close

Enter

Log in using OpenID

Città di Nardò Capofila SAC Arneo/Costa dei

embedDownload
Città di Nardò
Capofila SAC Arneo/Costa dei Ginepri
CAPITOLATO DI APPALTO
SAC ARNEO/COSTA DEI GINEPRI
APPALTO DI FORNITURE PER LA REALIZZAZIONE
DEL SISTEMA DELLA MOBILITA' SOSTENIBILE
FINALIZZATO ALLA VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE
TURISTICO/CULTURALE DEL TERRITORIO
CUP H79J14000910006
CIG 601645039A
L'Amministrazione Comunale di Nardò indice procedura aperta per l'appalto di forniture inerenti la
realizzazione del Sistema della Mobilità sostenibile nell'ambito del SAC – Sistema Ambientale e
Culturale Arneo/Costa dei Ginepri, finalizzato alla valorizzazione e fruizione turistico/culturale del
territorio, come indicato nel relativo bando di gara.
OGGETTO DELL'APPALTO
La presente procedura ha per oggetto l'appalto di forniture per la realizzazione del Sistema della
Mobilità sostenibile del SAC Arneo/Costa dei Ginepri, finalizzato alla valorizzazione e fruizione
turistico/culturale del territorio.
IMPORTO A BASE DI GARA
L'importo complessivo dell'appalto posto a base d'asta è pari ad € 203.600,00 oltre IVA. Non sono previsti
oneri di sicurezza. La fornitura per detto importo è comprensiva di: veicoli nuovi di fabbrica; omologazione
in conformità alla normativa vigente; immatricolazione come per legge, con modalità da concordare con la
stazione appaltante; collaudo secondo la normativa vigente; consegna dei mezzi con modalità conformi a
quanto previsto nel bando di gara e relativi allegati; garanzia in conformità a quanto disposto dalla direttiva
n. 1999/44 CE.
Descrizione dell'operazione di realizzazione del Sistema della Mobilità sostenibile
B.1
Titolo dell’operazione
B.2
Localizzazione
B.3
Descrizione dell’operazione
Sistema della Mobilità sostenibile
Tutto il territorio del SAC, a terra ed a mare.
Il complesso delle azioni oggetto del presente appalto si propone
- in estrema sintesi – di costituire un sistema di mobilità
sostenibile del SAC, con le quattro Torri principali del territorio
che assolvono la funzione di stazioni e permettono di
raggiungere i luoghi di attrazione.
A tal fine è stata condotta preliminarmente un’analisi sui
collegamenti fisici esistenti nell’area del SAC che prende in
esame i collegamenti su gomma e su rotaie erogati dai sistemi di
trasporti pubblici attivi nell’area di riferimento.
Si prevede il potenziamento della mobilità a mare all'interno del
Parco Naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano e
nell’entroterra.
Il collegamento fisico degli attrattori predilige un sistema di
mobilità sostenibile di tipo intermodale che mette a sistema il
trasporto pubblico su gomma (servizi STP) con quelli su rotaia
(Ferrovie Sud Est), opportunamente potenziato con sistemi di
ape taxi e bus elettrici a terra e con servizi di taxi boat a mare. In
questo senso, al fine di favorire migliori e più proficue
dinamiche anche organizzative nell'offerta di servizi, saranno
stipulate apposite forme di intesa con i soggetti di competenza.
Si avverte inoltre la necessità di evitare ogni negativa ipotesi di
potenziale sovrapposizione tra i servizi di trasporto pubblico in
essere e quelli previsti dal SAC.
L’operazione è di grande utilità se si considera il livello di
attrattività turistica del territorio: i centri di maggiore flusso,
coerentemente alla maggiore presenza di strutture ricettive, sono
rappresentati da Porto Cesareo con un bacino di utenza che
arriva a contare 100.000 presenze turistiche estive; Nardò con il
Parco e le marine che concentra circa l' 80% delle presenze e
Galatina e Copertino che presentano bacini di utenza compresi
tra 8.000 e 16.000 presenze.
