close

Enter

Log in using OpenID

Club di Pinerolo

embedDownload
dal 1955
Club di Pinerolo
Distretto 2031
Giugno 2014
http//www.rotarypinerolo.it
N° 903
ROTARY CLUB PINEROLO
Distretto 2031
Presidente
Andrea DURANDO
Presidente Internazionale
Ron BURTON
Governatore Distrettuale
Sergio BORTOLANI
CONSIGLIO DIRETTIVO
Presidente
Andrea DURANDO
e-mail: [email protected]
Vice Presidenti
Paolo AVONDETTO - Gianni MARTIN
Segretario
Marco MAIO
e-mail: [email protected]
Tesoriere
Andrea BALDONI
e-mail: [email protected]
Prefetto
Alberto CHIRIOTTI
e-mail: [email protected]
Consiglieri
Cesare AMPRINO - Giovanni PRIOTTO
Marco BRUNO - Ivo STRAVICINO
Presidente eletto 2014 - 2015
Roberto CHIABRANDO
Presidente designato 2015 - 2016
Gianni PRIOTTO
Past President
Sergio GASCA
Responsabile del Sito Internet
Vanni VIVALDA
e-mail: [email protected]
Responsabile del Bollettino
Miky RISSOLO
e-mail: [email protected]
2
Attilio PANATTONI - Rotary Club Torino Superga
GRUPPO 7
Assistente del Governatore
Pinerolo
Torino 150
Torino Nord
Torino
Superga
Torino
Valsangone
COMMISSIONI
EFFETTIVO
O
COMPAGINE DEI SOCI
PUBBLICHE RELAZIONI
DEL CLUB
AMMINISTRAZIONE
DEL CLUB
PROGETTI
FONDAZIONE ROTARY
AZIONE PROFESSIONALE
AZIONE A FAVORE
DEI GIOVANI
Presidente:
Adriano TILLINO
Membri: Giorgio Buson, Alessandro Lazzari
Presidente:
Giovanni PRIOTTO
Membri: Sergio Eynard, Marco Masselli,
Andrea Serafino
Presidente:
Marco MAIO
Membri: Andrea Baldoni, Michele Rissolo
Presidente:
Sergio GASCA
Membri:
Giorgio Bresso, Marco Bruno,
Paolo Giordano, Gianni Martin, Dario Morizio,
Michele Rissolo, Enrico Scalerandi
Presidente:
Piergiorgio BROSIO
Membri:
Carlo Rovei, Alberto Vergnano
Presidente: Danilo CANDELLERO
Membri:
Marco Maio, Ivo Stravicino
Presidente:
Membri:
3
Ivan COLLINO
Marco Masselli
INF RMAR TARY
Buon compleanno ai soci nati nel mese di Giugno:
Piersandro ADORNO (03), Andrea BALDONI (03), Paolo OLIVERO (04), Dario GHINAUDO (08), Dario MORIZIO (14), Michele RISSOLO (14), Marco BRUNO (16), Paolo PREVIATI (24), Massimo Lorenzo VERGNANO (24), Enrico
Congresso Rotary International 2014—Sydney:
Il Presidente del RI Ron Burton ha fatto gli ultimi ritocchi al Congresso del Rotary
2014 a Sydney, ricordando ai partecipanti presenti nella gremita Allphones Arena
perché si sono affiliati al Rotary.
"Essere un Rotariano non riguarda il nostro successo personale, non si tratta della
nostra carriera, non riguarda il nostro tornaconto. Si tratta della persone che aiutiamo", ha dichiarato Burton. "Alla fine della giornata, l'unica cosa che conta nel Rotary
è quanto sia diventato migliore il mondo perché esiste il Rotary".
L'evento di quattro giorni, che si è concluso il 4 giugno, ha attirato oltre 18.000 partecipanti provenienti da 153 Paesi diversi. Burton ha incoraggiato i congressisti di
ritornare al loro club pronti per fare di più nel migliorare la vita degli altri.
