close

Enter

Log in using OpenID

1 giugno 2014 - Golfo di Genova

embedDownload
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Notiziario n° 11 – Giugno 2014
Riunione Conviviale
Mercoledì 4 giugno
Hotel Bristol Palace"C’è un futuro per Genova?". Ne parliamo con Pippo Rossetti -
Vicepresidente della Regione Liguria, Giuseppe Zampini - Presidente
Confindustria Genova e Mons. Luigi Molinari - Delegato Arcivescovile per il
mondo del lavoro, modera Mario Paternostro Presidente Primocanale.
Resoconto della conviviale di Paola Gazzano.
Introduce e modera il dibattito il Dr. Paternostro.
Mons. Molinari
Quali finestre di apertura per il futuro di Genova ?
Quello che Genova già ha e l’ ha resa una città importante deve essere fatto crescere e valorizzato:
gli Erzelli, le attività di riparazioni navali genovesi, il porto di Genova con i suoi adeguamenti
necessari, le infrastrutture e le vie di comunicazione per collegare la città all’ Europa, il turismo, il
sistema università aziende:tutti insieme si può unendo gli sforzi di tante persone di buona volontà
che sanno e vogliono lavorare.
Dr. Zampini
Abbiamo il dovere di essere ottimisti, adesso che gli imprenditori e i cittadini tutti avvertono che la
città è un’ isola, lontana da ogni riva e quindi da ogni comunicazione sinergica.
In un paese che torna e ritorna su decisioni già prese, dove è difficile pensare ad investimenti nel
fluttuare della normativa e regolarità progettuale, l’ imprenditore si autogestisce e prova ad
aggredire gli affari con entusiasmo.
In quest’isola poi mancano completamente sintesi, sinergia e squadra: la priorità, nello sport come
nella vita, sembra la soddisfazione nel percepire che al proprio vicino le cose vadano male.
E da qui bisogna fortemente virare, comprendendo che solo insieme, facendo rete di impresa e di
intenti, si possono inquadrare, unendo le intelligenze, i problemi e fare gruppo per fare andare
bene le cose, da cui poi tutti, a cascata, trarranno profitto come bene comune.
Abbiamo il dovere dell’entusiasmo e dobbiamo chiedere con fermezza alla politica di non interdire,
ma bensì di decidere, di indirizzare la volontà che c’ è sul territorio superando gli interessi di parte
ed armonizzando.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 1
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Dr. Rossetti
La differenza di velocità tra la politica e l’ impresa deve essere assottigliata: la PA non contempla
nei propri obiettivi i tempi come variabile importante, invece si richiedono ai processi risultati
tangibili, ma adesso occorre anche procedere in modo più spedito ed incisivo.
E’ necessario un salto culturale e di mentalità: non si può lavorare, tra imprese, quali guelfi e
ghibellini, arroccandosi su fronti contrapposti, occorre finalmente definire gli obiettivi strategici
della città e convogliare risorse economiche ed energie verso fini comuni, la blue economy per
esempio.
La politica poi è il frutto della società che rappresenta e la società deve rinnovarsi solidarizzando e
lavorando mettendo a fuoco le migliori competenze.
Cultura vuol dire apertura, uscire dall’ isola e rivolgersi ai turisti ed alle persone che arrivano sul
territorio accogliendo, accettando e volendo bene, vuol dire rete e non muri, vuol dire non costruire
pensando solo al mattone, ma anche al suo sviluppo funzionale, vuol dire diventare sulla carta
geografica un punto di interesse.
Per tutti i nostri relatori la strategia deve essere semplice, pochi obiettivi scritti sul sangue del
territorio, senza interessi di parte, ma con intorno tutti gli attori dello spettacolo, complici come ad
un tavolo rotariano, ognuno con competenze sinergiche e non contrapposte, condividendo i valori
delle scelte.
Verso tutto questo occorre portare le persone con entusiasmo ed energia rinnovati.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 2
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
La serata conviviale ha visto presenti:
Presiede: Carla Viale
Presenti: Pier Lorenzo Benedetti, Marco Bonini, Andrea Bruni, Carlo Camisetti, Paolo Cremonini,
Edmondo Fresia, Nicoletta Garaventa, Paola Gazzano, Enrico Gotelli, Giovanni Grimaldi, Grazia
Guazzi, Carlo Iachino, Mauro La Luce, Lorenzo La Terra, Andrea Lovisolo, Marco Malaspina,
Cristina Manicardi, Carlo Minuto, Tomasi Munari, Adriana Parodi, Paolo Sommella, Emma
Tomaselli, Tiziana Traversa, Pietro Vassallo, Mario Viano.
