close

Enter

Log in using OpenID

20140825_5466_921_determina dirigenziale dal n.1240 al n.1245

embedDownload
COMUNE DI MONREALE
Provincia di Palermo
AREA GESTIONE RISORSE
Servizio Tributi e Patrimonio
DETERMINAZIONE
AGR
-ic
Data
2,-^ ~ / A - / 3
ACCERTAMENTO ENTRATE FITTI ATTIVI IMMOBILI COMUNALI
ANNO 2013
OGGETTO
IL DIRIGENTE
DOTT. ETTORE SUNSERI
I! Funzionario
MARIA LUCREZIA INTRAVAIA
Pubblicazione ali' Albo
Registro Generale
determinazioni
Si attesta che copia della presente è stata pubblicata all'albo
dell'Ente dal 25 AGO, 2G14per quindic giorni consecutivi.
j 9 i /n
Atto n
Data
Registro Pubblicazioni n. GÀSÓ /f'2,4
•\ v\
i9 1 *
;
HÙU.
•^24^yò^
L'in^éjgf^^olT^ile
l\]]$
o Maurizio
Spazio riservato al servizio di ragioneria
Registro atti di liquidazione
Provvedimento
11 Contabile
Dirigente
N.
Data
IL DIRIGENTE
Premesso che il Comune concede a titolo oneroso immobili facenti parte del patrimonio
comunale, acquisendo annualmente delle entrate sotto forma di proventi da fondi rustici e fitti da
fabbricati diversi;
Visto il vigente regolamento comunale sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, ed in
particolare gli articoli che riguardano gli atti di competenza dei dirigenti.
Visto il vigente regolamento comunale di contabilità, ed in particolare gli articoli relativi
alle competenze in ordine alla realizzazione delle entrate, e recanti disposizioni sulla disciplina
degli accertamenti e delle riscossioni;
Visti gli allegati prospetti che fanno parte integrante del presente provvedimento in cui
vengono descrìtti gli immobili concessi in locazione e l'importo dei canoni annui;
Considerato che si rende necessario procedere all'accertamento in entrata della somma
complessiva di € 533.743,66 corrispondente alla riscossione dei fitti attivi per l'anno 2013;
Visto l'Ordinamento Amm.vo degli EE. LL
DETERMINA
Accertare l'ammontare delle entrate derivanti dalla riscossione dei fitti attivi e proventi da
immobili di proprietà comunale concessi in locazione secondo l'ammontare e la tipologia descritti
negli allegati prospetti che fanno parte integrante del presente provvedimento e
specificatamente:
Fitti da Case Popolari
Fitti da immobili ex Ospedale S. Caterina
Fitti da immobili diversi
Totale capitolo 3053 denominato " Fitti reali immobìli"
capitolo 3053
capìtolo 3053
capitolo 3053
€
€
€
€
Proventi Fondi Rustici capitolo 3052 denominato " Proventi Fondi Rustici" €
Totale
38.064,00
17.595,12
375.608,20
431.267,32
6.206,96
€ 437.474,28
Disporre la registrazione della presente determinazione nel registro delle determinazioni dell'Area
Gestione Risorse e la conseguente trasmissione al Servizio Gestione Finanziaria per la registrazione
nelle scritture contabili di questo Ente.
Trasmettere copia della presente determinazione all'Ufficio di Segreteria generale.
MONREALE, Lì £ 3 -/ £L -/ 5
Funzionario ,
Maria Luerezja ^Jntravaìa
nte
e Sunseri
PROSPETTO FITTI IMMOBILI CASE POPOLARI ANNO 2013
NOMINATIVO^;. :èp£ ^ DATAiDIjNASCtTA
LUOGO. NASGÌIT$r!' fxCpDpB FISCALE'.
~J f'";Ii»?5i
ì, i,r*
J
tì'txl
ì "';* *'
ALBANO GIOVANNI
ANSELMOVITA
BARRESI CASTRENZIA
BUSEBIAGIO
CAMPANELLA ANTONINO
CASAMENTO VIRGINIA
D'AMICO GIOVANNI DECEDUTO
FOLEGOTTO VITTORIA
LA MANTIA DANIELA
LA MANTIA ROSARIO
LENTINI ANTONIO
LI CAUSI GIOVANNA MARIA
MARCHESE RAFFAELLA
MELITAGIROLAMO
MESSINA PIETRO
MESSINA SEBASTIANA
MONTALBANO NATALE
NICOLOSIANDREA
PATELLARO NATALE DECEDUTO
SANTORO ANTONINA
SCIORTINO ETTORA DECEDUTA
SCUTERI ROSA
SEGRETO CASTRENZE
SEGRETO FILIPPO
TRAPANI GIUSEPPE
23/01/1934
26/12/1915
05/09/1934
30/07/1939
07/03/1926
20/11/1932
28/07/1 922
28/10/1960
29/03/1983
03/07/1951
30/11/1959
02/02/1927
24/02/1941
27/03/1938
15/01/1942
27/08/1934
08/01/1925
06/12/1941
09/12/1941
11/07/1941
27/01/1929
29/08/1932
05/03/1932
22/12/1935
19/10/1942
ti '
. *
REP. CONTRATTO ? •>'";DATA
;
,v
MONREALE
LBNGNN34A23F377R
NSLVTI15T26B556Z
CAMPOREALE
CAMPOREALE
BRRCTR34P45B556T
BSUBG139L30F3770
MONREALE
CMPNNN26C07F377F
MONREALE
CSMVGN32S60F377Y
MONREALE
DMCGNN22L28F377B
MONREALE
MONREALE
FLGVTR60R68G273I
PALERMO
LMNDNL83C69G273T
MONREALE
LMNRSR51L03F377N
MONREALE
LNTNTN59S30F377P
MONREALE
LCSGNN27B42F377K
MONREALE
MRCRFL41B64F377M
MONREALE
MLTGLM38C27F377K
MONREALE
MSSPTR42A15F377A
MSSSST34M67G273S
PALERMO
MONREALE
MNTNTL24A08F377T
MONREALE
NCLNDR41T06F377I
PTLNTL41T09F377P
MONREALE
STNNNN41L51F377K
MONREALE
SCRTTR29A67F377Q
MONREALE
PETRALIASOPRAN SCTRSO32M69G510Q
SGRCTR32C05F377S
MONREALE
SGRFPP35T22F377O
MONREALE
TRPGPP42R19F377E
MONREALE
5813
120364
2229
125949
5824
2065
5837
5825
2443
3401
5808
2486
127346
5836
5807
2752
5833
5809
5842
2750
2217
5826
5813
5827
5820
/")
, .
i
01/03/1976
01/11/1985
30/10/2003
01/03/1976
05/06/2003
01/03/1976
29/04/2004
24/11/2005
01/03/1976
06/07/1994
01/03/1976
11/01/2005
01/03/1976
01/03/1976
01/03/1976
01/03/1976
01/03/1976
01/03/1976
TOTALE
.: /CANONE ANNUO \0
*-.!•
-,"
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
2496,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
17.472,00
PROSPETTO FITTI IMMOBILI CASE POPOLARI ANNO 2013
NOMINATIVO;.
ADDITI GAETANA
BADAGLIACCA ANDREA
BARBA ANTONIETTA
BELLANT! GIUSEPPE
BLANDANO ELEONORA
BILLETTA ROSA
BONAFEDE SALVATORE
CAMPANELLA GIUSEPPA
CASSARA ANDREA
CASSARA SALVATORE
FERRARO GIACOMO
GRECO SALVATORE
LA MANTIA ROSA
LO PINTO GIOVANNI DECEDUTO
MATRANGA VINCENZO
PATELLARO TERESA
SINATRA PIETRO
DATA NASCITA ,
12/05/1923
08/06/1933
05/02/1947
06/11/1949
17/06/1931
23/01/1947
26/09/1928
16/03/1935
20/06/1943
29/09/1952
16/04/1948
12/10/1952
19/02/1946
12/08/1922
05/04/1 944
29/09/1923
23/10/1927
LUOGO NASCITA
CODICE FISCALE
REP, CONTRATTO
DATA
MONREALE
MONREALE
ANGRl
PALERMO
PALERMO
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
PALERMO
MONREALE
MONREALE
MONREALE
DDTGTN23E62F377Q
BDGNDR33H08F377H
BRBNNT47B45A294V
BLLGPP49S06G273F
BLNLNR31H57G273V
BLLRSO47A63F377U
BNFSVT28P26F377M
CMPGPP35C56F377N
CSSNDR43H02F377K
CSSSVT52P29F377D
FRRGCM48B59F377H
GRCSVT52R12F377T
LMNRS046B59F377A
LPNGNN22M12G273E
MTRVCN56P01F377M
PTLTRS23P69F377P
SNTPTR27R23F377U
690/86
713/86
718/86
07/10/1986
14/10/1986
13/10/1986
714/86
14/10/1986
712/86
14/10/1986
697/86
703/86
720/86
716/86
13/101986
13/10/1986
15/10/1986
14/10/1986
722/86
717/86
718/86
723/86
16/10/1986
14/10/1986
16/10/1986
31.701,00
TOTALE
CANONE ANNUO
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
10.608,00
PROSPETTO FITTI IMMOBILI CASE POPOLARI VIA SANTA LIBERATA
il^tìTSWSOMGjQDlWErflSWffEl
ADIMINO SALVATORE CF-
BASILE FILIPPO CF BSLFPP63M26F377E
BUZZETTA ROSA ALBA CF BZZRLB66M45F377G
CAMPANELLA GIROLAMO CF CMPGLM64A29F377R
CANNELLA GIROLAMO - CF
CNNGLM83M31G273Y
CASTELLANO DOMENICA CF CSTDNC76T56G2730
CASTELBUONO GABRIELE CSTGRL80R28F377Z
LOCOCO ENZO - C F
LCCNZE83S30G273K
LO PICCOLO GIUSEPPE - CF
LPCGPP74S15G273Q
LO PICCOLO VINCENZO - CF
LPCVCN86A19G273G
CF
PDlBMSirsMiai SC®M<MEESW!!E^
VIA S. LIBERATA
34/A INT. SPIANO
PRIMO -DX
VIA S. LIBERATA
34/AINT 2 PIANO
PRIMO -DX
VIA S. LIBERATA
34/AINT. 4 PIANO
TERRA
VIAS. LIBERATA
34/AINT. 7 PIANO
TERRA
VIAS. LIBERATA
34/BINT.2PIANO
PRIMO -DX
VIAS. LIBERATA
34/B INT. 1 PIANO
TERRA
VIAS. LIBERATA
34/AINT. SPIANO
TERRA
VIAS. LIBERATA
34/A INT. 5 PIANO
PRIMO -SX
VIAS. LIBERATA
34/B INT. SPIANO
TERRA
VIA S. LIBERATA
34/A INT. 2 PIANO
PRIMO -SX
DMNSVT33S15F377C
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
/o
624,00
EMtìi^m^OMCODÌfeHFjsaT!^
LUPO DAVIDE - C F
LPUDVD82R07G273S
MAGMAGUIHAMADI-CF
MGMHMD59D01Z352L
MONTE VINCENZO - C F
MNTVCN66B18G273U
SANTORO ANTONINO - CF
SNTNNN53E18F377K
SEGRETO SALVATORE - CF
SGRSVT68R14F377U
STELLA DOMENICO- CF
STLDNC61A05F377W
masamssam msmassssam lfe.(ftO)JiS.ElÌlSM[lEa f
VIA S. LIBERATA
34/BINT. 2 PIANO
PRIMO - S X
VIA S. LIBERATA
34/BINT. 4 PIANO
TERRA
VIA S. LIBERATA
34/AINT. 1 PIANO
TERRA
VIA S. LIBERATA
34/BINT. SPIANO
PRIMO
VIA S. LIBERATA
34/A INT. 8 PIANO
PRIMO
VIA S. LIBERATA
34/AINT. 6 PIANO
TERRA
R^JMÈWKIIIì
RSi Iififól
l,\
tsi&ì-iyz/jii JU&'iVìlJlUwJfi
MKSMSSK
HKeT^N:©SEKNr<jiD;®»5
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
624,00
9.984,00
TOTALE
L
PROSPETTO FITTI IMMOBILI CASE POPOLARI LOTTO 331 ANNO 2012
!
