close

Enter

Log in using OpenID

attualità - Stampare

embedDownload
saggio
In caso di mancato recapito inviare al CPO di Sondrio Anno XXXIII - N. 9 - 15 settembre / 15 ottobre 2014
copia
TECNOLOGIE DELLA STAMPA E DELLA COMUNICAZIONE
www.stampare-magazine.it
9
Anno XXXIII - n. 9
settembre - ottobre 2014
8
La rivista tratta tutte le
tecniche di pre e dopo
stampa, stampa offset,
digitale, serigrafica,
tampografica per
impressione su carta,
cartoncino e tessuto.
La nostra società
edita anche F&C
magazine, rivista
di tecnologie e
personalizzazione
dell’imballaggio
16
direttore responsabile
Roberto Fronzuti
vice direttore
Giovanni Abruzzo
caporedattore
Daniele Buonamici
direzione,
amministrazione
e pubblicità
Via Conte Rosso, 1
20134 Milano - Italy
Tel. 02/36504509 (r.a.)
[email protected]
IMPAGINAZIONE
Esteban Quezada
STAMPA
Tipografia Colorshade
Autorizzazione Tribunale
di Milano n. 98 del 1-3-1980
Abbonamenti:
digitale 40,00 Euro
Italia 80,00 euro
Abbonamento
“sostenitore” 150,00 euro
Paesi Comunitari
100,00 euro
Estero 150,00 euro
22
26
24
n. 9 sommario
7
editoriale
8
Servizi e Interviste
Hunkeler Innovation Days
16
Nuove tecnologie
Nuova lastra flessografica digitale
con tecnologia Pinning Top Dot
Il plug-in in cambio di una
pubblicizzazione sui social media
Più funzionalità di automazione
ai sistemi CtP
18
22
Eventi
Un'etichetta è una realizzazione
tecnica complessa
Sistemi di taglio in dismostrazione
24
28
Attualità
Semplificazione del processo
produttivo della stampa
Nel segno della continuità
10
12
32
32
Qualità e servizio convincono
più di 60.000 aziende
36
Mondo grafico
27
38
41
46
Ruriche
Appuntamenti fieristici
Carta&cartoni
Inserzioni e piccola pubblicità
Elenco delle categorie merceologiche
editoriale
In Italia più libri per ragazzi,
negli Usa, 20% di nuove librerie
di Roberto Fronzuti
Non tutte le cose vanno male. I nostri ragazzi
leggono di più. Ed è consolante sapere che non
leggono di preferenza i libri digitali (i cosiddetti
ebook), ma preferiscono la carta stampata.
Nel giro di pochi lustri, si è passati dalla
pubblicazione di circa 950 titoli dell’anno 1987,
ai circa 3000 libri di oggi, nella sola editoria per
ragazzi.
Rispetto alle generazioni passate, i giovani,
intervistati da diversi istituti di ricerca, dichiarano
di leggere più di un libro all’anno.
Sono dati incoraggianti per tutto il settore della
stampa ed in modo particolare per le tipografie
specializzate nella realizzazione di editoria libraria.
La carta stampata, contrariamente alle previsioni
che ne indicherebbero il declino, conserva sempre
il suo fascino; dal libro al depliant delle mete
turistiche da mettere in valigia quando si va in
vacanza.
Per lo studio, il volume stampato su carta è
insostituibile, con le sue possibilità di leggere
e annotare a mattina le parti più interessanti e
riconsultare i propri appunti, per approfondire
lo studio. Il digitale corre e fugge; il libro consente
di fissare…ed è sempre lì pronto, come un amico
fedele a seguirci ovunque. Sotto l’ombrellone al
mare, in aereo o in cima ad una montagna.
Lunga vita al libro… Stampato su carta di qualità
sfida i secoli.
Pensiamo alla bibbia, stampata da Johann
Gutemberg oltre 500 anni fa; possiamo dire
la stessa cosa del digitale? E poi, quando andate
dal notaio e tirate fuori centinaia di migliaia di
euro, tutti i vostri risparmi per acquistare la casa,
accettereste dal costruttore un rogito digitale?
Certamente no! Voi esigerete il rogito su carta
stampata, con tanto di firma e timbro del notaio.
Questa è la dimostrazione di quanto sia preziosa
la carta e che il suo utilizzo, in molti casi, è
insostituibile.
Accettereste il diploma di laurea dei vostri figli
e nipoti, su un dischetto digitale? Neppure per
sogno; voi esigerete tanto di pergamena firmata
dal Magnifico Rettore.
Divagazioni a parte, una buona notizia viene
dagli Usa, dove negli ultimi cinque anni, le librerie
indipendenti (i librai) sono cresciute del 20%.
E’ un dato importante che va nella direzione da noi
indicata e premia la professionalità delle librerie
dove c’è un titolare, in luogo delle grandi catene.
Il dato proveniente dagli Stati Uniti è molto
importante, perché fa tendenza e può incoraggiare
anche molti giovani del nostro Paese ad investire il
proprio futuro in una libreria.
Fa ben sperare in un saldo futuro, se in tanti (il
20% è un dato considerevole) hanno investito e
sono stati premiati in questo importante settore
commerciale e culturale.
8
servizi e interviste
Hunkeler Innovation Days
Hunkeler Innovation Days 2015,
arrivato alla sua XI edizione, è un
evento che sempre di più potenzia
e migliora la sua reputazione
internazionale; richiama visitatori
ed esperti del settore della stampa
da ogni parte del
"Siamo riusciti a trasformare mondo e l’anno
questo evento come prossimo sarà
un'anticipazione di Drupa, animato da oltre
80 espositori. “Gli
coinvolgendo i vendor più Innovation Days
importantiw del mondo e sono diventati
accogliendo visitatori da un evento
tutta l'Europa: anche dagli internazionale”,
Stati Uniti, dalla Cina, dal sottolinea Stefan
Hunkeler, CEO
Giappone e dall'India" dell’omonima
azienda, “siamo
riusciti a trasformare questo evento
come un’anticipazione di Drupa,
coinvolgendo i vendor più importanti
del mondo del printing e accogliendo
visitatori da tutta l’Europa ma anche
dagli Stati Uniti, dalla Cina, dal
Giappone e dall’India”.
Il settore della stampa sta cambiando
rapidamente, ed effettivamente gli
Innovation Days per la loro cadenza
biennale e il formato compatto
– 4 giorni - danno la possibilità
di verificare l’elevato ritmo di
innovazione dei protagonisti di questo
mercato.
La manifestazione offre una visione
profonda e completa del settore,
concentrandosi su soluzioni
integrate, applicazioni pratiche, per
cui i visitatori possono vedere gli
ultimi sviluppi di tutti i settori della
stampa e dei processi di finitura. “I
visitatori apprezzano l'opportunità
unica di incontrare di persona lo staff
Hunkeler e i leader di mercato dei
sistemi di stampa digitale, le aziende
che sviluppano soluzioni software e
servizi e interviste
i fornitori di materiali di consumo e
di finitura. Continua Stefan Hunkeler,
chi viene a Lucerna ha la possibilità
di fare confronti diretti avendo a
disposizione un notevole numero
di scenari pratici che presentano
soluzioni per la stampa transpromo, il
print-on-demand (libri e giornali) e la
produzione di direct mail”.
E’ un uomo appassionato al suo
lavoro Stefan Hunkeler, parla dello
sforzo che viene compiuto per
organizzare la manifestazione, tutta
gestita dall’azienda e da lui in prima
persona, capace di coinvolgere e
mettere intorno a un tavolo il sindaco,
l’amministrazione comunale di
Lucerna, l’ufficio del turismo per aprire
le porte a visitatori che arrivano da
tutto il mondo.
E i risultati si vedono, i prezzi degli
alberghi non aumentano a dismisura,
i mezzi pubblici sono gratuiti per i
visitatori degli Innovation Days e la
città accoglie tutti con grande cortesia
e disponibilità dal 1992.
Stefan Hunkeler
9
10
nuove tecnologie
Nuova lastra flessografica
digitale con tecnologia
Pinning Top Dot
La tecnologia Pinning Top Dot (PDT)
presentata da Asahi contraddistingue
sia le lastre “Top” lavabili a solvente,
sia le lastre “Awp” lavabili ad acqua e
consente un trasferimento completo
dell’inchiostro evitandone l’accumulo
sulla superficie della lastra e tra le
spalle dei punti
Asahi Photoproducts nelle zone del
ha presentato una tecnologia retino.
di lastre flessografiche Questo garantisce
fotopolimeriche digitali che interventi di pulizia
garantiscono ampio spazio meno frequenti sul cliché durante
colore, riproduzione di colori la fase di stampa,
vivaci, sfumature morbide tempi di fermo
e, al tempo stesso, un macchina ridotti
incremento di produttività e una qualità del
prodotto stampato significativamente superiore e
costante durante tutto il ciclo di
produzione.
Grazie al Pinning Dot è possibile
utilizzare pressioni di stampa minime
(kiss-touch): questa tecnologia utilizza
infatti una bassa tensione superficiale
della lastra resa possibile da una
chimica dei polimeri appositamente
studiata da Asahi per evitare accumuli
di inchiostro superflui.
L'inchiostro sul punto della lastra,
forma un ampio angolo di contatto e
un Pinning Point elevato, garantendo
un trasferimento pulito e uniforme
dalla lastra al supporto stampa.
Inoltre, il Pinning Point più elevato
consente una minore pressione di
stampa durante tutta la tiratura,
indipendentemente dalla serie di
inchiostri utilizzata.
Ne risulta un dot gain ridotto,
specialmente nelle alte luci, nonché
sfumature morbide e uniformi e
transizioni fluide verso lo zero, con una
gamma di colori più ampia. La minore
pressione di stampa, inoltre, consente
di prolungare la vita utile delle lastre.
Il dott. Dieter Niederstadt, Technical
marketing Manager di Asahi
Photoproducts Europe, commenta:
“L’innovazione introdotta dalla gamma
di lastre PTD è di grande utilità per
applicazioni su imballaggi flessibili di
alto livello, nei quali è essenziale una
presentazione di vendita impeccabile.