Visitatori Rotariani: Dott. Roberto Gotelli (RC Golfo Paradiso),, Dott. Massimiliano Segala (RC
Portofino), Dott. Michele Montanella (RC Sud Ovest)
Ospiti del Club: Pippo Rossetti - Vicepresidente della Regione Liguria e Signora, Giuseppe
Zampini - Presidente Confindustria Genova e Signora, e Mons. Luigi Molinari - Delegato
Arcivescovile per il mondo del lavoro, Mario Paternostro Presidente Primocanale, Ivan Porro.
Ospiti dei soci: Avv. Stefano Torchio, Dott. Andrea Razeto, Dott. Claudio Nucci, Ing. Mino Baldo,
Dott. Massimo Storace, Dott. Emilio Munari e le Sigg.re Ivana Siao, Ester Minetti.
26 Soci effettivi
18 ospiti
Percentuale di presenza: 41%
Domenica 15 giugno
Ospiti di Francesca Milintenda
Semel in Anno
Resoconto della conviviale di Donatella Mascia
Era una giornata grigia e piovosa, un tempo strano per una domenica di fine giugno.
L’automobile, lasciati i quartieri fitti di case, cominciò a risalire la ripida strada verso Bavari, in
mezzo al fitto fogliame di castagni e macchia mediterranea scosso dal vento; a valle scorci di
mare, un mare plumbeo e solitario, senza vele.
Quando arrivammo sulla cima, un attimo prima di scollinare, passata la piazza della chiesa,
prendemmo la via del crinale, poche centinaia di metri, arrivo.
Eravamo i primi!
Dopo pochi secondi arrivarono tutti gli altri e in un attimo un folto gruppo di amici si ritrovò a
scampanellare davanti al grande cancello di ferro battuto.
Francesca e Mario ci aspettavano, contenti di riabbracciarci, come già era successo tante volte
negli anni precedenti.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 3
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Un rinnovarsi di sentimenti vecchi e nuovi, in mezzo ai cespugli carichi di amarene, di fronte a
tavole imbandite dove, per l’ennesima volta si ripeteva il piacere della condivisione che l’amicizia
sola può dare.
Grazie Francesca, grazie Mario.
La riunione ha visto presenti:
Carla Viale, Pier Lorenzo Benedetti, Marco Bonini, Carlo Camisetti, Giovanni Cecconi, Edmondo
Fresia, Donatella Mascia, Rosanna Muratori, Rosalba Romeo, Emma Tomaselli, Michele Troilo,
Pietro Vassallo, Dott. Gian Maria Grovale, Dott. Lorenzo Germani, le Sigg.ra Mely, Elda, Anna
Rosa, Francesca ed Antonella, Gen. Pietro Pistolese con Sig.ra Franca Amoretti, Ing. Alberto
Bagnasco con Sig.ra Marina Parodi.
13 Soci effettivi
11 ospiti
Percentuale di presenza: 19%
Riunione Conviviale
Mercoledì 18 giugno
Hotel Bristol Palace
Anna Maria Parodi presenta i nuovi volumetti di
"4 PASSI FUORI PORTA".
Resoconto della conviviale di Anna Maria Parodi.
Serata molto interessante ed emozionante focalizzata su 2 service del Club.
Prima della cena il Presidente ha consegnato a Carlo Dolci, presidente del gruppo sentieri del CAI
di Sampiedarena la PH Fellow con la seguente motivazione:
“Per l’impulso civico, l’amore per la nostra terra e la passione che ha messo e mette nel
preservare il territorio e consentire a tutti di percorrere in sicurezza i sentieri delle alture genovesi.
Un amore per la Liguria ancora più apprezzabile in un non genovese.”
Poi, dopo la cena, la relazione della Prof.ssa Anna Maria Parodi.
