l’inconveniente del black out da sovraccarico. Le
prese di corrente cui sono collegati i grandi elettrodomestici o altri dispositivi forti consumatori
di elettricità – quali phon, piantane alogene...
– possono essere controllate da un’apposita centralina in grado di scollegare temporaneamente
alcune utenze in caso di superamento del limite
(di solito 3 KW).
Con l’aggiunta di un temporizzatore è possibile
gestire anche il funzionamento degli elettrodomestici in modo da sfruttare le fasce orarie a minor
costo di tariffazione.
La modularità installativa e l’integrazione fun-
VICARDI IVAN
IMBIANCATURA E VERNICIATURA
INTERNI ED ESTERNI
Rivestimenti a cappotto
Sistemi decorativi
zionale dei diversi dispositivi offrono la libertà di
scegliere quali applicazioni adottare fin da subito e quali integrare nel futuro, senza importanti
interventi strutturali e con un’ottima gestione dei
costi.
NUOVA NORMATIVA
LIBRETTI DI IMPIANTO
Dal 15 ottobre prossimo la regione Lombardia
ha approvato il nuovo libretto impianto per la climatizzazione estiva e invernale. Il provvedimento
definisce in particolare: che a partire da questa
data tutti gli impianti termici, compresi quelli alimentati a biomassa dovranno essere sottoposti a
controllo e manutenzione secondo le tempistiche
indicate dal D.g.r X/1118, utilizzando i modelli
di rapporto di controllo approvati. In occasione
della prima manutenzione utile, riparazione o
sostituzione, ogni utente dovrà accertarsi che il
manutentore rilasci il nuovo libretto stabilito dal
nuovo D.p.r 74/13, che comprenderà ogni apparecchio dedito al riscaldamento invernale e climatizzazione estiva all’interno del nucleo abitativo.
Saranno pertanto soggetti alle manutenzioni periodiche anche i climatizzatori e refrigeratori, le
caldaie a biomassa, le stufe a pellet e ogni altro
apparecchio che superi i 5 kw di potenza, inoltre
il nuovo libretto sarà perpetuo e in occasione della
sostituzione di qualunque apparecchiatura verrà
semplicemente aggiornato.
Altra novità riguarda i bollini della campagna
controllo caldaie Regione Lombardia, che saranno assolti in modo virtuale e potranno essere controllati in qualsiasi momento dall’utente tramite il
sito de Curit e spariscono quindi i bollini adesivi
attaccati al rapporto di controllo.
•
C
C
M
M
C
C
Y
Y
Y
Y
MY
MY
CM
CM
CY
CY
MY
MY
CMY
CMY
CY
CY
K
K
K
K
D E T R A Z IO
NE
FISCALE
DEL 50%
e IVA AG
EVOL A
AL 10% TA
C
C
M
M
Y
Y
CM
CM
MY
MY
CY
CY
CMY
CMY
Sopralluoghi e preventivi gratuiti
K
K
C
C
M
M
Via Ronchi, 1 - Abbadia Cerreto (LO)
Tel e Fax 0371 72.335 - Cell. 339 71.50.748
Y
Y
CM
CM
SCONTO 30%
S
C
O
N
T
I
Via crema 58
Bagnolo Cremasco (CR)
tel 0373.234483
DETR
AZION
www.legisnc.it FISC
A
L
E DEL E
[email protected] - ANTIFURTO
VIDEOSORVEGLIANZA
5
0%
e IVA
AGEV
ANTINCENDIO - AUTOMAZIONI
AL 10 OL ATA
APPROFITTA
DEGLI
DEL
%
e
INCENTIVI
FISCALI
50
65
Technosystem
D E T R% %
AZION
via Cavalli 6/8
F
- Serramenti
E
Crema
(CR) certificati in alluminio ed alluminio/legnoISCALE
DEL 5
0%
IVAciechi
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili o fisse,eantoni
A
Via crema 58
G
E
V
Via crema 58
OL A
Bagnolo
Cremasco
(CR)
Ae Larredo
DEGLI
INCENTIVI
- Lavorazione
ferro e acciaio
inox perAPPROFITTA
edilizia, architettura
1
0 ATFISCALI
Bagnolo
Cremasco
(CR)
MY
MY
Tende da Sole e Zanzariere
DET
FISCA R A Z I O N E
D ELTERDEL
AVERE PAURA...