Sul resto del territorio si registrano mediamente flussi di
consistenza tra le 2000 e le 5000 presenze, soprattutto in
concomitanza di eventi oramai consolidati e svolti con
regolarità, Non trascurabile e degno di nota è inoltre il flusso
legato al turismo scolastico che caratterizza il territorio durante
tutto il periodo scolastico.
Per quanto riguarda i periodi di "morbida" delle forniture
acquistate (apetaxi, bus elettrici, etc...) il SAC Arneo/Costa dei
Ginepri ha elaborato, inoltre, un modello di riferimento, che
consente di immaginare e pianificare un realistico sistema di
utilizzo alternativo che potrà essere implementato a regime.
In tali periodi, infatti, sebbene del tutto residuali e consistenti
essenzialmente nei due/tre mesi più freddi dell'inverno pieno
(per il resto dell'anno, le favorevoli condizioni climatiche
generali del Salento consentono un utilizzo a regime delle
forniture), i bus elettrici possono essere utilizzati per offrire
servizi di mobilità a studenti e scolaresche. In questo senso, per
fornire un'argomentazione concreta circa la congruità del tasso
di utilizzazione potenziale dei mezzi (domanda attesa su offerta
potenziale di mobilità) si riporta nella seguente tabella la
popolazione dei singoli comuni aderenti al SAC e quella nella
età scolare compresa fra i 6 e i 18 anni:
Comune
popolazione
Nardò
Galatina
Copertino
Galatone
Leverano
Carmiano
Campi Salentina
Salice Salentino
Porto Cesario
Guagnano
Veglie
Avetrana
Arnesano
Manduria
31.768
27.084
24.290
15.791
14.106
11.988
10.685
8.550
5.507
5.853
14.319
6.964
3.977
30.795
Totale
popolazione
scolastica
(scuole dell’obbligo e
scuole secondarie di
primi e secondo grado)
4857
3379
3313
3379
2349
1489
1339
1074
755
609
2034
859
540
3912
29.888
Analogo discorso e finalità anche per gli apetaxi, con in più la
possibilità che mezzi del genere possano essere utilizzati anche
per matrimoni, cerimonie ed eventi in genere, sempre più in
voga nel corso degli ultimi anni.
E' stata inoltre attentamente valutata l'opportunità e la convenienza
di procedere all'acquisto dei mezzi citati, preferendo tale opzione ad
altre pur meritevoli di considerazione, alla luce delle
argomentazioni che di seguito sono sinteticamente riportate.
Per rendere le Torri (Torre S.Isidoro, Torre Lapillo, Torre San
Pietro) il sistema di attrazione preferenziale per l’irradiamento a
terra della fruizione del territorio del SAC si rende, dunque,
opportuno e strategico l’affiancamento di un sistema di mobilità
turistica “accattivante e divertente”, nonché in diffusione in altre
località turistiche rinomate, basato sull’uso di ape-taxi, sullo stile
attualmente in auge nelle aree turisticamente più rilevanti in Italia,
in Europa e nel Mondo.
In particolare, si intende acquisire la disponibilità di 2 Ape-taxi per
ognuna delle 3 Torri costiere, da affidare successivamente in
gestione ad operatori economici e/o associazioni giovanili operanti
nei comuni del SAC, così stimolando nuova imprenditorialità ed
occupazione, in linea con quanto altre città europee stanno
attuando. Peraltro, la scelta di prediligere mezzi del tipo Ape
Calessino presenta una spiccata coerenza con l’identità locale,
prevalentemente di vocazione rurale.
Nella stessa logica, si prevede di potenziare il sistema della mobilità
a mare attraverso l’acquisto di battelli turistici (taxi boat), la cui
gestione verrà successivamente esternalizzata ad operatori
economici e/o associazioni di operatori del mare e della pesca, già
operanti nei comuni del SAC.
