close

Enter

Log in using OpenID

delibera - Comune di Pescara

embedDownload
COMU NE DI PESCARA
CITTA' DI PESCARA
".4 e d J1!] li~ ,j' ';)ro a~ Menti) C f./ilt
COPIA
VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Oggetto:
SACRESTIA,
LOCALI DI MINISTERO PASTORALE,
UFFICIO PARROCCHIALE, CASA CANONICA E RISTRUTTURAZIONE CHIESA DI SAN
SILVESTRO
PAPA. APPROVAZIONE
PROGETTO
DEFINITIVO E COSTITUZIONE
ADOZIONE VARIANTE P.R.G ..
COSTRUZIONE
Seduta del 10/01/2014
Deliberazione N.
4
L'anno
duemilaquattordici
il giorno dieci del mese di Gennaio in prosieguo di seduta
iniziata alle ore 09.45, previa convocazjone e con ttosservanza delle formalità di legge, si è
riunito, nella consueta sala del Palazzo Municipale; il Consiglio Comunale, in sessione Ordinaria.
in seduta Pubblica sotto la presidenza di Di Nisio Fausto con l'assistenza del Segretario
Generale Avv. Langiu Antoneno, coadiuvato da ...segretario verbalizzante Dott. Nicotetti Luca,
Risuttano presenti ed assenti jI Sindaco e i Consiglieri come da elenco che segue:
Avv ..Albore Mascia Luigi
Alessandrini Marco
Sospiri Lorenzo
Foschi Annando
Berghella Vincenzo
O'lncecco Vincenzo
Ranieri Renato
lelTi Domenico
Salvati Andrea
Marinucci livio
Caroli Adele
Pastore Massimo
Di Luzio Augusto
Arcieri Mastromattei Daniela
Sabatini Antonio
Carota Roberto
~Iasioli Antonio
Balducci Alberto
orAngelo Camillo
Oiodati Giu liano
Consiglieri presenti n. 18
A Marchegiani Paola
P
A
A Fusilli G ianluca
P Del Vecchio Enzo
P Di Pietrantonio Moreno
.p
~·A
A Comeli Florio
A
A
P MasciCario
A Volpe Amedeo
A Di Pino Salvatore
A Bruno Giuseppe
A Mambella Marco
P Cremonese Alfredo
P Di Marco Michele
A Sulpizio Adelch i
A Di Nisio Fausto
A Di Biase licio
P Dogali Vincenzo
P Pignoli Massimiliano
P Di Noi Vincenzo
P Di lacovo Giovanni
A De Camillis Roberto
Acerbo Maurizio
P
P
A
A
A
P
A
P
A
P
A
A
P
A
P
Consiglieri assenti n. 23.
Sono inoltre intervenuti ai javori della seduta Consiliare
VICE S~NDACO FlORILLI
ASSESSORI:
RICOTTA
SANTfLLl,
ANTONELLI
PORCARO, FILIPPELLO, DEL TRECCOt PALUSCI, RENZETTI~ SECCIA, D~INTINO.
Il Presidente accerta che i Consiglìeri presenti sono in numero idoneo per deliberare.
Vengono nominati scrutatori Sigg.:
Di Pino Satvatore
Marinucci Lìvio
Blasioli Antonio
Verbale.di deliberazione di Consiglio Comunale n, 4 del 10.01.20]4 - COlvfUNE
~
I
.or PESCARA
l
IL V. presidente
Dr Nrsio
Vicario Dott.
n. 7 alrordine
del giorno
avente
pone in discussione
l'argomento
posto a[
IlCostr. Sacrestia Locali di Min.
ad oggetto
pastorale~ uff. parr., casa canonica e ristrutt. Chiesa di San SBvestro Papa. App.
progetto
definitjvo
e costituzione
agli atti del Consiglio
depositata
adozione
var~ante al PRG. (n.p.
167/13)n
comuna~e.
IL CONSIGLIO
Vista la relazione allegata che costituisce
COMUNALE
parte integrante del provvedimento;
I
Visti i pareri espressi
267/2000
dal Dirigente
del Servlzìo
e dal Dirigente del Settore
interessato
come da scheda aUegata~
Ragioneria,
Preso
ai sensi degli artt. 49 e 147 bis~ comma 1 del D. Lgs. n.
atto del progetto definìtlvo per UCostruzione sacrestia, locali di ministero
ufficio parrocchìale~ casa canonica e rrstrutturazione chjesa~' relativo
pastorale
l
di San Stlvestro Papa~ sita in Pescara alla Via Della Chiesa e
alla Parrocchia
catastalmente
1441~ 1442
1
'Precisato
individuata
al Fg di mappa n. 36 - Particelle nOn. 1439, 1440,
1468~ 1469,1470
che le suddette
vendute alla Parrocchia
da
e
1590:
aree oggetto
della nuova costruzione
sono state
parte del Comune~ come di seguito riportato;
Premesso che:
•
con delibera di C.C. n. 12 de~ 13-01-2003 il Comune di Pescara~ prev~a
dichiarazione di avvenuta sdemanializzazione,
di San Silvestro
Papa due strisce di terreno, di esigua estensione, che si
rivelano di fatto insufficienti
premessa;
•
alienava alla Parrocchia
alla realizzazione
dell'ampliamento
di cui in
.
