close

Enter

Log in using OpenID

Carta dei Servizi

embedDownload
ASILO NIDO “ARCOIRIS”
PROGETTO EDUCATIVO 2013 2014
CARTA DEI SERVIZI 2013 2014
ASILO NIDO ARCOIRIS
VIA E.FERMI 4/6 2021 BOLLATE
Perchè la scelta del Nido è importante?
Per il bambino:
 Il bimbo fino ai 3 anni si trova in una fase di crescita molto delicata
plasmabile ed influenzabile dall’ambiente e dagli adulti che lo circondano.
 Gli adulti che interagiscono con il bimbo possono favorire il suo sviluppo
interiore accrescendone equilibrio e potenzialità
 Il nido copre un ruolo fondamentale per un armonico sviluppo intellettivo,
psicologico e sociale del bambino: è occasione per imparare a comunicare e
a mettersi in relazione con gli altri.
 Insieme ai genitori, contribuisce a costruire le fondamenta delle sue
capacità logiche ed intellettive, sulle quali si struttureranno tutte le
conoscenze ed esperienze future.
Per la famiglia:
 E’ un forte e valido supporto che permette ai genitori di non interrompere
i propri impegni di lavoro
 E’ un fattore di sicurezza, in quanto i genitori lasciano i propri figli in una
struttura che è esclusivamente dedicata e preparata ad accogliere i
bambini
 Il nido è occasione di interscambio culturale con personale altamente
qualificato e aggiornato sulle dinamiche dello sviluppo cognitivo e psicofisico del bambino.
 Specialisti di settore quali psicologi dell’età evolutiva, pediatri e dietologi
vengono chiamati per incontri che offrono ai genitori le risposte sui dubbi
e le ansie che accompagnano la normale crescita del bambino.
La giornata “tipo” di ARCOIRIS:
dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00
h. 7.30 - 9.30
Accoglienza I socializzazione I gioco libero
h. 9.30 - 10.00
Spuntino (frutta), canto di gruppo inizio attività
h. 10.00 - 11.00
Attività ludico-didattiche
h. 11.00 - 11.30
Pulizia e cambio
h. 11.30 - 12.30
Pappa
h. 12.30-14.30
Accompagnamento alla nanna...tanta nanna
h. 14.30 - 15.30
Pulizia e cambio / merenda
h. 15.30 - 16.00
Gioco libero
h. 16.00 - 17.00
Chi esce...
h 17.00 - 18.00
… chi rimane..., gioco libero, pulizia e cambio
L’importanza del nido, la scelta
Il genitore durante il colloquio inizia ad esternare le proprie paure, a chiedersi se
è il luogo “giusto” per suo figlio, se troverà delle persone in grado di occuparsi
adeguatamente del proprio bimbo e se il bambino ce la farà.
Con il colloquio inizia il percorso di conoscenza reciproca volto a costruire una
relazione di fiducia tra adulti che, insieme, accompagnano la crescita del bambino.
L’aspettativa di fondo del genitore è quella di trovare uno spazio “studiato” per il
proprio bimbo per questa ragione è molto importante che durante il colloquio il
genitore parli delle abitudini, ritmi ed orari del proprio bambino.
Il compito dell’educatrice e della coordinatrice/pedagogista è ascoltare
attentamente il genitore, dare informazioni sull’inserimento, fornire orari e tempi.
Il primo colloquio è quindi l’occasione per creare una conoscenza che consente di
avviare e costruire un rapporto di fiducia e collaborazione Nido / Genitori.
L’inserimento è il momento in cui il bambino e il genitore escono dall’ambiente
familiare ed entrano in un nuovo mondo fatto di esperienze globali, di incontri, spazi
nuovi, affetti, bambini, adulti diversi da quelli familiari; tutte dinamiche che
interagiscono nello sviluppo delle relazioni del bimbo.
Solitamente per i primi giorni la permanenza al Nido del bambino con il genitore è di
un ora circa. Se tutto procede per il meglio, ogni giorno il tempo di permanenza del
bambino si allunga gradualmente fino a comprendere tutti i momenti della giornata
compresi il pranzo e il sonno, aspetti molto delicati perché implicano un rapporto
molto personale e individuale con l’educatrice che “sostituisce” il genitore.
E’ molto importante rispettare i tempi di ogni singolo bambino senza avere fretta,
perché tale gradualità gli permette di fare esperienza e allo stesso tempo di
assimilarla.
Didattica e servizi
Il progetto educativo è finalizzato al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo
affettivo, sociale, cognitivo e psicomotorio dei bambini fino a tre anni.
Vi è infatti un’attenta scansione della giornata al nido, con particolare cura per il
rispetto dei tempi individuali di crescita, la tipologia delle proposte di gioco, la
qualità del rapporto educatrice-bambino.
