close

Enter

Log in using OpenID

03/05/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 3 MAGGIO 2014
ANNO 89 - N. 19
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Smentita
R
icordo. In un incontro di tanti anni fa a Roma, il
vaticanista del Corriere disse che nessuna testata farebbe mai scrivere di sport a un giornalista che non sa
distinguere l’Inter dal Milan... spesso invece leggiamo
giornalisti che scrivono di vicende ecclesiali e non sanno distinguere la Cei dal Vaticano.
È successo ancora nei giorni scorsi quando improvvisamente ha fatto notizia la bufala dell’accorpamento
della diocesi di Crema a quella di Cremona. Motivo?
La spending rewiew del Vaticano. Ma le finanze del Vaticano non c’entrano proprio nulla con le diocesi. Semmai c’entra, appunto, la Cei.
Un giornale nazionale parla di accorpamento in vista, e di “lite di campanili tra Cremona e Crema”. Avete visto voi qualcuno litigare? I vescovi forse? I preti?
Io non ho visto nessuno... nessuno si sogna di litigare,
perché non esiste nessun oggetto del contendere.
In loco i giornali cartacei e online hanno dedicato le
prime pagine con titoloni sulla soppressione della diocesi di Crema. Qualcuno ha commentato che ormai abbiamo perso vitalità e quindi... Chissà cosa dovrebbero
fare alcune diocesi che non hanno più preti locali: noi
ne abbiamo ancora 110! La gente s’è subito allarmata,
è corsa a chiedere ai sacerdoti se il tutto è vero. Non è
vero niente e lunedì 28 aprile, la Curia di Crema è stata
costretta a intervenire con un comunicato:
“In riferimento alla notizia suggerita da un organo
di stampa nazionale e immediatamente e ampiamente
diffusa e amplificata in più riprese dalla stampa locale
riguardo alla soppressione della Diocesi di Crema e la
sua conseguente annessione a un’altra Chiesa diocesana; percependo, da parte di molte persone, una non
lieve preoccupazione nel leggere tali affermazioni e
desiderando attestare la verità delle cose; comunico
– a tutti i fedeli e a tutte le persone interessate – che
tali notizie non sono veritiere e non sono neppure da
considerarsi ufficiose (o, per utilizzare una immagine, “voci di corridoio”); le riflessioni e le previsioni
scritte su carta o via Internet a questo riguardo sono
pertanto da considerarsi del tutto destituite di fondamento.
Tale argomento, inoltre, non risulta all’ordine del
giorno dell’Assemblea Generale della Conferenza
Episcopale Italiana, in programma per il prossimo
mese di maggio, e nemmeno costituisce argomento di
discussione negli organismi diocesani di partecipazione.”
Mons. Francesco Manenti, Vicario Generale
Famiglie, famiglie, famiglie!
pagina 3
A pagina 12
VERSO L'INCONTRO
CON PAPA FRANCESCO
DEL 10 MAGGIO
A ROMA
LA
CHIESAPER LA
SCUOLA
GIOVEDÌ 8 MAGGIO
ORE 21
Chiesa di San Bernardino
Auditorium B. Manenti
Concerto
GIOVEDÌ 8 MAGGIO
ORE 21
NovoSaxEnsemble
SALONE ORATORIO S.S. TRINITÀ
VIA XX SETTEMBRE - CREMA
Ludwig van Beethoven
diretto da Angelo Bolciaghi
SINFONIA N. 1 op. 21
SUOR ANNA MONIA ALFIERI
IL DIRITTO ALLA LIBERTÀ
DI EDUCAZIONE PER UNA
SCUOLA VERAMENTE EUROPEA
VALENTINA APREA
LA REGIONE LOMBARDIA
a
PER
LA PARITÀ SCOLASTICA
pagina
31 MODERA LA SERATA:
DON GIORGIO ZUCCHELLI
Modest Musorgskij
QUADRI
DI UN’ESPOSIZIONE
Diretta audio
RADIO
RADIO
a
FM 87.800
ANTENNA5
ANTENNA5
www.livestream.com/ pagina
CREMA
CREMA
18
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300antenna5crema
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
Domenica 4 maggio 2014 - ore 21
Concerto inaugurale per la
riapertura della Cattedrale
Francesco Cavalli
(Crema, 1602 - Venezia, 1676)
Vespero
delle
delle Domeniche
Coro “C. Monteverdi” di Crema - Gruppo strumentale “La Pifarescha”
Organista Alberto Dossena - Direttore Bruno Gini
a pagina 33
RADIO
Diretta audio: FM 87.800
RADIO
ANTENNA5
ANTENNA5
Diretta audio video :
CREMA
CREMA
www.livestream.com/antenna5crema
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
pagine
5e6
Due papi
Due giornate
coraggiosi nazionali
La canonizzazione
di Roncalli e Wojtyla
- 8 per Mille alla Chiesa
- Università Cattolica
Pellegrinaggio diocesano a S. Maria della Croce
Lunedì 5 maggio
Ore 20.45 Raduno dei fedeli presso l’area Bonetti
Ore 21.00 Pellegrinaggio lungo il viale
Celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo
Diretta audio
RADIO
RADIO
FM 87.800
ANTENNA5
ANTENNA5
www.livestream.com/
CREMA
CREMA
FM 87.800
- FM-96.300
FM
87.800
FM 96.300antenna5crema
Ammalati, disabili e anziani possono
essere portati sul luogo della
celebrazione. In caso di pioggia
il pellegrinaggio verrà comunque
effettuato nella basilica
Maria, Stella
della nuova
evangelizzazione
Papa Francesco
(Evangelii Gaudium)
La fragile pace e la lezione ucraina
anche in facebook
anche
in facebook
www.livestream.com/antenna5crema
www.livestream.com/antenna5crema
Nazionalismi: ieri come oggi bisogna vigilare
di JEAN DOMINIQUE DURAND
“N
on è stata fatta l’Europa. Abbiamo avuto
la guerra”. Questa è una delle affermazioni “choc” della famosa Dichiarazione di Robert
Schuman, del 9 maggio 1950, considerata la pietra miliare dell’integrazione europea. La costruzione di una pace duratura in Europa, fu uno dei
motivi principali dell’impegno del ministro francese insieme al cancelliere tedesco Adenauer e al
presidente del Consiglio italiano De Gasperi, per
dare alle nazioni europee un destino comune di
pace e di solidarietà.
Quasi settant’anni di convivenza pacifica in Europa: mai il nostro continente ha conosciuto un
periodo così lungo di pace, diverse generazioni
sono cresciute senza sperimentare sulla propria
pelle il significato della guerra. La guerra in Europa sembrerebbe definitivamente questione da
storici o da registi di cinema. La guerra rimane
peraltro realtà del nostro tempo, ma in luoghi
“lontani”, riservata a popoli che non hanno
il nostro livello di “civiltà” e di organizzazione democratica.
Eppure bisogna restare vigili. La storia insegna
quanto la pace sia sempre fragile, anche in Europa. Negli anni ’90 una guerra spaventosa ha investito i Balcani lasciando dietro di sé la sua sequela di odii e di sofferenze. Qualche giorno fa, un
quotidiano francese ha intitolato in prima pagina
“Ucraina: l’ingranaggio”. Titolo terribile cento
anni dopo l’inizio della prima guerra mondiale.
La stampa in questo momento sta preparando l’opinione pubblica all’idea che una guerra sarebbe
possibile, e anche che potrebbe essere auspicabile
in un contesto di russofobia fondata su un’ignoranza abissale della storia del mondo russo e di
ciò che l’Ucraina rappresenta per il popolo russo.
Per fortuna i media europei odierni non sono così
aggressivi e bellicisti come cent’anni fa. Però essi
non fanno alcunché per promuovere l’idea di pace
e gli stessi ingredienti di cento anni fa sono ricorrenti: nazionalismo e ricerca di potenza, odi ereditati dal passato, confini mal definiti, esaltazione
popolare, provocazioni, armamenti pronti a essere utilizzati, imprudenze diplomatiche. L’attentato di Sarajevo ricorda che basta una scintilla in un
contesto di passioni esasperate perché la prudenza
e l’intelligenza manchino, perché l’“ingranaggio”
assurdo e mortale dell’estate 1914 si verifichi di
nuovo.
Nel 1914, la diplomazia ha infatti perduto di
fronte alla logica di conflitto; un ingranaggio infernale ha portato via ogni soluzione negoziata,
ogni parola ragionevole: le grandi voci di pace
sono state soffocate. Il Pio X nei mesi di luglio
e di agosto, poi Benedetto XV, il vescovo luterano svedese di Uppsala, Nathan Söderblom, sono
diventati subito impercettibili, e il grande leader
socialista Jean Jaurès che proponeva lo sciopero
generale nei Paesi potenzialmente belligeranti
per impedire l’entrata in guerra, fu assassinato.
Dopo l’attentato che colpì a Sarajevo il 28 giugno
1914 l’erede dell’Impero austriaco e sua moglie,
nessuno riuscì a fermare il processo infernale che
portò irresistibilmente alla guerra generale.
I diplomatici di oggi debbono essere competenti, cioè avere un’ottima conoscenza della cultura
e delle mentalità russe e ucraine, avere la volontà
di controllare i falchi e aiutare i moderati di tutti
i campi. La sfida è enorme per la pace in genere
e per l’avvenire di tutta l’Europa. Bisogna percorrere la strada politica del negoziato e ricercare le
soluzioni non soltanto per evitare nel presente il
conflitto armato, ma per costruire una vera pace
basata sulla riconciliazione e l’amicizia. È ciò che
è stato impossibile nel 1914, che è stato realizzato
dopo il 1945 tra Francia e Germania, dopo due
guerre mondiali, con decine di milioni di morti. Una lezione per l’oggi da capire fino in
fondo.
2
SABATO 3 MAGGIO 2014
In primo piano
SABATO 3 MAGGIO 2014
3
Due papi santi, due papi coraggiosi
IN 800MILA HANNO PARTECIPATO, DOMENICA,
ALLA CANONIZZAZIONE DI GIOVANNI XXIII
(IL SANTO DEL CONCILIO) E GIOVANNI PAOLO II
(IL SANTO DELLA FAMIGLIA)
di M. MICHELA NICOLAIS
T
re applausi fragorosi della folla e
un doppio, fraterno abbraccio da
papa Francesco, all’inizio e alla fine
della Messa. Non era mai accaduto,
nella storia della Chiesa, che due papi
concelebrassero una cerimonia di
canonizzazione nella quale sono stati
proclamati Santi altri due Pontefici:
Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II.
Questa Domenica della Divina Misericordia, entrerà nella storia per la scelta
di Benedetto XVI di accettare l’invito
fattogli dal suo successore: essere
presente, tra gli 850 cardinali e vescovi
concelebranti, al rito della canonizzazione. L’immagine dei due papi che si
abbracciano, sotto gli arazzi dei due
papi santi che troneggiano sulla facciata della basilica, ha fatto immediatamente il giro del mondo, rimbalzando
sui “social” e attirando l’attenzione
dei 2.259 giornalisti accreditati a
seguire l’evento, diffuso in mondovisione grazie alle immagini realizzate
per la prima volta in 3D dal Centro
Televisivo Vaticano. Papa Francesco,
nell’omelia, ha attualizzato la figura
dei due Pontefici definendo Giovanni
XXIII il Santo della “delicata docilità”
allo Spirito Santo e Giovanni Paolo II
il Santo della famiglia, sentinella dal
cielo sul prossimo Sinodo.
Alle 10.15, papa Francesco ha pronunciato, in latino, la formula solenne
di canonizzazione: “Dichiariamo e
definiamo Santi i Beati Giovanni XXIII e
Giovanni Paolo II e li iscriviamo nell’Albo
dei Santi”. Con Giovanni Paolo II,
diventano 82, in più di duemila anni di
storia della Chiesa, i papi elevati agli
onori degli altari. Due Papi che hanno
molto amato Roma, e che Roma divenuta oggi la “capitale del mondo”
grazie ai fedeli e pellegrini venuti da
tutti i continenti che l’hanno raggiunta
con ogni mezzo, anche viaggiando
o vegliando nella “notte bianca” –
organizzata dalla diocesi nelle chiese
del centro storico – ha ricambiato con
un abbraccio immenso, che sembrava non avere confini, nonostante il
tempo freddo e piovoso, insolito per
la Capitale in questo periodo: almeno
800mila i fedeli che hanno partecipato
alla Messa, formando una sorta di
“cordone umano” che senza soluzione di continuità, partendo da piazza
San Pietro, si è snodato su via della
Conciliazione fino al Tevere, passando
oltre Castel Sant’Angelo. E a questo
immenso “popolo” papa Francesco
ha reso omaggio al termine della
Messa, quando dopo aver salutato sul
sagrato le 122 delegazioni ufficiali ha
percorso tutto il tragitto citato, prima
di rientrare in Vaticano dalla porta del
Perugino. Altro momento toccante del
rito, la collocazione, accanto all’altare,
delle reliquie dei due nuovi Santi: il
reliquiario di San Giovanni Paolo II
è stato portato dalla miracolata Floribeth Mora Diaz, accompagnata dalla
sua famiglia, mentre quello di San
Giovanni XXIII dai quattro nipoti,
dal sindaco di Sotto il Monte e dal
presidente della Fondazione dedicata
a papa Roncalli.
“Sono stati uomini coraggiosi”. È
la definizione che papa Francesco ha
dato dei suoi due predecessori, in una
omelia intensa, durata 10 minuti e
accolta dalla folla di fedeli in completo
raccoglimento, in armonia con la
sobrietà, l’essenzialità e il silenzio a
tratti quasi irreale che ha caratterizzato l’intera liturgia. “Giovanni XXIII e
Giovanni Paolo II – ha esordito il Santo Padre – hanno avuto il coraggio di
guardare le ferite di Gesù. Sono stati
due uomini coraggiosi, pieni della parresia dello Spirito Santo, e hanno dato
testimonianza alla Chiesa e al mondo
della bontà di Dio, della sua misericordia”. “Sono stati sacerdoti, vescovi
e papi del XX secolo”, ha proseguito
il Papa: “Ne hanno conosciuto le
tragedie, ma non ne sono stati sopraffatti. Hanno collaborato con lo Spirito
Santo per ripristinare e aggiornare
la Chiesa secondo la sua fisionomia
originaria”. Perché “sono i Santi che
mandano avanti e fanno crescere la
Chiesa”. “Speranza” e “gioia”: questi
i doni ricevuti che i due Papi hanno
ricevuto dal Signore, e che “a loro
volta hanno donato in abbondanza
al Popolo di Dio, ricevendone eterna
riconoscenza”. Giovanni XXIII,
per Francesco, è stato per la Chiesa
“il Papa della delicata docilità allo
Spirito”. Giovanni Paolo II, invece, è
stato “il Papa della famiglia”: “Così
lui stesso, una volta, disse che avrebbe
voluto essere ricordato. Mi piace
sottolinearlo mentre stiamo vivendo
un cammino sinodale sulla famiglia
e con le famiglie, un cammino che
sicuramente dal Cielo lui accompagna
e sostiene”.
I l Papa ha definito la giornata di
domenica come “storica”. Recitando,
al termine della Messa, il Regina Coeli
ha espresso la sua riconoscenza alle
delegazioni ufficiali, alle autorità italiane e al Comune di Roma, alla folla
di fedeli presenti e a “tutti coloro che
con grande generosità hanno preparato queste giornate memorabili”
Un saluto speciale ai fedeli delle
diocesi di Bergamo e di Cracovia, ai
malati e agli anziani. Poi la preghiera
alla Vergine Maria, “che san Giovanni
XXIII e san Giovanni Paolo II hanno
amato come suoi veri figli”.
SOTTO IL MONTE: BERGAMO C’ERA
ioia, emozione, entusiasmo. Sono i sentimenti che animano i fedeli
G
giunti dalla diocesi di Bergamo, il territorio che ha dato i natali a
San Giovanni XXIII. Sono giunti in oltre un migliaio dal capoluogo lom-
Nelle foto,
sul sagrato
della piazza
San Pietro
durante la
celebrazione,
l’abbraccio
dei due papi,
l’immensa
folla in piazza
San Pietro,
i due
reliquiari
con le reliquie
dei santi papi
bardo, da Sotto il Monte e dai paesi circostanti per assistere allo storico
evento della canonizzazione del Papa buono.
A introdurre i fedeli alla grande festa della canonizzazione è stata
una Messa celebrata sabato nella Basilica di San Giovanni in Laterano a
Roma, da monsignor Francesco Beschi, arcivescovo di Bergamo. “Papa
Giovanni ha amato la sua terra bergamasca, che ancora lo ama”, ha detto
il presule, a significare il grande legame tra il sacerdote Angelo Roncalli
e il suo territorio. “Questo evento è speciale, perché il Papa del nostro
paese è stato proclamato santo”, esclama Mirella, una delle fedeli giunte
a Roma, che ricorda come “Giovanni XXIII ha dato tanta testimonianza,
e specialmente per i nostri genitori è stata una guida. Non c’è una casa
delle nostre dove non ci sia una sua immagine, e noi lo preghiamo molto”.
Annamaria, invece, che vive a cinque chilometri dal paese natale del neo
Santo, ricorda che Giovanni XXIII “da studente raggiungeva da Sotto il
Monte l’istituto Celana a Caprino bergamasco. Era un bravo sacerdote,
veramente molto buono”. Per tutti, sono tante le storie del giovane sacerdote Angelo Roncalli che si potrebbero narrare, ma ad Antonella piace ricordare il papà che raccontava “di aver fatto il chierichetto al futuro
Papa”. Presenti anche tantissimi giovani, da Bergamo e Sotto il Monte,
che hanno trascorso la notte nelle zone vaticane e hanno vissuto con trepidazione la celebrazione, sparsi tra la piazza e via della Conciliazione.
EMOZIONI UNICHE. In tutti i fedeli bergamaschi giunti a Roma la
sensazione di gioia si tocca con mano. “Sono rimasto entusiasta per questo evento che mi ha coinvolto in modo toccante”, dice Renato, che vive
alle porte di Sotto il Monte. “È stata una esperienza emozionante, un
avvenimento unico e irripetibile”, dice Michela, cui fa eco Gisella, per la
quale “la gioia è indescrivibile, e neanche immaginavo la partecipazione
di tutta questa gente arrivata da tutto il mondo”. “Bellissima, toccante,
commovente, coinvolgente”, per la giovane Maria, che cerca le parole per
raccontare la sua giornata. “Anche il cielo ha tenuto”, nonostante le nuvole minacciassero pioggia. “È stato un momento forte anche spiritualmente”, prosegue, come lo è stato per Angelo, che confida di aver sentito “due
lacrime” rigare il suo volto.
MOMENTI CLOU. “Il momento più bello è stato quando il Santo
Padre ha espresso la formula di canonizzazione”, riprende Renato, una
sensazione condivisa anche da Angelo. Una giornata speciale per Daniele, che considera “nella sua storia personale una grandissima emozione
vedere due papi concelebrare la canonizzazione di due pontefici”. Proprio la presenza contemporanea di Benedetto XVI accanto a Francesco
e “l’abbraccio tra i due papi” è stato il momento più emozionante per
Michela. Francesco e Benedetto a salutarsi, stringere la mano. Due papi
a pregare insieme nella piazza stracolma. Anzi, per essere precisi, ieri i p
api ad abbracciarsi erano in quattro. Emozionante.
In promozione la NEW.GREEN “Prato” a 16,00 €/mq
4
Dall’Italia e dal mondo
SABATO 3 MAGGIO 2014
CRISI UCRAINA
UNA SCOSSA POSITIVA
Briciole di ripresa
di LUIGI CRIMELLA
A
llo scoppio della crisi alla Lehman Brothers (Usa, 2008) e a cascata la diffusione del tracollo finanziario ed economico in gran parte
dei Paesi industrializzati, il ritornello cui tutti ci siamo abituati è che
che per uscirne ci sarebbero voluti anni e anni. A livello generalizzato
abbiamo sperimentato cosa significhi la recessione: posti di lavoro che
“saltano”, disponibilità economiche che si contraggono, aziende che
chiudono, banche che non prestano quasi più a nessuno, case invendute, povertà crescente. Sappiamo quasi tutto anche delle “ricette” per
uscire dalla crisi: austerità, “tagli”, stipendi ridotti, lavori a termine,
precarietà, sacrifici, rinunce. Sono subentrate nel comportamento collettivo sobrietà, spese oculate, acquisti low-cost, rinvio di investimenti
significativi. In attesa di tempi migliori.
Ma – ecco la novità di questi giorni – qualcosa sta balenando all’orizzonte ancora cupo: sono le prime timide ma autorevoli voci che dicono: “Si vede la luce in fondo al tunnel”. Ormai parlano le agenzie
di rating (Fitch, Standard & Poor’s), dicendo che stiamo iniziando a
uscire dalla crisi, e se lo dicono loro, c’è da crederci. Ancora, sulle tracce della “ripresa”, ecco che lunedì arrivano in Italia altre due buone
notizie: la prima viene dall’Istat, secondo la quale l’indice di fiducia dei
consumatori avrebbe fatto un balzo di 4 punti (da 101,9 a 105,4). Altri
indici sono in miglioramento, a partire da quelli sulle attese per l’economia del Paese e sulla situazione economica delle famiglie. La seconda
buona notizia viene invece dal Censis, guidato da Giuseppe De Rita,
secondo il quale gli italiani hanno riscoperto la “voglia di vivere”.
Basta catastrofismi: siamo a una svolta? Presentando una ricerca dal
titolo Una prospettiva di vigore per uscire dalla depressione, realizzata in collaborazione con Eni, il responsabile delle politiche sociali del Censis,
Francesco Maietta, ha notato che “l’austerity ha stancato gli italiani:
sobri sì, asceti no”. Definizione lapidaria, supportata da considerazioni originali. Anzitutto, ha detto Maietta, potremmo essere a una svolta rispetto alla “quotidiana rincorsa ai dati catastrofisti cui l’opinione
pubblica si era quasi rassegnata”. I motivi di questo cambiamento di
umore nel Paese risiedono in una pluralità di fattori, che stanno agendo congiuntamente.
Primo di questi elementi è la scoperta dei “territori del vigore economico”, dove si registrano “indizi di ripresa economica” e dove nascono nuove imprese e nuova occupazione. Vale la pena citarli secondo il
Censis: Prato (dopo una crisi epocale, sembra oggi aver ritrovato nuove
energie), Monza e Brianza (non solo Milano, in Lombardia, è sull’onda buona). Nei primi 20 posti della “classifica territoriale del vigore”
ci sono 9 province del Centro (Prato, Livorno, nonostante la recente
crisi dell’acciaieria di Piombino, Pisa, Firenze, Terni, Lucca, Arezzo,
Viterbo, Ancona), 7 del Nord-Est (Trento, Bolzano, Pordenone, Gorizia, Belluno, Padova, Trieste), 3 del Nord-Ovest (Monza e Brianza, La
Spezia, Milano), una del Sud (Pescara). Il Censis aggiunge che “nel
2013, anno peggiore della crisi, sono comunque nate 1.053 imprese al
giorno a fronte di 1.018 che hanno chiuso” e che “di start-up innovative se ne contano circa 2mila: ne sono nate 4 nuove al giorno”.
Ancora il Censis ricorda quali siano “le città italiane del vigore”:
Milano è la città che la maggior parte degli italiani (il 69%) considera
la più vitale. Seguono, a distanza, Torino (22%) e Roma (14%). “Aspettando l’Expo del 2015 – afferma il rapporto – e all’indomani del successo del Salone del mobile, la città meneghina sembra aver ritrovato il
ritmo giusto”. La ricerca sottolinea che tra le protagoniste del “vigore”
ci sono “le donne acrobate del multitasking”, con un numero crescente
di lavoratrici che occupano posti di guida e direzione. Anche gli immigrati sono uno dei fattori di slancio economico: ben 380mila di loro
sono imprenditori, in maggioranza alla guida di esercizi commerciali.
Altro fattore di crescita è il recupero di uno stile di vita tutto italiano,
quel “sobrio sì, asceta no” che è sempre stato un tratto caratteristico
del nostro Paese, godereccio quel tanto che basta per collocare la qualità della nostra vita ai livelli più alti nel mondo. Il Censis conclude che
c’è “voglia di vivere, altro che depressione”: si torna a fare “gite fuori
porta”, ad avere “esuberanza” sia pure contenuta, ad essere orgogliosi
di essere italiani. Un solo neo viene evidenziato: che sono tanti i giovani “pendolari globali”, cioè che vanno in Paesi esteri per trovare occupazione, con la segreta speranza di rientrare in patria (61%). Sono i
“cervelli in fuga” che chissà se mai rientreranno, oppure i tanti giovani
senza futuro delle Regioni del sud, che appena scavalcano le Alpi quasi
tutti trovano (miracolosamente) lavoro, come i migranti di un secolo
fa. Forse un sintomo che la crisi sarà davvero finita lo avremo quando
diminuirà questa “fuga” dei giovani: allora il nostro Paese potrà dirsi
salvo e in grado di crescere in maniera sana.
La povertà incalza, mentre la paura...
di M. CHIARA BIAGIONI
A
umentano i poveri in Ucraina. Il Governo ad interim
che ha preso la guida del Paese
dopo la caduta in febbraio del
regime di Viktor Yanukovich,
ha trovato le casse dello Stato
completamente vuote e ora il
Paese è alle prese con una difficile
ricostruzione del bilancio che sta
richiedendo alla popolazione un
periodo di austerity con grandi
sacrifici. Il prezzo della benzina è
salito alle stelle e sono aumentati
anche i beni di prima necessità.
C’è chi non ce la fa ad arrivare
a fine mese. Kharkiv, ore 11. La
città si trova a pochi chilometri
dal confine con la Russia: da
settimane in questa regione ad est
dell’Ucraina, le forze militari di
Kiev si scontrano con i gruppi di
separatisti. Nonostante il clima di
tensione, a fianco della cattedrale
cattolica della città c’è un via vai
di gente: tre giorni alla settimana
le Piccole missionarie della carità,
le suore orionine, si dedicano alla
medicazione dei poveri. Le patologie più comuni sono i geloni per
il freddo e le bruciature che queste
persone si procurano la notte avvicinandosi spesso ubriachi verso le
fonti di calore. È la parrocchia di
questa chiesa al centro della città
a garantire il rifornimento necessario delle medicine. Qui le suore
provvedono anche a organizzare
una mensa che ogni giorno riesce
a dare un pasto caldo a circa 100
persone; una casa di accoglienza
per ragazze madri e un servizio
mirato ai bambini di strada.
“Le persone che si rivolgono a
noi – dice suor Sabina – sono praticamente raddoppiate in questi
ultimi mesi. Sono per lo più pensionati la cui pensione non basta a
coprire le spese della casa. Pagato
l’affitto, non rimane più nulla.
Il povero è il nostro carisma. È
rispondere alla pagina del Vangelo: Tutto quello che avete fatto a
uno solo di questi miei fratelli più
piccoli, l’avete fatto a me”.
La povertà incalza, ignara delle
notizie che giungono da tutta la
regione e del clima di paura che
si respira in questa città. È ancora
in condizioni gravi il sindaco
della città, Gennadiy Kernes – di
origini ebraiche – dopo essere
stato ferito alla schiena da un
colpo di arma da fuoco sparato
da ignoti. L’agguato è l’ultimo
incidente violento nell’Est del
Paese da quando Kiev ha lanciato
la sua operazione “antiterrorismo” contro i separatisti filorussi.
Kernes sarebbe stato colpito da un
Tende da Sole e Zanzariere
SCONTO 30%
o motore e anemometro
in omaggio
da 30 anni al vostro servizio
con QUALITÀ e PROFESSIONALITÀ
MADE IN ITALY
Chiama per un preventivo gratuito e personalizzato
Massima convenienza
MADIGNANO - Via E. Mattei - Tel 0373·65674
Fax 0373·658839 - [email protected] -
www.doppiovetro.it
S
C
O
N
T
I
L’EMBRIONE MERITA UN “CURATORE SPECIALE”
hi difende l’embrione umano quando esso fosse messo in periC
colo di vita, a seguito della procreazione medicalmente assistita
e del rischio di trovarsi come “avanzo” o come “scarto”? Secondo i
deputati Gian Luigi Gigli e Paola Binetti occorre che il Parlamento
legiferi creando una specie di avvocato difensore, in grado d’intervenire d’ufficio e di dare voce a chi non ne ha ancora e che rischia,
in caso di controversia che lo riguarda, di perderla del tutto.
È questo il senso della proposta di legge presentata alla Camera
dei deputati col titolo Norme sulla attuazione del principio del contraddittorio nei procedimenti civili in materia di procreazione medicalmente
assistita. All’incontro coi giornalisti, martedì pomeriggio, erano presenti, accanto ai due presentatori, anche il parlamentare europeo
Carlo Casini e la deputata Eugenia Roccella. “Di fronte ai continui
attacchi alla legge 40 – ha spiegato Gigli – abbiamo pensato a un’ipotesi legislativa che preveda l’estensione della figura del ‘curatore speciale’ per gli interessi del nascituro, in caso di controversia
a seguito di procedure di fecondazione medicalmente assistita. In
tal modo si verrebbero a tutelare, con il giusto contraddittorio, non
solo gli interessi dei genitori e dei medici che hanno effettuato le
procedure di fecondazione, ma anche quelli dello stesso nascituro,
che risulta il soggetto principale da difendere e che spesso è totalmente trascurato, come fosse un semplice oggetto”.
Illustrando nel dettaglio la proposta di legge, Carlo Casini, che ne
è stato ispiratore ed estensore, ha spiegato che l’art. 1 della legge 40
“assicura i diritti di tutti i soggetti coinvolti compreso il concepito”.
“Proprio per questo motivo – ha sottolineato – abbiamo pensato
che anche i diritti del figlio generato o generando mediante procreazione artificiale debbano essere tutelati, alla luce del fatto che
finora la voce del nascituro è stata totalmente assente nelle vicende
giudiziarie nelle quali, come ad esempio è recentemente accaduto,
gli adulti chiedono di poter ricorrere all’eterologa”. Il parlamentare
europeo ha anche fatto cenno ad altri casi in cui la vita degli embrioni è messa a repentaglio. “In questi casi – ha proseguito – gli
adulti fanno valere i loro interessi proponendo azioni contro i medici o gli enti che praticano la procreazione, i quali in realtà spesso
sono perfettamente d’accordo con gli attori, anzi hanno un interesse professionale ed economico ad ampliare nel massimo grado la
possibilità di effettuare tale procreazione assistita”.
Tra i diritti che la proposta di legge intende siano tutelati in favore del nascituro, a opera di un “curatore speciale”, ci sono oltre
a quello basilare della vita stessa, che assicuri la sopravvivenza dallo stato embrionale al suo successivo potenziale sviluppo, “quelli
all’integrità fisica, alla conoscenza delle proprie origini, all’identità
personale, ad avere un padre e una madre certi per la coincidenza
della genitorialità genetica, degli affetti e legale, tutti diritti che dovrebbero sempre essere presi in seria considerazione”. Paola Binetti
ha sottolineato che “nonostante i ripetuti attacchi alla legge 40, non
è stato smontato l’art. 1 che ne costituisce il cuore, affermando la
parità dei diritti tra padre, madre e concepito. Concetto elementare
di democrazia, che mette il più debole al pari dei più forti.
cecchino anche se le circostanze
dell’agguato non sono chiare.
Hanno dato sollievo – racconta
don Grigoriy Semenkov, cancelliere della diocesi cattolica di
Kahrkiv – le parole del ministro
della Difesa russo Sergei Shoigu
che ha dichiarato di aver ritirato
le truppe di Mosca impegnate in
manovre al confine con l’Ucraina.
Quelle truppe russe schierate a
soli 45 km da Kahrkiv costringevano la popolazione a vivere costantemente sotto una “fortissima
pressione psicologica”.
“Noi siamo e rimaniamo a
fianco della nostra gente”. Parla
così, il vescovo cattolico di Kharkiv, monsignor Marian Buszek.
Proprio in questa città, nel mese
di marzo, i vescovi cattolici di
tutta l’Ucraina hanno deciso di
svolgere la loro assemblea plenaria. “Solo il vescovo ausiliare
di Simferopoli, monsignor Jazek
Pyl, non è riuscito ad arrivare per
paura che se fosse uscito dalla
Crimea non sarebbe più ritornato. Se lui rimane, anche noi
dobbiamo rimanere con i nostri
parrocchiani”. Al Vescovo in
questi giorni sono arrivate molte
telefonate: “I fedeli mi chiedono
come dobbiamo reagire. Chiedono se non sia il caso di fermare il
catechismo o cambiare gli orari
delle Messe. Ma abbiamo deciso
di andare avanti normalmente”.
Domenica scorsa alla curia di
Kharkiv, i fedeli si sono dati appuntamento per vedere in diretta
Tv la canonizzazione di Giovanni
Paolo II e Giovanni XXIII. E a
Pasqua i due vescovi cattolico
e ortodosso (del Patriarcato di
Kiev) hanno partecipato alle
rispettive liturgie in spirito ecumenico. “La Chiesa – dice mons.
Buszek – è aperta a tutti i credenti
a prescindere dalla nazionalità.
Nelle nostre Chiese le Messe vengono celebrate in russo, polacco,
ucraino. Questo è il messaggio di
riconciliazione che possiamo dare
come cristiani: testimoniare con
la nostra vita che le lingue e le diversità non possono essere causa
per scatenare una guerra. Questa
Chiesa riconciliata può dire
all’Ucraina di oggi che, pur nella
diversità di lingua, tutti hanno un
posto nella loro casa comune”. Il
Vescovo lancia un doppio appello.
Il primo ai credenti perché preghino per la pace e l’unità in Ucraina. L’altro appello si rivolge alla
comunità internazionale. “Non
fa niente – afferma – o fa troppo
poco. Guarda e sta aspettando.
Fino a che non succede ciò che è
accaduto in Crimea”.
NOVITÀ
alla
gelateria

ICE
CREAM
CIOCCOLATO
di
in 5 varianti
IONE
PROMOZ
Solo
per SABATO 3
e DOMENICA 4
MAGGIO
CONO € 1
VASCHETTA € 10 al kg
CREMA piazza Giovanni XXIII, 25 - Tel. 0373 83205
In primo piano
SABATO 3 MAGGIO 2014
e
l
l
i
M
r
e
p
o
t
t
O
a
c
i
l
o
t
t
a
c
a
s
e
i
h
alla C
5
DESTINAZIONE FONDI 8 PER MILLE
DELLA DIOCESI DI CREMA
PER LA CARITÀ E L’ASSISTENZA ASSEGNAZIONE
PERVENUTA DALLA CEI EURO 387.052,38
OPERE CARITATIVE DIOCESANE
- Carità spicciola a persona di passaggio
514,74
- Caritas Diocesana e Ufficio Missionario diocesano
15.000,00
- Caritas Diocesana per casi bisognosi
15.000,00
- Fondaz. Regionale Anti Usura “S. Bernardino”
1.537,64
- Per la Carità del Vescovo
20.000,00
OPERE CARITATIVE DI ALTRI ENTI ECCLESIASTICI
- Fondaz. A. Madeo per gestione
Casa accoglienza Giovanni Paolo II
80.000,00
- Fondaz. A. Madeo per seconda accoglienza persone
in fase di reinserimento sociale
40.000,00
- Fondaz. A. Madeo per Magazzini distribuzione aiuti 60.000,00
- Fondaz. A. Madeo per Centri ascolti dioces. e parr.
30.000,00
- Progetti sperimentali
10.000,00
- Fondo famiglie solidali
40.000,00
- Centro di Aiuto alla Vita - attività istituzionale
15.000,00
- Fondaz. A. Madeo per Villa Laura
60.000,00
PER ESIGENZE DI CULTO E PASTORALE ASSEGNAZIONE
PERVENUTA DALLA CEI EURO 490.059,32
La tua firma è importante
D
omani, e per tutto il mese di maggio,
la Chiesa italiana richiama a tutti i
suoi fedeli l’importanza di firmare a favore
della Chiesa cattolica sulla dichiarazione
dei redditi. L’ormai noto Otto per Mille.
La concomitanza con altre giornate
e attenzioni ecclesiali non deve creare
disorientamento nei fedeli e nei sacerdoti.
Va dato il giusto spazio in questo mese di
maggio al tema dell’Otto per Mille, nelle
varie occasioni e opportunità che nella vita
di una comunità si possono presentare.
Anche perché ogni anno, con la firma,
noi come Chiesa cattolica facciamo un
piccolo “referendum”, verifichiamo cioè
quanto abbiamo fatto, lo presentiamo a
tutti (lo potete vedere nella tabella a fianco, per quanto riguarda la nostra diocesi
e sul sito www.chiediloaloro.it per l’intera
Italia) e abbiamo così il metro di misura
della risposta dei fedeli.
È importante che si abbiano molte firme
perché in questo modo si comprende che
la gente condivide le finalità religiose
dell’Otto per Mille e gradisce essere informata sull’utilizzo dei fondi.
La nostra Chiesa diocesana è fortemente impegnata sul fronte della carità, della
pastorale, dei beni culturali (restauro di
chiese) e nella realizzazione di oratori
per l’educazione dei giovani. Da ultimo il
sostegno ai sacerdoti, in modo particolare
a quelli anziani.
La Cei attiva progetti di aiuto a situazioni di bisogno nel Terzo Mondo, ma
anche in Italia, in particolare valorizzando
il patrimonio artistico religioso che – oltre
a dar lavoro a tante persone – incentiva
l’offerta turistica e culturale.
Anche quest’anno chi non ha l’obbligo
di presentare la dichiarazione può firmare
a favore della Chiesa utilizzando solamente la SCHEDA PER LA SCELTA
DELLA DESTINAZIONE DELL’OTTO PER MILLE.
La scheda è reperibile in tutte le parrocchie, direttamente presso Ufficio Sovvenire a Crema in via Frecavalli 16, allegata
al modello Unico per le persone fisiche, o
più facilmente sul sito della diocesi (www.
diocesidicrema.it).
CHI PUÒ FIRMARE
Tutti coloro che presentano il modello
730 o l’Unico 2014. Tutti i destinatari e
pensionati che ricevono il modello CUD.
Coloro che sono esonerati dalla presentazione dei redditi, possono spedire il CUD
o la scheda per la scelta della destinazione
dell’8 x Mille e del 5 x Mille.
COME FIRMARE
1 - Si firma per l’8 x Mille nella casella
“Chiesa cattolica”. Attenzione a non
debordare dallo spazio predisposto per
non rendere nulla la scelta.
2 - Si firma per il 5 x Mille nel riquadro
opportuno inserendo il codice fiscale
dell’istituzione a cui lo si vuol destinare.
È ammessa la scelta per una sola istituzione.
3 - In fondo alla pagina si appone la
propria firma; si inserisce quindi il modello nell’apposita busta, o in busta bianca
che dovrà essere compilata con nome, cognome, codice fiscale, e la dicitura “scelta
per la destinazione dell’otto e del cinque
per Mille dell’Irpef ”.
4 - La busta va consegnata, da 2 maggio
e fino al 31 luglio presso qualsiasi ufficio
postale, presso i CAF, presso la propria
parrocchia o direttamente all’Ufficio
Sovvenire in via Frecavalli, 16 dal lunedì
al venerdì dalle 9\12.30 – 14.30\16.30.
Penserà il personale addetto a inviare la
scheda.
COME OTTENERE IL CUD
n base alle recenti novità normative, il
ICUD,
pensionato che possiede solo il modello
ed è quindi esonerato dalla presen-
tazione della dichiarazione dei redditi,
come può effettuare la scelta 8 x Mille?
Va ricordato che da quest’anno l’INPS
rende disponibile il CUD per i pensionati
in “modalità telematica”.
Per ottenere il Cud è necessario:
• Collegarsi al sito Internet www.inps.
it per visualizzare e stampare il proprio
CUD. Prima è necessario ottenere il “codice di accesso”, chiamato PIN, attraverso le specifiche procedure richieste.
• Chiamare il Contact Center dell’INPS
per ricevere direttamente a casa il CUD
al numero gratuito 803164 con intervento
dell’operatore; al numero verde gratuito
800434320 con risposta automatica senza
operatore.
• Il pensionato può ottenere il Cud recandosi presso gli uffici dell’INPS aperti
al pubblico oppure presso i Centri di
Assistenza Fiscale (CAF); il pensionato
deve dare al CAF un apposito incarico
(c.d. mandato) e fornire una copia del proprio documento di riconoscimento.
Nel caso in cui il pensionato sia impossibilitato a recarsi presso gli uffici può
delegare un’altra persona per il rilascio
del CUD e della scheda per la scelta; in
questo caso, la persona delegata dovrà
esibire: la delega; il proprio documento
identificativo; la fotocopia del documento
di riconoscimento dell’interessato.
Una volta ottenuto il modello CUD con
la scheda per la scelta, si segue la procedura di sempre e cioè si firma la scheda negli
appositi riquadri e si invia con le consuete
modalità (consegna alla posta o all’intermediario).
Per ulteriori informazioni rivolgersi
UFFICIO SOVVENIRE - I.D.S.C.
Via Frecavalli 16 - Crema
Tel. 0373 86769
CONSERVAZIONE E RESTAURO EDIFICI DI CULTO
O ALTRI BENE ECCLESIASTICI
- Fond. San Pantaleone: per convento Ancelle
100.000,00
- Parrocchia di S. Pietro: per immobile S. Chiara
15.000,00
- Chiesa S. Giovanni
29.000,00
ESERCIZIO DELLA CURA D’ANIME
ATTIVITÀ PASTORALI STRAORDINARIE
- Diocesi: festa S. Pantaleone e pellegr. S. Maria
5.000,00
- Diocesi: per gestione chiesa S. Chiara
per Pastorale giovanile
3.000,00
- Curia Diocesana e Centri Pastorali Diocesani
a disposizione Moderator Curiae
115.059,32
MEZZI DI COMUNICAZIONE SOCIALE
- Radio Antenna 5: contributo gestione
20.000,00
- Istituto Gazzada
5.000,00
- Facoltà Teologica Italia Settentrionale
2.000,00
- Archivio Diocesano
20.000,00
- Manutenzione straordinaria Palazzo Vescovile
20.000,00
- Consultorio Familiare Diocesano
20.000,00
- Istituti di Vita Consacrata
12.000,00
FORMAZIONE DEL CLERO
- Seminario diocesano
35.000,00
CATECHESI ED EDUCAZIONE CRISTIANA
- Oratorio per ragazzi Opera Pia S. Luigi
15.000,00
- Iniziative Centro Culturale Gabriele Lucchi
8.000,00
- Iniziative per il Centro di Spiritualità Diocesano
25.000,00
PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO
DELLA CHIESA
- Contributo al servizio diocesano
1.000,00
FONDO DIOCESANO DI GARANZIA
40.000.00
(fino al 10% del contributo annuo)
CONTRIBUTI CEI PER PROGETTI SPECIFICI EROGATI
ALLE PARROCCHIE EURO 314.758,00
- Parrocchia di Casaletto Ceredano:
2a rata a saldo restauro chiesa parrocchiale
- Parrocchia di Ricengo 2a rata saldo restauro
chiesa Cantuello
- Parrocchia Pianengo: impianto allarme
- Parrocchia Madignano: impianto allarme
- Parrocchia Sergnano: ospitalità preti stranieri
- Parrocchia Monte Cremasco: ospitalità preti stranieri
- Parrocchia di Offanengo: 4a rata a saldo
costruzione nuovo oratorio
A richiesta palloncini e intrattenimento
A richiesta
palloncini
e piccoli
intrattenimento
con il mago
per i più
con il mago per i più piccoli
Orario uffici
IN COLLABORAZIONE CON:
IN COLLABORAZIONE CON:
dal lunedì
al venerdì
8.30 - 12.30
hiesta palloncini e intrattenimento
con il mago per i più piccoli
e 14 - 18
A richiesta palloncini e intrattenimento
con il mago per i più piccoli
Sabato chiuso
IN COLLABORAZIONE CON:
IN COLLABORAZIONE
In collaborazioneCON:
con
A richiesta palloncini e intrattenimento
con il mago per i più piccoli
MONTECARLO - Via Stazione 8,Crema • tel. 0373 80688
25.000,00
14.000,00
5.000,00
7.125,00
7.233,00
138.900,00
SOSTENTAMENTO AI SACERDOTI
Integrazioni nette accreditate dall’I.C.S.C. nel 2013
a favore dei 101 sacerdoti della Diocesi
- Da enti ecclesiastici e civili
437.157,28
- Rendiconto I.D.S.C.
261.345,00
- Offerte deducibili Diocesi di Crema
31.632,92
- TOT. CONTRIBUTO DELLA C.E.I.
920.486,78
TOTALE 8 PER MILLE A FAVORE
DELLA DIOCESI DI CREMA EURO 2.112.356,49
DESIDERI una macchina del caffè
in comodato GRATUITO per casa?
www.ilnuovotorrazzo.it
[email protected]
117.500,00
DA OGGI PUOI!
Ti aspettiamo nel nostro
Showroom EOS Point
per una degustazione
gratuita!
Siamo a Crema
in via Stazione 5/a
EOS Srl
Tel. 0373.630.516 - www.eospoint.it - coff[email protected]
6
In primo piano
SABATO 3 MAGGIO 2014
UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE
Con i giovani protagonisti del futuro
DOMANI LA
GIORNATA
NAZIONALE
Rapporto Giovani 2013
in tutte le librerie
“C
C
on i giovani, protagonisti
del futuro” è il tema della
Giornata per l’Università Cattolica
del Sacro Cuore, domani, domenica 4 maggio, promossa dall’Istituto
Giuseppe Toniolo, ente fondatore
dell’Ateneo, quest’anno giunta alla
novantesima edizione.
Fondata a Milano nel 1921,
l’Università Cattolica vanta una
presenza capillare sul territorio
nazionale con le sue quattro sedi:
Milano, Brescia, Piacenza-Cremona e Roma, dove ha sede anche il
Policlinico universitario “A. Gemelli”. Furono proprio i fondatori,
in primo luogo Padre Agostino
Gemelli, a volere che l’Ateneo
nascesse da un solido legame con
il territorio e da una vasta adesione
di popolo.
Per questo motivo fondarono
l’Associazione Amici, che oggi conta
circa 15 mila iscritti, e lanciarono
la Giornata nazionale per l’Università
Cattolica. Un evento che, dal 1924,
si ripete negli anni, ma che non
smette di offrire la possibilità di
riflettere su alcuni percorsi fondamentali del cattolicesimo in Italia,
sulla natura dell’Università stessa,
sull’essere, cioè, l’ espressione del
valore culturale della fede.
La Giornata universitaria
pone quest’anno l’attenzione sui
giovani. Per il suo rapporto con
l’Università, l’Istituto Toniolo
ha un interesse particolare per il
mondo giovanile, sul quale oggi si
riversano molte contraddizioni.
È costante grazie anche ai
fondi raccolti in occasione della
Giornata universitaria, l’impegno
dell’Istituto Toniolo a favore delle
nuove generazioni. Nel 2013 ha
sostenuto oltre 1.300 studenti con
borse di studio, scambi con università straniere, progetti di solidarietà
internazionale, corsi di lingue e
alta formazione. Fare qualcosa per
i giovani significa offrire loro un
contesto interessante, utile a comprendere il mondo in cui vivono.
Spesso i giovani sono considerati
sulla base di una conoscenza
approssimativa e sfuocata.
Da qui è nata l’idea di una
ricerca rigorosa, il Rapporto Giovani
(www.rapportogiovani.it), che, con
la collaborazione dell’Università
Cattolica e il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo,
il Toniolo ha avviato nel 2012,
della durata di cinque anni, aperta
a continui aggiornamenti, per
una lettura dinamica del mondo
giovanile.
RICERCA A CURA DELL’ISTITUTO
GIUSEPPE TONIOLO
IL RETTORE ANELLI: LA MISSION DELLA CATTOLICA
N
on basta sopravvivere alla competizione globale
ma bisogna vivere i tempi attuali per coglierne
opportunità e sfide. Per preparare gli studenti nella
transizione dal tempo degli studi a quello del lavoro,
investendo in ricerca, educazione e internazionalizzazione.
In vista della 90esima Giornata per l’Università
Cattolica dal tema Con i giovani protagonisti del futuro
in programma domani, domenica 4 maggio (www.
giornatauniversitacattolica.it), promossa dall’Istituto
Giuseppe Toniolo, il Rettore Franco Anelli rilancia la
mission dell’Ateneo.
“Il sistema universitario italiano sta attraversando
un periodo difficile, si legge nel messaggio di Anelli,
scritto per l’occasione. In questo scenario preoccupante, anche nell’ultimo anno accademico l’Università Cattolica del Sacro Cuore è riuscita ad attrarre
un elevato numero di nuovi studenti provenienti da
tutte le regioni italiane e da varie parti del mondo.
Nelle sue dodici Facoltà, distribuite in cinque
campus (Milano, Roma, Brescia, Piacenza, Cremona), si sono laureate diverse migliaia di giovani ed
è ancora elevata, malgrado la crisi economica, la
percentuale di chi trova lavoro entro un anno dalla
laurea. Infine, a dimostrazione del fatto che un Ateneo “di prestigio” e non statale può essere anche un
luogo aperto e solidale, di fronte all’inadeguatezza
delle risorse pubbliche per il diritto allo studio dei
giovani meno abbienti (un quinto degli aventi diritto
non riesce a ottenere alcun sussidio), la nostra Università, con grande sforzo e con il sostegno dell’Istituto Toniolo e della generosità di donatori privati,
è riuscita a colmare questa lacuna, consentendo a
molti ragazzi di accedere agli studi universitari. Queste positive constatazioni, che rivelano la fiducia di
cui gode l’Ateneo dei Cattolici italiani anche oltre
l’Udito Naturale:
Spatial Sound
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
14/02/2006
18.26
18.26
Pagina
Pagina
i confini nazionali, sono motivo di soddisfazione e
conforto nel proseguire nel cammino avviato oltre
novanta anni or sono”.
Molte infatti, proprio anche grazie a quanto raccolto in occasione della Giornata Universitaria, sono
state le iniziative promosse dall’Istituto Toniolo nel
2013 a sostegno della formazione degli studenti. Lo
ribadisce Anelli: “Ci rimettiamo fiduciosi alla generosità dei fedeli, impegnandoci sin d’ora a garantire
che ogni singola risorsa ricevuta sarà impiegata per
aiutare i nostri giovani a diventare uomini maturi,
cittadini responsabili, professionisti seri e preparati,
che vogliono vivere e camminare illuminati dalla
luce del Vangelo”.
Eppure non ci si deve fermare. “Quanto accade nel
mondo e segnatamente nel nostro Paese non ci lascia
indifferenti, prosegue il Rettore. L’Università Cattolica non si accontenta di sopravvivere nella competizione globale, ma intende vivere pienamente questo
tempo per coglierne opportunità e sfide. La consapevolezza di operare in un contesto sociale, economico
e culturale in trasformazione esige un ancor più intenso impegno nel preparare e accompagnare i nostri studenti nella delicata transizione dagli studi al
lavoro, nel far interagire al meglio l’attività di ricerca
scientifica con quella didattica”.
Quindi la responsabilità educativa. “Su questo
punto si sente l’esigenza di rafforzare ulteriormente il
legame costitutivo che, sin dalle origini, unisce l’Università Cattolica alla Chiesa italiana nel suo insieme
e a ciascuna delle Chiese locali del nostro Paese”, ha
aggiunto Anelli in un passaggio del suo messaggio.
E ancora: “Dal suo rapporto con la Chiesa, capillarmente presente in comunità e territori differenti, il
nostro Ateneo trae la sensibilità per cogliere e talvolta anticipare tendenze e bisogni della società”.
1
1
Il tuo
Hai problemi
problemi
di
udito?
Hai
problemi di
didi
udito?
Hai
udito?
Hai problemi
udito?
udito
problemi
di
udito?
Hai problemi di
udito?
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
18.26
Pagina
1
non è mai stato
così bello.
APPARECCHI ACUSTICI DIGITALI IN PROVA GRATUITA
AZIENDA AUTORIZZATA ALLE FORNITURE ASL/INAIL
ASSISTENZA A DOMICILIO GRATUITA
PILE, ASSISTENZA E RIPARAZIONI
DI APPARECCHI ACUSTICI
Aguzza
l’ingegno... non
non le
le orecchie!!!
orecchie!!!
DI TUTTE LE MARCHE
Aguzza Aguzza
l’ingegno...non
le orecchie!!!
orecchie!!!
l’ingegno...
Aguzza
l’ingegno...non
le
PAGAMENTI RATEALI PERSONALIZZATI
Aguzza
l’ingegno...
non
le
orecchie!!!
za l’ingegno...non le orecchie!!!
APERTO TUTTI I GIORNI dalle 9 alle 12,30
pomeriggio su appuntamento
Via Beltrami, 1 - CREMONA - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Convenzionato ASL/INAIL
Convenzionato ASL/INAIL
Via Beltrami,
- CREMONA
Tel.PREVENIRE!
0372 26757 - 0372 36123
E’1 IL
MOMENTO- DI
sentire
Convenzionato
ASL/INAIL
Gratuitamente
per
accurato esame
ed un simpatico omaggio.
E’voiILun
MOMENTO
DIdell’udito
PREVENIRE!
ed
essere
Gratuitamente
voi un
accurato
esame
dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Beltrami, 1 - CREMONA
- ascoltati
Tel.per0372
26757
- 0372
36123
E’ IL MOMENTO DI PREVENIRE!
Gratuitamente per voi un accurato esame dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Borgo S. Pietro, 15
CREMA
Tel. 0373 81432
CREMONA - Via Beltrami, 1 - Tel. 0372 26757 - 0372
36123
CREMONA
Via
Beltrami,
E S-A
M
E D E1L- Tel.
L’0372
U D26757
I T O - 0372
G R36123
AT U I T O
CREMA - Via Borgo S. Pietro, 39 Tel. 0373 81432
A - ViaCREMA
Beltrami,-1Via
- Tel.
0372S.
26757
- 0372
36123
Borgo
Pietro,
39 Tel.
0373 81432
E’
IL
MESE
DELLA
PREVENZIONE
MA - Via Borgo
Pietro, DELLA
39 Tel. 0373
81432
E’ ILS.MESE
PREVENZIONE
Gratuitamente
per
voi un
un accurato
accurato esame
esame dell’udito
dell’udito
IL MESE
DELLA per
PREVENZIONE
Gratuitamente
voi
onsiderando il Rapporto
Giovani 2013 voglio
soffermarmi su qualche dato
e su qualche riferimento concreto che mi sono sembrati
particolarmente provocatori.
Innanzitutto emerge con
forza l’importanza radicale
che famiglia e lavoro continuano ad avere tra i nostri
giovani. Da una parte è
generalizzata “la percezione
positiva delle relazioni familiari. La famiglia è effettivamente per la grande maggioranza dei giovani, un luogo
affidabile” (p. 44). Dall’altra,
le analisi ci offrono “l’immagine di una generazione che,
nonostante la crisi, nonostante lo scarso investimento
fatto sui giovani in termini di
politiche pubbliche, crede in
una possibilità di riscatto e
vede nel lavoro il mezzo attraverso cui garantirsi questo
riscatto” (p.129).
Il clima di incertezza,
acuitosi con la crisi non è
riuscito a mettere in dubbio
né la bontà delle relazioni
familiari – quelle di origine
e quelle che si desidera
costruire – né la portata
fondamentale del lavoro
nella vita dei giovani. Non
è un caso, infatti, che tra gli
eventi-chiave che caratterizzano la transizione alla vita
adulta siano soprattutto da
annoverare, oltre alla fine
degli studi e all’uscita dalla
casa dei genitori, l’ingresso
nel mondo del lavoro e la
formazione di una famiglia
che consenta di diventare, a
propria volta, padre e madre:
“In Italia il matrimonio
rimane il contesto privilegiato per mettere al mondo un
figlio” (p. 94).
Famiglia e lavoro identificano dunque con chiarezza
gli ambiti in cui è chiamata
a giocarsi la responsabilità
educativa degli adulti. A
questo proposito, sono
rimasto molto colpito dall’affermazione secondo cui “se
le nuove generazioni fossero
semplicemente aiutate a
realizzare i propri progetti
di vita, la denatalità italiana
diventerebbe un problema
superato” (p. 81). Si tratta
di un’affermazione forse
troppo ottimista, ma in ogni
caso capace di rilevare una
tendenza significativa.
Per quanto riguarda l’impegno sociale dei giovani,
può essere utile mettere in
evidenza l’emergere del
rischio di una famiglia che,
in tempi di crisi, sorregge i
giovani ma non riesce fino
in fondo a lanciarli (cfr. p.
45). In questo senso vale la
pena sottolineare che più
una famiglia rimane aperta
alla società attraverso forme
diverse di vita comunitaria
che oltrepassano i confini
dello stretto ambito familiare, più le nuove generazioni
sono a loro volta aperte e
partecipative.
Nel ventesimo secolo il
nostro Paese è stato caratterizzato sia dalla solidità
dell’istituto familiare, sia
dalla ricca trama di vita comunitaria e sociale. È questo
un valore non solo da non
perdere, ma da promuovere decisamente. Oggi, più
che in passato, è ingenuo
pensare che la sola famiglia
possa “tenere” e compiere
fino in fondo il suo compito
educativo.
Cito un altro dato del
Rapporto che mi ha “ferito”.
Mi riferisco alla costatazione
della prevalenza delle posizioni “sospettose” (58,9%)
rispetto a quelle “fiduciose”
(41,1%) (p. 179) nei confronti delle persone; e al prevalere dei “pessimisti moderati”
(48,1 %) riguardo al futuro, i
quali insieme ai “pessimisti”
(23,1 %) risultano essere una
grande maggioranza. I dati
ci parlano dunque di una
generazione “moderatamente disincantata”.
Superare tale pessimismo,
seppur moderato, non può
essere soltanto questione di
puro “incoraggiamento”.
Occorre una decisa azione
da parte di tutte le componenti sociali, a livello
personale e comunitario, tesa
ad aprire spazi che rendano
effettivamente possibile l’assunzione in prima persona
del passaggio verso l’età
adulta.
Card. Angelo Scola
presidente Istituto
Giuseppe Toniolo
7
sabato 3 maggio 2014
CONSIGLIO COMUNALE
IL PD, RIMASTO
FINORA
A GUARDARE,
ENTRA IN CAMPO,
SCHIERANDO
IL SEGRETARIO
PROVINCIALE.
IN GIUNTA
ANCHE SEL.
E IL CERCHIO
SI CHIUDE
INTORNO
AL SINDACO
Adesso, però,
si fa sul serio?
di ANGELO MARAZZI
A
perta con l’ingresso del nuovo consigliere Pietro Mombelli – nel
gruppo del Pd in sostituzione del neo promosso assessore – la riunione dell’assise cittadina di lunedì è stata, come scontato, assorbita dalle
valutazioni politiche sul rimpasto della Giunta, con conseguente ricalibratura delle deleghe. Per cui Angelamaria Beretta, vicesindaco e assessore al Welfare – Politiche sociali, Città dei bambini, Civismo e coesione
sociale, Diritti – aggiunge anche la delega a Città degli anziani, prima
del sindaco; Morena Saltini alle Risorse Economiche (Bilancio e Tributi),
Commercio e Sviluppo economico abbina anche Expo 2015, che era in
capo al dimissionario Schiavini, ma già gestita in modo trasversale; Paola
Vailati, confermata a Cultura e Politiche giovanili, prende anche le Pari
Opportunità, prima della collega Saltini; a Fabio Bergamaschi, oltre ai
Lavori pubblici, vengono affidati Patrimonio – già della Saltini – Mobilità
e Viabilità, in precedenza nell’assessorato alla Sostenibilità, già gestite trasversalmente in quanto strettamente connesse alle opere pubbliche.
Al neo assessore Attilio Galmozzi son state assegnate invece le deleghe
a Istruzione, Università e Lavoro – finora tenute dal sindaco – e Agenda Innovazione-smart city, in precedenza accorpata con la Sostenibilità;
mentre Matteo Piloni, che subentra a Giorgio Schiavini, si occuperà di
Comprensorio, Ambiente e Turismo, ma anche della corposa delega alla
Pianificazione territoriale – più nota come Urbanistica – che era stata assegnata a Bergamaschi per l’incompatibilità di Schiavini in quanto professionista. Restano in capo al sindaco la Governance interna (gestione delle
risorse umane) ed esterna (Partecipate e rapporti col territorio), Politiche
temporali, Comunicazione e Trasparenza. Confermato Walter Della Frera quale “consigliere incaricato” allo Sport, è stato inoltre assegnato analogo ruolo per i Quartieri a Matteo Gramignoli.