NOMINATIVO
LUOGO NASCITA
v " ,-"
•*
DATA DI NASCITA
f CODICE.FISCALE j
m
4
t
PROSPETTO FITTI IMMOBILI COMUNALI 2013
LUOGO^NASCITA
DATA NASCITA
,-- ' - NOMINATIVO -
CODICE FISCALE
i
\SS. NAZ. COMBATTENTI
CIRCOLO CULTURA ITALIA
CESSINA ELISABETTA
MINISTERO DELL'INTERNO
'OSTE ITALIANE SPA
L
23/01/1933
MONREALE
97067040820
97001900824
MSSLSE33A63F377F
80015880585
97103880585
DATA .
' REP
CONTRATTO
ii
REP
CONTRATTO"
2903
2470
1949
15935
48
CANONE
? '
" DATA
.(
t
CANONE ANNUO
*^
*
15/11/2005
28/03/2001
29/10/1996
20/04/2006
21/12/2004
TOTALE
2228,27
3170,00
8222,16
375608,20
17005,56
406234,19
23/03/2006
5795,64
2400,00
7200,00
20/11/2002
TOTALE
614,28
1585,20
17595,12
PROSPETTO FITTI IMMOBILI EX OPERA PIA S. CATERINA ANNO 2013
;ENTRO ANALISI CLINICHE SANTINO GIORDANO
ÌIACCONE IGNAZIO EREDI
ilACCONEMATTEO
10RELLO LUIGI
'ENTURELLA-NOCERA
22/07/1934
21/10/1970
08/03/1961
13/12/1922
2613270822
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
GCCGNZ34L22F377B
GCCMTT70R21F377A
MRLLGU61C08F377F
VNTRSL22T53F377Q
2970
PROSPETTO PROVENTI FONDI RUSTICI ANNO 2013
DATA NASCITA^
l & f - ' y ^ . NOMINATIVO
26/12/1960
BADALAMENTI FILIPPO
l__
23/10/1963
BADALAMENT! SALVATORE
18/03/1967
BADALAMENTl GIUSEPPE
15/05/1961
BADALAMENTI SALVATORE
28/08/1953
BADALAMENTl FILIPPO
03/11/1972
BADALAMNET! GIOVANNA
11/03/1944
QUARTARARO ANTONINO
03/03/1968
QUARTARARO MARIA
22/01/1961
MARCECA SALVATORE
08/01/1963
MARCIMINO MARIO
MARCECA GIUSEPPE
17/06/1937
11/03/1955
BADALAMENTl COSTANZA
25/02/1940
FARNESE CARMELO
02/01/1958
LO PICCOLO SALVATORE E LO
19/03/1955
PICCOLO VITO
08/02/1944
SALERNOGiUSEPPINA
10/02/1946
MADONIA SALVATORE e BOLGIA
28/08/1949
FRANCESCO
masi parrino
ENEL 903
vìa manfredi
ENEL 971
ENEL 988
c.da cirba
! ;;Ì!UOGO NASCITA :
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
MONREALE
: CODICE-FISCALE ; REP^ CONTRATTO!;! •' -^:DATA- ' • : '
BDLFPP60T26F377I
2893
02/11/2005
BDLSVT63R23F377V
2894
02/1 1/2005
2895
BDLGPP67C18F377K
02/11/2005
2516
BDLSVT61E15F377Z
13/11/2001
2514
BDLFPP53M28F377R
13/11/2001
2515
BDLGNN72S43F377U
13/11/2001
2548
QRTNNN44C11F377I
1 3/02/2002
2815
QRTMRA68M43F377P
1 8/02/2005
22/01/2002
2538
MRCSVT61A22F377R
2521
MRCMRA63A08F377E
20/11/2001
2735
MRCGPP37H17F377T
09/06/2004
2814
BDLCTN55C51F377W
10/02/2005
2813
FRNCML40B25F377L
1 0/02/2005
LPCSVT58A02F377E
2816
18/02/2005
2816
LPCVTI55C19F377S
1 8/02/2005
SLRGPP44B48F377X
1001
20/12/1988
MDNSVT46B10F377L
2522
20/11/2001
2522
BLGFNC49M28F377Q
20/11/2001
05779711000
903
03/03/1988
05779711000
971
07/10/1988
05779711000
988
28/11/1988
TOTALE
CANONE ANNUO.
79,60
34,02
32,20
154,93
123,43
20,94
64,85
64,85
28,62
41,83
677,51
55,05
37,00
21,77
99,46
322,92
56,95
110,51
80,52
2.106,96
TERRENO CONTRADA MELA GRANDE ADIBITO A CAMPO DI TIRO A PIATTELLO
ASS. SPORTIVA TIRO A VOLO
CITTA1 DI MONREALE - SAVOCA
FRANCESCO
WO@@ì0mseiTte CODICE-FISCALE ': ""'REP. CONTRATTO '
01/09/1969
97255100824
3522
DATA '
03/10/2013
CANONE ANNUO".
4.100,00
COMUNE DI
MONREALE
(Provincia di Palermo)
Area Pianificazione Gestione e Assetto del Territorio
Dirigente: Ing. Maurizio Busacca
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
N. m
APGAT
OGGETTO :
J(
2 7/ b^ !1U1 /1JOÉV
Servizio di derattizzazione e disinfestazione dei plessi
scolastici, degli uffici comunali, del centro abitato e
frazioni del Comune di Monreale.
Approvazione Capitolato ed impegno di spesa.
II Dirigente: Ing. Maurizio Busacca
Servizio proponente; Servizi a Rete
Registro generale
determinazioni
PUBBLICAZIONE ALL'ALBO ' f%S&&4
>i attesta che copia della presente è stata pubblicata
*2 B AGO. 2014
Der auJndichQiorni
a Il'albo dell'Ente dal
onsecutivi.
^
L'implégitcT pespQfTssbi le
C
Atto n° JZh i.
Data
L \ì 701*
e
Spazio riservato al servizio di ragioneria
Registro atti di liquidazione
Provvedimento n°
II contabile
IL DIRIGENTE
Data
IL DIRIGENTE DELL'AREA PIANIFICAZIONE
TERRITORIO
GESTIONE E ASSETTO DEL
Premesso che si rende necessario per l'Amministrazione comunale provvedere
all'effettuazione del Servizio di derattizzazione e disinfestazione dei plessi scolastici, degli uffici
comunali, del centro abitato e frazioni del Comune di Monreale;
Che tecnici di questa Area hanno redatto il Capitolato d'Oneri relativo al servizio di cui in
premessa, per un importo di €. 4.098,36, oltre IVA al 22%, e per un totale di €. 5.000,00 in conto
tondo;
Visto il D.Lgs. n°163/2006 " Codice dei Contratti pubblici relativi a lavori, servizi e
forniture" ed in particolare:
o rart.ll, sulle fasi delle procedure di affidamento;
o l'art.12, relativo ai controlli sugli atti delle procedure di affidamento;
o gli artt.53 e seguenti, sull'oggetto del contratto e sulle procedure di scelta del contraente ;
Verifìcato che la CONSIP S.p.a non ha attualmente attivato convenzioni attinenti il
contratto pubblico in oggetto alle quali poter aderire ai sensi dell'art.26, comma 3} della legge
488/99 e s.m.i.
Verifìcato che nel M.E.P.A. ( Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) istituito
ai sensi dell'art.328,/comma 1, del D.P.R. 05 ottobre 2010 n.207, non esiste un bando attivo
attinente il contratto pubblico in oggetto, al quale poter aderire ai sensi dell'alt.!, comma 450, della
legge 296 del 27/12/2006, come modificato dalla legge n.94 del 06/07/2012 (spending review);
Considerato che necessita individuare gli elementi essenziali del suddetto contratto,
stabilire il criterio di selezione degli operatori economici e delle offerte, come previsto dalTart.il,
comma 2, del D.Lgs.n. 163/2006;
Ritenuto necessario procedere alla selezione del contraente mediante affidamento diretto,
previa indagine di mercato;
Vista la disponibilità economica del capitolo di bilancio del corrente esercizio provvisorio;
Constatato che il contratto pubblico in oggetto rientra nei limiti di valore e nelle categorie
merceologiche elencate dal regolamento comunale per l'acquisizione in economia di beni e servizi,
il conformità al D.P.R.207/2010;
Ritenuto necessario procedere mediante acquisizione in economia, con affidamento diretto
ai sensi delTart.125 del D.Lgs.163/2006 e del regolamento comunale per la disciplina dei contratti.
Visto il D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Visto il vigente regolamento per l'acquisizione n economia di lavori, beni e servizi;
Visto il D.Lgs. 267/2000;
Visto l'ordinamento amm.vo degli EE.LL;
DETERMINA
Approvare il Capitolato, che fa parte integrante del presente atto, relativo al Servizio di
derattizzazione e disinfestazione dei plessi scolastici, degli uffici comunali, del centro abitato e
frazioni del Comune di Monreale, per l'importo di €.4.098,36, oltre IVA al 22%, e per un totale di
€.5.000,00 in contò tondo;
Impegnare la spesa di €. 5.000,00, occorrente per l'effettuazione del Servizio sopracitato, sul
capitolo 1578 del corrente esercizio provvisorio, dando atto che trattasi di spesa urgente e non
frazionabile;
Provvedere, con successivo provvedimento, ai sensi deH'art.ll del D.lgs.163/06, mediante
affidamento diretto, previa indagine di mercato, con il criterio del prezzo più basso per la selezione
della migliore offerta, all'affidamento del servizio di che trattasi, per un importo di €.4.098,36, oltre
IVA al 22%;
Monreale
GENTE
zio Bus acca
COMUNE DI MONREALE
(Provincia di Palermo)
Procedura di gara per l'affidamento del servizio di derattizzazione e disinfestazione dei plessi
scolastici, degli uffici comunali e del centro abitato e frazioni del comune di Monreale.
CAPITOLATO TECNICO
ART. 1. DEFINIZIONI
II presente capitolato indica le specifiche tecniche della procedura avente ad oggetto
l'affidamento del servizio di derattizzazione e disinfestazione dei plessi scolastici, degli uffici
comunali del centro abitato e frazioni del comune di Monreale.
