close

Enter

Log in using OpenID

C.C. n. 27_2014 IMU TASI Aliquote 2014

embedDownload
Comune di Carpineto Romano
PROVINCIA DI ROMA
COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
N. 27
del 10.07.2014
OGGETTO: Imposta Unica Comunale; determinazione delle aliquote e
detrazioni d’imposta IMU e TASI per l’anno 2014.L’anno duemilaquattordici, addì dieci, del mese di luglio, alle ore 19.35, nella sala Consiliare, a
seguito di invito diramato dal Presidente, si è riunito il Consiglio Comunale in sessione Ordinaria, ed
in seduta Pubblica, di 1^ convocazione.
Presiede l’adunanza il Presidente Avv. Annalisa Mancini.
All’adunanza risultano presenti ed assenti i seguenti consiglieri:
CONSIGLIERI
1- Battisti Matteo
P
A
X
2- Cacciotti Luigi
X
CONSIGLIERI
P
10- Porcari Armando
X
11- Cacciotti Stefano
X
3- Di Clemente Gioia
X
12- Trombetti Mario
X
4- Campagna Nunzio Luca
X
13- Cacciotti Agostino
X
5- Mancini Annalisa
X
6- Castrucci Enrico
X
7- Cacciotti Giulio
X
8- Cacciotti Chiara
X
9- Meloni Maurizio
X
TOTALE
12
ASSESSORI ESTERNI:
Battisti Enrico: Presente
Campagna Noemi: Presente
Con l'assistenza del Segretario Comunale Dott Pasquale Loffredo.
Il Presidente, constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i convocati a
deliberare sull'oggetto sopraindicato.
A
1
In proseguo di seduta si passa al VII° punto all’o.d.g. – Aliquote IMU e TASI 2014
I Consiglieri rinviano per gli interventi e la discussione a quanto riportato nella delibera n. 24 del 10.07.2014.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Considerato che l’art. 1, comma 639, della legge 27 dicembre 2013 n. 147 ( legge di stabilità 2014 ) istituisce
l’imposta comunale unica ( IUC );
Vista la disciplina inerente la suddetta imposta ( commi da 639 a 714 del succitato art. 1, legge 147/2013 )
Visto l’art. 13, commi da 6 a 10, del decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito, con modificazioni,
dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214;
Visto l'art. 1, commi 676-678, della legge di stabilità 2014 (legge 147/2013), come modificati dal decreto
legge 6 marzo 2014 n. 16, convertito con legge 2 maggio 2014 n. 68;
Atteso che, in relazione al disposto delle sopra riportate norme, l’approvazione delle aliquote IMU e TASI
rientra nelle competenze del Consiglio Comunale;
Visti gli artt. 9 e 14, commi 1 e 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23;
Visto il D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446;
Visto l’art. 1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, che testualmente recita:
Visti:
• l’art. 151, comma 1, del D.Lgs. n. 267/2000 il quale stabilisce che gli enti locali, deliberano entro il 31
dicembre il bilancio di previsione per l'anno successivo. Il termine può essere differito con decreto del
Ministro dell'interno, d'intesa con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica, sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali, in presenza di motivate esigenze;
• l’articolo unico del Decreto del Ministero dell'interno 19 dicembre 2013 che proroga al 28
febbraio 2014 il termine per l'adozione del bilancio di previsione;
• l'articolo unico del Decreto del Ministero dell'interno del 29 aprile 2014 che ulteriormente differisce dal
30 aprile 2014 al 31 luglio 2014 il termine di approvazione del bilancio di previsione 2014;
• l'art. 2 bis del decreto legge 6 marzo 2014 n. 16 inserito dalla legge di conversione 2 maggio 2014 n. 68
che ha disposto l'ulteriore differimento del termine per la deliberazione del bilancio annuale di cui all'art.
151 suindicato al 31 luglio 2014;
Visto l’articolo 13, comma 15, del decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011;
Visto l’articolo 1, comma 688, della legge n. 147/2013, che, tra le altre cose, stabilisce l'invio dei regolamenti
della TASI, esclusivamente in via telematica, entro il 21 ottobre dello stesso anno, mediante inserimento del
testo degli stessi nell'apposita sezione del Portale del federalismo fiscale, per la pubblicazione nel sito
informatico di cui al d.lgs. n. 360/1998;
Tenuto conto che l'imposta municipale propria non si applica al possesso dell'abitazione principale e delle
pertinenze della stessa, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, recante: «Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali»;
Visto anche l’art. 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241;
Vista la proposta di deliberazione agli atti d'ufficio, contenente i pareri e le attestazioni di cui al D.Lgs.
267/2000
Dato atto in particolare che, con riferimento all'art. 49, primo comma della D.Lgs, 18.8.2000 n. 267, sulla
proposta di deliberazione di cui al presente atto:
ACQUISITO il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica dal Responsabile del Servizio, Dott.
Massimo Santucci, ai sensi dell’art. 49 del TUEL n. 267/2000;
ACQUISITO il parere favorevole in ordine alla regolarità contabile dal Responsabile del Servizio, Dott.
Massimo Santucci, ai sensi dell’art. 49 del TUEL n. 267/2000;
Con voti favorevoli n. 8, contrari n. 4 (Porcari Armando, Cacciotti Stefano, Cacciotti Agostino, Trombetti
Mario), astenuti n. 0, espressi per alzata di mano;
DELIBERA
1) Di fissare per l’anno 2014, nelle misure di cui al prospetto che segue, le aliquote per l’applicazione
dell’imposta municipale propria (IMU), disciplinata dagli artt. 9 e 14, commi 1 e 6, del decreto legislativo
14 marzo 2011, n. 23 e dall’art. 13 del decreto legge n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con
modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214:
N.D.
TIPOLOGIA DEGLI IMMOBILI
1
REGIME ORDINARIO DELL’IMPOSTA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle sottostanti classificazioni .................................................
2
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze .........................
3
4
5
6
Aliquote ‰
8,9
Esente
Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che
acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, Esente
a condizione che la stessa non risulti locata (art. 24 del Regolamento Comunale IUC)
Unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato a titolo
di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata. (art.24 del Regolamento Esente
Comunale IUC) ........................................................................................
Unità immobiliare concessa in comodato dal soggetto passivo dell’imposta a parenti in
linea retta entro il primo grado che la utilizzino come abitazione principale qualora il
comodatario appartenga ad un nucleo famigliare ove l’indicatore della situazione Esente
economica equivalente sia pari o inferiore ad € 15.000,00 (art. 25 del Regolamento
Comunale IUC)
Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad
Esente
abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari
7
Ai fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del
Ministero delle infrastrutture 22 aprile 2008, pubblicato nella G.U. n. 146 del 24 giugno Esente
2008
8
Immobili locati ..........................................................................................
8,0
alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione
Esente
legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
a un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità
immobiliare, posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente
appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello
dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo
10 nazionale dei vigili del fuoco, e, fatto salvo quanto previsto dall'articolo 28, comma 1, del Esente
decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera
prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della
residenza anagrafica.
9
2) di fissare per l’anno 2014, nelle misure di cui al prospetto che segue, le aliquote per l’applicazione del
tributo per i servizi indivisibili (TASI), disciplinato dall'art. 1, commi 639 e ss della legge 27 dicembre 2013 n.
147:
N.D.
TIPOLOGIA DEGLI IMMOBILI
1
REGIME ORDINARIO DELL’IMPOSTA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle sottostanti classificazioni .................................................
2
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze per nuclei famigliari il
cui qualora il proprietario appartenga ad un nucleo famigliare ove l’indicatore della
situazione economica equivalente sia pari o inferiore ad € 15.000,00 (art. 18 del
Regolamento Comunale IUC)
Aliquote ‰
1,7
1,28
3
Unità immobiliare adibita ad abitazione principale con unico occupante (art. 18 del
Regolamento Comunale IUC)
1,53
4
Unità immobiliari che esercitano attività commerciale
Esente
5
Abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi
all’anno, all’estero (art. 18 del Regolamento Comunale IUC)
1,53
3) Copia della presente deliberazione sarà inviata al Ministero dell'economia e delle finanze, Dipartimento
delle finanze, entro il termine di cui all'articolo 52, comma 2, del decreto legislativo n. 446 del 1997, e comunque
entro trenta giorni dalla data di scadenza del termine previsto per l'approvazione del bilancio di previsione.
4) Copia della presente deliberazione, ai sensi dell’articolo 1, comma 688, della legge n. 147/2013,
sarà inserita nell'apposita sezione del Portale del federalismo fiscale, per la pubblicazione nel sito
informatico di cui al D.Lgs. n. 360/1998;
Inoltre,
IL CONSIGLIO COMUNALE,
Con voti favorevoli n. 8, contrari n. 4, (Porcari Armando, Cacciotti Stefano, Trombetti Mario, Cacciotti
Agostino), astenuti n. 0, espressi per alzata di mano;
DICHIARA
la presente deliberazione immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 267/2000.
_____________________________
Comune di Carpineto Romano
Provincia di Roma
C.A.P. 00032 - P.LE DELLA VITTORIA, 1 - TEL. (06) 9718001 - FAX: 97180035
C/C. POSTALE 51007003 - C.F. 00986220580 - P. I.V.A. 00949401004
Indirizzo WEB: www.carpinetoromano.it
e-mail: [email protected]
[email protected]_______________
Ufficio: Finanziario
DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE
N. 27 DEL 10.7.2014
Oggetto: Imposta
Unica Comunale; determinazione delle aliquote e detrazioni
d’imposta IMU e TASI per l’anno 2014.-
PARERE: Favorevole in ordine alla Regolarità tecnica
Data: 10.7.2014
F.to: Il Responsabile del Servizio
Dott. Massimo Santucci
PARERE: Favorevole in ordine alla Regolarità contabile
Data: 10.7.2014
F.to: Il Responsabile del Servizio
Dott. Massimo Santucci
Delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 10.07.2014
Il presente verbale viene letto, approvato e sottoscritto come segue.
IL PRESIDENTE
F.to Avv. Annalisa Mancini
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Pasquale Loffredo
Copia conforme all’originale in carta libera per uso amministrativo.
Lì …………………
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. Pasquale Loffredo
N. 646
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Il sottoscritto Responsabile di Procedimento Pubblicazione On Line,
ATTESTA
CHE la presente deliberazione:
E’ stata affissa a questo Albo Pretorio sito www.carpinetoromano.it il 29/07/2014
e vi rimarrà per 15 gg. consecutivi come previsto dall’articolo 124, comma 1 del D.Lgs.
18/8/2000, n. 267.
IL RESPONSABILE DI PROCEDIMENTO
PUBBLICAZIONE ON LINE
Virgilio Benedetti
E’ stata trasmessa al signor Prefetto in data .............................................. contestualmente alla pubblicazione
all’Albo Pretorio, ai sensi dell’articolo 135, comma 2 del D.Lgs. 18/8/2000, n. 267.
E’ stata resa immediatamente esecutiva ai sensi dell’art. 134, comma 4, del D. Lgs. 267/2000.
Firmato digitalmente da
Virgilio Benedetti
CN = Benedetti Virgilio
Titolo = Responsabile URP
Organizzazione = Comune di
Carpineto
Romano/00986220580/0094
C = IT
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Dott. Pasquale Loffredo
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
512 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content