close

Enter

Log in using OpenID

01/03/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 1 MARZO 2014
ANNO 89 - N. 9
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Tocca a Matteo.
Va’ avanti,
e tanti auguri!
I VIAGGI DEL TORRAZZO
pagine 4-5
LE SCUOLE DA PAPA FRANCESCO
10 maggio in piazza San Pietro
IN COLLABORAZIONE CON
In TERRA SANTA
e SAMARIA
PER GLI INSEGNANTI
GIOVEDÌ 6 MARZO ore 21
DAL 12 AL 19
MAGGIO 2014
TEL AVIV - NAZARETH
SAN GIOVANNI D’ACRI - SAMARIA
RAMALLAH - EMMAUS EL QUBEIBE
GERUSALEMME - BETLEMME - MAR
SABA - HERODION - ORTAS - HEBRON
PER INFO: TEL. 0373 256350
 WWW.ILNUOVOTORRAZZO.IT
a pagina 7
In Diocesi
una serie di
cinque incontri
in preparazione
all’evento
aula magna
Liceo Linguistico Shakespeare
via Macello, 26 Crema
“Il rapporto tra istruzione
ed educazione: un binomio inscindibile”
prof. Mauro Monti, dirigente scolastico
Servizio a pagina 12
BUONO
SCONTO
sul costo del biglietto d’ingresso al
Carnevale Cremasco
2€
VALIDO PER
DOMENICA
2 MARZO 2014
✂
Da esibirsi alle biglietterie degli ingressi
Carnevale
cremasco
Due pagine di foto
con bimbi, carri e gruppi
pagina 8
Domani città
senza auto
Circolazione vietata entro
le mura dalle 8 alle 19
Un po’ di fiducia
È
partito il Governo di Matteo Renzi. Diciamo subito che il modo con cui l’ex sindaco di Firenze
ha scalato la poltrona di primo ministro è piaciuto a
pochi. In un regime parlamentare come il nostro, dove
il presidente del Consiglio ha poteri limitati, governare
non è questione di persone, ma di partiti. E il Pd, dopo
la vicenda Bersani, non ha brillato con il siluramento
di Letta. L’irritazione dell’ex premier si è vista in aula
nei giorni scorsi: neanche uno sguardo a Matteo!
Detto questo, Renzi ha una prima grande personale chance in mano: quella di generare ottimismo e fiducia. E siccome gran parte della crisi di oggi è stata
causata dalla sfiducia e dallo scoraggiamento, non è
poco. Matteo ha la possibilità di dare una scossa psicologica al Paese. Ma deve anche stare attento perché,
esistendo grossi problemi reali, se non funziona, se fallisce cioè, “sarà tutta colpa mia” ha detto nel discorso
programmatico, ma sarà anche sventura nostra. Lo
vedremo al lavoro nei prossimi mesi. Già il contingentamento delle riforme a scadenza mensile, sembra un
po’ utopico.
Ha ragione comunque quando dice: “I talk show (i
dibattiti televisivi) hanno sostanzialmente sdoganato,
un genere letterario per il quale non vi è trasmissione
che non parta da un giudizio impietoso sulla situazione italiana, e poi con un servizio di una troupe
all’estero che racconta come là invece le cose vanno
perfettamente bene e tutto sia straordinariamente bello e felice: non è così. Usciamo dal coro della lamentazione; proviamo a immaginare un percorso concreto
in cui la differenza tra sogno e obiettivo è una data.”
Una seconda chance di Renzi è il coraggio di sbugiardare il vecchio e le rendite di potere che bloccano il
Paese. Lo ha sempre fatto e lo ha detto anche alle Camere. Questo potrebbe essere il suo valore aggiunto.
Ora è troppo presto per dare un giudizio su quanto Renzi saprà fare. Ma già qualche affermazione dei
suoi ministri suona musica alle nostre orecchie. Ad
esempio quelle del responsabile dell’Istruzione Giannini ai microfoni di Prima di tutto, giovedì mattina su
RadioUno Rai: “La libertà di scelta educativa è un
principio dell’Unione Europea, oltre che di grande civiltà: ciò che è pubblico è fondamentale, ma le scuole
statali e paritarie devono avere uguali diritti e trattamenti adeguati al loro ruolo”. La riforma della scuola
(quella che riqualificherà i giovani e il nostro Paese)
passa solo da qui. Ma aspettiamo anche tanto altro per
il bene di tutti. Tanti auguri quindi a Matteo Renzi!
Istituto Comprensivo “Crema Tre” - Sc. Media “A. Galmozzi”
suoniAMO la pace
Pomeriggio musicale
Raccolta fondi a sostegno delle famiglie di Nebek,
attraverso il MAGIS, Movimento dei Gesuiti per lo sviluppo
Sabato 1 marzo - ORE 17 -
Sala Pietro da Cemmo - Museo Civico di Crema
Primi passi del Governo Renzi
È
Fiducia prudente dal Senato e dalla Camera
stata la settimana del Governo di Matteo Renzi. Venerdì sera 21 febbraio, il presidente incaricato ha sciolto la riserva, dopo due ore e mezza
di colloquio con il presidente della Repubblica.
Ha quindi letto la lista dei ministri prescelti. Molte
novità, poche le conferme. Le novità sono principalmente il nuovo responsabile dell’Economia,
il tecnico Pier Carlo Padoan, e l’esclusione dalla
compagine di Emma Bonino, già ministro degli
Esteri. Infuriato Pannella: ma i radicali – ci chiediamo – chi rappresentano? Visto che non hanno
eletti in Parlamento, l’anomalia non è ora, semmai era prima.
Sabato scorso, alle 11.30 nel Salone delle Feste
del palazzo del Quirinale, il premier incaricato e
i sedici ministri freschi di nomina hanno prestato
giuramento alla Costituzione nelle mani del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
È seguito il passaggio parlamentare. Lunedì la
squadra di Governo si è presentata davanti al Senato. Renzi ha tenuto il discorso programmatico
che ha suscitato molti consensi e qualche perplessità e, in notturna, ha ottenuto la fiducia con
169 sì e 139 no (votanti 308).
Incassata la fiducia al Senato, Matteo Renzi ha
fatto il bis alla Camera il giorno seguente, ottenendo 378 sì, 220 no e un astenuto. Ambedue gli
emicicli gli hanno tributato qualche voto in meno
del Governo Letta.
Il premier con il suo discorso programmatico ha lanciato la sua ultima e decisiva sfida per
cambiare l’Italia, in quell’Aula che, ha ammesso,
gli fa tremare le gambe e per la quale ha detto:
“Non ho l’età”. “Abbiamo una sola chance da
cogliere qui e adesso”, ha avvertito: quell’ultima
occasione offerta dai segnali di ripresa per “fare
l’unica cosa che possiamo fare, cambiare profondamente il nostro Paese, un Paese arrugginito, un
Paese impantanato, incatenato da una burocrazia
asfissiante, da regole, norme e codicilli che paradossalmente non eliminano l’illegalità; cambiare
il sistema della Pubblica Amministrazione, quello
della giustizia, del fisco, cambiare profondamente
nella concretezza la vita quotidiana di lavoratori
e imprenditori”. Ha parlato di scuola e, nei giorni
scorsi è stato in una scuola di Treviso per sentire il
polso di genitori, insegnanti e alunni. Ha parlato
di sblocco totale dei debiti della pubblica amministrazione attraverso un diverso utilizzo della Cassa depositi e prestiti. Ha promesso la riduzione
a doppia cifra del cuneo fiscale per lanciare
il lavoro. La riforma
della giustizia da portare in Parlamento nel mese
di giugno. Quindi la riduzione del numero dei
parlamentari e il superamento dell’attuale conformazione del Senato. Poi, il superamento del
Titolo V della Costituzione rivedendo le competenze esclusive dello Stato e delle Regioni. Infine
la Legge elettorale, l’Italicum è già a buon punto e
pronto per essere discusso alla Camera.
Ieri il Governo ha eletto 44 sottosegretari di cui
nove viceministri.
ECCO LA LISTA DEI MINISTRI
Sottosegretario alla presidenza del Consiglio:
Graziano Delrio
Economia: Pier Carlo Padoan (tecnico)
Interno: Angelino Alfano (Ncd)
Affari esteri: Federica Mogherini (Pd)
Giustizia: Andrea Orlando (Pd)
Difesa: Roberta Pinotti (Pd)
Sviluppo economico: Federica Guidi
Infrastrutture e trasporti: Maurizio Lupi (Ncd)
Salute: Beatrice Lorenzin (Ncd)
Politiche agricole: Maurizio Martina (Pd)
Ambiente: Gianluca Galletti (Udc)
Lavoro e politiche sociali: Giuliano Poletti
Istruzione, università: Stefania Giannini (Sc)
Beni culturali: Dario Franceschini (Pd)
Riforme e rapporti col Parlamento:
Maria Elena Boschi (Pd)
Semplificazione: Marianna Madia (Pd)
Affari regionali: Maria Lanzetta (Pd)
2
SABATO 1 MARZO 2014
20
ANNI
Straordinario e quotidiano
Cosplay Show!
CON TE
Mar tedì 4 Marzo
Lunedì 3 Marzo
SPETTACOLO
DI BURATTINI
0 non perdere lo
Alle 16.30 e alle 17.3
collaborazione
in
ni
tti
ra
bu
i
de
lo
co
ta
spet
asco.
con il Carnevale Crem
E dalle 15.30,
one
grande degustazi
here.*
GRATUITA di chiacc
COSPLAY
SHOW
e tu e sali sul
Indossa il costume anch
roi preferiti…
palco con i tuoi supere
SPLAY
GIORGIA CO
eccezione, e in più
Dalle 15.30 ospite d’
ers, sfilata,
esibizione dei Cosplay
e dei film,
riproduzione delle scen
, e Baby Karaoke e
spettacoli, Baby Dance
*
ITA di chiacchere.
degustazione GRATU
* fino ad esaurimento scorte
www.granrondo.it
www.granrondo.it
seguici su
3
SABATO 1 MARZO 2014
FUSIONE DEI COMUNI CREMASCHI/3
Altri pareri “istituzionali”
SERVE UNA POLITICA CORAGGIOSA
CAPACE DI PROGETTI LUNGIMIRANTI
LE FUSIONI POTREBBERO RISULTARE
PENALIZZANTI, MEGLIO LE UNIONI
di MASSIMILIANO SALINI*
di GIAN PIETRO DENTI*
P
I
ersonalmente sono piuttosto scettico in ordine all’ipotesi
di procedere a fusioni tra i Comuni. Ritengo infatti che
possa diventare problematica per le differenziazioni esistenti
rispetto ai servizi che le diverse realtà sono in grado di erogare ai propri cittadini. I quali, in conseguenza di una pianificazione trasversale dei medesimi servizi, finirebbero per esserne penalizzati. Ad esempio se in un Comune vengono forniti
i libri di testo gratuiti agli alunni della scuola dell’obbligo,
non è detto che, dopo la fusione, si sia in grado di mantenere
lo stesso servizio per tutti.
Non sono neanche tanto favorevole alle convezioni imposte per la gestione in forma associata delle funzioni prevista
dalla Spending Review, che stiamo adottando dallo scorso
anno. Perché nelle intenzioni del legislatore dovrebbero portare a risultati di efficienza ed efficacia, ma sono convinto che
pochissimi Comuni riusciranno a centrare l’obiettivo. Anzi, è
più è probabile che alcuni si troveranno con aggravi di costi.
E anche al riguardo mi spiego con un esempio: un Comune
che ora non ha un agente di Polizia Locale, con la convenzione si dovrà accollare dei costi, anche se per un servizio oltre
tutto limitato a poche ore la
settimana.
Tra tre anni, quando si
dovrà dar conto dei benefici economici conseguiti,
non ce ne saranno. D’altro
canto stiamo procedendo a
queste convenzioni più che
altro per ottemperare formalmente a un obbligo di
legge, senza una concreta
valutazione dell’incidenza
reale sull’organizzazione.
Se l’obiettivo del Governo è quello di arrivare fra
tre anni a dimostrare l’inefficienza e l’inefficacia dei Comuni, per obbligare alle fusioni,
allora che abbia piuttosto il coraggio di imporle di suo, da
subito.
Diversamente, come già dimostrato nella nostra stessa
Regione Lombardia, lasciando ai cittadini la possibilità di
esprimersi sulla scelta di fusione, questa è stata ampiamente
respinta. Anche perché non tutti i Comuni hanno situazioni
di bilancio disperate, seppur difficili. Anzi, specie nelle nostre
realtà, sono magari anche virtuosi e i cittadini, che sono a
contatto diretto con i propri amministratori, hanno la chiara
percezione della buona gestione. E non sono disposti a correre il rischio di perdere determinati servizi e di dover affrontare disagi per il rilascio di documenti.
Per questo sono invece favorevole alle Unioni tra i Comuni, che sono una soluzione intermedia tra le fusioni e le convenzioni, in quanto consentirebbero di ripartire tra gli enti
aderenti le funzioni da gestire in forma associata. Per cui, ad
esempio, un Comune farà il Bilancio per conto di tutti quelli
dell’Unione, un altro si occuperà d’altre incombenze e così
via. Oltre al vantaggio che con le Unioni, a quel che mi risulta, si può uscire dal Patto di stabilità.
Lo Stato dovrebbe a mio parere imporre con una norma di
legge la fusione a quei Comuni che sono in dissesto finanziario o con i Bilanci in forte disavanzo. In questi casi sarebbe
doveroso intervenire per evitare l’accumularsi di insostenibili
situazioni debitorie.
l dibattito intorno alla riorganizzazione della struttura generale dello Stato in tutte le sue articolazioni è uno dei più attuali e al tempo stesso controversi. In questo contesto si colloca
il dibattito aperto da Il Nuovo Torrazzo sul tema della riorganizzazione dei Comuni. Un dibattito che trovo molto interessante,
e che voglio affrontare partendo da una premessa generale.
La struttura attuale dello Stato è totalmente inadeguata alle
sfide che ci attendono. Le energie della società sono ingabbiate da una macchina amministrativa mastodontica, costosa e in
gran parte inefficiente. Si è parlato spesso di abolizione delle
Province: personalmente la considero un prospettiva corretta,
a condizione che sia preceduta da una robusta ristrutturazione
del rapporti tra i Comuni. Per intenderci: in provincia di Cremona oggi abbiamo 115 Comuni e a me sembra assurdo. In
questi anni abbiamo lavorato a un ridimensionamento radicale
dall’articolazione amministrativa del territorio. La prospettiva
è stata quella di convogliare tutto in 11 unità amministrative
capaci di governare e nel tempo annullare l’enorme parcellizzazione che oggi caratterizza il rapporto tra enti locali. Ma questo
non è sufficiente, è solo un primo passo verso una riforma più
radicale e tale da modificare
davvero in meglio le performance della pubblica amministrazione.
A me pare ragionevole la
proposta, avanzata tempo fa
anche dall’on. Sacconi, di suddividere l’intero Paese in grandi unità amministrative con
popolazione media intorno ai
100 mila abitanti (fatte salve
le grandi aree metropolitane).
Questi sarebbero i nuovi Comuni, all’interno dei quali i
vecchi piccoli Comuni assumerebbero il ruolo di “quartieri”,
dotati di piccoli uffici amministrativi periferici (molto più snelli
di quelli attuali e decisamente meno costosi), e rappresentati
nel grande consiglio comunale da propri rappresentanti eletti.
Questo consentirebbe di abolire senza particolari contraccolpi
le Province e avere Comuni con una dimensione tale da consentire loro di attuare da un lato politiche di area vasta (infrastrutture, governo del territorio, politiche ambientali, ecc.), dall’altro
di essere autorevoli interlocutori di Regioni e Stato.
Non è più il tempo di riforme timide. Il Paese ripartirà solo se
lo Stato accetterà di fare un enorme passo indietro, abbandonando l’illusione che purtroppo ancora oggi coltiva, di poter occupare direttamente importanti fette di economia e quindi di vita dei
cittadini. Troppi piccoli Comuni che gestiscono in proprio servizi
pubblici che potrebbero benissimo essere affidati al mercato. Tutto questo ha un costo enorme e rappresenta una delle principali
cause dell’inaccettabile livello della pressione fiscale in Italia.
La storia economica ci dice che le imprese non possono sopravvivere nel tempo con una pressione fiscale che superi il 3035%. Oggi in Italia siamo al 65% circa. Non c’è più tempo e le
idee non mancano. Manca solo una politica coraggiosa e capace di progetti lungimiranti.
Questo è il messaggio che io tento di lanciare dal piccolo
dell’esperienza vissuta in Provincia in questi anni. Le soluzioni
ci sono, le idee non mancano. Per realizzarle ci vogliono uomini che in politica, come accade in famiglia o in azienda, sappiano investire, sappiano sognare.
*presidente Consulta dei Sindaci cremaschi
*presidente della Provincia di Cremona
l’Udito Naturale:
Spatial Sound
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
14/02/2006
18.26
18.26
Pagina
Pagina
1
1
Il tuo
Hai problemi
problemi
di
udito?
Hai
problemi di
didi
udito?
Hai
udito?
Hai problemi
udito?
udito
problemi
di
udito?
Hai problemi di
udito?
SoluzioneUdito24_problemi.qxd
14/02/2006
18.26
Pagina
1
APPARECCHI ACUSTICI DIGITALI IN PROVA GRATUITA
AZIENDA AUTORIZZATA ALLE FORNITURE ASL/INAIL
ASSISTENZA A DOMICILIO GRATUITA



DI APPARECCHI ACUSTICI
Aguzza
l’ingegno... non
non le
le orecchie!!!
orecchie!!!
DI TUTTE LE MARCHE
Aguzza Aguzza
l’ingegno...non
le orecchie!!!
orecchie!!!
l’ingegno...
Aguzza
l’ingegno...non
le
PAGAMENTI RATEALI PERSONALIZZATI
Aguzza
l’ingegno...
non
le
orecchie!!!
l’ingegno...non le orecchie!!!
APERTO TUTTI I GIORNI dalle 9 alle 12,30
pomeriggio su appuntamento
Via Beltrami, 1 - CREMONA - Tel. 0372 26757 - 0372 36123
Convenzionato ASL/INAIL
Convenzionato ASL/INAIL
Via Beltrami,
- CREMONA
Tel.PREVENIRE!
0372 26757 - 0372 36123
E’1 IL
MOMENTO- DI
sentire
Convenzionato
ASL/INAIL
Gratuitamente
per
accurato esame
ed un simpatico omaggio.
E’voiILun
MOMENTO
DIdell’udito
PREVENIRE!
ed
essere
Gratuitamente
voi un
accurato
esame
dell’udito ed un simpatico omaggio.
Via Beltrami, 1 - CREMONA
- ascoltati
Tel.per0372
26757
- 0372
36123
E’ IL MOMENTO DI PREVENIRE!
Gratuitamente per voi un accurato esame dell’udito ed un simpatico omaggio.
Vailate
4.545
Agnadello
3.808
Pandino
9.136
Capralba
2.482
Torlino
Vimercati Pieranica
452
1.159
Quintano
913
Palazzo
Pignano
3.946
Monte
2.372
Vaiano
Cremasco
3.897
Trescore
Cremasco
2.940
Sergnano
3.669
Casaletto Vaprio
1.800
Campagnola
Cremosano
684
1.687
Casale Cr.
Vidolasco
1.832
Camisano
1.320
Capergnanica
2.114
Ripalta Cremasca
3.426
Casaletto di Sopra
557
Ricengo
1.797
Pianengo
2.626
Offanengo
5.941
Crema
34.429
Bagnolo
Cremasco
4.877
Chieve
2.267
Izano
2.078
Madignano
2.949
Casaletto
Ceredano
Ripalta
1.189 Credera
Guerina Ripalta
537
Arpina
Rubbiano
Moscazzano
1.059
1.649
831
Montodine
2.630
FAVOREVOLI O MENO,
CONFERMANO LA NECESSITÀ
DI PROSEGUIRE IL DIBATTITO.
TUTTI POSSONO INVIARE UN PROPRIO,
BREVE, CONTRIBUTO A
[email protected]
Romanengo
3.069
Soncino
7.769
Ticengo
453
Salvirola
1.166
Fiesco
1.212
Cumignano
S/N
451
Trigolo
1.805
Castelleone
9.651
Gombito
641
di MARA BARONCHELLI*
I
l futuro dei Comuni, a mio parere, è segnato. Non tanto perché con un colpo di
spugna verranno cancellati, ma perché se non sapranno fare squadra e cogliere
l’ultima opportunità per vincere la sfida, resteranno scatole vuote, abbandonate al
loro destino.
Sono l’istituzione più vicina al cittadino, la più rinnovata nel tempo, sia per il
vincolo dei due mandati – che ha favorito un grande ricambio, passando da sindaci
nominati a eletti dai cittadini, che ogni giorno ne misurano i risultati – sia per la
macchina gestionale ora molto più efficiente. Da più di un decennio sono in atto
tentativi per ridurne il numero e rendere più efficiente il sistema.
Un’ipotesi è “l’unione” e cioè mettersi con
altri per fare meglio, senza creare costi aggiuntivi: buone esperienze ma attuate al minimo e al
primo cambio di sindaco grosse criticità paralizzanti. Con l’attuazione della legge 328/2000
si scrivono e si gestiscono insieme alcuni servizi
del settore sociale. Per il Cremasco (48 Comuni)
è stata una buona esperienza: Crema capofila
ha favorito il processo – siamo al 4° Piano di
Zona – inoltre ciò ha facilitato e consolidato il
valore del lavorare insieme per i propri cittadini, arrivando ad altre scelte condivise, come ad
esempio la raccolta differenziata, i piani d’area
vasta...
Poi arriva la crisi e si torna al centralismo statale, emergono i buchi delle Regioni
e i Comuni diventano enti totalmente assoggettati alle decisioni dei Governi, che
gli delegano competenze dismesse dai livelli superiori e al contempo impongono
pesanti tagli ai loro trasferimenti, paralizzando ogni capacità di intervento.
Nel 2012 anche i Comuni cremaschi si mettono insieme per alcuni servizi, ma
da ciò non scaturisce nessun miglioramento in quanto mero obbligo calato dall’alto. Nel 2013 vivono nel caos del taglio IMU, TARES, TRISE, IUC, edilizia paralizzata, attività che chiudono...
E ora si parla di fusioni, processo che vede la scomparsa dei singoli Comuni a
fronte della nascita di uno unico nuovo; ma è necessario il consenso dei cittadini
e a oggi è esiguo il risultato raggiunto. Da noi nessun Comune pare interessato.
E allora che fare?
La mia esperienza mi direbbe che è stata lanciata l’ultima sfida da non perdere,
o questo territorio diventerà prateria da saccheggiare.
Il Cremasco non parte dal nulla, si può tornare a lavorare insieme per un progetto di territorio. In fondo oggi, più di ieri, amministrare non è un esercizio di potere
ma è risolvere ogni giorno problemi sempre più complessi, è l’assunzione di precise responsabilità morali, civili e penali e perciò unire le forze è la strada vincente.
In questa condizione cosa potranno promettere i candidati delle prossime amministrative di maggio, da noi si vota in 39 Comuni su 48?
Magari “un progetto per il Cremasco”, dove si ritrova la forza di reagire e decidere il proprio futuro.
Facile da dire, ma difficile da fare. Sicuramente non sarà una passeggiata, come
non lo sono stati i progetti che ci hanno permesso, negli anni scorsi, di accedere a
molti fondi, anche europei; ma insieme la fatica è stata premiata con fatti, opere,
ciclabili, insomma tutto ciò che si aspettano i cittadini cremaschi.
*componente del direttivo regionale di Legautonomie
TRILOCALI e BILOCALI
IN CLASSE ENERGETICA “B”
kmh/mq)






(min

47,15


–max

50,61








autorimesse
ecantine



















• Sulle spese realizzazione del BOX
è possibile usufruire della
 FISCALE del 50%
DETRAZIONE
IVA 4% prima casa
del costo di costruzione
Sulle spese realizzazione del BOX è
•possibile
COSTI usufruire
CONTENUTI
della PIANI
DETRAZIONE
FISCALE
DI PAGAMENTO DILAZIONATI
del 50% del costo di costruzione
ECOSTI
PERSONALIZZATI
CONTENUTI PIANI DI
PAGAMENTO DILAZIONATI E
PERSONALIZZATI
AMPIA SCELTA DI
RIFINITURE INTERNE


Via Borgo S. Pietro, 15 


Tel.
int.
7
oppure
cell.
Tel. 0373 81432
CREMONA - Via Beltrami, 1 - Tel. 0372 26757 - 0372
36123

E-mail: [email protected]
CREMONA
Via
Beltrami,
E S-A
M
E D E1L- Tel.
L’0372
U D26757
I T O - 0372
G R36123
AT U I T O
CREMA
CREMA - Via Borgo S. Pietro, 39 Tel. 0373 81432
- ViaCREMA
Beltrami,-1Via
- Tel.
0372S.
26757
- 0372
36123
Borgo
Pietro,
39 Tel.
0373 81432
E’
IL
MESE
DELLA
PREVENZIONE
- Via Borgo
Pietro, DELLA
39 Tel. 0373
81432
E’ ILS.MESE
PREVENZIONE
Gratuitamente
per
voi un
un accurato
accurato esame
esame dell’udito
dell’udito
L MESE
DELLA per
PREVENZIONE
Gratuitamente
voi
Genivolta
1.211
IL CREMASCO PUÒ TORNARE A LAVORARE
PER UN PROGETTO DI TERRITORIO


Castel Gabbiano
580
Dovera
3.970
vende
oce
della Cr
a
i
r
a
M
a
Sant
azione o
abit
per 
 ento
m


i
t
s
e
v
n



i









• IVA
4%
prima
casa












PILE, ASSISTENZA E RIPARAZIONI
Spino
d’Adda
7.049
a
s
a
c
i
l
ac
non è mai stato
così bello.
Rivolta
d’Adda
8.106
0373 250064
340 8478397

4
In primo piano
SABATO 1 MARZO 2014
GRAN CARNEVALE
CREMASCO
di FEDERICA DAVERIO
U
na seconda domenica da incorniciare!!! Il
sole infatti l’ha fatta da padrone lo scorso
weekend e migliaia di persone si sono riversate in
Crema per assistere alla seconda sfilata dei carri
allegorici. Una festa iniziata già la mattina con
il mercatino dei prodotti tipici allestito in piazza
Duomo e preso d’assalto da curiosi e semplici
passanti.
Il corso mascherato verrà riproposto domani
a partire dalle ore 14.30 partendo da piazza
Giovanni XXIII. Insieme ai carri in gara (tutti
uniti dal ricordo per Piero Vailati, volontario
recentemente scomparso), Sua Maestà il Carnevale,
Il misterioso mondo del bosco, Siamo alla frutta (Pantelù), Magico Teatrino (Amici), Lo sceicco bianco
(Barabét)... di cui si vocifera che gli ultimi due citati siano i candidati alla vittoria finale, sfileranno
come sempre tanti gruppi colorati per allietare i
presenti. Immancabili, naturalmente, le voci degli
speaker Marco Gipponi e Gianluca Savoldi e il
carro del mitico Gagét che aprirà la sfilata.
Per i più piccoli sarà possibile divertirsi sui
gonfiabili, ma anche fare un giro sul trenino
Beniamino, fresco di restyling, e sul castello.
Proficua anche quest’anno infatti la collaborazione con l’istituto Sraffa, ma anche con l’istituto
Marazzi che ha preparato gli abiti.
Ci saranno dunque il Gruppo folcloristico Fuegos del Caribe con ballerine in bellissimi costumi
e musiche travolgenti. La banda Giuseppe Verdi
(la banda di Ombriano in veste Gagét!) con il
Gruppo Twirling Majorettes. Le Violette di Formigara che fanno parte del coordinamento nazionale majorettes. Il Gruppo dei Frustatori San
Fermo (Ferrara), che conquisteranno il pubblico
con schiocchi di frusta speciali e abiti e coreografie tipiche dei vecchi carettieri. Non mancheranno inoltre i gruppi musicali che suoneranno dal
vivo alternandosi ai carri e ai gruppi, per rendere
la sfilata più ricca e coinvolgente. Il costo del
biglietto è di 8 euro, 4 euro il ridotto (9-14 anni),
mentre i bambini fino a 8 anni entreranno gratis
e i gruppi (con almeno 15 persone) potranno
pagare il ticket 5 euro. Sul nostro giornale si potrà
ritagliare il coupon con lo sconto.
Piazza Duomo sarà di nuovo cornice del
mercatino, nato 14 anni fa per arricchire e
completare il programma degli eventi collaterali
del Gran Carnevale Cremasco, per ravvivare il
centro storico e promuovere il territorio. Si tratta
di circa 100 espositori che si alternano nelle tre
domeniche (la scorsa, questa e la prossima 9
marzo ndr). Una parte del mercatino sarà dedicata esclusivamente ai talenti delle donne con
oggetti realizzati a mano e segnaliamo anche lo
stand delle Tavole Cremasche dove si potranno
gustare prodotti tipici e acquistare monoporzioni
di cibo tradizionale. Completano il quadro le
visite turistiche della città, Carnevalcioc, Giro
Cioc e Le librerie golose. Questo weekend (domani, domenica ci sarà in città anche la giornata
senz’auto ndr) si terrà anche l’undicesimo raduno dei camperisti, da ieri infatti i partecipanti si
sono ritrovati presso il piazzale di via Bramante
e si uniranno domani al Gran Carnevale. Ancora
festa poi lunedì 3 marzo al Gran Rondò tra
burattini e sorprese.
Per informazioni: Comitato Carnevale
0373/204766 oppure www.carnevaledicrema.it
e www.crescibimbo.it.
I CARRI
MMrro è rrivvvo
Scoori...ci...
Nuova apertura
OFFERTA
STUDENTI
Fino al 9 Marzo
per tutte le donne il 10% di sconto
sulle cialde Lavazza Blue ed Espresso Point
Caffetteria
e non solo!
biscotti artigianali, bibite biologiche,
cioccolato pregiato... tutto ciò che puoi
desiderare per la tua pausa
Panini, focacce e pizze
by Mussi
Vieni a scoprire le nostre idee regalo
con delizie anche per intolleranti
via Stazione 5/a - Crema (CR)
Brioches e pasticcini
freschi tutti i giorni
PER TUTTO
MARZO
Trancio di piz
za
+ bibita = € 4,0
0
Toast triplo st
rato
+ bibita = € 4,0
0
via Carlo Urbino, 20/B Crema - 335 1988587
www.hopencrema.it
DA NOI TROVI WI FI GRATUITA
In primo piano
SABATO 1 MARZO 2014
5
I GRUPPI
n
r
e
a
v
c
ale
È
I VIAGGI DEL TORRAZZO
In TERRA
tel. 0373 202790 CREMA
SANTA
e SAMARIA
potrete gustare
tutte le specialità
carnevalesche
DAL 12 AL 19
MAGGIO 2014
TEL AVIV - NAZARETH
SAN GIOVANNI D’ACRI
SAMARIA RAMALLAH - EMMAUS
EL QUBEIBE GERUSALEMME
BETLEMME - MAR SABA
HERODION - ORTAS - HEBRON
SUPPLEMENTO SINGOLA: € 300,00

