close

Вход

Log in using OpenID

COMUNE DI AGRIGENTO wvw,comyjrie.agrigento.jt. SETTORE HI

embedDownload
COMUNE DI AGRIGENTO
wvw,comyjrie.agrigento.jt.
SETTORE HI
Attività Culturali DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N° ali
del
OGGETTO: 69A Sagra del mandorlo in Fiore. Fornitura noleggio gruppi elettrogeni.
Approvazione bando di gara. CIG ZAFOE229C4.
L'anno duemilaquattordici, il giorno fcMu^ del mese di HÌLH-Z& in Agrigento, presso la Sede
comunale,
'
IL DIRIGENTE
Premesso che con l'atto di indirizzo del Sindaco prot./gab n° 99 del 30.01.2014 si demanda al
Dirigente del Settore III di provvedere agli atti gestionali per la realizzazione degli eventi relativi
alla 69A edizione della Sagra del Mandorlo in Fiore.
Considerato che con Delibera di Giunta n° 29 del 30.01.2014 è stato approvato il programma ed
il relativo quadro economico della 69A Sagra del Mandorlo in Fiore 201 4
Rilevato che il programma approvato con Delibera di Giunta n° 29 del 30.01 .2014 prevede giorno
1 1 e 16 marzo due eventi da realizzarsi al tempio della Concordia;
Rilevato che le realizzande iniziative si inseriscono nel circuito del turismo culturale che
costituisce il cuore pulsante dell'attività promozionale dell'Amministrazione comunale.
Atteso che, in tal modo, il Comune intende:
A valorizzare il patrimonio culturale della città in tutte le sue forme;
A sostenere la produzione di nuove espressioni culturali;
A favorire iniziative fondate sulla tradizione artistica e storica locale;
•^ promuovere, nel rispetto delle reciproche autonomie, la più ampia collaborazione con le
associazioni locali.
Considerato che:
A l'azione amministrativa del Comune è volta a favorire la conoscenza e la fruizione del
proprio patrimonio artistico, culturale e monumentale;
^ l'Amministrazione comunale ha promosso delle iniziative culturali e turistiche di
intrattenimento nella Valle ed in Città;
Rilevato che è necessario acquisire il NOLEGGIO DI UN GRUPPO ELETTROGENO DA 50
kw SILENZIATO , per assicurare la realizzazione degli spettacoli nei giorni 11 e 16 marzo e
quant'altro richiesto, come da programma e fuori programma a semplice richiesta
dell'Amministrazione comunale;
Dato atto che non è stata effettuata l'assegnazione ex art. 5 comma 1 della L. n° 241/1990 e
che, pertanto, la figura del responsabile del procedimento coincide con quella del Dirigente del
Settore IV in aderenza al combinato disposto degli artt. 5 della L. n° 241/90 e 10 del D. Lgs. n°
163/06;
Visto l'art. 125, comma 11, del D. Lgs. 163/2006 - come modificato dalla lettera m-bis) del
comma 2 dell'or/. 4, D.L. 13 maggio 2011, n. 70. nel testo integrato dalla relativa legge di
conversione - che consente l'affidamento diretto da parte del Responsabile del Procedimento per
servizi inferiori a € 40.000,00;
Considerato che il comma 14 dell'articolo 125 del codice afferma che "/' procedimenti dì
acquisizione di prestazioni in economia sono disciplinati, nel rispetto del presente articolo,
nonché dei principi in tema di procedure di affidamento e di esecuzione del contratto desumibili
dal presente codice, dal regolamento";
Atteso che è, dunque, evidente che la procedura di acquisizione delle prestazioni, comprendente
anche le modalità per la stipulazione del contratto (cottimo), è derogatoria rispetto a quella
ordinaria;
Visto l'art. 11 del regolamento citato che prevede che per le forniture ed i servizi in economia di
importo superiore a diecimila Euro si può procedere anche con affidamento diretto rivolto ad una
sola ditta nel caso di specialità del bene o servizio da acquisire in relazione alle caratteristiche
tecniche e di mercato, ricorrendo le fattispecie dell'art. 41 comma 1°, nn. 2) e 3) e 6) del R.D.
23.05.1924, n° 827;
Rilevato che nei contratti pubblici relativi a lavori, forniture, servizi, la procedura negoziata senza
previa pubblicazione di un bando di gara è consentita nelle ipotesi di cui all'art. 57 comma 2 lett.
b) e e) del D.Lgs. n° 163/2006, ossia quando «per ragioni di natura tecnica o artistica ovvero
attinenti alla tutela di diritti esclusivi, il contratto possa essere affidato unicamente ad un
operatore economico determinato» (lett. b)) ovvero «nella misura strettamente necessaria,
quando l'estrema urgenza, risultante da eventi imprevedibili per le stazioni appaltanti, non è
compatibile con i termini imposti dalle procedure aperte, ristrette, o negoziate previa
pubblicazione di un bando di gara. Le circostanze invocate a giustificazione della estrema
urgenza non devono essere imputabili alle stazioni appaltanti» (lett. e));
Dato atto
che nel caso de quo l'urgenza è determinata
da cause non imputabili
all'Amministrazione comunale e che, pertanto, si potrebbe procedere ad un affidamento diretto ai
