close

Enter

Log in using OpenID

Curriculum del Prof. Dr. Avv. Raffaele Squitieri

embedDownload
Curriculum del Prof. Dr. Avv. Raffaele Squitieri
Cavaliere di Gran Croce; nato a Mogadiscio (Somalia) il 5 luglio 1941 ; coniugato con due
figlie; è entrato nei ruoli della Magistratura della Corte dei Conti nel settembre del 1971 ; nel
corso della sua carriera ha licopelio e ricopre, ai massimi livelli, funzioni nei diversi settori
dell 'Istituto
(giurisdizione,
controllo
ed
amministrazione
attiva),
nonché
incarichi
extraistituzionali di elevato spessore e prestigio.
Esperienze istituzionali attuali:
il 16 ottobre 2013 è stato designato dal Consiglio di Presidenza per la nomina a
Presidente della COlie dei conti;
dal 18 agosto 2013 ha svolto le funzioni di Presidente vicario della Corle dei conti;
dall' 8 maggio 2012 è stato nominato Presidente aggiunto della Corte dei conti.
Nell'esercizio di tali funzioni ha coadiuvato il Presidente della COlie dei conti, che ha,
altresì, sostituito nei casi di assenza o impedimento. In qualità di Presidente Aggiunto,
è componente di diritto del Consiglio di Presidenza della Corte dei conti, organo di
garanzia dell ' Istituto; presiede la commissione Monitoraggio dei carichi di lavoro dei
Magistrati e partecipa ai lavori delle altre Commissioni permanenti del Consiglio di
Presidenza; è componente di diritto delle Sezioni Riunite in sede di controllo;
con provvedimento presidenziale dell'8 ottobre 2012 è stato nominato membro del
gruppo di lavoro incaricato della predisposizione di misure organizzative finali zzate a
consentire la funzionalità del nuovo assetto nonnativo delineato dal D.L. 174/2012;
Presidente di Sezione dal 16 ottobre 2002, dal 18 maggio 2010 ha presieduto la
Sezione del Controllo sugli Enti - Sezione deputata al controllo di oltre 300 enti e
società pubbliche - di cui ha considerevolmente incrementato la funzionalità, nonché
la tempestività e la significatività dell ' attività di referto;
dal 28 ottobre 2009, giusta nomina a seguito di procedura concorsuale, svolge le
funzioni di Delegato al controllo sulla gestione finanziaria dell' Eni S.p.A., società per
aZlOl1l quotata m borsa, che rappresenta la più importante delle partecipazioni
azionarie dello Stato.
Esperienze istituzionali pregresse:
sempre impegnato sul versante internazionale, su incarico del Presidente della Corte
dei conti ha collaborato all a preparazione di relazioni, atti e documenti per congressi,
semmari e riunioni internazionali; ha partecipato in più di un'occasione, in
rappresentanza della Corte, ad incontri con i membri delle Organizzazioni
Internazionali di cui l'Istituto fa parte, quali l'Intosai - International Organization of
the Supreme Audit Institutions (XIX Congresso, Città del Messico, 2007; XXI
congresso), l'Eurosai - European Organization ofthe Supreme Audit Institutions (VII
Congresso, Cracovia, 2008; Conferenza Eurosai-Arabosai, Parigi, 2009) e il Comitato
di contatto tra i pn,siùt:nti delle Istituzioni superi Oli di controllo degli Stati membri
dell 'UE (Helsinki, 2007);
giusta disposizione presidenziale dell' Il marzo 20 l O, ha svolto l'incarico di
Consigliere del Presidente della Corte dei conti per le strategie politico-istituzionali;
dal 15 febbraio 2007 al 9 marzo 20 10, giusta decreto del 27 febbraio 2007, ha svolto le
funzioni di Segretario Generale della COlie dei conti. In tale veste, quale vertice
dell'organizzazione amministrativa dell ' Istituto, ha collaborato direttamente con il
Presidente della COlie per la risoluzione di complesse questioni interne ed esterne
all'Istituto. In particolare, nel marzo 2007, poco dopo l'insediamento, ha predisposto il
bilancio di previsione 2007, ponendo fine all 'esercizio prowisorio con cui la Corte era
stata, sino ad allora, gestita; ha ottenuto per l'Istituto nuove consistenti risorse per il
funzionamento, ponendo termine ad una situazione finanziaria di particolare criticità;