PER INFO: TEL. 0373 256350
WWW.ILNUOVOTORRAZZO.IT
· via Mazzini, 58 - tel. 0373 86479 CREMA
· via Borgo S. Pietro, 6 - tel. 0373 85576 CREMA
· p.zza Fulcheria, 30 angolo via Samarani
IN COLLABORAZIONE CON
QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
€ 1.430,00 (base 21 paganti)
e nell’aria c’è profumo di frittelle!
ALLA SERA GRANDE FESTA DI CARNEVALE
CON INGRESSO GRATUITO
Bagnolo Cremasco (Cr) - S.S. Paullese - Tel. 0373 234711
Info 334 3044900 - [email protected] - www.magikadisco.com
Facebook: Magika la discoteca
Vi aspettiamo per le
SFILATE DI CARNEVALE
Dall’Italia e dal mondo
6
SENTENZA
Utero in affitto?
SABATO 1 MARZO 2014
GENITORI
No al “gender”
di EMANUELA VINAI
di FRANCESCO BONINI
Agensir
Agensir
L
’utero in affitto non è reato. Almeno, questa è
l’interpretazione giurisprudenziale del Tribunale di Milano che, a differenza di casi analoghi
decisi in tutt’altro verso in altre città, ha assolto
una coppia milanese che aveva fatto nascere un
bambino in Ucraina. Nelle motivazioni si legge:
“Nel caso in esame l’atto di nascita è stato formato nel rispetto della legge del luogo ove il bambino è nato, all’esito di una procreazione medicalmente assistita conforme alla lex loci”. Quindi,
con buona pace della legge 40 vigente nel nostro
Paese, la gravidanza simulata, con tanto di finto
“pancione” a beneficio di amici e parenti, viene
derubricata a reato minore: non più alterazione
dello stato civile, ma soltanto false dichiarazioni
ai funzionari dell’ambasciata.
La vicenda nasce dal contratto sottoscritto nel
2009 dai coniugi A. C. e S. B. presso la clinica Biotexcom di Kiev. Nell’impossibilità di avere un figlio,
la coppia ha stipulato un contratto di “maternità
surrogata con ovodonazione”. Quindi, per 30mila
euro di spesa, il seme dell’uomo è stato impiantato
su una ragazza “volontaria, maggiorenne, con piena capacità giuridica”. Nel 2010 il bimbo nasce in
una clinica di Kiev e i neogenitori acquisiti hanno
falsamente attribuito il parto alla moglie dichiarando che era stato del tutto naturale e casualmente
avvenuto nel corso di un viaggio turistico. I funzionari d’ambasciata però si sono insospettiti e hanno
inviato la segnalazione dell’anomalia alla Procura
di Milano che ha fatto scattare le indagini e rinviato
a processo la coppia con l’accusa di “alterazione di
stato di un atto di nascita”.
Il capo di imputazione è molto grave: si rischiano dai 5 ai 15 anni di reclusione e la perdita
dell’affidamento del bambino. La Quinta sezione
penale del Tribunale è stata però di altro avviso
e, rigettando le richieste della Procura, ha assolto
marito e moglie. L’utero in affitto non è reato.
Almeno, questa è l’interpretazione giurisprudenziale del Tribunale di Milano che, a differenza
di casi analoghi decisi in tutt’altro verso in
altre città, ha assolto una coppia milanese. La
giurisprudenza si muove a macchia di leopardo
generando confusione e mirando all’ennesimo
intervento di legislazione emotiva. In un caso
analogo il Tribunale di Brescia aveva deciso per la
sanzione più severa.
La vicenda ripropone in tutta la sua drammatica attualità quel presunto “diritto a un figlio” che,
a fronte di un adeguato corrispettivo, non si ferma
troppo a sottilizzare su chi è la madre di chi,
tanto poi le cose sul versante legale si possono
sempre sistemare. Come se fosse pacifico che
“regolarizzare” la situazione sul piano formale,
risolvesse anche i problemi sul piano umano.
Sono molteplici i diritti, autentici, che vengono
abbattuti nel dare il via libera al mercato dell’utero in affitto. Anzitutto lo sfruttamento della povertà di donne che accettano di vendere la propria
capacità riproduttiva per portare in grembo un figlio per conto terzi, spesso anche per coppie dello
stesso sesso. E che dire dei bambini nati da questa
molteplicità di figure genitoriali? Qui non si tratta
di un’adozione, in cui i rapporti sono definiti fin
dall’inizio, ma dello scardinamento dei parametri
basilari della generazione, rinviando le problematiche relazionali che prima o dopo emergeranno.
Non si tratta di mettere in discussione l’apporto
affettivo di una coppia rispetto ai figli diversamente concepiti, ma di riportare il tutto in un
contesto biologico da cui non si può prescindere.
E così, mentre non si rinuncia a ricordare esempi
di mamme illustri in età avanzata, ci si scorda che
dopo una certa età la natura consente solo di essere portatrici di ovuli altrui. Venduti, non donati.
C
’era una volta l’educazione sessuale,
una informazione di base, in stretta
relazione con le famiglie, che dell’educazione dei figli sono titolari ai sensi nientemeno che della Costituzione. Cose vecchie,
cose del secolo scorso. Oggi, siccome
siamo progrediti, agli alunni delle scuole
di ogni ordine e grado, dalle elementari
alle superiori, stavano per essere distribuiti
tre volumetti che, a spese dei contribuenti,
volevano mostrare, anzi, più esattamente,
“instillare”, i magnifici orizzonti e progressi dell’ideologia del gender.
Il colpo di mano non è riuscito, anche se
non è ben chiaro chi paghi le decine di migliaia di euro sottratte in questo modo alle
esauste casse della pubblica istruzione. Il
colpo di mano non è riuscito, ma è solo un
episodio. Senza le ambizioni nazionali che
avevano le cosiddette Linee guida per un
insegnamento più accogliente e rispettoso
delle differenze in molte città del Belpaese
si moltiplicano iniziative le più diverse per
cercare di sintonizzare studenti e insegnanti su queste nuove frontiere.
In buona sostanza si pretende di spiegare a ragazzi e ragazze che il “sesso” è cosa
d’altri tempi, mentre quello che esiste è il
“genere”. Se in base al sesso ci si doveva
ripartire in maschi e femmine – e questa
dicotomia era evidente e obbligata – oggi
le cose sarebbero cambiate. Non più la natura, ma la cultura è il dato essenziale, per
cui si può scegliere, non il sesso, vecchio
dato naturale, ma il genere, moderna realtà
culturale. Ciascuno insomma si può collocare come vuole. E la scelta è molto più
ampia. Tra maschio e femmina sono state
calcolate una sessantina di altre possibilità
e gradazioni.
È un’ideologia, che si cerca di fare
passare come fosse un dato scientifico o
oggettivo, così da dare corso ad una vera e
propria mutazione antropologica. Così si
spiegano gli attacchi alla visione cattolica,
in forme esplicite, aperte oppure subdole.
La Costituzione garantisce il diritto ai
genitori di educare i propri figli secondo i
valori di riferimento. Non è lecito imporre
un’educazione di Stato, così come non è
lecito fare della scuola il terminale di una
propaganda, di una ideologia. È semplicemente una questione di libertà.
Perché una cosa deve essere chiara.
La denuncia delle forme di propaganda
dell’ideologia del “gender” non significa
in alcun modo discriminare omosessuali o
transgender. Il rispetto delle persone infatti
e la tutela dei loro diritti non comporta per
nulla aderire all’ideologia della scelta che,
propinata in termini appunto propagandistici a bambini e adolescenti, assume
chiaramente le forme di una insinuante
prevaricazione.
Il principio di non discriminazione
infatti, coerentemente con il principio di
uguaglianza, comporta trattare diversamente situazioni diverse, garantendo
così i diritti di tutti. È semplicemente una
questione di libertà. E anche un modo per
reagire alle ultime frontiere del consumismo, che ormai – come dimostra anche
questo caso – sono correntemente applicate ai grandi temi della vita. Garbatamente,
ma fermamente rispondendo: no, grazie. E
rimandando tutto al mittente.
CONTESA RUSSIA-UNIONE EUROPEA
Ucraina: rischio secessione
S
ituazione molto difficile in Ucraina, dove salgono i ancora escludere del tutto il rischio di una guerra civile.
toni tra il nuovo governo di Kiev e la Russia di Putin. L’Ucraina rimane uno Stato i cui confini etnonazionali
Il rischio è che la regione autonoma della penisola di sono storicamente difficili da tracciare e bisognerà vedeCrimea, abitata prevalentemente da russofoni che non re come le regioni di lingua russa reagiranno a questo
hanno gradito la svolta ‘europeista’ della capitale, punti cambiamento politico, che è iniziato sotto una spinta
alla scissione. E Kiev teme che la Russia possa avere in- pro-occidentale, nazionalista e ostile all’influenza russa.
teressi nell’agevolarla.
Un forte appello all’unità del Paese, a non lasciarsi
Il Parlamento ucraino ha deciso ieri di chiedere una prendere dalle emozioni e a contrastare ogni tentativo
riunione urgente del Consiglio di Sicurezza Onu (di cui di dividere l’Ucraina, proveniente soprattutto dall’esterfa parte anche la Russia) per esaminare la situazione in no. A lanciarlo giovedì è stato il Consiglio delle Chiese
Crimea. La tensione è alle stelle, i filorussi hanno occu- e delle organizzazioni religiose dell’Ucraina. I rapprepato il Parlamento di Simferopoli e i due aeroporti. Il sentanti religiosi continuano a scegliere la via dell’unità
parlamento ucraino ha approvato una mozione in cui ecumenica per parlare al popolo, per scongiurare ogni
chiede ai membri del memorandum di Budapest del rischio di secessione. A firmare l’appello ci sono oltre
1994 (Usa, Gran Bretagna e Russia) di garantire la so- alla Chiesa cattolica ucraina di rito latino e bizantino
vranità e l’integrità territoriale del Paese, “confermando anche la Chiesa ortodossa di Kiev e la Chiesa ortodossa
il loro impegno verso l’Ucrailegata al Patriarcato di Mosca.
na” e lanciando “consultazioLe Chiese e le organizzani immediate per far abbassare
zioni religiose sono scese in
la tensione”.
campo per dare il loro “pieno
Dopo circa tre mesi di masostegno al governo legittinifestazioni di piazza e oltre
mo dell’Ucraina”. Giovedì i
cento morti lasciati sul terreno,
membri del Consiglio hanno
sabato scorso si è giunti a una
incontrato il presidente del
svolta importante in Ucraina.
Parlamento e il presidenProprio a causa di quei cento
te dell’Ucraina ad interim
morti, che avevano ormai deAleksandr Turchynov. Un inlegittimato gravemente il suo
contro che si è svolto proprio
ruolo, il presidente Yanukomentre dalla parte orientale
vich ha abbandonato Kiev per
del Paese giungevano notizie
La cartina geografica dell’Ucraina,
rifugiarsi nella parte orientale
sempre più preoccupanti con
in verde la penisola di Crimea
del Paese, sua roccaforte eletscontri a fuoco e blitz della potorale e patria della consistente minoranza russa. Dopo lizia a Sinferopoli, capitale della Crimea. Si respira aria
gli scontri della scorsa settimana Yanukovich, nei con- di una radicalizzazione della tensione con lo spettro di
fronti del quale è stato spiccato un mandato di cattura quanto già vissuto in passato quando la Russia invase la
con l’accusa di strage, avrebbe potuto tentare di rima- Georgia. Le Chiese avevano già lanciato il 22 febbraio
nere al potere soltanto portando la crisi su una direzio- un appello all’unità del Paese definendo la separazione
ne simile a quella imboccata da Assad in Siria, ma le dell’Ucraina “un peccato davanti a Dio e davanti alle
probabilità di successo sarebbero state modeste. Posto future generazioni del nostro popolo”. “La nostra grandinanzi a tale situazione, il presidente ha dunque deciso de famiglia – hanno aggiunto – deve essere unita nella
di firmare un accordo di tregua con l’opposizione che sua diversità. In uno Stato libero ognuno ha diritto alla
prevedesse l’indizione di elezioni anticipate e nell’eu- libertà di espressione nei confronti delle proprie credenforia generale ha organizzato la propria fuga, veloce e ze religiose e non interferisce nella libera professione di
silenziosa, lontano dalla capitale. Si è fatto sentire nei altre credenze.”
giorni scorsi dalla Crimea, affermando di essere l’unico
Ma la Russia giocherà tutto il proprio peso economico
legittimo presidente dell’Ucraina, eletto dal popolo.
per influenzare il futuro dell’Ucraina e non farla allonNegli ultimi giorni il Parlamento ucraino ha cercato tanare dalla propria orbita geopolitica. Dall’altro lato,
di fornire una copertura politica alla mobilitazione di l’Ue è risultata un’altra volta la grande assente. Davanti
massa che ha provocato la cacciata di Yanukovich, così a una mobilitazione di massa iniziata proprio a causa
da limitare la possibilità per quest’ultimo di presentare della mancata firma di un patto di associazione fra Kiev
l’avvenuto come un colpo di Stato. Il presidente della e Bruxelles, l’Unione non ha avuto la determinazione
camera è stato nominato presidente della Repubblica sufficiente per garantire all’Ucraina quei finanziamenti
ad interim e un voto parlamentare ha deciso la desti- che l’avrebbero svincolata dalla morsa di Mosca.
tuzione di Yanukovich con ritorno alla Costituzione
La situazione economica in Ucraina resta grave. Il
del 2004. Le elezioni generali sono state fissate per la nuovo presidente probabilmente dovrà ricorrere ad aiufine di maggio, ma la partita per il futuro dell’Ucraina ti da Bruxelles e prestiti dal Fmi. Le condizioni a cui
è ancora tutta da giocare e coinvolge sia attori politici verranno concessi i finanziamenti mostreranno quanto
interni che potenze esterne. Prima di tutto, non si può l’Occidente vuole investire sull’Ucraina.
ULTIMORA. LA DIOCESI HA VENDUTO LO STABILE DELLA BUONA STAMPA
I
eri mattina, alle 10.30 circa, presso il notaio
Scali in via Ponte Furio, la diocesi, rappresentata dal presidente della San Pantaleone e
dall’amministratore unico della Buona Stampa
srl, ha firmato il rogito di vendita a un privato
dell’immobile di via Mazzini.
Da inizio secolo l’edificio è proprietà della
Società Buona Stampa di cui la San Pantaleone possiede la totalità delle quote. Un edificio
storico dunque al quale i cremaschi erano affezionati e che la Fondazione San Pantaleone è
venuta invece nell’idea di cedere.
La libreria Buona Stampa comunque non ha
chiuso i battenti, ma è stata trasferita presso
l’Istituto San Luigi di via Bottesini, dove con-
SPOSI
SPOSI in
in CREMA
CREMA
via Fontanoni
4 (CR)
RIPALTA
CREMASCA
via Fontanoni
4 RIPALTA
CREMASCA (CR)
CREMASCA (CR)
VILLA SAN MICHELE
via Fontanoni 4 RIPALTA
CREMASCA (CR)
ITALCASA CREMA
Via IV Novembre, 56 - Tel.
Domenica
Domenica
Domenica
marzo
2014
marzo
SPOSI in99CREMA
marzo 2014
2014
Domenica
VILLA SAN MICHELE
VILLA
SAN
via
Fontanoni
4 RIPALTA
VILLA
SAN MICHELE
MICHELE
9 marzo 2014
CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK ALLA PAGINA ITALCASA CREMA
IN CENTRO A PIEDI
CAMPO DI MARTE
CUCINA TIPICA LOMBARDO VENETA
Battesimi - Cresime - Comunioni - Compleanni
PIZZICATI
A MANO
NOSTRA PRODUZIONE
Vi aspettiamo dalle 10 alle 19 a
Vi
Vi
aspettiamo
dalle
10
alle
19
Vi aspettiamo
aspettiamo dalle
dalle 10
10 alle
alle 19
19 aaa
VILLA
SAN
MICHELE
via
Fontanoni
VILLA
4
VILLA SAN
SAN MICHELE
MICHELE via
via Fontanoni
Fontanoni 4
4
VILLARIPALTA
SAN MICHELE
via Fontanoni
4
CREMASCA
(CR)
RIPALTA
CREMASCA
(CR)
RIPALTA
RIPALTA CREMASCA
CREMASCA (CR)
(CR)
PROVA
PROVA TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
TRUCCO-PETTINATURA-FOTO tutto
tutto il
il giorno
giorno
E APERITIVO ALLE 17 tutto
PROVA
PROVA TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
TRUCCO-PETTINATURA-FOTO
il giorno
giorno
E APERITIVO ALLE 17 tutto il
E
17
E APERITIVO
APERITIVO ALLE
ALLE
17 GRATUITO
www.sposiincrema.it
INGRESSO
www.sposiincrema.it
GRATUITO
www.sposiincrema.it INGRESSO
INGRESSO
INGRESSO GRATUITO
GRATUITO
0373·83566
visitaci su: www.italcasacrema.it
TORTELLI
CREMASCHI
rigorosamente
“Il
tuo evento
più bello
in un
solo giorno”
“Il
“Il tuo
tuo evento
evento più
più bello
bello in
in un
un solo
solo giorno”
giorno”
“Il
tuo
evento
più
bello
in
un
solo
giorno”
tinuerà la sua missione di evangelizzare la cultura attraverso il libro. L’apertura al pubblico
verrà comunicata appena in possesso dei dovuti permessi.
La libreria si specializzerà in testi religiosi, continuerà a vendere anche i volumi che
riguardano il cremasco e gli oggetti religiosi
(soprattutto icone, presepi e ricordi per la Prima Comunione e la Cresima). Manterrà anche
un piccolo settore di cartoleria per rispondere ai bisogni immediati dei molti ragazzi che
frequentano il Centro giovanile. Visto il luogo
decentrato (ma con il vantaggio del parcheggio) attiverà una forma di promozione tramite
Internet e i social network.
PRANZI DI LAVORO
GIARDINO ESTIVO CON AMPIO PARCHEGGIO
Tel. 0373.203163 (è consigliatissima la prenotazione)
CREMA via Capergnanica, 8H
www.trattoriaalbalurdu.it
www.facebook.com/trattoriaalbalurdu
chiuso il lunedì sera e il martedì sera
Appartamento in palazzina, ingresso,
cucina, sala, 2 camere, bagno, balcone,
cantina e box.
€ 119.000
ATTICO con splendide terrazze (70 mq)
con vista sulla città, ampia superficie
abitativa su 2 livelli. € 478.000.
Info in studio
C.E. “G” - I.P.E. 311,39 Kw/mq
C.E. “B” - I.P.E. 44,6 Kwh/mq
CREMA QUARTIERE
CREMA AD.ZE
PIAZZA GARIBALDI
Grande soluzione abitativa su 2 livelli,
4 locali + doppi servizi per 140 mq
+ box triplo. € 210.000
C.E. “D” - I.P.E. 108,26 Kw/mq
A RIDOSSO DELLE MURA
Appartamento o ufficio su 2 livelli,
4 vani + servizi per un totale
di 120 mq. Ottima posizione
€ 219.000
C.E. “G” - I.P.E. 68,44 Kw/mq
Trilocale con terrazze, contesto signorile,
completo di cantina e doppio box.
€ 240.000
C.E. “G” - I.P.E. 185,15 Kwh/mq
A DUE PASSI DAL CENTRO
Bel contesto, piano alto con ascensore,
trilocale grande, termoautonomo,
tripla esposizione con box e cantina.
€ 139.000
C.E. “G” - I.P.E. 198,97 Kwh/mq
CREMA CENTRALISSIMA
ADIACENZE PORTA OMBRIANO
C.E. “D” - I.P.E. 111,29 Kwh/mq
Ristrutturato pochi anni fa’ trilocale in
palazzina di sole 7 unità, termoautonomo,
libero subito. Soli € 105.000
C.E. “G” - I.P.E. 258,17 Kwh/mq
Splendida proprietà completamente
indipendente, abitazione principale
su 2 livelli + dehor su 3 lati, taverna
(200 mq), locali accessori, boxes
e giardino. Tratt. riservata.
CREMA MANSARDA
Graziosissima in contesto storico,
2 locali + servizi. € 114.000
C.E. “G” - I.P.E. 232,85 Kwh/mq
MADIGNANO
Bellissimo! Finiture “Da rivista” duplex
di 3 locali + doppi servizi, cucina separata
+ box. Piccolo contesto senza spese
di condominio. € 155.000
C.E. “G” - I.P.E. 187,80 Kw/mq
sabato 1 marzo 2014
CONSIGLIO
7
L’OSTRUZIONISMO
DEI 5 STELLE
PRESENTANDO 15
EMENDAMENTI
DA DISCUTERE
UNO AD UNO
HA SOLO
ALLUNGATO
LA DURATA
DEL CONSIGLIO
Ok al nuovo Statuto
di Padania Acque
di ANGELO MARAZZI
L
a riunione del consiglio comunale cittadino di lunedì s’è protratta
per oltre cinque ore. Aperta passate di poco le 17,30 con il ricordo
di Alberto Moruzzi – che è stato tra i banchi di aula degli Ostaggi come
Dc e dal 1997 al 2001 come rappresentante della lista civica “Crema al
Centro” – e proseguita fino alle 19 con le risposte a tre interpellanze, il
confronto s’è infuocato sull’approvazione del nuovo Statuto di Padania
Acque Gestione. I due consiglieri del Movimento 5 Stelle, che avevano
presentato 15 emendamenti, si sono infatti impuntati, obbligando l’assemblea, a norma di regolamento, a discuterli e approvarli singolarmente.
Indispettiti dalla puntualizzazione del sindaco, nella presentazione, che
il testo – essendo già stato approvato da diverse decine dei 115 Comuni
della Provincia – non poteva essere modificato sostanzialmente. E, ancor
più, dalla scelta di non accoglierli, espressa da Matteo Piloni del Pd a
nome della maggioranza, ritenendoli un mero tentativo per bloccare l’iter,
mettendo in discussione tutto il paziente e scrupoloso lavoro fatto dalla
consulta dei sindaci nell’elaborarlo.
Nel riconoscere la piena legittimità della presentazione degli emendamenti, Piloni – che è anche segretario provinciale del Pd – ha definito
“sbagliata” la modalità adottata dai due consiglieri 5 Stelle. Che avrebbero dovuto convocare per tempo una commissione di Garanzia – di cui è
fra l’altro presidente proprio uno di loro – e approfondire in quella sede
tutti gli aspetti, anche tecnici, del documento.
Sta di fatto che, nonostante la maggioranza non abbia raccolto la sfida
dei 5 Stelle, rinunciando a intervenire nel merito dei vari emendamenti, e
altrettanto abbiano fatto i consiglieri di Ncd e della civica “Solo cose buon
per Crema” – solo il leghista Torazzi s’è espresso su alcuni per dichiarare
la condivisione o l’astensione – la procedura ha portato alla votazione
finale intorno alle 23.
Il testo è stato approvato con 18 voti a favore: i 15 della maggioranza
più 3 dei consiglieri di minoranza – Laura Zanibelli di Ndc e Paolo Patrini e Tino Arpini di “Solo cose buon per Crema – mentre Torazzi s’è
astenuto. Per la cronaca: Beretta di FI e Agazzi di “Servire il cittadino”,
anche se si son detti a favore, hanno lasciato l’aula alle 21 per un concomitante impegno di partito.
Il comportamento del M5S è stato stigmatizzato dai capigruppo di
maggioranza, in una nota congiunta, come “goffo tentativo di ostruzionismo, che dimostra solo scarso rispetto per il ruolo dei sindaci della Provincia e, in ultima analisi, anche dell’istituzione consiliare della nostra città”.
Altrettanto dura la replica dei pentastellati, che hanno definito “arroganza della maggioranza”, l’aver riservato all’argomento solo “poco più
di 8 minuti da parte di Piloni” per liquidare i 15 emendamenti del M5S
come “particolarismi”. Laddove si chiedeva, tra le altre cose, “che la nuova società non distribuisse utili, ma facesse investimenti nella rete, al fine
di ridurre le tariffe; che il controllo e l’indirizzo di questa società fossero
dati dai sindaci e non dalla Provincia, perché il vero e unico azionista di
questa società deve essere il cittadino; che le assemblee della nuova società fossero aperte al pubblico”.
Da parte sua la maggioranza ha fatto pragmaticamente allegare la
proposta, sostenuta anche già da altri consigli comunali della Provincia,
di inserire nello Statuto la premessa volta a ribadire che “l’acqua è bene
comune in quanto indispensabile ed insostituibile per la vita ed il vivere
insieme”, riconoscendone l’accesso come “diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile” e che tutte le acque, “sono pubbliche e costituiscono una risorsa da utilizzare secondo criteri di solidarietà”.
In precedenza, con 19 voti a favore – la maggioranza più 5 Stelle e Lega
– e 5 astenuti degli altri gruppi di minoranza, è stata deliberata la proroga
dell’accordo territoriale, di “carattere sperimentale”, per la sostenibilità
della frequenza ai servizi diurni disabili (Servizio di formazione all’autonomia, Centro socio-educativo e Centro diurno disabili) del Cremasco. In
ottemperanza alla convenzione approvata lo scorso settembre per uniformare – in accordo con Comunità Sociale Cremasca – le tariffe di accesso
ai servizi per disabili su tutto il territorio e che prevede una compartecipazione dell’utenza in base al valore dell’Isee integrato del solo assistito.
Il sindaco nel consiglio di lunedì,
durante la presentazione
dello Statuto di Padania Acque
FBC: SI RISVEGLIA LA SENSIBILITÀ DEI CITTADINI
Presentando i nuovi posti dell’Hospice ringraziati i donatori
In alto: Diego Dolci, Gian Paolo Foina, Walter Donzelli e Franco Conz, all’inaugurazione di mercoledì, e lo scoprimento delle incisioni marmoree
M
I Viaggi
ercoledì mattina dunque, come anticipato la scorsa settimana, il presidente della Fondazione Benefattori Cremaschi Walter Donzelli – affiancato dal vice
Franco Conz, dal direttore amministrativo
Gian Paolo Foina e da quello sanitario dottor Diego Dolci – ha presentato le 5 nuove
camere dell’Hospice, ricavate nell’asta del
complesso monumentale, a nord del chiostro all’entrata dell’Idr di via Kennedy.
L’incontro è stato soprattutto l’occasione per ringraziare pubblicamente alcuni
grandi benefattori quali Ernesto Patrini e
i coniugi Antonio Schiavi e Olga Mauri
– che hanno lasciato in eredità alla Fbc rispettivamente 900 mila euro e una villa più
1 milione di euro – e Banca Cremasca che
oltre al servizio di tesoreria ha concesso un
finanziamento di 6,5 milioni, a tasso più
che agevolato, impiegato per 500 mila nella
realizzazione delle nuove camere Hospice
e per la restante parte nell’intervento di ristrutturazione che ha riguardato il nuovo
ingresso che sarà aperto nell’ex farmacia
Salatti, i retrostanti uffici, le nuove camere
mortuarie, la nuova cappella, la creazione
del nuovo accesso ai vari reparti per garantire la completa riservatezza all’Hospice, la
ristrutturazione del soprastante piano del
complesso monumentale, noto come “reparto donne”, e degli ambienti nel corridoio al piano terra, attualmente occupati dagli uffici di direzione sanitaria e spedalità.
Tre incisioni marmoree messe a parete
nel medesimo corridoio attestano la perenne riconoscenza della Fondazione, che
“dieci anni fa non a caso – ha evidenziato
il dottor Dolci – ha assunto la denominazione di Benefattori Cremaschi” (per altro
su sua indicazione). E il presidente ha con
soddisfazione sottolineato come si stia riscontrando “un risveglio di sensibilità da
parte dei cittadini”, tra cui ha voluto elencare coloro che compaiono sulle targhe di
ciascuna delle 5 nuove camere dell’Hospice: Giovanni e Giulia Duse, il Lions Crema
Host, Alberto Doldi in ricordo di Amalia
Gabriella Cattaneo, il gruppo di amici in
ricordo di Davide Cecoro, Orsola Fornaroli in ricordo della sorella Maria Teresa e i
collaboratori dell’Ancorotti Cosmetics Spa
in ricordo di Enrica Tarenzi Ancorotti.
Nell’esprimere loro – unitamente ai
molti altri che con libere offerte alla portata delle rispettive disponibilità concorrono a sostenere la benemerita istituzione
sanitaria-assistenziale cittadina – profonda
gratitudine, Donzelli ha tenuto anche a
puntualizzare che il Cda da lui presieduto,
in scadenza di mandato a giugno prossimo,
“consegna una situazione, sia in via Zurla
che qui al Kennedy, che risponde alle esigenze del territorio”.
La Fbc, ha fatto osservare, con 330 dipendenti e un bilancio che s’aggira sui 18
milioni l’anno è la seconda più grande
azienda dopo l’Ospedale e, nonostante il
periodo di vacche magre, riesce a fare investimenti importanti per assicurare standard
strutturali oltre a quelli qualitativamente
elevati d’assistenza sanitaria e riabilitativa.
A.M.
I COSTI DEL PELLEGRINAGGIO
DEL
DAL 12 AL 19
MAGGIO 2014
Quota di partecipazione: € 1.430,00
Supplemento camera singola € 300,00
Quota valida minimo 21 paganti
LA QUOTA COMPRENDE:
- Viaggio in aereo Milano/Tel Aviv/Milano con volo di linea Meridiana. Tasse aeroportuali, di imbarco, di sicurezza ad oggi. Tour in pullman riservato come da programma.
Sistemazione in alberghi di prima categoria in camere a due letti con servizi privati a Nazareth, Ramallah e Betlemme. Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno
al pranzo dell’ottavo giorno. Visite e ingressi come da programma con guida locale parlante
italiano per tutto il tour. Copertura assicurativa medico, bagaglio e annullamento viaggio
Allianz Global Assistance.
LA QUOTA NON COMPRENDE: bevande, mance, tutto quanto non espressamente
indicato alla voce “La quota comprende”
È necessario il passaporto individuale. Il documento non deve essere in via di scadenza,
ma avere ancora sei mesi di validità residua rispetto alla data di rientro del viaggio. Un mese
prima dovrà pervenirci copia della prima pagina del passaporto.
TEL AVIV - NAZARETH - SAN GIOVANNI D’ACRI - SAMARIA - RAMALLAH - EMMAUS EL QUBEIBE - GERUSALEMME - BETLEMME - MAR SABA - HERODION - ORTAS - HEBRON
TERRA SANTA e SAMARIA
per info: TEL. 0373 256350 - www.ilnuovotorrazzo.it
La Città
8
SABATO 1 MARZO 2014
GIORNATA ECOLOGICA
TROFEO DOSSENA: tutte le anticipazioni!
Domani città
senza auto
A
DALLE 8 ALLE 19 CIRCOLAZIONE
VIETATA ALL’INTERNO DELLE MURA
di ANGELO MARAZZI
D
omani, dalle 8 alle 19, il centro città compreso nella cerchia delle mura venete sarà
chiuso al traffico veicolare, esclusi i residenti.
Che sono comunque invitati a “un uso consapevole del proprio mezzo”, considerando le
finalità dell’iniziativa, limitando quanto possibile le uscite e le entrate,
seguendo nel caso il percorso più breve. L’assessore alla
Sostenibilità Giorgio Schiavini ha infatti indetto per
domenica 2 marzo la “Giornata ecologica senza auto”:
un esperimento, ha spiegato,
che non andrà sicuramente a incidere più di tanto sui livelli di polveri
sottili, ma è mirato piuttosto a sensibilizzare
le persone in ordine alla cosiddetta mobilità
dolce e a un diverso modo di percepire e vivere la città. Approfittando della concomitanza
con alcune iniziative di forte richiamo – quali
il Gran Carnevale Cremasco, che domani ha
in programma la terza sfilata dei carri; i collaterali Mercatini in piazza Duomo; l’ormai
Il percorso e le fermate di domani del Miobus gratuito
tradizionale appuntamento con il mercato di
“Campagna Amica” sotto il portico delle ex
magistrali in via Bartolino Terni e il Raduno
dei camperisti in via Bramante – che, se le
condizioni meteorologiche saranno favorevoli, porteranno in Crema migliaia di persone.
Sul piano organizzativo sono state dunque previste le chiusure con transenne di 11
“varchi” d’accesso al centro
storico: all’altezza dell’intersezione di viale Repubblica
con via Adua, con obbligo
di svolta a sinistra per chi
proviene dalla stessa via
Adua, a ovest; agli incroci
di via Mercato con le vie
Fratelli Bandiera, Gramsci,
Quartierone e Monte di Pietà (dove si troverà
il ceck-point della Polizia Locale per l’accesso degli autorizzati); all’intersezione di via
Santa Chiara con via Stazione; in piazzale
Rimembranze, con obbligo di svolta a sinistra
in direzione ponte sul Serio e davanti a Porta
Garibaldi con obbligo di svolta a destra per
i veicoli provenienti da via Diaz; all’incrocio
della stessa con via Pesadori; all’imbocco
A DISPOSIZIONE
IL SERVIZIO
NAVETTA GRATUITO
CON MIOBUS
MADE IN CREMA A SANREMO
Apprezzate le tipicità
gastronomiche cremasche
La delegazione cremasca nella foto ricordo a Casa Sanremo
AVIS CREMA: assemblea annuale
con premiazione di 180 donatori
U
n folto numero di soci ha partecipato sabato scorso all’annuale
assemblea dell’Avis Crema, tenutasi nella prestigiosa sala Pietro
da Cemmo, al Sant’Agostino.
Il presidente Pietro Valcarenghi ha illustrato ai convenuti l’attività
svolta nel corso del 2013 dalla sezione cittadina dell’associazione –
richiamando le finalità di autentica solidarietà umana alla base del
gesto di donazione gratuita, in forma anonima, del proprio sangue
– oltre a un ragguaglio della gestione economica della stessa.
L’appuntamento, come ormai tradizione, è poi culminato nelle
premiazioni di 180 donatori, a partire dai neofiti cui è stato assegnato un diploma con il logo dell’associazione quale attestato formale
della scelta di contribuire a far fronte alla crescente domanda di sangue; per passare alla consegna del distintivo di rame assegnato ai 65
che hanno raggiunto le 8 donazioni; di quello d’argento, riservato a
coloro che hanno raggiunto quota 16 e sono 36; di argento dorato
per quelli che di donazioni ne hanno fatte 36 e tra gli iscritti alla sezione Avis di Crema sono stati in 37. Il distintivo d’oro, attribuito al
conseguimento delle 50 donazioni è andato a 22 soci. Più ristretto il
gruppo di coloro che avendo raggiunto quota 75 si son visti attribuire quello di oro con rubino, appena 7; mentre in 10 hanno donato
100 volte e si son visti appuntare il distintivo di oro con smeraldo. E
sono Agostino Cattaneo, Antonio Guerini, Vincenzo Longo, Fausto
Lupo Pasini, Margherita Mazzini, Gian Battista Morosini, Tiziano
Pavesi, Walter Pavesi, Silvio Zanatta e Antonio Denti.
Tre i “campioni” della solidarietà, riusciti ad arrivare addirittura a
120 donazioni e ai quali il presidente ha appuntato al petto l’invidiabile
distintivo di oro con diamante: Bruno Cerioli, Santo Luciano Cerioli
e Vincenzo Provana. Scrosci d’appluasi hanno esternato le congratulazioni dei presenti a tutti i premiati, in autentico spirito solidaristico.
Sam
B
delle vie Kennedy e Crispi dalla rotatoria del
Pergoletto.
Per favorire la piena fruizione del centro
storico e la partecipazione agli eventi organizzati nella giornata, l’amministrazione
comunale mette a disposizione il servizio navetta gratuito con Miobus, che dalle 10 alle
12 e dalle 13.30 alle 18.30 effettuerà trasporti
partendo dalle fermate in punti strategici della
cerchia, ovvero: in via Mercato all’Autostazione davanti alle ex Agello; in via Caponetto
nei pressi del multisala; in via Stazione davanti al liceo; in via IV Novembre all’altezza del
parco giochi; nel piazzale Croce Rossa; in via
Libero Comune nei pressi dell’Itis e in viale
De Gasperi all’altezza del Longoni.
Resta, a prescindere, normalmente attivo,
dalle 8.30 alle 18.30, il servizio Miobus a
chiamata.
La Giornata senz’auto di domani, ha tenuto
a sottolineare l’assessore Schiavini, rientra nelle iniziative previste nel piano di sostenibilità
che l’amministrazione ha tra le priorità, unitamente alla necessità di conciliarlo con le istanze delle attività commerciali del centro città,
in concomitanza con la stagione dei saldi.
aciata da un sole splendente
sulla città dei fiori che si preparava alla serata finale del Festival
della canzone italiana, prima di
pranzo c’è stato uno showcooking
con i produttori, i cuochi e i rappresentanti istituzionali. Seguito
dall’apertura delle porte del ristorane di Casa Sanremo, con le squisitezze che parlavano cremasco
che hanno accolto lo staff al completo di Radio Italia, giornalisti dei
media nazionali, critici musicali e
non, artisti e sponsor. Una grande
macchina, una visibilità incredibile che ha permesso a Caseificio
Carioni, Pozzali Lodigrana, Bufalo
Boutique, Salumificio Migliorati, I
Tortelli di Paolo&Ale, Leccornie doc,
Bandirali 1951 e Le Tavole Cremasche di mettersi sotto i riflettori per
presentare le straordinarie tipicità
gastronomiche della nostra terra.
Alla giornata hanno partecipato
anche gli assessori del Comune di
Crema Saltini e Schiavini, che hanno presentato la città e il progetto
oltre al presidente di Reindustria
Capellini, che ha dato operatività
all’intenzione di mettere a valore
le aziende del territorio, in vista
dell’ormai imminente Expo 2015.
Alle 11,30 dunque si sono accese le luci sulla presentazione di
Made in Crema e dei suoi prodotti,
con la voce diretta dei produttori a
raccontare della loro azienda familiare, dell’attenzione verso il consumatore e verso il mercato, della
voglia di dare forza alla promozione commerciale uscendo dalle proprie mura per far conoscere a un
sempre più vasto pubblico quello
che sanno fare.
Alle 12,30 il pranzo con i quasi
300 ospiti, invitati selezionati, seduti ai tavoli della Lounge di Casa
Sanremo per assaggiare le proposte del menù. Un ciclo continuo
fino a pomeriggio inoltrato.
Grande la soddisfazione di tutti
i partecipanti di Made in Crema,
che hanno affrontato la giornata a
ritmi accelerati – così va nel mondo
dello spettacolo – e si sono però affiatati e coordinati alla perfezione,
lasciando un’immagine di Made
in Crema armoniosa, bella e appetibile. In tutti i sensi, tanto che la
presenza a Casa Sanremo del noto
look designer e make up artist Roberto Poggi ha completato l’opera
con qualche tocco e ritocco sull’immagine, che non ha certo guastato
per far circolare negli ampi spazi
di Casa Sanremo la parola Crema,
protagonista assoluta del brindisi
finale. Con in programma, per i
prossimi mesi, di replicare l’iniziativa su altri palcoscenici.
Si lavora al Torneo Ferri
I
l tabellone del “Trofeo Renato Ferri” – 10a edizione – è al
completo, dopo le ultime conferme delle squadre professionistiche. La bella manifestazione
di calcio giovanile (categoria
Esordienti) è organizzata dalla
Polisportiva Castelnuovo in memoria di Renato, padre di Giacomo e Riccardo, ex giocatori di
Torino e Inter.
Dopo l’ok giunto da Inter, Torino, Juventus e, naturalmente,
dal Castelnuovo, all’importante kermesse cremasca scenderanno
in campo altre illustri squadre del panorama calcistico nazionale,
ovvero Atalanta, Genoa, Hellas Verona e Chievo. Al derby della Mole, dunque, s’aggiungerà quello dell’Arena, per un evento
ancor più di prestigio. Si giocherà domenica 25 maggio. Un gradito ritorno per la ‘Dea’, per il ‘Grifone’ e anche per il Chievo,
presenti nelle passate edizioni; per l’Hellas sarà, invece, un vero e
proprio debutto sui campi della Polisportiva cittadina.
La presentazione del torneo si terrà lunedì 5 maggio, alle ore
19: sarà consegnato il premio alla carriera abbinato alla manifestazione, l’anno scorso andato a Giuseppe Bergomi, bandiera
dell’Inter e campione del mondo in Spagna nel 1982. I dirigenti
delle “Quade” stanno lavorando anche all’allestimento “Pre Ferri”, il torneo di qualificazione, anch’esso molto appassionante.
L’edizione 2013 venne vinta dalla sorprendente Reggiana, qualificatasi alla fase finale proprio dopo un ottimo “Pre Ferri”.
Luca Guerini
ll’edizione 2014 saranno nuovamente presenti i campioni in carica dell’Etoile Lusitana, pronti a sfidare il Milan trionfatore al
“Viareggio”. Grande curiosità per i brasiliani del Vasco da Gama e i
danesi dell’HB Køge. Inter, Torino, Sassuolo e Atalanta proveranno
anch’esse a far brillare il Tricolore. Così si può riassumere in poche
righe qualche anticipazione sull’edizione numero 38 del Trofeo Dossena. Il Gran Galà di presentazione si terrà lunedì 12 maggio e il calcio
d’inizio sarà lunedì 9 giugno 2014.
Dopo mesi di lavoro silenzioso, il presidente Angelo Sacchi e l’intero Comitato organizzatore del Trofeo, manifestazione calcistica internazionale riservata alla categoria Primavera, hanno dunque fornito le
prime ‘dritte ufficiali’.
La curiosità più grande, come sempre, riguarda il novero delle squadre partecipanti: i senegalesi campioni in carica dell’Etoile Lusitana
hanno confermato la propria presenza anche alla kermesse 2014, per
provare a bissare il successo dello scorso anno. Non sarà certo un’impresa facile, visto il livello delle avversarie.
Il Milan di mister Filippo Inzaghi, trionfatore alla “Viareggio Cup”
pochi giorni fa, proverà infatti a centrare un clamoroso double conquistando anche il “Dossena”. Dovessero arrivare a Crema con l’organico al completo, i rossoneri entrerebbero di diritto tra i favoriti per la
vittoria finale. Nell’anno del mondiale carioca, non poteva mancare
però lo spettacolo del Sud America: all’edizione 2014 del “Dossena”
parteciperanno infatti anche i brasiliani del Vasco da Gama, che sapranno entusiasmare il pubblico a ritmo di calcio bailado, mostrando
all’Europa i talenti del futuro. Grande curiosità circonda l’arrivo dell’HB Køge: i danesi proveranno a stupire con le doti fisiche dei vichinghi e con l’intelligenza tattica che caratterizza le formazioni bagnate
dal Mar Baltico. La bandiera italiana sarà comunque rappresentata da
una ricca delegazione di squadre: oltre al Milan, saranno presenti anche Inter, Atalanta e le new entry Torino e Sassuolo, quest’ultimo alla
sua prima partecipazione. Confermata la formula dello scorso anno.
Calcio d’inizio lunedì 9 giugno, finalissima al “Voltini” lunedì 16
giugno. Anche per il 38° Trofeo “Angelo Dossena” sarà confermata
la tradizionale formula sportiva: le otto squadre partecipanti saranno
divise in due gironi all’italiana da quattro squadre ciascuno. Per non
perdervi nemmeno un appuntamento, il Comitato Organizzatore ha
prestato la massima attenzione per evitare la sovrapposizione con le
gare più importanti del Mondiale 2014.
Non resta dunque che aspettare la conferenza stampa di presentazione che illustrerà i partecipanti vip della serata del 12 maggio... e poi
via, solo tanto calcio per scoprire i nuovi talenti del futuro!
F.D.
- DENTIERE -
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
VENDITA
PELLET
DI PRIMA QUALITÀ
LEGNA
DA ARDERE
STAGIONATA
che non teme confronti
Faggio · Rovere
Carpano · Robinia
Fratelli PICCINI
BIANCHESSI
348 4447904
348 4411841
PER STUFE E CAMINI
TRATTORIA BAR PIZZERIA
Dopo Montodine - loc. BOCCASERIO Ripalta Arpina
Tel. 0373 667301 Cell. 335 7863752
SABATO 8 E DOMENICA 9 MARZO
Festa della Donna
Menù Pizza € 15,00
Pizza + bibita
patatine
e dolce della casa
POSSIBILITÀ
MENÙ ALLA CARTA
Una mimosa
a tutte
le nostre ospiti
Per info e prenotazioni
335 7863752
0373 667301
Possibilità
di cucina
senza glutine
www.trattorialapalazzina.it [email protected]
La Città
SABATO 1 MARZO 2014
OSPEDALE
FORZA ITALIA
Nuova Dialisi
a Rivolta d’Adda
Appalto rifiuti: bisogna
fare assoluta chiarezza
IERI L’INAUGURAZIONE:
INVESTIMENTO DI 400.000 EURO
Da sinistra: don Pianazza, il dg Ablondi, il sindaco Calvi
e il dottor Depetri. In basso, uno scorcio della nuova Dialisi
di GIAMBA LONGARI
È
I
due rappresentanti di Forza Italia nell’assemblea di aula degli
Ostaggi hanno incontrato la stampa, l’altra mattina, nel prestigioso ufficio del consigliere Renato Ancorotti (nella foto con Simone
Beretta), dove niente pur tra tanti pare fuori posto o collocato a
caso. Ma nonostante l’atmosfera suggestiva da tempio del make
up, le questioni son state affrontate con i consueti toni di severa
critica.
Ribadite solo en passant le riserve sulle capacità taumaturgiche
del dimessosi amministratore unico di Scs Servizi Locali, che a
loro avviso avrebbe “solo portato a buon fine un compitino dettato
dal precedente Cda di Scrp guidato dal centrodestra e già avviato
dall’allora presidente della Servizi Locali, architetto Ercole Barbati”; allegando documentazione comprovante l’asserzione. Il capogruppo Simone Beretta ha sinteticamente anche richiamato i fatti
noti circa la situazione debitoria in cui è stata messa Scs Servizi
Locali alla scissione tra il core business dall’alto valore aggiunto –
assegnato alla Scs Gestioni, guidata dagli uomini del Pd, per poter
entrare in Linea Group – e il side business dal basso valore aggiunto lasciato in gestione appunto alla Servizi Locali. “Una storia – ha
chiosato Beretta – che il sindaco di Crema finge di non conoscere.”
Le osservazioni più dure son state però riservate alla vicenda
dell’appalto per la gestione del servizio di igiene ambientale che
i Comuni del territorio s’apprestano ad affidare alla loro società
patrimoniale, Scrp – individuata come stazione appaltante – e alla
cui gara parteciperà Scs Gestioni, ora società detenuta al 100% da
Lgh, che nei tanti anni da che sta svolgendo la raccolta rifiuti nel
Cremasco ha acquisito un know how riconosciuto come ottimale e
comprovato dagli elevati livelli di differenziata.
I due esponenti di FI concordano sulla bontà della scelta dei sindaci cremaschi a unirsi per procedere insieme a un bando di gara.
Anche perché, diversamente, realtà di dimensioni ridotte come
buona parte dei nostri Comuni – che per raggiungere gli 8 mila
e rotti abitanti di Rivolta d’Adda bisogna metterne insieme una
decina – si troverebbero in grossa difficoltà ad assicurare ai propri
cittadini un servizio altrettanto efficace e pari economie di scala.
A costituire un “problema grave” è il fatto che Scrp, a cui i sindaci sono intenzionati ad assegnare a funzione di “stazione appaltante” detiene quote, insieme al Comune di Crema, di Linea Group
Holding che ha il 100% di Scs Gestioni, società che partecipando
alla gara si troverà in una posizione equivoca: d’inopportunità se
non addirittura di conflittualità. Avendo oltre tutto nel Cda di Lgh
il direttore di Scrp Giovanni Soffiantini. Scelta invero a suo tempo
assunta dagli amministratori della società patrimoniale cremasca
– allora presieduta da Corrado Bonoldi – in base alle nuove direttive di legge sulle partecipate che impongono l’assegnazione di tali
ruoli a dirigenti delle stesse.
Un “errore grave” – ha tuonato Beretta – che il sindaco Bonaldi
non abbia informato compiutamente i colleghi in assemblea della
dubbia circostanza. Il gruppo consiliare di Forza Italia, ha annunciato, è quindi determinato a “ “chiedere ufficialmente l’immediata convocazione della commissione di Garanzia”.
“A questo punto – hanno ammonito i due consiglieri – non basta
più una maggioranza solidale o pareri legali di parte per coprire
scelte inopportune e sbagliate. Come è sempre più chiaro che sulle
partecipate il sindaco di Crema ha solo venduto fumo, spacciandosi per esperta, mentre per ritrovare il bandolo della matassa si è poi
dovuta affidare ad avvocati e consulenti.”
stato inaugurato ieri mattina il nuovo reparto di Dialisi che l’Azienda Ospedaliera
di Crema ha realizzato presso l’ospedale Santa
Marta di Rivolta d’Adda. Una struttura, quella
tirata a lucido, che rende il presidio rivoltano
un piccolo gioiello d’eccellenza: la rinnovata
Dialisi, insieme alla Fisiatria neuromotoria e
a tutto l’asse riabilitativo – cardiologico, respiratorio e dalle dipendenze – si pone al servizio
dell’utenza, in particolare dei cittadini residenti nelle comunità dell’alto cremasco.
Alla cerimonia inaugurale sono intervenuti,
accanto a medici e operatori, il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera cremasca dottor
Luigi Ablondi affiancato dal direttore sanitario dottoressa Frida Fagandini e dal direttore
amministrativo dottor Roberto Savazza, il sindaco di Rivolta dottor Fabio Calvi e il direttore della Struttura complessa di Nefrologia e
Dialisi dottor Giorgio Carlo Depetri.
“Al ‘nostro’ ospedale – ha esordito il sindaco Calvi – ci teniamo molto. Oggi, dopo aver
passato momenti anche difficili, il Santa Marta
è completamente riqualificato e ha una sua
S
ono in fase di completamento i lavori di installazione
dell’impianto per regolamentare l’intersezione della via
Albergoni con la via Izano, mettendo in sicurezza l’uscita
a bordo di automezzi dalla frazione.
L’intervento era tra le aspettative pressanti dei residenti,
per la pericolosità dell’incrocio, confermata purtroppo da
incidenti anche piuttosto gravi, stante la velocità con cui
i veicoli sfrecciano lungo l’ampio rettilineo di via Izano.
Ragione per la quale i cittadini di Vergonzana hanno già
chiesto di modificare l’impianto – impostato ora per restare sempre verde sull’arteria principale, finché non viene
rilevato un veicolo in arrivo sulla via Albergoni – installando un sensore che faccia scattare il rosso sulla via Izano al
sopraggiungere di un automezzo a velocità oltre il limite.
precisa identità; è un punto di riferimento importante per la salute di tante persone”.
Il dottor Ablondi, che non ha esitato a definire l’ospedale rivoltano “un presidio di Serie
A” – ha assicurato circa il futuro della struttura: “Non c’è nessun rischio di chiusura – ha
rilevato – tant’è che, oltre alla conferma di tutto il personale, è prevista l’assunzione di un
terapista occupazionale, di un fisiatra e di un
infermiere”. Con i suoi 75 posti letto dell’area
riabilitativa, con la forte attività ambulatoriale
e ora con una rinnovata Dialisi, il Santa Marta
è un polo strategico di spicco dove, ha annunciato Ablondi, “presto ristruttureremo pure il
vecchio ambulatorio analisi per implementare
l’attività delle palestre”.
La nuova Dialisi – la cui ristrutturazione ha
comportato un investimento aziendale di circa 400.000 euro – dispone ora di 6 posti letto,
di cui uno in isolamento. Sono migliorati gli
spazi, il confort, la sicurezza logistica; sono
stati migliorati i servizi igienici con spogliatoi
annessi, sono stati rinnovati gli arredi.
“I trattamenti sanitari – ha puntualizzato il
dottor Depetri – sono sempre stati d’avanguadia, ora anche gli spazi sono adeguati e confortevoli. Come Unità di Nefrologia, adesso
disponiamo di Centri Dialisi moderni a Crema, a Soresina e a Rivolta: in poco più di 50
chilometri, un indubbio valore per i bisogni
dei cittadini. Il nostro reparto, grazie all’impegno e alla dedizione di tutti, svolge un’intensa
attività a servizio dei pazienti”.
Dopo gli interventi, la mattinata d’inaugurazione è proseguita con la benedizione officiata da don Alberto Pianazza e con il consueto taglio del nastro tricolore. A seguire, la
visita del rinnovato reparto e un buffet.
Figc-Unicef-Comune: Campioni senza trucco..., l’etica nello sport
C
rema ospiterà, lunedì 10 marzo prossimo, un grande evento di livello nazionale: “Campioni senza trucco… dalla scuola
alla vita”, organizzato dalla Federcalcio,
dall’Unicef e dall’amministrazione comunale, nell’ambito di un progetto sul problema
doping che vede coinvolte le classi prime di
tutte le scuole superiori delle città di Crema,
Firenze, Pescara e Potenza.
L’iniziativa è articolata sulla realizzazione di un dvd sul tema e vedrà a fine anno
scolastico premiati il migliore di ogni città.
La classe vincente sarà ospite a Coverciano
insieme a campioni della nazionale di calcio.
Lunedì, dalle ore 9, presso il PalaBertoni
in via Sinigaglia, è dunque previsto un importante convegno in cui saranno approfonditi gli aspetti inerenti il doping e l’etica nello
sport, con relatori il professor Pino Capua,
presidente della commissione Antidoping
Figc; Giacomo Guerrera, presidente dell’Unicef Italia; i professori Veniero Gambaro,
chimico tossicologo dell’Università di Milano, e Francesco Botrè, direttore del Laboratorio antidoping della Fmsi-Federazione medico sportiva italiana; il dottor Walter Della
Frera, medico sportivo e componente della
commissione Antidoping Figc; il professor
Piero Volpi, in rappresentanza dell’Associa-
A.M.
Vergonzana: nuovo semaforo
9
I
due massimi esponenti del
Nuovo Centrodestra in ambito provinciale, Carlo Malvezzi
e Massimiliano Salini, hanno
immediatamente espresso il loro
plauso al raggiunto accordo,
ieri, per il rinnovo del consiglio
di amministrazione di Padania
Acque. Definendolo “un passo
in avanti importante nell’ottica
di una gestione nuova e moderna dei servizi pubblici locali”.
Il loro apprezzamento è motivato dal fatto che l’intesa non è
“incentrata su problemi di spartizione, bensì sul tentativo di
costruire e migliorare il servizio
idrico nel nostro territorio”, scegliendo persone all’altezza della
nuova sfida.
“Il Nuovo Centrodestra – rivendicano nella nota diffusa immediatamente ieri pomeriggio
– è stato protagonista centrale di
questa partita, e ha lavorato con
impegno affinché si arrivasse a
questo risultato.”
“In questo spirito – aggiungono – si colloca la scelta di indicare nella società patrimoniale
Stefano Busi, stimato e competente professionista di Casalmaggiore; con lo stesso criterio
Ncd esprimerà persone di valore
anche in occasione dell’immi-
sidente della Federcalcio Giancarlo Abete, della Lega Pro
Mario Macalli, dell’assessore
regionale allo Sport e campione olimpico Antonio Rossi, il
presidente Coni Lombardia,
nonché campione olimpico
Pierluigi Marzorati e la presenza di personaggi dello sport.
“Il progetto è importante – fa osservare Walter Della
Frera, delegato allo Sport del
Comune di Crema, orgoglioso d’essere riuscito a inserire
la nostra città tra le 4 partecipanti – perché impegna circa
Stefania Bonaldi, Cesare Prandelli e Walter Della Frera mille studenti cremaschi delle
superiori per un intero anno
alla presentazione del progetto a Palazzo Vecchio a Firenze
scolastico ad affrontare una
zione italiana calciatori e vicepresidente del- problematica delicata qual è il doping e le
la commissione Antidoping; e la dottoressa devianze comportamentali come le droghe,
Elisabetta Orsi, nutrizionista della nazionale il bullismo... che sono presenti in ambito giodi calcio.
vanile.”
Alle relazioni seguirà un confronto con
“Per Crema – conclude – una grossa ocgli studenti e il saluto delle autorità. Sarà casione di visibilità a livello nazionale. Per
poi aperta una tavola rotonda su “Etica e gli studenti l’opportunità di un confronto
Sport” – coordinata dal giornalista Fausto con esperti del problema, personalità d’alto
Taverniti, vicepresidente della commissione profilo e campioni dello sport.”
Antidoping – con la partecipazione del preA.M.
PADANIA ACQUE
Rinnovato ieri il Cda
della società patrimoniale
nente rinnovo della governance
della società di gestione.”
Ed è invero su questa che si
gioca la partita vera e si tratta di
vedere se anche nella circostanza tutti confermeranno uguale
fair play; o invece, pur di spuntarla, si commetteranno anche
scorrettezze ed entrate a gamba
tesa.
L’assemblea di ieri, in ogni
caso, s’è svolta in un clima collaborativo tra le diverse forze
politiche.
“Il Nuovo Centrodestra –
tengono a sottolineare sempre
Malvezzi e Salini – rimane convinto che il futuro della gestione
di tutti i servizi pubblici locali,
compreso quello idrico, debba
passare attraverso l’apertura a
forme nuove e più efficienti.”
Carlo Malvezzi, di Ncd
“Non è più possibile pensare che gli enti pubblici da soli
possano assumersi l’intero onere della gestione dei servizi; è
necessario avviarsi con convinzione e senza resistenze ideologiche – sostengono Malvezzi e
Salini – a quel giusto rapporto
tra pubblico e privato, che permetta al pubblico di mantenere
e rafforzare il proprio ruolo di
controllore e garante della finalità di pubblica utilità del servizio, e al tempo stesso al privato
di fare la propria parte e mettere
a disposizione la propria professionalità ed efficienza.”
“La gestione interamente
pubblica e autoreferenziale dei
servizi locali – mettono altresì in
guardia – non può fare altro che
generare col tempo situazioni di
spreco e inefficienza responsabili di disastri come quello della
gestione della città di Roma che
vediamo in questi giorni.”
E concludono confermando
l’impegno del Nuovo Centrodestra a “promuovere un modo
responsabile e nuovo di gestire
la cosa pubblica ed evitare situazioni inaccettabili come quella
della capitale”.
Come si sta procedendo al
rinnovo della governance di
Padania Acque, a loro avviso, è
una riprova del percorso di cambiamento intrapreso.
Aemme
La Città
SABATO 1 MARZO 2014
Spazio salute
AGESCI CREMA 3
Scout Thinking day,
giornata del pensiero
RICCARDI
VUOLE ANDAREL
A SINISTRA
IN ALTO
D.ssa Giovanna Stellato
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento 347 0195768
[email protected]
visite ed ecografie ostetrico-ginecologiche
Medico Chirurgo Dr.
Bassi Mauro
Specialista
Specialista in
in Chirurgia
Chirurgia Generale
Generale -- Master
Master Universitario
Universitario di
di IIII livello
livello in
in Chirurgia
Chirurgia Plastica
Plastica Estetica
Estetica
Visita
Visita Chirurgia
Chirurgia Generale
Generale -- Visita
Visita Senologica
Senologica
Asportazione
Asportazione ambulatoriale
ambulatoriale lesioni
lesioni cutanee
cutanee (nei
(nei e
e cisti)
cisti)
Presso Amb. Poliambulatorio sant’Agata,
via Alzeni, 39 - TRESCORE CREMASCO
Tel. 0373 273054
appuntamenti
appuntamenti ore
ore 14-19
14-19
Dr. Walter Fontanella
Specialista in Otorinolaringoiatria
crema
- via civerchi 22
Per appuntamenti 331-8662592
Dott. Gianfranco Beghi
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumoligica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
visite pneumologiche ed allergologiche per adulti e bambini
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Il vescovo Oscar insieme agli scout Agesci Crema 3 nella parrocchiale di S. Angela Merici
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
[email protected]
[email protected]
Dott.
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
Arancio Francesco
SpecialiSta
in oStetricia-ginecologia
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
I
l 22 febbraio è una data che un vero Scout fatica a dimenticare: altro non è, infatti, che la
ricorrenza del compleanno del fondatore Robert Baden Powell e della moglie Olave, nata
lo stesso giorno.
Quando si conobbero, lei aveva 23 anni, lui
55. Si fidanzarono nel settembre dello stesso
anno e si sposarono in segreto il 30 ottobre
1912. Per l’occasione ogni Scout e ogni Guida
d’Inghilterra e del mondo donò un penny per
contribuire a comperare un’auto come dono di
nozze.
Da allora in questa data è nata una tradizione che tutti gli scout del mondo, da più di
un secolo, ogni anno ricordano e festeggiano:
tutte le associazioni infatti, all’interno di un’attività di gruppo, raccolgono “un penny” simbolico, come segno di solidarietà da destinare
a svariate cause umanitarie.
Il 22 e 23 febbraio scorsi, dunque, anche il
gruppo scout Agesci Crema 3 ha organizzato
una “uscita”: Lupetti e Lupette, Esploratori
e Guide, Rover e Scolte, guidati dalla Comunità Capi, hanno trascorso un fine settimana
di intensa attività, ospitati dalle parrocchie di
Sant’Angela Merici e San Bartolomeo.
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
E MEDICINA DELLO SPORT
Professore a.c. Università di Brescia
PRIMARIO CARDIOLOGO - Casa di Cura
Figlie di S. Camillo Cremona Tel. 0372 421111
Riceve per appuntamento a CREMA in piazza Garibaldi 1 tel. 0373 83465 - 338 8041130
Dr.ssa
Elena Piovanelli
Aut.n.n.946/2002
946/2002
Aut.
- Schemi Dietetici Personalizzati
- Percorsi di Educazione Alimentare
- Consulenza per Regimi Vegetariani
- Conteggio Carboidrati per diabetici
Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA
Cell. 335 8338208
www.dietistapiovanelli.com
Autorizzazionen°
n°41/2000
41/2000Prot.
Prot.n.
n.41/II°/AL/an
41/II°/AL/an
Autorizzazione
Dott. Giuseppe Inama
Dott. BONARA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
Qilongdao Medical SPA
Punto Salute Donna
Direttore sanitario
ANTONIA CARLINO
Dott. Donesana Paolo Mario
Medico Chirurgo - Specialista in Ostetricia e Ginecologia
TEL. 0373
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
Dott.ssa
Per celebrare al meglio tale ricorrenza, chiamata da tutti gli scout Thinking day, ovvero
Giornata del Pensiero, l’Agesci ha chiesto ai suoi
gruppi di approfondire il tema del raggiungimento di un’educazione primaria universale,
ispirato a uno degli otto “Obiettivi del Millennio”, tra i quali, ogni anno, viene individuato
il filo conduttore di questo appuntamento.
Attraverso il gioco e la riflessione, in perfetto stile scout, bambini e ragazzi si sono
interrogati sul tema dell’educazione, aiutati
dall’esempio di figure fondamentali del passato come la famosissima Maria Montessori
o la studentessa e attivista pakistana Malala
Yousafzai.
A conclusione di questa importante attività, presso la parrocchiale di via Bramante, il
nostro vescovo, monsignor Oscar Cantoni, ha
celebrato una santa Messa fortemente partecipata e sentita dal gruppo e dalla comunità di
S. Angela Merici.
Gli scout dell’Agesci Crema 3 si sentono in
dovere di ringraziare i parroci don Francesco
Gipponi e don Michele Nufi per la cortese
ospitalità, che ha permesso loro di vivere l’intensa esperienza del Thinking day.
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
80343 - FAX 0373 250123
Medical SPA
www.qilongdao.it
Medical SPA
w Visite ostetrico-ginecologiche:
Dott.Donesana
Paolo
Dott.Donesana
Paolo Mario
Mario
Per appuntamenti:
347.0474378 - 327.0442606
adolescenza gravidanza menopausa www.qilongdao.it
www.qilongdao.it
0373.630564
Direttore sanitario
Direttore sanitario
w Ecografie 3D e 4D
Largo
Largo della
della Pace,2
Pace,2 -- 26013
26013 Crema
Crema (CR)
(CR)
per
per app:
app: 347.0474378
347.0474378 -- 327.0442606
327.0442606 -- 0373.630564(segr.tel.)
0373.630564(segr.tel.)
Medicina
Medicina Estetica
Estetica
Biorivitalizzazione
Biorivitalizzazione cutanea
cutanea con
con Laser
Laser Co2
Co2 frazionato
frazionato
Tricologia
Tricologia Medica
Medica (Cura
(Cura ee benessere
benessere capelli)
capelli)
Dietetica
Dietetica ed
ed educazione
educazione alimentare
alimentare
ALCAT
ALCAT Test
Test per
per intolleranze
intolleranze alimentari
alimentari
Agopuntura
Agopuntura ee Medicina
Medicina Tradizionale
Tradizionale Cinese
Cinese
Protocolli
Protocolli per
per disassuefazione
disassuefazione dal
dal fumo,
fumo,
controllo
controllo della
della fame,
fame, ansia,
ansia, insonnia
insonnia
Medicina
Medicina antalgica
antalgica (mesoterapia,
(mesoterapia, omeotossicologia)
omeotossicologia)
Ozonoterapia
Ozonoterapia antalgica
antalgica ed
ed estetica
estetica
Massaggi:
Massaggi: shiatsu,
shiatsu, thai,
thai, filipino
filipino hilot,
hilot, bamboo,
bamboo,
stone,
stone, con
con compresse
compresse di
di erbe
erbe ed
ed olii
olii essenziali
essenziali
w Ecografie: traslucenza nucale e morfologica fetale
w Flussimetria materno fetale
w Profilo biofisico della gravidanza
w Ecografie pelviche t.a e transvaginali
w Monitoraggio follicolare per infertilità
w Duo pap per HPV test w Colposcopia - vulvoscopia
w Ecografie mammarie
w Riabilitazione del pavimento pelvico
per incontinenza urinaria:
A) ginnastica perineale B) bio feed-back C) elettrostimolazione
Open
Open day
day informativo
informativo
20-21-22-23
20-21-22-23 gennaio
gennaio 2012
2012
in
in occasione
occasione del
del Capodanno
Capodanno Cinese
Cinese
Anno
Anno del
del Drago
Drago
Dott.ssa
Sam
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
DOTT. ALDA PILONI
Medico Chirurgo
Dermatologo
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Dott.ssa Emma Guerci
PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA
specializzata in: disturbi d’ansia,
depressione, disturbi alimentari
età evolutiva e adulta
Riceve per appuntamento a Crema Tel. 349 5146325
0373.630564
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
a Chromavis, l’azienda di
cosmesi con sede a Vaiano
e una seconda unità produttiva a Chieve, ha deciso di non
rinnovare il contratto a 118
lavoratori interinali. Praticamente un’intera azienda, se si
considera che un’altra realtà
del settore attiva in città ha una
novantina di dipendenti e, con
un fatturato che s’aggira sui 25
milioni di euro, si colloca tra
quelle d’eccellenza e apprezzabili performances.
Per questi lavoratori e le rispettive famiglie una mazzata,
benché consapevoli d’essere
in possesso d’un contratto a
termine. Anche a fronte del
fatto che l’azienda, dalla dalla fusione cinque anni fa tra
Gamma Croma e Clavis, ha
incrementato di oltre il 50% il
proprio fatturato – passato da
54,7 milioni di euro a 84,5 – e
vertici dell’azienda dichiarano di voler proseguire il trend
anche quest’anno, puntando a
una crescita di almeno 10 punti
percentuali.
Un obiettivo che appare alquanto ambizioso, riducendo
drasticamente di 118 unità la
compagine di complessivi 476
dipendenti.
Difficile, inoltre, capire come
l’apertura all’estero di linee
produttive – da parte del colosso
francese Fareva che ha di recente assorbito l’azienda cremasca
– possa aver portato più lavoro
anche in Italia. Dal momento
che, appunto, non si rinnovano
i contratti interinali, cui s’è ricorso per esigenze di flessibilità
proprie del settore, che va incontro a picchi produttivi, per
un numero tanto consistente di
persone: circa un quarto delle
maestranze complessive.
Aspirando per di più a conseguire nell’anno un ulteriore incremento di fatturato del 10%.
STUDIO PODOLOGICO
Dott.ssa Chiara Caravaggi
Autorizzazionen°
n°40/2000
40/2000Prot.
Prot.n.
n.40/II°/AL/an
40/II°/AL/an
Autorizzazione
Dott. Fugazza Damiano - dietista
- Diete ipocaloriche personalizzate per patologie, allergie e intolleranze
- Consulenze ed educazione alimentare
- Alimentazione per lo sportivo e in gravidanza
Riceve a Crema e Castelleone - Per appuntamento tel. 320 0553951
Chromavis: riduce
il personale, ma
cresce il fatturato?
Resp.
Resp. Sanitario
Sanitario Dr.
Dr. Marco
Marco Cesarini
Cesarini
Specialista
Specialista in
in Oftalmologia
Oftalmologia
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
per:
CENTROMEDICO
CENTROMEDICO
s.r.l.
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da
da lunedì
lunedì aa venerdì
venerdì dalle
dalle 9.00
9.00 alle
alle 12.00
12.00 ee dalle
dalle 14.00
14.00 alle
alle 19.00
19.00 ilil sabato
sabato dalle
dalle 9.00
9.00 alle
alle 12.00
12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail:
E-mail: [email protected]
[email protected]
AUT. .PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀSANITARIA
SANITARIANN°°64166
64166DEL
DEL08/10/2004
08/10/2004
AUT
10
sabato 1 marzo 2014
AZIONE CATTOLICA
AZIONE CATTOLICA
Eletti nel nuovo Consiglio
Ripartire
dall’Assemblea
LISTA ACR - Antonio Crotti (Camisano), Veronica Donarini (Ripalta
Cr.sca), Daniele Germani (Bagnolo
Cr.sco), Gianluca Spinelli (Ombriano),
Paola Vailati (Quintano).
LISTA GIOVANI - Andrea Berselli
(San Carlo), Roberta Cagioni (Monte
Cr.sco), Davide Fortini (Ripalta Guerina), Eleonora Samarani (Izano), Francesco Cantoni (Madignano).
LISTA ADULTI - Agostina Frassi
(Capergnanica), Giulio Piacentini (San
Benedetto), Andrea Venturini (Offanengo), Cristian Valcarenghi (Castelnuovo), Giuseppe Zaniboni (Offanengo).
LISTA PRESIDENTI PARROCCHIALI - Francesca Bianchessi (Castelgabbiano), Monica Cavalletti (Offanengo), Rosanna Cazzamali (S. Maria della
Croce), Franco Corbani (San Carlo),
Davide Stabilini (Madignano).
di GIAMBA LONGARI
I
l Centro San Luigi di Crema
ha ospitato, domenica scorsa,
la XV Assemblea dell’Azione
Cattolica Diocesana, distinta dal
titolo Persone nuove in Cristo Gesù.
Corresponsabili della gioia di vivere e
celebrata, dopo un articolato iter
assembleare con le associazioni
parrocchiali, a conclusione del
triennio 2011-2014. Nel corso della lunga e partecipata mattinata,
s’è proceduto anche alle votazioni
per l’elezione del nuovo Consiglio
diocesano (l’elenco degli eletti 20142017 in pagina vicino alle fotografie).
Accanto all’intervento di Carlotta Benedetti, responsabile della
Promozione associativa nazionale,
al centro dell’Assemblea c’è stata
la relazione del presidente diocesano uscente Francesco Galimberti, che s’è soffermato sul tratto di
strada percorso insieme, definito
“sicuramente arricchente, ma non
privo di difficoltà per la complessità del momento sociale ed
ecclesiale”. Rimarcando più volte
il concetto di unitarietà e il valore
della corresponsabilità, Galimberti
ha quindi offerto una verifica
del triennio passato, toccando i
punti anticipati la scorsa settimana
nell’intervista sul nostro giornale,
senza dimenticare di gettare uno
sguardo al futuro. È quindi seguito
il dibattito e sono stati presentati
i lavori dell’Acr e dei Giovanissimi, oltre che gli emendamenti al
documento assembleare.
Prima del pranzo, il momento
forte della santa Messa presieduta
dal vescovo Oscar. Nell’omelia,
commentando le letture proclamate, monsignor Cantoni ha
ricordato che tutti siamo chiamati
“a un rinnovato impegno nel
cammino di santità e di amore”,
dentro il quale l’Azione Cattolica “è un mezzo, uno strumento
quanto mai necessario, per vivere
con impegno una vita che è tutta
donata”.
Citando anche l’Evangelii Gaudium di papa Francesco, il Vescovo ha aggiunto: “In un momento
in cui la società è sorretta da un
forte individualismo e ci espone a
un forte isolamento, in un tempo
in cui è difficile vivere la vita
come servizio e dono, appartenere
all’Azione Cattolica significa sperimentare la fortuna di una guida
consolidata e sicura, la possibilità
di usufruire di un metodo di vita
personale ed ecclesiale che fa toccare con mano come ‘la gioia del
Vangelo riempie il cuore e la vita
intera di coloro che si incontrano
con Gesù’. Fortunate – ha sottolineato – quelle parrocchie che
riconoscono l’Azione Cattolica
come una ricchezza che lo Spirito
Santo ha suscitato nella Chiesa
per evangelizzare i diversi ambienti e settori. Le parrocchie che
ne sono prive, si ritrovano di fatto
più povere, perché non possono
usufruire di quella ricca tradizione
ecclesiale che evita loro di sentirsi
autoreferenziali”.
Far parte dell’Azione Cattolica,
ha ricordato monsignor Cantoni, “significa immettersi in un
cammino di Chiesa che ha come
scopo missionario quello di contribuire all’evangelizzazione di ogni
ambiente, a partire dalla famiglia,
senza tuttavia aspettare di essere
perfetti prima di incominciare a
offrire la propria testimonianza”.
Il vescovo Oscar ha quindi
auspicato una nuova ripartenza
nella vita e nell’impegno dell’Associazione e ha raccomandato un
serio impegno nella formazione
di nuovi educatori, un’attenzione
nell’assicurare il passaggio delle
diverse età. Ancora, s’attende un
ricco e fecondo contributo dall’Ac
nell’ambito dell’Asseblea Diocesana sull’Iniziazione cristiana. Infine, suggerendo la collaborazione
con la Fuci, ha chiesto ai giovani
di Ac un impegno più incisivo e
visibile anche dentro le singole
comunità.
Nel corso dell’Assemblea, il
Vescovo ha ufficializzato due
nomine riguardanti sacerdoti
all’interno dell’Azione Cattolica:
don Remo Tedoldi, già assistente
diocesano per il settore Giovani,
è nominato assistente diocesano
unitario in sostituzione di don
Mario Botti, mentre don Angelo
Pedrini è il nuovo assistente del
settore Giovani.
Il rinnovato Consiglio diocesano di Ac, invece, è convocato per
sabato 8 marzo: oltre alla nomina
dei responsabili di settore, dovrà
indicare al vescovo Oscar una
terna di nomi tra cui scegliere il
nuovo presidente.
Il tavolo della presidenza durante
l’Assemblea di domenica scorsa.
Nel riquadro, un momento delle elezioni
QUARESIMA 2014: IL MESSAGGIO DEL VESCOVO OSCAR
“Operatori di misericordia che si prendono carico delle tante forme di povertà”
L
a Quaresima è ormai alle porte: giunge a noi tutti il salutare “appello alla conversione”, che è invito a non pensare di bastare a
noi stessi, sicuri delle nostre forze, ma a seguire Gesù, che ci fa ricchi
con la sua povertà e ci chiama all’opzione preferenziale per gli ultimi,
quelli che la società scarta. Papa Francesco, che fin dai primi giorni
della sua elezione ha parlato di una Chiesa povera per i poveri, ha
inviato un messaggio quaresimale a tutti i credenti in Cristo proprio
su questo tema, di cui le mie riflessioni vorrebbero essere una concretizzazione nel nostro contesto di vita.
In queste ultime settimane, ho raggiunto tutte le zone pastorali della diocesi, incontrando in mattinata i sacerdoti, poi, di sera, i membri
dei Consigli pastorali e della Caritas. Ci siamo raccontati come la
nostra comunità cristiana sta affrontando il tema
della povertà, nelle sue variegate forme (materiale,
morale, spirituale), come ce ne facciamo carico e
come operiamo concretamente per alleviare le miserie dei nostri fratelli, nella consapevolezza che
“amando e aiutando i poveri amiamo e serviamo
Cristo”. È emerso un quadro molto variegato di
interventi da parte delle varie parrocchie che, con
l’assistenza della Caritas diocesana, si propongono di sensibilizzare tutti i cristiani all’impegno di
carità e di essere vicine a quanti sono in situazione di effettiva povertà, nella consapevolezza che
l’impegno per i poveri è la più grande ed efficace
presentazione della buona novella del Regno.
Tra le forme di povertà, più volte ricordate,
vorrei accennare all’ormai endemica disoccupazione giovanile: sono molti, anche da noi, i giovani che nè lavorano nè studiano, vivono nell’incertezza e rischiano
di compromettere il loro futuro, con una grande crisi di speranza. In
secondo luogo, ricordo il problema della ludopatia, il gioco d’azzardo
patologico, che non ha risparmiato nemmeno persone del nostro ambiente, per non citare poi chi fa uso di droghe, del fumo, dell’alcool.
Non mancano le famiglie in cui l’acutizzarsi della crisi ha favorito
la divisione, lo scoraggiamento, la mancanza di dialogo tra genitori
e figli, generando comportamenti aggressivi, che sfociano anche in
fenomeni di bullismo.
Non basta, però, elencare le varie situazioni di povertà, di cui quelle citate non sono che un esempio. È importante che ci aiutiamo a
scoprirne le cause: esse lasciano intendere un profondo, diffuso disagio e un acuto malessere. Dietro le statistiche, si nascondono non solo
R
lenti a contatto apparecchi acustici
VEDERE E SENTIRE BENE RICCI
Scopri com’è invisibile sentire meglio
• L’unico apparecchio acustico
che SCOMPARE nel condotto uditivo
Ricci Group
Vip Crema
• Ideale per chi è alla ricerca
di buon udito ed invisibilità
· Informazioni
· Mutuabili ASL
Da noi e consigli sull’udito
· Controllo gratuito specialistico
i:
trovera · Prova gratuita per un mese · Servizio Assistenza tutti i giorni
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
dati socio-economici, ma soprattutto un drammatico vuoto esistenziale di chi ha perso l’anelito a guardare verso il cielo, non ritenendo
di aver bisogno di Dio e confidando solamente su se stesso. La crisi
economica riflette una crisi antropologica, cioè il modo di considerare le persone, di relazionarsi tra di loro, di accettare la differenza,
di promuovere quei valori essenziali e irrinunciabili che danno senso
alla vita e spiegano le scelte personali.
Esercizio quaresimale potrebbe essere ravvisare la diffusa concezione materialistica dell’uomo, secondo cui egli vivrebbe “di solo
pane”, convinzione che umilia l’uomo e disconosce proprio ciò che è
specificamente umano!
Negli incontri con i vari membri dei Consigli pastorali ho richiamato il nostro compito di cristiani: prenderci carico delle tante forme di povertà, anche spirituale,
a partire dalla considerazione dello stile con cui
Gesù si accosta ai poveri e ne assume le miserie
con il suo amore di compassione e di tenerezza.
Nell’imitazione del Signore impariamo ad
accostarci agli indigenti non in modo freddo e
distaccato, ma da veri fratelli che soffrono per le
altrui povertà e se ne prendono cura, così che i poveri si sentano bene, come “a casa loro”, nelle nostre comunità cristiane. La Chiesa non è semplicemente un’organizzazione addetta ai vari servizi,
è molto di più: una famiglia di fratelli, perciò è
radicalmente diverso l’approccio da usare incontrando i poveri, sapendo di vedere in essi il volto
di Cristo, la sua carne sofferente.
Esercizio quaresimale, quindi, è il farci poveri
tra i poveri, prenderci carico delle loro povertà e operare concretamente per alleviarle. “Ci farà bene – scrive papa Francesco – domandarci di quali cose possiamo privarci al fine di aiutare e arricchire altri
con la nostra povertà. Diffido dell’elemosina che non costa e che non
duole”. Quante volte, per sbarazzarci delle persone che ci chiedono
aiuto, lasciamo scorrere giù dalle nostre mani qualche facile offerta e
ce ne andiamo via frettolosi, credendo in questo modo di aver messo
pace alla nostra coscienza!
Gesù, con la sua incarnazione, si è fatto vicino a ogni uomo, si è
messo alla portata della gente, ha preso su di sé le nostre debolezze, i
nostri peccati, rivelandoci la misericordia infinita di Dio Padre. Impariamo da Lui a diventare compassionevoli e operatori di misericordia!
+ vescovo Oscar
NOVITÀ PER L’UDITO !
La personalizzazione
è il DNA dell’Audioprotesista
Qualità
della vita
11
MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA
PROVA
GRATUITA
20% di SCONTO
PAGAMENTI PERSONALIZZATI
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969 CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
12
La Chiesa
SABATO 1 MARZO 2014
VERSO IL 10 MAGGIO
Le scuole da
papa Francesco
PER PREPARARSI IN DIOCESI
UNA SERIE DI CINQUE INCONTRI
CENTRO CULTURALE “G. LUCCHI”
PARROCCHIA DELLA CATTEDRALE
IL NUOVO TORRAZZO
PRESENTANO UN CONCERTO
PER LA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA
DOMINICA
AD COMPLETORIUM
Meditazione Musicale nel tempo di Passione
Polifonie sacre di F. Anerio, J. Desprez,
L. Compère, L. Hassler, T. L. De Victoria,
H. Schütz
ENSEBLE VOCALE HARMONIA CORDIS
diretto da Giuditta Comerci
DOMENICA 9 MARZO 2014, ORE 21
CHIESA-AUDITORIUM S. BERNARDINO - CREMA
di GIORGIO ZUCCHELLI
2 - PER I GENITORI. Nella seconda metà
del mese di marzo verrà attivato un modulo
arà un’occasione di mobilitazione popolare della Scuola per genitori, sul tema Genitori,
per tutta la scuola, non solo quella cattolica, protagonisti nella scuola.
Il modulo, secondo una prassi consolidae in tutte le sue componenti, secondo il patto di corresponsabilità educativa riconosciuto ta, sarà introdotto da un esperto e seguito da
dalla legge italiana. È l’incontro tra il mondo tre incontri-laboratori con psicologi del Condella scuola e papa Francesco che si terrà il 10 sultorio diocesano, di cui due di approfondimaggio in piazza San Pietro. Le due scuole mento e il terzo di messa in comune dei lavori
svolto. Appena sarà possibile,
paritarie della diocesi (Manziana
verrà distribuito il relativo matee Shakespeare) hanno già organizIL
PRIMO
riale informativo.
zato un pullman ciascuna, all’Uf3 - INCONTRO SULLA
ficio IRC è stato demandato l’inGIOVEDÌ 6 PER
SCUOLA PARITARIA. Un
carico per le altre scuole. In vista
dell’evento, la Commissione per GLI INSEGNANTI: incontro aperto a tutti: genitori,
insegnanti, autorità e operatori
la pastorale scolastica, presieduta
ISTRUIRE
della scuola, sarà organizzato
da Edoardo Capoferri, su impulso
O EDUCARE?
in marzo sul tema della scuola
del Vescovo, ha organizzato 5 iniparitaria. Saranno presenti l’on.
ziative di preparazione rivolte ai
Valentina Aprea, assessore all’Istruzione e al
diversi soggetti che operano nella scuola.
1 - PER GLI INSEGNANTI il prof. Mauro Lavoro della Regione Lombardia; suor Anna
Monti, dirigente scolastico dell’Istituto supe- Monia Alfieri, presidente della Fidae Lomriore “Mattei” di Fiorenzuola d’Arda, parlerà bardia. I due temi che verranno svolti: La
sul tema: Il rapporto tra istruzione ed educa- libertà di scelta educativa nell’ordinamento
zione: un binomio inscindibile. L’incontro è scolastico e nella prassi; L’impegno della
in programma giovedi 6 marzo, alle 21, pres- Regione Lombardia per favorire il diritto di
so l’aula magna del Liceo Linguistico Shake- libera scelta educativa delle famiglie: la dote
scuola.
speare.
S
LUNEDÌ GLI ANNIVERSARI SACERDOTALI
Festa per due Vescovi
e per dieci nostri preti
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
Don Bernardo Fusar Poli
Monsignor Rosolino Bianchetti
4 - PER GLI ORATORI verrà proposta
un’attività “Cara prof di scrivo…”. I ragazzi
che frequentano i doposcuola negli oratori e
al Centro San Luigi, saranno invitati da un
sacerdote a realizzare un prodotto (lettera, disegno, video, o altra forma creativa) tramite il
quale esprimere le proprie esperienze e aspettattive sulla scuola.
I lavori verranno raccolti presso l’Ufficio
per la Pastorale Giovanile e verranno ripresi e
discussi durante una serata per gli educatori e
i genitori sul tema L’ORAtorio dei compiti.
Quando la scuola continua in parrocchia.
L’obiettivo è confrontarsi sulle alleanze educative tra parrocchia e scuola.
5 - PER GLI STUDENTI è previsto sabato
7 giugno 2014, ore 21, presso un teatro da definire, uno Spettacolo itinerante della Comunità Shalom di Palazzolo sull’Oglio (BS), fondata
da una suora che ha voluto e vuole accogliere
ragazzi e ragazze disagiati con problemi di
droga, alcool, criminalità, ecc. i quali in comunità incontrano l’amore di Dio facendo vita
fraterna e di preghiera. I ragazzi propongono
uno spettacolo-testimonianza itinerante pensato soprattutto per i giovani e per gli adolescenti, molto efficace, proprio perché realizzato dai
ragazzi stessi.
di GIAMBA LONGARI
C
ome da tradizione, la diocesi
di Crema fa memoria dell’anniversario di ordinazione episcopale del Vescovo e dei particolari
anniversari di ordinazione di alcuni sacerdoti. L’appuntamento – al
quale sono invitati tutti i fedeli, i
parenti dei festeggiati e i parrocchiani delle comunità dove i preti
vivono (o hanno vissuto) il loro ministero – è per lunedì 3 marzo alle
ore 21, nella chiesa cittadina di San
Bernardino.
Il vescovo monsignor Oscar
Cantoni fa memoria quest’anno
del nono anniversario di ordinazione episcopale, avvenuta il 5
marzo 2005 a Como.
Festeggiano anniversari significativi altri fratelli nel sacerdozio.
Grande gioia per don Bernardo
Fusar Poli, classe 1915, che ricorda il 75°: don Bernardo, originario
di Chieve, risiede a Bagnolo, comunità di cui è stato parroco prima
e cappellano poi dal 1956 al 2013.
Due preti fanno festa per il 65°
di ordinazione: si tratta di don
Vincenzo Bissa e don Mario Vailati: il primo è nato a Ripalta Arpina nel 1924, il secondo a Crema
nel 1925. Sono entrambi quiescen-
ti dopo un fecondo servizio in varie realtà diocesane.
Don Emilio Redondi, offanenghese, classe 1930 e attuale rettore
della chiesa di sant’Antonio in città, festeggia il 60° di ordinazione.
Cinquant’anni di sacerdozio li
festeggiano don Vito Groppelli
(classe 1939) e don Gino Mussi
(classe 1938): don Groppelli è sacerdote fidei donum in Brasile, mentre don Mussi è parroco a Ripalta
Vecchia e cappellano all’ospedale
geriatrico Kennedy.
In due fanno memoria dei 40
anni d’ordinazione. Don Gianni
Vailati, classe 1948 e originario
di Zappello, è oggi rettore del santuario della Madonna delle Grazie
ed esorcista diocesano. Monsignor
Rosolino Bianchetti, classe 1945,
originario di Camisano, è Vescovo
del Quiché in Guatemala.
Tre sono i sacerdoti che festeggiano il 10° anniversario d’ordinazione: don Emanuele Barbieri,
classe 1979, curato a Offanengo e
direttore della Pastorale giovanile;
don Simone Valerani, classe 1978,
vicario a Ombriano e assistente
spirituale dell’Hospice presso il
Kennedy; don Apollinaire Adams
Yao Kouakou, residente a Sergnano e impegnato nella Migrantes.
CONSIGLIO PASTORALE
E ASSEMBLEA DEL CLERO
La pastorale scolastica
e le missioni diocesane
di GIORGIO ZUCCHELLI
cuola e missioni sono i due argomenti affrontati dagli organismi
SPastorale
diocesani nei giorni scorsi. La prima nella riunione del Consiglio
Diocesano (CPD) di venerdì 21 febbraio, le seconde nell’as-
semblea del clero di martedì 25, presso il seminario diocesano.
Al CPD la commissione diocesana per la scuola ha proposto un
progetto di pastorale scolastica, elaborato da una commissione, formata anche dal Servizio IRC, dalle Associazioni di categoria e dai
rappresentanti delle varie componenti scolastiche. Il progetto è stato
presentato dal neo-responsabile diocesano della pastorale scolastica
prof. Edoardo Capoferri. In seguito non c’è stato il tempo per approfondire le tematiche e ci si è limitati a una carrellata di pareri.
Il progetto per la pastorale scolastica indica innanzitutto le finalità
e i compiti della commissione che “si propone un’attenzione e un impegno diretti a far sì che la scuola si faccia sempre più attenta alla persona in tutte le sue dimensioni: non solo per favorire l’acquisizione di
abilità e di conoscenze, ma anche per promuovere un esercizio critico, uno stile di vita cristiano, un’apertura agli orizzonti del mistero.”
L’attenzione del progetto passa poi ai soggetti della pastorale scolastica: innanzitutto gli studenti (compresi i molti extracomunitari) ai
quali si cercherà di offrire punti di riferimento forti; le famiglie, i docenti, il personale ausiliario e i dirigenti per i quali si organizzeranno
momenti formativi; le associazioni che lavorano nella scuola tra le
quali bisognerà favorire il dialogo.
Quali gli ambiti dove realizzare le scelte pastorali? I numerosi istituti statali cremaschi, la scuola paritaria cattolica (il presidente ne ha
illustrato l’importanza nel sistema integrato di istruzione pubblica,
lamentando la situazione d’ingiustizia esistente in Italia di una parità a ogni livello, escluso quello economico, per cui le famiglie non
possono compiere una libera scelta educativa garantita dalla Costituzione), le numerose scuole dell’infanzia (18 sono cattoliche e 15 si
sono di recente associate nella Fism-Crema); l’Università d’Informatica; infine l’UniCrema, l’università dell’età adulta. Luogo di impegno è anche la parrocchia che è chiamata a collaborare con le scuole
dell’infanzia presenti nel proprio territorio e con la scuola paritaria
cattolica. Si è anche proposta una giornata diocesana per la scuola.
L’ASSEMBLEA DEL CLERO
“Essere tutti missionari, anche qui a Crema.” Con queste parole
il vescovo Oscar ha dato avvio all’Assemblea del clero di martedì
scorso. “Ecco allora la necessità – ha aggiunto – di ascoltare, come
una sorta di redditio (rendiconto) dell’esperienza di don Roberto in
Guatemala, perché anche noi impariamo dalla sua esperienza”.
Don Roberto Sangiovanni, secondo il suo stile, ha raccontato la
sua esperienza in Guatemala vissuta dal 2000 al 2012, citando persone ed esperienze: volti semplici di donne e uomini che hanno dato la
loro testimonianza di fede in quella terra difficile. Ha citato catechisti
e catechiste, persone con una gran voglia di vivere e ricche di speranza; persone dedite alla solidarietà come è successo, ogni volta durante
i tifoni che hanno distrutto tutto: in quei momenti drammatici “il
Signore – ha detto don Roberto – ha fatto emergere il meglio che c’è
nel nostro cuore: solidarietà, riconciliazione, condivisione, scoperta
di Dio e importanza della vita.
Non è mancato il ricordo dei martiri. Tanti in Guatemala durante
i 26 anni della guerra civile. Sulle colonne della facciata della cattedrale di Guatemala sono state incise le persone uccise, quelle passate per le armi, le vittime dei massacri e infine quelle sequestrate e
scomparse. “Poi – ha aggiunto – c’è un elenco di 103 persone per le
quali è stato chiesto il processo di beatificazione, tra di esse due della
diocesi di Esquintla, dove ho lavorato: padre Conrado de la Cruz e
Walter uccisi davanti alla casa parrocchiale. Erano amici di don Pino
Lodetti. Martiri per la giustizia come i vescovi Gerardi e Romero.”
E ha concluso citando la Bibbia: “Togliti i sandali dai piedi perché
questa è terra santa.” “Cosa ti ha insegnato l’esperienza del Guatemala per la tua parrocchia?” gli ha chiesto un sacerdote. “Non si deve
americalatinizzare la parrocchia di Crema – ha risposto – adotto per
ora il metodo di vedere (e ascoltare), giudicare e agire.”
Dopo il Guatemala, terra dove la nostra diocesi ha dato grandi
testimonianze, soprattutto quella del compianto don Pino Lodetti,
e ha donato un vescovo nella persona di don Rosolino Bianchetti, la
nostra diocesi ha aperto una nuova missione in Uruguay, dove oggi
lavora don Federico Bragonzi. Il responsabile ad interim dell’Ufficio
Missioni Enrico Fantoni, ha illustrato il recente viaggio-pastorale del
vescovo Oscar in quel Paese sudamericano al quale ha partecipato.
Il Vescovo, da parte sua, ha sottolineato la bellezza di camminare
insieme in Uruguay con la diocesi di Lodi e ha chiesto sacerdoti e
laici, disposti a donare un po’ della loro vita a quella Chiesa.
“IL PADRE VOSTRO CELESTE SA DI CHE COSA AVETE BISOGNO”
Prima lettura: IS 49,14-15
Salmo: 61
Seconda lettura: 1COR 4,1-5
Vangelo: MT 6,24-34
In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli:
«Nessuno può servire due padroni, perché o
odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete
servire Dio e la ricchezza. Perciò io vi dico:
non preoccupatevi per la vostra vita, di quello
che mangerete o berrete, né per il vostro corpo,
di quello che indosserete; la vita non vale forse
più del cibo e il corpo più del vestito?
Guardate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai;
eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto
si preoccupi, può allungare anche di poco la
propria vita?
E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non
faticano e non filano. Eppure io vi dico che
neanche Salomone, con tutta la sua gloria,
vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste
così l’erba del campo, che oggi c’è e domani si
getta nel forno, non farà molto di più per voi,
gente di poca fede?
Non preoccupatevi dunque dicendo: “Che
cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che
cosa indosseremo?”. Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste,
infatti, sa che ne avete bisogno.
Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e
la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno
date in aggiunta.
Non preoccupatevi dunque del domani,
perché il domani si preoccuperà di se stesso. A
ciascun giorno basta la sua pena».
I
l Padre vostro celeste sa di che cosa
avete bisogno. E chi ci conosce in
profondità se non chi ci ha creato? “Egli
ci ha fatti e noi siamo suoi”( Sl 99); “ci
scruta e ci conosce”! (Sl 139). E chi ci
ama tanto se non chi ci ha donato la
vita? E se noi, pur essendo cattivi, sappiamo dare cose buone, non ce le darà
alla grande il Padre se gliele chiediamo?
(cf. Mt 7,10-11). E se Dio ci conosce e
ci ama, si prende cura di noi, perché ci
preoccupiamo tanto? Non affanniamoci
quindi, non permettiamo che la vita sia
avvelenata dalla stessa vita: il Padre celeste sa di che cosa abbiamo bisogno. Il cristiano è chiamato a occuparsi d’essere e
di fare con responsabilità e creatività, ma
con la fiducia e la pace di chi
sa di appartenere a un Papà
provvidente e premuroso.
Non valete forse più degli
uccelli? Quante volte feriti dalla vita per insuccessi, errori,
mancanza d’amore, relazioni
difficili, il livello della nostra
autostima si abbassa o addirittura si annulla, ma il cristiano non può essere sfiduciato,
triste. San Pietro Crisologo ci
pone un interrogativo interessante a questo proposito: “O uomo, perché hai di te
un concetto così basso quando sei stato
tanto prezioso per Dio? Per te è stata regolata la notte, per te definito il giorno,
per te il cielo è stato illuminato dal diverso splendore del sole, della luna e delle
stelle. Per te la terra è dipinta di fiori, di
boschi e di frutti. Per te è stata creata la
mirabile e bella famiglia di animali che
popolano l’aria, i campi e l’acqua. Tuttavia il tuo creatore trovò ancora qualcosa
da aggiungere per onorarti. Ha stampato
in te la sua immagine!”. Il cristiano autentico trabocca di speranza,
gioia e ottimismo, proprio
perché è cosciente d’essere
prezioso agli occhi di un Dio
grande nell’amore e ricco di
misericordia (Ef 2,4).
Cercate anzitutto il regno
di Dio e la sua giustizia.
Nella misura in cui sperimentiamo l’amore di Dio non serviamo più due padroni, ma
cerchiamo e costruiamo il suo
regno, con una grande libertà interiore e
fiducia, sapendo che Dio è fedele e sollecito verso i suoi figli. Mettendo Dio al
primo posto ci si ritrova con il centuplo,
la pienezza, beati, perché: “solo Dio basta” (Teresa d’Avila).
Il pilota è mio papà. Un uomo osservava un bambino solo nella sala d’aspet-
Ottava domenica del Tempo ordinario (Anno A) Domenica 2 marzo 2014
to. Dall’aeroporto all’imbarco il bambino fu fatto passare per primo. Salito
sull’aereo trovò il bambino seduto nel
posto accanto. Non dimostrava alcuna
preoccupazione e quando l’aereo si stava
preparando per il decollo stava seduto
tranquillamente. Durante il volo l’aereo
incontrò una tempesta molto forte, ma
il bambino sopportava tutto con grande naturalezza. Una passeggera seduta
dall’altro lato del corridoio era molto
preoccupata per la situazione e domandò al bambino: “Non hai paura?”. “No
signora, non ho paura” rispose, sollevando rapidamente gli occhi dal suo libro da
colorare. “Il pilota è mio papà”.
Ci sono situazioni nella nostra vita
che sembrano un aereo in mezzo a una
forte tempesta. Abbiamo la sensazione di essere persi nel cielo senza niente
che possa sorreggerci, darci sicurezza,
fornirci un sostegno che possa venirci
in aiuto. In questi momenti dobbiamo
ricordare con serenità e fiducia che Dio
è nostro Padre, è il Pilota.
Sr A.Z.
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

