close

Enter

Log in using OpenID

CALENDARIO PER TASTE15

embedDownload
Ministero dell’ Istruzione dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio
LICEO SCIENTIFICO STATALE
"JOHN FITZGERALD KENNEDY"
Via Nicola Fabrizi n. 7 - 00153 ROMA - Distretto IX
Tel. 06121127380 - Fax 0667666321
E-mail: [email protected]
www.liceokennedy.org
Roma, 16/6/2014
Prot. n. 2986/C14
Al Albo dell’Istituto
Al Albo del sito web del Liceo
BANDO DI GARA a procedura aperta, ai sensi del D. L.vo 163/2006 (art. 55) PER LA GESTIONE DI DISTRIBUTORI
AUTOMATICI ALL’INTERNO DELLE SEDI DEL LICEO SCIENTIFICO STATALE “J.F. KENNEDY” - Roma
È indetta una procedura di gara formale per la GESTIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI ALL’INTERNO DELLE SEDI DEL
LICEO SCIENTIFICO STATALE “J.F. KENNEDY” a far tempo dal 01/09/2014 all’interno dei seguenti edifici
dell’Istituto:
- sede centrale di via Nicola Fabrizi, 7
- sede succursale di vicolo del Cedro 1D
con arredo e sistemazione a carico del gestore.
In particolare la presente gara ha per oggetto:
sede di via Nicola Fabrizi n.7: - distributori automatici (__ distributori bevande calde; __ bevande fredde e
merendine –eventualmente separato)
sede di vicolo del Cedro 1D : - distributori automatici (__ distributore bevande calde; ___bevande fredde e
merendine – eventualmente separato)
- Denominazione e indirizzo Amministrazione appaltante
Liceo Scientifico Statale “J.F.Kennedy” Sede legale Via N.Fabrizi, 7 – 00153 Roma C.F. 80406230583
Email: [email protected] – Posta certificata: [email protected]
- Oggetto dell'appalto:
Fornitura di bevande fredde, calde e prodotti alimentari preconfezionati mediante distributori automatici
all'interno dell'Istituto Scolastico.
- Durata affidamento e rinnovo:
La convenzione avrà la durata di anni 2 a partire dal momento della stipula della stessa. La convenzione non potrà
prevedere clausole di rinnovo automatico, pena la nullità dell'atto.
- Procedura di aggiudicazione:
I'appalto sarà aggiudicato alla ditta in possesso dei requisiti previsti dal bando di gara, che avrà presentato l'offerta
economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell'art.83 del D.Lgs. n. 163/2006, determinata in base allo schema di
punteggi, come da Capitolato Tecnico accluso al presente bando.
- Requisiti di ammissione alla gara:
Alla presente gara possono partecipare le ditte in possesso delle seguenti caratteristiche:
 Regolare iscrizione nel Registro delle Imprese presso la competente CCIAA;
 Che non si trova in stato di fallimento , liquidazione coatta, di concordato preventivo e che nei suoi riguardi
non è in corso un procedimento per la dichiarazione di tali situazioni;
 Che non si trova in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi del’art.11, comma 1 lett.a), b), c), d), e), f)
del D.Lgs. 24/07/92 n.358 e s.m.i.;
 che nulla osta ai fini dell'art.1della legge 31/5/1965 n.575 e successive modificazioni (normativa antimafia);
di non essere in presenza di procedimenti per l'applicazione di misure di prevenzione coatta;
 di non trovarsi in presenza di sentenze penali definitive di condanna in giudicato;
 di non trovarsi in presenza di decreti penali divenuti irrevocabili;
 di non trovarsi in presenza di sentenze di applicazione della pena su richiesta (patteggiamento); di non
avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una ditali situazioni;
 di non trovarsi in stato di sospensione dell'attività commerciale;
1








di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato;
di non aver commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione
appaltante che bandisce la gara e di non aver commesso un errore grave nell'esercizio della loro attività
professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione appaltante;
inesistenza delle cause di esclusione di cui all'art.38 del D.Lgs 163/2006, espressamente riferite all'impresa
e a tutti i legali rappresentanti;
che nei confronti della ditta non è stata irrogata alcuna delle sanzioni o delle misure cautelari di cui al
D.Lgs 231/01 che impediscono di contrattare con le Pubbliche Amministrazioni;
di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore
dei lavoratori ed al pagamento di imposte e tasse secondo la legislazione vigente (DURC in regola) e con le
norme che disciplinano il diritto dei disabili;
di essere a conoscenza di quanto previsto dal D. Lgs 81/2008 in materia di protezione antinfortunistica e di
sicurezza e dal DPR 303/56-norme generali per l'igiene del lavoro ed essere in regola con le norme ivi
richiamate;
di essere informato di dover stipulare una polizza assicurativa con compagnia di rilevanza nazionale, per un
massimale non inferiore a € 1.000.000,00 per i danni che dovessero derivare all'istituto e/o a terzi, cose o
persone, in relazione all'espletamento dell'attività di cui alla convenzione;
dichiarazione di eventuale avvenuto sopralluogo.
- Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta: n. 60 giorni dalla scadenza fissata
per la ricezione delle offerte.
- Scadenza fissata per la ricezione delle offerte:
I soggetti che hanno i requisiti richiesti nel bando e intendono partecipare alla presente gara, dovranno far
pervenire entro le ore 12:00 del 10/07/2014 a mezzo raccomandata o consegna a mano presso la Segreteria
del L.S.S. “J.F.Kennedy” – Via N. Fabrizi, 7 – 00153 Roma.
La consegna dei plico rimane a esclusivo rischio del mittente. Non saranno in alcun modo presi in
considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio, anche indipendentemente dalla volontà
del concorrente ed anche se spediti prima del termine (non fa fede il timbro postale). Tali plichi non
verranno aperti e verranno considerati come non consegnati.