il parroco rappresentava la necessità di disporre di altro terreno -per poter
reanzzare una struttura più funzionafe aH~attivitàparrocchiale;
•
con delibera
di C.C. n. 228 del 29-09-2006
la Parrocchia
acquisiva dal
Comune di Pescara un'altra striscia di terreno comuna[e~
•
con
successivi
acquisiva
ubicate
atti di compravendlta
la proprietà
di aree Ifmitrofe
a ridosso dello stesso,
la Parrocchia
al complesso
aree sdemanializzate
In argomento
parrocchiale ed
e destinate
a
vi abilità;
Considerato che:
Verbale di deliberazione
di Consiglio
COffitUlaJe
n. 4 del 10.01.2014
- CO]viUNE DI PESCARA.
"',
')
.•...
•
l'area in argomento
costituisce
destlnati a strade e piazze
non utiiizzata per
ra
una rientranza
di ex spazi
pubbHci
e la medesima risulta in stato di abbandono,
viabilità e non utilizzabile per tale scopo
rn
quanto la
rete viaria è già definita;
•
in base al PRG vigente ed aria normativa
urbanistica
del terreno in argomento
adottata,
fa destinazione
rientra tra le aree destinate alla
vtabilità:
•
l'area -in argomento
non è utilizzata
per fini istituzionali
dell'Ente
e
d~fficilmente potrebbe essere utilizzata per altre attività pubbliche;
•
fe attrezzature
religiose~ così come previsto dal D.M. 2 aprile 1968 n.
1444, sono da considerarsi
a tutti gli effetti di pubblico
interesse,"
. essendo ricomprese tra ~earee di interesse comune e classificabili tra ~e
opere di urbanizzazione
.,
secondaria~ così come individuate nelrart. 16,
,
comma 8 del DPR n. 380/2001 e 55. mm. ed iL;
Rilevato che:
•
ai sensi- dell'art. 2, comma 1 della L. n. 206/2003
tutti gli effetti opere di urbanizzazione
edifici
u •.•
sono considerati a
l'
secondaria, quali pertinenze degH
qi culto, gli immobili e le attrezzature fisse destinate alte attività di
.,
-
oratorio e simBari ... )~;
•
ai sensi deU'arl. 17l comma 3 lett. c) del DPR n. 380/2001 ricorrono ~
J
presupposti
per
rapplicabilità
dell'esenzione
dal
pagamento
del
contributo di costruzione~
Dato
•
atto che:
in data 01-12-2009,
prot. n. 1/2009/1733,
la Parrocchf8 ha presentato
richiesta del Permesso a Costruire in deroga allo strumento urbanistico
ai sensi dell'art. 14 del OPR n. 380/2001 e 58. mm. ed ii in quanto la
l
maggior consistenza delle aree oggetto di intervento, cedute proprio dal
Comune
di Pescara alla Parrocchia
di San Silvestro
Papa, ricadono
all'interno della vecchia viabilità:
•
con nota del 28 marzo 2013, prot. n. 48976,
ti
Dirigente del Settore
Gestione del Territorio Ing. Gaetano Pepe, comunicava ai sens~ dell'art.
10
bis
del
DPR
n.
380/2001
la
sussistenza
di
motivi
ostativi
allJaccoglimento delilistanza suddetta, quali~
Verbale di deliberazione di Consiglio Conlunale
~
•
n. 4 del 10.01.2014 ..COJv11...fl\JE fJJ PESCARA
3
I
,
anche "aree destinate aUa viabilità'l
- le opere di progetto interessano
Piano Regolatore Generale della Città di
(art. 62 N.T.A.) def vigente
Pescara, con destinazione
rn
d'uso
contrasto con il progetto in parola
l
ossia I~Attrezzature e Servizi Pubblici di Interesse Urbano e Territoriale"
(art. 52 N. T .A.):
- la deroga richiesta per l'esecuzione
contrasto con la norma delfart.
consente
di
aUjimpostazione
stessa
14 del DPR n. 380/2001 il quale non
destinazioni
le
"derogare
deHe opere di progetto risulta in
del
cost~tuiscono le norme direttrici
Piano
di
zona
che
attengono
Generale
Regolatore
e
ne
J
';
Considerato che:
•
il
costo
deUlppera
totale
di
è
'€
1.880.970~OO
(unmi Iioneottoce ntootta nta_miIa,novecen tosettantae u ro/OO). così ri pa ~iti:
€ 1.221.565 94 contributo CEI;
1
€ 659.404 06 contributo Parrocchia;
1
•
IJopera di cui in argomento comporta, come 'innanz~ precisato, variante al
PRG ai sens~ e per gli effetti delt1art. 19 d~1 DPR n. 327/2001
e
SS'I
in
quanto gran parte derl'area __
oggetto dei lavori è destjnata a viabHità;
Considerato che it progetto in argomento è corre~ato dai· seguenti pareri ed
autorizzazioni:
-.