sabato 1 marzo 2014
SINISTRI
SICUREZZA A CREMA
Il Vice Prefetto
riceve il sindaco
Scontri frontali
Il più grave sulla 415
G
rave incidente mercoledì pomeriggio poco prima delle 14
lungo la Paullese, in territorio di Castelleone, all’altezza
dello svincolo per San Bassano. Due auto, una Peugeot 4007
e una Mercedes Classe A, sono entrate in collisione frontale
sembra per l’invasione di corsia della vettura di marca francese condotta da un 64enne di Castelverde. Ferito seriamente
un cremasco di 45 anni.
L’impatto è stato violentissimo, tanto che, per consentire ai
sanitari del 118, giunti prontamente sul posto insieme ai Carabinieri di Castelleone, di prestare soccorso ai feriti, si è reso
necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento
di Crema. I pompieri hanno fatto breccia nelle lamiere contorte delle auto e hanno permesso ai medici di soccorrerne
gli occupanti.
Il più grave, ricoverato in prognosi riservata a Crema, è il
cremasco che viaggiava sulla Mercedes Classe A. Dopo il ricovero il quadro clinico sarebbe migliorato tanto che l’uomo
non sarebbe stato giudicato in pericolo di vita.
Meno gravi le ferite per il cremonese che avrebbe perso il
controllo della sua Peugeot, invadendo la corsia opposta, a
causa di un colpo di sonno.
Disagi alla circolazione stradale. Paullese in tilt per parecchio tempo al fine di consentire i soccorsi e la rimozione dei
mezzi incidentati.
Nell’arco dello stesso pomeriggio, intorno alle 17, Carabinieri, questa volta quelli di Crema, impegnati anche sulla
bretella Offanengo-Camisano per un altro sinistro. Anche in
questo caso uno scontro frontale tra un furgone e un’autovettura che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche.
Il bilancio parla, invece, di cinque feriti, fortunatamente non
gravi.
TAVOLO CONVOCATO GIOVEDÌ
O
rdine e sicurezza in città, una piaga che ha
una ricetta. Il tavolo di lavoro convocato
dalla Prefettura dietro richiesta del sindaco di
Crema Stefania Bonaldi ha garantito, oltre al
massimo impegno delle Forze dell’Ordine per
contrastare azioni predatorie, incontri con la
popolazione (alla quale è chiesta collaborazione
nelle segnalazioni) che possano far comprendere
la presenza dello Stato.
Richiesto dalla Bonaldi il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica si è riunito
giovedì mattina. Davanti al Vice Prefetto dott.ssa
Roberta Verrusio Grippa Scafati, si sono ritrovati, oltre al primo cittadino e al comandante della
Polizia Locale, i vertici della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza.
L’incontro è stato sollecitatoin relazione alla
volontà di acquisire informazioni e aggiornamenti circa la situazione della sicurezza sul territorio cremasco. In tal senso, il Vice Prefetto,
atteso che la sicurezza è un’esigenza avvertita
con sempre maggiore intensità dalla collettività,
nel confermare il costante impegno delle Forze
di Polizia nell’azione di controllo e presidio del
territorio, ha evidenziato che la Prefettura fornirà direttamente i dati di incidenza dei fenomeni
criminosi, per evitare la decontestualizzazione.
I dati sono stati divulgati ieri e parlano di una
lieve riduzione dei furti con strappo dal 2012 al
2013 e un incremento del 9% dei colpi in abitazione nel corso dell’ultimo anno. Riduzione delle rapine a fronte di un netto aumento delle truffe
e delle frodi informatiche
Al termine del summit il sindaco ha voluto
rimarcare i risultati positivi per Crema e il Cremasco emersi dalla mattinata trascorsa in Prefettura: “È stato ben ribadito dalle autorità presenti
– afferma la Bonaldi – che il coordinamento di
questo tavolo, a cui siamo stati convocati, è curato dalla Prefettura e che le azioni di pubblica
sicurezza sul territorio sono gestite dalla Questura. Punto importante che è bene sottolineare
rispetto a inconsuete e inappropriate attese di coordinamento da parte del sindaco. Secondariamente, abbiamo chiesto e ottenuto, come segno
di attenzione alla nostra realtà territoriale, che
si possano organizzare periodicamente dei Comitati per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica de-
DROGA
D
iciassette anni, operaio con residenza a Cassano d’Adda
e una quantità di marijuana tale da giustificare l’accusa
di detenzione a fini di spaccio. Si sono materializzati a Rivolta
d’Adda, durante un normale controllo messo in atto dall’Arma per contrastare la dilagante microcriminalità, i guai per il
giovanissimo milanese deferito presso il Tribunale minorile
di Brescia.
Il ragazzo si trovava sull’auto condotta da un amico, conterraneo, 20enne quando la vettura, all’altezza del rondò ‘ex
Samoa’ di Rivolta d’Adda, è stata fermata da una pattuglia
dei Carabinieri. Il conducente è stato trovato in possesso di 3
grammi di marijuana mentre il 17enne, che gli sedeva a fianco, di 30 grammi della medesima sostanza. A casa, i militari
lo hanno scoperto con la perquisizione effettuata poche ore
dopo il controllo del giovane, ne nascondeva altri 26 oltre a
un bilancino di precisione.
Tutto quanto rinvenuto dai Cc è stato sottoposto a sequestro
e il giovanissimo è stato deferito a piede libero.
L’episodio è allarmante, non tanto per la quantità di stupefacente rinvenuto, quanto per chi lo aveva con sé. Difficile far
credere ai militari che potesse essere per uso personale.
P
ensava di averla fatta
franca un 55enne operaio residente nel lodigiano.
Dopo aver rubato le chiavi
dell’auto dall’armadietto di
un collega, un 23enne cremasco, ha passato al setaccio l’abitacolo della vettura
appropriandosi di 175 euro.
Le indagini dei Cc lo hanno
però incastrato.
L’uomo è accusato di furto aggravato per l’azione
criminosa che avrebbe portato a compimento l’11 febbraio scorso. Dopo aver trafugato le chiavi della vettura
del collega, ha visitato l’auto della sua vittima riuscendo a scovare il portafogli e a
svuotarlo del contenuto. Gli
è però andata male e dopo
alcuni giorni ha ricevuto la
convocazione in caserma da
parte dei Cc di Pandino.
centrati a Crema, con il coinvolgimento di tutti i
sindaci del Cremasco affinché il nostro territorio
possa essere ascoltato dalle competenti autorità
di pubblica sicurezza e i sindaci abbiano in presa diretta e per primi le corrette informazioni in
ordine ai fenomeni criminosi, con la possibilità
di vedersi illustrati dalle Forze dell’Ordine, che
li sanno correttamente interpretare, i dati sulla
sicurezza”.
Saranno inoltre promossi, con la collaborazione delle Forze dell’Ordine operanti nel territorio, “incontri, coordinati dall’amministrazione
comunale, con i cittadini nei quartieri di Crema,
con lo scopo di rendere nota la presenza e l’attività delle Forze di Polizia sul territorio, rassicurare la cittadinanza rispetto all’azione di presidio
e di prevenzione, dare informazioni e istruzioni
sull’adozione di attenzione preventiva ai pericoli
sociali, quali ad esempio truffe agli anziani, azioni preventive rispetto ai reati predatori e comportamenti d’assumere in situazioni sospette”.
“Come Comune – conclude Bonaldi – organizzeremo incontri in più quartieri della città,
dandone ampia pubblicità”.
FURTI
Banda in manette
Preparava un colpo
Minorenne fermato
Marijuana per spaccio
Derubato
dal collega
13
F
urti stroncati sul nascere
grazie allo specifico servizio coordinato disposto dal
Comando Provinciale di Cremona. Nella notte tra martedì
e mercoledì i Carabinieri del
Nucleo Operativo e Radiomobile di Crema hanno sottoposto
a fermo di Polizia Giudiziaria cinque albanesi sorpresi su
un’auto rubata con tanto di arnesi da scasso.
La gang è stata controllata
lungo la strada provinciale 91
mentre si trovava a bordo di
una Bmw 520. I cinque, in Italia senza permesso e senza fissa
dimora, e ovviamente senza un
lavoro, sono stati letteralmente
passati ‘allo scanner’. Il conducente, della vettura, P.B. classe
CREMA: ladri rovistano nei garage
G
arage svuotati a Crema. Nella zona che si apre a lato di via
Indipendenza, nella periferia cittadina, i ladri avrebbero
visitato la scorsa notte oltre dieci box andandosene con navigatori satellitari trafugati dalle auto e altri oggetti. A metterli in
fuga, all’alba, sarebbe stato l’arrivo delle Forze dell’Ordine in
perlustrazione nel territorio.
POLIZIA: riorganizzazione delle P.A. di stimolo
“L
a Polizia di Stato ha sempre avuto un ruolo primario nei processi
di innovazione del nostro sistema di sicurezza, non poteva pertanto rimanere estranea all’evolversi del contesto socio economico, ancor
meno oggi, dove tutta la Pubblica Amministrazione sta riformulando il
suo assetto organizzativo e strutturale.
Il S.I.A.P. (Sindacato italiana appartenenti polizia) ha sempre sostenuto che la ‘Sicurezza’ è una parola che si scrive con i numeri prima
ancora che con le lettere, ma è anche vero che a seguito della drastica
riduzione dell’organico, l’ottimizzazione delle risorse umane, volta al
raggiungimento degli obbiettivi di sicurezza prefissati, è un percorso ormai ineludibile. Vogliamo però rifuggire da facili allarmismi in quanto
le investigazioni svolte dalla Polizia Postale continueranno, con la stessa
tenacia in seno alla Squadra Mobile della Questura di Cremona, alla
quale per altro facevano già capo.
Il S.I.A.P., che anche quest’anno si conferma la seconda realtà della
provincia di Cremona, interpretando al meglio le istanze innovative dei
poliziotti che rappresenta, ritiene che la paventata riorganizzazione di
alcune articolazioni periferiche, anche per la realtà cremonese, sia invece una concreta e straordinaria opportunità di confermare le eccellenze
investigative del personale della Polizia Postale, e, nel contempo di implementare il Controllo del Territorio...”
Marco Severino Segr. Prov.le SIAP
NE SONO CERTI
CC E GIUDICI.
SULL'AUTO RUBATA
UN VERO E PROPRIO
KIT DEL BRAVO
SCASSINATORE
Carabiniere della Compagnia di Crema accanto alla vettura rubata
e recuperata nella notte tra martedì e mercoledì
e sottoposti a fermo con l’accusa di ricettazione e possesso
ingiustificato di arnesi atti allo
scasso.
I militari, infatti, si sono insospettiti e hanno verificato la
provenienza dell’auto che era
stata trafugata poche ore prima
a Garbagnate Milanese in dan-
1991, è stato trovato sprovvisto
di patente, perché mai conseguita, e immediatamente deferito. Gli altri, K.B. classe 1988,
R.F. (1990), N.M (1991) e G.E.
(1994), a conclusione degli accertamenti sono stati fermati
CREMA
Via IV Novembre, 51/F
0373 83554
A
DIT
EN RE
AV
PR BILIA
M
CO MO
IM
CREMA
...DAL 1975
Via De Gasperi, 19
0373 200588
www.studiocasacrema.it
PIAZZA DUOMO
no di un libero professionista
35enne che non si era ancora accorto del furto subìto. Sulla vettura i Cc hanno rinvenuto il kit
completo del bravo scassinatore.
La gang è finita a Cà del Ferro a disposizione dell’Autorità
Giudiziaria che ne ha convalidato lo stato d’arresto.
SANTA MARIA
VILLA DI TESTA
MONTODINE
GRANDE BILOCALE
PARTE DI VILLA BIFAMILIARE
A CREMA ZONA PISCINA
mansardato, travi a vista.
€ 195 mila, da vedere
Ampia metratura abitativa
+ seminterrato. € 190 mila
€ 190 mila, da vedere
CE: F - IPE: 165,7
+ servizi con giardinetto
e box. € 83.000
Cod. 346434 - CE: F - IPE: 151,92
Cod. 363129 - CE: G - IPE: 559,05
Ritiriamo vostra casa
CE: E - IPE: 124,3
SABBIONI
CREMA RECENTE
BILOCALE CON BOX.
VILLA PIANENGO
VILLA CREMA
ZONA VIA PIACENZA
ATTICO NUOVO
4 locali + doppi servizi
+ box. Soppalco,
terrazzone. € 260 mila
Cod. 335654 - CE: B - IPE: 46,44
Ingresso indipendente.
Giardino di proprietà.
€ 95.000
Cod. 340632 - CE: G - IPE: 215,23
GRANDI SPAZI
pronta consegna
€ 155 mila
CE: F - IPE: 154,84
CREMA CENTRO
CREMA CENTRO STORICO NUOVO BILOCALE
PALAZZO D’EPOCA
in Crema, parrocchia Duomo
PIANO ALTO, TRILOCALE
con box e cantina
MANSARDONA di mq 200
+ posto auto.
€ 85 mila
+ 2 box. Chiamaci per info.
Solo € 85 mila
Cod. 362553 - CE: F - IPE: 172,7
CE: G - IPE: 345,12
visita il nostro sito
CE: D - IPE: 69,32
NUOVO 3 LOCALI
grande giardino.
€ 350 mila
CE: G - IPE: 276,25
QUADRILOCALE
NUOVO A CREMA
possibile scelta finiture
con giardino-terrazza
di 60 mq. € 210 mila
CE: B - IPE: 56,6
www.studiocasa.it
RICERCHIAMO GIOVANI
DA ISTRUIRE E INSERIRE NEI NOSTRI UFFICI
14
Necrologi
SABATO 1 MARZO 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
"Io sono la Risurrezione e la
vita; chi crede in me, anche
se muore vivrà; chiunque vive
e crede in me non morirà in
eterno".
È mancato all'affetto dei suoi cari
Franco
Le insegnanti e le collaboratrici scolastiche della scuola primaria di Borgo
San Pietro si stringono alla collega
Anna in questo momento di dolore per
la scomparsa della cara mamma
Maria Gullo
ved. Surace
Luciano Bergamaschi
di anni 88
Ne danno il triste annuncio la moglie
Maria, il figlio Claudio con Claudia, i
fratelli Mario, Paolo, Domenico, Onorina con la mamma e i parenti tutti.
Esprimono un ringraziamento particolare alle persone che ci sono state
vicine durante la malattia e che ci
hanno dato il loro conforto durante gli
ultimi tristi momenti; al medico curante
dott. Campi, alla dott.ssa Rebecchi e
all'équipe delle Cure Palliative per l'assistenza prestata.
Crema, 27 febbraio 2014
Crema, 19 febbraio 2014
È mancato all'affetto dei suoi cari
Con infinita tristezza Maria e Vincenzo,
Albina, Maria e Fulvia ricordano l'amico di sempre
Luciano
e sono vicine a Maria e Claudio condividendo il loro dolore.
Crema, 27 febbraio 2014
Crema, 27 febbraio 2014
"Si nasce per morire, ma si
muore per vivere".
Adolfo De Poli
di anni 72
Ne danno il triste annuncio la moglie
Maria Vittoria, la figlia Elisa con Luca,
il caro nipote Andrea, le sorelle Lucia,
Graziella e Luisanna, il fratello Bruno e
tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore tutti coloro che con la presenza e il pensiero hanno partecipato al
loro dolore.
Crema, 25 febbraio 2014
Mafalda Mangiagalli
ved. Stramezzi
Alberto con Marisa, Anna, Alessandra
con Lorenzo Filippo e Giorgia, Francesco con Maria, Giorgio e Anna, Elena,
sono vicini a Clara, Roberto e Pietro
e alle loro famiglie per la perdita della
loro cara mamma
Valeria Domabili
(Maria)
ved. Andreoli
di anni 89
Ne danno il triste annuncio le figlie, il
genero, il fratello, le cognate, i nipoti, le
piccole Laura ed Emma e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con scritti, preghiere e la
partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore. Esprimono
un ringraziamento particolare al medico curante dott. D'Alessio e agli infermieri Carla e Guido per le amorevoli
cure prestate.
Ripalta Arpina, 26 febbraio 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Mafalda
Crema, 25 febbraio 2014
28 gennaio 2014
Rino Longhi
Adolfo
di anni 75
Maria e Franco
Ripalta Cremasca, 25 febbraio 2014
Madre Rosetta Benelli
di anni 91
Canossiana Maggiore
originaria di Castelnuovo
Elena, Lorenzo, Elda e Felice Soldati
partecipano al dolore di Elisa e di Maria
Vittoria per la perdita del caro
Adolfo
è tornata alla casa del Padre Nostro.
Ne danno l'annuncio il fratello Giovanni, la sorella Maria, le cognate, i nipoti
e i parenti tutti.
La cerimonia funebre sarà celebrata
lunedì 3 marzo ad Albuquerque nel
Nuovo Messico (USA).
Nell'impossibilità di partecipare, ringraziamo tutti coloro che con preghiere, scritti e con opere di bene, hanno
partecipato all'amore e ai sacrifici lasciatici da Madre Rosetta.
(Pace e Bene)
Crema, 25 febbraio 2014
È mancata all’affetto dei suoi cari
È mancato all'affetto dei suoi cari
Gli amici del gruppo ex "Canavese"
che si ritrovano sempre alla baita del
CAI, ricordando le spensierate giornate
trascorse insieme per tanti anni... sono
vicini alla moglie Vittoria e ai familiari
per la perdita del caro
Luigia Frittoli
in Bertoglio
ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al loro dolore.
Crema, 1 marzo 2014
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Ne danno il triste annuncio la moglie
Rosanna, Enrico e Mari, il fratello Benedetto con la moglie Angela, i nipoti
Giuseppe, Luisa, Rinaldo, Stefano e
tutti i parenti.
La cerimonia funebre si svolgerà oggi,
sabato 1 marzo alle ore 15.30 partendo
dall'abitazione in via Tirone n. 5/A per
la chiesa parrocchiale di Offanengo,
indi proseguirà nel cimitero locale.
I familiari ringraziano di cuore quanti
partecipano al loro dolore.
Offanengo, 28 febbraio 2014
Improvvisamente ha chiuso la sua
giornata terrena, per lasciarsi avvolgere
dalla luce del Signore nel quale ha sperato, la professoressa
Adolfo
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 25 febbraio 2014
Giulia Groppelli
ved. Fusar Poli
Laura Sangiovanni
Gli amici dell'Associazione Culturale e
Teatrale "La Compagnia delle Quattro
Vie" di Crema partecipano al dolore
di Francesco, Mario, Raffaella, Isaia e
di tutti i parenti per la scomparsa della
cara
Laura Sangiovanni
in Guerini
Crema, 22 febbraio 2014
Agnese Piloni
in Drera
di anni 77
Ne danno il triste annuncio il marito
Angelo, il figlio Massimo con Laura e
Sara, i nipoti, le sorelle, i cognati e i
parenti tutti.
Un particolare ringraziamento alla dott.
ssa Patrini, alle signore Federica e Tania per le cure prestate.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano chi, con preghiere, fiori e scritti
hanno partecipato al loro dolore.
Camisano, 26 febbraio 2014
Francesco Madravio
di anni 69
Ne danno il triste annuncio la moglie
Emilia, il figlio Mauro con Francesca,
le care nipotine Rebecca ed Elisabetta,
la sorella Annamaria, la zia Maria e tutti
i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare alla "Associazione Cremasca
Cure Palliative" per le premurose cure
prestate.
Trescore Cremasco, 26 febbraio 2014
Ne danno il triste annuncio i figli Vittorio, Maria con Domenico, Piera, Pasquale con Maria Antonietta e Giacomo, i cari nipoti Chiara, Maura, Matteo
e Manuel, le cognate Emma e Ortensia,
i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un particolare ringraziamento al dott. Gianfranco Vaccari, alla
dott.ssa Sonia Torresani e agli infermieri della Casa di Riposo Zucchi e
Falcina di Soresina per le cure prestate.
Chieve, 28 febbraio 2014
Carlo Danzi
A noi sembra un'eternità. Sappiamo
che siete felici insieme, ma è grande il
senso di smarrimento nei nostri cuori.
Aris, Alfredo, Lia e Renato
Ciao mamma.
2005
di anni 94
Marina Riboli ricorda con tanto affetto
l'amica di sempre
Lea Catarsi
È già trascorso un mese da quando hai
raggiunto il tuo amato
"Accogli, Signore, l'anima
mia. In Te, Domine, speravi".
di anni 83
e porge le più sentite condoglianze a
Francesco e famiglia.
San Bernardino, 22 febbraio 2014
Alberto Moruzzi
recentemente scomparso, sarà celebrata venerdì 7 marzo alle ore 18 nella
chiesa della Ss. Trinità di via XX Settembre.
Gli amici di Crema e del Cremasco
lo ricordano per le sue grandi qualità
umane e per il suo gentile modo di fare
politica e rinnovano un commosso abbraccio alla moglie e ai familiari tutti.
Piangiamo con Maria Vittoria, Elisa e
famiglia la scomparsa dell'amico galantuomo
e sono vicini a Maria e Claudio, condividendo il loro dolore.
San Paolo (BS), 27 febbraio 2014
Il marito Isaia con i figli Francesco, Mario e Raffaella ringraziano tutti coloro
che stanno condividendo il loro dolore.
Crema, 22 febbraio 2014
Una s. messa in suffragio di
A funerali avvenuti i familiari della cara
Così
Luciano
Laura Sangiovanni
in Guerini
Walter Bonizzi
gli amici lo ricordano con rimpianto e
nostalgia.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
oggi, sabato 1 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di Vergonanza.
Ne danno il triste annuncio i figli Roberto, Pietro e Clara con le rispettive
famiglie, l'affezionata Tamara.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti
e preghiere, hanno partecipato al loro
dolore.
Crema, 28 febbraio 2014
di anni 96
Ne danno il triste annuncio i figli Pierluigi e Loredana, la nuora Rosalinda, il
nipote Nicola con Lara, i pronipoti Ginevra, Diego e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti,
preghiere e la partecipazione al rito funebre hanno preso parte al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e a tutto il personale
dell'Istituto Brunenghi per le amorevoli
cure prestate.
Crema, 21 febbraio 2014
Libera e Cesare con Marilisa ricordano
con tanto affetto l'amico
Sabato 22 febbraio è tornata alla Casa
del Padre
Circondata dall'affetto dei suoi cari è
mancata
Ne danno il triste annuncio la moglie
Zita, i figli Pierpaolo con Mariangela e
Mattia, Francesca, la sorella, i cognati,
le cognate, i nipoti e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fiori, scritti,
preghiere e la partecipazione al rito funebre hanno preso parte al loro dolore.
Palazzo Pignano, 21 febbraio 2014
Alfredo Manclossi
A due mesi dalla scomparsa del caro
Ci ha lasciato la nostra amatissima
mamma
di anni 94
Giamby con Angela e Giulia, si stringe
all'amico Claudio e alla sua mamma in
un abbraccio di cordoglio ricordando
con tanto affetto il papà
Luciano
di anni 79
ANNIVERSARI
Crema, 26 febbraio 2014
Partecipa al lutto:
- Alfredo Mosconi
Giovanni Sangiovanni
L'amministratore del condominio "Patrizia" sito in Crema in via Pandino n.
8/A e i signori condomini, porgono
sentite condoglianze ai familiari per la
scomparsa della sig.ra
Albina Lapris
Ripalta Nuova, 1° marzo 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Partecipano al lutto:
- Dino Pedrini e figlie
- Alfredo Mosconi
- Luciano Ambrosi e famiglia
Marina, Lucia e Sandro commossi,
ringraziano tutti coloro che hanno partecipato al grande dolore per la perdita
del carissimo
Liliana Pizzamiglio
Ne danno annuncio le sorelle: Mina,
Maria Teresa con Guido, i fratelli Carlo con Marilena, Fiorenzo con Maria, i
pronipoti e i parenti tutti.
Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Castelleone oggi, sabato
1° marzo alle ore 14 partendo dall'abitazione in via Rodiani n. 22, indi proseguirà per il cimitero locale.
Si ringraziano quanti parteciperanno
alla cerimonia funebre.
Castelleone, 28 febbraioMarmi
2014Ceruti srl
2014
"Sono nove anni che non ti
vediamo più, caro nonno Piero, ma il ricordo del tuo sorriso è sempre vivo in noi".
I figli, le nuore e i cari nipoti lo ricordano con immutato affetto.
Una s. messa in ricordo del caro
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Pietro Tagliati
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
sarà celebrata martedì 4 marzo alle ore
17.30 presso il Santuario delle Grazie
in Crema.
Marmi Pregiati
ed opere uniche
per un ricordo
senza tempo
sabato 1 marzo 2014
15
RIPALTA GUERINA
La “Stogit” rimane,
se ne va la minoranza
di GIAMBA LONGARI
D
ue notizie, entrambe importanti e clamorose, hanno caratterizzato il Consiglio comunale
di Ripalta Guerina, riunito la sera
di martedì 25 febbraio. La prima è
che, dopo il paventato “trasloco”,
una nuova centrale della Stogit per
il trattamento del metano sorgerà
in territorio guerinese, assicurando
così alle casse del Comune – accanto a ingenti compensazioni ambientali – l’introito annuale dell’IMU
che è indispensabile per il Bilancio
e la sopravvivenza del Comune
stesso. La seconda notizia, invece,
riguarda la spaccatura con il gruppo d’opposizione che, dopo cinque
anni di sostanziale collaborazione
con la maggioranza, ha abbandonato l’aula per il venir meno – pare
– di accordi sul candidato sindaco
in vista delle elezioni di maggio.
Partiamo dalla centrale del gas
metano. “Il progetto iniziale – ha
spiegato il sindaco Gian Pietro
Denti – prevedeva lo spostamento dell’impianto di trattamento
nella confinante Ripalta Cremasca,
lasciando a Ripalta Guerina soltanto un magazzino di 1.500 metri
quadri: per noi voleva dire chiudere
il Comune, il cui Bilancio si fonda
sull’entrata IMU annuale della Stogit
che ammonta a circa 200.000 euro,
soldi grazie ai quali garantiamo,
senza aumentare le tasse, quei
servizi ai cittadini che poche amministrazioni possono vantare”.
Di fronte a un simile spauracchio, il sindaco Denti ha portato
avanti la sua battaglia rifiutando di
firmare il Protocollo d’intesa legato
al progetto iniziale, attirando pure
le ire di alcuni colleghi sindaci.
“Ma mi sono impegnato – ha
rilevato il primo cittadino guerinese
– perché al mio paese ci tengo”.
Nonostante alcune dichiarazioni
tipo “non vendo la sicurezza dei
cittadini per un piatto di lenticchie”, sottotraccia Denti ha mosso
le sue pedine rendendo il “piatto di
lenticchie” una portata di caviale.
Dopo un incontro a Cremona
con l’ingegner Bacchetta, amministratore delegato di Stogit, in settimana in Comune è giunta la nuova
proposta dell’azienda che cura lo
stoccaggio del metano: la centrale si
sposta di soli 150 metri, ma rimane
a Ripalta Guerina. “A questo punto
è chiaro – ha aggiunto Denti – che,
viste le esigue distanze, non è una
questione di sicurezza (peraltro
sempre assicurata dalla Stogit), ma
la permanenza in loco assicura la
sopravvivenza del Comune”.
La vecchia centrale sarà dunque
dismessa, mentre la nuova sorgerà
su un’area di 40.000 metri quadri
a ovest della strada provinciale: di
fatto, proseguirà andando verso la
“Dama” nell’attuale terreno dove
già ci sono dei pozzi, terreno che si
trova tra il cimitero e accanto alla
centrale di compressione di Ripalta
Cremasca, dal cui interno si accederà con un’apposita viabilità.
Il nuovo progetto della Stogit,
che conta sull’okay della Provincia, otterrà pure il sì della Regione
e a quel punto il sindaco Denti
sottoscriverà gli accordi che, in ogni
caso, rimangono subordinati alla
costruzione del nuovo impianto a
Ripalta Guerina. “Il Comune – ha
detto Denti – ‘porta a casa’ circa un
milione di euro in compensazioni
ambientali, cioè una serie di opere,
e ha assicurato un gettito IMU annuo di circa 150-200.000 euro”.
Un successo, quindi, per
l’amministrazione comunale, ma
per il quale ora si vanta la sola
maggioranza. Martedì sera, infatti,
i consiglieri d’opposizione Matteo
Denti, Gianbattista Pasquali, Ivano
Tedoldi e Gianbattista De Angeli
hanno abbandonato polemicamente l’aula, parlando di “sgarro
politico” da parte del sindaco. Il
tutto nasce da un possibile accordo
intorno alla candidatura dell’attuale vicesindaco Oscar Carioni,
che sarebbe stata appoggiata pure
dalla minoranza nella prospettiva
di andare alle elezioni con una lista
unica: accordo che salterebbe di
fronte alla disponibilità di Denti
a valutare una sua ricandidatura
se dovesse passare il decreto sul
terzo mandato. “Tutto è ancora in
alto mare – ha precisato Denti – e
io non ho mai affermato che mi
candido: resto a disposizione e, in
base agli scenari legislativi, è ovvio
che mi confronterò con il mio gruppo per prendere una decisione. A
questo punto, però, personalmente
dico no a qualsiasi inciucio”.
Dopo il lavoro svolto con i propri
sostenitori, l’opposizione si sente
“presa in giro” e, nel concreto, pare
porre il veto alla presenza di Denti.
Lo scenario è evidente: lista unica
addio e campagna elettorale aperta.
UNA NUOVA CENTRALE
ASSICURA SOLDI AL COMUNE.
L’OPPOSIZIONE LASCIA:
SALTA LA LISTA UNICA
L’area su cui sorgerà il nuovo impianto Stogit.
In alto, il sindaco guerinese Gian Pietro Denti
VAIANO: ALCHIERI PRONTO A CANDIDARSI
Promuove una lista democratica e ambientalista
di LUCA GUERINI
I
n un comunicato stampa, Giovanni
Alchieri – consigliere indipendente
di Vaiano Democratica, gruppo fondato
dopo l’uscita dalla minoranza di Unità Democratica Popolare – spiega perché
promuoverà una lista alternativa per le
prossime votazioni per il rinnovo del
Consiglio comunale.
Alle elezioni del 2014, dunque, sarà
presente una lista democratica e ambientalista che va oltre l’esperienza
di UDP, verso cui l’ex sindaco è molto
severo. “Una lista vaianese veramente
civica, alternativa sia al centrodestra
che al centrosinistra, schieramenti che
hanno dimostrato di essere sempre più
uguali tra loro, incapaci di andare oltre
i propri interessi di partito. Vaiano Cremasco ha bisogno di un vero cambiamento!”, spiega Alchieri.
“Ho cercato il rinnovamento, ma
sono stato fatto fuori dal Partito Democratico. Eletto sindaco di Vaiano nel
2004, mi sono reso conto che molte cose
non andavano e mi sono impegnato a
cambiarle. Questo però non piaceva a
qualcuno e ho faticato, da subito, a contenere l’invadenza del mio predecessore che spesso agiva come se il sindaco
fosse ancora lui. Mi sono reso conto, ad
esempio, che su una vicenda come quella dell’allevamento della Grande Luna in
zona Moso, qualcosa non andava ed era
scandaloso che quell’impresa, da anni,
non pagasse la tassa rifiuti: sono stato
io, come sindaco, a fare chiarezza e a far
pagare i 12.000 euro di arretrati”.
Il portavoce di Vaiano Democratica
Giovanni Alchieri
di “Vaiano Democratica”
chiarisce di non essersene andato da
UDP, bensì di essere stato “emarginato
per le mie idee. Dietro questa manovra
c’è senz’altro colui che per trent’anni
è stato sindaco e, oggi, attraverso delle primarie farsa, fa finta di cercare un
nuovo candidato sindaco per poter ancora essere lui a tirare le fila (leggasi, in
modo non troppo velato, Primo Bombelli,
ndr). È stato usato verso di me un metodo subdolo, imponendo la regola che
chi ha fatto più di due mandati amministrativi in Comune non possa più candidarsi. Peccato che chi sostiene questa
regola abbia ricoperto per ben sei volte
la carica di sindaco! Perché dopo due
mandati il mio predecessore non è anda-
to a casa? A poco serve dire che in Comune devono entrare, adesso, persone
nuove se poi dietro le quinte c’è sempre
il solito regista”.
Alchieri, sempre piuttosto diretto,
anche in questa campagna elettorale ha
deciso di non mandarle a dire: “Ecco
perché hanno cercato d’impedirmi di
impegnarmi per il mio paese. Diventato
sindaco, con maggiori responsabilità,
mi sono reso conto di quanto sia dannoso il conflitto di interessi, per cui dico
basta con gli immobiliaristi in Comune.
Ed è inaccettabile che a condizionare la
politica di UDP ci sia ancora chi è presidente di un’immobiliare edilizia e anche
segretario del PD”.
“La chiarezza che noi chiediamo –
sottolinea inoltre Alchieri – è rivolta
anche al centrodestra, la cui politica ho
fortemente criticato, non avendo condiviso gli sprechi di denaro pubblico che
hanno creato una voragine nel Bilancio.
Non mi tiro indietro, quindi, e mi candido per portare a termine un lavoro di
rinnovamento e voglio, io stesso, ritornare agli ideali del ‘gruppo’, un’esperienza preziosa nella storia di Vaiano, i
cui nobili scopi, se recuperati, possono
essere un’alternativa alla degenerazione
politica. Voglio, insomma, restare fedele ai sogni della mia giovinezza”.
Non è noto se Alchieri si candiderà
per la poltrona che ha già occupato per
due mandati.
Interpellato sul tema, ha espresso la
voglia di continuare a impegnarsi per il
proprio paese, “non per forza nel ruolo
di sindaco”.
Ora si attendono sviluppi...
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
16
Necrologi
SABATO 1 MARZO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
22 novembre 1918
3 marzo 1976
2013
I figli con le rispettive famiglie ricordano sempre con immutato affetto
1 marzo
2014
"Nei nostri cuori è sempre
viva la tua presenza".
1986
2 marzo
2014
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
2011
28 febbraio
2014
"Se il tempo non si può fermare, i ricordi restano inalterati a
parlarci di te e a sentirti sempre con noi, perché chi abbiamo amato tanto non muore
mai davvero, vive sempre nei
nostri cuori".
2013
27 febbraio
2014
A un anno dalla scomparsa della cara
2008
5 marzo
2014
Nel sesto anniversario della morte del
caro
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
6 luglio 1923
Giannina Maria
Pagliari
Renata Branchi
Luigi
Denti Pompiani
26 settembre 2003
Gabriele Gozzoni
la moglie Manola, i figli Elisa e Stefano, i genitori, la sorella, i parenti e gli
amici tutti lo ricordano con l'affetto di
sempre.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 2 marzo presso la chiesa parrocchiale di Ripalta Nuova alle ore 11.
Rinaldo e Donatella la ricordano con
tanto affetto.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 2 marzo alle ore 18
nella Basilica di S. Maria della Croce.
Dario Grassi
2013
1 marzo
2014
"Tu es sacerdos in aeterno".
2009
Emilia Severgnini
Un ufficio funebre sarà celebrato lunedì
3 marzo ore 20.15 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco.
7 marzo
2014
la moglie, i figli, la figlia, il genero, le
nuore e gli amati nipoti lo ricordano
sempre con grande affetto e infinita
nostalgia.
Casaletto Vaprio, 28 febbraio 2014
A un anno di distanza dalla scomparsa
del caro
Nel quinto anniversario della scomparsa della cara
Elena Maya
Akisada Nocent
il tuo sorriso, nel cuore di mamma,
papà e tuo fratello Paolo, sa di Paradiso. Per te preghiamo, con te lodiamo,
a te diciamo grazie per i bei giorni trascorsi qui, su questa terra, che tu ora
vedi dai Cieli.
Dentro avvertiamo la tua voce, come se
venisse dalla porta accanto. E ci consola come solo tu puoi fare.
Sabato 8 marzo ore 18, santa messa
nella chiesa parrocchiale di Monte Cremasco.
"Dal cielo ci guardi e sei sempre accanto a noi".
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
già parroco emerito di San Bernardino
i familiari lo ricordano con affetto e
nostalgia ed elevano preghiere a suffragio.
Nella chiesa parrocchiale di San Bernardino sarà ricordato durante le s.
messe di oggi, sabato 1 marzo alle ore
18 e domani, domenica 2 marzo alle
ore 8 - 10.30 e 18.
Crema, 1 marzo 2014
2011
6 marzo
2014
Fedra Galligani
Cavaliere
Nucci, Francesca e Gianni la ricordano
con l'affetto di sempre e dolorosa nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata lunedì 3
marzo alle ore 9.30 nella chiesa di Santa Maria Stella.
Nel decimo anniversario della scomparsa della cara
6 marzo
2014
4 marzo
2014
A sei anni dalla scomparsa della cara
Giuseppe
Vailati Facchini
il marito Gianni, il figlio Agostino con
Maristella, gli adorati nipoti, i parenti e
gli amici tutti la ricordano con l'amore
di sempre.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata domenica 23 marzo alle ore 9 nella
chiesa parrocchiale di Castelnuovo.
la moglie, i figli, le nuore, i nipoti, il fratello, le sorelle e i cognati lo ricordano
con grande affetto.
Un ufficio funebre sarà celebrato venerdì 7 marzo alle ore 20 nella chiesa di
San Rocco di Izano.
2009
"L'alba di ogni mattino mi
regala il tuo ricordo e non c'è
nessun tramonto che lo possa
cancellare".
Nel diciottesimo anniversario della
scomparsa del caro
2014
"Vivere con il tuo ricordo è
come averti vicino".
Nel quinto anniversario della scomparsa del caro
Paolo Bianchi
Salvatore Salemi
2014
Nell'ottavo anniversario della scomparsa del caro
24 febbraio
Nel terzo anniversario della scomparsa
del caro
Pasquina Pellegrini
2006
1995
Nell'anniversario della scomparsa di
2008
Francesca Biondini
don Vincenzo
De Maestri
Nel primo anniversario del tuo riposo
eterno nel Cuore di Dio,
il marito Nicola con i figli Fabio, Marco,
Stefano, il fratello Walter, le nipoti e i
parenti tutti la ricordano con immutato
affetto e tanta nostalgia.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
domenica 9 marzo alle ore 10.30 nella
chiesa parrocchiale di San Carlo Borromeo in Crema.
il marito Stefano, il figlio Francesco
con Antonella, la figlia Eleonora con
Davide, i nipoti Andrea, Pietro e Marco,
i fratelli Walter con Pinuccia e Giuseppe, lo zio Luigi, i nipoti e i parenti tutti
la ricordano con l'amore di sempre.
Meda (MB), 27 febbraio 2014
A cinque anni dalla scomparsa della
cara
Kagoshima (Giappone)
2013
8 marzo
2014
Franca Bianchessi
in Orgiu
Mino Cattaneo
la moglie, i figli, il nipote Federico e i
parenti lo ricordano con grande affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
mercoledì 5 marzo alle ore 20 nella parrocchia di Offanengo.
Walter Vitali
Franco Samarani
la moglie Lodovica, i figli Vanni con
Paola, Carla con Gianni e la nipote
Alessandra lo ricordano con immutato
affetto.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
sabato 8 marzo alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di Crema Nuova.
la sorella Patrizia, la nipote Cristina,
con il marito Alberto, l'amata nipotina
Manila e i parenti tutti lo ricordano unitamente alla cara mamma
il marito Chiarino, la figlia Fausta con
Angelo, il figlio Giuseppe e i parenti
tutti la ricordano con immenso affetto.
Crema, 27 febbraio 2014
la moglie Nanda lo ricordano con l'affetto di sempre.
Una s. messa sarà celebrata giovedì 6
marzo alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di San Carlo.
la moglie lo ricorda con affetto e nostalgia.
Ss. messe a suffragio saranno celebrate
nella chiesa parrocchiale di Montodine
lunedì 3 marzo alle ore 20 e domenica
23 marzo alle ore 18.
2008
"Tutto ci parla di te, il cuore
ti ricorda, sappiamo che dal
cielo tu vegli su di noi".
3 marzo
2014
Nell'anniversario della scomparsa della
cara
Nell'ottavo anniversario della scomparsa della cara
1990
28 febbraio
2014
Nell'anniversario della scomparsa del
caro
Enzo Trezzi
Lucia Pedrinazzi
la moglie Rosa, il figlio Devis, il fratello
Sergio, la cognata, i nipoti e i parenti
tutti lo ricordano con l'amore di sempre a quanti lo conobbero e gli vollero
bene.
Accomunano nella memoria il ricordo
della mamma
Franca Pezzotti
in Levici
Rosa
Battista
Una s. messa verrà celebrata sabato 8 marzo alle ore 17 nella chiesa di
Sant'Antonio Abate in via XX Settembre
a Crema.
Maddalena Re
Groppelli
e al caro papà
e del papà
Mario Pariscenti
la moglie, i figli e tutti quelli che l'ebbero caro lo ricordano con tanto affetto
e nostalgia.
Crema, 28 febbraio 2014
Giovanni Vitali
Crema, 6 marzo 2014
Prof.ssa Maria Spataro
Augugliaro
il marito, la figlia Rosita con Beppe, il
figlio Alessandro con Marzia e i piccoli
Federico e Giorgia, le sorelle, i fratelli,
le cognate, i cognati, i nipoti e i parenti
tutti la ricordano con immutato affetto.
Un ufficio funebre in suffragio sarà
celebrato martedì 4 marzo alle ore 20
nella chiesa di San Rocco in Izano.
il marito, i figli e i parenti tutti la ricordano con immutato affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrata giovedì 6 marzo alle ore 20.15
nella chiesa parrocchiale di Casaletto
Ceredano.
Cara Maria, oggi come ogni giorno, sei
nei nostri cuori con tanto amore e infinito rimpianto.
Nino, Marco, Salvo
Ti ricordiamo a tutti gli amici e alle
persone che ti hanno stimato e voluto
bene.
Crema, 3 marzo 2014
Marmi e graniti per edilizia
ed arte funeraria
CREMA - V. De Chirico, 8
(0373) 20 43 39
(Zona P.I.P.) ☎
Il Cremasco 17
SABATO 1 MARZO 2014
MONTODINE
TRESCORE: torna la Fiera delle cose buone
Depurazione,
rimborsi con beffa
DURANTE L’ASSEMBLEA PUBBLICA
È EMERSO IL MALUMORE DEGLI UTENTI
di GIAMBA LONGARI
L
a notizia buona è racchiusa in una parola: finalmente! Dopo una “battaglia”
avviata nel 2008 e condotta dal Comitato
pro-consumatori “Ieri e Oggi”, a Montodine – primo paese in Provincia di Cremona
e tra i finora circa trenta
in tutta Italia interessati
dalla medesima questione – arrivano i rimborsi
riguardanti la quota di
depurazione per le acque
reflue versata pur in mancanza del depuratore.
Ma c’è anche una notizia meno buona: i soldi
rimborsati sono inferiori
a quanto versato e non
rispondono pienamente
alle attese dei cittadini.
Che si sentono, al di là delle imposizioni di
legge che gli Enti coinvolti devono applicare,
un po’ “cornuti e mazziati”.
Di tutto ciò s’è parlato nel corso di un’affollata assemblea pubblica convocata lo scorso venerdì sera in municipio, alla quale sono
intervenuti il presidente dell’Autorità d’Ambito territoriale ottimale (A.ATO) Gian Pietro
Denti con il direttore Damiano Scaravaggi e
il consigliere delegato di Padania Acque Gestioni dottor Alessandro Lanfranchi.
L’incontro è stato introdotto da Diego
Capone, responsabile del Comitato proconsumatori. I conteggi riguardano gli anni
compresi tra il 2003 e il 2008, anno in cui
una sentenza della Corte Costituzionale ha
detto, in sostanza, che non si può pagare il
canone di depurazione se manca, appunto,
il depuratore (che in paese è stato attivato
solo in seguito).
Di fatto, pur dovendo attenersi e, spesso,
subire un complesso meccanismo normativo,
i montodinesi hanno sì
diritto al rimborso dell’illegittima tassa di depurazione, ma una parte di
quanto versato la devono
comunque lasciare – ed
è questo il “cavillo” che
fa storcere il naso a molti – in quanto usata per
pagare le spese di progettazione e costruzione
dell’impianto.
A conti fatti e venendo
al concreto, il rimborso
a Montodine riguarda 1.439 utenze, per una
somma totale di 45.972,28 euro: si parla quindi di restituire una media di 32 euro per utenza, con una forbice che va da un rimborso di
0,23 centesimi fino alla grossa ditta che può
arrivare fino a circa 800 euro. Le somme sono
scalate dalla bolletta e tutti, però, se vogliono
ricevere i soldi devono fare richiesta compilando un apposito modulo: fare questo per
0,23 centesimi, è inutile negarlo, fa perlomeno sorridere… Ma questa è burocrazia “made
in Italy” e così è, volenti o nolenti.
Ai conteggi, hanno spiegato il presidente
di A.ATO Denti e il direttore Scaravaggi, s’è
giunti dopo un lavoro immane, dopo aver
IL CANONE VERSATO
IN MANCANZA
DELL’IMPIANTO
VIENE RESTITUITO
SOLO IN PARTE
E SU RICHIESTA
R
Da sinistra: Capone, Denti, Scaravaggi
e Lanfranchi durante l’assemblea pubblica
spulciato bolletta per bolletta, metro cubo
per metro cubo di acqua consumata e tenendo conto di intricati e complicati dettagli
giuridici.
Adesso, ha aggiunto il dirigente di Padania
Acque, Lanfranchi, si mette in moto un altro
meccanismo impegnativo imposto per legge,
ma che il gestore attua come servizio reso al
cittadino utente: la procedura di restituzione
del canone impropriamente versato. Chi vuol
essere rimborsato può verificare sui siti Internet di A.ATO e Padania Acque – utilizzando
il proprio “codice utente” presente in bolletta, nel pieno rispetto della privacy – l’entità
della somma spettante, quindi scaricare il
modulo prestampato e restituirlo firmato.
Un lavoro, questo, per il quale il Comitato
pro-consumatori si mette a disposizione per
aiutare i cittadini, così come una disponibilità alla collaborazione è arrivata dall’amministrazione comunale. Solo dopo aver restituito
il modulo firmato, Padania Acque rimborserà in bolletta la cifra spettante.
Nel dibattito che ha animato l’assemblea,
diverse persone hanno criticato l’esito finale
dell’intricata vicenda, ritenendo assai ingiusto l’utilizzo dei propri soldi per la progettazione di un depuratore-collettore di depurazione che è arrivato dopo anni. In più, ora,
c’è anche l’umiliazione di dover richiedere
un rimborso che per qualcuno ammonta a
pochi centesimi!
Certo, resta la soddisfazione per aver vinto una giusta “battaglia” e aver ottenuto dei
rimborsi, ma un retrogusto amaro rimane in
bocca a parecchi cittadini…
Rovereto: Combattenti e Reduci, premiati due soci novantenni
G
rande festa per la sezione di Rovereto dell’Associazione Combattenti, Reduci e Simpatizzanti. Il gruppo, presieduto da Giuliano Moretti, s’è ritrovato nel pomeriggio di domenica 23 febbraio all’oratorio, per
l’annuale giornata del tesseramento e per un bel momento conviviale con
tutti gli iscritti e gli amici, occasione anche per premiare i soci novantenni.
Al tradizionale incontro, sempre molto bello, sono intervenuti, insieme a parecchi cittadini, il sindaco Matteo Guerini Rocco, il parroco don
Gian Battista Pagliari, il comandante dei carabinieri Saverio Bertini, il
presidente onorario provinciale dei Combattenti e Reduci Benito Cassi
con il segretario Giovanni Quartani (che è anche presidente della sezione
di Crema) e i rappresentanti delle associazioni dei paesi limitrofi.
Il momento culminante, sottolineato da applausi e complimenti sinceri, è stato quello della consegna della targa e della medaglia ai soci che
hanno raggiunto il 90° anno d’età: il riconoscimento quest’anno è andato
a Paolo Ferrari e Francesco Donzelli che, come ha detto il presidente
Moretti, “hanno contribuito alla crescita della nostra associazione”. Un
elogio ai due premiati, che hanno vissuto i difficili anni della guerra, è
giunto pure da Cassi che, condividendo la gioia della gente di Rovereto,
ha posto l’accento sull’impegno di Ferrari e Donzelli che hanno sempre
profuso amore per la Patria e per i Combattenti e Reduci.
Il sindaco Guerini Rocco ha ringraziato la sezione di Rovereto per
la passione e per l’attività volontaria con cui i suoi iscritti si dedicano
al Monumento ai Caduti e alla cura dei beni della comunità, come il
VAIANO: per U.D.P. è tempo di primarie
empo di primarie in paese. Domani, domenica 2 marzo, dalle
ore 8 alle ore 20, presso il Centro Culturale “Don Lorenzo
Milani” (nella foto), il gruppo di minoranza consiliare Unità Democratica Popolare proporrà le votazioni interne per la scelta del
candidato sindaco nella consultazione del 25 maggio. Due i nomi
fra cui scegliere. UDP ritiene le primarie “un forte strumento di
democrazia, che consente ai cittadini di esprimere la propria preferenza e permette di scegliere il proprio candidato alla poltrona
d primo cittadino”. Una scelta che viene dal basso, una fonte di
pluralismo che per Primo Bombelli e soci giova alla democrazia,
“perché rafforza il ruolo degli elettori e un’investitura più ampia
legittimata dai cittadini. In un momento di grande difficoltà come
quello attuale, è ancor più importante essere protagonisti, non lasciando a pochi la scelta di indicare il candidato. UDP ha, dunque,
intrapreso la strada più democratica per far diventare il cittadino
attore principale del cambiamento”.
LG
LG
VAIANO: Carnevale, domani prima sfilata
L
a prima sfilata del Carnevale vaianese attende tutti domani, domenica 2 marzo, (si replicherà il 4 marzo, martedì grasso). Comune e Parrocchia aspettano bambini e ragazzi alle ore 15 all’oratorio. Da qui gruppi mascherati, maschere e mascheroni sfileranno
per le vie del paese, seguendo “I Pamoi”, le tipiche maschere locali.
Al rientro, la festa continuerà al centro parrocchiale con frittelle e
merenda, grazie all’animazione del gruppo teatrale oratoriano “Chicercatrova”. Supporto alla manifestazione è dato anche dall’associazione “Donatori di Sangue”, dagli sponsor “Dada” e “Arredamenti
Alghisi” e dai volontari.
OFFANENGO: la meteorologia... fa scuola!
S
ta proseguendo, presso l’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino” di Offanengo, il bel progetto didattico Che tempo che fa?,
dedicato alla scoperta della meteorologia a scuola. In questi giorni,
110 studenti delle classi prime della scuola secondaria di 1° grado
sono stati coinvolti in lezioni teoriche e pratiche legate alla stazione
meteorologica installata lo scorso anno all’interno del “cortile” delle
scuole medie.
Durante gli incontri si sono tenuti momenti formativi dedicati appositamente anche per gli insegnanti. Le attività sono state organizzate dalla Commissione Comunale Ambiente e Territorio e dal Centro Meteorologico Lombardo. Relatori, Emanuele Cabini e Stefano
Begotti. Un’opportunità nuova e stimolante per insegnanti e studenti
che, in questo modo, possono scoprire anche da un punto di vista più
scientifico, tutto il fascino della meteorologia e le sue conseguenze
sulla vita quotidiana e non solo. Gan bella iniziativa!
M.Z.
QUINTANO: centro estivo per bambini
A
cimitero. Sentimenti di gratitudine nei confronti di chi non dimentica e,
anzi, valorizza le tradizioni locali sono stati espressi, infine, dal parroco
don Pagliari.
Ricordiamo che la sezione di Rovereto conta ben 105 iscritti e che
è guidata al meglio dal presidente Giuliano Moretti, dal vice Angelo
Cortesi e dai consiglieri Aldo Fortini, Tullio Borelli, Enrico Crispiatico,
Mario Gritti e Annibale Serina.
Giamba
Credera: un nuovo servizio
I
T
itorna a Trescore Cremasco la Fiera del pane, del formaggio e del
salame, manifestazione di successo avviata dall’amministrazione
Ogliari e mantenuta dall’attuale Giunta leghista di Angelo Barbati (la
conferma della Fiera, di per sé, è già una notizia, vista la rivalità tra le due
amministrazioni e la forte contrapposizione su tutti i fronti…, ndr).
Anche l’edizione 2014 – che intende nuovamente mettere in mostra i prodotti eno-gastronomici del territorio, ma non solo – sarà organizzata nel mese di maggio, ma è già tempo di parlarne. Infatti, gli
espositori e gli ambulanti che vorranno parteciparvi dovranno consegnare quanto prima al Comune l’apposito modulo scaricabile dal
sito web comunale, sempre molto aggiornato. Assieme all’adesione è
necessario allegare anche la copia della carta d’identità.
I documenti dovranno quindi essere recapitati agli uffici del municipio secondo una delle seguenti modalità: via e-mail all’indirizzo
[email protected] (dovrà essere una scansione nella
quale sia evidente l’applicazione della marca da bollo); via fax al numero 0373.272232, con sempre applicata la marca da bollo; consegna a mano all’ufficio Protocollo (piano terra) negli orari di apertura
al pubblico: lunedì 11-13, martedì 8.30-12.30, mercoledì: 8.30-10,
giovedì: 8.30-12.30, venerdì: 10-13, sabato: 8.30-12.
l Comune di Credera-Rubbiano offre ai cittadini un importante servizio: l’elettrocardiogramma. L’esame, fondamentale per constatare lo stato di benessere del cuore, a partire dal lunedì 3 marzo sarà
effettuato presso l’Ospedale “Maggiore” di Crema dove, dalle ore 8
alle 8.30, è sufficiente consegnare l’impegnativa del medico di base.
“La prenotazione dell’esame – spiega il sindaco Matteo Guerini
Rocco – può essere effettuata presso gli uffici comunali. Per venire
incontro alle esigenze dei cittadini, inoltre, grazie alla collaborazione
con la locale associazione AUSER, garantiamo anche il trasporto a titolo gratuito: tale servizio è stabilito nel giorno di venerdì, a cadenza
quindicinale e con partenza alle ore 7.30 dalla sede del municipio”.
Cambiando argomento, segnaliamo che l’amministrazione crederese, nell’ottica di dare sempre più respiro al valore della cultura
dialettale e per tenere vivo nella cittadinanza il ricordo del maestro
Giuseppe Meazza, ha indetto la quinta edizione del Concorso annuale
di poesia, appunto intitolato al maestro che ha segnato la storia della
comunità. Il Concorso, aperto a tutti, si articola su argomenti che riguardano i fatti, i personaggi, le tradizioni e i costumi di vita popolare
del circondario cremasco, compresi gli aspetti religiosi, folcloristici e
sociali. Ogni concorrente può inviare tre poesie, che saranno valutate
da un’apposita Commissione.
Accanto ai premi per i vincitori, tutti i partecipanti riceveranno un
attestato: la cerimonia di premiazione si svolgerà nel corso di un momento organizzato come si deve e aperto a tutti. Per maggiori informazioni, contattare il Comune di Credera-Rubbiano; le poesie vanno
consegnate entro il mese di aprile.
Giamba
nche quest’anno, nonostante l’approssimarsi delle elezioni,
l’amministrazione guidata dal sindaco Emi Zecchini s’è mossa
per organizzare, in collaborazione con la cooperativa sociale “Altana”, il centro estivo per i bimbi dai 3 ai 7 anni, servizio molto apprezzato dalle famiglie: i genitori, infatti, lavorano anche d’estate...
Il corsaro verde il titolo dell’esperienza estiva, prevista dal 30 giungo
al 25 luglio presso la scuola dell’infanzia: laboratori, attività ludiche
manipolative e gioco libero le attività gestite da personale qualificato, con la possibilità del servizio mensa. La quota settimanale per i
residenti, comprensiva di tutto è pari a 65 euro, mentre chi non abita a Quintano dovrà versare 85 euro. Su richiesta si potrebbe anche
attivare il centro estivo per una quinta settimana: si vedrà in base
agli iscritti. Per informazioni si può contattare il Comune al numero
0373.71013, oppure la responsabile della Cooperativa “Altana” Maria Grazia al cell. 329.2164016; indirizzo e-mail: [email protected] Iscrizioni entro il 1° giugno prossimo.
A proposito di elezioni, è di questi giorni la notizia della possibile
(probabile) uscita di scena della lista di minoranza Nuovi Orizzonti
capeggiata da Ninfa Sonzogni. Pare infatti che l’opposizione non
proseguirà nel suo progetto, di fatto facilitando la squadra di Zecchini, che ha già annunciato la propria ricandidatura. Con lui, di nuovo
l’assessore Luca Fusi e, forse, il vicesindaco Rino Fontana e la capogruppo Luisa Manini. Staremo a vedere...
LG
PALAZZO PIGNANO: pizza dal gusto forte
I
l vicesindaco di Palazzo
Virgilio Uberti ha partecipato al Campionato italiano della pizza che si è
svolto martedì 25 febbraio a Marina di Carrara,
all’interno della Fiera. Ha
presentato – in attesa del
Campionato mondiale di
aprile – la “pizza arrapata”, realizzata con ingredienti dal gusto forte. Per
l’impasto: mix pizza-soia
50 ore di lievitazione, 50
g di sale, 60 cc di olio, lievito liofilizzato; farcitura:
mozzarella di bufala, formaggio erborinato di bufala, carne “salada” del Trentino, riccioli
di carota e zucchina a crudo, marmellata di cipolla rossa casereccia, olio extravergine di oliva del Garda, vapori di aceto balsamico
di Modena. Niente male!
18
Il Cremasco
SABATO 1 MARZO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
"Nell'immensa tua luce, o Dio
Amore, io vivo".
Marina con Camilla e tutti gli amici
stranieri ricordano con profondo affetto
il caro
1995
"L'amore che ci hai dato vive
nel ricordo di ogni giorno. Dal
cielo prega e veglia su di noi.
2014
A diciannove anni dalla scomparsa
della cara
2006
3 marzo
2014
"Ricordatemi nella gioia e non
nel dolore perché io non muoio ma entro nella vita".
A otto anni dalla morte del caro
don Vincenzo
De Maestri
a un anno dalla scomparsa.
Crema, 25 febbraio 2014
"Ogni giorno c'è per voi un
pensiero e una preghiera".
Nel terzo anniversario della morte della
cara mamma
Adriana Mainardi
in Vacchi
Andrea Cantoni
i figli Rosa e Ferdinando, unitamente
alle rispettive famiglie e ai cari nipoti la
ricordano con tanto affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
martedì 4 marzo alle ore 17.30 presso il
Santuario delle Grazie in Crema.
2011
2 marzo
la moglie Bruna, i figli Simona e Ferrante lo ricordano con immenso affetto.
Ombriano, 8 marzo 2014
2013
28 febbraio
2014
27 febbraio
Mario Scura
Paolo Marchetti
la figlia Emy con il marito Antonello,
i figli Nico e Angelo con le rispettive
famiglie, i nipoti e i parenti tutti li ricordano con nostalgia e tanto amore a
quanti li conobbero.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 2 marzo alle ore 18
nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
La moglie, i figli Simone e Milena, gli
amici e i parenti tutti lo ricordano con
amore.
Una s. messa verrà celebrata oggi, sabato 1 marzo alle ore 18 nella chiesa
parrocchiale di Pieranica.
2006
6 marzo
Pietro Stabilini
i figli, i parenti e i conoscenti tutti lo
ricordano con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata dal figlio
don Vincenzo lunedì 3 marzo alle ore
10 nella chiesa di San Bernardino in
città.
A undici anni dalla sua scomparsa la
famiglia Luigi e Francesco Scampa ricorda con affetto la signora
BAGNOLO: “La Belle Époque”...fa scuola!
Nell'ottavo anniversario della scomparsa della cara
Donata Riboli Ceruti
In occasione del 55° compleanno la
ricordiamo a quanti la conobbero e le
vollero bene nella s. messa di domani,
domenica 2 marzo alle ore 10.30 nella
chiesa parrocchiale di Ripalta Vecchia.
2014
Lorenzina Clementi
2013
Giuseppe Sfondrini
la moglie, il figlio, la nuora e i nipoti
lo ricordano sempre con grande amore.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 2 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Giacomo.
il marito, i figli, i generi, la nuora, le nipotine e i parenti tutti la ricordano con
immutato affetto.
Un ufficio funebre in sua memoria
sarà celebrato sabato 8 marzo alle ore
9 nella chiesa parrocchiale di Bagnolo
Cremasco.
2001
2014
Nell'anniversario della scopamparsa
della cara
26 febbraio
la sorella suor Marcellina, i fratelli, le
sorelle, le cognate, i cognati e i nipoti
tutti la ricordano con vivo affetto.
Ss. messe in sua memoria saranno
celebrate.
2014
A un anno dalla scomparsa del caro papà
raccomandandola alle preghiere di
quanti la conobbero e le vollero bene.
In suo ricordo verrà celebrata una s.
messa lunedì 3 marzo alle ore 18 nella
chiesa parrocchiale di San Benedetto.
1980
3 marzo
2014
Nel 34° anniversario della scomparsa
della cara mamma
"Se conoscessi il mistero
immenso del Cielo dove ora
vivo, non piangeresti, se mi
ami".
Battista Broglio
la moglie Stefana, le figlie, i generi e
il caro nipote Stefano lo ricordano con
immutato affetto.
Bagnolo Cremasco, 26 febbraio 2014
BOCCE: “Trofeo
“Trofeo bocciofila Vis Trescore”
e coppie composte da Stefano Guerrini e Andrea Zagheno (Mcl
Achille Grandi) nelle categorie AB e da Franco Motti e Giuseppe Palandi (Tranquillo, Soresina) nelle categorie CD si sono aggiudicate il Trofeo bocciofila Vis Trescore, messo in palio dall’omonima
società nell’ambito della propria gara provinciale serale.
Nel match conclusivo, Guerrini e Zagheno facevano valere la
differenza di categoria e si imponevano sui cremonesi Sonzogni e
Trombini per 12 a 9. Nel raggruppamento minore, invece, la vittoria
è andata alla coppia composta da Franco Motti e Giuseppe Palandi
(Tranquillo, Soresina) che in finale hanno battuto 12 a 7 gli offanenghesi Danilo e Italo Lanzi.
Le due classifiche della gara sono state stilate dall’arbitro provinciale Giampietro Raimondi – che ha diretto con l’ausilio dei giudici
di corsia Capetti ed Erba – e sono risultate le seguenti: Categorie AB:
1) S. Guerrini-Zagheno (Mcl Achille Grandi), 2) Sonzogni-Trombini
(Astra, Cremona), 3) Pezzetti-Venturelli (Vis Trescore), 4) PremoliDefendenti (Bagnolese), 5) Carniti-Lupi Timini (Mcl Offanenghese),
6) Erata-Galli (Arci Crema Nuova), 7) A. Guerrini-Zagheni (Mcl
Achille Grandi), 8) Grazioli-Pettinati (Codognese ’88, Lodi).
Categorie CD: 1) Motti-Palandi (Tranquillo, Soresina), 2) D.
Lanzi-I. Lanzi (Mcl Offanenghese), 3) Brocchieri-Panighetti (Tranquillo, Soresina), 4) Oneda-Foshetti (Clarense, Brescia Franciacorta),
5) Benzi-Paloschi (Cremosanese), 6) Moioli-Gusmini (Casiratese), 7)
Bianchessi-Padovani (Pieranica).
dr
PANDINO: festa di Carnevale ben riuscita
B
en riuscita la sfilata di Carnevale proposta dall’associazione “Pandino eventi”. Il centro storico ha regalato uno stupendo colpo
d’occhio, complice anche la bella giornata di sole. Ha aperto il corteo
il trenino “Gamba de legn”, che ha concluso la sua passerella in piazza Vittorio Emanuele I, dove si sono svolte le premiazioni. Il gradino
più alto del podio l’ha conquistato il Piedibus, seguito da Al Carneal del
Rio Tormo, dalle dame e cavalieri dell’asilo “Gamondi”, dai principi
e principesse della scuola materna di Nosadello. Premiato anche il
gruppo più numeroso (109 iscritti), della scuola “Gamondi”.
2014
Nel tredicesimo anniversario della
scomparsa del caro
suor Teresa
Guerini Rocco
1 marzo
"Nella sofferenza l'hai reso
partecipe della Tua Croce, o
Signore, fa che sia risorto con
Te nella gioia". Ti pensiamo
sempre.
Le tue figlie
Gesuina Raimondi
in Premoli
li alunni delle classi terze della scuola secondaria di 1° grado di
Bagnolo Cremasco hanno partecipato a una rappresentazione
teatrale in lingua francese dal titolo La Belle Époque.
Gli attori dello “Smile Theatre”, tutti professionisti e madrelingua,
hanno saputo coinvolgere i ragazzi con uno spettacolo vivace, che
li ha trasportarti nella Parigi artistica e mondana di fine ’800, ricca
di attesa, di ottimismo e di novità. La visione della “pièce” ha concluso il lavoro di preparazione svolto nel periodo precedente dalle
insegnanti di lingua francese Daniela Bassani ed Editta Zagheni.
Gli studenti hanno visto trasferire in scena il testo in lingua letto e
analizzato in classe. La scenografia, le musiche, ma soprattutto la
ricchezza espressiva degli attori, hanno fortemente entusiasmato la
platea e aiutato a superare le difficoltà che spesso si hanno con una
lingua diversa dalla propria.
L
2014
Nel sesto anniversario della scomparsa
del caro
4 marzo
el
G
Daniele Pastori
Lorella e Wlady con rispettive famiglie
lo ricordano con affetto nella s. messa
che sarà celebrata domani, domenica 2
marzo alle ore 10 nella chiesa di San
Bernardino in città.
1992
a prossima settimana parco “Tarenzi” sarà interessato da un
intervento di manutentivo che gli darà una veste migliore. Le
aziende di Samuele Giroletti e Claudio Triassi, per conto dell’amministrazione comunale, provvederanno infatti a ripulire l’area, molto
frequentata specie durante la bella stagione, eliminando le robinie
secche. Mario Andrini, vicesindaco e assessore all’Ecologia, garantisce che “entro pochi giorni l’intervento sarà completato. Mi preme
sottolineare che la robinia non è una pianta autoctona, quindi non
è soggetta a vincoli e in questo caso i rami secchi sono anche pericolosi. Contemporaneamente, comunque verranno ripiantumati una
cinquantina di nuovi alberi”.
In questi giorni sono stati avviati anche i lavori di demolizione della
palestra, che lascerà il posto al nuovo impianto sportivo. L’assessore
Ingiardi spiega che alla fine della prossima settimana l’intervento di
demolizione sarà completato, quindi inizieranno i lavori della nuova
struttura: dovrebbe essere pronta all’inizio del nuovo anno scolastico.
Proseguono, intanto, le iniziative per i cinquant’anni della Biblioteca comunale. Stamattina, 1° marzo, come tutti i sabati, sono in
programma attività riservate ai bambini, mentre stasera con inizio
alle ore 21, Mario Lauro presenterà Viaggio in Sudan, Alta Nubia, un
sito archeologico da scoprire. I momenti organizzati per il 50° dell’ente
si concluderanno a fine marzo.
Nel trentasettesimo anniversario della
morte del caro papà
2014
e a 21 anni dalla scomparsa del caro
papà
5 marzo
La tua famiglia, i parenti e gli amici ti ricordano sempre con affetto e nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata martedì 4
marzo alle ore 20 nella chiesa parrocchiale di Ripalta Guerina.
L
"La tua voglia di vivere è rimasta impressa nei nostri cuori.
La tua scomparsa ha portato
con te parte di noi".
Francesca Ferrari
in Marchetti
2008
Beatrice Della Noce
in Uselli
SERGNANO: parco, palestra e Biblioteca
Giuseppe Capelli
Graziella con Fabrizio, Ornella con Giuseppe, Doriana con Oreste, i cari nipoti,
i parenti e gli amici tutti ti ricordano con
infinito affetto unitamente al caro nipote
Rosa Donarini
le figlie con le rispettive famiglie e i
parenti tutti la ricordano con l'affetto e
l'amore di sempre unitamente al caro
papà
Simone Benelli
Nel vostro dolce ricordo un ufficio funebre sarà celebrato martedì 4 marzo
alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale
di Sant'Antonio Abate di Salvirola.
Giuseppe Stanghellini
Crema, 3 marzo 2014
RIVOLTA D’ADDA: area sgambatura cani
L
a convenzione per la gestione dell’area adibita ala sgambatura dei cani è pronta. Si trova nel parco di via Fratelli Rosselli
e sarà adeguatamente attrezzata dall’impresa “Roberto Favaron”,
cui l’amministrazione comunale ha affidato la gestione dello spazio
in questione, oltre che ad Emanuela Regazzi. Il Comune, come da
convenzione, fornirà il materiale per delimitare l’area, di 2.253 metri
quadrati, una parte della quale verrà sfruttata dal gestore, mentre uno
spazio sarà aperto a tutti i possessori di cani, ma solo nei fine settimana, il sabato dalle ore 10 alle 11 e dalle 17 alle 18 e la domenica dalle
11 alle 12. L’accordo Comune-privato ha durata quinquennale. Non
è previsto canone, quindi nelle casse pubbliche non entreranno soldi,
ma i costi di posa delle recinzioni sono a carico del concessionario.
Questo spazio sarà quindi recintato e composto da due aree: una,
la più piccola, destinata espressamente alle attività di addestramento;
l’altra, la più estesa, consentirà la sgambatura di tutti i cani dei cittadini di Rivolta d’Adda.
L’intervento dovrebbe essere a carattere sperimentale; non si esclude però che in futuro possa essere riproposto in altre zone del paese.
el
a
d
n
Age
SABATO 1 MARZO 2014
SABATO 1 MARZO
CONCESSIONARIA
Auto Futura - Cassini
UNICA
CONCESSIONARIA
UFFICIALE DEL CREMASCO
www.cassiniauto.it
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
ORE 14,30
CREMA
CARNEVALE SFILATA
Auto Futura - CASSINI
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
ORE 16,30
CREMA
LABORATORI
Alla Casa degli Stampatori mostra di Gianni Favaro Incidere il tempo.
Esposizione visitabile fino al 9 marzo, dal martedì al venerdì ore 10-12,
sabato e festivi ore 10-13 e 14,30-17,30.
In piazza Duomo dalle ore 9 spazio accoglienza e punti informativi.
Dalle 14,30 seconda sfilata con carri allegorici, mascheroni, bande e gruppi folcloristici. Isola dei bambini. Immancabile il trenino Beniamino. Vendita di cioccolato e dolci, oggetti artigianali... Ingresso gratuito fino a 8
anni, € 8 intero, € 4 ridotto da 9 e 14 anni
Fino alle 18,30 presso la sala P. da Cemmo del Museo In cerca di gloria.
Laboratori della Giornata dell’Arte. Iniziativa a cura del S. Luigi.
ORE 15
CREMA
ASPETTANDO CARNEVALE
ORE 14,30
OFFANENGO
ORE 15,30
CREMA
ORE 17
CREMA
MUSICA
Presso il PalaCoim la cooperativa sociale “Il Seme” I’m lifestyle festa in
maschera che coinvolge tutti i giovani e adulti disabili e le loro famiglie. La
festa sarà gratuita, analcolica e aperta a tutti.
Grande festa di Carnevale con “I burattini Cortesi” che presentano Arlecchino malato d’amore. Appuntamento in sala Alessandrini,
ingresso gratuito. Al termine coriandoli, stelle filanti e frittelle.
ORE 14,30
BAGNOLO CR.
ORE 21
OFFANENGO
ORE 15
SONCINO
SONCINO
MOSTRA
In piazza Duomo animazione e musica dal vivo aspettando il Carnevale.
Nella sala P. da Cemmo SuoniAMO la pace. Pomeriggio musicale. Iniziativa a favore dei profughi in Siria e raccolta fondi a sostengo delle famiglie
di Nebek attraverso il Magis, Movimento dei Gesuiti per lo sviluppo. Evento promosso dall’Ist. comprensivo “Crema Tre” - Scuola A. Galmozzi.
ORE 17
CREMA
INAUGURAZIONE
FESTA CARNEVALE
CARNEVALE
In piazza Aldo Moro, festa di Carnevale con parata di trampolieri, il
magico spettacolo “Interludio Giocoso” e... tante mascherine pronte a far
festa. In caso di maltempo ci si ritroverà presso la palestra in via Lodi.
Da oggi e ogni prima domenica del mese, visita gratuita alla Rocca.
Previo pagamento del biglietto d’ingresso. Per info 0374.83188.
ORE 17,30
ORE 15
VAIANO CR.
FESTA DI CARNEVALE
ORE 15
CREMOSANO
FESTA DELLA DONNA
ORE 16,30
BAGNOLO CR.
INCONTRO
Nella sala “Angelo Cremonesi” del Museo civico per “Il sabato del Museo” incontro: Dispersione del patrimonio artistico del convento di S. Agostino a
seguito dell’avvento di Napoleone a cura degli Amici del Museo e del Touring
club italiano. Relatore: don Giuseppe Degli Agosti. Ingresso libero.
Oggi e martedì 4 marzo grande festa di Carnevale. Ritrovo presso l’oratorio con partenza della sfilata di gruppi mascherati, per le vie. La festa continuerà poi nella Sala del centro parrocchiale con frittelle e merenda per tutti.
ORE 21
SERGNANO
Nella sala polifunzionale Festa della donna. Commedia dialettale, musica
e letture... e al termine, un omaggio floreale per tutte le donne!
ORE 21
MADIGNANO
ORE 21
BAGNOLO CR.
INCONTRO AUTORE
In occasione dei festeggiamenti per i 50 anni della Biblioteca, incontro con
l’autore Mario Lauro che presenta il suo libro Viaggio in Sudan. Alta Nubia.
TOMBOLATA
All’oratorio Grande tombolata di Carnevale dedicata a tutti i papà.
FESTA MARTISOR
Al Cineteatro dell’oratorio festa del Martisor: costumi, danze e cena
con la musica della tradizione popolare della Romania. Iniziativa promossa nell’ambito della rassegna “Voci e suoni della terra”. Ingresso libero.
ORE 21
CAMPAGNOLA
ORE 17,30
CREMA
DOMENICA 2
ORE 8
CREMA
ORE 10,30
CREMA VISITA GUIDATA ALLA CITTÀ
LUNEDÌ 3
ORE 14
MONTODINE
ORE 16
CREMA
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
Fino alle 12.30 in via Terni, Mercato di Campagna Amica.
GRANDE SFILATA
Anche quest’anno, in piazza, grande sfilata con majorettes, gruppi mascherati, carri allegorici, gruppo bandistico e premiazioni.
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
Da sabato 1 marzo a sabato 15 marzo
sulla
linea
i
t
a
c
i
n
u
Com
ASSOCIAZIONE DIABETICI
Nuovi orari apertura sede
L’associazione diabetici del
territorio cremasco informa i propri
associati che, con l’inizio di marzo,
gli orari di apertura della sede di via
B. Terni 9 saranno: martedì e giovedì dalle ore 10 alle 11; mercoledì
ore 16 -17,30 e sabato ore 10-11,30.
Le variazioni d’orario sono state apportate dopo un monitoraggio del
numero delle frequenze. L’apertura
di mercoledì dalle ore 16 alle 17,30
sarà estesa a tutti, non solo ai soci,
con misurazione gratuita di glicemia e pressione arteriosa.
PARROCCHIA RIPALTA GUERINA
Viaggio in Turchia
Dal 26 maggio al 2 giugno
è stato organizzato un viaggio in
Turchia crocevia di popoli e crogiolo di culture. Partenza dall’aeroporto di Bergamo. Si visiteranno città, valli, chiese... a Efeso,
Pamukkale, Konya, Cappadocia,
valle di Goreme, Uchisar, Kaymakli, Ankara, Ataturk...
Iscrizioni da subito e non oltre
il 9 marzo rivolgendosi a don Elio
0373.66250 oppure 331.4487096
versando un anticipo di € 500. Necessario essere in possesso di carta
d’identità valida per l’espatrio non
rinnovata e con validità di almeno
6 mesi dalla data del rientro.
SERVIMPRESA
Richiesta pagamenti
Servimpresa informa che
sono state segnalate richieste di
pagamento per l’iscrizione a un
portale multiservizi da parte della
società Servimpresa. L’azienda
speciale Servimpresa della Camera
di Commercio di Cremona precisa
che nulla ha a che vedere con tale
iniziativa. Le imprese sono invitate, dunque, a prestare attenzione a
queste false proposte, segnalando
immediatamente il fatto a Servimpresa tel. 0372.490290.
PRO LOCO CREMA
Corsi di informatica
La Pro Loco organizza Il
computer diventa facile, un ciclo di
incontri di informatica per uso del
computer. Inizio lunedì 10 marzo
corso base - corso avanzato; 4 incontri di 2 ore cadauno. Per iscrizioni ed informazioni contattare
la Pro Loco tel. 0373.81020, cell.
331.8035072.
ANTEAS - CREMONA
Assemblea soci
Assemblea ordinaria dei
soci in prima convocazione il giorno 12 marzo alle 17 presso la sede
Mcl di Offanengo in via Babbiona
e occorrendo, in seconda convocazione, sempre presso la sede il giorno 17 marzo alle ore 14,30.
CENTRO TURISTICO ACLI
Gite e viaggi
Il Centro Turistico Acli
(CTA), con sede in piazza Manziana (zona S. Carlo - fonte chiesa),
tel. 0373.255064 propone: Isola d’Elba dal 7 al 9 marzo € 360;
Sanremo in fiore, 16 marzo € 40;
Trenino blu delle Cento valli 23
marzo € 88 (compreso pranzo in
ristorante); Grotte di Frasassi-Gradara e S. Marino dal 5 al 6 aprile
€ 200; Outlet di Serravalle 13 aprile € 20. Pasqua sul lago di Garda,
hotel Bisesti dal 16 al 22 aprile €
540; Chianciano Terme dal 18 al
21 aprile € 480; in Friuli Venezia
Giulia dal 18 al 22 aprile € 650;
Maremma e Isola del Giglio dal
25 al 27 aprile € 380; Bellagio 11
maggio € 75 (compreso pranzo in
ristorante); Umbria dal 1 al 4 maggio € 365; Praga dal 29 maggio al
2 giugno € 620; Istria dal 13 al 15
giugno € 360; tour del Marocco, il
sud e le oasi, partenze giornaliere
fino a ottobre € 850 (8 gg); Costa
del Sol, ottobre € 585 (1 settimana);
Instanbul dal 14 al 17 novembre €
535 tutto incluso. Soggiorni estivi
in montagna: Andalo hotel Stella
Alpina dal 12 luglio al 9 agosto €
1.020 primo turno; € 1.100 secondo turno. Soggiorni estivi al mare:
SCONTO 20%
Basilicata mare villaggio Portogreco 4 stelle, Scanzano Ionico, turni
dal 6 al 27 luglio: primo turno 6-13
luglio € 710, turno secondo dal 13
al 20 luglio da € 720, terzo turno
dal 20 al 27 luglio € 750; Super
offerta Ischia da € 399 - 15 giorni
con viaggio in bus+pranzi lungo il
percorso+hotel 4 stelle in pensione
completa con bevande. Tante altre proposte cataloghi e locandine
presso la sede, (martedì, giovedì,
sabato dalle 9 alle 12). Tessera socio annuale € 13 all’iscrizione.
GRUPPO REGINA DELLA PACE
Pellegrinaggi a Madjugorje
Il Gruppo di Preghiera
organizza per l’anno 2014 pellegrinaggi di 6 giorni a Medjugorje.
Le date sono: dal 12 al 17 maggio,
dal 25 al 30 agosto, dal 22 al 27
settembre. Quota di partecipazione tutto compreso € 380. Acconto
all’iscrizione € 100. Saldo entro 30
giorni prima della partenza. La
quota comprende: viaggio in pullman gran turismo, trattamento di
pensione completo dal pranzo del
primo giorno al pranzo dell’ultimo, hotel vicino alla chiesa, polizza infortuni, pedaggi alla frontiera,
pullman a disposizione per i vari
spostamenti. Per adesioni chiamare Angela 339.6514543, Canzio
0373.234117, Franco 0373.68155.
ORFEO - ASS. CULTURALE
Iniziative varie
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087,
e-mail: [email protected] informa
che ha organizzato per sabato 15
marzo un pullman per Milano,
Museo del Duomo. Partenza ore
13 dal piazzale delle Autoguidovie
in via Mercato. Visita al nuovo museo del Duomo e discesa nei sotterranei per visitare il Battistero di S.
Giovanni alle Fonti e i resti della
INCONTRO
GIOVEDÌ 6
CREMA
ORIENTAMENTO SCUOLA
ORE 17
CREMA
LETTURE ANIMATE
ORE 21
CREMA
INCONTRO
ORE 21
CREMA
INCONTRO
All’Università degli Studi di via Bramante 65, Università & Lavoro 2014.
Evento dedicato all’orientamento post diploma. Per info e prenotazioni:
Orientagiovani 0373.893324-325 - [email protected]
L’iniziativa proseguirà anche venerdì 7 marzo.
Appuntamento con “L’Ora della Fiaba” presso la Sala Ragazzi della Biblioteca. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria
0373.893335 dal lunedì al venerdì ore 14,30-18 e sabato ore 9-12 oppure
via e-mail: [email protected]
Per l’iniziativa “I Giovedì della Biblioteca”, in via Civerchi 9, appuntamento con la dott. Monica Ragazzi (specializzata in tecniche erboristiche)
che presenta Puliti e sani per una Marcia in più. Saranno servite tisane.
Insegnanti e operatori scolastici delle scuole sono invitati a un incontro
con il dirigente prof. Mauro Monti. Appuntamento presso l’aula Magna
del liceo linguistico “Shakespeare”.
SPETTACOLO
Presso il Centro commerciale Gran Rondò spettacolo di burattini
e simpatiche sorprese per tutti i bambini. Ingresso gratuito.
MERCATO AGRICOLO
Con partenza da piazza Duomo, visita guidata gratuita della città.
PRESENTAZIONE LIBRO
Nella sala Cremonesi del Museo civico per l’iniziativa “I Mondi di Carta”, Camillo Langone presenta il suo ultimo libro Eccellenti Pittori.
FESTA CARNEVALE
In oratorio tombolata benefica di Carnevale con rinfresco. Martedì 4
festa in maschera dalle ore 15. Frittelle e giochi per tutti.
PREMIAZIONI
Al Cineteatro dell’oratorio, lo Snoopy sci club procederà alla premiazione della Gara sociale che si è svolta a San Simone lo scorso 9 febbraio.
SPETTACOLO
Al Museo della civiltà contadina Amò ‘na séra ‘nda la stàla (...tra pastòce,
sturièle e barzelète!). Iniziativa a cura della Pro loco e del Comune.
VISITA ALLA ROCCA
Alla Fondazione S. Domenico, inaugurazione della mostra di Gil Macchi La mia Crema. Esposizione visitabile fino al 16 marzo da martedì a
domenica ore 10-12 e 16-19 .
CREMA
MARTEDÌ 4
VENERDÌ 7
ORE 21
CASTELLEONE
SPETTACOLO
ORE 21
CASTELLEONE
INCONTRO
ORE 21
ROMANENGO
I gruppi: il Seme, lo Scricciolo, Anffas, Colonna, Altana invitano allo
spettacolo Umani proposto dalla compagnia “Tracce d’Arte”.
Appuntamento in sala Giovanni Paolo II in viale Santuario 7.
In sala A. Moro incontro promosso dal locale gruppo micologico Lago
Gerundo sul tema Specie fungine di “Mari e Monti”, relatore Emilio Pini.
MUSICA
Presso l’auditorium G. Galilei, esibizione del gruppo Pink Voices.
Basilica di S. Tecla. Quota di partecipazione € 35. Altra iniziativa è
in programma per domenica 11
maggio al Teatro Nuovo di Milano per lo spettacolo Viviani Varietà con Massimo Ranieri. Partenza ore 13 in pullman dal piazzale
delle Autoguidovie. Inizio dello
spettacolo alle ore 15,30. Quota
di partecipazione € 60. Iniziative
riservate agli iscritti. Tessera € 10.
BIBLIOTECA DI CASTELLEONE
Letture animate
Sabato 8 marzo alle ore 10
presso la Biblioteca comunale, Sala
ragazzi, incontro di letture animate
per bambini dai 3 ai 5 anni. Partecipazione libera. Necessaria però
l’iscrizione entro il 5 marzo telefonando allo 0374.356345 dal lunedì
al venerdì dalle 15 alle 18 e sabato
dalle 9 alle 12.
CENTRO GIOVANILE S. LUIGI
Viviani Varietà
Al Teatro Nuovo di Milano il 3 maggio si terrà un grande
spettacolo musicale con Massimo
Ranieri Viviani Varietà. Il Centro
giovanile S. Luigi organizza un
pullman per assistere allo spettacolo. Quota di partecipazione, posto
poltrona blu + viaggio in pullman
€ 48. Partenza dall’ingresso del S.
Luigi, via Bottesini alle ore 19; rientro previsto per la 1. Iscrizioni entro
sabato 8 marzo, tutti i pomeriggi,
rivolgendosi alla segreteria del S.
Luigi i chiamando 339.4165585.
UNITALSI - CREMA
Pellegrinaggi aperti a tutti
L’Unitalsi sottosezione di
Crema organizza pellegrinaggi
aperti a tutti, anche agli ammalati,
ai diversamente abili e alle persone
anziane. Programmi: Loreto dal 21
al 24 maggio, in treno con Italico;
Caravaggio, domenica 15 giugno;
Lourdes in treno dal 7 al 13 agosto
e in aereo dall’8 al 12 agosto; Fatima dal 10 al 14 ottobre, in aereo.
Per il pellegrinaggio a Lourdes
sono disponibili anche altri periodi,
come pure per Loreto. Le iscrizioni
sono aperte e si ricevono in sede a
Crema, via Forte 2, il martedì dalle 10,30 alle 12 e il giovedì dalle
17,30 alle 19 oppure telefonando a
Giuseppina Manfredi 347.9099383
e 0373.791282 - e-mail: [email protected] o ancora
Elda Zambiasi 335.70081350373.274733-0373.273028.
PARROCCHIA CREMA NUOVA
S. Pietro Lanosa a Provaglio
Il gruppo anziani-pensionati della parrocchia del S. Cuore di
Gesù organizza per lunedì 24 marzo un pellegrinaggio al monastero
di S. Pietro Lanosa Provaglio d’Iseo. Partenza alle ore 13, arrivo e
visita con guida al Monastero; alle
15 celebrazione della s. Messa in
santuario, momento di fraternità e
alle ore 18 rientro a Crema. Quota
di partecipazione € 15. Per iscrizioni chiamare entro il 10 marzo al numero 0373.203005 (ore pasti).
C.T.G. S. BERNARDINO
Nuovo consiglio direttivo
A seguito della riunione tenutasi il 21 febbraio presso la sede
Ctg presieduta dal dott. Diego
Scarbolo, membro del consiglio nazionale, è stato eletto il nuovo Consiglio direttivo che rimarrà in carica
per 4 anni. Eletti: Teresa Aiolfi,
Andrea Chiussi, Gabriella Fascina, Italo Paulli, Adina Pellegrini,
Fulvia Riboli, Giovanni Stabilini.
Approvata la lista presentata dai
candidati per il Congresso interregionale del 15 marzo: T. Aiolfi, A.
Chiussi, F. Riboli, G. Stabilini.
L’Approdo
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
Libreria
Editrice
Buona Stampa Srl