sensi dell'art. 125 del D. Lgs. n° 163/06;
Ritenuto opportuno, per esigenze di maggior concorrenza, di procedere, preliminarmente, ad
una gara informale mediante avviso pubblico;
Dato atto che è stato acquisito sul presente atto dirigenziale ed inserito al suo interno il parere
favorevole di Regolarità tecnica di cui all'art, 147 bis del D.Lgs. n° 267/2000.
Dato atto che è stato acquisito sul presente atto dirigenziale il parere favorevole di Regolarità
contabile di cui all'art. 147 bis del D.Lgs. n° 267/2000 in quanto non esistono condizioni che
possano determinare lo squilibrio nell'esercizio delle risorse.
Visto il Regolamento di contabilità dell'ente, approvato ai sensi del D.Lgs. n. 267 del 2000;
Visto lo Statuto comunale,
Visti
- l'art. 107 del D.Lgs. n. 267 del 2000;
- l'art. 4 del D.Lgs. n. 165 del 2001;
- l'art. 182 del D.Lgs. n. 267 del 2000 e il Regolamento comunale di contabilità, approvato con
deliberazione C.C. esecutiva ai sensi di legge, in merito alle procedure di assunzione delle
prenotazioni e degli impegni di spesa;
DETERMINA
1) Di procedere all'acquisizione per il noleggio di n. UN GRUPPO ELETTROGENO
SILENZIATO DA 50 Kw , per assicurare la realizzazione degli spettacoli nei giorni 11 e 16
marzo
e quant'altro, come da programma e fuori programma a semplice richiesta
dell'Amministrazione comunale;
2) Di approvare lo schema di avviso a gara informale, contenente le modalità di svolgimento del
procedimento di selezione e scelta dell'impresa concorrente, che si allega alla presente
determinazione per formarne parte integrante e sostanziale;
3) Di stabilire che il rapporto negoziale con l'impresa aggiudicataria sarà disciplinato dallo
schema di scrittura privata che si allega alla presente determinazione per formarne parte integrante
e sostanziale;
4) Di stabilire che le imprese concorrenti devono presentare le offerte, unitamente alla
documentazione complementare richiesta, con le modalità ed entro i termini indicati nell'allegato
avviso a gara informale;
5) Di determinare complessivamente in € 1.000,00 I.V.A. inclusa l'importo di n. 2 servizi;
6) Di sub impegnare al cap. 7205 imp. n° 689 la somma pari ad € 1.000,00 I.V.A. inclusa al 22%;
7) Di stabilire che il pagamento sarà effettuato ad incameramento delle somme giusta
convenzione del
fra il Comune di Agrigento ed il Parco Valle dei Templi
-la prestazione deve essere eseguita come da calendario, in mancanza sarà applicata una penale del
rispetto alla somma pattuita per la prestazione;
8) Di dare atto che la presente determina:
- è esecutiva dal momento dell'apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura
finanziaria a cura del responsabile del servizio ragioneria;
va pubblicata on line all'albo pretorio di questo ente per 15 giorni consecutivi;
- va inserita nel registro delle determinazioni, tenuto presso il Settore III, e disponibile attraverso
l'apparato informatico dell'ente;
-va comunicata:
—al Sindaco
—al Segretario Generale
AVVERTE
che, ai sensi del quarto comma dell'articolo 3 della legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in
materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi),
avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso:
- giurisdizionale al T.A.R. di Palermo ai sensi dell'ari. 2, lett. b) e art. 21 della L. n. 1034/1971 e
ss. mm. entro il termine di sessanta giorni dalla data di scadenza del termine di pubblicazione [ove
previsto dal regolamento comunale] ovvero da quello in cui l'interessato ne abbia ricevuta la
notifica o ne abbia comunque avuta piena conoscenza;
- straordinario al Presidente della Regione per i motivi di legittimità entro 120 giorni decorrenti
dal medesimo termine di cui sopra .
IL DHIMjKENTE
Doti. GaetUto Vi Giovanni
Parere in ordine alla regolarità tecnica
Visto e condiviso il contenuto dell'istruttoria, si esprime parere favorevole in ordine alla
regolarità tecnica del provvedimento dirigenziale in oggetto nonché della regolarità e
della correttezza dell'azione amministrativa ai sensi dell'alt. 147 bis del D. Lgs n°
267/2000.
IL
Doti. Gaeta
I
Parere in ordine alla regolarità contabile
Visto e condiviso il contenuto dell'istruttoria si esprime parere favorevole in
ordine alla regolarità contabile del provvedimento dirigenziale in oggetto, nonché
dell'assenza di condizioni che possano determinare lo squilibrio nella gestione delle
risorse ai sensi e per gli effetti dell'art. 147 bis del D. Lgs n° 267/2000.
TITOLO
FUNZIONE
SERVIZIO
INTERVENTO
,CAPITOLO^?Q 3
foofl <a_£>
EURO V&^U
^~ / /
Agrigento Jì..éT|.7.j./.y
mpegno i
Accertamento.
IL DIRIGENTE
Doti. Giovanni Mantiene
Author
Документ
Category
Без категории
Views
0
File Size
238 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа