close

Enter

Log in using OpenID

Con il Patrocinio di

embedDownload
La Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo
presenta
TANTO TEMPO FA
IL SOLE
AVEVA UN FIGLIO
Azione sonora per due voci recitanti,
canto e piccola orchestra didattica
Omaggio a Nelson Mandela e alle sue fiabe africane
14 Giugno 2014 Ore 18
Auditorium Liceo Classico «Dante Alighieri» – v.le Mazzini, Latina
La Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo
Presenta
TANTO TEMPO FA IL SOLE AVEVA UN FIGLIO
Azione sonora per due voci recitanti, canto e piccola orchestra didattica
Omaggio a Nelson Mandela e alle sue fiabe africane
Musiche originali e tradizionali rielaborate e orchestrate da
Luigia Berti e Michele Varcasia
Adattamento testi
Lidia Cardi
Montaggio video Manuela Isone
Direzione
Luigia Berti
con
Tiziana Corese
Anna Maria Giorgi
Gaetano Varcasia
Michele Varcasia
Vincenzo Zenobio
voce recitante
canto
voce recitante
chitarre e percussioni
clarinetto e fisarmonica
e con la collaborazione di
Eugenio Varcasia sax alto
Luca Giacobbe percussioni
tastiere
Remigio Coco
I musicisti della Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo
Con la partecipazione dei bimbi della Pomm dei Piccoli
preparati da Marilena Seminara:
Lucio Altobelli, Emanuele Andreoli, Jacopo Annessi, Nico Bevilacqua, Sofia Bianchetti,
Veronica Bianchini, Beatrice Brusca, Anna Busso, Antonella Busso, Jasmine Butnariu, Jacopo Cardella,
Pedro Carvalho, Alessandro Casillo, Eleonora Chiaino, Gabriele Coco, Giacomo Colafranceschi,
Carola Conforti, Amelie D’Alessandro, Luca De Simone, Laura De Marchis, Riccardo De Vito,
Gabriele Di Malta, Giulia Dovarch, Gabriele Fabbri, David Falascina, Angela Ferraro,
Andrea Ferri, Arianna Gargano, Serena Gargano, Ilaria Gargiullo, Simone Gargiullo, Gabriele Gatto,
Annaviola Giunti, Alessandro Iovine, Ilaria Iozzi, Giordana Leggi, Valerio Leoni, Roberta Liguori,
Bianca Lucidi, Samuele Mammucari, Paolo Marotta, Benedetta Mazziotti, Martino Minà, Marianna Minelli,
Francesco Mormorio, Luca Nante, Michela Nedelcu, Giulia Oricchio, Ginevra Pacilli,
Matteo Pacilli, Nicole Pagella, Benedetta Pandoli, Dario Panizzi, Clelia Pellegrino, Andrea Picca,
Gaia Picca, Barbara Pomilia, Vito Portas, Giorgia Puglia, Alice Rossi, Chiara Sarlo,
Davide Sciarretta, Cristiano Sciaudone, Arianna Serino, Ludovica Silvestri, Irene Tagliaferri,
Angelo Terenzio, Tancredi Terzariol, Massimo Tomei, Leonardo Useli, Lavinia Valeri,
Francesco Varcasia, Giacomo Varcasia, Paolo Volino
Assistenza di palco: Manuel Bevilacqua, Ilia Camerlingo, Manuela Piccirilli, Alvaro Martucci
Lo spettacolo:
E’ l’Africa delle fiabe amate da Nelson Mandela quella che fa da sfondo ai suoni degli strumenti della Piccola
Orchestra delle Musiche del Mondo a chiusura dei laboratori 2013-2014. Tanto tempo fa il Sole aveva un figlio è uno
scrigno di parole e suoni, è la Grande Africa de I doni del re Leone, del Guardiano del Lago, de La Madre che divenne
polvere (la fiaba da cui prende spunto il titolo dello spettacolo), e degli altri racconti selezionati dal Nobel per la pace:
«Le mie storie più care» così le definisce Mandela, esprimendo il desiderio: «che in Africa la voce del cantastorie possa
