close

Enter

Log in using OpenID

30 maggio 2014 luglio 2014

embedDownload
30 maggio 2014
luglio 2014
INDICE
Campionati
Serie A
Serie B
Giovanile
Manifestazioni
Supercoppa Martin Mancini
Supercoppa Italiana
Coppa Italia
All Star Game
Delle attività
Norme comuni per tutti i Campionati e Manifestazioni
Disposizioni base
Attrezzatura indispensabile per tutti i Campionati e Manifestazioni
Attrezzature sostitutive di riserva
Ufficiali di campo
Dirigente addetto agli arbitri
Allenatori
Recuperi gara
Priorità di utilizzo impianti di gioco
Abbattimenti
Schema IWBF abbattimenti
Precedenze in classifica in caso di parità
Tasse ed ammende
Prontuario s.s. 2014 – 2015
pag.
pag.
pag.
3
6
7
pag.
pag.
pag.
pag.
8
8
8
9
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
pag.
9
9
9
10
10
10
10
10
11
12
12
pag.
13
2
CAMPIONATI ITALIANI
Stagione Sportiva 2014/2015
Serie A
SOCIETA’ AVENTI DIRITTO:
1) Amicacci Giulianova, 2) SSD Santa Lucia Roma, 3) Briantea84 Cantù, 4) S.Stefano P.P.P., 5) Anmic Sassari,
6) GSD Porto Torres, 7) Padova Millennium Basket, 8) Polisportiva Nordest, 9) HB Torino UICEP,
10) HS Varese, 11) Special Bergamo Sport, 12) PDM Treviso, 13) Don Bosco Basket Genova, 14) Crazy Ghosts
Battipaglia.
Formula di svolgimento
1^ Fase: Campionato a 2 (due) Gironi denominati A e B composti ognuno di 7(sette) squadre che si
incontrano in gare di andata e ritorno.
I 2 gironi si compongono come segue:
 numero 1 testa di serie per ciascun girone determinate dalle 2 squadre che hanno disputato la finale
scudetto 2013/2014
 numero 3 (tre) squadre di Serie A/1 e numero 3 (tre) squadre Serie A/2, compresa la società
promossa dalla Serie B, inserite proporzionalmente seguendo un criterio di prossimità geografica da
sud a nord.
Da quanto sopra la composizione dei Gironi è la seguente:
Girone A 1) Briantea84 Cantù
2) Padova Millennium Basket
3) Polisportiva Nordest
4) S.Stefano P.P.P.
5) HS Varese
6) Special Bergamo Sport
7) PDM Treviso
Girone B 1) SSD Santa Lucia Roma
2) Anmic Sassari
3) Amicacci Giulianova
4) GSD Porto Torres
5) HB Torino
6) Don Bosco Basket Genova
7) Grazy Ghosts Battipaglia
Al termine della 1^ Fase le squadre classificate al 5° posto dei singoli Gironi A e B terminano il proprio
percorso gare.
2^ Fase: si gioca con la formula dei Play-Off composti come segue, che si disputano al meglio delle 2 (due)
gare di andata e ritorno:
4^B vs 1^A vin (1)
4^A vs 1^B vin (2)
3^B vs 2^A vin (3)
3^A vs 2^B vin (4)
La prima gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella 1^ Fase.
In caso di risultato di 1 a 1 con pari differenza canestri al termine della seconda gara si procede all’extra time
Le squadre vincenti la 2^ Fase si incontrano in Semifinali Play-Off al meglio delle 2 gare (vale la differenza
canestri come sopra):
3
Semifinali Play-Off
vin (1) vs vin (4) Semifinale 1
vin (2) vs vin (3) Semifinale 2
La 1^ gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella 1^ fase.
Finale Play Off vi partecipano le vincenti le Semifinali 1 e 2 e si disputano al meglio delle 3 gare: andata –
ritorno – eventuale terzo incontro.
ll campo di gioco di gara 1 Finale Scudetto e di eventuale gara 3 sarà determinato dalla miglior classifica
ottenuta dalla squadra nella Final Four di Coppa ltalia 2014/2015.
Qualora nessuna delle squadre finaliste abbia avuto accesso alla Final Four di Coppa ltalia 2014/2015, il
campo di gioco di gara l sarà sorteggiato, mentre il campo di gioco di gara 3 sarà quello della squadra che
abbia realizzato la miglior differenza canestri nelle gare 1 e 2 di Finale scudetto.
Retrocessioni: si gioca con la formula dei Play-Out composti come segue, che si disputano al meglio delle 2
gare di andata e ritorno:
7^A vs 6^B
7^B vs 6^A
La prima gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella 1^ fase.