- Modalità di presentazione dell'offerta:
L'offerta dovrà essere contenuta, a pena esclusione dalla gara, in plico sigillato, recante a scavalco dei lembi
di chiusura, il timbro del concorrente e la firma del legale rappresentante e recante, altresì, la dicitura
"Contiene offerta per affidamento servizio distributori automatici".
Non verranno aperti i plichi che non rechino all'esterno l'indicazione dell'oggetto dell'appalto e la
denominazione della ditta concorrente.
L'offerta è gratuita: nulla sarà dovuto per eventuali spese sostenute dall'offerente per la predisposizione
della stessa e della documentazione allegata.
L'offerta presentata non può essere ritirata, modificata o sostituita con altra.
All'interno del plico dovranno essere racchiuse, a pena esclusione dalla gara, le due buste contenenti:


Busta n. 1 "Documentazione amministrativa";
Busta n. 2 "Offerta Tecnica ed Offerta economica".
BUSTA n. 1 — Documentazione Amministrativa
Tale busta sigillata, timbrata e controfirmata sui lembi di chiusura dal legale rappresentante della ditta, riportante
all'esterno l'indicazione della Ditta e la dicitura: "Busta n. 1 Documentazione Amministrativa", dovrà contenere la
Dichiarazione Sostitutiva Cumulativa (ex art. 47 DPR 28/12/2000 n.445 ) firmata dal legale rappresentante in cui la
ditta dichiara di possedere i requisiti richiesti dal bando. (Allegato n. 4)
La dichiarazione, a pena di esclusione dalla gara, dovrà essere datata, timbrata e sottoscritta dal legale
rappresentante delle Ditta con allegata fotocopia di un documento di riconoscimento valido.
BUSTA n. 2 - "Offerta tecnica ed Offerta economica”
Tale busta sigillata, timbrata e controfirmata sui lembi di chiusura dal legale rappresentante della ditta, riportante
all'esterno l'indicazione della ditta e la dicitura "Busta n. 2: Offerta Tecnica ed Offerta Economica”, dovrà
contenere Ie offerte redatte utilizzando i modelli allegati e precisamente l'allegato n.2 per I'offerta tecnica e
I'allegato n.3 per l'offerta economica.
Le offerte, a pena esclusione dalla gara, dovranno essere datate, timbrate e sottoscritte dal legale rappresentante
delle Ditta con allegata fotocopia di un documento di riconoscimento valido.
2
- Modalità di espletamento della gara
L'apertura plichi avverrà il giorno 10/7/2014 h 15.00 presso l'Ufficio del Dirigente Scolastico in via Nicola Fabrizi, 7,
con seduta pubblica alla quale potranno partecipare i rappresentanti, uno per ogni Ditta/altro soggetto abilitato per
legge, partecipanti alla gara o loro incaricati muniti di specifica delega. ll contenuto del plico e delle buste sarà
reso pubblico in tale riunione.
Le operazioni si svolgeranno con le seguenti modalità:
- presa d'atto di plichi pervenuti entro il termine del bando;
- verifica della regolarità formale dei plichi;
- apertura delle buste contenenti Ia Documentazione Amministrativa e verifica della regolarità formale della
documentazione presentata da ciascuna ditta concorrente;
- ammissione di concorrenti.
Dopo aver espletato Ia prima fase di gara, si procederà all'apertura delle buste contenenti l' Offerta Tecnica ed
Economica.
Si procederà all'esclusione dalla gara dei concorrenti in caso di:
 offerte prive di sottoscrizione;
 offerte recanti correzioni e/o cancellazioni;
 offerte sottoposte a condizioni, termini e modi non previsti dal presente Capitolato Tecnico.
- Criteri di aggiudicazione
L'aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi degli artt.83 e 84
del D.Lgs n.163/2006.
La Commissione provvederà all'assegnazione di un punteggio complessivo ad ogni concorrente sommando i
punteggi attribuiti ad ogni elemento secondo quanto specificato nell'art.15 del Capitolato tecnico, formulando la
relativa graduatoria.
L'aggiudicazione della gara, sarà effettuata in via provvisoria, a favore della ditta che avrà ottenuto il maggior
punteggio, con provvedimento del Dirigente Scolastico.
ln caso di parità I'offerta più bassa di n.3 prodotti scelti prima dell'apertura delle buste da parte della commissione,
sarà motivo di precedenza.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di dar luogo all'aggiudicazione anche in presenza di un'unica valida
offerta.
L'aggiudicazione provvisoria si intende approvata e diventa definitiva, decorsi 30 giorni salvo eventuali ricorsi. Gli
eventuali ricorsi pervenuti entro 30 giorni dalla comunicazione del provvedimento di aggiudicazione provvisoria,
saranno valutati dalla commissione tecnica.
L'Amministrazione appaltante si riserva la facoltà di verificare, prima dell'aggiudicazione definitiva, il possesso dei
requisiti dichiarati in sede di gara.
Il contratto attuativo verrà sottoscritto entro il 31/07/2014.
-Pubblicazioni:
il presente bando, completo di allegati, è pubblicato all'Albo e sul sito web del Liceo.
-Trattamento dei dati personali - lnformativa
Ai sensi dell'art. 13 D.lgs 196/03 si informa che:
Le finalità a cui sono destinati i dati raccolti e le modalità di trattamento ineriscono alla procedura di quanto della
presente oggetto richiesta di offerta, nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza. Il
conferimento dei dati è obbligatorio e l'eventuale rifiuto potrà comportare la mancata prosecuzione della fase
precontrattuale o la mancata o parziale esecuzione del contratto.
