close

Enter

Log in using OpenID

Accorpamento Chirurgia Senologica e Plastica Le donne

embedDownload
BRINDISI CITTÀ I III
Martedì 8 luglio 2014
SANITÀ D’ESTATE
«UNA DELLE PRIME ESPERIENZE»
Il Presidente «Andos», Ada Sasso: «È una
primissime esperienze nel Sud Italia
ASSISTENZA A MISURA DI PERSONA delle
quella che si attua a Brindisi»
CURE MIGLIORI
«La scelta riveste una notevole importanza
nella gestione della patologia neoplastica
mammaria alla luce dell’aumento dei casi»
Accorpamento Chirurgia
Senologica e Plastica
Le donne dicono «sì»
l «La rimodulazione degli spazi e la sperimentazione in tema di accorpamento della Chirurgia Senologica e Plastica all’ospedale “Perrino” rappresentano un modello di eccellenza e di
buona pratica clinica che di certo garantirà un’assistenza a misura di persona alle centinaia di
pazienti affette da patologia neoplastica mammaria».
L’”Andos” (Associazione Nazionale Donne
Operata al Seno) di Brindisi plaude al primo grande passo in avanti verso una migliore organizzazione dei servizi sanitari: «I posti letto della
chirurgia senologica - scrive in una nota il pre-
sidente Ada Sasso - sono stati allocati nel reparto
di chirurgia plastica con l’intenzione di coniugare l’integrazione, anche in termini di luoghi,
tra senologia chirurgica e chirurgia plastico-ricostruttiva. Tutto finalizzato all’esigenza di rispondere ai bisogni e alla richiesta di salute delle
pazienti. Tale scelta riveste una notevole rilevanza nella gestione della patologia neoplastica
mammaria, anche alla luce dell’elevato aumento
di casi incidenti sul nostro territorio e rappresenta una delle primissime esperienze nell’Italia
meridionale. Il fine è quello di offrire un’efficace
ed efficiente assistenza, a misura di persona, par-
MODELLO DI
ECCELLENZA
L’ospedale
«Perrino» di
Brindisi dov’è
in atto una
sperimentazione
di notevole
importanza
[foto Gioia]
tendo proprio dalle richieste delle donne».
«Il reparto di Chirurgia Plastica diretto dal dott.
Luigi Marasco - prosegue l’Andos - offrirà un
percorso unico di continuità assistenziale tra la
Chirurgia Senologica diretta dal dott. Stefano
Burlizzi e la Chirurgia Mammaria-Ricostruttiva
diretta dal dott. Mario Gazzabin con la preziosa
collaborazione della dott.ssa Roberta D’Andria. E’
parte integrante del nuovo modello organizzativo
anche l'infermiera Sonia De Blasi in qualità di
Breast Care Nurse, innovativa figura infermieristica che dovrà garantire un punto di riferimento costante e di sostegno per le donne affette
da tumore al seno che si accingono ad intraprendere un impegnativo percorso terapeutico.
L’equipe è completata dalla dott.ssa Francesca
Giannone, psicologa borsista fortemente voluta
dalla nostra associazione, la quale effettua un
importante lavoro di ricerca nel tentativo di individuare le specifiche esigenze di supporto psicologico di ogni singola paziente». «Ci auguriamo
- conclude la nota - che tale modello di eccellenza
possa disporre di tutte le risorse e gli spazi opportuni a garantire le migliori cure alle centinaia
di pazienti che ogni anno afferiscono al centro
dall’intero territorio salentino».
«Manifesto selvaggio», gli abusivi
nel mirino dei vigili urbani
SINDACATO L’INIZIATIVA
l È caccia aperta agli abusivi. Dopo
l’esposto-denuncia in materia affissioni da
parte della società Bluetechnology srl, di
Mesagne e la rimozione in alcuni punti di
numerosi manifesti, la Polizia municipale è
impegnata a risalire agli autori dell’illecita
fenomeno del «manifesto selvaggio».
I manifesti affissi abusivamente, secondo
la Bluetechnology e così come le loro foto
allegate all’esposto avevano documentato,
erano anche quelli inerenti le manifestazioni pubbliche comunali.
«Ho notato – si leggeva nell’esposto presentato alla polizia municipale di Brindisi
da parte dell’amministratore della società,
Alessandro Maggio – un uomo e un furgone con il logo del Comune di Brindisi che
operava sui cartelloni pubblicitari abusivi».
Un andazzo andato avanti per troppo tempo e in «modo sistematico» denunciava la
società nell’esposto dell’azienda «costretta
a subire l’illecita concorrenza di colui o
coloro i quali fanno affissioni pubblicitarie
abusive sulle pareti sottostanti i cavalcavia
siti nei pressi del centro commerciale “Le
Colonne” (rondò ingresso centro commerciale sottostante la statale 7, Brindisi-Taranto, rondò ingresso via Appia)».
La società che si occupa di comunicazione e spazi pubblicitari in provincia, ha
l La Segreteria Provinciale
Uilm di Brindisi rende noto che è
stata stipulata una polizza assicurativa contro gli infortuni
lavorativi ed extra lavorativi riservata alle lavoratrici ed ai lavoratori metalmeccanici iscritti
al sindacato Uilm. Infatti gli
iscritti riceveranno nei prossimi giorni una tessera che attesterà la possibilità di fruire di
detta agevolazione, che è aggiuntiva ad Inail, Inps o altre forme
assicurative personali stipulate
dall'iscritto in maniera individuale. La Uilm ha voluto così