Tali specifiche dovranno essere osservate dal concorrente ed indicate nell'elaborazione
dell'offerta tecnica in base alle modalità indicate nell'articolo del disciplinare di gara. Il prezzo a
base d'asta dell'appalto è stabilito in € 4.098,36 (euro quattromilanovantotto/36) oltre IVA
22% e quindi per un totale in conto tondo di € 5.000,00 (cinquemila/00).
ART. 2. OGGETTO DELLA PROCEDURA
Gii interventi oggetto del contratto sono:
1. disinfezione;
2. disinfestazione ad azione ovicida - larvicida contro le zanzare e le mosche;
3. disinfestazione contro insetti striscianti (formiche, pulci, zecche, ragni, ecc.);
4. deblattizzazione;
5. derattizzazione.
SÌ intende per:
a) Disinfezione. Questa tipologìa di intervento mira a combattere la proliferazione di
organismi patogeni all'interno delle strutture comunali, oggetto del presente appalto, o in
quelle zone ove sono state rilevate presenze o tracce di ratti e topi.
bì Disinfestazione ad azione ovicida-larvìcìda contro le zanzare. Questa tipologia di
intervento prevede il trattamento di tutte le acque di ristagno presenti nella struttura in modo
da eliminare le forme preimmaginali delle zanzare in esse presenti;
e) Disinfestazione ad azione adulticida contro 'le zanzare e le mosche. Questa tipologia di
intervento prevede l'intervento di tutte le aree esterne di competenza della struttura (plesso
scolastico o ufficio comunale), con particolare attenzione alle zone a verde;
d) Disinfestazione contro insetti striscianti (formiche, pulci, zecche, ragni, ecc.). Questa
tipologia di intervento prevede il trattamento di tutte le aree interne ed esterne, di competenza
della struttura, in cui sia stata rilevata la presenza di un'infestante mediante un monitoraggio
preliminare.
eì Deblattizzazione. Questa tipologia di intervento prevede il trattamento di tutte le aree
interne ed esterne, di competenza della struttura, a seconda della specie da controllare rilevata
mediante monitoraggio preliminare;
fi Derattizzazione. Questa tipologìa di intervento prevede il trattamento di tutte le aree
interne (seminterrati, archivi, locali dei servizi tecnologici, cunicoli) ed esterne, di competenza
della struttura, con lo scopo di evitare la penetrazione di roditori ed il loro spostamento nelle
aree a rischio.
II numero degli interventi da eseguirsi è il seguente:
a) Dìsinfezione. Sono previsti uno (uno) interventi annuali (Scuole e Uffici Comunali);
b) Disinfestazione ad azione ovicida-larvicida contro le zanzare. Sono previsti 2 (due)
interventi da maggio a settembre (nel centro abitato di Monreale e delle frazioni),
e) Disinfestazione ad azione adulticida contro le zanzare e le mosche. Sono previsti 2 (due)
interventi da maggio ad agosto;
d'i Deblattizzazione. Sono previsti 2 (due) interventi a cadenza semestrale.
el Derattizzazione. Sono previsti 2 (due) interventi annuali con cadenza semestrale.
La cadenza degli interventi potrà essere modificata in relazione ai monitoraggi effettuati ed alle
conseguenti proposte dell'appaltatore.
La procedura prevede anche l'esecuzione eventuale di interventi straordinari.
Per interventi straordinari si intende:
a. interventi di disinfezione/ disinfestazione ad azione ovicida - larvicida ed adulticida contro
insetti volatili e striscianti e derattizzazione previsti quali oggetto di gara da eseguirsi nelle
aree di proprietà del comune di Monreale.
b. interventi di derattizzazione, deblattizzazione e disinfezione da pipistrelli e insetti vari diversi
da quelli previsti quale oggetto di gara;
e. interventi di rimozione di nidi di insetti ( vespe/ calabroni, ecc...) ;
d. interventi di pulizia e disinfezione di aree infestate da colonie dì piccioni, gatti randagi ed
altri animali che determinano situazioni di antigienicità;
e. interventi per repellenza rettili.
Gli interventi di cui ai punti b), e), d) e e) si intendono straordinari essendo di natura e
tipologia diversa da quelli oggetto d'appalto o superiori al numero minimo previsto o proposto
e, pertanto, dovranno essere eseguiti, su richiesta della stazione appaltante.
ART. 3. MODALITÀ E TEMPISTICA DEL SERVIZIO
La ditta aggiudicatala dovrà provvedere allo smaltimento di tutti i prodotti di risulta, secondo
le modalità previste dalle normative vìgente.
Il suddetto smaltimento dovrà essere documentato all'ente appaltante osservando le modalità
in seguito specificate e in assenza di detta documentazione, l'ente appaltante non procederà
alla liquidazione del compenso dovuto.
Per ogni intervento straordinario effettuato dovrà essere redatto apposito rapporto dì
intervento.
Al termine di ogni intervento, la Ditta aggiudicataria dovrà consegnare una copia del rapporto
al Responsabile dell'esecuzione del contratto.
La Ditta è tenuta comunque ad uniformarsi in ordine alla modalità di espletamento del servizio,
alle indicazioni della Direzione sanitaria di Presidio, senza variazione delle condizioni
economiche offerte.
ART. 4. SPECIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI
L'appaltatore, entro 10 (dieci) giorni dalla stipula del contratto, dovrà presentare il
Cronoprogramma degli interventi da sottoporre all'approvazione del competente Ufficio. Gli
interventi su richiesta, dovranno pervenire alla Ditta, esclusivamente da parte del comune di
Monreale. che provvedere a trasmetterli via e-mail o via fax all'indirizzo o al numero telefonico
che verrà comunicato in sede di sottoscrizione del contratto.
Gli interventi programmati dovranno avvenire tassativamente il giorno fissato da calendario,
salvo comunicazione scritta da parte o della Ditta o dell'Ufficio, trasmessa via e-mail, o via fax
entro le 48 ore antecedenti.
Gli interventi su richiesta dovranno essere effettuati entro 24 ore dall'invio del e-mail o del fax
all'indirizzo o al numero di telefono che verrà comunicato in sede dì sottoscrizione del
contratto.
Gli interventi urgenti e le emergenze sanitarie dovranno essere effettuati entro massimo un'ora
dalla richiesta di intervento da parte della stazione appaltante.
Durante lo svolgimento del servizio dovrà altresì essere segnalata al RUP o al responsabile
dell'esecuzione individuato ed indicato nel contratto, qualunque situazione problematica che
insorga.
L'appaltatore è tenuto a garantire la disponibilità di uomini e mezzi nel caso di richieste di
interventi urgenti, anche al di fuori del normale orario di lavoro, senza per questo poter
pretendere alcun compenso.
La ditta dovrà comunicare il nominativo di un responsabile tecnico che assuma le funzioni dì
referente dell'attività nei confronti del comune di Monreale, che dovrà essere formalmente
sostituito durante i periodi di assenza e dovrà fornire un recapito telefonico di pronto
intervento per la reperibìlità immediata 24 ore su 24 ore. La ditta dovrà garantire il regolare
svolgimento del servizio anche in caso di malattie infortuni o altri impedimenti occorsi a!
personale impiegato, garantendone costantemente ia sostituzione.
Gli interventi dovranno rispettare le seguenti prescrizioni:
• Impiego di esche e/o piastre collanti:
• non accessibili né all'uomo, né ad altri animali non di bersaglio;
• impiego di appositi contenitori di plastica rigida che permettano di salvaguardarle da polvere
e umidità, evitare che vengano calpestate accidentalmente, impediscano la manomissione e la
fuoriuscita accidentale del contenuto; i contenitori dovranno essere dotati di sistemi di chiusura
apribili solo con apposita chiave, ancorati al muro o al pavimento o ad altro supporto di
proprietà del comune di Monreale, in modo tale che non possano essere spostati da personale
non autorizzato.
Per tutti gli interventi in locali interni:
• i contenitori dovranno essere segnalati da cartelli numerati e fissati a muro;
• dovranno essere mappati sulla planimetria dei locali; su ogni contenitore dovrà essere
indicata la data dell'apposizione e dovrà essere compilata l'apposita scheda;
• ogni spostamento delle postazioni dalle collocazioni iniziali dovrà essere tempestivamente
comunicato e modificato sulle planimetrìe;
Per tutti gli interventi presso le aree esterne:
• dovranno essere applicati in loco cartelli o similari numerati e fissati, indicanti l'esistenza
degli erogatori (ove possibile) oppure apposti idonei ed inequivoci segnali di avvertimento dei
siti trattati, al fine di avvisare la cittadinanza;
• dovranno essere indicati sulla planimetria;
• dovrà essere compilata l'apposita scheda.
Si specifica:
1. nelle aree ove il consumo di esche negli erogatori di monitoraggio risulterà elevato,
andranno effettuati interventi mirati di derattizzazione, sempre per mezzo di erogatori d'esche;
2. tutte le postazioni ove saranno collocati degli erogatori dovranno essere segnalate per
mezzo di tabelle o etichette adesive, ove andranno indicati i dati dell'azienda, la data
dell'effettuazione dell'intervento, il contenuto dell'erogatore e gli antidoti specifici oppure, in
alternativa, un numero di telefono di pronta reperibìlità delle informazioni, attivo 24 ore su 24;
3. alla scadenza del contratto d'appalto, gli erogatori d'esca rimarranno dì proprietà dell'Ente
appaltante.
L'impiego di altri tipi dì presidi, in polvere, liquidi, nebulizzati o gassosi per aspersione (per
interventi in locali interni o presso aree esterne):
1. dovranno essere utilizzate attrezzature in grado di garantire una distribuzione mirata ed
omogenea nel rigoroso rispetto dei dosaggi scelti, nel contesto delle indicazioni riportate
sull'etichetta del fabbricante. Su questi dovranno essere opportunamente applicati nei giunti di
dilatazione e nelle intercapedini degli edifici, nelle incrinature dei muri, negli interstizi, negli
interni delle canalizzazioni degli impianti, nei serramenti, nei cassonetti degli avvolgibili, in
prossimità degli impianti idrici e degli scarichi, degli impianti dì riscaldamento, di derivazione
vapore, ecc...;
2. dovranno essere messe in atto tutte le misure idonee per evitare il danneggiamento o
l'inquinamento di prodotti e imballi;
3. dovranno essere affisse nei locali le dovute norme precauzionali;
4. dovranno essere apposti idonei ed in equivoci segnali dì avvertimento dei siti trattati.
Gli interventi dovranno essere così articolati:
1. Intervento iniziale con individuazione dei siti a rischio (Punti critici - CCP) con la
supervisione operativa dei referenti del comune di Monreale;
2. collocazione degli appositi erogatori esche e/o impiego di altri presidi in rapporto al tipo di
intervento necessario.
3. applicazione in loco dei cartelli;
4. indicazione postazioni sulla planimetria;
5. compilazione scheda;
6. Interventi di monitoraggio successivi atti a garantire l'efficacia del servizio:
7. controllo delle esche contenute negli erogatori;
8. sostituzione dell'esca, ove necessario;
9. sostituzione degli erogatori, in caso di rottura o manomissione irreparabile;
10. eventuali spostamenti degli erogatori;
11. indicazione sugli erogatori della data di ogni intervento;
12. eventuale ripetizione dell'intervento con l'impiego di altri presidi se necessario;
13. aggiornamento scheda in relazione a possibile assenza o presenza d'infestazione.