Il trattamento dei dati avviene attraverso il sistema informatizzato e mediante archivi cartacei.
Titolare del trattamento dei dati è il Dirigente scolastico.
Responsabile del trattamento dei dati è il Direttore dei servizi generali e amministrativi.
Incaricati del trattamento dei dati sono gli assistenti amministrativi, oltre ai soggetti eventuali componenti della
commissione di valutazione delle offerte.
I diritti dei soggetti interessati sono quelli di cui all,art. 7 del D.lgs 196/03.
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Lidia Cangemi
Allegati:
Allegato 1: Capitolato Tecnico per l'affidamento del servizio di distributori automatici
Allegato 2: Offerta Tecnica
Allegato 3: Offerta Economica
Allegato 4: Dichiarazione sostitutiva
3
Allegato n. 1
CAPITOLATO TECNICO
per l’affidamento del servizio di fornitura di bevande fredde, calde e prodotti
alimentari preconfezionati mediante distributori automatici
Art. 1 - oggetto della gara d'appalto
L'appalto ha oggetto per la prestazione del servizio gestione di distributori automatici di bevande calde,
fredde e prodotti alimentari preconfezionati all’interno delle sedi del L.S.S. “J.F.Kennedy” e precisamente:


L.S.S. “J.F.Kennedy” Sede centrale Via N. Fabrizi, 7 – 00153 Roma
L.S.S. “J.F.Kennedy” Sede succursale – Vicolo del Cedro 1D – 00153 Roma
La gara comprende l’installazione dei suddetti distributori, il loro rifornimento, la pulizia e disinfettazione e il controllo
periodico di buon funzionamento.
Art. 2 - tipologia del servizio
La tipologia del servizio prevede la vendita di quanto elencato nell’Allegato 3 “Offerta Economica” mediante
l'installazione di distributori automatici funzionanti a moneta che dà resto o con chiavetta.
Le macchine devono essere conformi, per caratteristiche tecniche ed igieniche, alle normative vigenti in
materia. Su ogni macchina dovranno essere ben visibili le etichette con l'indicazione della marca e la composizione
dei prodotti oggetto di distribuzione.
Art. 3 - tipologia utenza
L'utenza è costituita dal personale docente e ATA (n. 85 circa), dagli studenti (circa 700 presso la sede centrale e
circa 200 nelle sede succursale) dai genitori, dai visitatori occasionali autorizzati e dai partecipanti ad eventuali attività
organizzate dall’Istituto.
Art. 4 – Ubicazione e numero dei distributori
I distributori dovranno essere installati presso le sedi di cui al precedente art. 1
E’ prevista l’installazione di n. 3 distributori come di seguito specificato:
L.S.S. “J.F.Kennedy” Sede centrale Via N. Fabrizi, 7 – 00153 Roma
Locale
Bevande Calde
Bevande fredde e
Merende/Snack
Prodotti
freschi
Totale
2°Piano Presidenza corridoio
3° Piano disimpegno
posto alla fine delle
scale
L.S.S. “J.F.Kennedy” Sede succursale – Vicolo del Cedro 1D – 00153 Roma
Locale
Bevande Calde
Bevande fredde
e Merende/Snack
Prodotti
Freschi
Totale
Piano - corridoio
Il numero dei distributori è rapportato alle attuali esigenze dell’Istituto e potrà comunque subire variazioni in relazione
ad una diversa organizzazione scolastica.
Art. 5 – Caratteristiche dei distributori e degli impianti
Si dovranno installare distributori di nuova costruzione e di ultima generazione.
Ogni distributore dovrà:
 essere conforme, per caratteristiche tecniche ed igieniche, alle normative vigenti in materia e con quanto
disposto dal DLgs.81/08 e della normativa italiana CEI 61-6 (norme particolari di sicurezza per i distributori
automatici);
4






essere in grado di erogare i prodotti con l’inserimento di monete o con sistemi alternativi. La gettoniera dovrà
accettare qualsiasi tipo di moneta (0,05 centesimi a 2 euro) ed erogare il resto in moneta;
segnalare chiaramente l’eventuale assenza di moneta per il resto, segnalare chiaramente l’eventuale
indisponibilità del prodotto;
riportare con targhetta indelebile o altro mezzo idoneo, il nominativo e la ragione sociale della ditta
concessionaria del servizio ed il suo recapito nonché il nominativo del referente a cui rivolgersi in caso di
urgenza;
avere il dispositivo esterno di erogazione non sottoposto a contaminazioni;
consentire la regolazione dello zucchero;
nel rispetto di eventuali intolleranze alimentari ( per es Celiachia) il tubo erogatore del caffè deve essere
assolutamente separato dal tubo erogatore dell’orzo. Di tale caratteristica funzionale deve essere rilasciata
garanzia scritta al Committente e deve essere apposta idonea vetrofania di illustrazione; I componenti esterni
dei distributori devono essere sanificati almeno una volta al mese.
Art. 6 – Qualità e grammature
Le macchine distributrici dovranno consentire l’erogazione di:
 bevande calde da colazione quali caffè, thè, latte, cappuccino, orzo, cioccolato, ecc.
 bevande fredde in bottiglie PET/ tetrapak/lattine (acqua, succhi di frutta, bibite)
 prodotti freschi come frutta/yogurt/tramezzini
 snack dolci/salati nutrizionalmente corretti;
Tutti i prodotti dovranno essere di ottima qualità, delle marche conosciute a livello nazionale, con particolare
preferenza per aziende che certifichino la qualità degli ingredienti, il rispetto per l’ambiente ed escludano l’uso di
sostanze geneticamente modificate, preferendo, ove possibile, prodotti di natura biologica (per i prodotti biologici si
richiamano le seguenti disposizioni: Reg. CE 2092/1991, CE 1535/1992, Legge 294/1993,legge 146/1994, D.lgs.