Infine, il sistema della mobilità sostenibile si completa con la
previsione di potenziare l’attuale mobilità all’interno del Parco
Naturale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, attraverso
l’acquisizione di un MiniBus turistico elettrico, e di un ulteriore
MiniBus elettrico per i collegamenti dell’entroterra, partendo dalla
Torre di Federico II di Leverano.
D.1
D.2
Indicatori di realizzazione
Indicatori di risultato
Indicatore
Valore atteso
nr. di ape taxi resi disponibili presso le stazioni di mobilità
6
nr. di taxi boat resi disponibili per l'Area Marina Protetta di
Porto Cesareo e la restante area marina del SAC
3
nr. MiniBus elettrici resi disponibili per il Parco Naturale di
Portoselvaggio
1
nr. MiniBus elettrici per la fruizione della parte restante
dell'entroterra del SAC
1
Indicatore
Valore quantitativo d'uso dei mezzi di mobilità sostenibile a
terra (ape taxi e MiniBus elettrici)
Valore atteso
n. 6 ape taxi . In un anno
si prevede un totale di ca.
5000 utenti nel periodo
estivo e di ca. 2000 nel
periodo invernale, per un
totale di ca. 7000 annui.
n. 2 bus elettrici Per i
mesi estivi si possono
preventivare ca. 4000
utenti, per la restante parte
dell'anno ca. 4000 per un
totale di ca 8000 utenti
Valore quantitativo d'uso dei mezzi di mobilità sostenibile a
mare nell'Area Marina Protetta (taxi boat)
Effetto atteso
Effetti attesi
Descrizione
Conoscenza e sensibilizzazione
Raggiungimento di una adeguata
consapevolezza del valore ecologico,
sociale e culturale dei siti e delle loro
esigenze di conservazione da parte della
popolazione locale
Valorizzazione del territorio del SAC
Valorizzazione di percorsi turistici che
integrino aspetti ambientali, storici e
culturali coinvolgendo le strutture e le
organizzazioni che svolgono attività di
informazione e accoglienza nell'area
territoriale del SAC
Fruizione integrata (costa entroterra)
Aumento dei livelli di fruizione integrata tra
attrattive presenti nell'entroterra e quelle
presenti lungo la fascia costiera
Monitoraggio dei flussi di visitatori
Razionalizzazione, differenziazione e
qualificazione dell'offerta dei servizi legati
alla fruizione ambientale e culturale del
SAC
Aumento dei livelli di attrattività
dell'offerta culturale e rurale dell'entroterra
Disincentivare l'uso dei mezzi di mobilità
ad elevato impatto ambientale e incentivare
l'utilizzo di tecnologie ecosostenibili e di
carburanti ecologici per l'alimentazione di
mezzi di trasporto ecocompatibili
Riduzione delle esternalità negative legate
alla mobilità (inquinamento atmosferico ed
acustico o la congestione di traffico)
Servizi differenti e qualificati
Valorizzazione culturale e rurale
Incentivazione della mobilità
a impatto 0
Razionalizzazione esternalità
E.1
Ogni taxi boat ha min.12
posti (per un totale di 36
posti messi a disposizione
per 8 ore al giorno (240
ore al mese). Si prevedono
oltre 10.000 utenti all'anno
Partner
Identificare i partner coinvolti nella
realizzazione e gestione del progetto,
descrivendone brevemente il ruolo.
Partner
Comune di Nardò
Descrizione del ruolo
Coordina tutte le procedure per
l'acquisizione dei mezzi e il successivo
affidamento in gestione degli stessi.
Fornisce proprio personale per le attività
propedeutiche alla definizione delle
procedure amministrativo/contabili.
Promuove presso la popolazione locale,
verso i turisti e visitatori i servizi di
mobilità attivati
Tutti gli altri Comuni del SAC
Forniscono proprio personale per le attività
propedeutiche alla definizione delle
procedure amministrativo/contabili.
Promuovono presso la popolazione locale,
verso i turisti e visitatori i servizi di
mobilità attivati
Tabelle
Dettaglio forniture per la realizzazione del Sistema della Mobilità sostenibile oggetto dall'appalto
Elementi
1.