dare all'iscritto, oltre alle tutele
già in atto, un valore aggiunto,
anche grazie alla spinta dei delegati all'interno delle fabbriche
che da tempo ci chiedono un
qualcosa che valorizzi chi è
iscritto alla Uilm. Infatti basterà
risultare iscritto alla Uilm di
Brindisi per poter godere gratuitamente delle seguenti garanzie assicurative: 60 euro al giorno per ogni giorno di ricovero –
fino ad un massimo di 55 gg – a
seguito di evento traumatico sia
sul lavoro che fuori dal lavoro, i
primi 2 giorni sono in franchigia; 20 euro al giorno per ogni
giorno di ingessatura – fino ad
un massimo di 20 giorni – a seguito di evento traumatico sia
sul lavoro che fuori dal lavoro, i
primi 3 giorni sono in franchigia; 2000 euro in caso di morte, da
corrispondere agli eredi entro 90
giorni. La copertura riguarda
gli infortuni avvenuti in tutto il
mondo ed valida dall’1 luglio
2014, l'iscritto alla Uilm dovrà, in
caso di infortunio, inoltrare denuncia di sinistro al Centro servizi di liquidazione della Compagnia Laborfin, telefonando al
numero verde 800 11 79 73, dando
copia della tessera alla Uilm, copia di un documento di riconoscimento valido e copia del referto che attesti o il ricovero o la
gessatura da parte dell'istituto
di cura che ha svolto l'intervento. Ovviamente ogni lavoratrice
ed ogni lavoratore potrà richiedere al delegato Uilm di mettersi
a disposizione per maggiori
chiarimenti o recarsi in ufficio
di Segreteria sito al 2° piano di
Corso Umberto I° 85 a Brindisi.
«MANIFESTO SELVAGGIO» Nei giorni
scorsi un esposto della Bluetechnology
aveva fatto scattare i controlli della Polizia
municipale e rimozione di cartelloni
quindi deciso di denunciare il fatto alla
polizia municipale che nell’arco di poco
tempo ha provveduto alla rimozione di tutti
i cartelloni e manifesti abusivi presenti nei
pressi del cavalcavia all’ingresso del capoluogo (incrocio della morte) e quelli presenti vicino al centro commerciale «Le Co-
lonne», dove l’azienda mesagnese gestisce
anche gli spazi pubblicitari 6×3.
«Appresa la notizia di affissioni abusive,
– aveva scritto il comandante della polizia
municipale di Brindisi Teodoro Nigro –
personale appartenente al comando insieme con quello dell’Abaco, società conces-
sionaria dei tributi locali, ha operato con
urgenza rimuovendo ogni forma di tale illegittima affissione. In fase di quantificazione la sanzioni. Purtroppo, ammette lo
stesso Nigro, riuscire a risalire agli abusivi
non è semplice visto che episodi del genere
sono molto diffusi».
AEROSPAZIALE SARANNO IMPIEGATI PER MISSIONI DI SOCCORSO DELL’OPERATORE AMBULANCE VICTORIA A PARTIRE DAL 2016
INTERVENTI AD OPERA DEL COMUNE
Finmeccanica-Agusta Westland nuova commessa
Sei elicotteri AW 139 per la Australin Elicopters
«Punta Penne-Punta del Serrone»
Si inaugura questa mattina
l’area bonificata sulla costa
l Finmeccanica – AgustaWestland ha siglato un contratto
con Australian Helicopters per la fornitura di sei elicotteri
AW139 per conto dell’operatore Ambulance Victoria. Gli elicotteri saranno impiegati per missioni di elisoccorso a partire
dal gennaio 2016.
L’AW139 è un elicottero di nuova generazione, progettato con
capacità multi ruolo e la massima flessibilità operativa, che
dispone di una ampia cabina e vanta le migliori prestazioni in
termini di sicurezza e comfort, caratteristiche che lo rendono il
mezzo ideale per applicazioni di soccorso medico.
L’AW139 è l’elicottero più venduto sul mercato mondiale
nella sua categoria,con oltre 770 unità ordinate da più di 200
clienti governativi e commerciali in più di 60 paesi per compiti
di soccorso, trasporto passeggeri, trasporto offshore a supporto dell’industria petrolifera, di polizia e di pubblica utilità.
Il contratto siglato con Australian Helicopters rafforza ulteriormente la presenza di Finmeccanica - AgustaWestland
nell’area geografica dove l’Azienda vanta oltre 50 elicotteri di
vario tipo già in servizio, distribuiti tra Australia e Nuova
Zelanda.
l Oggi luglio, alle ore 12.00, si terrà la
cerimonia di inaugurazione dell’area bonificata dal Comune di Brindisi in zona «Punta
Penne – Punta del Serrone».
Saranno presenti le autorità civili e militari, il Sindaco Mimmo Consales, l’Assessore Pasquale Luperti e i dirigenti comunali
dei settori interessati.
Quel nome rievoca una delle più belle
pagine recenti della storia brindisina, perchè
negli anni ‘90 del secolo scorso due miglia a
nord dall’imbocco del porto di Brindisi, poco
prima delle spiagge di Punta Penne, si registrò un importante rinvenimento per l'archeologia subacquea.
Sui fondali «antiche opere d'arte ammirevoli - scrisse Sabatino Moscati -, se pur
frammentarie, riemergono dal fondo del mare... sono gli ormai celebri Bronzi di Brindisi».
L’AW-139 L’elicottero più venduto sul mercato mondiale
Agli iscritti Uilm
polizza contro
gli infortuni
sul lavoro per tutti
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
153 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content