ART. 5. PRODOTTI E FORMULATI CONSIGLIATI
Per l'esecuzione dei trattamenti previsti/ si consigliano prìncipi attivi o miscele che si ritiene
possano controllare tutti gli infestanti possibilmente presenti nella struttura.
Tutti i prodotti che saranno impiegati dovranno essere rispondenti alle normative vigenti in
Italia (biodegradabilità, dosaggi, avvertenze di perìcolosità). Ciascun prodotto deve essere
accompagnato dalla relativa "SCHEDA DI SICUREZZA" prevista in ambito CE.
In particolare i prodotti impiegati non devono arrecare alcun disturbo a degenti, al personale
ospedaliero ed a terzi, oltre a non essere di odore sgradevole.
È fatto divieto di accatastare nell'area comunale residui di imballaggio, contenitori vuoti ecc, i
quali dovranno essere smaltiti a cura e spese dell'aggiudicatario.
ART. 6. MEZZI, ATTREZZATURE E PERSONALE
II servizio dovrà essere svolto con l'utilizzo di idonei mezzi ed attrezzature tecniche, al fine di
rendere le operazioni il più funzionali possibile, che dovranno essere conformi alle norme in
materia di sicurezza sul lavoro e prevenzione degli infortuni e rispettare le prescrizioni di altre
discipline inerenti.
La ditta deve, altresì, garantire la gestione mediante l'opera di personale qualificato.
Tutto il personale impiegato deve essere specializzato nel campo della disinfestazione ambientale
e deve risultare ben addestrato in relazione alle particolari caratteristiche dell'ambiente.
Tutto il personale deve essere munito di tesserino di riconoscimento con il nominativo del
dipendente e della ditta.
Il servizio fornito deve essere sempre aggiornato con le più moderne tecniche di lavoro.
La ditta aggiudicataria dovrà provvedere, sotto la propria responsabilità alla raccolta, trasporto
ed eliminazione delle carcasse degli animali risultanti dall'attività oggetto dell'appalto.
ART. 7. LUOGHI D'INTERVENTO
-Disinfestazione E DeratizzazionePlessi scolastici:
11° Circolo San Gaetano (sede);
Guglielmo 11° (sede);
Asilo Nido Carrubella;
Guglielmo 11° San Martino delle Scale (scuola materna);
Guglielmo 11° San Martino delle Scale (scuola elementare);
Guglielmo 11° San Martino delle Scale (scuola media);
Scuola Elementare - frazione Pioppo;
Scuola Media-frazione Pioppo;
Edificio Scolastico Ciolino - Pioppo;
Scuola Materna - frazione Villaciambra;
Scuola Elementare - frazione Villaciambra;
Scuola Media - frazione Villaciambra;
Scuola Media Aquìno;
Scuola Materna Fondo Pasqualino;
Centro Sociale Fondo Pasqualino;
Scuola Morvillo;
Scuola Media Antonio Veneziano;
Scuola Elementare Pietro Novelli;
Scuola Materna frazione Grisì;
Scuola Elementare frazione Grisì;
Scuola Media frazione Grisì;
Uffici Comunali:
Palazzo Comunale - Piazza Vittorio Emanuele II n 8;
Villa Savoia - via Benedetto D'Acquisto n.
Complesso monumentale di piazza Guglielmo compreso ufficio Antivilla Comunale;
Uffici Stato Civile, Anagrafe e Giudice di Pace, piazza Fedele;
Edificio di via Venero n. 1 costituito dal piano terra, primo e secondo sede del comando Vigili Urbani, Ufficio
Ragioneria e Tributi e CED;
Uffici via Venero nn da 111 a 117 piano Terra e Primo;
Uffici via della Repubblica n 45 sede dello sportello Unico, Agricoltura etc.
Uffici Tecnici di via XVI Marzo;
Ufficio acquedotto e magazzino di via Venero 201;
Ufficio del piano Regolatore di piazza Vittorio Veneto;
Depuratore comunale di via Santa Liberata;
Delegazione Comunale della frazione Grist;
Delegazione Comunale della frazione Villaciambra;
Delegazione Comunale della frazione Pioppo;
-Deratìzzazione e Deblattizzazione
La deratizzazione deve essere eseguita in tutte le caditoie stradali esistenti nel centro abitato di Monreale e
delle frazioni; in ogni caditoia, per ciascun intervento, devono essere inserite n 3 esche;
Per quanto riguarda la deblatizzazione sarà eseguita all'interno della rete fognaria (caditoie stradali),
mediante insetticida a spruzzo o a lavaggio;
ART. 8. POLIZZE ASSICURATIVE,
L'impresa aggiudicatala, per l'esecuzione del contratto, è tenuta ad assicurare il suo personale
contro gli infortuni, nonché a renderlo edotto dei rischi ai quali può andare soggetto.
L'impresa sarà, altresì, responsabile per gli eventuali danni, di qualsiasi natura, che i propri
dipendenti o collaboratori dovessero arrecare o che, comunque, nello svolgimento dell'attività
ìn oggetto, o per cause ad essa inerenti (ivi compreso i danni eventualmente causati dai
macchinari o dai prodotti utilizzati dalla Ditta) venissero arrecati al suo personale, al personale
dell'appaltante o a terzi, nonché ai beni del comune di Monreale o di terzi.
L'impresa sì impegna di conseguenza a provvedere al risarcimento dei danni, e ad esonerare
l'appaltante da ogni responsabilità a riguardo.
Qualora l'impresa, o chi per essa, non dovesse provvedere al risarcimento o alla riparazione
del danno, nel termine fissato nella relativa lettera di notifica, l'Amministrazione resta
autorizzata a provvedere direttamente alla riparazione o risarcimento del danno subito,
operando sui crediti vantati dalla Ditta o che, comunque, andranno a maturare.
ART. 9. ABBANDONO DI UNO O PIÙ' SERVIZI
L'impresa aggiudicataria per nessuna ragione può sopprimere o non eseguire i lavori. Qualora
ciò si verifìcasse, del comune di Monreale, oltre a trattenere il corrispondente importo per i
lavori non eseguiti e la facoltà di ordinare e fare eseguire d'ufficio, nel modo che ritiene più
opportuno a spese dell'impresa, i lavori necessari per il regolare andamento dei servizi ove
l'impresa appositamente diffidata non ottemperi agli obblighi assunti, avrà diritto ad applicare
una penale da € 1.000,00 a € 2.000,00, secondo la gravita del caso, per ogni infrazione, salvo
la facoltà di risolvere il contratto in caso di recidiva con addebito dei danni conseguenti
all'impresa appaltatrice.
ART. 10. INADEMPIENZE, PENALITÀ1
Premessa e fatta salva - da parte dell'Amministrazione la risarcibilità di eventuali danni, che
potranno derivare dal mancato rispetto delle prestazioni previste dal Capitolato Tecnico
attraverso le tipologie di non conformità contemplate nel presente articolo, ai sensi e per gli
effetti dell'art. 1382 del e.e., si definiscono le seguenti penali e corrispondenti modalità di
applicazione.
L'Amministrazione si riserva la facoltà di applicare penali da un minimo dì € 250,00 ad un
massimo di 500,00 in tutti i casi di inosservanza delle tipologie, frequenze e quantità delle
prescrizioni del capitolato tecnico ed al verificarsi anche di uno dei seguenti casi:
• operazioni continuative effettuate non conformemente secondo il protocollo;
• operazioni continuative effettuate non secondo la periodicità prevista;
• operazioni periodiche non svolte secondo le modalità previste;
• operazioni periodiche non svolte secondo le scadenze previste;
• operazioni a chiamata: ritardi ad intervenire a qualunque titolo;
• non reperibilità del referente nelle fasce orarie fissate e non reperibilità nell'arco
5
delle 24 ore;
• non reperibiltà del personale dell'Impresa nelle fasce orarie convenute;
• uso di macchine e prodotti non a norma del capitolato;
• impiego di personale non addestrato;
• mancato rispetto delle fasce orarie concordate con i Referenti dei reparti o dei servizi. Sarà
applicata una penale pari ad € 250,00 al verificarsi di ognuna delle seguenti condizioni di non
conformità:
• mancata reperibilità dell'Impresa contraente;
• mancato rispetto della pianificazione delle attività;
• qualità negativa del risultato;
• non rispetto delle frequenze.
Le penalità, a carico dell'impresa, saranno direttamente prelevate dalle spettanze ad essa
dovute operando detrazioni sulle fatture emesse dall'impresa medesima.
Fermo restando l'applicazione delle penali, non verranno retribuiti i servizi non resi e si
procederà ad eventuale azione di risarcimento danni, come stabilito in premessa.
La notifica di inadempienze soggette a penali sarà formulata in forma scritta, direttamente
all'impresa.
Nel caso di applicazione di penale la fattura relativa al mese in cui è avvenuta la
comunicazione all'impresa della contestazione relativa alle avvenute inadempienze rimarrà non
liquidata fino ai tempi di ricevimento dell'accredito.
ART. 11. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
Fermo restando l'applicazione delle penali di cui al precedente articolo, questa amministrazione
potrà richiedere la risoluzione del contratto ai sensi dell'art. 1456 C.C. e la ditta appaltatrice
sarà comunque tenuta al pagamento degli indennizzi, dei danni conseguenti e per le maggiori
spese nei seguenti casi:
• sospensione o abbandono o mancata effettuazione da parte della ditta appaltatrice dì uno o
più servizi;
• impiego di personale non sufficiente a garantire il livello di efficacia del servizio; .
• violazione degli orari concordati con la Committente, per l'effettuazione del servizio di pulizìa;
• nel caso in cui l'impresa appaltatrice sia incorsa nell'applicazione di oltre sei penalità nell'arco di un mese - per mancata esecuzione del servizio;
• nel caso in cui ripetute inefficienze - opportunamente e tempestivamente segnalate da
articolazioni organizzative del comune di Monreale - abbiano comportato gravi ripercussioni
sull'attività dei reparti e degli uffici della medesima;
• nel caso di mancato adempimento delle disposizioni normative in materia di pagamento dei
contributi previdenziali e di quelli assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le
malattie professionali dei dipendenti.
ART. 12. PAGAMENTO
II pagamento delle fatture mensili verrà corrisposto entro 90 giorni dalla presentazione della
fattura.
I crediti dell'appaltatore nei confronti dell'azienda non possono essere ceduti senza il consenso
della stessa.
La liquidazione delle fatture, potrà avvenire a seguito di regolare esecuzione del servizio
attestata dall'ufficio comunale preposto.
COMUNE DI MONREALE
SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA
CERTIFICATO DI IMPEGNO
Esercizio
Titolo
Funzione
al
Bilancio
Rif.
Servizio Intervento Categoria
Capitolo
Cod.Mec
1
Codici Statistici
2
3
4
C.
2014
1
09
03
05
00157800
Capitolo 00157800
Interventi urgenti derattizzazione e pulizia straordinaria
i Numero Impegno
] 201400006790
Tipo
APGAT
Data
01 .07.2014
Numero
287
Codice
Atto
Data
27.06.2014
Registro
Descrizione vincolo
Data Seduta
Data Esec.