Le dure critiche dei gruppi di minoranza non hanno riguardato tanto
la decisione del sindaco di allargare l’esecutivo da cinque a sei, quanto
piuttosto la scelta dei nuovi componenti l’esecutivo, Attilio Galmozzi e
Matteo Piloni, che per le rispettive ineludibili connotazioni partitiche – di
Sel l’uno e segretario provinciale del Pd l’altro – segnano una netta inversione di rotta, rispetto agli enunciati della stessa Stefania Bonaldi all’insediamento: È sostanza il fatto che questa giunta non abbia una forte connotazione
partitica. Non è un vanto e nemmeno una sorpresa, semplicemente lo avevo anticipato in campagna elettorale (...). Le promesse vanno mantenute, all’antipolitica
bisogna dare risposte di buona politica(...). I partiti saranno pure fondamentali,
ma rimangono vassalli dei cittadini e non possono sopraffare chi li vota, come
già richiamato la scorsa settimana nei comunicati di Ncd e FI e puntualmente ribadito in aula. E se Tino Arpini di Solo cose buone per Crema ha
stigmatizzato i toni dell’intervento del sindaco, non trovandoli consoni al
ruolo istituzionale e addirittura offensivi laddove ha cercato di liquidare
le critiche come “paranoie” e “idiozie”; gli altri – da Antonio Agazzi di
Servire il cittadino a Simone Beretta di FI, Christian Di Feo e Alessandro
Boldi del M5S e Laura Zanibelli di Ncd – hanno contestato l’assoluta
“assenza di coerenza” con i velleitari propositi dell’esordio. Dopo poco
meno di due anni, è stato evidenziato, “il sogno di governare senza ingerenze dei partiti si è clamorosamente infranto” (Agazzi).
Secondo le severe analisi delle minoranze l’ingresso in giunta di un
esponente di Sel s’è imposto per la necessità di “stabilizzare la maggioranza”, mentre quello del segretario provinciale Piloni segna la decisione
del Pd – partito che ha contribuito in modo determinante alla vittoria
della coalizione, con ben 8 consiglieri sui 15 della stessa, e che ha ingoiato esclusioni importanti, restando a guardare – di prendere in mano
la situazione, per porre rimedio a errori e ritardi, richiamati persino dal
capogruppo di Rc, Mario Lottaroli.
Impietoso Beretta, che ha affermato di avere finalmente “un interlocutore, che non è più il sindaco”: ritorcendo l’accusa rivolta a lui nella
precedente tornata proprio dalla stessa Bonaldi, allora capogruppo del
Pd e a sua volta fortemente critica nei confronti del sindaco Bruttomesso.
Di sicuro ora nella Giunta son tornati a essere equamente rappresentati i partiti della coalizione: è finita, insomma, la... Primavera di Crema,
adesso si fa sul serio!
I due nuovi assessori, Attilio
Galmozzi e Matteo Piloni, mentre
il sindaco li presenta al consiglio
ESERCIZIO 2013: RISPETTATO IL PATTO DI STABILITÀ
Il rendiconto di gestione approvato dalla sola maggioranza
A
rchiviato il confronto tutto politico sul
rimpasto di Giunta, la riunione di consiglio di lunedì è proseguita approvando due
argomenti amministrativi: il primo relativo
alla rimozione dei vincoli contenuti nelle convenzioni di assegnazione delle aree Pip, a nord
di via Bramante, con specifico riferimento al
prezzo massimo di cessione e di canone di locazione dei singoli fabbricati o anche porzioni;
il secondo, con scadenza 30 aprile, riguardante
il rendiconto di gestione dell’esercizio 2013.
Illustrato dall’assessore Bergamaschi – che
ora passerà questa delega a Piloni – sull’argomento hanno manifestato qualche perplessità
sia Beretta che Zanibelli. Entrambi però han
poi votato a favore per la “forte motivazione: il
mantenimento delle attività in essere”. E l’approvazione è stata quindi unanime.
Il consuntivo 2013 è invece passato con i 14
voti a favore della sola maggioranza, mentre
dei consiglieri di minoranza rimasti in aula
3 – Agazzi, Beretta e Patrini – hanno votato
contro e i 2 del M5S si sono astenuti.
L’assessore Morena Saltini ha definito il risultato di amministrazione raggiunto “ottimo,
in termini esclusivamente finanziari e contabili”, in quanto – nonostante la situazione particolarmente deteriorata e il caotico susseguirsi
durante l’intero anno e oltre dei provvedimenti
legislativi – il Bilancio “ha retto a tutte le modifiche introdotte, permettendo la chiusura
del documento contabile in forma corretta e
rispettando i vari parametri di legge”.
Rispetto all’obiettivo del Patto di Stabilità assegnato dal Parlamento a inizio anno di
2.735.000 euro, il risultato del rendiconto è attestato a 2.794.000, con una differenza di più
59.000 euro. Positivo anche il risultato amministrativo di competenza, sia in termini relativi
pari a 1.030.393 euro – comprensivo dell’avanzo di amministrazione utilizzato per 515.666
euro – che assoluti pari a 514.727 euro.
Nella sua meticolosa disamina la capogruppo di Ncd Laura Zanibelli ha elogiato piuttosto “la struttura che ha ben lavorato per mantenere l’equilibrio di bilancio nel rispetto del
Patto di Stabilità”, a fronte di una Giunta che
a suo avviso “non ha messo in campo alcun
intervento strutturale, come già richiamato dal
Collegio dei Revisori nella relazione di assestamento lo scorso novembre”. Una mancanza di
strategia che, ha ammonito, penalizzerà i cittadini con altri aumenti di tasse e tariffe.
“Le entrate 2013 relative all’aumento
dell’Irpef passano da 2,6 milioni di euro a
4,1 milioni – ha evidenziato – e dunque, nonostante l’esenzione per i redditi fino a 15.000
euro e la perdita di lavoro di molti cittadini con
conseguente minor reddito, l’aumento di tasse
è di 1,5 milioni.”
In ordine all’entrata per recupero da evasione tributaria – che è stata di 380 mila euro,
rispetto alla previsione che era di 800 mila –
la Zanibelli ha rammentato come un anno fa
l’assessore avesse sbandierato “il progetto di
accertamento fiscale da assegnarsi a una cooperativa”. Al di là dello sbaglio di previsione,
ha fatto osservare, “la convenzione con la cooperativa non è ancora stata attuata e c’è da
chiedersi come mai”.
La capogruppo Ncd ha eccepito anche
in ordine ai servizi a domanda individuale,
dove “la situazione rimane penalizzante per il
Comune di Crema”. La spesa corrente per i
servizi ai cittadini ammonta a 8.3 milioni, ha
fatto osservare, e non si coglie “nessun cambiamento, né ipotizzato né valutato”. E ha
ribadito per contro alcune proposte avanzate
dal centrodestra per migliorare la situazione,
regolarmente ignorate però dalla maggioranza: riunificare biblioteca e museo, vendita di
almeno una delle farmacie dell’AFM, valutare
i beni patrimoniali eventualmente conferibili
al Fondo Immobiliare provinciale.
Perplessità, sulla base in particolare delle
osservazioni mosse dai Revisori dei Conti, ha
espresso anche Alessandro Boldi, dei 5 Stelle.
Una lancia a favore – soprattutto perché a
fronte del dimezzamento dei trasferimenti
statali son stati mantenuti i servizi, compreso
quelli in ambito culturale – l’ha spezzata Mario Lottaroli, di Rc.
E lo stesso sindaco è voluto intervenire per
evidenziare come in questi due anni la sua amministrazione abbia tagliato 800 mila euro sulle spese del personale: “oltre il 10% dei costi,
che erano fermi, da anni, a oltre 7 milioni di
euro”, senza con questo aver ridotto né i servizi né la loro qualità.
Da parte sua Beretta, confermando il voto
contrario espresso sul preventivo 2013, ha colto
l’occasione per ribadire le proprie preoccupazioni in ordine al bilancio di quest’anno, che
parte con 2,5 milioni da recuperare e senza
alcuna risorsa in parte corrente. Sarà pertanto
inevitabile il ricorso a nuove imposte. Specie se
la Giunta – ora coloratasi nettamente di sinistra, per cui su posizioni che reputa a priori politicamente inconciliabili con le sue – non avrà
il coraggio di alzare le tariffe di alcuni servizi.
Obiezioni condivise e ribadite poi anche da
Agazzi, che ha liquidato come “evanescenti”
gli obiettivi evidenziati dall’assessore.
Mentre il presidente della commissione Bilancio, il Pd Luigi Galvano, ha evidenziato la
“buona tenuta del bilancio” e l’obiettivo strategico conseguito di “privilegiare le fasce meno
abbienti e mantenere invariati i servizi ai cittadini, e la loro qualità”. Attraverso un’azione,
ha sottolineato, “fondata su tre leve: efficientamento, razionalizzazione dei costi e abbattimento del debito”.
A.M.
CREMA
VIA DE GASPERI, 52
Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20
Caffè GIMOKA
18 cialde
Merendine Midì
Sacco convenienza gr. 350
Zucchine Italia
Coca cola
bottiglia 1,5 lt
12 Buondì classico
(pacco dopppio)
€
€
1,78
€
0,87
€
0,88 al kg
€
0,69
1,35
CREMA, P.ZZA MANZIANA
APERTO DAL LUNEDÌ AL SABATO
(zona San Carlo)
dalle 9.00 alle 12.30 dalle 15.30 alle 19.00
La Città
8
SABATO 3 MAGGIO 2014
LIBRI
DENTIERA ROTTA!!!
Il dolore apre
alla speranza
RIPARAZIONE IMMEDIATA
Pulitura, lucidatua e rimessa
a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO
telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
Mazzini Giancarlo & C. snc
UTENSILERIA MECCANICA
E L’ANGELO PARTÌ DA LEI, DI PINO
FARINOTTI, EDIZIONI SAN PAOLO
di ANGELO MARAZZI
P
resentato, martedì sera, nel saloncino del
Centro S. Luigi, il nuovo romanzo del giornalista e critico di cinema Pino Farinotti, E
l’angelo partì da lei, edizioni San Paolo. Insieme
all’autore, don Roberto Di Diodato direttore
editoriale della San Paolo e Francesco Martelli, amico con il quale Farinotti – “credente ma
con tanti dubbi”, s’è dichiarato – s’è confrontato assiduamente durante la stesura del libro reputandolo “un credente senza incentivi”, come
scritto espressamente nella dedica iniziale.
A coordinare questa “serata particolare”,
don Giorgio Zucchelli, che nell’introduzione
ha sottolineato come E l’angelo partì da lei, in
cui protagonista è la Madonna che si cala nella
realtà dei nostri giorni, in una Milano frenetica,
sia la continuazione ideale del precedente 7 KM
da Gerusalemme, incentrato invece sulla figura
di Gesù e che, tradotto in cinque lingue, ha già
venduto oltre 800 mila copie in tutto il mondo. Apprezzato, all’uscita nel 2005, dall’allora
ancora cardinale Joseph Ratzinger, che aveva
accordato la disponibilità a presentarlo, salvo
essere stato poi eletto Papa. Da questo roman-
CERTIFICAZIONE
SIT
Francesco Martelli, Pino Farinotti, don Roberto
Di Diodato e don Giorgio Zucchelli
zo, che ha fra l’altro vinto in Polonia il premio
della letteratura polacca, nel 2007 è stato tratto il film omonimo diretto da Claudio Malaponti.
Interloquendo con l’autore, Martelli e don
Di Diodato hanno evidenziato i temi salienti
del nuovo romanzo, che racconta l’esperienza
drammatica di Elena, una giovane donna in
carriera, moglie di un architetto che lavorando
per una multinazionale è sempre in giro per il
mondo, e madre di un bimbo di 7 anni, Massimo, che si ammala di tumore.
Nella vita sconvolta di questa madre, che si
trova a stare accanto al figlio in ospedale durante le terapie – che risulteranno purtroppo inefficaci – entra una donna discreta e misteriosa,
che la porterà a trovare, facendo l’esperienza
del dolore, della rabbia e del dubbio, la fede.
E le serate di confronto con Martelli – come
rivelato dallo stesso – vertevano proprio su
come sia possibile credere pur essendo colpiti
da una malattia grave e come la sofferenza – e
quella di un bimbo, un innocente, che appare
ancor più difficile da capire e da accettare –
possa portare alla fede.
E anche don Roberto ha fatto rilevare come
il libro sia “totalmente ambientato nei nostri
giorni, in un mondo un po’ disperato, con l’uomo che fa fatica a capire il senso della vita e del
non più presente”. La Madonna entra nel racconto “vestita come noi, paga col Bancomat,
è tutta da scoprire per cogliere le funzioni che
l’autore le ha dato nei diversi contesti”.
Maria – ha osservato – rimane comunque la
“madre del dolore”: con un’espressione un po’
arcaica, la “Madonna addolorata”.
Nel modo di vivere di oggi, così specializzato e orientato al benessere, alla salute e
giovinezza, si fatica a comprendere che senso
possa avere il dolore e ancor più ad accettare la
presenza devastante del dolore nei nostri cari.
Ed ecco che Maria svolge un’azione maieutica
nei confronti di questa madre che ha il figlio
ammalato, presentandosi dentro i canoni evangelici di “madre e donna dei dolori; che non fa
miracoli, ma intercede”.
L’autore ha quindi illustrato i punti salienti
della trama, affidando alla giornalista Daniela
Azzola la lettura di alcuni brani, che han dato
un saggio della soavità del racconto, in cui la
dolorosa esperienza viene declinata aprendo
alla speranza.
Bcc Adda e Cremasco: si conferma “banca della comunità”
L
a Bcc dell’Adda e del Cremasco-Cassa
Rurale terrà l’assemblea ordinaria dei
soci – per la presentazione del bilancio
2013 – domenica 11 maggio prossimo, nella Palestra Toffetti, a Ombriano. L’avviso
quest’anno è stato incluso nell’ultimo numero della rivista dell’istituto, “Orizzonti
Cooperativi”, compreso il modulo per l’eventuale delega.
I risultati dell’esercizio, stante lo scenario di “crescente e perdurante criticità
economica e sociale, in un intrecciarsi di
difficoltà e speranze alimentate da deboli
segnali di ripresa”, fa osservare il presidente Giorgio Merigo, anticipando i dati
principali – “hanno confermato la valenza e l’attualità del modello cooperativo
nell’accompagnare il cammino delle nostre
comunità locali”.
La Cassa Rurale dell’Adda e del Cremasco ha infatti continuato a operare con
grande impegno, coniugando i valori statutari del credito cooperativo con i criteri
di sana e prudente gestione, assicurando il
sostegno finanziario e la valorizzazione del
risparmio a famiglie, giovani e imprese, a
riprova del suo essere “banca della comunità”.
Significativa la crescita della raccolta
complessiva, attestata a 600 milioni di
euro (+1,20%), con la
ni economiche del terridiretta pari a 460 miliotorio – Confcommercio
ni (+0,51%) e l’indiretdi Cremona e Auonomata a 141 milioni di euro
Confatigianato Crema –
(+3,53%).
a sostegno delle imprese.
“Altrettanto importanL’utile netto di 644
ti per il territorio – evimila euro e il patrimonio
denzia – i finanziamenti
netto che passa da 59 mierogati alla clientela che,
lioni a quasi 61 milioni.
al lordo dei relativi fondi
Non meno intensa è
svalutativi, risultano pari
stata l’attività della Bcc
a 418 milioni di euro,
in ambito solidale, con
mentre i crediti netti rioltre 220 iniziative e
sultano di 399 milioni di
l’erogazione di circa 300
euro.”
mila euro a sostegno del
Giorgio Merigo, presidente Bcc
“In particolare, nel
mondo del volontariato,
2013 sono stati erogaparrocchie, oratori, centi 544 nuovi mutui, uno in più rispetto al tri giovanili, associazioni sportive e cultura2012, anche se i volumi complessivi degli li. In tema di cooperazione internazionale
impieghi – aggiunge – risultano diminuiti la BCC ha continuato ad assicurare il suo
del 3,15% per effetto della diminuzione del- impegno nell’ambito di importanti progetti
la domanda.”
avviati in Ecuador e in Terra Santa; oltre
“Analizzando i finanziamenti, quelli alle alla compartecipazione ad alcuni progetti
famiglie assommano a 173 milioni di euro, solidali in Africa e in altri Paesi, attraverso
quelli alle imprese di 219 milioni, mentre i missionari e volontari cremaschi che vi
ad amministrazioni locali e onlus – tiene a operano.
sottolineare – sono stati erogati prestiti per
Per quanto riguarda la base sociale, nel
8 milioni di euro.”
2013 sono entrati 172 nuovi soci portando
E richiama gli accordi siglati dalla Bcc così il numero complessivo a 4.532.
con i consorzi di garanzia delle associazioA.M.
VELA: successo per l’ “assaggio” a Moniga
Arco: Pierina, 3D super!
D
H
a riscontrato grande successo la giornata promozionale
“Assaggio alla Vela” organizzata dall’Associazione Vela
Crema. Venerdì 25 aprile, in occasione dell’apertura ufficiale
della propria base nautica a Moniga del Garda, oltre sessanta
persone hanno aderito a questa bella iniziativa. La bella giornata, favorita da sole e vento leggero, ha permesso a tante famiglie
cremasche, di provare gratuitamente un’uscita in barca a vela e
di conoscere le tante attività rivolte a giovanissimi e adulti organizzate dall’attivissimo circolo cremasco per avvicinare e far
conoscere il meraviglioso sport della vela.
Procede anche a grande ritmo nelle scuole cremasche il “Progetto VelaScuola” che vede per i prossimi due fine settimana gli
studenti delle classi 2aC e 2aD del Liceo Scientifico Da Vinci di
Crema partecipare al progetto con tre giorni intensivi a Moniga
del Garda con lezioni teoriche, uscite in barca per lezioni pratiche a vela e test di verifica finale. Un progetto riconosciuto dal
Ministero della Pubblica Istruzione e dalla Federazione Italiana
Vela, che vede la partecipazione per tutto il mese di maggio anche degli Istituti Pacioli e Racchetti per un totale di oltre 250
studenti.
Per informazioni: www.associazionevelacrema.com.
omenica 27 aprile si é svolto il 5°
3D della Pierina presso il campo
del Cremarchery Team di via Bramante. La gara che prevede il tiro di 2 frecce
per ogni sagoma di animale lungo le 24
piazzole del percorso, ha impegnato gli
oltre 140 arcieri provenienti da molte
regioni del Nord Italia e anche atleti del
calibro della campionessa del mondo in
carica Sonia Bianchi. L’abilità degli
organizzatori del Cremarchery Team ha permesso di mettere in
campo tiri inediti e talvolta spettacolari che hanno affascinato gli
arcieri durante tutto lo svolgimento dell’evento; fortunatamente
il meteo è stato clemente e ha permesso il termine della gara.
Il Cremarchery ha portato a casa risultati di rilievo: nella sezione Over 20 Compound importante secondo posto di Gianmario Vezzani con 487 punti, seguito a pochissime posizioni di
distanza da Christian Guerci con 458 punti, quindi da Danilo Pedrinazzi con 415 punti, Giancarlo Cividati con 384 punti e infine
Andrea Natale che chiude con 371 punti. Sempre negli Over 20
ma Arco Nudo, buone prove di Gianni Grassi che raccoglie 361
punti e nel Longbow di Stefano Cavagnera con 175 punti. Nella
sezione Under 20 successo nell’Arco Compound Maschile con
Luca Toppio che sale sul secondi gradino del podio con 392 punti, seguito alla 4° e 5° posizione dai compagni Andrea Grassi
con 376 punti e Alberto Nidasio a 240 punti. Sempre Compound
ma Femminile prima piazza per Paola Natale a 335 punti seguita
al secondo posto dalla compagna Giulia Cavagnera con 302 punti. Ancora un successo anche per Yuri Bombelli che agguanta la
seconda posizione a 293 punti.
RIVENDITORE
CERTIFICAZIONE
AUTORIZZATO
ISO
9001
Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C.
Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN,
A
TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio PARCMHEPGIO
GIO
Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti
Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali.
26013 CREMA (CR) - Viale De Gasperi, 27 ☎ 0373 200856 - tel. e fax 0373 200843
L’UOMO NON INSEGUE PIÙ SEMPLICEMENTE LA MODA
MA CERCA UN SUO STILE PERSONALE
SCELTA DI STILE
FORMEN
ABBIGLIAMENTO MASCHILE
4 MAGGIO
DOMENICA
IO
POMERIGG
APERTO IL
CREMA
GALLERIA V. EMANUELE, 5
(PIAZZA ALDO MORO)
GIARDINI - DISINFESTAZIONI - SEMENTI
Interventi mirati contro la
ZANZARA
TIGRE
REALIZZAZIONE
E MANUTENZIONE
GIARDINI
ALLONTANAMENTO
PICCIONI
PREVENTIVI GRATUITI
NOLEGGIO
PIATTAFORME
AEREE
· DISINFESTAZIONI
· DERATTIZZAZIONI
· INTERVENTI SPECIALI
VENDITA E NOLEGGIO
PER L’ALLONTANAMENTO
ATTREZZATURE
DEI PICCIONI DAI TETTI
DA GIARDINAGGIO
CREMA - VIA MILANO 59 B -  0373 31430
azienda farmaceutica
municipalizzata
Possibilità di effettuare le seguenti autoanalisi:
• TRIGLICERIDI • COLESTEROLO
• GLICEMIA
In tutte le farmacie
si EFFETTUANO anche i SEGUENTI SERVIZI:
• Consegna dei farmaci a domicilio (per categorie protette)
• Misurazione della pressione
• Prenotazione di esami e visite specialistiche
particolare attenzione a:
• omeopatia • cosmesi • veterinaria
Per informazioni
Crema Nuova
0373 202860
Ombriano
0373 30111
Pieranica
0373 288770
Gallignano
0374 770375
Casaletto Vaprio 0373 274855
www.farmaciecomunalicrema.it
La Città
SABATO 3 MAGGIO 2014
BENEFATTORI CREMASCHI
COMUNITÀ SOCIALE
“Sicuri tra le
mura di casa”
Potenziamento della
gestione associata
NELL’EX MISERICORDIA 5 MINI
ALLOGGI PROTETTI PER ANZIANI
di ANGELO MARAZZI
I
l cantiere per la realizzazione di 5 mini alloggi
protetti per anziani nella porzione dell’ex Misericordia in fregio a via Kennedy aprirà a metà
maggio. I lavori, a detta del progettista, dovrebbero completarsi in meno di dieci mesi.
“Con la realizzazione di questo progetto – ha
tenuto a sottolineare il presidente della Fondazione Benefattori Cremaschi, Walter Donzelli, alla
presentazione – completiamo la filiera dei servizi
per anziani, aggiungendo all’Assistenza domiciliare integrata e alla Rsa aperta per i malati di
Alzheimer, la residenza leggera.”
E cogliendo l’occasione della presenza del vice
sindaco-assessore al Welfare del Comune di Crema Angelamaria Beretta, ha suggerito la necessità che d’intesa con i nuovi amministratori della
Fbc “si realizzi con Comunità sociale cremasca
una sorta di sportello unico per l’assistenza agli
anziani”, dove un operatore unico possa fornire
tutte le informazioni sull’offerta disponibile.
L’avvio di questo seppur piccolo intervento,
ha osservato inoltre, completa l’attività amministrativa dell’attuale Cda – di cui erano presenti il
vice Franco Conz e il consigliere Enzo Bettinelli,
Soddisfatti i protagonisti
nonostante il maltempo
La grande affluenza a “Il pane in piazza”, l’altra mattina, Festa dei
lavoratori, giornata conclusiva dell’impegnativa manifestazione
I
naugurata ieri pomeriggio, alle
18, la Casa dell’Acqua in via Bramante – zona ex riseria – nel quartiere di Santa Maria della Croce. A
tagliare il nastro il sindaco Stefania
Bonaldi, il neo assessore all’Ambiente Matteo Piloni e il dirigente al
Patrimonio Maurizio Redondi.
Anche i cittadini di Crema dispongono di una fontana di acqua
pubblica filtrata, refrigerata e, per
chi lo desidera, anche gasata. La
realizzazione è stata voluta dall’amministrazione per “incentivare il
consumo di acqua pubblica, che in
assoluto è la più controllata, anche
come bevanda”, per le positive ricadute a livello ambientale.
“L’Italia – fa osservare il comunicato diffuso dall’ufficio di staff del
sindaco – detiene il primato europeo di acqua minerale in bottiglia,
con un consumo annuo pro capite
di 194 litri. La confezione in bottiglie di plastica e il trasporto, principalmente su gomma hanno enormi
ripercussioni in termini di emissioni
di gas serra e di rifiuti prodotti”.
L’iniziativa rientra dunque “nel
più vasto programma avviato
dall’assessorato all’Ambiente del
Comune, in collaborazione con
Padania Acque Gestioni, per la riduzione della produzione dei rifiuti
e l’abbattimento dell’emissione di
Un momento della presentazione del progetto, mercoledì,
nella sala consiglio della Fondazione Benefattori Cremaschi
oltre al direttore generale Gianpaolo Foina – essendo in fase conclusiva anche i lavori di ristrutturazione dell’ultima parte ancora non a standard
del corpo monumentale del Kennedy e prossima
l’apertura del nuovo accesso.
Ha dato inoltre rassicurazioni circa la solidità
della Fondazione sul piano finanziario, grazie
anche al sostegno di Banca Cremasca, “in attesa di poter disporre delle risorse derivanti dalla
lottizzazione dell’area a San Bernardino, che potrà portare anche a buon punto il recupero della
Misericordia”. E anche in termini di bilancio, ha
tenuto a evidenziare, “riteniamo che si possa arrivare nel giro di un paio d’anni al pareggio, anche
per l’aumento dei posti in Hospice che consente
l’abbattimento del disavanzo”. Oltre alla disponibilità, attraverso l’ultima ristrutturazione, di 1314 posti letto in più rispetto ai 130 di Rsa per un
ampliamento di questa che non saranno accreditati ma potranno essere messi a libera solvenza.
L’architetto Pierluigi De Stefano – progettista
e che sarà anche direttore lavori – ha quindi illustrato le peculiarità dei 5 alloggi: tre monolocali
di 31 metri quadrati ciascuno, destinati ad accogliere singoli anziani autosufficienti, e due bilocali, per coppie. Tutti dotati d’impianto radiante
IL PANE IN PIAZZA
9
specifico per questo tipo d’utenza e pavimentati
in parquet, eccetto il bagno – che ha piastrelle zigrinate per un grip elevato, doccia a pavimento
progettato per consentire la rotazione completa
anche di un’eventuale anziano in carrozzella –
pensati per ultra sessantacinquenni autosufficienti, che vogliano mantenere un’indipendenza, ma
al contempo essere in un contesto sicuro e senza
barriere architettoniche, potendo anche usufruire
– ovviamente a pagamento – di servizi prestati
dalla contigua Rsa: pranzo e cena consegnati a
domicilio, lavanderia e stireria, pulizia, assistenza
nell’igiene personale, infermieristica, consulenze
mediche specialistiche, fisioterapia.
Ogni appartamento è dotato di servizi e sistemi
di sicurezza – rilevatori di fumo e luci d’emergenza – di tele assistenza, un blocco cucina con piastre elettriche. Al piano terra ci sarà uno spazio
comune per la socializzazione e la possibilità di
consumare insieme i pasti, ospitare amici.
Il progetto, ha concluso Donzelli, ha ottenuto
il finanziamento da Fondazione Cariplo pari a
metà del costo preventivato in circa 800 mila euro
e con i ribassi di gara si conta di poterli dotare di
un arredamento appositamente studiato per eliminare ogni elemento di rischio.
S’
è chiusa l’altro ieri, 1° Maggio
Festa dei lavoratori, la decima
edizione de “Il pane in piazza”, la
grande manifestazione biennale
promossa dal Gruppo panificatori
del Cremasco – tra cui diversi in
pensione ma entusiasti di tornare
nella circostanza a fianco dei colleghi in attività, rinnovando l’immutata passione per l’arte bianca – in
collaborazione con l’Associazione
commercianti di Crema.
“Siamo anche quest’anno soddisfatti del successo dell’evento
– ha dichiarato il presidente della
categoria Panificatori Ascom Crema, Sergio Mussi – che ha richiamato, come ogni volta, tantissimi
cremaschi e quasi 600 alunni delle
scuole primarie della città e del circondario.”
“Il tempo ci ha un po’ penalizzato e anche la difficile situazione
economica ha probabilmente inciso”, osserva. “Abbiamo comunque distribuito una media di un
quintale e mezzo di pane al giorno
e circa 1.500 pizzette.”
“Siamo quindi molto grati ai
cremaschi per l’apprezzamento
che hanno confermato alla manifestazione – tiene a sottolineare
sempre Mussi – e ringrazio tutti
i colleghi e il gruppo di volontari
che si sono prodigati nelle impe-
VIA BRAMANTE-EX RISERIA
Inaugurata, ieri,
la “Casa dell’Acqua”
La Casa dell’Acqua in via Bramante, zona ex riseria, a S. Maria
gnative otto giornate della manifestazione.”
Il ricavato, detratte le spese vive
dell’organizzazione, sarà come
di consueto devoluto in parte al
Gruppo Crema per la Bosnia, in
parte alla parrocchia del Duomo
e ad alcune associazioni di volontariato locali. Avendo “Il pane in
piazza” – fin dalla prima edizione,
nel 1994 – finalità benefica, oltre
che didattica. Per la quale i maestri
panificatori hanno avuto un gran
da fare a soddisfare l’esuberante
curiosità delle scolaresche che si
sono succedute nella visita alla
tensostruttura in piazza Duomo.
Grandi aspettative sono state
inoltre affidate alla rinnovata collaborazione con gli studenti del
corso Ristorazione dello Sraffa,
qualcuno dei quali potrebbe intraprendere questa professione.
Soddisfatto anche il presidente
di Ascom Crema, Antonio Zaninelli, anche per i positivi riscontri
lasciati sul quaderno all’Angolo
del pensiero. E già proiettato a concretizzare l’ipotesi di un’edizione
straordinaria, l’anno prossimo,
in concomitanza con l’apertura
dell’Expo 2015, del cui logo la
manifestazione s’è potuta fregiare,
prima in assoluto nel territorio.
L’assemblea dei sindaci di Comunità sociale cremasca,
martedì pomeriggio in sala consiliare del Comune di Crema
I
l Piano operativo 2014 di Comunità Sociale Cremasca è stato approvato all’unanimità dall’assemblea dei sindaci del distretto, convocata martedì nella sala consiliare del Comune di
Crema e presieduta dal vice sindaco-assessore al Welfare Angela Maria Beretta.
Il documento, illustrato dal coordinatore dell’Ufficio di Piano dottor Angelo Stanghellini e già approfondito negli incontri
nei vari sub ambiti, mantiene la continuità degli interventi consolidati e, sulla base degli indirizzi espressi dalla stessa assemblea, prevede azioni di potenziamento della gestione associata.
Tra i punti fondamentali: il rifinanziamento dei buoni sociali
a famiglie con minori, portato da 19.400 euro a 30 mila, per
compensare almeno in parte la mancata disponibilità di fondi
provinciale per interventi ex Omni; il potenziamento del Servizio Tutela minori, in collaborazione con gli enti del Terzo
Settore, che passa da 15 mila a 21.900 euro; l’istituzione di un
fondo solidaristico – rete disabilità – per l’approvazione dell’accordo distrettuale sulla sostenibilità dell’accesso ai servizi;
l’ampliamento dell’offerta dei servizi grazie all’assegnazione di
una quota derivante dall’accordo con Fondazione Comunitaria
di Cremona, che stanzia 100 mila euro; l’allocazione di una
quota di budget, pari a 200 mila euro, per la definizione di un
nuovo modello organizzativo del Sap-Servizio di assistenza ad
personam presso le scuole; la creazione di una rete territoriale
di supporto per lo svolgimento di attività legate all’amministrazione di sostegno, attraverso la collaborazione con Asl, associazioni territoriali, Cisvol e tribunale di Cremona.
Tra le voci di spesa più rilevanti: il milione e mezzo di euro
destinato alle rette di Tutela Minori; i 639 mila previsti per la
gestione del Centro diurno disabili di via Desti; il milione 338
mila euro a sostegno della rete disabilità e i 793 mila appostato
per innovazione e progettualità.
Approvato senza interventi il Piano operativo e relativi allegati, il vice sindaco Angelamaria Beretta ha informato la trentina di sindaci presenti in ordine a quanto emerso nell’ultimo
incontro in Prefettura – al quale ha partecipato in qualità di
rappresentante del Comune capocomprensorio – riguardo all’emergenza profughi. Che, in quanto tale, non può essere programmata.
Le previsioni, ha riferito, sono di “ondate di arrivi che dovranno essere distribuiti sull’intero territorio; perciò i sindaci
devono stare allerta, perché il preavviso potrebbe essere anche
solo di 24 ore”.
I primi profughi dirottati nella nostra provincia un mese e
mezzo fa son stati una quarantina, cui ne sono seguiti altri
50. Di questi 10 sono arrivati nel Cremasco: 5 ospitati presso la
Caritas e 5 in un albergo a Pianengo. Il ministero riconosce per
ognuno una diaria giornaliera di 30 euro.
I convenuti han quindi proseguito con l’assemblea consortile
– sempre di Comunità sociale e presieduta da Roberto Gandioli
– che ha approvato il consuntivo 2013 e il preventivo dell’anno
in corso.
Aemme
A.M.
anidride carbonica”.
Nel dirsi soddisfatta della realizzazione, che consente di offrire
alla città “un servizio di qualità
e una interessante opportunità di
risparmio”, il sindaco ha tenuto a
puntualizzare come il progetto sia
stato seguito e reso possibile grazie
all’impegno del precedente assessore Giorgio Schiavini, presente a
fianco del subentrato Matteo Piloni.
La Casa dell’Acqua sarà in funzione dalle ore 7 alle 21. Collocata
la bottiglia sul piano di appoggio in
corrispondenza dell’erogatore, basta premere il tasto relativo al tipo
di acqua prescelto: ovvero acqua
naturale o gasata. L’erogazione si
fermerà in automatico ogni mezzo
litro, per cui va premuto nuovamente il tasto se si vuole una quantità
superiore. In ogni caso, premendo
un tasto qualsiasi si può fermare in
anticipo l’erogazione.
Ogni utente ha diritto a un massimo di 6 bottiglie al giorno. Anche
perché non essendo l’acqua erogata
addizionata con alcun agente disinfettante è consigliabile il consumo
entro le 24 ore successive al prelievo; ovviamente provvedendo a una
corretta conservazione, riponendo
le bottiglie in frigorifero o al fresco
e al riparo dalla luce diretta del sole.
Sam
TRENI: proficuo incontro di Alloni in Regione
R
fi non sospenderà – come risultava dai cartelloni con gli orari esposti in stazione – le corse sulla linea Cremona-Milano via
Treviglio nel prossimo mese di agosto. Lo ha riferito il consigliere regionale del Pd Agostino Alloni, che martedì mattina ha incontrato,
proprio su questo tema, i funzionari dell’assessorato ai Trasporti e
Infrastrutture della Regione.
“Il servizio, seppur ridimensionato, sarà assicurato ogni ora – spiega Alloni – non con un treno diretto Crema-Milano, ma con il cambio a Treviglio.”
Per questioni di budget sui cartelloni sarebbe stato stampato un orario valido tutto l’anno, che non tiene conto delle modifiche stagionali
e dunque dà informazioni non corrette.
Nella medesima circostanza il consigliere regionale cremasco ha
posto anche la questione del bonus, a seguito della recente sentenza
della Corte europea che stabilisce che la società di trasporti rimborsi
l’utente nel caso in cui si registri un ritardo al di sopra di un’ora.
“I dirigenti dell’assessorato ai Trasporti – ha riferito ancora Alloni –
hanno preannunciato che la Regione si sta adeguando. Nello specifico
ho però segnalato che i pendolari della linea Milano-Crema-Cremona,
pur in possesso di un abbonamento che copre l’intera tratta, possono
ottenere il rimborso esclusivamente per la linea Cremona-Treviglio.
E quindi c’è il problema di quando il ritardo si concentra lungo la
seconda direttrice Verona-Treviglio-Milano.”
“Al riguardo – ha aggiunto – è stato assicurato che dal 1° gennaio
2015, quindi a scadenza del contratto di servizio, Trenord provvederà
a risolvere questa mancanza.”
“È stato un incontro proficuo – commenta Alloni – che si è concluso con l’accoglimento della nostra richiesta di indire una riunione
dei quadranti per discutere dei problemi del trasporto pubblico locale.
Il 12 e il 19 maggio prossimi sono fissati rispettivamente quelli del
quadrante Sud ed Est. Auspichiamo di avere anche in quelle due occasioni un riscontro positivo.”
La Città
SABATO 3 MAGGIO 2014
CATTEDRALE RINNOVATA
Buone idee
per donare
IL DUOMO
IN RESTAURO
Impariamo a leggere
i segni del duomo
RICCARDI
VUOLE ANDARE
A SINISTRA
TRE INCONTRI NEL MESE DI MAGGIO
IN
ALTO
E DI GIUGNO TENUTI DA DUE ESPERTI
È
sempre il tempo della generosità: pubblichiamo un elenco di alcune
buone idee per fare un dono alla nostra cattedrale. È l’elenco di alcune
opere che non sono ancora state finanziate. I responsabili della Commissione per i restauri del duomo invitano a legare il proprio nome a una di queste
prestigiose opere nuove o restaurate. I costi di alcune di esse sono abbastanza accessibili. Un esempio: il restauro di un banco in noce costa 512 euro!
· Portale lapideo facciata principale
· Coppia di confessionali nella navata nord in noce
· Confessionali della navata laterale sud in noce
· 38 banchi in noce
· 16 inginocchiatoi in noce
· Portone esterno della facciata laterale nord in legno noce
· Portone esterno della facciata laterale sud in legno noce
· Bussola interna della facciata principale in legno noce
· Bussola interna della facciata laterale nord in legno ciliegio
· Bussola interna della facciata laterale sud in legno ciliegio
· Scranni del coro in noce nazionale
· Scranni dei canonici del presbiterio in noce nazionale
· Mobile ottagonale nella sacrestia in noce nazionale
· Fornitura corpi illuminanti
· Nuovo impianto audiofonico
· Nuova pavimentazione Presbiterio
dello scultore Mario Toffetti
· Cattedra e ambone, sculture di Mario Toffetti
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
€
31.000
9.000
10.450
19.456
8.192
3.675
3.525
17.950
6.800
7.100
21.000
14.000
6.500
110.000
50.000
C
onclusi i restauri, aperta la cattedrale per il
servizio liturgico, in attesa dell’inaugurazione ufficiale che si terrà il 10 giugno, solennità del patrono san Pantaleone, alla presenza
del card. Paul Poupard, il Centro Culturale
“Gabriele Lucchi” si è attivato per solennizzare l’evento e illustrare i simboli della cattedrale,
contenuti non solo nelle immagini, ma nella
stessa struttura architettonica e difficilmente decifrabili dal fedele comune.
L’evento della riapertura della cattedrale verrà innanzitutto
sollenizzato con tre concerti
di grande livello, il primo dei
quali è in programma domani,
domenica 4 maggio nella cattedrale stessa. Il coro Monteverdi eseguirà i Vesperi di Cavalli,
prima esecuzione mondiale in
tempi moderni. (cfr. servizio a
pag. 33)
L’illustrazione dei segni della cattedrale avverrà invece con tre incontri programmati nella
stessa cattedrale per:
- LUNEDÌ 12 MAGGIO, ore 21
- MERCOLEDÌ 21 MAGGIO, ore 21
- MERCOLEDÌ 4 GIUGNO, ORE 21
DOMANI SERA
IL GRANDE
CONCERTO PER
LA RIAPERTURA
DEL DUOMO
€ 180.000
€ 200.000
OFFERTE per il RESTAURO del DUOMO
ricevute in settimana
- Libera Associazione Artigiani
- NN
- B.S.
- Cresimandi Camisano e altri
- NN
- Pellegrinaggio della zona Sud (mart. 29 aprile)
- Pellegrinaggio della zona Ovest (merc. 30 aprile)
e
t
u
l
a
s
o
i
z
a
p
S
€ 3.000
€
300
€
800
€ 1.000
€ 3.000
€ 5.450
€ 12.250
Dott. Gianfranco Beghi
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
STUDIO PODOLOGICO
Dr. Walter Fontanella
Dott.ssa
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Chiara Caravaggi
Dr.ssa Lorenzetti Maria Beatrice
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
specializzata in disturbi di ansia, disturbi psicosomatici,
forme depressive, tecniche di rilassamento
AMBULATORIO
AMBULATORIO POLISPECIALISTICO
POLISPECIALISTICO
ODONTOIATRIA
ED
ODONTOIATRIA
ODONTOIATRIA
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
Riceve a Castelleone per appuntamento tel. 338 9824545
ODONTOIATRIA
Santa Claudia
Autorizzazione
n. 7611/2004
Prot. 15040/99/CR/M/VC/bg
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
Prot. n. 08/II°/AL/an del 18/01/2006
dott. GRAZIELLA GIROLETTI - OCULISTA
Crema - Via IV Novembre 6 - Tel. 0373 256695
Riceve per appuntamento
DOTT. ALDA PILONI
Specialista in clinica dermosifilopatica
Direttore
Odontoiatrico
Medico
Chirurgo
dott. Filippo Forcellatti
Aperto tutto l’anno in orario continuato
Aperto lunedì e venerdì ore 9-22
lunedì e venerdì ore 9 -22
martedì,
mercoledì,
ore9-19
9-19
martedì,
mercoledì,giovedì
giovedìee sabato
sabato ore
orario continuato
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA
LaPira,
Pira,8 -8N.
- N.
Verde
800 273222
SANTA
CLAUDIA
SRL
- CREMA -- Via
Via La
Verde
800273222
Palazzo
Ipercoop
Rondò
- (2°
piano)
Palazzo
Ipercoop -- Gran
Gran Rondò
- (2°
piano)
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Qilongdao Medical SPA
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
Direttore sanitario
80343
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
Dott. Donesana Paolo Mario
Spec. Ostetricia e Ginecologia
Riceve in via Del Ginnasio n. 28 - CREMA
Tel. 333 3234835 - 0373 83959
VISITE OSTETRICHE E GINECOLOGICHE, ECOGRAFIE
VISITE SENOLOGICHE
Medical SPA
e-mail: [email protected]
Dr.ssa
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
PRONTO SOCCORSO
Dott.Donesana Paolo Mario
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
64166 DEL 08/10/2004
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
Elena Piovanelli
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
www.qilongdao.it
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
s.r.l.
- ECOG. MAMMARIA
- APPARATI - DOPPLER
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Specialista in Oftalmologia
Dietetica ed educazione alimentare
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
3D - 4D
ECOG. DI TUTTI GLI ORGANI
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
CENTROMEDICO
- VIA CIVERCHI 22
Dott. BASSO PAOLO
dott.ssa
Marina
Stramezzi
medico
chirurgo
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
tel. 0373
CREMA
Per appuntamenti 331-8662592
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Medico Chirurgo
Dermatologo
Dott.ssa
Specialista in Otorinolaringoiatria
Direttore Sanitario
Direttore
Sanitario
dott.ssa Marina Stramezzi
- SPECIALISTA IN OFTALMOLOGIA
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
Arancio Francesco
SPECIALISTA
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
MEDICO CHIRURGO
Dott.
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
[email protected]
Nel primo incontro il dott. prof. Cesare
Alpini, insegnante d’arte illustrerà l’architettura gotica lombarda cistercense secondo
i cui canoni è stata realizzata la cattedrale di
Crema.
Negli altri due incontri don Giorgio Zucchelli che, negli ultimi tre anni, ha seguito,
passo passo, sulle pagine de Il Nuovo Torrazzo,
i restauri del duomo, ne illustrerà i simboli
e i segni, quelli contenuti nella
sua struttura architettonica e
in quella di tante altre chiese
e cattedrali (dalla porta che
è Cristo, fino al presbiterio,
passando lungo la navata centrale); illustrerà inoltre il presbiterio e in particolare i tre
manufatti di Mario Toffetti:
l’altare (già eseguito per mons.
Carlo Manziana nel lontano
1979), l’ambone e la cattedra
eseguiti invece nel 2013 per completare un
presbiterio lasciato incompiuto da oltre cinquant’anni. Agli incontri sono invitati tutti i
fedeli, ma soprattutto i sacerdoti, i catechisti
e gli insegnanti di religione, invitati poi a comunicare ai giovani questi contenuti.
Aut. n. 946/2002
10
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
sabato 3 maggio 2014
LE ZONE PASTORALI INTORNO AL VESCOVO
DIOCESI
Per le vocazioni
Pellegrini
in Cattedrale
“A
di GIAMBA LONGARI
S
ono iniziati in settimana i pellegrinaggi delle Zone pastorali
della nostra diocesi alla Cattedrale
di Crema, riaperta dopo il lungo intervento di restauro. È un momento
bello, un “andare” del popolo verso
la chiesa madre che è segno di unità
e riferimento per ogni comunità
parrocchiale, per essere intorno
e insieme al Vescovo – che guida
la celebrazione del pellegrinaggio
– “pietre vive” che testimoniano,
oggi, la bellezza del Vangelo.
A inaugurare i pellegrinaggi sono
state, la sera di martedì 29 aprile,
le parrocchie della Zona Sud. La
celebrazione è stata ben animata
nel canto dalle corali dell’Unità
pastorale di Ripalta Cremasca, dal
coro di Montodine e dal Coro Armonia di Credera-Moscazzano, diretti
nell’occasione dal maestro Gigi Meanti, con Luca Tommaseo all’organo e Fabio Carioni alla tromba. La
sera successiva, mercoledì 30 aprile,
in Cattedrale sono giunti pellegrini i
fedeli della Zona Ovest.
Il pellegrinaggio segue uno schema fisso e inizia con il raduno nella
chiesa di San Bernardino, dove il
vicario di Zona presiede un breve
rito d’apertura. A seguire, cantando
le Litanie dei Santi, i fedeli entrano
processionalmente in Cattedrale
baciando lo stipite del portale. Dopo
il canto d’ingresso, il vescovo Oscar
accoglie i pellegrini.
Segue la liturgia della Parola,
contraddistinta dalle parole “camminare”, “edificare” e “professare”:
attraverso i brani del profeta Isaia,
della prima lettera di san Pietro
apostolo e del Vangelo di Giovanni,
la Sacra Scrittura offre spunti di
riflessione che ben si prestano al
senso del pellegrinaggio. Ai pellegrini accorsi dalle Zone pastorali,
monsignor Cantoni ha augurato “di
sentirsi accolti dal Signore in questo
luogo, la Cattedrale, dove tutti
siamo di casa come singoli e come
comunità: il Signore ci tratta da
figli a lungo attesi, che camminano
insieme e che vivono la medesima
esperienza ecclesiale”.
Il popolo santo di Dio “riconosce
questa Cattedrale come la chiesa
madre di tutte le parrocchie”. Ciò
implica, ha aggiunto il vescovo
Oscar, una “chiamata alla responsabilità e all’impegno: a tutti è
richiesto un umile servizio, per far
giungere la proposta del Vangelo nel
nostro contesto culturale profondamente cambiato”, ma dove i
cristiani sono chiamati “a offrire
una testimonianza di vita coerente”.
La Cattedrale restaurata, dunque,
“ci permette di vivere un’esperienza
di famiglia per rafforzare i vincoli di
solidarietà e per prenderci cura gli
uni degli altri, offrendo al Signore e
ai fratelli tempo e risorse”.
Tutti, ha sottolineato ancora
il Vescovo, “ci sentiamo parte di
un’unica Chiesa, dove ogni membro
cresce mentre dona”. Da qui l’invito
alle parrocchie: evitare di rinchiudersi nella propria autonomia e
sentirsi parte di un unico corpo che,
ancor prima dell’organizzazione,
fa dell’annuncio di fede e di carità
la propria missione. “Cresciamo
– ha esortato monsignor Cantoni –
attorno a Cristo, la pietra d’angolo,
per essere ‘pietre vive’ che offrono
una testimonianza di comunione
fraterna, attraente e luminosa”.
Infine, il vescovo Oscar chiede
a tutti di diventare “un tempio vivente, che rivela al mondo il volto e
l’amore di Dio. È questo – ha detto
– un dono che va condiviso con i
fratelli, che da noi devono sentirsi
attratti per sperimentare anch’essi
la gioia del Vangelo. Ognuno di noi
vada incontro alle persone, sappia
cercare i lontani, inviti gli esclusi…
offrendo a tutti la misericordia”.
La celebrazione del pellegrinaggio prosegue con due gesti. A un
rappresentante di ogni parrocchia
viene consegnato un cero (acceso
al cero pasquale della Cattedrale)
che è portato ad ardere nelle singole
chiese parrocchiali, come segno
dell’unità con la chiesa madre.
Contemporaneamente, un altro
rappresentante consegna al Vescovo
un’offerta quale contributo della
parrocchia ai lavori di restauro.
Dopo la solenne professione di
fede, la supplica e la preghiera del
Padre Nostro, la celebrazione termina
con la benedizione e il congedo.
I pellegrinaggi alla Cattedrale
proseguono: mercoledì 14 maggio
Zona Urbana, giovedì 15 maggio
Zona Est, venerdì 16 maggio Zona
Nord, lunedì 26 maggio Zona sub
Urbana. È inoltre programmata per
sabato 24 maggio, sempre alle ore
21, la lettura continuata del Vangelo
di Marco, a cura dei giovani.
11
Tre momenti del pellegrinaggio
della Zona Sud: Vescovo
e sacerdoti, l’accensione dei ceri
e la consegna alle comunità
NATIVO DI OMBRIANO, È MORTO IN BRASILE
Addio al missionario padre Egidio Doldi
D
omenica 27 aprile, dopo un breve periodo
di malattia, padre Egidio Doldi, religioso della Congregazione del SS. Sacramento, è
morto nella parrocchia di Sant’Anna a Rio de
Janeiro, dove risiedeva come vicario e direttore
spirituale del santuario del Santissimo Sacramento Adorazione Perpetua.
Padre Egidio è nato a Ombriano nel 1929: è cresciuto in
un ambiente dalla forte impronta religiosa, che ha contribuito a
sostenere la scelta di vita. Fin da
piccolo ha manifestato il desiderio di diventare sacerdote e all’età
di 11 anni è entrato nel seminario
di Ponteranica (Bg), presso la sede
della Congregazione dei Padri Sacramentini fondata da San Pietro
Giuliano Eymard, la cui peculiarità è l’adorazione eucaristica.
Questa Congregazione manda i
suoi missionari ad aiutare là dove è già avvenuto il primo annuncio del Vangelo: i Padri Sacramentini vanno a sostenere e confermare quelle
comunità già avviate verso un percorso di fede.
Completati gli studi a Roma, nel 1955, all’età
di 26 anni, padre Egidio è partito per il Brasile
dove ha insegnato per parecchi anni Teologia
nei seminari di varie città. Nel 2003 a Belo
Horizonte, città di 3 milioni di abitanti, ha ricoperto la carica di parroco della Cattedrale.
Qui ha organizzato incontri per riflettere sulla
Parola del Vangelo, corsi di Teologia per laici
e, per tutti, la proposta di una catechesi parrocchiale. Una particolare attenzione l’ha rivolta
alla popolazione della periferia che presentava
situazioni di povertà legata all’ambiente delle
favelas, in contrapposizione alla ricchezza della
zona del centro. Nel 2007 ha continuato a svolgere la sua opera a Rio de Janeiro.
Saltuariamente, padre Egidio è ritornato
in Italia, nella sua parrocchia
d’origine alla quale comunque
è sempre stato molto legato. In
particolare, nel 2004 è tornato
per festeggiare con la comunità
di Ombriano il 50° di ordinazione sacerdotale, il cui ricordo gli
è sempre rimasto vivo. La sua
presenza, pur di rado, in Italia, è
sempre stata occasione di festa:
il suo carattere gioviale, aperto
e sereno suscitava il desiderio di
stare in compagnia sia tra i familiari sia con gli amici d’infanzia.
Al tempo stesso, sempre ha manifestato una fede profonda e semplice, frutto
della costante preghiera e adorazione.
I funerali si sono svolti mercoledì 30 aprile,
celebrati dall’arcivescovo di Rio de Janeiro cardinale Orani Tempesta, con la partecipazione
di numerosi sacerdoti e parrocchiani che hanno sempre manifestato grande affetto a padre
Egidio. Egli riposa per sempre – come da suo
desiderio – nella terra che ha amato e servito
per tanti anni.
I familiari
A Ombriano una Messa di suffragio sarà
celebrata martedì 13 maggio, alle ore 20.30.
priti alla Verità, porterai
la Vita”: è il titolo della
programmata Adorazione vocazionale diocesana. Anche
quest’anno, in concomitanza
con la Giornata Mondiale di
Preghiera per le Vocazioni
(domenica “del Buon Pastore”, 11 maggio), vogliamo
continuare la nostra preghiera
per le vocazioni, dando valore alla presenza reale di Gesù
nell’Eucarestia, attraverso l’esposizione e l’adorazione (prima guidata e poi personale) al
Santissimo Sacramento. L’appuntamento è in Cattedrale,
sabato 10 maggio, a partire
dalle ore 21 fino alle 23.
Desideriamo che tutti, giovani e adulti, possano toccare
con mano la bellezza di “pregare il padrone della messe
perché mandi operai alla sua
messe”. Durante l’Adorazione ascolteremo la Parola di
Dio, pregheremo per ottenere il dono di nuove vocazioni
nella Chiesa e avremo modo di
valorizzare l’impegno di ciascuno per continuare a chiedere al Signore nuove vocazioni.
INCONTRO DI ANIMAZIONE RAGAZZE DELLE
MEDIE - Inoltre, segnaliamo
che il percorso di animazione
delle ragazze della scuola media offre come ultima tappa del
cammino di quest’anno un’esperienza di incontro presso la
Casa di Accoglienza Madonna
del Bosco di Spino d’Adda, domenica 25 maggio, con partenza dall’Istituto Suore del Buon
Pastore alle ore 8.45 (rientro
previsto nel pomeriggio). Per
questa iniziativa è bene segnalare la propria presenza chiamando o mandando un sms
il più presto possibile a: suor
Rosy (0373 257911), Francesca
(339 4513459) o Arianna (335
1403807).
PREGHIERA VOCAZIONALE ALLA PALLAVICINA - Si richiama la preghiera
vocazionale alla Pallavicina,
che sarà sabato 10 maggio,
alle ore 7.30 in Santuario: con
la collaborazione delle parrocchie della Zona Sud e dell’Associazione Papa Giovanni
XXIII faremo la preghiera
del Rosario Vocazionale, cui
seguirà la celebrazione della
Messa. Tale appuntamento verrà rispettato anche nei
prossimi mesi: sabato 14 giugno a cura della Comunità del
Seminario, sabato 12 luglio e
sabato 9 agosto, sempre alle
ore 7.30 in Santuario.
Il Centro Vocazionale
12
La Chiesa
SABATO 3 MAGGIO 2014
Ministranti in pellegrinaggio
GRUPPO PER IL CIAD - CREMA
Da 40 anni
per le missioni
BENE IL BILANCIO DEL 2013.
IL 10 MAGGIO LA MESSA DEL 40°
Foto di gruppo per i chierichetti pellegrini a Padova
V
enerdi 25 aprile un’allegra banda di chierichetti della diocesi di Crema si è recata in pellegrinaggio a Padova presso
la basilica di Sant’Antonio, dove ha partecipato alla santa
Messa celebrata da don Andrea Rusconi e don Emilio Luppo.
I ragazzi hanno avuto l’opportunità di conoscere in modo
più profondo questo Santo testimone dell’amore di Cristo e si
sono affidati a lui componendo delle preghiere da deporre nei
pressi della tomba.
Il santuario era gremito di fedeli, in modo particolare di nazionalità polacca in viaggio verso Roma per la canonizzazione
dei papi Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII.
Questo non ha però impedito ai chierichetti di poter accedere anche alle reliquie del Santo portoghese e poi recarsi nella
basilica di Santa Giustina guidati da un monaco benedettino,
che, per l’occasione, ne ha illustrato la storia e l’importanza
soprattutto per la custodia delle spoglie dell’evangelista San
Luca.
Nel pomeriggio, presso il castello di San Pelagio, nella
campagna padovana, attraverso il gioco e la condivisione, i
chierichetti cremaschi hanno avuto la possibilità di condividere i motivi dell’importante servizio che svolgono nelle proprie
comunità sempre in compagnia dell’amico Gesù, unico motivo della loro e nostra gioia.
di GIAMBA LONGARI
A
nche quest’anno arriva, puntuale, il resoconto dell’attività svolta dal Gruppo per il
Ciad di Crema, ormai attivo da quarant’anni al
servizio delle missioni. Un impegno incessante, spesso discreto ma tanto efficace che, grazie
all’apporto di parecchi benefattori, consente al
gruppo di sostenere le opere dei missionari cremaschi e il lavoro sociale e sanitario di dispensari e ospedali.
I numeri del 2013 sono, ancora una volta,
densi di significati. “Lo scorso anno – rileva
Massimo Forti, presidente del Gruppo per
il Ciad – abbiamo acquistato medicinali per
12.335,06 euro, mentre dalla ditta Humana
sono stati comprati 5.774,02 euro di latte in polvere per bambini orfani o perché la mamma è
senza latte. Le richieste arrivano dai dispensari
senza sosta: ci chiedono farmaci antimalarici
sempre più forti, oppure farmaci antitumorali
per bambini e adulti. Le difficoltà non mancano, ma ce la mettiamo tutta!”.
A mezzo posta, il Gruppo per il Ciad ha spedito 58 pacchi per 932 chili, per un costo di spedizione di 3.370,92 euro. Per quanto riguarda il
Una foto inviata da padre Anthony dall’India
Nord Sudan, il gruppo cremasco ha continuato
la collaborazione con il Gruppo India di Roma,
che ha finanziato due spedizioni con 12.000
euro: destinazione Khartoum, via container,
con un ricco carico di medicinali.
“Ponderando bene le spese – continua Massimo Forti – siamo riusciti a rinnovare un bonifico di 500 euro per Monica in India, uno di
1.000 euro per la missione di padre Anthony
sempre in India e un altro di 800 euro per il lebbrosario di Khulna in Bangladesh”.
Otto, in totale, i Paesi raggiunti dal gruppo
cremasco: Niger, Ciad, Albania, India, Uganda,
Sudan, Mozambico e Bangladesh. Le spedizioni hanno raggiunto 14 tra dispensari e ospedali.
Nel 2013, il totale delle entrate è stato di
26.675 euro, quello delle uscite 26.756,23 euro.
“Sono tanti – riprende il presidente Forti – i
ringraziamenti che dobbiamo fare. Accanto alle
persone che si sono avvicinate al nostro banchetto durante la tradizionale giornata in piazza
Duomo a Crema (che ha permesso di ricavare
830 euro), a nome di tutto il gruppo ringrazio
tutte le persone che ci sostengono, in particolare
i medici che ci offrono ‘assistenza’ professionale, come il dottor Pedrinazzi, ormai uno di noi.
DIOCESI - Weekend delle famiglie a Marina di Massa: bellissima esperienza!
Un grazie anche alle farmacie dottor Bertolini,
XX Settembre, dottor Massari e dottor Zambiasi, all’Associazione Crema Popolare per il
Territorio per due donazioni per un totale di
1.000 euro e alla Banca Cremasca per 500 euro.
Insieme a tutti i benefattori, ringraziamo inoltre
le amiche del gruppo missionario dei Sabbioni,
sempre attente al nostro lavoro”.
Come accennato all’inizio, quest’anno il
Gruppo per il Ciad festeggia i 40 anni di vita e
di attività. “Abbiamo pensato – fa sapere Massimo Forti – a una Messa di ringraziamento al
Signore, che sarà anche occasione per ricordare
tutte le persone che, durante la loro esistenza, ci
hanno dato fiducia e sono state di stimolo e incoraggiamento per tutti noi, in particolare i missionari rimasti fedeli al Vangelo fino alla fine.
La santa Messa sarà celebrata sabato 10 maggio, alle ore 18, nella chiesa di Santa Chiara in
Crema, nell’omonima via: la presiederà padre
Norberto Stonfer, con la presenza di altri missionari e missionarie. Nel chiostro accanto alla
chiesa, il 10 e l’11 maggio sarà allestita, dalle
ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 19, un’esposizione preparata dal gruppo con lettere, foto, scritti
e immagini sui quarant’anni di attività”.