"Insieme, possiamo sognare alla grande e realizzare i nostri sogni. Possiamo cambiare, migliorandole, intere comunità, non per un giorno ma per tutta la vita", ha poi
aggiunto.
Il Rotary cambia vite promuovendo l'alfabetizzazione, rendendo l'acqua più pulita,
assicurando una migliore assistenza sanitaria alle madri e ai loro bambini ed
estirpare la poliomielite in tutto il mondo, ha continuato a dire Burton. Ma ha avvertito che l'auto-compiacimento, il stare seduti sugli allori, potrebbe riportare indietro il Rotary. "Ecco perché non è sufficiente seguire semplicemente il corso degli
eventi, recarsi alle riunioni dei nostri club, fare solo il minimo necessario e non di
più", ha aggiunto. "Ed è per questo che ognuno di noi deve ricordarsi, ogni ora di
ogni giorno, che ha un dovere da rispettare".
Huang si propone di accrescere l'effettivo
I soci del Rotary Club di Burton di Norman, Oklahoma, USA, e quelli del club del
Presidente eletto del RI Gary C.K. Huang di Taipei, Taiwan, sono saliti sul palco per
scambiarsi i gagliardetti di club, una tradizione che segna ufficialmente il cambio
della guardia.
Huang diventerà Presidente del Rotary Internazionale il 1° luglio p.v. Per il suo mandato, ha fissato come obiettivo un incremento dell'effettivo del Rotary per raggiungere la soglia dei 1,3 milioni di soci. Huang ha detto al pubblico presente che l'aumento e il sostegno del numero di soci aiuterà il Rotary a realizzare i suoi obiettivi.
Ha poi condiviso la storia di un piccolo club di Taiwan che aveva solo sei soci maschili che dopo aver chiesto alle loro mogli di affiliarsi è cresciuto fino a contare 29
soci nell'arco di tre anni. Le coniugi avevano a loro volta invitato i loro amici a diventare soci.
4
"Voglio ricordare a tutti che a volte per ottenere un nuovo socio basta solo chiedere",
ha detto Huang, la cui moglie, Corinna, è diventata socia in seguito all'invito di suo
marito. "E aveva perfettamente senso. Lei era la persona giusta per il Rotary. Anche
i nostri tre figli fanno parte del Rotary adesso. Loro hanno sempre respirato l'aria del
Rotary per tutta la loro vita. Non c'era bisogno di convincerli. È stato un passo naturale per loro", ha spiegato Huang.
Huang, il cui tema presidenziale per il 2014/2015 recita: Accendi la luce del Rotary,
ha incoraggiato poi i soci ad organizzare delle Giornate del Rotary nel corso dell'anno rotariano per aiutare a far conoscere al pubblico le opere realizzate dal Rotary.
"Può trattarsi di una giornata dedicata ad educare la comunità sulla polio, può essere un progetto umanitario o servizio sociale, oppure una celebrazione. Basta assicurarsi di invitare il pubblico, le vostre famiglie e i vostri amici", ha spiegato.
"Mostra alla tua comunità cosa fa il Rotary, sia a livello locale che internazionale.
Assicuratevi che la vostra comunità sappia che il Rotary è presente, che il Rotary è
attivo, il Rotary è divertente e che sta facendo del bene".
Huang ha comunicato ai partecipanti di tenere a mente tre parole per farsi guidare
durante l'anno: mano, testa e cuore. "Tendete la mano per aiutare, usate la testa
per assicurarvi di portare il vostro aiuto nel posto giusto e metteteci il vostro cuore
per esprimere sincerità. Senza l'animo, il resto non conta".