0373 257312 -  0373 80530
☎
0373 256265
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA
via Mazzini, 12
CREMA
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materiale biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 18.
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì 14.30-18.30; dal martedì al venerdì
9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30. Sala ragazzi da lunedì a
venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
Da mart. a vener. ore 9-12.30 e 14-17.30; sab., dom. e festivi ore
10-12 e 15.30-18.30. Lun. chiuso.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 28/2 fino 7/3:
– Farmacia Vergine dr. Rizzi
via Cremona 3 - CREMA
tel. 0373 84906
– Ripalta Arpina
– Spino d’Adda
Dalle ore 8.30 di venerdì 7/3 fino 14/3:
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
tel. 0373 256233
– Genivolta
– Agnadello turno fino h. 24,00.
Riapre tutto il giorno dopo anche se
festivo
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
Domenica 2 marzo: SHELL viale
Libero Comune, TOTAL ERG via
Milano
EDICOLE
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
CONFESSIONI
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
SANTE MESSE IN CITTÀ
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana,
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce,
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
Richiesta e ritiro di documentazione sanitaria
Richiesta: presso l’Ufficio Documentazione Sanitaria, Ospedale di Crema, Largo Ugo Dossena
2 (Ingresso 3); tel. 0373 – 280371/280769, fax 0373 280336; dal lunedì al venerdì dalle ore
8.30 alle 17 in orario continuato.
Ritiro: presso il CUP, allo sportello Ritiro Referti.
Cartella clinica: è possibile effettuare la richiesta presso l’Ufficio Documentazione Sanitaria
muniti di documento di identità. Può richiedere copia della cartella clinica:
- l’interessato maggiorenne
- il minorenne emancipato
- i genitori di minorenni esercenti la patria potestà
- una persona in possesso di delega scritta e firmata dal titolare della cartella con fotocopia di un
documento di identità del titolare della cartella stessa
- gli eredi legittimi dell’interessato deceduto, che provino la loro qualità di eredi tramite atto notorio o dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà – disponibile presso l’Ufficio stesso – nonché i
motivi addotti a sostegno dell’istanza
- gli enti pubblici (INPS, INAIL)
- l’Autorità Giudiziaria
- la Prefettura.
All’Ufficio Documentazione Sanitaria, con le stesse modalità previste per la Cartella clinica, possono essere richiesti:
- Certificato di avvenuto ricovero comprensivo di diagnosi
- Copia di referto di pronto soccorso
- Referti di prestazioni ambulatoriali.
Referto di autopsia: può essere richiesto dagli eredi legittimi muniti di documento di riconoscimento e compilando una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, disponibile all’Ufficio Documentazione Sanitaria.
Certificato di ricovero e dimissione: può essere richiesto dall’interessato durante il ricovero
alla Coordinatrice (capo sala) del reparto. Diversamente potrà essere ritirato dall’interessato sia
presso l’Ufficio Documentazione Sanitaria che presso l’Ufficio Accettazione ricoveri.
SCACCHIERANDO
SCACCHI
ERANDO
Rubrica di scacchi a cura dell’A.D. Scacchi Città di Crema
info: [email protected]
Gli scacchi
salgono in cattedra
Nello scorso mese di gennaio il Circolo Scacchistico Città di Crema ha avuto l’onore di essere inserito nel programma dell’Uni-Crema.
Per quattro giovedì Giorgio Lucenti e Saverio Cè
hanno tenuto, con un discreto riscontro di partecipanti, un corso introduttivo sul gioco degli scacchi
presso la sede del Dipartimento di Informatica di
via Bramante.
Domenica 2 febbraio si è svolta la prima tappa
della “Coppa Casale 2014” a Casalpusterlengo.
Buoni i risultati ottenuti dai giocatori cremaschi,
con Raimondi in quinta posizione, Folcini in
nona e Lucenti in tredicesima.
La domenica successiva si è disputata la seconda
tappa della “Coppa Lodi 2014” presso il Circolo Wasken Boys di Lodi. Ottime le prestazioni di
Raimondi (4° posto con 4 punti) e di Folcini (7°
posto con 4 punti), che proseguono così con successo l’avvicinamento al Semilampo di Treviglio
di domenica 16 febbraio.
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Lodi
AL NÒST DIALÈT
Treviglio fino al 5 marzo
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
Ariston ☎ 0363 419503
• Una donna per amico • 12 anni • 12 anni schiavo • Il terzo tempo (4 • La bella e la bestia • Una donna per
schiavo • La bella e la bestia • Sotto marzo) • Giovane e bella (5 e 6 marzo) amica • Saving mr. Banks • The Lego
una buona stella • The monuments
movie • 12 anni schiavo • Monuments
men • Pompei • Lego movie • Frozen Moderno ☎ 0371 / 420017
men • Sotto una buona stella • Pom• Una donna per amica • Monuments pei • Belle & Sebastien • Original Mokaraoke
• Over 60 merc. (5 marzo) ore 15.30: men • The Lego movie • Nuovo cine- vie Passion: August: Osage County
club mart. (4 marzo ore 21): Still life (v.o. inglese con sottotitoli in italiano
Saving mr Banks
mar. 4/3 ore 21) • Il film d’essai: For• Cinemimosa lun. (3 marzo) ore
Pieve Fissiraga (Lodi)
tapasc (merc. 5/3 - ore 21.15)
21.30: Una donna per amica
• Cineforum mar. (4 marzo) ore Cinelandia ☎ 0371 237012
21.00: Saving mr Banks
• Frozen • La scuola più pazza del Spino d’Adda
mondo • The Lego movie • Una don- Vittoria ☎ 0373 980106
Castelleone
na per amica • La bella e la bestia • • La Bella e la Bestia • Il capitale
Cineteatro ☎ 0374 350882
Snowpiercer • Sotto una buona stella umano (film di rassegna, 4 marzo ore
• Il capitale umano (3 marzo ore 21) • Monuments men • Pompei
21)
Armido Barbieri
con i commilitoni
al Sacrario Militare
Redipuglia (Gorizia)
Anno 1961
CRONACA D’ORO
- Per la Lega Tumori - Delegazione di Crema: generosa offerta da parte dei familiari
in memoria della signora Laura Sangiovanni; generosa offerta da parte dei familiari in
memoria di Alberto Moruzzi già presidente della LILT; generosa offerta da parte del
Gruppo Amici Carnevalesco in memoria di
Piero Vailati.
- Per il Seminario: OVE Bottaiano € 320.
Per giornata Seminario: un sacerdote € 500.
Parrocchie: Bottaiano € 250, Ricengo € 250,
Casaletto Vaprio € 320, Cremosano € 400.
I familiari di don Antonio Chiodo per
sua espressa volontà offrono al seminario € 5.000.
INVITO A PRANZO
Ricetta dei nostri lettori
Involtini al limone
Ingredienti per 4 persone:
– 1 petto di pollo
– 1 limone non trattato
– aglio
– 3 acciughe sott’olio
– prezzemolo
– peperoncino in polvere
– sale e pepe
– olio extravergine d’oliva
– una noce di burro
– vino bianco secco
Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
Aldo Rovida
DOMENICA 2 MARZO
Fino alla mattina molto nuvoloso. Poi nuvolosità in
attenuazione con ampie schiarite a partire dai settori
occidentali. Dal pomeriggio-sera nuovo aumento della nuvolosità a partire da ovest. Precipitazioni: fino
al mattino deboli sparse, tendenti a esaurirsi in tarda
mattinata . Residue deboli nel primo pomeriggio su
bassa pianura e settori orientali. Temperature minime
SABATO 1 MARZO
stazionarie, massime in aumento. In pianura minime
Molto nuvoloso o coperto. Precipitazioni, fin dalla intorno a 6°C, massime intorno a 12°C.
notte diffuse, moderate o localmente forti anche a carattere di rovescio o localmente di temporale, specie
LUNEDÌ 3 MARZO
su alta pianura e fascia prealpina. Nella notte e fino al Molto nuvoloso. Precipitazioni: la mattina sparse, in
mattino particolarmente insistenti. Limite neve attor- giornata diffuse. Prevalentemente deboli. Temperatuno ai 500 metri, localmente il limite potrà abbassarsi re minime in calo, massime in aumento.
ulteriormente, portandosi sotto i 500 metri, specie sulTENDENZA PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
le alte pianure, in particolare quella occidentale, con
pioggia mista neve fine in pianura. Dal pomeriggio-se- Martedì nuvoloso con probabilità di precipitazioni,
ra fenomeni in attenuazione da ovest a est, con limite specie sui settori orientali. Temperature minime in
neve in risalita verso i 900 metri. Temperature minime aumento, massime in calo. Mercoledì poco nuvoloso
con assenza di precipitazioni.
in aumento, massime in calo.
…invèrne che ta ma fét ricurdà…
Riproponiamo oggi uno spezzone di pagina di ben quattordici anni fa e in questo modo le luci della
ribalta si accendono non solo sull’amica Autrice Mariangela Stringo Maglio ma ancora una volta sul
nostro amato Poeta Piero Erba che an dai prìm més dal duméla isé ‘l scriìa…
“L’autrice di questo simpatico ricordo, io l’ho tenuta in braccio molte volte… un bel po’ di anni fa. Avevo quattordici
anni e lei faceva ancora la pipì nelle scarpine di lana rosa. Facevo ‘al picól’ nel negozio di latticini dei fratelli Orsini
in via XX Settembre, sull’angolo di via Tensini e i suoi genitori gestivano la portineria che faceva capo al caseggiato
della Farmacia Chiappa. Così si spiega l’arcano... (Piero Erba)”
Mariangela Stringo Maglio
“L’ó ciapàda anche mé…” – prosa (l’influénsa)
An da cal témp ché sa pàrla ‘ndóma da lé. Gh’è tanta zént in lèt con l’influénsa, j’uspedài i è quaze
pié, i dutùr i sa pö ‘ndu tègn…. Anche mé ga só burlàda déntre ‘n piéno: mal da góla, tós, fregiùr… e
bizögn ciamà ‘l dutùr.
Próa ca le cartìne ché – próa cale pìlule là – o bagài, an póde pö – e só pö sa g’ó da fà…
Ma sa regòrde quan sìe ‘na s’ciàta e stàe a La Rutùnda, lé ndù gh’è la funtàna che adès l’è quàzi sempre
söta…
D’invèrne, ilùra, fiucàa da bröt e fàa ‘n frèt da cà. La funtàna l’éra piéna da candelòt da giàs lunch isé…
Mé, con le me amìze, andàe söl Piasól da San Benedèt a giugà: là, i bagài i gh’ìa fàt al lés… O fiói, va
só mia dì quante scülatàde… Ma siém cuntént cumè i pès. Da nòt, però, cuminciàe a tusì e stranüdà.
Me pupà (che l’éra ‘n “brào Pitùr” ma da gióen al gh’ìa fàt al garzù a la Farmacia Ciàpa) al ma dizìa:
“adès ta range mé, ta edarét che cüra…”.
Al ma metìa söl stòmech la “papìna” fata con la farìna da linùza, con sùra anche ‘n pó da senàvra, e
calda bujénta… Me sghilìe perché la scutàa, ma va sicüre che l’éra ‘na scùa: al dé dòpo sìe bèa guarìda!
Altre che le medezìne…
“Ma rigòrde chèl dù da Setémbre 1957”
L’éra pròpe ‘n lunedé
sèm andàt söl lach d’Izé
per pudì dìga da sé
al “mé Biùnd”
che l’éra ‘l püsé bèl dal mùnd.
G’ó mès sö ‘l me istìt “Biànch”
che m’ìa fàt ‘na sartìna
pròpe Carla ‘na cüzìna.
Al pés (*) l’érem tòta a Milà
da Galtrucco (**) püs al Dòm
‘ndù gh’è la Madunìna
“töta dóra e picinìna”.
Quànti àn gh’è bèa pasàt…
anche se sèm anveciàt
restèm sempre ‘namuràt!!
(*) pés = pizzo ; (**) “Lorenzo Galtrucco” = storico negozio di tessuti per la moda, sia alta che casual, Milano piazza Duomo
Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta Comitato raccolta
fondi per il restauro della Cattedrale
c/o Curia Vescovile piazza Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034 56841
000000000317
Banca Cremasca credito cooperativo soc.
coop.
piazza Garibaldi 29 Crema, Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841 000000024746
●
di nonna Laura
Preparazione
Tagliate il petto di pollo a fettine sottili. Salatele e pepatele. In una
ciotolina mescolate un trito di aglio, acciughe e un cucchiaio d’olio.
Farcite ogni fettina di petto di pollo con un pizzico del composto di
aglio e acciughe e due mezze fette di limone tagliate sottili. Chiudetele
poi con uno stuzzicadente. In una padella fate sciogliere una noce di
burro e cuocete gli involtini. Bagnate con del vino bianco secco. A
metà cottura aggiungete il peperoncino (la dose secondo il proprio
gusto). Prima di servire cospargete di abbondamente prezzemolo!
I MERCATI DI CREMONA
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) 194-198; Buono mercantile (peso specifico da
75 a 78) 187-194; Mercantile (peso specifico fino a 74) 177-183 Frumenti
nazionali duri (produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.;
Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q.
Cruscami franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 171-173; Tritello
alla rinfusa 170-172; Crusca alla rinfusa 154-156; Crusca in sacchi n.q; Cruschello alla rinfusa 163-165. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità):
Comune 178-180; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64
193-197; peso specifico da 55 a 60 185-191 Orzo estero pesante (da commerciante-franco acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati
(da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano
gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70;
Lolium italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,00-4,00; Frisona (50-60 kg) 0,80-1,00. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,10-2,35; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,60-1,80; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
Iniziative Ecclesiali
ADORAZIONE COMUNITARIA
●
Tra i 52 giocatori al via del XXV Semilampo
“Città di Treviglio”, con 4 punti e un 22° posto
finale, Distratis è risultato il migliore dei cremaschi, seguito da Raimondi al 33° (3), Folcini al 37°
(3), Lucenti al 41° (2,5) e Galli al 47° (2). Tra gli
Under16 buona prestazione del giovane Andrea
Cantoni con 2 punti, che gli sono valsi la sesta posizione finale.
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
...va salüda i “Cüntastòrie”
OFFERTE per il
RESTAURO del DUOMO
PREVISIONI METEO
EVOLUZIONE GENERALE
Continua la fase di instabilità sul nord Italia a causa del
transito di alcune perturbazioni di cui la più importante
tra ieri sera e questa mattina. A esse sono associate generale instabilità e tempo piovoso sulla nostra regione
fino all’inizio della prossima settimana, con qualche
temporanea pausa nella giornata di domenica.
IL S
ERV
CINEMA
IZI
FA
LA O
DIF
FER
Crema fino alE5N
marzo
ZA
Porta Nova ☎ 0373 218411
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 1 MARZO 2014
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,92-1,08; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,67-0,77; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 3,10-3,30; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 165-185; Loietto 165-185; Fieno di 2a qualità 145-155; Fieno di
erba medica 210-250; Paglia 115-130.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,50; 25 kg 3,35; 30 kg 3,00; 40 kg 2,36; 50 kg 1,95; 65 kg 1,63; 80 kg
1,57; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,350; 145-160 kg 1,380; 160-180 kg 1,440;
oltre 180 kg 1,410.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,40; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 7,30-7,50; stagionatura tra 12-15 mesi 7,90-8,10; stagionatura oltre 15 mesi 8,20-8,80.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 9,70-12,20; per cartiera 10 cm 4,00-4,50.
■ Nella chiesa di S. Giovanni (tranne il sabato mattina e la domenica) ore 9-12 e 15-18. Sabato 1° marzo
dalle ore 21 alle 22 adorazione animata dal gruppo
Regina della Pace.
■ Lunedì 3 marzo alle ore 17,30 Rosario e vespri
per la Vita.
RITIRO PER RELIGIOSE
■ Sabato 1° marzo dalle 9,15 alle 16 presso l’Istituto Buon Pastore ritiro Quaresimale per le religiose. Accompagnatore fra’ Giuseppe Fornoni,
cappuccino.
ANNIVERSARI ORDINAZIONI SACERDOTALI
■ Lunedì 3 marzo alle ore 18 a Vergonzana,
presso il Seminario, adorazione eucaristica, vespro
e cena per tutti i sacerdoti. Alle ore 21, presso la
chiesa cittadina di S. Bernardino, celebrazione presieduta dal Vescovo Oscar e concelebrata da tutti i
sacerdoti. Celebrazione degli anniversari delle ordinazioni sacerdotali.
PERCORSO FORMATIVO GIOVANI
■ Giovedì 6 alle ore 21 al centro S. Luigi “Vero su
Bianco” Fattore D. Storie di donne che raccontano la
propria esperienza. Suor Gisella della comunità Colbert, Daniela Martinenghi presidente Anffas.
INCONTRO “TESTIMONI DELLA FEDE”
■ Giovedì 6 alle 21 nella chiesa di Crema Nuova
per l’iniziativa “Testimoni della fede”: Mons. Natale
Ginelli. Testimonianza di mons. Carlo Ghidelli.
COMMEMORAZIONE MONS. MANZIANA
■ Venerdì 7 marzo alle ore 21 al centro S. Luigi commemorazione del 50° di ingresso in diocesi
di mons. Carlo Manziana. Relatore: mons. Carlo
Ghidelli; testimonianze di sacerdoti e laici.
ROSARIO E MESSA PER LE VOCAZIONI
■ Sabato 8 febbraio alle ore 7,30 al Santuario
della Pallavicina Rosario e Messa per le vocazioni;
animano la preghiera la Zona Est e l’Unitalsi.
RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
■ ■ Il Rinnovamento nello Spirito invita a condividere un’esperienza gioiosa di preghiera ogni sabato pomeriggio alle 16 all’oratorio della SS. Trinità.
IL VESCOVO VISITA LA ZONA SUBURBANA GRUPPO REGINA DELLA PACE
■ Giovedì 6 il Vescovo visita la Zona suburbana.
Al mattino il presbiterio e alla sera il Consiglio pastorale.
Municipio di Crema
■ Ogni lunedì dalle ore 21 nella chiesa di San
Bartolomeo dei Morti, incontro di preghiera con il
s. Rosario e la celebrazione della s. Messa.
L’URP INFORMA...
Domenica 2 marzo: Città senza auto
Miobus: corse scolastiche 3 e 4 marzo
■ A Crema, domani 2 marzo dalle 8 alle 19, giornata ecologica senza auto. Chiusura del centro storico a
tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione. A disposizione dei visitatori della città il servizio navetta gratuito del Miobus che circolerà dalle 10 alle 12
e dalle 13,30 alle 18,30. Collegamenti ogni 20 minuti.
■ Vista la chiusura delle scuole il 3 e 4 marzo è prevista la sola sospensione delle corse speciali scolastiche
della linea K604. Per info: www.cremamobilità.it oppure 840.620.000, 800.300.808 0373.204.524.
Sportello dei Diritti: riavviato il servizio
■ Lo sportello è attivo il mercoledì dalle 15 alle
17,30 presso l’Orientagiovani in via Civerchi 9 al piano terra e riceve in su appuntamento: [email protected] 0373.893324 - 893325.
Autoguidovie: servizio non scolastico
■ In occasione della chiusura delle scuole nei giorni
3 e 4 marzo, è previsto il servizio non scolastico. Per
info: www.autoguidovie.it/provinciacremona oppure 840.620.000, 800.300.808, 0373.204.524.
Autoguidovie-Bergamo Trasporti-Miobus
■ In previsione del Carnevale Cremasco, domani
2 e domenica 9 marzo non saranno utilizzabili, per
tutta la giornata, le fermate poste sulle via IV Novembre, Diaz e Crispi.
Per il Miobus non saranno utilizzabili le seguenti
fermate 61: Crispi/Vailati nord Campo di Marte; 68
Repubblica/Crispi; 60: Repubblica/Crispi; 79 Repubblica/Gramsci; 309: Massari/Gramsci sud; 310
Massari/Gramsci nord.
Miobus in occasione della giornata ecologica del
2 marzo sospenderà anche le fermate: 170, 173, 172,
164, 302, 165, 166, 315, 316, 304, 190, 357, 335.
c
e
a
a
n
a
f
Str d do
A cura del FRANCO
AGOSTINO
TEATRO FESTIVAL,
laboratorio
di comunicazione
‘VIVO, VEDO, SCRIVO’
XVI edizione
Crema, 1 marzo 2014
Anno VII n. 20 - Marzo 2014
Dalla Cina, dopo pezzi di vita vissuta in terra inglese e gli studi alla Sorbona, torna Nicola ex cronista di ‘Strada Facendo’
Io e il Festival cresciamo insieme
È
CHI SIAMO
come una prima a teatro. Sei lì, si apre
il sipario di velluto rosso e davanti hai
un sacco di gente seduta che si aspetta che
tu dica qualcosa di sensazionale, intelligente,
interessante, almeno quanto basta a convincerli a starsene lì seduti a guardarti, senza
neanche i pop-corn e la coca-cola – si prega
i gentili spettatori di non mangiare in sala,
grazie. Allora l’unico modo di impressionare
è stupirli, tutti.
Peter Handke, commediografo degli anni
Sessanta, l’ha fatto scaraventando un quintale di cibo sulle assi del palco; cavoli, carote,
prosciutti, frutta, una testa di maiale, caviale,
champagne, tutto per terra a imbrattare la visione degli spettatori, che non si sarebbero
mai aspettati una cosa così. Senza contare
che Peter li ha mandati letteralmente a quel
paese, tutti!
Così, quando io e quella matta
della mia amica francese Leslie Sarfati,
abbiamo avuto
l’onore
di
presentare
la scorsa
edizione
del Festival, a
Melun,
accanto
a Parigi,
e a Crema,
l’abbiamo pensata bella: tutti
eleganti, lei in lungo
abito da sera, io in smoking,
siamo saliti sul palco “dimenticandoci” che
in mano non avevamo due microfoni ma...
due banane.
Io e Lesie ci domandiamo ancora se voi ragazzi del pubblico ci avete associato a Peter
Handke o piuttosto a due emeriti idioti!
Ecco, scrivere l’editoriale di questo numero è come una prima a teatro. Un onore, per
me che non scrivo su queste belle pagine sottili e ampie dello Strada Facendo da un bel
pezzo; ma anche una grande responsabilità.
Mi sento come sulle assi di legno del palco, dimenticatomi della battuta! E mo’ che
vi dico? Mi sembra a questo punto che la
soluzione migliore sia dirvi né più né meno
quello che il Franco Agostino Teatro Festival
è per me: un fratellone.
Io e il Festival cresciamo insieme, a volte
distanti, a volte sotto lo stesso tetto; ci incontriamo per il brindisi di Natale, per le vacanze estive, per guardarci assieme qualche bello spettacolo. L’ultima volta gli ho proprio
detto: “Ehi di’ un po’, sei diventato grande
negli ultimi sedici anni!”
Perché sì, il caro Fatf mi ha insegnato un
bel po’ di cose. Non solo sul Teatro, sulla comunicazione, sul giornalismo, sull’arte; ma
anche sulle persone e sulla loro voglia di fare.
Si sa, è questa l’epoca in cui tra i mille telegrammi che ci mandiamo sui social, sbuffiamo se solo dobbiamo leggerci una bella
lettera per intero, che sa della buona carta e
magari del profumo di chi l’ha scritta.
Ma ecco che questo Festival fratellone è
qui per ricordarci il contrasto tra sufficienza e necessità: nella vita bisogna volere, ma
volere non basta. Occorre l’impegno, tirarsi
su le maniche e fare decine di prove perché
lo spettacolo sia un successo, perché la coreografia sia strepitosa, perché gli spettatori
vengano a sedersi sulle poltroncine rosse.
Perché un intero Festival stia in piedi, non
basta essere solo sognatori, occorre essere
anche attori, a teatro come nella propria vita.
E allora prendiamo esempio!
Guardate un po’ cosa succede dietro le
quinte, cosa stiamo tutti preparando per
stupirvi anche quest’anno. Altro che Peter
Handke! Lasciamo il caviale e lo champagne
a quelli che non se lo meritano, e occupiamoci piuttosto di quel che ci lascerà davvero a
bocca aperta.
Arrivati alla terza pagina di questo numero
non resisterete: correrete sul sito per mandare una mail allo staff e chiedere di partecipare anche voi (vi risparmio del tempo: www.
teatrofestival.it).
Sì, perché mica l’armata del Fatf se ne sta
tranquilla, barricata nel suo quartier generale, affatto! Ogni anno le schiere accolgono
nuovi soldati e soldatesse armati delle lance
delle loro penne, pennelli, o pronti a battersi
a mani nude durante il loro spettacolo. Basta anche saper battere le mani in platea per
fare parte del Festival, l’importante è che lo
si sappia fare abbastanza forte.
Adesso, mettetevi comodi e fatevi un regalo: dieci minuti per scoprire in queste pagine
dalla tipica fragranza di Fatf, cosa vi aspetta
nei prossimi mesi.
Nicola Ferrari
Coordinatrice: Elisa Zaninelli.
Reporters:
Anna Ferrari, Cecilia Panzetti, Marco Brambillaschi,
Michele Maestroni, Naomi Zappaterra, Valentina Cipriani.
Fotografia:
Valentina Zanzi.
Le vincitrici del concorso di scrittura ‘Noi sogna(t)tori’ con lo scrittore
Cristiano Cavina, presidente di giuria, e Stefano Guerini Rocco del Fatf
Continua il progetto finalizzato a sostenere i laboratori
che porteranno alla grande kermesse di piazza
Adotta una scuola, faremo una festa!
A
nche quest’anno il Fatf ha proposto alle scuole
primarie del cremasco il progetto “Adotta una
scuola”, alla sua 3a edizione, a cui hanno aderito 45
classi. Il progetto vuole coinvolgere chiunque, privato
o impresa, desideri sostenere economicamente il lavoro svolto dagli operatori Fatf in una classe, in cambio
di pubblicità o soddisfazione personale. I laboratori,
infatti, sono finalizzati alla grande Festa di Piazza –
quest’anno sarà il 24 maggio –
che da tradizione coinvolgerà e
scombussolerà la città di Crema,
con la consueta parata-spettacolo
di bambini e colori.
Hanno già aderito al progetto e
parteciperanno alla Festa di Piazza le Scuole primarie di Castelleone, dei Sabbioni, di Credera,
di Izano, Ombriano e il reparto
di neuropsichiatria infantile, che
aveva partecipato anche alla precedente edizione del
Festival. Si uniscono al gruppo anche le primarie di
Vaiano Cremasco, la Fondazione Manziana, la scuola
dell’infanzia di Vaiano Cremasco e la materna Doremi
di Vaiano. Con l’inizio di febbraio, dunque, i bambini
delle classi coinvolte impiegheranno un totale di dieci
ore scolastiche per seguire il laboratorio finalizzato alla
Festa. Gli incontri sono diversi tra loro, secondo le preferenze dell’insegnante, perché ogni operatore è specializzato in un differente ambito artistico. Un modo
anche per non limitare la fantasia dei bambini.
Ma i laboratori nelle scuole non sono gli unici promossi dal Fatf: da qualche anno il Festival si prende
cura di un laboratorio extrascolastico a Pianengo, che
ha luogo una volta alla settimana, quando i bambini
non hanno il pomeriggio. Non
va, poi, dimenticato gli incontri
di scenografia dei ragazzi del
liceo Artistico “B. Munari” di
Crema, condotto dalla porf. Mariola Groppelli, che dalla prima
edizione del Festival si occupano della parte scenica, che
accompagna il Festival in ogni
suo evento. Infine, non meno
importante, continua da anni il
laboratorio di scrittura e giornalismo, quest’anno esteso al generale ambito della comunicazione e dei social
media, che vede coinvolti ragazzi tra i 14-24 anni. Dieci ore, tenute da Francesco Pandini, per essere conoscitori esperti dei media. Parallelamente, i ragazzi possono aderire alla redazione del periodico Fatf “Strada
facendo”. Adottaci!
Marco Brambillaschi
Aziende di... classe
Sono numerose le aziende che hanno sostenuto fino a oggi i laboratori nelle scuole: sostienili anche tu!
Grazie a: Associazione Autonoma Artigiani, Concessionaria Peugeot Vailati, Bioninfea Cosmetici, Centro
Commerciale Granrondò, Dreamcos Cosmetica, Lacchinelli Carta, SAGE, Scalo74 Viaggi, Cassa di Risparmio Sparkasse, Spurghi Silva Domenico srl e Gruppo Achitex Minerva.
Ci vediamo su www.teatrofestival.it e ne parliamo su Facebook: Franco Agostino Teatro Festtival
Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
2 www.teatrofestival.it
La IV edizione del concorso letterario promosso dal Fatf
con Comitato Soci Coop Crema e Caffè Letterario. Cristiano Cavina presidente di giuria
Le ragazze sanno sognare meglio, tutti in rosa i due podi: ecco le vincitrici
S
i è tenuta la sera del 17 febbraio scorso, presso il teatro San
Domenico di Crema, la premiazione degli aspiranti scrittori
creativi che, con i loro racconti sul tema dei sogni, si sono distinti nell’ormai consueto appuntamento del concorso di scrittura del Franco Agostino, giunto quest’anno alla sua quarta edizione, che ha riscosso un notevole successo.
L’elevato numero di iscritti e di racconti pervenuti sono solo
una delle dimostrazioni di come i giovani studenti cremaschi
rispondano con crescente entusiasmo e originalità alle iniziative
puntualmente organizzate dal festival. E parallelamente all’entusiasmo, è da premiare anche il coraggio con cui i giovani
scrittori hanno messo nero su bianco i loro sentimenti, le loro
speranze, i loro sogni: un vero e proprio impegno, molto spesso
più semplice da dire che da mettere in atto, come ha fatto notare
Paolo Gualandris, durante l’apertura del Caffè Letterario, che
ha ospitato la premiazione. Presidente di giuria del concorso è
stato lo scrittore Cristiano Cavina, autore del libro “ITIS - Inutile Tentare Imprigionare Sogni” presentato durante la serata,
che, per il collegamento presente tra il romanzo e il tema dell’edizione, ha vestito per la prima volta i panni del “giudicatore”,
come ha ironicamente sottolineato a inizio premiazione, e ha
decretato il vincitore, o meglio la vincitrice, di ciascuna delle
due categorie.
Per la sezione “Scrittori in erba” il primo posto è stato guadagnato da Giulia Ghidotti, con il suo “Una zattera verso il blu”:
un racconto molto drammatico, passionale che, seppur in poche
pagine, grazie al suo linguaggio immediato e suggestivo, fa immergere il lettore in uno scorcio di realtà governata dalla violenza, dalla guerra e dall’incomprensibile odio, visto e narrato dagli
occhi di un’adolescente, con il sogno di una
vita semplice e serena. Si sono classificate,
invece, entrambe sul secondo gradino del podio, Alice Mugnaga, con “Due occhi pieni di
sogni”, e Alessia Galimberti, con il racconto
“Pillole di sogni”. Per la sezione “Under 14”,
al secondo posto pari merito, troviamo Ottavia Francesca Cremonesi con “Il sogno che ho
sempre sognato”, e Chiara Balestracci, con il
racconto “Col naso all’insù: voglia di libertà”.
Il primo posto è stato invece guadagnato da
Gloria Invernizzi con il suo “I sogni usciti dal
cassetto”, un racconto autobiografico, semplice nel suo stile, ma ricco di tante piccole storie e dettagli, che “descrivono la natura umana meglio di un trattato di filosofia”, parafrasando le parole di
Cavina. Semplice e profonda è una delle idee, che è emersa dal
racconto di Gloria, che lei ha apostrofato “opportunità di sognare”: i sogni visti non come cose vuote e scontate, ma come delle
opportunità, capaci di rendere il proprio futuro e quello di chi
si ama un futuro migliore. Da questo capiamo l’importanza e il
potere che sta nelle menti di chi ha ancora il coraggio di sognare,
un messaggio che ha fatto da filo conduttore tra tutti i racconti e
che ha contraddistinto questa edizione non solo per la quantità,
bensì, cosa più importante, per la qualità dei lavori.
Non ci resta che attendere il prossimo autunno con la quinta
attesissima edizione del concorso. A tutti gli scrittori all’ascolto,
non foderate le penne: l’opportunità di accettare una nuova sfida
non è poi così lontana.
Naomi Zappaterra
Alla scoperta dei segreti della società della comunicazione sotto la guida di un esperto
Blog e social network, una jungla tecnologica: è partito il nostro ‘corso di sopravvivenza’
P
artito sabato 1 febbraio e ormai già giunto
con pieno successo al suo secondo incontro,
il corso di comunicazione organizzato dal Franco
Agostino Teatro Festival offre ai ragazzi che vi
partecipano la possibilità di conoscere tutto quello
che di importante c’è da sapere sui mezzi di comunicazione del nostro “multimedialissimo” terzo
millennio.
La nostra società è comunicazione, ovunque e
comunque: ne siamo incessantamente bombardati
da ogni lato. Ma come si crea veramente un blog,
magari in modo che non lo leggano solo il nostro
vicino di casa e la nostra zia preferita? Come possiamo usare i social network in modo utile, proficuo e possibilmente senza causare ai nostri fan o
amici su Facebook l’impulso di buttarsi dalla finestra per l’eccessivo numero di foto di pastasciutte,
pizze e torte cucinate con le nostre manine? Come
si possono sfruttare i 140 caratteri di Twitter senza
sembrare dei trogloditi illetterati che non usano le
virgole perché non c’è abbastanza spazio?
Queste sono alcune delle domande a cui il nostro
esperto di comunicazione Francesco Pandini – che in questo momento starà leggendo
e alla parola “esperto”
avrà avuto i brividi, lo
so – tenta di rispondere
nelle sue lezioni, armato di slide di Power
Point (siamo all’avanguardia) e di un pupazzo a forma di orso (che
gli fa da ispiratore ma
che non porta a lezione,
nel fondato timore che
il gruppetto di scapestrati studenti gli causi dei danni irreversibili).
Il corso si svolge con cadenza bisettimanale,
di sabato pomeriggio, presso la sede della Croce
Rossa di Crema; è gratuito e aperto a tutti e in
totale consterà di dieci ore complessive. I primi
due incontri si sono concentrati sull’uso dei social
DENTIERA ROTTA!!!
RIPARAZIONE
IMMEDIATA
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo
0373•83385
RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera)
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
network, in particolare Facebook, Twitter e Pinterest. In programma per le prossime puntate ci sono
significativi approfondimenti su come scrivere e
gestire un blog. Partecipano, per ora, soprattutto i
ragazzi che scrivono sull’inserto Fatf del Torrazzo,
cioè precisamente quello che i vostri benevoli oc-
RISTORANTE GOMEDO
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556 Cell. 349 2613589
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
Festa della donna
Domenica 9 marzo 2014
a pranzo con musica dal vivo
Gli affettati misti all’italiana
Le verdurine miste di stagione in pastella alla nostra maniera
Le piccole melanzane alla parmigiana
L’insalata di calamari e patate tiepida all’olio
extravergine d’oliva e limone verde
Il cocktail di gamberetti in salsa aurora

Il risotto con zucca e pasta di salame
I sedanini con pomodoro fresco e salmone

La frittura mista di pesce (calamari, gamberi, polipetti
e pesciolini) - Il sorbetto agli agrumi