Grandi marchi e distributori possono
in questo modo ottenere i livelli
qualitativi tipici
della stampa
a rotocalco
al costo
relativamente
basso della
stampa
flessografica”.
Le lastre PDT
Asahi, adatte per
inchiostri a base
solvente, acqua
e Uv, nonché
per substrati in
carta patinata e
pellicole di alta
qualità, offrono
11
una risoluzione di 80 l/cm (200 lpi) e
minimo punto isolato di 150 µm.
Sono disponibili nello spessore di 1,14
mm (durezza Shore A 77) e 1,70 mm
(durezza Shore A 69) e compatibili
con i più comuni tipi di laser e con la
tecnologia di retinatura Microcell ad
alta definizione di ultima generazione.
La gamma PTD comprende le lastre
Top per processi di lavaggio a base
solvente e lastre Awp lavabili ad
acqua. Ideata in particolare per i
service che sviluppano cliché, la lastra
Top è di facile integrazione in flussi di
lavoro esistenti e consente di ridurre
i costi, evitando ulteriori investimenti
in macchinari. La lastra Awp coniuga
vantaggi qualitativi e risparmio di
tempo, per soddisfare le esigenze
dei professionisti che dispongono di
attrezzature interne per la produzione
di lastre. Oltre ai vantaggi rispetto alla
lastra a solvente, la Awp consente di
arrivare alla stampa in appena un’ora.
Grazie all’eliminazione dei processi di
lavaggio a solvente, rigonfiamento
del cliché ed alla conseguente
asciugatura; la lastra Awp offre
eccellenti prestazioni di messa a
registro in stampa, effettuata con
estrema velocità e facilità . È inoltre
di grande utilità in situazioni in cui le
modifiche dell’ultimo minuto sono
all’ordine del giorno ed i tempi di
preparazione rapidi possono fare la
differenza.
www.asahi-photoproducts.com
12
nuove tecnologie
Il plug-in in cambio
di una pubblicizzazione
sui social media
Enfocus ha annunciato il lancio di
PitStop FontFix, un nuovo plug-in
per Adobe Acrobat Pro e Standard
in grado di verificare e sostituire i
font (o caratteri tipografici) mancanti
dai file PDF. PDF è un formato di file
Enfocus risolve l'ostacolo estremamente
diffuso utilizzato in
dei font o caratteri tipografici un ampio numero
mancanti nei file PDF grazie di settori in tutto il
a PitStop Font Fix mondo, tra cui arti
grafiche, pubblica
amministrazione, aziendale,
finanziario e medico. Con
l'aumento della diffusione
dei file PDF, anche il
problema dei font mancanti
si è fatto più impellente. Gli
utenti di tutti questi settori
hanno dovuto affrontare
gli ostacoli derivanti dalla gestione di
un file PDF in cui mancano alcuni font
corretti.
PitStop Font Fix è il risultato di un
accordo tra Enfocus, l'azienda software
leader nello sviluppo di utensili per
il controllo della qualità di file PDF e
Monotype, un fornitore leader globale
di font, tecnologia e know-how.
Grazie al nuovo plug-in PitStop Font
Fix, gli utenti possono analizzare i loro
PDF alla ricerca di font mancanti ed
effettuare semplici correzioni. In caso
di font mancanti, gli utenti possono
semplicemente integrarli accedendo
ai font disponibili nel loro computer
o scaricandoli da Monotype Baseline,
una libreria di font cloud-based.
Per festeggiare questo lancio, Enfocus
metterà gratuitamente a disposizione
dei clienti la soluzione Font Fix.
Per richiederne una copia, i clienti
dovranno semplicemente menzionare
la notizia sui social media.
Ecco come funziona:
o Visitate il sito Web di Enfocus (www.
enfocus.com/en/products/pitstopfont-fix) e fate clic sul pulsante “Get It
Now”.
o Scrivete un messaggio personale
14
nuove tecnologie
oppure utilizzate
il post suggerito
da Enfocus: “I fixed
fonts in my PDF
file with PitStop
Font Fix!” (“Ho
risolto il problema
dei font nel mio
file PDF con
PitStop Font Fix!”)
Condividete quindi
l'aggiornamento
sulle reti social
(Facebook,
Twitter, LinkedIn
o Google+, xing e
vkontakte).
o Scaricate e
installate il plugin
(per Macintosh e
Windows) in Adobe Acrobat Pro o in
Adobe Acrobat Standard.
Una volta che gli utenti avranno
installato il plug-in e si saranno iscritti
aprendo un account Monotype
Baseline gratuito, sarà possibile per
loro integrare quanti font di sistemi
locali vorranno. Con la creazione di un
account sulla piattaforma Monotype
Baseline, gli utenti avranno accesso
a un'immensa libreria di font. Tale
libreria Monotype contiene oltre
60.000 font di diverso tipo, tra cui
font Adobe Type 1. Per iniziare, gli
utenti riceveranno 10 token che
consentiranno loro di integrare
10 font in modo assolutamente
gratuito. Successivamente, sarà
possibile acquistare ulteriori font
dal sito Web Monotype a un costo di
$0,39 per font. Questa eccezionale
offerta promozionale sarà valida fino
all'ultimo giorno di quest'anno.
www.enfocus.com
16
nuove tecnologie
Più funzionalità
di automazione
ai sistemi CtP
Le nuove funzionalità di automazione
alle linee di sistemi CtP Kodak
Trendsetter e Achieve aiutano i
clienti a rispondere alle necessità di
business, incrementare la produttività
portandola ai massimi livelli e ridurre i
costi di manodopera.
Ora è disponibile un’unità di
caricamento a
L'unità di caricamento cassetto singolo
a cassetto singolo consente (SCU) opzionale
alle linee di Trendsetter da integrare in
e Achieve il funzionamento questi prodotti
per consentire
continuo senza presidio il caricamento e
per oltre sette ore lo scaricamento
fino a ben 240
lastre con rimozione dell’interfoglio
e rotazione automatica della
lastra. I sistemi che beneficeranno
dell’opzione SCU sono: sistema CtP
Kodak Trendsetter Q400, Trendsetter
Q800, Trendsetter News, Achieve
T400 e Achieve T800. Con l’aggiunta
dell’opzione SCU, questi sistemi CtP
modulari sono ora disponibili nelle
configurazioni: semiautomatica,
scaricamento automatico, autoloader
e unità di caricamento a cassetto
singolo. Questa nuova funzionalità
di automazione offre la possibilità di
continuare a produrre lastre affidabili
e di alta qualità, garantendo al
contempo: funzionamento continuo
fino a sette ore e mezzo; riduzione
della manodopera in prestampa con
un livello più alto di automazione, tra
cui rimozione della carta, caricamento
e scaricamento automatico delle
lastre in una sviluppatrice o stacker;
tempi più brevi di messa in macchina;
funzionamento flessibile con i carrelli
portalastre opzionali che aggiungono
maggiore capacità anche per altri
formati lastre; possibilità di disattivare
la funzionalità di automazione per
garantire la massima continuità
operativa.
“Gli stampatori di oggi si trovano a
dover affrontare costi sempre più
alti per manodopera e prestampa
e a gestire processi e
sistemi inefficienti che
limitano la produttivitàafferma Chris Balls,
general manager, Output
Devices per Kodak.
-Grazie all’aggiunta della
funzione di automazione
con l’unità di caricamento
a cassetto singolo alle
linee di sistemi CtP
Kodak, i clienti ora
possono liberare risorse
da dedicare ad altre
attività a valore aggiunto
piuttosto che alla
gestione delle macchine.
Inoltre, la funzionalità SCU consente
agli stampatori di continuare la
produzione per ben sette ore e
mezzo senza presidio, consentendo
di incrementare la produttività
lungo tutte le linee produttive
e migliorandone la posizione
competitiva”. L’unità di caricamento
nuove tecnologie
a cassetto singolo opzionale è
disponibile nelle dimensioni di 2,33
m x 2,80 m x 1,86 m ed è dotata dello
stesso motore e dello stesso piano
di scaricamento del sistema CtP e
comprende uno scomparto per la
rimozione della
carta con una capacità fino a 240
lastre. È attualmente disponibile in
vendita controllata ed entro l’anno
avrà una più ampia disponibilità
a livello mondiale. L’unità di
caricamento a cassetto singolo è
totalmente compatibile con le lastre
Kodak Sonora Process Free che
consentono di eliminare la fase di
sviluppo della lastra, migliorando
ulteriormente l’efficienza e riducendo
il tempo di messa in macchina. Questa
tecnologia è inoltre ottimizzata
per l’uso di Prinergy Workflow,
aumentando ulteriormente le
capacità di automazione dalla
produzione alla generazione delle
lastre. Kodak, azienda produttrice
della tecnologia CtP termica, è nota
per l’alto livello tecnologico dei
sistemi CtP Trendsetter e Achieve
che offrono la qualità e funzionalità
indipendentemente dagli ambienti di
stampa.
www.kodak.com
17
18
eventi
Un'etichetta è una
realizzazione tecnica
complessa
La realizzazione di un’etichetta non
è solo questione di stampa. È un
processo che
La "battaglia delle riguarda una
tecnologie della complessa catena
decorazione" è stata oggetto del valore, e si
estende fino
di una tavola rotonda al materiale da
a cui hanno partecipato stampare e ai
gli esperti presenti al macchinari da
congresso annuale utilizzare, qualsiasi
dell'associazione tecnologia venga
impiegata.
internazionale del settore La “battaglia delle
delle etichette, Finat, tecnologie della
per discutere sfide decorazione” è
e opportunità stata oggetto
di una tavola
rotonda a cui hanno partecipato gli
esperti presenti al congresso annuale
Stefan Richter (D), Krones, leader nella
produzione di apparecchiature di
imballaggio, riempimento e processo
all’avanguardia, compresi differenti
sistemi di applicazione di etichette;
Geert-Jan Kolkhuis Tanke (NL),
Avery Dennison, in rappresentanza
di una realtà leader nella fornitura
di materiali per etichette a livello
globale, sia in carta sia in pellicola,
specialmente per quanto riguarda
le etichette autoadesive; e Raul
Matos (USA), fondatore di Karlville
Development LLC, leader globale nelle
apparecchiature per la trasformazione
e applicazione di etichette
termoretraibili e per la trasformazione
di sacchetti. L’opportunità di rivolgere
domande a fornitori di diversi ambiti
è stata colta con entusiasmo dai
delegati al congresso, che sono stati
invitati a sottoporre in anticipo le
proprie domande al moderatore
Marc Büttgenbach: direttore vendite
etichette e consumabili per Bizerba,
fornitore mondiale di una vasta
gamma di prodotti hardware e
software, in particolare per l’industria
alimentare.