Il progetto è regolato da una serie di attività che scandiscono i tempi della giornata
dei piccoli e che si possono suddividere in:
 attività di routine (accoglimento, pranzo, sonno, igiene, merenda)
 attività ludico-didattiche (giochi di manipolazione, di scoperta, dei travasi
con le materie prime, giochi di psicomotricità, simbolici , ascolto musicale,
giochi di creatività, ecc.)
 attività straordinarie (inserimento, momenti di inizio e fine attività, feste,
ricorrenze, ….).
PREMESSA
Parlare di Asili Nido vuol dire valutare cinque componenti fondamentali:
 servizi educativi;
 servizi complementari (accesso, refezione e pulizia);
 processi gestionali;
 monitoraggio e miglioramento dei risultati ottenuti;
 relazione con la famiglia
 Obiettivi del progetto e scelte metodologiche
Orientare tutti i componenti della struttura organizzativa alla soddisfazione delle
esigenze dell’utenza (bambini, famiglie, potenziali utenti);
Perseguire l’innovazione dei servizi attraverso lo sviluppo di progetti e la
valutazione e il monitoraggio delle prestazioni
Per poter raggiungere tali obiettivi si sono identificate le seguenti linee di azione: accrescere competenza, consapevolezza e responsabilizzazione delle risorse umane
coinvolte; - sviluppare la capacità progettuale nei nuovi servizi e nelle modifiche a
quelli esistenti sempre rispettando l’equilibrio di tutti i fattori già esistenti.
Relazione educatore-bambino: - migliorare la consapevolezza sulle finalità, le scelte
e le modalità “educative”; - migliorare e innovare i progetti a fronte di continue e
sistematiche osservazioni - identificare azioni di miglioramento relative a prassi
consolidate rivelatesi inefficaci; - incrementare il livello di responsabilizzazione del
personale; - dare un maggior impulso alle attività di formazione e di
autoformazione.
 Progettazione del servizio
- Obiettivi; - modalità di erogazione; - modalità di controllo (monitoraggio e
valutazione).
In particolare, gli strumenti di monitoraggio e valutazione rappresentano essi stessi
dei risultati della progettazione e come tali vanno riesami nati e verificati per
valutarne l’adeguatezza, prevedendo per quanto possibile il coinvolgimento delle
famiglie.
Anche nel caso della progettazione si è reso necessario adottare un approccio
multidisciplinare, in quanto l’erogazione di un nuovo servizio può contemplare
anche aspetti complementari a quelli educativi quali.
Le novità per l’anno 2013 2014
 La formazione del personale educativo
Anche quest’anno la struttura del nido sarà coinvolta in un percorso di
formazione il cui obiettivo è una riflessione approfondita e condivisa sul modello
pedagogico - e dunque sull’idea di bambino - che sottende la prassi educativa e
didattica.
Ilpersonale sta lavorando insieme e individualmente seguito e coordinato da una
pedagogista esperta in tematiche educative che avrà il compito di facilitare la
comunicazione con l’obiettivo di condurre un’analisi sistematica dell’esistente e
produrre alcune tracce per l’elaborazione di una linea pedagogica.
 Progetti particolari rivolti ai bimbi iscritti all’asilo nido Arcoiris e ai loro
genitori
Spazio Genitori vi saranno due momenti di confronto e scambio sui temi della
genitorialità e dell’educazione dei bambini nell’ambito di incontri guidati dalla
pedagogista in cui saranno presenti anche la coordinatrice e le educatrici
Progetto Asilo Aperto sono previsti alcuni incontri da concordare (date e orari)
con mamme e papà che insieme al proprio bambino si impegneranno divertendosi a
trascorre insieme una mattina diversa
Il Progetto educativo
ARCOIRIS propone un progetto educativo finalizzato a promuovere al meglio
l’armonico sviluppo psicofisico del bambino, individuando la specificità e le
individualità dei percorsi di sviluppo del singolo soggetto, rispettando le
differenze costituzionali e maturazionali, nonché i ritmi evolutivi di ciascun
bambino.
Ci proponiamo dunque come un ambiente facilitante e contenente, nel senso che
offre al bambino stimoli e proposte ma al contempo sicurezza e continuità.
Obiettivi generali che ci si pone sono:
 da un punto di vista affettivo, favorire il rapporto di attaccamento,
l’espressione e la modulazione degli affetti e dei bisogni;
 aiutare il bambino in un processo di separazione e individuazione con una
progressiva acquisizione del senso di sé e dell’altro;
 promuovere lo sviluppo motorio, cognitivo, comunicativo ed un adeguato livello