In caso di risultato di 1 a 1 con pari differenza canestri al termine della seconda gara si procede all’extra time
Le squadre perdenti i due Play-Out retrocedono in Serie B per l’anno sportivo 2015/2016.
N.B. : qualora le squadre regolarmente iscritte siano in numero di 12 (dodici) si adotterà la formula sopra
esposta con due Gironi composti da numero 6 (sei) squadre ognuno adottando il medesimo criterio.
Le squadre 5^ classificate dei Gironi A e B nella 1^ fase disputano i Play-Out al meglio delle 2 gare:
6^A vs 5^B
6^B vs 5^A
La prima gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella 1^ fase.
In caso di risultato di 1 a 1 con pari differenza canestri al termine della seconda gara si procede all’extratime
Le squadre perdenti i Play-Out retrocedono in Serie B per l’anno sportivo 2015/2016.
La tassa di iscrizione al Campionato dovrà essere integralmente e improrogabilmente versata entro le ore
12.00 del 20/06/2014 (€ 1.200,00; € 2.200,00 per le squadre di provenienza A1 che non abbiano la squadra
partecipante al Campionato Italiano Giovanile). Resta inteso che le società di provenienza di serie A1 che
non confermino l’iscrizione al Campionato Giovanile S.S. 2015/16 dovranno integrare di € 1.000,00 la tassa
entro il 30/11/14.
Opzione 1: completamento gironi/ripescaggi
Qualora le società iscritte siano in numero dispari (11 o 13) si procederà al ripescaggio per il completamento
dei gironi come di seguito indicato:
Ordine di ripescaggio delle squadre riserva:
1 – Gioco Polisportiva Parma
2 – S.S. Lazio
3 – Icaro Basket Brescia
Le società riserva interessate al ripescaggio devono comunque compilare la scheda di iscrizione e pagare la
relativa tassa entro il 20 giugno 2014. Il pagamento della tassa costituisce conditio sine qua non per accedere
al ripescaggio. Tale somma, in assenza di ripescaggio, verrà immediatamente restituita.
Opzione 2: Serie A a girone unico
Qualora non si riuscisse comunque a completare i 2 gironi (n. di squadre uguale o minore di 11) si procederà
con serie A a girone unico che si svolgerà con la Regular Season con gare di andata e ritorno, semifinali e
finali play off.
Le squadre classificate ai primi 4 (quattro) posti della Regular Season si incontrano in Semifinali Play-Off al
meglio delle 2 gare così definiti:
4^ vs 1^ Semifinale 1
3^ vs 2^ Semifinale 2
4
La 1^ gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella Regular Season.
Finale Play Off: vi partecipano le vincenti le Semifinali 1 e 2 e si disputano al meglio delle 3 gare: andata –
ritorno – eventuale terzo incontro, con il primo e terzo incontro in casa della squadra meglio classificata della
Regular Season.
La squadra vincente la Finale Play-Off è Campione d’Italia 2014/2015.
Retrocessioni
Le squadre classificate al penultimo e ultimo posto della Regular Season retrocedono in serie B.
N.B. : il 23/06/2014 la FIPIC comunicherà la determinazione della serie A (a due gironi o a girone unico, in
funzione delle iscrizioni pervenute) alle società. Queste, in caso di serie A a girone unico, potranno recedere
entro 48 ore, dalla partecipazione al Campionato e la Federazione restituirà ad esse la tassa di iscrizione.
La squadra protagonista del ripescaggio potrà accedere solo al girone della squadra rinunciataria,
prescindendo dal criterio di vicinorietà, non essendo possibile riformulare la composizione dei gironi.
In ogni caso non vi saranno ripescaggi in caso di serie A a girone unico.
Arbitraggio: doppio nella 1^ e 2^ Fase. Triplo nelle Semifinali e Finali Scudetto.
Allenatori: abilitati di secondo livello.
Nell’iscrizione a referto il ruolo di allenatore durante le gare del Campionato di Serie A, della Coppa Italia e
della Supercoppa è incompatibile con le altre qualifiche societarie.
In considerazione dell’accorpamento della serie A1 e A2 la Segreteria Federale esaminerà eventuali deroghe
per la S.S. i corso solo ed esclusivamente per particolari e motivate esigenze delle società.
Aiuto allenatore abilitato di primo livello
Numero Tesseramento atleti per iscrizione al Campionato della squadra: minimo 12 giocatori (di cui
almeno 11 disabili).