non morire mai, e che tutti i bambini africani abbiano la possibilità di sperimentare la magia dei libri senza smarrire mai
la capacità di arricchire la loro dimora terrena con la magia delle storie». Il nostro, di desiderio, è che questa magia,
sospinta anche dalla musica, arrivi a tutti i bambini del mondo sulle note di ninne nanne tradizionali come Mamuiesa e
Ulélé moliba makasì, di canti guerrieri come Ikamazimba, di melodie mitiche in onore dell’ultimo Re come The lions
sleeps tonight, o ancora della allegra Pata pata, un inno alla gioia che divenne simbolo di rivendicazioni contro le
discriminazioni, costando alla sua autrice Miriam Makeba da tutti conosciuta come ‘Mama Africa’ un esilio durato
trent’anni, interrotto solo dall’intervento di Mandela. Tanto tempo fa il Sole aveva un figlio è, oltre che in ordine
temporale l’ultima rappresentazione messa in scena dalla Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo, anche la Madre
sonora che per la prima volta accoglie sul palco in un simbolico abbraccio artistico i musicisti in erba della Pomm dei
Piccoli, i bimbi dai 3 ai 5 anni, nel debutto di giugno 2014 all’Auditorium del Liceo Classico di Latina, dopo una
emozionante anteprima a Fossanova.
Brani in programma:
Tanto tempo fa il Sole aveva un figlio
Baba yetu
Ulelé molibà makasì
Nzmbe aponi yo
In the jungle
Mamuiesa
Ikamazimba
Om’oba ni
Siyahamba
Patapata
Il progetto:
Costituita da bambini e ragazzi in età della scuola dell’obbligo, la Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo
(POMM) è un ensemble nato da un’idea di Luigia Berti e realizzato in convenzione con il Conservatorio “Respighi” di
Latina, con l’obiettivo di sviluppare le potenzialità musicali delle giovanissime generazioni attraverso un laboratorio
strumentale che fosse allo stesso tempo educativo, formativo, ludico e performativo. Dal 2014 accoglie al suo interno il
progetto La Pomm dei Piccoli, un laboratorio specificamente pensato ed organizzato per i piccolissimi dai tre ai cinque
anni.
Il primo anno di attività dell’orchestra, incentrato sulla musica indiana ed indonesiana, si è concluso a giugno 2011
facendo registrare risultati estremamente positivi sia sul versante didattico che su quello artistico, culminato, con esito
unanimemente positivo, con il saggio/spettacolo Di pirati, d’amore e d’altre musiche rappresentato al Teatro Cafaro di
Latina, al Chiostro di San Domenico di Fondi per la Settimana Culturale Fondana e a Cisterna in occasione della
Settimana dei Linguaggi Espressivi organizzata dal 1° circolo didattico. La POMM si è poi esibita al Festival del
Videocorto di Nettuno nel luglio 2011 e, nel marzo 2012, è salita sul palcoscenico del Teatro D’Annunzio per la
rassegna “Contemporanea”, con lo spettacolo Salgari, corso Casale 105, scritto e diretto da Clemente Pernarella, con
Clara Galante, Tullio Sorrentino, Melania Maccaferri ed Enzo Provenzano. è stata inoltre invitata a prendere parte alla
Settimana della Musica al Liceo Musicale di Latina, al Festival Pontino del Cortometraggio, al Maggio Musicale
Sermonetano, al Festival di Fogliano Estate. In ogni occasione l'accoglienza di pubblico e critica è stata entusiastica, sia
per l'originalità del progetto e sia per oggettivo livello globale delle performance finali.
Il progetto formativo del secondo anno di attività è stato incentrato sulla cultura brasiliana e portoghese: musiche del
vasto repertorio della tradizione popolare accanto a composizioni originali ispirate a temi e ritmi brasiliani fanno infatti
da trama sonora a Pedro Pallottola, il Professore e Siccità – Cronache musicali di una banda di Bahia, un omaggio ai
bambini di strada nel Brasile di Jorge Amado nel centenario della nascita dello scrittore, che i ragazzi della POMM
hanno messo in scena con notevole successo di pubblico e critica il 21 giugno al Teatro “Cafaro” di Latina, dopo
l’applaudita anticipazione della performance presentata il 12 maggio all’Auditorium del Liceo Musicale di Latina, in
occasione della Settimana della Musica. Lo spettacolo, su progetto di Luigia Berti e Michele Varcasia, anche autori
delle musiche e dell’adattamento del testo (da ‘Capitani della spiaggia’ di Amado), si è avvalso della voce di Maria Rita
Damiani, della fisarmonica e del clarinetto di Vincenzo Zenobio e della regia e voce recitante di Gaetano Varcasia.
Nel giugno 2013, all’Auditorium Dante Alighieri, l’ensemble ha realizzato lo spettacolo Facciamo che eravamo neri?,
eseguito in anteprima al «Respighi» in occasione della Festa della Musica. Con il loro racconto musicale, il cui titolo
evoca il gioco simbolico del “far finta che...”, i ragazzi della Pomm hanno ripercorso un itinerario sonoro ‘nero’,
tracciando le linee evolutive salienti della musica afroamericana a partire dai retaggi della musica Africana, gli spiritual
ed il gospel, passando per i worksong (canti di lavoro), il blues, le ballate dal sapore d’Irlanda e le influenze della
musica degli immigrati in america, il ragtime e gli spettacoli di cabaret fino al musical di Broadway, suggestivamente
incorniciati dalla drammatica cronaca della devastazione della città di New Orleans dall’uragano Katrina. Il testo, a
metà tra la cronistoria e la poesia, scritto per l’occasione da Lidia Cardi ed accompagnato delle immagini di Luca De
Cristofaro, è stato interpretato dalle voci recitanti di Tiziana Corese e Gaetano Varcasia. A condividere questa
avventura, sul palco i musicisti Vincenzo Zenobio, Eugenio Varcasia e Luca Giacobbe, oltre ai giovani cantori del Coro
di Voci Bianche del Conservatorio “Respighi” preparati da Nicolò Iucolano.
Luigia Berti
Musicista e didatta, è diplomata in Pianoforte e in Didattica della Musica, specializzata presso le Università di Bologna
e di Roma Tor Vergata. Già docente di ruolo nelle scuole secondarie, insegna Pedagogia Musicale presso il
Conservatorio di Campobasso, dove ricopre l’incarico di coordinatrice del Dipartimento di Didattica della Musica.
Grazie alla rigorosa formazione, è invitata ad intervenire in convegni e corsi di formazione per istituzioni pubbliche e
private in qualità di docente e relatrice, ad elaborare e realizzare progetti didattico-musicali per fondazioni, enti e scuole
di ogni ordine e grado, anche in ambiente e-learning, in Italia (tra cui Conservatori di Parma, Udine, Latina,
Caltanissetta) e in Europa (Escola Superior de Mùsica de Catalunya di Barcellona; Università di Tromso, Norvegia;
Università di Aveiro, Portogallo, Università di Nicosia, Cipro). Ha pubblicato testi di psico-pedagogia, antropologia,
metodologia e didattica musicale per le principali case editrici del settore tra le quali Clueb, La Scuola, Ricordi,
Gulliver, ed oltre duecento tra articoli e saggi su riviste specializzate. Da anni impegnata ad approfondire i processi di
acculturazione e di incontro tra identità, ha tenuto corsi di antropologia musicale e seminari sul tarantismo, sulla musica
africana (in particolare sulla cultura gnawa, collaborando con il musicista berbero Nour Eddine Fatty), sulla musica
calabrese e sulla cultura arbëreshe; tiene laboratori di produzione artistica sulle commistioni tra linguaggi espressivi, e
si occupa attivamente di letteratura dell’infanzia scrivendo racconti musicali e testi poetico-narrativi. Nell’ottobre 2010
ha fondato la Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo, un ensemble strumentale formato da bambini e ragazzi tra i
sei e i quindici anni, orientato all’esecuzione di musiche etniche. È inoltre Produttore Musicale e Giornalista
Pubblicista.