ha posto in essere importanti iniziative - la cui efficacia ed efficienza permangono a
tutt'oggi - quali: la stipula di una vantaggiosa convenzione per le spese di viaggio del
personale, che ha comportato la riduzione dei relativi costi e reso più semplici e
trasparenti le procedure; la chiusura degli uffici dell'Istituto nella giornata di sabato; la
stipula di una Convenzione speciale per l'accesso al sistema telematico dell'Agenzia
2
del territorio per la consultazione delle banche dati ipotecaria e catastale; la
predisposizione del "Regolamento per l'organizzazione e il funzionamento degli uffici
della Corte"; il concreto finanziamento e l 'avvio di impOlianti IaVOli, attesi da anni,
per la ristrutturazione della ex CaSell1la Montezemolo; l'adeguamento e la messa in
sicurezza della sede centrale e dell'intero piano seminten·ato (soggetto a frequenti
allagamenti); la cessazione, dopo circa 40 mUli , della gestione di fatto da pmie della
Corte dei conti di un Circolo sportivo (con l'affidamento dello stesso all'Associazione
dipendenti della COlie dei conti). Iniziative gestOlie di pmiicolare significatività hanno
consentito l'attribuzione alla Corte, per gli mUli 2009 e 2010, del Premio GPP (Green
Public Procurement), destinato alle Anuninistrazioni che hanno raggiunto risultati
rilevanti nell'attuazione di politiche di sostenibilità ambiental e. Nel triennio
considerato, è stato potenziato il sistema infonnativo della COlie, che è divenuto uno
dei più impOlianti tra quelli delle amministrazioni statali, il che ha comportato il
conferimento all'Istituto del "premio ilUlovatori" del forum PA 2008 pcr la categoria
"tecnologie". Durante l'espletamento del mandato di Segretario Generale, ha
contestualmente, regolannente assolto anche alle funzioni di Presidente di Sezione,
come risulta dalle indicazioni che seguono;
dal 14 febbraio 2008 al 17 maggio 2010 ha svolto le funzioni di Presidente della
Sezione Giurisdizionale per il Molise, di cui ha azzerato l' mTetrato pensionistico e nel
cui ambito ha provveduto ad organizzare e ad avviare l'esame dei conti giudiziali;
dal 9 giugno 2005 al 13 febbraio 2007 ha svolto le funzioni di Presidente della Sezione
regionale di controllo per il Molise, di cui ha provveduto ad incrementare in maniera
significativa la produttività;
dal 26 maggio 2005 all' 8 giugno 2005 è stato Presidente della Sezione giurisdizionale
per la Basilicata;
dal I O marzo 1985 al 19 novembre 2002 è stato assegnato, in qualità di Consigliere,
alla Sezione controllo Enti, come componente della quale ha esercitato il controllo
sulla gestione di numerosi, importanti Enti pubblici e privati, tra cui: l' Ente di
previdenza dei consulenti del lavoro (Enpacl), l'Enasarco, la Cassa Avvocati, la Cassa
Geometri, la Cassa del Notariato, la Cassa di previdenza per i dipendenti del Ministero
3
dei Trasporti , l 'Unuci, l'Ino, l'Anmil, l 'Enac, la Rai, il Cilea; in qualità di delegato ex
mi. 12 della legge 259/1958, ha seguito le gestioni dell'Enit, della Consap e
dell' Agenzia del Demanio;
dal 1983 al 1985 è stato assegnato all 'ufficio di coordinamento delle attività di
controllo preventivo e successivo;
dall o marzo 1984 al 28 febbraio 1985 ha prestato servizio, in posizione di aggiuntiva
e con carico, anche presso la II Sezione giurisdizionale pensioni di guerra;
nel 1983 ha fatto parte del primo nucleo di Magistrati della Corte incaricati di
svo lgere, concretamente, il "controllo sulla gestione" di amministrazioni dello Stato
(controllo, all'epoca, esercitato in via quasi "sperimentale");
assegnato, nel 1972, all 'ufficio controllo atti del Ministero dell 'Interno, è stato, da
referendario, incaricato della direzione di tale ufficio;
assunto alla Corte dei conti, è stato assegnato alla Delegazione di Bologna e, quindi,
qualt: responsabilt:, all'Uffido distaccato della Corte di Panna, presso il quale ha
svolto le funzioni sia di magistrato istruttore, che di consigliere delegato (nonché
quelle di funzionario delegato).