IZANO - SALVIROLA
Pellegrinaggio a Lisbona e Fatima
I
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
l tema scelto lo scorso anno dall’Ufficio per
la Pastorale della famiglia era La fiducia,
per approfondire una tematica fondamentale
della vita di coppia e di famiglia, richiamata
anche dall’Anno della Fede.
Lo stesso tema è stato riproposto nel
weekend per le famiglie del 25-27 aprile a
Marina di Massa, in Toscana, con la partecipazione di 26 famiglie della diocesi di Crema, per un totale di circa 100 partecipanti.
Durante il weekend, oltre a momenti di
amicizia e svago, si è svolto un lavoro sulla
fiducia nella coppia, anche quest’anno con
il coordinamento della dottoressa Fiorenza
Corna, esperta psicoterapeuta, e un approfondimento sull’ascolto della Parola, guidato
da Gabriele Pedina, educatore professionale,
esperto di comunicazione e Sacre Scritture.
Il lavoro sulla fiducia nella coppia è iniziato il pomeriggio del 25 con attività finalizzate all’approfondimento delle conoscenze tra
le coppie e nella coppia, aiutati dalla dottoressa Corna. In particolare, Fiorenza ci ha
aiutato a capire da dove nasce e ha origine
la nostra fiducia. Coinvolgente e significativa la modalità con cui Fiorenza ci ha proposto di metterci in ascolto di ciò che ostacola
nella nostra coppia fidarsi e lasciarci amare
dall’altro. Ci ha chiesto di personificare un
personaggio da tre brani del Vangelo, aiu-
tandoci a dar voce al nostro agire nella vita
quotidiana. Contagioso l’entusiasmo comunicato da Gabriele nel presentare la fiducia
a partire dall’ascolto della parola: Giuseppe che accoglie Maria che porta in grembo
Gesù, la donna che tocca il mantello di Gesù
tra la folla e Gesù che chiede a Pietro se lo
ama; tre luoghi figurativi della fiducia attraverso cui la Parola è diventata per ciascuno di
noi vita concreta, vissuta, sofferta.
Tutti gli incontri formativi hanno creato
comunità, condivisione libera del proprio
vissuto e anche delle proprie ferite che non
sono solo di pochi ma parlano a tutti.
Don Osvaldo Erosi ha accompagnato il
gruppo di famiglie coordinando i momenti di
preghiera e celebrando la santa Messa domenicale. Per i figli è stata una bella occasione
per fare nuove amicizie e per vivere in uno
spazio loro, dilatato e continuo, la condivisione e il gioco.
Durante la Messa tutti i partecipanti, adulti e ragazzi, si sono scambiati le emozioni
sull’esperienza vissuta.
Un’esperienza che l’Ufficio Famiglia intende ripetere, ma soprattutto un’occasione
aperta a tutti per divertirsi e crescere nella
coppia e in famiglia!
Ufficio Diocesano
per la Pastorale della Famiglia
U
n bel gruppo di persone delle comunità di Izano e Salvirola,
con la guida del parroco don Giancarlo Scotti, s’è recato in
pellegrinaggio in Portogallo, facendo tappe significative in modo
particolare a Lisbona e a Fatima.
A Lisbona, il gruppo di amici ha visitato la “casa” di Sant’Antonio, dove s’è celebrata anche la santa Messa. A Fatima, invece,
preghiere e riflessioni presso il notissimo santuario mariano, dove
“Nostra Signora” apparve a tre piccoli pastori, i fratelli Francisco
e Giacinta Marto e la loro cugina Lucia dos Santos. È stata una
bellissima esperienza di fede, ma anche di condivisione.
I DISCEPOLI RICONOBBERO IL SIGNORE NELLO SPEZZARE IL PANE
Prima lettura: AT 2,14.22-33
Salmo: 15
Seconda lettura: 1PT 1,17-21
Vangelo: LC 24,13-35
Ed ecco, in quello stesso giorno [il primo
della settimana] due dei [discepoli] erano
in cammino per un villaggio di nome Èmmaus, distante circa undici chilometri da
Gerusalemme, e conversavano tra loro di
tutto quello che era accaduto.
Mentre conversavano e discutevano insieme, Gesù in persona si avvicinò e camminava con loro. Ma i loro occhi erano impediti
a riconoscerlo.
Ed egli disse loro: «Che cosa sono questi
discorsi che state facendo tra voi lungo il
cammino?». Si fermarono, col volto triste;
uno di loro, di nome Clèopa, gli rispose:
«Solo tu sei forestiero a Gerusalemme! Non
sai ciò che vi è accaduto in questi giorni?».
Domandò loro: «Che cosa?». Gli risposero:
«Ciò che riguarda Gesù, il Nazareno, che
fu profeta potente in opere e in parole, davanti a Dio e a tutto il popolo; come i capi
dei sacerdoti e le nostre autorità lo hanno
consegnato per farlo condannare a morte e lo
hanno crocifisso. Noi speravamo che egli fosse colui che avrebbe liberato Israele; con tutto
ciò, sono passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. Ma alcune donne,
delle nostre, ci hanno sconvolti;
si sono recate al mattino alla
tomba e, non avendo trovato il
suo corpo, sono venute a dirci di
aver avuto anche una visione di
angeli, i quali affermano che egli
è vivo. Alcuni dei nostri sono andati alla tomba e hanno trovato
come avevano detto le donne,
ma lui non l’hanno visto».
Disse loro: «Stolti e lenti di
cuore a credere in tutto ciò che
hanno detto i profeti! Non bisognava che il
Cristo patisse queste sofferenze per entrare
nella sua gloria?». E, cominciando da Mosè
e da tutti i profeti, spiegò loro in tutte le
Scritture ciò che si riferiva a lui.
Quando furono vicini al villaggio dove
erano diretti, egli fece come se dovesse andare
più lontano. Ma essi insistettero: «Resta con
noi, perché si fa sera e il giorno è ormai al
tramonto». Egli entrò per rimanere con loro.
Quando fu a tavola con loro, prese il
pane, recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo
riconobbero. Ma egli sparì dalla loro vista.
Ed essi dissero l’un l’altro: «Non
ardeva forse in noi il nostro cuore mentre egli conversava con noi
lungo la via, quando ci spiegava
le Scritture?».
Partirono senza indugio e
fecero ritorno a Gerusalemme,
dove trovarono riuniti gli Undici e gli altri che erano con loro,
i quali dicevano: «Davvero il
Signore è risorto ed è apparso a
Simone!». Ed essi narravano ciò
che era accaduto lungo la via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane.
M
entre i due discepoli erano in
cammino verso Emmaus e conversavano su quanto era accaduto a Gerusalemme, si avvicinò Gesù e si mise
a camminare con loro, ma essi non lo
riconobbero. Egli li interrogò su cosa
stessero discutendo e questi iniziarono
a raccontare i fatti riguardanti Gesù:
il ministero pubblico, la crocifissione
e il sepolcro vuoto. La morte in croce
di Gesù aveva creato in loro una grande delusione nei confronti di colui che
speravano fosse il liberatore d’Israele.
Gesù allora rimproverò i due viandanti,
definendoli “stolti e lenti di cuore” per
non aver creduto alle parole dei profeti.
Cristo “doveva” patire quelle sofferenze per entrare nella sua gloria, infatti, la
passione è parte essenziale del disegno
di Dio, non la sua smentita.
“E cominciando da Mosè e da tutti i
profeti, spiegò loro in tutte le Scritture
ciò che si riferiva a lui”. Solo il Risorto
– da vero esegeta – sa interpretare teologicamente le Scritture, facendo emergere la verità che esse contengono, e solo
Lui può spiegare lo scandalo della Croce che la superficialità dell’intelligenza
umana non riesce a comprendere. La
ricerca dell’uomo, infatti, non è sufficiente a spiegare la verità del Crocifisso, però è importante: diventa lo spa-
III Domenica di Pasqua (Anno A) Domenica 4 maggio 2014
zio per l’intervento rivelatore di Dio.
Giunti nelle vicinanze di Emmaus,
Gesù accettò l’invito dei due viandanti
a rimanere in loro compagnia e, sedutosi a tavola, “prese il pane, recitò la
benedizione, lo spezzò e lo diede loro”.
Mentre lungo la strada i due discepoli
avevano visto il Signore senza sapere
chi fosse, dopo lo spezzare del pane,
lo riconobbero e a quel punto Gesù si
rese invisibile, ma non venne meno la
sua presenza: egli rimase con loro nella
modalità del Risorto. I gesti compiuti
da Gesù appaiono eloquente richiamo
alla sua vita terrena come dedizione
culminata nella Croce, ma sono anche
segno della Sua presenza come Signore
Risorto nella comunità cristiana.
Nella Chiesa tutti noi oggi siamo
chiamati a riconoscere la presenza del
Risorto senza pretendere alcuna visione. E come i discepoli di Emmaus, anche noi dobbiamo sentire il desiderio di
portare ai fratelli e alle sorelle il gioioso
annuncio di aver incontrato il Signore.
A.P.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

CREMA
sabato 3 maggio 2014
CREMA: topo da spogliatoio in piscina
Pensionati nel mirino
Raggirati e derubati
omeriggio da dimenticare, quello di martedì, per alcuni
P
utenti della piscina di Crema. Un ladro, intorno alle 19,
ha fatto visita agli spogliatoi del centro natatorio di viale Indipendenza svuotando una decina di armadietti. Prelevati
telefoni cellulari, portafogli ed effetti personali. Accortisi del
colpo subito i malcapitati hanno sporto denuncia. Le Forze
dell’Ordine indagano.
CREMA: con la moto nel bar, ferito
inisce con la motocicletta nel bar per evitare un’auto. È
F
accaduto ieri ai Mosi, lungo la strada che collega Cremosano a Crema. La stava percorrendo in sella alla sua Ducati
un giovane centauro (classe 1980). All’altezza del bar si è
trovato la strada sbarrata da una vettura ed è uscito di strada.
L’auto, proveniente da Crema, stava effettuando una svolta
a sinistra all’altezza dei Magazzini Vega. Il motociclista per
schivare l’ostacolo ha sterzato bruscamente andando prima
a centrare due biciclette e finendo poi nella vetrata del bar.
Prontamente soccorso è stato ricoverato in ospedale. Ha
riportato diverse lesioni ma fortunatamente non è in pericolo
di vita. Sul posto la Polizia Locale di Crema per i rilievi di
rito.
ALTRI DUE CASI. LE FORZE DELL’ORDINE METTONO IN ALLERTA
L
adri e truffatori senza scrupoli prendono di mira anziani e persone fragili per
mettere a segno colpi che oltre al danno
lasciano paura e indignazione. A Crema
una donna è stata derubata di gioielli da
un sedicente addetto alla
vendita di impianti per
rilevare fughe di gas. Solo
il tempestivo allarme lanciato ha consentito di recuperare la refurtiva. Un
pensionato è invece stato
pedinato sino a casa e derubato.
Il primo episodio ha
avuto quale protagonista
A.R., 26enne bresciano
residente a Chiari, si sarebbe presentato
alla porta della pensionata proponendo
l’acquisto del dispositivo. Trovandosi di
fronte una persona vulnerabile sarebbe
riuscito facilmente a carpirne la fiducia e
ad entrare in casa. L’occasione fa l’uomo
ladro, si dice, e così è stato. L’uomo si sa-
rebbe infatti impossessato dei monili in oro
dopo aver concluso la vendita del rilevatore
di fughe di gas facendo firmare un contratto alla anziana signora.
L’allarme lanciato dai familiari della
donna ha consentito alle
Forze dell’Ordine di intervenire con tempestività. Refurtiva recuperata e
autore del colpo deferito
dai Carabinieri.
Non accenna a diminuire la morsa dei lestofanti che prendono di mira,
con truffe, furti e raggiri,
soprattutto gli anziani. È
dei giorni scorsi anche la
notizia di un uomo seguito sino a casa da
una malintenzionata che lo ha derubato.
Stessa sorte era toccata alcune settimane
prima a una parente del malcapitato.
Stando a quanto ricostruito una donna
avrebbe avvicinato il pensionato cremasco
al cimitero. Sarebbe riuscita a guadagnar-
TRA LE ‘VITTIME’ UN
ANZIANO PEDINATO
DAL CIMITERO
SINO A CASA
E DERUBATO
RIVOLTA D’ADDA
si la sua fiducia tanto da accompagnarlo a
casa e a riuscire a entrare nella sua dimora.
Sono bastati pochi attimi alla ladruncola per
arraffare quanto di interesse e andarsene.
I familiari dell’anziano residente in città
ora sono preoccupati. Quella donna conosce la via di casa. Aleggia il timore di un’altra visita. Paura resa ancor più forte dal
furto che una congiunta dell’anziano derubato ha recentemente subito nella propria
abitazione.
Le Forze dell’Ordine raccomandano attenzione e prudenza e soprattutto di segnalare prontamente presenze sospette. Diffidare da chi suona al campanello di casa
presentandosi con qualche qualifica, e soprattutto evitare di far entrare sconosciuti.
Chiedere di esibire un badge di riconoscimento e chiamare l’azienda gestore dell’utenza interessata. Nel caso non esitare a
contattare Polizia e/o Carabinieri.
Si tratta di piccole precauzioni che possono mettere al riparo da qualche spiacevole
sorpresa.
CREMA: espulso resta in Italia, arrestato
el tardo pomeriggio di mercoledì i Carabinieri di Crema
N
hanno tratto in arresto R.F., 30enne albanese, clandestino e disoccupato, perché responsabile di reingresso illegale
in territorio nazionale. Espulso il 18 aprile e accompagnato
alla frontiera 2 giorni dopo è stato trovato in un locale di
scommesse della città.
CREMA: estorsione a danno di papà
l Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei
I26enne
Carabinieri di Crema, ha denunciato a piede libero un
disoccupato domiciliato a Crema ritenuto responsabile di estorsione continuata attuata mediante reiterate minacce nei confronti dei genitori adottivi. I coniugi sarebbero
stati costretti dal figlio a consegnare settimanalmente denaro
per consentirgli mantenimento e viaggi.
CREMA
Spaccata e furto
Addatel razziato
S
13
Morso da un serpente
al Campo di Marte
CASTELLEONE: il furto al Famila non paga
Carabinieri di Castelleone hanno denunciato una coppia
Ifurto
di coniugi soresinesi di mezza età ritenuti responsabili di
in concorso. I due hanno trafugato dagli scaffali del
supermercato ‘Famila’ di Castelleone generi alimentari per
60 euro, cercando di occultarli al passaggio dalle casse. La
refurtiva è stata recuperata e restituita al responsabile della
sicurezza del market.
Non è la prima volta che il ‘Famila’ viene preso di mira
per furtarelli di qualche decina di euro. Nella maggior parte
dei casi, però, ai ladruncoli va male: vengono smascherati e
denunciati.
M
paccata con furto nella notte tra lunedì e martedì a danno del
orso da un serpente mentre trascorreva un tranquillo ponegozio di telefonia Addatel di via Da Vinci a Rivolta d’Adda.
meriggio tra amici al Campo di Marte. È la brutta avvenI soliti ignoti hanno
tura che ha avuto quale protagonista un 42enne residente in
sfondato la vetrina e
città.
si sono impossessati
Nel pomeriggio di sabato l’uomo è stato attaccato da un retdei telefoni e del tatile, una biscia d’acqua, lunga un metro. Ricorso alle cure dei
sibizionista davanti alle scuole medie a Castelleone. Si
blet presenti, quindi
medici è stato dimesso senza particolari conseguenze ma lo
tratta di un 40enne cremasco che si mostrava in auto alle
se ne sono andati
spavento è stato notevole.
ragazzine che chiamava al finestrino. Il racconto di alcune di
sfruttando come via
L’uomo si trovava con amici seduto nei prati della centralissiesse ha consentito ai militari dell’Arma, informati di quanto
di fuga la vicina Rima area attrezzata cittadina. A un tratto ha scorto la testa gialla
andava ripetendosi da tempo, di intervenire prontamente e
voltana.
del rettile e ha pensato di allontanarlo. Quando il serpente ha
denunciare l’uomo.
Il colpo ha avuto
visto la mano del 42enne avvicinarsi con uno scatto l’ha morsa.
luogo nel cuore della
Un amico del malcapitato è riuscito a bloccare il rettile mentre
notte nella zona pevenivano allertati i soccorsi e la mano del 42enne iniziava a
riferica del paese rigonfiarsi.
vierasco. Dopo aver
Mentre la lunga biscia, infilata in un sacco, veniva consegnasfondato una vetrina
ta agli operatori sanitari, il ferito veniva trasportato in ospedale
ade a terra e racconta d’essere stato investito. Interveni ladri sono entrati e hanno fatto razzia di cellulari e I-pad. In totaper i controlli. Era da escludere che il morso fosse velenoso
to dei Carabinieri ad Agnadello in soccorso di un uomo
le 50 pezzi, per un valore complessivo di alcune migliaia di euro,
e, fortunatamente, così è stato. Il malcapitato è stato tenuto in
trasferito in ospedale a Crema per la botta alla testa rimediaOfferta valida per immatricolazioni fino al 30/04/2014 per Ford Fiesta 3 porte 1.2 60CV a fronte di rottamazione o permuta di qualsiasi vettura. Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei Ford Partner. IPT e contributo per lo smaltimento pneumatici esclusi. Ford Fiesta: consumi da 4,1 a 7,1 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 105 a 129
preso ilconvolo.
osservazione
oraspese
edincasso
è poi
stato
dimesso.
è digrave.
indagini
dei
militari
g/km.hanno
Messaggio pubblicitario
finalità promozionale. Esempio di finanziamento per Ford Fiesta a € 9.950. Anticipo zero (grazie al contributo
dei Ford Partner), 24per
quotequalche
da € 225,46, escluse
Rid €
3, più quota
finale denominata VFG pari a € 5.700. Importota.
totaleNon
del credito
€ 10.608,82Le
comprensivo
dei servizi
facoltativi
Guida Pro-dell’Arma pare non
tetta,
Assicurazione
Invalidità
e disoccupazione.
Totale
daFord
rimborsare
€porte
11.183,04
Spese
gestione
praticaindagini.
€ 300.oImposta
in misura
di legge
della
prima
quota
TAN
TAEG 5,53%.
L’offerta finanziaria
non è valida
per Fiestaesclusi.
Plus 3 Ford
porteFiesta:
1.4 GPLconsumi
92 CV. Solo
per
i concessionari
aderenti
all’iniziativa.
Salvo
approvaOfferta
valida pervita,
immatricolazioni
fino al 30/04/2014
per
Fiesta
3rito
1.2 per
60CV
ailfronte
dialle
rottamazione
permutadidibollo
qualsiasi
vettura.
Soloall'interno
per
vetture
in stock,
grazie
almensile.
contributo
dei2,95%,
Ford Partner.
IPT e contributo
per lo smaltimento
pneumatici
da 4,1
a 7,1
litri/100
km (ciclo
misto);
emissioni
CO2 da
a 129
Carabinieri
sul
posto
per
i
rilievi
di
e
via
Nulla
di
grave,
ma
che
paura.
abbiano
rilevato
alcun
riscontro
con
la105versione
del contuso.
zione FCE Bank plc. Documentazione precontrattuale in concessionaria. Per condizioni e termini dell'offerta finanziaria e delle coperture assicurative fare riferimento alla brochure informativa disponibile presso il Ford Partner o sul sito www.fordcredit.it. Le immagini presentate sono a titolo puramente illustrativo e possono contenere accessori a pagamento.
CASTELLEONE: esibizionista davanti alle scuole
E
AGNADELLO: caduta o investimento?
C
Offerta valida per immatricolazioni fino al 31/05/2014 per Ford Fiesta 3 porte 1.2 60CV a fronte di rottamazione o permuta di
qualsiasi vettura. Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei Ford Partner. IPT e contributo per lo smaltimento pneumatici
esclusi. Ford Fiesta: consumi da 4,1 a 7,1 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 105 a 129 g/km. Messaggio pubblicitario con
finalità promozionale. Esempio di finanziamento per Ford Fiesta a € 9.950. Anticipo zero (grazie al contributo dei Ford Partner), 24
quote da € 225,46, escluse spese incasso Rid € 3, più quota finale denominata VFG pari a € 5.700. Importo totale del credito di €
10.608,82 comprensivo dei servizi facoltativi Guida Protetta, Assicurazione vita, Invalidità e disoccupazione. Totale da rimborsare
€ 11.183,04 Spese gestione pratica € 300. Imposta di bollo in misura di legge all’interno della prima quota mensile. TAN 2,95%,
TAEG 5,53%. L’offerta finanziaria non è valida per Fiesta Plus 3 porte 1.4 GPL 92 CV. Solo per i concessionari aderenti all’iniziativa. Salvo approvazione FCE Bank plc. Documentazione precontrattuale in concessionaria. Per condizioni e termini dell’offerta
finanziaria e delle coperture assicurative fare riferimento alla brochure informativa disponibile presso il Ford Partner o sul sito
www.fordcredit.it. Le immagini presentate sono a titolo puramente illustrativo e possono contenere accessori a pagamento.
g/km. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Esempio di finanziamento per Ford Fiesta a € 9.950. Anticipo zero (grazie al contributo dei Ford Partner), 24 quote da € 225,46, escluse spese incasso Rid € 3, più quota finale denominata VFG pari a € 5.700. Importo totale del credito di € 10.608,82 comprensivo dei servizi facoltativi Guida ProOfferta
valida per immatricolazioni
al 30/04/2014
per da
Ford
Fiesta 3 porte
1.2 60CV
a fronte
di rottamazione
o permuta
vettura.
vetture in
stock,
grazie
al contributo
dei Ford
Partner.
e contributo
lo smaltimento
pneumatici
esclusi.
Fiesta:
consumi
4,1 per
a 7,1i litri/100
km (ciclo
misto);
emissioni CO2
daapprova105 a 129
tetta,
Assicurazione
vita, Invalidità e fino
disoccupazione.
Totale
rimborsare
€ 11.183,04
Spese
gestione
pratica € 300.
Imposta di
di qualsiasi
bollo in misura
di Solo
leggeper
all'interno
della
prima
quota
mensile. TAN
2,95%,
TAEG IPT
5,53%.
L’offerta per
finanziaria
non è valida
per Fiesta
Plus Ford
3 porte
1.4 GPL
92 CV.da
Solo
concessionari
aderenti
all’iniziativa.
Salvo
g/km.
Messaggio
con finalità
Esempio
finanziamento
Fordadell'offerta
Fiesta
9.950.
Anticipo
zero
(grazie
al
contributo
dei riferimento
Ford
€ 225,46,
escluse
spese
incasso
RidPartner
€IPT
3, più
VFG
pari a € 5.700.
Importo
totale
del
creditoda
di €
10.608,82
dei
servizi
facoltativi
Guida
Prozione
FCE
Bank
plc. pubblicitario
Documentazione
precontrattuale
in concessionaria.
Per condizioni
eper
termini
finanziaria
e delle
coperture
assicurative
fare
alla24
brochure
informativa
disponibile
il Ford
oquota
sul sitofinale
www.fordcredit.it.
Le pneumatici
immagini
presentate
sono
a titolo
puramente
illustrativo
ecomprensivo
possono
contenere
accessori
a CO2
pagamento.
Offerta
valida
per
immatricolazioni
finopromozionale.
al 30/04/2014
per ForddiFiesta
3 porte 1.2
60CV
fronteadi€rottamazione
o permuta
di qualsiasi
vettura.
Solo Partner),
per vetture
inquote
stock,da
grazie
al contributo
deipresso
Ford
Partner.
e contributo
perdenominata
lo smaltimento
esclusi.
Ford
Fiesta:
consumi
4,1
a 7,1 litri/100
km (ciclo
misto);
emissioni
da 105
a 129
tetta,
Assicurazione
Invaliditàcon
e disoccupazione.
Totale da
rimborsare
€ 11.183,04 Spese
gestione
€ 300.
Imposta
bollo in
di legge
all'interno
della
mensile.
TAN 2,95%,
TAEG 5,53%.
finanziaria
non è valida
per
Fiesta
Plus 3Importo
porte 1.4totale
GPL 92
Solo per
concessionari
aderenti all’iniziativa.
Salvo approvag/km.
Messaggiovita,
pubblicitario
finalità promozionale.
Esempio
di finanziamento
per Ford
Fiestapratica
a € 9.950.
Anticipo
zerodi(grazie
almisura
contributo
dei Ford
Partner),
24prima
quote quota
da € 225,46,
escluse
spese incasso
Rid € 3,L’offerta
più quota
finale denominata
VFG
pari
a € 5.700.
delCV.
credito
di €i10.608,82
comprensivo
dei servizi facoltativi
Guida Prozione
FCE
Bank
plc.
Documentazione
precontrattuale
in
concessionaria.
Per
condizioni
e
termini
dell'offerta
finanziaria
e
delle
coperture
assicurative
fare
riferimento
alla
brochure
informativa
disponibile
presso
il
Ford
Partner
o
sul
sito
www.fordcredit.it.
Le
immagini
presentate
sono
a
titolo
puramente
illustrativo
e
possono
contenere
accessori
a
pagamento.
tetta, Assicurazione
vita, Invalidità efino
disoccupazione.
Totale
da rimborsare
€ 11.183,04
gestione
pratica € 300.
Impostadidiqualsiasi
bollo in vettura.
misura diSolo
legge
mensile. dei
TANFord
2,95%,
TAEGIPT
5,53%.
L’offertaper
finanziaria
non è valida
per Fiesta
PlusFord
3 porte
1.4 GPL
92 CV.
i concessionari
aderenti
Salvo
approvaOfferta
valida per immatricolazioni
al 30/04/2014
per Ford
Fiesta 3 porte
1.2 60CVSpese
a fronte
di rottamazione
o permuta
perall'interno
vetture indella
stock,prima
graziequota
al contributo
Partner.
e contributo
lo smaltimento
pneumatici
esclusi.
Fiesta:
consumi
daSolo
4,1 aper
7,1 litri/100
km (ciclo
misto);all’iniziativa.
emissioni CO2
da 105
a 129
zione
Bankper
plc.pubblicitario
Documentazione
precontrattuale
in concessionaria.
Per
condizioni
e termini
dell'offerta
finanziaria
e delle
fareFord
riferimento
brochure
disponibile
il Ford
o sul sito
www.fordcredit.it.
Lepari
immagini
presentate
sono
aconsumi
titolo
puramente
illustrativo
e possono
contenere
accessori
pagamento.
g/km.FCE
Messaggio
con finalità
promozionale.
Esempio
di finanziamento
per
Ford
Fiesta
a € 9.950.
Anticipo
zerocoperture
(grazie
alassicurative
contributo
quote
dainformativa
€ al
225,46,
escluse
incasso
Rid
più quota
finale
denominata VFG
a € esclusi.
5.700.
Importo
totale
del credito
di a€ 7,1
10.608,82
dei servizi
facoltativi
Guida
Offerta
valida
immatricolazioni
fino
al 30/04/2014
per
Ford Fiesta
3 porte
1.2 60CV
a fronte
di rottamazione
o permuta
di qualsiasi
vettura. dei
Solo
perPartner),
vetturealla
in24
stock,
grazie
contributo
deispese
Fordpresso
Partner.
IPT€Partner
e3,contributo
per
lo smaltimento
pneumatici
Ford Fiesta:
da 4,1
litri/100comprensivo
km
(ciclo misto);
emissioni
CO2a da
105 aPro129
tetta, Assicurazione
vita, Invalidità
e disoccupazione.
Totale
da rimborsare
€ 11.183,04
gestione
300. Imposta
di bollo
in misura didei
legge
della
prima
quota
mensile.
TAN
2,95%,
TAEG
finanziaria
non è valida
peraFiesta
Plus
3 portetotale
1.4 GPL
CV. Solo
i concessionari
aderenti
SalvoGuida
approvag/km.
Messaggio pubblicitario
con finalità
promozionale.
Esempio
di finanziamento
perSpese
Ford Fiesta
a €pratica
9.950. €
Anticipo
zero (grazie
al contributo
Fordall'interno
Partner), 24
quote
da €
225,46,
escluse
spese
incasso
Rid5,53%.
€ 3, piùL’offerta
quota finale
denominata
VFG pari
€ 5.700.
Importo
del92
credito
di €per
10.608,82
comprensivo
deiall’iniziativa.
servizi facoltativi
Prozione
FCE
Bank
plc.
Documentazione
precontrattuale
in
concessionaria.
Per
condizioni
e
termini
dell'offerta
finanziaria
e
delle
coperture
assicurative
fare
riferimento
alla
brochure
informativa
disponibile
presso
il
Ford
Partner
o
sul
sito
www.fordcredit.it.
Le
immagini
presentate
sono
a
titolo
puramente
illustrativo
e
possono
contenere
accessori
a
pagamento.
tetta, Assicurazione vita, Invalidità e disoccupazione. Totale da rimborsare € 11.183,04 Spese gestione pratica € 300. Imposta di bollo in misura di legge all'interno della prima quota mensile. TAN 2,95%, TAEG 5,53%. L’offerta finanziaria non è valida per Fiesta Plus 3 porte 1.4 GPL 92 CV. Solo per i concessionari aderenti all’iniziativa. Salvo approvazione FCE Bank plc. Documentazione precontrattuale in concessionaria. Per condizioni e termini dell'offerta finanziaria e delle coperture assicurative fare riferimento alla brochure informativa disponibile presso il Ford Partner o sul sito www.fordcredit.it. Le immagini presentate sono a titolo puramente illustrativo e possono contenere accessori a pagamento.
Non saprà
leggere
il futuro,il
mafuturo,ma
gli SMS sì.
Non
saprà
leggere
gli
SMS sì.
Non
saprà
leggere
ilil futuro,ma
gli
SMS sì.
Non
saprà
leggere
futuro,ma
gli
SMS sì.
> Non saprà leggere il futuro,ma gli SMS sì.
saprà
leggere
il
futuro,ma
gli
SMS
sì.
ANCHE SABATO
> Non
Non
saprà
leggere
il
futuro,ma
gli
SMS
sì.
>
SYNC® con Text Reader
Grazie alla tecnologia
SYNC puoi ascoltare gli SMS
SYNC® con Text
Reader
senza distogliere
l’attenzione
dalla guida e visualizzarli
®
Grazie
alla
tecnologia
SYNC
ascoltare gli SMS
SYNC ®con
Text puoi
Reader
in tutta sicurezza
sul display della tua auto.
distogliere
l’attenzione
dalla
guida
e visualizzarli
SYNC
con
Text
Reader
Grazie
alla tecnologia
SYNC
puoi
ascoltare
gli SMS
>senza
®
in
tutta
sicurezza
sul
display
della
tua
auto.
Grazie
alla
tecnologia
SYNC
puoi
ascoltare
gli SMS
senza
distogliere
l’attenzione
dalla
guida e visualizzarli
SYNC
con
Text
Reader
>
®
SYNC
con
Text
Reader
senza
distogliere
l’attenzione
dalla
guida
e visualizzarli
>in Grazie
tutta sicurezza
sul
display
della
tua
auto.
alla tecnologia
SYNC
puoi
ascoltare
gli SMS
ANCHE
SABATO
ESYNC
DOMENICA
RS
AUTO
CONSIGLIA
Grazie
alla
tecnologia
puoiguida
ascoltare
gli SMS
in
tutta
sicurezza
sul display
della
tua auto.
senza
distogliere
l’attenzione
dalla
e visualizzarli
SEMPRE
DI
PROVARE
senza
distogliere
l’attenzione
dalla
e visualizzarli
ANCHE
SABATO
E DOMENICA
in
tutta
sicurezza
sul display
dellaguida
tua auto.
L’AUTOVETTURA
in tutta sicurezza
sul display
della tua auto.
ANCHE
SABATO
E VENDITA
DOMENICA
PRIMA
DELL’ACQUISTO
DOMENICA
AUTOANCHE
ABCSABATO EVENDITA
www.autoabc.it
ANCHE
SABATO
E
DOMENICA
AUTO
ABC
ANCHE
SABATO E DOMENICA
VENDITA
www.autoabc.it
VENDITA
AUTO ABC
AUTO
ABC
www.autoabc.it
VENDITA
www.autoabc.it
VENDITA
AUTO
ABC
FORD FIESTA
con
Clima eFIESTA
SYNC®
FORD
con
Clima
e
SYNC®
FORD FIESTA
FORD
con
Clima eFIESTA
SYNC®
con
ClimaFIESTA
e SYNC®
FORD
FORD
FIESTA
con Clima e SYNC®
€ 9.950
€
€€9.950
9.950
9.950
€
€ 9.950
9.950
con Clima e SYNC®
E in più con IdeaFord:
E in più con
IdeaFord:
Anticipo
zero,
TAN
TAEG
5,53%
E in2,95%
più con
IdeaFord:
Anticipo
zero,
E in più con IdeaFord:
TAN
2,95%
TAEG 5,53%
Anticipo
zero,
E
in2,95%
più con
IdeaFord:
Anticipo
zero,
TAN
TAEG
5,53%
E in più Il
con
IdeaFord:
tuo
Ford
Partner
TAN
2,95%
TAEG
5,53%
Anticipo zero,
Anticipo
zero,
TAN 2,95%
TAEG 5,53%
in CREMA
Via Visconti, 1
TAN 2,95% TAEG 5,53%
ASSISTENZA E RICAMBI
Tel. 0373 257054
via delle ruote sgonfie, 12b tel. 06 55 55 555
via dei bulloni spanati, 12b tel. 06 55 55 555
ASSISTENZA E RICAMBI
via delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
via delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
via delle ruote sgonfie, 12b tel. 06 55 55 555
via dei bulloni spanati, 12b tel. 06 55 55 555
ASSISTENZA E RICAMBI
via delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
via delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
E RICAMBI
via delle ruote sgonfie, 12b tel. 06 55 55 555
viaASSISTENZA
dei bulloni spanati,
12b tel. 06 55 55 555
delle
ruote sgonfie,12b
12b
555
dei catalitiche,
bulloni spanati,12b
12b
555
viavia
delle
catalitiche,
tel.tel.
0606
5555
5555
555
viavia
delle
tel.tel.
0606
5555
5555
555
ASSISTENZA E RICAMBI
via delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
via
delle catalitiche,
12b tel. 06 55 55 555
ASSISTENZA
E RICAMBI
via delle ruote sgonfie, 12b tel. 06 55 55 555
via
dei bulloni spanati,
12b tel. 06 55 55 555
in CREMONA Via Lago Gerundo, 24
(zona Costa S. Abramo)
Tel. 0372 471864
14
Necrologi
Il Presidente, il Consiglio direttivo, i
Soci tutti del Rotary Club Cremasco
San Marco sono vicini ai genitori Elisa
e Marco, ai nonni Sergio e Chiara per la
scomparsa dell'amatissimo
Matteo
pregando il Signore che dia loro la forza per superare questo triste momento.
Crema, 24 aprile 2014
Marilidia e Riccardo partecipano al dolore di Elisa e Marco, Sergio e Chiara
per la scomparsa di
Matteo
SABATO 3 MAGGIO 2014
È tornato alla casa del Padre
"Chi dimora nel Signore vive
in eterno".
È mancata all'affetto dei suoi cari
Matteo
Crema, 24 aprile 2014
Lodovico, Enrica, Andrea ed Emanuele Zurla si stringono a Marco ed Elisa,
Sergio e Chiara e i familiari tutti, nel
dolcissimo ricordo del piccolo
Matteo
Vergonzana, 24 aprile 2014
Giovanna Sacchelli
(Gianna)
ved. Galmozzi
di anni 85
Matteo
Rosantonia Pellegrini
ved. Mascheroni
di anni 92
Ne danno il triste annuncio le figlie
Elisabetta con il marito Maurizio, Maria Teresa con il marito Roberto, gli
affezionati nipoti, le sorelle, il fratello,
i cognati, le cognate e i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare al personale medico e paramedico
dei reparti di Cardiologia e Medicina
dell'Ospedale Maggiore di Crema per
le amorevoli cure prestate.
Sergnano, 26 aprile 2014
Il presidente, i dirigenti, il personale
e gli alunni della Fondazione Carlo
Manziana sono vicini nella preghiera
e nell'affetto a Mari, alla nipote Lidia e
ai loro familiari in questo momento di
dolore per la perdita dell'amata mamma
"Beati i puri di cuore perché
vedranno Dio".
Nella luce della Risurrezione di Cristo
È mancata all'affetto dei suoi cari
di anni 83
di anni 80
Padre Egidio Doldi
è entrato a far parte della nuova Vita.
Le sorelle, il fratello, le cognate, il
cognato, i nipoti e i parenti tutti lo ricordano con affetto e nella preghiera,
riconoscenti dei doni ricevuti dalla sua
bontà e dalla luminosa testimonianza di
fede e servizio al Signore e ai fratelli.
Ombriano, 27 aprile 2014
Ne danno il triste annuncio la figlia
Adriana, il figlio Attilio con Angela e il
nipote Roberto, le sorelle, il fratello, i cognati, le cognate, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare a don Franco Crotti per l'assistenza
spirituale e al dott. Agostino Savoia per
le cure prestate.
Zappello, 29 aprile 2014
Gli amministratori del Comune di Casaletto Ceredano con il segretario e i
dipendenti sono vicini a Piera e familiari per la scomparsa del caro papà
Zefferino Nichetti
Casaletto Ceredano, 1 maggio 2014
Dopo aver dato tutti i tesori del suo
cuore alla famiglia è tornata alla Casa
del Padre
Ne danno il triste annuncio il marito
Mario, le figlie Tiziana e Mimma, i generi, i nipoti, i pronipoti, la sorella Lina,
le cognate, i cognati e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa di
San Giuseppe alle Villette in Crema
oggi, sabato 3 maggio alle ore 9 dove
la cara salma giungerà dalla camera
ardente dell'Ospedale Maggiore di Crema alle ore 8.30, indi proseguirà per il
cimitero di San Bernardino.
Si ringraziano quanti parteciperanno
alla cerimonia funebre.
Crema, 1 maggio 2014
Carmen Cazzamalli
in Palese
Lo annunciano il marito Luciano, la figlia
Elisa, il fratello Gian Luigi e i parenti tutti.
Porgono un particolare ringraziamento
alla dott.ssa Bianchessi, al dott. Defendi, a tutto il personale del Day Hospital
Oncologico con il reparto di Medicina
Oncologica dell’Ospedale Maggiore di
Crema. Si ringrazia inoltre per la vicinanza spirituale don Franco Crotti.
Crema, 28 aprile 2014
Alla mamma
Carmen
augurare
viaggio
mamma
felice
andare
È mancato all'affetto dei suoi cari
Carmen
ti porteremo sempre nei nostri cuori.
Bruna, Antonello, Marco e Chiara
Crema, 28 aprile 2014
Nella domenica della Divina misericordia il Buon Pastore ha chiamato a sé
Padre Egidio Doldi
missionario in Brasile
La comunità parrocchiale di Ombriano
lo ricorda come un grande testimone
di fede e partecipa al dolore dei suoi
familiari e della Congregazione dei Sacramentini.
Una celebrazione di suffragio sarà martedì 13 maggio alle 20.30.
di anni 76
di anni 84
È mancata all'affetto dei suoi cari
Maria Pamiro
ved. Nichetti
di anni 92
Leonilde Rossi
ved. Brambini
di anni 89
Ne danno il triste annuncio il figlio Gilberto con la moglie Vivian, la nuora Rosanna, i nipoti Chicco con Ele, Pietro,
la sorella Adele, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici, alle rev. suore e a tutto il
personale della fondazione Brunenghi
per le amorevoli cure prestate.
Montodine, 26 aprile 2014
Ne danno il triste annuncio la moglie
Lina, i figli Daniela, Marco con Stefania, i nipoti Stefano con Rosy, Paola,
Michela, Beatrice, Tommaso e la piccola Giulia e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Un particolare ringraziamento al dottor
Luigi Bonizzoni per le cure prestate e a
tutto il personale delle Cure Palliative.
Offanengo, 30 aprile 2014
Gianni e Cati Guerretti con Cinzia ed
Ettore, Beppe, Alberta, Rachele e Gioele
sono vicini alla famiglia tutta nel triste
momento della scomparsa del caro
Angelo Rocchetta
Crema, 30 aprile 2014
È tornata alla Casa del Padre
Maddalena Vigani
ved. De Poli
di anni 92
G. Carlo Cazzamali
(Batistì)
di anni 69
A funerali avvenuti la sorella Nina, le
care nipoti Marilena con Luigi, Morena
con Delio, i nipoti e pronipoti ringraziano tutti coloro che con preghiere,
fiori, scritti e con la partecipazione alla
cerimonia funebre hanno condiviso il
loro dolore.
Un grazie di cuore a tutto il personale
medico e paramedico dell'Ospedale
"Kennedy" in particolare al Reparto
Hospice per le premurose cure prestate
al volontario Carlo e all'infermiera Elisa
per la loro gentile vicinanza.
Bagnolo Cremasco, 29 aprile 2014
Maria Manzoni
ved. Aschedamini
Lo annunciano i nipoti che sempre la
ricorderanno come testimone di principi e di valori.
A funerali avvenuti i familiari sentitamente ringraziano quanti hanno partecipato al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure e assistenza
prestate, al dottor Paolo Patrini e alla
signora Carla.
Un grazie di cuore al parroco don Luigi
Agazzi per il conforto spirituale.
Crema, 28 aprile 2014
Ne danno il triste annuncio i figli Domenico e Agostino, le nuore Giovanna
e Raffaella, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti hanno partecipato al loro
dolore.
Esprimono un particolare ringraziamento al medico curante dott. Claudio
Sala per le amorevoli cure prestate.
Crema, 27 aprile 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Ciao
Angelo Rocchetta
Riunendosi ai suoi amati Vittorio e
Francesco.
Ne danno il triste annuncio la nuora
Elisabetta, i nipoti Benedetta, Pietro,
Vittorio, Alessandro e Mario, i fratelli,
le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti
e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici e al personale infermieristico
della Casa Albergo di via Zurla.
Crema, 3 maggio 2014
di anni 92
Ne danno il triste annuncio la figlia
Nora, le nipoti Giada con Adriano, Linda con Aster e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 2 maggio 2014
Tua Elisa
Carissimo zio
Maria Barbati
ved. Giubelli
di anni 77
bello
È mancata all'affetto dei suoi cari
con nostalgia e tanto affetto ti vogliamo
ricordare e ringraziare per i bei momenti di serenità e giovialità che abbiamo
potuto condividere con te; con il tuo
amore al Signore e la fedeltà alla tua
missione ci hai offerto l'esempio di una
vita pienamente vissuta. Il tuo ricordo
vivrà ogni giorno nei nostri cuori.
I tuoi nipoti e pronipoti
Ombriano, 27 aprile 2014
Alice Albasi
ved. Maccabelli
Ne danno il triste annuncio la moglie
Giulia, i figli Mirella con Edilio, Pietro
con Monica, i nipoti Thomas e Chiara,
i fratelli Rosa e Francesco, le cognate, i
cognati e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo oggi, sabato 3
maggio alle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
I familiari ringraziano anticipatamente
quanti prenderanno parte al loro dolore.
Un ringraziamento particolare viene rivolto all'Unità Mobile del 118 e al dott.
G. Battista Bianchessi.
Crema, 28 aprile 2014
Circondata all'affetto dei suoi cari è
mancata
Padre Egidio
Alessio Denti Tarzia
(Bisì)
Circondata dall'affetto dei suoi cari, è
mancata
di anni 52
Lidia Cerioli
in Cremonesi
Maria Anna
Doneda
ved. Ogliar Badessi
Ne danno il triste annuncio la moglie
Mariuccia, le figlie Piera e Luigi, Donatella e Ferruccio, le care nipoti Elena, Linda e Raffaele, Gabriela, Silvia e
Claudia, il fratello, i cognati, le cognate,
i nipoti e tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 3 maggio alle ore 9.30 partendo
dall'abitazione in via XI Febbraio n. 36
per la chiesa parrocchiale di Capergnanica, indi proseguirà nel cimitero locale.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Capergnanica, 1 maggio 2014
Crema, 29 aprile 2014
Adriano ed Erika si stringono in un
grande abbraccio a Elisa, Marco, Chiara e Sergio ricordando il piccolo
Castelleone, 24 aprile 2014
È mancata all'affetto dei suoi cari
Giovanna Sacchelli
È mancata all'affetto dei suoi cari
Matteo
È mancato all'affetto dei suoi cari
Zefferino Nichetti
Ne danno il triste annuncio i figli Laura
con Luciano, Mari, Alfonso e Domenico con Laura, i cari nipoti Lidia con
Mauro, Lucia, Martina e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere hanno partecipato al loro
dolore.
Montodine, 29 aprile 2014
Monica con Giulio, Giada con Michele
partecipano all'immenso dolore di Elisa
e Marco per la scomparsa del piccolo
Le amiche dell'Inner Wheel Crema si
stringono affrante alla socia Chiara e a
Sergio, Elisa, Marco in un grande abbraccio nel ricordo del piccolo
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Luigi Bisicchia
Lo annunciano uniti nella preghiera la
moglie Franca, le figlie Grazia con Giuseppe, Laura con Michele, Giusy con
Luca, i nipoti, i pronipoti, il fratello Augusto, i cognati Adriana, Anna, Sergio,
Gianfranco e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo lunedì 5 maggio
alle ore 11 presso la chiesa di S. Agostino a Cremona.
piccolo Angioletto salito in Cielo.
Crema, 24 aprile 2014
stringendosi a loro in un forte e sincero
abbraccio.
Crema, 24 aprile 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Ditta
individuale
Preventivi
senza impegno
Ne danno il triste annuncio le figlie Oriele e Gabriella con il marito Francesco,
i nipoti, i pronipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico del Reparto di Neurologia
dell'Ospedale Maggiore di Crema e
dell'Ospedale Kennedy.
Crema, 3 maggio 2014
Dopo aver donato alla famiglia tutti i
tesori del suo cuore, è mancata
Teresa Visciglio
ved. Scarati
di anni 85
Ditta
Ne danno il triste annuncio la figlia Luindividuale
cia con il marito Luca, il figlio Antonio
IZANO via Roma 83/a Preventivi
con la
moglie Silvia, i nipoti Mauro,
senza
impegno
Ditta individuale
Gaia e Virginia, le sorelle Chiara e AdPreventivi senza impegno
Romae83/a
IZANO viadolorata
i parenti tutti.
A
funerali
avvenuti
i familiari ringraziaCellulare
340 0851664
Per informazioni:, via Roma 83
quanti con fiori, scritti e preghiere
Abitazione 0373no789359
Per informazioni:
hanno partecipato al loro dolore.
Cellulare 340 0851664
Pianengo, 26 aprile 2014
Cellulare
340 0851664
Per informazioni:
Abitazione 0373 789359
IZANO
Abitazione 0373 789359
sabato 3 maggio 2014
15
CREMOSANO
Consuntivo,
sì a maggioranza
di LUCA GUERINI
È
tornato a riunirsi, lunedì sera,
il Consiglio comunale. Con i
voti favorevoli della maggioranza
e due astensioni della minoranza
è stato approvato il rendiconto di
gestione 2013. Il conto consuntivo pareggia in 1.543.529,21
euro e presenta un avanzo pari
a 131.909,55 euro, di cui circa
122.000 utili a coprire l’obiettivo
imposto dal Patto di stabilità (il
Comune l’ha rispettato pienamente).
“Seguendo i principi di efficienza, efficacia ed economicità, con
notevoli sforzi, come amministrazione abbiamo perseguito gli
obiettivi preposti, garantendo i
servizi essenziali ai cittadini”,
ha premesso il sindaco Marco
Fornaroli. Il 2013 è stato un anno
caratterizzato da un contesto
socio-economico molto difficile:
è stato l’anno a partire dal quale
l’Ente è stato soggetto al Patto
e che ha sollecitato importanti
riflessioni sulla necessità di
ottimizzare ancor più le risorse
disponibili. “Va registrata una
significativa riduzione dei fondi
disponibili, soprattutto quelli
relativi ai trasferimenti statali –
ha sottolineato il primo cittadino
–. Sensibili al delicato momento
abbiamo voluto mantenere
invariata l’aliquota dell’addizionale comunale e confermare
le tariffe sui servizi a domanda
individuale. Le aliquote della
nuova imposta Imu sulla prima
casa sono rimaste al minimo
stabilito dallo Stato. Tutto ciò è
stato possibile grazie a un’attenta
e puntuale gestione delle spese,
specie di quelle correnti”.
Vediamo qualche cifra. A
fronte della situazione odierna (con quadro normativo in
continuo mutamento) e dei tagli
effettuati, a Cremosano si sono
registrati trasferimenti statali pari
a 313.393,91 euro nel 2011, calati
a 252.617,23 l’anno seguente e
precipitati a 172.000 nel 2013. In
previsione di tali difficoltà nell’elenco delle opere dell’anno scorso
non sono stati inseriti interventi
superiori a 100.000 euro: presso
la scuola primaria una nuova aula
ed eliminazione delle barriere architettoniche (24.000 euro). Sono
stati poi ultimati i lavori di riqualificazione energetica di munici-
pio e palestra ed è stato reperito
il finanziamento per il recupero
del fontanile le Orride, con lavori
terminati di recente. Importante
l’intervento del Comune per il
Diritto allo studio, con conferme
del servizio di trasporto gratuito
per la Secondaria di 1° grado e
della mensa. Gli istituti scolastici
hanno usufruito di finanziamenti
per alcuni progetti, con potenziamento del parco librario della
Biblioteca, sostegno all’Istituto
Comprensivo di Trescore, borse
di studio, servizi di pre e post
scuola e centro estivo. “L’anno
2013 si è caratterizzato pure per
l’avvio della gestione associata
della funzione di Polizia Locale
e per l’approvazione di altre
convenzioni così come previsto
dalle vigenti disposizioni. Siamo
soddisfatti di quanto fatto”, ha
commentato Fornaroli.
All’odg del Consiglio anche un’interpellanza posta da
Luciano Costi, capogruppo di
minoranza, in merito alle spese
telefoniche sostenute dal Comune. “La richiesta di chiarimento
mi dà l’opportunità per evidenziare l’impegno e la volontà per
il contenimento dei costi nella
nostra azione”, ha premesso il
sindaco. “In questi anni – ha aggiunto – si sono ottenuti apprezzabili risparmi in più voci della
spesa corrente. L’interpellanza,
in questa fase, risulta essere forse
tardiva in quanto la fornitura del
servizio è stata superata da un
nuovo contratto”.
Anche se negli ultimi due
anni – ha comunque spiegato
Fornaroli – la spesa telefonica
ha avuto una costante riduzione,
la revisione del contratto TimTelecom già nella seconda parte
del 2012 aveva comportato una
riduzione superiore al 20%; nel
2013 la sottoscrizione del contratto mobile-fisso con un nuovo
gestore ha migliorato ancor più
le cose. “La spesa era nel 2012,
per fisso e mobile, di 14.642
euro, ridotta nel 2013 a 11.536
e abbassata ulteriormente con
la nuova proposta, che prevede
molti vantaggi e un’ulteriore riduzione: canone fisso di 9.550 euro
con un risparmio totale di circa
il 35% rispetto alla spesa iniziale
del 2012”.
APPROVATO IL DOCUMENTO CONTABILE
CON L’ASTENSIONE DELLA MINORANZA.
COSTI E SOCI HANNO CHIESTO LUMI
SULLE SPESE TELEFONICHE DEL COMUNE
Il fontanile “Le orride”, di recente recuperato grazie
a un finanziamento e il sindaco Marco Fornaroli
RICENGO: per il 25 Aprile PALAZZO PIGNANO
ecco “Rock per ricordare” Van Gogh nella Pieve
V
“R
ock per Ricordare” è stato l’evento organizzato nella
ricorrenza del 25 Aprile dalla Biblioteca comunale, dalla Commissione Giovani e dall’Oratorio San Giovanni Bosco
di Ricengo. Da alcuni anni si ripropone con successo un mix
di esperienze e di emozioni che vanno dai ricordi alle parole,
fino alla musica. A presentare il programma e gli interventi, il
presidente della Biblioteca stessa, Giuseppe Zagheni. Quindi la
parola è passata a Carlo Masseri, che ha ricordato i momenti di
sofferenza e di prigionia durante il secondo conflitto mondiale; in rappresentanza dell’Anpi di Crema è intervenuto Paolo
Balzari e per il Comune ricenghese il sindaco uscente Feruccio
Romanenghi e l’assessore alla Cultura Ernestino Sassi, candidato alla guida del paese nelle elezioni del 25 maggio. L’evento
è stato anche il momento della consegna della Costituzione ai
neo diciottenni della comunità. Prima e dopo la cerimonia il
tradizionale momento musicale in compagnia dei gruppi “The
Dedicate”, “Sound Station” e “Space Cowboy”, legato al titolo della manifestazione… “Rock per Ricordare”.
Intanto in paese è cominciato il “Maggio in Oratorio - My
family” del centro parrocchiale, manifestazione di successo sin
dalla prima edizione. Tante le iniziative di cui torneremo a parlare. Oggi dalle 15 alle 17.30 laboratori artistici, in serata musica con Giò Bressanelli, domani pellegrinaggio a Caravaggio
LG
an Gogh - Un grande fuoco nel cuore. La vita del grande artista
raccontata attraverso le sue lettere e i suoi quadri.
È il titolo della nuova proposta della Commisisone Cultura
del Consiglio pastorale parrocchiale, ideata insieme al Circolo Culturale Cremasco “Stefan Wyszynsky”.
Ancora una volta, la Commissione della parrocchia di Palazzo Pignano propone un bellissimo incontro, che andrà in
scena sabato 10 maggio alle ore 21 nell’antica Pieve. Relatore
il famoso professor Roberto Filippetti, studioso d’arte e letteratura di fama, autore di una ventina di libri, vendutissimi,
non nuovo come relatore da queste parti.
Molti capolavori di Van Gogh saranno presentati con immagini in alta definizione, accostati a citazioni folgoranti
dalle quali emerge tutto il dramma dell’artista, quel fuoco nel
cuore che della vita di Vincent Willem van Gogh è il tratto
dominante.
Con i colori il pittore olandese, in oltre ottocento dipinti,
ha cantato un esultante inno di lode alla bellezza del reale,
(“come l’allodola che non può fare a meno di cantare”), entro
l’autocoscienza drammatica dell’uomo vero, che si riconosce
tutto mancante, mendicante l’aiuto fraterno, proteso verso
l’infinito. E anche dentro l’umiliazione per la riconosciuta
precarietà della propria salute mentale.
Egli scrisse un giorno al fratello Theo: “Quello che uno ha
dentro traspare anche al di fuori. Uno ha un grande fuoco nel
suo cuore e nessuno viene mai a scaldarcisi vicino, e i passanti
non vedono che un poco di fumo in cima al camino, e poi se
ne vanno per la loro strada. E ora che fare, mantenere quel
fuoco interno, attendere pazientemente eppur con tanta impazienza, attendere il momento in cui qualcuno vorrà sedersi
davanti e magari fermarsi?”.
Afferma Pieralbeto Castoldi, uno dei membri della Commissione Cultura: “Per chi parteciperà alla serata, sarà
soprattutto l’accadere di ciò che Vincent ha atteso e intensamente desiderato all’inizio del memorabile decennio creativo: la possibilità di fermarsi, di sedersi di fronte a tutto quel
calore, di fronte a tutto quel colore. Di lasciarsi ammaliare
e ferire. Un grazie di cuore al parroco don Benedetto, che si
spende sempre volentieri per la Bellezza”.
Luca Guerini
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
16
Necrologi
Gli amici dell'Associazione Orfeo e
NextTour ricordano con affetto
Fermana Ceppi
Partecipano al dolore della sorella
Marika, ringraziandola per l'assistenza
fornita a Fermana nella sua lunga e travagliata malattia.
Crema, 1 maggio 2014
Camillo e Carla Lucchi partecipano al
dolore dei familiari per la perdita della
cara
Fermana
che dopo tante sofferenze pensano vicinissima a Dio.
Crema, 1 maggio 2014
Munita dei conforti religiosi e amorevolmente assistita dai suoi cari, si è
serenamente spenta la
SABATO 3 MAGGIO 2014
Il sindaco, l'amministrazione comunale
e i dipendenti del Comune di Montodine partecipano al lutto del dott. Tarcisio
Coti per l'immatura scomparsa della
moglie
Elena
e porgono sentite condoglianze.
Montodine, 2 maggio 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2006
10 maggio
2014
Profondamente addolorati Giuseppe,
Bianca, Tina, Gabriele, Maria Teresa,
Patrizia con le rispettive famiglie, si
stringono con affetto e rimpianto al
dolore del fratello Tarcisio e dei nipoti
Carlo Alberto e Margherita per la scomparsa della cara
di anni 19
Edoardo Guerini
il marito Lino, i figli e i parenti tutti la
ricordano sempre con grande amore.
Una s. messa in memoria sarà celebrata sabato 10 maggio alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Ripalta Arpina.
Il ricordo di te migliora ogni nostra
giornata.
Niny con Elena, Paola e Roberta
Nell'anniversario della scomparsa del
caro
2013
Armando Jacobone
4 maggio
la moglie, le figlie, i figli e i familiari
tutti lo ricordano con immutato affetto
e nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 4 maggio alle ore 10.30 nella
chiesa parrocchiale dei Credera.
2009
3 maggio
2014
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
Tutto il personale del Distretto Socio
Sanitario di Crema piange con Tarcisio,
Carlo e Margherita la prematura scomparsa della cara
Alex Venturini
Elena
Un'amica e una compagna di lavoro
insostituibile per l'affetto, l'umanità e la
saggezza sempre dimostrati.
Ci mancherai.
Crema, 2 maggio 2014
Il sindaco, l'amministrazione comunale
e tutti i dipendenti del Comune di Credera Rubbiano partecipano al dolore
che ha colpito il dott. Tarcisio Coti e i
figli Carlo Alberto e Margherita per la
perdita della cara
di anni 13
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 3 maggio alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Nosadello di Pandino e
martedì 27 maggio alle ore 20 al cimitero di Nosadello di Pandino.
Alessandro Piloni
la moglie Marisa, i figli con le rispettive famiglie, le sorelle, il cognato, la
cognata e i nipoti lo ricordano sempre
con grande affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato venerdì 9 maggio alle ore 18
nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
"Il tempo scorre velocemente,
ma il ricordo è come il sole
che nasce e non tramonta
mai".
dott.ssa Elena Valoti
Caterina Marchetti
in Brunetti
il marito Liliano, i figli Giovanni e Roberto con Ylenia, il nipote Riccardo e
i parenti tutti la ricordano con infinito
amore.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 5
maggio alle ore 20.30 nel Santuario
della Pallavicina a Izano.
Giuliano Gritti
la sorella Franca e i fratelli lo ricordano
con infinito affetto e nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 4 maggio alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Montodine.
1995
Credera-Rubbiano, 2 maggio 2014
"Con rimpianto e tenerezza infinita ti ricordo e prego per te".
È tornata alla Casa del Padre
3 maggio
2014
"Caro Guido, noi non moriamo, perché siamo eterni e vivremo per sempre nell'amore
di Dio".
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
Aldo Fortini e famiglia partecipa con
affetto al dolore del dott. Tarcisio Coti
e figli per l'immatura scomparsa della
cara moglie
Montodine, 2 maggio 2014
Anna Vavassori Agazzi e famiglia è vicina con affetto e preghiera all'amico
dott. Tarcisio Coti e Margherita e Carlo
Alberto, per la prematura scomparsa
della moglie e mamma
Giuseppina Selmini
ved. Baldin
di anni 93
tua moglie ti ricorda sempre con amore. Mi manchi tanto.
Un ufficio funebre sarà celebrato giovedì 8 maggio alle ore 20.15 nella chiesa
parrocchiale di Monte Cremasco.
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
2012
Vittorio
a nove mesi dalla scomparsa.
Crema, 4 maggio 2014
2011
5 maggio
2014
A tre anni dalla scomparsa della cara
e porge sentite condoglianze.
Rubbiano, 2 maggio 2014
Virginio, Paola e Stefano sono vicini a
Tarcisio, Carlo Alberto e Margherita nel
ricordo affettuoso di
Elena
Crema, 2 maggio 2014
"Da don Battista aspettiamo
intercessione e aiuto presso
Dio; per don Battista ripetiamo la preghiera del Salmo
129: «Io spero nel Signore,
l'anima mia spera nella sua
Parola. L'anima mia attende il
Signore, più che le sentinelle
l'aurora... perché presso il
Signore è la misericordia, e
grande presso di lui la redenzione»."
Luigi Guido
Bona
Luigi D'Alterio
Ne danno il triste annuncio i nipoti, i
cognati, le cognate e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano tutti coloro che hanno partecipato
alla cerimonia.
