close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI FERLA

embedDownload
COMUNE DI FERLA
(Provincia di Siracusa)
COPIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL
SETTORE TECNICO
NUMERO REGISTRO GENERALE 3
14del2,1003(
NUMERO REGISTRO SETTORE 165/Tdel 27 Agosto 2014
Gestione, conduzione e manutenzione impianto di depurazione
Anticipazione straordinaria all'Economo
-OG ETO:
ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA
Il Responsabile del Servizio Finanziario;
VISTO il presente atto;
VISTO l'art. 6, comma 11, della legge 127/97, come recepito dall'art. 2 con L.R.n.
23/98;
VISTO l'art. 151 c. 4° del D. Leg. vo n. 267/2000;
APPONE
Il visto di regolarità contabile e attestazione di copertura finanziaria
Feriali
-(7,-)14
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
Premesso
IL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA
•
che, questa Amministrazione, con Io scopo di una sostanziale diminuzione dei costi e della spesa
pubblica, ha inteso far ricorso, ove possibile, all'amministrazione diretta con proprio personale
dipendente;
•
che nel processo di intemalizzazione si è passati dal 1°marzo 2013 alla gestione in amministrazione
diretta, con proprio personale, del depuratore comunale;
Richiamata la deliberazione di Giunta Municipale n. 01 del 10.01.2013 con la quale l'Amministrazione
esprimeva la volontà di gestire direttamente il servizio di gestione, conduzione e manutenzione dell'impianto
di depurazione comunale ubicato in C.da Salto;
Dato atto
•
•
che le acque reflue trattate nell'impianto comunale di depurazione ubicato in C.da Salto, scaricano nel
torrente " Tre Canali" (corpo idrico superficiale);
che lo scarico delle predette acque reflue, provenienti dall'impianto, è soggetto ad autorizzazione ai sensi
della L.R. n. 27/1986 e D.Igs. n. 152/2006 e s.m.i.;
Rilevato:
•
•
•
che l'autorizzazione allo scarico rilasciata con D.D.S. n. 183 del 08/04/2009 è scaduta;
che necessita provvedere al rinnovo dell'autorizzazione tramite presentazione di una nuova istanza nei
modi e forme previste dalla normativa vigente, L.R. n. 27/1986 e D.Igs. n. 152/2006 e s.m.i.;
che la procedura per il rilascio dell'autorizzazione comporta il sostenimento di minute spese quali diritti
presso gli Enti preposti, valori bollati, copie progettuali, etc.;
Considerato quindi necessario ed urgente attivare le necessarie e propedeutiche procedure per l'ottenimento
dell'autorizzazione allo scarico di cui in parola;
Stimata la somma all'uopo necessaria in E 650,00;
Visto l'art. 6 del vigente Regolamento Servizio di Economato che prevede l'anticipazione di somme per
servizi speciali;
Ritenuto, quindi, in conseguenza di dovere autorizzare la spesa relativa determinata, in E 650,00;
Ritenuto, altresì, di dovere anticipare tale somma a favore dell'Economo Comunale che provvederà ad
effettuare i pagamenti in tempo debito ed a presentare per il relativo discarico copie delle quietanze di
pagamento;
Accertato che ai sensi dell'art. 163, comma 3, del d.lgs. 267/2000, che la spesa impegnata è una spesa non
suscettibile di pagamento frazionato in dodicesimi, in quanto indispensabile ed in virtù di Legge;
Accertato altresì, ai sensi dell'art.9, comma 1, lettera a), numero 2 del decreto legge I luglio 2009 n. 78
convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2009 n. 102, che il programma dei pagamenti conseguenti
all'assunzione degli impegni di spesa del presente provvedimento, è compatibile con i relativi stanziamenti
di bilancio e con le regole di finanza pubblica;
Dato atto che sulla presente determinazione è necessario acquisire il visto concernente la regolarità contabile