Per:
APGAT 287 del 27/06/2014 - Servizio di deratizzaz. e disinfestazione plessi scolastici e uffici comunali. Approvaz. e impegno
spesa
Importo Attuale Euro 5.000,00
Importo Iniziale Euro 5.000,00
Previsione Attuale
5.000,00
Impegnato sul GAP
5.000300
0,00
Differenza
SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA
SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ3 SOPRA RIPORTATA .
Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutatone sulla regolarità
tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio dì previsione.
~>>er le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 183
comma 7° TUEL.
LI' 01.07.2014
c ica
COMUNE DI MONREALE
Provincia di Palermo
AREA PIANIFICAZIONE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO
U.O. Gestione Amministrativa
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
-IMPEGNO DI SPESA-
IAPGAT
N.
DATA
2 4 G 1U 2014
Oggetto:
VERIFICHE PERIODICHE PER N. 5 IMPIANTI DI ELEVAZIONE EX ART. 13
D.P.R. N. 162/1999 - AFFIDAMENTO INCARICO ED ASSUNZIONE IMPEGNO DI
SPESA (€600,00 +IVA).
DIRIGENTE
Ing. Maurizio BUSACCA
REGISTRO GENERALE
DETERMINAZIONI
PUBBLICAZIONE
Si attesta che copia del presente provvedimento è stata pubblicata all'albo
Atto n.
Jj ?.
pretorio a decorrere dal
per quindici giorni
consecutivi.
Data
2 1 AGO.
Reg. Pubbl.
SPAZIO RISERVATO AL SERVIZIO
FINANZIARIO
REGISTRO ATTI PI LIQUIDAZIONE
Provvedimento
IL CONTABILE
N.
Data
IL DIRI GENTE
IL DIRIGENTE
VISTO il D.P.R. 30 aprile 1999, n. 162, con il quale è stato approvato il regolamento recante
norme per l'attuazione della direttiva 95/16/CE sugli ascensori e di semplificazione dei procedimenti
per la concessione del nulla osta per gli ascensori e montacarichi, nonché della relativa licenza di esercizio;
CONSIDERATO che l'art. 13 di detto decreto prevede, fra l'altro, l'obbligo di sottoporre ciascun impianto di elevazione a verifica periodica ogni due anni, precisando che a tale adempimento
possono provvedere, fra l'altro, gli "organismi di certificazione" notificati ai sensi del succitato regolamento per le valutazioni di conformità previste dal D.P.R. stesso;
DATO ATTO che le operazioni di verifica periodica di cui trattasi sono dirette ad accertare se
le parti da cui dipende la sicurezza di esercizio dei singoli impianti di elevazione sono effettivamente
in condizione di efficienza, se i dispositivi di sicurezza funzionano regolarmente e se è stato ottemperato alle eventuali prescrizioni impartite nel corso di precedenti verifiche;
RITENUTO che, stante quanto precede, sussiste la necessità di avvalersi di un soggetto avente
i requisiti di legge per sottoporre alle verifiche biennali in oggetto gli impianti di elevazione in funzione
nei seguenti edifici comunali:
• Scuola Elementare "Pietro Novelli"
• Scuola Elementare di Aquino
• Caserma dei Carabinieri di Monreale
• Caserma dei Carabinieri di Monreale
• Caserma dei Carabinieri di Monreale
•
1 ascensore
1 ascensore
1 ascensore
1 ascensore
1 ascensore
oleodinamico (Rimma)
oleodinamico (C.E.A.)
oleodinamico (Bertolino)
elettrico (Mercury)
elettrico (Mercury)
DATO ATTO che a tal fine sono stati assunti contarti per le vie brevi con la "SICURCERT
s.r.l.", accertandone la disponibilità a provvedere all'effettuazione delle suddette verifiche, richiedendo
per ciascun impianto un compenso di € 120,00 oltre IVA al 22 per cento;
ACCERTATO che la predetta società è in possesso dei requisiti tecnico-professionali richiesti
dalla vigente normativa per espletare il servizio;
CONSIDERATO che ai sensi del comma 6 del summenzionato art. 13 del già citato D.P.R. 30
aprile 1999, n. 162, le spese inerenti l'effettuazione di tali verifiche periodiche sono a carico dei proprietari degli stabili in cui gli impianti sono installati e che, pertanto, per quanto attiene agli ascensori
in esercizio presso gli edifici comunali tali spese devono essere poste a carico del bilancio dell'Ente;
VALUTATO che la spesa per l'effettuazione delle verifiche periodiche in questione, relativamente agli impianti di cui sopra, è da quantificare in € 600,00 oltre IVA;
RITENUTO di poter procedere "in economia" all'affidamento di tale servizio, ai sensi dell'art.
125 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e ss.mm.ii., e del vigente regolamento comunale per l'acquisizione "in economia" di lavori, servizi e forniture di cui alla deliberazione consiliare n. 26 dell'8 marzo 2012;
VISTA la norma UNI EN 81-80 ("Regole per il miglioramento della sicurezza degli ascensori
per passeggeri e per gli ascensori per merci esistenti"), approvata dall'Ente Nazionale Italiano di Unificazione nel maggio 2004, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 27 del 2 febbraio 2006, e sue modifiche ed integrazioni successive;
DATO ATTO che il bilancio preventivo per l'esercizio finanziario 2014 non è stato ancora deliberato e che quindi, allo stato attuale, la gestione delle spese è consentita esclusivamente in via provvisoria, ai sensi dell'art. 163 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e ss.mm.ii.;
VISTO il decreto del Ministro dell'Interno del 19 dicembre 2013, con il quale il termine per la
deliberazione del bilancio di previsione per l'anno 2014 da parte degli enti locali è stato differito al 28
febbraio 2014;
VISTO il decreto del Ministro dell'Interno del 13 febbraio 2014, con il quale il termine suddetto è stato ulteriormente differito al 30 aprile 2014;
VISTO il decreto del Ministro dell'Interno del 29 aprile 2014, con il quale il termine stesso è
stato ulteriormente differito al 31 luglio p.v.;
VISTO il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 ("Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti
locali"), e successive modificazioni ed integrazioni;
VISTO il "Testo coordinato delle leggi regionali relative all'ordinamento degli enti locali"
pubblicato nella G.U.R.S. n. 20 del 9 maggio 2008 (Suppl. Ord.);
D E T E R M I N A
1)
AFFIDARE alla "SICURCERT s.r.l." con sede legale in Pistoia nella Via Spontini n. 10 - P.
IVA 01382120473 - l'incarico di sottoporre alle verifiche periodiche di cui ali'art 13 del D.P.R. 30
aprile 1999, n. 162, gli impianti di elevazione installati presso gli edifici comunali indicati in premessa.
2)
DARE ATTO che per le verifiche periodiche di cui trattasi si preventiva una complessiva spesa
di € 732,00 (€ 600,00 + IVA al 22%) e che alla relativa esecuzione provvedere il personale della sede
regionale della predetta azienda (Sicurcert s.r.l. - Sede Sicilia - Via V.zo Di Marco n. 1/B - Palermo).
3)
IMPEGNARE la superiore somma sul cap. 00300200 del bilancio di previsione 2014 (esercizio
provvisorio), attestando che trattasi di spesa obbligatoria, indifferibile e non suscettibile di frazionamento in dodicesimi.
IL RESPONSABifLE DEL PROCEDIMENTO AMM.VO
<\ag. Nicolci Giacopelli
IL DIRIGENTE
Ing. Maimzio Busacca
COMUNE DI MONREAL]
SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA
CERTIFICATO DI IMPEGNO
Esercizio
Titolo
Funzione
Rif.
al
Bilancio
Servizio Intervento Categoria
Capitolo
Cod.Mec
1
Codici Statistici
2
3
4
C.
2014
Capitolo
i
2
01
02
01
00300200
00300200
MANUTENZIONE STRAORDINARIA IMMOBILI
Numero Impegno
201400006780
Data
01 .07.2014
Codice
Descrizione A'incolo
Atto
Tipo
APGAT
161149
Numero
280
Data
24.06.2014
Registro
Data Seduta
Data Esec.
SICURCERTSRL
Per:
APGAT 280 del 24/06/2014 Verifiche periodiche per 5 impianti di elevazione -Affidam ed assunzione impegno di spesa
Importo Attuale Euro 732,00
Importo Iniziale Euro 732,00
Previsione Attuale
171.000,00
Impegnato sul GAP
98.466,26
Differenza
72.533,74
SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA
SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA .
Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutazione sulla regolarità
tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione.
Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 183
comma 7° TUEL.
LI'01.07.2014
COMUNE DI MONREALE
(Provincia di Palermo)
Area pianificazione e gestione del territorio
Dirigente: ing,Maurizio Busacca
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
APGT
No
7,8^
Data 2 4 6 I U 2 0 U
Determinazione
a contrattare lavori
per
la
sistemazione urgente di buche stradali. Importo
€.6.000,00 oltre IVA
OGGETTO :
II Dirigente: Ing. Maurizio Busacca
II Responsabile del Sen/izio: Ing. Salvatore Cassare
Servizio proponente: manutenzione del territorio.
Registro generale
determinazioni
Atto n° /,?/?
Data -•"-9 1 oA m noi/
<-U!4
PUBBLICAZIONE ALL'ALBO
'S'/f^'/^^
Si attesta che copia della presente è stata pubblicata
all'albo dell'Ente dal 25 AGO, Wk
- / / /xper
r . quindici qiorni
consecutivi.
/ /A^X?'imf^egato responsabile
Spazio riservato al servizio di ragioneria
Registro atti di liquidazione
Provvedimento n°
II contabile
IL DIRIGENTE
Data
IL DIRIGENTE
Premesso
Che i tecnici comunali hanno effettuato una serie di sopralluoghi per le vie cittadine ed hanno
verificato la necessita di ripristinare una serie di buche stradali che compromettono la
viabilità, arrecando pericolo per la pubblica incolumità.
Che il costo per la fornitura e posa di conglomerato bituminoso è stato calcolato in € 150,00
oltre IVA al me., per una fornitura complessiva di €.6.000,00 oltre IVA .
Visto il D.Lgs. n°163/2006 " Codice dei Contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture" ed in
particolare:
o l'art. 11, sulle fasi delle procedure di affidamento
o Tart. 12, relativo ai controlli sugli atti delle procedure di affidamento;
o gli artt.53 e seguenti, sull'oggetto del contratto e sulle procedure di scelta del contraente
Visto l'art.26, comma 3, della legge 23 dicembre 1999 n.488, come modificato dalle successive
leggi finanziarie, secondo il quale le amministrazione pubbliche che non abbiano aderito alle
convenzioni CONSEP s.p.a , ed intendano espletare autonome procedure di gara per l'acquisto di
beni e servizi comparabili con quelli oggetto delle predette convenzioni, sono tenute ad utilizzarne i
parametri di prezzo e qualità.
Atteso:
Che l'art.7, comma 2, della legge n.94/2012 dispone che le pubbliche amministrazioni per gli
acquisti di beni e servizi di importo inferiore alla soglia comunitaria sono tenute a far ricorso al
mercato elettronico della P.A. ovvero ad altri mercati elettronici istituiti ai sensi del medesimo
art.328 del D.P.R.n.207/2010} introducendo l'obbligo di ricorrere al MEPA di CONSEP s.p.a oppure
ad altri mercati elettronici.