• parere positivo della Commissione
Urbanistico Edilizia del Comune di
Pescara, espresso nella seduta del 04-12-2012;
• parere ig~enico sanitario preventivo dell'Azienda Unità Sanitaria Locale di
Pescara, rilasciato in data 19-03-2012~ prot. n. 4214/12/DP;
• autorizzazione
Paesaggistici
della
per
Soprintendenza
l'Abruzzo,
emesso
per i Beni
in data
Architettonici
13-02-2012~ prot.
e
n.
1922!S.A. P.;
Preso atto che:
•
con nota del 13-11-2013 prot. n. 0152329 questa Amministrazione
richiesto r[ntegrazione della documentazione
ha
di progetto necessaria per
la mlcro zonazlone sismica e la VAS;
•
con nota del 05-12-2013
prot. n. 2352l il suindicato_ progettlsta
trasmesso lo Studio di Microzonazione
Geol. Gianluca
Maccarone,
ha
sismica di 1 Iivell o a firma del
0
mentre per quanto attiene la VAS ha
Verbale di delil)Crazione di Consiglio ComLmale n. 4 del 10.01.20]4 - COl'vf1J1'ffi Dl PESCARA
••
4
ritenuto la stessa non applicabile al caso di specie ai sensi degli artt. 5
comma1 lett. a) e 6 comma12 del D.Lgs. n. 152/2006, essendo le opere
un
in argomento non il frutto di un prano o dj
programma
bensì di un
l
singoto progetto:
Visto
rart.
19 del D.P.R. n. 327/2001 e 55. mm.ed
non risu'lta conforme
I~opera da realizzare
vari ante al PRG può essere di sposta .....
I
,.
iL per H quale uquando
urbanistiche,
aHe previsionj
~a
con le modaHtà di cui ai commi
seguentr~J nel senso che ell)approvazione del progetto definitivo
da parte
del C.C. costituisce adozione defla variante aria strumento urbanist~co":
Visto
[I Parere deUa Commissione
consiliare permanente Lavori Pubblici del
08.01.2014;
Visto il parere non ~spresso dal Consigljo di Q.uartiere Portanuov8
1:
Atteso che la richiesta' può essere ritenuta meritevole di accog~imentoproprio
.
-
,
per le finalità anamente sociali perseguite darla Parrocchia~
Ritenuto pertanto di approvare il progetto definitivo di che trattasi e di costituire
adozione di variante al PRG vigente:
Visto il D. Lgs. N. 163/2006 e 58. mm.ed li;
Vi$to il DPR n. 207/201 O ~'Rego~alTlentodi esecuzione ed attuazione del D.
Lgs. N. 163/2006n;
Visto l'art. 89, comma
1 del D.P.R. n. 380/2001
e 55. mm. ed iL che
I
testualmente recita: l'Tutti i comunt nei qualf sono appli~abili le norme di cui alla
presente sezione e quelli di cui all1art. 61, devono richiedere il parere del
competente ufficio tecnico
particolareggiati
regionale
sugli strumenti urbanistici
prima della delibera dj adozione
generali e
nonché sulle lottizzazioni
convenzionate prima della delibera di approvazrone~ e·loro varianti ai fini della
verifica
delle rispettive previsioni
deUa compatibilità
con
le condizioni
geomorfologiche del territorio":
Visto l'art. 19, comma 5 detla L. R. n. 28/2011 e 55. mm. ed ii. che testualmente
1
recita:
"In sede di prjma applicazione
urbanistict
generali che contengono
microzonazione
comportamento
sismica
sismico
e
e fino all'approvazione
la validaztone
radozlone
omogeneo,
della
l'adozione
degli strumenti
regionale dello studio di
carta
delle
microaree
degfj. strumenti
a
urbanistici
particolareggiati e loro varianti l'approvazione delle ~ottizzazroni convenzionate
t
e loro varianti, nonché radozione delle varianti parziati sono ammesse previa
Verbale di deliberazione
di Con slg1io Comnnale
n. 4 del 10.0 I .2014 - COMUNE
DI PESC.A.RJ\
5
realizzazione
dello studio di microzonazione
sismica redatto in attuazione agli
indirizzi stataH e regiona~i in materia, da aUegare alla richiesta di parere di cui
aflJart. 89 del D.P.R. n. 380/2001;
Con votazione
espressa con
sistema elettronico, con ti seguente risultato
rI
accertato e proclamato dal Presidente, come da documentazione
allegata~ con
l'assistenza degli scrutatori prima designati e presenti in aufa:
consiglieri presenti n. 17
votanti n.17
voti favorevoli n. 16
presenti non votanti n.1
Sulla base delle risultanze di voto sopra espresse, il Consiglio Comunale,
,
'
DELIBERA
1. di approvare, ai sensi e per gli effetti delrart. 19 del OPR n. 327/2001,
costituendo
adozione di variante al PRG vigente, il
dell'intervento
denominato
IlCostruzione
pastorale, ufficio parrocchiale
urbanizzazione
locali
di ministero
,
dall'arch.