Tiziana Corese
Si occupa di Teatro da dieci anni partecipando agli spettacoli della Compagnia Laboratorio Teatrale "Sipario Aperto" di
Frascati, pur collaborando anche con altre compagnie ed affiancando all'attività teatrale quella di doppiatrice. E' stata
aiuto regista di Gaetano Varcasia per lo spettacolo Adesso o mai più in scena alla Cometa Off di Roma.
Anna Maria Giorgi
Cantante e danzatrice, insegnante specializzata in danze tradizionale italiane. Studia canto dall'età di 16 anni,
approfondisce il canto jazz con Lucy Campeti per poi specializzarsi in canto popolare con diversi stage e collaborazioni
con artisti di livello nazionale. Dall’età di 4 anni studia ininterrottamente danza classica e contemporanea per poi
occuparsi stabilmente di studio e ricerca sulle danze tradizionali italiane. Effettua ricerca in campo etnomusicologico
nel territorio del Lazio con particolare riferimento al canto ed alle tradizioni musicali ed etno-coreologiche effettuando
studi sul campo ed ha inoltre seguito vari stage e corsi di approfondimento sulle musiche ed i balli tradizionali laziali e
dell’italia meridionale. Nel 2006 fonda il gruppo di musica popolare del Lazio Canusìa con il quale si esibisce
regolarmente in concerti e festival nell'Italia centrale.
Marilena Seminara
Pianista, musicologa e musicoterapeuta. Ha collaborato come musicista con istituzioni culturali italiane ed estere
(Francia, Spagna, Polonia, Germania, Brasile). Esperta di musica russa e sovietica ha realizzato saggi, articoli,
conferenze e trasmissioni radiofoniche. Si occupa di Neuromusicologia e Terapie Espressive come docente e Tecnico
del Modello Benenzon.
Gaetano Varcasia
Si laurea in Lettere nel 1983 e dall'84 lavora come attore professionista. E' stato Uditore dei corsi del Laboratorio
Teatrale di L. Proietti ed è diplomato del Corso Professionale di Doppiaggio della Regione Lazio. Ha doppiato i
protagonisti di un centinaio di film per il cinema, telefilm, serie tv ed è speaker di documentari. In teatro ha all'attivo
una trentina di spettacoli teatrali e diversi lavori di regia, ha partecipato come attore a numerose produzioni televisive
per Rai e Mediaset. Alla radio ha avuto ruoli di spicco in vari originali radiofonici, essendo il protagonista de Il castello
di Eymerich vincitore del Prix Italia 2000. Come doppiatore ha vinto del 2000 L'anello d'Oro a Finale Ligur, nel 2011
e nel 2014 i Premi del Pubblico e della Giuria al Gran Galà del Doppiaggio di Roma.
Michele Varcasia
Ingegnere, chitarrista autodidatta, spazia dal jazz al brasile, da anni si dedica nel tempo libero alla realizzazione di
progetti musicali nell'ambito della musica brasiliana, in diverse formazioni. Collaborando con musicisti professionisti e
con varie formazioni, ha suonato spesso in manifestazioni e club. E’ stato invitato più volte ad esibirsi in diretta in
programmi specializzati radiofonici su emittenti nazionali.
Vincenzo Zenobio
Polistrumentista professionale, alterna l'attività didattica (Conservatorio, Scuole Comunali di Musica, Scuole Medie
Statali) con quella di concertista e arrangiatore con grande eclettismo e senza barriere di generi (Trio Instabile
Sottovento, Folk Road, Orchestrina Malombra-Jenny Sorrenti). Ha fondato di recente la band Ninfa Vitale, che rivisita
canzoni tradizionali del centro/sud Italia. Ha collaborato con riviste di didattica musicale e collabora nella produzione e
come consulente musicale per le etichette discografiche Finisterre e Gruppostella.