Esperienze extraistituzionali attuali:
è componente della Commissione di garanzia della Giustizia spOliiva della Figc;
è Presidente del Collegio dei revisori dei conti del Coni.
Esperienze extraistituzionali pregresse:
dallo ottobre 2005 al 14 agosto 2012 - fenno restando il completo assolvimento degli
obblighi di Istituto - è stato membro del Comitato tecnico-scientifico degli Esperti,
nell'ambito del Collegio degli Esperti del Ministero dell'economia e delle finanze;
dal novembre 2002 all'aprile 2005 ha svolto le funzioni di Capo di Gabinetto del
Ministero per i beni e le attività culturali; nello svolgimento di tale incarico ha
contribuito all'impostazione di importanti riforme normative ed organizzative, quali il
4
nuovo Codice dei beni culturali e del paesaggio, la nuova legge sul Cll1ema e la
liorganizzazione del Mini stero ;
dal 29 marzo 2002 al 30 aprile 2005 - fermo restando il completo assolvimento degli
obbl ighi di Istituto - ha fatto patie della Commissione di studio istituita presso
l' Istituto per la promozione industriale per l'approvazione di una proposta di
aggiomamento del Regolamento di amministrazione e contabilità;
dal 1984 al 1996 - fenno restando il completo assolvimento degli obblighi di Istituto ha collaborato con la Presidenza del Consiglio, ove ha svo lto, fra le altre, le funzioni
di Segretario della Conferenza Stato-Regioni, di Capo del Servizio studi del Ministro
per gli affari regionali (Prof. Antonio Maccanico) e di Capo dell 'Ufficio legislativo
del Ministr·o per le politiche comunitarie (Prof. Livio Paladin). Nello svolgimento
delle anzidette funzioni, oltre a coordinare uffici compless i, ha contribuito alla
predi sposizione della nonnativa che ha istituito la detta Conferenza, di quella che ha
impostato l'ordinamento della Presidenza del Consiglio, nonché di leggi comunitarie c
dei provvedimenti normativi di recepimento di numerose direttive.