Alfredo
D'Ercole,
chiesa'~,
quale opera di
secondaria, così come individuata nell'ari. 16, comma 8
del DPR n~380/2001
2. di precisare
l
definitivo
casa canonica e ristrutturazione
t
così come presentato
sacrestia
progetto
e $5. mm. ed ii.;
progetto di compfessivi € 1.880.970,00
che il suindjcato
(unmi li oneottocentoottantami lanovecentosettantaeuro/OO)
è
costituito
dagli elaborati e darle tavole grafiche come di seguito e~encati:
- doc. 01 relaz(one tecnica;
.. tav. O1 dati catastali e urbanistici - verifica L. n. 13/89;
- tav. 02 stato di fatto: piante;
- tav. 03 stato di fatto: prospetti;
- tav. 04 stato di fatto: sezioni;
- tav. 05 pianta piano seminterrato:
- tav. 06 pianta piano terra;
- tav. 07 p~anta piano primo;
- tav. 08 pianta piano secondo;
Verbale di deliberazione di Consiglio Comunale
n. 4 del 10.0 1.2014 - COlvillNE O[ PESCARA
,•
6
..tav. 09 pianta piano terzo;
- tav. 10 prospetto ovest - prospetto est;
--tav. 11 prospetto nord - prospetto sud;
- tav. 12 sezioni:
- tav. 13 stato dei luoghi;
- relazione geo~ogica;
.. lavori:
- studio di micro zonazione sismica di 1°livello;
4. di precisare che le opere andrqnno ad insistere su aree con destinazione
urbanlstica
diversa
aUa
rispetto
destinazione
di
progetto
e,
di costituire adoztone di variante al PRG vigente ai
conseguentemente,
sensi e per gli effettl dell'art. 19, com'mi 2 e 4 del DPR n. 327/2001:
5.
di preclsare altresì che
J
suindicato
art.
in base a quanto indicato al comma 4 del
19 ~~
... se la Reg10ne o IJente da questa
delegato
allJapprovazione dei piano urbanisttco comunale non manifesta il proprio
dissenso entro il termine di novanta giorni, decorrente dalla ricezione
della
deHbera del
documentazione)
consiglio
comunale. e della
relativa
si intende approvata la determinazione
completa
del consiglio
comunale che in una successiva seduta ne dispone r~fficacia":
.
t
5. di dare atto che~ successivamente
alrapprovazione,
si procederà con i
consequenziaJi atti previst~ dalla normativa vigente finalizzati al riiascio
del Permesso a Costruire;
6.
di prec~sare che la presente
proposta non necessita df parere di
regolarità contabile in quanto non comporta riflessi diretti o indiretti sulla
situazione economico-finanziarja
Verbale di delibera710ne
.
~
di Consiglìo
COlnunale
11.
o sul. patrimonio delrEnte.
4 del 10.01.20 14 - COl'vfl.J}.JE DI PESC.A...R.A..
7
~
•
,
,.
-
....•..•..• ~ ...•..
- .~-
,_.••._, __ ~ •••._
~
rAt~LEGATOALLA
RELAZIONE
. --.-.-.---"---
DEL·'BEAi\
lDi" CONSIG
O
1.
.. DEL ~f):~.,9.{-.
!,,( 't
COMlH\l!\LE (/
l
lO
~''f
•••• ~
•••
t~
4:..-~
Si sottopone all'attenzione del C. C. il progetto definitivo oggetto di variante urbanistica
e relativo alla n.strutturazione ed all' ampliamento del complesso parrocchiale di San
Silvestro Papa sito in Pescara alla Via Della Chiesa, catastaln1ente individuato al Fg di
mappan. 36-Particel1enn.