Quale tecnologia?
dell’associazione internazionale
del settore delle etichette, Finat,
per discuterne sfide e opportunità.
L’incontro ha fornito spunti preziosi,
ponendo le basi per un miglioramento
della comunicazione tra gli utenti
finali proprietari di marchi e i loro
fornitori di 'etichette', compresi gli
stampatori. Hanno partecipato alla
tavola rotonda rappresentanti di
diversi componenti chiave della filiera:
“Perché un proprietario di marchio
sceglie una determinata tecnologia di
etichettatura piuttosto che un’altra?”
ha chiesto Büttgenbach. Per quanto
riguarda le soluzioni termoretraibili,
Raul Matos di Karlville ha spiegato
che è la “possibilità di etichettare
contenitori di forme e dimensioni
diverse. Questo tipo di etichettatura
è economicamente conveniente per
bottigliette monodose”.
La motivazione alla base della
scelta delle etichette autoadesive,
ha risposto Geert-Jan Kolkhuis
Tanke di Avery Dennison, “sta
nell’enorme varietà di materiali
e prodotti disponibili, in grado
di soddisfare qualsiasi requisito
eventi
di budget e di evolversi di pari
passo con l’innovazione e con
altre tecnologie”. Gli esperti erano
concordi sul fatto che la nostra è una
società multi tecnologica, e in cui i
materiali possono essere utilizzati su
macchine da stampa sia convenzionali
sia digitali. “Oggi Krones realizza
macchine per etichettatura multi
tecnologica- ha spiegato Stefan
Richter, illustrando le tendenze attuali.
-L’etichettatura con colla è in declinoha aggiunto -e solo con le soluzioni
autoadesive è possibile ottenere il
‘look senza etichetta”.
Esigenze in continua
evoluzione
In effetti, le esigenze delle etichette
cambiano continuamente; non solo in
risposta alle esigenze di marketing dei
proprietari dei marchi e alle necessità
commerciali, come i codici QR, ma
(soprattutto attualmente) anche in
conseguenza dei maggiori contenuti
richiesti dalle legislazioni.
La necessità di disporre di più spazio
per le etichette, e di etichette più
grandi, rappresenta una sfida per i
proprietari dei marchi e per la filiera
dell’etichettatura.
In merito a ciò, Geert-Jan Kolkhuis
Tanke di Avery Dennison ha
sottolineato il valore delle etichettevolantino, che ha descritto come
“applicazione di etichette su etichette”,
e che da anni sono un elemento
di successo dell’etichettatura
autoadesiva, soprattutto nel settore
dei prodotti farmaceutici. I contenuti
estesi delle etichette sono un ambito
di interesse anche per le peculiari
caratteristiche di produzione delle
etichette termoretraibili, secondo Raul
Matos di Karlville, che ha fatto notare:
“i codici QR, ad esempio, devono
essere posizionati in zone a basso
19
20
eventi
restringimento”. E ha sottolineato
così la necessità di coinvolgere
l’intera filiera, a cominciare dai
grafici, nella creazione di un’etichetta
termoretraibile ben riuscita.
Sicurezza e dati “intelligenti”
I codici a barre e altri dati stampati
'ntelligenti' ricoprono inoltre una
loro funzione nelle attività di
autenticazione e tracciatura dei
prodotti. Queste sono solo una
parte delle opportunità per la
creazione di elementi di sicurezza
visibili e invisibili in e su un’etichetta
autoadesiva, come ha fatto notare
Kolkhuis Tanke. Le etichette
RFID sono, ovviamente, un
buon esempio della riuscita
applicazione di questo
principio, benché, come ha
aggiunto Matos, attualmente
siano interessanti
principalmente come
soluzione per la sicurezza di prodotti
costosi.
La discussione si è poi spostata su
un elemento che tutti i componenti
della tavola rotonda considerano una
tecnologia emergente: l’etichettatura
senza liner, che sta già ottenendo
una forte presenza nei prodotti di
supermercato pre-imballati.
Si è inoltre parlato di un altro ambito
in evoluzione per i trasformatori di
etichette: la stampa di imballaggi
flessibili. Matos ha commentato: “il
nostro settore copre attualmente solo
una piccola percentuale di questo
mercato, ma potremmo ottenere
molto di più!”. Ha ricordato al pubblico
che esistono due ambiti differenti
ma complementari all’interno della
più ampia realtà degli imballaggi:
l’imballaggio primario e l’imballaggio
secondario, entrambi oggi potrebbero
essere affrontati dai produttori di
etichette. Tuttavia, ha aggiunto: “nel
nostro settore, ciò richiede un cambio
di mentalità... dobbiamo considerare
l’imballaggio flessibile un settore
strettamente connesso al nostro”.
Ha portato l’attenzione su un buon
esempio di soluzione utile in questo
senso: l’ultima macchina da stampa
digitale HP Indigo per bobine in carta
e film, con larghezza fino a 750 mm, in
grado di stampare imballaggi flessibili.
Rapporto tra prezzo e
sostenibilità
Il moderatore ha condotto la
discussione verso un fattore di
grande rilievo per gli associati Finat:
la questione del rapporto tra prezzo e
sostenibilità. Occorre determinare la
corretta definizione di 'sostenibilità',
ha detto Kolkhuis Tanke di Avery
Dennison, perché “è tutta questione
di efficienza nella linea di produzione,
e di TCO, ovvero costo totale di
processo: si può risparmiare in
questo ambito?” Matos, di Karlville
Development, ha esteso la discussione
alle etichette termoretraibili, che
secondo lui in alcune comunità
sensibili ai problemi ambientali non
sono considerate una soluzione
sostenibile. “Ma- ha sottolineato -la
nuova tecnologia ora consente la
separazione dei manicotti nel riciclo
del Pet”. Ha proseguito dichiarandosi
convinto che le “termoretraibili
continueranno a crescere con la
continua evoluzione degli imballaggi:
ricariche, sacchetti con chiusure...
sono questi gli elementi che faranno la
differenza”.
“La sostenibilità riguarda anche la
tendenza all’uso di materiali più sottili”
ha precisato Richter, evidenziando un
fattore chiave per il business di Krones.
Tuttavia, questi “richiedono un più
elevato livello di competenza in fase
di applicazione, con una maggiore
necessità di materiali di etichettatura
di qualità, benché i materiali più sottili
abbiano dalla loro il prezzo!”
eventi
Due sistemi per la decorazione
dei prodotti sono stati identificati
come minacce per il settore
dell’etichettatura: entrambi incentrati
sulle crescenti capacità delle
tecnologie digitali. “Nonostante tutte
le tecnologie a nostra disposizione- ha
spiegato Stefan Richter di Krones, -non
siamo ancora in grado di decorare una
superficie tridimensionale!”.
Tra le minacce, emergono dunque
la stampa 3D e la stampa diretta su
contenitori, entrambe non necessitano
di un supporto di etichetta aggiuntivo,
come ha sottolineato l’esperto di
termoretraibili Raul Matos.
Il futuro?
Richter ha spiegato che Krones sta
rilevando in misura sempre maggiore
come i proprietari dei marchi
optino per un mix di tecnologie di
etichettatura. “In effetti- ha aggiunto il
moderatore, -etichette e imballaggio
si stanno integrando sempre di più.
Allora qual è lo scenario probabile per
i prossimi cinque o dieci anni?”
Per Kolkhuis Tanke e Avery Dennison
si tratterà di “più prodotti autoadesivi,
maggiore efficienza, applicazione di
etichette ad alta velocità, etichette
intelligenti e NFC (Near-Field
Communication), che non solo
influenzano il comportamento dei
clienti ma incrementano inoltre la
funzionalità delle etichette stesse.”
Raul Matos, per Karlville, prevede nel
medio termine la piena automazione
nell’applicazione delle etichette
termoretraibili, di pari passo con il
maturare del mercato, oltre a una
maggiore presenza negli imballaggi
flessibili (in particolare i sacchetti).
In ogni caso, le macchine per
l’applicazione di etichette hanno
un ruolo chiave da svolgere, ha
commentato Stefan Richter di
Krones. “Ci sarà un ‘sistema aperto’
di applicazione altamente flessibile.
Ma i fornitori di materiali devono
coinvolgere subito l’industria
dell’applicazione nel corso dei loro
sviluppi per facilitare il nostro lavoro”.
Per concludere, il moderatore ha
chiesto se sarà una tecnologia in
particolare ad avere la meglio. Tutti
si sono trovati d’accordo sul fatto
che ci sarà spazio per tutti. “Faremo
tutti parte di una realtà in crescita”
ha affermato Richter. Finat si sta
operando per la promozione di una
più ampia base tecnologica rispetto
a quella che ha caratterizzato finora
le aziende di stampa di etichette, e
gli argomenti toccati dalle domande
dei delegati in questa preziosa tavola
rotonda mostrano che gli associati
stanno pensando a un concetto di
'etichetta' più ampio.
www.finat.com
21
22
eventi
Sistemi di taglio
in dimostrazione
Produttore leader di sistemi di taglio
digitale per la grafica, il packaging
e molteplici settori industriali, Zünd
annuncia la sua partecipazione a
Viscom Italia 2014 (Fiera Milano
Rho, 16 - 18 Ottobre). L’azienda
intende illustrare agli operatori della
comunicazione
Zünd esporrà a visiva come i suoi
Viscom Italia 2014 avanzati sistemi
l'efficienza raggiungibile con di taglio siano
software e sistemi di taglio un veicolo atto
ad incrementare
avanzati per un flusso di l’efficienza
produzione end-to-end dell’intero
ambiente di
lavoro attraverso l’integrazione con
software e utensili dedicati. Sullo
stand Zünd, differenti sistemi di taglio
disponibili in molteplici configurazioni
dimostreranno come i dispositivi
sviluppati dall’affermata azienda
svizzera garantiscano alta produttività
e soddisfino esigenze e livelli di
automazione specifici.