Altre attivi tà
ha prestato servizio, quale ufficiale di complemento, nell' Anna dei Carabinieri;
è risultato vincitore di più di un concorso per la caniera direttiva in diverse
Amministrazioni;
ha conseguito l'abilitazione all'insegnamento di materie giuridi che ed economiche;
è stato assistente volontario alla cattedra di diritto amministrativo della Facoltà di
giurispmdenza dell 'Università degli studi di Roma, tenuta da Massimo Severo
Giannini;
ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense;
ha presieduto ed è stato componente di più di una commissione di concorsi pubblici;
è autore di articoli in materia di contabil ità e di diritto pubblico e comunitario . Tra gli
altri: Conclusione ed approvazione dei contratti nel! 'ambito dell 'A mministrazione
dello Stato, in "Rivista dell a Corte dei Conti", 1984; La revisione dei prezzi nei
5
contraili pubblici, da istituto per il riequilibrio del rapporto contral/uale a strumento
per maggiori profil/i per le imprese, in "Amministrazione e contabilità dello Stato e
degli
Enti pubblici",
1985; Controllo dello Stato sull 'allività legislativa e
amministrativa delle regioni, in Il controllo dello Stato sulle Regioni, alli del
convegno Cidis, Jesolo, 29-31 maggio 1986, Padova, 1987; Finalmente chiarezza ed
organicità nella legislazione sulle procedure di appalto di opere pubbliche?, in
"Amministrazione e contabilità dello Stato e degli Enti pubblici", 1987; Quale finanza
per le regioni?, in Una finanza nuova per le regioni, Milano, 1989; La legge 8 giugno
J990, n. 142, e il controllo da parte dei Coreco, in Studi giuridici in tema di
autonomie locali in memoria di Domenico Santelia, Firenze, 1993; Il ruolo della
Corte dei conti nel controllo della pubblica amministrazione, in Studi in memoria di
Aldo Camporota, Roma, 1997;
è stato relatore in numerosi convegni su tematiche pubblicisti che. Tra i più recenti:
"Federalismo e controllo della spesa pubblica", Ssai, Roma, 26 aprile 2010; "La
responsabilità dei medici e dei dirigenti delle strutture sanitarie", Aprom, Capri, 8-9
aprile 2011; "La legge Marzano in soccorso delle aziende pubbliche in crisi: problemi
o vantaggi per la finanza pubblica", Cnel, Roma, I O luglio 2011; "L'aspirazione
universale alla legalità. L'opera di Falcone e Borsellino a vent'anni da Capaci e via
D'Amelio", Corte dei conti, Roma, 22 ottobre 2012; "Compliance Management: tra
responsabilità e gestione dei rischi", Luiss Business School, 27 novembre 2012 e 12
luglio 2013; "La responsabilità degli amministratori e diligenti degli enti locali e la
giurisdizione della Corte dei conti", Università degli studi di Teramo, Giulianova, 13
gennaIO
2013;
"Etica
è
merito.
Riflessioni
fra
eCOnOiTIla,
SCIenza,
sana
amministrazione, cultura e comunicazione", Oscar Pomilio Forum, Pescara, 8 marzo
2013 ; "Etica, diritto, economia e lavoro: ruoli manageriali e attenzione alla persona
nella società civile", Ateneo Pontificio "Regina Apostolorum", Roma, 22 marzo 2013;
"La Còrea di Huntington tra scienza e diritto", Università Federico II di Napoli LIRH, Napoli, 24 maggio 2013; X Simposio internazionale dei docenti universitari ,
Roma, 21
giugno 2013; "Il contrasto al
fenomeno
della corruzione nelle
amministrazioni pubbliche", Provincia di Roma, 24 giugno 2013; "Prevenzione e
6
contrasto at cnmlnl finanziari", Sindacato Italiano Appat1enenti Polizia, Trani , 28
giugno 20 13;
ha tenuto relazioni in occasione della presentazione di numerosi saggi di argomento
giuridico e contabile;
ha insegnato Diritto pubblico, costituzionale, amministrativo e Contabilità pubblica;
ha tenuto lezioni ed ha diretto corsi di docenza, presso la COl1e dei Conti e numerosi
altri Enti, quali: la Scuola superiore della pubblica ammini strazione; la Scuola per
Ufficiali superiori delle Forze dell ' Ordine; la Scuola superiore di Polizia; la Luiss;
l'Uni versità "La Sapienza" di Roma; il Centro europeo di studi amministrativi; il
Centro italiano di studi amministrativi; il Centro studi "Alfor", gli Istituti "Obiettivo
fonnaz ione"
e
"Fonnstat";
l'Università
Pontina;
la
Scuola
supenore
dell 'amministrazione dell 'Interno;
è stato componente del Comitato dei probiviri dell' A.Pro.M. - Associazione nazionale
per il progresso del Mczzogiorno;
è Presidente dell' Associazione nazionale Cavalieri di Gran Croce.
7
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 576 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content