1439,1440, 1441, 1442~ 1468,1469, 1470 e 1590. Trattasi
di progetto privato dal cOlnplessivo costo di € 1.880.970,00 e finanziato nel seguente
modo:
€ 1.221.565,94 con contributo CEl;
€ 659.404,06 con contributo della Parrocchia4
Si prelnette che l'area oggetto dell'intervento
costituisce una rientranza di ex spazi
pubblici destinati a strade e piazze e la medesima risulta in stato di abbandono, in
quanto non utilizzata per la viabilità e non utilizzabile per tale scopo essendo la rete
viaria già definita~
Inoltre, ìnbase al PRG vigente ed alla normativa adottata, la destinazione urbanistica
del terreno in argolnento rientrerebbe tra le aree destinate alla viabilità nonostante tale
area non venga utilizzata per fini istituzionali dell'Ente e difficilmente potrebbe essere
Ìnlpiegata per altre attività pubbliche.
Cosi come previsto dal D.M. 2 aprile 1968 n. 1444, le attrezzature religiose sono da
considerarsi a tutti gli effetti di pubblico interesse, in quanto ricomprese tra le aree di
interesse com"une e classificabili tra le opere di "urbanizzazione secondaria.
Nel caso di specie trattasi di opera di urbanizzazione secondaria di notevole interesse
pubblico e di importo inferiore alla soglia comunitaria. Tale tipologia di opera mira ad
assicurare una migliore vivibilità ad' un ambito tenitoriale più vasto di quello oggetto
del1rintervento da realizzare e sono a servizio dell'intera comunità (scuole, mercati di
quartiere, delegazioni comunali, chiese, ecc.).
In data 01-12-2009, prot. n. 1/2009/1733~ la Parrocchia in argomento ha presentato
rich,Jesta del Permesso a Costruire in deroga allo strumento urbanistico ai sensi dell 'art.
14 del DPR n. 380/2001 e ss. mm. ed ii., in quanto la maggior consistenza delle aree
oggetto di interven~o, cedute a più riprese dal Comune di Pescara alla Parrocchia
(delibere di C.C. n. ] 2 ,del 13-01-2003 e n. 228 del 29-09-2006), ricadono all'interno
della vecchia viabilità.
Con nota del 28-03 ..2013, prot~ n. 48976, il Dirigente del Settore Gestione del Territorio
Ing. Gaetano Pepe, ha comunicato ai sensi dell'art. lO bis del DPR n. 380/2001 la
sussistenza di motivi ostativi al1'accoglimento dell'istanza, in particolare rilevando che
le opere di progetto interessano aree la cui destinazione d'uso è nettamente in contrasto
con la destinazione che si evince nel vigente Piano Regolatore. Ha rilevato altresì l'Ing.
Pepe, che la deroga richiesta per l'esecuzione delle opere di progetto è contrastante con
la nonna dell'art. 14 del DPR n. 380/2001, la quale non consente di "derogare le
destinazioni di zona che attengono all'impostazione
stessa del Piano Regolatore
Generale e ne costituiscono le norme direttricr'.
11 progetto è lnoltre confonne alle nonne vigenti in materia ambientale, sanitaria e di
sicurezza sul lavaTo.
Con nota del 31-10-20 13 il progettista Arch. Alfredo D' Ercole ha presentato richiesta di
adozione della variante allo strumento urbanistico ai sensi dell'art. 19, comnla 2 del
D.PR n. 327/2001, dichiarando altresì che la procedura non è da assoggettare a VAS e
non necessita di lnlcro zonaztone sismica. Infatti, ai sensi dell 'art. 19 del DPR n.
327/2001 e 5S. lnrn. ed ii. "quando l'opera da realizzare non risulta conforme alle
previsioni urbanistiche, la variante al PRG può essere disposta ... con le modalità di cui
ai comnlÌ seguenti", nel senso che "L.ill;wrovazione del progetto definitivo .... da parte
del Consiglio Comunale costituisce adozione della variante allo strumento urbanistico".
La variante in oggetto prevede, di fatto, l'utilizzo di aree destinate alla viabilità per la
Atto di Consiglio Comunale deJ COMUNE df PESCARA n.
'\"'l·.••,
Der
I
pagina n.
6
).
realizzazione di pertinenze del1' edificio di culto (ilnmobili ed attrezzature fisse destìnate
alle attività di oratorio e silnilari) quale è la Parrocchia di San Silvestro Papa.
Il rilascio del pennesso a costruire da parte di una amnlÌnÌstrazione comunale comporta
inoltre lJer il privato ~'la corresponsione di un contributo commisurato all'incidenza
degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione", ai sensi del]' art. 16,
comma l del DPR n. 380/2001.
