close

Enter

Log in using OpenID

COMUNE DI MARACALAGONIS

embedDownload
COMUNE DI MARACALAGONIS
PROVINCIA DI CAGLIARI
Servizio Ec. Finanziario e Politiche Sociali
COPIA
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
DI LIQUIDAZIONE DI SPESA
N.
259
del
11/04/2014
del registro generale
OGGETTO: L.R. 8/99 ART. 4: L.L.R.R. 11/85, 43/93 E 12/2011
ART. 18 COMMA 3. PROVVIDENZE IN FAVORE DEI
NEFROPATICI E TRAPIANTATI RENALI. LIQUIDAZIONE DI
SPESA SPESE VIAGGI DICEMBRE 2013.
RESPONSABILE DEL SERVIZIO
UFFICIO
RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Rag. Ignazia Podda
Socio Assistenziale
Onali Simonetta
N° 93 del 11/04/2014 del registro del Servizio Ec. Finanziario E Politiche Sociali
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
PREMESSO che:
• le leggi regionali n. 11 del 08.05.1985 e n°.43 del 14.09.1993 stabiliscono le norme per la concessione
delle provvidenze in favore dei nefropatici e trapiantati renali residenti in Sardegna;
• la L.R. n. 8 del 26.02.1999 concernente "Trasferimento funzioni L.R. n. 27/83" ha demandato ai Comuni
le funzioni amministrative concernenti il riconoscimento del diritto, la concessione e l’erogazione dei
sussidi in favore dei nefropatici e dei trapiantati di cui alla Legge regionale 08.05.1985 n. 11 e successive
modificazioni;
• in data 5 luglio 2011 è entrata in vigore la Legge Regionale 30 giugno 2011, n. 12, la quale al comma 3
dell’art. 18, dispone che “Le provvidenze di cui al secondo alinea dell’art. 1 della legge regionale 8
maggio 1985, n. 11 (Nuove norme per le provvidenze a favore dei nefropatici), sono estese anche ai
trapiantati di fegato, cuore e pancreas;
• il secondo alinea dell’art.1 della L.R. N. 11/85 concede il sussidio “a titolo di rimborso delle spese di
viaggio o di trasporto e di soggiorno, nel caso in cui il trattamento di dialisi sia effettuato
necessariamente presso presidi di dialisi nell’ambito ospedaliero, extraospedaliero e domiciliare ubicati
in comuni diversi dal comune o frazione di residenza dei nefropatici”;
VISTI in particolare gli artt. 2, 5, 6 e 7 della L.R. n. 11/85 e art. 1 della L.R. n. 43/93 che disciplinano le
modalità di erogazione del sussidio, la misura dell’assegno mensile e del rimborso delle spese di viaggio e di
soggiorno;
VISTA, altresì, la L.R. n.3 del 7/08/2009 art. 8 c. 21 la quale stabilisce che con decorrenza 01.06.2009
devono essere elevati, nella misura non superiore al 30% e nei limiti degli stanziamenti del bilancio
regionale, i limiti di reddito e i rimborsi a favore dei nefropatici di cui alla L.R. 14.09.1993 n. 43 art. 1,
commi 1 e 5, e art. 2 commi 1 e 2;
RICHIAMATA la nota RAS n.14406 del 05.10.2011 che comunica ai Comuni gli adeguamenti delle leggi
di cui sopra con indicazione delle nuove misure di rimborso relative agli assegni mensili (aumento del 27%)
e all’indennità di soggiorno in base alla distanza chilometrica percorsa dal luogo di residenza al presidio di
dialisi (aumento del 25%);
RICHIAMATA la Determinazione n. 241 del 03/04/2014, con la quale sono stati assunti impegni di spesa
per complessivi € 1.216,55 a favore di n. 9 beneficiari delle provvidenze economiche previste dalla L.R.
11/85 e ss.mm.ii. con imputazione della spesa complessiva sul cap. 10467.1/2012 "LL.RR. 8/99 – 9/04
Nefropatici, Talassemici, Malati di mente, Trasporto handic., Neoplasie maligne" parte spesa del bilancio di
previsione;
RITENUTO opportuno procedere alla liquidazione della somma complessiva di € 1.216,55 in favore dei
beneficiari indicati nell’allegato prospetto sotto la lettera A);
DATO ATTO che è stato conseguentemente effettuato il riscontro sulla regolarità della presente
liquidazione ai sensi dell’art. 184 del D. Lgs.267/2000;
DATO ATTO che in conformità all’art. 5 del legge n. 241/’90 e ss.mm.ii., è stato individuato quale
responsabile del Procedimento l’Istruttore Direttivo, Assistente Sociale Simonetta Onali;
VERIFICATA ai sensi dell’art. 9, comma 1. lett. a) del D.L. 78/2009 convertito in legge 102/2009, la
compatibilità del programma dei pagamenti conseguenti all’assunzione del suddetto impegno di spesa, con i
relativi stanziamenti di bilancio, con le regole di finanza pubblica e con i saldi ai fini del rispetto del patto di
stabilità;
DATO ATTO che l’istruttoria preordinata all’adozione del presente atto si è conclusa favorevolmente e
ritenuto di poter attestare la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa, ai sensi e per gli effetti di
quanto dispone l’art. 147 bis del D.Lgs. 267/2000;