di autonomia.
La modalità adottata è quella di un approccio ludico che prevede la realizzazione
di attività esplorative, giochi di costruzione, esperienze manipolative,
grafiche, musicali che consentono al bambino di provarsi, divertirsi e dunque di
sviluppare delle competenze, nel rispetto di ogni personale ritmo di crescita.
Il lavoro viene periodicamente monitorato attraverso la pedagogista con
discussioni di equipe, con osservazioni sul gruppo e sul singolo bambino.
Gli orari di sonno e pasto sono modificabili secondo le esigenze personali anche
perché gli orari e i tempi di attività si modulano sull’evoluzione dei bisogni del
bambino.
Obiettivi del progetto e scelte metodologiche
L’Asilo Nido ARCOIRIS propone un progetto educativo finalizzato a promuovere
al meglio l’armonico sviluppo psicofisico del bambino, individuando la specificità e
le individualità dei percorsi di sviluppo del singolo soggetto, rispettando le
differenze costituzionali e maturazionali, nonché i ritmi evolutivi di ciascun
bambino.
Il Nido si propone dunque come un ambiente facilitante e contenente, nel senso
che offra al bambino stimoli e proposte ma al contempo sicurezza e continuità.
Gli Obiettivi generali sono:
 da un punto di vista affettivo, favorire il rapporto di attaccamento,
l’espressione e la modulazione degli affetti e dei bisogni;
 aiutare il bambino in un processo di separazione e individuazione con una
progressiva acquisizione del senso di sé e dell’altro;
 promuovere lo sviluppo motorio, cognitivo, comunicativo ed un adeguato
livello di autonomia.
La modalità adottata è quella di un approccio ludico che prevede la
realizzazione di attività esplorative, giochi di costruzione, esperienze
manipolative, grafi che, musicali che consentono al bambino di provarsi,
divertirsi e dunque di sviluppare delle competenze, nel rispetto di ogni
personale ritmo di crescita.
Il lavoro viene periodicamente monitorato attraverso discussioni di equipe,
con osservazioni sul gruppo e sul singolo bambino utilizzando gli strumenti di
Kuno Beller.
Obiettivo formativo 3 – 12 mesi
Il gruppo dei LATTANTI di 3 – 12 mesi occupa uno spazio particolare con obiettivi
mirati e semplici:
 Favorire la conoscenza del corpo umano in una dimensione ludica (attraverso il
gioco)
 Favorire le esperienze di benessere (in senso generale, ossia lo star bene con
se stessi e con gli altri)
 Favorire la curiosità verso il nuovo
 Stimolare operazioni di prensione (afferrare, prendere un oggetto e conoscerlo)
 Ampliare l’universo percettivo
 Rendere consueto e piacevole il linguaggio
 Sollecitare la scoperta delle sonorità (suoni, rimuri, silenzio, ecc.) e delle parole
 Favorire la motricità fine (movimento o spostamento che ha una finalità, uno
scopo da raggiungere)
 Stimolare l’esistenza di fenomeni atmosferici
 Stimolare l’interesse verso il mondo naturale animali e piante
 Favorire la soluzione personale di piccoli problemi
 Realizzare un’esperienza positiva
 Promuovere il senso di condivisione (condividere qualcosa con qualcuno)
 Favorire nel bambino il distacco dalla persona primaria
 Favorire le occasioni di indipendenza dall’adulto
 Favorire una serena e fiduciosa relazione tra i 3 (bambino, educatrice, genitori)
 Far crescere nella famiglia la consapevolezza del Nido come ambiente positivo
per lo sviluppo del bambino
Obiettivo formativo 12 – 16 mesi
Il gruppo dei PICCOLI di 12 – 16 mesi occupa uno spazio specifico per tutto l’anno.
In alcuni momenti ci potranno essere alcune intersezioni didattiche con il gruppo
dei MEDI secondo la programmazione degli educatori.
Obiettivi:
 Favorire l’identificazione sessuale
 Favorire la conoscenza della corporeità in una dimensione ludica (attraverso il
gioco)
 Sostenere il processo di acquisizione dell’autonomia motoria
 Stimolare operazione di prensione (afferrare e conoscere un oggetto) e
manipolazione
 Favorire la conoscenza di materiali diversi, per colore, peso, forma e colore
 Aumentare la possibilità di ascolto e di concentrazione
 Far conoscere più modalità d’uso del colore
 Sollecitare i processi di scoperta di sonorità del personale (conoscere il
personale educativo, il timbro di voce, suoni ed attribuire il giusto significato)
 Favorire situazioni di comunicazione
 Favorire verbalizzazioni
 Sollecitare i processi di autonomia del corpo
 Stimolare atteggiamenti di curiosità
 Favorire emozioni e stati d’animo