220/1995). I prodotti dovranno essere Nazionali o di ambito CEE garantite e certificate.
La composizione dei prodotti messi in vendita deve essere dichiarata ed esposta al pubblico.
Dovranno essere garantite le seguenti caratteristiche minime:
a) Bevande calde
- Caffè espresso gr.1,8
- Caffè decaffeinato: gr. 1,8;
- Caffè d’orzo: gr. 2,5;
- Latte: min. gr. 8 di latte in polvere cad. erogazione;
- Latte macchiato: gr. 8 di latte in polvere e gr. 6,5 di caffè;
- Cappuccino normale/decaffeinato: almeno gr. 7 di latte in polvere e gr. 6,5 di caffè;
- Cappuccino d’orzo: gr. 5 di latte in polvere e gr. 2,2 di orzo
- Thè: almeno gr. 14 per ogni erogazione;
- Cioccolato: almeno gr. 21 di miscela di cioccolato in polvere di cacao cad. erogazione
- Ginseng: almeno gr. 14.
b) Bevande e alimenti da conservare a temperatura da 0° a +4°C
Acqua oligominerale sia naturale che frizzante, bibite in lattina e succhi di frutta nelle confezioni di seguito specificate:
- Acqua bottiglie, the freddo, aranciata, cola, bibite tipo integratore – PET capacità lt. 0,5;
- Bibite in lattina – capacità cl. 33;
- Bevande in tetrapak – capacità minima cl.25;
- Yogurt 125gr;
- Succhi di frutta (minimo 50% frutta) 200ml;
- Tramezzino 130 gr.
.
c) Alimenti solidi preconfezionati in snack dolci e salati da conservare a temperatura da 0° a + 6°C
-
Crackers/taralli/schiacciatine;
Croissant/Brioches/Pastafrolla/ wafer;
Tortine/plumcake/biscotti ripieni;
Barrette di cioccolata.
I prodotti devono essere rigorosamente monodose, con scadenza evidenziata.
Art. 7 - Diritto di controllo
E' facoltà del Dirigente scolastico effettuare, in qualsiasi momento, senza preavviso e con le modalità che riterrà
opportune, controlli per verificare la rispondenza del servizio fornito dalla ditta alle prescrizioni contrattuali.
5
Art. 8 – Strutture, attrezzature e servizi
Sono messi a disposizione della ditta, i locali per la realizzazione del servizio richiesto, l'acqua potabile, l'energia
elettrica. Sono a carico della ditta: la pulizia, la manutenzione ordinaria e straordinaria dei distributori. Le interruzioni
del servizio per causa di forza maggiore non danno luogo a responsabilità.
Art. 9 – Spese per il servizio
Tutte le spese relative al servizio richiesto sono interamente a carico della ditta (installazione, gestione consumi di
energia elettrica ed acqua).
Art. 10 – Contributo volontario annuale
La ditta si impegnerà a corrispondere all’Istituto un contributo volontario annuale, indicato nell’allegato n. 3 “Offerta
Economica”, per ogni anno da versare sul conto corrente bancario intestato al L.S.S. “J.F.Kennedy” Sede Via N.
Fabrizi, 7 – 00153 Roma
Art. 11 – Obblighi da assumere da parte del vincitore della gara e divieto di subappalto e cessione del
contratto di concessione
L’Istituto è sollevato da qualsiasi responsabilità civile e penale derivante dall’esecuzione del servizio oggetto della
concessione e, pertanto, il Concessionario si obbliga alla completa ottemperanza di tutte le disposizioni legislative e
dei regolamenti riguardanti l’assicurazione infortunistica, previdenziale e mutualistica dei propri dipendenti addetti ai
lavori sopraccitati e della legge sulla prevenzione e la sicurezza del lavoro, assumendone la piena responsabilità
anche in caso di inadempienza. In particolare, l’impresa si impegna ad attenersi a quanto riportato nella normativa in
vigore riferita al miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, nonché concernente
l’igiene dei prodotti alimentari.
L’azienda concessionaria si impegna inoltre ad applicare nei confronti del proprio personale dipendente il vigente
contratto di lavoro e tutti gli aggiornamenti che intervengono nel corso del tempo. . Il personale della ditta dovrà essere
munito di apposito cartellino. L'aggiudicante s'impegna a consegnare al Dirigente Scolastico un elenco dei
collaboratori e dei dipendenti che normalmente eseguono la manutenzione (l'elenco dovrà essere aggiornato al
momento della sostituzione degli addetti).
L’azienda si assume in proprio ogni responsabilità in caso di infortuni ed in caso di danni arrecati per manchevolezza o
trascuratezza nell’esecuzione delle prestazioni a persone e cose sia di proprietà dell’Istituto che di terzi.
L’Istituto è sollevato da ogni responsabilità in ordine ai mancati pagamenti del concessionario nei confronti dei fornitori
della merce a lui destinata.
Il mancato possesso delle autorizzazioni di carattere amministrativo necessarie all’esercizio dell’attività di cui trattasi,
come pure l’eventuale revoca di dette autorizzazioni comporterà il venir meno della concessione del servizio in
questione senza che la Ditta possa vantare diritti di alcun genere nei confronti dell’Istituto.
Sono a carico della Ditta l’installazione – disinstallazione e allacciamento delle macchine distributrici. Tali operazioni
dovranno essere eseguite a regola d’arte, secondo le norme vigenti in materia di sicurezza e d’igiene.
Come sono a carico l’assunzione di responsabilità per eventuali danni a persone o cose, causati dal proprio personale
o derivanti da guasti o malfunzionamenti delle apparecchiature (perdite d’acqua o altri liquidi, corto circuito, ecc.) con
l’impegno al ripristino di quanto danneggiato.