Crema, 2 maggio 2014
Credera, 2 maggio 2014
dott.ssa Elena Valoti
2014
Ivana Brazzoli
dott.ssa Elena Valoti
Don Felice Agnelli, Cappellano di
Credera-Rubbiano-Rovereto, partecipa
al lutto che ha colpito il dott. Tarcisio
Coti, i figli Carlo Alberto e Margherita
per la scomparsa della cara
2 maggio
La mamma Liliana e i parenti tutti la
ricordano a quanti la conobbero e l'ebbero cara, unitamente al caro papà
Credera, 2 maggio 2014
Elena
1996
La comunità di Gattolino ricorda con
grande riconoscenza e affetto il caro
dott.ssa Elena Valoti
Francesca, Luisa, Mimma e Lella Legatti sono particolarmente vicine al
dott. Coti e figli, in questo momento di
dolore, per la perdita della cara moglie
Per il tuo 10° anniversario ti ricordano
con infinito amore la mamma Marilena,
il papà Costantino, il fratello Kevin, gli
zii, i cugini, gli amici, i parenti e tutti
quelli che ti hanno conosciuto e amato.
Con te ricordiamo tuo fratello
2014
Nel primo anniversario della scomparsa della cara
Elena
Rubbiano, 2 maggio 2014
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
Mark Venturini
Rosalinda Parati
in Ginelli
Crema, 2 maggio 2014
Lo annunciano con immenso dolore il
marito Tarcisio, i figli Carlo Alberto e
Margherita, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano tutte le persone che in qualsiasi
modo hanno partecipato al loro dolore.
Rubbiano, 2 maggio 2014
"La vita di un uomo puro e
generoso è sempre una cosa
sacra e miracolosa, da cui si
sprigionano forze inaudite che
operano anche in lontananza".
Hermann Hesse
Nell'ottavo anniversario della scomparsa della cara
"Nel profondo dei nostri cuori
ci sei sempre. La tua immagine di dolcezza e di bontà è
sempre viva in noi".
"Anche se gli anni passano, il
nostro ricordo e l'affetto sono
immutati".
2014
Elena
per tutti noi non sei stata solo un
"capo" ma una cara amica e un esempio da seguire.
Grazie per tutto ciò che ci hai dato, sarai sempre nei nostri cuori.
Amabilia, Elena, Laura, Mario,
Maurizia, Patrizia, Renata,
Silvana, Tiziana
Crema, 2 maggio 2014
Elena
di anni 56
3 maggio
Ciao
Iacopo, Federica e famiglia partecipano
con profonda tristezza al dolore di Carlo, Margherita e Tarcisio per la perdita
della cara mamma e moglie
dott.ssa Elena Valoti
in Coti
2004
8 maggio
2014
"Quelli che ci hanno lasciato
non sono assenti, sono invisibili, tengono i loro occhi pieni
di gloria fissi nei nostri pieni
di lacrime".
(Sant'Agostino)
Nel diciannovesimo anniversario della
tua rinascita al cielo, la tua mamma,
Fulvio con Luciana, le tue care nipoti
Michela e Marina, ti ricordano con una
s. messa che sarà celebrata domani domenica 4 maggio alle ore 10.30 nella
chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di
Crema Nuova.
2003
11 maggio
Nell’undicesimo anniversario
scomparsa della cara
2014
della
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
don Battista
Moretti
Un ufficio funebre sarà celebrato martedì 6 maggio alle ore 20 nella chiesa di
San Giuseppe in Gattolino.
"La morte lascia un dolore che
nessuno può guarire. L'amore
lascia un ricordo che nessuno
può cancellare".
A quattro anni dalla scomparsa del caro
Giovanni Bacchi
di anni 81
Ne danno il triste annuncio la moglie
Bianchina, i fratelli, le sorelle, i cognati,
le cognate, i nipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un sentito ringraziamento
ai medici e al personale infermieristico
del reparto Hospice dell'Ospedale Kennedy di Crema per le premurose cure
prestate.
Un grazie particolare all'amica Rosetta.
Crema, 2 maggio 2014
Domitilla Mariconti
la figlia, i nipoti Giuseppe, Giovanni
con Marika e i piccoli Simone e Riccardo, la sorella e i parenti tutti la ricordano con amore e infinito rimpianto.
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 3 maggio alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di Monte Cremasco.
Onorato Pavesi
la moglie, i figli con le famiglie, le nipoti, i parenti e gli amici tutti, lo ricordano
con infinito amore.
Un ufficio sarà celebrato mercoledì 7
maggio alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Rovereto.
Fiorangela Macalli
in Droghetti
Il marito Emilio, i fratelli, il cognato, le
cognate, i nipoti, la ricordano con immutato affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato domenica 11 maggio alle ore
18 nella chiesa parrocchiale di San
Bernardino.
Paolo
De Andreis
la moglie Silvana, i figli Michele e Luca
e i familiari tutti lo ricordano con immenso amore.
La s. messa verrà celebrata venerdì 9
maggio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
Il Cremasco 17
SABATO 3 MAGGIO 2014
OFFANENGO
La lista civica “Uniti
per Offanengo”
IN CORSA SOLO ROSSONI
C
ome anticipato sul nostro sito www.ilnuovotorrazzo.it sabato 26 aprile, la “corsa” per la poltrona di
sindaco a Offanengo sarà a uno: solo Gianni Rossoni,
capolista della civica Uniti per Offanengo è infatti il candidato alle amministrative del prossimo 25 maggio. La
presentazione della lista si è tenuta ieri mattina presso
la sala consiliare del Comune ed è stata interamente
gestita da Gianni Rossoni che ha presentato non solo
la sua “squadra” formata da sette nuove presenze e
cinque conferme, ma anche il programma del suo
quinquennio. I punti toccati da Rossoni (già vice presidente della Regione) sono stati molti: in particolare
si è soffermato sul Lavoro (di cui ha retto l’assessorato
in Regione), sull’efficienza, la trasparenza e la semplificazione amministrativa e sulla sicurezza.
Importante proseguire sulla strada, già tracciata, di
un Bilancio attento e sulla valorizzazione di un partnerariato tra pubblico e privato con un alleggerimento
delle spese correnti, irrigidite dal Patto di Stabilità, sul
quale sarebbe indispensabile intervenire.
Attenzione, molta, anche ai giovani per un loro avvicinamento al mondo del lavoro: se sarà importante
far proseguire la bella esperienza di incontro tra scuola
e aziende del territorio, sarà cura di Rossoni e della
sua Giunta, semplificare le procedure per le imprese,
alleggerire gli oneri e accompagnare i giovani – grazie allo strumento della Garanzia Giovani e di altre
opportunità che si possono intercettare efficacemente – nel mondo del lavoro in quell’operazione definita
Piano localizzativo che punta a spronare e attirare nuove
attività imprenditoriali sul territorio. In quest’ottica
si punterà, per quanto concerne l’ambito ambientale,
più sullo sfruttamento dell’esistente che sull’utilizzo di
nuovo territorio.
Per quanto concerne la sicurezza e la legalità, tema
molto sentito dagli offanenghesi, l’intenzione è di lavorare per favorire una maggiore collaborazione tra
le forze della Polizia Locale e le Forze dell’ordine.
Inoltre, non è da escludere l’utilizzo di nuove e utili
Rappresentanti della lista civica Uniti per Offanengo;
Gianni Rossoni, al centro, candidato sindaco
strutture tecnologiche che aumentino il controllo e la
sicurezza. Nell’ambito dei Servizi Sociali particolare
attenzione è stata rivolta all’equità degli stessi affinché
Offanengo sia sì un paese accogliente, ma altrettanto
equo nell’assistenza e nell’aiuto solidale nei confronti
di chi è più vulnerabile, anziani e diversamente abili.
“Sogno una Offanengo dove bellezza e decoro facciano da cornice alla vita della nostra comunità” ha
sottolineato Rossoni che, per quanto concerne l’assenza di una lista alternativa si è dichiarato dispiaciuto:
“Intendiamo promuovere la partecipazione e l’impegno degli offanenghesi nella vita civile del nostro paese, una comunità che conta più di 6.000 abitanti e per
la quale puntiamo sulla crescita e sulla sviluppo. Per
questo promuoveremo incontri e dialogheremo con la
gente, della quale, naturalmente, abbiamo bisogno” ha
dichiarato.
Questa l’unica lista civica che si presenta alle elezioni: Edoarda Benelli, Emanuele Cabini, Elisa Carelli,
Silvia Cremonesi, Marco Giovanni Crotti, Pierangelo
Forner, Maurizio Gargioni, Gabriele Patrini (sindaco uscente), Federico Schiavini, Marino Severgnini,
Alessandra Uberti Foppa ed Enzo Zibelli in rappresentanza di molte categorie tra cui studenti, liberi professionisti e dipendenti.
MOSCAZZANO
Gemellaggio: festa
ad Aiserey per il 20°
Un momento della celebrazione ufficiale del ventennale
di GIAMBA LONGARI
T
rasferta in Francia, lo scorso fine settimana, per 53 persone di
Moscazzano, guidate dal sindaco Giuseppe Brambini e dal parroco don Bruno Ginoli: tutti ad Aiserey per festeggiare i vent’anni
del gemellaggio, un’esperienza avviata nel 1994 e che ha permesso
di cementare grandi amicizie e profondi valori condivisi. Il tutto
intriso di quegli ideali di fratellanza e unità che giovani e adulti delle due comunità portano avanti con entusiasmo, dando un grande
esempio di “cittadinanza europea”.
La comitiva moscazzanese, partita all’alba di venerdì 25 aprile, è
giunta ad Aiserey nel pomeriggio: subito una gioiosa accoglienza,
poi la suddivisione nelle famiglie. Sabato 26 aprile la visita al villaggio medioevale di Beze, ricco di storia e arte, con tanto di guida
italiana. In serata, il rientro ad Aiserey per un dopocena caratterizzato da spettacoli e tanta allegria, tra musica, commedia e cabaret a
cura del gruppo francese Easy Dance e dei gruppi moscazzanesi del
musical L’Isola del Cocco e dei cabarettisti I nostrani.
La giornata di domenica 27 aprile s’è distinta per la solenne cerimonia ufficiale del ventennale del gemellaggio: in mattinata la
santa Messa celebrata da don Bruno Ginoli, cui ha fatto seguito
la commemorazione con i discorsi dei sindaci, dei presidenti dei
Comitati del gemellaggio e delle autorità. Prima dello scambio dei
doni, tutti hanno messo in evidenza la bontà del cammino compiuto in questi vent’anni, sottolineando il senso autentico dell’esperienza amicale, culturale e sociale tra i due paesi.
Dopo il pranzo e i saluti – sempre segnati anche da un po’ di
emozione – il gruppo di Moscazzano è ripartito per rientrare in
Italia in tarda serata. Alla prossima, au revoir!
M.Z.
Bagnolo
Consiglio
PALAZZO - SCANNABUE
Annullo e cartoline
D
omani domenica 4
maggio alle ore 15.30
presso Villa Sangiovanni a
Scannabue (via Barzoni, 19)
sarà possibile ottenere, per
tutti coloro che lo desiderassero, uno speciale annullo
filatelico realizzato in occasione dell’evento Il sindaco
incontra i diciottenni di Palazzo
Pignano.
All’iniziativa, già pubblicizzata sulle nostre colonne, sarà infatti presente uno
spazio filatelico temporaneo
di Poste Italiane. Una breve
cerimonia dedicata ai maggiorenni aprirà la giornata;
a seguire un rinfresco offerto
a tutti i presenti. Successivamente la processione religiosa seguita dalla tradizionale
scalata all’albero della cuccagna.
Nel contempo la Pro Loco
di Palazzo informa che grazie al contributo di alcuni
sponsor ha realizzato cartoline inerenti il territorio comunale. Le precedenti erano
andate esaurite, in modo particolare quella raffigurante la
Pieve di San Martino. Di qui
l’idea di raffigurare anche
nuovi soggetti: oltre all’antico edificio sacro sono state,
dunque, rappresentate tutte
le altre chiese e ville del territorio. Le otto nuove cartoline
potranno essere ammirate
domenica 4 maggio in occasione della mostra fotografica Cuccagna della classe
1965 allestita a Scannabue in
via Colombo dalle ore 9 alle
ore 18 a cura della Pro Loco
stesssa.
Una delle postcard di nuova fattura è stata prestata
dall’associazione all’iniziativa presentata in apertura,
in cui il sindaco Rosolino
Bertoni incontra i neo-maggiorenni e sarà oggetto dello
speciale annullo filatelico.
Luca Guerini
CREDERA - ROVERETO - RUBBIANO
Festa del 25 Aprile
per le tre Associazioni
Presidenti, sindaco e ospiti durante le premiazioni
C
ommemorazione del 25 Aprile da ricordare, quest’anno, sul
territorio comunale crederese. Le sezioni dei Combattenti,
Reduci e Simpatizzanti di Credera, Rovereto e Rubbiano, infatti,
hanno onorato la festa vivendo in modo unitario – è la prima volta
che succede – il momento del pranzo sociale, dopo aver onorato
singolarmente i propri Caduti presso i monumenti presenti in ogni
paese. È un piccolo passo verso quell’unità associativa auspicata da
molti, pur tutelando le peculiarità di ogni gruppo.
La festa del 25 Aprile è iniziata, come detto, nei paesi: a Credera,
Rubbiano e Rovereto sono state celebrate Messe, per poi proseguire
con i cortei e con la cerimonia ufficiale davanti ai monumenti. Presente anche l’amministrazione comunale, rappresentata nei paesi
dal sindaco Matteo Guerini Rocco, dall’assessore Mario Policella, e dal capogruppo Stefano Merisio, tutti in fascia tricolore. Nei
discorsi, s’è posto l’accento sul senso profondo del 25 Aprile, sul
ruolo della Resistenza nell’antifascismo, sul dono della libertà e
sul valore della nostra Costituzione, senza dimenticare di rilevare
la validità di un percorso di partecipazione e condivisione tra le tre
associazioni operanti sul territorio comunale, per far sì che il 25
Aprile sia un momento vissuto da tutta la comunità.
Soci e simpatizzanti di tutte le sezioni – presiedute da Serafino
Ferla (Credera), Giuliano Moretti (Rovereto) e Ferruccio Donelli (Rubbiano) – si sono poi ritrovati con amministratori comunali
e ospiti, tra cui Benito Cassi dell’Associazione provinciale, in un
noto ristorante per vivere insieme il pranzo e un bel pomeriggio di
festa, caratterizzato anche da alcune premiazioni.
Giamba
50 anni
Correva l’anno 1964...
con voi
l’Inter di Angelo Moratti conquistava
la prima coppa dei campioni,
il primo maggio in via Roma 12
a Passarera di Capergnanica
ROSETTA PARATI
fonda l’omonimo Bar “Trattoria”.
U
ltima riunione di Consiglio comunale, lunedì sera, a Bagnolo prima
delle elezioni del 25 maggio. Si è conclusa di fatto
l’attività di Progetto Bagnolo, in maggioranza dal
2009. “Cinque anni molto
intensi, in parte faticosi e
difficili, ma anche ricchi di
soddisfazioni. L’augurio è
che al di là delle opere realizzate, quello che resterà
sia il nostro entusiasmo,
la nostra coerenza, l’unità
di intenti, la coesione del
gruppo, una visione della
politica e dell’amministrazione che va oltre la logica
elettorale o di mero calcolo politico, ma che cerca,
assumendosi le relative
responsabilità, di portare
avanti programmi e idee
con uno sguardo proiettato al futuro”, ha esordito
il sindaco Doriano Aiolfi
nella sua relazione.
Il riferimento è ai tanti progetti per la legalità
e rispetto delle regole intrapresi con le scuole, e
all’operazione di avvicinamento dei più giovani
alla politica e alle istituzioni, attraverso strumenti
di partecipazione quali il
Consiglio dei Ragazzi.
Infine Aiolfi ha ringraziato assessori, consiglieri
sostenitori, personale comunale e segretario per il
lavoro svolto, ma soprattutto “per lo spirito di unità che ha permesso a tutti
di lavorare al meglio”.
All’Odg dell’assise anche
il rendiconto di gestione
dell’esercizo 2013. Articolo completo della riunione
consiliare sul nostro sito
www.ilnuovotorrazzo.it.
Trattoria
dal 1964
Grazie ai nostri clienti
e amici che ci hanno
sempre dato fiducia
aiutandoci a innovare
e migliorare
Erano anni difficili. Sulla soglia
dell’imminente boom economico,
per farsi conoscere doveva
mettere a frutto tutto quello
che la madre le aveva insegnato,
perciò alle sette del mattino,
tirava su la serranda
e con il sorriso e la disponibilità
che l’hanno sempre contraddistinta,
iniziava a servire i clienti.
Inizialmente si giocava alle carte
e si facevano spuntini con salumi,
frittate, uova sode e bertulina
accompagnati da scodelle di vino,
dal “ Cremaschino”
al Freisa, alla Barbera.
I tortelli cremaschi erano
per la sagra del paese e per le feste.
Col passare degli anni
e con vari riconoscimenti
l’afflusso è continuamente aumentato.
Nel 1988 segue il passo coi tempi,
infatti si trasferisce
nella nuova sede, sempre
in via Roma, al 18.
Oggi, come allora, il punto di forza
della Trattoria Rosetta
è la cura per le materie prime,
la qualità e la genuinità dei prodotti ,
la passione e la creatività.
Festeggiare 50 anni di attività
commerciale in questi tempi non è
cosa da poco, ma Rosetta, può vantare
questo ammirevole traguardo!
PASSARERA DI CAPERGNANICA Via Roma, 18 ☎ 0373 238118
www.trattoriarosetta.it
18
Il Cremasco
SABATO 3 MAGGIO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
"Dimenticarti è proprio impossibile".
"Ogni giorno c'è per voi un
pensiero e una preghiera".
Gli amici di Cascine San Carlo ricordano l'amico
CONCERTO 8 MAGGIO
Il NuovoSaxEnsamble
interpreta Beethoven
e i Quadri di Musorgskij
Nel tredicesimo anniversario della
scomparsa del caro
Nell'anniversario della scomparsa del
caro papà
In occasione del compleanno della cara
I
Giorgio
Borghi
Francesco Cagni
Laura Pini
Miranda e Pierluigi Ferrari
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 4 maggio alle ore 18 presso
la chiesa di San Giacomo.
e si uniscono in preghiera con ss. messe di suffragio nella chiesa di Cascine
San Carlo domani, domenica 4 maggio
alle ore 9, mercoledì 14 maggio alle ore
20 e venerdì 30 maggio alle ore 20.
2008
2000
2000
3 maggio
10 settembre
2014
2014
6 maggio
Angelo Franceschini
e in ricordo della cara mamma
2014
Nel sesto anniversario della scomparsa
del caro
"Signore dona loro in gaudio
eterno tutto quello che ci hanno dato in vita".
2006
i vostri cari vi ricordano con infinito
amore e fede a tutti coloro che vi hanno conosciuto affinché rimanga vivo il
vostro ricordo.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 4 maggio alle ore 10.45 nella
chiesa parrocchiale di San Bartolomeo
ai Morti.
Cav. Giuseppe
Galmozzi
Caterina Pedrini
la moglie Rita, i figli Gian Mario e Chicco, il nipote Matteo lo ricordano sempre con grande amore.
Un ufficio funebre di suffragio sarà
celebrato mercoledì 7 maggio alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Ripalta Nuova.
2001
29 aprile
10 maggio
Nell'ottavo anniversario della scomparsa del caro
MOZZANICA
"Nelle cose che facciamo, che
pensiamo, nelle gioie e nei
dolori di ogni giorno c'è sempre un po' di voi".
2014
Nel quarto anniversario della scomparsa della cara
Piero Ruini
la moglie Livia, il figlio Francesco con
Roberta, la mamma Vittoria e le sue
sorelle lo ricordano a parenti e amici
con una s. messa che verrà celebrata mercoledì 7 maggio alle ore 20.30
nella chiesa parrocchiale di Bagnolo
Cremasco.
2006
Una s. messa in memoria è stata celebrata nella chiesa parrocchiale di
Credera.
il marito Piero, il figlio Mattia e i familiari tutti la ricordano con immutato affetto a quanti la conobbero e le vollero
bene.
Una s. messa sarà celebrata sabato 10
maggio alle ore 15 nella chiesa del cimitero Maggiore di Crema.
6 maggio
2014
“È dolce ricordarti, ma immensamente triste non averti
più qui”
Marmi
A tre anni dalla scomparsa della cara
“N
Elena Danzi
la mamma, il figlio Mattia, i fratelli, la
cognata, Frank la ricordano con tanto
affetto, unitamente al fratello
Arrigo Zucchetti
San Bernardino, 29 aprile 2014
2008
8 maggio
2014
A sei anni dalla scomparsa della cara
e graniti
Andrea
per edilizia
e al papà
ed arte
funeraria
CREMA
V. De Chirico, 8
(Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
2014
i figli Agostino e Antonella con le rispettive famiglie la ricordano con l'affetto e l'amore di sempre, unitamente al
caro papà
Angela Cattaneo
in Mognetti
2011
3 maggio
Inaugurato “NELL’ARIA”
il monumento di Toffetti
Nell'ottavo anniversario della scomparsa della cara
Lucia Serina
Pietro Inzoli
2014
2014
Nel tredicesimo anniversario della
scomparsa della cara mamma
2010
30 aprile
"L'onestà fu il suo ideale, il lavoro la sua vita, la famiglia, il
suo affetto, i suoi cari ne serbano nel cuore la memoria".
Maria Bertolotti
A quattordici anni dalla scomparsa della cara mamma
la figlia Eleonora con il marito Valter e
la carissima nipote Maura con il marito
Ivano e la piccola Giorgia la ricordano
con immenso affetto a quanti la conobbero e le vollero bene unitamente al
caro papà
la moglie Marina, i figli Elena, Camillo
con Daniela, Cristina con Pietro e gli
adorati nipotini Martina e Luca, i parenti tutti, amici e conoscenti lo ricordano
sempre con grande affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 4 maggio alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Benedetto.
nteressantissimo concerto giovedì 8 maggio, alle ore 21, presso
l’Auditorium Manenti-Chiesa di San Bernardino a Crema.
Il NovoSaxEnsemble interpreta Beethoven e Musorgskij. L’applaudito gruppo strumentale, in collaborazione con il Centro
Lucchi, propone il primo capolavoro orchestrale del più grande
sinfonista e i geniali Quadri di un’esposizione. Nella suggestiva trascrizione per orchestra di sassofoni e con la brillante direzione di
Angelo Bolciaghi.
Il NovoSaxEnsemble è una formazione recente, decisamente rara,
composta da dodici saxofoni e percussioni in grado di mostrare
con una indiscussa professionalità l’enorme potenzialità espressiva e timbrica del Sassofono. Lo strumento, brevettato da Adolphe
Sax nel 1846, è in realtà diventato nel '900 una intera famiglia di
strumenti che, abilmente combinata, può da sola assolvere a tutti i
ruoli di una moderna orchestra sinfonica.
Lo dimostra il “classicissimo” e bellissimo, programma scelto
dal direttore Angelo Bolciaghi, uno dei maggiori conoscitori di
strumenti a fiato oggi esistenti in Italia, che propone proprio due
capolavori del sinfonismo ottocentesco: la Sinfonia n. 1 op. 21 di
Beethoven e i Quadri di un’esposizione di Musorgskij, la suite che,
pur nata sui tasti del pianoforte, è comunemente accolta tra i membri della famiglia sinfonica in virtù della trascrizione orchestrale
di Ravel, grazie alla quale sono diventati una delle partiture più
celebri di tutto il repertorio classico.
Il NovoSaxEnsemble si è costituito grazie ad alcuni docenti di
Conservatorio, i maestri Daniele Berdini, Leonardo Sbaffi e Michele Spadoni che vantano una collaborazione ventennale, nata
dalla comunanza nello studio e cresciuta nell’assiduo lavoro musicale. Angelo Bolciaghi, clarinettista di pregio, è da anni impegnato
nella direzione orchestrale con una specializzazione nella guida
di ensemble di fiati, strumenti per i quali ha trascritto numerose
importanti partiture del repertorio classico e moderno.
Un concerto quindi, quello di giovedì prossimo, assolutamente
nuovo e interessante per il pubblico cremasco.
Tutta la cittadinanza è invitata.
Agostina
Valdameri
il marito Giuseppe, la figlia Barbara, il
fratello Francesco, la cognata Mariateresa e i parenti tutti la ricordano con
immutato affetto.
Una s. messa in ricordo sarà celebrata
martedì 6 maggio alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Palazzo Pignano.
Maria Luisa Danzi
in Peveri
il marito Luigi, i figli, le nuore, gli affezionati nipoti e i parenti tutti la ricordano con profonda nostalgia.
Una s. messa verrà celebrata giovedì 8
maggio alle ore 17.30 nella chiesa di S.
Maria delle Grazie.
Dino
Moscazzano, 3 maggio 2014
ell’aria”. È il titolo che il dott. Giuseppe Napoleone, della Soprintendenza per i Beni Architettonici di Milano ha
voluto assegnare al bel monumento eseguito dal maestro Mario
Toffetti (scomparso l’8 novembre 2013) e che, domenica scorsa 27
aprile, è stato inaugurato nella piazza principale di Mozzanica.
La cerimonia alle 10.30 con il sindaco Massimo Alloni a far da
ospite per i numerosi cittadini che hanno partecipato alla cerimonia. Presenti anche la moglie di Mario, Caterina, i figli e alcuni
familiari. “Sono trascorsi solo tre mesi – ha detto il sindaco – da
quando la signora Caterina, moglie dell’amatissimo maestro Mario Toffetti, è venuta in municipio manifestando la volontà sua e
dei figli di donare un’opera scultorea alla comunità di Mozzanica
da posizionare in una piazzetta o via del paese dove Mario è nato.
Non abbiamo avuto alcuna esitazione: il luogo più idoneo per
un’opera di Mario Toffetti, poteva essere solo la piazza principale,
cuore della vita politica e religiosa.”
E l’idea si è realizzata domenica scorsa. Il dott. Napoleone
ha apprezzato che il monumento sia stato collocato nella piazza
principale vicino all’antica torre del paese di notevole valore storico. Ha poi ricordato l’arte del grande scultore nato a Mozzanica e
la sua esclusiva scelta del tema religioso. In particolare ha parlato
della cappella allestita presso il santuario di Caravaggio in occasione della visita del santo papa Giovanni Paolo II (1992) dove,
da un freddo salone, Toffetti ha saputo realizzare una cappella
attraversata dal fremito dello Spirito. Poi la quinta porta della
basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, capolavoro di Mario
Toffetti.”
Al termine, don Giorgio Zucchelli, amico dello scultore scomparso, ha ricordato che la sua carriera è iniziata nel 1979 a Crema
grazie a mons. Carlo Manziana che ha saputo intuirne il genio e
gli ha affidato la realizzazione dell’altare della cattedrale. Molte
le opere allestite, in diversi anni, nella città e nel suo territorio
così da far ritenere che Toffetti fosse un “cremasco d’adozione”.
Ha ricordato in particolare i portali della basilica di Santa Maria
e numerosi altari in diverse parrocchie. La carriera di Toffetti si è
infine conclusa proprio a Crema, ancora in duomo, con la realizzazione dell’ambone e della cattedra in occasione dei restauri conclusi nel 2014. In particolare, il seminatore dell’ambone è il suo
ultimo lavoro in assoluto. Per la diocesi di Crema, un onore e una
grande soddisfazione, velata dal dolore per la scomparsa di Mario.
A conclusione della cerimonia, allietata dalle musiche della
banda civica, un rinfresco per tutti, offerto dalla famiglia Toffetti.
a
d
n
e
Ag
SABATO 3 MAGGIO 2014
SABATO 3
ORE 17
CREMA
UNICA
TUTTI AL CINEMA
ORE 17
CREMA
INAUGURAZIONE
ORE 18
CREMA
MUSICA
Il Museo inaugura la sezione di arte moderna e contemporanea SAM.
Taglio del nastro oggi in piazzetta Winfred Terni de Gregorj.
Nella sala Bottesini del Folcioni, Suono, materia e colore. Musiche per
pianoforte e violoncello. Installazioni artistiche di “accompagnamento”.
MADIGNANO
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
TRIGOLO
CONCERTO
DOMENICA 4
ORE 8
CREMA
MERCATO
ORE 9
SCANNABUE
ORE 20,45
S. MARIA
PELLEGRINAGGIO
Pellegrinaggio diocesano a S. Maria della Croce. Raduno dei fedeli presso l’area Bonetti. Pellegrinaggio lungo il viale. Celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo e concelebrata dai sacerdoti. Diretta Radio Antenna 5.
MARTEDÌ 6
ORE 20
CREMA
A CENA CON L’OPERA
ORE 21
CREMA
DANZA E SPETTACOLO
Al Caffè del Museo, a cena con l’opera, Norma. Iniziativa a cura del
Circolo delle Muse. Ingresso libero e gratuito.
OFFANENGO
ORE 9,30
INCONTRO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
In piazza sen. Patrini, in ricordo di Francesco Patrini, esposizione
statica moto e vespe d’epoca. A seguire aperitivo offerto dalla Pro
Loco.
Presso la Sala Ricevimenti del Comune incontro dell’amministrazione
comunale e le Forze dell’ordine con i cittadini del centro storico.
ORE 11
RAI 1
Nella chiesa di S. Bartolomeo ai Morti Contrappunti a cura della Scuola
di musica Monteverdi di Crema.
ORE 11,30
CASTELLEONE
ORE 14
CASTELLEONE
INAUGURAZIONE
Dopo il restauro durato 5 mesi, inaugurazione della Torre Isso, simbolo
del borgo. Presenti: sindaco e amministratori comunali.
ORE 15
SONCINO
ORE 21,15
CREMA
MUSICA
ORE 21,30
CREMA
POESIA-TEATRO
VISITA ALLA ROCCA
Oggi e ogni prima domenica del mese, visita gratuita alla Rocca. Previo
pagamento del biglietto d’ingresso. Per info 0374.83188.
ORE 15
OFFANENGO
CENTRO EDEN
ORE 15
MADIGNANO
FESTA
GIOVEDÌ 8
ORE 21
OFFANENGO
TEATRO-MUSICA
ORE 15-19
ROMANENGO
ORE 17
CREMA
Nella chiesa di S. Rocco Il volto Bello della Bibbia. Epistolario teatrale e musicale liberamente tratto da un libro di don Tonino Bello
con Laura Gambarin e Gianluigi La Torre. Ingresso libero.
Iniziative varie
Appuntamenti di maggio al
Centro Diurno volontariato 2000
di via Zurla 1, tel. 0373.257637:
✔ lunedì 5 ginnastica; ✔ martedì
6 carte e altro; ✔ mercoledì 7 tombola; ✔ giovedì 8 ginnastica alle
ore 15; ✔ venerdì 9 pomeriggio in
musica con Grazioli.
GRUPPO CASTELNUOVO
Mostra a Pavia
Il gruppo Castelnuovo organizza per giovedì 15 maggio un pullman per visitare la mostra presso
le Scuderie del Castello Visconteo
dell’artista del movimento impressionista Camille Pissarro. Per informazioni chiamare la signora Gianna 0373.259152.
PRO LOCO CREMA
Convocazione consiglio
Martedì 6 maggio alle ore
20,30 presso la sede della Pro Loco
di Crema, piazza Duomo 22, convocazione del consiglio.
La riunione è aperta a tutti quanti fossero interessati all’incontro.
POLISPORTIVA S. LUIGI
Progetto “donna sicura”
Partirà martedì 6 maggio la
prima lezione del corso di 2° livello Progetto “donna sicura”. Si tratta
di una serie di 4 lezioni che si terranno presso la palestra del centro
S. Luigi tutti i martedì dalle ore 20
alle 22 che insegneranno alle donne a difendersi. Istruttori qualificati
di autodifesa ed esperti marzialisti. Per informazioni e iscrizioni:
[email protected],
Daniele 338.8169181, Dalmazio
339.1385545, Fabio 328.0516968.
MCL - VAIANO CREMASCO
Assemblea
Martedì 6 maggio alle ore
21 presso la Sala arancio dell’oratorio assemblea per il rinnovo delle
cariche sociali. Tutti i soci in regola
con il tesseramento sono invitati.
LETTURE ANIMATE
“L’Ora della Fiaba” presso la Sala Ragazzi della Biblioteca. Partecipazione gratuita con prenotazione 0373.893335.
CREMA
VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
Da venerdì 2 a venerdì 9 maggio
FARMACIA DI TURNO 24 h
orario diurno 8.00-20.00 (continuato)
orario notturno 20.00-8.00 (con chiamata)
i
t
a
c
i
n
Comu
CENTRO DIURNO
WORKSHOP
All’Auditorium G. Galilei Il Pianalto Pleistocenico di Romanengo – Melotta:
geosito da conservare e valorizzare o relitto da demolire?.
Fino alle ore 19 al centro anziani Eden ballo con Gino.
In occasione della “Festa della mamma”, fino alle ore 18,30 al
Centro sociale, pomeriggio danzante con il maestro A. Bianchessi.
PRESENTAZIONE LIBRO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CASTELLEONE
CONCERTO
ORE 21
CREMA
Nel salone dell’oratorio della SS. Trinità “La chiesa per la scuola” verso
l’incontro con papa Francesco del 10 maggio. Incontro con suor Anna Monia Alfieri che tratterà il tema: Il diritto alla libertà di educazione per una scuola
veramente europea e Valentina Aprea che parlerà su La Regione Lombardia per
la parità scolastica. Moderatore: don Giorgio Zucchelli.
L’ass. Slossel invita all’incontro sul tema L’impianto su misura per una CasaClima. Al termine musica dal vivo. Appuntamento al bar di via Bramante.
Al teatro del Viale anteprima tour - Data zero - Ma che vita la mia di Roby
Facchinetti (Pooh). Biglietti: poltronissime € 35, poltrone € 30, galleria €
25. Per informazioni e prenotazioni 0374.350944, 348.6566386.
MUSICA
ORE 21
CREMA
CORO S. BERNARDINO
Gita a Roma
Da sabato 31 maggio a lunedì 2 giugno il coro di S. Bernardino organizza un pellegrinaggio
in pullman a Roma. Sistemazione
in hotel 3 stelle, mezza pensione.
Quota di partecipazione € 190.
Per informazioni dettagliate e
iscrizioni contattare don Natale
320.4017303.
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi di Crema organizza pellegrinaggi aperti a tutti,
anche agli ammalati, ai diversamente abili e alle persone anziane.
Programmi: Loreto dal 21 al 24
maggio, in treno con Italico; Caravaggio, domenica 15 giugno; Lourdes in treno dal 7 al 13 agosto e in
aereo dall’8 al 12 agosto; Fatima
dal 10 al 14 ottobre, in aereo. Per
il pellegrinaggio a Lourdes sono
disponibili anche altri periodi,
come pure per Loreto. Iscrizioni
aperte in sede a Crema, via Forte
2, il martedì dalle 10,30 alle 12 e il
giovedì dalle 17,30 alle 19 oppure
telefonando a Giuseppina Manfredi 347.9099383 e 0373.791282
- e-mail: giuseppina.manfredi@
alice.it o ancora Elda Zambiasi
335.7008135-0373.2747330373.273028.
CREMA - 10 MAGGIO
Notte rosa. Shopping...
Dalle ore 16 di sabato 10
maggio alle ore 2 di domenica 11
Crema in una Notte Rosa edition.
Shopping, fashion, enogastronomia, musica, cinema, arte e molto
altro... Appuntamento in piazzale
Rimembranze, via Cavour, piazza
Duomo, Cattedrale del Duomo,
piazza Aldo Moro, Trento e Trieste, Garibaldi, via XX Settembre,
Largo Falcone e Borsellino, via
Ponte Furio. Sabato 10 maggio sul
nostro settimanale tutte le informazioni.
PARROCCHIA SS. TRINITÀ
Madonna delle Grazie
La parrocchia della SS. Trinità organizza per lunedì 26 maggio un pellegrinaggio al Santuario
Madonna delle Grazie (Legnano).
Partenza ore 7,30 da piazza Giovanni XIII e rientro entro le ore 19.
S. Messa e visita alla città. Quota
di partecipazione per il viaggio €
20 da versare in parrocchia al momento dell’iscrizione (entro il 10
maggio). Pranzo a scelta presso il
self service del Centro culturale S.
Magno di Legnano (da € 8 a € 12).
CINEFORUM
ORE 21
ROMANENGO
Nel palazzo Vimercati di via Matteotti 39 Miracolo a Le Havre di Aki
Kaurismaki. Cineforum a cura della prof.ssa Daniela Ronchetti. Ingresso
libero. Iniziativa proposta dall’Associazione ex alunni liceo Racchetti.
INCONTRO
In occasione dell’11a Festa del Volontariato, presso l’oratorio incontro
sul tema Quale giustizia? Presenti S. Ferrari, C. Faccioli e don F. Gipponi.
TEATRO SAN DOMENICO CREMA
Informazioni in segreteria
della Fondazione S. Domenico
via Matteotti, 39 - tel. 0373.85418
Al Nodo dei Desideri di via Borgo S. Pietro 43, Ardendo si consuma, proposta del Teatro dell’Albero sull’intreccio tra poesia e teatro sacro.
BOSCO DIDATTICO
Tutte le domeniche di maggio, dalle 14 alle 18, apertura del Bosco
didattico e dell’ecomuseo di cascina Stella. Nell’occasione sarà esposto un importante erbario ricco di oltre 4.000 esemplari di flora.
CREMA
Presso la Biblioteca presentazione del libro di Irma Kurti Sotto la mia
maglia. Intervista di Mariangela Torrisi. Interverrà: Aldo Fortini.
VENERDÌ 9
Alla Biblioteca incontro con la psicoterapeuta sessuologa dott.ssa
Cinzia Mamelli. Tema: Lo sviluppo della sessualità nella persona e i tabù.
S. Messa in diretta televisiva su Rai1. Coro e Ensamble “Note d’Inchiostro” dell’Università Cattolica di Milano. Direttore: Giampiero Innocente.
ORE 21
MERCOLEDÌ 7
ORE 20,45
MESSA E MUSICA
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
Al Nodo dei Desideri, Muselekete, danze delle regioni occidentali dell’Africa eseguite dal gruppo di danza afro-tradizionale Muselekete.
Fino alle ore 18 in via C. Colombo, in occasione della mostra
fotografica Cuccagna della classe 1965, esposizione delle nuove otto
cartoline realizzate dalla Pro Loco di Palazzo Pignano.
OFFANENGO ESPOSIZIONE MOTO
Auto Futura
Presso l’Auditorium Manenti, chiesa cittadina di S. Bernardino, concerto del NovoSaxEnsemble che presenterà I Sinfonia di Beethoven e i Quadri
di un’esposizione di Modest Moussorgsky. Iniziativa del Centro G. Lucchi
Fino alle 12.30 in via Terni, Mercato di Campagna Amica.
MOSTRA
CONCERTO
LUNEDÌ 5
TOMBOLATA
Nella parrocchiale concerto della corale “D. Vecchi” di Caravaggio diretta da G. Merisio. All’organo E. Brambilla. Ingresso libero e gratuito.
CREMA
Concerto inaugurale per la riapertura della Cattedrale Vespero delle Domeniche. Coro Monteverdi di Crema; gruppo strumentale “La Pifarescha”;
organista Alberto Dossena; direttore Bruno Gini. In diretta su Radio Antenna 5, Fm 87.800 e su livestream: www.livestream.com/antenna5crema.
All’oratorio don Bosco grande tombolata dedicata a tutte le mamme.
ORE 21
Auto Futura
CONCESSIONARIA
ORE 21
In collaborazione con il Comune, presso la Multisala Portanova proiezione del film Noi siamo infinito. Ingresso per ragazzi dai 12 anni € 3,50.
ORE 21
CONCESSIONARIA
Sabato 3 maggio ore 21 Per Cremainscena 2014 “I
fratelli Karamazov”, rilettura spettacolo proposta
dal regista P. Arrigoni e dai suoi allievi del corso di
teatro del S. Domenico. Ingresso: € 9.
Domenica 4 maggio ore 17 “Il mio amico Eric”. Regia
di Ken Loach. Ingresso libero.
Martedì 6 maggio ore 21 Prosa “Pantani” di Marco
Martinelli con A. Argnani, L. Dadina, R. Magnani,
M. Marangoni, E. Montanari, F. Mormino e L. Redaelli. Biglietti: poltronissima € 32, poltrona € 30,
laterale € 22, terzo settore € 20-12.
Venerdì 9 maggio ore 21 Ricky Gianco presenta “È
tutta colpa del rock’n’roll di Ricky Gianco e Rosaria
Parretti. Ingresso posto unico € 13 + prevendita.
C.T.G. S. BERNARDINO
25 maggio a Selvino
Il gruppo Ctg S. Bernardino ha organizzato per domenica
25 maggio una gita di mezza giornata al Santuario della Madonna
del Perello a Selvino. Partenza
ore 12,20 da S. Bernardino e alle
12,30 da Crema. Quota di partecipazione € 26. Iscrizioni presso la
sede Ctg di via XI Febbraio 11/A
(mercoledì sera) tel. 392.2168885,
G. Fascina 392.2168885, G. Fascina 392.2168885; G. Stabilini
0373.81647, T. Aiolfi 0373.85025,
F. Riboli 389.8199868, A. Pellegrini 335.6143128, A. Ghiussi
0373.230348.
ORFEO - ASS. CULTURALE
Iniziative varie
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087, email: [email protected] informa che
ha organizzato per sabato 24 maggio una giornata a Busseto e luoghi
verdiani. Partenza ore 13 dal piazzale delle Autoguidovie. Incontro con
la guida e visita di Casa Barezzi, Teatro verdiano e villa S. Agata. Quota
di partecipazione € 45 comprensiva
di viaggio in bus, biglietti di ingresso al Teatro Verdi, Casa Barezzi e
Villa S. Agata, guida specializzata,
accompagnatore e assicurazione.
Sabato 14 giugno visita a Milano,
Palazzo Reale, mostra di Bernardino
Luini e i suoi figli. Partenza alle ore
13,30 in pullman da piazzale delle
Autoguidovie in via Mercato. Incontro con la guida e visita alla mostra
del pittore, che i suoi contemporanei chiamavano il Raffaello lombardo. Quota di partecipazione €
40 comprende: viaggio in bus, biglietti d’ingresso, guida specializzata, accompagnatore, assicurazione
del viaggiatore. Iniziative riservate
agli iscritti. Tessera € 10.
ACQUEDOTTO CASTELLEONE
Disagi erogazione acqua
A causa dei lavori all’acquedotto è sospesa l’erogazione
dell’acqua da lunedì 5 a venerdì
9 maggio, con possibilità di interruzione a fase alterne, dalle
10-12 alle 14-16 nelle vie Bressanoro, Gritti, S. Giuseppe, Crotti,
Solferino, Cappi, Lamme. Per
informazioni o chiarimenti: Padania Acque 0372.479210 oppure
0372.479254.
TRESCORE CREMASCO
Concorso fotografico
Primo concorso fotografico
amatoriale “a tema libero” in paese. L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale insieme
ad alcuni partner nell’ambito delle
proprie attività culturali è aperta
a tutti i non professionisti. Quota
di partecipazione € 5 per ogni foto
presentata e comprende la stampa
delle stesse e il posizionamento su
cartoncino nero con titolo dell’opera e nome dell’artista . Premiati
i primi tre classificati. Per informazioni dettagliate 338.7456007 (Salvatore, e-mail: sedicinonivideo@
libero.it).
L’Approdo
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materiale biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
Visite specialistiche:
CANCELLAZIONE DELLE DOPPIE PRENOTAZIONI
Si ricorda ai cittadini che non è consentito fissare più appuntamenti di visite specialistiche, a fronte della stessa prescrizione, con la stessa ricetta. Infatti ri-prenotare la
stessa visita, senza disdire l’appuntamento precedentemente fissato, causa l’allungamento delle liste d’attesa e limita opportunità ad altri cittadini.
In caso di ri-prenotazione è quindi necessario disdire sempre l’appuntamento precedentemente preso. Il sistema SISS (Sistema Informativo Sanitario Regionale), verifica
tutte le prenotazioni effettuate direttamente ai CUP delle Aziende Ospedaliere della
Regione e, in caso di più prenotazioni per ogni prescrizione, vengono automaticamente cancellate le precedenti, mantenendo valida solo l’ultima prenotazione effettuata.
Per modificare o cancellare una prenotazione
si raccomanda di contattare tempestivamente
e al massimo entro 48 ore prima dell’appuntamento, il
numero verde 800.638.638
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
(ORARIO IN VIGORE DA LUN. 31/3) Lun. chiuso. Mart.:
14/17.30, mattino chiuso. Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e
14.30-17.30. Sab. 10-12 e 15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 2/5 fino 9/5:
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
- tel. 0373 256233
– Offanengo
– Nosadello
Dalle ore 8.30 di venerdì 9/5 fino 16/5:
– Farmacia Bruttomesso
piazza Marconi 20 - CREMA
tel. 0373 256286
– Capralba
– Castelleone (dott. Chiodo)
– Vaiano Cremasco
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 4 maggio: TOTAL
ERG via Bergamo, Q8 via Indipendenza, ENI via Piacenza
EDICOLE
CREMA: piazza Duomo - via Cadorna
- via Kennedy - piazza Fulcheria - Ospedale Maggiore. SANTA MARIA DELLA CROCE: via Bramante. OMBRIANO: piazza Benvenuti 13.
nut job • Gigolò per caso • Rio 2 •
Brick mansion • Noah • Transcendence • Un fidanzato per mia moglie •
Violetta: backstage pass
• Over 60 merc. (7 maggio) ore
15.30: Noah
• Cineforum mar. (6 maggio) ore
21: Piccola patria
• Cinemimosa lun. (5 maggio) ore
21.30: Un fidanzato per mia moglie
• Cine in famiglia sab. (3 maggio)
ore 17 (biglietto unico a € 3,50):
Noi siamo infinito
Moderno ☎ 0371 / 420017
Spider-Man 2: il potere di Electro •
Brick Mansions • Nut Job - Operazione
noccioline • Rio 2 - Missione Amazzonia • Noah • Gigolò per caso • La sedia
della felicità • Grand Budapest Hotel •
Il capitale umano (lun. 5 maggio ore
20.15) • Original Movie Passion: War
Horse - (v.o. inglese con sottotitoli in
Pieve Fissiraga (Lodi)
italiano mar. 6/5 ore 20.30) • Il film
Cinelandia ☎ 0371 237012
• Violetta - Backstage Pass • Nut Job d’essai: Tutto sua madre (merc. 7/5 - Operazione noccioline • Rio 2: Mis- ore 21.15)
sione Amazzonia • Brick mansions •
Un fidanzato per mia moglie • Tran- Spino d’Adda
scendence • The amazing spider man Vittoria ☎ 0373 980106
2: il potere di Electro • Noah
• Rio 2 - Missione Amazzonia
• The amazing Spider-Man 2: il potere
di Electro • Violetta - Backstage Pass •
La sedia della felicità
• Nuovo cineclub mart. (6/5 ore
21): Onirica - Field of Dogs
Colonia Seriana di Crema. Anno 1951. Agostino e
Giuseppe
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
AL NÒST DIALÈT
…dal Vinticìnq Aprìl al Prìm da Màc…
Trascorso l’“Anniversario della Liberazione”, ecco l’appena celebrato 1° Maggio con “S. Giuseppe lavoratore”.
Al nòst dialèt coglie l’occasione che ci consegna il nostro versatile e brioso amico Piero Bombelli con la poesia “l’Üspedàl”
e dedica la vissuta “Festa dei lavoratori” ai Medici e al Personale paramedico.
“L’Üspedàl” di Piero Bombelli
Al vinticìnq d’Aprìl dal dumelatrédes só stàc
ricueràt an üspedàl, dòpo ‘n pó da ìzite
e lastrìne i gh’ìa prezensiàt che al sèst pià
sarèse andàc ampó a pusà.
I m’ìa mès an da la stànsa nömér cìnq
con al lecì dal nömér dés, ma dizìe mé ‘n trà mé:
vót vèt che se i mète al lòt magare
vénze ‘na quai palanchì che i ma
farès söbet apò guarì?
Dutùr e Duturèse d’inàns ai me pé a fàm dumànde
al perché mé sìe lé! Dòpo ìga spiegàt che gh’ìe la tós
e ma mancàa ‘l bóf, i cumìncia a scrìf
sö la cartèla ‘na lùnga papardèla, pò i ma salüda
con an bèl surìs, con la cartèla sóta al bràs, i và a spàs.
Apéna i è stàc fóra da la stànsa gh’è rüàt dó
infermére bèle, gentili, con flebi, sirìnghe e bucetì
che dal me sànch le gh’ìa d’ampienì;
e sbüza da ché e sbüza da là, pò con an
bèl sorriso le ma salüda e pò le và.
Quìndes dé da degénsa tra Dutùr e Infermére
pò rüa ‘l Primàre che ‘l ma vìzita per bé, e ‘l ma dìs:
“Umenèt fra mezùra al làse lìber al lèt!”
Mé ‘l ringràsie, só töt cuntént, cumìnce a salüdà:
“Ciao, ciao vó a cà”, g’ó ciapàt al fòi da via
g’ó tòc sö i me quàtre stràs e che ‘nà a ‘ndà zó da bàs.
Fóra dal cancèl ma só ultàt andré:
“Ciao üspedàl, ciao Infermére, grasie Dutùr
che m’ìf guarìt… dai me dulùr”.
E non poteva mancare, nel dialèt, l’alleanza fra le “lavoratrici d’altri tempi” e “quelle di oggi”, con il tocco poetico
“Se pénse…” dell’amica mai scordata Tina Sartorio Bassani.
“Se pénse….” di Tina Sartorio Bassani
A le dóne d’an ótre témp
quànt an campàgna
le bruzàa söta ‘l sùl.
Quànt an fàbrica
tra spóle e fìi,
tra màchine ùnce,
ìde, frecàs e i càpi…
le pudìa mia parlà,
ga tucàa tàs – sensa fiatà -
se le urìa tègn al pòst
dal laurà.
Se pénse che adès le dóne
le g’à ereditàt
càla libertà cumbatìda
da le sò màme:
le g’à pudìt laurà
sö i compiùter, guidà l’àuto,
fa i dutùr, i pulisiòt,
i sìndech, i magistràc,
le g’à la parità da l’òm.
Ma quànt l’è séra
le sa cócia zó ‘n dal sò nì
e con dulcèsa da dóna,
da màma, le sa abandùna
con tenerèsa ‘n di bràs
da la sò faméa…
...va salüda i “Cüntastòrie”
CASSA INTEGRAZIONE:
+ 2,1% RISPETTO A MARZO 2013
DISOCCUPAZIONE:
-4,7% RISPETTO A FEBBRAIO 2013
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
Lodi
Treviglio fino al 7 maggio
FEfino
Crema
maggio
RalE7N
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
Ariston ☎ 0363 419503
• Gigolò per caso • Moliere in bicicletta • Violetta - Backstage Pass • Un fidanPorta Nova ☎ 0373Z218411
A
• The Amazing Spiderman 2 • The (6-7-8 maggio)
zato per mia moglie • The amazing
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 3 MAGGIO 2014
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
Nel mese di marzo 2014 sono state autorizzate 100,1
milioni di ore di Cassa integrazione, tra interventi ordinari, straordinari e in deroga, con un aumento del +2,1 %
rispetto al mese di marzo 2013 (98 milioni).
L’aumento ancora una volta è da imputare totalmente agli interventi di Cassa integrazione straordinaria e in
deroga: infatti, mentre le ore di Cassa integrazione ordinaria (CIGO) sono diminuite del -20,0%, quelle per gli
interventi di Cassa integrazione straordinaria (CIGS) e
in deroga (CIGD) sono aumentate rispettivamente del
+14,9% e del +12,6%.
I dati destagionalizzati evidenziano nel mese di marzo
2014, rispetto al precedente mese di febbraio, una variazione congiunturale pari a +2,4%.
Dall’analisi delle singole tipologie di intervento, emerge che le ore di Cigo autorizzate a marzo 2014, pari a
27,4 milioni, determinano una diminuzione tendenziale
pari a -20,0% rispetto ai 34,2 milioni di ore autorizzate
nel marzo 2013: in particolare, la variazione tendenziale
è stata pari a -25,7% nel settore Industria e -1,6% nel settore Edilizia.
Le variazioni congiunturali calcolate sui dati destagionalizzati registrano per il mese di marzo 2014 un aumento del +6,1% rispetto al precedente mese di febbraio.
Il numero di ore di Cigs autorizzate a marzo 2014 è stato di 45,5 milioni, con un incremento del +14,9% rispetto
allo stesso mese dell’anno precedente, quando sono state
autorizzate 39,6 milioni di ore. La variazione congiunturale del mese di marzo 2014 rispetto a febbraio 2014,
calcolata sui dati destagionalizzati, è pari a +1,6%.
Gli interventi in deroga, che risentono degli stanziamenti fissati a livello regionale, sono stati di 27,3 milioni
di ore autorizzate nel mese di marzo 2014, con un incremento del +12,6% rispetto a quelle autorizzate nel marzo
2013 (24,2 milioni). Per la Cigd, la destagionalizzazione dei dati mostra una variazione congiunturale pari a
-12,2% rispetto al precedente mese di febbraio 2014.
Passando all’analisi dei dati relativi alla disoccupazione involontaria, si ricorda che dal 1° gennaio 2013 sono
entrate in vigore le nuove prestazioni ASpI e mini ASpI.
Pertanto, le domande che si riferiscono a licenziamenti
avvenuti entro il 31 dicembre 2012 continuano ad essere
classificate come disoccupazione ordinaria, mentre per
quelli avvenuti dopo il 31 dicembre 2012 le domande
sono classificate come ASpI e mini ASpI.
Per quanto riguarda i dati specifici, nel mese di febbraio 2014 sono state presentate 85.964 domande di ASpI,
31.595 domande di mini ASpI, 247 domande tra disoccupazione ordinaria e speciale edile e 9.049 domande di
mobilità, per un totale di 126.855 domande, -4,7% rispetto alle 133.045 domande presentate nel mese di febbraio
2013.
CRONACA D’ORO
Offerte ricevute in Caritas e all’ufficio
Missionario al 16 aprile 2014
Per Emergenza Filippine Banca dell’Adda € 2.000,
Chiesa S. Antonio € 250
Per progetti Avvento parr, Torlino € 110, parr. Quintano € 130, parr. Offanengo 2a offerta € 1.000
Per progetti Quaresima parr. S. Stefano € 714
Per Fondo Famiglie Solidali un sacerdote € 1.000,
Fusar Poli/Bassini € 200, G.C. € 500, NN € 300,
Ist. Suore Buon Pastore € 1.000, un sacerdote €
1.000
Per Emergenza Sardegna chiesa S. Antonio € 100
Per il rifugio “S. Martino” di via Civerchi i ragazzi
della 3a Liceo Fondazione Manziana in memoria
di Camillo Bellotti € 200
Per la Caritas NN in memoria del fratello Giuseppe € 500, NN € 50
Per Giornata Missionaria parr. di Torlino € 120,
parr. di Quintano € 300
Per Infanzia Missionaria parr. Monte Cremasco €
500, parr. Vaiano Cremasco € 100
Per Opere Mons. Madeo Gruppo Presepe Sabbioni
in memoria di Giovanni Alghisio € 1.000
Per le Missioni Chiesa S. Antonio € 200
EVOLUZIONE GENERALE
Oggi sulla Lombardia circolazione depressionaria debolmente instabile, con temperature in lieve aumento;
domenica rapido miglioramento per l’espansione di
un’area di alta pressione da ovest. Lunedì condizioni
anticicloniche e tempo soleggiato, variabilità martedì,
possibile peggioramento mercoledì per il transito di
una perturbazione atlantica.
SABATO 3 MAGGIO
Fino al mattino ovunque coperto; poi sul Nordovest
schiarite, altrove variabile da nuvoloso a coperto. Precipitazioni: nelle prime ore notturne deboli residue sui
settori meridionali; al mattino deboli sparse sul Mantovano. Dal primo pomeriggio fino a sera possibili
rovesci o temporali sparsi, anche di moderata intensità su pianura, fascia pedemontana, Prealpi CentroOrientali. Neve oltre 2100 metri.
Temperature: minime stazionarie, massime in moderato aumento. In pianura minime tra 7 e 11 °C, massime tra 18 e 22 °C.
DOMENICA 4 MAGGIO
Fino al primo mattino irregolarmente nuvoloso, poi
I MERCATI DI CREMONA
poco nuvoloso ma con moderato sviluppo di cumuli
ad evoluzione diurna sui rilievi. Precipitazioni assenti
salvo possibili isolati rovesci pomeridiani sulle Prealpi
Orientali. Temperature minime stazionarie, massime
in lieve o moderato aumento. In pianura minime intorno a 10 °C, massime intorno a 22 °C.
LUNEDÌ 5 MAGGIO
Ovunque sereno o poco nuvoloso, con debole sviluppo di cumuli ad evoluzione diurna sui rilievi.
Precipitazioni assenti.
TENDENZA PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
Martedì inizialmente poco nuvoloso, dal pomeriggio
nuvolosità in aumento sui settori occidentali e rilievi.
Possibili isolati rovesci sul Nordovest dal tardo pomeriggio. Temperature minime stazionarie, massime in
lieve calo. Venti deboli o moderati a regime di brezza.
Mercoledì ovunque da nuvoloso a coperto. Precipitazioni deboli diffuse su Alpi e Prealpi, altrove deboli
sparse, localmente anche moderate a carattere di rovescio. Temperature in calo.
Ricetta dei nostri lettori
Torta di rose al cioccolato
Ingredienti per la pasta:
– 400 gr di farina
– 4 tuorli
– 3 cucchiai di olio d’oliva
– 1 cubetto di lievito di birra
– 1 bicchiere di latte
– 2 cucchiai di zucchero
– sale
Ingredienti per la glassa:
– 100 gr di burro
– 100 gr di zucchero
– 120 gr di cioccolato
fondente
di Chiara e Claudia
di Ombriano
Preparazione
Fate una fontana con la farina, aggiungete i tuorli, lo zucchero, l’olio e
un pizzico di sale amalgamando bene il tutto. Fate sciogliere il lievito in
un bicchiere di latte appena tiepido con un pizzico di zucchero e incorporatelo al composto di farina. Lavorate la pasta ottenuta con le mani fino
a che diventi morbida e liscia. Stendete la pasta dandogli la forma di un
rettangolo e ricopritelo con burro (morbido) e zucchero precedentemente
ben amalgamati. Distribuite a pioggia il cioccolato spezzettato. Tagliate le
strisce di pasta di circa 4 cm di larghezza (dal lato più lungo del rettangolo), avvolgetele e chiudete il fondo pizzicando bene la pasta. In una teglia
ricoperta di carta forno, ponete le rose ottenute lasciando spazio tra una e
l’altra. Lasciate lievitare per circa 2 ore. Infornate a forno già caldo per 30
minuti, a 180°C. A piacere cospargete di zucchero a velo.
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) 199-203; Buono mercantile (peso specifico da
75 a 78) 192-199; Mercantile (peso specifico fino a 74) 182-188 Frumenti
nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.;
Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q.
Cruscami franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 190-192; Tritello
alla rinfusa 189-191; Crusca alla rinfusa 173-175; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla rinfusa 182-184. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità):
Comune 185-186; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64
n.q.; peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco
acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 1,10-1,55. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,15-2,40; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,65-1,85; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
Iniziative Ecclesiali
ADORAZIONE COMUNITARIA
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Avviso: Per chiamare il Contact Center Inps/Inail è attivo il numero 803164 gratuito da rete fissa o il numero
06164164 da telfonia mobile, a pagamento secondo la tariffa prevista dal proprio gestore telefonico
PREVISIONI METEO
INVITO A PRANZO
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,95-1,10; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,69-0,80; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 3,05-3,22; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 160-180; Loietto 160-180; Fieno di 2a qualità 140-150; Fieno di
erba medica 210-245; Paglia 115-125.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,42; 25 kg 3,33; 30 kg 3,00; 40 kg 2,49; 50 kg 2,09; 65 kg 1,79; 80 kg
1,62; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,370; 145-160 kg 1,400; 160-180 kg 1,460;
oltre 180 kg 1,425.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,15; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,95-7,10; stagionatura tra 12-15 mesi 7,55-7,70; stagionatura oltre 15 mesi 7,90-8,45.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10-12,50; per cartiera 10 cm 5,50-6,50.
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18. Sabato 3 maggio
adorazione animata dal gruppo Regina della Pace.
■ Lunedì 5 ore 17,30 Rosario e vespri per la Vita.