Atleti normodotati: tesseramento libero; massimo un giocatore / giocatrice a referto per ciascuna gara .
Atleti extracomunitari: 1 (uno) giocatore per ciascuna squadra. I giocatori con doppia nazionalità di cui una
italiana , non occupano la quota extracomunitari.
Età minima di partecipazione: l’età minima di partecipazione dei giocatori/trici al Campionato è di 14 anni
compiuti alla data di inizio del Campionato.
Punteggio massimo del quintetto in campo: 14,5 punti.
In presenza di giocatori/trici con abbattimenti, il punteggio massimo del quintetto in gioco è 17,5 punti.
Obbligo giocatore italiano in campo: per tutta la gara le squadre devono schierare nel quintetto in campo
2 (due) giocatori eleggibili per la Nazionale Italiana. Tale obbligo permane per tutta la durata dell’incontro.
Addetto Basket Hotel: obbligatorio per la squadra di casa, dotato di computer e connessione internet.
Giorno e orario di gioco: sabato nell’orario compreso tra le ore 16.00 e le ore 18.00. Oltre tale orario è
previsto il versamento di una sovrattassa, ma comunque non è consentito iniziare la gara oltre le ore 21.00.
Nell’ultima giornata della Regular Season orario unico il sabato ore 17.00 per tutti e, nel caso di sopraggiunta
indisponibilità del campo di gioco, la società ospitante dovrà reperire un altro impianto idoneo sempre alla
stessa data ed orario nel proprio ambito territoriale.
Tabellone segnapunti: elettronico obbligatorio con led falli squadra.
Presentazione delle squadre: obbligatoria con microfono.
Divisa di gioco: maglie di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro ed inoltre
nome impresso, ben visibile, sul retro delle maglie di gioco.
Pantalone / pantaloncini di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro, ma non
necessariamente dello stesso colore delle maglie.
Divisa e colori sociali panchina: obbligatoria per abilitati alla panchina divisa e/o abbigliamento uniforme.
Palloni da gioco: Molten GG7.
Obblighi per la squadra di casa: n° 4 (quattro) palloni per la squadra ospite; n° 1 (uno) pallone agli arbitri
per la gara; acqua naturale in bottiglie sigillate per la squadra ospite e per arbitri e UdC .
Pubblicazione del Calendario Ufficioso: 10 luglio 2014
Pubblicazione del Calendario Ufficiale: 31 luglio 2014
Data inizio Campionato:
- 20 settembre 2014 in caso di serie A a girone unico
- 4 ottobre 2014 in caso di serie A a 2 gironi
5
Serie B
SOCIETA’ AVENTI DIRITTO:
1) Icaro Basket Brescia, 2) HB Torino UICEP B , 3)Briantea84 B Cantù, 4) PMT Torino, 5) Basket Seregno,
6) Olympic Basket Verona, 7) Atletica Imola Sacmi Avis, 8) Delfini 2001 Vicenza, 9) ASD Ospedale G. Verdi,
10) CUS Padova, 11) Albatros Trento, 12) Padova Millennium Basket & B, 13) I Bradipi Circolo Dozza
Bologna, 14) Fly Sport INAIL Molise, 15) ADD Don Orione Roma, 16) Amicacci Martisicuro B, 17) Lupiae
Team Salento, 18) Ruota Libera Castelvetrano, 19) I Ragazzi di Panormus, 20) HBari 2003, 21) Sportinsieme
Sud Barletta, 22) Pol. Kleos Reggio Calabria, 23) CUS Catania, 24) Volpi Rosse Menarini FI, 25) PRO SBS, 26)
GiocoPolisportiva Parma, 27) S.S. Lazio.
Più società di nuova costituzione.
Formula di svolgimento: Regular season - Fase Finale.
Regular season: Campionato a gironi composti dagli aventi diritto o nuovi affiliati secondo il criterio di
vicinanza territoriale che si incontrano in gare di andata e ritorno.
La 1^ squadra classificata di ogni Girone accede alla Fase Finale.
Fase Finale: La Fase Finale è articolata a Concentramento unico. Ogni squadra incontra tutte le altre in gara
unica. La determinazione dell’ordine di gara è dato per sorteggio.
Promozioni: dalla classifica finale del Concentramento unico le squadre classificate al 1° e 2° posto sono
promosse in Serie A.
Accesso al Concentramento Finale del Campionato: la società di Serie B che abbia anche la propria squadra
iscritta nella Serie A e si classifichi 1^ nel proprio Girone non potrà accedere al Concentramento Finale a
meno che la squadra di Serie A non sia da considerarsi già retrocessa.