La lombatina alla valdostana - Patatine fritte

Il dolce mimosa - Il caffè

Il Gutturnio dei colli piacentini doc - Il Trebbianino dei colli
piacentini doc - Il Prosecco Brut - Il Moscato
IL PREZZO DI QUESTO MENÙ È DI € 33 TUTTO COMPRESO
chi stanno facendo scorrere in questo momento; un
pubblico esiguo ma appassionato.
Detta con le parole dell’esperto: “Mi piacerebbe
che questi incontri rappresentassero un punto di
partenza per iniziare a ragionare su come costruire
una buona comunicazione, a partire da strumenti
che tutti utilizziamo, ma spesso senza gran consapevolezza. Che fossero anche un’occasione di
scambio con i ragazzi, più che lezioni frontali:
cosa che è successa, nei primi due pomeriggi dedicati a Facebook, Twitter e Pinterest, e che spero
succeda in misura ancora maggiore a partire da sabato 1° marzo, quando s’inizierà a parlare di blog.
Insomma, non ho certo intenzione di lasciarli in
pace e mi aspetto che loro facciano lo stesso con
me”.
Se, dunque, volete imparare anche voi a intasare con grazia la rete, siete ansiosamente attesi al
prossimo incontro, oggi sabato 1 marzo (gli appuntamenti successivi su www.teatrofestival.it).
Accorrete numerosi!
Valentina Cipriani
SMALTIMENTO
AMIANTO
& COPERTURE
IN GENERE
www.teatrofestival.it
3
Online regolamento e bando di partecipazione per scuole e gruppi teatrali, per iscriversi c’è tempo fino al 31 marzo
Per due giorni Crema capitale del teatro dei ragazzi. Al San Domenico per dare il meglio di sè
È
arrivato alla sedicesima edizione e non accenna a perdere entusiasmo e fattore d’interesse: è il Concorso di teatro, a tema
libero, targato Fatf, che dal 1999
costituisce, per ragazzi di scuole
medie e superiori, un momento di
giubilo, incontro e confronto che
stimola a non rinchiuderci in un
orizzonte autoreferenziale.
Il bando è aperto a scuole e
gruppi teatrali e si terrà in due
giornate: il 21 maggio per i partecipanti delle scuole medie e
il 22 maggio per le superiori. Il
Concorso è il pilastro portante del
Franco Agostino e, di edizione in
edizione, ha saputo allargare sempre più i propri orizzonti e la propria influenza, partendo dalle scuole del cremasco per poi arrivare a toccare, negli ultimi
anni, addirittura gruppi provenienti da Francia, Svezia, Polonia,
Germania e Svizzera; nazioni diverse ma che hanno tutte un importante moto propulsore comune: i ragazzi e la loro voglia di
mettersi in gioco su un palco.
“Sono proprio i giovani la chiave di tutto il nostro progetto”
afferma Stefano Guerini Rocco, membro del Comitato Scientifico Fatf e Presidente della Giuria Esperti. “I ragazzi non svolgono
solo il ruolo di partecipanti, ma fanno anche parte di una seconda giuria, affiancata a quella originaria di esperti del teatro, che
assegnano un proprio premio allo spettacolo più gradito. Così
facendo, non solo viene mantenuto alto il livello di attenzione,
confronto e osservazione critica, da parte dei giovani, ma riusciamo anche ad amplificare gli stimoli e la didattica, che solo
un concorso teatrale a livello internazionale come questo può
offrire.”
“Per noi è grande fonte di soddisfazione vedere come i ragazzi
rispondono con entusiasmo e intraprendenza alla nostra chiamata” aggiunge poi Guerini Rocco. “Guardando agli anni addietro, è rassicurante vedere che tutt’oggi i ragazzi si continuino a
lasciar trasportare dal teatro, scatenando tutta la loro fantasia e
voglia di fare. Per non parlare dell’entusiasmo che il Fatf è riuscito a infondere anche a livello europeo: vedere scuole e gruppi
francesi, italiani, svizzeri e polacchi sullo stesso palco ci riempie
d’orgoglio. È da sottolineare, inoltre, la grande risposta da parte
di scuole e istituzioni che, nonostante la crisi, impiegano risorse
nell’organizzazione e gestione del proprio spettacolo, segno che
il teatro svolge una funzione cruciale nel campo dell’istruzione e
della formazione giovanile.”
I vincitori della Rassegna Concorso avranno l’onore di calcare
(a ottobre-novembre) il prestigioso palco del Piccolo Teatro di
Milano. Il regolamento e il modulo d’iscrizione per partecipare al concorso sono visibili sul sito www.teatrofestival.it. Forza
giovani, mettetevi in gioco e create il vostro spettacolo teatrale!
Michele Maestroni
È giovanissimo il cuore della macchina organizzativa del Franco Agostino Teatro Festival: vuoi farne parte?
S
taff: cinque lettere di infiniti sentimenti e avventure. Lo staff
è un gruppo di ragazzi, e non solo, appassionati e volonterosi nell’aiutare e impegnarsi, che credono in qualcosa e vogliono raggiungerla a ogni costo. Sognatori, fiduciosi nelle proprie
passioni. A parte tutto questo, bisogna cooperare sempre con un
sorriso, per poter svolgere qualunque compito venga affidato:
all’errore di uno ne consegue quello di un altro; seppur ci si diverte bisogna assumersi le proprie responsabilità. Così, ad ogni
evento del Fatf, dobbiamo dimostrare quanto vogliamo aiutare,
impegnandoci in qualunque luogo siamo: sopra un tetto nella terremotata Emilia, fino all’atrio di un centro commerciale. A volte
viene data per scontata, ma oltre alla buona volontà, lavorando
con adulti e bambini, ci vuole pazienza e forza per imporsi. Grazie a una grande cooperazione tra tutti e senza una “gerarchia”,
riusciamo sempre a giostrarci tra impegni ed eventi, dato che
non è obbligatorio presentarsi ad ognuno di essi; però quando si
partecipa ci si deve impegnare.
Come una famiglia siamo tutti diversi, ma con uno scopo che
ci accomuna e pronti ad accettare nuove persone per crescere
insieme, quindi che aspetti? Unisciti a noi!
Cecilia Panzetti
o
li
g
e
m
è
ff
a
st
,
o
ll
e
b
è
Fatf
FERRAMENTA VOLTINI di G. Dossena
dal 1923
Orari negozio:
9-13 17-20.30
Qualità/prezzo la nostra forza
Puntualità e precisione nel servizio a domicilio a larCreema
asco esclusivamente a cura del tito
e nel CremVINI
SFUSI DA IMBOTTIGLIARE
CHIUSO IL LUNEDÌ POMERIGGIO
senza gas
senza canna fumaria
senza installazioni
semplice da usare
massima sicurezza
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
Damigiane da 28,34 o 55 lt. Sulle damigiane da 55 lt sconto di 20 cent. al litro
Bianchi fermi
Pinot Grigio Adige
12 °
Lugana
12°
Custoza
12°
Frascati
12,1°
Rossi fermi
Dolcetto d’Alba
12,3°
Nebbiolo
12,8°
Valpolicella Ripasso 14,3°
Chianti colli Senesi
12°
Teroldego del Trentino 12,5°
€ 2,20 al lt
€ 2,60 al lt
€ 2,40 al lt
€ 2,50 al lt
€ 2,90 al lt
€ 2,90 al lt
€ 4,90 al lt
€ 2,80 al lt
€ 2,90 al lt
Bianchi frizzanti
Malvasia PC
11°
Trebbianino
11,5°
Prosecco Colli Trevigiani 10,2°
Prosecco Valdobbiadene 11°
Pignoletto
11°
Rossi frizzanti
Lambrusco Mantovano 11°
Gutturnio Colli Piacentini 12,7°
Lambrusco Rosatello 10,7°
Barbera Oltrepo
12°
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,20 al lt
€ 2,30 al lt
€ 2,35 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,10 al lt
€ 2,20 al lt
Queste sono alcune delle tante proposte. In negozio tante altre.
CASA DEL VINO di Tonghini Claudia e Massimo
Corso XX Settembre 61-63 - CREMONA Tel. 0372 458665 - Cell. 340 9701835
24
SABATO 1 MARZO 2014
Impianto frenante Volkswagen:
100%
originale,
30%
più conveniente.
Impianto
frenante
Volkswagen:
100% originale, 30% più conveniente.
-30%
-30%
bi
sui Ricam
*
Originali
bi
sui Ricam
*
Originali
www.volkswagenservice.it
Per tutti i modelli Volkswagen, un’offerta esclusiva per una sicurezza garantita.
Approfitta subito dell’occasione speciale e affida la tua auto a chi meglio la conosce:
www.volkswagenservice.it
i Centri di Assistenza Volkswagen.
Per tutti i modelli Volkswagen, un’offerta esclusiva per una sicurezza garantita.
Approfitta subito dell’occasione speciale e affida la tua auto a chi meglio la conosce:
i Centri di Assistenza Volkswagen.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
Perché la tua Volkswagen sia sempre una Volkswagen.
Volkswagen Service.
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
Tel. /mail:
INSEGNA ORGANIZZATO
Indirizzo
SS415
Km 31
- Tel. 0373
- FaxOfferta
0373
*Tel.
LaFiliale:
promozione
è valida, rispetto al CREMASCO
listino attuale, sui Ricambi
OriginaliPaullese
Volkswagen® compresi
nell’impianto
frenante; 648008
manodopera esclusa.
non 648436
cumulabile
/mail: BAGNOLO
con altre promozioni in corso e usufruibile esclusivamente nell’ambito dei servizi di assistenza, fino al 30.04.2014.
* La promozione è valida, rispetto al listino attuale, sui Ricambi Originali Volkswagen® compresi nell’impianto frenante; manodopera esclusa. Offerta non cumulabile
con altre promozioni in corso e usufruibile esclusivamente nell’ambito dei servizi di assistenza, fino al 30.04.2014.
00147-14_275x396_Impianto Freni@.indd 1
12/02/2014 16:44:21
26
Il Cremasco
SABATO 1 MARZO 2014
TRESCORE CREMASCO
Vigili in convenzione:
sì ma con polemiche
IN CONSIGLIO BATTIBECCO TRA LA LEGA
E LA MINORANZA DI “UNITI PER TRESCORE”
di LUCA GUERINI
N
on solo revoca alla variante numero 1 al Piano
di Governo del Territorio nell’ultima riunione
consiliare trescorese della scorsa settimana. L’altra
annosa questione era il progetto di gestione associata
del servizio di Polizia Locale con i Comuni di Vailate,
Capralba, Quintano, Cremosano, Casaletto Vaprio e
Campagnola Cremasca.
Per l’attuale amministrazione, per colpa dei predecessori degli Uniti (il sì arrivò nel dicembre 2012, pochi
mesi prima delle elezioni, ndr), Trescore rinuncerà di fatto al proprio vigile. La convezione è stata approvata
con voto unanime, ma il sindaco Angelo Barbati e
soci hanno ribadito tutte le loro perplessità in merito
all’accordo riguardante la “super” Polizia.
Il consigliere con delega alla Sicurezza, Marco
Rossi, ha chiarito che il Comune è obbligato ad aderire, anche su indicazione della Prefettura.
Nella convenzione, tre Comuni non apportano un
vigile, quindi ci sarà un agente ogni 3.000 abitanti e
Trescore perderà un po’ di ore di servizio del proprio.
Ma il risparmio che ne deriverà, per i leghisti non giustifica tale allentamento nel controllo del territorio.
L’ex sindaco Giancarlo Ogliari ha spiegato l’idea
che stava dietro al progetto, che se da un lato toglie
ore al vigile, dall’altro assicura una pattuglia con più
agenti. “La volontà è quella di collaborare per migliorare le cose. Spiace che l’amministrazione abbia
perso tempo per cercare di uscire dalla convenzione”,
ha ribadito.
Il capogruppo Gianmario Mazzini, da parte sua,
ha ricordato il voto favorevole del Carroccio alla convenzione-quadro quando la Lega Nord era all’opposizione. Daniele Bianchessi Barbieri, capogruppo di
maggioranza, ha spiegato che all’epoca la minoranza
ebbe solo tre giorni per esaminare il tutto.
A proposito di controlli in paese, per correr ai ripari il Comune ha stipulato una nuova convenzione
con l’Associazione Nazionale Carabinieri, avente la
finalità di osservazione e segnalazione del territorio
comunale, sempre in collaborazione con la Polizia
Locale e le Forze dell’Ordine: “Tutti i cittadini che
fossero interessati a partecipare come volontari a tale
attività possono farlo richiedendo l’adesione all’Associazione stessa: le adesioni sono aperte ai maggiorenni, di entrambi i sessi, in buono stato di salute e che
non abbiano alcun precedente penale. Non è necessario aver prestato servizio nei Carabinieri”.
Per informazioni è possibile rivolgersi in Comune,
Marco Rossi (329.5764670) o alla sezione di Caravaggio dell’Associazione recapiti, tel. 0363.351507,
e-mail [email protected]
Infine, una modifica della viabilità urbana. “Questa amministrazione ritiene che la rotatoria istituita in
piazza della Chiesa per consentire il posizionamento
dell’albero di Natale all’altezza dell’intersezione con
le vie Milano e Marconi, abbia di fatto migliorato e,
conseguentemente, reso più fluida e sicura la circolazione stradale”, si legge in un avviso del sindaco Barbati. L’ufficio di vigilanza, d’intesa con l’amministrazione, dopo la rimozione della struttura circolare che
costituiva il basamento dell’albero, istituirà la nuova
mini-rotatoria che sarà realizzata in conformità alle
disposizioni del Codice della strada. Conseguentemente, verranno realizzate anche le modifiche relative ai diritti di precedenza, mediante il posizionamento di idonea segnaletica verticale e orizzontale. Alcuni
cartelli posizionati in loco, annunciano la modifica,
che sarà presto realtà.
Pianengo
Per le donne
I
n occasione del Mese della
donna, la Biblioteca comunale, in collaborazione
con l’A
AUSER “Arcobaleno”,
propone tre appuntamenti,
tutti a ingresso gratuito. Il
primo è in calendario giovedì 7 alle ore 21 al Centro diurno di via Roma
63, quando il critico d’arte
Cesare Alpini, docente al
Liceo Classico di Crema,
fermerà l’attenzione degli
intervenuti su I Macchiaioli, un gruppo di artisti che
nella seconda metà dell’Ottocento diedero vita a una
delle più importanti manifestazioni pittoriche del
Verismo italiano, che costituisce il maggior sforzo di
adeguamento della tradizione italiana al rinnovamento
artistico europeo.
Sabato 22 marzo (stessa
ora, stesso posto) andrà in
scena la commedia L’Alfredo,
rappresentata dalla Compagnia teatrale “La bottega
delle donne” di Ricengo.
Venerdì 28 marzo, ore 21,
in Biblioteca, verrà invece
proiettato il film Frida, di
Julie Taymor: vita, amori
e passioni della grande artista messicana Frida Kahlo.
L’ingresso è gratuito.
In settimana, inoltre,
presso la Biblioteca comunale s’è tenuto il terzo incontro del progetto Fiabe
a merenda 2014. Nutrire il
pianeta, energia per la vita,
iniziativa riservata ai bambini, che andrà in archivio
mercoledì 12 marzo. Al termine della “lezione”, come
avvenuto in occasione degli
altri appuntamenti, una gustosa merenda per tutti.
El
PIANENGO: associazioni in assemblea
D
omani, domenica 3 marzo, alle ore 15, l’associazione “Età Libera” si riunirà in sede (via Costituzione) per dare il via al tesseramento, che ha sempre dato risultato apprezzabili, e per la discussione
e l’approvazione del Bilancio 2013. L’incontro si concluderà con un
simpatico rinfresco.
Venerdì prossimo alle 16 toccherà invece all’AUSER “Arcobaleno”
riunirsi presso il Centro sociale per adempiere all’approvazione del
Bilancio consuntivo 2013 e alla relativa relazione del collegio dei sindaci: approvazione del Bilancio di previsione 2014; attività ì 2014;
approvazione regolamento 2014 inerente i rimborsi spese ai volontari
e adempimenti statutari. All’assemblea parteciperà anche un rappresentante della presidenza dell’AUSER comprensoriale. L’incontro sarà
preceduto da una tombolata per soli soci. Da marzo, l’“Arcobaleno
riproporrà la ginnastica con Aldo (mercoledì pomeriggio).
RICENGO: alunni a lezione tra gli scaffali
L
ezione tra gli scaffali dell’Ipercoop, nei giorni scorsi,
per la classe quarta della scuola
primaria di Ricengo. Una mattina per imparare a diventare consumatori consapevoli, per capire
cosa si nasconde dietro una merendina, un pacchetto di patatine o una confezione di salame.
Gaia, Valentina, Aurora, Gabriele, Luca, Angelo, Davide,
Arun, Daniele e Samuele, hanno effettuato una spesa simulata
per analizzare le etichette (informazioni e pubblicità), facendo
una riflessione sul gusto e sulla
sua evoluzione, sulle abitudini
alimentari e sui consumi, accompagnati da Anna Crespiatico (nella foto).
L’idea di portare i bambini
al supermercato è stata del maestro Alex Corlazzoli: “In un
momento in cui la scuola è sottomessa ai tagli, soprattutto sulle uscite didattiche – dichiara –
dobbiamo trovare il modo di far
uscire i nostri ragazzi dalle aule
per apprendere la vita, sfruttando il nostro territorio. Andiamo
nei mercati, nei supermercati,
nelle fabbriche, nei teatri, nelle
nostre piazze”.
La lezione all’Ipercoop ha visto protagonisti proprio i ragazzi
che per due ore hanno girato il
punto vendita sotto lo sguardo sorpreso dei clienti. Hanno
“comprato” una bibita, uno
snack, un alimento nutriente, valutando il prezzo al chilogrammo e gli ingredienti. Un viaggio
alla scoperta della quotidianità,
per capire cosa c’è dietro l’etichetta e per intuire quanto potere esercita la pubblicità su di noi.
Tante le domande degli alunni: “Perche ci sono 30 ingredienti nelle patatine?”. “Come mai
costa di più questo pacchetto?”.
Per la prima volta i piccoli
consumatori hanno visitato il
supermercato con un occhio
critico alla spesa, imparando i
segreti che usano le fabbriche
per ammaliare i consumatori. Il
percorso proseguirà in classe con
una lezione della stessa Crespiatico. Non è la prima volta che la
scuola primaria di Ricengo e il
maestro Corlazzoli propongono
un simile percorso: già lo scorso
anno con un’altra classe si era
affrontato il tema delle bevande
alcoliche.
GL
C
NOTIZIE
DIO
DA PO
CITTADINI
CHE
NOTIZIE
STANO
NON RE
IETRO
MAI IND
oncludiamo con questa pubblicazione il gioco invernale promosso dalla nostra testata giornalistica:
Il Torrazzo sulla neve. Sono giunte
alla nostra redazione un bel numero di
fotografie, anche se – purtroppo – non
essendo nevicato da noi, è venuta meno
la possibilità di tantissimi scatti da parte
dei nostri lettori che non si sono potuti
recare sui monti per una giornata sugli
sci.
Una giuria di esperti valuterà, nei
prossimi giorni, le fotografie pervenuteci e indicherà le migliori alle quali andranno i tre buoni spesa da 150, 100 e 50
euro, offerti da Longoni Sport, e l’accappatoio offerto da Valentino tessuti.
Pubblicheremo prossimamente l’elenco dei fortunati prescelti e li inviteremo
nei nostri uffici per ritirare i riconoscimenti.
I nostri vivi ringraziamenti alle due aziende che
hanno reso possibile questo
bel gioco che sarà ripetuto,
come è ormai tradizione,
nella prossima estate.
LA CLASSE PRIMA DELLA MANZIANA
LA CLASSE SECONDA DELLA MANZIANA
NOTIZIE BACIATE DAL SOLE
LA CLASSE TERZA DELLA MANZIANA
IL GIORNALE
CHE PROTEGGE
I PIÙ PICCOLI
FACCE
DA TORRAZZO
IL SOLE BACIA LE
BELLE NOTIZIE
SABATO 1 MARZO 2014
IL SODALIZIO
GIALLOBLÙ, ORA
AL COMANDO
IN 2A CATEGORIA,
VANTA
UN GLORIOSO
PASSATO
CAMISANO
Il Cremasco 27
Protetti con i volontari
del gruppo Lo Sparviere
Dall’album dei ricordi:
i Pulcini dell’Excelsior
edizione 1973-74
di LUCA GUERINI
L’
Excelsior Vaiano guida il
campionato di Seconda categoria (girone “I”) con 41 punti.
Il primato della formazione guidata da Massi Gnatta, domenica
purtroppo sconfitta, ci dà l’opportunità di ripercorrere l’attività calcistica dell’associazione sportiva
dilettantistica che vide la luce nel
1973, anno di fondazione della società.
I ricordi sono innumerevoli. Il
primo presidente fu Gianni Della
Frera, con Giosefate Raimondi
come segretario-giocatore: fu, in
realtà, qualcosa di più; conosciuto
da tutti come “Elo”, è il simbolo
dell’Excelsior e della sua storia.
Il nome Excelsior nasce dai ragazzi dell’Azione Cattolica che giocavano nel campo sportivo dell’oratorio; i primi colori sociali furono il
bianco-azzurro. Il progetto nacque
dalla voglia di portare una squadra
nel campionato che conta, all’epoca
quello di Milano-Lodi. Dapprima la
squadra giocò nel campionato CSI,
per iscriversi poi alla FIGC nella stagione 1972-73.
Come progetto, l’Excelsior venne “costruita” con ragazzi che sapevano giocare a calcio e non solo
tirare un calcio al pallone. Infatti,
nel ’72-’73 il campionato Juniores
di Crema vide l’Excelsior protagonista: la vittoria finale fu, di fatto,
VAIANO CREMASCO
Excelsior, che storia!
MEMORIE E SUCCESSI DEL CALCIO VAIANESE
la prima pagina importante del calcio vaianese.
Nella stagione 1973-74 l’US
giocò il suo primo campionato in
Terza: la squadra vinse e passò di
categoria. A dire il vero, in quella
stagione l’Excelsior trionfò in tutte
le categorie, fino ai Pulcini. All’epoca, passando in Seconda, si giocava il Campionato Regionale.
Dopo quattro anni vincenti,
il presidente avviò il rapporto di
sponsorizzazione con la ditta “Engifur”, primo marchio della società. La storia racconta che i colori
societari dell’azienda di famiglia
Della Frera erano giallo-marrone e
il fratello del “pres” puntava a un
rinnovamento di tutte le casacche
societarie: in molti fecero notare
che il marrone legava poco… allora si decise per i colori gialloblù,
quelli in uso ancora oggi.
Tutti i campionati giocati fino
agli anni Ottanta furono disputati
sotto la provincia di Lodi: l’Excelsior era una squadra rinomata, conosciuta e temuta per il buon calcio espresso, un po’ come oggi. A
quell’epoca si aggiudicò anche la
Coppa Lodi, una delle più ambite
a livello regionale.
Il tifoso vaianese è sempre stato
molto “caloroso” e molto attaccato ai colori sociali. La leggenda
racconta che i supporter erano
molto agitati durante le partite, ma
sempre corretti. Lo stadio “Pertini” è stato inaugurato e messo a
disposizione della squadra tra il
1980 e il 1981. Ciò ha fatto sì che
la società potesse ambire e giocare
in Prima categoria, mentre prima
doveva rinunciare per problemi di
regolamento FIGC. La svolta e la
maturazione calcistica iniziò negli
anni Ottanta con la venuta di mister “Giubelli”, allenatore vecchio
stampo che dava importanza ai fondamentali tecnici di squadra e a un
gioco molto disciplinato. L’Excelsior aveva fame di vittorie: la massima categoria raggiunta fu nel 1992,
in Promozione per due anni.
Nella sua storia, l’Excelsior
Vaiano ha visto il susseguirsi di
vari presidenti che hanno portato
avanti il progetto “calcio”. Dopo
la nascita con Della Frera, nel
1986 Visentin, negli anni Novanta
Nelli, nel 2001 Lauro e poi Danilo
Maggi.Vaiano è da sempre serbatoio di grandi promesse grazie a un
vivaio giovanile inesauribile e alla
scuola calcio con tecnici preparati.
Lunga vita all’Excelsior!
A
fine gennaio, la Giunta guidata dal sindaco Ornella Scaini ha
approvato la convenzione (sette gli articoli) con il gruppo di
Protezione civile intercomunale “Lo Sparviere” (qui sopra in una
foto di repertorio), che proprio dalla realtà di Camisano ha mosso i
primi passi. La funzione di Protezione civile è associata con i vicini
Comuni di Sergnano (ente capofila), Pianengo, Casale CremascoVidolasco e Castel Gabbiano e ha validità di un anno, fino al 31
dicembre prossimo.
Il Gruppo “Lo Sparviere Volontari Protezione Civile” è regolarmente iscritto al Registro Regionale Generale delle organizzazioni
di volontariato; presidente attuale è il giovane Giovanni Mussi,
referente dei volontari per quanto riguarda la convenzione. Nell’intesa, il Comune agevola ogni attività addestrativa o promozionale
del gruppo sul proprio territorio, assicurando, in caso di necessità,
la disponibilità delle strutture e delle aree pubbliche.
“Lo Sparviere” si offre quale struttura di supporto tecnico alle
attività istituzionali dell’ente per la pubblica incolumità, la pubblica assistenza e la tutela dell’ambiente (sia naturale che urbano).
Gli interventi si svolgeranno utilizzando divise, mezzi propri e
quelli eventualmente messi a disposizione dal Comune, con coordinamento tecnico-operativo del responsabile designato. Il gruppo
di Protezione civile assume direttamente l’onere economico della
copertura assicurativa di ciascun volontario sia per danni a sé stessi
che a terzi in caso di attività.
Per il 2014, l’ente comunale riconosce un contributo annuo pari
a 516 euro più 0,15 euro per ogni residente in paese. La squadra di
Protezione civile assicura la previsione e prevenzione dei fenomeni calamitosi che potrebbero interessare il territorio comunale, la
prestazione dei prioritari interventi tecnici e di assistenza alla popolazione in occasione di eventi imprevisti, interventi di ripristino
ambientale, pulizia delle sponde dei corsi d’acqua, supporto tecnico
per l’aggiornamento del Piano di Protezione Civile comunale.
LG
ARREDAMENTI MAIANDI
SCONTI
photo: Davide Magri©
UGGERI PUBBLICITA’
Sapore d ’antico
dal 40% al 70%
CORTE DE’ CORTESI (CR) | Strada Provinciale n. 21 | Tel. 0372 95162 | www.arredamentimaiandi.it
28
Il Cremasco
SABATO 1 MARZO 2014
OFFANENGO
CASALETTO CEREDANO
Carlo Benelli
candidato sindaco
Avis, assemblea soci
e bilancio di un anno
D
IL CAPOGRUPPO DELL’OPPOSIZIONE
SI PRESENTA CON LA SUA LISTA CIVICA
di GIAMBA LONGARI
I
n vista delle elezioni amministrative dei
prossimi 25-26 maggio, a Casaletto Ceredano c’è un primo candidato sindaco ufficiale: è Carlo Benelli, 39 anni e casalettese doc,
oggi consigliere comunale d’opposizione
della Lista Civica per Casaletto.
Ed è proprio con il nome e il simbolo di
questo schieramento che il giovane si presenta alla competizione elettorale, forte del sostegno di alcune persone e spinto dal desiderio d’impegnarsi con più forza per la propria
amata comunità.
L’esperienza dei cinque anni passati tra le
fila della minoranza e gli insegnamenti del
compianto Emiliano Campari – “che ci ha
sempre spinto in avanti e responsabilizzati
nella passione amministrativa” – hanno convinto Benelli alla candidatura.
“Reputo positivo quanto fatto finora – afferma – anche se, purtroppo, stando all’opposizione non si hanno troppi margini di manovra… L’attuale sindaco Aldo Casorati e la
maggioranza hanno operato bene, ma a me
sarebbe piaciuto avere un confronto maggiore: alcune cose e decisioni me le sono trovate
Bagnolo
Carnevale!
già confezionate sul tavolo, anche se mai ho
preso una posizione per partito preso. Poche
volte ci siamo trovati come capigruppo: una
maggiore partecipazione, oltre al sano confronto, ci avrebbe aiutato a crescere. Per me
amministrare un Comune significa impegno
e coinvolgimento da garantire a tutti”.
Da questa convinzione, che rimane un
fondamento forte, Benelli parte per la sua
campagna elettorale.
“Scendo in campo – aggiunge – in primis
per il sostegno delle persone che mi hanno
seguito e sostenuto, poi animato dalla voglia
di avere più peso decisionale nelle scelte che
riguardano il paese. Rispetto a questi cinque
anni, ad esempio, avrei mantenuto e valorizzato al meglio l’esistente, anche se plaudo
Casorati per la capacità d’aver centrato bandi
che hanno permesso di realizzare delle opere
come il centro sportivo: un impianto bellissimo, ma sovradimensionato per noi e che ora
andrà mantenuto”.
Al sindaco uscente Casorati – che, molto
probabilmente, si ricandiderà – Carlo Benelli
riconosce il grande pregio d’aver rivitalizzato il paese, “però – osserva – una cosa è la
Pro Loco, un’altra essere amministratori che
Carlo Benelli, candidato sindaco
della “Lista Civica per Casaletto”
compiono scelte e investono soldi pubblici.
Questo per dire che feste, sagre e iniziative
ci saranno sempre, ma la vita amministrativa
deve viaggiare su un livello diverso, attraverso il confronto e, quando opportuno, la partecipazione dei cittadini”.
In vista delle elezioni, la Lista Civica per Casaletto è già al lavoro con un gruppetto di persone e, tra queste, c’è anche Fabio Pisati che
già è direttamente impegnato nel gruppo.
“Nelle prossime settimane – anticipa Benelli – convocherò un’assemblea pubblica
per presentare la lista, mentre più avanti faremo un altro incontro al fine d’illustrare il
programma. La lista, comunque, è aperta a
tutti, ai giovani in particolare, per partecipare e crescere insieme e rendere il nostro paese
più bello e vivibile”.
Anticipando alcune linee programmatiche, il candidato sindaco segnala la manutenzione delle strade, la valorizzazione del
centro storico soprattutto in quelle zone oggi
fatiscenti e una rinnovata attenzione per gli
spazi verdi, anche dove ci sono le nuove lottizzazioni. In ambito sociale, auspica invece
un maggiore dialogo e ascolto dei bisogni
delle persone.
Offanengo: “Carnevale Buffo” a scuola
L
I
l Carnevale impazza in
tutto il Cremasco. Sperando nel bel tempo, il Comune bagnolese e l’oratorio
di “San Giovanni Bosco”
hanno organizzato la manifestazione 2014, prevista per
domani, domenica 2 marzo,
nel pomeriggio.
L’appuntamento
per
grandi e piccini (tutti in maschera!) è in piazza Aldo
Moro a partire dalle ore
14.30. Se la pioggia avrà il
sopravvento, la festa si farà
lo stesso: a ospitare l’evento
sarà la palestra del centro
sportivo comunale di via
Lodi. Tra le attrazioni, la
parata dei trampolieri e il
magico spettacolo dal titolo
Interludio giocoso in compagnia del “Teatro dell’Aleph”
e… tante mascherine pronte
a divertirsi! Se splenderà il
sole, ovviamente, la sfilata si
terrà per le vie del pese con
spettacolo finale in piazza.
Voltando pagina, l’amministrazione
comunale
ricorda che lunedì 3 marzo riaprirà anche la “Casa
dell’acqua”: era stata chiusa
per evitare di rovinare l’impianto e le tubazioni con le
temperature rigide dei mesi
invernali.
Saranno felici i cittadini,
che hanno dimostrato di
apprezzare molto il servizio con consumi di acqua
gasata e naturale (gratis) da
record, specie d’estate.
Infine, per il calendario
dei corsi 2014, segnaliamo
che dal 27 febbraio al 12 giugno saranno attivate lezioni
di “Maglia e Uncinetto”,
tutti i giovedì dalle ore 20.30
alle ore 23 presso il Centro
Culturale di piazza Roma.
LG
unedì mattina, nell’ampio atrio della scuola, tutte le classi della secondaria di 1° grado
“Dante” dell’Istituto Comprensivo “Falcone e
Borsellino” di Offanengo hanno partecipato al
Carnevale Buffo, seguendo la perfomance della
classe 2a A, che ha proposto musiche medievali, e
non solo, suonate e cantate alternate a momenti
recitati – da sue studenti rigorosamente in costume – grazie al progetto interdisciplinare che ha
coinvolto letteratura, storia e musica.
Un Carnevale che ha ricordato le atmosfere
antiche, con l’esecuzione di canti quali Schiarazula marazula, canto popolare propiziatorio friulano di fine Cinquecento che, per la sua bellezza,
è stato anche ripreso da Angelo Branduardi; A
l’entrada del Tens Clar è invece ancora più antico,
risalendo a una danza duecentesca, mentre Orientis Partisbus è una canzone legata alle processioni
per la festa dell’asino, evocato per aver portato
la Madonna durante la fuga in Egitto. Infine, è
stato eseguito In taberna, canto tratto dai Carmina
Burana di medievale memoria.
Soddisfazione è stata espressa dagli insegnanti
Bruno Mori e Marco Rozzi, nonché dal dirigente
Flavio Arpini, per la bella riuscita del progetto
che ha avvicinato tutti i ragazzi della scuola al
fascino della musica, anche antica.
M.Z.
CAMPAGNOLA CREMASCA
Convenzioni e Piano
di Protezione civile
N
el Consiglio comunale di martedì scorso, alle ore 21.30, sono stati
trattati quattro punti all’ordine del giorno. S’è partiti con l’approvazione dei verbali della seduta precedente (era il 27 gennaio) per proseguire con la comunicazione all’assemblea dei consiglieri delle risultanze del
controllo successivo di regolarità amministrativa e contabile riguardante
il secondo semestre del 2013. Al punto 3 l’approvazione della convenzione per la gestione in forma associata di due funzioni comunali, la
raccolta-smaltimento rifiuti e la riscossione dei tributi.
“L’intesa – ha spiegato il sindaco Agostino Guerini Rocco – è fra il
nostro paese e i Comuni di Casaletto Vaprio e Cremosano, con quest’ultimo anche nel ruolo di Comune capofila”.
Il Consiglio comunale ha detto sì anche al Piano di emergenza comunale (piano di Protezione civile, ndr), che è stato elaborato dallo studio
“Ambiente e Territorio” di Angera (Va). A tal proposito è intervenuto il
dottor Fenghe, per illustrare il Piano in oggetto. In sintesi, è stata condotta una ricostruzione delle differenti tipologie di eventi generatori di
rischio che possono interessare il contesto territoriale campagnolese. Da
tale ricostruzione non si sono riscontrati per il piccolo Comune elementi
di rischio significativi. “Pertanto non sono stati definiti degli scenari di
rischio territoriale prevalente, ma è stata prevista l’individuazione di una
procedura generica”, è stato detto.
L’assise era al completo, con la sola assenza (peraltro giustificata)
del consigliere di minoranza Antonio Barra de Il Borgo di Campagnola:
dopo le polemiche degli ultimi tempi tra l’amministrazione comunale e
Giuseppe Savoia de La Nuova Campagnola sulla nuova responsabile della
Biblioteca del sabato mattina, è filato tutto ok, con inizio dei lavori alle
ore 21.35 e termine poco dopo le 22. Bene così.
Luca Guerini
omenica 16 febbraio si
è svolta presso il Centro “Eden della Terza Età” la
41a assemblea ordinaria della
Sezione AVIS di Offanengo.
Dopo la celebrazione della
santa Messa in suffragio di
tutti gli avisini scomparsi, alle
ore 10 è iniziata l’assemblea
alla presenza del sindaco Gabriele Patrini e degli assessori
Valameri e Severgnini, nonché di numerosi avisini (una
sessantina).
Dopo le comunicazioni di
rito, il presidente avisino Alessandro Mostosi ha presentato
la relazione morale relativa
all’anno 2013, fornendone i
dati. Le tessere progressive
rilasciate dall’AVIS Offanengo
si attesatano sul numero di
755, mentre i soci – gli effettivi, gli ex emeriti e i collaboratori – sono 241 (46 donne e
195 uomini). I soci attivi sono
229, con una diminuzione di 7
donatori.
Il presidente Mostosi ha
proseguito la sua relazione
ricordando che nel 2013 la
sezione ha effettuato 519 donazioni (con una diminuzione
di 19 unità rispetto al 2012),
di cui 325 sangue intero, 132
plasmaferesi presso il Centro
Trasfusionale dell’Ospedale
di Crema e 62 di sangue intero presso il Centro di raccolta
dell’AVIS comunale di Soncino, raggiungendo un indice di
donazione del 2,27 per ogni
donatore attivo.
Le adesioni a questa storica
realtà associativa sono state
33; fra queste, 14 hanno donato per la prima volta, mentre
4 sono stati i soci rientrati. Le
uscite sono state 25, mentre
un socio si è trasferito. Il presidente ha fatto notare che questa pur lieve flessione è solo
all’apparenza negativa, perché le adesioni sono state numerosissime: 33 sono in corso
di perfezionamento e avranno
senza dubbio una ricaduta positiva sull’anno in corso.
Fra le numerose attività
organizzate dalla sezione offanenghese lo scorso anno,
in collaborazione con le Associazioni AIDO-ADMO e G.S.
AVIS-AIDO, condivise in uno
spirito di volontariato e solidarietà, sono state ricordate:
la serata medica di presentazione
dell’Associazione
ADMO per sensibilizzare la donazione di midollo osseo con
testimonianze di donatori di
midollo e di campioni sportivi, che ha portato all’iscrizione di alcuni giovani avisini al
registro mondiale dei donatori; gli incontri nelle scuole,
che hanno visto l’impegno del
consigliere Duilio Bertoli, realizzati in collaborazione con
i dottori Ragnoli dell’AVIS di
Madignano e Massari dell’AVIS di Izano.
L’AVIS Offanengo ha inoltre partecipato al 31° Torneo
della Pace, alla ciclopedalata
a Torino con ben 30 ciclisti e
molti simpatizzati che hanno
aderito alla bella proposta.
Sono state menzionate anche
la presenza con uno stand alla
Festa dello sportivo con incontro
di molti giovani, la partecipazione alla Fiera della Madonna
del Pozzo, il ciclopellegrinaggio
al Santuario di Santa Maria
della Croce e il tradizionale allestimento di un albero natalizio in piazza, nonché la partecipazione alla manifestazione
Natale da Favola. Inoltre, con
l’aiuto del G.S. AVIS- AIDO è
stato completato l’impegno
preso nel 2010 per il contributo alla costruzione di un’aula
del nuovo oratorio. Un motivo
in più per dire “grazie” all’AVIS Offanengo e al suo costante impegno in paese.
Al termine della relazione,
l’amministratore Mauro Benelli ha illustrato il Bilancio
consuntivo 2013, chiuso in
positivo. A seguire, numerosi e partecipati gli interventi
dei presenti, fra cui quello
del sindaco Patrini, che ha
ringraziato l’associazione per
l’attività svolta, comunicando
inoltre che, dopo varie richieste, la Giunta ha deliberato
l’ampliamento della sede con
l’assegnazione di un altro locale adiacente agli attuali per
insediare la segreteria.
Dopo gli interventi di Bertoli e Manclossi, relazione e
Bilancio sono stati approvati
all’unanimità.
Al termine della riunione si
sono svolte le premiazioni dei
donatori che hanno raggiunto
i traguardi previsti dallo statuto. Fra questi, spicca Domenico Rossoni con 100 donazioni: complimenti!
M.Z.
Tende da Sole e Zanzariere
SCONTO 30%
o motore e anemometro
in omaggio
da 30 anni al vostro servizio
con QUALITÀ e PROFESSIONALITÀ
MADE IN ITALY
Chiama per un preventivo gratuito e personalizzato
Massima convenienza
MADIGNANO - Via E. Mattei - Tel 0373·65674
Fax 0373·658839 - [email protected] -
www.doppiovetro.it
S
C
O
N
T
I
Il Cremasco 29
SABATO 1 MARZO 2014
BAGNOLO CREMASCO
BAGNOLO CREMASCO
Antenne telefonia:
sanato il conflitto
“Rinnova Bagnolo”,
appello per la trasparenza
N
RISPETTATI NORMATIVA E PARAMETRI
ARPA. CHIARITA LA PROPRIETÀ
di LUCA GUERINI
N
uova riunione di Consiglio in paese mercoledì 26 febbraio. Prima di giungere all’analisi della mozione di Bagnolo Insieme, l’assise ha
perfezionato l’operazione di retrocessione delle
azioni di “Padania Acque gestione SpA”. Agostino Canidio ha chiesto al sindaco Doriano
Aiolfi delucidazioni in merito allo statuto.
L’assessore alle Politiche sociali Claudio Dagheti ha, di seguito, illustrato la convenzione tra
Comunità Sociale Cremasca e il Comune sui
servizi sociali e le funzioni distrettuali, poi approvata all’unanimità.
Visto il suo grande utilizzo per ospitare iniziative e incontri, il Consiglio ha poi provveduto
all’approvazione del “Regolamento per il buon
funzionamento del Centro culturale”: disciplina l’assegnazione delle sale, l’apertura, le responsabilità e le modalità di richiesta e impiego
degli spazi.
Al punto 5, i consiglieri hanno nominato i
rappresentanti della Commissione per le borse
di studio “Mons. Bonomi”: per la maggioranza
Dornetti e Cabrini, per le minoranze Canidio e
Zuccotti, con il sindaco presidente; la commis-
H
a preso il via ieri presso il centro polifunzionale di vicolo
Magenta il progetto Animanziani,
che che si concluderà a fine anno e
per il quale l’amministrazione comunale ha impegnato 5.000 euro.
Il via è stato dato col gioco delle
carte (Scala 40). Venerdì prossimo,
dalle ore 15, è prevista la proiezione del film 21 (quando le carte
diventano rischiose), cui farà seguito
il dibattito. Il 12 e 19 marzo sono
previste lezioni di burraco.
L’iniziativa è aperta a tutti e vedrà il coinvolgimento della dott.ssa
Ambra Mazzola della Cooperativa
“Filika”, che fungerà da animatrice del centro anziani, gestito da
tempo dall’associazione di volontariato “Noi con voi” e frequentato
da circa 30 persone, 15 donne e 15
uomini, con preferenza d’orario
dalle 15.30-16 e aperto fino alle
18.30, d al lunedì al venerdì e per
occasioni particolari la domenica.
Le attività svolte principalmente
sono giocare a carte e chiacchierare; è poi organizzato un corso di
ginnastica a pagamento cui partecipano circa 20 donne e che funziona molto bene.
“Il progetto Animanziani è una
realtà in divenire; verrà realizzato
e monitorato secondo gli interessi
e in collaborazione con le persone
sione si completa con il dirigente scolastico e un
insegnante da lui nominato.
Spazio, infine, alla mozione di Bagnolo Insieme sull’installazione degli apparati di telefonia
mobile sul territorio comunale. Con il documento l’opposizione ha chiesto di annullare la
delibera di Giunta del 19 dicembre 2013.
Come si ricorderà, la mancata discussione
del tema nella precedente riunione consiliare
aveva spinto il gruppo guidato da Canidio a
lasciare polemicamente l’aula. Il sindaco, nella
sua risposta, ha premesso che “la convenzione
sottoscritta con ‘Padania Acque’ non riguarda
l’autorizzazione all’installazione di antenne di
telefonia mobile sull’acquedotto pubblico (tra
l’altro non più attivo dal 2004), ma la ripartizione dei canoni di locazione che le compagnie
telefoniche versano direttamente a ‘Padania Acque’, proprietaria dell’immobile. La convenzione non è alcun modo di competenza del Consiglio bensì di Giunta e l’adozione della delibera
non ha violato alcun principio di trasparenza,
posto che la convenzione non riguarda l’autorizzazione all’installazione”.
L’urgenza di analizzare la questione, a parere
della maggioranza, non sussisteva in quanto le
Il municipio di Bagnolo Cremasco
antenne di telefonia sono già da tempo installate sulla torre: la possibilità di rimozione delle
stesse non è possibile perché installate su un
bene non di proprietà del Comune.
Nella lunga e dettaglata replica, Aiolfi ha
spiegato che, nel caso specifico, si tratta d’installazione di reti microcellulari di telecomunicazione per potenziare una zona del paese con
segnale basso. Il voltaggio, s’è appreso, è quasi
inferiore a quello di un apparecchio cellulare.
Insomma, il Comune non poteva impedirlo, i
rischi sono pressoché nulli, la normativa è stata
rispettata e, in aggiunta, l’ARPA ha riscontrato il
pieno rispetto dei parametri previsti. “In questi
anni – ha concluso il primo cittadino – non ritengo d’aver mai prevaricato i diritti dei consiglieri
di minoranza e i Consigli si sono sempre svolti
in maniera assolutamente, educata, corretta e
serena. L’esempio dato dall’ultima assemblea,
con l’abbandono di Canidio e Groppelli, non è
stato sicuramente di buon insegnamento per chi
dovrebbe sempre vedere nei grandi, o in ogni
caso nei propri eletti, un comportamento rispettoso delle istituzioni e dei propri ruoli.
In sede di voto il “no” di maggioranza e di
Rinnova Bagnolo.
SERGNANO
Al bando la solitudine
col progetto Animanziani
che sono presenti a diverso titolo
al centro”, osservano in seno ai
Servizi sociali del Comune di Sergnano. Attraverso questa attività
si vuole favorire la partecipazione
attiva della cittadinanza alla realtà
sociale in cui è inserita; valorizzare
e coordinare le azioni del volontariato locale, in particolare dell’Associazione “Noi con voi”.
L’approccio metodologico è
basato sulla centralità della relazione: il personale educativo entra
in stretta relazione con gli anziani
e ogni attività ed esperienza viene
mediata da tale presenza.
Gli anziani saranno coinvolti in
un percorso di tipo espressivo in cui
viene dato ampio spazio all’attività
ludico-ricreativa. I momenti individuati sono molteplici: stimolazione
sensoriale attraverso costruzioni,
manipolazioni con materiali e tecniche diverse, cucito, laboratori
di cucina, giardinaggio; graficopittoriche (possono collegarsi alle
attività di stimolazione sensoriale
e comprendono l’uso di vari tipi di
colore e supporti); musicali (ascol-
to di musica, canto, costruzione di
semplici strumenti musicali, giochi
musicali). Previste anche attività
legate all’immagine (uso della fotografia; visione di diapositive o
videocassette); lettura (collettiva del
quotidiano o del libro, scelto insieme); centrate sul corpo (ginnastica
e psicomotricità) e tornei.
Non mancheranno certamente
momenti di festa: con tale termine
si possono riassumere i momenti
gioiosi, quali le feste a tema, la festa dei compleanni e altro ancora.
Contemplate inoltre attività rivolte al territorio e ludico-ricreative:
tombola, tombola sonora, giochi
da tavolo, memory.
Previsti anche momenti di verifica intermedia e finale del progetto
con tutti gli enti coinvolti; giornaliera delle presenze; monitoraggio
da parte della cooperativa del lavoro dell’operatore; questionario di
gradimento degli utenti e di soddisfazione dell’operatore.
Con il progetto avviato ieri si
vuole dunque “fare del centro un
punto d’incontro e sostegno per
gli anziani; sollecitare l’attenzione
della popolazione alla terza età e
rendere sempre più attivo e autonomo il servizio dell’associazione
“Noi con voi”.
U
na divertente commedia
dialettale, scenette tratte da celebri film, letture di
brani, musica e la possibilità
di stare insieme in un pomeriggio di allegria e spensieratezza. Il tutto avrà come filo
conduttore la donna: è la
Festa della donna 2014, che il
Comune ha organizzato per
domani, domenica 2 marzo,
alle ore 15 presso la sala polifunzionale del paese. L’appuntamento – non nuovo da
queste parti – è stato preparato e curato in ogni dettaglio
dai volontari della Biblioteca
comunale che hanno lavorato
al fianco dell’assessorato alla
Cultura e dell’associazione
AUSER, sezione locale. Tutte
le donne della comunità sono
dunque attese per un pomeriggio speciale, un po’ in
anticipo sulla festa “in rosa”
dell’8 marzo prossimo.
Luca Guerini
PALAZZO PIGNANO: “La famiglia imperfetta”
L
a Commissione Cultura del Consiglio Pastorale di Palazzo Pignano, sempre molto attiva, ha organizzato per il 21 marzo, nella
Pieve di San Martino alle ore 21, un incontro veramente di spessore,
di cui diamo per tempo informazione.
Il titolo (tratto da un testo dell’esperta) è La famiglia imperfetta.
Come trasformare ansie e problemi in sfide appassionanti. Relatrice la dottoressa Mariolina Ceriotti Migliarese, neuropsichiatra infantile che
esercita attività privata come psicoterapeuta per adulti e coppie. Da
molti anni si occupa anche di formazione di genitori e insegnanti ed è
membro del Comitato Scientifico della Fondazione “Happy Child”.
Sarà ospite a Palazzo grazie all’invito degli organizzatori, Parrocchia
e Centro Culturale Cremasco “Stefan Wyszynsky”.
“Mariolina Ceriotti Migliarese – scrive, tra l’altro, il celebre psicologo Marcello Cesa Bianchi nell’invito alla lettura di queste pagine
– dalla sua esperienza ha recepito l’insegnamento che porta a quel
‘buon senso’ di cui tanto si avverte la mancanza e che tuttavia non è
sufficiente: dev’essere accompagnato da un profondo e sistematico
aggiornamento scientifico e da quella sapienza che solo l’operato sul
campo può offrire, nella riscoperta di valori che mai dovranno andare
perduti, quali il rispetto reciproco tra generazioni, la comprensione e
la solidarietà fra tutti i componenti della famiglia”.
Il testo della Migliarese, secondo Pieralberto Castoldi e tutti i componenti della Commissione Cultura, “è straordinariamente bello;
con un linguaggio semplice e accessibile, esprime concetti e dispensa
consigli profondi sulla famiglia, sull’educazione dei figli e sulla coppia. Non esistono i rapporti familiari ideali né la famiglia perfetta,
anzi nei difetti e nelle manchevolezze si cresce e si migliora, accettando le diversità legate al carattere, all’età e al sesso”.
Ancora una volta la proposta del gruppo di amici di Palazzo ha
puntato alto, affinché ciascuno sia aiutato a restare all’altezza dei
propri desideri, quelli veri... e a non perdere la speranza.
Luca Guerini
El
Cremosano
Offanengo: “La vita a colori” e il Carnevale!
Festa “in rosa” T
orna anche quest’anno La vita a colori… per tutti, la
12a festa di Carnevale che si terrà presso “I’m lifestyle”, la “disco” del PalaCoim di Offanengo domani,
domenica 2 marzo dalle ore 14.30.
L’iniziativa è stata presentata giovedì dall’assessore
allo Sport Alessandro Capetti e dai responsabili della
squadra “I leoni di Offanengo”, che sta partecipando
al campionato provinciale di basket per squadre composte da disabili e normodotati. Presente anche don
Emanuele, felice per l’iniziativa e per il suo gioioso
titolo. La festa in maschera vuole coinvolgere tutti i
giovani e gli adulti disabili, le loro famiglie, gli operatori del volontariato, le cooperative sociali, gli oratori, le fondazioni e le strutture dell’area handicap del
territorio cremonese, lodigiano e bergamasco nonché
alcune scuole secondarie di Crema e di Cremona. Fra
gli organizzatori, la Cooperativa sociale “Il Seme”
di Castelleone, l’A
l’ CE Moovida, il Gruppo Arca e il
Gruppo H. di San Giacomo di Crema.
“In realtà abbiamo coinvolto l’associazionismo e le
diverse realtà presenti nella nostra provincia, come nel
Lodigiano, nel Pavese e nella Bergamasca. Aspettiamo non meno di 300 ragazzi che, come ogni anno,
tornano con la voglia di divertirsi, di stare insieme,
di ascoltare la musica e di festeggiare il Carnevale!”,
chiariscono gli organizzatori (nella
(
foto). Durante la
festa interverranno il dj Ago Zanotti e la band di Riky
Anelli (che invita a partecipare alla gran festa anche
dal suo profilo Facebook
Facebook). Interverranno anche con un
saluto in video Matteo Viviani delle Iene e il calciatore
ei prossimi giorni il gruppo consigliare Rinnova Bagnolo presenterà due mozioni per aumentare la trasparenza amministrativa.
“Chiederemo che il Consiglio comunale aderisca all’iniziativa di un
folto numero di giornalisti, docenti universitari e politici per il diritto di
accesso alle informazioni della pubblica amministrazione – riferiscono
i consiglieri Carlo Peretti, Alessandro Bombelli e Luca Zuccotti –. La
legislazione italiana è ancora carente. Dobbiamo partire anche dalle
esperienze di piccole amministrazioni per cambiare le regole”.
Il gruppo di minoranza si riferisce all’iniziativa pubblicata sul sito
web www.foia.it, dove da tempo si sta lavorando per consentire un libero
e completo accesso agli atti della pubblica amministrazione, così come
avviene nei Paesi anglosassoni. “Oltre all’adesione a questa iniziativa
legislativa, proporremo anche un miglioramento della trasparenza del
Comune. Tanto si può fare partendo semplicemente dal sito web”.
Zuccotti e soci chiederanno “di dedicare una sezione alle delibere
consigliari, di Giunta e alle determine, che permetta di accedere almeno agli ultimi anni di amministrazione e, soprattutto, consenta la
pubblicazione degli ultimi Bilanci preventivi e consuntivi dell’amministrazione in modo analitico.
L’opposizione di Rinnova tiene molto alla trasparenza. “Negli
ultimi anni abbiamo chiesto più volte al sindaco Doriano Aiolfi di
aumentare partecipazione e trasparenza – sottolinea Bombelli – soprattutto richiedendo che le assemblee pubbliche avessero l’obiettivo
di illustrare anche i programmi dell’amministrazione, coinvolgendo i
cittadini; invece l’attuale squadra di governo si è solo concentrata sulla
presentazione di quanto fatto”.
Il gruppo rileva come le assemblee pubbliche siano state veramente
poche rispetto a quanto scritto nel programma elettorale di Progetto
Bagnolo, la lista che portò all’elezione di Aiolfi.
La chiusura è lasciata a Carlo Peretti, che evidenzia come “addirittura nell’ultima assemblea pubblica del 10 gennaio scorso, il sindaco ha
pubblicizzato quanto fatto in occasione della scadenza della mini IMU,
non richiesta ai cittadini bagnolesi. Peccato che l’amministrazione negli
ultimi due anni abbia aumentato le imposte per un valore pari ad almeno dieci volte quello della mini IMU”. In vista delle prossime elezioni di
primavera, il gruppo sta lavorando al nuovo programma e riferisce di
aver coinvolto un elevato numero di cittadini, giovani e meno giovani,
che si presenteranno alla cittadinanza nelle prossime settimane.
Alessio Tacchinardi. La festa sarà gratuita, analcolica
e aperta a tutti, in particolare a chi desidera vivere un
momento di svago e di allegria, in pieno periodo carnevalesco, con un’attenzione speciale a chi vive una
situazione di difficoltà.
Il paese offre anche un’altra opportunità: si terrà
infatti domani, domenica 2, e martedì 4 marzo l’edizione 2014 di Offanengo in maschera: dopo il classico
ritrovo presso il nuovo oratorio, si svolgerà la consueta
sfilata di carri allegorici (quest’anno dedicati agli Indiani d’America) per le vie del centro storico, nonché
un momento di festa in piazza Sen. Patrini. L’iniziativa è stata organizzata dal gruppo “Fiore di Offanengo” in collaborazione con il Comune e l’Oratorio. I
carri raggiungeranno poi anche il PalaCoim, perché la
festa è proprio per tutti!
M.Z.
CALCIO A 5: pronto riscatto per il Videoton
C
hi si aspettava un Videoton scarico e in crisi dopo le due sconfitte delle ultime due giornate di campionato, ha dovuto ricredersi. A farne le spese la malcapitata Aurora Milano dell’assente
fenomeno Goran M’bow e del cannoniere Fabrizio Pierro (25 gol
finora in stagione), impegnata a evitare di farsi risucchiare nella palude dei playout.
Così, dopo pochi minuti, il Videoton conduceva 2-0 con due
fiammate di De Freitas e Lopez, arrivati rispettivamente a quota 13
e 15 centri personali in questo campionato.
La gara si è incanalata su binari solidi, perché Sardi ha rischiato
solo una volta, durante la quale i milanesi hanno colpito un legno,
l’unica vera occasione per i reds.
Durante la pausa Valente e De Ieso mettono in guardia i cremaschi per scongiurare i rischi di un “Bocconi bis”, quando i cremaschi con in pugno la partita per tutta la prima frazione cedettero
il passo agli avversari facendosi riacciuffare e poi superare senza
appello.
Nel secondo tempo la pressione dei padroni di casa, dopo un paio
di minuti di equilibrio, ha mandato ancora De Freitas (tornato in
grandissima condizione) in gol su calcio di punizione.
Il vantaggio ha tagliato definitivamente le gambe agli ospiti, che
non hanno più potuto contenere la brillantezza dei cremaschi, ancora in gol, prima con Taranto in acrobazia, poi con Pagano e Serina, che hanno approfittato della porta lasciata sguarnita dal portiere
milanese.
Il Videoton mantiene così saldamente la posizione nel cuore della
zona playoff per la serie B, allungando in classifica contro i diretti
inseguitori del Bocconi, sconfitti 3-1 a Bergamo, e rimette addirittura nel mirino la seconda piazza, distante solo un punto per via della
sconfitta subita dal Pavia sul difficile campo del Bellinzago.
Insomma, i giochi sono ancora aperti e il Videoton ha dimostrato
di esserci. Eccome!
Il Cremasco
30
SABATO 1 MARZO 2014
CASTELLEONE
CASTELLEONE: GPII, marzo in digitale
Carnevale 2014
Che weekend
P
roiettore nuovo, vita nuova. Passata all’era digitale, l’unica
sala della comunità in provincia di Cremona rimasta a programmare la proiezione di film sul grande schermo ha riacceso
la voglia di cinema nei castelleonesi. Il cineteatro Giovanni Paolo II propone una qualità di immagine di altissimo profilo e
gustarsi un lungometraggio sul grande schermo all’ombra del
torrazzo non ha nulla da invidiare alle sale dei multiplex.
La programmazione di marzo prende il via lunedì con il primo appuntamento con il ‘Cinema d’essai’. Alle 21 luci spente in
platea per Il capitale umano. Sabato 8 alle 21 e domenica 9 alle
15.30 sarà la volta de I croods mentre il lunedì successivo toccherà a Philomena. Una settimana più tardi la proiezione riguarderà
The butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca e il 24 marzo spazio
a Nebraska.
Il mese di marzo sarà chiuso da una tre giorni che vedrà in
cartellone A spasso con i dinosauri sabato 29 alle 21 e domenica
30 alle 15.30, seguito dal capolavoro The wolf of Wall Street alle
21 di lunedì 31.
OGGI E DOMANI SFILATE, FESTE
E APPUNTAMENTO A TEATRO
di BRUNO TIBERI
R
icca proposta per tutti i gusti e per
tutte le età quella della settimana carnevalesca targata Castelleone. Oratorio e
Cooperativa Il Seme protagoniste del divertimento di grandi e piccini.
Si parte oggi alle 15.30
presso il centro parrocchiale di viale Santuario con la
festa in, maschera per i più
piccoli con tanto di gonfiabili a rendere ancor più
emozionante il pomeriggio.
Stelle filanti, coriandoli e
merenda al gusto frittelle
‘saranno della partita’.
Sempre oggi alle 21 appuntamento a teatro per la
tradizionale ‘Rivista di Carnevale’. L’avanspettacolo firmato dagli attori per un
giorno dell’oratorio offrirà balletti, gag e
tanto divertimento a partire dalle 21 presso la sala cineteatrale Giovanni Paolo II.
Ingresso 6 euro.
Domani alle 15.30 giochi e gonfiabili
in oratorio e alle 16 grande ‘Tombolata di
carnevale’.
Sempre domani salirà in cattedra, a Offanengo per il locale I’m LifeStyle situato al
PalaCoim, la cooperativa Il Seme che proporrà la dodicesima edizione de ‘La via a
colori per tutti’, speciale festa di carnevale
in discoteca. Il pomeriggio
in maschera si aprirà alle
14.30 e vivrà della collaborazione tra Il Seme e l’Ace
Movida, il Gruppo Arca, il
Gruppo H San Giacomo e
l’A.S.D. I Leoni di Offanengo. L’appuntamento vuole
coinvolgere adulti, giovani
disabili e famiglie, volontari e associazioni di tutte le
strutture dell’area handicap
del paese. Un modo per abbattere le barriere e mostrare come la vita sia realmente
un film a colori per tutti.
La festa sarà gratuita, analcolica e aperta a chiunque vorrà viverla con un sorriso
sulle labbra e tanto amore. E ovviamente
con una maschera indosso.
ORATORIO
E COOP IL SEME
PROTAGONISTI
INSIEME ALLE
MASCHERINE
Tib
CASTELLEONE: vai col liscio... in maschera
Il Seme a teatro
V
V
enerdì 7 marzo alle 21, Il Seme e la
Compagnia Tracce d’Arte, nata dalla
collaborazione tra gli ospiti appassionati di
teatro della coop castelleonese e dei centri
Lo Scricciolo di Fiesco, Anffas Crema, La
Colonna di Offanengo e la cremonese Altana, saranno protagonisti di Umani. La
pièce vedrà sul palco Morena, Elisa, Thomas, Laura, Michele, Paolo, Erika, Mirko,
Chiara, Cettina, Adele, Roviof, Francesco,
Daniele, Anna, Domenica, Veronica, Chiara, Alice, Concetta e Giuliano per la regia
di Massimiliano Bozzoni.
Un lavoro che trova la sua giusta chiave
di lettura nelle parole di san Francesco:
“Chi lavora con le sue mani è un lavoratore; chi lavora con le sue mani e la sua testa è
un artigiano; chi lavora con le sue mani, la
sua testa e il cuore è un artista”. Il palco del
GPII sarà gremito d’artisti.
ai col liscio anche a marzo. Continuano con successo le serate domenicali tra valzer e mazurche promosse, presso la
palestra delle scuole elementari di via Cappi (ingresso da via
Don Bosco) da un gruppo di arditi ballerini. Il programma del
mese, che si aprirà domani, prevede l’esordio alle 21 di domenica 2 con la musica di Gino, il 9 toccherà a ‘I semplici’ e il 16
a ‘Ginelli’. Si passerà quindi da ‘Marzia’ a ‘Norma’ rispettivamente il 23 e il 30 del mese.
L’appuntamento di domani strizza l’occhio al carnevale. Gli
organizzatori hanno infatti invitato gli appassionati del ballo a
presentarsi con tanto di maschera e/o travestimento. A metà serata non mancheranno le frittelle.
Tib
MADIGNANO: l’oratorio in un logo
Tib
GOMBITO
Centrale idroelettrica
Il ‘No’ al Ministero
U
n punto a favore? Possiamo
definirlo così se è vero che il
funzionario Edison che ha presentato il progetto della centrale
Idroelettrica tra Bertonico e Castelnuovo Bocca d’Adda si sarebbe
spinto a dire che la grande azienda, con un territorio contrario,
avrebbe potuto pensare a qualcosa
di diverso. Questo in sintesi il risulato dell’incontro ospitato dalla
Regione Lombardia tra il proponente l’impianto per la produzione
di energia utilizzando l’acqua del
fiume Adda, e gli enti territoriali
direttamente toccati dalla centrale.
Martedì non è mancato nessuno all’appello davanti alla Commissione Regionale che avrà il
compito di rappresentare il territorio davanti al Ministero che
dovrà esprimersi con una Via
(Valutazione di impatto ambientale) nazionale. Primo incontro
a Roma ieri e sopralluogo della
Commissione Ministeriale previsto per il 4 marzo.
A Milano, convocati il Parco
Adda, l’Aipo, il Consorzio Navigare l’Adda, i rappresentanti delle
Province di Lodi e Cremona e dei
Comuni di Gombito, Bertonico,
Ripalta Arpina, Montodine e Moscazzano, nessuno se l’è sentita di
promuovere il progetto di Edison.
Sono state pesanti le critiche. Il
più strenuo difensore del meandro
dell’Adda che interessa il territorio
è stato il sindaco gombitese Bianca
Baruelli. Il primo cittadino ha parlato di un impianto idrogeologico,
di un paesaggio, di un ambiente e
TRIGOLO: l’Avis premia Guerrini
Q
uesta sera alle ore 21 a Trigolo, presso la casa delle Figlie di
Sant’Angela Merici, si terrà l’assemblea annuale dei soci Avis,
l’occasione in cui ogni anno si fa il punto della situazione analizzando l’annata sociale appena trascorsa. Il presidente Sergio Carina
illustrerà l’attività svolta durante l’intero 2013. A seguire sarà resa
nota la proposta di programma di attività per l’anno 2014. L’ordine
del giorno prevede anche la discussione e l’approvazione dello stato
patrimoniale, del conto economico e della relazione sindacale relativa al 2013, oltre al bilancio di previsione per l’anno in corso, numeri
in cui si tiene conto dei lusinghieri risultati derivanti dall’apporto del
5 per mille che tanti trigolesi hanno destinato all’associazione.
Dopo il discorso del presidente, sarà dato spazio alla cerimonia
di consegna dei diplomi di benemerenza agli avisini che si sono distinti nell’anno passato maturando ognuno un determinato numero
di donazioni.
Infine i riflettori verranno puntati su Michele Guerrini, lo studente diplomatasi con il massimo dei voti all’esame di Scuola Secondaria di primo grado di Trigolo durante lo scorso anno didattico. A
lui verrà consegnata la borsa di studio, intitolata alla memoria della
donatrice Clotilde Paggi.
Silvia Bissa
FIESCO: sarà Carnevale in tutto il paese
I
l carnevale passalo “insieme a noi”. La proposta è della parrocchia
che per domenica 2 marzo propone un pomeriggio in maschera
da vivere in oratorio. Il ritrovo è per le 15 presso il centro ricreativo
parrocchiale di via Noli. Un corteo mascherato porterà la gioia del
carnevale, tra lanci di stelle filanti e di coriandoli, in tutte le vie del
paese. Quindi il rientro in oratorio per una gustosa merenda a base
di frittelle e per continuare la festa. Pochi i requisiti d’obbligo, su tutti
presentarsi in costume e con un bel sorriso.
I
l centro parrocchiale oratorio ‘Don Bosco’ di Madignano sfida la fantasia dei madignanesi di ogni età per la creazione del
suo nuovo logo. A giudicare i lavori sarà una giuria composta da
membri del consiglio dell’oratorio.
Le opere dovranno essere consegnate presso il bar del centro parrocchiale inviate via posta elettronica all’indirizzo info@
parrocchiamadignano.it indicando nome, cognome e recapito