Quantità
Forniture
Fornitura di Ape Taxi - tipo modello Ape Calessino o
equivalente, adeguato per la fruizione turistica e culturale
nei centri storici e nelle località turistiche– cfr. scheda
tecnica allegata
6
Fornitura di battelli turistici (taxi boat) aventi le seguenti
caratteristiche: barca in vetroresina inaffondabile tipo
Caroline Skiff 2180 DLX o equivalente, completa di
consolle ed allestimenti interni (panche, gavoni, etc...)
Lunghezza da 6 a 7 metri - Omologazione min. 12
passeggeri – Basso pescaggio – Posti a sedere per tutti i
passeggeri – Motore 4 tempi – Potenza min. 40 HP
3
Fornitura di MiniBus elettrico 14 posti turistico omologato
per la circolazione su strada – Ottimo comfort e
manovrabilità tipo PRB 153 o equivalente – cfr. scheda
tecnica allegata
2
Si richiede che i mezzi siano dotati di meccanismi e/o dispositivi idonei a favorire l'accessibilità delle
persone diversamente abili.
I mezzi da fornire dovranno essere garantiti per un periodo non inferiore a 24 mesi a decorrere dalla data di
consegna.
I mezzi devono rispondere alle caratteristiche tecniche generali minime individuate nelle schede e nel
presente capitolato.
Non sono ammesse varianti rispetto alle caratteristiche tecniche essenziali individuate, che devono intendersi
“minime di massima”, così come non sono ammesse offerte alternative per lo stesso prodotto.
Il marchio dei mezzi riportato nel presente capitolato deve intendersi solo indicativo ai fini
dell’individuazione delle caratteristiche tecniche. Possono quindi essere proposti mezzi di diverso marchio a
condizione che contengano requisiti tecnici non inferiori a quelli richiesti oltre a quant’altro previsto dal
presente capitolato speciale e dal bando di gara.
E' comunque consentito all'aggiudicatario, in sede di fornitura, di proporre mezzi con caratteristiche tecniche
superiori a quelle indicate in sede di gara, fermo restando il prezzo offerto. In tal caso l'Amministrazione si
riserva, comunque, di accettare tali eventuali proposte migliorative.
Unitamente alla offerta tecnica, deve essere prodotta una relazione dettagliata, sottoscritta dal legale
rappresentante accompagnata da depliant illustrativi dei mezzi.
Da tale relazione descrittiva dovranno risultare chiare ed inequivocabili le caratteristiche costruttive e
tecniche dei mezzi, natura e qualità dei materiali impiegati, sistemi di funzionamento, dettagli ed accessori.
Detta relazione deve contenere un prospetto dimostrativo della equivalenza di tutte le caratteristiche richieste
dall’Amministrazione e riportate nelle allegate schede e nel capitolato e quelle proposte dal concorrente.
CONDIZIONI DI ESECUZIONE
Le forniture oggetto del presente appalto saranno effettuate presso i beni attrattori indicati, d'intesa con la
stazione appaltante e con i referenti degli Enti territorialmente interessati. Sarà compito del soggetto
aggiudicatario garantire il personale necessario, nonché ogni altro onere e/o spesa occorrente alla perfetta
esecuzione dell'appalto.
CAUZIONE
Il soggetto aggiudicatario è obbligato a costituire una garanzia fidejussoria secondo modalità, termini e
condizioni previste dall'art. 113 d.lgs. 163/2006.
SPESE ED ONERI CONTRATTUALI
Il contratto sarà stipulato nelle forme di legge. Sono a carico del soggetto aggiudicatario tutte le spese ed
oneri relative e conseguenti al contratto, nessuna esclusa o eccettuata.
RESPONSABILITA' DELL'AGGIUDICATARIO
Il soggetto aggiudicatario assume a proprio ed esclusivo carico ogni e qualsiasi responsabilità per i danni che
potrebbe arrecare a terzi in virtù di prestazioni eseguite in relazione al presente appalto, ovvero in
dipendenza di omissioni, negligenze o altre inadempienze commesse nel corso dell'attività di esecuzione del
presente appalto.