Punto di partenza
e cuore pulsante
di un ambiente
di stampa e
finishing efficiente
è il software. La
suite di soluzioni
Zünd Cut Center
(ZCC) fornisce
statistiche precise
e dettagliate circa
il tempo necessario
per completare un lavoro, calcolando
i tempi di set-up, taglio e finitura di
un materiale, così come l’intervallo
necessario per il carico/scarico di
un nuovo supporto. ZCC offre agli
stampatori completa visibilità sui
costi nel corso di ogni fase del ciclo
produttivo.
A Viscom Italia 2014, sarà presentata
inoltre l’ultima versione di Zünd
Design Center (ZDC), il plug-in di
Adobe Illustrator che permette di
creare layout tridimensionali per
packaging e display. ZDC contiene una
ricca libreria di layout, che è possibile
selezionare e personalizzare con
l’aggiunta di logo ed altri elementi
grafici.
Spostandoci sulle soluzioni di taglio,
Zünd porta in scena un S3-M800
dotato di alimentazione automatica
dei materiali che consente di gestire
supporti di dimensioni fino a 3.2x2.2
m, con la necessità di un minimo
intervento da parte dell’operatore.
Carico, avanzamento e scarico dei
materiali sono sincronizzati per
assicurare massima precisione ed
efficienza. Il sistema di taglio S3 è
modulare, disponibile in differenti
configurazioni per soddisfare diversi
livelli di automazione, e sviluppato per
garantire una produttività 24/7.
Sullo stand Zünd sarà inoltre possibile
ammirare le performance del sistema
G3 3XL-1600 dotato di un’unità
centrale di srotolamento automatico
dei materiali. Questa presenta un
dispositivo di controllo della tensione
dei supporti che consente il taglio e
la finitura di supporti flessibili come
banner e tessuti senza provocare
alcuna grinza. Il sistema G3 3XL-1600,
in grado di gestire rotoli fino a 3.2
m, permette inoltre all’operatore
di rimuovere i materiali tagliati
senza interrompere la produzione.
Un’estensione del sistema di taglio
fornisce infatti un’area di scarico dei
eventi
23
supporti che consente un processo
produttivo ininterrotto.
Zünd darà infine prova di ulteriori
strumenti capaci di accrescere
l’efficienza dell’ambiente produttivo.
L’Electric Oscillating Tool – EOT-250,
ad esempio, è un dispositivo ad alta
frequenza capace di gestire materiali
spessi come Re-board e altri supporti
a base di cartone ondulato, senza
compromettere la velocità di taglio.
Oliver Zünd, Ceo, commenta: “A
Viscom Italia 2014 intendiamo ribadire
il messaggio veicolato a livello
europeo nei mesi scorsi in occasione
di manifestazioni come Ipex e Fespa
Digital.
Attraverso un incremento
dell’automazione e una riduzione
dei tempi morti, garantiti da una
combinazione di software, sistemi
di taglio e utentili, le soluzioni Zünd
permettono agli operatori della
comunicazione visiva di accrescere
efficienza e competitività. La
modularità dei nostri sistemi, inoltre,
permette di rispondere alle specifiche
esigenze dei clienti- Oliver aggiungeViscom Italia 2014 è un importante
palcoscenico per rafforzare la nostra
presenza sul mercato italiano, in una
soluzione di continuità con l’apertura
di una sede dedicata lo scorso Marzo.”
www.zund.com
24
attualità
Semplificazione del
processo produttivo
della stampa
La cittadina di St. Margarethen nella
regione austriaca Salisburghese è
la sede di un’azienda con ambizioni
nazionali e internazionali. Samson
Druck (www.samsondruck.com) ha
consolidato la sua presenza in diversi
mercati grazie a una completa offerta
di servizi e a una
Samson Druck definisce totale dedizione
nuovi standard per alla qualità.
l'efficienza, la qualità e la Tutte le attività
sostenibilità della produzione di prestampa,
con le lastre process-free stampa, finitura
e gestione degli
Kodak Sonora Xp fornite stampati, comprese
da Manroland Österreich le operazioni
tipografiche,
Gerhard Aichhorn
titolare e manager
dell’azienda di stampa
Samson Druck
la rilegatura e un efficace servizio
spedizione postale, sono realizzate
internamente. L’azienda vanta inoltre
un magazzino dinamico e la gestione
logistica delle consegne. I clienti
provenienti da tutta l’Austria e l’Europa
– principalmente da Svizzera e Gran
Bretagna – sono entusiasti di usare
questi servizi. È un’azienda privata con
100 dipendenti e un fatturato annuo
di 14 milioni di euro, con un parco
clienti che comprende molte società
internazionali. Per conto di tali società,
Samson Druck fornisce i suoi prodotti
grafici in tutta Europa e in tutto il
mondo.
60.000 metri quadrati
di lastre process-free
La stampa offset su foglio occupa
il posto d’onore negli impianti
di produzione di Samson Druck,
dominati da tre macchine manroland
nel formato 3B: una macchina a dieci
colori e due macchine a otto colori
con vernice a dispersione. Un modello
a quattro colori con il formato foglio
36x52 cm porta il numero di gruppi
stampa a trenta nell’area offset su
tre livelli. Questo era il livello della
capacità di produzione quando a
marzo 2014 fu introdotta la lastra
Kodak Sonora Xp Process Free, che
passa direttamente dal sistema
CtP alla macchina da stampa senza
attraversare la fase di sviluppo.
Sono diversi i motivi che hanno spinto
Samson Druck, con una domanda
annuale di 60.000 metri quadrati
di lastre, a passare dallo sviluppo
convenzionale alla lastra Sonora
Xp. “Per noi l’eliminazione delle
sviluppatrici per lastre ha significato
la possibilità di migliorare l’efficienza
dei nostri flussi di lavoro di prestampa.
Il passaggio alla lastra Sonora XP
ha inoltre migliorato la stabilità e la
qualità della produzione delle lastre,
perché le variabili legate allo sviluppo
chimico sono ormai una cosa del
passato, -dichiara Gerhard Aichhorn,
titolare e manager dell’azienda.
-Il cambiamento ha inoltre dimostrato
la nostra assoluta fede nella
sostenibilità ambientale per quanto
riguarda la produzione. Il processo di
attualità
produzione delle lastre non richiede
più elettricità, acqua, sviluppatrice,
rigenerazione e gommatura e non ci
sono più prodotti chimici di sviluppo
e detergenti da smaltire”.
A proposito della decisione di usare
le lastre Sonora XP, Gerhard Aichhorn
aggiunge: “Questo prodotto è stata
una scelta ovvia, perché, secondo
noi, Kodak è all’avanguardia della
produzione delle lastre process-free.
La nostra esperienza con la tecnologia
Kodak per il flusso di lavoro e i sistemi
CtP, oltre che con l’assistenza clienti di
manroland Österreich, è stata molto
positiva”.
Da anni Samson Druck ha a cuore le
questioni ambientali. Tra i clienti c’è
stato un aumento della domanda per
le procedure di produzione sostenibili,
realizzabili appunto con le lastre
process-free. Samson Druck offre
anche stampa a impatto climatico
zero ed è riuscita a ridurre il
consumo elettrico grazie a
soluzioni tecniche di recupero
termico. L’azienda ha conseguito
la certificazione Fsc e Pefc ed è
detentrice del marchio austriaco
Ecolabel, che viene attribuito
alle aziende che producono e
svolgono la loro attività secondo
i parametri della sostenibilità
ambientale. In aprile, la
Repubblica d’Austria ha insignito
Samson Druck dello stemma
austriaco in segno di riconoscimento
per il suo innovativo contributo al
settore.
Produzione semplificata con
alte prestazioni
È importante che la sala stampa riceva
puntualmente un elevato numero di
lastre: i gruppi stampa sono diversi, la
produzione è attiva 24 ore su 24 e la
tiratura di stampa è di 9.000 fogli.
25
26
attualità
Un numero relativamente limitato
di alte tirature è bilanciato da una
quantità molto elevata di lavori
di 1.500-2.000 fogli. Il reparto di
prestampa svolge questa attività
attraverso l’esposizione interamente
automatica delle lastre in due sistemi
CtP termici. Entrambi i sistemi sono
controllati da Kodak Prinergy Connect
Workflow (versione 6), che fornisce
anche i dati di stampa. Samson Druck
usa anche un’altra macchina CtP oltre
al sistema Magnus Q800 Platesetter
(versione X-Speed). Il dispositivo
Automatic Pallet Loader trasporta la
lastra sul sistema CtP direttamente
da un bancale di 600 lastre. In questa
configurazione, Magnus Q800
raggiunge una capacità produttiva
di 37 lastre Sonora XP Process Free,
formato 785x1.040 mm, all’ora. Il
95% di tutte le lastre sviluppate
internamente è in questo formato,
che è poi il formato richiesto dalle
macchine da stampa manroland.
La tecnologia Kodak Press Ready
consente lo sviluppo in tempi
brevissimi della lastra in sala
prestampa e facilita l’avvio della
stampa.
Uno dei motivi per cui Samson Druck
ha trovato così facile il passaggio
alle lastre process-free è che non c’è
bisogno di cambiare inchiostri, agenti
bagnanti o additivi.