Con l’uscita delle tre guide “La via della carta”, “La via del sale” e “La via della seta” si
conclude il progetto “Quattro passi fuori porta” realizzato dal Rotary Golfo di Genova nell’ambito
delle attività a favore del territorio.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 4
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Conoscere il passato, le tradizioni e la storia è indispensabile, specialmente per le nuove
generazioni, poiché proprio attraverso la conoscenza dell’esistente si può apprezzare e amare
quanto è giunto fino a noi; nel recente passato spesso è mancata questa sensibilità, lo sviluppo
urbano incontrollato ha, in molti casi, cancellato quanto ci era stato tramandato da secoli, le
nuove tecnologie hanno portato all’abbandono di tradizionali tecniche lavorative, ma ritrovare
antichi mestieri, scoprire tecniche costruttive e di lavorazione ormai abbandonate , visitare luoghi
sacri o palazzi nobiliari, permette a tutti noi di riappropriarci del passato, di apprezzarlo,
mantenerlo per lasciarlo come memoria ai posteri; solo attraverso la conoscenza si impara ad
amare e l’amore porta, come conseguenza, alla protezione e alla conservazione.
Per questi motivi il Rotary Club Golfo di Genova, in collaborazione con i docenti del Dipartimento
DSA della Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Genova, diretto da Maria Linda
Falcidieno , ha realizzato, con il patrocinio della Regione Liguria, questa nuova serie di sei
pubblicazioni intitolata “Quattro passi fuori porta” alla ricerca dei luoghi e delle tradizioni del
passato, con l’intento di favorire il riappropriarsi delle proprie radici e della propria storia.
La pubblicazione delle guide è stata sostenuta dai presidenti del Rotary Club Golfo di Genova:
Marco Dodero, Lorenzo La Terra, Mario Viano, Mauro La Luce e Carla Viale ed è stata realizzata
a cura di Anna Maria Parodi; gli autori: Claudia Bombara, Massimo Malagugini, Michela
Mazzucchelli, Anna Maria Parodi, Elisabetta Ruggiero e Ruggero Torti sono docenti o dottori di
ricerca del DSA, il progetto grafico è di Massimo Malagugini e la stampa do Algraphy.
Questo progetto può considerarsi la logica continuazione di quanto fatto in passato, infatti, il
Rotary Golfo di Genova ha da sempre favorito questo tipo di iniziative, prima con la pubblicazione
della collana “ I segni del tempo”, guide monografiche relative al Centro Storico e aventi come
argomenti: le Case porticate, i Chiostri, le Fontane, le Botteghe storiche, i Grotteschi, gli Azuleios
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 5
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
e l’iconografia di San Giorgio e poi con la ”Guida ai Palazzi dei Rolli” pubblicata in occasione
della dichiarazione di appartenenza di alcuni Palazzi Genovesi al Patrimonio dell’Umanità.
Quest’ultimo lavoro si propone di individuare sei percorsi, da realizzare in macchina, a piedi, in
bicicletta, o anche a cavallo, attraverso i quali raggiungere alcune località dell’entroterra
genovese per riscoprire le lavorazioni tipiche di alcune aree, l’intento è quello di far conoscere
meglio attività che, in alcuni casi, sono rimaste solo come memoria storica o stanno sopravvivendo
con fatica, ma che meriterebbero di essere maggiormente pubblicizzate e valorizzate o ancora
lavori, oggi completamente abbandonati, ma che in passato erano stati fonti di sopravvivenza e di
ricchezza per le popolazioni residenti .
Si potranno, seguendo le indicazioni, visitare impianti di lavorazione, fabbriche, laboratori
artigiani, musei, e, nello stesso tempo, ritrovare, lungo i percorsi storici, esempi di architettura
spontanea o di edifici monumentali e unire quindi la conoscenza di attività che in passato erano
state il fulcro dell’economia locale e che avevano dato vita e lavoro a generazioni di abitanti, a
quella del territorio e dell’ambiente naturale, che si rivela spesso di grande interesse
paesaggistico.
Questo patrimonio di cultura, ingegno, intelligenza sta lentamente scomparendo, ma è importante
che le antiche tradizioni non vengano dimenticate e impoverite, e nello stesso tempo che non si
perda il ricordo di quella vita così faticosa ma, nello stesso tempo, ricca di rapporti umani,
espressione dell’esistenza e del lavoro delle popolazioni liguri nei secoli passati.