 Stimolare l’indipendenza
 Favorire il contenimento delle paure (accettare e superare le paure, es: paura
di imparare a gattonare)
 Dimostrare attenzioni alle tradizioni (operazioni e gesti ripetitivi, es: ad una
certa ora si mangia)
 Favorire l’inserimento del bambino nel gruppo
 Favorire il distacco dalla figura di attaccamento principale (imparare a
relazionare con tutte le figure educative)
 Favorire un rapporto di fiducia con i genitori e con il bambino
 Realizzare un’esperienza positiva accettata dal bambino
 Far crescere nelle famiglie la consapevolezza del Nido come ambiente positivo
per lo sviluppo del bambino
Obiettivo formativo 16 – 24 mesi
Il gruppo dei MEDI di 16 – 24 mesi utilizza oltre allo spazio abituale comincia ad
utilizzare anche gli altri spazi - laboratorio ed il salone, utilizzato come spazio
per il movimento veloce ed il gioco simbolico. Particolarmente importante per loro
è l’attività di psicomotricità.
Obiettivi:
 Prime affermazioni del proprio essere
 Costruzione della propria autonomia
 Sperimentazione e acquisizione delle abilità motorie
 Sviluppo della relazione e comunicazione
 Sviluppo della familiarità con la natura attraverso le attività in giardino
 Riconoscimento dell’io e dell’altro
 Raggiungimento della propria autonomia
 Percezione sensoriale differenziata
 Controllo e padronanza del movimento
 Sviluppo della relazione e comunicazione
Obiettivo formativo 24 – 36 mesi
Il gruppo dei bambini GRANDI di 24 – 36 mesi oltre allo spazio abituale, al
salone, per il movimento veloce e il gioco simbolico, utilizza in particolar modo gli
spazi-laboratorio (manipolazione, esperimenti e colore), in cui è previsto un
percorso: acqua-sabbia (in giardino), manipolazione, attività grafico-pittorica,
costruzione. Particolarmente importante è l’attività di psicomotricità.
Obiettivi:
 Valorizzare l’affettività nella relazione (manifestare un sentimento con un
gesto come il bacio o la carezza)
 Favorire la comunicazione
 Favorire il senso di responsabilità
 Aumentare la capacità d’uso corretto degli oggetti
 Aumentare la possibilità di ascolto
 Sollecitare la capacità di narrazione
 Far conoscere ai bambini più modalità dell’uso del colore
 Favorire il contenimento di emozioni forti
 Favorire la conoscenza di alcuni fenomeni naturali
 Favorire momenti di concentrazione e di ascolto musicale
 Favorire la disponibilità alla soluzioni dei problemi
 Ampliare le competenze lessicali (del linguaggio) e sintattiche (corretta
strutturazione della frase)
 Autonomia nel corpo e nel controllo sfinterico
 Favorire l’indipendenza
 Favorire la creatività
 Favorire l’inserimento del bambino nel gruppo
 Costruire un rapporto di fiducia con i genitori
 Far crescere nelle famiglie la consapevolezza del Nido come ambiente positivo
per lo sviluppo del bambino
 Sostenere la famiglia nell’accettazione della nuova esperienza
 Favorire nel bambino il distacco dalla figura primaria
Anno EDUCATIVO 2013 2014
Presentazione dei progetti didattico - pedagogici
Le Attività e i Laboratori coprono tutte le aree di maggiore interesse (divisi per
fascia d’età): motoria, manipolativa, espressiva, linguistica
 Alcune attività strutturate
o Percorsi psicomotori
o Narrazione ed espressione
o Attività legate alle stagioni e a particolari ricorrenze (Natale, Carnevale,
ecc..)
o Attività con le verdure
o Attività con le Farine, Semi, Legumi
o Gioco Euristico
o Giochi imitativi e simbolici
 Alcuni laboratori
o Laboratorio dell’Acqua
o Laboratorio di Cucina
o Laboratorio del Colore
o Laboratorio di Sonorità
o Laboratorio Luci e Ombre
o Laboratorio del Trucco e del travestimento
Progetti particolari
Progetto libro
I bambini grandi si impegneranno nella realizzazione di un libro la cui copertina si
trova in un ambiente creato per loro: la biblioteca. Ogni mese i bambini
animeranno il libro “portando” le pagine da loro create.
Consideriamo questa una bella proposta per il piccolo perchè da sempre la fiaba,
la storia, il racconto e le immagini hanno affascinato quello che è il mondo
dell’infanzia.
Attività di musicoterapia
Attraverso diverse schede didattiche (girotondo, attività ritmico, motorie,
musicali), il bambino si accosterà alla musica con il proprio corpo, ed avrà modo di
giocare con il ritmo, il movimento e la musica. Le attività si svolgeranno divise per
fascia d’età, ed esigenze del bambino.
Altre Attività