S. ROSARIO A S. MARIA DELLA CROCE
■ In Basilica, per tutto il mese di maggio, alle ore
20,30, dal lunedì al venerdì recita del s. Rosario.
SOSPESO INCONTRO ANIMATORI CANTO
■ L’appuntamento formativo per animatori del
canto liturgico e gruppi giovanili, organizzato per
sabato 3 maggio al S. Luigi, è stato sospeso.
APERINCONTRO CON GIOVANI COPPIE
■ Domenica 4 maggio AperIncontro con le giovani
coppie. Iniziativa a cura dell’Ufficio pastorale famiglia.
GIORNATA UNIVERSITÀ CATTOLICA
■ Domani 4 maggio 90a Giornata per l’Università
Cattolica del Sacro Cuore.
PELLEGRINAGGIO DIOCESANO A S. MARIA
■ Lunedì 5 maggio Pellegrinaggio diocesano a S. Maria
della Croce. Ore 20,45 raduno dei fedeli presso l’area Bonetti. Ore 21 pellegrinaggio lungo il viale con preghiere,
celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo e concelebrata dai sacerdoti della diocesi. Ammalati, disabili,
anziani possono essere portati sul luogo della celebrazione. In caso di pioggia il pellegrinaggio verrà comunque
effettuato, ma in basilica. Diretta su Radio Antenna 5.
Municipio di Crema
INSEGNANTI RELIGIONE CATTOLICA
■ Martedì 6 maggio alle ore 17,30 nel Saloncino del Centro pastorale di via Civerchi 7, incontro del direttore dell’Ufficio IRC con gli insegnanti
specialisti di religione per adempimenti di fine anno.
FORMAZIONE DEL CLERO
■ Martedì 6 maggio alle ore 9,30 presso il S.
Luigi giornata di studio per il clero sulla Evangelii
Gaudium. Relatore. prof. Christian Albini
PASTORALE DELLA FAMIGLIA
■ Giovedì 8 maggio alle 21 al Centro di Spiritualità, incontro per persone che vivono in condizione di
separazione coniugale, divorzio e nuove unioni.
CONSIGLIO PASTORALE DIOCESANO
■ Venerdì 9 maggio alle ore 21 presso la Casa
vescovile Consiglio pastorale diocesano.
RITIRO SPIRITUALE PER RELIGIOSE
■ Sabato 10 dalle ore 9,15 alle 16 presso l’Istituto Buon Pastore ritiro nella Festa del Buon Pastore.
ROSARIO E MESSA PER LE VOCAZIONI
■ Sabato 10 alle 7,30 al Santuario della Pallavicina Rosario e Messa. Animano la preghiera la Zona
suburbana e l’Assoc. Papa Giovanni XXIII.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
■ Momento di preghiera ogni sabato alle 16 all’oratorio della SS. Trinità.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti, incontro di preghiera.
L’URP INFORMA...
Consulenza gratuita materie notarili
Bergamo Trasporti
■ Presso l’Urp, giovedì 8, 15, 22 e 29 maggio
dalle 9,30 alle 12 (senza appuntamento), un notaio della città sarà gratuitamente a disposizione di ogni cittadino per consultazioni in materia notarile. Per info Urp 0373.894241-357-269.
■ Dal 23 aprile gli orari della linea M BergamoCrema sono così modificati: corsa Fer6 ore 12,15 Bergamo – Crema posticipata alle 12,20; corsa Fer5 ore
17,40 Bergamo – Mozzanica posticipata ore 17,45.
Autoguidovie - Miobus
■ Sabato 3 maggio la corsa delle ore 13,20 K501
Crema-Verolanuova terminerà alla fermata posta
sulla SP11 in prossimità dalla via Circonvallazione.
Tale modifica si è resa necessaria causa gara calcistica. Tutte le altre corse saranno regolari.
Sportello dei diritti
■ Lo sportello è un servizio di orientamento legale attivo su appuntamento: il mercoledì dalle ore
15 alle 17,30 - 4/5 utenti - presso l’Orientagiovani,
in via Civerchio 9, Palazzo Benzoni (Biblioteca Comunale) piano terra. Info: [email protected] tel. 0373/893324 – 893325.
22
Il Cremasco
SABATO 3 MAGGIO 2014
RIPALTA ARPINA
SPINO D’ADDA: tangenziale che divide
Sindaco: sarà
un... Ginelli
PER IL DOPO TORAZZI SONO
IN CORSA MARCO E PAOLO
di GIAMBA LONGARI
I
l nuovo sindaco di Ripalta Arpina, successore di Pietro Torazzi, sarà un... Ginelli. È
il cognome, infatti, che accomuna i due candidati alla carica di sindaco: Marco per la lista Ripalta nel futuro e Paolo per la lista Ripalta
Attiva, la prima espressione della maggioranza
uscente, la seconda espressione di uno degli
attuali gruppi d’opposizione.
La lista di Marco Ginelli, classe 1970, si ripropone agli elettori in continuità con le precedenti amministrazioni comunali che dal 2004
amministrano Ripalta Arpina, con un nuovo
candidato sindaco affiancato da attuali amministratori e con l’inserimento di tre nuovi giovani. A fianco di Marco Ginelli, completano
la lista il primo cittadino uscente Pietro Torazzi, Marco Cacciatori, Riccardo Andreoli,
Simona Cisarri, Matteo Legi, Renzo Casazza,
Elisa Mainardi, Natale Cavalli, Simone Guerini Rocco e Giuseppe Bergami
Le principali linee programmatiche sulle
quali si basa il programma di Ripalta nel futuro sono quelle di una forte politica sociale
a sostegno dei giovani, delle famiglie e del
È
Il candidato Marco Ginelli
volontariato locale, abbinate a precise azioni
per l’ambiente (tra le quali la riqualificazione
dell’illuminazione pubblica e della piazzola ecologica). Marco Ginelli e il suo gruppo,
inoltre, intendono riqualificare il centro abitato, dare attuazione a piani di recupero, realizzare parcheggi, attivare la videosorveglianza
per la sicurezza dei cittadini. Il programma
prevede anche la valorizzazione delle attività
della Biblioteca, la tutela delle tradizioni, il
supporto alle associazioni sportive.
La lista Ripalta Attiva di Paolo Ginelli, pure
lui nato nel 1970, si ripresenta agli elettori con
questi candidati: Ester Balzari, Giovanni Spinelli, Guido Marcarini, Luigi Maria Taccani,
Luca Bissa, Claudio Lucanto, Gaetano Mazza e Santo Zaniboni.
“Ci presentiamo – afferma il candidato sindaco Paolo Gineli – desiderosi di far ripartire il nostro Comune che ‘sta perdendo colpi’
da troppi anni, soprattutto sui problemi del
lavoro (manca la zona industriale) e della sicurezza: sono troppi i furti denunciati di recente, ma anche la sicurezza stradale lascia a
desiderare. Tale senso d’insicurezza è generalizzato e avvertito sia dai giovani che dagli
CHIEVE: Uniti per Chieve punta su Bettinelli
U
niti per Chieve punta su Davide Bettinelli, attuale capogruppo di minoranza, per il ruolo di sindaco. Rinnovamento, partecipazione e dialogo le parole chiave del gruppo
che ha depositato per tempo la lista.
Ecco alcuni punti salienti del programma che sarà presentato a breve ai cittadini. “In tema di sicurezza – spiega
Bettinelli – organizzeremo assemblee pubbliche con le forze
dell’ordine, per consigli e precauzioni da prendere. La viabilità vede al centro le ciclabili per collegare Chieve ai paesi
limitrofi. Siamo tra i pochi paesi che non hanno una propria
ciclabile o strada che si definisca tale”. “Uniti” promette di
studiare a fondo il Pgt per trovare migliorie. “Eviteremo immotivati ampliamenti edilizi che possono causare crescita
incontrollata del paese, ma ci impegneremo a realizzare una
palestra con un progetto su cui attivarci per chiedere finanziamenti pubblici”.
Tra le idee uno sportello del cittadino, la riqualificazione
del parchetto di via Zanelli per dare maggiori spazi e sicurezza ai nostri bambini. In ambito socio-culturale l’obiettivo
è “una nuova vita per Chieve: proporremo iniziative, attività
e svaghi per risvegliare il paese. Uniti per Chieve, si può!”.
Molto altro si potrà trovare sul programma elettorale in distribuzione a breve.
“Chi desiderasse approfondire gli argomenti è invitato ai
nostri prossimi appuntamenti pubblici: il 9 maggio saremo
in via Caduti di Nassirya dalle ore 20.30, il 16 maggio in via
Europa dalle ore 20.30. Questi i nomi che compongono la
lista: Margherita Brambilla, Valeria Cadoni, Gaetano Calicchio, Ivan Di Virgilio, Matteo Bettinelli, Elia Lupo Stanghellini, Raffaele Napoletano, Cristina Rossoni, Mario Ruini e
Alessandro Sala.
LG
anziani, determianto pure dal fatto che da tre
anni e mezzo il nostro agente di Polizia locale
è in pensione e nessuno ha preso il suo posto.
Pertanto, in paese non abbiamo più nessuna
forza dell’ordine e manca qualsiasi tipo di sorveglianza: ad esempio, si potrebbero mettere
delle telecamere almeno sulle tre vie d’entrata
del paese (Castelleone-Montodine-Crema)”.
Il programma di Ripalta Attiva è attento
in modo particolare alla famiglia: “La crisi
– riprende Paolo Ginelli – mette a dura prova soprattutto chi ha figli, le persone malate
o anziane. Purtroppo, anche su questo tema
il nostro Comune è, a nostro avviso, troppo
poco sensibile: in questi momenti molto difficili dovrebbe attivarsi per aiutare le persone in
difficoltà, in vari modi e non necessariamente
pensando a dare solo dei contributi in denaro.
Inoltre, riteniamo sia importante offrire alle
persone del paese la possibilità d’essere partecipi delle decisioni importanti che riguardano la comunità. Infine, vogliamo valorizzare
meglio le varie associazioni o gruppi esistenti
in paese, non solo dando loro 200/300 euro
all’anno, ma soprattutto anche un supporto
tecnico, burocratico e via dicendo”.
“E
ccoci qua, dopo dieci anni, catapultati nuovamente nell’arena della competizione elettorale. Sono stati tantissimi i
cittadini che ci hanno fermato per strada manifestandoci il loro
entusiasmo al nostro ritorno in campo”, afferma il candidato
sindaco Ernesto Baroni Giavazzi (nella foto). “Sarebbe un privilegio per me dopo tanto tempo poter ritornare a essere ancora
sindaco. La gente ne ha le tasche piene, ci chiede di intervenire
per amministrare il Comune con coscienza
e competenza, ci evidenzia l’insufficienza
della maggioranza e la debolezza della minoranza uscenti”, aggiunge. In questi dieci
anni, per Baroni Giavazzi, “hanno perso la
fiducia dei 1.300 elettori, delusi dagli stessi schieramenti: non vogliono più scegliere
chi nell’ultimo decennio ha favorito una
forte pressione fiscale o ha espresso una sterile opposizione”.
Proposta Popolare per Chieve si propone ai
cittadini come novità assoluta, con un progetto di continuità ed è composta da candidati rappresentanti di quasi tutte le fasce
d’età, categorie sociali, sportive e culturali, mondo del lavoro,
pensionato e scuola. “Ragazzi giovani che faranno tesoro dell’eventuale esperienza per proseguire nel futuro”.
Baroni Giavazzi, nato in paese, 58 anni, pensionato, nel 2005
è stato eletto Cavaliere della Repubblica. “Nel 2007 il sindaco
Elio Bozzetti mi conferì la medaglia d’oro del Comune, che dedicai all’amico sindaco Ezio Barbati, maestro in questo lungo
SS. 415 Paullese km18 (Via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
Ce
SONCINO: Von Bargen da Venezia alla Filanda
T
utta la cittadinanza è invitata oggi alle ore 17.30 presso la ex Filanda Meroni di Soncino, all’inaugurazione di una mostra di Alec
Von Bargen, organizzata dal Rotary Club di Soncino; un evento che
per la profondità del tema trattato, gode del patrocinio di Regione
Lombardia e del comune di Soncino.
La collaborazione tra l’artista Alec Von Bargen, rappresentato dalla
Nuova Galleria Morone di Milano e il Rotary Club di Soncino ha permesso di progettare la mostra Veritas Feminae, visibile fino al prossimo
18 maggio, nei locali della ex Filanda Meroni. Si tratta di una mostra
di alto livello di opere di un artista di origine americana ormai divenuto famoso in tutto il mondo, che nelle sue creazioni si pone come
obiettivo una riflessione sulla condizione delle donne emarginate.
Alec Von Bargen, artista di professione, fotografo e attore per dedizione e viaggiatore del mondo. Nato a New York, cresciuto in Inghilterra
e Messico, da genitori tedeschi, ha continuato il suo percorso artistico
dopo le esposizioni a Mosca, a Palm Beach, Londra, a Monte Carlo
e, nel 2011, alla 54° Biennale di Venezia, quale rappresentante del
Costa Rica.
Silvia Bissa
Chieve: Proposta popolare candida Ernesto Baroni Giavazzi
PAVICERAMICA
e
h
c
i
ram
Il candidato Paolo Ginelli
polemica sulla nuova tangenziale, ribattezzata SiBeRi di Spino
d’Adda. “Sarà un vero disastro ambientale”, sostiene il comitato
‘ No al cemento selvaggio’, mentre per il sindaco Paolo Riccaboni
è una soluzione, “meno impattante rispetto al progetto precedente”.
Il ‘comitato’ guidato da Carlo Cornalba ha ribattezzato la nuova
strada con le iniziali di sindaco, vice e consigliere delegato alla viabilità, vale a dire Paolo Riccaboni, Luciano Sinigaglia e Massimo Bettini,
fautore del progetto che ‘cancellerebbe’ fontanili, zone umide e verde.
“Dal nulla all’improvviso è apparso lo studio. Una vera magia, probabilmente anche una brutta notizia – osserva Cornalba –. Il tracciato
è del tutto discutibile. Non vogliamo giudicare il progetto perché non
siamo dei tecnici, ma nutriamo perplessità che imporrebbero chiarimenti, vedi ad esempio la firma di un progettista e la carenza di uno
studio sul traffico in paese”.
Il presidente di ‘No al cemento selvaggio’ rileva che non ci sono
dati sulle auto in entrata e uscita e non si fa alcun riferimento “a come
cambierà il traffico con la nuova Paullese e non vengono spiegate le
ragioni che hanno portato alla scelta di questo tracciato. Sono state
valutate le alternative?”.
Per il ‘comitato’ ci vuole una circonvallazione per “risolvere il problema del traffico di viale Vittoria e via Manzoni nonché delle arterie
che si troveranno nei pressi degli svincoli della Paullese, non la tangenzialina SiBeRi”.
La nuova soluzione per il primo cittadino è fuor di dubbio meno
impattante, contrariamente alla precedente che sarebbe stata una devastazione, una strada mastodontica, oltretutto irrealizzabile per i costi e che prevedeva il passaggio in territorio vergine”.
el
percorso al quotidiano servizio della comunità”. “L’impegno
nel ruolo di sindaco per nove anni (1995-2004) – sostiene ancora
il candidato – mi consentì d’operare scelte che portarono a uno
sviluppo rispettoso del territorio, dimostrando
una sensibilità democratica e popolare favorendo tutte le iniziative delle realtà associative, dei gruppi di volontariato, dell’Aval
di cui sono cofondatore”. In quest’ultimo
decennio il candidato di “Proposta” ha
maturato esperienze in società pubbliche,
Padania Acque e Scs Gestioni, ricoprendo
la carica di vicepresidente.
Il gruppo in primis affronterà le esigenze quotidiane dei cittadini, che sono la base
della qualità della vita, ascoltando e dando risposte certe. “La mancanza di prospettive concrete di occupazione sta indebolendo le condizioni di vita di molti
concittadini, che non possiedono la casa, non ricevono
la pensione o non godono ancora di un posto di lavoro
fisso. Chiediamo agli elettori fiducia, consenso, entusiasmo e il coraggio per amministrare il nostro Comune, un
voto per partecipare con noi e fare le giuste scelte, senza più aumenti di tasse”. Questi i nomi in lista per il ruolo di consiglieri:
Donatella Magarini in Fusar Poli, Emanuela Arpini, Francesca
Campanini, Fabiola Zaletti, Leonardo Banchieri, Marco Beretta, Giovanni Cremonesi, Giacomo Fusar Poli, Marco Maraschi
e Angelo Moretti.
LG
Ferramenta
VOLTINI
di G. Dossena
dal 1923
OFFERTA SPECIALE
t
e
u
q
Par
Shoow Room di oltre 1500 mq
dove troverai esposte le migliori marche
Scopri l’offerta del mese. Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
QUANDO L’INNOVAZIONE
INCONTRA LA QUALITÀ
IL FASCINO DEGLI UTENSILI
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
Il Cremasco 23
SABATO 3 MAGGIO 2014
RIPALTA CREMASCA
RIPALTA CREMASCA
Sindaco: ecco
Paolo Parati
GUIDA “IN COMUNE LISTA CIVICA”
di GIAMBA LONGARI
D
ue liste, dunque, sono in campo a Ripalta Cremasca per le elezioni del 25 maggio. Già presentata quella che candida alla successione di Pasquale Brambini l’attuale consigliere Aries Bonazza
– a capo della lista civica Ripalta Oggi, frutto dell’accordo tra il gruppo di maggioranza e la Lega Nord
– in dirittura d’arrivo è nata un’altra compagine che
candida a sindaco Paolo Parati, noto in paese per il
suo impegno amministrativo (è stato primo cittadino
all’inizio degli anni ’80). Il rischio della lista unica,
quindi, è stato scongiurato: i ripaltesi potranno esercitare il loro diritto di scelta e il prossimo Consiglio
comunale avrà ancora la giusta e positiva divisione
democratica tra maggioranza e opposizione.
Paolo Parati guida il gruppo In Comune Lista Civica, nato grazie al suo personale impegno e all’apporto d’idee ed entusiasmo di altre persone, “convinte
– afferma il candidato sindaco – che il nostro Comune ha bisogno di guardare oltre i partiti politici e
di voltare pagina, per scrivere una storia nuova. Le
difficoltà economiche e sociali di oggi ci chiedono
di uscire allo scoperto: è l’ora del coraggio e dell’impegno, senza delegare ad altri. Io e la mia squadra,
coesa e compatta, desideriamo fortemente ascoltare, dialogare, valutare le proposte dei cittadini e non
esclusivamente seguire le direttive dei partiti o, peggio, lasciare che siano poche persone a decidere”.
Il Consiglio applaude il sindaco
e approva Consuntivo e Bilancio
L’
Il candidato sindaco Paolo Parati
La scelta del nome In Comune è chiara: “Siamo
un gruppo – tiene a sottolineare Paolo Parati – che
condivide i valori della persona, della famiglia, della
solidarietà tra i cittadini, della responsabilità, dell’efficienza, della correttezza e della trasparenza nella
gestione amministrativa”.
A fianco di Parati, sono candidati Corrado Barbieri, Luciana Bettoni, Marco Bonizzi, Federica
Brunetti, Davide Calzi, Massimiliano Guerini, Alessandro Mugnaga, Giovanni Ogliar Badessi, Davide
Pagliari, Danio Vailati e Nadia Zaninelli. “Ritengo
questa squadra ottima – sostiene il candidato sindaco – composta da gente che ha le idee chiare sul da
farsi: con determinazione e buon senso, intendiamo
compiere scelte utili al rilancio di Ripalta Cremasca.
Il nostro Comune negli ultimi vent’anni ha conosciuto un notevole incremento di popolazione, ma
pure un lento e costante declino: centri storici svuotati, attività commerciali chiuse, problemi irrisolti...
Partendo da queste evidenze, il nostro programma
verte su alcuni punti precisi: la rivitalizzazione delle
nostre comunità con scelte chiare in campo urbanistico come il recupero dei centri storici, dare soluzioni nel settore della viabilità (soprattutto a Ripalta
Nuova), una forte attenzione al sociale con l’aiuto ai
più bisognosi e alle famiglie”.
Il programma nella sua globalità sarà illustrato
ai cittadini nelle prossime settimane, durante serate
d’incontro nelle singole frazioni.
CASALETTO CEREDANO
La Pro Loco invita
alla “Sagra di maggio”
Un momento del Gran Premio a pedali 2013
di GIAMBA LONGARI
T
empo di festa oggi e domani,
sabato 3 e domenica 4 maggio, a Casaletto Ceredano. L’attiva Associazione Pro Loco, presieduta da Attilio Barbieri, come da
tradizione ha infatti organizzato
la “Sagra di maggio”, caratterizzata da una serie di iniziative che
non mancheranno di soddisfare
giovani e adulti, regalando alla
comunità piacevoli momenti di
condivisione e svago.
Il primo appuntamento è fissato per la serata odierna: dalle
ore 19.30, presso gli spazi dell’oratorio, tutti intorno ai tavoli per
la Cena di primavera, con un ricco
menù – dall’antipasto al dolce – a
base di prodotti tipici locali, buon
vino e bevande. La cena in compagnia sarà allietata da ottima
musica dal vivo.
Domani, domenica 4 maggio, il programma prevede un
pomeriggio di giochi per tutti. A
partire dalle ore 14, lungo la centrale via Garibaldi e il campetto
dell’oratorio, il divertimento è
assicurato: innanzi tutto per i più
piccini, grazie ai giochi gonfiabili
e all’intrattenimento con la conosciutissima Peppa Pig. Per i più
OFFANENGO
Biblioteca, taglio
del nastro... al 2° piano!
C
onfermata anche quest’anno a
Offanengo la tradizionale celebrazione del XXV Aprile. Dopo
la Messa celebrata alle 10 alla presenza delle autorità, degli alunni
dell’Istituto Comprensivo Falcone e
Borsellino (scuola Primaria e Secondaria) e di molta gente che conosce
l’importanza della giornata che celebra la fine della II Guerra Mondiale, si è proceduto alla posa della
corona d’allora al monumento ai
Caduti sito in piazza Patrini. Sono
intervenuti i ragazzi delle classi
quinte della Primaria e terze della
Secondaria di 1° grado che hanno
letto alcune riflessioni; in particolare è stato ricordato il viaggio di
istruzione compiuto a Sant’Anna
di Stazema (luogo di un eccidio
considerato crimine contro l’uma-
CELEBRATO VENERDÌ
SCORSO
IL XXV APRILE
Il “taglio del nastro” per i nuovi
locali della Biblioteca
nità, a opera del comando generale
SS-Panzergranadier il 12 agosto
1944 e continuato in altre località
della zona) alcune settimane prima
dai ragazzi di III.
Dopo l’intervento del Corpo
Bandistico San Lorenzo molta gente
si è recata in Biblioteca per l’inaugurazione del secondo piano del
bel palazzo donato, anni fa, dal
comm. Poletti al Comune di Offanengo e trasformato in una splendida sede per la biblioteca, luogo
frequentatissimo, autentico cuore
culturale di Offanengo.
Il sindaco Gabriele Patrini ha
sottolineato la difficoltà del periodo, ma anche l’essenzialità dell’apertura di questi nuovi spazi che
saranno via via arredati per incontri, associazionismo, iniziative e
per risolvere le esigenze della Biblioteca. Ora ci sono armadi, sedie,
un grande tavolo gentilmente forniti dall BCC di Treviglio. Presente
anche il dott. Bonacina, presidente
della stessa, che ha confermato
l’ammirazione per la dinamica e
ultimo Consiglio comunale dell’amministrazione
guidata dal sindaco Pasquale
Brambini è andato in scena a Ripalta Cremasca la sera di lunedì
28 aprile. Un momento a suo
modo storico, che ha chiuso una
feconda pagina amministrativa e,
sono parole del primo cittadino
uscente, “dieci anni intensi e importanti della mia vita, contrassegnati da un costante impegno
lavorativo che mi ha arricchito
non solo come sindaco, ma
anche umanamente: è stata una
grande esperienza”.
Pasquale Brambini ha ricordato le opere più importanti
realizzate, il PGT concordato con
tutte le forze politiche e approvato all’unanimità, i servizi resi
alla popolazione soprattutto in
ambito sociale e scolastico. Ha,
infine, ringraziato tutti – assessori, capogruppo, maggioranza
e opposizione, il segretario e i
dipendenti comunali – senza
dimenticare un ringraziamento
alla sua famiglia per il costante
sostegno. Per Pasquale Brambini
è arrivato l’applauso dell’intero Consiglio, mentre la sua
maggioranza gli ha donato una
bella targa rilevando l’impegno,
la dedizione, la coerenza, il senso
del dovere e l’onestà profusi.
Durante la serata, il Consiglio comunale ha approvato
grandi, invece, sfide e gare: tra
queste, la Sbürla la bala (si fanno
rotolare grandi rotoballe di fieno),
il tiro alla fune, l’attesissima gara
del Millepiedi e l’ormai conosciutissimo Gran Premio di Formula 1,
con macchine a pedali costruite
da improvvisate scuderie di amici
che sfrecceranno lungo il circuito delle vie Garibaldi, Ragazzi e
Marconi. Durante tutto il pomeriggio domenicale sarà presente
anche un piccolo punto di ristoro
per la distribuzione di salamelle,
bibite e patatine fritte.
La giornata di domani terminerà nuovamente in oratorio per
un bis della Cena di primavera, con
la proposta di un nuovo ottimo
menù arricchito pure dai buonissimi Tortelli Cremaschi, specialità della gastronomia “made in
Casaletto”.
Mentre invita tutti i casalettesi
e anche gli amici dei paesi limitrovi a vivere gli appuntamenti
della Sagra, la Pro Loco segnala che per il prossimo 1° giugno
ha organizzato una gita alla città di Lucca. Per informazioni
e iscrizioni, chiunque desidera
partecipare può contattare Giuseppe (336.343852) o Barbara
(339.7983637).
attiva comunità offanenghese nonché la sua vicinanza al paese e alle
sue necessità.
I ragazzi delle scuole secondarie di 1° grado, classe IIA e delle
primarie hanno letto riflessioni
sul tema della Biblioteca e sull’importanza dei libri quindi, dopo la
benedizione delle nuove stanze da
parte di don Bruno Ginelli, i molti
intervenuti si sono intrattenuti al
buffet e hanno visitato le due belle
mostre organizzate nei nuovi spazi. Si sono potuti ammirare i lavori
di Gianbattista Omacini, artista offanenghese che ha firmato la celebre Cantico dei Cantici, opera unica
nel suo genere che legge iconograficamente le pagine della Bibbia;
accanto a queste anche altre opere
che confermano l’attenzione del
pittore nei confronti del particolare, proposto con una personalissima adesione alla metafisica.
Ammirate anche le fotografie
esposte a cura del Gruppo fotografico Offanenghese, dedicate al
Carnevale di Venezia, al ritratto,
alla musica e alla danza.
Ampia galleria fotografica sul
nostro sito Internet www.ilnuovotorrazzo.it
M.Z.
Il Consiglio comunale e Brambini con la targa che gli è stata donata.
Si legge: “Il tuo impegno di sindaco, caratterizzato da una grande
dedizione, senso del dovere, onestà e coerenza, è fonte di orgoglio per
chi ti ha sostenuto e un importante esempio per le generazioni future”
importanti atti della vita amministrativa: il Conto Consuntivo
dell’esercizio finanziario 2013 e il
Bilancio di previsione per l’anno
in corso. Il Consuntivo chiude
con un avanzo d’amministrazione di 525.364,31 euro. “È il frutto – ha detto il sindaco – di una
gestione oculata e responsabile,
evitando spese inutili. Mettiamo
questa somma importante a
disposizione della nuova amministrazione che verrà, alla quale
diamo la possibilità di guardare
al futuro con tranquillità”.
Ottimo anche il Bilancio di
previsione, che pareggia tra entrate e uscite a 2.697.155,77 euro.
“Nonostante la crisi e l’ulteriore
decurtamento di 108.611 euro
da parte dello Stato – ha rilevato
Brambini – abbiamo confermato
tutti i servizi sociali per una spesa
di 331.118,88 euro, così come
significativi sono gli impegni per
i servizi scolastici (199.568,91
euro), per il doposcuola (500.000
euro), per la tutela dell’ambiente
(41.630,20 euro) e per le attività
sportive (101.503,77 euro)”.
Sul versante delle tasse,
Brambini ha posto l’accento sulla
conferma delle aliquote ai livelli
più bassi. Per quanto riguarda,
invece, le opere pubbliche, sono
previsti investimenti per una spesa complessiva di 200.000 euro.
Giamba
BOLZONE: 25 Aprile, festa e benedizione
F
esta del 25 Aprile molto
partecipata, quest’anno,
a Bolzone, dove la locale Associazione dei Combattenti,
Reduci e Simpatizzanti ha
celebrato l’anniversario della
Liberazione e, nell’occasione, inaugurato la statua della
Madonna collocata presso il
parco giochi della scuola materna. La sezione combattentistica presieduta da Claudio
Tacchini, infatti, ha sostenuto il restauro dell’antica immagine – fonti storiche la fanno risalire all’800 – affidando
il lavoro all’estroso artista
casalettese Luigi Polenghi: i
colori e lo stile utilizzati non
Don Franco benedice la statua
sono proprio quelli canonici,
ma la statua è tanto cara alla
gente di Bolzone in quanto radicata nella storia e nella vita della
comunità, oltre che nei ricordi personali di parecchie persone.
Il pomeriggio del 25 Aprile, don Franco Crotti e don Giovanni
Rossetti hanno celebrato la santa Messa nel parco dell’asilo, ricordando il sacrificio dei Caduti e affidando poi tutti alla protezione
della Madonna. La statua, per la quale in tanti si sono prodigati,
è stata benedetta e ora veglia sui bambini e sugli adulti del paese.
La cerimonia, ben organizzata dall’Associazione Combattenti,
è terminata con un ottimo rinfresco in compagnia che s’è svolto
presso gli accoglienti spazi dell’oratorio.
G.L.
OFFANENGO: atto vandalico
A
tto vandalico a Offanengo: la mattina del 25
aprile una residente dell’Istituzione Poletti Luigi Eden per
la Terza Età di via Babbiona,
si è accorta che alcuni vandali
le avevano danneggiato gravemente la bicicletta lasciata nelle apposite rastrelliere poste
sotto il porticato dell’Eden,
rubandole la ruota posteriore
e il manubrio, rendendola così
inutilizzabile. La signora purtroppo è già stata vittima di
altri doli, avendo anche subito il furto di un’altra bicicletta. “Di sera
spesso ci sono gruppi di giovani che schiamazzano e bevono birra,
abbandonando le bottiglie davanti all’Eden” hanno segnalato due residenti. Una situazione che purtroppo perdura da un po’ di tempo e
sulla quale è necessario intervenire.
M.Z.
BAGNOLO: Inter club, festa per i bambini
L
’Inter club bagnolese – “Garden’s nerazzurro” – chiama a
raccolta i bambini e i soci per la festa del 10° anniversario
di fondazione. L’appuntamento è per martedì 6 maggio alle ore
20.30 presso i giardini pubblici di via IV Novembre. Il presidente Valentino Vanelli Tagliacane annuncia una grande sorpresa
per i tifosi e gli appassionati di calcio che interverranno: “Sarà
con noi un giocatore della prima squadra, forse Milito o Guarin.
Unitevi alla nostra festa”.
24
Il Cremasco
SABATO 3 MAGGIO 2014
BAGNOLO CREMASCO
Progetto Bagnolo,
nomi e programma
L’8 MAGGIO PRESENTAZIONE PUBBLICA
di LUCA GUERINI
L
e elezioni si avvicinano a grandi passi e
“Progetto Bagnolo” – lista civica che cercherà la fiducia dei cittadini candidando per il
secondo mandato Doriano Aiolfi – al termine
degli incontri pubblici finalizzati al massimo
coinvolgimento dei cittadini per la stesura del
programma, ha provveduto al deposito della
propria lista e del proprio programma.
I dodici candidati consiglieri sono Paolo
Bertoletti, Gian Battista Bianchessi, Rosolo
Crespiatico, Claudio Dagheti, Gaia Fontana, Alberto Fumagalli, Emanuele
Germani, Lorenzo Pollastri (attuale vicesindaco), Rosa Ramaschiello, Gabriele Spini,
Giuliana Samele e Valentino
Vanelli Tagliacane. “Riteniamo che la squadra sia
un buon mix tra persone
nuove e ricandidature che
possono apportare al gruppo
esperienza e continuità nella
realizzazione del programma
amministrativo; l’età media è di
circa 42 anni, viene garantita una
significativa presenza di donne, così
come vengono rappresentate un po’ tutte le
varie categorie professionali, passando dalla
studentessa, all’operaio, all’imprenditore, al
medico, al funzionario di banca, alla bidella e
all’ingegnere”, spiegano quelli di “Progetto”.
La serata di presentazione della lista ai cittadini è stata organizzata per l’8 maggio prossimo alle ore 21 presso il Centro Culturale di
piazza Roma, serata nella quale sarà illustrato
anche il programma elettorale: tutti i bagnole-
si sono invitati. Il programma, così come quello di cinque anni fa, si caratterizzerà per la forte attenzione alle politiche sociali, alla scuola,
con progetti di legalità e di avvicinamento dei
giovani alle istituzioni, e alla cultura; amministrazione pubblica sempre più snella, che cerchi sempre di più di ottimizzare al meglio le
risorse umane ed economiche a disposizione,
opere pubbliche rivolte a interventi di risparmio energetico, fonti rinnovabili, ciclabili e
sicurezza stradale, principalmente per pedoni
e ciclisti. Ma anche interventi urbanistici che
incentivino il recupero dell’esistente a
salvaguardia del territorio; il nuovo
dovrà inserirsi in maniera armonica con l’esistente per uno
sviluppo razionale del paese; infine il proseguimento
degli interventi di riqualificazione del centro storico,
volàno anche per un’incentivazione del settore commerciale per gli esercizi di
vicinato.
Dopo la prima domenica
in piazza per la distribuzione
del materiale elettorale, i prossimi
appuntamenti pubblici sono di nuovo
in piazza Moro nelle domeniche di maggio
(4, 11 e 18) e nei lunedì dello stesso mese al
mercato (5, 19 e 19). Il 16 di maggio è stata
organizzata una cena elettorale finalizzata anche alla raccolta fondi, mentre il 23 ci sarà la
chiusura della campagna elettorale. Ci saranno poi altri momenti pubblici che verranno di
volta in volta comunicati. Contatti: progetto.
[email protected], pagina Facebook,
www.facebook.com/Progetto.Bagnolo.
PIERANICA: “Pieranica Viva”
“P
ieranica Viva”, squadra al governo del
paese, come noto ricandida a sindaco Antonio Benzoni, che proverà a vincere
le elezioni del 25 maggio per svolgere il suo
terzo mandato. La lista presenta novità. Ecco
i nomi dei candidati: Paola Freddi, Agnese
Ferla in Severgnini, Bruno Stefanuto, Cinzia
Piloni in Barbieri, Marco Rovida, Giuseppina
Motta in Vallicella, Simone Baratella, Angelo Luppo, Alex Tripepi e Antonio Valdameri.
Sfideranno “Pieranica Futura”, che cercherà
di portare sulla poltrona di sindaco Valter Raimondi.
Nell’imminenza delle amministrative Benzoni ha presentato alla stampa il disegno della
nuova costruzione della scuola elementare
(delibera di Giunta del settembvre 2011), depositata in Regione Lombardia nell’ottobre
del 2011. Il costo complessivo dell’opera è
indicativamente stimato in 3.000.000 di euro.
La struttura sarebbe comprensiva di aula dedicata alla mensa scolastica e palestrina (nella
foto in rendering).
BAGNOLO: stasera Amministratori sotto tiro
I
l Comune di Bagnolo Cremasco, in collaborazione con Avviso
pubblico - Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie”
e Libera - Associazioni nomi e numeri contro le mafie, invita la cittadinanza all’incontro per la presentazione del rapporto di Avviso
Pubblico “Amministratori sotto tiro. Intimidazioni mafiose e buona politica”. La proposta, alle ore 21, è per questa sera sabato 3
maggio al Centro Culturale. Interverranno nella veste di relatori
David Gentili, presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano e Andrea Franzosi, vicesindaco di Cardano al
Campo. Moderatore Walter Spoldi del Comitato Presidio di Libera nel Cremasco. Nel corso della serata verrà intitolata proprio la
sala conferenze del Centro Culturale di piazza Roma a Laura Prati, sindaco di Cardano al Campo (VA) vittima della follia omicida
di un ex vigile urbano. L’intitolazione ne segue altre, significative:
alcune vie, la scuola a “Falcone, Borsellino e gli uomini delle scorte” e l’istituto Comprensivo di Bagnolo a Rita Levi Montalcini.
BAGNOLO: Movimento 5 Stelle propositivo
P
roseguono le azioni del Movimento 5 stelle di Bagnolo Cremasco. Nell’ultimo comunicato stampa i componenti del
gruppo annunciano “di non fare accordi con alcun gruppo politico o lista civica”, ma di voler verificare nel merito i singoli
progetti, sulla base dei programmi proposti e delle promesse ai
cittadini. Il M5S, tenendo conto dei questionari compilati dai
cittadini bagnolesi nell’estate del 2013, ha raccolto i seguenti
cinque punti salienti per la comunità locale: 1) Migliorare nel
possibile l’accessibilità dei disabili e degli anziani; 2) Migliorare la viabilità nel centro abitato, prevedendo anche delle aree
pedonali; 3) Parchi giochi, la manutenzione degli stessi; 4) Integrazione sociale, Bagnolo ospita persone di molte nazionalità
differenti, che comunicano poco con la cittadinanza; 5) Aree
attrezzate per gli animali. “Proporremo alla prossima Giunta
come attuarli: nel frattempo i cittadini potranno scegliere con
più trasparenza e punti di vista, a quale amministrazione affidare il futuro del paese.
Luca Guerini
Rinnoviamo Bagnolo
su lavoro e imprese
P
rosegue la campagna elettorale di
“Rinnoviamo Bagnolo Insieme”.
Considerando la festa del 1° maggio, il
gruppo che candida Andreina Broglio
presenta le proprie priorità sui temi del
lavoro e delle imprese.
“Il momento economico è molto difficile e complesso. Per tanti lavoratori
e imprese l’uscita dalla crisi è ancora
lontana. Per questo motivo, anche se le
possibilità di intervento di un’amministrazione comunale non sono molte in
materia, il lavoro e le imprese saranno
la nostra priorità”, afferma la Broglio.
Il Comune secondo “Rinnoviamo”
può divenire un punto di collegamento
per favorire le opportunità per i tanti disoccupati e per tutti i cittadini del paese
in cerca di lavoro. Si punterà sulla creazione di un Fondo di Solidarietà per
cittadini in difficoltà che non riescono
a ricollocarsi, da integrare con le risorse
di Fondazioni, Banche ed enti; sul mantenimento e potenziamento dei voucher
per lavoro accessorio e sulla facilitazione
dell’incontro tra domanda e offerta. Ma
anche sulla creazione di una postazione
pc-Internet gratis negli uffici comunali a
disposizione di disoccupati e lavoratori
in difficoltà.
“Il tema che sta più a cuore ai cittadini è il lavoro. Le nostre proposte sono
un primo passo per guardare avanti con
maggiore fiducia. Se si desidera favorire la creazione di opportunità di lavoro,
non si possono dimenticare le micro e
piccole imprese, primo grande motore occupazionale”, riferisce la Broglio.
Per questo – spiega – si punterà sulla riduzione di tributi municipali e oneri di
urbanizzazione per nuovi insediamenti
produttivi e commerciali: l’obiettivo è
concedere agevolazioni maggiori per il
recupero delle aree dismesse e l’occupazione dei residenti. Inoltre su un Fondo
di Garanzia per le Imprese Bagnolesi,
sull’esempio di altri Comuni, sulla creazione di “wifi zone hot-spot” a costi
ridotti per i pubblici esercizi, oltre che
sulla promozione delle attività artigianali, commerciali, agricole e i pubblici
esercizi del paese attraverso la partecipazione a progetti del comprensorio
sovraccomunale e alle iniziative socioculturali del paese.
“Insieme a queste iniziative l’amministrazione deve in ogni caso promuovere
appuntamenti con cadenza almeno annuale per incontrare imprese, associazioni di categoria e sindacati”, prosegue
la Broglio. “Negli ultimi anni è stato
fatto poco; se i cittadini ci daranno la
loro fiducia, la nostra squadra lavorerà
per concretizzare il programma che stiamo presentando ai bagnolesi”.
Il gruppo informa anche i cittadini
della presenza nelle piazze ogni domenica e lunedì mattina fino alle elezioni.
Inoltre ogni sabato dalle 9 alle 12 i candidati e il gruppo sono a disposizione dei
cittadini presso il Centro Culturale.
LG
SERGNANO
Colletta alimentare:
una grande generosità
A
ncora una volta la gente di Sergnano ha preso seriamente
in considerazione la colletta alimentare, “un esempio di
solidarietà e di attenzione nei confronti dei più deboli”. Nuovamente in azione per sensibilizzare la popolazione a donare
a favore di chi è in difficoltà, l’amministrazione comunale, la
Caritas Parrocchiale, l’Associazione di Volontariato Noi per Voi
e le volontarie del Punto Lettura di Trezzolasco.
L’iniziativa si è sviluppata sia nel capoluogo, presso l’atrio
delle scuole elementari, che nella frazione, proprio al punto di
lettura. Davvero buono il frutto della generosità, quantitativo
di prodotti alimentari donati, da destinare a nuclei familiari e
singoli che stanno attraversando un momento difficile. “Proprio
così – confermano a palazzo municipale, in seno ai Servizi sociali –. A conclusione dell’operazione abbiamo contato 109 scatole di alimenti conservati (tonno, passata di pomodoro, carne
in scatola, legumi, succhi, budini e altro ancora); 41 chilogrammi di pasta; 18 confezioni di biscotti e brioches; 6 chili di riso;
4 litri di olio; 2 chilogrammi di zucchero, altrettanti di farina
bianca e gialla e 2 confezioni di caffè”.
Per il presidente della Commissione Servizi alla persona, Giuseppe Vittoni, “il buon risultato della Colletta ha ampiamente
soddisfatto ancora una volta tutti coloro che si sono impegnati
in prima persona alla realizzazione dell’iniziativa, insieme al
Gruppo Caritas Parrocchiale, all’Associazione di Volontariato
Noi per Voi e alle volontarie del Punto Lettura di Trezzolasco”.
Il sindaco Gian Luigi Bernardi ringrazia nuovamente “tutti
coloro che hanno collaborato donando tempo e disponibilità per
la riuscita della proposta, che la nostra gente prende sempre in
considerazione”. Si unisce la Caritas Parrocchiale che esprime
ringraziamento ai negozianti e a tutta la popolazione di Sergnano e di Trezzolasco per la preziosa adesione a questa iniziativa
di solidarietà, di cui sentiremo parlare ancora nei prossimi mesi.
El
SERGNANO
Domani a Caravaggio
per il pellegrinaggio
D
omani mattina la parrocchia di Sergnano ha in programma
il tradizionale pellegrinaggio a Caravaggio. La risposta di
giovani e non è sempre stata molto buona e c’è da scommettere
che sarà così anche stavolta. Nel santuario mariano frequentato
assiduamente in ogni periodo dell’anno, verrà celebrata la santa
Messa animata dalla locale banda musicale, seriamente impegnata in questo periodo in manifestazioni organizzate da amministrazioni comunali e associazioni di combattenti e reduci.
Ha preso il via da una settimana il ‘Maggio’, che vede impegnate sette compagini. Mercoledì prossimo è in calendario la
gara di briscola in oratorio e sicuramente sarà combattuta, così
come quella di pesca, in programma fra sette giorni, sabato 10,
a Mozzanica, paese confinante con Sergnano.
Nello stesso giorno si disputeranno le qualificazioni del torneo di bocce, che si concluderà con le finali a distanza di 24 ore
presso il centro sportivo.
El
Il Cremasco 25
SABATO 3 MAGGIO 2014
ROMANENGO
CASTELLEONE: il mercato inaugura il Torrazzo
Tutele Pianalto
da Napolitano
S
olo il maltempo potrebbe guastare la domenica speciale dei castelleonesi. Domani, infatti, il cuore del borgo si animerà per l’edizione straordinaria del mercato rionale e, soprattutto, per l’inaugurazione del Torrazzo restaurato. Dopo mesi di lavori, indicati da uno studio
del Politecnico di Milano e sostenuti da Comune, Fondazione Cariplo
e Mercatino del Piccolo Antiquariato, il baluardo difensivo dell’antico
Castrum, sarà riconsegnato idealmente ai castelleonesi.
Restauro conservativo delle pareti laterali compiuto, Torre Isso non
corre più il rischio del distacco di mattoni dalle quattro facciate. Risanato in tutti i 47 metri di altezza lo storico manufatto antecedente
la fondazione del Castrum datata 1188, è rimasto impacchettato per
diverse settimane al fine di consentire ai tecnici di lavorare dalla cima
ai piedi. Le ultime impalcature sono state tolte nei giorni scorsi e domani alle 11.30 il Torrazzo sarà inaugurato dopo il restauro.
L’appuntamento è in piazza Isso. Tutta la cittadinanza è inviata al
momento di grande valenza simbolica.
Tib
RICORSO AL CONSIGLIO DI STATO
CONTRO LE MODIFICHE AL PTCP
di BRUNO TIBERI
“N
el Pianalto non si cavi argilla. Che il
Capo dello Stato ci dia ragione”. Questo il significato dell’azione intrapresa dal Comune di Romanengo e da alcune associazioni
ambientaliste perché venga di fatto interrotto
l’iter procedurale che consentirebbe, dopo il 7 maggio, avviare attività estrattive nei perimetri del geosito riconosciuto
a livello europeo. Un’area morfologicamente particolare e di
grande interesse costituita da
faglie sovrapposte che ne rappresentano l’unicità e la bellezza. Una zona che racconta la
storia geologicamente parlando, di queste terre.
“Abbiamo deciso di presentare ricorso al
Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano – spiega il sindaco Marco Cavalli – avverso al Piano territoriale di coordinamento
provinciale (Ptcp) che il 7 gennaio è stato approvato in versione definitiva dalla Provincia
di Cremona con una sostanziale modifica,
rispetto alla precedente versione, in merito ai
vincoli di tutela dell’area in oggetto. Di fatto,
rilevata la presenza di argilla sotto la superficie di buona parte del Pianalto, viene concessa la possibilità di estrazione del minerale. Se
alla variante al Ptcp uniamo il nuovo Piano
Cave con la richiesta di escavazione in specifiche superfici situate all’interno del geosito,
si comprende come, in futuro,
l’area possa essere snaturata
con grave danno ambientale,
paesaggistico e geomorfologico”. In sostanza un patrimonio che in parte andrebbe a
perdersi.
A sostegno di questa iniziativa due momenti di sensibilizzazione e informazione sono
proposti per la prossima settimana. Portano la firma di Fai,
Wwf, Legambiente Alto Cremasco, Italia
Nostra, Comune di Romanengo, Salviamo
il paesaggio e Ambiente Acli Anniverdi. Si
tratta di un workshop e di una biciclettata che
puntano a mostrare la bellezza del Pianalto di
Romanengo-Melotta, con i suoi saliscendi, la
flora e la fauna tipiche del territorio. Elementi
messi a rischio dall’attività estrattiva.
GIOVEDÌ
E SABATO
INIZIATIVE
PER VALORIZZARE
IL GEOSITO
S
omani l’intera comunità parrocchiale di Trigolo si dedicherà,
come tradizione vuole, al pellegrinaggio a piedi al Santuario
Mariano della Beata Vergine della Misericordia di Castelleone,
usanza che nel borgo si ripete ormai da secoli.
La partenza è prevista dalla piazza della Chiesa alle ore 8.30,
dopo che il parroco don Giuseppe Ferri avrà recitato le Lodi alla
Madonna, accompagnati, come avviene ininterrottamente dal 1848,
anno della sua fondazione, dalle note del Corpo Bandistico ‘Giuseppe Anelli’. Lasciato l’abitato si raggiungeranno prima Fiesco e poi
Castelleone, che verranno attraversati in forma solenne salutati dal
festoso suono delle campane, tutti riuniti nel canto e nella preghiera
dietro la grande croce, dando testimonianza di devozione, entusiasmo, generosità e fede. Alle 11 don Giuseppe celebrerà nella basilica
la santa Messa solenne, accompagnata dalla corale ‘Monsignor Corrado Moretti’. Alle 13.30 il corpo bandistico intratterrà i presenti
con un breve concerto e al termine tutti di nuovo in Santuario dove
si reciterà il Rosario e si canteranno le litanie. Al termine la solenne
benedizione accompagnerà ognuno alla propria quotidianità.
Il pellegrinaggio trigolese apre di fatto le domeniche dedicate dalle
comunità locali alla visita al Santuario nel mese in cui ricorre l’anniversario delle apparizioni della Madonna alla pia donna Domenica
Zanenga. Era il maggio del 1511. A distanza di oltre 500 anni i fedeli
e la chiesa castelleonese ricordano lo straordinario evento con una
serie di celebrazioni e momenti che vivranno il loro momento culminante domenica 11 con la processione e la Messa solenne. Nell’occasione Castelleone e il suo santuario si vestiranno a festa ospitando
anche la tradizionale fiera che fa la gioia soprattutto dei più piccoli. I
prati attorno alla sacra costruzione verranno animati dai pic nic delle
famiglie.
SB TB
i è respirato il pieno spirito di impegno e solidarietà che anima
l’Avis domenica mattina in occasione della presentazione e benedizione della ‘Stele della memoria’; monumento che la locale sezione
dell’associazione di volontari del sangue ha voluto nell’anno del 60°
di fondazione come simbolo di una presenza importante e costante, ricordo degli avisini defunti
e augurio perché il futuro possa
avvicinare sempre più giovani alla
donazione.
Ideato dall’architetto Cecilia
Bacchetti, vincitrice del concorso
di idee indetto due anni fa dalla
sezione presieduta da Rotoloni
Valeri, il monumento è stato realizzato nel laboratorio dell’artigiano castelleonese Pietro Bacchetti.
In marmo Botticino e bronzo con due pilastri che puntano verso il
cielo, una goccia di sangue che li solca e una piuma alla base, rappresenta la speranza, la donazione e l’impegno dei donatori del borgo in
questi 60 anni di storia.
L’opera è stata posta a dimora, grazie anche alla gratuita collaborazione dell’impresa Valerani, nel camposanto tra due nuove campate
che si affacciano sul lato nord. È stata benedetta da don Mario Bergami, avisino da anni, alla presenza degli iscritti alla locale sezione e
delle autorità locali, su tutti il sindaco Camillo Comandulli.
Si tratta di uno dei due momenti maggiormente significativi
dell’anno del sessantesimo per l’Avis. L’altro, quello che concluderà
i festeggiamenti, è programmato per il 25 maggio con la consegna di
speciali benemerenze agli avisini.
Si parte giovedì 8 maggio alle 15 presso
l’auditorium Galilei con la giornata di approfondimento dal titolo ‘Il Pianalto pleistocenico di Romanengo-Melotta: geosito da
conservare e valorizzare o relitto da demolire?’. Il pomeriggio in compagnia di esperti
è finalizzato ad approfondire la conoscenza
dei valori geologici, naturalistici, ambientali,
paesaggistici dell’area.
Due giorni dopo tutti potranno toccare
con mano quanto l’incontro ha illustrato attraverso una biciclettata e una passeggiata a
piedi immersi nella natura del Pianalto. Due
itinerari diversi, su due ruote o passeggiando,
accompagnati da esperti che mostreranno la
bellezza dell’area protetta e le sue peculiarità. L’iniziativa, rivolta a tutti i cittadini, è
programma tra le 10 e le 12.30 di sabato 10
maggio. Per informazioni e adesioni Giovanni Bassi al 3474414375 (per workshop dell’8
maggio) oppure Francesca Bottini 335393560
(per biciclettata del 10 maggio).
“Riteniamo sia fondamentale che il geosito
venga tutelato e valorizzato – conclude Cavalli –. Le azioni intraprese sono tutte lungo
questa direzione perché un grande patrimonio non vada disperso”.
ROMANENGO
Castelleone pellegrinaggi
D
CASTELLEONE: benedetta la Stele Avis
Tib
CASTELLEONE: Calcio a 5, super torneo
C
Boom di nascite
...e i Verdi sorridono
alcio a 5 d’alto livello a Castelleone. Torna da lunedì 12 il Torneo
di maggio TM2014 per over18. A promuoverlo l’associazione Il
Borgo e l’oratorio di viale Santuario con la collaborazione dell’Unione Sportiva San Bernardino Csi e della Polisportiva ‘Don Mondini’.
La quota di partecipazione, per squadre di 10 giocatori ammonta
a 200 euro. Per ogni tesserato aggiuntivo la formazione dovrà versare
ulteriori 10 euro. Le gare si svolgeranno sul rettangolo di gioco in erba
sintetica dell’oratorio di Castelleone dal 12 maggio al 15 giugno, serata nella quale è in programma la finalissima.
Il primo classificato riceverà il trofeo e un buono valore pari a 1.500
euro, il secondo coppa e buono valore da 600 euro, il terzo coppa e
buono valore pari a 300 euro e chi resterà ai piedi del podio si consolerà con un trofeo. Premi anche ai miglior giocatore, portiere, difensore,
giovane, giocatore della finalissima e capocannoniere delle fasi finali.
Per informazioni e iscrizioni gli interessati possono rivolgersi a Albe
380.5103970, Gian 334.5259185, Polo 339.8129205 oppure scrivere
Tib
una e-mail a [email protected]
N
ascite record a Romanengo nel 2013. Quaranta i primi vagiti
che hanno reso felici mamme e papà, i pubblici amministratori che vedono il borgo crescere e i Verdi che si fregano le mani
pensando al polmone naturale del borgo. Già perché il Comune
darà continuità anche quest’anno alla bella tradizione che vuole
la piantumazione di un albero per ogni nato. Così saranno 40 le
pianticelle che saranno messe a dimora nell’area verde accessibile
al pubblico situata tra il campo da tennis e il campo da calcio di
via Maffezzoni.
“Sarà una bella festa – spiega l’assessore alle Politiche Sociali
Luisella Curlo illustrando la giornata dedicata alla piantumazione –. Domani, domenica 4 maggio, abbiamo dato appuntamento
ai neo genitori con i loro piccoli e a tutti i residenti presso il centro
sportivo. Alle 17 il ritrovo con il benvenuto del sindaco Marco
Cavalli e la messa a dimora delle piante che recheranno ognuna
una targhetta con il nome del bimbo al quale è stata dedicata.
Così, col trascorrere degli anni, il bambino potrà seguire la crescita dell’albero. Il pomeriggio si chiuderà con un rinfresco”.
In caso di maltempo l’appuntamento sarà rimandato alla domenica successiva.
ROMANENGO: Terra Amica... della parrocchia
Tib
P
rima ‘Festa de toro allo spiedo.’ L’appuntamento è per oggi (cena)
e domani (pranzo) presso l’oratorio di via Vezzoli e porta la firma
dell’associazione Romanenghese ‘Terra Amica Onlus’. L’iniziativa è
finalizzata a raccogliere fondi a beneficio della parrocchia come contributo alla copertura delle spese per il rifacimento del tetto della chiesa parrocchiale. Per informazioni Daniele 3896796787.
L’Associazione Terra Amica Onlus opera da poco più di due anni
nel territorio Cremasco senza fini di lucro. Iniziative e attività proposte, in ambito sociale, sportivo, culturale e ambientale, hanno quali
uniche finalità la raccolta di fondi a favore di altre associazioni di volontariato o l’intervento in partnership con altre realtà some supporto
Tib
socio-educativo.
PROFESSIONALITÀ • ESPERIENZA • PRECISIONE
MANODOPERA QUALIFICATA
• tinteggiature
• sistemi decorativi
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
PRODOTTI E ACCESSORI
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
PIANENGO - Via A. Moro, 1
CREMOSANO - Via Crema, 31
[email protected]
[email protected]
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
Orari di apertura: dal lunedì al sabato 9-12.30 e 14.30-19.30 - CHIUSO LA DOMENICA
• rivestimenti a cappotto
• tappezzerie
VAIANO CREMASCO
Tel. 0373 278150
Cell. 335 6325595
il nostro sito
a
t
i
Vis
• moquettes
• pavimenti tecnici
• parquet
• tende
www.dadasnc.it
26
Il Cremasco
SABATO 3 MAGGIO 2014
MADIGNANO
IZANO: Volleycamp 2014
Bilancio 2014
senza sussulti
L
a Pallavolo Oratorio Izano propone il ‘Volleycamp 2014’.
L’iniziativa, rivolta a ragazzi e ragazze nati dal 2001 al 2007,
terrà banco dal 9 al 13 giugno con due location distinte: l’oratorio del paese per la fascia d’età 2001-2004 e il centro parrocchiale di Madignano, per i nati dal 2004 al 2007.
La quota di partecipazione ammonta a 110 euro e comprende
oltre alle lezioni, pranzi, assicurazione e il kit del ‘Volleycamp
2014’. Per adesioni e/o informazioni gli interessati possono rivolgersi a Bruno (3403972472), Arcangelo (32836261229), oppure scrivere a [email protected]
La giornata tipo prevede l’accoglienza alle 9, l’allenamento
tecnico dalle 9.30, la pausa merenda alle 10.45, la ripresa degli
allenamenti sino al pranzo delle 12.30; alle 14 jump lab, alle 15
inizio tornei e giochi e alle 17 il congedo. Possibilità di pre e post
orario.
Tib
INTERVENTI RIDOTTI ALL’OSSO
IMPEGNO PER SOCIALE E SCUOLA
di BRUNO TIBERI
È
un Bilancio di previsione che non presenta sostanziali novità, se non nella nomenclatura delle imposte, quello approntato
dall’uscente sindaco Virginio Venturelli e dal
suo staff. Un documento programmatico
che non consente interventi
diversi dall’ordinaria amministrazione e che di fatto “non
permetterà – spiega il primo
cittadino – adeguati interventi di conservazione e di
manutenzione del patrimonio pubblico, così come di far
fronte adeguatamente ai crescenti bisogni dei cittadini sul
piano dei sevizi sociali”.
Nell’anno in corso verrà istituita la nuova imposta unica comunale (IUC) composta: dall’imposta municipale propria (IMU),
dovuta dal possessore di immobili, escluse
le abitazioni principali, da una componente
riferita ai servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell’utilizzatore
dell’immobile, dalla tassa sui rifiuti (TARI),
destinata a finanziare i costi del servizio, a
MADIGNANO: Mercatino di primavera
carico dell’utilizzatore. “Le aliquote relative
all’IMU non subiranno variazioni – prosegue
Venturelli – e quindi si confermano 9 per mille applicata a tutti gli immobili, con esclusione della prime case tranne quelle classificate
A1 – A8 – A9 e relative pertinenze, soggette
a una aliquota del 4 per mille con detrazione
unica di 200 euro, 9 per mille
applicata per le aree agricole
e fabbricabili, 2 per mille applicata per fabbricati rurali ad
uso strumentale. Le aliquote
della nuova TASI sono state
articolate come segue: 2 per
mille a tutte le abitazioni prima casa, 1.2 per mille a tutti
gli altri immobili, fabbricati e
aree fabbricabili. Per quanto
concerne la TARI si confermano sostanzialmente le tariffe e i criteri utilizzati nella sostituta TARES, senza la maggiorazione dello
0,30 a favore dello Stato applicata nel 2013.
Inalterata l’addizionale IRPEF confermata
allo 0.5 % del reddito imponibile, con una
soglia di esenzione fino a 7.500 euro”
Il 2014 sarà l’anno del completamento del
processo di aggregazione delle funzioni tra
NOVITÀ IUC,
IL COMUNE
CONFERMA
LE ALIQUOTE
IN VIGORE
ELEZIONI
È
piccoli Comuni. “Allo Stato – precisa il primo
cittadino – in forma convenzionata, vengono
gestiti: il catasto, i servizi scolastici, la protezione civile, la polizia municipale e i servizi
sociali. Da aggregare rimangono quindi: l’organizzazione generale della Amministrazione compresa la gestione finanziaria, la pianificazione urbanistica, l’organizzazione del
servizio raccolta rifiuti, e l’organizzazione
dei servizi pubblici. In capo ai singoli Comuni resterà solo la funzione dei servizi elettorali e demografici”.
In merito alla programmazione degli interventi i limiti del Patto di Stabilità concedono pochi spazi a manovre che non siano
ordinaria amministrazione e manutenzioni
che riguarderanno “strade ed edifici pubblici oltre che il sistema fognario; se il Governo
esaudirà la richiesta che abbiamo avanzato
nell’ambito del progetto nazionale promosso
a sostegno della edilizia scolastica, si procederà anche al miglioramento dell’efficienza
energetica della scuola primaria”.
Grande attenzione viene riservata, come
sempre, al comparto Sociale e a quello dell’Istruzione con investimenti confermati e mantenimento delle tariffe.
AGNADELLO
Comune in salute
300mila euro in cassa
M5S a Romanengo
Corsa a due a Casaletto
ora completo il quadro per quanto concerne la corsa alla poltrona di
sindaco nei paesi chiamati al rinnovo del Consiglio comunale. Nessuna sorpresa nei borghi che ancora mancavano all’appello.
A Romanengo saranno della partita anche i ‘grillini’. A contendere
la poltrona di primi cittadino a Evi Grimaldelli, Attilio Polla e Alessandro Samarani sarà Remigio Crotti. Lui l’uomo che dovrà fare sintesi del
lavoro che il Movimento 5 Stelle ha svolto negli ultimi mesi. Geologo,
libero professionista, Crotti vanta buona preparazione e conoscenza del
paese. Attorno a lui e a Paride Crotti il gruppo si è costituito andando a
ingrossare, riunione dopo riunione, le proprie file.
Nella vicina Casaletto di Sopra confermata la corsa a due. L’alternativa al sindaco uscente Luca Cristiani, che si candida per il terzo mandato,
è un giovane, Stefano Sassi. Sarà a capo di una colazione formata da
forze fresche e la cui esperienza è garantita da candidati che hanno, in
passato, militato nelle file della minoranza consiliare.
Scenario analogo a Ticengo dove il primo cittadino uscente, Giacomo Gorlani, si ripresenta a capo della sua coalizione trovando sulla sua
strada Marco Arcari. Sarà lui a guidare la lista ‘Ticengo bene comune’.
Solo il quorum (50% dei voti validi) rappresenta invece l’ostacolo alla
rielezione di Giuseppe Piacentini quale sindaco di Fiesco. La sua è l’unica lista che si è presentata.
Tib
D
ue fine settimana per cercare l’affare e dare una mano alla parrocchia. È il ‘Mercatino delle occasioni’ edizione primaverile.
L’appuntamento viene proposto oggi e domani e replicato il 10 e 11
maggio presso l’auditorium di piazza Garibaldi. In mostra/vendita
curiosità, oggetti vintage e articoli di piccolo artigianato. Insomma,
di tutto un po’. Il mercatino terrà i battenti aperti nei pomeriggio di
sabato 3 e 10 maggio, dalle 14.30 alle 19, mentre domenica 4 e 11
Tib
sarà full time dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 19.
Il palazzo municipale di Madignano e, nel box,
il sindaco Virginio Venturelli
T
recentotrentamila euro è l’avanzo di amministrazione con
cui Agnadello chiude l’esercizio
2013. “Mi preme sottolineare – ha
spiegato l’assessore al Bilancio Antonio Marzagalli nella relazione
esposta in Consiglio comunale – a
fronte di questo dato, l’inutilità del
Patto di stabilità. La richiesta fatta
al Comune per il rispetto del Patto, ha costretto l’amministrazione
a incassare cifre in surplus rispetto
a quelle necessarie”. L’avanzo di
amministrazione è, infatti, totalmente inutilizzabile a causa dei
vincoli sempre più stretti.
Marzagalli ha quindi illustrato
che “quasi certamente” nel corso
di stesura e di approvazione del
Bilancio di previsione 2014 sarà
necessario riconoscere un debito
IN CONSIGLIO
LA RELAZIONE
DI FINE MANDATO
DEL SINDACO
SCATENA L’IRA
DELLA MINORANZA
fuori Bilancio di circa 60mila euro
per la causa Ferla-Martinelli, cifra
che può essere coperta dall’avanzo
di amministrazione.
“Con questo consuntivo – ha
chiosato Marzagalli – viene riconsegnato, ai cittadini in primis e a
chi uscirà vincente dalla tornata
MADIGNANO: Tombolata della mamma
I
n vista della festa della mamma la parrocchia di San Pietro in
Vincoli invita alla ‘Tombolata delle mamme’. L’appuntamento per gridare Bingo! è fissato per le 21 di sabato 3 maggio in
oratorio. Ricchi premi per tutti.
GOMBITO: Rifiutando
C
’è la data, 11 maggio, e il via alle adesioni. Rifiutando, giornata ecologica promossa da Scs con la collaborazione dei
Comuni torna anche quest’anno per la grande pulizia di primavera che vuole essere anche momento di sensibilizzazione in
merito ai temi ambientali.
Tutte le associazioni e i privati cittadini che vorranno garantire la loro presenza possono confermare l’adesione in Comune.
Ai gruppi organizzati che adotteranno una zona del paese sarà
garantito un contributo. A tutti un rinfresco corroborante al termine della mattinata di fatiche, nonché la dotazione del bravo
operatore ecologico per rendere più pratico il passaggio al setaccio del territorio alla caccia di rifiuti abbandonati.
elettorale, un Comune che dal punto di vista contabile finanziario si
dimostra impeccabile. Tutti i punti, criteri, obiettivi stabiliti dalla
legge sono stati rispettati, con una
precisione e un’aderenza ai precetti che pochi altri Comuni possono
vantare. La strada di riduzione della spesa corrente è stata imboccata
a tutta velocità, certo si sarebbe potuto fare di più, molte volte avrei
dovuto essere un po’ più duro con i
miei colleghi di giunta che ritengono che ogni spesa sia indispensabile per il bene del paese. Il tentativo
di azzeramento degli sprechi e della riduzione delle spese è l’unica
strada percorribile per uscire da
questi tempi bui. Del resto, anche
nei prossimi anni non si avranno
grossi miglioramenti per quanto riguarda la finanza pubblica e
quindi le riduzioni e le difficoltà
saranno ancora più marcate. Spero
che si continui sulla strada iniziata
tre anni or sono”.
Quello di martedì sera è stato
l’ultimo Consiglio dell’amministrazione guidata da Marco Belli.
Il sindaco ha voluto chiudere la seduta con una comunicazione non
inserita nell’ordine del giorno, ovvero una relazione morale di fine
mandato che ha scatenato le ire di
Lista per Agnadello. I consiglieri di
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
riparazione
del tuo
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
VENERDÌ MERLUZZO FRITTO
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
Ramon Orini
0373 277007
per la
notebook
o PC
minoranza Giovanni Calderara,
Danilo Borghini e Virgilio Cavallini (assente Laura Calderara), non
vedendosi accordata la possibilità
di replica hanno lasciato anticipatamente la sala, accompagnati da
quasi la totalità del pubblico presente. Il primo cittadino si è quindi
trovato soltanto con i membri della
sua maggioranza e pochi spettatori
a leggere la relazione di sei pagine
in cui ha elencato quanto realizzato negli ultimi anni.
Belli ha anche ricordato che
il 27 maggio sarà in tribunale a
Cremona alla resa dei conti nel
procedimento che lo ha visto
imputato riguardo alla gara d’appalto per l’impianto di climatizzazione della scuola primaria.
“Non posso che ribadire la piena
convinzione di aver agito nella
massima correttezza e avendo di
mira solo l’interesse della collettività. Si tratta di una convinzione
che mi viene non solo perché so
bene che nulla ho fatto di male,
ma anche perché le autorità –
Prefettura, Autorità di Vigilanza
dei Lavori Pubblici e Regione
Lombardia – che si sono interessate alla vicenda nel corso dello
suo svolgimento, nulla hanno
mai avuto da eccepire”.
SI ACCETTANO TICKET
sapori
i
i
r
p
o
c
s
i
R
a ter ra...
r
t
s
o
n
a
l
l
de
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
D.O.P
i tortelli
a Padano
n
ra
G
e
il
b
a
c
l’imman
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
27
SABATO 3 MAGGIO 2014
8xmille alla Chiesa cattolica
LA TUA FIRMA CONTRO
L’INDIVIDUALISMO AL SERVIZIO
DELLA SOLIDARIETÀ
I
n una campagna di comunicazione fondata sulla trasparenza, come Chiediloaloro, è doveroso presentare storie vere.
Le persone coinvolte sono autentiche e hanno realmente trovato risposte concrete ai propri bisogni nelle strutture
realizzate con i fondi dell’8xmille destinati alla Chiesa cattolica.
Il volontario, il sacerdote o la religiosa è ben consapevole che ogni atto di solidarietà che offre, l’ascolto, un pasto caldo,
il sostegno spirituale, non rappresenta solo un servizio sociale, ma rende visibile l’amore di Dio e la tenerezza della
Chiesa verso quel “prossimo” che bisogna amare come se stessi. Coloro che testimoniano con i propri volti questo sostegno non sono, dunque, dei “personaggi pubblicitari” ma sono quel “mio prossimo” al cui servizio la Chiesa deve
potersi mettere con amore. E quei visi ora possono esprimere serenità e gratitudine. Le risorse che provengono
dall’8xmille concorrono a raggiungere questo obiettivo grazie ad un gesto semplice ma importante. Tutto si gioca sulla
motivazione.
Chi firma ogni anno in modo consapevole non fa l’elemosina, ma provvede corresponsabilmente ad attuare una solidarietà vera, permanente ed efficace. Destinare l’8xmille è un appuntamento con l’altruismo e contro l’individualismo.
Non deve essere mancato perché renderà più dignitosa la vita di tante persone. Anche questo può essere un modo,
certo non l’unico, per “prenderci cura dei più fragili della Terra” (Papa Francesco, Evangelii Gaudium, n.209).
MARIA GRAZIA BAMBINO
L
a Conferenza Episcopale Italiana è impegnata da anni in un
grande progetto di trasparenza: la mappa 8xmille attraverso
la quale si possono localizzare e visionare le opere sostenute da
questi fondi nelle diocesi italiane. Unica e innovativa, in continuo
aggiornamento, essa permette di consultare migliaia d’interventi
anche attraverso un’app gratuita su iPhone, iPad, iPod Touch e su
sistema Android e scoprire cosa è stato realizzato lontano o proprio
vicino a noi (www.8xmille.it).
NELLA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE TELEVISIVA 2014 CHIEDILOALORO SONO STATE RACCONTATE ALCUNE DI QUESTE OPERE.
IN ITALIA
A Lamezia Terme don Giacomo Panizza,
uno dei 36 mila sacerdoti diocesani,
da anni s’impegna in progetti per
l’integrazione di disabili, immigrati
e donne in difficoltà utilizzando per
le sue attività beni confiscati alle mafie.
A Bari la Fondazione antiusura lotta contro
il gioco d’azzardo che, con la crisi
economica, coinvolge sempre più persone.
Operatori e volontari sostengono non solo
finanziariamente ma soprattutto
psicologicamente “i giocatori” che spesso,
finendo nelle mani degli usurai, perdono
tutto.
A Trieste il centro La Madre della Caritas
diocesana prevede l’accoglienza di donne,
gestanti, mamme e bambini. Qui hanno
la possibilità di rimanere fino ad un anno
ritrovando le forze necessarie per una
nuova vita.
Nel quartiere Archi, nella periferia di
Reggio Calabria, un gruppo di suore
cerca di riscattare i giovani attraverso
l’animazione di strada. Sport, giochi
e sostegno scolastico per educare e dare
nuove prospettive ai ragazzi.
A Matera La Tenda ospita il centro ascolto
della Caritas diocesana ed è una casa
aperta per le famiglie in difficoltà, exdetenuti con percorsi di integrazione,
immigrati e senza fissa dimora.
A Bologna l’Associazione L’Albero di
Cirene, di don Mario Zacchini, tra le tante
attività gestisce il progetto Non sei sola.
Operatori e volontari entrano, attraverso
l’unità di strada, in contatto con donne
vittime della tratta per liberarle dalla
schiavitù.
Ad Alessandria la Caritas tiene aperta
tutti i giorni una mensa, distribuisce vestiti
e gestisce due dormitori. È punto
di riferimento per i nuovi poveri.
ALL’ESTERO
Nelle Filippine, a Roxas, nell’isola di
Panay colpita dal tifone Hayan, la Caritas
italiana in collaborazione con la Caritas
locale, dopo aver distribuito aiuti di prima
e seconda necessità, è in prima linea
per la ricostruzione.
8XMILLE: ISTRUZIONI PER L’USO
ANCHE QUEST’ANNO PER DESTINARE L’8XMILLE ALLA CHIESA CATTOLICA SI
PUÒ USARE:
• la scheda 8xmille allegata al modello CUD che può essere consegnata entro il 30 settembre ad un
intermediario fiscale, agli operatori degli uffici postali in busta chiusa oppure trasmessa direttamente via
internet. Anche chi non è più obbligato a presentare la dichiarazione dei redditi, in prevalenza pensionati
e lavoratori dipendenti senza altri redditi né oneri deducibili, può comunque destinare l’8xmille attraverso
la scheda allegata al CUD oppure con quella allegata alle istruzioni del modello Unico (fascicolo 1);
• il modello Unico da inviare entro il 30 settembre tramite internet oppure l’intermediario fiscale. Dal 2
maggio al 30 giugno invece, per chi non è obbligato all’invio telematico, può usufruire degli uffici postali;
• il modello 730-1 allegato al modello 730 da presentare fino al 31 maggio per chi si rivolge ai Centri di
Assistenza Fiscale (CAF).
In Etiopia, ad Addis Abeba, le suore
della Consolata gestiscono una scuola
per bambini in un quartiere estremamente
disagiato nella zona dei malati di lebbra.
Più di 200 fanciulli hanno potuto seguire
percorsi formativi gratuitamente.
28
Speciale festa della mamma: 11 maggio
SABATO 3 MAGGIO 2014
DI ZUCCOTTI ABRAMO & FRANCESCO & C. S.S.
SALVIROLA
VIA
CASCINA ALBERA
LABORATORIO ARTIGIANALE
PARRUCCHIERE
OFFERTE SPECIALI
La vostra vecchia
pelliccia può essere
trasformata così
su carne per griglia
SALUMI E CARNI
SUINE E BOVINE
DIRETTAMENTE
DAL PRODUTTORE
A
I SU MISUR
CONFEZION
o
Rimesse a modelltura
li
Riparazione e pu
CUSTODIA
SPACCIO APERTO:
Martedì - Venerdì - Sabato
Auguri a tutte le mamme
mattino 8,30 - 12 pomeriggio 15 - 19
Crema - via C. Urbino, 7/C - Tel. 0373 85319
TEL. E FAX 0373 72167 - CELL. 328 94.11.805 - CELL. 347 80.58.892
il più
di
VASTO ASSORTIMENTO
Dedicato alla
MONTATURE NON FIRMATE
Ambiente confortevole
per una scelta
in tutta tranquillità
· Vendita diretta · Prezzi di fabbrica
· Promozioni tutto l’anno
· Assistenza immediata e continua
CORTE PALASIO (Lodi)
via Guido Rossa, 3 Tel. 0371.72158
www.newopticstore.it
Orario negozio: lunedì 15.00 - 19.00
da mar. a sab. 9.00 - 12.30 e 14.30 - 19.00
Ho pregato un poeta
di farmi una poesia
con molti auguri per te,
mammina mia;
ma il poeta ha risposto
che il verso non gli viene;
così ti dico solo:
ti voglio bene!
conduzione familiare dal 1874
Riscopri i piatti
e i sapori della vecchia cucina
polenta con stufati, brasati,
lessi misti, selvaggina, trippa, ecc.
Pavesi
PRENOTAZIONE)
1927
TUTTI VENERDÌ SERA
urcoluse
e
0
2 nde in
beva
GIOVEDÌ SERA
gnocco fritto: antipasto
+ primo + dolce
Ampio
portico
l’Arte della
tavola
e del Regalo
li
a so
- Lista Nozze CREMA - Via Mazzini, 72 ☎ 0373 256950
ro 10
Eu
a soli bevande
e
esclus
Rovereto
NI
NTI RE
di Credera Rubbiano
SPUTE LE O O
via Piva, 5 Tel. 0373 61939 TUT
N
E VI
A
MI DELLA
Chiuso il mercoledì
U
L
SA SCO
È gradita la prenotazione
IN
www.osterialapergola.net
GIARDINO PER BAMBINI
Una tradizione che continua
CREMA - Via Mazzini, 56
☎ 0373 257027
www.otticacapitano.it
su prenotazione
Progettazione
Costruzione
Manutenzione
parchi e giardini
♥♥
♥
Una domanda a tutte le mamme: avete anche voi, nei vostri
cassetti, magari in camera, i biglietti, le letterine, i “lavoretti”
realizzati dai vostri bimbi a scuola, in occasione della Festa
della mamma? Crediamo che in molte rispondano di sì e di
quanto sia bello, nonostante il trascorrere degli anni, andarli a
rivedere, ogni tanto, rileggendo i loro ‘auguri’ o guardano con
ammirazione i loro “bellissimi” disegni...
Cari ricordi per tutte le mamme che, almeno una volta all’anno, si meritano un giorno speciale, da festeggiare tutti insieme. E per loro? Tante idee per rendere questa giornata dolce e
gioiosa: un salto in pasticceria per una gustosa torta e qualche
pasticcino, bontà che sono sempre gradite, oppure, con il contributo del papà, qualcosa di prezioso, da mettersi al polso o
intorno al collo. E la mamma non si meriterebbe anche un
appuntamento dal parrucchiere per sistemare quei capelli che
spesso, annoda con tanta fretta, in una coda? Le idee simpatiche e originali non mancano nella nostra città: arriva l’estate...
un nuovo paio di occhiali da sole sarebbe molto apprezzato
così come le delizie gastronomiche che le fanno trovare il
pranzo (e la cena) già pronti... Idea! E se la portaste in un bel
ristorante? Il sorriso non le mancherebbe di certo, nemmeno
se ricevesse un prestigioso capo d’abbigliamento. Infine, non
dimenticate di recitarle una bella poesia, come questa:
DI CANTONI PIETRO E ROBERTO
GRIGLIATA
piazza Gambazzocchi, 6 tel. 0373 66414
mamma...
osteria la pergola
(SU
ESTIVA
MOSCAZZANO
Occhiali da sole - occhiali da vista
Applicazione lenti a contatto
CREMA - Via Mazzini, 13 - ☎ 0373 256250  0373 254714
Creazioni
floreali
Piante - Fiori
SERVICE
Un mondo di fiori e piante per ogni occasione
Il pensiero giusto per regalare un sorriso
Una rosa alla vostra mamma,
per un sogno d’amore...
Negozi:
Ombriano - Viale Europa - Tel./Fax 0373 31516
Bagnolo C. - Via Mazzini 69 - Tel. 0373 648298
Sede: Ombriano - Via R. da Ceri 19 - Tel. 0373 30263
Vivai: Ombriano - Via Lodi - Tel. 0373 230346
OROLOGERIA
OREFICERIA
ARGENTERIA
OGGETTISTICA
E BOMBONIERE
PER OGNI OCCASIONE
Per voi
a
esperienz
la nostra
a
lt
vasta sce
nella più
di articoli che
liori mar
delle mig
SSIME
TA N T I
LO
REGA
E
E
D
I
i
s
s
a
p
...due
in
i
n
i
z
z
a
via M
♥
4
1
0
2
o
i
g
g
a
11 m
W la
A
M
M
A
M
Tante idee
e simpatiche proposte
Il Cremasco 29
SABATO 3 MAGGIO 2014
PANDINO
Rivolta d’A.
Adorazione
e musical
Corsa a quattro
per il dopo Dolini
D
I
giovani incontrano Gesù
nell’Eucarestia è il filo
conduttore dell’iniziativa che si svolgerà oggi
e domani presso la Casa
Famiglia di Rivolta dove
operano le Suore Adoratrici. Momento articolato all’organizzazione del
quale ha garantito il proprio contributo prezioso
anche la Banca dell’Adda e del Cremasco.
Oggi nel tardo pomeriggio (ore 18.30) verranno ricevuti i giovani che
ceneranno assieme, al
sacco, alle 19.30. Alle 21
la comitiva si trasferirà
in palestra per assistere
al musical Quel dolce perdonare … Semplicemente
santo. La vita di don Francesco Spinelli, presentato
dall’oratorio di Caravaggio.
Dalle 23 alle 7 del mattino di domani ci saranno i turni di adorazione
con ‘Gesù Eucarestia e
Parola’. Domattina alle
7 le Lodi, quindi colazione e rompete le righe.
IN CAMPO ANCHE I GRILLINI
Dovera, tre liste a confronto
ue donne e altrettanti uomini
a confronto per la poltrona
di sindaco di Pandino, che va alle
urne in seguito alle dimissioni rassegnate con un anno d’anticipo rispetto alla scadenza naturale della
legislatura, dal sindaco Donato
Dolini e dal gruppo di maggioranza. Quattro le liste in campo: Per
Pandino, guidata da Francesca Sau,
Gruppo Civico capeggiato da Maria
Luise Polig, Insieme Nosadello Pandino Gradella guidato da Francesco
Vanazzi, Movimento 5 Stelle che
ha come capolista (i pentastellati
preferiscono parlare di portavoce)
Vincenzo Nicastro. Con lui sono in
campo: Salvatore Perillo, Rosa Natale, Gianfranco Mandotti, Davide
Imberti, Daniele Salani, Grazia
Orciuolo, Rodolfo Ruzzo, Gabriele
Vighi, Matteo De Ludicibus, Anna
D’Andrea, Veronica Franciosi.
Nei giorni scorsi Francesco Vanazzi alla guida di Insieme Nosadello Pandino Gradella, formazione di
T
re gli schieramenti che alle amministrative di fine maggio si
contenderanno la maggioranza consigliare. Sono: Cambiano
Dovera che candida a sindaco Carlo Viganò, Passione e volontà
guidata da Paolo Mirko Signoroni, attuale vice sindaco e Lista
Tomaselli capeggiata da Giuseppe Tomaselli. L’attuale sindaco,
Franco Mosetti, farà parte della compagine che ha vinto le elezioni 5 anni fa di cui era capolista.
centro-destra (è sostenuta da Forza
Italia, Nuovo Centro Destra, Lega e
Fratelli d’Italia), ha ospitato il segretario dei ‘lumbard’, Matteo Salvini
aprendo così il proprio comitato
elettorale in via Umberto I.
Francesca Sau, della civica Per
Pandino (era stata candidata alla
poltrona di primo cittadino anche
nel 2010 con Nuovi Orizzonti; è stata la prima, alcune settimane fa, a
ufficializzare i nomi della propria
squadra con una serata aperta a
Studio dentistico RICERCA
ASSISTENTE ALLA POLTRONA CON ESPERIENZA
Inviare C.V. con foto a: [email protected]
VILLETTA
VENDO
IN CREMA
Residence signorile
ex casa padronale
con giardini interni,
4 vani, doppi servizi, box
C.E. F - IPE 163,27
175 mila €
Valuto ritiro
vostro appartamento
☎ 0373.200588
AFFITTO
APPARTAMENTO
IN CREMA CENTRO
Zona via XX Settembre
in casa signorile ristrutturata.
Piano primo con ascensore,
3 locali + servizi,
con cucinotto separato.
Doppi vetri, tutto parquet,
totalmente arredato.
È completo di box
ed è termoautonomo.
Richiesta
550 mila €
C.E. E - IPE 121,8
☎ 0373.200588
TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CREMONA
FALLIMENTO N. 10/2010 EX CREMA
Giudice Delegato: Dott. Benedetto Sieff
Curatore Fallimentare: Dott. Alberto Valcarenghi
ESTRATTO BANDO DI VENDITA BENE IMMOBILE CAPANNONE ARTIGIANALE
SITO IN CREMA VIA DELL’INDUSTRIA 13
Comune di Crema (Provincia di Cremona), fa parte di un maggior complesso
industriale/artigianale, con accesso dalla via dell’Industria 13 (già via Bramante),
e precisamente: - Capannone artigianale con inclusi uffici e servizi su due livelli,
oltre ad area cortilizia di pertinenza esclusiva. Classe energetica “E”, Indice di prestazione energetica climatizzazione invernale 47,87 KW/m3a.
PREZZO BASE € 407.575,00 rilanci in aumento € 15.000,00
Per visionare l’immobile e per informazioni contattare il custode giudiziale n.
0373/80250.
Vendita del giorno 17 giugno 2014 alle ore 11.30 presso lo studio del Curatore fallimentare Dott. Alberto Valcarenghi sito Crema via del Macello n. 26
tel. 0373.85884.
Le offerte dovranno essere presentate presso lo studio del Curatore fallimentare
entro le ore 12.00 del giorno 16 giugno 2014. La vendita sarà pubblicizzata sui
siti Internet: www.crema.astagiudiziaria.com - www.astagiudiziaria.com - www.
fallimenticrema.com (sezione data room).
Crema, 24 aprile 2014
IL CURATORE dott. Alberto Valcarenghi
TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI CREMONA
FALLIMENTO N. 10/2010 EX CREMA
Giudice Delegato: Dott. Benedetto Sieff
Curatore Fallimentare: Dott. Alberto Valcarenghi
ESTRATTO BANDO DI VENDITA BENE IMMOBILE ABITATIVO CON ARREDI
COMPRENSIVO DI BOX, CANTINA E GIARDINO
Comune di GESSATE (MI)“ La Corte dei Visconti – Lotto 4 “, con accesso dalla
via Matteotti n. 9 e precisamente: - Appartamento ad uso abitazione posto al
piano terra composto di un locale e servizio con annesso vano di cantina al
piano interrato; - Box d’autorimessa al piano interrato - Vari arredi.
Classe energetica “E”, Indice di prestazione Energetica climatizzazione invernale
119,60 KWh/m2a.
PREZZO BASE € 103.915,00 rilanci in aumento € 5.000,00
Per visionare l’immobile e per informazioni contattare il custode giudiziale n.
0373/80250.
Vendita del giorno 17 giugno 2014 alle ore 9.30 presso lo studio del Curatore
fallimentare dott. Alberto Valcarenghi sito Crema via del Macello n. 26 tel.
0373.85884. Le offerte dovranno essere presentate presso lo studio del Curatore fallimentare entro le ore 12.00 del giorno 16 giugno 2014. La vendita sarà
pubblicizzata sui siti Internet: www.crema.astagiudiziaria.com - www.astagiudiziaria.com - www.fallimenticrema.com (sezione data room).
Crema, 24 aprile 2014
IL CURATORE dott. Alberto valcarenghi
tutti) ha organizzato il primo incontro mercoledì sera nella sala
civica.
Martedì scorso invece ha preso
il via ufficialmente la campagna
elettorale del Gruppo Civico, guidato da Maria Luise Polig, unica ‘superstite’ della giunta guidata Dolini
(oltre all’ex sindaco degli ultimi 9
anni, non scendono in campo gli
altri assessori dimissionari, ndr).
Quattro formazioni a confronto
non sono poche.
El
el
CERCASI TECNICO
con esperienza impianti lavorazione lamiera-coils
per preparazione preventivi, offerte commerciali.
Si richiede conoscenza dei sistemi cad 2 e 3D per stesura lay-out
Inviare C.V.: [email protected]
PANDINO: Twirling sugli scudi
G
rande soddisfazione per il Club Majorettes di Pandino. Ha offerto un bel contributo ai campionati europei di Twirling svoltisi
nei giorni scorsi in Belgio. “La piccola esordiente in categoria minor,
Giada Colombo (nelle foto), 10 anni, di Pandino, dopo aver ottenuto
l’accesso alle finali, si è classificata
quarta con la disciplina tecnico a un
bastone e sesta nella disciplina dance
twirl. Emozionata e felicissima, Giada festeggerà con il nostro Club i risultati raggiunti dopo quasi un anno
di intensi allenamenti e successi raccolti durante le gare di campionato
nazionale”.
I dirigenti del gruppo e le compagne “si complimentano per i successi
ottenuti e ringraziano l’insegnante federale Pinuccia Donati con l’assistente Chiara Marazzi per la dedizione
con cui hanno seguito la piccola atleta
nel cammino di preparazione a questo importante appuntamento”.
Nella cittadina belga sul Mare del Nord, Ostenda, si sono confrontate 12 Nazioni (Italia, Francia, Inghilterra, Olanda, Belgio, Croazia,
Germania, Svizzera, Spagna, Norvegia, Repubblica Ceca e Irlanda).
“Per la nostra Federazione NBTA ITALIA è stato un Campionato di
enorme soddisfazione, parlano chiaro gli 8 titoli europei, 7 argenti, 7
bronzi, 8 quarti, 1 quinto e 5 sesti”.
VAILATE: pellegrini oltre la pioggia
N
onostante la pioggia che ha battuto incessantemente per tutta la
giornata il tradizionale pellegrinaggio che i vailtesi compiono il
secondo lunedì dopo la domenica di Pasqua al santuario di Caravaggio è stato un trionfo. Vera testimonianza di fede e di attaccamento
alla storia è l’occasione per ricordare l’apparizione della Madonna
alla giovane vailatese Giannetta.
Il corteo in costumi settecenteschi e ombrelli trasparenti, organizzato magistralmente dagli ‘Amici del Presepe Vivente’, è partito in
mattinata dalla piazza del paese alla volta del santuario. Alle 10.30
santa Messa presieduta da don Vilmo Realini. Sempre particolarmente toccante e ricco il momento dell’offertorio: ai bambini è spettato il
compito di portare i numerosi doni tra cui i rami d’ulivo, un cesto di
margherite, spighe di grano e fiordalisi, pane, uva e uova. Gli adulti
hanno offerto un cero finemente lavorato, un rosario e un quadro raffigurante i due papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II canonizzati.
Alle ore 15, dopo il pranzo, la benedizione e il ritorno a Vailate.
Cerchi lavoro? Leggi il Torrazzo
Primaria azienda
elettromeccanica cerca
PERITO
ELETTROTECNICO
(Castelleone - CR - via per Ripalta Arpina, 14 - tel. 0374 3551)
per ufficio
tecnico-commerciale
Indispensabile conoscenza
lingua francese.
Sede di lavoro: Lodi.
Inviare CV a: [email protected]
PRIVATO
VENDE/AFFITTA
CREMA via Civerchi
MONOLOCALE
in particolare contesto
(Solo a referenziati)
Riscaldamento autonomo
e senza spese condominiali
C.E. “G” 379.64 kwh/m3a
C.I. 19035 - 000251/11
www.marsilli.it
Nell’ambito di un programma di sviluppo dell’area produttiva ricerca un
OPERATORE MACCHINA PER
ELETTROEROSIONE A FILO
Il candidato ideale è in possesso di una buona istruzione tecnica ed una solida esperienza pratica
maturata nel campo delle lavorazioni per la produzione di attrezzature meccaniche di precisione.
La mansione prevede che, sulla base dei relativi disegni meccanici, il candidato stenda il ciclo di
fabbricazione delle lavorazioni, attrezzi la macchina, effettui la sua programmazione, mediante apposito software, e produca i particolari meccanici richiesti, controllandone la conformità rispetto
alle specifiche. È indispensabile la conoscenza della tecnologia specifica delle macchine ad elettroerosione a filo, familiarità nell’utilizzo dei principali strumenti per misure lineari (calibri, micrometri,
altimetri, comparatori, ecc.), capacità di lettura del disegno meccanico e delle relative simbologie.
È molto gradita l’esperienza nell’utilizzo di macchine utensili tradizionali quali fresa, tornio o rettifica finalizzata alla produzione di particolari meccanici di precisione e la conoscenza del pc come
supporto alla programmazione della macchina mediante software cad/cam dedicato. La selezione
è finalizzata ad un inserimento stabile mediante contratto a tempo indeterminato ed è aperta sia
a giovani tecnici, con almeno cinque anni di esperienza nella mansione, che a candidati maggiormente qualificati. L’inquadramento e la retribuzione sono commisurati all’esperienza acquisita ed
alle effettive capacità. La sede di lavoro è in Castelleone (CR).
☎ 335 8382744
Gli interessati possono inviare il loro curriculum per posta elettronica all’indirizzo
[email protected] specificando nell’oggetto
“Selezione Elettroerosione”. Si garantisce la massima riservatezza.
SCOOTER KYMCO
AFFARE FILLY 1999 km 200
VENDO BMW C1 Scooter
2002 km 7.000
a € 2.500
totali
☎ 392 6472374
COMUNE DI RIPALTA ARPINA (CR)
AVVISO DI ADOZIONE, DEPOSITO E PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI RELATIVI
ALLA VARIANTE N. 1 AL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (PGT)
Art. 13 comma 4 della L.R. 11.03.2005, n. 12 e s.m.i.
Ai sensi dell’art. 13 comma 4 della Legge Regionale 11 marzo 2005, n. 12 e s.m.i.,
RENDE NOTO
Che il Consiglio Comunale di Ripalta Arpina, con deliberazione n. 5 del 10 aprile
2014, dichiarata immediatamente eseguibile, ha adottato la variante n. 1 al Piano
di Governo del Territorio (PGT), per la riperimetrazione dell’ambito di trasformazione ATR01 e la suddivisione del PR04 in due ambiti sempre soggetti a Piano di
Recupero.
La deliberazione d’adozione e i relativi atti ed elaborati saranno depositati in libera
visione al pubblico, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, e il sabato dalle 10,30
alle 12,30 presso gli uffici comunali siti in Piazza Marconi n.1 a Ripalta Arpina, per
trenta giorni consecutivi a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso
sul BURL e quindi dal 07.05.2014 fino al 06.06.2014.
Al fine di facilitarne la libera visione, gli atti saranno pubblicati sul sito istituzionale
del Comune www.comune.ripaltaarpina.cr.it.
Nei trenta giorni successivi e quindi fino 06.07.2014 chiunque abbia interesse,
anche per la tutela d’interessi diffusi, potrà presentare le proprie osservazioni, in
duplice copia in carta semplice, all’ufficio Protocollo del Comune sito in Piazza
Marconi n.1 a Ripalta Arpina.
Le istanze potranno essere presentate:
o per posta all’indirizzo sopra indicato (farà fede il timbro di spedizione postale);
o direttamente a mano presso il suddetto ufficio;
o tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo [email protected]
Per informazioni è possibile contattare l’ufficio Tecnico al n. 0373 – 242544.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO
F.to Dott. Clemente Giovanni
ITALCASA CREMA
Via IV Novembre, 56 - Tel.
0373·83566
www.italcasacrema.it - Ci trovi anche su Facebook: Italcasa Crema
SPECIALE IMMOBILI DI PRESTIGIO
CENTRO...
A RIDOSSO DELLE MURA...
Importante proprietà indipendente
composta da villa dagli ampi spazi
abitativi, locali accessori e boxes,
dehor attrezzato, giardino piantumato.
Casa dal sapore retrò con
splendido parco privato.
Trattativa riservata.
C.E. “D” - I.P.E. 111,29 Kw/mq
C.E. “G” - I.P.E. 275,24 Kwh/mq
VILLA SINGOLA...
NELLA CAMPAGNA CREMASCA...
A pochi minuti dal Centro,
nuova costruzione, si valuta
ritito permute. € 290.000
C.E. “B” - I.P.E. 52,91 Kw/mq
Cascinale completamente
indipendente, da recuperare.
Ideale per chi vuole
riunire tutta la famiglia. € 175.000
A DUE PEDALATE
DAL CENTRO...
ADIACENTE DUOMO...
Bella ed elegante villa laterale
di recente costruzione, bel giardino
piantumato, ampia taverna. € 369.000
C.E. “D” - I.P.E. 114,51 Kw/mq
C.E. “G” - I.P.E. 383,74 Kwh/mq
Piano terra, con ingresso
indipendente, appartamento
nuovo, con giardino. € 340.000
C.E. “B” - I.P.E. 56,67 Kwh/mq
COUNTRY CHIC
PALAZZO D’EPOCA...
Densa di storia soluzione unica
con giardino e veranda.
Pronta da abitare. Info solo in studio
Ultimo piano appartamento
di 110 mq da riattare parzialmente.
€ 215.000
C.E. “G” - I.P.E. 177,40 Kwh/mq
C.E. “G” - I.P.E. 322,18 Kwh/mq
ATTICO...
LAGO DI GARDA...
C.E. “B” - I.P.E. 44,6 Kwh/mq
Completamente ristrutturato in
contesto signorile appartamento
3 vani + servizi e terrazza di 50 mq.
Bellissimo! C.E. “F” - I.P.E. 174,9 Kwh/mq
Con slendide terrazze da attrezzare,
possibile scelta finiture
e modifiche interne. Info in studio
30 sabato 3 maggio 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
SERGNANO: 90 ANNI!
Laurea
IZANO: ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO!
Mercoledì 30 aprile Rosolo
CREMA
Lupo Stanghellini (Biel) ha ta-
Martedì 29 aprile, presso il Politecnico di Milano, Daniela Piloni
si è laureata con la valutazione di 110 in Ingegneria Biomedica.
Congratulazioni alla neo dottoressaa per il brillante traguardo raggiunto dal papà Giuseppe, dalla mamma Silvia, dalle sorelle Chiara e
Claudia con Andrea, da Mauro e nonna Francesca.
gliato il traguardo delle 90 primavere.
I più cari auguri dalla moglie
Maria Pia e dalla figlia Alessia.
Buon compleanno!
SERGNANO: 65° ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO!
SERGNANO
Izano 27.4.1974 - 27.4.2014
Gabriella Cigognini ed Ersilio Tolasi hanno festeggiato i quarant’anni di matrimonio circondati dai figli e dai familiari.
Martedì 29 aprile, Chiara Scarpelli si è brillantemente laureata presso l’Università degli Studi di Pavia Facoltà di Medicina e
Chirurgia - corso di laurea in Scienze Infermieristica. Discutendo
la tesi: “Il ruolo dell’infermiere del counselling su HPV”. Relatore:
dr.ssa Patrizia Morganti.
Alla neo dottoressa un augurio speciale di un radioso futuro da
mamma, papà, Luca e dal fidanzato Davide.
SERGNANO: 59° ANNIVERSARIO DI MATRIMONIO!
ZAPPELLO: LAUREA!
Congratulazioni vivissime alla neo
dottoressa Cristina Cantoni che martedì 29 aprile presso l’Università degli
Studi di Pavia, facoltà di Lettere e Filosofia, ha brillantemente conseguito la
Laurea Magistrale in Letterature Europee e Americane con votazione di 110,
discutendo la tesi: “Interaction verbale
et Circulation de la Parole dans une
Classe de Francais L2”. Relatrice chiar.
ma prof.ssa Marina Chini.
Complimenti a Cristina da mamma,
papà, Alessandra, Alessandro e un grande bacio da Giorgio per la “Gigia”.
Mercoledì 30 aprile i coniugi Maria e Bruno Pavesi hanno
raggiunto il traguardo dei 65 anni di matrimonio. Sabato 17 maggio alle ore 11.30 nella chiesa del Binengo il nipote don Mario
celebrerà una s. messa di ringraziamento. Felice anniversario e
tanti cari auguri dai figli, dai nipoti e dai pronipoti.
Friendly
Ripalta Arpina - 27 aprile.
Per il piccolo SIMONE FROSI
che ha ricevuto il S. Battesimo.
In questo giorno importante della tua vita tutte le persone che
ti vogliono bene ti augurano un
mondo di felicità. Auguroni!
Tantissimi auguri con tanti
bacetti al nostro fratellino SIMONE che ha ricevuto il S.
Battesimo. Sei il nostro fratellino meraviglioso, ti vogliamo un
mondo di bene. Vittoria e Lorenzo con mamma e papà auguroni.
Per la bellissima e brava
GIORGIA di Vaiano che domani, domenica 4 maggio, festeggerà 4 anni. Tanti auguri e baci
da mamma Luisa, papà Massi,
fratello Federico, nonna Angela,
zia Diva e zia Samantha con le
loro famiglie e dal piccolo Andrea. Buon compleanno!
CERCHIAMO UN GRUPPO per poterci aggregare per
un TOUR IN SICILIA, periodo settembre/ottobre. ☎ 346
6937794
Per ALBERTO LUCCHI
che domani, domenica 4 maggio, riceverà la prima comunione. Dalle zie, dagli zii e da tutti i
cugini tanti carissimi auguri.
Arredamento
e accessori per la casa
VENDO SPECCHIO importante cm 195x85 cornice in
legno dorato con arricchimenti
lignei sul perimetro € 190 trattabili. ☎ 035 878400
Vendo TAVOLINO DA
SALOTTO in legno massiccio,
arte povera, larghezza cm 80; altezza cm 45, lunghezza cm 135
con inserto in vetro all’interno
per appoggio oggetti € 350 trattabili. ☎ 0373 238252
VENDO a € 100, QUATTRO SEDIE, molto belle, color
cuoio. ☎ 0373 83923 (ore pasti)
Auto, cicli e motocicli
VENDO BICICLETTA
da donna tipo city 21 rapporti
con comandi a cric, montata in
lega leggera con cesto e por-
tapacchi, seminuova a € 140;
BICICLETTA da uomo sport
21 rapporti comandi a cric con
portapacchi, rimessa a nuovo a
€ 80. ☎ 0373 31957
VENDO MOUTAIN BIKE
da ragazzo seminuova in ottimo
stato, ruota misura 24, marca
Elios, cambio Shimano a € 70.
☎ 339 7557142
VENDO BICICLETTA da
donna city, marca Camillina Veneta, 7 rapporti, con cesto, porta
cesto e porta pacchi, seminuova
di colore nero a € 140. ☎ 0373
31957
VENDO BICI bambino
(usata pochissimo) 10/12 anni a
€ 45. ☎ 340 4983864
VENDO BICICLETTA da
ragazza di colore verde con cestino posteriore e anteriore, marca Atala € 100. ☎ 347 0043731
Animali
REGALO CAGNOLINA
di 2 anni circa, meticcia. ☎ 0373
41604
BAGNOLO CR: LAUREA MAGISTRALE!
A Rovena Darilli ed Erminio Gatti i figli Livio, Elena, Maria
Rosa e Adele augurano un felice anniversario.
Bilancia ha conseguito la lau-
rea magistrale in Ingegneria
Gestionale presso il Politecnico
di Milano. Congratulazioni alla
GATTOLINO: 55 ANNI DI MATRIMONIO!
neo dottoressa e un augurio per
una brillante carriera da zia
Tina, zio Enzo, Anto e Lori.
PIANENGO: S. COMUNIONE PER I “CUGINETTI”
Ieri, venerdì 2 maggio, i coniugi Maria e Francesco Fusar
Bassini hanno festeggiato 55 anni di matrimonio.
Congratulazioni e tantissimi auguri per altri traguardi insieme
da figli, generi, nuora, nipoti e da Nicoletta e Angelo.
Varie
Collezionista compra, scambia MODELLINI DI TRENI in
scala 1:43 in metallo (anche obsolete), MODELLINI DI TRENI in H:0 e vari kit di montaggio. ☎ 339 4145719
VENDO LAVATRICE Bosch
maxx7 1000 giri 7 chilogrammi,
appena revisionata, da vedere, qualsiasi prova € 170, sei mesi di garanzia. ☎ 0373 649444
VENDO TRONCATRICE
per Legno nuova a € 90. ☎ 346
2869977
CERCO BIMBY modello
TM31 con accessori, in buone
condizioni a prezzo ragionevole.
☎ 349 1507621
VENDO CUCCIA mai usata, per cane di taglia media € 70.
☎ 347 0043731
SOPRABITO PER CERIMONIA da donna, colore glicine, tg. 42, firmato Luisa Spagnoli, usato solo un giorno € 150
trattabili. ☎ 333 5916478
CONDIZIONATORE,
DEUMIDIFICATORE PORTATILE Kennex, come nuovo
usato una sola estate VENDO a
€ 176 trattabili. ☎ 340 5121042
Martedì 29 aprile, Marianna
VENDO VALIGIA IN PELLE, grande, quasi nuova a € 20;
MACCHINA DA CUCIRE Singer dei primi del ’900, a pedale,
ancora funzionante a € 50 trattabili. ☎ 0373 80157
Oggetti smarriti/ritrovati
È stata SMARRITA, zona
porta Ombriano, CHIAVE DI
AUTOMOBILE con portachiavi. Chi l’avesse ritrovata può
contattare il n. 348 1558421 (ricompensa)
Giovedì 17 aprile, nel tragitto mercato coperto di Crema - cimitero Maggiore, è stato
SMARRITO UN ORECCHINO d’oro (oro rosso e bianco)
di grande valore affettivo. Chi
l’avesse ritrovato è pregato di
contattare il n. 338 2745069 (ricompensa)
Lunedì 7 aprile a Crema, è
stata SMARRITA CHIAVE DI
AUTOMOBILE Mercedes. Chi
l’avesse ritrovata è pregato di
contattare il n. 348 1558420
Orari negozio:
9-13 17-20.30
Domani, domenica 4 maggio
alle ore 10.30 nella chiesa S. Maria in Silvis di Pianengo i cuginetti
Aurora Cerioli e Daniel Uggeri
riceveranno la loro prima Santa
Comunione.
Vive felicitazioni dai vostri genitori, nonni, zii e parenti, estese
pure agli altri 24 coetanei.
Qualità/prezzo la nostra forza
Puntualità e precisione nel servizio a domicilio a larCreema
e nel Cremasco esclusivamente a cura del tito
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
PROMOZIONE PER IL MESE DI MAGGIO
Damigiana da 55 litri ROSSO OLTRE PO € 95,00
Damigiana da 55 litri GRASPAROSSA € 95,00
Damigiana da 55 litri BARBERA PIEMONTE € 95,00
Damigiana da 55 litri BIANCO CUSTOZA € 95,00
Damigiana da 55 litri CHARDONNAY FRIZZ € 95,00
Damigiana da 55 litri MONTEROSSO FRIZZ € 95,00
...continua fino alla fine del mese la promozione sulle bottiglie già imbottigliante
proposta nei mesi scorsi. Nel prezzo è compresa la consegna a domicilio
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
sabato 3 maggio 2014
SCUOLA DELL’INFANZIA E PRIMARIA
FRUTTO DI
UN PROGETTO
DIDATTICO
“SVEGLIAMO
L’AURORA”,
CURATO
DA BARBARA
PAGLIARI,
SARÀ PORTATO
AL SALONE DEL
LIBRO DI TORINO
Il nostro libro
a Torino!
di MARA ZANOTTI
U
n libro che unisce scuola, letteratura, editoria e… sogni. Quelli
dei ‘grandi’ che lo hanno pensato, scritto e realizzato e quelli dei
‘piccoli’ che hanno ascoltato, compreso e disegnato il mondo poetico
di grandi letterati greci, latini, italiani… Questo bel progetto, divenuto
una splendida realtà alla quale va il merito di portare un pezzo della
nostra città al Salone del Libro di Torino il prossimo 10 maggio, si chiama Svegliamo l’aurora. Invito alla poesia, testo curato da Barbara Pagliari
e frutto di due progetti, realizzati con il patrocinio del Comune, in due
scuole cittadine: la scuola dell’infanzia “Iside Franceschini” e la scuola
primaria “Borgo San Pietro”. Il libro verrà presentato anche a Crema,
sabato 17 maggio, alle ore 10 in sala Pietro da Cemmo presso il Museo
Civico di Crema. Interverranno il sindaco Stefania Bonaldi, l’assessore
alla Cultura Paola Vailati, la direttrice della Biblioteca comunale Francesca Moruzzi, la direttrice della scuola “Iside Franceschini” Emilia
Caravaggio, la dirigente dell’istituto comprensivo “Crema Uno” Maria
Cristina Rabbaglio, la curatrice del volume Barbara Pagliari, l’editore
Giuliano Ladolfi, e il critico letterario, Daniele Piccini. Ma i veri protagonisti della presentazione saranno i bambini della scuola dell’infanzia
“Iside Franceschini” e della scuola primaria “Borgo San Pietro”, che,
accompagnati dalle loro maestre, Marika Pizzamiglio e Maurilla Stabilini, animeranno la mattinata.
Si tratta di una antologia di liriche della tradizione scolastica italiana: ogni poesia è accompagnata da un breve cappello introduttivo, che
inquadra in modo essenziale il poeta e illustra la lirica, fornendone una
semplice chiave d’accesso. “Anche gli autori più grandi e impegnativi
sono infatti accessibili, se presentati con chiarezza e letti da un adulto
fidato, la maestra in primo luogo, ma anche, e soprattutto, i genitori”
afferma la sua curatrice, prof.ssa Barbara Pagliari. Il volume, inoltre, è
impreziosito dai disegni dei bambini della scuola “Borgo San Pietro”,
che l’anno scorso, sotto la guida appassionata delle maestre di lingua,
Marika Pizzamiglio, e di immagine, Maurilla Stabilini, hanno incontrato alcuni di questi poeti, li hanno conosciuti, letti e hanno raffigurato
nei loro disegni le emozioni suscitate dalle poesie.
A tal proposito abbiamo incontrato le insegnanti che ci hanno confermato come i bambini abbiano apprezzato e partecipato alla proposta: “In particolare hanno dimostrato una capacità di cogliere particolari citati nelle poesie quali La cavallina storna (Pascoli), San Martino
(Carducci) o Il sabato del villaggio (Leopardi) e tradotti poi nei loro disegni; ogni bambino ha visto pubblicato un suo disegno, aspetto questo
di grande soddisfazione per tutti”. Si è trattato di un progetto interdisciplinare, confermano le insegnanti, che ha coinvolto lo studio dell’italiano, l’educazione artistica e musicale. Un’attività che è sfociata nella
pubblicazione del libro, che i bambini, affiancati dalle docenti e dalla
curatrice, porteranno a Torino dove vivranno un’esperienza indimenticabile nel loro percorso di crescita.
Svegliamo l’aurora. Invito alla poesia è anche arricchito da un’appendice
dedicata al tema della “leggerezza”, suggerito dalle pagine di Calvino,
e poi sviluppato tra mito, arte e poesia in una serie di incontri nell’anno
scolastico 2012-2013 con i bambini “grandi” della scuola dell’infanzia
“Iside Franceschini”.
Il libro è stato in parte finanziato dal Rotaract Terre Cremasche e
dall’Associazione Popolare Crema per il Territorio che, nonostante il
periodo di crisi e le attenzioni dedicate prioritariamente alle emergenze
sociali, hanno scelto di sostenere anche la cultura grazie alla sensibilità dei presidenti, i dottori Alberto Fanottoli, Carloalberto Raimondi
Cominesi e Giorgio Olmo. Le associazioni “Amici del Montessori” e
“Borgo San Pietro” hanno, con l’attenzione per la scuola che da sempre
le contraddistingue, reso possibile la sponsorizzazione. Un libro, di ampio respiro, perché pensato come strumento che possa essere utilizzato
dalle insegnanti, in base alla loro sensibilità e alle esigenze didattiche
delle loro classi. Complimenti a tutti i protagonisti del progetto che non
mancheremo di seguire nelle sue prossime “tappe” di presentazione.
31
I bambini della Scuola
Primaria di Borgo S. Pietro
che hanno partecipato
al progetto. A sinistra
la maestra Marika
Pizzamiglio, a destra
Maurilla Stabilini
La Chiesa per la scuola: l’incontro con papa Francesco
PER PREPARARE L’EVENTO UN INCONTRO A CREMA, GIOVEDÌ 8 MAGGIO,
CON L’ASSESSORE APREA E LA PRESIDENTE FIDAE SUOR ANNA MONIA ALFIERI
di GIORGIO ZUCCHELLI
I
l 10 maggio, alle ore 15, papa Francesco incontra in piazza San Pietro il mondo della
scuola, di tutta la scuola: statale e non statale.
Per preparare l’evento, la Commissione
diocesana della Pastorale scolastica, presieduta dal prof. Edoardo Capoferri, ha promosso
alcune iniziative, tra cui un convegno sulla
scuola paritaria cattolica (pubblica non statale). L’incontro si terrà presso il salone dell’oratorio della SS. Trinità, in via XX Settembre a
Crema, giovedì prossimo 8 maggio alle ore 21.
Sarà un incontro di alto livello, saranno
presenti infatti l’on. Valentina Aprea, assessore all’Istruzione, Formazione e Cultura della
Regione Lombardia che parlerà sul tema: La
regione Lombardia per la parità scolastica; e la
presidente regionale della FIDAE, suor Anna
Monia Alfieri che parlerà sul tema: Il diritto
alla libertà di educazione per una scuola veramente
europea.
Sono caldamente invitati all’incontro insegnanti e genitori delle scuole paritarie e statali
cremasche per un dibattito che, in questi ultimi
tempi, grazie alle affermazioni del ministro
all’Istruzione, Università e ricerca on. Stefania Giannini, intenzionata a portare la scuola
italiana a livello europeo, è diventato di nuovo
molto attuale.
In preparazione all’incontro abbiamo ascoltato suor Anna Monia, presidente regionale
FIDAE.
Suor Anna, papa Francesco incontrerà sabato prossimo la scuola italiana. Un momento preparato accuratamente dalla Cei. Che
significato ha l’iniziativa?
“Il 10 maggio sono invitati tutti coloro che
hanno a cuore l’importanza della scuola per la
società e che hanno voglia di liberare la scuola
dagli ideologismi e dalle visioni miopi. Il Papa
saprà dirci una parola in continuità con il suo
desiderio di incontrare l’uomo, a cui ci ha abituati. Questo potrà stimolare la riflessione su
uno dei temi fondanti: il valore della persona,
che la libertà di scelta vuole riconoscere.”
Quale posto avrà in questo incontro la
scuola cattolica paritaria?
“Mi auguro abbia l’unico posto che le appartiene: la scuola pubblica paritaria cattolica
è, insieme alla scuola pubblica statale, al servizio della persona umana e quindi della famiglia, espressioni di un pluralismo che favorisce
l’esercizio della libertà di scelta educativa che
spetta alla famiglia.”
Qual è il “peso” della scuola paritaria cattolica nel panorama scolastico italiano?
“Ha un peso alternativo nella misura in cui
saprà restare fedele alle ragioni della sua esistenza, espressione di un pluralismo educativo,
indirizzato a favorire un pensiero critico, affinché gli studenti sappiano vivere nella società in
modo propositivo e costruttivo senza pregiudizi e visioni parziali.
Avrà un peso significativo nella misura in
cui non sarà più oggetto di ingiustizie. Nonostante – infatti – sia riconosciuta come scuola
pubblica, non gode di una totale parità, per cui
i genitori che la scelgono per i loro figli devono sobbarcarsi pesanti oneri economici. Il che
compromette gravemente la libertà di scelta
educativa della famiglia; ferisce la professionalità dei docenti che, in questo momento di
crisi, si trovano a volte dimezzati i loro stipendi affinché la scuola non chiuda; costringe alla
chiusura di tante scuole, privando la società di
un notevole patrimonio culturale.
Cosa significa il termine “paritaria”?
“È un termine riduttivo poiché, pur facendo
parte di diritto e di fatto del Sistema Naziona-
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
le di Istruzione accanto alla scuola pubblica
statale (art. 33 Costituzione, Legge 62/2000)
la scuola pubblica paritaria si trova in una situazione di continua rincorsa. Paritaria è un
termine che rivela un tradimento: lo Stato,
che da un canto riconosce il diritto alla libertà
di scelta educativa della famiglia che ne ha la
responsabilità (art. 30 Cost.) nell’ambito di un
pluralismo educativo (art. 33 Cost.), dall’altro
di fatto non lo garantisce. L’Italia, che ha insegnato all’Europa la scuola libera, non ha mai
liberato la propria, per via di strane strumentalizzazioni ideologiche.”
Lei è presidente della Fidae Lombardia:
quali gli scopi di questa associazione di scuole cattoliche? Come è organizzata?
“La FIDAE (Federazione Italiana Di Attività Educative) è una federazione di Scuole
Cattoliche primarie e secondarie di I e II grado, dipendenti o riconosciute dall’Autorità
ecclesiastica. È un ente con personalità giuridica con sede, a livello nazionale, in Roma e,
a livello regionale lombardo, a Milano. È stata
la prima associazione a occuparsi in maniera
sistematica e organizzata della scuola cattolica. Si articola in organismi direttivi di diverso
livello (nazionale, regionale, provinciale) con
competenze e responsabilità proprie, ma tutti
concorrenti a realizzare il piano programmatico di azione, definito dall’Assemblea.
La Fidae Lombardia ha maturato una presenza incisiva accanto alle altre Associazioni
del mondo della scuola; nella persona del Presidente è presente in qualità di Coordinatore
del Gruppo Strategico sulla Parità, sia presso le
Istituzioni, l’USR, i Comuni, la Chiesa locale,
al fine di operare insieme in un dialogo costruttivo fra Associazioni, Istituzioni e Chiesa a favore di una cultura della libertà di scelta della
famiglia in un pluralismo educativo.”
RITIRO ORO
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
www.cattoglioservice.com
[email protected]
CREMA
Piazza Marconi, 36
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
32
La Scuola
SABATO 3 MAGGIO 2014
SECONDARIA “G. VAILATI”
INFANZIA E PRIMARIE: educazione stradale
Incontro tra
alunni e autori
LE PRIME HANNO ASCOLTATO
L’INTERVENTO DI D’ADAMO
di MARA ZANOTTI
V
enerdì scorso presso la sala Alessandrini di via Matilde di Canossa, le classi
prime (dalla sezione “A” alla sezione “G”)
della scuola secondaria di 1° grado G. Vailati, dell’Istituto Comprensivo Crema I,
hanno partecipato all’incontro con l’autore
del libro Storia di Iqbal, testo di narrativa
adottato dagli insegnanti di
lettere per l’anno scolastico
in corso. Francesco D’Adamo, autore, ha quindi presentato non solo il libro ma
anche i motivi che lo hanno
portato a scegliere proprio
la storia del bambino pakistano che si è battuto per i
bambini ‘schiavizzati’ nelle fabbriche del suo paese
e che ha pagato con la vita
questo suo coraggioso atto: il 16 aprile
1995, a soli 12 anni, Iqbal Masih venne
assassinato, mentre si stava recando in bicicletta in chiesa.
Un racconto che ha colpito molto i gio-
G
rande soddisfazione all’IIS Galilei per la medaglia
d’oro conquistata da Simone
Bombari alle olimpiadi italiane di fisica, organizzate come
ogni anno dall’AIF, l’Associazione per l’Insegnamento della
Fisica. Il diciottenne cremasco,
che frequenta la classe IV A del
Liceo Scientifico delle Scienze
Applicate, dopo aver brillantemente superato la fase interna e
interprovinciale – alle quali hanno partecipato circa 40.000 studenti da tutta Italia – è stato uno
dei quattro studenti che hanno
sfondato la soglia del 90%. La
prova si è svolta a Senigallia dal
10 al 12 aprile e ha visto protagonisti ben novantacinque ragazzi e ragazze.
Il test prevedeva due parti,
una sperimentale e una teorica
di risoluzione di quesiti, che vertevano sul programma dell’intero triennio, ovvero meccanica,
termodinamica ed elettromagnetismo. Per prepararsi al meglio Simone ha approfondito
da solo le tematiche in esame,
anche perché alcune di queste
facevano parte degli argomenti
L’incontro delle classi “Prime” delle Vailati, in sala
Alessandrini, con l’autore del libro “Storia di Iqbal”
vani lettori: i ragazzi hanno infatti posto
molte domande all’autore del libro – racconto della faticosa conquista della libertà
materiale e morale da parte dei diseredati
del mondo – che li ha coinvolti facendoli
riflettere molto. D’Adamo, rispondendo
alle domande esposte dagli studenti “Ha
confidato che non ha ancora capito in che
momento ha scoperto che avrebbe avuto
successo come scrittore e
quando gli abbiamo chiesto come si descriverebbe la
sua risposta è stata: come
un uomo vanitoso che vive
cercando di realizzare i suoi
sogni che in questo momento
sono realizzare un film e un
fumetto. Ci ha detto inoltre
di non avere mai la certezza
che il libro che scrive possa
piacere al pubblico, ma spera
sempre che possa avere successo”, scrive
l’alunno Tommaso Pezzetti. L’autore infatti si è molto soffermato anche sul tema della
professione di scrittore, un lavoro impegnativo per il quale è necessario padroneggiare
“LA STORIA
DI IQBAL”,
CONTRO LO
SFRUTTAMENTO
DEI BAMBINI
di RAMON ORINI
I ragazzi delle scuole Primarie del Buon Pastore
in compagnia dell’agente Pietro Bianco
alcuni strumenti e che è importante per diffondere gli ideali nei quali crede: giustizia,
libertà ed eguaglianza. D’Adamo ha anche
raccomandato di stare attenti agli acquisti
che si fanno per non incentivare lo sfruttamento del lavoro minorile, che, del resto,
è frutto di condizioni di assoluta povertà.