Che l'arti, primo comma, della legge 95/2012 prevede che i contratti pubblici stipulati in
violazione agli obblighi di approvvigionarsi attraverso gli strumenti di acquisto messi a
disposizione da CONSEP s.p.a sono nulli, costituiscono illecito disciplinare e sono causa di
responsabilità amministrativa.
Verificato che la CONSIP s.p.a non ha attualmente attivato convenzioni attinenti il contratto
pubblico in oggetto alle quali poter aderire ai sensi dell'art.26, comma 3, della legge 488/99 e s.m.i.
Verificato che nel M.E.P.A. ( Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) istituito ai sensi
dell'art.328, comma 1, del D.P.R. 05 ottobre 2010 n.207; non esiste un bando attivo attinente il
contratto pubblico in oggetto, al quale poter aderire ai sensi dell'arti, comma 450, della legge 296
del 27/12/2006, come modificato dalla legge n.94 del 06/07/2012 (spending review)
Considerato che necessita individuare gli elementi essenziali del suddetto contratto, stabilire il
criterio di selezione degli operatori economici e delle offerte, come previsto dall'artll, comma 2,
delD.Lgs.n.163/2006;
Ritenuto necessario procedere alla selezione del contraente mediante affidamento diretto, previa
indagine di mercato.
Vista la disponibilità economica dei capitoli di bilancio del corrente esercizio provvisorio;
Constatato che il contratto pubblico in oggetto rientra nei limiti di valore e nelle categorie
merceologiche elencate dal regolamento comunale per l'acquisizione in economia di beni e servizi;
il conformità al D.P.R.207/2010
Ritenuto necessario procedere mediante acquisizione in economia, con affidamento diretto ai sensi
dell'art.125 del D.Lgs.163/2006 e del regolamento comunale per la disciplina dei contratti.
Visto il D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.
Visto il vigente regolamento per l'acquisizione n economia di lavori, beni e servizi.
Visto il D.Lgs. 267/2000
Visto l'ordinamento amrn.vo degli EE.LL.
DETERMINA
Provvedere ai sensi delTart.il del D.lgs.163/06, mediante affidamento dketto, previa indagine di
mercato, con il criterio del prezzo più basso per la selezione della migliore offerta, per la
realizzazione di lavori urgenti di sistemazione di buche stradali, per un importo complessivo di €
6.000,00 oltre IVA al 22%
Impegnare la spesa di €7.320,00 sul capitolo 347300 del corrente esercizio provvisorio.
Dare atto che trattasi di spesa urgente e non frazionabile
Nominare RUP e direttore dei lavori il geom. Carmelo La Torre.
1 f* fi H *3 i:"i <l /?
4
6 1 U Zu 14
Monreale.
2
IL DIRIGENTE
lag. Malizio Busacca
COMUNE DI MONREALE
SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA
CERTIFICATO DI IMPEGNO
! Esercizio
Titolo
Funzione
al
Bilancio
Rif.
Servizio Intervento Categoria
Capitolo
CodMec
Codici Statistici
1
2
3
4
C.
2014
Capitolo
2
08
01
01
00347300
00347300
MANUTENZIONE E SISTEMAZIONE STRADE E C 4006 4035
Numero Impegno
201400006770
Codice
Data
01.07.2014
Descrizione vincolo
Atti>
Tipo
Numero
Data
Registro
Data Seduta
Data Esec.
Per:
APGAT 282 del 24/06/2014 - Determinazione a contrattare lavori per la sistemazione urgente di buche stradali
Importo Attuale Euro 7.320,00
Importo Iniziale Euro 7.320,00
Previsione Attuale
110.000,00
Impegnato sul CAP
27.206,00
Differenza
82.794,00
•T SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA
SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA .
Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutatone sulla regolarità
tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione.
Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 183
comma 7° TUEL.
LI'01.07.2014
9
Illodabile
i Cinaia/Modica
COMUNE DI
<!
MONREALE
Prov. di Palermo
AREA PIANIFICAZIONE,
GESTIONE ED ASSETTO DEL TERRITORIO
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DI
IMPEGNO
APGAT
N°286
Data: 26.06.2014
OGGETTO
FORNITURA ABBONAMENTO QUOTIDIANO GIURIDICO
ON LINE "NORMA" DELLA SOCIETÀ' D.B.L SRL DI
BAGHERIA, PER N° 2 POSTAZIONI. CIG: Z950FD8421
IMPEGNO DI SPESA ANNO 2014
IL DIRIGENTE
Ing. Maurizio Busacca
Registro Generale
Determinazioni
Atto n.
J2. h H
Pubblicazione all'Albo
Si attesta che copia della presente è stata pubblicata all'Albo
dell'Ente dal 2 5 AGO, 20U per quindici giorni consecutivi.
Registro Pubblicazioni n.
Data ' i? 1 &gn, 7014
/
TJflluto Ivlautóio
IL DIRI GENTE
PREMESSO CHE:
•
quest'Area necessita di un aggiornamento continuo relativamente alle norme da applicare per
l'attività istituzionale;
•
con Determinazione Dirigenziale di Impegno n° 190/APAT/2010 veniva autorizzato l'acquisto
di n° 2 abbonamenti al quotidiano d'informazione giuridica on line "Nonna" della
DATABASEINSTRUMENTS (D.B.L) s.r.l. con sede in Bagheria (PA), Via Monaco 1° n. I/a,
RIVA 04177320829;
•
la fornitura del servizio in oggetto veniva autorizzata per n° 2 postazioni dislocate negli Uffici
di questa Area siti in via XVI Marzo ed in Piazza Villa Vittorio Veneto, presso l'ex Albergo dei
Poveri, al fine di consentire un agevole utilizzo di tale servizio da parte di più operatori allocati
in detti uffici;
•
gli abbonamenti di che trattasi venivano rinnovati annualmente, con successivi provvedimenti,
e sono tutt'ora in essere;
•
per ultimo, con Determinazione Dirigenziale di Impegno n° 265/APGAT del 18 giugno 2013,
tali abbonamenti venivano rinnovati per un ulteriore annualità usufruendo di uno sconto del
30% sul prezzo unitario vigente di € 360,00 oltre IVA;
•
•
CONSIDERATO CHE:
per evitare interruzioni, è stato richiesto alla società D.B.L s.r.l. di Bagheria, per le vie brevi, un
preventivo per poter continuare ad usufruire del servizio anzidetto;
con mail del 5 maggio e successive, la società anzidetta ha proposto l'offerta per il canone di
abbonamento al servizio di consultazione on line del quotidiano "Norma" ad un costo annuale,
per n° 2 abbonamenti, di € 504,00 oltre IVA confermando lo sconto del 30% sull'importo
unitario vigente di € 360,00 oltre IVA;
• risulta acquisita agli atti d'Ufficio la dichiarazione della Società hi ordine al possesso della
regolarità contributiva;
•
è stato acquisito i Codice Identifìcativo Gara (CIG: Z950FD8421) presso 1'A.V.C.P.;
VALUTATA l'opportunità di autorizzare la Società anzidetta alla fornitura del servizio in
oggetto per n° 2 postazioni da dislocare nei medesimi Uffici di questa Area già autorizzati;
•
CONSIDERATO CHE:
la spesa per n° 2 canoni di abbonamento annuale ammonta ad € 504,00 oltre IVA per un
importo complessivo di € 614,88 comprensivo di IVA al 22 %;
•
per evitare interruzioni, occorre provvedere immediatamente al rinnovo degli abbonamenti hi
oggetto per cui la superiore spesa risulta urgente ed indifferibile;
•
tale spesa può trovare imputazione sul cap. 1089.00 denominato: "Spese funzionamento U.T.C.
— Prestazione servizi" — intervento 1.01.06.03 — del corrente bilancio, esercizio provvisorio, che
presenta la necessaria disponibilità;
RITENUTO di poter procedere "in economia" all'acquisto di che trattasi, ai sensi deH'art. 125
del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e succ., e del "Regolamento per l'acquisizione in
economia di beni, servizi e lavori" approvato con deliberazione consiliare n. 26 dell'08 marzo 2012;
VISTI:
• l'offerta trasmessa a mezzo mail dalla società D.B.L s.r.l. di Bagheria allegata al presente
provvedimento per costituirne parte integrante;
il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 "Testo Unico sulle leggi per l'ordinamento degli
Enti Locali" e succ. modificazioni ed integrazioni;
il "Testo coordinato delle leggi regionali relative ali3 ordinamento degli Enti Locali" pubblicato
nella G.U.R.S. n. 20 del 9 maggio 2008 (Supplemento Ordinario);
^
il vigente Regolamento Comunale di contabilità;
DETERMINA
1. AUTORIZZARE l'acquisto dell'abbonamento annuale, per n° 2 postazioni, al quotidiano
d'informazione giuridica on line "Nonna" della D.B.L s.r.l. con sede in Bagheria (PA), Via
Monaco 1°, n. I/a, RIVA 04177320829, per l'importo di € 504,00, oltre IVA al 22 %, pari ad
un importo complessivo di € 614,88; le postazioni di utilizzo sono dislocate negli Uffici di
questa Area siti in via XVI Marzo ed in Piazza Villa Vittorio Veneto, presso l'ex Albergo dei
Poveri;
2. IMPEGNARE la superiore spesa sul cap. 1089 denominato: "Spese funzionamento U.T.C. Prestazione servizi" - intervento 1.01.06.03 - del corrente bilancio, esercizio provvisorio, che
presenta la necessaria disponibilità, attestando che trattasi di spesa obbligatoria indifferibile e
non suscettibile di frazionamento;
3. DISPORRE la registrazione della presente determinazione nel registro delle determinazioni
dell'Area Pianificazione, Gestione ed Assetto del Territorio;
4.
TRASMETTERE copia della presente determinazione al Servizio Gestione Finanziaria ed al
Servizio di Segreteria per gli adempimenti di competenza
L'Istnittorc Anrm.vo
Sig.ra GiuseppaNoto
GENTE
io Busacca
MODULO DI ACQUISTO
Desidero sottoscrivere l'abbonamento al servizio di consultazione del Quotidiano giuridico on
line NORMA.
Prendo atto che la sottoscrizione dell'abbonamento mi da il diritto di consultare on line il
quotidiano NORMA e di ricevere settimanalmente una newsletter contenente notizie delle più
significative innovazioni normative, giurisprudenziali ed amministrative intervenute nel periodo,
per la durata convenuta.
COSTO E DURATA DELL'ABBONAMENTO: II costo del servizio di consultazione è di
€360,00 + IVA (trecentosessanta/00) cadauno, in ragione di anno.
In relazione alla conversazione intercorsa, si comunica che sul prezzo di listino sarà praticato lo
sconto del 30% sul valore di listino. II prezzo a Voi riservato diventa così di € 252.00+ iva
La fruizione del servizio decorre dalla data di trasmissione via mail delle credenziali di accesso;
l'abbonato è tenuto a conservarle con la massima diligenza e riservatezza, impegnandosi a non
consentire a terzi il loro utilizzo.