Verrà proposto un gioco collettivo, come primo approccio di conoscenza e
ambientamento
I bambini attraverso un breve racconto sull’inverno, avranno modo di
drammatizzare la storia. I bambini grandi dell’asilo nido faranno da spettatori
attraverso un breve racconto sulla primavera ed un semplice laboratorio
avranno modo di drammatizzare la storia.
I bambini attraverso l’utilizzo del proprio corpo, su basi musicali realizzeranno
il sole e il mare come simboli dell’estate alle porte.
L’incontro si concluderà con un canto insieme, e con lo scambio di un disegno
sull’esperienza fatta.
Oltre ad alcune attività proposte anche ai piccoli (travaso con farina gialla,
manipolazione del colore, giochi con l’acqua, manipolazione della pasta di pane),
proporremo giochi con i legumi, giochi musicali, giochi con gli animali, giochi di
gruppo.
ASILO NIDO “ARCOIRIS” - Via fermi n° 4/6 – 20021 Bollate - MI
CARTA DEI SERVIZI 2013 2014
CONTRATTO / REGOLAMENTO
Il presente regolamento ha validità di contratto.
DOCUMENTAZIONE
Prima dell’inserimento all’ASILO NIDO “ARCOIRIS” i genitori dovranno presentare
la seguente documentazione:
 n° 2 foto del/la bambino/a;
 Certificato vaccinazioni del/la bambino/a;
 Eventuali intolleranze e situazioni allergiche alimentari del/la bambino/a;
 Recapiti telefonici dei genitori o di altri referenti per comunicazioni urgenti;
 Fotocopie del documento di identità dei genitori e di eventuali delegati
autorizzati ad accompagnare/riaccompagnare il/la bambino/a;
INSERIMENTO
Le modalità ed i tempi di inserimento del/la bambino/a all’ASILO NIDO
“ARCOIRIS” verranno concordati con la Direzione e le Educatrici.
CALENDARIO
Il calendario annuale di apertura dell’ASILO NIDO “ARCOIRIS” si estende
normalmente dal 1 settembre al 31 luglio dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00.
Ad inizio anno verrà comunicato un calendario indicante le giornate di chiusura per
festività ed altro. Viene comunque garantita un’apertura annuale di almeno 47
settimane come previsto dalla normativa vigente.
QUANTO COSTA
La quota di iscrizione, non rimborsabile in caso di rinuncia, è di € 130,00 e di €
100,00 per i Soci residenti della Cooperative Edificatrice Bollatese (C.E.B.).
La retta comprende una quota fissa che il genitore è tenuto a pagare
indipendentemente dalla frequenza o meno del Nido.
L’iscrizione comporta il pagamento mensile delle rette dal 1° settembre al 31 luglio
di ogni anno. La quota versata non sarà restituita in caso di rinuncia.
La retta mensile prevede diverse fasce in base al tempo di permanenza giornaliera
del/la bambino/a all’ASILO NIDO “ARCOIRIS”.
L’ASILO NIDO ARCOIRIS E’ APERTO DAL LUNEDI’AL VENERDI’ DALLE 7.30
ALLE 18.00
APERTURA LUNEDI 02/09/1013 CHIUSURA ESTIVA VENERDI’ 08/08/2014
CALENDARIO CHIUSURE PER FESTIVITA’ E VACANZE
1 novembre Tutti i Santi
8 dicembre Immacolata Concezione
Festività Natalizie dal 23 dicembre al 1 gennaio
6 gennaio Epifania
21 aprile Lunedì dell’Angelo
25 aprile Festa della Liberazione
1 maggio Festa dei Lavoratori
2 giugno Festa della Repubblica Italiana
Le rette mensili vanno da un minimo di € 380,00 ad un massimo di € 600,00 .
Ai Genitori Soci residenti della C.E.B. sarà praticato uno sconto sulla retta pari al
10%
Il pasto comporta un costo aggiuntivo di € 4,00 / giorno
RETTA MENSILE
FASCIA
ORARIA
COSTO
€
BUONO
PASTO/GIORNO
€
7.30 – 13.00
7.30 – 16.00
7.30 – 17.00
7.30 - 18.00
380,00
490,00
550,00
570,00
4,00
4,00
4,00
4,00
COSTO TOTALE
COMPRENSIVO
DEI PASTI
€
460,00
570,00
600,00
630,00
RETTA 3 GIORNI ALLA SETTIMANA
FASCIA
ORARIA
COSTO
€
BUONO
PASTO/GIORNO
€
COSTO TOTALE
COMPRENSIVO
DEI PASTI
€
7.30 – 13.00
300,00
4,00
348,00
7.30 – 16.00
400,00
4,00
448,00
7.30 – 17.00
470,00
4,00
500,00