C011le sostenuto dalla giurisprudenza,
gli oneri di urbanìzzazione sono dovuti "in
ragione del]' obbligo del privato di partecipare ai costi delle opere di trasformazione del
territorio" (Cons. di Stato, Sez. V) 23 gennaio 2006, n. 159). Gli oneri di urbanlzzazione
si riferiscono qu-indi alle opere indispensabili
per urbanizzare l'area interessata
dal!' intervento edilizioa
Il legislatore italiano ha previsto, altresÌ, la possibilità -"di scomQutare la quota del
contributo relativa agli oD.eri di urbanizzazione" nel ~a~~in cui il titolare del permesso
di costruire si obblighi a reali~zarel'opera direttamente. Infatti, secondo quanto previsto
dall' art. 1.6, COllima 2 del DPR n. 380/2001, la quota di contributo relativa agli oneri di
urbanizzazione può anche essere sostituita in tutto o in parte dalla realizzazione diretta
delle opere di urbanizzazione, a scomputo del contributo dovuto per gli oneri medesimi.
Ai ..~ensi dell'art. 17, comma 3"1 letto c) del DPR n. 380/2001 ricorrono'! nei confronti
della Parrocchia., i preSUIWosti Qer l'aTJ1ili.çabilità dell'esenzione dal pagamento del
contributo di costruzio.D.ç:, in entrambe le sue componenti commÌsurate agli oneri di
urbanizzazione ed al costo di costruzione. Tale diritto all'esenzione dal pagamento del
contributo di costruzione, trova la sua 1egittilnazione in quanto l'intervento in parola
costituirebbe opera di urban.Ìzzazlone eseguita in attuazione di strumenti urbanistici.
Per le ragioni espresse e per le finalità altamente sociali perseguite dalla Parrocchia, si
sottopone all'attenzione dell'Organo Consiliare il progetto defin·itivo di cui in premessa
ed oggetto dj variante urbanistica, per la relativa approvazìone di COlnpetenza.
Ciò al fille di dare con testuale corso al perfezionamento della Variante allo strumento
urbanistico vigente, stante il suo carattere di pubblica utilità ed attesa la previsione
deII'art. I 9 del DPR n. 327/200 l e ss. lnm. ed ii..
L'
Dott.ssa Mal' .
ATO
. lla MARCHESANI
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
AMMINISTRAT1V
C NTAB1LE LL.PP. E BB.AA.
Rag. M 1'1
DI LUCA
Q
[LDIRETIQR
-
ArrIVITA~ TECN]CHE~
Ing. A
Atto di Consigrio Comunale del COMUNE di PESCARA n.
Del
I
IPARTlMENTO
GETICHE ED ABIENTALI
O
.
pagina n.
7
r:i l-L'
G-A-:-;----~-~-------..
I O ~\l
IDi ('O~S .,. 1•.A DEL'BERA~
J:.J
IGLìO t·"'O~ .
N0
'-' -jUNALE
t·.•
f· · . !::...
J
••
~
-----
-
f
......
, '. .....~~!-~.P::~.::.:''-14
Città cB Pescara
Meda/dia d'oro al Merito Civile
Allegato alla Proposta di deliberazione C.C. N~ 167 del 07 -11-2013
Oggetto: COSTRUZIONE
SACRESTIA, LOCALI DI MINISTERO PASTORALE, UFFICIO
PARROCCHIALE, CASA CANONICA E RISTRUTTURAZIONE
CHIESA DI SAN
SILVESTRO PAPA. APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO E COSTITUZIONE
ADOZIONE VAlUANTE.
PARERI AI SENSI DELL'ART.
Parere di regolari tà tecnica,
anche con specifico
delibera di C.C. n~209 del 17/12/2010 in materia
•••••.••.
F A V O REV O LE. :
'1- •••••
• _ + ~ ~ • • • •
alla garanzia della tutela della privacy nella
di pubblicità legale degli atti ex art. 32 della Legge 0.69/2009,
4
•
•
•
~
•
~
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
~.~
4
~
4
~
•••••••••••••
•
Li
Parere di regolarità contabile:
···....····..·······..·········..· ········r ·.. l·l·q-lO···················
•.•••••••••.•••.••.•.•.•••••.••.•.••••
,. ••.•••.•••••.••••••••.•••.••••.•
+ •
•-_,1.••.
"/,,/,
.
Li
come
ed integrato con D.L. n. 194/09 convertito in Legge n. 25/2010:
modificato
4
riferimento
dei dati sensibili ed agli altri contenuti ai sensi ed in conformità alJa
redazione degli atti e diffusÌone - pubblicazione
••••
49 DEL D.Lg.vo N.267/2000
.
,"\
D1À'IGENTE
'I-
Giovanni D~ql.Jit)()
.
~
~
••
__ •
'I-
•
oi
•••
4
•
4
__ •.•.•.•.••••.•..••
__ ••.•.••
-----..,- ~AlLEG-Aì;-Ò
hLLA·"DE-L'SERr\
DI CONSIGLIO COMUNALE
CITTÀ DI PESCARA
N°
O"
..
"'"
Commissione
dl>.::.f).1;~. Si 4-
DEL
•••••••••
i(
Consiliare Permanente "LAV RI PUBBLICI"
DELIBERA
DI CONSIGLIO COMUNALE N. PROW.