La ditta dovrà assicurare la rigorosa pulizia interna ed esterna delle apparecchiature e dell’area antistante e
circostante, tale da garantire un’ottimale condizione igienica delle stesse.
E’ vietato subappaltare la concessione ed è vietata la cessione del contratto di concessione.
Art. 13 – Obblighi del concessionario relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari
Il Concessionario assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’articolo 3 della legge 13 agosto
2010, n. 136 e successive modifiche.
Art. 14 - Responsabilità
L’Istituto è sollevato da qualsiasi responsabilità in caso di furti, incendi e di qualsiasi altro evento possa
danneggiare prodotti, materiali, attrezzature e macchinari della ditta.
Art. 15 - Assicurazione
La ditta, all'inizio dell'attività, dovrà essere in possesso di una polizza di assicurazione non inferiore ad € 1.000.000,00
per danni dovuti all'espletamento del servizio o a cause ad esso connesse, che derivassero alla scuola e/o a terzi,
cose e persone. Detta polizza dovrà essere presentata all’Istituto scolastico, nella fase di aggiudicazione provvisoria
della gara.
Art. 16 – Procedura di aggiudicazione
In conformità con quanto disposto dalla normativa vigente in materia di forniture e servizi, l’appalto sarà aggiudicato
alla ditta in possesso dei requisiti previsti dal bando di gara, che avrà presentato l’offerta economicamente più
vantaggiosa, valutata in base al seguente punteggio:


Caratteristiche del servizio (Offerta Tecnica)
Prezzi
(Offerta Economica)
MAX punti 20
MAX punti 50
6

Contributo volontario annuale
MAX punti 30
Totale punti 100
Art. 17 Obblighi particolari del Concessionario
In relazione alla particolare natura del servizio affidato il Concessionario è tenuto ai seguenti ulteriori obblighi:
ad osservare tutte le norme e le prescrizioni dettate in materia di “somministrazione di alimenti e bevande mediante
distributori automatici” tra cui si richiamano a titolo non esaustivo:
il Regolamento comunitario n. 852/2004 sull'igiene dei prodotti alimentari;
la Legge 25.08.1991, n. 287,
il D. Lgs. 26.03.2010, n. 59,
le disposizioni Regionali e Comunali emanate in applicazione della richiamata normativa nazionale;
ad operare in linea con i manuali nazionali e/o comunitari di corretta prassi operativa in materia di igiene e di
applicazione dei principi del sistema HACCP previsto dal Regolamento CE 852/2004;
a mantenere il proprio operato in linea con le prescrizioni indicate nei Manuali di Corretta Prassi Igienica (Good
Hygiene Practice o GHP) validati dal Ministero della Salute e disponibili al
link:http://www.salute.gov.it/sicurezzaAlimentare/paginaInternaMenuSicurezzaAlimentare.jsp?id=1225&lingua=italian
o&menu=igiene;
a garantire il costante rifornimento dei prodotti in modo che non vi sia interruzione nella distribuzione degli stessi;
ad utilizzare sia prodotti alimentari, sia prodotti non alimentari (bicchieri, palettine, ecc.), conformi alle vigenti
normative in materia di igiene degli alimenti, di sanità, di etichettatura e tracciabilità;
ad usare prodotti per la pulizia e sanificazione dei distributori corrispondenti alle normative vigenti;
ad attestare gli interventi di pulizia effettuati mediante apposite schede di rilevazione predisposte dal Concessionario
ed affisse su ciascun distributore automatico;
impiegare, nell’esecuzione degli interventi sulle apparecchiature, personale munito delle prescritte abilitazioni
sanitarie,
a non modificare, in alcun caso, le tipologie di prodotti in distribuzione senza il previo assenso dell’Istituto;
a distribuire esclusivamente prodotti alimentari e bevande di alta qualità ed in perfetto stato di conservazione.
a non distribuire, in alcun caso, sostanze alcoliche.
1) Caratteristiche del servizio - Offerta Tecnica- (Max p. 20)
1
2
3
4
5
6
Tipologia di tutti i distributori automatici di
bevande calde e anno di fabbricazione
non anteriore al 2010 (si calcola l’anno medio dei
distributori).
Tipologia di tutti i distributori automatici di
bevande calde (cumulabile col precedente)
Tempi d'intervento di assistenza tecnica ai
distributori e per il rifornimento dalla chiamata.
Possesso certificazione ISO-9001 o successiva,
della Ditta che offre il servizio
Servizi presso istituti scolastici e/o
ditte. Elencare i contratti in vigore alla data del
bando.
Certificazione ambientale di prodotto (distributore
automatico con risparmio energetico e bassa
rumorosità – marchio ECOLABEL)
Punteggio attribuito:
Anno di fabbricazione 2012
Anno di fabbricazione 2011
Anno di fabbricazione 2010
Punti 3
Punti 2
Punti 0
Anno di fabbricazione
non anteriore al 2010
Entro le 8 ore
Dopo le 8 ore
Punti 5
Punti 4
Punti 2
Punti 2
Scuole/ Amm.ni Pubbliche :
0,50 per ogni anno (fino ad un max 3 punti)
Punti 3
Punti 3
2) Prezzi - Offerta economica - (Max punti 45)
Il punteggio massimo sarà attribuito alla ditta che avrà offerto il minor prezzo medio (somma dei singoli prezzi proposti
divisa per il loro numero, ad es.(0,30+0,32+0,34)/3=0,32.
1
Caldo: caffè espresso, espresso lungo, macchiato, d’orzo
Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 0,40 a pena di
esclusione.
2
Caldo: altre bevande calde (caffè decaffeinato, latte, cappuccino, the al limone,
cioccolata, ginseng
Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 0,40 a pena di
esclusione.