La via della carta
(Voltri, le cartiere nelle valli Leira e Cerusa, le Terme, il Santuario
dell’Acquasanta, il Museo della carta)
La richezza di acqua, le condizioni geomorfologiche e climatiche presenti nelle valli Leira e
Cerusa, alle spalle di Voltri, hanno favorito lo sviluppo della lavorazione della carta. Per più di
quattro secoli gli abitanti delle vallate hanno lavorato a questa produzione tramandando, di
generazione in generazione i segreti del mestiere. Tra il XIX e il XX secolo la riconversione
industriale e lo sviluppo di altri poli produttivi ha portato alla chiusura di molte fabbriche; delle
104 cartiere censite nel 1770 oggi solo tre sono funzionanti, ma proprio per le particolari
caratteristiche architettoniche degli edifici, un attento osservatore può individuare in molti
abitazioni gli elementi caratterizzanti la struttura tipica degli complessi nati per la produzione
della carta.
Il percorso proposto, che prevede l’utilizzo dell’auto, del mezzo pubblico o del treno, conduce da
Voltri a Mele – dove,nell’Oratorio, si può ammirare una cassa processionale del Maragliano - e
all’abitato di Acquasanta, famosa per il Santuario di Nostra Signora dell’Acquasanta, le Terme e il
Museo che raccoglie e racconta la storia dei luoghi e il complesso percorso di lavorazione della
carta.
La via del sale (Porta Siberia e magazzini del sale, i percorsi di valico, la via della Salata e la via
dei Malaspina)
La denominazione “via del sale” è riferita agli antichi percorsi del commercio che mettevano in
comunicazione il mar Ligure con la pianura Padana. Queste strade senza dubbio disagevoli, poco
sicure non venivano usate solo per il trasporto del sale, ma anche per quello di vino, olio, riso,
cereali, tuttavia il prodotto più importante, colpito da una gabella più alta, era senza dubbio il sale
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 6
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
in quanto elemento fondamentale per l’alimentazione e la conservazione dei cibi e indispensabile
per la concia delle pelli ed è proprio per il grande valore di questo prodotto, indispensabile alla
sopravvivenza dell’uomo, che le strade sono state denominate “vie salarie”. Tra le numerose,
presenti su tutto il territorio vengono illustrate la Via della Salata e la Via dei Malaspina che,
partendo da Porta Siberia si inerpicano lungo le “creuze” cittadine per raggiungere lo spartiacque
e discendere poi verso la pianura. Lungo questi sentieri, si incontrano palazzi, forti, edifici religiosi
e castelli a memoria delle lotte tra le potenti famiglie del passato Spinola, Doria e Malaspina per il
controllo del territorio e per la riscossione delle gabelle, ma si possono anche godere splendidi
panorami aperti sia verso il mare che la pianura.
La via della seta (I sistemi di lavorazione a telaio dei damaschi e dei velluti a Lorsica e Zoagli)
La lavorazione della seta nel Levante ligure risale alla seconda metà del Cinquecento e raggiunge
il suo apice nel secolo successivo quando, sul territorio, si potevano contare oltre 2000 telai attivi.
I tessuti erano particolarmente ricercati, per qualità e bellezza, non solo dalla nobiltà genovese,
ma anche dalle ricche famiglie inglesi, francesi e olandesi che utilizzavano velluti e damaschi per
gli abiti, ma anche per arricchire pareti e arredi di regge e palazzi. Alla fine del XIX secolo, con
l’industrializzazione, inizia un periodo di recessione che mette in difficoltà molte realtà produttive,
oggi sono poche le tessiture ancora operanti, ma con la loro produzione mantengono attiva una
tradizione secolare e riescono a ricreare, oltre alla moderna produzione, tessuti idonei a
delicatissimi interventi di restauro.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 7
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Una visita ai laboratori di tessitura permette di compiere un tuffo nel passato, di osservare il
rapido preciso intreccio di fili, di ascoltare il battito costante dei telai in legno e di ammirare la
bellezza e la preziosità di velluti, damaschi e lampassi.
Per ogni guida è previsto un inquadramento storico-territoriale, la descrizione del materiale o
della lavorazione, l’illustrazione dei luoghi di visita e di interesse monumentale o storico ed infine
una cartina d’orientamento generale con l’indicazione del o dei percorsi descritti.
E’ possibile poi visionare e scaricare le guide consultando il sito del Rotary Club Golfo di Genova
www.rotarygolfodigenova.org
La serata conviviale ha visto presenti:
Presiede: Carla Viale
Presenti: Giampiero Barone, Pier Lorenzo Benedetti, Marco Bonini, Andrea Bruni, Carlo
Camisetti, Francesco Capone, Francesco Caso, Giovanni Cecconi, Giovanni Cereda, Teresa De
Toni, Edmondo Fresia, Giorgio Fuselli, Nicoletta Garaventa, Paola Gazzano, Giovanni Grimaldi,
Carlo Iachino, Silvio Leonardi, Andrea Lovisolo, Marco Malaspina, Carlo Minuto, Rosanna
Muratori, Adriana Parodi, Anna Maria Parodi, Paolo Sommella, Tiziana Traversa, Pietro Vassallo.
Ospiti del Club: Arch. Michela Mazzucchelli, Dott. Massimo Malagugini con la fidanzata, Carlo
Dolci e Signora.
Visitatori Rotariani: Arch. Ruggero Torti (RC Genova Ovest), Arch. Elisabetta Ruggiero (RC San
Giorgio), Dott. Giovanni Facco (RC Genova Ovest).
Ospiti dei soci: Arch. Claudio Alvisi, Dott. Alberto Costigliolo, Prof.ssa Linda Falcidieno, Dott.ssa
Olga Rossi Cassottana, e la Sig.ra Francesca Fresia.
27 Soci effettivi
13 ospiti
Percentuale di presenza: 43%
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 8
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Riunione Interclub con tutti i Rotary Club Genovesi
Giovedì 26 giugno
Villa Cambiaso
Passaggio delle consegne di tutti i Club Genovesi e
consegna del President Award 2014.
Resoconto della conviviale di Serena Bagliano.
La cerimonia, condotta dalla Dott.ssa Tiziana Lazzari e dal Dott. Luigi De Concilio, ha avuto
inizio con gli Onori alle Bandiere, un saluto da parte del Preside delle Scuola Politecnica, il Prof.
Aristide Fausto Massardo, ed un intervento degli assistenti del Governatore Prof. Gianni Vernazza
e Dott. Marco De Paoli.
Come ormai è consuetudine, sono stati presentati con diversi filmati i progetti comuni dei Club
genovesi e il “Campus per disabili” con le toccanti testimonianze dei partecipanti.
Hanno fatto seguito le proiezioni delle interviste precedentemente effettuate ai Presidenti uscenti ed
a quelli entranti al termine delle quali è avvenuto un simbolico passaggio di consegne con lo
scambio del gagliardetto tra il Presidente uscente ed entrante di ogni Club.
Il nostro Presidente Carla Viale ha sottolineato nella propria intervista come in quest'anno
rotariano sia rimasta soddisfatta d'aver conosciuto ancora maggiormente il mondo legato al
Rotary e all'essere Rotariani.
Risultati della presidenza sono stati i service come Adotta un Lavoratore, La borsa di studio Maria
Elvira Amalfitano, il sostegno al progetto Mus-e per l’educazione alla muticulturalità, la
pubblicazione dei nuovi volumetti di “ 4 passi fuori porta”.
E poi, non da ultimo, l'obbiettivo primario d'aver rafforzato il legame tra i Soci del Club, grazie a
molte serate di affiatamento.
L’incontro è proseguito con la consegna del premio speciale “Cronaca Domani” riservato alla
stampa, in particolare all’Agenzia Ansa e al Corriere Mercantile. Il premio è stato consegnato ai
giornalisti Daniele Boasi (ANSA)ed Alberto Bruzzone (Il Corriere Mercantile).
Come tutti gli anni, in occasione della cerimonia del passaggio delle consegne, anche quest’anno è
stato conferito il “Riconoscimento dei Presidenti dei Rotary Genovesi”, che è stato assegnato
all'Istituto Italiano di Tecnologia - IIT, prestigioso centro creato per promuovere la ricerca
scientifica in Italia.
Ha ritirare la targa il direttore scientifico il fisico Prof. Roberto Cingolani.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 9
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Al termine della cerimonia, è stata offerta ai presenti un'esibizione del "Coro Tetracordo", diretto
dal Maestro Paolo Vigo, che ha eseguito divertenti brani tratti dalle più celebri operette.