Lo scrittore si è anche soffermato sulle
Tecniche narrative: “In un romanzo non
c’è mai nulla a caso e sono presenti varie
lingue, vari modi di scrivere. È molto importante anche la voce narrante, quella che
racconta: può essere l’autore (in 3° persona) oppure un personaggio (1° persona),
in quest’ultimo caso bisogna però entrarci,
pensare come lui”, segnala Sara Bolzoni.
Fare incontrare gli autori dei libri letti è
ormai una tradizione alle Vailati. Le classi
seconde vivranno una simile esperienza il
prossimo martedì 20 maggio quando incontreranno Gina Basso co-autrice insieme
a Riccardo Medici del libro Vivo per vivere,
la storia di due migranti, uno dalla Costa
D’Avorio e uno dal Senegal.
La lettura, un modo meraviglioso per
aprirsi al mondo.
IIS “G. GALILEI”
Olimpiadi italiane
di fisica: medaglia d’oro!
Da sinistra il prof. Paolo Barbaro e Simone Bombari
che affronterà in classe soltanto
al quinto anno. Grande soddisfazione per la famiglia e per il
suo professore Paolo Barbaro
FRANCO AGOSTINO TEATRO FESTIVAL
La Fondazione Cariplo
sostiene il FATF
Un corteo in occasione
della festa finale
del FATF (foto di repertorio)
GLORIA
ANGELOTTI:
“QUESTA
ULTERIORE
FIDUCIA
CI SPRONA
A CRESCERE
E MIGLIORARE”
che lo hanno sostenuto in questa
grande impresa.
Il brillante risultato conseguito a Senigallia ha permesso
C
onsiderati il costante miglioramento e l’eccellenza dei risultati raggiunti in questi 16 anni
di attività, la Fondazione Cariplo
ha scelto di continuare a sostenere
anche nel 2014 il Franco Agostino
Teatro Festival con un finanziamento extra bando di 25.000 euro.
Grazie a questo contributo prezioso, che si pone in continuità
con il supporto da sempre offerto
da Fondazione Cariplo all’associazione, il Franco Agostino Teatro Festival potrà proseguire con
slancio e serenità in tutte le attività
pianificate per la XVI edizione. “Il
FATF rappresenta ormai una realtà
di consolidata rilevanza sul piano
culturale, educativo e sociale. –
dichiara con soddisfazione Renzo Rebecchi, Commissario della
Federazione Cariplo e Presidente
della Fondazione Comunitaria di
Cremona – La crescente complessità delle iniziative che promuove,
il respiro internazionale, il grande
seguito conquistato in questi anni,
fanno di questa realtà un esempio
di aggregazione importante per
tutto il territorio”.
A confermare il sostegno verso
l’associazione cremasca, interviene anche Cristian Chizzoli, membro del CDA di Fondazione Cariplo:
a Simone di essere selezionato
per far parte di un gruppo di
studenti che, dal 25 maggio al
1° giugno, frequenteranno a
Trieste un seminario intensivo,
presso l’Istituto di Fisica teorica,
in preparazione delle Olimpiadi
internazionali, in calendario dal
12 al 21 luglio ad Astana in Kazakistan.
Solo cinque più una riserva i
posti a disposizione. Una rosa
davvero ristretta in cui ci sarà
posto solo per le menti più brillanti: Simone dovrà mettercela
tutta per centrare questo importante appuntamento. Nella sua
agenda anche, a metà maggio a
Cesenatico, le olimpiadi di matematica.
Proprio fisica e matematica
sono le materie scolastiche in
cui il diciottenne cremasco eccelle e sicuramente a una delle
due – o forse a entrambe? – dedicherà i suoi studi universitari.
Non solo libri e calcoli nelle
giornate di Simone, ma anche
altre passioni, tra cui spiccano
la musica – è trombettista – e il
karate, disciplina sportiva in cui,
settimana scorsa, ha conquistato
la qualificazione alla fase regionale.
“In questi anni il Franco Agostino
teatro Festival si è distinto per il
successo di pubblico e la partecipazione di migliaia di giovani di tutta
Europa. I risultati che ha ottenuto
hanno conquistato l’attenzione
della nostra Fondazione, e siamo
certi che il nostro contributo porterà a un’ulteriore crescita di questa
realtà.”
Alla sua voce si aggiunge quella
di Andrea Bignami, Presidente del
Collegio dei Sindaci della Fondazione, che afferma: “L’importanza
culturale del FATF è stata più volte
sottolineata dai molteplici spettacoli e laboratori con cui anima il
territorio della Provincia di Cremona e non solo”. Comprensibili
quindi l’entusiasmo e l’orgoglio
di Gloria Angelotti, presidente
FATF, di fronte alla notizia dell’assegnazione del contributo: “Siamo
davvero onorati di questo riconoscimento, che è in primo luogo un
attestato di stima, soprattutto nel
contesto economico attuale, che
rende sempre più difficile investire
nei settori dell’arte e della cultura.
Il Franco Agostino Teatro Festival
ha potuto fare tanto grazie all’aiuto della Fondazione, e questa
ulteriore dimostrazione di fiducia
ci sprona a crescere e migliorare.”
C
ontinua incessante l’attività formativa della Polizia Municipale
nelle scuole del territorio. Il calendario prevede per il prossimo
9 maggio la visita di 34 bambini della scuola dell’infanzia di Izano
al Comando della Polizia Locale, dove assisteranno ad una speciale
lezione sul tema “le regole della strada” tenuta dal Commissario Aggiunto Fabrizio Cacciatori. A fine lezione sarà consegnato a ciascun
bambino il patentino del “ buon pedone “;
Pochi giorni dopo, il 13 maggio dalle ore 9 alle ore 12 l’agente
Pietro Bianco, su richiesta della scuola dell’Infanzia dei Sabbioni,
terrà un corso di educazione stradale intitolato “conoscenza delle
prime regole del comportamento in strada” in collaborazione con
l’insegnante Giuliana Giandini. Al termine della mattinata sarà
consegnato alla scuola un testo di educazione stradale, per maggiori
approfondimenti. Il 19 maggio, invece, dalle ore 14 alle ore 15,30
su richiesta del Presidente Cav. Giovanni Soloni la Polizia Locale
visiterà la scuola infanzia “Pio Ricordo” di via Bergamo,7, dove insegnerà agli alunni presenti le prime regole di comportamento. Anche
per questo Istituto un testo omaggio sull’importanza dell’educazione
stradale nell’infanzia. Infine il prossimo 26 maggio alle ore 10 presso
la scuola Primaria Buon Pastore verranno consegnati gli attestati di
partecipazione al corso “Camminare e pedalare in sicurezza” agli
alunni della 3a, 4a, 5a , alla presenza del sindaco, del comandante della
Polizia Locale, dell’agente Pietro Bianco e degli insegnanti, coinvolti
nel progetto. In quest’occasione ogni docente sarà omaggiato di un
ausilio didattico sull’educazione stradale.
I ragazzi devono dimostrare di comprendere il significato dei cartelli
e della segnaletica stradale, di sapersi fermare quando il vigile fischia
o quando una persona sta attraversando le strisce pedonali, di essere insomma buoni utenti della strada. “Sono lieta del successo che
riscuote questa iniziativa che abbiamo fortemente voluto perché convinti – afferma il sindaco Stefania Bonaldi – del valore di trasmettere
ai nostri ragazzi le norme del buon vivere civile: favorire fin da piccoli la conoscenza delle regole necessarie per andare correttamente in
strada contribuisce infatti a creare pedoni e ciclisti più consapevoli,
e un domani automobilisti più responsabili. Come Amministrazione
comunale riteniamo che l’educazione stradale rappresenti una priorità in campo educativo, e che per questo si debba continuare a promuoverla all’interno delle scuole”.
INFANZIA OMBRIANO: il pane in piazza
C
he bello! Il “Pane in piazza”: i bambini della scuola dell’Infanzia di Ombriano hanno partecipato con entusiasmo alla
manifestazione chiusasi giovedì 1° maggio “Il pane in piazza”
organizzata dai panificatori dell’Ascom, a scopo benefico, in
piazza Duomo. Il loro tendone è stato frequentato anche da tanti bambini fra cui i piccoli alunni di Ombriano che mercoledì pomeriggio hanno anche celebrato la Festa dei nonni con giochi, la
tombola e una bella merenda insieme ai loro nonni, entusiasti di
partecipare a un momento così allegro.
CASALE CREMASCO: “Grazie sindaco Maghini”
L
e attestazioni di stima fanno sempre piacere, specie se arrivano dai
giovani e dai ragazzi. Quasi alla fine del suo secondo quinquennio
alla guida del paese, il sindaco Maria Grazia Maghini ha ricevuto una
lettera da un gruppo di studenti della locale scuola media.
“Le scriviamo perché volevano ringraziarla per tutto quello che la
sua amministrazione comunale ha fatto per noi nel corso di questi
anni. Siamo stati i primi a usufruire della nuova scuola materna, ricordiamo con nostalgia l’efficienza della mensa della scuola primaria
(che buona!), ma più di tutto le siamo grati per averci regalato la pista
ciclabile diventata per noi importantissima”. Grazie a questa corsia i
ragazzi possono raggiungere la scuola e gli amici di Sergnano a qualsiasi ora in tutta sicurezza, per la tranquillità di tutti. “La politica –
proseguono – non ci interessa un granché; siamo giovani, impulsivi
ma anche concreti. Ci piacciono i fatti tangibili e quelli che lei ha realizzato anche per noi lo sono. Grazie anche per il centro sportivo e la
palestra, che in svariate occasioni abbiamo avuto modo di utilizzare”.
Infine un ultimo grazie “per aver sempre tenuto in considerazione le
nostre esigenze. Abbiamo memoria, non dimentichiamo”.
Emozionata la Maghini ha subito risposto ai giovanissimi per lo
scritto ricevuto, consegnato dagli scriventi di persona presso gli uffici
comunali. “Cari ragazzi – ha replicato – ricevere questa lettera è stato
un grande onore e piacere. Il suo contenuto ci conferma che il nostro
impegno e i nostri sforzi personali e amministrativi sono stati riconosciuti e ampiamente ripagati. Mi fa enorme piacere leggere che anche
voi non vorrete dimenticarvi della memoria di persone, fatti, cose e
quindi della storia personale e politica di tutti noi. Grazie!”. “Ringraziamo quindi di cuore i ragazzi e le loro famiglie – ha commentato –.
La memoria del tempo, delle cose, dei fatti, è stato un motivo conduttore del nostro percorso amministrativo e per questo spesso ci siamo
rivolti ai giovani”, che evidentemente hanno colto.
Luca Guerini
33
SABATO 3 MAGGIO 2014
Riapertura della Cattedrale,
il “Vespero delle domeniche”
Lodigiani: “Il
‘mio’ Sacro”,
fino al 18/5
Main sponsor l’Associazione Popolare Crema per il Territorio
di MARA ZANOTTI
Tiromancino,
data zero il
29 maggio’
I
Deposizione, bozzetto e vetrata
in mostra
“S
ono più di trent’anni che
eseguo e lavoro nel campo
dell’arte sacra, comprendente le
vetrate (lavoro prevalente), ma
anche l’arredo sacro che va dalla
progettazione dell’altare, al tabernacolo, alle panche... tutto ciò che
concerne lo spazio liturgico – dichiara Francesco Manlio Lodigiani – per questo ho organizzato la
mostra a Crema, per far comprendere le fasi del mio lavoro, dal bozzetto ai modelli, alcuni dei quali,
saranno posti in mostra accanto
ai lavori terminati, di grandi dimensioni”. La personale di Lodigiani torna a Crema dopo qualche
tempo: si terrà dal 10 al 18 maggio
presso l’oratorio della Cattedrale
con il titolo Il Mio sacro e sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 10.30
alle ore 12 e dalle ore 16.30 alle 19.
“Non è la prima volta che espongo
il mio lavoro – prosegue Lodigiani
– ho fatto mostre simili ad esempio
anche in Romania e in altre parti
d’Italia”; lunga è la lista di sue importanti esposizioni fra le quali ricordiamo Raccontari (Torino 2014),
Artistics Confessions (Hamburg
2014), Artprotgonist (Treviso 2014)
e Graffi Neri (Boloogna 2013). Il
suo stile spazia dall’astrattismo al
figurativo: non esegue il lavoro artigianale, ma si occupa dell’aspetto
progettuale e quindi aristico. Una
mostra che è anche occasione per
scoprirne l’arte.
M. Zanotti
N
on desiderare la donna d’altri è
il titolo della IX edizione del
festival filosofico La Crema del Pensiero, presentato martedì mattina in
Comune da Giovanni Bassi dell’associazione Le Muse, organizzatore
e ideatore del Festival affiancato da
Anna Miranda Maini, anch’ella de
Le Muse, dal sindaco Stefania Bonaldi, dal presidente del comitato
Scientifico Claudio Ceravolo e
dal presidente del Caffè Filosofico, partner dell’iniziativa, Tiziano
Guerini. Ed è stata il sindaco Bonaldi ad aprire l’incontro ricordando come il Festival “per intensità
dei temi trattati e per spessore dei
relatori contribuisce a fare un salto
di qualità all’ambito culturale della
città di Crema. Certamente – ha
proseguito il sindaco – quando è
nato erano altri momenti, con altre risorse disponibili nell’amministrazione comunale che fin da
subito, confermandolo negli anni,
ha creduto a questa proposta. Ora
il nostro sostegno è più che altro
espresso a livello di convinzione
che di finanziamento, ma la bontà
del progetto è fuori discussione”.
Giovanni Bassi ha invece sottolineato come in realtà il Comune, la
Provincia e la Fondazione San Domenico, nella figura del suo presi-
l Comitato per le celebrazioni di riapertura della Cattedrale
di Crema ha inteso proporre per domani, domenica 4 maggio
alle ore 21 nel nostro Duomo, un concerto-evento, il Vespero delle
domeniche con li Salmi correnti di tutto l’Anno, per doppio coro a
8 voci, 6 tromboni, 2 cornetti e organo, musica di Pier Francesco Cavalli (Crema 1602 – Venezia 1676); si tratta di una prima
esecuzione assoluta in epoca moderna. Ne saranno interpreti il
Coro “C. Monteverdi”, il Gruppo Strumentale “La Pifarescha”,
all’organo Alberto Dossena, direttore il M° Bruno Gini.
Questo l’intero programma della serata che si annuncia come
un concerto di altissima levatura, non solo per l’eccellenza degli
interpreti ma per la volontà di proporre un testo che, in epoca
moderna, doveva ancora essere “scoperto”. La nostra città e la
nostra Cattedrale donano dunque un evento musicale che segna
un passaggio importante nella “Cavalli-renaissance” tanto auspicato da Francesco Bussi – tra i maggiori musicologi del Barocco
italiano – nel corso di un convegno dedicato a Monteverdi nel
1967.
Questo il programma della serata di domani: Dixit Dominus,
(Quinti Toni sine intonatione), Confitebor Tibi Domine (Sexti
Toni), Beatus Vir (Quinti Toni), Laudate Pueri Dominum (Quarti
Toni), In Exitu Israel De Aegypto (Proprii Toni), Canzona a otto,
Laudate Dominum Omnes Gentes (Tertii Toni), Credidi Propter Quod
Locutus Sum (Secundi Toni), In Convertendo Dominus Captivitatem
Sion (Octavi toni), Domine, Probasti Me Et Cognovisti Me (Quinti
Toni), Beati Omnes Qui Timent Dominum (Sexti Toni), Libera me,
dalla Missa pro Defunctis (versione strumentale), De Profundis Clamavi Ad Te Domine (Septimi Toni), Memento Domine David (Primi Toni), Confitebor Angelorum (Octavi Toni), Magnificat (Quinti
Toni. Sine intonatione).
I Vesperi delle Domeniche sono stati concepiti come copiosa “riserva” cui attingere per l’allestimento di vespri delle Domeniche
correnti (per annum). I primi 5 Salmi formano la serie ordinaria del breviario romano; gli altri otto sono invece una provvista grazie alla quale era possibile, con le opportune sostituzioni,
allestire la sequenza di salmi per specifiche festività. Per Cavalli
i testi salmodici costituirono un affresco verbale particolarmente stimolante. Da grande operista non manca di rimarcare con
consumata maestria, per lo più solo con semplici tratti, la restituzione in effetto musicale dei significati enunciati dalla poesia
salmodica.
Pier Francesco Cavalli è il maggior musicista cui Crema abbia
dato i natali. La sua carriera non fu folgorante e solo progressivamente egli ottenne celebrità e benessere, salendo tutti i gradini
di una delle istituzioni musicali più prestigiose di quel tempo: la
Cappella musicale della Basilica di San Marco. Sulla fama e la
grandezza raggiunte dal Cavalli in vita si è, giustamente soliti
ricordare che in una celebre cronaca, l’Ambasciatore francese G.
d’Ambusson non esitava a descriverlo come “le premier homme
d’Italie dans son art”.
Non crediamo sia necessario aggiungere molto nemmeno sul
profilo degli interpreti, affermati esecutori riconosciuti per la loro
opera e per le innumerevoli incisioni, cui è affidata ormai da anni
la riscoperta e la valorizzazione della storia musicale della nostra
città. Per il concerto – realizzato anche grazie al sostegno dell’Associazione Popolare Crema per il Territorio – sono stati stampati i
libretti di sala che presentano l’evento e che riportano tutti i testi dei
brani in programma; uno strumento importante sia per seguire al
meglio la serata che per comprendere l’alto valore della proposta.
FESTIVAL DELLA FILOSOFIA
Nono, Non desiderare
la donna d’altri...
dente Giovanni Marotta, abbiano
contribuito alla realizzazione del
Festival garantendo l’utilizzo gratuito del bel teatro San Domenico; essenziale anche il contributo
dell’associazione Popolare Crema
per il Territorio e dell’associazione
Cariplo. “Per raccogliere fondi utili per l’organizzazione del Festival
stiamo anche organizzando una
sottoscrizione a premi” ha segnalato Anna Mirando Maini in sede
di conferenza stampa.
Claudio Ceravolo ha invece
puntualizzato come l’amministrazione comunale da lui presieduta
nel 2006, anno della nascita del Festival abbia creduto nell’importanza della proposta che fa incontrare
il pensiero filosofico, e i pensatori
Il tavolo della conferenza stampa
italiani che lo interpretano nella
nostra città: “I giovani, in particolare, possono così confrontarsi
e ascoltare spesso anche i loro docenti, al di fuori dell’ambito, un po’
Il coro “C. Monteverdi” diretto dal M° Bruno Gini
Sono iniziati gli E20
D
F
edele all’idea originale di “portare il colore dell’arte nella città”, Il
Nodo dei Desideri celebra i suoi vent’anni di vita.
Due incontri hanno aperto, mercoledì 30 aprile, la serie di E20 con
cui l’associazione farà dono a Crema della Bellezza che, come diceva Tonino Guerra “è la spina dorsale” dell’Italia. Tema del primo
evento, alle ore 18 presso l’Istituto Folcioni, l’Editoria d’arte. Presente
Alberto Casiraghi fondatore del “Pulcinoelefante” casa editrice che
stampa un libro al giorno, motivo per cui Casiraghi è stato definito il
Panettiere dell’editoria.
I suoi libri sono piccoli oggetti d’arte che racchiudono immagini e
aforismi di grandi artisti, ma anche di sconosciuti. Nella vita e nell’esperienza intellettuale di Casiraghi determinante è stato l’incontro
con la poetessa Alda Merini di cui Simone Bandirali, Angelo Noce
e lo stesso Casiraghi hanno ricordato in una vivace conversazione,
ricca di aneddoti e ricordi affettuosi, il genio artistico e la singolare
personalità. Una poetessa che merita un indiscusso ruolo nella letteratura del Novecento. Le sue poesie e gli aforismi, di cui è stata data
ampia lettura, raccontano la storia di un’anima bella e tormentata,
che trova nell’espressione artistica la sua concretezza lirica. Notevole
l’intermezzo musicale degli allievi del Folcioni, curato dal M° Tansini, dove merita una menzione l’esibizione del giovanissimo Gabriele Duranti. La sera, alle ore 21 presso il teatro San Domenico, da
un’insolita location, il palco, il pubblico ha assistito allo spettacolo Il
cavallino azzurro. Marialisa Leone ha narrato dal suo Diario l’incontro
con Tonino Guerra a cui Luigi Ottoni ha dato voce. Il racconto, sulle
note della fisarmonica, è stato a tratti visionario, doloroso e poetico
così come è stata la vita dell’artista che ha collaborato con i maestri
del Novecento.
Tre gli appuntamenti proposti dall’associazione per la prossima
settimana: oggi, sabato 3 maggio alle ore 18 presso l’Istituto Musicale
Folcioni, sala Bottesini Suono, materia e colore, musiche per pianoforte
e violoncello eseguite da Enrico Tansini, Gemma Pedrini, Emanuele
Fiammetti con installazioni artistiche “di accompagnamento”; martedì 6 maggio alle ore 21 presso la sede del Nodo dei Desideri in via
Borgo San Pietro a Crema, Muselekete, danze delle regioni occidentali
dell’Africa. Infine mercoledì 7 maggio Ardendo si consuma, teatro
tra poesia e sacro, presso il “Nodo”.
Cristina Pellini
paludato dell’università. Si è trattata di una esperienza e di una opportunità importante per Crema”,
ha chiuso Ceravolo. Tiziano Guerini ha segnalato alcuni eventi collaterali: nel stesse giornate si terrà
presso la Pro Loco una mostra dal
titolo Geografia Metafisica, proposta
dal pittore Paul Rieu (visitabile
fino al 18 maggio, orari d’apertura:
10/12 e 16/19). Tornerà quindi in
città la cartografia di fantasia già
proposta presso la Fondazione San
Domenico tre anni fa. Durante il
Festival inoltre sarà possibile avere altri due quaderni dell’evento,
ossia piccole pubblicazioni di lectio magistralis tenute da relatori:
quest’anno vengono proposte quelle di Emanuele Severino e Umberto Galimberti intervenuti lo scorso
anno. Questi gli appuntamenti
illustrati da Bassi: dopo la lettura
della lettera che anche quest’anno
il vescovo Oscar farà pervenire e
dopo l’intervento del sindaco Stefania Bonaldi, venerdì 16 maggio
alle 21 aprirà il Festival Carlo Sini
con l’incontro Il Decalogo, non desiderare la donna d’altri. Sabato 17
maggio ore 10.30 le scuole, e non
solo, potranno seguire l’intervento
di Massimo Donà, Giulio Giorello
e Fabio Canessa, l’intervento verrà
introdotto dalla proiezione di 22
minuti del corto di Martin Scorzese Life lesson con Nick Nolte (breve
storia del rapporto tra un pittore e
la sua donna-musa). Titolo dell’incontro La donna dei desideri: corpo e
anima dell’adulterio. Nel pomeriggio attenzione al mondo della disabilità: non più Franca Marchesi
alla regia di uno spettacolo (la
Marchesi sta vivendo un percorso
personale dopo aver, molto recentemente, preso i voti). Sul palco del
San Domenico salirà l’orchestra
Magica Musica diretta da Piero
Lombardi: ragazzi speciali che ci
faranno ascoltare musica speciale
nello spettacolo Dedicato alle donne,
proposto anche al teatro Ponchielli di Cremona lo scorso 29 marzo.
In serata intervento del teologo e filosofo Vito Mancuso che si
soffermerà sul tema della disciplina nel desiderio. Infine il Festival
vivrà domenica 18 pomeriggio la
Lectio Magistralis del docente e
filosofo Salvatore Natoli dal titolo La brama e il possesso e, in serata,
l’incontro con lo psichiatra, noto
anche al gran pubblico per le sue
comparse televisive, Paolo Crepè
che interverrà sul tema Le Forme
del desiderio.
Mara Zanotti
opo il “colpaccio” della
Data Zero del nuovo tour
di Noemi che ha riempito il
teatro San Domenico dei fan
della celebre cantante italiana,
la Fondazione San Domenico
si porta a casa un altro trofeo
con la Data Zero dei Tiromancino, una delle band più amate
del nostro Paese e per la quale
si attende un pubblico talmente numeroso da far scegliere il
PalaBertoni come location del
loro nuovo tour, in programma per il prossimo giovedì 29
maggio.
Il loro nuovo CD è intitolato Indagine su un sentimento; la
band è intervenuta giovedì sul
palco del concerto del Primo
Maggio a Roma, dove ha anticipato alcune tracce del disco
che debutterà a fine mese sul
palco del PalaBertoni.
Soddisfazione per la Fondazione San Domenico che, con
questa altra conquista conferma la sua attenzione, e la
sua capacità, di portare nella
nostra città alcuni fra i più attesi concerti di musica leggera
italiana.
Il nuovo album è composto
da dieci canzoni, interamente
scritte e composte da Federico
Zampaglione.
I biglietti sono già in prevendita a 15 euro, per i posti
in piedi e 22 euro per le gradinate. Per informazioni tel
0373.780904.
Mara Zanotti
Biblioteca,
il libro
G
iovedì prossimo 8 maggio alle ore 21 presso
la Biblioteca Comunale di
Crema, in via Civerchi 9
Irma Kurti presenterà il
libro Sotto la mia maglia, e
verrà intervistata da Mariangela Torrisi, con l’intervento di Aldo Fortini.
Irma Kurti è una poetessa
e scrittrice albanese. Sin da
piccola ha scritto poesie. Al
suo attivo premi, pubblicazioni e riconoscimenti. Il
suo nuovo libro propone
un titolo azzeccatissimo: la
nostalgia appare il filo rosso del testo sempre attorno
a un’unica figura, quella
dell’autrice, che sceglie,
appunto, di “togliere la
maglia “, scoprendo e donando se stessa attraverso i
propri versi.
M. Zanotti
34 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
domenica 4 lunedì 5
TV
martedì 6 mercoledì 7 giovedì 8
venerdì 9
23.40 8 e 28. Film sentim
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
6.45 Unomattina. Contenitore
10.55 Santa Messa in diretta dall'Università 10.00 Unomattina storie vere. Rb
Cattolica Sacro Cuore di Milano 10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.20 Linea verde. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
14.00 L'Arena. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.35 Domenica in. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
20.35 Rai Tg Sport. Rubrica
21.15 Biancaneve. Film comm
20.40 Affari tuoi. Gioco
21.30 Sister Act–Una svitata in abito da 23.35 Porta a porta. Talk show
1.35 Sottovoce. Rubrica di G. Marzullo
suora - commedia
2.05 Terza pagina. Rai Educational
23.25 Speciale Tg1. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Una buona stagione. Serie Tv
23.30 Porta a porta. Talk show
1.40 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 The Lincoln Lawyer. Film dramm
23.35 Porta a porta. Talk show
1.45 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita iin diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Un medico in famiglia 9. Serie Tv
23.20 Porta a porta. Talk show
1.30 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.25 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.15 Si può fare. Show
23.35 Tv7. Settimanale del Tg1
1.15 Cinematografo. Rb
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
9.40 Inside the world. Documentari
10.20 Cronache animali. Rb
11.20 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 Voyager Factory. Contenitore
15.40 Sea Patrol. Tel
17.10 Sereno variabile. Rb
18.05 90° minuto–Serie B. Rb sportiva
18.50 Countdown. Tel
21.10 Castle. Tel
21.50 Elementary. Tel
23.40 Rai Player. Magazine
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
8.20 Inside the world. Docum
9.05 Il nostro amico Charly. Tel
10.30 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.45 Quelli che aspettano. Talk show
15.40 Quelli che il calcio. Talk show
17.10 Stadio sprint. Rb sportiva
18.10 90° minuto. Rb sportiva
19.35 Countdown. Tel
21.00 NCIS. Tel
21.45 Hawaii Five-0. Tel
22.40 La domenica sportiva. Rb
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Made in Sud. Show
24.00 2Next–Economia e futuro. Rb
0.55 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 The Voice of Italy. Talent show
0.10 Il musichione. Game show
1.20 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Unici..."essere Vasco Rossi" Musica
23.30 I più grandi di tutti. Film comm
1.05 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 Cerimonia di commemorazione
delle stragi. In diretta
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good life. Tel
17.50 Rai Player. Magazine
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus–Il contagio delle idee. Talk show
23.35 La Pantera Rosa 2. Film comm
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
8.00 Amo un assassino. Film giallo
9.30 L'Elisir del sabato. Rb
11.00 Rubriche varie
12.55 Ambiente Italia. Attualità
15.00 Tv Talk. Talk show
16.35 The maiden heist–Colpo grosso
al museo. Film comm
17.75 Un caso per due. Tel
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.05 Ulisse–Il piacere della scoperta.
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50 TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.35 Gli amanti di Toledo. Film
8.00 Agorà. Talk show
9.55 Correva l'anno. Docum
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
10.45 Rubriche varie
10.30 Discorso al Mercato finanziario del
12.55 Rai Educational–idee per la crescita
Presidente della Consob. Speciale
13.25 Fuori quadro. Magazine
12.25 Fuori Tg. Rb
14.30 In 1/2 ora. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
15.35 Kilimangiaro album. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.50 Gli amici del bar Margherita. Film 15.10 Terra nostra. Telenovela
17.15 Ci sta un francese, un inglese e un 16.00 Aspettando Geo. Rb e docum
napoletano. Film comm
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.10 Che tempo che fa. Talk show
20.35 Un posto al sole. Soap
23.00 Glob–Diversamente italiani. Show 21.05 Report. Inchieste
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.00 Blob. Magazine
20.10 Pane quotidiano. Rubrica
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.10 Pane quotidiano. Rb
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
23.15 Le storie di " Chi l'ha visto?"
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Il tempo e la storia-Golda Meier
14.50 TgR Leonardo. Rb
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
16.00 Ciclismo 97° Giro d'Italia. Da Belfast
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Rai player.
16.05 Geo. Rb e docum
20.00 Ciclismo - 97° Giro d'Italia
21.05 Sfide. I nostri avversari
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
Rb religiosa
10.05 La vita dei mammiferi. Docum
13.40 Beautiful. Soap
11.10 Supercinema. Rb
14.10 Centovetrine. Soap
12.00 Melaverde. Rb
14.45 Uomini e donne. Talk show
13.40 L'arca di Noè. Rb
16.15 Il segreto. Telenovela
14.00 Il segreto di Thomas. Folm dramm. 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
21.10 Grande Fratello. Reality show
23.30 X-Style. Rb
0.15 Grande Fratello Live. Reality show
1.35 Le Giraffe. Film comm
1.00 Rassegna stampa
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
16.15 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 To rome with love. Film comm
21.10 Il segreto. Telenovela
21.10 Ammutta Muddica. Show
23.35 Matrix. Talk show
23.50 Un soffio per la felicità. Film
23.30 Matrix.
1.50 Rassegna stampa
2.20 Rassegna stampa- Meteo
1.50 Rassegna stampa- Meteo
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 La bella società. Film dramm
23.35 Supercinema. Rb
0.05 Grande fratello live- Reality
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.45 Scooby-Doo e gli invasori alieni. 8.30 Urban Wild. (R)
9.40 Come mi vorrei. (R)
Film animazione
10.25 Nancy Drew: The mystery in
10.20 Dr House–Medical Division. Tel
Hollywood hills. Film
13.40 Grande Fratello. Reality show
13.00 Sport Mediaset XXL.
14.10 Cartoni animati
14.00 Grande Fratello. Reality show
15.20 Vecchi bastardi. Real Tv
14.25 S.O.S. la natura si scatena. Film 16.15 Urban Wild. Real Tv
17.25 Urban Wild.
17.15 Come mi vorrei. Real Tv
19.00 Così fan tutte 2. Situation commedy 18.05 I Simpson. Cartoni animati
21.30 La mummia - La tomba dell'imperatore 19.20 CSI Scena del crimine. Tel
dragone. Film
21.10 Next. Film
23.40 Confessione reporter. Inchieste 23.05 Tiki Taka. Talk show sportivo
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.30 Urban Wild / Come mi vorrei. (R)
10.20 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
15.20 Vecchi bastardi. Real Tv
16.15 Urban Wild. Real Tv
17.15 Come mi vorrei. Real Tv
18.05 I Simpson. Cartoni animati
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Arrow. Tel
22.00 The tomorrow people. Tel
22.55 Nikita. Tel
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.30 Urban Wild / Real Tv.
8.30 Urban Wild / Real Tv. (R)
10.20 Dr House–Medical Division. Tel
10.20 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
15.20 Vecchi bastardi. Real Tv
15.20 Vecchi bastardi. Real Tv
16.15 Urban Wild. Real Tv
16.15 Urban Wild. Real Tv
17.15 Come mi vorrei. Real Tv
17.15 Come mi vorrei. Real Tv
18.05 I Simpson. Cartoni animati
18.05 I Simpson. Cartoni animati
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Le iene show.
21.10 Wild–Oltrenatura. Reportage
0.45 The pills. Situation commedy
0.35 True justice - Stato di guerra.
1.25 Grande fratello. Reality
Film Tv con Steven Seagal
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.30 Urban Wild. (R)
9.40 Come mi vorrei. (R)
10.20 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.10 Cartoni animati
15.20 Vecchi bastardi. Real Tv
16.15 Urban Wild. Real Tv
17.15 Come mi vorrei. Real Tv
18.05 I Simpson. Cartoni animati
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Colorado. Show
0.20 The pills. Situation comedy
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.20 Magazine Champions League. Rb 8.25 Magnifica Italia. Docum
9.40 Carabinieri. Tel
9.50 Blu Beach Paradise Story
9.25 Santi. Docum
10.45 Ricette all'italiana. Rb
10.45 Ricette all'italiana. Rb
10.00 Santa Messa da Camaiore
12.00 Detective in corsia. Tel
12.00 Telefilm vari
10.50 Pianeta mare. "Record da mare" 12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
13.00 Ricette all'italiana. Rb
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Come si cambia celebrity. Rb
13.55 Blue Peach Paradise Story
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.10 Ieri e oggi in Tv. Varietà
14.45 Come rubare la corona d'Inghilterra. 16.35 My Life-Segreti e passioni. Soap
17.00 Poirot: diario di un assassino. Film
16.50 Il comandante Florent. Tel
Film con Roger Browne
19.35 Il segreto. Telenovela
16.40 La valle dell'Eden. Film dramm. 19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Tempesta d'amore. Soap opera 20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.30 The Patriot. Film avv
21.15 I dieci comandamenti. Film biblico 20.15 Quinta colonna. Talk show
23.25 Cobra. Film pol
1.55 La grande abbuffata. Film
23.55 Terra!. Rb di approfondimento
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 My Life–Segreti e passioni. Soap
17.00 Quel maledetto colpo al "Rio
Grande express". Film western
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Alive - Storie di sopravvissuti. Rep
0.40 Apri gli occhi. Film
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 La finestra sul cortile. Film thriller
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Telenovela
21.15 Gran Torino. Film dramm
23.35 Chase. Telefilm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 Arabescque. Film avv
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Il tempo del coraggio e dell'amore.
Serie Tv
23.15 Nuove scene da un matrimonio. Show
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
12.55 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 My life - Segreti e passioni. Soap opera
16.00 Macarthur il generale ribelle. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quarto grado. Inchieste
2.15 L'uomo che uccideva a sangue freddo.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.00 Borghi d'Italia.
13.20 Borghi d'Italia.
16.10 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
Docum
16.00 Quel che passa il convento. (R)
Docum
Rb di cucina
17.35 Nel cuore della domenica
13.50 Codice atlantico. Docum
16.30 Nel cuore dei giorni
16.30 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
14.40 Alla soglia del cuore
17.30 La canzone di noi
17.30 La canzone di noi
18.50 Il tempo vola?
15.20 La canzone di noi: gara
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
19.55 Storie da Lourdes
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
20.00 Santo Rosario
18.30 I passi del silenzio
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.30 Nel cuore dei giorni
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Come quando fuori piove.
20.30 I santi nell'arte. Rb
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 La vena d'oro. Film con Marta
Miniserie Tv
21.00 Come quando fuori piove. Film
21.20 Guendalina. Film
Toren
22.45 Effetto notte
22.55 Kojak. Tel
22.45 Kojak. Tel
miniserie (2a parte)
23.10 Nel cuore della domenica
22.25 La canzone di noi: gara
23.45 Adorazione Eucaristica
23.35 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Quel che passa il convento. (R)
16.30 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Buonasera con Papa Francesco
22.30 Kojak. Tel
23.20 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Quel che passa il convento. (R)
14.40 Alla soglia del cuore
16.30 Nel cuore dei giorni
15.20 Kojak. Tel
17.30 La canzone di noi
16.10 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Cristo si è fermato a Eboli.
21.20 La canzone di noi: gara
Miniserie con Gian Maria Volontè 23.20 Effetto notte
22.20 Buonasera con Papa Francesco
23.45 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Mondo agricolo. Rb
7.15 Cartoni animati
7.45 La chiesa nella città. (R)
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 Affari con le ruote. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
6.15 Mondo agricolo. Rb
7.15 Cartoni animati
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Da uomo a uomo. Film western
1.00 Occasioni da shopping
1.45 Goodlife. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza.
23.00 Goodlife. Rb
0.15 Video top. Rb
3
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
7.05 Unomattina in famiglia. Conten
10.20 Linea Verde Orizzonti. Rb
11.15 Unomattina storie vere. Rb
11.45 La prova del cuoco. Rb
14.00 Easy driver. Rb
14.30 Le amiche del sabato. Talk show
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
17.45 Passaggio a Nord-Ovest. Docum
18.50 L'eredità
20.30 Calcio Coppa Italia.
Fiorentina-Napoli (finale)
Documenti
23.55 Un giorno in Pretura. Docum
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Superpartes. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 La principessa cerca lavoro.
Film comm
15.25 Il segreto. Telenovela
16.10 Verissimo. Talk show
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Amici. Talent show
0.20 Speciale Tg5. Rb
1.50 Rassegna stampa
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.50 True Jackson, VP. Tel
8.45 Glee. Tel
10.30 Elle–L'ultima Cenerentola. Film
13.40 Grande Fratello. Reality show
14.05 Pallottole cinesi. Film avv
16.20 Derby in famiglia. Film comm
15.55 Wild Wild West. Film comm
19.00 Vecchi bastardi. Real Tv
19.15 Dennis la minaccia. Film comm
21.10 Richie Rich–Il più ricco del mondo.
Film comm
23.10 Il segreto del mio successo. Film
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Salutesanità. Rb
13.30 Novastadio. Rb sportiva
18.00 Occasioni da shopping
18.30 91° minuto. Rb sportiva
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Kestorie!. Talk show
24.00 Goodlife. Rb
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica!. Videoclip
1.45 Passo in Tivù. Antologia
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.05 Protestantesimo. Rb religiosa
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 The good wife. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Rex. Tel
23.15 Intelligence. Tel
0.40 Rai Parlamento. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.45 Cartoni animati
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
13.30 Sanford & Son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
0.15 Meteo Live
0.30 Il mito Ferrari. Rb sportiva
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm vari
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Il fatto del giorno
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.45 Linea d'ombra Lombardia.
23.00 Goodlife. Rb
0.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
Presentazione delle squadre
17.00 Geo. Rb e docum
20.10 Un posto al sole. Soap
21.05 Il 13° guerriero. Film dramm
amatissimi: Brasile. Docum
23.05 La tredicesima ora. Documenti
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Cartoni animati
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Il fatto del giorno.
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote.
0.15 Meteo live. Previsioni
V
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche ·Rubriche · Rubriche · Rubriche
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
UNA GUIDA PER LE DONNE / 1
I DATI RELATIVI ALLA DESTINAZIONE DEL 5 PER MILLE
A Crema un corso per le associazioni
Tonificare il pavimento pelvico
dott. PASQUALE GALLO *
I
l pavimento pelvico è composto da uno strato di muscoli e tessuto connettivo che occupa l’area sottostante
la pelvi, tra il pube e l’osso sacro.
I muscoli del pavimento pelvico hanno diverse funzioni, infatti si contraggono quando si tossisce, si starnutisce, si fanno sforzi, aiutando a prevenire la perdita
involontaria di urina; sostengono gli organi dell’addome, specialmente in stazione eretta; proteggono gli organi pelvici da insulti esterni; aiutano a mantenere gli
organi pelvici, come la vescica, nella giusta posizione;
contribuiscono al controllo del passaggio di urina, gas e
feci; giocano un ruolo importante nella funzione sessuale durante i rapporti.
I problemi derivanti da un danno muscolare sono diversi, tra cui:
➦ Incontinenza urinaria da sforzo, ovvero la perdita
involontaria di urina sotto sforzo o durante un esercizio
fisico, incluse le attività sportive, lo starnutire, il tossire;
da urgenza, ovvero la perdita involontaria di urina associata a urgenza minzionale; mista, ovvero sia la perdita involontaria di urina associata all’urgenza insieme a
quella causata dall’esercizio fisico, dallo starnuto e dalla
tosse;
➦ Prolasso degli organi pelvici, con la discesa della
vescica o dell’intestino o dell’utero in vagina o, se più
grave, al di fuori della vagina;
➦ Perdita del desiderio sessuale o sensazione di “vagina aperta”.
Le cause che possono alterare i muscoli del pavimento
pelvico sono diverse: la mancanza di tono, a volte legata
all’età; il danneggiamento dei muscoli durante la gravidanza e il parto; il cambiamento ormonale associato alla
menopausa; gli sforzi cronici, come nella stitichezza, o
per tosse cronica e obesità.
Come tutti muscoli, anche quelli del pavimento pelvico per lavorare bene hanno bisogno di esercizio. Esercizi
regolari, frequenti, eseguiti nel modo corretto, dovrebbero essere effettuati per tutta la vita (non solo dopo il parto) e sono estremamente importanti. Gli esercizi per il
pavimento pelvico, se svolti regolarmente, aiutano sia a
rinforzare sia a rilassare la muscolatura, così da renderla
stabile, tonica ma non iperattiva. Molte donne, imparando alcuni esercizi efficaci, avranno grande miglioramento, o guarigione, dei sintomi legati all’incontinenza urinaria da sforzo e potranno evitare o ritardare la necessità
dell’intervento chirurgico.
È quindi importante imparare a eseguire gli esercizi
nel giusto modo e verificare, nel corso del tempo, che
questi vengano eseguiti correttamente. Il fisioterapista
può aiutare in questo utilizzando diagrammi, disegni e
modelli. Ecco alcuni semplici metodi:
1. Sedersi comodamente con i piedi e le ginocchia ben
aperti. Piegarsi in avanti mettendo i gomiti sulle ginocchia. Ricordarsi di mantenere il respiro regolare, con lo
stomaco, le gambe e le natiche rilassati.
2. Immaginare di bloccare il passaggio di aria dall’intestino e, nello stesso tempo, di bloccare il flusso di urina
dalla vescica. Si dovrebbe così provare una sensazione
di sollevamento e di contrazione attorno alla vagina e
all’ano.
3. “Osservare i muscoli” può essere un modo efficace
per verificare che essi lavorino correttamente. A letto,
con la schiena rialzata, posizionare un piccolo specchio
tra le gambe con le ginocchia aperte. Al momento della
contrazione del pavimento pelvico bisognerebbe vedere
l’ano e l’ingresso della vagina che si stringono e si sollevano.
(1–continua)
* Medico dell’Unità Operativa
di Ostetricia e Ginecologia
LA FARMACIA DELLO SPORTIVO
Seguici su
consulenza personalizzata e qualificata
sull’integrazione
alimentare e nello sport
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
Pif un... “testimone”
che continua a stupire
E
ssendo un personaggio ben identificabile, con
un suo stile e una peculiarità d’immagine molto particolare, può non piacere a tutti. Ma è indubbio che Pif (al secolo Pierfrancesco Diliberto) sia
riuscito a proporre uno stile di racconto efficace,
capace di far sorridere e pensare allo stesso tempo.
Figlio del regista Maurizio Diliberto, il giovane
ha dapprima provato a lanciarsi come “iena”, nei
panni dell’inviato dal marcato accento del Sud, per
poi trovare una sua collocazione individuale come
autore e protagonista del programma Il testimone
(martedì ore 21.10, Mtv), giunto alla sesta stagione.
Il suo modo di raccontare si può a buona ragione
definire giornalismo d’inchiesta, anche se lui non è
un giornalista vero. Uno dei punti di forza dei suoi
filmati sta nell’uso dell’inseparabile videocamera,
puntata ora sull’ospite ora su se stesso, con un effetto di presenza che si trasmette facilmente anche
al pubblico.
Il testimone si propone di raccontare per immagini eventi, storie e persone che generalmente non
trovano spazio sulle prime pagine dei giornali o
sotto i riflettori mediatici.
Spesso, durante le riprese, voci e rumori tacciono
RADIO
ANTENNA5
CREMA
Programmi
6.30: Inizio programmi
6.50: Il Vangelo del giorno
7.12: Il Santo del giorno
7.20: Orizzonti Cristiani
8.00: Santa Messa in diretta
dal Duomo di Crema
9.00: GR flash. A seguire, “Vai col liscio”
10.08: Informazione locale
11.00: GR flash. A seguire, “Radio mattina”
12.00: GR flash
12.30: Gazzettino Cremasco, edizione principale
13.00: GR 2000
13.15 – 17.00: Musica e intrattenimento
14.30: Notiziario Flash
16.30: Notiziario Flash
FM 87.800
S
ul sito dell'Agenzia delle Entrate sono disponibili i dati relativi alle preferenze espresse
dai contribuenti nel 2012 per la destinazione
del 5 per mille e agli importi attribuiti agli enti
che hanno chiesto di accedere al beneficio. I dati
sono raccolti in otto elenchi: Onlus e volontariato, ricerca scientifica, ricerca sanitaria, comuni
di residenza e associazioni sportive dilettantistiche. Gli elenchi pubblicati sono comprensivi
degli enti che hanno usufruito della “rimessione
in bonis”.
Qualora l'Agenzia delle Entrate non fosse già
in possesso degli opportuni riferimenti bancari,
gli enti del volontariato ammessi al beneficio
del cinque per mille possono comunicare le
proprie coordinate bancarie o postali necessarie
per l’accredito su conto corrente. Le coordinate
bancarie devono essere comunicate dai rappresentati degli enti nei seguenti modi: accedendo
ai servizi telematici (tramite il pin code) e utilizzando l’apposita procedura; consegnando
presso un ufficio dell'Agenzia il modello per la
richiesta di accreditamento su conto corrente
bancario o postale di rimborsi fiscali e di altre
forma di erogazione riservato a soggetti diversi
dalle persone fisiche.
• Dal 4 aprile è possibile accedere al sito di
Regione Lombardia (www.registriassociazioni.
servizirl.it) per la compilazione della Scheda
per il mantenimento annuale dei requisiti di
iscrizione, con riferimento all’attività svolta nel
2013. La scadenza dell’adempimento è il 30
giugno. Come indicato dal decreto di iscrizione ai Registri all’articolo 2, è fatto obbligo della
presentazione annuale della scheda di rendicontazione delle attività per la verifica dei requisiti
per il mantenimento dell’ente nel registro presso
cui risulta iscritto.
Per l’accesso alla scheda online devono essere
utilizzate le credenziali (username e password)
già in uso dallo scorso anno. Cisvol offre servizi
di consulenza, previo appuntamento, con le seguenti modalità: gratuito per le organizzazioni
TENDE
TELEVISIONE
di MARCO DERIU (AgenSIR)
Città Solidale
di volontariato e Protezione civile; a pagamento
per associazioni e APS (25 euro Iva compresa) a
seguito del mancato rinnovo da parte di Regione
Lombardia della convenzione che ha permesso
nel 2013 di garantire il servizio gratuitamente.
Si ricorda che la Provincia di Cremona (Settore Politiche Sociali) fornisce supporto gratuito
per informazioni e chiarimenti relativi alla procedura e compilazione.
• Cisvol organizza a Crema un corso per
aiutare le organizzazioni di volontariato a
tracciare un percorso di base per impostare
una campagna di raccolta fondi. L’iniziativa
di formazione vuole tracciare un percorso di
base per impostare una campagna di raccolta fondi annuale partendo dai presupposti di
fondo, affrontando l’insieme degli strumenti
di comunicazione per realizzare in modo pratico e concreto la pianificazione interna delle
iniziative. Durante il percorso verranno approfonditi alcuni aspetti riguardanti la narrazione
e le tecniche connesse per una ottimizzazione
dei processi di comunicazione della mission.
Descrizione contenuti. I presupposti di una
raccolta fondi: mission, la buona causa, la mappa
relazionale. Ho tutto in testa, ma non riesco a dirlo: storytelling e non profit. La pianificazione strategica della raccolta fondi: casi pratici. Strumenti
di comunicazione per il fundraising. Eventi per la
raccolta fondi.
Date del corso: 6 maggio dalle ore 20.30 alle
23 - I presupposti di una raccolta fondi: mission,
la Buona causa, la mappa relazionale. La pianificazione strategica della raccolta. 13 maggio dalle
ore 20.30 alle 23 - Ho tutto in testa, ma non riesco a dirlo: storytelling e non profit. 20 maggio
dalle ore 20.30 alle 23 - La pianificazione strategica della raccolta fondi: casi pratici. Strumenti
di comunicazione per il fundraising. Eventi per la
raccolta fondi.
Il corso si tiene nella sala dell'oratorio della
Cattedrale, in via Forte 3 a Crema. Informazioni: [email protected]
DA
SOLE
®
S U N C O L O R
per far parlare soltanto le immagini del momento,
che così recuperano una forza documentaria a cui
generalmente i telespettatori non sono più abituati.
Oltre a quella di autore e protagonista televisivo,
Pif ha anche una vita parallela nell’ambito del cinema e nella narrativa. Nel maggio 2012, in commemorazione dei 20 anni dall’assassinio di Giovanni
Falcone e Paolo Borsellino, ha pubblicato il racconto Sarà stata una fuga di gas in Dove eravamo, Ventanni dopo Capaci e Via D'Amelio (Caracò Editore).
Ha recentemente debuttato alla regia realizzando il
film La mafia uccide solo d’estate, di cui è anche protagonista nei panni di Arturo, giovane palermitano
impegnato nella doppia impresa di conquistare la
bella e irraggiungibile Flora, sua ex compagna di
scuola elementare, e di raccontare in modo insolito
una serie di fatti di mafia che hanno punteggiato
la sua infanzia e hanno avuto il loro drammatico
epilogo fra gli anni ’80 e i primi anni ’90, nella “stagione delle stragi”.
Il registro ironico e non di rado sarcastico porta
a far riflettere e, come avviene nelle sue incursioni
televisive, lascia che dietro il sorriso a volte immediato sorga pian piano una coscienza realistica e
veritiera sugli aspetti del mondo più deteriori, che
spesso ci fa comodo non vedere.
17.00: Musica
18.00: GR 2000 ediz. serale
18.30: Gazzettino Cremasco della sera
In neretto le trasmissioni
in contemporanea con “In Blu”
RUBRICHE
DOMENICA ORE 14.30: “Domenica Sport”, aggiornamenti in diretta dal mondo del calcio.
LUNEDÌ ORE 19: “Sala Stampa Sport”, approfondimenti, commenti e interviste della
domenica sportiva.
MERCOLEDÌ ORE 21.30: “E-Radio” con Max
Fabretto.
VENERDÌ ORE 21.30: “La Classifica” con dj
Flash.
LA PROMOZIONE CONTINUA
FINO AL 31 MAGGIO 2014
MOTORE IN OMAGGIO
per la tua
ole
tenda da s
Un’occasione unica per avere una tenda motorizzata allo stesso costo
di una tenda ad argano, noi ci siamo sempre.
OPPURE Tenda manuale
mod. Profil 240x150 in promozione
€ 485
via Macello, 40 Crema
Tel. 0373 82295
www.tessileriacavallini.it
35
36
La Cultura
SABATO 3 MAGGIO 2014
CREMAINSCENA - MUSICA
Castelleone:
Eccellenti le esecuzioni, anche Duranti Facchinetti!
in scena, ma pubblico... “assente”
P
er CremaInScena sabato 26
aprile alle ore 21 presso il
Teatro San Domenico si è tenuta
un’importante iniziativa culturale, Giovani talenti in scena, che ha
costituito occasione di confronto
e di scambio artistico fra insegnanti e allievi del Conservatorio di musica “L. Campiani” di
Mantova e il Civico Istituto Musicale “L. Folcioni” di Crema. Il
prof. Alessandro Lupo Pasini, direttore di quest’ultimo e la prof.
ssa Roberta Bambace, insegnante
a Mantova, hanno collaborato
per portare sul palco cremasco
alcune delle migliori speranze
musicali delle due città.
La prof.ssa Bambace ha curato
la direzione artistica della serata,
accompagnando pure con maestria al pianoforte alcuni allievi.
Molto lungo e variegato il programma della scaletta, in parte
variata, illustrata in maniera estesa dalla stessa Bambace, che ha
coinvolto gli – ahimè pochissimi
– intervenuti al concerto con delle vere e proprie micro lezioni su
ogni brano musicale. Nella lunga
carrellata di pezzi si sono così potute gustare un paio di arie dalle
più famose opere di Mozart e altre romanze che hanno espresso
la raffinatezza di Massenet, l’estrema evidenza scenica di Puccini, oltre alla vivacità di Rossi-
P
ubblico delle grandi occasioni
per assistere lo scorso giovedì
24 aprile, presso il teatro San Domenico al primo evento della rassegna Cremainscena. L’operetta
Il giardino del gigante che ha visto
protagonista il coro Mélos di Montodine, affiancato da un’orchestra,
tre solisti e un narratore. Ottima
esibizione per la quale, al termine, in teatro si sono ascoltati ben
15 minuti di applausi che hanno
decretato il pieno successo di un
lavoro complesso, difficile, portato
a termine dopo molti mesi di prove dal coro Melòs, che pur avendo
riscosso numerosi successi in ambito nazionale e internazionale, si
muove ancora in un contesto amatoriale (articolo completo su www.
ilnuovotorrazzo.it).
Dopo i primi appuntamenti la
rassegna proporrà oggi, sabato 3
maggio lo spettacolo I fratelli Karamazov, produzione del teatro stesso
e frutto del corso di teatro 2013/14
condotto da Pietro Arrigoni che ne
cura la regia. Un passaggio importante per la rassegna perché lo spettacolo propone una rilettura, firmata degli stessi corsisti (Claudia
Locatelli e Guglielmo Saerri con la
collaborazione di Marco Viviani),
del classico di Fëdor Dostoevskij,
Premio
Panigada
S
abato 26 aprile dopo una
interpretazione dal vivo
di un suo brano inedito, intitolato Con le ali Benedetto
Alchieri, di Bagnolo Cremasco, ha ricevuto il Premio Paolo Panigada presso
il teatro di Santa Maria
della Croce, dalle mani della madre di Paolo, eclettico
polistrumentista cremasco,
colonna di Elio e le storie
Tese. La Scuola dell’Infanzia di Bagnolo Cremasco
che il 10 maggio festeggerà
nel Cineteatro locale, La
Festa della Mamma, ha invitato Alchieri a interpretare
Madre e dedicarla a tutte le
mamme. Durante la festa
verranno raccolti fondi per
il villaggio del Madagascar
per il sostegno alla scuola
dei Bimbi di quella terra.
M. Zanotti
ni, affidate alle voci del baritono
Alberto Iafàno, del soprano Sara
Minieri, dei mezzosoprani Krysthel Hernandez e Antonella Di
Giacinto e del tenore Chen Ju.
Differenti climi espressivi sono
stati rievocati pure dai giovani
pianisti Giuseppe D’Angelo,
Andrea Medola, Rebecca Guerra, Paolo Rinaldi, alle prese con
impegnative pagine dalle quali
sono emersi la suggestione di
Chopin, le particolari armonie
di Debussy, gli elementi del Romanticismo di Brahms, oltre alle
elaborazioni di Bach-Busoni-Petri e del contemporaneo Sancan,
molto virtuosistiche. Tra le diverse esibizioni sono spiccati anche
il violino di Riccardo Lui con
una difficile pagina di PugnaniKreisler e il duo flauto traversopianoforte con allo strumento
a fiato Gaia Bergamaschi in un
espressivo brano del danese Andersen. Insieme agli artisti provenienti da Mantova si sono esibiti
tre allievi dell’istituto “Folcioni”,
che non hanno certo sfigurato,
mostrando impegno, talento e
passione.
Fantastico come sempre il
pianista Gabriele Duranti (classe del prof. Enrico Tansini), che
ha regalato un momento davvero
magico interpretando la Sonata
op.28 n.3 di Prokofiev, composi-
zione dove si richiede costante
concentrazione tecnica unita a
maturità per rendere le cangianti
impressioni costruite alla tastiera
dall’artista russo, senza lasciare
un attimo di respiro all’esecutore. Un banco di prova davvero arduo, che ha trovato pure stavolta
Duranti preparato e dotato di intensa sensibilità, considerando la
sua giovanissima età. Molto buona pure la prova dei due chitarristi, i fratelli Matteo e Marco Della Torre (classe del prof. Simone
Bellucci). Il primo ha affrontato
Cadiz di Albeniz con energia e
temperamento, il secondo ha saputo rendere al meglio le sfumature ricamate da Barrios in Julia
Florida. Per tutti i giovani artisti
meritati applausi a suggello di un
incontro che sfocerà a breve nella
convenzione stipulata fra i due
istituti, in un’ottica di collaborazione rappresentata da concerti,
master class e altro ancora. Resta
ora solo da colmare l’aspetto del
coinvolgimento del pubblico in
tali realtà culturali, che sembrano
purtroppo ogni volta arricchire
solo chi ne è protagonista, considerando l’esigua partecipazione
a questi eventi che dovrebbero
invece rappresentare fondamentali momenti di aggregazione e
di crescita per la collettività.
Luisa Guerini Rocco
TEATRO SAN DOMENICO
I fratelli Karamazov,
questa sera in scena
IL LAVORO VERRÀ
PORTATO
A GIUGNO ANCHE
IN TRENTINO
Una scena dello spettacolo
di questa sera
opera lunga e complessa, che si è
prestata a una scelta, quella di puntare la sua lettura teatrale sul palco
del San Domenico, esclusivamente
sul processo. Un lavoro che, in occasione della sua presentazione di
mercoledì pomeriggio, si annuncia
tappa importante per il percorso
di educazione e avvicinamento al
teatro condotto, da alcuni anni dalla fondazione San Domenico. La
pubblicazione dell’adattamento
teatrale, ad esempio, è un approdo
eccezionale reso possibile grazie
I
l Centro Ricerca “A. Galmozzi” ha voluto
ricordare i suoi primi quindici anni d’attività, essendo stato fondato il 25 aprile 1999, con
un appuntamento musicale che si è tenuto lunedì 28 aprile alle ore 21 nella sala della musica
dell’ex istituto “L. Folcioni”.
Un buon numero di spettatori è intervenuto
all’iniziativa il cui ricavato andrà a sostenere i
nuovi progetti di ricerca del centro, che fino a
ora ha prodotto libri, video e percorsi didattici.
L’intrattenimento musicale si è aperto con
l’esecuzione del più celebre brano per organo,
Toccata e Fuga in re minore di Bach, pagina che
sempre emoziona per la carica e l’irresistibile
slancio inventivo, resi con energia dal maestro
Alessandro Lupo Pasini.
Sul palco è poi salito il mezzosoprano Giovanna Caravaggio, accompagnato per gran
parte del programma dal pianista Massimiliano Bullo.
Al pubblico sono state regalate la parentesi
romantica di Plaisir d’amour e due canzoni di
Tosti, A’ vucchella e Ideale, interpretate con piglio esperto e sicuro, scanzonata la prima su
testo di D’Annunzio, nel tipico stile sentimentale delle arie da salotto dell’Ottocento invece
Ideale.
Venti di Primavera dalla
Scuola Monteverdi
L’
T
orna la grande musica a
Castelleone. Lo fa con la
data zero del tour di Roby Facchinetti (leader dei Pooh) che
allestirà al Cineteatro Giovanni Paolo II di viale Santuario
la tournée primaverile che segue l’uscita del suo album solista Ma che vita la mia. L’artista
sarà ospite dell’organizzazione dal 4 maggio all’8 maggio
per prove d’allestimento del
tour e per la data zero aperta
al pubblico programmata per
la serata di giovedì 8 maggio.
Roby Facchinetti proporrà i
brani del suo nuovo album da
solista (10 pezzi scritti da Valerio Negrini e arrangiati da Danilo Ballo) e i grandi successi
dei Pooh. Una serata straordinaria di note, melodie ed
emozioni per un concerto che
sta richiamando a Castelleone
pubblico da ogni parte d’Italia. Info e prenotazioni tel.