La GORI NAZZARENO s.r.l. opera nel settore dell’impiantistica fin dal 1920. In tale settore progetta, realizza
ed installa impianti sia civili che industriali, offrendo un servizio completo che va dalla pianificazione e
costruzione chiavi in mano alla loro manutenzione ed assistenza. Dal 1998 ha ampliato la propria attività
offrendo servizi di Facility Management. Associata Unindustria e Associata Assistal (Associazione Nazionale
Costruttori di Impianti), tra i propri servizi la Gori Nazzareno S.r.l. annovera:
IMPIANTISTICA
•
•
•
•
•
•
•
FACILITY MANAGEMENT
Impianti elettrici civili ed industriali
Impianti idraulici e sanitari
Riscaldamento e condizionamento
Sistemi di illuminazione
Sistemi di telefonia
Sistemi audio e video
Sistemi di sicurezza e controllo
● Gestione sistemi complessi edili e tecnologici
● Manutenzione globale
● Ottimizzazione costi di esercizio
ELENCO CLIENTI
Acea S.p.A., Agenzia del Demanio, Alitalia S.p.A., Amministrazione Provinciale Roma,Assitalia S.p.A.,
Almaviva S.p.A., BNL, Comando Militare della Capitale, Centro Sviluppo Materiali S.p.A., C.O.N.I., Casa
Circondariale Femminile Rebibbia, Comando II Regione Aerea, Comune di Roma, Confindustria, Enea,
Enpam Real Estate, F.A.T.A. S.p.A., Gruppo Generali Immobiliare S.p.A., I.N.A. S.P.A., Istituto Poligrafico
Zecca dello Stato, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Libera Università Campus
Biomedico, Lottomatica S.p.A., Marco Polo S.p.A., Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, Ministero degli
Affari Esteri, Ministero della Difesa, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Ministero dei Lavori Pubblici,
Ministero del Tesoro, Ministero Economia e Finanze, Monopoli di Stato, Provincia di Roma, Roma Capitale
Municipio IV, Sisal S.p.A., Società per il Polo Tecnologico Industriale Romano S.p.A., Sogin S.p.A.
La Gori Nazzareno S.r.l. è certificata UNI EN ISO 9001:2008, UNI EN ISO 14001:2004 e OHSAS 18001.
La De.Fi s.r.l.sin dal 1982, con sede in Via del Forte Tiburtino, 100 a Roma
email: [email protected]
svolge, attività di Progettazione, Costruzione, Servizi di manutenzione di edifici e impianti tecnologici nei
settori civile, terziario, commerciale e industriale. In modo particolare è specializzata nell’esecuzione di:
lavori di ristrutturazione edilizia chiavi in mano di edifici ad uso terziario, industriale e civile; impianti
elettrici; impianti di rilevazione/spegnimento incendi; di protezione contro le scariche atmosferiche, di
controllo degli accessi, antintruzione e videosorveglianza; sistemi di home automation, energy monitoring,
reti LAN e networking solutions, impianti di ricezione TVSAT e terrestre digitale; realizzazione di stazioni di
energia (gruppi elettrogeni, UPS, cabine di trasformazione MT/bt); impianti di climatizzazione e
riscaldamento.
Opera in ambito nazionale per Clienti privati e in appalti pubblici avendo l’attestazione SOA nelle categorie
OG1 III; OG10 III; OG11 II; OS5 II; OS19 III; OS30 V; progettazione III.
Un sentito ringraziamento alle persone che con particolare sensibilità hanno contribuito in vari
modi alla realizzazione di questo progetto: Paolo Rotili, Giuseppe Gori, Fabio De Filippo, Vincenzo
Curinga, Massimo Piattella, Manuela Marinangeli, Berina Lingo.
per contatti
[email protected]
Cell.328.8453274
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 040 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content