Service Interclub Scanner ecografico portatile:
Sabato 19 luglio si svolgerà a Pragelato una gara di golf il cui ricavato sarà destinato
a tale service. Tale evento è l’ultimo di una serie di eventi di raccolta fondi che hanno permesso di raccogliere contributi per sostenere e concludere con successo questo importante service svolto in collaborazione con altri club di servizio del nostro
territorio .
5
Giovedì, 05 Giugno - Albergo Regina
Aperitivo e Consiglio Direttivo
Presiede: Andrea Durando
Soci presenti: Acerbis, Amprino, Avondetto, Baldoni, Bruno, Chiabrando R., Chiriotti,
Martin, Priotto, Stravicino
Percentuale presenti: 16,95%
Il verbale di questo Consiglio Direttivo è pubblicato sul bollettino di Maggio 2014
Giovedì, 12 Giugno - Albergo Regina
Conviviale con familiari ed ospiti
Relatrici: dott.ssa Anna Maria Baldelli e
dott.ssa Mirella Turello
argomento:
“Come ci si può occupare del disagio dell’infanzia e
dell’adolescenza oggi?
La prospettiva della Psicologia -Psicoterapia e
dell’Autorità Giudiziaria minorile ”
Presiede: Andrea Durando
Ospiti del Club: Dott.ssa Anna Maria Baldelli: Procuratore Capo della Procura presso
il Tribunale dei Minori di Torino, Dott.ssa Mirella Turello: Psicoterapeuta dell’Associazione “Il Melo”, Dott.ssa Sabrina Farci: Vice Presidente Associazione “Il Melo”,
Dott.ssa Norma Crosetti, Dott.ssa Daniela Calandri, Dott.ssa Caterina Melis: Dirigenti Scolastiche del 1°, 2° e 4° circolo, Prof.ssa Mont Serrat Vals Vals: in rappresentanza del Dirigente Scolastico Dr. Ventre del 3° circolo, Prof.ssa Lella Picotto: insegnante presso la Scuola 2°grado Lidia Poet in rappresentanza della Dirigente
Dott.ssa Manuela Buosi.
Ospiti dei soci: di Martin, la dott.ssa Linda Bongiovanni, la dott.ssa Valocchi, l’avv.
Pierluigi Vittore, l’avv. Elisabetta Lasagno
6
Sono presenti le signore: Eugenia Avondetto, Graziella Brosio, Patrizia Bruera, Daniela Comba, Elena Marcellino, Maria Emma Ortali, Maria Cristina Pronello
Soci presenti: Adorno Pi, Amprino, Avondetto, Brosio, Bruera M., Chiabrando R.,
Chiale, Durando, Eynard, Gasca, Gaudino, Gay, Gosso, Maio, Martin, Morizio, Occelli, Ortali G., Pronello, Rissolo, Scalerandi, Spidalieri, Stravicno, Tillino A., Tillino G.,
Vergnano A.
Percentuale presenti: 40,67%
L
’Associazione IL MELO nasce
a Torino nel 2008 attorno ad
un progetto comune di ideali
condivisi di lavoro, di amicizia e di
stima tra i soci fondatori,specializzati
sui temi dell’età evolutiva,della famiglia, del maltrattamento e dell’abuso.
Gli obiettivi de IL MELO consistono sia
nel lavoro clinico, sia nella promozione di studi e ricerche nel campo della
psicoterapia dell’età evolutiva e della
famiglia, sia nella formazione degli
operatori che a vario titolo si occupano di infanzia e di adolescenza.
L’ associazione “il Melo” offre attività di consulenza e supervisione a privati ed enti
sui temi relativi alla relazione educativa, al disagio infantile e adolescenziale, al maltrattamento e all’abuso, all’infanzia, e alla relazione adottiva.
Il centro offre consulenza psicologico-clinica attraverso un intervento di analisi ed
elaborazione di problemi personali e famigliari.
Nella consultazione, individuata la natura del problema e del disagio, verranno proposte le forme ed i tempi di intervento ritenute più adeguate per affrontarlo.