0374/350944 - 348/6566386
assessore ala Cultura del
Comune di Crema Paola Vailati ha aperto mercoledì
mattina la presentazione della
rassegna Venti di primavera, organizzata dalla Scuola di Musica C. Monteverdi che avvia
così le iniziative per celebrare i
vent’anni di attività: l’anno scolastico 2014/15 sarà infatti il
ventesimo. “Una scuola con la
Il tavolo della conferenza stampa
quale vogliamo collaborare ulteriormente per l’atteggiamento collaborativo che ha sempre avuto” ha dichiarato la Vailati mentre
la direttrice della scuola Maria Teresa Bonizzi, ringraziando il Comune, ha anche ricordato i patrocini della Provincia di Cremona,
del Consolato della Repubblica Ceca e la collaborazione dell’unità
Pastorale San Bartolomeo San Giacomo, presso la quale verrà anche
situata la nuova sede della scuola dal prossimo anno di attività. In
calendario cinque appuntamenti di grande interesse fin dal titolo loro
assegnato: mercoledì prossimo 7 maggio, ore 21.15 presso la chiesa
di San Bartolomeo si potrà seguire il concerto Contrappunti, un’esecuzione in assoluta novità con quattro chitarre della Fuga BWV 1080 di
J. S. Bach con il quartetto Exsacorde; domenica 11 maggio alle ore
16, presso la medesima location Flauto romantico, musiche di Köhler,
Gariboldi e Ciardi. Martedì 20 maggio alle ore 21 presso la chiesa di
San Giacomo sarà la volta di In tuba et organo un “dialogo” fra tromba
e organo su musiche di Purcell, Vivaldi, Händel e Bach. Mercoledì 28
maggio, ore 21 presso la chiesa di San Bartolomeo dei morti sarà la
volta di Tu chiamami se vuoi.. contaminazioni: in scena un’arpa classica
suonata da Michela La Fauci e il pianoforte jazz di Fabrizio Trullo.
Infine venerdì 6 giugno, alle ore 21 sempre presso la chiesa di San
Bartolomeo chiusura della rassegna affidata alla Musica dell’anima,
autori antichi e contemporanei proposti dal coro della scuola Sweet
Suite. In calendario anche i saggi di fine anno che inizieranno il 16
maggio in sala Pietro da Cemmo.
Mara Zanotti
all’interessamento e all’apprezzamento di Pino Loperfido, direttore
del Trentino Book Festival, intervenuto alla conferenza stampa. Lo
spettacolo sarà infatti anche portato a Caldonazzo (dove interverrà
anche il corpo bandistico locale),
all’interno del Festival il 13 giugno prossimo, per una “data” del
tour che auspichiamo possa essere solo la prima. Piero Arrigoni e
Pino Loperfido hanno sottolineato
come questa pubblicazione e questa collaborazione siano prova di
una sinergia della quale il teatro ha
estremo bisogno.
Lo spettacolo si avvale della collaborazione degli studenti dell’Accademia Santa Giulia di Brescia
per la realizzazione dei costumi;
saliranno in scena Gianamaria
Camozzi, Gabriele Cincinelli, Gilberto Cincinelli, Vittoria Gelati,
Claudia Locatelli, Filippo Mariani, Diego Poletti, Silene Rosin,
Laura Rizzi, Gugliemo Saerri, Beatrice Stabile e Margherita Tedoldi
(ingresso 9 euro).
Prossimo appuntamento della
rassegna: venerdì 9 maggio Ricky Gianco con È tutta colpa del
Rock’N’Roll (prevendite aperte; info
tel 0373.85418).
Mara Zanotti
Centro Galmozzi: il concerto ha funzionato
di LUISA GUERINI ROCCO
MUSICA
Sensibile e intensa la cantante nel cogliere
successivamente lo spirito dell’aria dal Werther
di Massenet, sciogliendo subito dopo la sua atmosfera dolente con il motivo intrigante della
spagnola Amapola.
Il piacevole connubio tra lirica e canzone ha
previsto pure la malinconica e struggente Moon
river.
Differente stile per la jazz singer Deborah
Matarrese, accompagnata dal maestro Lupo
Pasini che ha curato i vari arrangiamenti; la
propria vocalità robusta, ma ricca di nuances
e sfumature espressive, ha riempito la sala iniziando dal pezzo a lei congeniale At last, rivolgendosi poi a una rivisitazione in chiave jazz
di alcune delle arie da La Traviata di Verdi, apprezzate dai presenti per l’inusuale lettura che
ne è stata offerta.
Caravaggio e Matarrese insieme infine per
Summertime di Gershwin, composizione in bilico fra stile classico e jazz, in un’armonia fra le
due voci. Sonori applausi, seguiti dai saluti di
Felice Lopopolo, prima del bis a gran richiesta:
O sole mio cantato da Giovanna Caravaggio.
Una serata dunque ben riuscita e soddifacente per i volontari del Centro Ricerca “Alfredo
Galmozzi” che con questo concerto hanno anche omaggiato la città con un eccellente appuntamento musicale.
FILATELIA: un francobollo “Tamburini”
D
ue francobolli, un soggetto: l’organo, è la scelta compiuta dal
Vaticano nel partecipare al giro PostEurop di quest’anno. Si trovano in San Pietro e in San Giovanni in Laterano. All’organo sono
dedicati i due francobolli che usciranno il 20 maggio. Quello raffigurato nel valore da 70 centesimi è in San Pietro, nella cappella del coro
della navata di sinistra. Fu costruito dalla ditta Tamburini nel 1974
e posizionato nello spazio lasciato dallo spostamento della cantoria;
accompagna tutte le funzioni solenni. L’altro, citato nello 0,85 euro,
è dovuto a Luca Biagi (1548-1608) e si trova a San Giovanni in Laterano. Venne decorato da Giovan Battista Montano che lo realizzò, in
legno scolpito e dipinto, su disegno di Giacomo Della Porta. Immagini e ulteriori informazioni sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
SMALTIMENTO
AMIANTO
& COPERTURE
IN GENERE
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 Info e prenotazioni:
NEXTOUR Centro Turistico
Via Medaglie d’Oro, 1
Crema (CR) - Tel. 0373.250087
e-mail: [email protected] - www.nextour.it
Viaggi e soggiorni confermati
TERRASANTA dal 15 al 22 maggio otto giorni, 7 notti, volo
da Bergamo, pensione completa, bevande, guide, ingressi,
assicurazione di rinuncia al viaggio € 1.090.
dal 23 al 30 maggio FRANCIA, tour dei santuari, viaggio in
pullman, pensione completa, guide accompagnatore. € 990
SOGGIORNO dal 22 al 31 maggio. Montesilvano/Pescara
€ 399. 10 giorni pensione completa, bevande, cucina ottima,
servizio spiaggia, pullman da Crema, assicurazione. Possibilità di prolungare il soggiorno fino al 7 giugno.
Dal 2 al 12 agosto, CROCIERA SUL DANUBIO, da Sofia a
Vienna. Cinque capitali di cinque Paesi: volo da Milano, trasferimenti aeroporto-battello, 10 giorni di pensione completa, serate musicali, assistenza di personale a bordo. € 2.080
37
SABATO 3 MAGGIO 2014
LEGA PRO 2 DIVISIONE
A
di FEDERICA DAVERIO
I
l congedo della Pergolettese davanti al pubblico
amico del Voltini è stato disastroso... giusto per
rimanere in tema con una stagione terminata anzitempo
con la retrocessione in serie D.
Si sperava in una prova d’orgoglio e invece anche il Castiglione, una delle tre squadre posizionate in classifica dietro
i cremaschi e come loro quindi già retrocessa, ha fatto la parte
del leone portando a casa un sonoro 4-2 e i 3 punti.
Gli ospiti sono andati in vantaggio al nono minuto con Curcio;
al minuto 22’ Bardelloni riporta in pari il risultato, ma passano altri
10 minuti ed è di nuovo il Castiglione a passare in vantaggio con
Rossi. Nella ripresa al minuto 57’ è ancora parità grazie al gol del
‘baby’ Cogliati. Finale invece da dimenticare con Gambaretti al 73’
e Oliboni al 92’ che arrotondano il risultato in maniera impietosa.
Tanta amarezza da parte di mister Firicano che si è espresso così in
sala stampa al termine della gara: “Anch’io ci speravo in un congedo
diverso. Nel primo tempo, anche se con qualche rischio, qualcosa di
buono l’abbiamo anche fatto, ma i limiti di questa squadra, in questo
momento sul lato caratteriale e tecnico, sono talmente evidenti che è
difficile vincere qualche partita; anche con squadre non irresistibili,
come poteva essere oggi il Castiglione; troppo evidente la differenza
sul piano della determinazione e nei momenti decisivi oggi si è vista
bene. Sul 2 a 2 ho avuto la sensazione che l’inerzia della gara fosse passata dalla nostra parte; ci sono stati 10-15 minuti in cui sembrava che
potessimo fare gol da un momento con l’altro, poi invece la gara si è
addormentata e nel finale abbiamo fatto due errori che dire madornali
è troppo poco, e ci sono costati due gol che hanno determinato il risultato finale, per me è troppo penalizzante. Una cruda verità che ha evidenziato che questa squadra ha dei grossi limiti: si può senz’altro dire
che, compreso me, non siamo riusciti a spostarli più in là. Abbiamo
mostrato ancora problemi di passaggi anche semplici, di rifinitura, di
lettura delle situazioni che poi influiscono sull’esito delle partite, cosa
che invece il Castiglione ha fatto al meglio; quindi partendo da questo,
la società trarrà le sue conclusioni per capire da dove e da chi ripartire
la prossima stagione. La cosa che mi amareggia di più comunque, al
di là delle sconfitte, è l’impotenza evidenziata in queste ultime gare
nonostante il lavoro fatto negli allenamenti per migliorare la squadra,
sia sul piano tecnico sia su quello caratteriale... non essere riuscito a
far fare alla squadra un salto di qualità. Adesso abbiamo ancora da
affrontare una partita, a Forlì, prima della fine del campionato e cercheremo di onorare fino in fondo il nostro impegno”.
Domani dunque ultima uscità in quel di Forlì: non saranno della
partita Bardelloni e Puccio squalificati in settimana dal giudice sportivo.
Poi, finalmente, calerà il sipario su questa stagione sciagurata e si
potrà pensare di gettare le basi per quella nuova, nella speranza che
a dare man forte a Fogliazza arrivino nuove forze economiche così
da poter allestire una formazione competitiva che possa in fretta farci
riassaporare il calcio professionistico.
La telecronaca della partita Forlì-Pergolettese verrà trasmessa da Cremona tv in diretta domani alle ore 15 domenica 4
maggio ore 15 e in differita lunedì 5 maggio alle ore 10. Il
match potrà essere seguito anche su Antenna 5 (FM 87.800 e
www.livestream.com/antenna5crema).
**********************************
TORNEO GIOVANILE, VINCE IL PERGO
Dopo le delusioni del campionato, le formazioni del vivaio della Pergolettese si stanno prendendo delle belle soddisfazioni nei primi tornei
di fine stagione.
La squadra dei Giovanissimi 2000, allenata da Davide Bianchessi
e Luigi Sala, ha vinto il ‘Trofeo Adriatico’, torneo internazionale di
calcio giovanile che si è disputato a Rimini.
I gialloblù hanno superato il proprio girone eliminatorio mettendo
in fila i tedeschi dell’Uerdingen, i cremonesi della Sported Maris, oltre
a La Salle, Junior Coriano e Sermoneta. L’équipe cremasca ha vinto
il raggruppamento disputatosi a Riccione, grazie a due successi e tre
pareggi nelle cinque gare giocate.
Nella finalissima, ospitata invece nel capiente stadio Romeo Neri
di Rimini, la Pergolettese ha infine regolato per due reti a zero la SC
Maurizio Lanzaro, che aveva vinto l’altro girone con quattro successi
e un pareggio.
A questo prestigioso torneo hanno partecipato numerose squadre
provenienti da Italia, Belgio, Danimarca, Germania, Austria, Svizzera, Francia e Olanda.
dr
NUOTO:: Rari Nantes BOXE: buoni risultati
NUOTO
L
a Rari Nantes Crema nella
giornata di venerdì 25 aprile
ha partecipato al 17° Trofeo Città di Bergamo dove tutti gli atleti
presenti si sono cimentati nella
distanza dei 50 m nei quattro stili
del nuoto agonistico.
Ottimi i rilievi cronometrici:
i ragazzi si sono tutti migliorati
abbassando i propri personali e
dimostrando un otttimo stato di
salute in previsione dei campionati provinciali che si svolgeranno a breve a Cremona tra le varie
società del territorio.
In particolare pluri medagliati Giulia Bellocchio, oro nei 50
stile e nei 50 dorso e Michele
Tognotti, bronzo nei 50 stile e
nei 50 dorso. Oro anche per Antonio Sacco nei 50 rana.
Sul podio pure Tyrone Mari,
ed Erika Denti (medaglie di
bronzo nei 50 rana per le rispettive categorie) e Diana Basso Ricci (bronzo nei 50 dorso).
Massima la sodddisfazione
dello staff tecnico e dirigenziale
che ha seguito la squadra, nonché del numeroso gruppo di genitori e amici che si sono sobbarcati la trasferta bergamasca.
B
uoni risultati per i pugili
dell’Accademia Pugilistica
Cremasca in trasferta per un
torneo organizzato dalla Boxe
Viadana. Sul quadrato Riccardo Bertolotti e Nicola Fugazza,
bravi a superare il primo turno
e ad accedere alle semifinali.
Bertolotti ha gareggiato contro il comense Sanfilippo in un
match alla portata che però il
cremasco ha affrontato un po’
contratto, risultando alla fine
sconfitto in una gara comunque dai pochi colpi a segno per
entrambi.
Fugazza invece, nei superwelter, se l’è vista con Sardi
della Boxe Segrate, iniziando il
match piano ma finendolo alla
grande e conquistando quindi
vittoria e finale. Dove l’avversario era il duro Spedini della
Boxe Viadana. Dopo un inizio
di studio Fugazza si è ripreso
e stava boxando davvero bene,
ma purtroppo una ferita all’occhio lo ha costretto ad abbandonare il match e ad accontentarsi di una medaglia d’argento
comunque di prestigio.
tm
Pergolettese, ultima
figuraccia casalinga...
RISULTATI
Bassano Renate
Pergolettese-Castiglione
Bellaria-Cuneo
Bra-Alessandria
Mantova-Spal
Monza-Santarcangelo
Porto Tolle-Forlì
Rimini-Torres
Virtus Verona-R. Vicenza
2-2
2-4
0-7
0-6
1-0
2-2
1-2
1-0
1-0
CLASSIFICA
Bassano 68; Alessandria 57;
Renate 54, Monza 54; Santarcangelo 52; Mantova 51, Real
Vicenza 51; Spal 50; Forlì 48;
Cuneo 46, Torres 46; Porto
Tolle 45; Rimini (-1) 44; Virtus
Verona 43; Pergolettese 35; Castiglione 30; Bellaria Igea (-1)
15; Bra 9.
PROSSIMO TURNO
Alessandria-Porto Tolle
Forlì-Pergolettese
Castiglione-Bra
Cuneo-Virtus Verona
Real Vicenza-Rimini
Renate-Monza
Santarcangelo-Bassano
Spal-Bellaria Igea
Torres-Mantova
Mister Aldo Firicano
sempre più sconsolato
dopo l’ennesima
prestazione negativa
Volley C: per Alkim, sosta propizia
A
nche la sosta di Pasqua si è rivelata assolutamente propizia per la Alkim Banca
Cremasca che sabato scorso si è ripresentata
in campo in “gran spolvero” per il rush finale
del girone C della serie C, nell’impegno delicatissimo in quel di Porto mantovano, ospiti
dell’Euromontaggi che seguiva le cremasche
a sole 2 lunghezze. Le biancorosse cremasche
si sono rese protagoniste di una gara esemplare, condotta con autorità dall’inizio alla fine
e vinta alla fine agevolmente con il punteggio
di 3-0 (25-22, 25-21 e 25-15). Il tecnico cremasco ha avuto a disposizione tutte le giocatrici
anche se precauzionalmente Valentina Roderi
è rimasta in panchina sostituita egregiamente
da Bergomi. La terz’ultima giornata della regoular season ha fatto registrare lo scontato
successo per 0-3 della capolista Uniabita sul
campo del Psg Volley San Genesio e pertanto,
a due giornate dal termine, il team di Cinisello
guida sempre la graduatoria con 62 punti incalzato a una sola lunghezza dalla Alkim Banca Cremasca che ha sua volta ha spinto a ben
5 punti di ritardo l’Euromontaggi. Prima del
big match dell’ultimo turno in casa della battistrada, la formazione di Vittorio Verderio sarà
impegnata in casa nel derby con la Pallavolo
Castelleone, mentre l’Uniabita sarà di scena
sul campo Progetto Arcobaleno Venegono.
“Per poterci giocare la promozione diretta a
Cinisello – ha sottolineato ancora Piantelli –
non possiamo permetterci distrazioni contro
Castelleone, squadra che ben conosciamo e
che ha dimostrato di saper fare grandi cose”. E
sabato sera le ragazze di Finali hanno confermato di avere ancora energie da spendere superando con il punteggio di 3-1 (28-30, 26-24,
25-15, 26-24) proprio il Venegono al termine di
una confronto molto combattuto.
Nel girone B della serie C continua il momento negativo della Pallavolo Vailate che ha
rimediato la settima sconfitta consecutiva,
in casa per 1-3 (20-25, 25-27, 25-19 e 22-25),
dall’Oro Volley Nembro. Le vailatesi, settime
con 37 punti, questa sera faranno visita alla capolista Sanda Monza.
VOLLEY B2: ABO FINALE DIFFICILE
Finale di campionato da brivido per la Abo
Offanengo che nelle ultime due giornate sarà
a chiamata a giocarsi la permanenza in serie
B2 sul filo dei set. Dopo la sosta per la Pasqua, la formazione di coach Marini è tornata in campo sabato scorso per il match casalingo con il San Vitale Montecchio, squadra
coinvolta nella lotta per la retrocessione. Alla
compagine offanenghese serviva una vittoria e
vittoria è stata, anche se Carbone e compagne
hanno dovuto lasciare un punto alle avversarie
e, soprattutto, dar fondo a tutte le energie disponibili per poter alla fine esultare la vittoria
al tie break (25-21/22-25/24-26/25-14/157) dopo aver rischiato veramente il tracollo.
Grazie ai due punti conquistati sabato l’Abo
si è portata a quota 34, posizione condivisa
con Brembate Sopra e Volley Brembo. A de-
VOLLEY SERIE D: la Branchi finisce molto bene
L
a Branchi Cr Transport Ripalta ha archiviato l’ultima gara casalinga della stagione con un netto successo. Di fronte al fanalino
di coda Adolescere Rivanazzano “progetto giovani”, la compagine di
Marianna Bettinelli si è accomiatata dal pubblico amico cogliendo la
15a vittoria stagionale e sugellando così una stagione che, dopo le sofferenza iniziali, ha visto le ripaltesi veleggiare con sicurezza nelle zone
nobili della graduatoria dimostrando di valere ampiamente la categoria. Dopo la retroessione-beffa dello scorso anno, quindi, la Branchi ha
saputo pienamente riscattarsi e, quando mancano due giornate alla fine
della stagione, è ancorata saldamente sul quarto gradino della classifica
con 47 punti. Il match con le giovani pavesi del Rivanazzano, chiuso
con il punteggio di 3-0 (25-13/30-28/25/19), solo nel secondo set ha
riservato qualche emozione, con le cremasche obbligate agli “straordinari”, senza storia, invece, gli altri due parziali. Oggi la Branchi Cr Trasnport sarà di scena a Siziano contro la Banca Generali, mentre sabato
prossimo chiuderà le fatiche stagionali andando a far visita alla fata
Assicurazioni Casteggio. Il finale di campionato sta riservando emozioni senza fine, invece, alla Walcor Soresina impegnata a conquistare
un posto tra le migliori quattro seconde dei sei gironi di serie D per poter accedere alla serie C. La compagine di coach Castorina nell’ultima
turno si è complicata un po’ la vita vincendo solo al tie break il match
casalingo con la non irresistibile Banca Generali Siziano (25-16/2628/25-22/25-27/15-3). In classifica la Walcor è salita a quota 56, lo
stesso punteggio del Grumello (girone F) e dell’Agrate (girone C) con
le quali le soresinesi si giocheranno i restanti due posti per la promozione. In questa lotta a tre attualmente in vantaggio sono proprio la Walcor e l’Agrate che, a fronte di un uguale numero di vittorie (20 per tutte
e tre) possono vantare un quoziente set migliore rispetto al Grumello.
La Walcor dovrà chiudere con due “cappotti” le restanti partite, ossia in casa questa sera contro la Fata Assicurazioni e poi con la Lame
Perrel Ponti sull’Isola. In serie D maschile la Reima Crema questa sera
andrà a far visita alla Capricorno Leonessa Brescia.
Giuba
cidere il destino dell’Abo Offanengo e della
formazione bergamasca sarà quasi certamente
il turno odierno che alle 21 metterà di fronte
le due dirette concorrenti in quel di Mapello.
La squadra che riuscirà a prevalere con tutta
probabilità potrà festeggiare la permanenza in
B2. Contestualmente alla scontro spareggio
tra Brembo e Offanengo, il Brembate giocherà
a Monselice, quinto della classe, mentre il Volta Mantovano, che di punti ne ha 35, giocherà
a Ospitaletto che sarà l’ultimo avversario di
questa stagione dell’Abo Offanengo. Gradita
sorpresa alla formazione maschile del Volley
Offanengo 2011, tornata a occupare la seconda posizione del girone promozione della serie
C che garantirebbe la promozione diretta in
serie B2. I ragazzi di coach Mazzoleri hanno
rispettato pienamente il pronostico della vigilia andando a espugnare per 3-0 (29-27, 25-16 e
25-20) il campo della Vitaldent Cus Pavia, ultima della graduatoria. In graduatoria il Volley
Offanengo, che ha raggiunto quota 26, ha scavalcato di una lunghezza la Besanese, sconfitta
nel big match con la capolista Bresso per 3-1.
Oggi a far visita ai cremaschi arriverà proprio
la capolista Bresso.
Giulio Baroni
CICLISMO: ottimi i corridori cremaschi
O
ttimi risultati come sempre per i giovanissimi cremaschi, in gara venerdì
scorso a Cremona per il 34° ‘Gran Premio
Tricolore’, organizzato dal CC Cremonese.
Tutto cremasco l’ordine d’arrivo della G1
con nell’ordine Yann Othniel Siene (Madignanese), Stefano Ganini (Cremasca), Gabriele Fornoni (Imbalplast Soncino) e Leonardo Ferrari (Imbalplast Soncino) quinto.
Soncinesi dell’Imbalplast protagonisti anche nella G2, con vittoria di Nicolò
Moriggia davanti a Gabriele Durelli (Cremasca), con quarto Giuseppe Grazioli
(Madignanese) e quinto Luca Valzano
(Madignanese). Nella G3 successo dell’UC Cremasca con Lorenzo Celano, con 3° Matteo Cattivelli (Madignanese), 4° Mirko Coloberti (Imbalplast Soncino). Loris Rebecchi (Madignanese) è stato il migliore dei
nostri nella G4 col secondo posto, quarto Manuel Mosconi (Imbalplast).
Identico piazzamento, secondo, per l’altra madignanese Lidia Rebecchi,
seguita da Matteo Bertesago (Imbalplast Soncino), con l’altra biancorossa Vitoria Silva Dos Santos (Madignanese) quinta. Nella G6 infine
trionfo per Andrea Morandi (Imbalplast), con terzo Alex Cambiè (Madignanese), e Gabriele Coloberti (Imbalplast). Imbalplast e Madignanese si sono classificate prima e terza tra le società. Domani pomeriggio
i piccoli corridori cremaschi saranno di scena a Madignano per il 25
Trofeo Fratelli Pavesi A.M. In gara nello scorso weekend anche Allievi
ed Esordienti. Venerdì a Capriate l’allievo Daniele Donesana (nella foto)
è stato ottimo quarto, mentre domenica è stato decimo a Pantigliate. Tra
gli esordienti invece, a Nave venerdì buon sesto posto di Simon Curlo
(Imbalplast) tra i primo anno, e identico piazzamento tra i secondo anno
a Pontenure per Anselmo Francesconi della Cremasca, preceduto da un
ottimo Paolo Rocco della Corbellini giunto secondo.
tm
38 Calcio
SABATO 3 MAGGIO 2014
ECCELLENZA
PROMOZIONE
Salvezza o playout?
Tutto in 90 minuti
DOPO LA VITTORIA CON LA GALBIATESE, IL 1° MAGGIO PAREGGIO 1 A 1
CON IL SONDRIO. RIVOLTANA SEPOLTA DI GOL: BEN 14 IN DUE GARE
P
uò ancora accadere di tutto in
chiave salvezza. Il Crema ha
conquistato quattro punti su due
campi dati proibitivi alla vigilia
ed è autorizzato a tenere accesa la
fiammella della speranza.
Domenica scorsa i nerobianchi
sono andati a vincere a Oggiono
con la Galbiatese e il 1° maggio in
Valtellina hanno imposto il pari (1
a 1, vantaggio al 21’ dei locali su rigore trasformato da Crea, pareggio
dei nostri all’80’ grazie a un autogol di Secchi) al Sondrio, spinto da
quasi mille spettatori! Domani al
‘Voltini’, ultima del girone di ritorno, arriva il Fanfulla “e dobbiamo
vincere nella speranza che dagli altri campi arrivino buone notizie”,
riflette mister Maurizio Lucchetti.
I fari sono puntati su Ardor Lazzate (ha perso a Treviglio giovedì ed
è stata agganciata da Gritti e soci)
-Villa d’Almè. “Fare previsioni non
serve, bisogna chiudere alla grande
la stagione regolare, se ci sarà una
coda pazienza”. Il Crema domenica ha riscattato la sconfitta patita
R��������-G��. B
Trevigliese-Ardor Lazzate
Villa d’Almè-Base 96
Mariano-Cavenago
Real Milano-Cisanese
Verdello-Ciserano
Sondrio-Crema 1908
Rivoltana-Desio
Fanfulla-Galbiatese
nel recupero infrasettimanale al
‘Voltini’ col Desio pur avendo offerto una bella prestazione, “forse
una delle migliori dell’intero campionato”, secondo Lucchetti. I nerobianchi in casa della Galbiatese,
a Oggiono in provincia di Lecco
hanno lasciato celermente il segno:
era trascorso un sol minuto dal fischio d’inizio quando Buonaiuto
ha insaccato su corta respinta del
portiere.
L’altro ieri in Valtellina il Crema
ha sofferto nella prima frazione
conclusasi col Sondrio in vantag-
Ciserano 61; Sondrio 59; Galbiatese 51; Mariano 49; Fanfulla
46; Trevigliese 45; Cavenago 41,
Desio 41; Villa d’Almè 36, Verdello 36; Ardor Lazzate 31, Crema
1908 31; Real Milano 30; Cisanese 30; Base 96 27; Rivoltana 20
gio. Nella ripresa i nerobianchi
hanno fatto vedere le cose migliori,
agguantando il pari a 10’ dal termine con un tiro dalla lunga distanza di Pelizzari deviato da Secchi.
Domani al ‘Voltini’, ultima di regular season, arriva il Fanfulla. La
compagine lodigiana ha disputato
un’ottima stagione.
La Rivoltana è letteralmente franata domenica scorsa in casa del
Ciserano dove anche la matematica ne ha decretato la retrocessione.
Il 7 a 0 per la formazione bergamasca ha messo a nudo la diffe-
S
Kristian Palokaj, Crema 1908
(Foto Simone Branchi,
Istituto “Sraffa”)
P������� T����
Crema 1908-Fanfulla
Ciserano-Mariano
Base 96-Real Milano
Galbiatese-Rivoltana
Cisanese-Sondrio
Cavenago-Trevigliese
Desio-Verdello
Ardor Lazzate-Villa d’Almè
renza di valori esistenti tra le due
formazioni. La squadra orobica,
sbloccato il risultato dopo appena
8’ con Galbiati (ha fatto poker!), ha
poi giocato sul velluto. L’altro ieri
la Rivoltana s’è congedata dal suo
pubblico rimediando altre sette reti
(3-7) dal Desio, ma “abbiamo dato
ampio spazio ai giovani perché il
risultato contava poco”, rileva il
presidente Cazzulani. I marcatori
gialloblù sono stati Bonizzi, Meneghetti e Alborghetti. Domani la
squadra rivoltana sarà a Oggiono.
El
PRIMA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
Scudetto: una poltrona per tre
C
ome spesso capita in
questi casi, il confronto
più atteso dell’ultima giornata di campionato – Cso
Offanengo-Aurora
Ombriano, che sarebbe potuto
anche valere il titolo – è
terminato in parità: 0-0 il
risultato del match, che ha
risentito del tatticismo messo in campo dai due mister,
come era logico attendersi. E pensare che il Vailate
era stato fermato dal San
Luigi Crema con una bella
prova d’orgoglio dei nostri,
penultimi in graduatoria a
quota 14: 2 a 2 il punteggio
finale con gol dei nostri di
Dalipaj e Sperolini al 5’ e
al 45’.
Per lo “scudetto” ora è
di nuovo tutto aperto. Impossibile non fare calcoli: il
Cso Offanengo di Ivo Sacchi rimane la favorita anche
se domani se la vedrà con la
Sergnanese che è ancora in
gioco per il primo posto assoluto essendo a meno 3 da
chi tira il gruppo. L’Aurora
Ombriano cercherà di mettere il bastone tra le ruote
e attenderà il responso dei
90’ del campo offanenghese confrontandosi con la
Frassati di San Bernardino,
ormai tagliata fuori dai giochi, anche dai playoff.
La Sergnanese ha sconfitto il Calcio Crema 2 a
0. Madonini e Borgonovo
dal dischetto i marcatori
dell’undici di casa guidato
da coach Maraccani.
In zona playoff ottima
prestazione del Casale Cremasco che ha piegato la
Pianenghese: anch’essa da
tempo non ha più nulla da
chiedere al campionato.
Il 2 a 0 è stato risultato
molto importante anche
perché il Bagnolo Cremasco, appena dietro e intenzionato a classificarsi per
gli scontri post season, non
ha giocato per il riposo imposto dal calendario.
Domani le due compagini saranno di fronte e
2-0
2-0
2-1
0-1
2-3
1-1
3-7
0-1
C���������
Brutto ko: occhio
alle inseguitrici
Severgnini-Viviani
e l’Offanengo vola
S
giocheranno per il quinto
posto, ultimo gradino utile
per accedere al prosieguo di
stagione.
Per il resto nell’ultimo
turno pareggi indolore per
San Carlo e Frassati e tra
Agnadello e Madignanese.
Nel girone B il Casaletto
sarebbe ora ai playoff occupando la quinta piazza a 40
punti. Domani andrà a trovare l’Oratorio Cava.
LG
R��������-G��. A
Sergnanese-Calcio Crema
Agnadello-Madignanese
Ombriano Aur.-Offanengo
S. Carlo-Or. Frassati
Casale Crem.-Pianenghese
S. Luigi Crema-Vailate
Riposa: Bagnolo
2-0
1-1
0-0
1-1
2-0
2-2
C���������
Offanengo 44; Ombriano Aur.
42; Vailate 41, Sergnanese 41;
Casale Crem. 39; Bagnolo 37;
Or. Frassati 32; Agnadello
30; S. Carlo 27; Pianenghese
24, Madignanese 24; S. Luigi
Crema 14; Calcio Crema 10
P������� T����
Vailate-Agnadello
Bagnolo-Casale Crem.
Or. Frassati-Ombriano Aur.
Calcio Crema-S. Luigi Crema
Pianenghese-S. Carlo
Offanengo-Sergnanese
Riposa: Madignanese
uper big match, tra 24 ore,
in casa del Real Qcm: l’Offanenghese, che è balzata in testa
davanti a tutte a quota 55, affronterà l’ex capolista nel match
verità della stagione 2013-2014.
In vero, il merito per l’aggancio e il sorpasso al team lodigiano non è tutto di Viviani e soci.
Il Castelleone di Miglioli, infatti, ci ha messo lo zampino, vincendo clamorosamente contro
il Real per 2 a 0. Bella vittoria
anche per il Salvirola in trasferta
(1 a 4 a Villatavazzano), mentre
il Chieve è caduto 2 a 1 in casa
per mano del Terranova 1992.
L’aggancio è realtà: dopo
settimane di rincorsa i giallorossi di Offanengo (nella foto in
campo domenica), vincendo in
formazione rimaneggiata contro il Real Pizzighettone 2 a 1,
han “messo fuori la freccia”. Di
Severgini e Viviani (200° gol in
carriera!), ancora decisivi, i gol
di giornata dopo il vantaggio
SECONDA CATEGORIA
A 180’ dal termine
giochi ancora aperti
S
orpasso al vertice. Il Castelnuovo ha strapazzato il Palazzo
detronizzando l’Excelsior, caduto
a Fontanella. Un punto solamente separa le prime due grandezze
del campionato, davvero entusiasmante, avvincente. Domani la
neo capolista andrà a fare visita al
Fornovo (3 a 1 per la squadra bergamasca all’andata) reduce dall’1 a
1 con la Scannabuese, ora meno 4
dalla vetta. A 180’ dalla conclusione del girone di ritorno sono sempre apertissimi i giochi per il salto
in Prima, così come per la retrocessione diretta, che riguarda Ripaltese e Spinese. Da definire anche le
griglie playoff e playout.
In testa quindi s’è riportato il
Castelnuovo, che ha conquistato
l’intera posta con una prestazione
confortevole sotto ogni aspetto.
L’undici di mister Bettinelli ha
rischiato qualcosa nelle battute
iniziali, ma una volta sbloccato il
risultato con Nava (15’), autore di
una doppietta, ha agito sul velluto.
Tra il 25’ (rigore) e il 34’, Bonizzoni ha trafitto due volte l’incolpevole Costanza, al 35’ Ghidelli
ha fatto poker e così ancor prima
del riposo il Castelnuovo ha potuto
‘concentrarsi’ sul risultato di Fontanella. Non è bastata una buona
prova all’Excelsior per lasciare
indenne il suolo orobico. L’undici
di Gnatta ha costruito molto, ma
sbagliato qualcosa di troppo, non
ha saputo lasciare il segno, impresa
riuscita ai padroni di casa al 20’ su
e vuole i playoff non potrà più
concedersi distrazioni, ma lottare con caparbietà e lucidità nelle ultime due sfide di regular season. La Luisiana è incappata nel
secondo scivolone in rapida successione e adesso sente il fiato sul
collo del Casalbuttano (domani
andrà a fare visita all’Accademia
Sandonatese, già promossa in
Eccellenza) staccato solamente
tre lunghezze.
Domani i nerazzurri sono
attesi a Casalpusterlengo dal
Real, che non ha ancora messo
sotto chiave la salvezza, quindi,
per dirla con le parole di mister Luciano Ferla, “sarà molto
dura. All’andata finì in parità, 1
a 1 al termine di 90’ combattuti,
vibranti ricchi di emozione. Speriamo di offrire una buona prestazione”. La sconfitta col Fara
Olivana si poteva evitare, ma il
rigore sbagliato sullo 0 a 0 dallo
specialista Dognini, che se l’era
procurato “e alcune disattenzioni”, hanno influito pesantemente sul risultato finale. “Ci siamo
rilassati inspiegabilmente a un
certo punto e la squadra bergamasca ha dimostrato di avere più
voglia di noi, meritando l’intera
posta. Anche un punto sarebbe
stato prezioso. L’ho detto a più
riprese ai ragazzi; non possiamo
sperare nei risultati che maturano su altri campi, i playoff biso-
ospite. Per i nostri s’è trattato
della decima vittoria consecutiva, un vero record. Domani in
casa del Real Qcm – finalmente
al completo, col rientro di tutti i
“big” squalificati e infortunati –
si potrebbe accarezzare il sogno,
ma la scaramanzia è d’obbligo.
Quindi niente ipotesi e calcoli.
Un grazie per il balzo in avanti è
d’obbligo all’undici castelleonese che ha battuto la prima con
un’altra prova eccellente. Irgoli
e Bastianoni i goleador, al 3’ di
gioco e al 57’.
Bene il Salvirola che ha regolato a domicilio il Villatavazzano, conquistando la matematica
certezza della permanenza in
categoria. Avanti 3-0 (Fusari,
Pandini e Oldoni) i cremaschi
hanno sibìto il gol dei padroni
di casa, colpendo a 5’ dal termine con Guerini Rocco che
ha fissato il punteggio sul 4 a 1.
Nonostante la determinazione
dimostrata anche in inferiorità
numerica il Chieve s’è, invece,
arreso al Terranova.
Oltre al big match segnaliamo
domani San Biagio-Castelleone,
con i gialloblù interessati a rimanere in zona playoff.
LG
calcio di punizione non irresistibile. Alla mezz’ora i gialloblù hanno
avuto l’occasionissima per rimettere le cose a posto, ma Baratella
ha fallito dal dischetto. Il Vaiano
ha cercato in ogni modo di agguantare il pari, ma non ha avuto
fortuna. Botta e risposta in Fornovo-Scannabuese tra il 23’ e 28’. Al
vantaggio dei bergamaschi (Conti),
la compagine di Sangiovanni ha risposto con Familari. Peccato per
le condizioni del terreno, al limite
della praticabilità: ha impedito
alle due contendenti di esprimersi
al meglio. Il Romanengo è salito
sull’ottovolante. L’ottava vittoria
consecutiva l’ha ottenuta in casa
dei Sabbioni (Mussi al 72’).
Al vantaggio della Doverese di
Cicchillitti (50’) il Monte ha rimediato a 4’ dal termine con Bonucci.
Espugnando Montodine (Stombelli al 90’) il Pieranica ha conquistato
la salvezza. Goleada in SpineseSoncino (3-4: Mazzetti e tripletta
di M. Gipponi per gli ospiti; Paternoster e doppietta di Mastromatteo per i locali). Trescore corsaro
a Ripalta con le segnature di Lupi
Timini (5’ e 13’) e Barbieri (54’).
Pinardi l’autore dell’unico gol della Ripaltese, sempre ultima.
el
R��������-G��. F
Tribiano-Acc. Sandonatese
Paullese-Rudianese
Casalbuttano-Casalmaiocco
Melegnano-Codogno
Luisiana-Fara con Sola
Soresinese-Pontirolese
Zanconti-Real Casal
Pagazzanese-Romanese
2-2
2-1
1-1
0-4
0-2
1-0
0-0
1-1
C���������
Acc. Sandonatese 61; Soresinese 50;
Zanconti 46; Paullese 46; Luisiana
45; Casalbuttano 42; Tribiano 39;
Codogno 38; Rudianese 37; Real Casal 36; Pagazzanese 33, Pontirolese
33; Romanese 31; Fara con Sola 29;
Casalmaiocco 27; Melegnano 22
P������� �����
Acc. Sandonatese-Casalbuttano
Real Casal-Luisiana
Rudianese-Zanconti
Casalmaiocco-Pagazzanese
Romanese-Paullese
Melegnano-Pontirolese
Fara con Sola-Soresinese
Codogno-Tribiano
gna meritarli, non possiamo lamentarci con qualcuno qualora,
dovessimo mancare l’obiettivo”.
Il Fara, dopo aver rischiato
di soccombere più d’una volta
prima del riposo, ha sbloccato il
risultato al 55’ trasformando dal
dischetto con Facchi, quindi ha
contenuto bene la reazione dei
pandinesi per colpire all’89’. El
R��������-G��. H
Oriese-C. S. Stefano
Or. Senna Lod.-Montanaso
Pol. Sordio-Pro Marudo
Offaneghese-R. Pizzigh.
Castelleone-Real Qcm
Casalpusterlengo-S. Biagio
Villatavazzano-Salvirola
Chieve-Terranova
1-2
1-0
1-4
2-1
2-0
0-0
1-4
1-2
C���������
Offanenghese 55; Real QCM 53;
Montanaso 49, Or. Senna Lod.
49; Castelleone 45; Oriese 41, S.
Biagio 41, Salvirola 41; Chieve
37; Terranova 34; Real Pizzighettone 33; Pol. Sordio 32; C. S. Stefano
30; Casalpusterlengo 28; Pro
Marudo 27; Villatavazzano 22
P������� T����
Salvirola-Casalpusterlengo
S. Biagio-Castelleone
Real Qcm-Offanenghese
Real Pizzighettone-Or. Senna Lod.
Montanaso-Oriese
C. S. Stefano-Pol. Sordio
Chieve-Pro Marudo
Terranova-Villatavazzano
R��������-G��. I
Palazzo P.-Castelnuovo
Monte Crem.-Doverese
Fontanella-Excelsior
Montodinese-Pieranica
Or. Sabbioni-Romanengo
Spinese-S. Paolo Soncino
Fornovo-Scannabuese
Ripaltese-Trescore
1-5
1-1
1-0
0-1
0-1
3-4
1-1
1-3
C���������
Castelnuovo 57; Excelsior 56;
Scannabuese 53; Romanengo
52; Fornovo 47; Fontanella 44;
Montodinese 43; Or. Sabbioni
39; Pieranica 37; S. Paolo Soncino 34; Monte Crem. 33; Palazzo
P. 30; Doverese 28; Trescore 27;
Spinese 21; Ripaltese 19
P������� T����
Fornovo-Castelnuovo
Scannabuese-Fontanella
Excelsior-Monte Crem.
Trescore-Montodinese
Doverese-Or. Sabbioni
S. Paolo Soncino-Palazzo P.
Romanengo-Ripaltese
Pieranica-Spinese
Sport 39
SABATO 3 MAGGIO 2014
ATLETICA: pioggia di record per i virtussini
L
o scorso fine settimana ha visto gli atleti virtussini primeggiare su vari fronti: venerdì 25 aprile alcuni nostri cadetti hanno
partecipato al trofeo Liberazione, che si svolge a Nova Milanese e
che raccoglie i migliori atleti della categoria a livello regionale. Bella
vittoria per Giada Vailati nel lungo, con la misura di mt. 5.15, unica
atleta a superare il muro dei 5 metri. Bene nell’alto Francesco Righini con mt. 1,56 e Mattia Zambaiti con mt.1,53, entrambi sui loro
limiti. Infine Mattia Peveri nei mt. 600, al personale con 1’39”56,
dopo una gara coraggiosa nella prima parte. Nel weekend in gara
anche la nostra allieva Sofia Borgosano, che sabato 26 a Chiari ha
disputato un ottimo 100 mt. in 12”65 e domenica 27 a Lodi i 400hs
in 1’09”10, risultati le permettono la partecipazione ai Campionati
italiani di Rieti.
Il 26 a Cremona grandi passi avanti per tutti i saltatori cremaschi.
Cominciando dai più grandi, lo junior Marcello Spinelli ha infranto
la barriera dei 6 metri nel salto in lungo atterrnado a mt. 6,08 e stabilendo il suo nuovo personale; Alex Foolchand, allievo, con mt. 5,39
si è notevolmente migliorato; tra i più giovani ricordiamo il record
personale di Marta Cattaneo con 3,62 e di Marta Nidasio con 3,16
tra le esordienti A, quelli di Davide Giossi con 2,86 e Francesco
Monfrini con. 2,76 tra gli es. B. Sempre nei salti in estensione ha ottenuto il personale anche Francesco Righini con mt. 10,60 nel triplo.
Ottimi riscontri anche dalla pedana dell’alto dove Rachele Merisio
tra le ragazze ha incrementato di altri 3 cm. il suo record valicando
l’asticella posta a mt. 1,34 seguita al 3° posto da Sara Mascheroni
con mt. 1,20 mentre Chiara Lupo Timini tra le cadette è salita a mt.
1,43 migliorandosi pure lei di 3 cm. Convincenti debutti di specialità
per Itzà Vailati nei mt. 800 allieve, che si è imposta con il tempo
di 2’38”06 e per Martina Edallo vincitrice nei mt. 2000 di marcia
ragazze. Si migliorano anche, nei mt. 80 cadette, Giada Vailati con
10”58, Chiara Lupo Timini con 11”10 e Laura Festari con 12”02.
Molto bene nella velocità ragazze anche Rachele Merisio, giunta
al 2° posto seguita da Sofia Benini 4a e da Irene Albini 9a. Nel mezzofondo ottimo 2° posto di Francesco Monfrini seguito al 4° posto
da Davide Giossi tra gli esordienti B mentre in campo femminile
Virginia Edallo è giunta al 2° posto tra le es. C mentre Elisabetta Righini è giunta 8a tra le es. B. Per concludere la carrellata dei risultati,
ricordiamo l’argento di Giada Vailati con mt. 8,59 nel getto del peso
seguita al 4° posto da Laura Festari con 7,17 entrambe al personale.
Silvia Panzetti-Pinuccio Vailati
GINNASTICA RITMICA: l’Us Acli a Gorla
V
enerdi 25 aprile, presso il palazzetto dello sport di Gorla
Minore in provincia di Varese, le
migliori società lombarde di ginnastica ritmica, categoria GR/
GpT, hanno animato il campionato regionale di serie D. La società US Acli Crema ha schierato in pedana, per la categoria Allieve (nella foto), una giovanissima
formazione composta da Giulia Giordano, Elisa Giulivi, Martina
Lazzari, Irene Parati, Giulia Piloni, Altea Roda, Morena Scacchi,
tutte ginnaste alla prima esperienza in serie D. Poca esperienza ma
dignitosissimo 13 posto assoluto. Oltre alla categoria allieve, è scesa
in pedana anche la categoria Open, dove a rappresentare l’Us Acli
sono state Rachele Bergamaschi, Ambra Bianchessi, Alice Marangi,
Greta Monfredini, Debora Mostosi, Erica Pirondi, Anna Visentin.
Per loro 20° posto e soddisfazione per l’insegnante Chiara Boselli.
RUGBY: ancora vittoria per il Crema
V
ince ancora il Crema Rugby che, se si tolgono le due fuori classifica troppo forti per chiunque in casa quest’anno, ha sempre vinto.
Contro il Velate è arrivato un successo per 26-3, che poteva anche
essere più largo. I cremaschi infatti hanno costruito molto di più di
quello che poi son riusciti a concretizzare, sbagliando spesso l’ultimo
passaggio nei pressi dell’area di meta. Nel primo tempo è comunque
arrivata la doppietta di Guanzini, mentre nella ripresa la marcatura di
Marchesi e allo scadere quella di Picco, al rientro dopo due anni per
infortunio, a segnare la meta fondamentale perché dà il punto di bonus in classifica. Una bellissima storia di sport, con l’uomo meno atteso che alla fine risulta essere decisivo. Ora manca solo l’ultimo atto
e sarà decisivo. Domani pomeriggio i cremaschi per l’ultima giornata
faranno visita al Gossolengo, in quello che di fatto è uno spareggio
secco che vale il terzo posto e la conseguente promozione in C1. Inutile dire che si tratta della gara della vita per tutto il sodalizio nero
verde, da affrontare al massimo della concentrazione.
tm
PODISMO: domani Maggenga a Castelleone
D
omani l’Anonima Podisti Castelleone insieme all’amministrazione comunale ha organizzato la 20a Maggenga, marcia di km
7,13, 18 e 25 attraverso i Parchi dell’Adda e del Serio Morto, con
passaggio nel Bosco Didattico provinciale della Cascina Stella.
La partenza è prevista tra le 8 e le 8.30 in località Corte Madama
(presso il ristorante Kamelot). Premi per i primi 800 iscritti con quota piena che riceveranno prodotti dolciari della Sorini. L’iscrizione è
di 4.00 con riconoscimento e di 2.00 euro senza riconoscimento (per
i non tesserati 4.50 e 2.50 euro). Per informazioni e iscrizioni si può
contattare il sig. Fiorenzo (0374/58688).
BASKET D: la SimeComm torna al successo
T
Erogasmet,
tutto in una notte
di TOMMASO GIPPONI
S
i gioca la stagione in una partita l’Erogasmet
Crema, che questa sera alle 21 alla Cremonesi
di via Pandino ospita una gara 3 dei quarti di finale playoff contro il Milanotre Basiglio da dentro o
fuori. In caso di vittoria ci saranno le semifinali,
mentre in caso di sconfitta la stagione sarà finita,
tra molti rimpianti. Sono dunque sull’1-1 Crema
e Milanotre. In gara 1 i cremaschi hanno offerto
un’ottima prestazione soprattutto difensiva, imponendosi per 56-47 in una partita tesa, fisicamente
sopra le righe ma davvero combattutissima. Ogni
canestro era un’impresa. Gli uomini di Galli
hanno vinto perché nei momenti decisivi hanno
avuto il controllo dei tabelloni, e in attacco hanno
trovato i canestri decisivi di Cardellini. Purtroppo
però il play pesarese si infortunava all’ultimo minuto alla caviglia, non potendo essere in campo
in gara 2. Una partita dove tutti i cremaschi dovevano dare qualcosa in più. I milanesi sono partiti
fortissimo, avendo grandi percentuali soprattutto
dalla distanza. Crema però pian piano è venuta
fuori, riuscendo a rimontare anche 15 punti di
scarto fino ad arrivare anche a meno 1 nell’ultimo periodo. Un parziale quello conclusivo dove i
cremaschi sono sempre rimasti a contatto, avendo
un numero incredibile di possessi per pareggiare
o portarsi avanti. Non sono riusciti a sfruttarne
nemmeno uno, per imprecisione o fretta, e così
Milanotre nei secondi decisivi ha piazzato l’allungo vincente imponendosi per 78-71. Di sicuro, per vincere stasera ci vorrà qualcosa in più. A
Basiglio sono andati bene i lunghi Denti e Persico
e Galiazzo. Sono mancati però clamorosamente
MOTOCLUB: benedizione
È
stata una giornata particolare
quella del primo maggio per il
Moto Club Crema. Il circolo cremasco di appassionati delle due
ruote ha infatti organizzato, come
da consolidata tradizione, la benedizione delle moto e la santa messa
che hanno avuto luogo presso la
propria sede di via Bergamo situata
presso il circolo Mcl di Santa Maria
della Croce, a due passi dalla basilica. Tantissimi soci sono intervenuti
per questo appuntamento diventato
ormai irrinunciabile.
A seguire, i prossimi appuntamenti in calendario sono i seguenti: domenica 11 maggio, gita
alla Grotta del vento, situata nella
zona della Garfagnana; 25 maggio,
Motoraduno FMI Internazionale
d’eccellenza a Rapallo, sulle rive
del golfo del Tigullio in Liguria; 8
giugno, ‘3° Motoraduno Città di
Crema – Memorial Narciso Panigada’, organizzato dallo stesso Moto
Club Crema; 28 e 29 giugno, Motoraduno Fmi Stelvio International;
29 giugno, Rally Fim in Finlandia,
a Tampere; 6 luglio, Crema, controllo orario notturno della MilanoTaranto.
dr
TENNIS: B, inizio con ko
È
gli altri, soprattutto tra gli esterni. Questa sera per
sperare di vincere occorre decisamente un cambio
di passo e questo sia a livello di scelte offensive
che di intensità difensiva.
Gara 1: Erogasmet Crema-Milanotre Basiglio
56-47 (17-12; 30-24; 43-41)
Erogasmet Crema: Denti 8 (2/10), Galiazzo 16 (3/5, 2/7), Tagliaferri, Dedda, Rambaldi
10 (2/4, 1/4), Persico 6 (3/6), Anzivino 2 (1/3,
0/2), Cardellini 12 (1/5, 2/4), Degli Agosti (0/1
da tre), Colnago 2 (1/1, 0/2). All. Galli.
Gara 2: Milanotre Basiglio-Erogasmet Crema
78-71 (18-17; 41-30; 58-53)
Erogasmet Crema: Denti 18 (8/16), Galiazzo
20 (5/12, 2/9), Tagliaferri, Dedda 1 (0/1), Rambaldi 11 (0/1, 3/6), Persico 15 (5/10), Anzivino 4
(1/1, 0/1), Fontana ne, Degli Agosti (0/2), Colnago 2 (0/5, 0/2). All. Galli.
PROMOZIONE
Domani alle ore 17.30 la Banca dell’Adda Rivolta si giocherà l’accesso alla semifinale di Promozione nella Gara 3 contro il Cral Cremona. In
gara 1 i rivoltani si sono fatti sorprendere in casa
dai cremonesi, lamentandosi anche molto dell’arbitraggio, per 62-68. La riscossa è arrivata giovedì sera a Cremona dove Rivolta con una grande
prova è andata a vincere 57-71. Finisce invece
l’avventura della Conad Offanengo, che aveva
l’arduo compito di affrontare il Quistello primo
della classe. In gara 1 in terra mantovana è arrivata una netta sconfitta 87-67, in una partita mai
in discussione. In gara 2 mercoledì a Offanengo,
invece, una buona Conad, sempre a contatto ha
ceduto solo nel finale per 69-72.
iniziato con una sconfitta
il campionato nazionale
a squadre di serie B maschile,
per il Tc Crema. Per la prima
giornata, il team cittadino era
impegnato in trasferta sui campi
dell’Eurotennis Club di Cordenons ed è stato sconfitto per 4
a 2. Nella neopromossa formazione cremasca hanno giocato
Nicola Remedi (categoria 2.4),
Alessandro Pagani (2.5), Alessandro Coppini (2.8) Tommaso
Pietrarelli (3.1). I tennisti cremaschi si sono trovati spiazzati da
una superficie dei campi velocissima, che ha impedito loro (abituati alla terra rossa) di rendere
al massimo delle potenzialità.
Capitan Remedi, opposto a
Navarro, che gli è inferiore di
categoria, si è fatto stracciare per
6-1, 6-0, non riuscendo mai a entrare in partita. Lo stesso ha fatto
Pagani che, contro il più vecchio
dei fratelli Gabelli, si è fatto battere per 6-4, 6-0. È andato bene,
invece, il giovane Coppini che
ha adattato il suo gioco potente
alle circostanze e ha superato
Fiorenzato per 6-3, 6-4. Niente
da fare, infine, nel quarto singolare, per Pietrarelli che si è arreso
a Lipautz senza opporre alcuna
resistenza (6-0, 6-0). Sull’1-3 per
i friulani, il confronto passava
ai doppi. Nel primo, RemediPagani davano il massimo, perdevano il primo set al tie break
poi andavano in crescendo e si
aggiudicavano nettamente il secondo e il terzo contro GabelliDella Torre. Nel secondo doppio, invece, Coppini-Pietrarelli
si facevano superare per 6-0, 6-0
dai friulani Gabelli-Lipautz.
Domani per il Tc Crema ci
sarà il turno di riposo.
dr
Bocce: tutti i risultati del Campionato Cremasco
I
l Comitato cittadino di via Indipendenza ha organizzato la terza prova del Campionato Cremasco,
valida per la selezione delle formazioni che parteciperanno in rappresentanza di Crema ai prossimi
Campionati Regionali seniores, in programma a
Vigevano il 25 maggio.
A conquistare il lasciapassare sono stati la coppia
composta da Luciano Pezzetti e Gianni Venturelli
(Vis Trescore) per la categoria A, la terna ConforteLanzi-Belli (Scannabuese) per la B, l’individualista
Danilo Lanzi (Mcl Offanenghese) per la C e la coppia formata da Mauro Poletti e Antonio Cannatà
(Mcl Achille Grandi) per la D. Le classifiche finali
sono state stilate dall’arbitro provinciale Giampietro
Raimondi e sono risultate le seguenti: Categoria A:
1) Pezzetti-Venturelli (Vis Trescore), 2) Carniti-Lupi
Timini (Mcl Offanenghese), 3) Comizzoli-Pedrignani (Vis Trescore). Categoria B: 1) Conforte-LanziBelli (Scannabuese), 2) Giaccone-Vailati-Grimaldi
(Vis Trescore), 3) Gatti-Parati-Quaranta (Mcl Achille Grandi). Categoria C: 1) Danilo Lanzi (Mcl Offanenghese), 2) Eros Gazzaniga (Bar Bocciodromo),
3) Manuel Tagliaferri (Bar Bocciodromo). Categoria
D: 1) Poletti-Cannatà (Mcl Achille Grandi) 2) Pedrini-Severgnini (Oratorio Pianengo).
CAMPIONATO ITALIANO PER SOCIETÀ
Tornano in campo oggi la Mcl Achille Grandi in
casa contro la Caccialanza Milano e la Vis Trescore
in trasferta contro la Ceresio del Comitato di Como,
che partecipano al Campionato Italiano per società
di 1ª Categoria. In programma c’è il terzo turno del
girone eliminatorio. Gli incontri di andata si disputano oggi pomeriggio a partire dalle ore 14, mentre il
ritorno è già fissato per sabato prossimo.
Per via di qualche incomprensione con il presidente del Comitato di Crema, Franco Stabilini, la
Grandi gioca il proprio confronto casalingo ancora
una volta al bocciodromo di Scannabue anziché al
comunale di via Indipendenza. La squadra di via De
Marchi schiererà Roberto e Mattia Visconti, Stefano
Guerrini e Andrea Zagheno.
Sempre nella 1ª Categoria, la Vis Trescore, guidata dal tecnico Sergio Marazzi, vede impegnati Alberto Pedrignani, Giampietro Frattini, Pierantonio
Comizzoli, Gianni Venturelli e Luciano Pezzetti.
ANCORA TRIONFI PER VISCONTI
Il promettente vaianese Mattia Visconti, ha conquistato un importante secondo posto in una gara
Nazionale. È salito infatti sul secondo gradino del
podio nel ‘2° Trofeo Mario Longoni’, competizione
tricolore organizzata dalla società Bonate Sopra del
Comitato di Bergamo. L’atleta di casa nostra ha poi
vinto la terza prova delle qualificazioni del torneo
Top10 interregionale riservato alle categorie Juniores, dopodiché ha colto un brillante secondo posto in
una gara Nazionale in coppia con papà Roberto. dr
STAGIONE2014
46SOCI
48GARE
MIGLIAIAKMOGNIMESE
3MAGLIEdaDIFENDERE
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
LE NOSTRE ULTIME VITTORIE
23.02 a Lallio (BG) - M. AVIGO (Super B)
16.03 a Roncello (MB) - A. FEDELI (Gentleman)
16.03 a Valdaro (MN) - MAS. MARCHESI (Senior)
30.03 a Cassano d’Adda (MI) - C. CURCI (Super B)
PROSSIMO APPUNTAMENTO
28° ‘N turne a Crema ’n biciclèta
Domenica 8 giugno ore 15.00
Ritrovo presso Sede AVIS
Via Monte di Pietà 7 Crema
(Parco Chiappa)
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
SPONSOR PRI
NC
IPA
PER INFORMAZIONI
[email protected]
QUEMPRA MARMI - Via Piacenza 62 - CREMA - [email protected] - 0373/82095
LE
orna al successo la SimeComm Ombriano dopo quattro rovesci
consecutivi e lo fa in condizioni critiche (assenti Boccalini, Baggi e Ghiretti) per 63-70 sull’ostico campo della Sanmaurese. Inizio
arrembante della coppia Cerioli-Gialdini, che segna 8 punti a testa
per il 16-10 esterno del 10’. Pavia però reagisce da par suo e con Pagetti e l’efficace ex Gatti Comini sotto le plance rintuzza fino al 21
pari. Piloni scuote i suoi e le due triple in pochi secondi dell’ottimo
Manenti mandano in orbita i rossoneri. Allo scadere però Landini
riavvicina i locali a meno 6. Nella ripresa i locali giocano la carta
della bagarre e riescono a rimontare poco a poco, sfruttando le difficoltà offensive di un Ombriano orfano di Cerioli, limitato dalla delicata situazione falli (3 come Gialdini e Guercilena). Negli ultimi 3
minuti del parziale però il 38enne bomber di Offanengo si scatena di
nuovo (12/20 alla fine per 29 punti), mettendo a segno tre canestri
in rapida successione che costringono Bruni al time out; il diciassettenne Tiramani stampa poi allo scadere una memorabile stoppata
su Carnevale, mantenendo l’importante più 9 del 30’ (41-50).
Il quarto finale non riserva grandi emozioni anche se i numerosi
errori dalla lunetta degli esterni ombrianesi permettono a San Mauro di portarsi a soli 5 punti di distacco al 36’. Due liberi di Gialdini,
un canestro dell’mvp Cerioli (anche 14 rimbalzi) e una pentrazione
di Manenti chiudono però il conto, con la SimeComm che resta ben
salda al sesto posto, in attesa della gara di domenica alle ore 18 al
PalaCremonesi contro la capolista Lungavilla.
tm
BASKET DNC
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
40
SABATO 3 MAGGIO 2014
la birra autenticamente italiana
Ambasciatrice del
made in Italy
Distribuita da
BIRRE
- ACQUE MINERALI - VINI - SPUMANTI
La puoi trovare nei migliori locali
Via Milano 43, Crema • Tel. 0373 203141 - www.cremaschi-bevande.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
15
File Size
9 378 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content