3
Bevande Fredde:
7
max.
punti 10
max
punti 10
Acqua. Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 0,30 a pena di
esclusione.
max
punti10
Bibite tipo integratore. Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 1,10 a
pena di esclusione.
Bibite in lattina (cola,aranciata,etc.) – capacità cl. 33. Il prezzo offerto per questa categoria non potrà
essere superiore a € 0,60 a pena di esclusione.
Bevande in tetrapak (the freddo) – capacità minima cl.25.
Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 0,45 a pena di
esclusione.
4
Il punteggio massimo sarà attribuito alla ditta che avrà offerto il minor prezzo medio.
Alimenti freschi
max
punti 10
Yogurt 125gr. Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 0,60 a pena di
esclusione.
Succhi di frutta (minimo 50% frutta) 200ml. . Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere
superiore a € 0,60 a pena di esclusione.
Tramezzino 130 gr. Il prezzo offerto per questa categoria non potrà essere superiore a € 1,80 a pena
di esclusione.
Il punteggio massimo sarà attribuito alla ditta che avrà offerto il minor prezzo medio.
5 Snack e merendine dolci e salate: confezioni monodose
max punti
10
Crackers/Taralli/Schiacciatine il prezzo non potrà essere superiore a 0,40 € a pena di esclusione.
Croissant/Brioches/Pastafrolla/ wafer/ il prezzo non potrà essere superiore a 0,45 € a pena di
esclusione.
Tortine/plumcake/biscotti ripieni il prezzo non potrà essere superiore a 0,50 € a pena di esclusione.
Barrette cioccolata il prezzo non potrà essere superiore a 0,60 € a pena di esclusione.
Il punteggio massimo sarà attribuito alla ditta che avrà offerto il minor prezzo medio.
In caso di parità, l’offerta più bassa di 3 prodotti scelti prima dell’apertura delle buste da parte della Commissione, sarà
motivo di precedenza.
Art. 18 aggiornamento prezzi e prodotti
Il Concessionario potrà richiedere l’adeguamento dei prezzi alle variazioni in aumento, accertate dall'ISTAT in
relazione all'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati relativo al mese precedente l’avvio
dell’annualità precedente.
Con cadenza semestrale il Concessionario e l’Istituto LSS Kennedy potranno concordare un “aggiornamento del
carrello prodotti” consistente nell’introduzione di nuovi prodotti tra quelli in distribuzione o nella sostituzione di prodotti
che hanno riscosso scarso gradimento presso i consumatori con prodotti ritenuti più appetibili. Ciascun
“aggiornamento del carrello prodotti” non potrà comunque essere superiore al 10% dei prodotti indicati nell’offerta e
previsti in contratto.
Art.19 - Precisazioni - l’Istituto si riserva:
· il diritto di non procedere all’aggiudicazione nel caso in cui nessuna delle offerte presentate venga ritenuta idonea;
· il diritto di procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, ai sensi dell’art. 69 del regio
decreto 23 maggio 1924 n. 827;
· il diritto di sospendere, reindire o non aggiudicare la gara motivatamente, ovvero di non stipulare il Contratto anche
se sia in precedenza intervenuta l’individuazione del concessionario;
· gli offerenti sono vincolati alle offerte presentate per un periodo di 180 giorni naturali e consecutivi dalla data di
scadenza del termine di presentazione delle offerte;
· saranno esclusi i concorrenti che abbiano omesso di presentare i documenti richiesti, che non si siano attenuti alle
modalità ed alle formalità previste, ovvero che abbiano rese false dichiarazioni;
· ai sensi dell’art. 46 D.Lgs. n. 163/2006 l’Istituto e/o, per esso, la Commissione di gara, si riservano di richiedere ai
concorrenti di completare o di fornire chiarimenti in ordine al contenuto della documentazione e delle dichiarazioni
presentate;
8
· le offerte anormalmente basse verranno sottoposte a verifica, anche in base a quanto stabilito dagli articoli 86, 87 e
88 del D.Lgs. n. 163/2006, richiedendo alle imprese concorrenti di fornire precisazioni e giustificazioni al riguardo, con
facoltà dell’Istituto e/o della Commissione giudicatrice di assegnare un termine perentorio entro cui le imprese
concorrenti devono far pervenire le dette precisazioni e/o giustificazioni, pena l’esclusione della gara;
· la verifica dell’integrità e della tempestività della ricezione dei plichi pervenuti, nonché all’apertura dei plichi
medesimi, alla verifica della presenza delle buste interne “n.1”, “n.2”, all’apertura delle buste “n.1” di tutte le offerte e
alla constatazione della presenza dei documenti ivi contenuti.
Art.20 – Stipula del contratto e documentazione
La stipula del contratto è subordinata agli adempimenti prescritti dalla normativa in materia di contratti di concessione
da parte della Pubblica Amministrazione e in particolare la ditta aggiudicataria dovrà consegnare all’Istituto copia della
documentazione richiesta o nei casi previsti dalla legge, autocertificazione di seguito specificato:
- copia polizza assicurazione di cui al precedente Art.14;
- autorizzazione sanitaria rilasciata dall’autorità competente (art.2 L.283/62);
- documentazione di cui all’art.90 del D.Lgs81/08 (Allegato n.5);
- DURC in corso di validità.
Art. 21- Durata contratto
Il contratto è valido per due anni.
Art. 22 – Revoca contratto
Il contratto si risolverà automaticamente prima del termine previsto nei seguenti casi:
 non rispondenza del servizio richiesto;
 non veridicità delle dichiarazione fornite;
 cessione della Ditta, dell’attività da parte del Concessionario, oppure fallimento concordato preventivo o altra
procedura concorsuale che dovesse coinvolgere lo stesso;
 mancato o ritardato pagamento del contributo annuo nei termini indicati dall’Istituto;
 perdita delle necessarie licenze o autorizzazioni allo svolgimento delle attività;
 per ogni altra inadempienza o fatti non contemplati che rendano impossibile la prosecuzione dell’appalto, ai
sensi art. 1453 Codice Civile.