Il centro intende inoltre offrire ascolto, riflessioni e consulenza a tutte le figure professionali, pediati, insegnanti, operatori psico-socio-sanitari, che partecipano all’educazione ed alla crescita
di minori, anche in situazioni di disagio.
Il centro offre attività di
supervisione individuale e
di gruppo a professionisti
che operano con bambini e
adolescenti nelle seguenti
aree tematiche:
relazione educativa, relazione tra genitori e figli
adottivi, maltrattamento ed
abuso.
7
Giovedì, 19 Giugno - Albergo Regina Conviviale
Assemblea del Club
Presiede: Andrea Durando
Ospiti dei soci: di Piton, l’ing. Alberto Birga.
Soci presenti: Acerbis, Adorno Pa., Adorno Pi., Avondetto, Baldoni, Bresso, Brosio,
Candellero, Chiabrando Ro, Chiale, Chiriotti, Cordero, Debernardi, Durando, Eynard,
Gaudino, Genesi E., Ghinaudo, Maio, Martin, Masselli, Morizio, Ortali E., Piton, Priotto, Puca, Rama F., Rissolo, Rovei, Scalerandi, Spidalieri, Stravicino, Surico, Tillino A.,
Tillino G., Vergnano A., Vivalda
Percentuale presenti: 57,62%
L
a serata, è aperta dal Presidente che porge il benvenuto a tutti i soci presenti, ed informa che il club è stato invitato dal club Gap a partecipare alla serata che si svolgerà il 2 luglio.
Al termine del convivio prende la parola il tesoriere Andrea Baldoni che presenta ai
soci il bilancio consuntivo 2013-2014 e ne illustra le singole poste, in particolare
evidenzia come il bilancio si chiude con un avanzo rappresentato però in buona
parte, dall’accantonamento dei fondi destinati alla Scuola di Bangalore che al momento non è attiva.
Riprende quindi la parola il Presidente che sottolinea la diminuzione delle entrate
dovute alla riduzione dell’effettivo, a seguito della dimissione di alcuni soci ed evidenza come, grazie all’oculata gestione della segreteria, sono diminuite le relative
spese.
Il Presidente prosegue il proprio intervento ricordando i vari services in corso e gli
obiettivi che ci si era posti, nella grande maggioranza raggiunti, ed evidenzia come
non sia stato possibile dare impulso al service “Accoglienza notturna“ essendo venuta a mancare la disponibilità dei locali, destinati dall’ente che ne ha la disponibilità ad altre attività, precisando che il progetto è attualmente in attesa di sviluppi.
Lascia quindi la parola a Gianni Martin che illustra il service materiale didattico che
è giunto alla sua conclusione, con grande apprezzamento da parte delle dirigenti
scolastiche e delle insegnanti.
Interviene quindi Roberto Acerbis e chiede un chiarimento relativo alla voce crediti
verso soci ed il tesoriere precisa che si tratta di un unico socio che, nei prossimi
giorni, provvederà a regolarizzare la sua posizione.
Non essendovi altri interventi il Presidente pone in votazione il bilancio che viene
approvato all’unanimità.
Interviene quindi nuovamente il Presidente che illustra diffusamente gli obiettivi
dell’anno passato e sottolinea l’importanza del maggior coinvolgimento dei soci
nell’attività del club, coinvolgimento che ha avuto un buon successo con l’iniziativa
“Pinerolo Domani”. Ricorda come sia importante il potenziamento dell’effettivo, che
nell’anno che si conclude ha visto l’uscita di sette soci contro l’ingresso di uno solo.
8
Sottolinea poi come abbia avuto un buon successo l’orientamento professionale
anche se lo stesso potrebbe essere migliorato con una migliore organizzazione da
parte degli istituti scolastici.
Relativamente ai services esteri precisa che attualmente è attivo solamente quello
relativo all’ospedale di Nanoro in Burkina Faso, mentre la “scuola di Bangalore” è al
momento inattiva, mentre dall’Equador per il “Ninos des los Andes” non sono più
pervenute richieste.