167 DEL 07/11/2013 AVENTE AD OGGETTO:
"COSTRUZIONE SACRESTIA, LOCALI DI MINISTERO PASrORA.LE, UFFICIO PARROCCHIALE, CASA
CANONICA E RISTRUTTURAZIONE
CHIESA DI SAN SILVESTRO PAPA. APPROVAZIONE PROGETTO
DEFINITIVO E COSTITUZIONE ADOZIONE VARIANTE P~R.G.. n
Oggetto
Delibera
I Verbale n. L..
I Seduta,del
1
O_8_I_O_1/_2_0_14
I
~
.....•.........
__
____"
Dopo ra discussione di carattere generale sì procede alla votazione deWargomento di cui aWoggetto; si
riportano le presenze al voto dì ogni Commissario e la loro singola espressione di voto:
Commissario
Commrssario
Voti
4
FOSCHI ARMANDO
4
BERGHELLA VINCENZO
As
Pr
de~egato
4
X
~
4
~
3
D'INCECCO VINCENZO
:...:
4
BLASIOLI ANTONIO
3
x:
DI PIETRANTONIO MORENO
3
CORNELI FLORIO
3
DI MARCO MICHELE
2
MAMBELlA
3
3
X
c.. \I-k M Ci ,.J ~Sb'
MARCO
3
DI BIASE LICIO
2
SALVATI ANDREA
3
PIGNOLI MASSIMILIANO
2
SULPIZIO
2
MARINUCCJ llVfO
1
DIIACOVO GIOVANNI
3
,>(
. .<
-,
K
,.
,:<
2
.K
2
x'
><'
3
·X
2
ADELCHI
,
3
><
.
·x
4
X""
3
Esito votazione
F'
C
A
Voti
~X'"-
'2
><
""'X
1
~
1
ACERBO MAURIZIO
1
CAROLI ADELE
(Legenda:
-'\
~
1
'>(
Pr.:::
presente al voto
As
= assente
al
voto
= voto
F
favorevole
C = voto contrario)
astenuto
A::::
/<'
Dalla votazione emerge il seguente risurtato complessìvo:
/0
N. voti favorevoli
N. Commissari astenutì
N. vot; contrar;
Considerazionl:
~.
I~.L
../
~
L_
~r~
r •..•..•• r"}ot~
~~~.
~~
~ .•.
~.-
t
""~t
~.~
I
~.~
~~
~~~
..••••
.~
~.L
•••
I
••••
•
t
'
~
~
•.
I
"
~.~
,
I
r'
••
~~
I
~
~~~
I
I
•••
.~.,
_
~
~"'1
_
~
•
r~~"
~~ I+.~
1""
.•. t1
~.",~.,
~~1.~~
~ .•. ~t
~
.•
~
•.•.
~L
t~
.~L
.1,
c ••..•
.~.
~L"
~ ••
~I
~~.
,.,~
~
~'J
I~
.•• ~J
••
~J~
..L~~_~_
~I~
~rr
~
•••.••••..
••
~
••
,
~~
~~~
••
I
~t1Ii11.
••
,
.t..:vt.t~""'L
~L~
•••••
I Parere espres=~
Firma Commiss
.
Voto espresso
.
mlssano
al voto
resente al
Voto espresso
FOSCHf ARMANIDO
SAL
"
{
PIGNOLr MASSIMILIANO
DI PIETRANTONIO MORENO
CORNELI FLORIO
DI ~·r/(ReoMICHEte
A (A~
~U{Q.LvV
t;'
•
~
ACERBO
MAURIZIO
MAMBELLA MARe
Il S
.i
,
etario della Commissione
.~~
l
'vv~
I
.,
!II.,
l)
._,
1:
( )
'..
"I
r
Città di Pescara - Commisstone
ConsHlare Per
4
.~.
L~.~.~
10/01/2014
dene ore 11.1"1.30
.•.
(,nJ")I~·-·
f',"
f
.••••
I
_
•••
I
1/ '1
Pagin~
1
--
...
·'}r}qf~tl{")/T
'i"nl'T
,.
.
'. - \"
_/~
~1IIIIIII"".Jr--.....~
••••.••.••••.
~_._
•• _
..• L."A. .••••••.
--~-_.-.
\/otQ
c.ariiiiii s
P rf.-:S. De
\/. P. Di t~
'.I
;
'''1
..--::
Di Biase
/\t8ssand;· ini
-,(
",
C"I
•.J
c" .!
j]I,Anflelo
'·"3
',,-
") f
~ ,..~
1.,(
Di Pino
SI
r\~arinucci
[Yincecco
SI
SI
.;aro~a
SI
~
l
'1'~~1
(
.-~
1
Foschi
Del Vecchio
C"I
o
lllodatl
SI
l\~arcl'legiani
l")j 'scovo
SI
[logdli
S~
l'~
.. ,.