Il Dirigente Scolastico
(f.to Prof.ssa Lidia Cangemi)
9
Allegato n. 2 - Offerta Tecnica
Intestazione Ditta_______________________
SERVIZIO
Punto 1 - Tipologia di tutti i distributori automatici di bevande calde
Punto 2 - Caratteristiche merceologiche e commerciali dei prodotti offerti
Punto 3 - Tempi d'intervento di assistenza tecnica ai distributori e per il rifornimento
Punto 4 - Certificato di qualità UNI EN ISO 9001/2008 nonché piano di autocontrollo secondo quanto
disposto dal sistema HACCP
La ditta dovrà allegare, se posseduta, copia della certificazione di qualità definitiva rilasciata da enti
accreditati ai sensi di legge.
Punto 5 - servizi presso istituti scolastici e/o Amministrazioni pubbliche
La ditta dovrà allegare l’elenco delle scuole e/o delle amministrazioni pubbliche con cui ha stipulato
contratti, ancora in vigore alla data del bando.
Punto 6 – certificazione ambientale di prodotto
La ditta dovrà allegare, se posseduta, copia della certificazione ECOLABEL dei distributori
La scuola si riserva di verificare le veridicità di quanto dichiarato.
Punto 1 - distributori
e anno di
Fabbricazione
MARCA e
MODELLO
TIPOLOGIA
NUMERO
ANNO DI
FABBRICAZIONE
Bevande calde
Bevande fredde
Alimenti freschi
Merende/Snack
I distributori previsti sono
Punto 2 - Caratteristiche Punto 2- Caratteristiche merceologiche e commerciali dei prodotti offerti
Punto 3 - tempi d'intervento di assistenza tecnica ai distributori e per il rifornimento dalla chiamata.
Entro 8 ore dalla chiamata ____
Dopo 8 ore dalla chiamata ____
Timbro e firma del legale rappresentante
10
Allegato n. 3 - Offerta Economica
Intestazione Ditta_______________________
Prezzi comprensivi di IVA
GRAMMATURA
TIPO DI PRODOTTO
PREZZO
MARCA
BEVANDE CALDE
Caffè espresso
Caffè decaffeinato
Caffè d’orzo
Cappuccino
Cappuccino d’orzo
Cappuccino decaffeinato
Latte
Latte macchiato
The
Cioccolato
Ginseng
GRAMMATURA
TIPO DI PRODOTTO
MARCA
PREZZO
BEVANDE FREDDE
Acqua minerale
Bibite in lattina
The freddo
Succo di frutta
GRAMMATURA
TIPO DI PRODOTTO
MARCA
PREZZO
SNACK SALATI
Schiacciatine gusti vari
Crackers
Bruschettine
Taralli
GRAMMATURA
TIPO DI PRODOTTO
MARCA
PREZZO
SNACK DOLCI
Wafer
Biscotti (specificare)
Cioccolate (specificare)
GRAMMATURA
TIPO DI PRODOTTO
MARCA
PREZZO
ALIMENTI FRESCHI
Yogurt
Tramezzini
11
Contributo volontario annuale A FAVORE DELL’ISTITUTO per ciascun anno
€. _________________
Timbro e firma del legale rappresentante
N.B Possono essere elencati altri prodotti oltre quelli indicati dall’Istituto nel capitolato tecnico, i prodotti aggiunti dai
partecipanti non concorreranno a determinare la media e la loro introduzione sarà valutata dall’Istituto.
12
Allegato n. 4 - dichiarazione sostitutiva
Intestazione Ditta _________________________
Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47
del D.P.R. 445/2000
Il/la sottoscritto/a _________________________________________________ nato/a
a_______________________il ________________ e residente a______________________________ in via
_______________________domiciliato
a____________________________________________________ nella sua qualità di legale rappresentante
della
Ditta____________________________________________________________________________________
______
consapevole della responsabilità penale prevista dall’art. 76 dello stesso DPR, per le ipotesi di falsità in atti e
dichiarazioni mendaci ivi indicate e consapevole che la non veridicità di taluna delle dichiarazioni rese
comporta la decadenza dei benefici conseguenti al provvedimento eventualmente emanato sulla base delle
dichiarazioni non veritiere
DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITÀ
ai fini della partecipazione alla gara per il servizio di fornitura delle distributori automatici quanto segue :
1. estremi della ditta offerente:
titolare
ditta………………………………………………………………………………………………………….
della
sede…………………………………………………………………………………………………………………
………..
ragione
sociale…………………………………………………………………….………………………………………..
attività
ditta…………………………………………………………………………………………………………….
della
codice
fiscale……………………………………………………………………………………………………...…………
partita
IVA……………………………………………………………………………………………………………………
P.A.T.
INAI…………………………………………………………………………………………………………………...
Matricola
aziendale
INPS
……………………………………………………………………………………………….
n.
2. Che la ditta è regolarmente iscritta al registro delle imprese presso la Camera di Commercio di
______________________________ con il n. ________________________ dal __________________ per
l’attività di __________________________________________________________ coerente con l’oggetto del
presente appalto;
3.
che non si trova in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, e che nei suoi
riguardi non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
4.
che non si trova in nessuna delle clausole di esclusione ai sensi dell’art. 11, comma 1, lettera
a),b),c),d),
e) ed f) del D.Lgs. 24/07/92 n°358 e s.m.i.;
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.