• la copertura finanziaria ai fini dell'esecutività del provvedimento medesimo;
Ritenuto per quanto sopra la procedura adottata la più vantaggiosa ed economicamente conveniente per
l'Amministrazione Comunale, attesa l'urgenza di provvedere in merito;
Visto l'art. 4, comma 2 del D.to Lgs. 30.03.2001, n. 165, recante "Nonne generali sull'ordinamento del
lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche",
responsabilità dei dirigenti;
il quale individua, fra l'altro, compiti e
Vista la determinazione n. 39/T del 27/02/2014 relativa alla riorganizzazione dei servizi al personale in capo
all'Ufficio Tecnico Comunale — 2014;
Vista la determinazione del Sindaco n. 39 del 29/07/2011 relativa alla nomina del Responsabile dell'Ufficio
Tecnico Comunale;
Attesa pertanto la propria competenza ai sensi dell'art. 51, commi 3 e 3bis della Legge n. 142/90, come
modificata con Legge n. 127/97 e con Legge n. 191/98, recepita con Legge Regionale 07/98, n. 23;
DETERMINA
Per le fatte premesse che di seguito s'intendono integralmente riportate:
Di provvedere al sostenimento delle minute spese quali diritti presso gli Enti preposti, valori bollati, copie
progettuali, etc.,. necessarie per l'attivazione le necessarie e propedeutiche procedure per l'ottenimento
dell'autorizzazione allo scarico di cui in parola.
Di richiedere al Dirigente dell'Area Finanziaria e Contabile l'anticipazione della somma di che trattasi,come
sopra indicata in E 650,00.
Di dare mandato all'ufficio di Ragioneria di emettere il relativo mandato di pagamento a favore
dell'Economo Comunale che provvederà ad effettuare i relativi pagamenti;
Di impegnare la somma di E 650,00, a valere sull'intervento 1090403/2120, del Bilancio Comunale
2014 in corso di formazione.
DI anticipare, ai sensi dell'art. 6 del regolamento servizio economato, all'Economo Comunale la somma di
650,00, all'intervento 400006/6410 del bilancio 2014, con carico di restituzione della stessa alla risorsa
6060000/1125.
Di fare carico all'Economo Comunale di presentare il relativo rendiconto delle spese effettivamente
sostenute, al fine di ottenerne legale discarico.
Dl dare atto, ai sensi dell'art. 163, comma 3, del d.lgs. 267/2000, che è stato accertato che la spesa
impegnata é una spesa non suscettibile di pagamento frazionato in dodicesimi, in quanto indispensabile in
virtù di Legge.
Di dare atto, inoltre, che è stato accertato, ai sensi dell'art.9, comma 1, lettera a), numero 2 del decreto legge
I luglio 2009 n. 78 convertito con modificazioni dalla legge 3 agosto 2009 n. 102, che il programma dei
pagamenti conseguenti all'assunzione degli impegni di spesa del presente provvedimento, è compatibile con
i relativi stanziamenti di bilancio e con le regole di finanza pubblica.
Di dare atto, altresì, che la presente determinazione è munita del visto attestante la regolarità della istruttoria
ed, in particolare, la sussistenza per ogni procedimento dei presupposti di cui all'art. 6 lett a) della legge
241/1990.
Di dare atto che la presente determinazione diverrà esecutiva con l'apposizione del visto di regolarità
contabile da parte del responsabile del Servizio Finanziario.
Il Responsabile Procedimento
d(I
. paetan pore
Gtr.14.4 ,.....a.-.. •-■..
Il Responsabile d
Ing. San
Tecnica
ano
COMUNE DI FERLA
PROVINCIA DI SIRACUSA
ympo web ITS4
Si attesta blipapresente etto è stato pubblicato
ce
ai pubblico (143
di sposto Gomma accessibile
5
.4. i 21 .9
a
Con il r.Z.6C del Registro Pubblicazioni
DA* ~Monca Municipale IL MESSO-NOTIFICATORE L SEGRETARIO COSMI
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
111 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content