telefonico dell’autore. Termine ultimo per la produzione degli
elaborati il 5 marzo.
Il vincitore, oltre che vedere la sua creazione diventare il simbolo del ‘Don Bosco’, sarà premiato nell’ambito della serata d’aprile in compagnia della mensile Tombolata.
Tib
Il meandro dell’Adda che bagna Gombito
di sicurezza dei residenti da tutelare. Di investimenti fatti dagli enti
per valorizzare l’ambito bagnato
dalle acque dell’Adda. Da infrastrutturazioni che sono in corso da
anni. “Sono assolutamente contraria – ha ribadito la Baruelli – e
mi meraviglio del fatto che di un
progetto sul tavolo del Ministero
nel 2011, nel territorio sul quale
dovrebbe insistere se n’è saputo solamente 24 mesi dopo”.
La Regione si è impegnata a
portare sul tavolo ministeriale gli
umori raccolti martedì nell’incon-
tro con gli enti territoriali direttamente interessati dal progetto della
centrale. A breve saranno convocate le conferenze di servizi, non
prima del sopralluogo della prossima settimana. A quel punto si
avrà un quadro più chiaro di quanto cremonese e lodigiano devono
attendersi. Nella speranza che le
posizioni espresse possano aver un
peso e che le parole pronunciate tra
i denti dal relatore del progetto per
conto di Edison siano realmente il
pensiero dell’azienda.
Tib
MADIGNANO
Appalto per la gestione luce
C
osì come hanno fatto negli ultimi anni alcuni Comuni
anche Madignano ha deciso di riscattare da Enel Sole
gli impianti di illuminazione presenti in Comune ancora di
proprietà dell’azienda. Si tratta di 512 sorgenti che come da
accordi stretti tra l’ente locale ed Enel passeranno in carico
al Comune per un valore di poco inferiore a 30mila euro Iva
inclusa.
Un’operazione che per il Comune può rappresentare in futuro una fonte di risparmio in considerazione del fatto che il
nuovo gestore potrebbe applicare tariffe di manutenzione più
vantaggiose per le casse dell’ente. Una iniziativa per la quale,
al fine di non sforare il patto di Stablità, il Comune ha deciso
di operare ponendo a carico del vincitore della gara d’appalto
per la manutenzione e fornitura dell’energia elettrica anche la
copertura dei costi di acquisizione da parte dell’amministrazione pubblica delle sorgenti luminose di cui sopra.
Il nuovo gestore dovrà quindi farsi carico della spesa a fronte dell’ottenimento della manutenzione e della fornitura di
energia elettrica per tutti i 796 punti di pubblica illuminazione presenti sul territorio comunale.
Per eventuali interventi di riqualificazione le opere seguiranno i dettami del Piano regolatore per l’illuminazione pubblica già approvato dal Consiglio comunale.
Tib
MADIGNANO: in maschera per il Bingo
T
ombolata di Carnevale, con speciale dedica ai papà con l’avvicinarsi del 19 marzo, questa sera in oratorio. L’organizzazione è della parrocchia che invita tutti al Don Bosco per le 21.
In palio ricchi premi con omaggi e divertimento assicurati per
chi parteciperà.
ROMANENGO: pellegrinaggio in Armenia
D
alla capitale Yerevan attraverso monasteri medievali e chiese, tesori custoditi da una terra prevalentemente montuosa
in cui storia e spiritualità si fondono nei luoghi in cui sono state scritte pagine importanti della storia della chiesa apostolica.
Questa è l’Armenia nelle parole
che vengono utilizzate dalla parrocchia di Romanengo per presentare il viaggio pellegrinaggio
in quella che è definita la ‘culla
della Cristianità’.
Garni, Geghardm il lago Sevan, Goshvank, i monasteri, la
capitale Yerevan (definita la ‘città
rosa’) sino al monte Ararat (nella foto), dove la narrazione biblica fece approdare Noè dopo il
diluvio. Tutto le bellezze di questa straordinaria terra, lontana
dalle comodità ma ricca di cultura e fascino, saranno passate in
rassegna in otto giorni che verranno calendarizzati a breve e che
cadranno nella prima quindicina del mese di settembre. 1.450
euro la cifra a persona da versare per partecipare al viaggio che
sarà effettuato al raggiungimento dei 25 partecipanti, i quali
dovranno munirsi di passaporto. Le adesioni vanno comunicate
al parroco don Cesare Rossi entro Pasqua e accompagnate dal
versamento della caparra pari a 500 euro.
Tib
CASALETTO DI SOPRA: adozioni a distanza
I
l divertente appuntamento ha segnato il passo, almeno per il
2013, ma la sensibilità e l’impegno di connotato solidaristico
rimane. Questo è quanto si augura il parroco don Sante Braggié
che ha invitato i fedeli di Casaletto di Sopra e della Melotta a dar
continuità all’adozione a distanza che per anni è stata sostenuta
attraverso la ‘Tenda di Cristo’ di padre Francesco Zambotti.
La tradizionale tombolata di fine anno alla quale era demandato il duplice compito di portare gioia e serenità e al contempo
raccogliere fondi per l’iniziativa, nel 2013 non è andata in scena.
Il parroco non si è perso d’animo e ha stimolato i fedeli a donare contributi perché l’adozione a distanza possa proseguire.
C’è tempo sino a fine mese per dare una mano all’associazione
‘Tenda di Cristo’ che opera a sostegno dei più bisognosi.
Tib
Il Cremasco 31
SABATO 1 MARZO 2014
SONCINO
SONCINO
Paghi il biglietto...
la guida è gratuita
La scuola per stranieri
chiede aiuto alle associazioni
IMPARARE LA LINGUA PER
FAVORIRE L’INTEGRAZIONE
di SILVIA BISSA
D
di SILVIA BISSA
P
rendono il via oggi, sabato 1 marzo, alle ore 15, con partenza dal piazzale antistante al castello, le visite guidate
gratuite alla Rocca Sforzesca di Soncino, prestigiosa opera
architettonica che da anni dona grande notorietà al borgo, tra
i più belli d’Italia.
Previo pagamento del biglietto d’ingresso, ogni prima domenica del mese sarà quindi possibile approfittare di questa
occasione e varcare la soglia del castello, calpestare il suolo
che un tempo calpestarono gli antichi abitanti, ascoltando
contemporaneamente il racconto della guida.
Appuntamento a oggi pomeriggio. Per info rivolgersi a Sabrina Maina, Ufficio Turistico del Comune di Soncino, presso
la biglietteria della Rocca Sforzesca, allo 0374/ 83188 oppure, attraverso la posta elettronica, inviando una e-mail a [email protected]
a oltre trent’anni a Soncino ci sono
tanti volontari che durante la settimana si riuniscono per insegnare l’italiano
agli stranieri presenti sul territorio, riscuotendo sempre un grande interesse e partecipazione. Anche quest’anno gli iscritti
sono già più di trenta e la scuola prosegue
anche con l’aiuto degli insegnanti messi
a disposizione del Comune e dall’Eda di
Crema.
Tempo addietro le lezioni iniziavano a
ottobre e, con la collaborazione dell’Istituto scolastico per l’età adulta di Crema, numerosi stranieri hanno anche potuto prepararsi e sostenere l’esame di terza media.
Venivano anche organizzati corsi mattutini per le donne, risultati particolarmente
graditi alle utenti.
Purtroppo in seguito alle difficoltà economiche dell’amministrazione, si è reso
necessario ridurre il numero e la durata
dei corsi anche se la richiesta da parte degli stranieri di poter imparare a parlare e
a scrivere nella nostra lingua non è affatto
Gli studenti
della scuola
per stranieri,
con i docenti
diminuita.
Quest’anno le lezioni sono iniziate solo
nel mese di gennaio e si svolgono alla
sera, dalle 19 alle 21, presso un’aula delle
scuole medie, nei giorni di martedì e giovedì, registrando sempre grande partecipazione e grande apprezzamento da parte
di una scolaresca dalle diverse estrazioni
culturali.
L’insegnante messa a disposizione dal
Comune di Soncino viene affiancata da
una ragazza del servizio civile e da alcuni
volontari che si alternano per garantire un
supporto per lo svolgimento proficuo delle
lezioni.
Nonostante la crisi dunque la domanda
appare in crescita. Questo ha spinto alcu-
SONCINO
ROMANENGO
Una poltrona per due,
per tre... o per quattro?
I
n Consiglio comunale, tra i banchi dell’opposizione, da alcuni
mandati, sarà Attilio Polla (nella
foto piccola a sinistra), che non pecca certo d’esperienza, il candidato
sindaco della lista civica ViviAmoRomanengo, che raccoglie l’eredità
dell’attuale gruppo di minoranza
Romanengo Domani, smarcandosi da ogni etichettatura politica e
aprendo le porte a chiunque desideri fare amministrazione senza
una tessera di partito in tasca.
“Proprio così – spiega Marco
Pozzi, anima del gruppo da diversi
anni –. L’esperienza di Romanengo
Domani si è conclusa andando a
confluire nella nuova lista civica
che prende le distanze da qualsiasi logica di partito. Si tratta di un
gruppo di persone, che hanno fatto
ni insegnanti, tra i quali Franco Occhio,
a spronare le associazioni di volontariato
del borgo affinché non accantonino la problematica ma, anzi, si prendano a cuore la
situazione.
“Vorrei ricordare gli indubbi benefici
che l’apprendimento della lingua italiana
riveste per l’integrazione nella comunità
di questi stranieri, gruppo che nel nostro
territorio ammonta ad oltre 800 persone –
ha sottolineato Franco Occhio –; questo
dato dovrebbe essere sufficiente al fine di
spingere il volontariato soncinese, tanto attivo e straordinariamente presente in progetti di carattere sia locale che nazionale e
internazionale, a prendersi a cuore anche
questa situazione”.
tesoro di quanto vissuto in cinque
anni d’opposizione consiliare e
hanno deciso di lavorare per costruire un’alternativa all’attuale governo del paese. Una realtà fatta di
persone e non di simboli, capace di
catalizzare il processo di avvicinamento alla cosa pubblica anche di
giovani. Volti nuovi, romanenghesi
di estrazione e idee diverse, tutti a
condividere un progetto”.
La lista è il programma definitivo non sono ancora pronti ma la
prima certezza si chiama Attilio
Polla. Sarà lui, numero due prima
di Belloli e poi di Pozzi, a fare la
corsa per la poltrona di sindaco. La
conoscenza della macchina amministrativa non gli manca, così come
quella del paese.
La presentazione ufficiale del-
VAILATE: i ‘grillini’ si presentano
Uniti contro l’azzardo
Bene la serata Lions
la lista avverrà tra una decina di
giorni, probabilmente venerdì 14
marzo. Sette giorni prima ci sarà
in Sala Consiliare, quella di Unione Democratica per Romanengo,
maggioranza uscente che avrà in
Evelina ‘Evi’ Grimaldelli (nella foto
piccola a destra) la candidata chiamata a raccogliere il testimone che
Marco Cavalli lascerà tra qualche
settimana.
Il panorama politico-amministrativo in vista delle prossime
elezioni si va via, via delineando.
Alle due coalizioni certe potrebbero affiancarsene altrettante. Una
vedrebbe riaffacciarsi alla vita del
Comune due ex sindaci, Alessandro Samarani e Gianni Silva. I due
pezzi da novanta della Romanengo
di ieri sarebbero stati avvicinati anche dalla maggioranza uscente per
capirne le intenzioni. Il bacino di
riferimento in termini di elettorato
sarebbe infatti in parte lo stesso. La
seconda si chiama Movimento 5 Stelle. Pare che al voto di fine maggio
il gruppo fondato da Beppe Grillo
risponderà presente all’appello, con
candidati espressione del territorio
tra i quali spiccherebbe il nome di
Remigio Crotti.
Tib
Romanengo, Pink Voices
A
nche a Vailate, da alcune settimane, è operativo il Movimento Cinque Stelle (M5S). “La sua missione è strettamente locale e intende incentivare i cittadini alla partecipazione nelle attività amministrative locali, collaborando con
associazioni radicate sul territorio e con movimenti Cinque
Stelle a noi vicini quali quello Cremasco e quello di Cremona”.
“La politica a Vailate – si legge ancora nel comunicato diffuso dai ‘grillini’ – ha creato sconforto in molti cittadini, che
troppo spesso, durante le votazioni, si astengono dal votare,
etichettando ogni partito o lista civica allo stesso modo. Il
M5S Vailate intende ascoltare i suggerimenti dei cittadini che
non sopportano più questo modo di fare politica. Una politica
attuale, solo per poche persone dove gli stessi attori recitano
sempre il medesimo copione, senza alcuna capacità di fare realmente qualcosa per i Vailatesi, lo dimostra il fatto che nel
corso degli anni non si è creata una valida alternativa ai soliti
vecchi nomi. Noi ci mettiamo onestà, coraggio e trasparenza
per far risorgere Vailate”. Blog: vailatenet.altervista.org
V
oci rosa al ‘Galilei’. Le Pink Voices si esibiranno presso l’Auditorium ‘di Romanengo venerdì 7 marzo 2014 alle ore 21
nell’ambito della quinta rassegna artistica organizzata dagli insegnanti dell’Indirizzo Musicale della Scuola Secondaria di 1°
grado di Romanengo. Ospite della serata: Elena Ravelli.
Il progetto è guidato da Mimma D’Avossa e Marco Somenzi.
Marco Somenzi, pianista e docente di pianoforte, cura gli arrangiamenti dei brani, scelti dal vasto panorama della musica leggera
italiana e internazionale. Mimma D’Avossa, cantante e docente
di Canto, dirige la formazione.
Con loro le Pink Voices (nella foto), 24 donne (dai 12 ai 50 anni)
che ogni settimana per un’ora e mezza decidono di chiudere fuori
dalla porta dell’aula 9 della Scuola di Musica Pontesound tutti i
loro problemi per dedicarsi alla Bellezza del fare musica insieme.
di SILVIA BISSA
S
oncino no slot. Uniti contro l’azzardo è il titolo dell’incontro ospitato
sabato scorso dalla ex Filanda, dedicato al tema delle ludopatie e finalizzato ad approfondire, comprendere e contrastare uno dei problemi di più allarmante attualità che affligge la società contemporanea.
La conferenza è stata promossa dal Lions Club Soncino e dal Comune di Soncino unitamente ad associazioni quali ACLI, Apertamente
LAB, Argo, Pro Loco Soncino, Oratorio di Gallignano, No Slot, Società San Vincenzo e Vita.it.
Particolarmente qualificati i relatori, introdotti dopo un breve saluto dal presidente del Lions Club Maurizio Chizzoli e presentati dal
cerimoniere del club Adriano Corradini, in qualità di moderatore
dell’incontro: Simone Feder, psicologo presso la comunità ‘Casa del
Giovane’ di Pavia, Marco Dotti, giornalista del mensile ‘Vita’ e Roberto Gandioli, assessore ai Servizi sociali del Comune di Soncino
Che il tema trattato suscitasse grande interesse si è subito capito dalla nutrita e qualificata presenza dei partecipanti alla conferenza: numerosi cittadini e rappresentanti di associazioni di volontariato a vario
modo impegnate nel sociale nonché, ospite particolarmente gradito e
inatteso, Cristiano Beltrami, vice presidente della Caritas di Cremona
che ha portato i saluti del direttore don Pezzetti.
Il primo relatore a prendere la parola è stato Simone Feder, che
ha offerto al pubblico un racconto crudo ma efficace delle esperienze
maturate nell’ambito della sua attività presso la struttura in cui opera,
illustrando casi e storie a tratti incredibili, attraverso le quali ha dimostrato come l’azzardo non sia un gioco bensì una piaga di dimensioni
enormi che si sta diffondendo silenziosamente nei nostri territori.
La parola è passata a Marco Dotti, che ha dibattuto con estrema
chiarezza in merito ai rapporti tra lo Stato e il gioco d’azzardo con
cenni storici e modalità di sviluppo, avvalorando ulteriormente la tesi
poco prima espressa da Feder, denunciando l’immobilismo di uno Stato che purtroppo non fa abbastanza per contrastare questi fenomeni.
La trasposizione locale di questa piaga è stata affrontata, dall’assessore Roberto Gandioli che si sta muovendo su più fronti per contribuire ad arginare questo allarmante problema attraverso, per esempio,
azioni di sviluppo della conoscenza partendo dalle scuole.
L’incontro è stato contraddistinto da numerosi interventi e interessanti domande da parte del pubblico.
32
Il Cremasco
SABATO 1 MARZO 2014
PANDINO
VAILATE: parola d'ordine, prevenzione
Lista unica
Il sogno di Sau
L
a Fondazione vailatese Caimi Ospedale Onlus omaggia tutte le
giovani residenti in paese e le dipendenti della struttura nate tra il
1° gennaio 1984 e il 31 dicembre 1994 della possibilità di sottoporsi
gratuitamente a un’ecografia al seno.
In un comunicato diramanto alla stampa, il presidente Mario Berticelli, unitamente al direttore sanitario Michele Santarsiero e al direttore generale Paolo Regonesi, hanno spiegato che “Si è volutamente
scelta la fascia tra i venti e i trent’anni perché è quella in cui generalmente si è poco propensi ai controlli”.
“Si ritiene invece – continuano Berticelli, Santarsiero e Regonesi
– che anche in questa età sia buona norma fare almeno un controllo
ecografico annuale. Sotto i trent’anni, infatti, possono insorgere patologie benigne, ma non solo: sono purtroppo in aumento i tumori
maligni anche nelle giovani donne, dove tra l’altro la velocità di proliferazione è maggiore”.
Prevenzione è la parola chiave con cui il Caimi vuole sensibilizzare
tutte le donne vailatesi, ed “è veramente efficace quando la ricerca
della malattia avviene prima che questa si manifesti oppure la malattia
sia diagnosticata agli stadi iniziali”.
È possibile fissare l’appuntamento chiamando, negli orari d’ufficio,
la responsabile ambulatori, Barbara Nicco, al numero 0363/340297.
IL CONSIGLIERE DI MINORANZA
PARLA DELLE PROSSIME ELEZIONI
di ELISA LORENZETTI
“I
l decreto di scioglimento del Comune di
Pandino non è ancora stato firmato dal
Presidente della Repubblica, ma sarà questione
di giorni”, quindi bisogna prepararsi all’appuntamento elettorale di maggio. Francesca Sau,
consigliere di minoranza nella legislatura interrottasi con le dimissioni del sindaco Dolini e del
gruppo di maggioranza, s’è già messa al lavoro
con l’intento di costituire un gruppo capace di
amministrare il paese. “L’ideale, visti i tempi,
sarebbe formare una sola lista, di 10 esponenti
oltre al candidato sindaco”.
Nei giorni scorsi la Sau ha promosso un incontro, cui ne seguiranno altri, per provare a formare una lista civica sganciata dai partiti. “Le
dimissioni di Dolini e della sua maggioranza mi
hanno molto sorpresa, in ogni caso rispetto la
decisione e faccio gli auguri qualsiasi cosa sceglierà per il suo futuro. Personalmente considero
inopportune le dimissioni presentate e non in
linea con chi dichiarava di avere ‘a cuore Pandino’.
Per l’esponente di minoranza “lasciare l’amministrazione a un commissario prefettizio (la
Bettini
a Soncino
fatte al meglio. È vero che c’è il Patto di stabilità
ma questo non significa che non si possa avere
un sogno da realizzare; per realizzarlo però non
bisogna fare semplicemente amministrazione,
bisogna mettere in atto iniziative e fantasia nelle
cose da fare; bisogna avere un pensiero laterale
e guardare le cose da un altro punto di vista”.
Quante liste si costituiranno per l’elezione del sindaco e per il rinnovo del consiglio comunale? “Mi
auspico una soltanto”. Non sarà così però, quindi… “Penso cinque: Lega, Cinque liste, Centrodestra, Gruppo Civico appoggiato dal PD e la
mia, aperta a tutti. Insisto, il Patto di stabilità
ci sarà comunque anche a maggio, i sogni sono
una cosa, la realtà un’altra. Mi sono proposta,
ma non come candidata a sindaco. Se qualcuno
ha più tempo e voglia di me, nessun problema.
La nostra lista non ha colori. Se debbo essere
sincera ho sempre pensato di essere di sinistra,
moderata. Sinistra che ha a cuore il bene di tutti,
che punta all’equità, alla meritocrazia, cose che
tutti condividono a parole, ma non nei fatti”.
In attesa del decreto del Presidente della Repubblica, si stanno scaldando i motori in vista
delle amministrative di fine maggio. E si continua a discutere sul gesto di Dolini.
RIVOLTA D’ADDA
Adda sicuro, operazioni
procedono a rilento
G
rande appuntamento
oggi a Soncino. Alle
ore 17 nella sala ‘Conferenze’ della ex Filanda, il giornalista e scrittore rivoltano
Alfredo Bettini presenterà la
sua nuova opera Mentre le stagioni passano, edito da ‘Leva
Edizioni’ di Crema.
Bettini, soncinese di nascita, racconta, sul filo della
memoria, le esperienze di
vita in bilico fra i due poli di
una esistenza, ricca di emozioni che traduce in poesia
con rara capacità espressiva.
Per l’occasione la presentazione del libro sarà affidata a Pietro Tinelli, il quale
prenderà la parola dopo l’introduzione della presidente
di Argo, Marinella Pedrini.
Ad Angelo Losi invece il
compito di leggere alcuni
brani del volume.
SB
dottoressa Filomena Formisano, coadiuvata
dal sub commissario dottoressa Lucia Formato,
ndr), anche se solo per pochi mesi, è un errore: è
la sconfitta della democrazia. Il tempo a disposizione per preparare una lista è limitato ed è per
questo motivo che venerdì della scorsa settimana ho promosso un incontro pubblico per incontrare tutte quelle persone che, condividendo
l’amore per il proprio paese, hanno voglia di partecipare a costruire un progetto nuovo per Pandino e guidarlo per i prossimi cinque anni. Una
lista aperta senza nessun vincolo di partito”.
La Sau afferma di essere “ seriamente convinta che in questo momento sarebbe giusto avere
una sola lista dove tutti i consiglieri (10 più il
sindaco) lavorino per il proprio paese e il controllo, che normalmente spetta alla minoranza,
venga fatto dai cittadini, ma mi rendo conto che
la strada per raggiungere questo obiettivo è ancora lunga. Sarei molto felice di constatare che
mi sto sbagliando”.
Ieri sera la Sau ha proposto un’altro incontro. “Spero che si possano formare dei gruppi
di lavoro per progettare il programma, tenendo
presente che dobbiamo concentrarci sulle cose
che possiamo controllare e queste devono essere
Ram
S
i continua a discutere animatamente, e non si fermano le
polemiche, sui ritardi riguardanti
l’avvio dei lavori di messa in sicurezza del fiume Adda. Lo start,
atteso qualche mese fa, lo scorso
autunno, ancora non è avvenuto
anche se non dovrebbe mancare
molto, come garantito in Consiglio
comunale dall’assessore ai Lavori
pubblici Milo Carera. “Sono già
stati aggiudicati i primi due interventi messi in gara e sono in corso
le procedura di verifica”.
Carera ha spiegato che in tempi
celeri, nelle prossime settimane,
insieme all’Aipo (Agenzia interregionale del Po) l’amministrazione
comunale avrà un incontro coi proprietari dei terreni interessati alla
realizzazione del nuovo argine a
RIVOLTIAMO
ASSICURA
CANTIERI A BREVE.
MINORANZE
PERPLESSE
E MOLTO CRITICHE
nord di Rivolta d’Adda. L’assessore ai lavori pubblici ha sottolineato
che la popolazione sarà costantemente informata sugli sviluppi dei
cantieri e che il metanodotto della
Snam non interferirà sull’intervento programmato lungo il fiume.
Molto critico sull’operato della
compagine guidata dal sindaco
Fabio Calvi, il consigliere di minoranza Giacomo Melini, leader
di Rivolta delle Idee, secondo cui è
incomprensibile l’ostinazione di
Rivoltiamo a non sollecitare l’autorità di bacino (Aipo) da cui dipende l’avvio dell’operazione, per
l’apertura dei cantieri. Per Melini
serve un’azione forte per mettere
in sicurezza il paese dalle piene del
fiume Adda.
“La maggioranza è sicuramente
in forte ritardo rispetto alla tempistica dettata tempo addietro,
mentre l’Aipo ha appena espletato l’appalto – afferma Marianna
Patrini, capogruppo di Lista per
Rivolta, relegata all’opposizione –.
Noi avevamo presentato un’interrogazione la scorsa primavera sul
progetto, esprimendo perplessità
anche sull’abbassamento della briglia (presumibilmente non si farà,
ndr), ma anche relativamente al
problema della centrale idroelettrica”. Per l’esponente di centrodestra, ex assessore alla Cultura,
“si danno troppe cose per scontato. La messa in sicurezza era uno
dei cavalli di battaglia del centrosinistra, ma non si è ancora mossa
una virgola”.
El
RIVOLTA D’ADDA
Riapre l’Ariston
Solo per una visita
‘A
ncorariston’ non demorde, fa
sul serio, vuol salvare la sala
dell’ex cinema. “Continuano le
iniziative del nostro comitato, dopo
gli eventi della fiera di Santa Appollonia e il sopralluogo effettuato
sabato 15 febbraio”. Ha inaugurato
il nuovo sito Internet e sta organizzando l’apertura della sala per mostrarla a chi non l’ha mai vista e a
chi vorrebbe rivederla.
Da qualche giorno è online la
pagina web www.ancorariston.it
dove si trova una breve storia della
sala di vicolo Tre Gozzi, una bella
photo gallery con vecchie immagini d’epoca ma anche quelle attuali,
“tutte le notizie sulle iniziative della
nostra associazione e infine tutti i
riferimenti per donare al comitato”.
È possibile trovare sul sito anche
DUE GIORNI
DI PORTE APERTE
PER INCENTIVARE
LA RACCOLTA FONDI
PER RIACQUISTARE
LA STRUTTURA
le fotografie scattate durante la visita del 15 febbraio scorso e anche
i video di quella mattinata, caricati
sul canale youtube appositamente
creato dal comitato.
Ancorariston ha programmato
“un’importantissima iniziativa per
far conoscere ai più giovani che
non lo hanno mai visto e ai meno
giovani che hanno voglia di rivederlo, il cinema Ariston”. La sala
sarà aperta l’8 e il 9 marzo e tutti i
rivoltani potranno visitarla in piena
sicurezza grazie alla collaborazione
della protezione civile “nell’evento
che abbiamo chiamato ‘Sala aperta’. Un particolare ringraziamento
va alla proprietà, la IM.COM per
la disponibilità dimostrata in particolare alla signora Silvia Riva”.
Il cinema Ariston si potrà visitare sabato prossimo dalle 15 alle
18 e al termine della passeggiata
in sala l’associazione Ildebranda
organizzerà un ‘Aperitivo benefico’ in piazza Conte Cavour il cui
ricavato andrà al comitato ‘Ancorariston’. Domenica 9 le porte
dell’ex cinema saranno spalancate
dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 17
in concomitanza con il Mercatino
dell’usato organizzato dalla Pro
Loco di Rivolta.
“L’obbiettivo dichiarato è far conoscere e rivedere a tutti i rivoltani
la nostra sala teatrale e cinematografica – sottolineano i promotori
–. Nel contempo prosegue la raccolta fondi con tutte le modalità
già note: tramite bonifico, online
e donando anche oggetti che non
usate più. Inoltre per le persone più
generose c’è la possibilità di effettuare un lascito al comitato”.
el
AGNADELLO: in ricordo dei Martiri delle foibe
L
’assessore alla Cultura Paolo Gandini ha inaugurato nella mattinata di sabato scorso la targa con cui Agnadello vuole ricordare
“i Martiri delle foibe e tutti coloro che persero la vita in difesa dell’italianità dell’Istria, di Fiume e della
Dalmazia”.
La scelta dell’amministrazione
agnadellese di commemorare questa
tragedia cade nel decimo anniversario della legge sull’esodo istriano che
ha istituito il 10 febbraio, giorno della
firma dei trattati di pace a Parigi, la
Giornata del Ricordo.
Al finaco di Gandini era presente
Sergio Vidal che, ormai da anni, collabora con l’amministrazione comunale portando la sua esperienza diretta nelle scuole del paese. “È da tanto
– ha illustrato Vidal – che chiedevo
di ricordare questi avvenimenti tragici avvenuti al confine orientale,
di cui si parla molto poco e che spesso non vengono menzionati nei
libri di scuola. Non ricordiamo solo chi è morto nelle foibe, ma anche
le persone scomparse, coloro i quali sono stati uccisi perché italiani”.
Ramon Orini
DOVERA
Mosetti al rush finale
Corsa a due per il ‘post’
L
e aziende agricole hanno ancora qualche giorno di tempo
per presentare la loro offerta relativa alla manutenzione del
verde pubblico. È una tra le ultime operazioni della compagine amministrativa guidata da Franco Mosetti, che deciderà
nelle prossime settimane se accettare o meno di ricandidarsi a
sindaco. “Entro la prima decade di marzo chiariremo tutto. Ci
siamo già incontrati un paio di volte per discutere non solo sulla schieramento da presentare
all’elettorato, una lista civica
aperta a tutti, ma anche di
programma”.
Mosetti non si scorda di aver
sostenuto in occasione della
campagna elettorale di cinque
anni fa che sarebbe rimasto in
sella “un mandato solo”, ma
non è affatto escluso che si
ripresenti. “A breve decideremo ogni cosa. Il programma
che presenteremo al paese
dovrà essere credibile, ma non
improntato alla depressione
e rassegnazione anche se le
risorse sono davvero scarse,
soldi non ce ne sono per intenderci, ma questa non è affatto
Franco Mosetti,
una novità, purtroppo”.
sindaco uscente di Dovera
Stando alle voci che circolano in paese, dovrebbero essere
due le formazioni in campo
il 25 maggio. Oltre alla ‘civica’ di cui fa parte Mosetti che
in questi ultimi cinque anni ha amministrato il paese, ci sarà
Cambiamo Dovera, che è già uscita allo scoperto, ha chiesto la
collaborazione della popolazione, invitata a compilare un questionario.
“Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere”, questo il messaggio lanciato ai doveresi. “Tra pochi mesi
si terranno le elezioni per scegliere sindaco e Consiglio comunale. Come ogni cinque anni, tante parole saranno dette a scopi
propagandistici: ci saranno tanti slogan, tante promesse e tanti
rimpalli di responsabilità. Noi non abbiamo la bacchetta magica
e abbiamo imparato a diffidare di chi dice di averla: siamo un
gruppo di cittadini che con umiltà e trasparenza vuole mettersi
a disposizione per il bene del nostro paese”.
Fatta questa premessa la coalizione ha proposto “un questionario, con tanti tipi diversi di domande. I risultati saranno un
fondamentale contributo per la stesura del programma elettorale. Insomma, se per te c’è qualche tema forte o importante a
Dovera, che va trattato, segnalacelo e non lo lasceremo da parte.
Collabora a evidenziarci le priorità”.
Per Cambiamo Dovera “non c’è partecipazione se chi governa
non è capace di ascoltare, e noi vogliamo ascoltare. Lo faremo
in vari modi, sia prima delle elezioni che, se saremo premiati dal
risultato, dopo”.
Questo gruppo ha attivo un proprio sito Internet: www.cambiamodovera.it
El
SABATO 1 MARZO 2014
AFFITTASI APPARTAMENTO
AFFITTASI: MAGGIO - GIUGNO - LUGLIO - AGOSTO
Maderno - Lago di Garda
termoautonomo costituito da ingresso, cucina abit.,
ripostiglio, ampia sala, 2 camere, bagno, cantina e box.
3 locali + servizi, giardino privato e utilizzo piscina
L’appartamento fa parte di un condominio
sito a Crema in zona tranquilla
☎ 030 361616 - 393 4883865
VENDO A VERI INTENDITORI
non lontana dal centro, con ampio verde e dotato di ascensore.
Classe energetica G - IPE 185,79
A DISPOSIZIONE ANCHE ALTRE TIPOLOGIE
DI APPARTAMENTI, ANCHE BILOCALI
☎ 0373 257619 (no agenzie)
canne, mulinelli, artificiali per
pesca del siluro o spinning mare
arco case
☎ 335 8382744
snc
HAIR STYLIST
Via Griffini, 26 - CREMA (Cr)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
VICINANZE CREMA
S. MICHELE
PALAZZO PIGNANO, VILLA
Grazioso e curatissimo appartamento mansardato In contesto residenziale composto da abitazioni
Capannone artigianale della superficie di 360 al secondo e ultimo piano composto da: ingresso, unifamiliari, villa singola disposta su due livelli,
soggiorno, cucina abitabile separata con porte a ve- oltre al piano interrato. Giardino piantumato su
mq con ufficio e servizi, su area di
tro Scrigno, due camere, due bagni, terrazzino e box
1.200 mq totali. Possibilità ampliamento
lotto da 500 mq, soggiorno, cucina abitabile,
doppio. Caratterizzato da travi a vista sbiancate,
per ulteriori 390 mq circa. Disponibile a breve. parquet
Iroko, predisposizione allarme, parabola Tv uno studio, tre camere, cabina armadio, balcone,
Info in studio previo appuntamento
portico,
due bagni, box doppio con dispensa.
Sat, climatizzato con pompa di calore.
CL F (54,26 kwh/mqa).
CL G (229,85 kwh/mqa). Richiesta € 299.000
CL E (118,81 kwh/mqa). Richiesta € 185.000
Rif. 1326A
Rif. 5028
Rif. 1315
SORESINA
OFFANENGO
CAPERGNANICA
CAPERGNANICA
Villa singola su area di 1500 mq disposta su due livelli.
Piano terra: ampio locale verandato, taverna, bagno,
lavanderia, locale di sgombero e locali accessori. Piano
primo: abitazione di 140 mq composta da tre camere,
soggiorno, cucina abitabile, disimpegno, bagno e due
balconi. Doppio box, cantina e giardino piantumato.
Possibilità ulteriore volumetria. Richiesta € 380.000
CL G (372,36 kwh/mqa). Rif. 2156
COMUNE DI CHIEVE Provincia di Cremona
AVVISO DI PUBBLICAZIONE E DEPOSITO DEL PIANO DI RECUPERO
RESIDENZIALE DI INIZIATIVA PRIVATA DENOMINATO
“LUPO STANGHELLINI”, CONFORME AL P.G.T.
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA
- Ai sensi del comma 4, dell’art. 13 della Legge Regionale 11/03/2005 n.
12, e successive modifiche e integrazioni;
- Premesso che il Consiglio Comunale con deliberazione n. 4 del
17/02/2014, dichiarata immediatamente eseguibile, ha adottato il Piano
di Recupero residenziale di iniziativa privata, conforme al P.G.T., denominato “LUPO STANGHELLINI”;
RENDE NOTO
che la succitata deliberazione del Consiglio Comunale, con tutta la documentazione tecnico-grafica allegata sarà depositata per quindici giorni
consecutivi, a partire dal 25/02/2014 fino al 11/03/2014 compreso,
presso l’Ufficio della Segreteria Comunale sito in Chieve (CR) – via San
Giorgio, 28 – negli orari di apertura al pubblico, nonché sul sito Internet
del Comune www.comune.chieve.cr.it
AVVERTE
che durante il periodo di pubblicazione, chiunque ha facoltà di prendere visione degli atti depositati ed entro i quindici giorni successivi,
e comunque entro il giorno 26/03/2014, potrà presentare le proprie
osservazioni al Piano di Recupero di iniziativa privata conforme al P.G.T.
Le eventuali osservazioni dovranno essere redatte in duplice originale e
presentate al Protocollo generale del Comune. Il presente avviso viene
pubblicato all’Albo Pretorio Comunale, sul settimanale “Il Nuovo Torrazzo” e sul sito Internet del Comune www.comune.chieve.cr.it.
Chieve, 25/02/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DELL’AREA TECNICA: arch. Zilioli Guglielmo
Tribunale di Cremona - Estratto avviso di vendita Esec. Immob. n. 52/2011 RGE Tribunale di Crema (reg. inc. n. 59/13)
G.E. dott. Giulio Borella
Professionista delegato: avv. Anita Brunazzi, con studio in Crema – via Borgo
S. Pietro, 4 – Vendita senza incanto: 18.4.2014 alle ore 15.00 presso lo studio del delegato. Lotto unico: In Comune di Ripalta Cremasca (CR) appartamento al p.t. di 2 vani più servizi, con antistante piccolo cortiletto. Immobile abitato dall’esecutato con la famiglia. Dati catastali e confini come in atti.
Unità immobiliare in classe energetica G; indice prestazione energetica climatizzazione invernale 225,19 Kwh/mqa. Custode giudiziario: Istituto Vendite Giudiziarie e all’Asta s.r.l – via Vittorio Veneto, 4 – Ripalta Cremasca (CR)
(tel. 0373/80250) – e-mail: [email protected] Prezzo
base € 53.000,00. Offerte da presentare, pena inefficacia, in bollo e busta
chiusa presso studio professionista delegato (da lunedì a venerdì – sabato e
festivi esclusi) entro le ore 12.00 del giorno non festivo precedente la vendita, con unito assegno circolare n.t. per cauzione, pari al 10% del prezzo offerto, intestato a: Proc. Esec. Imm. n. 52/2011 RGE ex Crema Tribunale di Cremona. Vendita con incanto: 7.5.2014 alle ore 15.00 nello studio dell’Avvocato
delegato. Prezzo base € 53.000,00 con offerte in aumento non inferiori ad
€ 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta
chiusa, va presentata come sopra indicato, con unito assegno circolare n.t.
per cauzione dell’importo di € 5.300,00, intestato come sopra. Maggiori informazioni presso: professionista delegato; custode giudiziario, anche per
visionare l’immobile; Cancelleria Esec. Immob. Tribunale Cremona, anche relative alle generalità del debitore ex art. 570 c.p.c.. Relazione di perizia e avviso di vendita con modalità partecipazione vendita consultabili in Cancelleria
e pubblicati sui siti Internet www.tribunaledicremona.it – www.portaleaste.
it – www.asteimmobili.it – www.astalegale.net – www.creditmanagementbank.eu - www.venditegiudiziali.it - www.astagiudiziaria.com
avv. Anita Brunazzi
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Esec. Civ. n. 225/2010 - Reg. Incarichi 15/2013
G.E. dott. Sieff
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA IV esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza Trento e Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 8 maggio 2014 alle ore 16,00, presso
lo studio del delegato. Nel Comune di Crema - Via del Picco n. 8: appartamento
condominiale posto al piano primo nello stabile condominiale denominato “Matteo” con annesso box ad uso autorimessa al piano terra. Attualmente l’immobile
risulta essere occupato dall’esecutata. Classe energetica: “G”; Indice di prestazione
energetica (IPE): 254,48 KWh/m²a. PREZZO BASE euro 51.468,75 con offerte in
aumento di euro 3.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio del delegato, dal 5 maggio 2014 al 7 maggio 2014, dalle ore 9,30
alle ore 12,00 esclusi il sabato e i festivi, con unito assegno circolare per cauzione
pari al 10% del prezzo offerto, intestato alla “Procedura Esecutiva Immobiliare n.
225/2010 R.G.E. – Tribunale di Cremona - Ex Crema”. Vendita all’incanto: 21 maggio 2014 alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv. Cristiano Duva al PREZZO DI
BASE di euro 51.468,75 con offerte in aumento di euro 3.000,00. La domanda
di partecipazione all’incanto, in bollo e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio del delegato, dal 16 maggio 2014 al 20 maggio 2014, dalle
ore 9,30 alle ore 12,00 esclusi il sabato e i festivi, con allegato assegno circolare per cauzione di euro 5.146,87, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web
www.astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità
della vendita anche sul sito www.giustizia.brescia.it - sono pubblicate la relazione
di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di
quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo
processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma integrale, all’Albo del Tribunale
di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze
successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis, disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7
D.M. 25 maggio 1999, n. 313.
Crema, 24 febbraio 2014
(avv. Cristiano Duva)
cerca RAGAZZE
disponibili
al TAGLIO/COLORE
GRATUITAMENTE
per corsi di aggiornamento
interni, nel giorno di lunedì
☎ 0373 84886 per appuntamento
dalle 9 alle 18
CREMA CENTRO CON TERRAZZO DI 80 MQ
Quadrilocale su due livelli con terrazzo di 80 mq, in edi-
Vendiamo in posizione centrale trilocale di 91
In piccolo contesto con accesso da vicolo chiuso ficio di recente realizzazione. Ingresso, sala da pranzo,
cucina, disimpegno, camera matrimoniale con bagno
mq, realizzato in complesso residenziale di nuova
vendiamo appartamenti da ristrutturare, con
padronale, seconda camera con terrazzino, bagno
costruzione. Situato al piano primo, composto
ingresso
dal
cortile
interno
comune.
Al
piano
terra
ospiti,
terrazzo di 80 mq su due lati. Al piano inferiore,
da ingresso, soggiorno con parete cottura, due
collegato da scala interna, soggiorno-studio, bagno
75
mq.
Al
piano
primo
95
mq.
Trilocale
di
110
mq
disimpegni, due camere, due bagni. Possibilità
e ripostiglio. Due box, due cantine, aria condizionata,
terra+primo. Tre box. Esente obbligo ACE.
box, posto auto e cantina. CL G (69,12 kwh/mqa).
doppio ingresso. CL E (135,33 kwh/mqa) e CL F (170,97
Richiesta € 190.000. Rif. 1339
Richiesta € 142.000. Rif. 1250TT
kwh/mqa). Prezzo ribassato. Info in studio. Rif. 1326A
In realtà riservata, trilocale di 140 mq al piano
primo, disposto su due livelli: al piano primo
(e ultimo) di 75 mq soggiorno, cucina abitabile,
disimpegno e bagno, oltre ad una balconata di 23
mq collegato da scala interna, il piano superiore di 65
mq, mansardato, si trovano le due camere, un bagno,
disimpegno e ripostiglio-armadio. Box di 32 mq
e cantina di 10 mq. CL F (156,86 kwh/mqa).
Richiesta € 185.000. Rif. 1343
CREMA E TREVIGLIO
CREMA, CASA INDIPENDENTE IN CENTRO STORICO
Prestigiosa casa indipendente risalente ai primi del ’600,
completamente ristrutturata con finiture di grande pregio.
Tre livelli per un totale di 270 mq, così suddivisi: al piano
terra caratteristico ingresso dal portico, suggestivo cortile
interno, box, veranda, un bagno, disimpegno, lavanderia e
ripostiglio; al piano primo ingresso, soggiorno con camino,
cucina abitabile, camera matrimoniale con soppalco e due
cabine armadio, due bagni e ripostiglio; al piano secondo
grande camera mansardata con bagno.
Climatizzatore e allarme. CL G (256,07 kwh/mqa).
Prezzo interessantissimo. Info in studio. Rif. 4032
AFFARE VENDO
SCOOTER KYMCO
FILLY 1999 km 200
Domande & Offerte 33
ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE
CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI CREMONA
SEDE RIPALTA CREMASCA VIA V. VENETO N. 4
VENDITA MERCOLEDÌ 5 MARZO ore 16
presso la sede dell’IVG in
via Vittorio veneto n° 4 Ripalta Cr. (Cr)
R.g.e. 404/13:
- Autovettura Fiat Sedici targata DT*** anno immatricolazione
il 05/02/2009, CC 1910, kw 88,00, a gasolio, km percorsi circa
28.000 con chiave carta di circolazione e CDP
€ 8.500,00
- Autovettura Volkswagen New beatle targata CJ***** immatricolata
il 28/05/2003, CC 1984, kw 85, a benzina, km percorsi circa 99.000
con chiave, copia della carta di circolazione e CDP
€ 8.400,00
- Mobilio d’arredo, divano, mobile, televisore
€ 900,00
Esposizione: lunedì 3/3/2014 pomeriggio dalle ore 15,30
alle ore 19,00; martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle
15,30 alle 19 e mercoledì mattina dalle ore 10,00 alle 12,00
***************
Fallimento n. 19/2013. G.D.: dott. B. Sieff - Curatore: dott. S. Ferrari
VENDITA MERCOLEDÌ 5 MARZO
CON RIDUZIONE DEL 60%
Macchinari e attrezzature per officina meccanica: Robot di
piegatura “Antil APR50-10”; muletto “Yale AC Technology” portata
30 Q; taglierina, saldatrici, taglio plasma; trapani; flessibili; viteria
varia e materiale di consumo mobili per arredo ufficio; computers.
BMW C1 Scooter
Esposizione: mercoledì 5/3/2014 solo la mattina
dalle ore 9,30 alle 12,30. La vendita sarà effettuata
presso la sede dell’IVG alle ore 16 e segg.
a € 2.500 totali
Per ulteriori informazioni tel. 0373 80250
o consultare il sito www.ivgcrema.it
2002 km 7.000
☎ 392 6472374
COMUNE DI CHIEVE Provincia di Cremona
AVVISO DI PUBBLICAZIONE E DEPOSITO DEL PIANO DI RECUPERO
RESIDENZIALE DI INIZIATIVA PRIVATA DENOMINATO “P.A.1”,
CONFORME AL P.G.T.
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA
- Ai sensi del comma 4, dell’art. 13 della Legge Regionale 11/03/2005 n.
12, e successive modifiche e integrazioni;
- Premesso che il Consiglio Comunale con deliberazione n. 5 del
17/02/2014, dichiarata immediatamente eseguibile, ha adottato il Piano
di Recupero residenziale di iniziativa privata, conforme al P.G.T., denominato “P.A.1”;
RENDE NOTO
che la succitata deliberazione del Consiglio Comunale, con tutta la documentazione tecnico-grafica allegata sarà depositata per quindici giorni
consecutivi, a partire dal 25/02/2014 fino al 11/03/2014 compreso,
presso l’Ufficio della Segreteria Comunale sito in Chieve (CR) – via San
Giorgio, 28 – negli orari di apertura al pubblico, nonché sul sito Internet
del Comune www.comune.chieve.cr.it
AVVERTE
che durante il periodo di pubblicazione, chiunque ha facoltà di prendere visione degli atti depositati ed entro i quindici giorni successivi,
e comunque entro il giorno 26/03/2014, potrà presentare le proprie
osservazioni al Piano di Recupero di iniziativa privata conforme al P.G.T..
Le eventuali osservazioni dovranno essere redatte in duplice originale e
presentate al Protocollo generale del Comune. Il presente avviso viene
pubblicato all’Albo Pretorio Comunale, sul settimanale “Il Nuovo Torrazzo” e sul sito Internet del Comune www.comune.chieve.cr.it.
Chieve, 25/02/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DELL’AREA TECNICA: arch. Zilioli Guglielmo
COMUNE DIAVVISO
IZANO
PUBBLICO
PROVINCIA DI CREMONA
BANDO DI CONCESSIONE DI CAPPELLE GENTILIZIE NEL CIMITERO COMUNALE
IL TECNICO COMUNALE RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA
Richiamata la deliberazione di Giunta comunale n. 12 in data 11.02.2014, afferente
la “approvazione dei prezzi di concessione di cappelle gentilizie e di blocchi frontali
a cappella gentilizia dell’ambito dell’ampliamento del cimitero comunale. Modalità
e termini di presentazione e valutazione delle istanze di concessione”.
Considerato che, l’amministrazione comunale, intende procedere alla concessione
delle costruende cappelle gentilizie di famiglia in favore di privati cittadini e di enti
che abbiano l’interesse e requisiti previsti
RENDE NOTO
che è aperto il bando pubblico per la concessione di cappelle gentilizie e di blocchi
frontali a cappella gentilizia nell’ambito dell’ampliamento del cimitero comunale.
Che tutte le informazioni e la modulistica relativa potranno essere reperite direttamente all’ufficio tecnico comunale nei seguenti giorni ed orari: lunedì e venerdì
dalle ore 10,30 alle ore 12,30.
Che le richieste di concessione saranno valutate secondo le modalità e i termini
stabiliti dal relativo bando.
Che le richieste di concessione dovranno essere presentate direttamente all’ufficio
protocollo comunale, entro e non oltre le ore 12 del giorno 15 marzo 2014 p.v.
Izano, lì 20.02.2014
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA (Guffi arch. Alessandro)
TRIBUNALE DI CREMONA
Es. imm. N. 16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema, Reg. Incarichi N. 11/13 G.E. Dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA di IMMOBILI - IV esperimento
Vendita senza incanto: 23 aprile 2014 ore 16.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del Ginnasio 15. Comune di Offanengo
(VR) Via Vailati n. 2: appartamento uso abitazione al secondo piano (terzo
catastale), composto da tre vani e servizi, con annessi cantina nel cantinato
(terreno catastale) ed autorimessa privata in corpo di fabbrica indipendente
al piano terra; l’accesso avviene dalla Via Vailati in Offanengo. CERTIFICAZIONE ENERGETICA DELL’IMMOBILE L’immobile in oggetto è in classe energetica G
con un consumo di 457.35 KWh/m2a. Il prezzo base è di € 38.356,66=. Custode Giudiziario è l’Istituto Vendite Giudiziarie, Via Vittorio Veneto, 4, Ripalta
Cremasca, tel. 0373/80250, e-mail [email protected]
Le offerte d’acquisto dovranno essere presentate in bollo e busta chiusa
presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito in Crema Via del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.30 alle ore 12.00 (escluso
sabato e festivi), unitamente ad assegno circolare per cauzione pari al 10% del
prezzo offerto, non trasferibile intestato alla procedura esecutiva immobiliare n.
16/2011 R.G.E. Tribunale di Crema. Vendita con incanto: 07 maggio 2014 ore
16.30 presso lo studio del delegato avvocato Giulia Bravi in Crema, via del
Ginnasio 15. Il prezzo base è di € 38.356,66=, offerte in aumento non inferiori ad
€ 3.000,00=. La domanda di partecipazione all’incanto, sottoscritta ed in carta da
bollo, dovrà essere depositata presso lo studio del Delegato Avv. Giulia Bravi sito
in Crema Via del Ginnasio n.15 entro le ore 12.00 dell’ultimo giorno non festivo
precedente la vendita, nei giorni dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.00
(escluso sabato e festivi), e dovrà contenere le indicazioni di cui sopra. Gli offerenti
dovranno prestare cauzione di importo pari al 10% del prezzo base con assegno
circolare, non trasferibile, intestato come sopra, che dovrà essere depositato con la
domanda di partecipazione all’incanto presso lo studio del Delegato. La relazione
di stima è pubblicata sui siti Internet www.astegiudiziarie.it e www.crema.astagiudiziaria.com, unitamente all’ordinanza di vendita ed al presente avviso di vendita.
La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, agli
atti del fascicolo processuale, nonché dell’ordinanza e dell’avviso di vendita. Ogni
ulteriore informazione potrà essere richiesta dagli interessati all’Avvocato Delegato, presso il proprio studio, Tel. 0373/259128 – Fax 0373/84768 – e-mail info@
studiobraviavvocati.it, o presso la Cancelleria del Tribunale di Cremona, nonché
presso il Custode Giudiziario.
Crema, 17.02.2014
Avv. Giulia Bravi
COMUNE DI CHIEVE Provincia di Cremona
AVVISO DI PUBBLICAZIONE E DEPOSITO DEL PIANO DI RECUPERO RESIDENZIALE DI INIZIATIVA PRIVATA, CONFORME AL P.G.T., DENOMINATO
“RECUPERO ABITATIVO SOTTOTETTO ESISTENTE” VIA SANTA MARIA
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA
- Ai sensi del comma 4, dell’art. 13 della Legge Regionale 11/03/2005 n.
12, e successive modifiche e integrazioni;
- Premesso che il Consiglio Comunale con deliberazione n. 3 del
17/02/2014, dichiarata immediatamente eseguibile, ha adottato il Piano
di Recupero residenziale di iniziativa privata, conforme al P.G.T., denominato “RECUPERO ABITATIVO SOTTOTETTO ESISTENTE” – via Santa Maria”;
RENDE NOTO
che la succitata deliberazione del Consiglio Comunale, con tutta la documentazione tecnico-grafica allegata sarà depositata per quindici giorni
consecutivi, a partire dal 25/02/2014 fino al 11/03/2014 compreso,
presso l’Ufficio della Segreteria Comunale sito in Chieve (CR) – via San
Giorgio, 28 – negli orari di apertura al pubblico, nonché sul sito Internet
del Comune www.comune.chieve.cr.it
AVVERTE
che durante il periodo di pubblicazione, chiunque ha facoltà di prendere visione degli atti depositati ed entro i quindici giorni successivi,
e comunque entro il giorno 26/03/2014, potrà presentare le proprie
osservazioni al Piano di Recupero di iniziativa privata conforme al P.G.T.
Le eventuali osservazioni dovranno essere redatte in duplice originale e
presentate al Protocollo generale del Comune. Il presente avviso viene
pubblicato all’Albo Pretorio Comunale, sul settimanale “Il Nuovo Torrazzo” e sul sito Internet del Comune www.comune.chieve.cr.it.
Chieve, 25/02/2014
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DELL’AREA TECNICA: arch. Zilioli Guglielmo
TRIBUNALE DI CREMONA
Esec. imm.re n. 68/2010 (Ruolo Crema) - Reg. Incarichi 36/2012
G.E. dott. Giulio Borella
ESTRATTO DI AVVISO DI VENDITA (VI esperimento)
Professionista delegato: Avv. Laura Moruzzi, con studio in Crema – via Tensini
n. 4 (tel. 0373 85732, fax 0373 252682, e-mail [email protected]).
Vendita senza incanto: 23 aprile 2014, ore 17.30 presso lo studio del delegato. Lotto n. 1: in Comune di Credera Rubbiano (CR), frazione Rovereto, accesso
da via Moscazzano n. 16, edificio artigianale (con laboratori, celle, ripostigli cortile esclusivo, ed in corpo staccato ufficio e ripostiglio). Piani terra e primo. In
corpo staccato, due appartamenti al piano primo e secondo, composti da ingresso, soggiorno, cucina, disimpegno, due camere, bagno e cantina (quest’ultima
solo per unità a piano terra). Ampia area cortilizia comune. Per la porzione di
fabbricato destinata a laboratorio classe energetica “G” - prestazione energetica
per la climatizzazione invernale 126.14 kWh/m2a - prestazione raffrescamento
10.43 kWh/m2a; per la porzione di fabbricato destinata a locale uffici classe energetica “G” - prestazione energetica per la climatizzazione invernale 108.67 kWh/
m2a - prestazione raffrescamento 11.47 kWh/m2a; per l’appartamento al piano
primo classe energetica “G”- la prestazione energetica per la climatizzazione
invernale 345.77 kWh/m2a - prestazione raffrescamento 24.81 kWh/m2a; per
l’appartamento al piano secondo classe energetica “G” - prestazione energetica
per la climatizzazione invernale 446.39 kWh/m2a - prestazione raffrescamento
22.65 kWh/m2a. L’appartamento posto al piano primo risulta occupato senza titolo. Lotto n. 4: in Comune di Credera Rubbiano (CR), frazione Rovereto, accesso
da vicolo del Borghetto, porzione di “rustico” completamente da ristrutturare,
comprendente abitazione su due piani, portico, piccolo cortile e giardino di pertinenza esclusivi. Area censita al catasto terreni la cui destinazione urbanistica
è indicata dal Certificato di destinazione urbanistica rilasciato dal Comune di
Credera Rubbiano in data 29 novembre 2011, Protocollo n. 3083. Gli immobili
di cui al presente lotto non sono soggetti all’obbligo di certificazione energetica. Sul fondo (area) grava servitù passiva di passaggio carrale. L’immobile risulta
libero. Lotto n. 5: in Comune di Credera Rubbiano (CR), frazione Rovereto, accesso da vicolo del Borghetto, porzione di fabbricato rustico (cascina) con portico, cortile, box e rustici di pertinenza. Per la porzione di fabbricato costituita
da abitazione, cortili e rustici classe energetica “G” - prestazione energetica per
la climatizzazione invernale 278.58 kWh/m2a - prestazione raffrescamento 4.47
kWh/m2a. Una piccola porzione dell’immobile (circa 3,2 mq) risulta edificata nel
1974 su fondo attiguo di proprietà di terzi. Sul fondo grava servitù passiva di
passaggio carrale e pedonale. L’immobile risulta occupato dai debitori. PREZZO
BASE: lotto n. 1 euro 129.589,72 con offerte in aumento di euro 2.500,00;
lotto n. 4 euro 64.084,13 con offerte in aumento di euro 2.500,00; lotto n. 5
euro 58.793,42 con offerte in aumento di euro 2.500,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio dell’avv. Laura Moruzzi in Crema,
Via Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti la vendita (esclusi il sabato e i festivi),
dalle ore 9.30 alle 12.00, con unito assegno circolare per cauzione pari al 10% del
prezzo offerto, intestato alla Procedura Esecutiva Immobiliare n. 68/2010. Vendita all’incanto: 7 maggio 2014, alle ore 16.00 sempre nello studio dell’avv.
Laura Moruzzi al prezzo base per il lotto n. 1 di euro 129.589,72 con offerte
in aumento di euro 2.500,00; lotto n. 4 di euro 64.084,13 con offerte in aumento di euro 2.500,00; lotto n. 5 di euro 58.793,42 con offerte in aumento
di euro 2.500,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo e non in
busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio dell’avv. Laura Moruzzi
in Crema, Via Tensini n. 4, nei tre giorni antecedenti la vendita (esclusi il sabato
e i festivi), dalle ore 9.30 alle 12.00, con allegato assegno circolare per cauzione
di euro 12.958,97 per il lotto n. 1, euro 6.408,41 per il lotto n. 4, euro 5.879,34
per il lotto n. 5, intestato come sopra. In ogni caso sui siti www.astagiudiziaria.
com, www.astegiudiziarie.it, www.giustizia.brescia.it e www.tribunalecrema.it è
pubblicata la relazione di stima degli immobili per cui è la presente procedura di
vendita. La presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi
allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma
integrale, all’Albo del Tribunale di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le
spese, i diritti e le competenze successive alla vendita, ai sensi dell’art. 179 bis
disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7 D.M. 25 maggio 1999 n. 313.
Crema, 21 febbraio 2014
(avv. Laura Moruzzi)
34 sabato 1 marzo 2014
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
ROVERETO: 90 ANNI!
PIANENGO: 101 ANNI DI PEPINA!
Lunedì 3 marzo la cara Giusep-
Venerdì 28 febbraio Maria Bet-
pa Denti “Pepina” festeggerà con
tinelli ha festeggiato il traguardo
gioia le sue 101 primavere, supe-
dei 90 anni.
rando l’invidiabile traguardo del
Tanti auguri dal figlio, dalla
secolo.
nuora, dai nipoti e da tutti i pro-
Figlio, figlie, generi, nipoti e
nipoti.
pronipoti le porgono i più calorosi
Congratulazioni!
auguri di tanta, tanta serenità!
Buon compleanno!
TRESCORE CREMASCO: AUGURI!
CREMA: BUON COMPLEANNO NONNA MADDALENA!
Venerdì 28 febbraio la signora
anni!
Tantissimi auguri dai figli, dal
genero, dai nipoti e dai pronipoti.
Parrocchia di S. Bernardino - Gruppo Caritas
Friendly
Per ELENA ANDREOLI
di Ripalta Arpina che martedì 25
febbraio ha compiuto 11 anni. Ti
auguriamo un mondo di bene da
papà, mamma, nonni, zii e dalla
tua carissima cugina Rebecca.
Buon compleanno!
Tanti auguri di buon compleanno a STEFANIA PELIZZARI di Quintano che giovedì
27 febbraio ha compiuto gli
anni, dalle tue pesti, Ilaria e Federico.
8.3.2014. DEDICATA A
TUTTE LE DONNE. Sei la
luce dei miei occhi, il mio amore è la guida della mia mente,
amarti è come vivere in un sogno dorato, piangere per te è
gioia, la lontananza di qualche
ora è come un’eternità. Sei tanto
buona e dolce, la mia vita senza
di te è vuota e molto triste, la tua
presenza mi aiuta a vivere. “Il
poeta”.
Caro ZVONIMIR, sono
trascorsi e volati 14 anni da quel
5.3.2000 dove per la prima volta
ti abbiamo visto... auguri spe-
ciali di buon compleanno per
la tua “maggiore età”, da chi ti
vuole un mondo di bene. Mamma, papà, la tua sorellina Nadia,
nonni, nonne e zio.
Tanti affettuosi auguri alla
nonna ZEMIRA che domani,
domenica 2 marzo festeggerà il
suo compleanno! Con affetto i
tuoi nipoti Zvonimir e Nadia con
tutta la famiglia.
Libri usati
VENDO BIBBIA del 1657,
autore Aloisi Lippomanni (latino
antico e greco) a € 60; MESSALE del 1920 in latino a € 25;
diverse domeniche del CORRIERE (borghese, candido...) a €
1,20 cad. ☎ 0373 458091
Auto, cicli e motocicli
VENDO BICI DA CORSA per principianti Scott Araldi
usata pochissimo € 200. ☎ 320
1112470
Festa della DONNA
Rosetta
RISTORANTE TRATTORIA
SABATO
8 MARZO
(serata al femminile)
DOMENICA
9 MARZO
A PRANZO
tra mimose, amiche, mamme,
sorelle o chi preferite,
si inizia con l’aperitivo,
a seguire menù degustazione
a prezzo fisso servito al tavolo
accompagnato dalla musica
PASSARERA DI CAPERGNANICA Tel. 0373 238118
www.trattoriarosetta.it - info: [email protected]
CREMA
Lunedì 24 febbraio Francesco Orio si è brillantemente laureato
in Biotecnologia Industriale presso l’Università Statale di Pavia, lo
annuncia orgogliosa la nonna Flavia.
CREMA
Amici e colleghi de Il Nuovo Torrazzo si congratulano con Ramon per il diploma al Master in Digital Journalism con la qualifica
di Magna cum laude.
Complimenti per il brillante risultato: hai estratto un altro bel...
coniglio dal cilindro.
OFFANENGO: LAUREA!
Maddalena Conca compirà 92
CERCA Libri, dischi, CD e DVD, quadri e stampe
e oggetti di vario genere per il MERCATINO DI PRIMAVERA
Tel. 0373 84553. Grazie!
Laurea
Venerdì 7 marzo don Rino Piloni festeggerà 90 primavere. Il
fratello, le sorelle, i nipoti e la cara suor Maddalena ti augurano
tanta serenità e un felice compleanno!
Ragazzo appassionato di
biciclette CERCA VECCHIA
BICI DA CORSA degli anni ’30,
’40, ’50. Prezzo da concordare. ☎
338 4284285
Varie
SVEGLIA da appoggio
1940, in legno lunga cm 33, alta
cm 17, quadrante al centro (made
in France) carica manuale VENDO a € 15. ☎ 035 878400
CERCO GABBIA PER
CRICETO completa di ruota. ☎
328 9433295
VENDO 20 Q.LI DI LEGNA DA ARDERE (faggio, rovere, ecc.) a € 13 al q.le per pizzerie e privati, disponibile anche
in banchi. ☎ 338 1649737
Nuovo! VENDO SMARTPHONE Nokia Asha 302 colore
bianco a € 90. ☎ 338 5917611
VENDO 3 VESTITI DI
CARNEVALE 7 e 8 anni (pirata, strega, Beyblade) € 8 cad.;
SMART TV PORTATILE
(come DS) della Clementoni per
bambini dai 2 anni in poi, sempli-
ce da usare, vendo a € 30 più giochi a € 5 cad. completo di scatola
e istruzioni. ☎ 340 9681183
VENDO MOBILE DA
SALA a € 500 trattabili; SDRAIO da giardino a € 40 trattabili.
☎ 0373 278215
VENDO piccola LAVATRICE Candy kg 3,5 usata pochissimo altezza cm 69, profondità cm
45, larghezza cm 40 € 200. ☎ 338
4326206
Congratulazioni a Silvy Ruini che mercoledì 19 febbraio si
è laureata con 110 e lode in lingue per l’Economia (curriculum
“esperto linguistico d’impresa”)
presso l’Università Cattolica del
Sacro Cuore di Milano.
Alla neo-dottoressa un augurio
di cuore da mamma e papà, dalla
sorella Mary, dal fratello Josef e
dalla nonna Francesca.
CREMA: LAUREA!
Martedì 25 febbraio Alessan-
dro Galli si è brillantemente laureato in “Management Finanza e
International Business” all’università di Bergamo.
Complimenti e tanti auguri per
un futuro ricco di soddisfazioni da
nonna Lena, nonna Giulia, Paolo,
Cristina, Antonio, Gabry e Greg.
Abbigliamento
VENDO PELLICCIA ecologica da donna marrone, modello
cappotto, come nuova, tg. 48/50 a
€ 100 trattabili. ☎ 340 9681183
Oggetti smarriti/ritrovati
È stato SMARRITO in Ripalta Cremasca un sacchettino nero
contenente DUE APPARECCHI
ACUSTICI. Chi l’avesse trovato
può contattare il n. 334 1405778
oppure 333 3911732
RITIRO ORO
CREMA: LAUREA!
Lunedì 24 febbraio
2014 presso il Politecnico di Milano, sede
di Piacenza, corso di
Laurea in Ingegneria
Meccanica, si è laureato con successo Fabio
Tacchini discutendo la
tesi: “Collaudo attrezzatura mediante le normative ISO”. Relatore
Stefano Petrò.
Congratulazioni al
neo ingegnere da mamma, papà, Chiara, Mirella, Luigi, Lorenzo e
Daniela. Complimenti
per l’importante traguardo raggiunto.
MOSCAZZANO - CASCINE COLOMBARE: LAUREA!
CREMA
Piazza Marconi, 36
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
Martedì
25
febbraio Stefano
Guercilena si è
laureato in Ingengeria Meccanica
Industriale presso
il Politecnico di
Milano.
Congratulazioni
da mamma, papà,
nonno, zii e cugini.
SABATO 1 MARZO 2014
Tutti i risultati sul nostro sito www.csi-crema.it
SETTORE GIOVANILE
ECCELLENZA,
PROMOZIONE
CALCIO A 5
T
esta a testa al vertice della classifica di Eccellenza tra gli eterni rivali della Videoton A
e della Fidelis San Carlo A, appaiati a 30 punti.
Tra le due compagini è, però, la Videoton quella
con la miglior differenza reti: 42 – 71 fatte e 29
subite – contro 30 – 57 fatte e 27 subite –.
Considerevolmente distaccati i ragazzi di Enrico IV con 22 punti e l’Usd Spinese Oratorio con
21. Seguono Polisportiva Castelnuovo (16), San
Luigi Crema (15), Pieranica United (13) e Oratorio Cremosano (11). In zona retrocessione i Barabétt (10), la SimeComm (3) e Sand Romanengo
(1).
La Fidelis San Carlo B lotta, invece, per la promozione nella massima serie insieme all’As Castiglion Ninfa Cafè e al Borea El Bariti. Tutte le
attuali contendenti sono distaccate di un punto
l’una dall’altra rispettivamente a 20, 19 e 18. Più
distaccate Silver Bar Crespiatica e Kristal cafè
con 16 punti, Videoton B (12), Atalantina (7),
Agenzia Viaggi Scalo 74 (6) e Toga (0).
Nell’altro girone di Promozione è l’Ital Modular a condurre con 22 punti. Dietro di uno il
Team Asterhisto (21), poi San Luigi Crema B
(18), Gamma 11 (16), Chieve (16), Montodine
(15), Gamber83 (7), Soncino Soccer Club (3) ed
Enercom Circolino (0).
Per il momento il record per miglior attacco
spetta al Videoton A, mentre quello per la miglior difesa alla Fidelis San Carlo A.
Record in negativo per l’Enercom Circolino
(16 reti realizzate) e per la Sime Comm (72 reti
incassate).
Di seguito le partite degli ottavi di finale della Coppa: Oratorio Cremosano-Atalantina;
Team Asterhisto-Usd Spinese Oratorio; Pieranica United-Italmodular; Gamma 11-Enrico IV;
Polisportiva Castelnuovo-San Romanengo; SimeComm-Videoton A; Fidelis San Carlo A-San
Luigi Crema A; As Castiglion Ninfa Cafè-Fidelis
San Carlo B.
Tutti i numeri dei
campionati di calcio
di RAMON ORINI
F
ischio finale sull’edizione
2014 del tradizionale torneo
di calcio giovanile “Diamo le Ali
agli Angeli”. Grandissima soddisfazione per il comitato organizzatore: quest’anno, infatti, è stato
registrato il più alto numero di
squadre partecipanti e di bambini
impegnati... più di cinquecento!
Tutti i giovani atleti sono stati
premiati durante le finali che
si sono disputate nelle palestre
di Scannabue, Romanengo,
Madignano e Toffetti a Crema.
Uno tra i match più attesi è stata
la finalissima della categoria
Pulcini 2003-2004, disputatasi
tra le due formazioni dell’Asd
Oratorio Sabbioni, allenate da
mister Giambattista Festari,
insieme a Massimo, Beppe e
Loris. Il risultato sul campo è
sicuramente secondario rispetto
al divertimento di tutti i calciatori
in erba che hanno saputo dare il
meglio di sé.
Dai campi di gioco dei più
piccoli a quelli dei più grandi.
35
I calendari dei campionati
di Eccellenza e Promozione del calcio a 11 sono già
arrivati al giro di boa e prevedono questo fine settimana la terza
giornata del girone di ritorno.
Al comando della classifica del
girone A dell’Eccellenza con 32
punti troviamo l’F.M.A. Lodi.
New entry del Csi di Crema ha
vinto l’anno scorso la pari categoria del campionato lodigiano.
Inseguono a due sole lunghezze i ragazzi dell’Oratorio
Sabbioni (30), mentre è distaccata di olte 9 punti l’Us Capralbese.
Completano la classifica Oratorio
Pandino (20), Us Ticengo (20),
Ricengo (17), Cami L. Mecc
Lodi (15), Oratorio Cremosano
(12), Oratorio Trescore (12),
Vima Castelleone (12), Pieranica
(9) e Polisportiva Castelnuovo
A (8).
Testa a testa tra Fc Calcio
Spino e Fidelis San Carlo per il
primato dell’Eccellenza B, rispettivamente con 29 e 28 punti. Più
indietro l’Aurora Ombriano e gli
Amatori Bagnolo 86, pari con 24.
Le due formazioni dell’Oratorio Sabbioni, protagoniste della finalissima
Pulcini 2003-2004 al torneo “Diamo le Ali agli Angeli”
A seguire Asd Sergnanese (20),
Casaletto Vaprio (19), Csai Crespiatica (19), Scannaboys (17),
Amatori Monte Cremasco (16).
In zona retrocessione la Pianenghese (8), Excelsior Vaiano (8) e
Gso Boffalorese (4).
Nella Promozione A la
capolista Fiesco conserva la sua
imbattibilità stagionale. Ampissimo il margine distacco – 12 punti
– dalla seconda classificata, l’Us
Standard Crema. A contendersi
un posto per il passaggio alla
massima serie anche lo Sporting
Chieve (25), S.G.B. Quintano
(20) e Polisportiva Castelnuovo
B (18). Sembrano ormai fuori dai
giochi per la promozione il Cso
Offanengo (15), Oratorio Izano
(15), A.S.D. Camisano (14), Baby
Garden (14), Atletico Bagnolo
(13), Werder Crema (9) e Casale
Cremasco (9).
Il Salvirola è al comando della
Promozione B con 27 punti, tre
di distacco dal Campagnola e
dall’Atalantina, entrambe a 24.
Cortissima anche la classifica a
seguire con Oratorio Rovereto e
Sporting Iuvenes, appaiate a 23,
e Polisportiva Madignanese con
21. Completano Casaletto Ceredano (17), Dal Brambo Montodine (13), Du Pub Sagic (10), Torre
Pallavicina (9), Ac Soncino (9) e
Dinamo Crema 7.
Il primato di squadra capocannoniere del Csi Crema spetta per
ora alla Standard Crema (Promozione A), i cui giocatori hanno
già siglato 40 gol. La compagine
che più ha faticato a realizzare
è l’A.S.D. Camisano, andata a
segno soltanto in sette occasioni
Lo stesso girone può vantare
anche la squadra con la più solida difesa, la Polisportiva Fiesco,
che ha visto la sua rete violata
soltanto sette volte.
La peggior difesa spetta, invece, alla Pianenghese (Eccellenza
B), che ha subito fino a oggi 49
gol.
Ram
Csi, associazione vicina ai poveri Volley: poche giornate alla fine dei campionati
I
n un suo recente intervento il presidente nazionale Massimo Achini ha voluto sottolineare la missione del Csi, da sempre un’associazione povera, che si sente vicina
ai poveri”.
Sì, perché come ha scritto papa Francesco nell’introduzione al libro “Povera per
i poveri. La missione della Chiesa” del cardinal Müller, la povertà non è soltanto
economica, ma anche fisica, spirituale, culturale, sociale, etica.
Il più grande ente di promozione sportiva d’Italia non è, infatti, nato per cercare i
successi e le medaglie, per sfornare campioni o per stare sotto le luci della ribalta, ma
per andare a cercare “i poveri del nostro tempo” e far sentire loro “il calore di un abbraccio, di un’amicizia, di un’accoglienza, di un amore, utilizzando quello strumento
straordinario che è lo sport.
“Da sempre le nostre società sportive sono aperte, con gioia, agli imbranati – ha
detto il presidente – ai ragazzi difficili da gestire, a quelli scartati dagli altri, a quelli
che nessuno vuole. Da sempre sono pronte ad accogliere con la più totale normalità
ragazzi e ragazze di culture, religioni, Paesi diversi, o che hanno qualche problema
fisico, o sono segnati da esperienze di vita difficili e complesse”.
Le forme di povertà non mancano nemmeno in un campo sportivo. I dati ci danno
un’immagine chiara: molti dei nostri giovani non praticano attività, oppure l’abbandonano presto e di questi, cita il presidente Csi, “un 30% motiva con ragioni che
rispecchiano forme di povertà economiche, sportive, culturali”. Un vero peccato perché si perde così una delle più belle esperienze della vita.
La mission del Csi, come ha spiegato sempre Achini, è dunque quella di “andarli a
cercare, coinvolgerli, stanarli, appassionarli e farli giocare con noi. In questa direzione vogliamo fare sempre di più”.
Non soltanto parole, ma anche una proposta concreta quelle che il presidente rivolge a tutte le società sportive italiane: “Prendete la ‘mappa’ del vostro territorio. Individuate una realtà che si occupa di sostegno a qualche forma di povertà. Incontratela
e proponetele di collaborare, portando lo sport dove non potrebbe mai arrivare. Tante
società sportive già lo fanno. E così si ritrovano a essere spaventosamente ricche”.
Ram
IL LICEO DANTE ALIGHIERI DI CREMA
G
IOVANISSIME: dietro
il Sant’Alberto che conduce con 41 punti troviamo
Madignanese (31) e Romanengo (27). In media bassa
classifica le altre compagini
cremasche della Segi di Spino d’Adda (22), Polisportiva
Pier Giorgio Frassati (19),
Gso Frassati Sergnano (14) e
Capralbese (13).
RAGAZZE: nell’under 13
stabili in terza posizione le ragazze dell’Oratorio Sabbioni
con 20 punti. Oggi sfideranno nel penultimo match di
campionato il San Bernardo.
Dieci punti, invece, per il Casaletto Ceredano che questo
pomeriggio sarà ospite sul
campo dell’Ausiliatrice Volley. Nell’Under 14, trentuno
punti e terzo piazzamento per
la Pallavolo Montodine, 24
per il Gso Frassati Sergnano e
15 per la Segi Spino. Questo
weekend affronteranno rispettivamente l’Alpina, il Volley
Riozzo e Gso Laudesne.
Le Giovanissime Under 12 della Polisportiva Frassati
ALLIEVE: benissimo la
Segi Spino, seconda con 30
punti e la Frassati, quarta
con 21. In quinta posizione
troviamo il Capergnanica
(18) e settima la Pallavolo
Montodine (8).
JUNIORES: l’Avis conducono la classifica prov-
visoria con 34 punti e cinque lunghezze di vantaggio
sull’Ausiliatrice Volley che,
però, ha una partita giocata
in meno. Nella stessa categoria sono impegnate anche
le pallavoliste del Volley
Romanengo, 10 punti totali, che oggi affronteranno in
casa il San Bernardo. OPEN
MISTO: Master Volley (39),
Palavolo Izano (33), Pallavolo Castelleone (28), Gso
Sergnano (28), San Luigi
(20), Us Capralbese (17),
San’Alberto (14), Gso Laudese (12), Polisportiva Oratorio Livraga (11), Bottaiano’s Team (5).
OPEN FEMMINILE:
la corazzata Us Standard sta
continuando a macinare successi e a prendere un consistente vantaggio sulle dirette
inseguitrici. Le ragazze di
Luca Guerra comandano
con 36 punti, ben 11 di distacco dal Gso San Fereolo (27).
Pari in terza posizione l’Oratorio di Agnadello e il San
Luigi Landriano (26). Seguono Nuvole Rosse (22), Fidelis
San Carlo (18), Volley Muzza
(16), Usd Pianenghese (15),
Volley Zelo (14), Volley Scannabue (7) e Alpina (3).
Ramon Orini
Si ComuniCA Che
PRESENTA
la visione del film
“Miracolo a La Havre”
pReViStA peR
filoSofiA
Antigone o della
coscienza morale:
percorsi di un mito
tra antichi e moderni
Coscienza
e falsa
coscienza
Prof.SSA M.P. PAttoni
Prof. don frAnCo AnElli
06 marzo
2014
ore 14.15 - 17.00
11 marzo
2014
ore 14.15 - 16.00
Visione del film:
“Miracolo a
Le Havre”
Prof.SSA d. ronCHEtti
La vita come
relazione consapevole
Percorso teologico attraverso
l’arte di Chagall
ECOSÌ 25
giovedì 6 marzo 2014
25 febbraio
2014
ore 14.15 - 16.00
tEoloGiA
CinEMA
lEttErAtUrA
18 febbraio
2014
ore 14.15 - 17.00
CALDAIA MURALE A GAS
AD ARIA ASPIRATA
A CAMERA STAGNA
DISPONIBILE ANCHE INCASSO
Viene poStiCipAtA A
venerdì 7 marzo 2014
dalle ore 14.15 alle ore 17.00
€ 699,00*
Gli incontri si terranno
presso l’aula multimediale
della sede della fondazione
“carlo manziana” in via dante
aliGhieri, 24 a crema,
i posti saranno Quindi limitati.
Prof. don frAnCo AnElli
per maGGiori informazioni
ed iscrizioni:
Via Dante Alighieri, 24
26013 Crema (CR)
tel. 0373.257312
fax. 0373.80530
[email protected]
www.fondazionemanziana.it
CS CPR
Via Dante Alighieri, 24
26013 Crema (CR)
tel. 0373.257312
fax. 0373.80530
[email protected]
www.fondazionemanziana.it
*IVA E INSTALLAZIONE ESCLUSA
VISITA A DOMICILIO PER PREVENTIVO GRATUITA
CREMA: via Everest 24/26
Tel. 0373 86856 Fax 0373 251312
[email protected] www.plantservicesrl.it
CALDAIA ECOBLU 25 CPR
€
1.130,00 *
36 sabato 1 marzo 2014
ORIENTAGIOVANI
GIOVEDÌ
E VENERDÌ
PRESSO IL POLO
UNIVERSITARIO
DI VIA BRAMANTE
TORNA LA
MANIFESTAZIONE
DI ORIENTAMENTO
“UNIVERSITÀ
E LAVORO”
Torna: Università
& Lavoro
di MARA ZANOTTI
P
aola Vailati, assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili del Comune di Crema, ha aperto l’incontro con la stampa mercoledì mattina
per annunciare che, anche quest’anno, tornerà la manifestazione Università e Lavoro, evento dedicato all’orientamento post diploma, organizzato
come di consueto dal Servizio Orientagiovani del Comune in collaborazione con diversi enti pubblici (Regione Lombardia e Presidenza del
Consiglio dei Ministri dipartimento della Gioventù) e privati, nonché con
aziende del territorio.
“Si tratta di un’opportunità per recuperare informazioni più dirette
rispetto a quanto si possa conoscere nel mare magnum di Internet. Sebbene esistano ormai molti siti delle diverse università ed enti la possibilità di incontrare i formatori e confrontasti con loro in maniera diretta è
comunque un aspetto che distingue l’iniziativa che permette così di avvicinarsi al mondo dell’università e del lavoro in modo importante” ha
esordito l’assessore Vailati che ha aggiunto i ringraziamenti nei confronti
dello staff dell’Orientagiovani (Maurizio Dell’Olio, Giovanna Severgnini
e Lara Ghidelli, la nuova ragazza del Servizio Civile) nonché a Cristopher Moretti che ha curato la grafica dei volantini e della manifestazione.
“L’iniziativa ha le consuete tre caratteristiche, quella della presenza degli
stand formativi con opuscoli e possibilità di confrontarsi con i curatori
dell’orientamento, il modulo di presentazione assembleare e quelli di simulazione (colloqui di lavoro o test di ingresso alle Facoltà universitarie a
numero chiuso) e formazione (come stendere un curriculum vitae). Sebbene infatti gli enti pubblici, in particolare il Comune, abbia scarsissime
risorse per le Politiche Giovanili e quindi per aiutare i giovani a cercare
lavoro, crediamo che sia importante investire in questo tipo di proposte;
ad esempio, sebbene sia una spesa per il Comune l’organizzazione dei
test simulati per l’ingresso all’Università, curati dall’agenzia Alpha Test,
e sempre proposti fino a ora, abbiamo deciso di fare uno sforzo e mantenerli. È una importante occasione per i giovani nella quale crediamo e
che abbiamo voluto mantenere”. L’assessore ha inoltre sottolineato come
la partecipazione sia degli studenti (IV e V classi delle scuole secondarie
superiori), sia delle famiglie, ma anche degli enti che propongono i propri
percorsi formativi e professionali è conferma della validità e dell’efficacia
della manifesazione.
Maurizio Dell’Olio, referente dell’Orientagiovani, ha quindi, sottolineato come la manifestazione sia rivolta ovviamente a tutte le scuole – contattate direttamente dall’Orientagiovani – che a tutti coloro che in cerca di
informazioni e lavoro possono partecipare, iscrivendosi, ai diversi moduli
orientativi: “Visitate il nostro sito www.orientagiovanicrema.it per scaricare i moduli per l’iscrizione oppure passate all’Orientagiovani (presso il
palazzo Benzoni di via Civerchi, tel. 0373.893324-325). La partecipazione è aperta a tutti gli interessati”.
L’appuntamento è dunque per giovedì 6 e venerdì 7 marzo dalle ore
9.30 alle ore 13 presso l’Università Statale di Milano, sede di Crema (via
Bramante) per conoscere più da vicino i seguenti enti: Università degli
studi di Milano (con annessa sede di Crema), Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università IULM Milano, Marina Militare, Università degli Studi di Bergamo, Università “Bocconi” di Milano,
Le professioni nella Polizia di Stato, Università Vita e Salute S. Raffaele”,
Università degli Studi di Pavia, Laureate Hospital Education, CR Forma, N.A.B.A. Milano, I.A.A.D. di Torino, Istituto Europeo di Design
di Milano, Università Degli Studi di Brescia, L.I.U.C. Per il lavoro nelle
professioni sanitarie: Ostetricia, infermiere e corso di laurea in scienze
infermieristiche, Tecnico di Radiologia, Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, Fisioterapia. E ancora incontri con enti del profit e del
no-profit (terzo settore) quali: Consorzio Arcobaleno, Consorzio Mestieri, L-GEst (novità assoluta di quest’anno), V.H.I.T. Boch, Servimpresa,
Gruppo giovani Ance Cremona, Provincia di Cremona C.P.I. Presenti
solo con stand informativi: L.A.B.A Brescia, accademia Belle Arti Santagiulia e Machina Lonati fashion and design Institute Brescia, università
degli Studi di Bologna e Openjobmetis.
La conferenza stampa
di mercoledì:
da sinistra Lara Ghidelli,
Maurizio Dell’Olio, Paola
Vailati e Giovanna Severgnini
Crema 2: la “Due giorni dell’integrazione”
D
iversamente abili. Diversamente da chi? Da
una norma standard che si presume omogenea, ma che in realtà si dipana in infinite articolazioni?
Dai compagni che anche tra loro sono profondamente differenti e pertanto distinti e distanti
nelle performances, nelle attitudini, nei talenti,
nelle idiosincrasie, nei progetti di vita?
Forse allora all’espressione “diversamente
abili” andrebbe sostituita quella che recita “specialmente uguali”, come ci ha insegnato Dario
Ianes e come la quotidianità ci ribadisce nella sua
ricchezza di esplicitazioni e nelle sue inesauribili
casistiche effettuali.
L’Istituto Comprensivo Crema 2 lavora perché
questo non sia solo uno slogan da gridare ai quattro venti ma una prassi giornaliera di cui sostanziare le proprie attività nel rapporto con i propri
alunni, quelli portatori di Bisogni Educativi Speciali, cioè tutti, dagli stranieri agli italiani, dai
bambini certificati ai cosiddetti normodotati sulla
base di una norma che non esiste, dai DSA e dai
deprivati sotto il profilo socio-culturale a quelli
appartenenti a una “jet society” che magari pure
deprivata è da un altro punto di vista.
In tale cornice si è inserita anche quest’anno la
nostra consueta “Due giorni dell’integrazione”
(nella settimana dal 17 al 21 febbraio) attuata a
favore di tutti perché tutti siano aiutati a trovare
la propria cifra esistenziale, a compiere il viaggio alla ricerca della propria anima, a esplorare
le identità per non perdersi nella selva delle identificazioni e avere una bussola per individuare
attraverso le relazioni il proprio io in maniera
compiuta.
Le relazioni! Sì, il “fil rouge” che stavolta abbiamo scelto è la conquista di una relazionalità
positiva, per scoprire tramite gli altri se stessi nelle dinamiche quotidiane.
“L’isola che non c’è” è allora ognuno di noi,
perché nessuno è un atomo disperso nell’universo, ma un “animale sociale” bisognoso di rapporti, di vissuti di reciprocità, di contatti affettivi ed
emozionali.
Lo sfondo integratore è stato dato dalla storia
del Mago di Oz in versione cartacea e filmica, le
attività sono state di natura riflessiva- dialogica- grafica- musicale- psicologica- regolativa, il
coinvolgimento si è rivelato totale dalla Scuola
dell’Infanzia alla Secondaria di I grado, l’immersione nel tema ha rappresentato un bagno di
consapevolezza nella piscina contemporanea del
qualunquismo.
Seguirà a maggio la quarta edizione della camminata “Oggi corro anch’io!!!”, che vedrà l’Istituto Comprensivo Crema 2, con la Scuola del’Infanzia paritaria di Ombriano e il locale Gruppo
podistico, farsi promotore di una marcia non
competitiva a favore dell’inclusione scolastica nel
territorio, con il territorio e per il territorio, con
corollario finale al podere di Ombrianello, degna
cornice per le Associazioni e i gruppi che interverranno.
Progettista, animatrice, coordinatrice l’ins. Paola Zavattiero, nostra docente Funzione strumentale e psicologa, con la sua commissione e con i
nostri genitori più volonterosi.
Nel “Mago di Oz” si legge:
“Spaventapasseri – Io non possiedo il cervello:
solo paglia. Dorothy – Come fai a parlare se non
hai il cervello? Spaventapasseri – Non lo so. Alcune persone senza cervello producono una quantità
impressionante di conversazione”.
Nella globalizzazione che dimentica il silenzio riempiendolo di parole private di ogni carica
semantica forte la nostra “Due giorni” e ciò che
seguirà intendono riscoprire il valore della comunicazione, dell’empatia, del pensiero assertivo,
della partecipazione condivisa, dello scavo interiore per portare in emersione l’identità di ciascuno. È la pre-condizione per non essere ciò che
casualmente si diventa, ma per diventare ciò che
si è. Anche questa è scuola, almeno per noi.
Prof. Pietro Bacecchi
Dirigente Scolastico Istituto
Comprensivo Crema 2
Manziana: Carnevale in allegria!
MANZIANA
SLOSSEL: nelle scuole
L’
Associazione
Sergio
e
Mariolina
Slossel-Onlus di Crema
nell’ambito delle iniziative volte ad una maggiore
sensibilizzazione delle giovani generazioni in merito
al tema dell’utilizzo delle
Fonti Energetiche Alternative e dei conseguenti effetti
economico-ambientali ha
proposto alcune iniziative rivolte alle scuole fra le
quali un Progetto di Approfondimento sul tema
“Fonti di energie rinnovabili” per l’anno scolastico
2013/2014, rivolto agli
Istituti secondari di primo
e secondo grado di Crema.
Tale iniziativa è già in fase
di attuazione, e ha coinvolto la Scuola secondaria di
primo grado “A. Galmozzi”, con il tema: Il mercato rinnovabile - Mitologia,
Ambiente, Energia (condotti
a termine), l’ IIS “Galileo
Galilei” con il tema dell’energia fotovoltaica e dell’
energia da biomassa, l’IIS
L. Pacioli dove si tratta del
risparmio in CasaClima e
della produzione di energia
elettrica con fotovoltaico e
l’IIS Stanga dove si parla
dell’energia da biomassa.
Oltre alle lezioni in classe
il progetto prevede anche
visite guidate agli impianti
e alle installazioni presenti
sul territorio. Ulteriori informazioni sul sito www.
ilnuovotorrazzo.it.
M. Zanotti
MATERNA S. BERNARDINO: w il Gaget!
L’
I
n Italia muore circa un
bambino a settimana per
ostruzione da corpo estraneo. Per questo la Croce
Rossa Italiana è impegnata
nella diffusione della conoscenza delle manovre salvavita al fine di ridurre il fenomeno in questione. Su tutto
il territorio nazionale vengono svolti incontri informativi, della durata circa di 2 ore
ciascuno, a titolo gratuito e
aperti a tutti. Sensibile a questo problema la Fondazione
Manziana aderisce con le
sue scuole a questa importante proposta informativa,
organizzando alcuni incontri rivolti a tutti i genitori
delle scuole Primarie e della
scuola dell’Infanzia.
appuntamento con la
consueta festa di Carnevale alla scuola dell’infanzia della Fondazione C.
Manziana, anche quest’anno, è puntualmente arrivato,
portando con sé il suo carico
di colore e allegria. Bambini
e maestre vestiti ad hoc per
l’occasione si sono scatenati
in balli, giochi e canti presso
i saloni della scuola; ospite
a sorpresa della mattinata,
accompagnato dalla fida oca
Gertrude, è stato “al gadget
col so uchet”.
La tipica maschera cremasca, che ha allietato i bambini con la sua presenza, ha
spiegato loro il suo personaggio e presentato la simpatica
pennuta, la quale si è fatta
accarezzare dai bambini riscuotendo un enorme successo.
Nel pomeriggio, dopo una meritata pausa
ristoratrice conclusa da croccanti chiacchere
di carnevale, un altro personaggio ha stupito
i piccoli alunni: un pagliaccio è venuto presso
“S
l’istituto per esibirsi nei suoi numeri “circensi” e raccontare ai bambini una storia, animandola con travestimenti e tanta magia. Tra
stelle filanti, costumi, musiche e tanta allegria
si è reso onore al Carnevale, festeggiamento
goliardico della nostra tradizione che imprimerà nei nostri bambini un felice ricordo.
ettimana di festa alla Scuola Materna di S. Bernardino in occasione del Carnevale! Martedì grande entusiasmo di tutti i bambini per la visita del Gaget con la sua
oca Gertrude.
La festa di Carnevale, così cara a tutti i bambini e capace di trasmettere un po’ di allegria... tutta cremasca, è
proseguita giovedì 27 febbraio in compagnia del Mago Serenello.
I bambini e le maestre ringraziano di cuore Augusto, il
Gaget del Carnevale Cremasco e Graziano della “Nuova
Immagine” di Crema.
Nella fotografia il gruppo di bambini in compagnia della
tradizionale maschera del Carnevale Cremasco che tornerà domani pomeriggio con la terza sfilata dei carri.
M.Z.
37
SABATO 1 MARZO 2014
“Eccellenti
pittori”,
il libro
N
ell’ambito dell’iniziativa I
Mondi di Carta domani, domenica 2 marzo alle ore 17.30 in
sala Cremonesi presso il Museo
Civico di Crema Camillo Langone presenta il suo ultimo libro
Eccellenti Pittori, edito da Marsilio,
attraverso un dialogo con la gallerista Isabella Tupone.
L’autore, che collabora da anni
con i quotidiani Il Foglio e Il Giornale, scrivendo di letteratura, enogastronomia, architettura e naturalmente arte contemporanea, si
propone attraverso questo testo
di stilare un vero e proprio diario della pittura italiana vivente,
come dichiara il sottotitolo al volume Eccellenti pittori. Affermando
sin dall’incipit il proprio interesse
per la pittura in senso stretto, fatta eccezione per qualche scultura, Langone esplora il panorama
della pittura italiana attiva, vitale,
corredando la sua panoramica di
immagini degli artisti ritratti nei
loro studi e nelle loro case, associando così un volto concreto e
vivo alle opere di cui tratta. Come
fece il Vasari nel suo trattato Le
vite de’ più eccellenti pittori, scultori
e architettori, più comunemente
detto Le Vite, Langone parte dalle
biografie degli artisti per arrivare
a comprenderne e illustrarne il
lavoro, in una lettura che risulta
chiara, comprensibile e completa.
L’autore sottolinea quindi la vitalità della pittura italiana, in continuo fermento, indicando una lista
di artisti da seguire, ammirare e su
cui investire.
Sacre Scene III edizione:
quando la fede sale sul palco
A
nche quest’anno il Centro Culturale “Gabriele Lucchi” non
delude le aspettative, programmando ben cinque appuntamenti,
che stupiranno il pubblico, all’interno della nuova edizione del
Festival Sacre Scene, intitolato a Mons. Carlo Ghidelli, segretario
personale del vescovo Carlo Manziana e Arcivescovo Emerito di
Lanciano Ortona. La rassegna s’impegna da sempre a proporre
esperienze teatrali legate a tematiche sacre, dando vita a un teatro
non solo di stampo confessionale, ma anche promotore di una sana
laicità. Come citato da don Gianfranco Mariconti, presidente del
Centro Culturale Diocesano e organizzatore del Festival, attraverso
le diverse forme di comunicazione affini all’arte, come il cinema,
la musica, la narrazione e la poesia, il Centro Culturale Diocesano
si fa strumento operativo per la diffusione della cultura e delle
comunicazioni sociali, testimone e partecipe del mondo che cambia.
Il progetto è stato attuato anche per valorizzare le potenzialità
teatrali presenti sul nostro territorio, e per aprire le porte ai patrimoni
artistici cremaschi; le location delle rappresentazioni, saranno infatti
l’Auditorium Manenti a S. Bernardino e la Sala Pietro da Cemmo
al S. Agostino. Primo appuntamento, Lectio Dantis presso la sala
Pietro da Cemmo, domenica 9 marzo alle ore 20.45, pensata per la
Giornata della Donna.
Come specificato da Clara Guercilena, volontaria del Centro
Culturale, gli allievi del Teatro San Domenico proporranno la
lettura del trentatreesimo canto del Paradiso dedicato alla Madonna
(interpretato da Roberto Benigni), per omaggiare tutte le donne e
tutte le associazioni che di loro si occupano.
Sabato 15 marzo alle ore 21 presso l’Auditorium Manenti, andrà
in scena Via Crucis, prosa-musical proposto dalla compagnia teatrale
Poiesis di Bagnolo Cremasco. Presente alla conferenza stampa
dell’edizione 2014 del Festival, Tarcisio Raimondi, co-fondatore
della compagnia, nonché direttore artistico, ha sottolineato come la
compagnia, da trent’anni sperimenta diversi generi, quali le letture,
il teatro drammatico, quello comico, quello popolare, i burattini, il
teatro per bambini e il musical. Le stazioni verranno animate da
canti polifonici, balli e parti recitate che lasceranno piacevolmente
sorpresi. Terzo appuntamento da non perdere, il concerto di
Quaresima, previsto per sabato 22 marzo alle ore 21 presso
l’Auditorium Manenti, al quale seguirà sabato 29 marzo alle ore 21
(sempre presso l’Auditorium Manenti), il musical Il risorto, realizzato
dall’Unità pastorale d’Izano e Salvirola e dalla compagnia teatrale
Instabile dell’oratorio di Izano. Il musical, raccontato dai registi Alfio
Tolasi e Mario Pedrinazzi, vuole coinvolgere diverse realtà e fasce
d’età, dando vita a un vero e proprio teatro di comunità. L’opera,
atto unico vibrante e commuovente, è uno spettacolo interamente
musicale che in un’ora ripercorre la storia della Passione e della
Risurrezione, grazie alla bravura di cinquanta figuranti.
A chiusura di questa terza edizione di Sacre Scene, sabato 7 giugno
alle ore 21 presso la Chiesa di San Benedetto si potrà assistere a
Parabole di un clown... e Dio dal cielo ride spettacolo teatrale realizzato
da “deSidera, teatro del territorio” associazione bergamasca
itinerante; Chiara Bettinelli, intervenuta all’incontro con la stampa,
ha specificato come questa realtà sia interessata alla promozione e
alla valorizzazione del territorio e delle comunità ospitanti. In scena,
il viaggio di un nonno, un tempo clown da circo, con suo nipote, un
quarantenne in piena crisi. A bordo di una Cinquecento color carta
di zucchero, i due toccheranno diverse tappe italiane, ripercorrendo
i luoghi dove il vecchio clown ha ricevuto i sacramenti. Come
linea guida, il Vangelo di Luca, ricco di episodi che si prestano a
digressioni, per commuoversi e sorridere. Segnate quindi tutti gli
appuntamenti in agenda... ci vediamo presto nelle prime file!
M.C.
MEMORIA
50° dell’ingresso di mons.
Manziana in Diocesi
L’ingresso di mons. Carlo Manziana a Crema l’8 marzo 1964
(Archivio Il Nuovo Torrazzo). Leggi ulteriori
approfondimenti sul sito www.ilnuovotorrazzo.it
di MARA ZANOTTI
V
enerdì prossimo, 7 marzo, si
svolgerà un importante evento
per la storia della nostra città: alle
ore 21, presso il Centro San Luigi
si terrà la commemorazione del
50° di ingresso nella nostra Diocesi di mons. Carlo Manziana. Interverrà, in qualità di realtore mons.
Carlo Ghidelli, ex segretario personale del vescovo Manziana.
Verrà quindi rievocata la figura di Carlo Manziana, venuto a
mancare il 2 giugno 1997, al quale
Crema molto deve, per la sua opera ecumenica. Nominato Vescovo
della Diocesi Cremasca il 19 dicembre 1963 (da un mese era stato
assassinato John Kennedy e da sei
era morto papa Giovanni XXIII),
succedeva a mons. Franco Costa
che il neo-eletto Paolo VI si era
portato a Roma come assistente
dell’Azione Cattolica. In sua sostituzione il “reaglo di un altro
grande amico”: padre Carlo, della
“Pace” di Brescia. Durante la cerimonia della sua consacrazione,
avvenuta nella cattedrale bresciana il 2 febbario 1964, viene letto il
telegramma del papa-amico Paolo
VI e, quello ancora più commovente, di don Maurus Muench, tede-
Touring Club,
Aperti per
voi: successo!
G
I relatori delle conferenza stampa di presentazione
del Festival “Sacre scene”
Ombriano Junior Band
S
i è svolto nel pomeriggio di domenica 23 febbraio, presso il saloncino della vecchia sede dell’Istituto L. Folcioni, in piazza Aldo
Moro, il Concerto di Carnevale della Junior Band di Ombriano, gruppo
giovanile propedeutico al Corpo Bandistico G. Verdi, composto dagli allievi della Scuola di Musica della banda. Il concerto, diretto
dal M° Cecilia Zaninelli, è stato particolarmente apprezzato dal
pubblico accorso numeroso, che ha preferito godersi il pomeriggio in compagnia delle vivaci e colorate note della Junior Band,
piuttosto che trascorrere la giornata all’aria aperta (nonostante
il sole).
Grande poi l’entusiasmo di tutti i musicisti, del direttore M°
Eva Patrini e del Presidente Antonio Zaninelli, che hanno accettato l’invito della Fondazione LaVerdi di Milano (organizzatrice
della rassegna), il 15 marzo alle ore 20,30, con grande gioia e
orgoglio. Per poter condividere questo importante momento con
tutta la cittadinanza, il Corpo Bandistico mette a disposizione un
pullman per coloro che vorranno accompagnarla (e ascoltarla)
nel capoluogo lombardo. Il pullman partirà dalla piazza della
Chiesa di Ombriano alle ore 19 (ritrovo alle ore 18.45).
Verrà chiesto un contributo di 10 euro per l’acquisto del biglietto d’ingresso. Le adesioni si raccolgono entro sabato 8 marzo telefonando al numero 340.40.90.555 oppure scrivendo a
[email protected]
sco ex-deportato nei lager nazisti.
Anche mons. Manziana, che rimase Vescovo di Crema per 18 anni
(quanti fra i lettori del nostro Settimanale lo ricordano ancora, non
fosse altro che per aver loro impartito il sacramento della Cresima)
fu deportato a Dachau, esperienza
della quale riportò una testimonianza diretta e che fu un “passaggio cruciale”, della sua vita. Una
volta vescovo mons. Manziana
scrisse ai cremaschi: “Vengo a voi
per essere con voi per la vita e per
la morte”. L’ingresso nella nostra
Diocesi, che lo accolse a braccia
aperte, avvenne domenica 8 marzo
1964, 50 anni fa dunque. Accorse
una gran folla e nella sua prima
omelia mons. Manziana disse:
“Sono qui per garantire la gioia, la
libertà e la vita spirituale”. Lo stile
umano e sacerdotale di Manziana
è inconfondibile e si rivela immediatamente ai cremaschi: molto
esigente con se stesso, pur disponendo per eredità famigliare di
cospicue risorse economiche vive
una vita molto sobria. Pur avanti
con l’età, la sua attività a Crema
è frenetica; da essa traspare una
grande spiritualità, un forte rigore
morale e una solida preparazione
culturale e teologica.
rande successo di pubblico
per le aperture straordinarie
e le visite guidate organizzate
dal Touring Club Italiano per festeggiare i 2 milioni di visitatori
nei siti che aderiscono ad Aperti
per Voi, iniziativa nata per volere
del TCI nel 2005 con l’obiettivo di
favorire l’apertura sistematica e
continuativa di luoghi di cultura
(musei, aree archeologiche, palazzi storici, chiese, etc) grazie alla
collaborazione dei Volontari Touring per il Patrimonio Culturale.
A Crema sono 7.000 dal 2011 a
oggi i visitatori nella Casa Cremasca e nella sala Pietro da Cemmo
presso il Museo Civico aperta
dai volontari del Touring, sezione
di Crema, il sabato e la domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15.30 alle ore 18.30 (orari
del museo: martedì, venerdì:
9-13/14.30-18.30; sabato, domenica, festivi: 10-12/15.30-18.30).
Per permettere di ampliare gli
orari di apertura e il numero dei
siti Aperti per Voi il Touring Club
Italiano è alla ricerca di nuovi Volontari per il Patrimonio Culturale che si aggiungano ai 21 già attivi a Crema. Diventare volontari
è semplice e molto gratificante. I
candidati, al termine di un incontro di formazione, si impegnano
ad accogliere i visitatori, sorvegliare e presidiare i luoghi anche
in occasione di manifestazioni
culturali.
All’iniziativa Aperti per Voi
aderiscono altre 17 città italiane:
Bologna, Bolzano, Brescia, Cremona, Genova, Lodi, Mantova,
Milano, Modena, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Rimini, Roma,
Torino e Trieste. Prossimamente,
inoltre il Touring aprirà due nuovi
siti a Como e Perugia.
PRO LOCO: Sraffa e mostra del Carnevale
G
ran Carnevale Cremasco
in pieno svolgimento e fra i
molti momenti di festa (davvero
bello domenica scorsa con il sole
che illuminava i carri e i numerosi presenti!) anche la mostra in
corso presso gli spazi della Pro
Loco di piazza Duomo: esposti
i disegni eseguiti dai bambini
delle scuole Primarie di Crema
per il Carnevale Cremasco 2013
e i pannelli grafici realizzati dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore P. Sraffa di Crema. Una carrellata di idee e di soluzioni grafiche per promuovere
la manifestazione cremasca ma anche per illustrare le molte attività svolte nel Pianeta Sraffa: dal progetto Alternanza ScuolaLavoro con i ragazzi intervenuti a Santa Margherita Ligure, al
progetto Unity And Diversità, una realtà promossa da Comenius
e che si sta svolgendo in tutta Europa (Germania, Francia, Polonia e Italia) che vede la partecipazione degli studenti dello Sraffa.
Ricordiamo che la scuola prevede i seguenti indirizzi: Sociale,
Economico, Alberghiero, Grafica e Turismo, nonché Formazione
Professionale Regionale. In mostra anche i pannelli realizzati per
il Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo (LAIV) di Milano.
Insomma una piacevole scoperta di tutti i colori del Carnevale e
della creatività degli studenti dello Sraffa. Ottimo l’allestimento
della mostra tra maschere, palloncini e stelle filanti che rimarrà
aperta fino a domani, domenica 2 marzo dalle 10 alle 12 e dalle
15 alle 18… terminata la sfilata dei carri, tutti alla Pro Loco! Galleria fotografica sul sito www.ilnuovotorrazzo.it.
Mara Zanotti
38 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
1
domenica 2 lunedì 3
martedì 4 mercoledì 5 giovedì 6
venerdì 7
TV
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
8.25 Unomattina in famiglia. Conten
10.15 Linea Verde Orizzonti. Rb
11.15 I love you... Rb
11.45 La prova del cuoco. Rb
14.30 Le amiche del sabato. Talk show
17.15 A sua immagine. Rb religiosa
17.45 Passaggio a Nord-Ovest. Docum
18.50 L'eredità. Gioco
20.35 Affari tuoi. Gioco
21.10 Ti lascio una canzone. Show
0.30 S'è fatta notte. Rb
1.30 Testimoni e protagonisti. Rb
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
6.30 Unomattina in famiglia. Conten
10.00 Buongiorno benessere. Rb
10.30 A sua immagine. Rb religiosa
10.55 Santa Messa e recita dell'Angelus
12.20 Linea verde. Rb
14.00 L'Arena. Talk show
15.30 Domenica in. Contenitore
18.50 L'eredità. Gioco
20.40 Affari tuoi. Gioco
21.30 Braccialetti rossi. Serie Tv
23.30 Speciale Tg1. Settimanale
1.00 Milleeunlibro. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Il giudice meschino. Miniserie Tv
23.15 Porta a porta. Talk show
1.25 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45 TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina. Contenitore
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 L'eredità. Gioco
18.50 L'eredità. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Il giudice meschino. Miniserie Tv 21.40 Calcio. Spagna-Italia.
23.25 Porta a porta. Talk show
Incontro amichevole
1.35 Sottovoce. Rb
24.00 Porta a porta. Talk show
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.30 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Don Matteo 9. Serie Tv
23.30 Porta a porta. Talk show
1.40 Sottovoce. Rb
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina. Contenitore
10.00 Unomattina storie vere. Rb
10.30 Unomattina verde. Rb
11.30 Unomattina magazine. Rb
12.00 La prova del cuoco. Rb
14.10 Verdetto finale. Talk show
15.20 La vita in diretta. Contenitore
15.20 La vita in diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
20.30 Affari tuoi. Gioco
21.10 Il meglio d'Italia. Show
23.35 Tv7. Magazine
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
10.00 Sulla via di Damasco. Rb religiosa
10.30 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.25 Dribbling. Rb sportiva
14.00 Sea Patrol. Tel
15.30 Voyger Factory. Contenitore
17.10 Sereno variabile. Rb
18.05 90° minuto–Serie B. Rb sportiva
18.50 Razza umana magazine
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.05 Castle / Body of proof. Tel
23.00 Sabato sprint. Rb sportiva
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
8.30 Inside the world. Docum
9.05 Il nostro amico Charly. Tel
10.30 Cronache animali. Rb
11.30 Mezzogiorno in famiglia. Conten
13.45 Quelli che aspettano. Talk show
15.40 Quelli che il calcio. Talk show
17.10 Stadio sprint. Rb sportiva
18.10 90° minuto. Rb sportiva
19.35 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.05 NCIS. Tel
21.45 Hawaii Five-0. Tel
22.40 La domenica sportiva. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.05 Sorgente di vita. Rb religiosa
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
16.15 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Rex. Tel
22.55 The good wife. Tel
23.55 Razza umana. Rb
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel 18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Unici–Lucio Dalla... Amodo mio. 21.10 Principe azzurro cercasi. Film
23.30 Un angelo all'inferno. Film dramm
Speciale musicale
23.30 2Next–Economia e futuro. Rb
1.25 Rai Parlamento. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 NCIS: Los Angeles. Tel
22.45 Il musichione. Gioco
0.15 Law & Order. Tel
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.15 Due uomini e mezzo. Sitcom
8.35 Desperate Housewives. Tel
10.00 Tg2 Insieme. Rb
11.00 I fatti vostri. Contenitore
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto. Rb
17.00 Cold Case–Delitti irrisolti. Tel
18.45 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Virus. Talk show
23.35 Obiettivo pianeta. Reportage
0.35 Rai Parlamento. Rb
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
7.55 Akiko. Film comm
9.30 L'Elisir del sabato. Rb
11.00 Rubriche varie
12.55 Ambiente Italia. Attualità
15.00 Tv Talk. Talk show
16.50 Per un pugno di libri. Gioco
17.55 Un caso per due. Tel
20.00 Blob. Magazine
20.10 Che tempo che fa. Talk show
21.30 Il sesto senso–Quello che non ti
aspetti dalla tua mente. Rb
23.45 Stelle nere. Inchieste
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50
7.50 Amici siciliani. Docum
8.15 Donne e briganti. Film avv
9.45 Correva l'anno. Docum
10.45 Rubriche varie
12.55 Rai Educational. 12 idee per la
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Spaziolibero. Rb
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Presadiretta. Inchieste
23.10 Hotel 6 stelle. Docu-fiction
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Spaziolibero. Rb
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
23.20 Gazebo. Show
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 Supercinema. Rb
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Amici. Talent show
16.00 Verissimo. Talk show
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 C'è posta per te. Show
0.30 Speciale Tg5. Attualità
1.50 Rassegna stampa
2.35 And then came love. Film comm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Le frontiere dello spirito.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Grande Fratello. Reality show
1.00 Rassegna stampa
1.10 Striscia la notizia. (R)
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.15 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore 16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 La grande bellezza. Film comm 21.10 I segreti di Borgo Larici. Serie Tv 21.10 È nata una star?. Film comm
23.50 This must be the place.
23.50 Amarsi. Film sentim
23.00 Supercinema. Rb
2.30 Rassegna stampa
23.30 The Tudors. Tel
Film dramm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.50 Mattino Cinque. Contenitore
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Centovetrine. Soap
14.45 Uomini e donne. Talk show
16.10 Il segreto. Telenovela
16.55 Pomeriggio Cinque. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Striscia la notizia. Show
21.10 Immaturi–Il viaggio. Film comm
23.35 Matrix. Talk show
1.50 Rassegna stampa
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.40 Una mamma per amica. Tel
9.30 Everwood. Tel
11.25 Dr House–Medical Division. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.40 Cartoni animati
14.55 Big Bang Theory. Sitcom
15.45 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 Nikita. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Ferite mortali. Film pol
23.20 Tiki Taka. Rb sportiva
2.05 Sport Mediaset. Rb sportiva
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.40 Una mamma per amica. Tel
7.40 Una mamma per amica. Tel
7.40 Una mamma per amica. Tel
9.30 Everwood. Tel
9.30 Everwood. Tel
9.30 Everwood. Tel
11.25 Dr House–Medical Division. Tel
11.25 Dr House–Medical Division. Tel
11.25 Dr House–Medical Division. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.40 Grande Fratello–Live. Reality
13.40 Grande Fratello–Live. Reality
13.40 Grande Fratello–Live. Reality
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
14.10 Cartoni animati
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 Nikita. Tel
16.35 Nikita. Tel
16.35 Nikita. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Mistero. Inchieste e documenti
21.10 I fantastici 4 e Silver Surfer. Film 21.10 Le Iene Show
0.35 Le Iene. Show
23.00 Hulk. Film fantasy
0.35 Attila flagello di Dio. Film com
2.05 Grande Fratello–Live. Reality
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.40 Una mamma per amica. Tel
9.30 Everwood. Tel
11.25 Dr House–Medical Division. Tel
13.40 Grande Fratello–Live. Reality
14.10 Cartoni animati
15.00 Big Bang Theory. Sitcom
15.50 Due uomini e mezzo. Sitcom
16.35 Nikita. Tel
19.20 CSI Scena del crimine. Tel
21.10 Arrow. Tel
22.00 The tomorrow people. Tel
23.00 Revolution. Tel
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.50 Un napoletano nel Far West. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Don Camillo monsignore ma non
troppo. Film comm
23.35 Prima di mezzanotte. Film pol
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.15 Hunter. Tel
9.40 Carabinieri. Tel
10.40 Sai cosa mangi?. Rb
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
13.00 La signora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.35 L'uomo venuto dal Kremlino. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quarto grado. Inchieste
23.55 Occhi nelle tenebre. Film thriller
crescita. Rb
13.25 Fuori quadro. Magazine
14.30 In 1/2 H. Attualità
15.05 Kilimangiaro–Com'è piccolo il
mondo. Magazine
20.10 Che tempo che fa. Talk show
22.45 Masterpiece. Talent show
Rb religiosa
10.00 Documentario
11.30 Le storie di "Melaverde". Rb
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Domenica Live. Contenitore
18.50 Avanti un altro!. Gioco
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
23.00 Grande Fratello. Speciale
23.30 Matrix. Talk show
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Spaziolibero. Rb
10.00 Mi manda Rai Tre / Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
16.50 Calcio Under 21. Irlanda del
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Spaziolibero. Rb
10.00 Mi manda Rai Tre. Rb
11.15 Elisir. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
Nord-Italia. Qualif. Europei 2015 20.15 Sconosciuti. Real Tv
20.15 Sconosciuti / Un posto al sole.
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
21.05 L'altra verità. Film dramm
23.15 Gazebo. Show
23.00 Gazebo. Show
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.45 True Jackson, VP. Sitcom
8.35 Glee. Tel
10.30 The Secret Circle. Tel
13.00 Sport Mediaset. Rb sportiva
13.40 I pompieri. Film com
15.40 Jimmy Grimble. Film comm
17.50 Nikita. Tel
19.00 Tom & Jerry. Cartoni animati
19.10 Alla ricerca dell'isola... Film
21.10 Harry Potter e il principe
mezzosangue. Film fantasy
24.45 Triassic Attack. Film fantasy
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.50 Padre in affitto. Sitcom
8.45 Chill ot,Scooby-Doo! Film anim
10.25 Poliziotto a 4 zampe 3. Film
13.00 Sport Mediaset XXL. Rb sportiva
14.00 Dragon–La storia di Bruce Lee.
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.30 Magazine Champions League. Rb
10.00 Donnavventura. Reportage
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Come si cambia celebrity. Rb
16.10 Le indagini di padre Castell. Tel
17.00 Poirot. Film giallo
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Quel treno per Yuma. Film western
24.00 Windfall–Pioggia infernale. Film
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.30 Mondo sommerso. Docum
9.25 Le storie di viaggio a... Docum
10.00 Santa Messa
10.50 Pianeta mare. Rb
13.00 Ricette all'italiana. Rb
13.55 Donnavventura. Reportage
14.45 Zorro. Tel
15.55 L'impero del sole. Film dramm
19.35 Il segreto / Tempesta d'amore
21.15 Io sto cion gli ippopotami. Film avv
23.35 La leggenda del pianista
sull'oceano. Film dramm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.40 Sai cosa mangi?. Rb
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.50 Il comandante Florent. Film thriller
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
20.10 Quinta colonna. Talk show
23.55 Terra!. Rb
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
17.00 Vade retro. Rb
17.35 Nel cuore della domenica
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Un bambino di nome Gesù.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
15.20 Colpo grosso a Parigi. Film
16.50 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.30 I passi del silenzio
19.40 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 I santi nell'arte. Docum
21.00 Un bambino di nome Gesù.
22.50 Effetto notte. Talk show
23.15 Nel cuore della domenica
22.35 Una giornata col Vescovo
23.30 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
15.10 Casa Zecchino. Programma
Rb di cucina
Rb di cucina
15.10 Casa Zecchino. Programma per 15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
per nonni e nipoti
16.30 Nel cuore dei giorni
16.30 Nel cuore dei giorni
nonni e nipoti
16.30 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Le quattro fatiche di Ercole–Gli
21.20 Alina. Film
21.20 Buonasera con Papa Francesco
amori di Ercole. Film avv
22.45 I luoghi della devozione
22.30 Una giornata con il Vescovo
22.50 I luoghi della devozione
23.40 Adorazione Eucaristica
23.20 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 La chiesa nella città. (R)
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Sanford & son. Tel
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Il mito Ferrari. Rb sportiva
18.30 Goodlife. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Vie verdi. Rb
24.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Il mito Ferrari. Rb sportiva
13.30 Novastadio. Rb sportiva
18.00 Occasioni da shopping
18.30 91° minuto. Rb sportiva
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Il mito Ferrari. Rb sportiva
23.30 Top fuel story. Rb sportiva
24.00 Goodlife. Rb
1.00 Occasioni da shopping
1.30 Ora musica. Videoclip
Miniserie Tv
Film biografico
16.20 First strike. Film avv
18.00 Big Bang Theory. Sitcom
19.00 Così fan tutte 2. Sitcom
19.10 Step up 3D
21.30 Lucignolo 2.0. Magazine
0.35 Brüno. Film comm
Miniserie Tv
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.45 Telefilm
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Affari con le ruote. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra–Lombardia.
Talk show
23.00 Goodlife. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Black Stallion. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
21.00 Slow me. Film sportivo
23.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 La gatta sul tetto che scotta.
Film dramm
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 Il momento di uccidere.
Film dramm
0.10 La legge del crimine. Film triller
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Bobb Gear Corse. Rb sportiva
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Affari con le ruote. Rb sportiva
0.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.50 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Detective in corsia. Tel
13.00 La sugnora in giallo. Tel
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 My Life–Segreti e passioni. Soap
17.00 Segni particolari: bellissimo. Film
19.35 Il segreto. Telenovela
20.30 Tempesta d'amore. Soap
21.15 The Keeper. Film azione
23.15 Chase. Tel
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Spaziolibero. Rb
10.00 Mi manda Rai Tre / Elisir
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra. Telenovela
16.00 Geo. Rb e docum
16.55 Giochi Paralimpici Invernali
Sochi 2014. Cerimonia d'apertura
20.10 Sconosciuti / Un posto al sole
21.05 Amore criminale. Inchieste
23.15 I dieci comandamenti. Inchieste
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento.
11.15 Quel che passa il convento. Rb
15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti
Rb di cucina
15.10 Casa Zecchino. Per nonni e nipoti 16.30 Nel cuore dei giorni
16.30 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Italian Restaurant. Serie Tv
21.20 Film
22.10 Buonasera con Papa Francesco
23.20 Vade retro. Rb
23.20 Adorazione Eucaristica
23.50 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 La chiesa nella città. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.15 Il mito Ferrari. Rb sportiva
0.15 Video Top. Rb
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.15 Felix the cat. Cartoni animati
7.45 Sanford & Son. Tel
8.15 Guerrino consiglia. Rb
8.30 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Black Stallion. Tel
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb sportiva
0.15 Meteo Live
V
TELEVISIONE
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche ·
Rubriche · Rubriche
RADIO
ANTENNA5
CREMA
CINEMA
Il Festival di Sanremo Storia vera
perde in ascolti e qualità di schiavitù
di MARCO DERIU (AgenSIR)
di PAOLA DALLA TORRE (AgenSIR)
L
a classifica finale conferma che il Festival di Sanremo 2014 ha
cambiato pelle, perdendo la sua connotazione di gara fra “canzonette” e (ri)qualificandosi come kermesse animata da ospiti, comparse, sketch e autopromozioni, in cui ad attirare l’attenzione del
pubblico non sono più le melodie ma gli esperimenti che giocano
con le note cercando a tutti i costi qualcosa di alternativo.
Arisa (Controvento), Raphael Gualazzi (Liberi o no) e Renzo Rubino (Ora) hanno conquistato i primi tre posti cantando pezzi che
si distinguono più per quanto mettono alla prova la voce che per il
testo, la melodia o gli arrangiamenti. Buona parte del Festival appena concluso ha seguito questo copione, scompaginando deliberatamente l’impostazione tradizionale per cercare il favore del pubblico.
Che, dal canto suo, ha snobbato la kermesse come mai era successo
nelle ultime edizioni.
I 60 anni della Rai – nata
ufficialmente il 3 gennaio
1954 – hanno indotto gli autori a puntare molto sull’idea
del revival e sui personaggi
che hanno fatto la storia della Tv pubblica italiana. Ed
ecco sfilare Raffaella Carrà, il
mago Silvan, Renzo Arbore,
Gino Paoli, le gemelle Kessler
e Franca Valeri (autrice, lei sì,
di una grande performance
autoironica sul palco), capaci
di strappare qualche sorriso ma non di scacciare la sensazione del
“già visto” nonostante il loro encomiabile impegno nell’autocitazione. Al faldone del dejà vu appartengono la protesta degli operai sulle
impalcature, gli anatemi di Beppe Grillo fuori dall’Ariston, i vestiti
e le acconciature improbabili di certi cantanti, le parolacce e i doppi
sensi della Littizzetto, le polemiche sui compensi di lei e di Fazio,
le lungaggini per alimentare la finta suspense sul voto, la presenza
della bellezza straniera di turno (Letizia Casta).
Alla vigilia, Fazio aveva prudentemente messo le mani avanti dichiarando che lui e gli autori del Festival non volevano essere
schiavi degli ascolti e che avevano progettato una manifestazione
rivoluzionaria rispetto alle precedenti. In realtà, convinti di ripetere
il successo dell’edizione 2013, hanno dato la sensazione d’improvvisare molto e il meccanismo delle votazioni non li ha certo aiutati a
mantenere ogni serata alto quel ritmo che avrebbe dovuto sollecitare
l’attenzione degli spettatori. Hanno un bel dire i vertici di Rai Uno,
quando si affrettano a confermare che si tratta di un calo fisiologico. Gli investitori pubblicitari, che hanno speso milioni di euro per
assicurarsi spazi di promozione all’interno della diretta del Festival,
non la pensano allo stesso modo. Il “bis” evidentemente non paga.
EducAzione
olomon Northup è un musicista nero e un
uomo libero nello stato di New York. Ingannato da chi credeva amico, viene drogato
e venduto come schiavo a un ricco proprietario
del Sud agrario e schiavista. Strappato alla sua
vita, alla moglie e ai suoi bambini, Solomon
infila un incubo lungo 12 anni provando sulla
propria pelle la crudeltà degli uomini e la tragedia della sua gente.
A colpi di frusta e di padroni vigliaccamente deboli o dannatamente degeneri, Solomon
avanzerà nel cuore oscuro della storia americana provando a restare vivo e a riprendersi il suo
nome. In suo soccorso arriva Bass, abolizionista canadese, che metterà fine al suo incubo.
Per il suo popolo ci vorranno ancora quattro
anni, una guerra civile e il proclama di emancipazione di un presidente illuminato.
12 anni schiavo è tratto da un’incredibile storia vera, scritta di proprio pugno dal vero Solomon, testimonianza di una vita e di un periodo
storico, e il regista inglese Steve McQueen ha
deciso di rendergli omaggio con un film.
Una pellicola che racconta la piaga della segregazione razziale presentando non soltanto
il punto di vista dell’oppresso nero, ma anche
quella degli oppressori bianchi. La novità, infatti, dell’opera di questo autore in ascesa, è
proprio quella di presentarci la vicenda del protagonista non soltanto attraverso i suoi occhi e,
quindi, facendoci vivere direttamente le vessazioni e le angherie da lui subite, ma articola il
suo punto di vista prospettando anche le visioni
dei vari “padroni” di Solomon.
Ne incontra tanti, il protagonista: i suoi carcerieri, inflessibili e senza pietà, che lo riducono in catene e gli cambiano nome e identità; il
primo proprietario terriero a cui viene venduto,
un uomo che vorrebbe essere giusto, che cerca
di essere umano, ma rimane sempre e comunque uno schiavista; il secondo proprietario terriero per cui Solomon dovrà lavorare nei suoi
immensi campi di cotone, sotto un sole cocente, un uomo che si vanta di avere la “proprietà”
dei suoi schiavi e li sottopone a violenze fisiche
e psicologiche di ogni tipo; infine, un canadese,
che crede nell’uguaglianza tra bianchi e neri e
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
RUBRICHE
DOMENICA ORE 14.30: “Domenica Sport”, aggiornamenti
in diretta dal mondo del calcio.
LUNEDÌ ORE 19: “Sala Stampa Sport”, approfondimenti,
commenti e interviste della
domenica sportiva.
MERCOLEDÌ ORE 21.30: “ERadio” con Max Fabretto.
VENERDÌ ORE 21.30: “La Classifica” con dj Flash.
Città Solidale
Conto corrente e fido: clausole vessatorie
Alimentazione incontrollata
Per comprendere pienamente questo disturbo alimentare, si deve considerare la sua manifestazione esteriore
come una risposta a un profondo disagio interno, che si
estinguerà solo con la graduale modificazione dei meccanismi psicologici che lo causano. Non è ancora chiaro
se sia la depressione a innescare il BED o il contrario, ma
certo un umore negativo (di rabbia, frustrazione, noia)
facilita l’insorgere della patologia. Dal punto di vista psicologico, la persona affetta da BED ha una scarsa autostima di sé e l’abbuffata rappresenta il modo per riempire il
proprio vuoto interiore.
La sindrome dei mangiatori notturni (Night-Eating
Sindrome–NES) è stata studiata per la prima volta nel 1955
da A. Stunkard e comprende soggetti che manifestano le
stesse caratteristiche del BED, ma le loro abbuffate avvengono solo di notte. In queste persone esiste un’inversione
del ritmo ormonale giorno-notte (melatonina che influisce sul sonno e leptina che influisce sull’appetito). Chi
soffre di NES non sarebbe altro che un soggetto affetto da
BED, ma con ritmo giorno-notte invertito.
In realtà, probabilmente il BED non è altro che una condizione divenuta permanente, di una situazione che può
riguardare tutti. L’eccessiva gratificazione del cibo (a causa dei processi ormonali antidepressivi che si innescano)
per contrastare una situazione potenzialmente depressiva
è sicuramente evento non patologico e comune a molte
persone. Addirittura, alcuni non riescono a evitare il sovrappeso solo perché incorrono periodicamente nel fenomeno dell’abbuffata antidepressiva.
L’abbuffata, così come avviene nella bulimia nervosa,
viene associata alla sensazione di perdita di controllo,
dal senso di colpa e dai pensieri negativi che la accompagnano.
Nei soggetti BED è frequente la presenza di un quadro
psicologico problematico caratterizzato proprio dalla depressione, dall’insoddisfazione corporea e da un comportamento alimentare variamente disturbato.
* Medici del Dipartimento
di Salute Mentale
Prepariamoci a combattere le ALLERGIE PRIMAVERILI
MEDICINALI OMEOPATICI E FITOTERAPICI
Consulenza personalizzata
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
ORARIO:
In neretto le trasmissioni in
contemporanea con “InBlu”
È CONSIGLIABILE ESAMINARLE SCRUPOLOSAMENTE
BINGE EATING DISORDER (B.E.D.)
l disturbo da alimentazione incontrollata Binge Eating
Disorder (BED) spinge a compiere grandi abbuffate, in
modo veloce e vorace, finché non si è completamente
sazi. Le persone assumono, in un tempo limitato, quantità
di cibo esagerate, con la sensazione di perdere il controllo
dell’atto del mangiare. A differenza della bulimia, non si
riscontra il circolo vizioso tra i tentativi di restrizione, l’abbuffata e i comportamenti eliminativi.
Perché si possa parlare di BED occorre che coesistano
un certo numero di comportamenti, ovvero:
• le abbuffate devono avvenire almeno due volte alla
settimana e verificarsi per un periodo di almeno sei mesi;
• sono, in genere, indipendenti dallo stimolo della fame;
• avvengono quasi sempre in solitudine e il soggetto
non trova gratificazione, ma prova un senso di colpa;
• non vi sono meccanismi di compensazione (come
nella bulimia, con vomito, lassativi, esagerato esercizio fisico): proprio per questo il soggetto è in netto sovrappeso.
Infatti il BED sembra colpire il 2-3% della popolazione, ma
ben il 30% degli obesi.
Generalmente, il disturbo insorge nella tarda adolescenza o nella terza decade, spesso a seguito di una significativa perdita di peso attraverso una dieta autogestita e,
solitamente, malgestita.
Diversamente da altri disturbi alimentari (anoressia
nervosa e bulimia nervosa), questa psicopatologia ha un
diverso rapporto fra pazienti maschi e femmine colpiti,
che è di 2 su 3. E il profilo sintetico di chi presenta la sindrome da alimentazione incontrollata è caratterizzato da:
• sesso femminile, ma il fenomeno è in crescita anche
negli uomini;
• età compresa tra i 30-40 anni;
• problemi con l’alimentazione fin dall’infanzia (aggravati da diete restrittive);
• storia di ripetuti tentativi (falliti) di porsi a dieta;
• gradi variabili di obesità.
che aiuterà Solomon a riottenere la libertà e a
tornare dalla sua famiglia.
La storia da cui il regista parte è forte e potente dal punto di vista emotivo (immaginate,
da un giorno all’altro, di ritrovarvi da uomini
liberi a schiavi e di non trovare nessuno che voglia aiutarvi, anzi, faccia di tutto per annullare
la vostra persona, a livello di dignità umana),
ma lo stile che McQueen sceglie è quello di un
depotenziamento dell’afflato emotivo: non siamo di fronte a una storia alla Schindler’s List,
per intenderci, dove Steven Spielberg orchestrava una narrazione popolare basata sulla commozione. Qui siamo dalle parti di un cinema
autoriale, più per la mente che per il cuore. Ciò
impedisce a 12 anni schiavo di colpire realmente lo spettatore, ma ha comunque il merito di
ricordare una piaga mai rimarginata della storia recente e di riaffermare l’uguaglianza e la
dignità di ogni uomo, al di là di ogni tipo di
differenza.
Ed è anche la storia del coraggio che ogni
uomo può trovare dentro di sé, se non smette
mai di credere nella propria umanità e nel valore della sua identità.
6.30: Inizio programmi
6.50: Il Vangelo del giorno
7.12: Il Santo del giorno
7.20: Orizzonti Cristiani
8.00: Santa Messa in diretta
dal Duomo di Crema
9.00: GR flash. A seguire, “Vai
col liscio”
10.08: Rassegna stampa locale
11.00: GR flash. A seguire,
“Radio mattina”
12.00: GR flash
12.30: Gazzettino Cremasco,
edizione principale
13.00: GR 2000
13.15 – 17.00: Musica e intrattenimento
17.00: Musica
18.00: GR 2000 ediz. serale
18.30: Gazzettino Cremasco
della sera
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
I
Programmi
S
SANITARIA
dott.ssa NORI DONARINI
dott. SECONDO COGROSSI *
FM 87.800
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
M
olte clausole contenute nei contratti bancari
sono state sottoposte all’esame dei Tribunali, che le hanno
dichiarate vessatorie e quindi
inefficaci; ciò nonostante, vengono ancora inserite dagli istituti bancari.
Per accertare la vessatorietà delle clausole contenute in
tali contratti, nonché le conseguenze pratiche della loro
eventuale inefficacia, vi consigliamo di leggere attentamente
tutte le clausole contenute nel
contratto e di chiedere nel caso
il parere e/o l’intervento di un
avvocato o di un’associazione
di consumatori.
Esaminiamo, di seguito, le
clausole relative ai contratti di
conto corrente e di fido; sono
vessatorie le clausole che:
 stabiliscono che la banca
ha diritto di recedere in qualsiasi momento e con preavviso
di un solo giorno dal contratto
di conto corrente (e della relativa “convenzione di assegno”);
 attribuiscono alla banca
la facoltà di revocare in qualsiasi momento la concessione
di un fido, con un preavviso
anche di sole 48 ore e senza un
giustificato motivo, con il conseguente diritto di pretendere
l’immediato rimborso di quanto dovuto per capitale, interessi
e spese;
 prevedono che le comunicazioni effettuate per conto
del cliente avvengano a suo
rischio e che la banca non assuma alcuna responsabilità
per l’esecuzione di ordini o di
L’avvocato Marta Guerini Rocco
operazioni causate dal fatto di
terzi o comunque non direttamente imputabili ai propri dipendenti;
 stabiliscono che i conti
correnti che risultano anche
saltuariamente debitori vengano chiusi con periodicità
trimestrale, mentre gli interessi
dovuti dalla banca sono accreditati a fine anno e che gli
interessi dovuti dal correntista
dopo la chiusura producono a
loro volta interessi (c.d. anatocismo);
 attribuiscono alla banca
la facoltà di modificare il tasso
di interesse, senza che tale variazione sia soggetta a obbligo
di comunicazione;
 attribuiscono alla banca
la facoltà di modificare la disciplina del conto corrente nel
caso in cui sia reso necessario
da nuove disposizioni di legge,
ovvero da “esigenze organizzative”;
 in caso di conto corrente
cointestato ai coniugi in comunione dei beni, autorizzano
espressamente la banca ad agire espressamente per l’intero
credito sui beni personali di
ciascun coniuge;
 stabiliscono quale Foro
esclusivo, per qualunque controversia tra banca e cliente, un
luogo diverso da quello in cui il
consumatore ha la residenza o
il domicilio;
 indicano un termine eccessivamente breve (inferiore
a 60 giorni) per i reclami del
cliente in merito alle operazioni effettuate dalla banca e stabiliscono che le risultanze dei
libri e delle scritture contabili
della banca fanno piena prova
nei confronti del cliente;
 autorizzano irrevocabilmente la banca al trattamento
dei dati relativi a tutti i rapporti
di affidamento e finanziamento, nonché a eventuali carte di
credito, acconsentendo, inoltre, che a tali dati accedano
soggetti economici che ne facciano richiesta;
 esentano la banca da ogni
responsabilità nel caso in cui
effettui il pagamento di un assegno la cui firma o importo sono
riconoscibili come contraffatti.
Avv. Marta
Guerini Rocco
▼ Associazione Consumatori
Campo di Marte-L’Ufficio dei
Diritti-Piazza Premoli, 4 – Crema.
Si riceve il mercoledì dalle ore 15.30
alle ore 18 previo appuntamento telefonico al n. 0373.81580 ▲
39
40
La Cultura
SABATO 1 MARZO 2014
FONDAZIONE SAN DOMENICO
BIBLIOTECA: puliti e sani grazie alle erbe!
Arteatro: tocca
a Gil Macchi
“LA MIA CREMA”: OGGI
L’INAUGURAZIONE ALLE ORE 17
di MARA ZANOTTI
G
il Macchi, una sua mostra scatena “l’evento”: l’artista cremasco, Maestro della nostra
storia pittorica, ha organizzato una Personale
presso gli spazi espositivi, sempre così affascinanti, della Fondazione San Domenico di via
Verdelli che con questo ulteriore appuntamento
conferma l’eccellenza della stagione Arteatro, ormai pienamente inserita nella sua attività culturale. Ombretta Cè, consigliere della Fondazione,
martedì mattina è radiosa nel presentare la mostra La mia Crema di Gil Macchi che verrà inaugurata oggi, sabato 1° marzo alle ore 17: “Gil è
innamorato di Crema che è il soggetto di questi
quadri. Ben tornato a lui che già qualche anno
fa è stato nostro ospite”. E il sorriso di Gil? Sornione e soddisfatto per l’iniziativa che andrà a
inaugurare (anche grazie alla collaborazione di
Ancorotti Cosmetics, Alinor, Rotary San Marco, Leva Artigrafiche) e alla quale ha voluto affiancare un altro evento importante che si terrà
invece sabato 8 marzo, sempre alle ore 17: “Io
sono ‘perdutamente innamorato’ di Crema! – ha
esordito Gil – e la voglio omaggiare con queste
opere, circa 40, tra acrilici, olio su tela, grafiche
e acquerelli. Sabato 8 marzo voglio anche ricordare la Crema dell’Arte con alcuni dipinti di Ugo
Bacchetta, Ginetto Biondini, Federico Boriani,
Mario Della Noce, Carlo Fayer, Guido Lupo
Pasini, Carlo Martini, Giuseppe Perolini e Ugo
Stringa. Converseremo con chi li ha conosciuti e
alcune loro opere rimarranno in mostra, accanto alle mie, fino alla fine dell’esposizione”, che
ricordiamo rimarrà aperta sino al 16 marzo, “E
poi brinderemo insieme” ricorda Gil; è previsto
infatti anche un aperitivo e musica a cura del
M° Marco Marasco alla fisarmonica. Insomma,
due sabati da non perdere quello di oggi e della
prossima settimana, all’insegna dell’arte, dell’incontro, della magia dei cieli di Gil e della musica. “Ho sempre guardato la mia città – dichiara
Macchi – soprattutto dall’alto perché spesso i
miei studi sono stati agli ultimi piani, in particolare ricordo quello di via Marazzi che mi ha
dato scorci che potrete ritrovare sulle mie opere”. Già dal catalogo si evince la qualità di quanto andremo a vedere: nei cieli rutilanti di Crema
si inseguono luci gioiose, notturne o diurne, e
quei campi, quella neve… giocano con la nostra
città raccontandone i colori e le atmosfere. Un
invito dunque a tutti i cremaschi, ma anche a chi
semplicemente ama la buona arte, a non mancare all’inaugurazione della mostra e, magari, a
tornare a visitarla in orari più tranquilli, per gustarne al meglio la magia (apertura da martedì a
domenica dalla 10 alle 12 e dalle 16 alle 19). Gil
in particolare invita le scuole: “Mi piace lavorare
con gli studenti, spero che le scuole vengono a
visitare la mostra, metterò a disposizione grandi fogli per disegnarne le impressioni”. Perdere
l’appuntamento di oggi con Gil Macchi sarebbe
perdere un tassello colorato del nostro essere…
Non vogliamo farlo, vero?
L’
S
Gil Macchi e Ombretta Cè alla Fondazione S. Domenico
Galilei: in pochi per la Guerrini
Italia, ogni tanto, va sott’acqua! In genere le alluvioni nel nostro Paese iniziano a novembre e accompagnano la cronaca autunnale e invernale… Elena Guerrini, intervenuta sabato scorso presso il teatro Galilei, di Romanengo con lo spettacolo in Prima Regionale, Dellalluvione, lo sa bene. Perché l’ha vissuta. “Stavo partendo per lavoro dopo qualche
minuto in macchina ho visto nello specchietto retrovisore l’onda che si abbatteva sul mio
paese, Albinia (Maremma Grossetana)” la narrazione di quanto accaduto si inserisce nello
spettacolo, non la consueta performance di teatro civile, ossia di denuncia, alla “Paolini”,
che pur tanto incide sullo spettatore, ma una sorta di “presa diretta” dei racconti di chi ha
vissuto il dramma. “Ho ascoltato circa 300 testimoni – racconta l’attrice durante l’incontro
con gli spettatori – e lo spettacolo è stato costruito proprio attorno a loro”. In scena gesti,
ricordi, paure, ma anche rabbia di quella tragedia. Ormai una delle tante “alluvioni” in questa Italia che scivola nell’acqua… Da due anni la terra dei Butteri è stata colpita più volte da
questi flagelli. Il 12 novembre del 2012, giorno dell’alluvione di Albinia, è stato il culmine.
La Guerrini ha usato il linguaggio del teatro come museo della memoria e ha raggiunto il
traguardo, sebbene crediamo che la performance, al suo debutto al di fuori del contesto territoriale, possa essere meno ‘assemblata’ e più fluida. Infine un invito, rivolto ai presenti
dall’attrice: votate e fate votare MAV su www.che-fare-com: si tratta di sostenere il festival
teatrale Maremma e veglia col baratto, un progetto dove l’arte nutre il territorio e il territorio
nutre l’arte. Infine una riflessione. Al Galilei, storica realtà teatrale del territorio, sabato
scorso c’erano poco più di trenta persone: si trattava di uno spettacolo valido, di impegno
civile eppure oggettivamente la risposta non c’è stata. Riflettere sul teatro, ma soprattutto
su certo teatro e sulla sua capacità di coinvolgimento, è necessario per confermare scelte o
per scoprire perché la voglia di pensare e capire, anche in teatro, sia sempre meno diffusa.
empre più crescente l’attenzione delle persone per la propria salute, per stili di vita più sani e per informazioni concernenti l’alimentazione che non nuoccia al proprio fisico. Con questa convinzione
segnaliamo l’intelligente scelta della Biblioteca di Crema che, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Crema, a
partire da giovedì 6 marzo, propone una serie di appuntamenti presso
la propria sede di via Civerchi, sempre alle ore 21, dedicati, alla salute
e all’alimentazione. Primo appuntamento con la dott.ssa Monica Ragazzi, specializzata in Tecniche Erboristiche che interverrà sul tema
Puliti e Sani per una marcia in più. Piante utili per favorire l’indispenabile
pulizia dell’organismo per la stagione del risveglio. La natura ha dei segnali che abbiamo smesso di riconoscere che, se abbinati agli aspetti
propriamente curativi delle erbe, ci portano alla scoperta o riscoperta
delle medicina naturale.
Prossimi appuntamenti 13 marzo: dott.ssa Stefania Paparo e prof.
Giorgio Pajardi: La mano: dalla nascita all’età adulta. Dalla patologia alla
normalità; 20 marzo dott.ssa Elena Piovanelli: Gli italiani, la diete mediterranea e la sostenibilità, 27 marzo Giorgio Arzani e Gabriele Nichetti:
Miele, alimento o panacea?
Siamo certi che questi appuntamenti saranno seguitissimi!
M. Zanotti
PRO LOCO: una cremasca da premiare!
S
abato 8 marzo con inizio alle ore 16, presso la sala della
Pro Loco di Crema in piazza Duomo, in occasione della
ricorrenza della “Giornata della donna”, la Pro Loco festeggerà l’avvenimento omaggiando una cittadina cremasca, che,
con il suo impegno professionale e sociale ha degnamente
rappresentato il ruolo della donna nella nostra società, collaborando allo sviluppo delle attività culturali e sociali della
città.
SIFASERA: la danza acrobatica dei Sonics
Mara Zanotti
RICORDA CON RABBIA
È
andato in scena sabato scorso al San Domenico il testo teatrale Ricorda con rabbia (Look
back in anger) di John Osborne, lavoro del 1956
con il quale il drammaturgo britannico, giovanissimo, al debutto poco più che ventenne, si
presentò al grande pubblico londinese, riscuotendo un grande successo. Si trattava di un testo sulle tematiche del conformismo sociale e
dell’anticonformismo, lavoro autobiografico,
nel quale si riconobbe una fetta della generazione giovanile di allora.
Con la regia di Luciano Melchionna, il lavoro di Osborne acquista nuove sembianze e
assume sfumature calate nella società attuale.
Sabato scorso in scena un interno famigliare;
protagonisti: la moglie, Alison (Stefania Rocca), proveniente dalla agiata middle class, il marito, Jimmy (Daniele Russo), arrabbiato con il
mondo, musicista in eterna ricerca della propria
identità e di quella degli altri, arrogante quanto
basta e lamentevole in modo costante. Accanto
a loro Cliff, (Marco Mario de Notaris), amico di lui, affezionato alla coppia, innamorato
di Alison, servizievole e fedele con entrambi
e, infine, Elena (Sylvia de Fanti), amica di lei,
che arriva in un secondo momento, disturbando
“l’equilibrio instabile” dei tre, prendendo le parti di Alison. Già, perché – in una scenografia
tra il moderno e il surreale con una fila di elettrodomestici sul fondo, una lavatrice e nella parte retrostante una specie di autorimessa sopra
la quale c’è anche un ipotetico soppalco “polivalente” – nella quotidianità troviamo Alison
che continuamente stira, mentre Jimmy e Cliff
leggono, parlano, commentano. E soprattutto
Jimmy, oltre a fare tutto questo, si lamenta con
la consorte, trovandola scontata, piatta, senza
entusiasmo, pusillanime. E ciononostante dice
di amarla e di desiderarla. L’arrivo di Elena,
amica di Alison, porta trambusto nell’interno
famigliare in qualche modo quieto. Della stabilità traballante di questi luoghi domestici, l’amica Elena toglie i fragili puntelli, schierandosi
con Alison, invitandola, alla fine, a tornare alla
casa famigliare abbandonando l’esasperante
Jimmy. Ed è quello che farà Alison. Così, per
necessità, per inerzia o per qualcos’altro ancora
l’interno famigliare assume nuove sembianze e
trova nuovi personaggi con dei “colpi di scena”,
quasi inimmaginabili e un finale inaspettato.
Bravi tutti i quattro attori nell’indossare ciascuno il proprio ruolo con sfumature e venature
psicologiche ben tratteggiate. È emerso non
solo il ritratto di un ambiente sociale, ma anche
psicologico, esistenziale e morale. Sotto questi
due ultimi aspetti il lavoro teatrale si riattualizza, descrivendoci la sofferenza, la fatica della
convivenza e della condivisione ed eticamente
la possibile “chimera” (ma speriamo di no!) di
ritrovare, nell’essere umano, nella coppia, nella
famiglia parole antiche e nuove di condivisione,
di amore, di unità contro la tentazione dell’individualismo.
grazia mazzini
D
opo il successo dello spettacolo di e con Gene Gnocchi
andato in scena ieri sera al teatro Sociale di Soresina con
Cose che mi sono capitate... ancora la stagione Sifasere lancia il
prossimo appuntamento che si annuncia un vero evento: si
tratta dello spettacolo di danza e performance acrobatiche
Duum proposto dai Sonics che torneranno al Sociale sabato
22 marzo.
Dopo gli straordinari successi riscossi in tutta Italia con la
prima tournée teatrale (Trento, Taranto, Matera, Firenze, Bologna), e la applauditissima tappa soresinese di Meraviglia con
cui si è aperta la stagione Sifasera 2012-2013, per la Stagione 2013/2014 i Sonics tornano in cartellone, questa volta al
Del Viale: Duum è un personalissimo omaggio ad “Agharta”,
mondo leggendario situato nelle viscere della terra.
Lo spettacolo nasce dalla voglia di descrivere in modo del
tutto personale e fantasioso i luoghi di questo regno leggendario e misterioso: ancora una volta il pubblico di tutte le età potrà sognare e farsi travolgere, trasportato con Duum nei luoghi
di un mondo mitico, del quale i Sonics cercano di immaginare
e descrivere i colori, le regole, gli equilibri e i ritmi.
Le acrobazie mozzafiato e le performance atletiche degli
acrobati, le grandi macchine sceniche, i giochi di luce e gli
effetti speciali, la trama sviluppata grazie al racconto e ai pensieri del personaggio Serafino, raccontano i continui sforzi degli abitanti di “Agharta” di compiere il Duum, ovvero il salto
verso la superficie.
I biglietti sono posti in vendita ai seguenti prezzi: poltronissime intero 29 euro, poltrone/galleria 25 euro, e si possono
trovare presso: Ufficio Turistico di Castelleone, via Roma 58
mercoledì e sabato 17.30-19, Informagiovani c/o Biblioteca
Soresina, Libri a merenda, Orzinuovi, La calzorapid, Centro
Comm.le La Girandola a Bagnolo Cremasco Informazioni e
prenotazioni 0374/350944, 348/6566386, [email protected]
M. Zanotti
SVENDITA TOTALE
X RINNOVO LOCALI
Tutto dal 50% al 70%
Crema - via Della Fiera, 9 - Tel. 0373 80332
41
SABATO 1 MARZO 2014
LEGA PRO 2 DIVISIONE
A
di FEDERICA DAVERIO
B
uona la prima per mister Firicano: il nuovo
allenatore, infatti, all’inizio della settimana
scorsa, presentandosi alla stampa, aveva annunciato
che per dare una sf erzata all’ambiente e una botta
di ottimismo al gruppo di giocatori, sarebbero serviti,
assolutamente, i tre punti nella gara interna con il Rimini.
E domenica il solito Bardelloni ha regalato una gioia ai tifosi tornati festanti e compatti dopo la dura contestazione di
tre settimane fa. La gara è terminata 1 a 0 e senza particolari
sofferenze i gialloblù sono appunto riusciti a portare a casa
bottino pieno.
“Abbiamo iniziato come meglio non si poteva contro una
squadra di livello – ha spiegato Firicano al termine della partita
–. Sono punti vitali per poi vedere di giocarsi la salvezza. Speravo proprio in un gol nel primo tempo per toglierci la paura di
dosso. Va bene aver difeso una sola rete, ma in futuro dovremo
tentare più concretamente di cercare il secondo gol. Questa squadra
ha bisogno di una guida costante che la tenga sveglia e attenta... le
ultime gare avevano creato troppe insicurezze. Ora voglio i ragazzi
carichi a tremila per la trasferta a Bra. È l’ultima in classifica ma
proprio per questo non possiamo permetterci di prendere la gara
sottogamba e altri tre punti sono necessari”.
Firicano però non ha fatto i conti con l’infermeria imbottita di
attaccanti, fatto che lo costringerà probabilmente a schierare davanti domani, in Piemonte, Tiboni e il giovane Cogliati. Jeda infatti
sarà al palo per almeno due settimane per problemi all’adduttore
che l’hanno costretto a uscire anzitempo domenica scorsa. Bardelloni lamenta due piccoli stiramenti ai flessori e questa settimana ha
fatto terapia... difficile pensare di vederlo in campo domani dall’inizio. Sempre ai box poi Bertazzoli, ancora convalescente. Zanola
ha ancora dolore a un alluce e potrebbe non essere della partita
nemmeno lui. La buona notizia invece è il rientro di Marinoni tra
gli elementi disponibili. La partita Bra-Pergolettese verrà trasmessa
in diretta audio su radio Antenna 5 (FM 87.800) e www.livestream.
com/antenna5crema. Diretta video su Cremona tv, canale 211
“PERGO MEMORIES”
Pergolettese, Firicano
vittoria
porta di nuovo alla vitto
Alessandria-Renate
Pergolettese-Rimini
Bellaria Igea-Bassano
Castiglione-Mantova
Cuneo-Forlì
Real Vicenza-Porto Tolle
Spal-Santarcangelo
Torres-Bra
Virtus Verona-Monza
0-3
1-0
0-3
1-3
2-0
1-0
1-0
1-0
0-1
CLASSIFICA
Bassano 51; Santarcangelo 42,
Spal 42; Monza 4, Renate 41,
Real Vicenza 41; Mantova 38;
Alessandria 37; Forlì 35; Virtus
Verona 34, Rimini 34; Torres
33; Pergolettese 31; Delta Porto
Tolle 29, Cuneo 29; Castiglione
23; Bellaria Igea (-1) 12; Bra 8.
PROSSIMO TURNO
Bassano-Real Vicenza
Bra-Pergolettese
Forlì-Alessandria
Monza-Cuneo
Porto Tolle-Spal
Renate-Bellaria Igea
Rimini-Mantova
Santarcangelo-Virtus Verona
Torre-Castiglione
A sinistra l’abbraccio
tra mister Firicano e
bomber Bardelloni
dopo la rete della vittoria
Volley C: Alkim, 14 vittorie su 16 gare
D
A
ll’inizio, in molti, sulle gradinate storcemmo il naso: “Sembrano le maglie del palio”, la battuta più accreditata. Quel
palio ci portò, alla fine, ad approdare nell’olimpo del calcio professionistico nazionale (parole di GBV). Il successo finale arrivò
sul filo di lana, dopo un mese di maggio mediocre, fatto di pareggi interni ed esterni… nemmeno allora si faceva strada senza la
vittoria. Arrivammo davanti alla determinatissima Romanese (il
Cadre, Pelizzoli, Lussana, i due Plodari, persino Wierchovod),
alla quale non riuscì di piegarci nel match di Romano Lombardo
in uno stadio esaurito in ogni ordine di posti. Fu il gol di Foresti
a farci tirare il fiato. Partecipammo in tanti a quella trasferta –
Romano è sottocasa – rientrando felici, ma con il timore di non
reggere sino alla fine. Sistemò tutto Algarotti che, con l’ultimo
assalto all’ermetica difesa canturina della Ditta Paleari & C., fece
volare in cielo tanti e tanti palloncini gialloblù: il Pergocrema approdava in Serie C. Gran bella squadra quell’anno, non giovane
(non c’erano gli assurdi limiti d’età), ma ben costruita grazie a
qualche oculato sacrificio finanziario. Basta guardare la foto –
conservo l’originale con tanto di autografi di chi quella storia fece
– per idealmente scorrere quell’ottima annata… roba da leccarsi
i baffi. Grandi interpreti e parecchi amici. Mi fermo a ricordare
i cremaschi “di campagna”: Cimino e Natalino, da giovanissime
promesse cresciute nella cantera della Frassati e dell’Atalantina
a insostituibili pedine (33 presenze per entrambi) nello scacchiere
della coppia Papini-Della Frera. Bei ricordi, non importa se dopo
(quasi) quarant’anni qualche lacrima mi sta rigando il viso.
Moore66
GINNASTICA: sul podio di B1 la Migliorati
A
RISULTATI
soli 12 anni la passione, la determinazione
e soprattutto un grande
spirito di sacrificio portano Benedetta Migliorati a
un importante risultato:
sale sul podio, insieme
alla sua squadra alla prima prova del campionato
Serie B1 GAF organizzato dalla federazione ginnastica italiana. Tra l’altro, arrivando con
un punteggio decisamente inaspettato, che in A2 sarebbe stato
il 6°, la squadra femminile si classifica terza, dietro “le grandi”
Brixia e Bollate e davanti alle avversarie di sempre. Considerando
che quella di Arcore era la prima prova regionale del Campionato,
quella in cui si testano gli esercizi e si cerca di partire col piede
giusto, il risultato è davvero notevole. Le cinque ragazze, Elena
Cusa, Benedetta Migliorati (nella foto), Giorgia Perelli e le sorelle
Uggeri - Lisa e Marta, si sono comportate egregiamente. Alla finale Nazione parteciperanno infatti le prime classificate di ogni
regione seguite dalle altre squadre della classifica unificata fino ad
arrivare a 40 squadre, 4 gironi da 10 squadre: le prime due di ogni
girone + le 2 migliori terze si qualificheranno per la finalissima a
10 squadre. Le prime 3 passeranno di diritto in A2. Attualmente,
dopo la prima prova, la Fanfulla, società dove gareggia appunto la
Migliorati, è 9a nella classifica unificata e a oggi ha ampi margini
di miglioramento. “Eravamo partiti per stare nelle prime 10 della
regione e, non solo siamo arrivate terze, bensì siamo nelle prime
10 italiane. Gara eccezionale!”, commenta il direttore tecnico Stefano Barbareschi. E aggiunge “Incrementare il punteggio e stare
sul podio anche nella prossima prova (a Mortara, primi di marzo)
significa finalissima nazionale”.
opo aver superato trionfalmente gli scontri con le dirette concorrenti per la promozione, la Alkim Banca Cremasca (nella foto)
era attesa sabato scorso a un insidiosissimo
“testa coda” contro la “cenerentola” del girone Bedizzolevolley. Il campo ha fugato ogni
dubbio e, come voleva il pronostico, le biancorosse si sono imposte per 3-0. Senza troppo dannarsi l’anima Bonizzoni e socie hanno
raccolto i tre punti grazie ai parziali di 19-25,
16-25 e 17-25 portando a 14 il numero delle
gare vinte in 16 incontri sin qui disputati. Ma
la terza giornata di ritorno del girone C della
serie C ha riservato alla Alkim la possibilità
di allungare ulteriormente nei confronti delle
dirette inseguitrici visto che la Uniabita Cinisello Balsamo è crollata a Legnano. In virtù
di questi risultati la Golden Crema guida la
classifica con 42 punti, 4 in più dell’Euromontaggi di Porto Mantovano che ha scavalcato
Cinisello retrocessa in terza posizione a quota
36. Gussago si è inserito in quarta posizione
con 32 punti scavalcando di una lunghezza la
Pallavolo Castelleone che al quinto set è stata sconfitta a Bigarello dal Volley Davis (2522/26-28/19-25/25-17/15-11). Questa sera
la capolista Alkim Banca Cremasca tornerà
a esibirsi di fronte al pubblico amico affrontando il Bottari Pomponesco, attualmente terz’ultimo della classe con 17 punti. Dal canto
suo la Pallavolo Castelleone cercherà di vincere nel match casalingo che la vedrà opposta
al Psg Volley, formazione pavese che, con 19
punti all’attivo, si trova al quint’ultimo posto
al limite della zona calda. Nel girone B della
serie C la Pallavolo Vailate solo al tie break è
riuscita a espugnare il campo del Senago, formazione non irresistibile che si trova in piena
zona retrocessione. Le cremasche di coach Zanotti per due volte si sono trovate a inseguire
(26-24, 20-25, 25-17, 29-31) e solo al quinto set
sono riuscite a prevalere con un ultimo 9-15.
In classifica il team vailatese occupa sempre la
quarta posizione con 31 punti. Oggi la Pallavolo Vailate affronterà tra le mura amiche il
Gruppo Sportivo Carimate, ultima della classe
con 0 punti.
VOLLEY B2: BENE OFFANENGO
L’Abo Offanengo non si è lasciata sfuggire
l’occasione di raccogliere preziosissimi punti
salvezza nel match casalingo contro la Torri
Quartesolo, una delle tre formazioni che si
trovano in coda alla classifica. Consapevoli
di aver a disposizione un “jolly” pesante da
giocare, prima dello scontro con le due prime
della classe, Carboni e compagne hanno pienamente rispettato le consegne ottenendo la
quinta vittoria nelle ultime sei partite, terza
consecutiva, e facendo un bel balzo in avanti
in classifica. Il match con le vicentine si è concluso con il punteggio di 3-0 (25-12/25-15/3028) e solo nell’ultimo gioco le cremasche
hanno dovuto dar fondo alle loro energie per
rimediare a una situazione che sembrava destinata a prolungare ulteriormente il confronto. Infatti nella terza frazione le offanenghesi
GINNASTICA RITMICA: i risultati dell’Us Acli
R
ecentemente presso il
palazzetto dello sport di
S.Lorenzo di Parabiago (Milano), si è disputata la prova
di qualificazione regionale
del torneo di 3° livello di ginnastica ritmica.
In gara molte atlete della
società cremasca, suddivise
per categorie FGI in base
all’età.
Per la categoria 2a fascia in gara: Giorgia Agosti, Rachele Bergamaschi, Ambra Bianchessi, Claudia Cavalli, Greta Crotti, Alice Fortunati, Alice Marangi; da segnalare l’ottimo quinto e sesto
posto di Rachele Bergamaschi e Ambra Bianchessi nella specialità del nastro e il sesto posto di Alice Marangi nella specialità
palla. Qualificazione per la finale regionale ottenuta anche da
tutte le altre ginnaste in gara.
Nella categoria 3a fascia in gara: Giorgia Bianchessi, Chiara
Gizzi, Sara Mameli, Debora Mostosi, Erica Pirondi, Serena Portalupi, Alessandra Rossi, Chiara Tomasini, Anna Visentin; da segnalare gli ottimi terzo e quarto posto di Anna Visentin e Debora
Mostosi nella specialità nastro, il terzo e quinto posto di Erica
Pirondi e Serena Portalupi nella specialità fune e il quinto posto
sempre di Erica Pirondi nella specialità cerchio. Anche tutte le
altre atlete in gara hanno ottenuto, almeno in una specialità, la
qualificazione alla finale regionale.
Infine nella 4a fascia, categoria con le atlete più grandi, quindi
più esperte ottimi risultati per le due ragazze in gara: Rebecca
Cattaneo e Laura Bergamaschi rispettivamente classificate al secondo e terzo posto della classifica assoluta (somma di tutti i
punteggi ottenuti nelle singole specialità).
vedevano le ospiti scappare in prossimità del
rush finale ma riuscivano comunque a chiudere il match. I tre punti di sabato hanno proiettato la compagine del presidente Negri all’ottavo posto della classifica con 25 punti, a +3
dal pericoloso quart’ultimo posto ora occupato dal Brembate Sopra. Ma tra le cremasche e
la zona retrocessione vi sono anche altre due
squadre a quota 23: la Pallavolo Volta Mantovana e il Brembo Volley. Davanti in graduatoria, con un punto di vantaggio, le ragazze di
Milani hanno il San Vitale Montecchio.
Domani pomeriggio (inizio ore 18) Carboni
e compagne andranno a far visita alla capolista La Sportiva di Monticelli Brusati.
Nella terza giornata della “poule promozione” della serie C maschile il Volley Offanengo
2011 si è reso protagonista di una grande impresa andando a espugnare per 3 a 0 ( 12-25,
16-25 e 22-25) il campo del Valtrompia Volley.
Grazie a questo successo il team offanenghese
è salito solitario al terzo posto della classifica
con 9 punti all’attivo e oggi affronterà il fanalino di coda Cus Pavia.
Giulio Baroni
VOLLEY D: la Branchi Ripalta ko
L
a capolista Cagliero si è rivelata un osso troppo duro per la Branchi
Cr Transport di Ripalta Cremasca che, dopo sei vittorie consecutive,
è tornata sabato scorso a bere l’amaro calice della sconfitta. Le prime
della classe, però, ce l’hanno dovuta mettere davvero tutta per piegare
per 3-1 (23-25/26-24/25-20/25-23) la combattiva compagine cremasca
dimostratasi avversario di alto livello e per lunghi tratti in grado di contrastare efficacemente il passo della battistrada.
In classifica la Branchi, ferma a quota 29 punti, è scivolata al sesto
posto della graduatoria superata di un punto dalle cremonesi della Videoidea vittoriosa nettamente per 0-3 in casa del Vizzolo Pedrabissi. Pur
lamentando diverse assenze importanti, la formazione cremonese ha
saputo imporre il proprio gioco, aggiudicandosi i tre punti in palio con i
punteggi di 21-25, 17-25 e 22-25. La 16a giornata del girone D della serie D femminile ha fatto registrare anche l’11a vittoria consecutiva della
Walcor Soresina, protagonista di una sensazionale e inarrestabile marcia trionfale. Le ragazze di coach Castorina hanno inanellato l’ennesimo
sigillo vittorioso sul difficile campo del Centro Schuster, quarta forza del
torneo, imponendosi per 1-3 (25-19, 23-25, 20-25 e 18-25).
La Walcor ha così consolidato la propria terza posizione mantenendo
invariata la distanza di 4 lunghezze di ritardo dalla coppia di battistrada.
Per quanto riguarda gli impegni della giornata odierna, quarto turno
di ritorno, la Branchi Cr Transport sarà di scena a Ripalta Cremasca
contro la Pallavolo Brigano, attualmente quart’ultimo con 18 punti,
mentre la Walcor avrà la possibilità di portare l’attacco alla capolista Cagliero che sarà di scena a Soresina. La Videoidea giocherà in casa contro
il fanalino di coda Sgeam Rozzano. Nel girone C maschile continua la
“via crucis” della Pallavolo Reima Crema che sabato scorso è stata sconfitta in casa per 1-3 (23-25, 23-25, 25-22, 22-25) dal Centaurus Palazzolo.
I giovani atleti di coach Dedda, nonostante l’ultima posizione in classifica, hanno dato del filo da torcere agli ospiti bresciani, dimostrando
notevoli progressi. Per quanto riguarda il turno odierno la Reima sarà di
scena a Bedizzole.
Giuba
42 Calcio
SABATO 1 MARZO 2014
ECCELLENZA
PROMOZIONE
La Luisiana vince
per Bertazzoli
Trasferte indigeste
per Crema e Rivoltana
NEROBIANCHI ARRABBIATI PER ALCUNE DECISIONI ARBITRALI FORTEMENTE
PENALIZZANTI. I RIVIERASCHI SONO STATI RICACCIATI A FONDO CLASSIFICA
T
rasferte indigeste. Il Crema ha
fatto ritorno da Villa d’Almè
con tanta rabbia in corpo “per alcune decisioni arbitrali che hanno
pesato sul verdetto finale”. La Rivoltana, ricacciata a fondo classifica, è stata sconfitta all’inglese da
un Mariano che ha lasciato il segno
nei primi minuti e allo scadere.
Sotto i riflettori e su un campo
“differente dal nostro, sintetico”,
i nerobianchi hanno interpretato
bene lo “spartito” dell’esigente mister Lucchetti, a fine gara amareggiato al pari di dirigenti e giocatori,
“perché il rigore che ha permesso
agli avversari di pareggiare non c’era proprio, semmai doveva scattare
il ‘giallo’ per simulazione e 5’ più
tardi è stato ammonito nuovamente Profeta per un fallo che non aveva commesso, anzi subìto”.
A distanza di qualche giorno
dall’amara trasferta, il tecnico del
Crema, analizzata con calma la
sfida, non ambia parere sull’atteggiamento della squadra: “Ha dimostrato di avere carattere disputando
R��������-G��. B
Ardor Lazzate-Cavenago
Base 96-Ciserano
Villa d’Almè-Crema 1908
Cisanese-Desio
Trevigliese-Fanfulla
Real Milano-Galbiatese
Mariano-Rivoltana
Sondrio-Verdello
una bella gara, confermando di potersela giocare con tutti. I ragazzi
non meritavano assolutamente di
tornare a casa a mani vuote, non
hanno mai rischiato nulla, ma le
decisioni arbitrali sono state fatali”.
I nerobianchi hanno sbloccato il
risultato dopo appena 4’ interpretando magistralmente uno schema
su calcio d’angolo: Piacentini ha
calciato dalla bandierina, Gritti
l’ha sfiorata appena e Fiorentini,
appostato sul secondo palo, ha insaccato. Il Villa s’è fatto vedere al
18’ su tiro da fermo e a 30’, quando
Il Casaletto in zona playoff
l Casaletto Ceredano,
pian piano, ha risalito
la corrente e ora si trova in
zona playoff, a 25 punti nel
girone “B”. Al 40’ della
ripresa Ventaglio ha fatto
centro dagli 11 metri e i boys
di Rossi sono tornati da Paderno, campo ostico, con i
tre punti. Sempre amara la
domenica del Cr81 Duemila,
piegato con 5 gol contro 1 in
casa dall’Ariete.
Risultati “a sorpresa” nel
girone “A”, a parte che nel
derby molto atteso tra CSO
Offanengo e Vailate, big
match conclusosi 2-2.
Chi attendeva risposte in
un senso o nell’altro è rimasto deluso. A oggi, non c’è
ancora la squadra “ammazza
campionato” e sino alla fine
se ne vedranno delle belle.
Avanti per 2-0 con Di Pietro e bomber Stringhi, in gol
al 20’ e 35’, i cremaschi sono
stati raggiunti dai bergamaschi nel secondo tempo, subendo i due gol al 15’ e 30’.
In giornata di grazia, la
Pianenghese ha sconfitto pesantemente l’Agnadello per
6-0: Sari e Coppola (doppiette), Molaschi e Grazioli
gli autori delle marcature
che hanno sprofondato l’undici di Cereda in modo esagerato.
Nelle zone nobili della
graduatoria, stop per l’Aurora Ombriano e la Sergnanese, rimandate a casa a
mani vuote rispettivamente
da San Carlo e Casale Cremasco.
Se gli ombrianesi guidati
da Chiodo con i sancarlini
di Uggé hanno dato vita a
un derby di città dalle mille
emozioni (legni colpiti, rigore sbagliato dalla stessa Aurora in apertura, espulsioni),
la Sergnanese è caduta sotto
i colpi di un Casale Cremasco molto ispirato. Mbella
ha firmato due reti, Somenzi e Scaravaggi hanno fatto
4-0; il gol della Sergnanese
solo nel finale, in una domenica sottotono per bomber
Borgonovo e soci.
Detto del 2-2 tra Frassati
e Madignanese, squadre in
forma che si sono affrontate a viso aperto, segnaliamo
anche l’affermazione del Bagnolo che ha piegato il San
Luigi Crema per 2-1. In vantaggio la squadra di città con
Fusari, Gasparri e compagni
hanno ribaltato il punteggio
grazie al gol di Raimondi e
alla sfortunata autorete di
Ferla, che al 20’ della ripresa ha permesso ai bagnolesi
di archiviare i tre punti e di
farsi sotto nella lotta per i
playoff dopo un’andata deludente.
Domani, stop forzato per
l’Aurora. Proveranno ad allungare l’Offanengo, con il
Calcio Crema, e il Vailate,
che ospiterà la Frassati. Da
tripla Sergnanese-San Carlo,
con quest’ultimi che vogliono togliersi altre belle soddisfazioni.
Luca Guerini
R��������-G��. A
Bagnolo-S. Luigi Crema
Casale Crem.-Sergnanese
Offanengo-Vailate
Or. Frassati-Madignanese
Pianenghese-Agnadello
S. Carlo-Ombriano Aur.
Riposa: Calcio Crema
Sondrio 46; Ciserano 44; Galbiatese 39; Cavenago 31; Mariano 30;
Fanfulla 29; Verdello 28; Desio
27; Trevigliese 26; Ardor Lazzate
25; Real Milano 22; Crema 1908
21; Villa d’Almè 21; Cisanese 18;
Base 96 17; Rivoltana 15
Camozzi da buona posizione ha indirizzato debolmente verso l’attento Mazzetti. Nel secondo tempo gli
episodi tanto deprecati: al 60’ il rigore contestatissimo e, poco dopo,
il “rosso” rifilato a Profeta. La rete
del 2-1 al 72’ su contropiede.
Domani al “Voltini” bisognerà
effettuare il sorpasso sul Real Milano, che “ha due risultati su tre. Dovremo giocarcela con intelligenza
e lavorando bene a livello tattico”,
l’auspicio di Lucchetti, che non potrà contare su Profeta, ma spera di
recuperare Pagano.
Daniele Campana,
portiere del Crema 1908
(Foto Simone Branchi,
Istituto “Sraffa”)
P������� T����
Ciserano-Ardor Lazzate
Desio-Base 96
Galbiatese-Cisanese
Verdello-Mariano
Crema 1908-Real Milano
Cavenago-Sondrio
Rivoltana-Trevigliese
Fanfulla-Villa d’Almè
La Rivoltana ha beccato un gol
per tempo (6’ e 76’) facendo ritorno da Mariano Comense a mani
vuote.
“Abbiamo giocato alla pari dei
nostri avversari per lunghi tratti – il
commento di mister Flavio Colombi al trillo finale – e non ho nulla da
rimproverare ai ragazzi”.
Domani in riva all’Adda sbarcherà la Trevigliese, reduce dal
pareggio col Fanfulla. I gialloblù
non possono restare nuovamente
a secco.
El
na vittoria caparbiamente
voluta, dedicata a Mario
Bertazzoli, dirigente capace, direttore sportivo dall’incredibile
voglia di fare e dall’indiscussa
competenza, scomparso domenica scorsa a soli 59 anni, a poche
ore dal fischio d’inizio della sfida
in casa del Tribiano.
I nerazzurri hanno conquistato
l’intera posta grazie alla rete di
Favalli al 35’, a suggello di una
bella trama impostata da Bellebono, proseguita da Dognini che
ha consegnato un pallone splendido al capitano, lesto a insaccare
con un diagonale perfetto. Poco
prima, la Luisiana aveva fatto le
prove generali del gol quando Dognini, involatosi sulla sinistra, ha
smarcato Bellebono; da questi a
Granata, che da ottima posizione
ha calciato sopra la traversa. Al
40’ i padroni di casa hanno colpito la parte superiore della traversa
col portiere Resconi comunque
vigile. Nella ripresa il Tribiano ha
cercato di mettere un po’ di pressione ai cremaschi, bravi però a
chiudere ogni varco.
“Prima della gara ho avvisato i ragazzi della scomparsa del
nostro direttore sportivo, invitandoli a dare ancora di più. La loro
risposta è stata esemplare”, ha
commentato a fine match mister
Luciano Ferla.
Domani a Pandino arriverà il
PRIMA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
I
0-1
3-1
2-1
2-2
1-1
1-2
2-0
0-0
C���������
U
2-1
4-1
2-2
2-2
6-0
2-1
C���������
Offanengo 30; Ombriano Aur.
28; Sergnanese 27; Vailate 27;
Bagnolo 24; Or. Frassati 24;
Agnadello 22; Casale Crem.
22; Madignanese 18; Pianenghese 18; S. Carlo 18; S. Luigi
Crema 9; Calcio Crema 8
P������� T����
Agnadello-Bagnolo
S. Luigi Crema-Casale Crem.
Calcio Crema-Offanengo
Vailate-Or. Frassati
Madignanese-Pianenghese
Sergnanese-S. Carlo
Riposa: Ombriano Aur.
Offanengo,
il derby è tuo!
N
ella giornata in cui la prima della classe ha allungato sulla seconda battendola in modo convincente (Real Qcm-Montanaso 2-0), l’Offanenghese ha fatto
suo il derby contro il Castelleone. Una vittoria resa ancor più prestigiosa per il fatto di essere stata conseguita
lontano da casa. Il ko è costato caro a mister Tessadori, esonerato mercoledì. Al suo posto Oscar Miglioli,
bandiera gialloblù che ha fatto carriera nel mondo del
calcio e che ora guidava gli Allievi regionali.
Bene il Chieve, che ha superato col minimo scarto il
forte Real Pizzighettone: i cremonesi stanno vivendo
un momento di crisi dopo la rivoluzione operata sul
mercato di riparazione. 1 a 1 tutto sommato giusto tra
il Salvirola (in azione, nella foto di repertorio) e il Marudo,
con gol nei primi minuti di gioco.
Partiamo, comunque, dall’atteso derby di Castelleone. Ha mostrato una squadra molto in salute – quella
ospite guidata da mister Pedrini – che ha condotto la
gara rifilando tre gol ai padroni di casa. Dragoni al 19’,
Ogliari al 42’ e Cadenazzi dagli 11 metri in avvio di
1-3
3-1
0-1
2-0
0-0
3-0
1-3
0-1
C���������
Acc. Sandonatese 47; Paullese 34;
Zanconti 33; Luisiana 32; Soresinese
32; Rudianese 30; Real Casal 27;
Casalbuttano 27; Codogno 25; Pontirolese 24; Pagazzanese 24; Tribiano
23; Romanese 22; Fara con Sola 21;
Casalmaiocco 20; Melegnano 19
P������� �����
Fara con Sola-Acc. Sandonatese
Luisiana-Casalbuttano
Real Casal-Casalmaiocco
Pontirolese-Codogno
Paullese-Melegnano
Zanconti-Pagazzanese
Rudianese-Romanese
Soresinese-Tribiano
Casalbuttano. “C’è da riscattare
la sconfitta dell’andata (3-1). Speriamo di prenderci la rivincita.
Nelle prime 5 partite del girone di
ritorno abbiamo conquistato 10
punti, come successo all’andata.
Anche se siamo in zona playoff,
con i 3 punti non si può mai essere tranquilli”.
El
S. Biagio-C. S. Stefano
Real Qcm-Montanaso
Castelleone-Offanenghese
Casalpusterl.-Or. Senna Lod.
Villatavazzano-Oriese
Terranova-Pol. Sordio
Salvirola-Pro Marudo
Chieve-Real Pizzighettone
ripresa i marcatori giallorossi, trascinati da un ottimo
Viviani sul fronte d’attacco.
Bene, anzi benissimo, pure il Chieve che, grazie ai
tre punti ottenuti con l’ex Formigara, ha raggiunto
quota 27 punti (gli stessi del Castelleone, che sulla carta avrebbe ben altre ambizioni, ndr), a sole 3 lunghezze
dal traguardo playoff. La vittoria sa d’impresa: in nove
per le espulsioni di Recenti e Piemonti rispettivamente
a 10’ e 5’ dal termine, i cremaschi hanno segnato al
48’ con Zanas: di testa ha trovato l’angolino giusto. La
gara, va detto, non ha offerto grandi emozioni, tutte
concentrate nel finale.
Salvirola e Marudo si sono divisi i 90’: i nostri hanno comandato nei primi 45’ per poi lasciare spazio alla
manovra dei lodigiani. Al 4’ il gol di Akoiblin, all’8’ il
pari di Ascheni dal dischetto.
Tra 24 ore altro derby per l’Offanenghese, col Chieve. Se ne vedranno delle belle, tra due formazioni che
stanno giocando bene. Test impegnativo per il Castelleone con l’Oratorio Senna, punti “facili” (?) per il Salvirola con l’ultima, anche se fuori casa.
Il Castelnuovo
riapre il campionato
iegando l’Excelsior, il Castelnuovo ha riaperto il campionato. Il derbyssimo della 5a giornata
dal girone di ritorno l’ha fatto suo la
Scannabuese: perentorio 3-0 sul Palazzo Pignano, reduce dal successo
sui vaianesi. Prosegue il bel momento della Doverese, che sette giorni
prima aveva espugnato il campo del
Castelnuovo: domenica ha piegato
all’inglese il S. Paolo Soncino. Il
Monte ha avuto ragione della Montodinese, ancora a bocca asciutta.
Domani saranno a confronto
seconda e terza della classe. All’andata non ci fu storia: il Castelnuovo
rifilò la cinquina alla Scannabuese.
La capolista è attesa dal S. Paolo,
che cercherà la rivincita (1-0 a Vaiano all’andata).
Melegnano-Rudianese
Casalmaiocco-Fara con Sola
Tribiano-Luisiana
Casalbuttano-Zanconti
Pagazzanese-Paullese
Acc. Sandonatese-Pontirolese
Romanese-Real Casal
Codogno-Soresinese
R��������-G��. H
SECONDA CATEGORIA
P
R��������-G��. F
Stavolta sono rimaste a secco
le ultime tre: la Spinese è caduta a
Fontanella, la Ripaltese sul campo
dei Sabbioni, il Trescore ha rimediato il poker in casa del Fornovo. In
salita il Romanengo, ora a sole due
lunghezze dalla Montodinese.
L’Excelsior non s’era mai illuso
di aver vinto il campionato e lo aveva rimarcato al giro di boa, durante
la sosta. In questo periodo non sta
girando a mille, come spesso invece
ha fatto nella prima parte del campionato. Domenica, davanti al suo
pubblico, ha ceduto l’intera posta
al Castelnuovo, che ha colpito dopo
appena 6’ col solito Nava. Al 35’
l’undici di Gnatta ha avuto l’occasione di pareggiare il conto, ma dal
dischetto Manclossi (tradito da una
LG
buca?), ha mandato a lato. Succede.
L’Excelsior ha cercato il pari con
insistenza nella ripresa, ma è stato
nuovamente punito all’80’ su azione
di contropiede impostata da Nava e
conclusa da Bonizzoni, che ha dribblato anche il portiere Paolucci.
Davanti a un pubblico delle grandi occasioni, la Scannabuese ha rifilato 3 gol ai cugini del Palazzo. Ha
aperto le marcature Battaglia al 15’,
al 30’ il raddoppio di Piloni e al 90’
Colla ha arrotondato il punteggio.
Con una bella prestazione, il Romanengo ha battuto il Pieranica.
Decisivo il gol di Parolini all’8’.
L’Oratorio Sabbioni ha avuto ragione della Ripaltese grazie alla rete
firmata da Braguti al 42’.
Ancora una vittoria importante
della Doverese a spese del Soncino.
Sbloccato il risultato dal dischetto
con Pedrazzani al 25’, la squadra di
Caccialanza ha raddoppiato al 44’
con Spoldi e nella ripresa ha avuto
un paio di occasioni per irrobustire
il punteggio. Il Monte ha vinto in
rimonta: al vantaggio della Montodinese (Grandini al 25’), ha risposto
con Canzi (65’) e Bonacci (83’). Il
Trescore ha messo fuori la freccia al
50’, quindi ha subìto la forte reazione del Fornovo.
El
1-2
2-0
0-3
0-0
0-1
0-3
1-1
1-0
C���������
Real Qcm 39; Montanaso 34; Oriese 32; Offanenghese 31; S. Biagio
30; Or. Senna Lod. 29; Chieve
27; Castelleone 27; Terranova 25;
Salvirola 25; Real Pol. Sordio 25;
Pizzighettone 23; Casalpusterlengo
22; Villatavazzano 21; Pro Marudo
19; C. S. Stefano 17
P������� T����
Oriese-Casalpusterlengo
Or. Senna Lod.-Castelleone
Offanenghese-Chieve
Real Pizzighettone-Real Qcm
Montanaso-S. Biagio
S. Stefano-Salvirola
Pro Marudo-Terranova
Pol. Sordio-Villatavazzano
R��������-G��. I
Doverese-S. Paolo Soncino
Excelsior-Castelnuovo
Fontanella-Spinese
Fornovo-Trescore
Monte Crem.-Montodinese
Or. Sabbioni-Ripaltese
Romanengo-Pieranica
Scannabuese-Palazzo P.
2-0
0-2
1-0
4-1
2-1
1-0
1-0
3-0
C���������
Excelsior 41; Scannabuese 39;
Castelnuovo 37; Montodinese
32; Romanengo 30; Fontanella
30; Or. Sabbioni 28; Palazzo P.
28; Fornovo 25; S. Paolo Soncino 25; Doverese 25; Pieranica
24; Monte Crem. 23; Trescore
20; Ripaltese 16; Spinese 15
P������� T����
Pieranica-Doverese
S. Paolo Soncino-Excelsior
Palazzo P.-Fontanella
Ripaltese-Fornovo
Spinese-Monte Crem.
Montodinese-Or. Sabbioni
Trescore-Romanengo
Castelnuovo-Scannabuese
Sport 43
SABATO 1 MARZO 2014
BASKET D: SimeComm
SimeComm ok
B
ella e importante vittoria esterna per la SimeComm Ombriano, passata
per 69-71 in overtime sul
difficile campo di Sustinente.
Una gara piena di difficoltà anche logistiche per i
rossoneri, arrivati solo 15
minuti prima della palla a
due e con 8 giocatori, con
coach Malaraggia e Gialdini
sul campo solo dal secondo
quarto inoltrato, e sul più 11
per i mantovani, che hanno
comandato tutta la prima
metà chiudendola avanti 3123.
“Nella ripresa – commenta il dirigente Vittorio Soldati – la situazione rimane
invariata a causa delle basse
percentuali dall’arco e per
merito della loro zona 2-3.
Al 34’ il divario cresce fino a
12 lunghezze. In questa fase
domina Gialdini che, con le
triple di Guercilena e Piloni,
i rimbalzi di Ghiretti, ricuce
fino al meno 4 del 38’.
Manenti poi mette le due
triple del pareggio, e Sustinente sbaglia la conclusione
per vincere. Nel prolungamento ci dimostriamo più
freschi ma non riusciamo a
chiudere la partita.
Si arriva sul 69-69 e Manenti subisce fallo. 2/2 dalla
lunetta con 14” da giocare.
Diazzi tira da tre e sbaglia;
Gialdini stoppa il tap in di
Araldi e sulla rimessa il Sustinente non riesce a concludere”.
Prossimo impegno questa
sera alle 21 alla Cremonesi
nel derby con Soresina.
tm
BASKET A2
TecMar, salvezza
sempre più vicina
di TOMMASO GIPPONI
P
asso forse decisivo verso la salvezza per la TecMar
Crema, che ha assolto al meglio il compito di andare a espugnare il parquet della Defensor Viterbo
ultima in classifica, formazione per la quale questa
partita era una sorta di ultima spiaggia. Le laziali
però si sono trovate davanti una TecMar concreta e
determinata, dal primo all’ultimo minuto, che non ha
fatto sconti e si è imposta alla fine 48-62, un più 14
che mette al sicuro o quasi anche il computo degli
scontri diretti. E in questa poule Retrocessione, più
che i punti in sé contano davvero le posizioni. Evitare gli ultimi due posti significa essere salvi, e quindi
bisogna cercare di mettere più distanza possibile con
queste due posizioni. Ora l’ultimo posto è a meno
sei. Per staccare in modo deciso anche il penultimo
(occupato da Civitanova) serve ancora un altro sforzo. Saranno proprio le marchigiane le ospiti domani
della TecMar al PalaCremonesi (palla a due alle 18),
in una sfida disputata su questo campo poco più di un
mese fa e allora vinta in volata dalle nostre dopo che
l’avevano dominata per lunghi tratti. La posta in palio è decisiva per entrambe. Con una vittoria Crema
metterebbe un più 4 in classifica rispetto alle avversarie con lo scontro diretto favorevole, e mancando poi
in tutto 5 partite sarebbe difficilissima da rimontare.
Dovranno giocare come sabato scorso a Viterbo le
cremasche, con intensità dal primo all’ultimo minuto. È stata Capoferri ad aprire le danze in un primo
quarto subito concreto da 13-22 per la TecMar, che
poi nel secondo si è sempre tenuta avanti in doppia
cifra. Grande controllo anche nella ripresa, con tutte che hanno dato un solido contributo, e sull’ultimo
tentativo di rimonta delle locali ci ha pensato capitan
MTB: William Ghedini sul podio
L
o scorso weekend a Lambrinia (Pv) si è svolta la
prova unica di campionato
italiano di Mtb. Gli atleti del
Velo Club (Ragnetti) di Bagnolo Cremasco hanno lasciato
l’impronta della loro ragnatela
andando sul podio con William
Ghedini che ha conquistato il
2° posto nella categoria debuttanti; Gino Donà 6° posto nella
categoria Supergentleman A e
Alessandro Donà 13°nella categoria Junior. William Ghedini
ha percorso gli ultimi due giri
della gara con la ruota anteriore bucata. Il presidente della società è molto soddisfatto dei risultati
vista la difficoltà del percorso e invita tutti gli appassionati di Mtb
e stradisti a visitare la sede presso il centro sportivo di Bagnolo
Cremasco (339-3261778).
PALLANUOTO: il Punto Sma si qualifica
I
l Supermercato Punto Sma Crema centra il primo obiettivo della
stagione, cioè qualificarsi per il prosieguo del campionato nel girone di Eccellenza, quello che permetterà la promozione in serie C.
Contro il GAM Team Travagliato, la compagine cremasca ha sudato sette camicie per competere al meglio nella piscina dei bresciani. Alla fine la partita si è conclusa con il punteggio di 10-10. Dopo
un primo tempo positivo, una seconda frazione in cui i padroni di
casa hanno recuperato il divario; di nuovo in avanti nel terzo periodo
e nel quarto tempo c’è stato un momento in cui i giocatori di mister
Parietti si sono trovati davanti di tre gol, ma il veemente ritorno dei
bresciani ha portato infine il punteggio della partita sul 10-10 (2-4/13/2-1/3-4).
Alla luce dell’altro risultato dell’incontro fra lodigiani e piacentini,
il Crema conquista l’accesso al girone valido per la promozione in
serie C. I protagonisti dell’impresa sono stati: Pini, Pinardi, Comassi
con tre gol all’attivo, Marchesi con una doppietta, Giusti con cinque
reti, Madonini, Riboni, Napolitano, Romani Cremaschi, Giancristofaro, Marazzi, Algisi e Bocca.
Ora si attendono lumi dalla Federazione Nuoto per il calendario
del torneo e poi si comincia sul serio.
PODISMO: Festival del Podista, bel successo!
G
ARBITRI: aperte le iscrizioni per il nuovo corso
rande successo di partecipazione settimana scorsa per il 40°
Festival Nazionale del Podista organizzato dal G.S. Podisti
Crema con partenza dall’oratorio di San Bernardino: ben 2.329 corridori per un totale di 75 gruppi (del comitato provinciale e provenienti anche dalle province di Lodi, Como, Bergamo, Brescia, Parma e Piacenza). Questa la classifica dei primi dieci gruppi: 1) Usd
Pianenghese; 2) Gta Crema; 3) Gp Casalese; 4) GS Podisti Pandino;
5) Avis Gaggiano; 6) Gp Bagnolese; 7) Gp Zandobbio; 8) Gp Tavazzano; 9) Pol. Oratorio Izano; 10) Camisano Running.
F.D.
S
i sono aperte le iscrizioni al corso primaverile per arbitri di calcio organizzato dalla sezione Aia cittadina ‘Cristian Bertolotti’. La prima
lezione si terrà venerdì 21 marzo alle ore 20.30, presso la sede di via
dei Carmelitani a Santa Maria. A tenere il corso sarà Giorgio Pretalli,
arbitro dell’organo tecnico nazionale Cai, che verrà coadiuvato dal segretario Stefano Peletti. La partecipazione è gratuita. Per informazioni
e iscrizioni: 0373.82388 oppure mail a [email protected]
dr
VOLLEY DIVISIONI PROVINCIALI: i risultati
L
Caccialanza a chiudere i conti. Migliore in campo
comunque Norma Rizzi (nella foto), con 17 punti ma
anche tanto playmaking. Molto bene anche le lunghe
cremasche, con una Cerri in particolare da 8 punti e
16 rimbalzi.
Una partita controllata davvero col piglio della
grande squadra, che fa pensare davvero come l’obiettivo salvezza oltre che alla portata possa essere anche
vicino.
Defensor Viterbo-TecMar Crema 48-62 (13-22;
20-33; 35-46)
TecMar Crema: Conti 3, Zagni 7, Scarsi ne, Capoferri 9, Giosuè, Caccialanza 15, Sforza ne, Cerri 8,
Rizzi 17, Picotti 3. All. Visconti
Classifica: Futura Brindisi 14; Bonfiglioli Ferrara
10; TecMar Crema 8, Salerno 8; FeBa Civitanova 6;
Ants Viterbo 2.
C FEMMINILE
Un’altra sconfitta per il Basket Femminile Crema,
caduto per 46-35 sul campo del Vignate ultimo un
classifica. Un brutto stop davvero per le cremasche,
che hanno pagato soprattutto un primo e un terzo
periodo deficitari in entrambe le metà campo (rispettivamente 12-5 e 16-3) che hanno reso impossibile
qualsiasi rimonta.
L’importante ora è non perdere la fiducia, visto
che di occasioni di riscatto ce ne sono ancora moltissime. Questo weekend per le cremasche turno di
riposo, e ritorno in campo sabato prossimo 8 marzo
alle 21 in casa contro il Brixia delle tante ex.
Classifica: Fanfulla Lodi 28; Idea Sport MI 24,
Brixia Brescia 24; Fionda Bagnolo 20; Don Colleoni 18; Sustinente 16; Assisi Milano 14; Melzo 12;
Futura Milano 10; Bf Crema 6; C.P. S.Donato 4,
Vignate 4.
a Rama Ostiano ha confermato la propria leadership nel campionato di Prima Divisione andando a espugnare con autorità per 0-3
(23-25, 22-25 e 10-25) il campo della Granarolo Cingia. Alle spalle del
team di Ostiano è crollata la Zoo Green Capergnanica, sconfitta sorprendentemente in casa dalla MgKvis Piadena per 1-3 (25-27, 25-20,
25-27, 21-25), scivolata così al quinto posto della graduatoria con 34
punti. Prova invece a reggere il passo della capolista la Ricambi Industriali Frassati Crema che in quattro set e non senza fatica (23-25, 1825, 25-18, 23-25) ha espugnato il campo del fanalino di coda Arcicoop
Vaiano. Le cremasche si trovano così al secondo posto solitario con 37
punti. La terza posizione è occupata con 36 punti dalla Conad Casalmaggiore che, sempre domenica, ha superato la Segi Spino d’Adda per
3-0 (25-19, 25-22, 25-18). La Rozzi di Spino d’Adda, vincendo in casa il
match spareggio con la Domus Agnadello per 3-1 (13-25, 25-17, 25-23 e
25-23) ha staccato le agnadellesi di 3 punti, assestandosi al quarto posto
con 35 punti. Nelle altre partite della 17a giornata da segnalare la sconfitta al tie break patita dalla Trony Offanengo sul campo dell’Esperia
Cremona e il successo per 3-1 della Fadigati contro la Valetudo Monte
Cremasco. Questo il 18° turno: la capolista Rama ospiterà l’Arcicoop
Vaiano, la Zoo Green sarà di scena a Monte Cremasco e la Rozzi Vescovato impegnata a Piadena contro la MgKvis. Il big match della giornata sarà rappresentato dall’incontro tra Ricambi Industriali e Conad,
mentre le altre partite saranno: Trony-Fadigati, Domus-Granarolo e
Segi-Esperia. Anche la terza giornata d’andata della poule promozione
della Seconda Divisione femminile è stata avara di soddisfazioni per le
quattro squadre cremasche. L’unica compagine che ha potuto festeggiare è stata l’Idroblocchi Bagnolo Cremasco che ha espugnato il campo
della Scuola Nuova Gussola per 1-3 (21-25, 25-22, 23-25, 11-25). La Pallavolo Montodine a Robecco è stata superata nettamente per 3-0 (25-21,
25-17, 25-15) dalla Cremona Gronde, così come un “cappotto” (26-28,
15-25, 19-25) è stato rimediato di fronte al pubblico amico dalla Crema
Volley 2013 per mano della capolista Italbimbi Pizzighettone. L’altra
compagine di Pizzighettone, il San Luigi, ha battuto in 3 set la Pallavolo
Vailate (25-15, 25-14, 25-9). Oggi si giocheranno: Idroblocchi-Crema
Volley, Italmbimbi-Cremona Gronde, Montodine-San Luigi e Vailate
Gussola. Nel girone retrocessione il Trony Pandino ha espugnato per
1-3 il campo della Bcc Dovera e Postino, e il Soncino ha sconfitto in
casa il Bar Marty Romanengo.
Junior
Basket DNC: bella vittoria e ora settimana importantissima per Erogasmet
S
ettimana importantissima per l’Erogasmet Crema. Sabato scorso è arrivata
una bella vittoria per 73-59 sul Bernareggio,
al termine di una gara giocata a corrente
alternata per tre quarti, ma
poi risolta con un ultimo
periodo di grande personalità in cui si è esaltata la
verve dei giovani Colnago
e Cardellini, che a suon di
recuperi e contropiedi hanno scavato il divario decisivo. Una vittoria che rimette in carreggiata Crema per
delle posizioni di classifica
migliori, ma perché questo
obiettivo sia raggiunto le
vittorie dovranno essere di
più, a partire magari dalla
partita di stasera. In chiave posizionamento sulla griglia playoff,
infatti, fondamentale è la sfida di Bologna
sul campo del Castiglione Murri, con palla a due alle 21, una ghiotta occasione in
primo luogo per mettere al sicuro la partecipazione alla post season. Crema sarà
probabilmente ancora senza Galiazzo, ma
avrà un’arma in più. In sostituzione di Max
Bosio infatti il club ha tesserato per questa
parte finale di stagione Stefano Rambaldi
(nella foto), l’ala romana che bene aveva
fatto in biancorosso due stagioni fa. Un giocatore che conosce bene il sistema di coach
Galli e che non dovrebbe
far fatica ad adattarsi, e
cui si chiede di dare contributo in termini di punti e talento. Rambaldi ha
giocato questa prima parte di stagione a Sora in C
Regionale, ma ricevuta la
proposta di Crema non ha
esitato ad arrivare in città.
Erogasmet Crema-Tessilform Bernareggio 7359 (20-17; 35-32; 48-52)
Erogasmet
Crema:
Denti 13 (3/7), Tagliaferri (0/1, 0/1), Airini
(0/1 da tre), Dedda 1, Persico 8 (4/5), Anzivino 12 (5/7, 0/2), Cardellini 22 (7/8,
0/7), Fontana, Degli Agosti 5 (0/1, 1/2),
Colnago 12 (1/4, 3/5). All. Galli.
Classifica: Virtus Imola 30, Virtus BG
Terno 30; Cocoon Lissone 26, Milanotre
Bas. 26; Robur Saronno 24; Erogasmet 22;
Nervianese 20; C.Murri BO, Iseo Pisogne 18; Bk 2000 RE 14, MgKVis 14, Sml
S.Lazzaro 14; Cd Calolziocorte 12; P. Bernareggio 10.
PROMOZIONE
È di una vittoria e una sconfitta il bilancio delle formazioni cremasche di Promozione. Convincente è stato il successo della
Banca dell’Adda in casa contro l’Oglio Po
Casalmaggiore per 79-65. Una partita non
bellissima, che ha visto i rivoltani anche
rincorrere di 8 nel terzo quarto. Nel finale
però un break di 15-0 è risultato decisivo.
Segalini e Cremaschi i migliori dei padroni di casa. Sconfitta in volata invece per la
Conad Offanengo, che nonostante l’ottimo
momento di forma non è riuscita ad aver ragione della propria bestia nera Old Socks,
passata al PalaCoim nel posticipo di lunedì per 56-57. Gara con sempre lodigiani in
vantaggio e gran rimonta offanenghese nel
finale. Decisivo però un canestro di Della
Noce dall’angolo per il successo ospite. Conad che venerdì prossimo alle 21.30 riceverà l’Oglio Po.
Classifica: Quistello 34, Banca dell’Adda
Rivolta 26, Pontevico 26, San Pio X 26, Old
Socks 26, Cral Asc 24, Floris 22, Conad Offanengo 16, Mabo 14, Oglio Po 12, Fadigati
12, Leonbasket 8, Frassati 6, Urania 0.
tm
ATLETICA: virtussini “sempre sul pezzo”
S
ofia Borgosano recentemente ha partecipato ai campionati
italiani allievi che si sono
disputati nello splendido
impianto indoor di Ancona.
La nostra portacolori, al primo anno di
categoria, ha concluso i
metri 60 piani al 30° posto assoluto con il tempo
di 8”15, prestazione che
lascia ben sperare per l’ormai imminente stagione all’aperto. Molto bene
anche Giada Vailati che si è aggiudicata una gara di salto in lungo regionale a Bergamo con mt. 5,35, prestazione di alto livello che catapulta
l’atleta ai vertici delle classifiche regionali; nella stessa manifestazione
ottimo sesto posto per Francesco Righini con mt. 5,19.
A Cavatigozzi, erano in programma i Campionati provinciali che
hanno visto molti nostri atleti primeggiare. Nella gara del salto in alto
cadette Chiara Lupo Timini ha conquistato il titolo con mt. 1,40, suo
nuovo record, mentre tra i cadetti, Mattia Zambaiti è giunto 3° a pari merito con mt. 1,50. Ha vinto il titolo provinciale anche Mattia Peveri nei
mt. 35 hs cadetti grazie a una finale perfetta corsa in 6” netti. Trionfo per
Sergio Falcone, sempre negli ostacoli categoria ragazzi, mentre, in campo femminile Martina Edallo è giunta all’argento seguita al 3° posto da
Rachele Merisio. Argento anche per Virginia Edallo tra le esordienti C.
Buona prova anche per Lorenzo Morelli giunto al 4° posto tra gli Es. A.
Nei 35 piani cadette Chiara Lupo Timini ha bissato il successo dell’alto
mentre Mattia Peveri è giunto 2° seguito al 3° posto da Mattia Zambaiti.
Titolo provinciale anche per Rachele Merisio tra le ragazze mentre tra i
ragazzi Sergio Falcone si è aggiudicato l’argento.
S.Panzetti
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
44
SABATO 1 MARZO 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
8 358 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content