Che nulla osta ai fini dell’articolo 10 della legge 31 maggio 1965 n. 575 e successive modificazioni
(normativa antimafia);
di non essere in presenza di procedimenti per l’applicazione di misure di prevenzione coatta;
di non trovarsi in presenza di sentenze penali definitive di condanna passate in giudicato; di non
trovarsi in presenza di decreti penali divenuti irrevocabili;
di non trovarsi in presenza di sentenze di applicazione della pena su richiesta (patteggiamento);
di non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
di non trovarsi in stato di sospensione dell’attività commerciale;
di non aver riportato condanne, con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato;
di non avere commesso grave negligenza o malafede nell'esecuzione delle prestazioni affidate dalla
stazione appaltante che bandisce la gara e di non avere commesso un errore grave nell'esercizio
della loro attività professionale, accertato con qualsiasi mezzo di prova da parte della stazione
appaltante;
L’inesistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38 del D. Lgs 163/2006, espressamente riferite
all’impresa e a tutti i legali rappresentanti;
che nei confronti della ditta non è stata irrogata alcuna delle sanzioni o delle misure cautelari di cui al
D.Lgs. 231/01 che impediscano di contrattare con le Pubbliche amministrazioni;
di essere a conoscenza di doversi assumere la piena responsabilità per eventuali danni causati dal
proprio personale durante l'installazione delle apparecchiature e dei lavori forniti, a persone e/o cose
dell'istituto o di terzi, ed in particolare di disporre di adeguata copertura assicurativa;
Essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a
favore dei lavoratori ed al pagamento di imposte e tasse secondo la legislazione vigente (DURC in
regola);
che l’Impresa è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili:
(barrare la casella che interessa e depennare il caso che non ricorre)
(per le imprese che occupano non più di 15 dipendenti e da 15 fino a 35 dipendenti che non abbiano
effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000)
□ attesta la condizione di non assoggettabilità per l’impresa agli obblighi di assunzioni
obbligatorie di cui alla legge n. 68/99 in quanto l’impresa occupa non più di 15 dipendenti
oppure in quanto occupa da 15 a 35 dipendenti, ma non ha effettuato nuove assunzioni dopo
il 18 gennaio 2000;
ovvero
(per le imprese che occupano più di 35 dipendenti e per le imprese che occupano da 15 a 35
dipendenti che abbiano effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000)
□ attesta ai sensi dell’art. 17 della Legge n. 68/99 che l’impresa è in regola con le norme che
disciplinano il diritto al lavoro dei disabili previste dalla suddetta Legge;
che ha preso visione del Bando e di accettarlo senza riserva alcuna;
che ha avuto modo di valutare tutte le circostanze che hanno portato alla determinazione del prezzo e
che ha considerato lo stesso congruo e remunerativo;
che mantiene la validità dell’offerta per almeno n. 60 giorni;
Di essere a conoscenza di quanto previsto dal D. Lgs 81/2008 in materia di protezione
antinfortunistica e di sicurezza e dal DPR 303/56 Norme generali per l’igiene del lavoro ed essere in
regola con le norme ivi richiamate;
che l’Impresa, in caso di aggiudicazione, non intende affidare alcuna attività oggetto della presente
gara in subappalto;
di non trovarsi in una delle situazioni di controllo di cui all’art. 2359 del codice civile. Saranno esclusi
dalla gara i concorrenti per i quali la stazione appaltante accerti che le relative offerte sono imputabili
ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi;
di essere consapevole che, qualora fosse accertata la non veridicità del contenuto della presente
dichiarazione, la ditta sarà esclusa dalla gara o, se risultata aggiudicataria, decadrà dalla
aggiudicazione medesima; inoltre, qualora la non veridicità del contenuto della presente dichiarazione
ovvero della documentazione presentata dalla ditta fosse accertata dopo la stipula
che il firmatario dell’offerta Tecnico e dell’offerta Economica e di tutti i documenti di gara è il
Sig._________________________________________
nato
a
__________________
il
_____________dotato dei poteri necessari per impegnare legalmente la società;
_______________, ____________________
Timbro e Firma
___________________________________
Allega:
1. fotocopia leggibile di un documento di riconoscimento;
Luogo e data_______________, ______________
Timbro e Firma del Legale Rappresentante
___________________________________
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (D. Lgs. 196/2003)
Il trattamento dei dati personali, compresi quelli sensibili e giudiziari, da parte del Liceo Scientifico Statale
“J.F.Kennedy” di Roma è effettuato esclusivamente per lo svolgimento della presente procedura di gara nel
rispetto delle disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs.196/2003 e s.m.i.). Si
informa che il trattamento dei dati personali sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di
tutela alla riservatezza.
Ai sensi dell’art.13 del citato disposto normativo si informa che il titolare del trattamento dei dati conferiti è il
Liceo Scientifico Statale “J.F.Kennedy” di Roma e che i dati forniti verranno trattati per le finalità connesse
all’aggiudicazione della presente procedura, nonché per gli adempimenti imposti dalla legge; che, per le
predette finalità, il conferimento dei dati è obbligatorio e l’eventuale rifiuto di fornirli comporta l’impossibilità di
dare esecuzione all’iter procedurale normativamente previsto; che il trattamento sarà effettuato secondo
modalità cartacee ed informatizzate; che i dati non saranno oggetto di diffusione se non per gli adempimenti
imposti dalla legge e il trattamento sarà curato esclusivamente dal personale del Liceo Scientifico Statale
“J.F.Kennedy” di Roma. Ai sensi dell’art.7 del D. Lgs. 196/2003 l’interessato potrà in ogni momento esercitare
i suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento. La sottoscrizione della presente dichiarazione ha valore di
attestazione di consenso per il trattamento dei dati personali conformemente a quanto sopra riportato.
________________, _____________________
Timbro e Firma
___________________________________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
602 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content