Accederà dunque al Concentramento Finale la squadra posizionata immediatamente dopo nella classifica
del Girone.
Arbitraggio: doppio.
Allenatori: abilitati primo livello.
Numero Tesseramento atleti per iscrizione al Campionato della squadra: minimo 8 giocatori (compresi 2
normodotati).
Atleti normodotati: tesseramento libero; massimo 2 giocatori/trici a referto per ciascuna gara. Durante la
gara potranno essere schierati in campo, anche contemporaneamente, i due giocatori normodotati solo se
uno dei due è donna.
Atleti extracomunitari: non ammessi, fatta accezione per quelli regolarmente residenti in Italia con permesso
di soggiorno per motivi diversi da quelli sportivi e con validità per l’anno sportivo 2014/2015.
Età minima di partecipazione: l’età minima di partecipazione dei giocatori/trici al Campionato è di 14 anni
compiuti alla data di inizio del Campionato.
Giorno e orario di gioco - Si gioca solo il sabato dalle ore 15.00 alle ore 18.00 oppure la domenica dalle ore
11.00 alle ore 15.30. Oltre le ore 18.00 di sabato e le ore 15.30 di domenica è previsto il versamento di una
sovrattassa ma comunque non è consentito giocare il sabato oltre le 21.00 e la domenica prima delle ore
11.00.
Divisa di gioco: maglie di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro.
Pantaloncini di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro, ma non necessariamente
dello stesso colore delle maglie.
Palloni da gioco: Molten GF7 o GG7.
Obblighi per la squadra di casa: n° 4 (quattro) palloni per la squadra ospite; n° 1 (uno) pallone agli arbitri
per la gara; acqua naturale in bottiglie sigillate per la squadra ospite e per arbitri e UdC .
Punteggio Massimo quintetto in campo: 15,0 punti. In presenza di giocatori/trici con abbattimenti, il
punteggio massimo del quintetto in campo è 18,0 punti.
Obbligo giocatore italiano in campo: per tutta la gara le squadre devono schierare nel quintetto in campo n.
2 giocatori eleggibili per la Nazionale Italiana. Tale obbligo permane per tutta la durata dell’incontro.
Under 25: i giocatori Under 25 (nati dal 1° gennaio 1990 in poi) eleggibili per la Nazionale Italiana
usufruiscono dell’abbattimento di Punti 1.0 nel solo Campionato di Serie B e non hanno limitazioni nei
passaggi con la Serie A qualora la società di appartenenza militi in tale Campionato. Anche le donne,
eleggibili per la Nazionale Italiana, non hanno tali limitazioni nei medesimi passaggi.
Passaggio dei giocatori: Consentito come di seguito indicato.
Serie A -Le società di Serie B che abbiano anche la squadra partecipante al Campionato di Serie A possono
iscrivere a referto i giocatori della squadra di Serie B in quella di Serie A. Tali giocatori potranno essere
6
utilizzati nella squadra di Serie A fino ad un massimo di 3 (tre) gare nell’arco di un Campionato ad eccezione
dei giocatori Under 25 che possono essere utilizzati indistintamente in entrambi i Campionati.
Giocatori Fascia Rossa del Campionato Giovanile: partecipazione ammessa con il punteggio di 1,0 (uno)
che da quel momento permane anche per il Campionato Giovanile.
Data inizio Campionato: 11 gennaio 2015
Pubblicazione del Calendario Ufficioso: entro l’1 settembre 2014
Pubblicazione del Calendario Ufficiale: entro il 21 ottobre 2014
Campionato Giovanile
SOCIETA’ AVENTI DIRITTO:
1) SSD Santa Lucia Roma, 2) Delfini 2001 Montecchio Maggiore, 3) Le Iene Padova Millennium Basket,
4) UnipolSai Briantea84 Cantù, 5) I Bradipi Circolo Dozza Bologna, 6)Volpi Rosse Menarini Firenze,
7) Olympic Basket Verona, 8) Magik Basket Parma, 9) Amicuccioli Giulianova.
Più società di nuova costituzione.
Formula di svolgimento: Regular season – 2^ Fase e Fase Finale.
Regular season: Campionato a 2 (due) Gironi denominati A e B composti rispettivamente di numero 5
(cinque) squadre ognuno che si incontrano con gare di andata e ritorno.
Le prime 4 (quattro) squadre di ciascun Girone accedono alla 2^ Fase.
Le società quinte classificate dei 2 (due) Gironi terminano il loro percorso gare.