Il personale dedicato alla macchina
ha frequentato corsi di formazione
tenuti da uno specialista Media Kodak
e da manroland Österreich prima
dell’utilizzo delle nuove lastre. Per
quanto riguarda l’uniformità delle
tirature in alti volumi e la riproduzione
tonale in stampa, la lastra Sonora
XP risponde ai requisiti dell’azienda;
funziona con retini di risoluzione
massima di 120 L/cm (300 lpi) e
retinatura FM a 20 µm. Non presenta
segni di usura anche in quelle rare
tirature di 100.000 fogli, per cui
può essere impiegata per l’intera
gamma di lavori. “La lastra Sonora
XP ci aiuta a migliorare le nostre
credenziali in termini di sostenibilità
ambientale nella produzione, senza
compromettere la qualità di stampa
e le prestazioni,” conclude Gerhard
Aichhorn.
www.kodak.com
appuntamenti f ieristici
2014
19-23 maggio
Milano - Fiera Rho - Milano
grafitalia
www.grafitalia.it
13-15 ottobre
Amsterdam - Olanda
WORLD PUBLISHING EXPO
www.wan-ifra.org
4-6 novembre
Stoccarda - Germania
vision
www.vision-messe.de
14-17 novembre Shanghai - Cina
all in print
www.allinprint.com
2015
24-26 marzo
Dubai - Emirati Arabi Uniti
SGI DUBAI 2015
www.signmddleeast.com
24-26 marzo
Munich - Germania
ice europe
www.ice-x.com
24-26 marzo
Dubai - Emirati Arabi Uniti
GULF PRINT & PACK 2015
www.gulfprintpack.com
19-23 maggio
Milano - Fiera Rho - Milano
ipack-ima 2015
www.ipack-ima.it
29 sett - 2 ott.
Bruxelles - Belgium
LABELEXPO EUROPE
www.labelexpo-europe.com
2016
31 mag.-10 giu. Düsseldorf - Germania
drupa
www.drupa.com
28
attualità
Nel segno della continuità
Bemis Company, ha annunciato
di aver raggiunto un accordo per
vendere l’intera business unit MACtac,
dedicata ai materiali
Bemis raggiunge un accordo
con Platinum Equity per
la vendita di MACtac, la
sua divisione dedicata ai
meteriali autoadesivi
autoadesivi, a
Platinum Equity,
società di private equity con sede in
California.
Si prevede che l'operazione, soggetta
alle consuete procedure di chiusura ed
in attesa delle approvazioni da parte
delle autorità di regolamentazione
del mercato, verrà conclusa nel
quarto trimestre del 2014. Bemis
programma di utilizzare i proventi
della vendita per finanziare la
crescita del proprio core business
dedicato agli imballaggi flessibili.
Commentando la transazione, William
Austen, presidente e CEO di Bemis,
ha dichiarato: «Questa operazione
fornirà una reale opportunità per il
management dell’azienda produttrice
di materiali autoadesivi, di attuare
30
attualità
la propria strategia di crescita come
parte del portafoglio Platinum Equity».
La Business Unit dedicata ai materiali
autoadesivi comprende impianti
di produzione situati a Scranton, in
Pennsylvania; Columbus, Indiana;
coerenza, assistenza clienti, sicurezza
e sostenibilità». «Abbiamo sviluppato
un ottimo rapporto con Bemis e
sono contento di aver raggiunto
una soluzione di dismissione che
soddisfi le loro esigenze, garantendo
San Luis Potosi, in Messico; Soignies
e Genk in Belgio, con uffici situati
a Stow, Ohio, e una rete di vendita
e distribuzione in tutto il mondo.
Guido Alvino, presidente della
società MACtac, conferma che questa
operazione rappresenta una reale
opportunità per MACtac. «Dopo più
di 50 anni di partnership di successo
con Bemis, MACtac proseguirà,
con il supporto di Platinum
Equity, il suo cammino di crescita
continuando a concentrarsi sui suoi
valori fondamentali: innovazione,
eccellenza produttiva, qualità,
al contempo a MACtac un cammino
di successo a lungo termine - ha
proseguito Louis Samson socio della
Platinum Equity, che guida il team
Platinum Equity nelle procedure
di acquisizione - Crediamo che
la società sia già ottimamente
strutturata per garantire un’ulteriore
crescita, sia organica sia attraverso
nuovi investimenti. Garantiremo a
MACtac tutte le risorse, il sostegno e
l’attenzione di cui avrà bisogno per
continuare a crescere come società
indipendente».
www.mactac.it
32
attualità
Qualità e servizio
convincono più
di 60.000 aziende
Come si vestono oggi artigiani e
tecnici? In modo pratico e sicuro, così
come viene richiesto dal tipo di lavoro.
Un universo di possibilità, studiate
in base alle esigenze del cliente,
viene presentato nelle 350 pagine
del “World Wide
World Wide Work by Mewa: Work by Mewa”: il
pronto il nuovo catalogo con 1 settembre esce il
un'ampia gamma di marche catalogo Mewa con
per la sicurezza sul lavoro il nuovo marchio
per i dispositivi
di protezione individuali. Rinnovato
anche nel look, presenta un numero
ancora maggiore di marchi noti e una
gamma ancora più ampia, studiata per
soddisfare tutte le professioni e tutti i
settori.
Novità e bestseller
Scarpe di sicurezza cool e trendy del
marchio inglese Lee Cooper, scarpe
basse alla moda e stivaletti con lacci
del nuovo marchio No Risk o modelli
sportivi della Ducati fanno una bella
figura sia sul lavoro che nel tempo
libero. Si ispira al tempo libero anche
la collezione, rinnovata e ampliata, del
marchio Korsar con un mix di materiali
colorati. Anche le mani devono essere
protette bene e in modo elegante.
Nelle oltre 50 pagine del catalogo,
ogni professione pu˜ trovare il guanto
protettivo giusto nel colore preferito,
tra cui nuovi modelli Korsar dotati
di proprietà antistatiche (Esd) e
attualissimi guanti per saldatori.
Dal momento che oggi si presta
volentieri attenzione all'immagine
anche nell'ambiente di lavoro, World
Wide Work by Mewa ha inserito in
catalogo abbigliamento da lavoro
delle note marche di abbigliamento
Outdoor, per esempio Lowa o Helly
Hansen. Le giacche da pilota, da anni
di gran moda, possono essere ordinate
in molte combinazioni di colori e
taglie, dalla XS alla 5XL. Alla fine tutto
il team deve potersi vestire in modo
comodo e adeguato.
“Molti fornitori offrono solo capi
34
attualità
standard.
I nostri clienti
apprezzano il
fatto che da
noi possono
trovare davvero
un'ampia
gamma di
capi di alta
qualià: T-shirts,
pullover,
giacche,
pantaloni e
scarpe in tutte
le taglie, sia
per uomo che per donna", sottolinea
Margharet Feldgiebel, responsabile
della divisione Mewa protezione sul
lavoro.
Mewa gestisce, in 42 sedi in tutta
Europa, la fornitura di abbigliamento
professionale e protettivo, panni,
zerbini, tappeti assorbiolio, lavapezzi
e dispositivi di protezione individuale
con il marchio World Wide Work by
Mewa.
Circa 4.700 dipendenti seguono
all'incirca 170.000 clienti di industria,
commercio, artigianato e gastronomia.
Costituita nel 1908, Mewa è oggi il
fornitore leader nella gestione
di servizi tessili. Nel 2013
Mewa è risultata tra le prime
3 aziende della categoria
"Prodotti/Servizi tedeschi più
sostenibili".
Nel 2011 l'azienda aveva
ottenuto dall'editore Deutsche
Standards il riconoscimento
di "Marchio leader a livello
mondiale" e nel 2013 ha
ottenuto per la seconda volta il
titolo di "Marchio del secolo".
36
mondo grafico
Termina una lunga
collaborazione
Conclusione del rapporto
commerciale tra Agfa Graphics Nv
Filiale Italiana e le aziende del gruppo
di distribuzione Tecnographica Srl
Si è concluso il rapporto commerciale
che per decenni ha visto Agfa
Graphics e le aziende del Gruppo
Tecnographica (dal 2011 confluite in
Tecnographica Srl) operare insieme
sul mercato italiano del pre-press ed
inkjet.
Lo rende noto la direzione
commerciale di Agfa Graphics NV,
che ha
annunciato
la cessazione
della
collaborazione commerciale con il
partner veneto.
Agfa Graphics intende affidarsi sempre
più a distributori che abbiano massima
focalizzazione verso i propri prodotti
e soluzioni, ed ha oggi una rete di
distributori fidelizzati e di agenti in
grado di coprire ogni area sul territorio
italiano ed è certa di poter soddisfare
le esigenze di ogni utilizzatore di
prodotti Agfa, sia dal punto di vista
commerciale che tecnico.
Ciò – assicurano i responsabili di Agfa
– non avrà nessuna ripercussione
sulla clientela Agfa Graphics, che
continuerà ad essere servita dalla
rete di agenti e rivenditori Agfa
Graphics qualificati e di comprovata
professionalità, e che potrà sempre
fare riferimento per ogni esigenza
commerciale e tecnica alla filiale
italiana di Agfa Graphics NV.
Per maggiori informazioni si possono
contattare gli uffici commerciali di
Agfa Graphics NV Filiale Italiana.
www.agfagraphics.com
Eltromat diventa
membro del gruppo
BST
L’acquisizione spiana la strada alla
leadership nel mercato e nella
tecnologia con l’acquisizione da parte
di BST International di Eltromat, ha
inizio un’era nuova per entrambe le
società.
Da due fornitori di sistemi di controllo
della qualità, nasce con la futura BST
Eltromat un unico potente part-ner
tecnologico per i clienti in tutto il
mondo.
BST International (Bielefeld/Germania)
è il principale produttore di sistemi per
il controllo della qualità nell’industria
della stampa ed imballaggio in bobina;
specializzata in sistemi guidanastro,
controllo colore, ispezione stampa,
con-trollo registro, controllo spessore
e grammatura così come in soluzioni
per la produzione della gomma.