e
FISIVCAAA A Z I O5N0E%
LEGD
EV
ELO5
CONTATTA
L A0TA
e IVA
L
%
A A1
0
GEV%
AL 1 OL ATA
0%
CMY
CMY
NOVITÀ
IAMO
REALIZZ
ESSI
G
N
O
T
R
NCHE CA
A
NON
M
M
CM
CM
CY
CY
C
C
CMY
CMY
M
M
K
K
Y
Y
CM
CM
MY
MY
CY
CY
CMY
CMY
K
K
tel 0373.234483
%
www.legisnc.it
DEL 50% E 65%
tel- 0373.234483
Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure
di sicurezza
[email protected]
www.legisnc.it
[email protected]
Prodotti personalizzati e di qualità
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI DEL
50% e 65%
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
50
o motore e anemometro
- Serramenti certificati in alluminio edalluminio/legno
alluminio/legno
in omaggio
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
65
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI
DEL certificon
%
ein alluminio
%
- -Serramenti
catilamelle
Persiane in alluminio
orientabili e
o fisse, antoni ciechi
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili
fisse,
antonicon
ciechi
- Persianeo in
alluminio
lamelle
da 30 anni al vostro servizio
Prodotti
personalizzati
e di qualità
- Lavorazione ferro e acciaio inox per orientabili
edilizia,
architettura
e arredo
o fisse,
antoni
ciechi
con QUALITÀ e PROFESSIONALITÀ
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure
di sicurezza
- Lavorazione
ferro e acciaio inox per edilizia,
MADE IN ITALY
architettura e arredo
Prodotti personalizzati e di qualità
- Tapparelle,
cancelletti, inferriate,
Chiama per un preventivo gratuito e personalizzato 100% made in BAGNOLO
CREMASCO!!!
Massima convenienza
MADIGNANO - Via E. Mattei - Tel 0373·65674
Fax 0373·658839 - [email protected] -
www.doppiovetro.it
chiusure di sicurezza
Via Crema 58 - Bagnolo Cremasco (CR) Tel. 0373.234483
www.legisnc.it
[email protected]
8
RISTRUTTURIAMO CASA
SABATO 11 OTTOBRE 2014
ESPOSIZIONE
ARREDAMENTI BAGNO
OFFANENGO - Via Brescia
 0373 789181 � 0373 244768
www.termosipe.it E-mail: [email protected]
CALDAIE
GENUS/CLAS
PREMIUM EVO
CALDAIE MURALI COMPATTE
A CONDENSAZIONE
-35% -65%
o
nsum
di co etico
energ
Infissi in PVC
CONVENIENZA COSTANTE
Detrazione 65%
I nuovi prodotti, avvalendosi della tecnologia
a condensazione, azzera gli sprechi con grandi
risparmi energetici ed economici. Grazie al
risparmio in bolletta bastano meno di tre anni ad
ammortizzare il maggiori costo di una caldaia a
condensazione
Ultimi mesi!
ZERO SPRECHI
SOLO VANTAGGI
Al risparmio energetico oggi Ariston
affianca quello fiscale
ne
trazio
di de cale
fis
-75%
i
ission
m
e
i
d
e
nociv

a
fitt fiscali
o
r
p
Ap entivi uisto
q
c
i in ull’ac agno
l
g
de he s ili b
anc i mob
de
%
0
5
-
COMMERCIO MATERIALE IGIENICO SANITARIO RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO
o
l
a
g
e
Un r amici
i
v
o
u
n
i
r
e
p
Se ad ottobre
ti abboni per il
GRATIS
del
2014
gli ultimi tre mesi
Promozione valida solo in Italia
2015
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
11 813 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content