DATO ATTO che il codice identificativo relativo alla pubblicazione sull’apposita sezione del sito web
istituzionale dell'Ente denominata “Amministrazione Trasparente” a norma dell'articolo 26 del Decreto Lgs.
14/03/2013 n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di
informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” è il seguente: 475/2014 del 07/04/2014;
RICHIAMATO il decreto del Sindaco n. 1 del 03/03/2014 con il quale la responsabilità del Servizio
Economico Finanziario e Politiche Sociali è stata attribuita alla Ragioniera Ignazia Podda;
RICHIAMATA la deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 23/09/2013, esecutiva ai termini di
legge, con la quale è stato approvato il bilancio di previsione per l’esercizio 2013, il bilancio pluriennale
2013/2015 e la relazione previsionale e programmatica;
RICHIAMATE:
•
la deliberazione della Giunta Comunale n. 115 del 29/10/2013 con la quale è stato approvato il piano
esecutivo di gestione (PEG) dell’esercizio finanziario 2013 ed i relativi allegati;
•
la deliberazione della Giunta Comunale n. 114 del 29/10/2013 con la quale è stato approvato il
Funzionigramma dell’Ente;
RICHIAMATA altresì la Deliberazione della Giunta Comunale n. 9 del 06/02/2014, immediatamente
esecutiva, avente per oggetto “Assegnazione provvisoria delle risorse ai responsabili dei servizi per
l’esercizio finanziario 2014”;
VISTI:
• L’art. 184 del D.Lgs.vo 18.08.2000, n. 267, recante il “Testo Unico sull’ordinamento degli Enti locali”;
• Lo Statuto dell’Ente;
• il vigente Regolamento Comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi;
• Il vigente Regolamento Comunale di Contabilità;
DETERMINA
DI DARE ATTO che le premesse fanno parte integrale e sostanziale del presente atto
DI LIQUIDARE, in favore dei beneficiari indicati nel prospetto allegato sotto la lettera A, e con le modalità
riportate nel medesimo prospetto, il sussidio economico previsto dalla L.R. 11/85 relativo ai rimborsi delle
spese dei viaggi sostenuti nel mese di dicembre 2013, per un totale complessivo di € 1.216,55, e per gli
importi individuali indicati nel medesimo prospetto;
DI IMPUTARE la spesa complessiva di € 1.216,55 sul cap. 10467.1/2013 "LL.RR. 8/99 – 9/04 Nefropatici,
Talassemici, Malati di mente, Trasporto handic., Neoplasie maligne" parte spesa del bilancio di previsione in
corso;
DI DARE ATTO che per ragioni connesse alla tutela della riservatezza dei beneficiari non si provvederà
alla pubblicazione dell’Allegato A);
DI TRASMETTERE il presente atto, corredato di tutta la documentazione necessaria a comprovare il
diritto del creditore, al Servizio Economico Finanziario per:
1. i prescritti controlli e riscontri amministrativi, contabili e fiscali di cui all’art. 184, comma 4 del D. Lgs.
18/08/2000 n. 267;
2. la successiva emissione dei relativi mandati di pagamento, secondo quanto previsto dall’art. 185 dello
stesso D. Lgs. 18/08/2000 n. 267;
DI DARE ATTO che la presente determinazione:
• va inserita nel registro generale delle determinazioni, tenuto presso il Servizio Giuridico e Servizi al
cittadino;
• viene trasmessa in copia all’Albo Pretorio on Line per la pubblicazione.
DI RENDERE DISPONIBILE il medesimo in formato digitale mediante inserimento nel Server dell’Ente
previa apposizione del visto contabile da parte del Servizio Economico Finanziario e Politiche Sociali ai
sensi dell’art. 52 del Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei servizi.
Il Responsabile del Procedimento
Istr. Dir. A.S. Simonetta Onali
Il Responsabile del Servizio
Rag. Ignazia Podda
Determina n. 259 del 11/04/2014
SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO
ATTESTA
che sulla presente liquidazione sono stati effettuati, secondo i principi e le procedure della contabilità pubblica:
- i controlli e i riscontri amministrativi, contabili e fiscali, ai sensi dell’art. 37 del Regolamento Comunale di Contabilità e
dell’art.184 del D.Lgs 267/2000, i quali hanno avuto l'esito sotto riportato;
- le verifiche previste dall’art. 48bis D.P.R. 602/1973 a seguito delle quali il soggetto creditore risulta “non inadempiente,
se e in quanto obbligatorie ai fini del pagamento della spesa di cui alla presente determinazione.
FAVOREVOLE
Maracalagonis, 11/04/2014
Il Responsabile del Procedimento
Il Responsabile del Servizio Economico Finanziario
________________________
F.to rag. Ignazia Podda
Copia conforme all'originale in carta libera per uso amministrativo.
L'impiegato incaricato
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
192 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content