L'abbonamento è fruibile da una singola postazione, salvo il caso di abbonamenti multipli che
prevedano la contemporanea consultazione da più postazioni. Il tempo di connessione al server,
24/h al giorno, è scandito da sessioni di lavoro di 15 minuti ciascuna. Nel caso di cambio di
postazione, la consultazione non potrà avvenire prima che si sia conclusa la precedente sessione.
Qualora si verifichi il tentativo di accesso al servizio da 2 o più postazioni contemporaneamente,
oppure che l'accesso stesso avviene da indirizzi Internet Protocol (IP) diversi dal solito e tali da far
presumere un illecito utilizzo della login e della password, l'Editore ha la facoltà dì sospendere il
servizio dandone contestualmente notizia all'abbonato.
MODALITÀ1 DI PAGAMENTO: II pagamento dell'abbonamento, intestato a D.B.I. srl, via
Monaco 1°, n. I/a - 90011 BAGHERIA (PA), dovrà essere effettuato entro la scadenza indicata
in fattura, utilizzando una delle seguenti forme:
UNICREDIT
bonifico Monte dei Paschi di Siena
Bonifico Banca Nuova di Bagheria
IBAN IT77 J020 0843 0760 0030 0398 236
IBAN IT56 X010 3043 0710 0000 3783 682
IBAN IT45 E051 3243 0708 87570211843
oppure, con carta di credito:
CARTASI n.:
MASTERCARD n.:
VISAn.:
Cognome e Nome (dell'intestatario della carta)
scadenza: (mm/yy)
scadenza: (mm/yy)
. scadenza: (mm/yy)
L'abbonato prende atto che il pagamento dell'abbonamento al servizio deve avvenire, ai sensi del D.
Lgs 291/2002, entro e non oltre la scadenza indicata in fattura, generalmente definita entro 30 gg.
dalla data della sua emissione
DATI PER L'INTESTAZIONE DELLA FATTURA (privato o Ente):
Ragione sociale
Cognome
Codice fiscale
Via,
Località
e-mail
Telefono
Nome
__ Partita IVA
n..
GAP
•
Fax:
DIRITTO DI RECESSO:
L'acquirente del servizio che voglia esercitare il diritto di recesso di cui al D. Lgs. 50/92 deve
manifestare questa sua volontà a mezzo di comunicazione da inviare per raccomandata con avviso
di ricevimento alla D.B.I. srl - Via Monaco 1°, n. I/a - 90011 Bagheria (Pa), entro il termine di 7
(sette) giorni decorrenti dalla data di sottoscrizione della nota d'ordine, ovvero dalla data di
ricezione dell'informazione stessa. Superato detto termine, la proposta si intenderà impegnativa e
vincolante per il cliente medesimo. La comunicazione può essere inviata anche mediante
telegramma, telex, fac-simile, e-mail, spediti entro il termine sopra indicato, a condizione che sia
confermata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, entro le 48 ore successive.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY:
II sottoscritto prende atto dell'informativa sotto riportata "Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 il
trattamento delle informazioni che La riguardano sarà improntato a principi di correttezza, liceità,
trasparenza e tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'ari 13 del citato D. Lgs. La
informiamo che: 1) I dati da Lei spontaneamente forniti verranno trattati, nei limiti della normativa
sulla privacy, esclusivamente per le finalità connesse alla gestione amministrativa e contabile dei
servizi erogati nonché per informazioni relative soltanto ai nostri prodotti editoriali; 2) II trattamento
sarà effettuato attraverso modalità cartacee e/o informatizzate; 3) IL titolare del trattamento dei dati è
la D.B.I. srl che li curerà presso la sede sociale di Bagheria (PA), Via Monaco 1°, n. I/a, a mezzo del
proprio personale ad esso incaricato; 4) In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti
del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 7 del Codice della privacy." ed autorizza espressamente
D.B.I. srl ad ogni necessario ed opportuno trattamento dei dati di cui sopra per i fini inerenti e
conseguenti l'iniziativa oggetto del presente acquisto.
Accetto
Data
Firma (e timbro per gli Enti)
Pagina 1 di 2
Da "maurlzìo.busacca" < m [email protected]>
A
"cangemi" <[email protected]>, "manutenzione territorio" <[email protected]?
Data mercoledì 4 giugno 2014 - 10:42
I : DB! srl p r e a v v i s o di scadenza per NORMA Quotidiano dì informazione giuridica
Dg : "NORMA" [email protected]
A ': [email protected]
Cc : [email protected]
Gala : Wed, 4 Jun 2014 05:00:36 H3200 (CEST)
Oggetto : OSI srl preavviso di scadenza per NORMA Quotidiano di informazione giuridica
DATABASEINSTRUMENTS srl - Via Monaco l°, 1/a - 90011 Bagherìa (PA) - P. IVA 04177320829
Genti I e O i ent e,
le r i c o r d i arro che I ' abbonarrent o a NORf>*V\ quotidiano dì i n f o r m a z i o n e g i u r ì d i c a
04/07/2014.
è pressi rro a l l a sua n a t u r a l e scadenza:
Potrà r i n n o v a r e I ' abbonarrent o a l l e rredesi rre condizioni g i à coni rat t ual i zzai e, u t i l i z z a n d o una d e l l e seguenti
pagarrent o:
•
B o n i f i c o Banco di S i c i l i a ;
I SAN IT79 M) 10 2043 0700 0030 0398 236
•
B o n i f i c o Ivbnte dei paschi:
I BAH IT56 X010 3043 0710 0000 3783 682
•
Bonifico Ente Poste:
I BAN I T73 P076 0104 6000 0001 2299 905
•
Boi I e t t i no Postai e:
ondai i t è di
e. e. n. 12299905 i nt est at o a D. B, I . s r l - VI a Monaco l ° n. 1/a - 90011 Bagheri a Pa
Sarà gradì t a una mai I di conferma del I ' avvenut o pagarrent o al I ' i ndi ri zzo:
r i c e v u t a bancarì a / p o s t al e v ì a fax al n. 091 8162107.
armi ni st [email protected]_.J_l_ oppure copi a del I a
A , s t r e t t o g i r o d i p o s t a l e v e r r à i n v i a t a un'errai I c o n a l l e g a t a l a r e l a t i v a f a t t u r a .
La ringrazìarro per la p r e f e r e n z a accordataci e, in a t t e s a , La s a l u t i a m o di st i nt arreni e.
S t a f f S e r v i z i o Abbonamenti
http://webmaMdomini.a-u^
26/06/2014
COMUNE DI MONREALE
SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA
CERTIFICATO DI IMPEGNO'
Esercizio
Titolo
Funzione
Rif.
al
Bilancio
Servizio Intervento Ca tegoria
Capitolo
Cod.Mec
1
Codici Statistici
2
3
4
C.
2014
I
Capitolo
01
06
00108900
03
00108900
Spese ilinzionamento UTC - prestazione servizi
Numero Impegno
201400006930
Data
02.07.2014
Codice
Descrizione vincolo
Atto
Tipo
90390
Numero
Data
Registro
Data Seduta
Data Esec.
D.B.I. DATABASE INSTRUMENTI S.R.L.
Per:
APGAT 286 - 26/06/2014 - fornitura abbonamento quotidiano giuridico ONLINE norma della società D.B.I. S.r.l.
Importo Attuale Euro 614,88
Importo Iniziale Euro 614,88
Previsione Attuale
7.000,00
Impegnato sul CAP
5.304,88
I
1.695,12
Differenza
SI ATTESTA LA REGOLARITÀ' CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA
SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA .
Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile vantazione sulla regolarità
tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione.
Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 183
comma7°TUEL.
LI' 02.07.2014
11 (D
Cinzia
dica
COMUNE DI MONREALE
Provincia di Palermo
AREA PIANIFICAZIONE GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO
ILO. GESTIONE AMMINISTRATIVA
DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE
N. 316/APGAT
DATA 21 LUGLIO 2014
Oggetto: GESTIONE ED ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI IGIENE URBANA RELATIVO AL
CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI URBANI - LIQUIDAZIONE CORRISPETTIVO
SPETTANTE ALLA SOCIETÀ D'AMBITO "ALTO BELICE AMBIENTE S.P.A." (ATO
PA2) - TRIMESTRE APRILE/GIUGNO 2014.
DIRIGENTE
Ing. Maurizio Busacca
REGISTRO GENERALE
DETERMINAZIONI
PUBBLICAZIONE
Si attesta che copia del presente provvedimento è stata pubblicata all'albo pretorio a decorrere dal 2 5 AGO. 2D1if
per
quindici giorni consecutivi.
Atto n.
Reg. PubbL
Data
TO RESPONSABILE
2 1 AGO. 2014
uto Maurizio
SPAZIO RISERVATO AL SERVIZIO
FINANZIARIO
REGISTRO
ATTI PI LIQUIDAZIONE
Pr o we dira ent o
IL CONTABILE
N.
IL DIRIGENTE
Data
IL DIRIGENTE
PREMESSO che con la stipula del contratto avvenuta in data 25 gennaio 2005 l'Amministrazione Comunale ha affidato, in esclusiva, alla società d'ambito "Alto Belice Ambiente s.p.a." (ATO
PA2), oggi "in liquidazione", la gestione e l'esercizio del servizio di igiene urbana relativo al ciclo integrato dei rifiuti urbani nell'intero territorio comunale e nelle aree ed impianti dell'Ente, secondo
quanto allora previsto dalTart. 23 del D.Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22;
VISTA la determinazione dirigenziale n. 097/APGAT del 14 marzo 2014, avente ad oggetto "Gestione ed esercizio del servizio di igiene urbana relativo al ciclo integrato dei rifiuti urbani - Assunzione impegno di spesa per il trimestre gennaio / marzo 2014";
VISTA la determinazione dirigenziale n. 191/APGAT del 12 maggio 2014, avente ad oggetto "Gestione ed esercizio del servizio di igiene urbana relativo al ciclo integrato dei rifiuti urbani - Assunzione impegno di spesa per il bimestre aprile / maggio 2014";
VISTA la determinazione dirigenziale n. 263/APGAT del 13 giugno 2014, avente ad oggetto "Gestione ed esercizio del servizio di igiene urbana relativo al ciclo integrato dei rifiuti urbani Assunzione impegno di spesa per il mese di giugno 2014";
CONSIDERATO che occorre provvedere in merito alla liquidazione del corrispettivo dovuto
alla predetta società d'ambito a saldo di quanto alla stessa spettante per il servizio svolto durante il trimestre aprile/giugno del corrente anno, ammettendo a pagamento le allegate fatture n. 134/2014 del 2
maggio 2014, n. 151/2014,del 3 giugno 2014 e n. 201/2014 del 1° luglio 2014, per l'importo complessivo di € 1.068.829,97 oltre IVA al 10 per cento;
VISTA l'allegata nota sindacale, avente ad oggetto "Liquidazione corrispettivo ATO (Trimestre
Aprile/Giugno 2014)";
VESTO il "Parere sulla necessità di acquisire il DURC prima di effettuare i trasferimenti all'ATO PA2" reso in data 5 dicembre 2012 dalTaw. Andrea Terranova, ad avviso del quale "appare errata l'ipotesi di sospendere l'erogazione delie somme alTATO occorrenti per l'esercizio del servizio
pubblico di raccolta dei rsu per eventuale carenza del DURC";
DATO ATTO che con nota prot. n. 1572/Gab, del 6 dicembre 2012 il Sindaco ha disposto che
occorre attenersi al suddetto parere legale e che, in ogni caso, con nota prot. n. 661 del 9 gennaio 2013
(raccomandata a.r.) questo ufficio ha chiesto alle competenti sedi delTINPS e dell'INAIL di comunicare se la società "Alto Belice Ambiente s.p.a." risulta in regola con i prescritti adempimenti assicurativi e previdenziali;
VESTE le risoluzioni dell'Agenzia delle Entrate n. 247, n. 248, n. 249 e n. 250 del 12 settembre
2007, con le quali sono state fornite dettagliate indicazioni sull'aliquota IVA da applicare ad alcune attività d'interesse ambientale, precisando fra l'altro che la tassazione agevolata al 10 per cento riguarda
anche le attività di smaltimento dei rifiuti urbani e speciali, sia pericolosi che non pericolosi;
VISTA la circolare dell'Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali prot. n. 2663 del 16 gennaio 2009, con la quale è stato chiarito che non è necessario
l'espletamento della verifica prevista dall'art. 2 del Decreto Ministeriale n. 40 del 18 gennaio 2008
"nelle ipotesi di pagamenti e di trasferimenti a vario titolo di somme tra soggetti pubblici o a favore di
società a totale partecipazione pubblica";
VISTA la legge regionale 8 aprile 2010, n. 9, e ss.mm.ii.;
VISTA l'ordinanza del Commissario delegato per l'emergenza rifiuti della Regione Siciliana n.