La ex eltromat (Leopoldshöhe/
Germania) produce e commercializza
sistemi video all’avanguardia e di
ispezione, così come soluzioni per
il controllo di registro e di colore
ed il controllo in linea della qualità
di stampa sempre in bobina.
Mediante tale acquisizione, il
gruppo internazionale BST diventa
il principale partner tecnologico per
tutte le richieste di ottimizzazione
della produzione e di qualità nella
trasformazione di materiale in bobina.
Grazie al know-how di entrambi,
all’esperienza del team, ad una
esauriente gamma di prodotto, ad una
crescente e sinergica produzione in
vari siti nel mondo e ad una vastissima
rete di assistenza, viene offerto ai
clienti un portafoglio unico nel suo
genere e nello specifico settore di
mercato.
38
carta&cartoni
Prezzi all'ingrosso delle carte e dei cartoni a Milano nel mese di luglio 2014
prodotti
luglio '14
da euro
a euro
variazione % su
giu.' 14
lug. '13
Carta per giornali, cataloghi e GDO, in bobine:
10 calandrata per giornali quotidiani, 45 g/mq (2) 15 calandrata per giornali quotidiani migliorata 45 g/mq
20 bianca calandrata SC A, 56/60 g/mq 21 bianca calandrata SC B, 56/60 g/mq 30 patinatino LWC, rotocalco 60 g/mq 40 patinatino LWC, rotooffset 60 g/mq t
t
t
t
t
t
495,00
545,00
595,00 545,00 670,00 650,00 515,00
565,00
610,00 565,00 690,00 670,00 -2,88 -2,63 -2,42 -2,63 -1,45 -1,49 -0,98
1,83
-2,42
-2,63
-2,86
-2,94
t
t
t
t
810,00 840,00 1.610,00
750,00 820,00 860,00 1.640,00
790,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
-2,30
-1,22
4,76
t
t
790,00 790,00 800,00 800,00 0,00 0,00 -3,64
-2,45
Carta patinata da stampa:
160 con legno in fogli da 80 a 140 g/mq 170 con legno in bobina rotooffset da 80 a 140 g/mq 180 senza legno in fogli da 115 a 200 g/mq 190 senza legno in bobina rotooffset da 115 a 200 g/mq t
t
t
t
800,00 700,00 780,00 680,00 840,00 720,00 820,00 710,00 0,00 0,00 -1,23 -1,42 0,00
0,00
-4,76
-5,44
Carta monopatinata da stampa in fogli:
200 con legno 210 senza legno 230 per etichetta antispappolo 240 per affissi retrobianco/retroblu t
t
t
t
1.000,00
1.000,00
1.700,00
1.150,00 1.050,00
1.050,00
1.750,00
1.200,00
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
Carta patinata classica da stampa in fogli:
250 senza legno fino a 200 g/mq 251 senza legno spessorata mano 1,3 t
t
1.300,00
1.350,00
1.350,00
1.400,00
0,00 0,00 0,00
0,00
Carta cast coated in fogli:
260 folding bianco monolucido da 240 g/mq ed oltre t
270 bianca da 80 a 120 g/mq per uso etichette t
275 bianca da 80 a 120 g/mq per avvolgimento/rivestimento t
280 cover bianco monolucido da 180 g/mq ed oltre t
1.720,00
2.370,00
2.170,00 2.000,00
1.740,00
2.395,00
2.200,00
2.040,00
0,00 0,00 0,00 0,00 -1,14
-0,83
-0,91
-0,98
Carta naturale da stampa in fogli:
50 con legno da 80 a 140 g/mq (5) 60 senza legno da 80 a 140 g/mq (5) 70 sopraffina, bianchissima, opalino gelatinato 100 riciclata da 60 g/mq, bianco elrepho super. a 60% Carta per moduli meccanografici, in bobine:
110 senza legno 60 g/mq 118 senza legno per laser o c.r. 80/90 g
Carta per copiatrici e stampanti da 80 g/mq, in risme da 500 fogii - formato UNI A4 - kg 2,5 per risma
300 tipo "A" - Brightness > 109 (*) 310 tipo "B" - Brightness > 104 (*) 320 tipo "C" - Brightness > 99 (*) 322 tipo "riciclato" Carta autocopiante chimica bianca, base 55 g/mq
330 trasmittente CB in bobine 340 trasmittente CB in risme 350 intermedia CFB in bobine 360 intermedia CFB in risme 370 ricevente CF in bobine 380 ricevente CF in risme alla risma alla risma alla risma alla risma t
t
t
t
t
t
3,15 2,80 2,40 2,75 1.450,00
2.360,00
1.810,00
3.460,00
1.240,00
1.850,00
3,80 3,60 3,20 3,35 1.620,00
2.610,00
2.010,00
3.710,00
1.320,00
2.070,00
0,00 0,00 0,00 0,00 -2,66
-3,61
-4,11
-1,61
0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
carta&cartoni
Carta autoadesiva bianca, adesivo permanente:
391 naturale pura cell. 80 g supporto glassine 62 g in bobina 392 vellum pura cell. 80 g supporto glassine 78 g in bobina 393 vellum pura cell. 80 g supp. monopatinato 80 g in fogli 394 monopatinata 80 g supporto glassine 62 g in bobina 395 monopatinata 80 g supporto monopatinato 62 g in fogli 396 termica eco supporto glassine 60 g in bobina 397 vellum lisciato 70 g supporto monopatinato 58 g in bobina Carta velina monolucida da involgere in fogli:
410 economica 30/32 g/mq 415 standard 25/27 g/mq 420 fine 20/22 g/mq 430 extra 18/20 g/mq Carta pergamena vegetale e surrogati in fogli:
460 carta antigrasso vegetale (greaseproof) (kit test 8) 40/60g/mq
Carta da banco in fogli:
470 kraft bianco lisciato da 45/60 g/mq politenato
475 bianca monolucida da 45/60 g/mq accoppiata HDPE 496 bianca riciclata da 45/60 g/mq accoppiata HDPE
Carta calandrata in bobine:
500 pelle aglio da 45/50 g/mq 520 pergamyn argenteo da 40/45 g/mq 530 smaltata da 40 g/mq ed oltre Carta da involgere e da imballo in fogli: (1)
540 camoscio 60/100 g/mq 550 sealing medio monolucido 560 kraft avana extra monolucido, sealing extra Carta da involgere e da imballo in bobine:
570 kraft bianco monolucido fibra lunga 60/130 g/mq 580 kraft bianco polietilenato da 45/60 g/mq 590 kraft bianco fibra corta per alimenti 50/80 g/mq
Carta tissue in grandi bobine:
601 ovatta pura cellulosa base 16/40 g/mq Carta per sacchi uso industriale e sacchetti in bobina:
615 kraft bianco da 70 a 95 g/mq
625 kraft avana da 70 a 95 g/mq
630 kraft avana monolucido da 40 a 45 g/mq
640 kraft bianco monolucido da 40 a 45 g/mq Carta per ondulatori in bobine (secondo norme Gifco):
670 T = testliner avana 680 TB = testliner bianco 690 L = liner avana 710 K = kraftliner avana 150 g (10) 720 KB = kraftliner bianco 125 g 730 F = fluting/camoscio 740 M = medium 745 US = uso semichimica 750 S = semichimica 760 SE = semichimica scandinava 1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
1000 mq
39
470,00 515,00 540,00 530,00 560,00 550,00 475,00 485,00 530,00 555,00 545,00 570,00 560,00 480,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
t
t
t
t
620,00 1.080,00 1.460,00 1.530,00 630,00 1.100,00 1.480,00
1.550,00
0,00 0,00 0,00 0,00 3,31
0,00
0,00
0,00
t
1.550,00 1.630,00
0,00 0,00
t
t
t
1.370,00 1.250,00
970,00
1.420,00
1.300,00
1.070,00
0,00 -2,11
0,00 0,00
0,00 2,00
t
t
t
1.280,00 1.550,00 1.530,00 1.330,00
1.600,00
1.580,00
0,00 0,00
0,00 -3,08
0,00 -3,12
t
t
t
640,00 830,00 1.160,00
660,00
870,00 1.200,00
0,00 0,00
0,00 0,00
0,00 0,00
t
t
t
1.050,00
1.250,00
890,00 1.100,00
1.300,00
920,00
0,00 0,00
0,00 -3,77
0,00 -1,63
t
935,00
950,00
-1,05 -6,68
t
t
t
t
880,00
630,00
840,00 960,00 980,00
700,00
880,00
1.010,00
0,00
-0,00
-0,00 0,58 0,00 -1,99
t
t
t
t
t
t
t
t
t
t
350,00 450,00 460,00 540,00 790,00 310,00 330,00 390,00 650,00 730,00 375,00
460,00
470,00
570,00
820,00
325,00
340,00
425,00
660,00
740,00
0,00 -3,97
0,00 -6,67
0,00 -3,13
0,00 -15,91
0,00 -3,59
0,00 -3,79
0,00 -4,29
0,00 3,16
0,00 1,55
0,00 1,34
40
carta&cartoni
Cartoncini patinati in fogli, base 300 g/mq:
782 GD base macero, retro grigio/avana
811 GT base macero, retro bianco/kraft
835 SUS bianco kraft di cellulosa 851 GC fibra CMT, altospessore
855 SBS bianco bianco di cellulosa 860 MW bianco grigio per accoppiamento 180/230 g/mq in bobine t
t
t
t
t
t
660,00
680,00
1.120,00 1.220,00
1.580,00 670,00 710,00
725,00
1.245,00
1.300,00
1.700,00
735,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
--2,16
-0,00
0,00
Cartoni in fogli:
865 grigio per interfalde (4) (allestito ad angoli vivi)
891 GK grigio/grigio 900 bianco grigio andante non patinato 910 bianco bianco andante non patinato t
t
t
t
400,00
420,00
530,00
565,00 420,00
470,00
550,00
580,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
-0,00
0,00
Cartone in bobina o in rotelle:
925 cartone per tubi da 250 a 300 joule/mq 935 cartone per tubi da 400 a 500 joule/mq 945 cartone per tubi oltre 700 joule/mq t
t
t
345,00 425,00 585,00 375,00
465,00
685,00
0,00 -1,37
0,00 -1,11
0,00 1,60
Rilevazione dei prezzi all'ingrosso di carte da macero sulla piazza di Milano nel mese di
luglio 2014
prodotti
luglio '14
da euro
a euro
variazione % su
giu.' 14
lug. '13
Gruppo A "Qualità ordinarie":
120
130 145 150 160 162 1.01 Carta e cartone misti, non selezionati, provenienti
da raccolta differenziata su superficie pubblica e privata
priva di materiali inutilizzabili 1.02 Carte e cartoni misti (selezionati) 1.04 Carta e cartone ondulato di supermercati 1.05 Contenitori ondulati vecchi 1.06 Riviste invendute 1.11 Carta grafica selezionata da disinchiostrazione (2) t
t
t
t
t
t
31,00
55,00 66,00 75,00 62,00 76,00 36,00
61,00
72,00
85,00
72,00
86,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
1,54
0,87
2,22
-3,03
3,08
1,25
2.02 Giornali invenduti 2.04 Refili bianchi densamente stampati 2.03.01 Refili bianchi leggermente stampati senza colla t
t t
62,00 60,00 85,00 72,00
70,00
95,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
Gruppo C "Qualità superiori":
200 2.05 Carta da ufficio selezionata 210 3.01 Refili di stampati misti, poco colorati, senza pasta di legno
220 3.05 Archivio bianco senza pasta di legno 230 3.06 Moduli commerciali bianchi 250 3.14 Carta da giornale bianca 260 3.15.01 Carta bianca a base di pasta meccan. cont. carta patinata
270 3.17 Refili bianchi 280 3.18 Refili bianchi senza pasta legno t
t
t
t
t
t
t
t
135,00 112,00 165,00 205,00 180,00 180,00 260,00 290,00 145,00
122,00
175,00
215,00
190,00
190,00
280,00
310,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
0,00
Gruppo D "Carta kraft":
290 4.03 Cartone ondulato kraft di seconda qualità 300 4.02 Cartone ondulato kraft di prima qualità 310 4.01 Refili nuovi di cartone ondulato t
t
t
105,00 115,00 95,00 115,00
125,00
105,00
0,00 -4,35
0,00 -4,00
0,00 -4,76
Gruppo B "Qualità media":