7.30 - 18.00
500,00
4,00
530,00
La retta deve essere pagata anticipatamente entro il giorno 5 del mese di
competenza e decorre dal primo giorno di inserimento del/la bambino/a.
Il pagamento della retta mensile potrà essere effettuato in soluzione unica (da
settembre a giugno) con uno sconto del 3% o in due rate (settembre/febbraio) con
uno sconto del 2%.
I fratelli frequentanti oltre il primo godono di uno sconto del 7%. Eventuali periodi
di assenza per vacanze o malattie non possono essere recuperati in seguito.
Il mancato pagamento della retta entro i termini stabiliti provoca l’immediata
perdita del posto al Nido.
RINUNCE
La dimissione di frequenza o ritiro del/la bambino/a dal servizio dell’ASILO NIDO
“ARCOIRIS” deve sempre essere comunicato per iscritto alla Direzione con un
preavviso di almeno 30 gg. di calendario.
Un’eventuale rinuncia da parte della famiglia deve essere comunicata alla Direzione.
In caso di recesso anticipato i genitori devono comunicarlo entro il 30 gg. dal
recesso altrimenti corrisponderanno all’ASILO NIDO “ARCOIRIS”. La retta del
mese corrispondente o si perderà il diritto al posto sia per l’anno in corso che per il
successivo.
Qualora si verificassero prolungate assenze ingiustificate o frequenti trasgressioni
agli orari di funzionamento del Nido la Direzione prenderà in riesame la situazione.
NORME IGIENICO-SANITARIE
Qualora il/la bambino/a fosse affetto da malattia infettiva, i genitori devono
avvisare tempestivamente l’ASILO NIDO “ARCOIRIS” ed il rientro sarà possibile
solo dopo controllo medico, anche se non sono trascorsi i 5 giorni.
I genitori devono attenersi al rispetto scrupoloso delle più comuni norme igienicoprofilattiche (igiene del/la bambino/a e del vestiario).
Sono state formulate norme di tutela igienico-sanitaria del Servizio di Medicina
Preventiva dall’Azienda A.S.L. che riguardano l’ASILO NIDO “ARCOIRIS” ed alle
quali il personale e gli utenti sono tenuti ad adeguarsi.
SERVIZIO PEDIATRICO
IL Nido offre un servizio di medicina preventiva.
La Pediatra, presente ogni 15 gg. applica il programma operativo sanitario, che
comprende tra l’altro, la visita di ammissione al Nido, visite periodiche dei bambini a
scopo preventivo, riammissioni dopo malattie infettive, vaglio e stesura dei menù
sulla base di precise norme dietetiche..
Allontanamento del/la bambino/a dal Nido in caso di malattia che può essere
effettuato:
dal Pediatra, dalla Coordinatrice del Nido, dalle educatrici presenti.
Le educatrici allontanano : i bambini con febbre (temperatura rettale superiore a
38,5° nel corso della giornata) con diarrea (feci liquide e semiliquide: almeno 3
scariche al giorno).
Il personale avvertirà il genitore nei seguenti casi:
 Ipotermia al di sotto dei 36°
 altri fenomeni che a giudizio del personale necessitano di controllo sanitario.
Il personale avvertirà il genitore per l’allontanamento del/la bambino/a dal Nido nel
caso di:
 congiuntiviti epidermiche e/o purulenta
 impetigine
 esantemi infettivi o sospetti tali
 stomatite afosa
 pertosse e parotite
 diarree superiori alle 3 scariche liquide
 febbre che raggiunge i 38,5°
ABBIGLIAMENTO E RICAMBI
È necessario che ogni bambino/a sia dotato di indumenti di ricambio che saranno
lasciati al Nido in una borsa contrassegnata con nome e cognome:
 2 maglie leggere
 2 maglie pesanti
 2 paia di calzoncini
 2 bavaglini con il nome
 2 asciugamani con il nome
 2 paia di calze antiscivolo o scarpine comode da usare solo in asilo
 2 maglie intime
 2 paia di mutande
 Biberon e succhiotti
L’eventuale biancheria fornita dall’ASILO NIDO “ARCOIRIS” sarà sostituita
quotidianamente.
SCHEDA DI ISCRIZIONE
COGNOME________________________NOME …………………………………………………………………._
Sesso:
Maschio