Nella successiva discussione prende la parola Nando Rama e sottolinea la gravità
del problema relativo alle dimissioni dei soci, che ha raggiunto la percentuale del
12%, tra i quali ben quattro past President, problema che impone una riflessione.
Il Presidente concorda con Nando sull’importanza del problema evidenziando che
probabilmente il Rotary non costituisce più un’attrattiva per i giovani.
Interviene quindi Gianni Martin che sostiene che si tratta di un fenomeno diffuso un
po’ in tutto il mondo dei Club di servizio e di difficile soluzione.
Prende quindi la parola Alberto Vergnano che sottolinea l’importanza delle qualità
dei componenti il club, sostiene che sarebbe opportuno la copertura di tutte le classifiche con più candidati che possono consentire una scelta, e non unicamente l’ingresso di nuovi soci sulla base esclusivamente del rapporto di amicizia con il presentatore.
Sul punto il Presidente ricorda che la competente commissione aveva svolto una
ricerca sulle classifiche ancora scoperte.
Interviene quindi Roberto Acerbis e porta l’attenzione dei presenti sull’annoso problema dei cosiddetti zeristi e propone di “tagliare i rami secchi”.
Al riguardo il Presidente precisa di aver contattato tutti i soci scarsamente presenti
e di avere ricevuto dagli stessi assicurazioni dell’inesistenza di problemi legati alla
scarsa partecipazione, pur non avendo tale intervento sortito un visibile effetto.
Interviene quindi Miky Rissolo e chiede provocatoriamente se non sarebbe il caso di
aumentare la quota degli assentisti.
Marco Maio sostiene che
gli assenti non sono un
problema per il club, ma
contribuiscono ad aumentare le risorse economiche. Posizione non condivisa da Giorgio Bresso che
ritiene essenziale la partecipazione soprattutto alle
iniziative del club.
Non essendovi altri interventi il Presidente scioglie
la riunione ringraziando
tutti i presenti ed augurando a tutti una buona
serata.
9
Giovedì, 26 Giugno - Tenuta “la Morra” - Cavour
Conviviale con famigliari ed ospiti
“Passaggio delle Consegne”
Presiede: Andrea Durando
Ospiti del club: Assistente del Governatore, Attilio Panattoni
Pres. Rotaract Luca Priotto/Irene La Montagna
Pres. Lions Airasca None Danilo Geraci e Signora Enrica
Pres. Lions Pinerolese Host Mauro Barbero e Signora Francesca
Pres. Lions Pinerolo Acaja Giuseppe Castiglione e Signora Carmen
Pres. Lions Barge Bagnolo Piemonte Cavour Daniele Filippa e Clara Bollati
Pres. Zonta Club Pinerolo Francesca Pignatelli e Marco Robino
Soci RC Gap: Past President Frederic Mayol, Marie-Thé Bois, Jacques Ostian Dott.
Gosso e consorte sig.ra Fausta
Ospiti dei soci: di Adriano Tillino la sig.ra Lucia Paolasso; di Bresso, la dott.ssa Luisella Scagno
Sono presenti le Signore: Eugenia Avondetto, Maria Cristina Audasso, Paola Bagliani, Graziella Brosio, Patrizia Bruera, Maria Teresa Chiabrando, Daniela Comba, Patrizia Davico, Piera Gasca, Alessandra Genovesio, Roberta Ghinaudo, Federica Maio,
Elena Marcellino, Isa Martin, Marisa Pedussia, Laura Priotto, Roberta Puca, Maria
Cristina Pronello, Alma Rama, Barbara Rama, Laura Spidalieri, Agnese Tillino, Margherita Tillino, Cristiana Vivalda
Soci presenti: Adorno Paolo, Adorno Piersandro, Amprino, Avondetto, Baldoni, Bresso, Brosio, Chiabrando R., Chiriotti, Durando, Gasca, Gaudino, Genesi E., Genovesio,
Ghinaudo, Lazzari, Maio, Martin, Masselli, Morizio, Occelli, Pedussia, Piton, Puca,
Priotto, Pronello, Rama D., Rama F., Rovei, Scalerandi, Spidalieri, Stravicino, Surico,
Tillino A., Tillino G., Vergnano A., Vivalda
Percentuale presenti: 57,62%
L
a serata, dedicata al passaggio delle consegne da Andrea Durando a Roberto Chiabrando con l’insediamento quindi del nuovo Presidente, si è svolta
nella piacevole cornice della Tenuta La Morra di Cavour ed ha visto la partecipazione dei Presidenti dei vari Club di servizio del territorio, di graditi ospiti e di un
buon numero di soci.