170 190 195 piccola pubblicità
MACCHINE TIPOGRAFICHE
hashimoto
bicolore
in
vendita
reversibile,
formato
56x40, bagnatura ad Alcoolor €
13.000. Tel. 011/9367912, cell.
335/5265621
(04/14)
vendesi tipografica Heidelberg SBDZ anno
1965 formato 56x82 Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendesi tipografica Heidelberg SBDZ anno
1970 formato 64x89 Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendiamo a causa della chiusura attività 3
macchine per stampa a caldo: Saroglia 52x72
€ 10.000, Albert 74x110 € 15.000, Heidelberg
56x77 € 20.000. Tel. 02/9085500 (03/13)
Vendo macchine tipografiche Heidelberg vari
tipi e formati anche con trasformazione per la
fustellatura e stampa a caldo. Inoltre forniamo
assistenza, trasporti e pezzi di ricambio per
sudette macchinari. Tel. 02 9374258 - Fax 02
93570464 - mail. [email protected]
(02/13)
Azienda leader
a livello mondiale
nella produzione di lamierini
e attrezzature per macchine
da stampa, seleziona candidati
per la posizione di
addetto alle vendite
per la filiare italiana
Vi preghiamo di inviare curriculum a:
R.F. Editore - sigla 101
Via Conte Rosso, 1
20134 Milano
[email protected]
MACCHINE OFFSET
harris aurelia 62 matr. 32013, cm. 64x92,
anno 1972/73, con tre cilindri cromati a nuovo,
revisionata nel 2008, vendo a euro 29.500,00.
Tel. 02/83417216
(04/14)
hp indigo press 3050 macchina digitale
offset, 4 colori, anno 2005. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
heidelberg gto 52 zp 2 colori, f.to 36x52,
bagnatura c/frigo, con gruppo di numerazione
e perforazione. E-mail: [email protected]
com
(04/14)
heidelberg gto 46 1 colore, f.to 32x46,
con numerazione e perforazione. E-mail:
[email protected]
(04/14)
heidelberg kor f.to 40x57, cabina lunga, matr.
35360. E-mail: [email protected] (04/14)
roland favorit 50x70, con gruppo vernice
U.V. Giardina GST 801/2. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
vendesi macchina offset sei colori anno 2002
Komori LS 640 P 2+4 formato 72x102 cm, Tel.
02/93257152 - email [email protected] (01/14)
vendesi Roland 906-6LV anno 2000 formato
100x140 cm, Tel. 02/93257152 - email
[email protected]
(01/14)
vendesi macchina offset quattro colori
Shinohara 52-4 anno 2006 formato 36x52 cm,
Tel. 02/93257152 - email [email protected]
(01/14)
legatoria e
cartotecnica
macchina speciale per bugiardini, revisionata,
euro 2.000,00. Tel. 02 83417216
(04/13)
piegatrice MBO T52/4K, matr. 81015780,
cm 52x74, con 4 tasche + 1 K elettronico,
mettifoglio rotary, revisionata, vendo a euro
12.500,00. Tel. 02/83417216
(04/14)
piegatrici MBO K 55/4KL, matr. 61861103,
serie 87059976, cm. 55x82, anno 1987, mod.
4T + K + K elettronico, mettifoglio rotary
41
corto, contacopie elettronico, carrello uscita,
messa a punto, vendo a euro 16.500,00. Tel.
02/83417216.
(04/14)
piegatrice Bonelli tipo 92/42 SS/MR, matr.
83142, cm. 92x130, con mettifoglio rotary,
carrello uscita, contacopie elettronico, 4T + 1K
+ 1K + 1K = 32°, funzionante, vendo a euro
6.000,00. Tel. 02/83417216.
(04/14)
raccoglitrice
Nekar 10 completa di
pareggiatore, matr. D0681, formato massimo
cm. 32x46, 10 stazioni oppure 5 stazioni cm.
64x46, funzionante, vendo a euro 11.500,00.
Tel. 02/83417216
(04/14)
tagliacarte Tranklein luce 89 ST, piano
soffiante, 2 coppie di fotocellule, dispositivo
elettronico taglio simultaneo, 1 lama montata
ed 1 di scorta, ripari, revisionata, vendo a euro
9.000,00. Tel. 02/83417216 (04/14)
tagliacarte Mandelli 115 HY, matr. 18209,
con pressino oleodinamico, computer ETA
II°, piano soffiante, 4 coppie di fotocellule,
dispositivo elettronico taglio simultaneo, 1
lama montata ed 1 di scorta, ripari, revisionata,
vendo a euro 15.500,00
(04/14)
42
piccola pubblicità
Tagliacarte Polar 115 CE, matr. 4232525
con computer E.G. Control, piano soffiante,
4 coppie di fotocellule, dispositivo elettronico
taglio simultaneo, 1 lama montata + 1 di
scorta, ripari, funzionanti e in ottimo stato Tagliacarta Mandelli LMM, tipo 82/EA, matr.
14404, piano soffiante, 2 coppie di fotocellule,
dispositivo elettronico taglio simultaneo, 1
lama montata + 1 di scorta, ripari, revisionata Tranklein luce 89 ST, piano soffiante, 2 coppie
di fotocellule, dispositivo elettronico taglio
simultaneo, 1 lama montata + 1 di scorta,
ripari, revisionato - Piegatrice MBO T52/4K,
matr. 81015780, cm. 52x74, con 4 tasche + 1
kit elettronico, mettifoglio rotary, revisionata Piegatrice MBO K 55/4KL, matr 61861103, serie
87059976, cm. 55x82, anno 1987, mod. 4T+K+K
elettronico, mettifoglio rotary corto, contacopie
elettronico, carrello uscita, messa a punto Piegatrice Bonelli tipo 92/42 SS/MR, matr.
83142, cm. 92x130, con mettifoglio rotary,
carrello
uscita,
contacopie
elettronico,
4T+1K+1K+1K = 32°, funzionante - Piegatrice
Baumfolder modello 420, serie 400 A, matr. XBA
186, cm 51 x 74, 4T 1° elemento, 4T 2° elemento,
contacopie elettronico, carrello uscita, messa
a punto - Piegatrice Herzog-Heymann, matr.
S18-386, anno 1981, cm. 44x64, mettifoglio
pila piana, contacopie elettronico, raccolta
all'uscita, 2 pieghe parallele, revisionata. Per
informazioni 02 83417216 (02/12)
tagliacarte Tranklein luce 89 ST, piano
soffiante, 2 coppie di fotocellule, dispositivo
elettrico taglio simultaneo, 1 lama montata ed 1
di scorta, ripari, revisionata, euro 9.000,00. Tel.
02 83417216
(04/13)
tagliacarte polar 76. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
tagliacarte wholemberg 76 con
programma EG Control. E-mail: techprint.
[email protected]
(04/14)
tagliacarte ftp 115, mod. FA 115 M5,
anno 2006. E-mail: [email protected]
(04/14)
tagliacarte polar 78 XS del 2004,
condizioni pari al nuovo € 14-15.000 euro
E-mail: [email protected]
(09/14)
piccola pubblicità
43
Vendesi autoplatina Bobst 1420 e formato
102x142 cm; anno 1972 in produzione. Cell.
335 415885
(02/13)
vendesi macchina per legatoria Hoerauf
BDM60 anno 1960. Tel. 02/93257152 - e-mail:
[email protected]
(01/14)
vendesi
una taglierina moduli continui
standard Muller mod. 6609 euro 3.000,00 + IVA.
Tel. 02/2685871 - fax. 02/26858777 - trasma@
trasma.it
(10/12)
vendesi una taglierina moduli continui
standard completa di tappeto di raccolta
Muller mod. 6611+6624 euro 5.000,00 + IVA.