Nell'ipotesi di cui al precedente comma, il soggetto aggiudicatario avrà l'obbligo di assumere direttamente le
liti che potrebbero essere formulate contro la stazione appaltante, esonerando quest'ultima da ogni
responsabilità.
CONTROLLI E COLLAUDI
La stazione appaltante ha facoltà di eseguire in qualunque momento ogni controllo e/o collaudo ritenuto
opportuno, allo scopo di verificare che l'esecuzione dell'appalto avvenga a regola d'arte, in modo conforme
alle prescrizioni del capitolato e dell'offerta formulata in sede di gara.
RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
La stazione appaltante ha diritto di procedere alla risoluzione del contratto ed alla conseguente revoca
dell'appalto, nelle ipotesi in cui accerti gravi violazioni alle norme del presente capitolato da parte del
soggetto aggiudicatario o nel caso di superamento del termine di esecuzione dell'appalto pari al doppio del
termine previsto.
In ogni caso, la stazione appaltante di riserva il diritto di risolvere il contratto mediante semplice
comunicazione scritta con messa in mora di 15 giorni, da effettuarsi con raccomanda A/R, qualora risulti
accertato:
−
frode nell'esecuzione dell'appalto;
−
manifesta incapacità o inidoneità, anche solo legale, nell'esecuzione dell'appalto;
−
inadempienza accertata alle norme di legge sulla prevenzione degli infortuni, la sicurezza sul lavoro
e le assicurazioni obbligatorie del personale;
−
sospensione dell'esecuzione dell'appalto da parte dell'aggiudicatario senza giustificato motivo;
−
subappalto o cessione anche parziale del contratto in violazione delle norme di legge;
−
controlli o collaudi in seconda istanza con esito negativo.
Nel caso di risoluzione del contratto, la stazione appaltante provvederà all'incameramento della cauzione
definitiva, con riserva di promuovere azioni di risarcimento per maggiori ulteriori danni.
GARANZIA
Il soggetto aggiudicatario è tenuto a garantire che i prodotti, gli interventi, le attività e i servizi resi in sede di
esecuzione dell'appalto siano immuni da difetti che li rendano inidonei alle finalità cui sono destinati o ne
diminuiscano il valore. In tal senso, il soggetto aggiudicatario è tenuto a prestare 4 anni di garanzia sui difetti
di conformità, quindi sui difetti presenti al momento dell'acquisizione o sui guasti/disservizi causati dai
suddetti difetti.
PAGAMENTI
Il corrispettivo è determinato in ragione dell'importo definito in sede di aggiudicazione.
Il pagamento sarà disposto in relazione alla completa e corretta esecuzione dell'appalto, con successivo e
separato atto, a seguito di esito favorevole degli opportuni controlli e verifiche e previa presentazione di
regolare fattura.
La somme spettanti al soggetto aggiudicatario non potranno essere dal medesimo cedute, né delegate senza
l'assenso preventivo della stazione appaltante.
Per procedere al pagamento, è inoltre necessario che la stazione appaltante abbia verificato la regolarità
dell'esecuzione dell'appalto, nonché acquisito la documentazione prescritta ai fini della liquidazione.
Nelle ipotesi di ritardo nel pagamento, per cause non imputabili alla stazione appaltante, non sono dovuti
interessi di sorta.
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E DISPOSIZIONI FINALI
Responsabile del Procedimento è la Dott.ssa Anna Maria De Benedittis – Dirigente Area III del
Comune di Nardò.
Per informazioni Tel/Fax. 0833.838322 Mail: [email protected]
Per quanto non espressamente disciplinato dal presente capitolato, si rinvia, per quanto applicabile,
alla normativa vigente in materia di attività contrattuale della P.A.
Nardò, lì_________
IL RUP - DIRIGENTE AREA III
Dott.ssa Anna Maria De Benedittis
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
163 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content