close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI OSTUNI ******** DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE

embedDownload
Prot. Ragioneria D/…..………/…..….
COMUNE DI OSTUNI
Provincia di Brindisi
********
DETERMINAZIONE DI LIQUIDAZIONE
N. 650
del Reg.
Data: 17.04.2014
ADOTTATA DAL DIRIGENTE
DEL SETTORE
AVVOCATURA COMUNALE
OGGETTO: Sentenza del Tribunale di Brindisi n. 1316/2013 depositata in Cancelleria
il 23.10.2013, notificata in forma esecutiva il 25.11.2013 – “L’H. del g. di A. V. & C.
s.a.s.” c/ Comune di Ostuni nonché c/ AQP S.p.a. c/ Curatela fallimento Ditta F. A. –
Liquidazione – (Importo complessivo € 3.403,55).
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
L’anno duemilaquattordici, addì diciassette del mese di Aprile il Dirigente di Settore adotta
determinazione sull'argomento in oggetto indicato.
IL DIRIGENTE dell’AVVOCATURA COMUNALE
PREMESSO CHE:
a) Con atto di citazione regolarmente notificato “L’H. del g. di A. V. & C. s.a.s.” (p.iva 01893970747)
citava il Comune di Ostuni innanzi al Tribunale di Brindisi, già Sezione distaccata di Ostuni, esponendo di
aver subito danni all’immobile condotto in locazione, sito in Ostuni al civico 54 di Piazza della Libertà,
all’interno del quale si svolge attività di bar e gelateria artigianale, a causa di infiltrazioni di acqua piovana
conseguenti alle precipitazioni piovose del 26.04.2007, verificatesi a seguito di scavi aperti presenti nella
retrostante Via G. Galilei. La società attrice, pertanto, chiedeva al Giudice di riconoscere e dichiarare la
responsabilità del Comune di Ostuni nella determinazione dei pretesi danni, con conseguente condanna della
p.a. convenuta al pagamento della somma di € 4.538,28 a titolo di danno emergente nonché della somma di €
500,00 a titolo di lucro cessante; il tutto oltre interessi legali, spese, diritti e competenze di lite;
b) Con deliberazione n. 234 del 11.10.2007 la G. C. stabiliva di resistere al giudizio, autorizzando il Sindaco
a costituirsi nello stesso, conferendo l’incarico di rappresentare e difendere le ragioni del Comune all’Avv.
Cecilia R. Zaccaria, legale dell’Ente, che si costituiva ritualmente; la difesa della p.a. convenuta chiedeva, in
via preliminare, di essere autorizzata alla chiamata in causa di AQP s.p.a. e della Ditta F. A., che si
costituivano entrambe; chiedeva, inoltre, nel merito il rigetto della domanda attorea; con il medesimo atto la
Giunta Comunale autorizzava il competente dirigente ad adottare tutti gli atti di gestione, ivi compresi quelli
eventuali di impegno di spesa, necessari in dipendenza della controversia in argomento;
c) La causa veniva istruita con interrogatorio formale, prova testimoniale ed espletamento CTU. A seguito
del fallimento della Ditta F. A. la società attrice riassumeva il procedimento nei confronti della Curatela del
fallimento della Ditta F. A., che si costituiva ritualmente e delle altre parti costituite; precisate le conclusioni,
in data 23.10.2013 il Tribunale di Brindisi pronunciava sentenza n. 1316/13 con il seguente dispositivo: <<
1. Accerta e dichiara la responsabilità del Comune di Ostuni in persona del Sindaco p.t., Comune di Ostuni
in persona del Sindaco p.t. nonché nei confronti di AQP SpA in persona del legale rappresentante p.t., ditta
F. A. e per essa Curatela del Fallimento Ditta F. A. in ordine ai danni subiti da parte attrice; 2. Comune di
Ostuni in persona del Sindaco p.t. nonché nei confronti di AQP SpA in persona del legale rappresentante
p.t., ditta F. A. e per essa Curatela del Fallimento Ditta F. A. al pagamento in favore dell’attore della
somma di 4.538,28 oltre interessi legali e rivalutazione monetaria; 3. Condanna il Comune di Ostuni in
persona del Sindaco p.t. nonché nei confronti di AQP SpA in persona del legale rappresentante p.t., ditta F.