- I
rI'!
~,
. r
_Il,)
("',
[)i
,I ./.
SI
sr
S,
~n,t1rco
Non votante
Pastore
I-o!'ille VI.)!: (S!):
16
Tntal(?, voli (f~(Yì'
O
"':-ot;:)ie vel j (/~.-~~T)~
(
i
I~
j
'••
-j ':t I,.,.-~
\ -' ~t
lo'..l\'.
,jl)(\
'I
1'7
"C N D [')/) (-.
i
'L."
)
l.
••
;
•
_
\'..••.••.
,--------.,-
1
Citta di Pescara
Consiglio Comunale dellO
gennaio 2014
~
l- ~ . -
•...
,ALlEGATO ALLft OElJBERA
L
.DI COJ~~S'GLJOCOf\1UNl\LE
N°
!:t
DEL .4Q ::9.1:::. t(../
9-
Punto n~7 all' ordine del giorno:
UCostr. Sacrestia Locali di Min ..pastorale, uff. parr., casa carlonica e
ristrutt. Chiesa di San Silvestro Papa. App. progetto definitivo e
costituzione adozione variante al PRG. (n.p. 167 /13)"
Registrazione
e trilscrIzione
;j
cura di SPRA Y RECORDS - Viale Kennedy 52/7 - Moscufo (PE) .• Tel. 085.975031 •• [email protected]
27
~;
.~
,l
~
\
\
Città di Pescara
Consiglio Comunale dellO gennaio 2014
PRESIDENTE DI N/SIO
Assessore Del Trecco illustra lei la delibera?
Prego.
Assessore DEL TRECCO
Grazie Presidente
.
. Allora questa è una delibera che ha fatto anche il suo passaggio in Commissione e che
riguarda
la costruzione
della Sacrestia di alc~ni locali del Ministero
Pastorale} Ufficio
Parrocchiale} Casa Canonìca e rjstrutturazione
della Chiesa di San Silvestro Papa.
Essendo un progetto che comporta una variante, il Consiglio Comunale è supportato
al1~approvazione che diventa automaticamente
adozione di variante al Piano Regol?tore e quindi
la possibilità, il permesso
di costruire da parte della Parrocchia,
questi locali per un importo
complessivo di 1.880.970 euro, di cui, 1.221.565;94 come contributo
CE!, e 659.404 come
contributo parrocchiale
della stessa parrocchia. Grazie.
l
PRESIDENTE DI N/SIO
.
Grazie, nessun
intervento,
per cui possiamo mettere in votazione la delibera n. 167
provvisorio
JiCostr. Sacrestia Locali di Min. pastorale Chiesa di San 5ilvestro Papa. e per favore
ogni collega voti per se stesso, è pleonastico dirlo~
La votazione è chiusa.
JJ,
J
Proclamo
l'esito del·voto:
Consiglieri presenti:
17
Voti favorevoli:
16
Voti contrari~
O
Voti astenutì:
O
II Consiglio approva.
RegistraJ:iom~ e trascrìzione
~I
a cura di SPRAV RECORDS - Viale Kcnnedy
52/7
- Moscufo
(PE) - Te!. 085.975031-
[email protected]
28
Di quanto innanzì si è redatto il presente verbale, c~e viene firmato dal Presidente~ dal
Segretario Generafe e dal Verbalizzante.
Il suesteso processo verbale di deliberazione verrà sottoposto~ prevfa lettura
aU'approvazione del Consig~io Comunale in successrva seduta.
r
l
V PRESIDENTE VICARrO
F.to Dott. Di Nisio Fausto
SEGRETARIO
VERBALIZZANTE
SEGRETARIO GENERALE
F.to Avv. Langiu Antonello
F.to Dott. Nicoletti Luca
Per copia conforme all'originale.
Pescara,
•
nO 6 frB.2014
A seguito di conforme attestazione
deU'addetto alle pubblicazioni, si certifica che copia
della presente deliberazione è staÌla pubblicata aU'Afbo Pretorio dal
al
2 1 F E 81 2014
e che contro di essa no~ ~ono
O 6 FEB. 2014
state prodotte opposizioni.
'IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
Pescara, lì.............-----
SI DICHIARA LA PRESENTE ESECUTIVA
giorni consecutivi
dal
a seguito di pubblicazione all'Albo Pretorio per 10
O 6 FEB.2014
dell'art.
134 - 3° comma - D. Legislativo
,
senza opposizioni ai sensi e per gll effetti
del 18 agosto 2000 N. 267.
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE,
Pescara,lì
_
COMUNE
N.
di prot.
DI
PESCARA
Pescara~ li
----~-----......_--
All'Ufficio
FASCICOLO
UFFtCIO
AJI'Ufficio
per i provvedimenti di competenza.
IL FUNZIONARIO
RESPONSAB1LE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
1 213 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content