Un cocktail di saluto allestito al piano terra di Villa Cambiaso ha concluso la cerimonia alla quale
hanno partecipato, tra soci ed Ospiti, circa 150 persone.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 10
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
La serata conviviale ha visto presenti:
Presiede: Carla Viale
Presenti: Marco Bonini, Giovanni Cecconi, Giovanni Cereda, Giorgio Fuselli, Paola Gazzano,
Adriana Parodi, Emma Tomaselli, Mario Viano.
Ospiti dei soci: Dott. Massimo D'Alessandro.
9 Soci effettivi presenti
2 ospiti
Percentuale di presenza: 14%
Passaggio delle consegne tra Carla Viale e Giovanni Cecconi
Mercoledì 2 luglio
Villa Lo Zerbino
Resoconto della conviviale di Serena Bagliano
Nella suggestiva cornice di Villa Lo Zerbino, il Club ha celebrato l’annuale cerimonia del
“Passaggio delle consegne”, che ha
visto il commosso saluto del
Presidente uscente Carla Viale e
l’ingresso del neo Presidente
Giovanni Cecconi.
Inizialmente il Presidente uscente ha
ringraziato tutti coloro che lo hanno
aiutato, in questo intenso percorso
che ha definito unico e irripetibile, a
raggiungere
gli
obiettivi
programmati
a
inizio
anno
Rotariano, nonostante il gravoso
impegno grandissima è stata la
soddisfazione nel rafforzare il
legame di vera amicizia ed
affiatamento nel club stesso, grazie
anche alle serate Caminetto, alle gite fuori porta ed al viaggio in Puglia.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 11
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Il Presidente ha ripercorso i
momenti più significativi dei
service del Club: Adotta un
lavoratore, Mus-e, borsa di
studio Maria Elvira Amalfitano,
le Befane al Gaslini, Attento a
cosa metti in bocca, 4 passi fuori
porta, le Borse di studio agli
orfani dei Carabinieri.
Tutto è stato possibile anche
grazie all'aiuto dei Soci, alle loro
proposte ed ai loro suggerimenti.
A tal proposito la Dott.ssa Viale
ha consegnato alcune Paul
Harris:
Ad Enrico Gotelli, che “in
qualità di vicepresidente ha
contribuito per anni al buon governo del Club, ne ha supportato le decisioni con il contributo della
sua profonda conoscenza del mondo Rotary, con equilibrio e saggezza”.
Ad Andrea Bruni che“come Presidente della Commissione Amministrazione del Club e Programmi,
ha contribuito a far crescere
l’amicizia
tra
i
soci,
organizzando con fantasia ed
efficienza, molte ed interessanti
esperienze diverse: viaggi,
escursioni
fuori
porta,
spettacoli”.
A Nicoletta Garaventa “per
aver messo a disposizione, in
qualità di Presidente della
commissione
sviluppo
dell’effettivo,
la
sua
esperienza, le sue capacità
professionali e le sue doti di
sensibilità e umanità per
collaborare all’armonia e allo
spirito di amicizia nel Club”.
A Tiziana Traversa che, “con vero spirito di amicizia rotariana, grande generosità e allegria, ha
aperto casa, assieme ai due simpatici bambini, per ospitare la serata caminetto del Club, creando
una cornice perfetta per un incontro di affiatamento tra i soci.”
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 12
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Ad Antonella Vassallo che, “con vero spirito di amicizia rotariana e grande generosità ha aperto
la sua casa ospitale alla serata caminetto del Club, creando una cornice perfetta per un incontro di
affiatamento tra i soci, aggiungendo un tocco culturale con la visione dei quadri e la lettura di
poesie di Guglielmo Bianchi”.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 13
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
Il Presidente come ultimo gesto di condivisione totale dei progetti, ha poi lasciato nelle mani di
Giovanni una busta con un'offerta personale da utilizzarsi per il club.
Si è giunti così al momento saliente della serata cioè al rituale passaggio del collare al neo
Presidente Giovanni Cecconi che ci ha promesso un anno ricco di incontri, emozioni, service,
nell'ottica della continuità e dell'impegno.