A. e per essa Curatela del Fallimento Ditta F. A. al pagamento delle spese e competenze di causa in favore
di parte attrice, liquidate in complessivi € 2.500,00 oltre IVA e CAP e 12,5% per r.s.g; 4. Spese CTU
definitivamente a carico delle parti soccombenti. >>;
d) La citata sentenza veniva depositata in Cancelleria in data 23.10.2013;
f) In data 25.11.2013, a richiesta de “L’H. del g. di A. V. & C. s.a.s.”, la sentenza del Tribunale di Brindisi
n. 1316/2013 veniva notificata in forma esecutiva al Comune di Ostuni;
RITENUTO, pertanto, di dover provvedere alla liquidazione e pagamento delle sottoelencate
somme per le causali di cui alla sentenza n. 1316/2013 del Tribunale di Brindisi depositata in data
23.10.2013:
A) “L’H. del g. di A. V. & C. s.a.s.”
Sorte capitale e interessi legali
- sorte capitale per risarcimento danni
€ 1.512,76
- interessi e rivalutazione monetaria dal 30.09.2007
€
430,65
- spese CTU
€
298,66
Totale A):
B) Avv. F. M. N.
Spese processuali – diritti e spese
- Diritti e onorari liquidati in sentenza
- Cap 4% su € 833,33
- IVA 22% su € 866,66
- R.s.g. 12,5% su € 833,33
Totale B):
€
2.242,07
€
€
€
€
€
833,33
33,33
190,66
104,16
1.161,48
Totale complessivo A) + B): € 2.242,07 + € 1.161,48 = € 3.403,55
VISTI:
• gli artt. 151 e 184 del T.U. delle leggi sull’ordinamento degli EE.LL., approvato con
D.Lgs.n.267/2000;
• lo Statuto di questo Comune;
• il vigente Regolamento per l’ordinamento degli Uffici e dei Servizi approvato con deliberazione
G.C. n. 31 del 11/02/2011 e per quanto nello stesso non previsto dal Regolamento approvato con
deliberazione di G.C. n. 80 del 31/3/1999;
• il Regolamento dell’Avvocatura Comunale approvato con delibera G.C. n. 57 del 28/3/2008 e succ.
modific.;
• il vigente Regolamento di Contabilità approvato con delibera C.C. n. 93 del 06/11/1997;
• il D. Lgs. 18/06/2003 n. 196 “Codice per la protezione dei dati personali”;
• la deliberazione C.C. n. 31 del 2.12.2013 di approvazione del bilancio di previsione 2013;
• la deliberazione G.M. n. 71 del 26/02/2014 ai sensi dell’art. 169 del D. Lgs. 267/00 con la quale è
stato approvato il P.E.G. 2014 e i relativi obiettivi;
• il decreto sindacale n. 25324 in data 21/08/2012, successivamente integrato dal decreto sindacale
pari numero in data 24/08/2012 e da ultimo dal decreto sindacale prot. n. 27302 del 21/08/2013;
Dato atto
- che ai fini dell’esecuzione del presente provvedimento non occorre il codice C.I.G. in quanto, non
trattandosi di affidamento di lavori, forniture e servizi, non sono da applicare le norme legislative e
regolamentari in materia di contratti pubblici;
- che il presente provvedimento, non comportando un affidamento di lavori o forniture o servizi, non è
soggetto alle disposizioni legislative e regolamentari in materia sia dei contratti pubblici sia di
tracciabilità dei flussi finanziari;
DETERMINA
Per le causali di cui in narrativa, in esecuzione della sentenza del Tribunale di Brindisi n. 1316/2013
notificata il 25.11.2013:
1) Liquidare e pagare:
a) In favore della società “L’H. del g. di A. V. & C. s.a.s.”, in persona del legale rappresentante p.t. e per
esso al suo procuratore F.M.N. (c.f. allegato al cartaceo del presente atto) giusta procura a riscuotere allo
stesso conferita in data 10.09.2007 posta a margine dell’atto introduttivo del giudizio, elettivamente
domiciliato in Ostuni alla Via Conte Tancredi n. 15 (presso lo studio del suo procuratore, avv. F. M. N.), la
somma di € 2.242,07 (€ Duemiladuecentoquarantadue/07) quale somma per sorte capitale, rivalutazione
monetaria, interessi per risarcimento danni e spese CTU;
b) In favore dell’avv. F. M. N. (c.f. allegato al cartaceo del presente atto) la somma di € 1.161,48 (€
Millecentosessantuno/48) quale somma per spese legali inclusi gli accessori di legge;