Femmina

DATA DI NASCITA ___________ LUOGO DI NASCITA ________________ PROVINCIA____
RESIDENTE IN VIA _______________LOCALITÁ _______________ CAP ______
TELEFONO ABITAZIONE __________________________
REPERIBILITA’ PER URGENZE……………………………………………………………………………………………………..
EVENTUALI ALLERGIE ED ALTRE SEGNALAZIONI___________________
DOCUMENTAZIONE SANITARIA PRESENTATA

ISCRIZIONE LISTE DEGLI ASILI NIDO COMUNALI
SOCIO C.E.B.
SI

NO
SI

NO


RICHIESTA DEL SERVIZIO DALLE ORE ______ ALLE ORE ______ n° GIORNI SETTIMANA___
RETTA ANNO …………………
€ __________
COSTO ISCRIZIONE
€ __________
PADRE:COGNOME____________________NOME ………………………………………………………………
Data di nascita _____________ PROFESSIONE __________________________
MADRE:COGNOME____________________NOME _________________________
Data di nascita _____________ PROFESSIONE __________________________
ALTRI COMPONENTI ___________________________________________...
__________________________________________________________________
PAGAMENTO ISCRIZIONE SI

NO

PAGAMENTO RETTA PRIMO MESE DI FREQUENZA
SI

NO

In allegato alla presente viene consegnato dalla Direzione il “Regolamento interno dell’ASILO NIDO
“ARCOIRIS” che viene letto ed accettato in ogni sua parte.
In caso di controversia tra le parti è competente il Foro di Milano:
Data, _____________
firma per accettazione
_____________________________
PRIVACY
Ai sensi degli artt. 10 ed 11 del D.Lgs. 675/1996 e del D.Lgs. 196/2003 la direzione informa che:
A).
I dati personali forniti saranno oggetto di trattamento dei dati personali nel rispetto delle
normative su indicate e verranno trattati per finalità strettamente connesse all’attività svolta.
B). Il conferimento di tali dati è indispensabile per l’iscrizione all’asilo nido, pertanto, un eventuale
rifiuto a fornire tutti i dati richiesti determina l’impossibilità ad iscriversi.
C).
I dati verranno trattati per tutta la durata dell’iscrizione.
D). Relativamente ai dati medesimi l’interessato può esercitare i diritti previsti dal D.Lgs.
675/1996 e dal D.Lgs. 196/2003.
E). Titolare del trattamento dei dati personali è la Sig.ra Julie Patricia QUINONES
__________________________________________________________________________
Julie Patricia QUINONES
____________________________
firma del genitore
____________________________
le clausole del presente regolamento formano parte integrante dell’iscrizione e,
previa lettura di esse, a norma degli artt. 1341 e 1342 del C.C., e si dichiara
espresse approvazione
Bollate, _________________
firma del genitore
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
447 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content