Ha salutato Carla dalla quale riceve il testimone dichiarando di essere conscio dell'impegno che lo
attende ma anche entusiasta nell'affrontare il nuovo anno rotariano.
In seguito il nostro neo Presidente, ha insignito della spilla di Vice presidente il Generale Edmondo
Fresia, e la Dott.ssa Emma Tomaselli di quella di Prefetto.
Mentre il Past President Mauro La Luce ha ceduto la sua spilla alla Dott.ssa Viale.
Il Neo Prefetto ha poi porto all'Ing. Cecconi un omaggio che, con immensa gratitudine, tutti i soci
hanno voluto consegnare alla Dott.ssa Viale.
Al termine della serata a tutti i presenti sono stati consegnati i secondi tre volumetti della collana 4
passi fuori porta.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 14
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
La serata conviviale ha visto presenti:
Presiede: Carla Viale
Presenti: Gian Piero Barone, Michele Bellin, Pier Lorenzo Benedetti, Marco Bonini, Andrea Bruni,
Stefano Bruschetta, Carlo Camisetti, Francesco Capone, Giovanni Cecconi, Giovanni Cereda,
Edmondo Fresia, Nicoletta Garaventa, Francesca Gazzano, Paola Gazzano, Corrado Giglio,
Massimo Giordano, Enrico Gotelli, Giovanni Grimaldi, Grazia Guazzi, Lorenzo La Terra, Mauro
La Luce, Andrea Lovisolo, Marco Malaspina, Cristina Manicardi, Carolina Mantegazza, Donatella
Mascia, Mirko Minetti, Carlo Minuto, Roberto Orvieto, Anna Maria Panfili, Adriana Parodi, Anna
Maria Parodi, Paolo Sommella, Emma Tomaselli, Tiziana Traversa, Michele Troilo, Pietro
Vassallo, Mario Viano.
Ospiti del Club: Ing. Pino Capone e Sig.ra Janine, Dott. Roberto Gotelli (RC Golfo Paradiso)
Visitatori Rotariani: Ing. Mosci (Past President Centro Storico), Dott.ssa Barbara Rebesco (RC
Nord Ovest), Dott. Marco Novella (Past President Golfo Paradiso), Dott. Massimiliano Segala
(Past President Portofino).
Ospiti: Dott. Vladimiro Colombo, Dott. Emilio Munari e Le Sig. re Claudia Chiappori, Mely
Benedetti, Clara Bruni, Elda Camisetti, Rosa Cecconi, Franca Fresia, Simonetta Giglio, Ivana
Saio, Barbara Lovisolo, Ester Minetti, Ida Troilo, Antonella Vassallo, Gina Viano.
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 15
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
39 Soci effettivi presenti
23 ospiti
Percentuale di presenza: 62%
News del Club:
- Quota Sociale: Si ricorda, che con il 1° luglio è scaduto il pagamento della quota sociale relativa
al 2° semestre 2014 oltre ad altri eventuali addebiti. La Tesoreria invita pertanto a controllare il
saldo del vostro estratto conto nel sito del club e a provvedere al bonifico sul c/c del Rotary Golfo
di Genova (IBAN : IT85 N061 7501 4060 0000 1702 880).
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 16
ROTARY CLUB GOLFO DI GENOVA
DISTRETTO 2032 (ITALIA)
PROGRAMMI DEL MESE DI LUGLIO
Mercoledì 9 Luglio 2014
Riunione Conviviale - Hotel Bristol – 20:00
Mario Margini, Presidente del Porto di Arenzano - La nautica da diporto in Italia: situazione e
prospettive; l'esperienza del Porto di Arenzano.
Mercoledì 16 Luglio 2014
Riunione Conviviale spostata a giovedì 17 - - 20:00
Giovedì 17 Luglio 2014
Stabilimento Balneare Militare di Corso Italia 7B - Riunione Conviviale – 20:00
Serata a sorpresa con la nostra Vice Presidente Rosanna Muratori.
Mercoledì 23 Luglio 2014
Assemblea Ordinaria - Hotel Bristol - 20:00
Mercoledì 30 Luglio 2014
Riunione Conviviale Annullata - - 20:00
Segreteria: 3464167627
E-mail: [email protected]
www.rotarygolfodigenova.org
Bollettino n°11– giugno 2014 – pag. 17
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 670 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content