2)Trarre mandato di pagamento per l’importo complessivo di € 3.403,55
(Tremilaquattrocentotre/55)
sul cap. 1835 – art. 252 – interv. 1010803 – “Spese liti, atti, arbitraggi” – del formulando Bilancio di
previsione 2014 – RR.PP. 2013, che presenta la necessaria disponibilità, giusta impegno assunto con
determinazione dirigenziale n. 1825 del 23.12.2013;
3) Disporre che il pagamento degli importi liquidati in favore dei nominati avvenga a mezzo bonifico
bancario così come richiesto dall’interessato con nota inviata via mail in data 11.03.2014, che si allega al
cartaceo del presente atto;
4) Trasmettere il presente atto al Servizio Finanziario per l’apposizione del visto di regolarità contabile
attestante la copertura finanziaria a norma dell’art. 151, comma 4, D. Lgs. 267/2000 e gli adempimenti
consequenziali e dare comunicazione dello stesso alla società “L’H. d. g. di A. V. & C. s.a.s.” in persona del
legale rappresentante p.t. domiciliato presso lo studio del suo procuratore sito in Ostuni alla Via Conte
Tancredi n. 15;
5) Attestare, ai sensi dell’art. 147 bis D. Lgs. 267/00, la regolarità e la correttezza dell’azione
amministrativa esercitata con l’adozione del presente provvedimento;
6) Dare atto di non dover adempiere all’obbligo di pubblicazione sul sito istituzionale del Comune, nella
sezione “Amministrazione Trasparente – Sottosezione Amministrazione Aperta”, in conformità a quanto
previsto dagli artt. 26 e 27 D. Lgs. 33 del 14/03/2013.
Est.: Mariangela La Rosa
IL DIRIGENTE
F.to Avv. R.C. Zaccaria
IA___________/ ______/___________
IA___________/ ______/___________
IA___________/ ______/__________
Cap.__________/_________/________
Cap.__________/_________/________
Cap.__________/_________/_______
IA___________/ ______/___________
IA___________/ ______/___________
IA___________/ ______/_________
Cap.__________/_________/________
Cap.__________/_________/________
Cap.__________/_________/_______
IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
Effettuati i controlli ed i riscontri amministrativi, contabili e fiscali degli atti pervenuti;
Visto che le fatture liquidate con il presente provvedimento:
- sono state redatte in carta intestate dalle ditte creditrici e riportano l’indicazione del codice fiscale;
- sono regolari agli effetti dell’I.V.A. e/o della tassa di quietanza;
Accertato che la spesa liquidata rientra nei limiti dell’impegno assunto;
AUTORIZZA
l’emissione del/i relativo/i mandato/i di pagamento/i.
IL DIRIGENTE DEL SETTORE
Data: 17.04.2014
f.to dr. F. Convertini
IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO FINANZIARIO
Effettuati i controlli ed i riscontri amministrativi, contabili e fiscali degli atti pervenuti;
visto l’art.77-bis, comma 15, del D.L. n.112/2008 convertito nella legge n.133/2008 e successive modificazioni ed
integrazioni;
visti i decreti legge n.5/2009, n.78/2009, n.2/2010 e n.78/2010 e relative modificazioni ed integrazioni;
ATTESTA
che il programma dei pagamenti previsti nel presente provvedimento non è compatibile con le vigenti regole di finanza
pubblica e considerando l’evoluzione della programmazione dei flussi di cassa, allo stato attuale non rispetta gli
obiettivi del Patto di Stabilità Interno per il corrente esercizio finanziario.
Data ……………………..
IL DIRIGENTE DEL SETTORE
f.to
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE ALL’ALBO PRETORIO INFORMATICO
Il sottoscritto funzionario responsabile certifica che la presente determinazione viene pubblicata all’Albo
Pretorio Informatico del sito web istituzionale del Comune di Ostuni per 10 giorni consecutivi Data: 18.04.2014
Copia conforme all'originale per uso amministrativo
IL RESPONSABILE
F.to Dr. Natalino Santoro
IL SEGRETARIO GENERALE
……………………………………………….
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
241 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content