La serata è stata allietata anche dalla proiezione delle diapositive dei momenti significati della vita del nostro Club.
Il Presidente ha quindi ricordato brevemente gli obiettivi raggiunti dal club nell’anno
che si conclude e formulato i migliori auguri a Roberto Chiabrando, che assume questa sera l’importate e gravoso impegno di presiedere il nostro club, ed al quale ha
quindi passato il prestigioso “collare”.
10
La parola è passata quindi al nuovo Presidente che, anche a nome di tutti i soci, ha
ringraziato Andrea Durando per l’impegno, l’entusiasmo e la passione con la quale
ha assolto l’incarico, sottolineando gli ottimi risultati raggiunti nell’anno di sua presidenza ed a ricordo e ringraziamento dell’attività svolta ha consegnato ad Andrea
una scultura equestre, oltre ad una busta con una somma di denaro da destinare
ad un service di sua esclusiva scelta.
Ha sottolineato poi l’importanza dell’ampliamento dell’effettivo con l’ingresso di
nuovi soci che potranno portare nuova linfa al club.
La serata ha vissuto altri momenti altamente significativi
rappresentati dalla consegna
della PHF al nostro tesoriere
Andrea Baldoni a riconoscimento dell’importanza dell’attività dallo stesso svolta e del
suo impegno per la realizzazione di alcune iniziative del club;
e dalla gradita notizia del prossimo conferimento al nostro
socio Giorgio Gosso del prestigioso premio “Pinarolium”,
11
sottolineato da un lungo e sentito applauso.
La conviviale è conclusa dal nuovo Presidente Roberto Chiabrando che augura a
tutti i presenti una buona serata.
12
PROGRAMMA DELLE RIUNIONI
MESI DI AGOSTO-SETTEMBRE 2014
Agosto
Giovedì 07 : ore 19,30 - Albergo Regina -
Aperitivo in terrazza
ore 20,00 - Consiglio Direttivo
Giovedì 28 : ore 19,30 - Albergo Regina -
Aperitivo in terrazza
Settembre
Giovedì 04: ore 19,30 - Albergo Regina - Aperitivo
ore 20,00 - Consiglio Direttivo
Giovedì 11 : ore 20,15 - Albergo Regina - Conviviale
Relatore il socio Marco MAIO
Argomento: “3DPrinting 2.0
le nuove frontiere della stampa 3D ”
Giovedì 18 : ore 20,15 - Albergo Regina - Conviviale
Serata di affiatamento riservata ai soci
Giovedì 25 : ore 20,15 - Albergo Regina - Conviviale
Relatore il prof. Marco DE VECCHI
Argomento: “Il nuovo sito Unesco:
i paesaggi vitivinicoli del Piemonte:
Langhe Roero e Monferrato ”
CONVIVIALE CON FAMILIARI E OSPITI - prenotazione obbligatoria
Hanno redatto questo numero: Andrea Durando - Marco Maio - Gianni Priotto - Miky Rissolo
Fotografie di Alberto Chiriotti
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
2 710 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content