110 del 19 settembre 2012, con la quale, sussistendo le ragioni di urgenza di cui all'O.P.C.M. n.
3887/2010, sino all'avvio operativo delle nuove società per la regolamentazione del servizio di gestione
dei rifiuti, ed in ogni caso non oltre i termini della gestione commissariale, è stato imposto ai soggetti a
qualsiasi titolo già deputati alla gestione integrate dei ciclo dei rifiuti, o comunque in essa coinvolti, di
continuare ad assicurare l'integrale e regolare prosecuzione del servizio stesso;
VISTO il decreto del Ministro dell'Interno del 19 dicembre 2013, con il quale il termine per la
deliberazione del bilancio di previsione per Tanno 2014 da parte degli enti locali è stato differito al 28
febbraio 2014;
VESTO il decreto del Ministro dell'Interno del 13 febbraio 2014, con il quale il termine suddetto
è stato ulteriormente differito al 30 aprile 2014;
VISTO il decreto del Ministro dell'Interno del 29 aprile 2014, con il quale il termine stesso è
stato ulteriormente differito al 31 luglio p.v.;
VISTO il "Testo coordinato delle leggi regionali relative all'ordinamento degli enti locali" pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana n. 20 del 9 maggio 2008 (Suppl. Ord.);
DETERMINA
1. LIQUIDARE in favore della società d'ambito "Alto Belice Ambiente s.p.a. in liquidazione"
(ATO PA2) con sede legale in Monreale nella Via B. D'Acquisto n. 31 - P. IVA 05163260820 - la somma di € 1.175.120,07 (inclusa IVA al 10%), ammettendo a pagamento le allegate fatture n. 134/2014
del 2 maggio 2014, n. 151/2014 del 3 giugno 2014 e n. 201/2014 del 1° luglio 2014, quale corrispettivo
alla medesima spettante per il servizio svolto durante il trimestre aprile/giugno del corrente anno.
2. IMPUTARE la superiore spesa sul cap. 00173900 del bilancio 2014 (esercizio provvisorio) a valere
sugli impegni assunti con le determinazioni dirigenziali richiamate in premessa, autorizzando l'emissione del mandato per il pagamento dell'importo suindicato mediante accredito presso "Banca Nuova
s.p.a." (Cod. IBAN = IT77 G 05132 04601 810570320475).
IL RESPONS
ILE DEL PRO CEDIMENTO AjVJM. VO
Rag. Nicola Gìacopetti
GENTE
Busacca
-ve
Alto Belice Ambiente S.p.a.
In Liquidazione
AIO PA 2
90046 MONREALE
Sede:
Via Benedetto d'Acquisto, 31
P.IVA 05163260820
Cap.Soc. 100.001,00
j PROTOCOLLO S5KEPJ-, - S
j
„ , _ _ „
Spetti è
- 7 MAG. 2014
Comune di Monreale
P.zza V. Emanuele
Fattura n. 134/2014
del 02/05/2014
"
.
.
.
.
•
• •
Monreale (PA)
P. IVA 00231740820
Descrizione . . - ' : '
• • "
•
-
•'
-."
. • • . - - . ' - . . ' " ."v ....•••"
' :>'
-.Importo'-
ACCONTO CORRISPETTIVO RELATIVO ALLA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI PERIODO DI FATTURAZIONE DAI 01/04/2014 AL 30/04/2014.
COMMISSARIO STRAORDINARIO NOMINATO CON D.A.n. 1645 DEL 27/09/2013
-I 1
€356.096,99
i
i
i
i
Imponibile
€
356.096,99
35.609,70
€ : ; . 391:706,69-
+ I.V.A. 10% (*) €
TOTALE FATTURA
Modalità dì pagamento:
C/C intestato a Commissario Straordinario ord. N.S/Rif del 27/09/2013 dì cui al D.A. n.1645 del 27/09/2033
BANCA NUOVA S?A
IBAN: IT 77 G 05132 04601 810570320475
Fattura ad esigibilità differita ex art. 6 D.P.R. 633/72 e s.m. e i.
c ca
n:
_
«Xj.**« ->"«r
.£*
/ A
Alto Belice Ambiente S.p.a.
In Liquidazione
AIO PA 2
-1
fa
A'-À*4i/-:,.>i—^
f-'*! /•' ,- .«—-—~
90046 MONREALE
Sede:
Via Benedetto d'Acquisto, 31
P.IVA 05163260820
i
T^vQ/sfB,.!;
^j..-eTj..-fjj • a
Cap.Soc. 100.001,00
lTfÀ
Spett./e
Comune di Monreale
6 GIÙ. 20Vi
Fattura n. 151/2014
dei 03/06/2014
P.zza V. Emanuele
Monreale (PA)
P. IVA 00231740820
Descrizione
-,
.
. .
. ^
...-.;.
Importo
ACCONTO CORRISPETTIVO RELATIVO ALLA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI PERIODO DI FATTURAZIONE DAI 01/05/2014 AL 31/05/2014.
COMMISSARIO STRAORDINARIO NOMINATO CON D.À.n. 1645 DEL 27/09/2013
Imponibile
€
€
Modalità di pagamento:
C/C intestato a Commissario Straordinario ord. N.S/Rif del 27/09/2013 dì cui al P.A. n.1645 del 27/09/2013
BANCA NUOVA SFA
IBAN: IT 77 G 05132 04601 810570320475
(*) Fattura ad esigibilità differita ex art . 6 D.P.R. 633/72 e s.m. e i.
!'
€356.096,99
+ I.V.A. 10% (*) €
TOTALE FATTURA
.
356.096,99
35.609 3 70
391.706,69
"""P
Alto Belice Ambiente S.p.a.
In Liquidazione
ATO PA 2
90046 MONREALE
Sede:
Via Benedetto d'Acquisto, 31
P.IVA 05163260820
Cap.Soc. 100.001,00
r *v.« .• tA
Spett.le
Comune di Monreale
P.zza V. Emanuele
Fattura n. 201/2014
del 01/07/2014
Monreale (PA)
P. IVA 00231740820
Descrizione . - ' . , ' , .
Importo
ACCONTO CORRISPETTIVO RELATIVO ALLA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI PERIODO DI FATTURAZIONE DAI 01/06/2014 AL 30/06/2014.
COMMISSARIO STRAORDINARIO NOMINATO CON D.A.n. 1645 DEL 27/09/2013
*
€356.096,99
i
Imponibile
G
+ I.V.A. 10% (*) €
TOTALE FATTURA
€
Modalità di pagamento:
C/C intestato a Commissario Straordinario ord. N.8/Rlf del 27/09/20J3 di cui al P.A. n.1645 del 27/09/2013
BANCA NUOVA S?A
IBAN: IT 77 G 05132 04601 810570320475
(*) Fattura ad esigibilità differita ex art. 6 D.P.R. 633/72 e s.m. e i.
356.096,99
35.609,70
39]. 706,69
COMUNE DI MONREALE
Provincia di Palermo
v
n
,
>- }/\
Prot. n. T
/u
/ GAB.
UFFICIO DI GABINETTO
Oggetto: Liquidazione corrispettivo ATO (Trimestre Aprile/Giugno 2014).
All'Area Pianificazione Gestione
e Assetto del Territorio
c.a. Ing, Maurizio Busacca
c.a. Rag. Nicola Giacopelli
SEDE
Fax n. 091-65.64.233
In attesa che possano essere forniti dalla società d'ambito i chiarimenti già da tempo richiesti in merito al Piano Finanziario 2014, considerato che sussiste tuttavia l'inderogabile necessità di assicurare alla società stessa una congrua disponibilità di risorse finanziarie, si proceda alla liquidazione dei corrispettivi relativi ai mesi di aprile, maggio e giugno del corrente
anno, ammettendo a pagamento le fatture n. 134/2014, n. 151/2014 e n. 201/2014.
IL SINDACO
Avv. P. Capizzi
I'
COMUNE DI MONREALE
SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA
CERTIFICATO DI IMPEGNO
Esercizio
Titolo
Funzione
Rìf.
ai
Bilancio
Servizio Intervento Categoria
Capitolo
Cod.Mec
Codici Statistici
1
2
3
4
C.
2014
Capitolo
J
1
09
03
00173900
00173900
Gestione servizio Igiene urbana - prestazione servizi
Numero Impegno
201400003335
Tipo
APGAT
98751
05
Data
22. 07.2014
Numero
316
Codice
Atto
Data
21.07.2014
Registro
Descrizione vincolo
Data Seduta
Data Esec.
AITO BELICE AMBIENTE SFA -In Liquidazione
Per:
APGAT 316 DEL 21/07/14 -Servizio Rifiuti Urbani- Liquidazione mesi Aprile-Maggio e Giugno 2014 all'Alto Belice
Ambiente Spa in Liquidazione
Importo Attuate
Importo Iniziale
Euro 1.175.120,07
Euro 1.175.120,07
Previsione Attuale
5.500.000,00
Impegnato sul GAP
2.725.000,00
Differenza
2.775.000,00
SI ATTESTA LA REGOLARITÀ 3 CONTABILE E LA COPERTURA FINANZIARIA DELL'IMPEGNO DI SPESA
SECONDO L'IMPUTAZIONE E LA DISPONIBILITÀ' SOPRA RIPORTATA .
Vale esclusivamente quale attestazione di copertura finanziaria, con esclusione di ogni possibile valutazone sulla regolarità
tecnica e legittima dell'atto e per il periodo di durata del bilancio di previsione.
Per le annualità successive, il presente certificato vale solo quale presa nota ai fini della formazione dei bilanci futuri, ex art. 183
coiv.ma7°TUEL.
Lì'22.07.2014
„
II C ontabile
M.C . Tinervìa
II Dirigente! (4/
Dott. Ettore^SaitSe»
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 942 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content