Tel. 02/2685871 - fax. 02/26858777 - trasma@
trasma.it
(10/12)
MACCHINE DA STAMPA
FLEXOGRAFICA
stampa
flessografica
manzoni
nesaflex 500A usata, in ottime condizioni
di manutenzione in quanto usata molto poco.
Possibilità di stampa: 6+0, 5+1, 4+2, 3+3, anno
di costruzione 2006. E-mail: [email protected]
com.
(04/14)
GE121 OMAT DERTHONA 4 colori (4+0 - 2+23+1), passaggio film 770 mm., larghezza utile
750 mm. corredata da 55 cilindri stampa: 4x2528-30-33-37-40-42-46-48-50-56-60+2x80-91100+1x54.
Miscelazione
automatica del colore,
quadro ed impianto elettrico
nuovo, motore in c.a. con
inverter. Rivisionata 2011.
Buona tenuta registri. euro
12.000,00. Tel. 328/8436156
- [email protected]
(10/13)
lavoro offerte
azienda leader mondiale nella produzione
di materiali di consumo per la cartotecnica,
fustellatura e stampa, ricerca agenti commerciali
introdotti nel settore, automuniti per le seguenti
regioni: Lombardia - Liguria - Piemonte. Riservate
ottime provvigioni ed esclusiva di vendita. Tel.
040/2036176 - [email protected]
(10/12)
prestampa
varie
agfa Accuset 800 plus, vendo a euro 1.800,00.
Tel. 340/5691820. (10/12)
cercasi urgentemente per nostri clienti esteri:
Roland 201, 202, Roland Favorit 50x70, Roland
Ultra 4 colori misure 89x127, Roland Ultra 2
Colori Size 100x140, Roland Ultra 4 Colori Size
100x140, Roland Rekord 70x100 Serie Blue,
Grigia Mono, B-Colore, 4 Colori, Parva 1, Parva
2, Parva 2c, Parva 2b, Heidelberg Sorm, Sord,
Sork, Sors, Speed Master 102z due colori,
Sm 102v 4 Colori, Solna 125, 164 Tagliacarta
Polar, Omac, Ftp Luce 70,80,90,103,107,115
Piegatrice Stahl, Mbo Misura 50x70, 66x88,
70x100, Incollatrice Sulby 1,2,3 - Tel. 00393382344683 - [email protected] (02/12)
bromografo E75 Recordgraf 50x70, vendo
a euro 800,00. Tel. 340/5691820. (10/12)
sviluppatrice Grun Jensen 400, matricola
9171, anno 2006, vendo a euro 700,00. Tel.
340/5691820. (10/12)
plotter - stampanti
plotter
HP
DesignJet
5500
PS,
perfettamente funzionante, vendo a euro
1.500,00. Tel. 340/5691820.
(10/12)
stampante Risograph modello GR3770,
perfettamente funzionante, vendo a euro
350,00. Tel. 340/5691820
(10/12)
stampante OKI ES 3640 PRO, ottimo stato,
vendo a euro 1.950,00. Tel. 340/5691820. (10/12)
cercasi da tipografie di tutta Italia macchine
da stampa offset, pianocilindriche Heidelberg,
Stahl, tagliacarte Polar. Ottima valutazioni
e ritiro immediato. MG Macchine Grafiche Sergio Filiberti - Piano di Monolo 17 - 13060
- [email protected]
(02/12)
vendesi fascicolatrice a 12 stazioni Duplo
DC 1200. Pressa a caldo semiautomatica
Cicrespi mod. C1013. Telefonare a Domenico
Cuccio - SGP Stilgrafica Pubblicitaria - via
P. Veronese 52 - 10148 Torino TO - Tel. 011
2205857 - Fax. 011 2205857 - Cell. 333
6280411
(02/13)
vendesi plastificatrice Paperplast, modalità
Antara K140, film termoadesivo o con colla a
parte, anno 1987 formato massimo 140x140
cm, formato minimo 43x55 cm; macchine
da stampa offset bicolore Roland RZ K2,
matricola 15415, formato carta 61x84 cm,
bagnatura ad acqua. Contatto: Sig. Pincelli
cell. 346 0151840 e tel. 06 41299016
(02/13)
vendesi incollatrice Vega-Junior 107 macchine d'epoca pedalina funzionante con
piatto distribuzione e rulli colori con basamento
Saroglia-Raccoglitore pellicole - Lavarulli
da 160 Sviluppatrici pellicole - Macchina
fotografica focus per fotolito - Accoppiatrice
usata 140x140 semiautomatica Grassi - Tavoli
luminosi in vari formati - Nr 2 Avvolgitori per
bancali - Legatrice - Nastratrice - Cucitrice
a filo punto metallico. IBS GROUP SRL - via
dell'Artigianato, 13 - 25030 Orzivecchi (BS) tel. 030/7750502 - Fax 030/7750912 (02/12)
vendo tagliacarte Omac luce 2 metri,
con
programmazione,
tavolo
soffiante
e lame di ricambio per 8.000,00 euro,
prezzo macchina somtante e caricata su
camion. Per informazioni tel. 333/1711873
(09/12)
vendesi un aspiratore refil Muller mod. 6852
nuovo, euro 6.000,00 + IVA. Tel. 02/2685871 fax. 02/26858777 - [email protected] (10/12)
vendesi un merger Muller mod. 6819,
60
44
piccola pubblicità
piccola pubblicità
VOLETE VENDERE O COMPRARE
UN'AZIENDA GRAFICA?
1.500,00 euro + IVA. Tel. 02/2685871 - [email protected]
(10/12)
CERCATE COLLABORATORI?
fax. 02/26858777 - [email protected]
vendesi due sistemi di imbustamento
(10/12)
stazioni Buhrsdi mod.
300 e
Avete bisognoadi8procacciatori
lavoroBB
in Milano?
vendesi un sbobinatore Necessitate
120/180 mt/ diBB
300
Solo.
Tel.
02/2685871
fax.
una stima, di una perizia dei-vostri
min Orion mod. NTU, 8.000,00
euro + della
02/26858777
- [email protected]
macchinari,
vostra attività?
IVA. Tel. 02/2685871 - fax 02/26858777
(10/12)
Il nostro studio è specializzato nella
compra-vendita di aziende grafiche; può offrirvi
questi ed altri servizi, assicurandovi la massima
riservatezza.
La ricerca di potenziali clienti viene svolta
attraverso questa rivista e i maggiori quotidiani
nazionali d'informazione ed economici.
CONSULENZA PER
RISTRUTTURAZIONI E
RICONVERSIONE CICLI PRODUTTIVI
International Media Srl via Conte Rosso, 1 - 20134 Milano Tel. 02/36504509 - mail: [email protected]
Colori Size 100x140, Roland Ultra 4 Colori Size
100x140, Roland Rekord 70x100 Serie Blue,
Grigia Mono, B-Colore, 4 Colori, Parva 1, Parva2,
Parva2c, Parva2b, Heidelberg Sorm, Sord, Sork,
Sors, Speed Master102z Due Colori, Sm102v 4
Colori, Solna 125, 164 Tagliacarta Polar, Omac,
Ftp Luce 70,80,90,103,107,115 Piegatrice
Stahl, Mbo Misura 50x70, 66x88 70x100,
Incollatrice Sulby 1,2,3 - Tel. 0039-3382344683
- [email protected]
(02/12)
CERCASI da tipografie in tutta Italia macchine
da stampa offset, pianocilindriche Heidelberg,
Stahl, tagliacarte Polar. Ottima valutazioni
e ritiro immediato. MG Macchine Grafiche Sergio Filiberti - Piana di Monolo 17 - 13060
Roasio VC - cell. 333-1711873 - Fax 016387247
- [email protected]
(02/12)
VENDESI incollatrice Vega-Junior 107 macchine d'epoca pedalina funzionante
con piatto distribuzione e rulli colori con
basamento Saroglia-Raccoglitore pellicole
- Lavarulli da 160 Sviluppatrici pellicole
- Macchina fotografica focus per fotolito Accoppiatrice usata 140x140 semiautomatica
Grassi - Tavoli luminosi in vari formati Nr. 2 Avvolgitori per bancali - Legatrice Nastratrice - Cucitrice a filo punto metallico.
IBS GROUP SRL - via dell'Artigianato, 13 25030 Orzivecchi (BS) - tel. 030/7750502 Fax 030/7750912
(02/12)
VENDESI Roland Ultra 128 a € 15000.00;
finestratrice automatica €15000.00; muletto
€10000.00; fustellatrice automatica simile
Bobst €15000.00; fustellatrice manuale
80x60 €7000.00; fustellatrice manuale
90x128 €15000.00 - Tel. 02.90722461 –
Antonio Bambacigno Arti Grafiche 3G, via F.lli
Rosselli 25, 20090 Pieve Emanuele (MI) – fax
02.90722462 – [email protected]
VENDO, in ottime condizioni, parco macchine
per stampa serigrafica completo di accessori:
forno di asciugatura Infradryertappeto
300x100 cm; macchina serigrafica GTO, form.
35x55, completa; vasca da lavaggio e sviluppo
telai ad acqua form. max quadro 70x100 cm;
torchio Copy Unit Luxdryer form. 60x80. Tel.
02.36504509
Questa rubrica è
riservata agli abbonati
in regola con il
Questa rubrica è
versamento
della
riservata
agli abbonati
quotainannuale.
regola con il
versamento della quota
I fruitori
di questa
annuale.
rubricaI fruitori
sono pregati
di questa
rubrica sono pregati
di comunicate
di comunicare
tempestivamente
tempestivamente
l'avvenuta
vendita
l’avvenuta vendita
dei macchianri
offertiofferti
dei macchinari
all'indirizzo
e-mail:
all’indirizzo
e-mail:
[email protected]
[email protected]
Dagli annunci
Dagli annunci
gratuiti sono esclusi i
gratuticommercianti
sono esclusidi
macchine
grafiche,
i commercianti di
ai quali sono riservati
macchine
grafiche, ai
gli spazi contornati a
quali sono
riservati
pagamento.
gli spazi contornati a
pagamento.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
10 693 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content