2^ Fase: Le 4 (quattro) squadre ammesse di ciascun Girone si incontrano tra loro ad incrocio (cross-over) con
gare di andata e ritorno come segue:
1^A
2^A
1^B
2^B
vs
vs
vs
vs
4^B
3^B
4^A
3^A
La prima gara si disputa in casa della squadra che ha avuto la peggiore classifica nella Regular season.
In caso di risultato di 1 a 1 con pari differenza canestri al termine della seconda gara si procede all’extratime.
Le 4 (quattro) squadre vincenti i cross-over accedono alla Fase Finale per l’assegnazione del Titolo di
Campione d’Italia.
La Fase Finale è denominata Final Four.
La Final Four è articolata in Semifinali: (Semifinale 1 e Semifinale 2) e Finali.
Le squadre vincenti le due Semifinali disputano la Finale per il 1° e 2° posto e l’assegnazione del Titolo di
Campione d’Italia. Le squadre perdenti le Semifinali disputano la gara per l’attribuzione del 3° e 4° posto.
Alla squadra Campione d’Italia viene inoltre assegnato il Trofeo Antonio Maglio per l’anno sportivo
2014/2015.
Arbitraggio: singolo nella Regular season e 2^ Fase. Doppio nelle Semifinali e Finali Scudetto.
Allenatori: abilitati primo livello.
Tesseramento atleti: libero, non previsto numero minimo giocatori.
Atleti normodotati: tesseramento libero; massimo 2 giocatori/trici a referto per ciascuna gara. Durante la
gara potranno essere schierati in campo, anche contemporaneamente, i due giocatori normodotati solo se
uno dei due è donna.
Atleti extracomunitari: Tesseramento libero di extracomunitari regolarmente residenti in Italia, purché con
permesso di soggiorno per motivi diversi da quelli sportivi e con validità per l’anno sportivo 2014/2015.
Età minima di partecipazione: l’età minima di partecipazione dei giocatori/trici al Campionato è di 6 anni
compiuti alla data di inizio del Campionato.
Giorno e orario di gioco: Si gioca solo la domenica dalle ore 11.00 alle ore 15.30. Oltre tale orario è previsto
il versamento di una sovra tassa ma, comunque, non è consentito giocare prima delle ore 11.00.
Divisa di gioco: maglie di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro.
Pantaloncini di gioco dello stesso colore predominante sia sul davanti che sul retro, ma non necessariamente
dello stesso colore delle maglie.
Palloni da gioco: misura 5 – modello base Molten.
7
Obblighi per la squadra di casa: n° 4 (quattro) palloni per la squadra ospite; n° 1 (uno) pallone agli arbitri
per la gara; acqua naturale in bottiglie sigillate per la squadra ospite, per arbitri e UdC .
Partecipazione alla gara: punteggio del quintetto in campo a 13,0 punti.
Interscambio giocatori nei Campionati: qualora il giocatore di Fascia Rossa (punti 0,5) venga iscritto a
referto in una Serie nazionale (Serie A – B) egli acquisirà il punteggio di punti 1,0 (con conseguente
aggiornamento del Team Statement) e lo manterrà, da quel momento in poi, permanentemente in qualunque
Campionato/Manifestazione, perdendo tutte le agevolazioni previste per i giocatori di Fascia Rossa.
Altre disposizioni: si rimanda allo specifico Regolamento dell’attività giovanile, per quant’altro inerente,
determinato per l’anno sportivo 2014/2015 riguardo le voci sopra riportate. Il Regolamento è pubblicato sul
sito FIPIC alla voce Normative - finestra Regolamento Campionato Giovanile.
Data inizio Campionato: mese di novembre 2014.
Pubblicazione del Calendario Ufficioso: entro l’1 settembre 2014
Pubblicazione del Calendario Ufficiale: entro il 21 ottobre 2014
Manifestazioni
Supercoppa Martin Mancini
Partecipano alla manifestazione, in gara unica, la squadra Campione d’Italia 2013/2014 e la squadra 2^
classificata del Campionato 2013/2014.
Arbitraggio: Doppio.
Data e ora della manifestazione: 19 ottobre 2014 ore 9.30.
Sede della manifestazione: Repubblica di San Marino.
Supercoppa Italiana
Partecipano alla manifestazione, in gara unica, la squadra Campione d’Italia 2013/2014 e la squadra
vincitrice della Coppa Italia 2013/2014.
Qualora la squadra vincitrice il Campionato abbia vinto anche la Coppa Italia viene invitata a partecipare,
quale rappresentanza della Coppa Italia, la 2^ classificata della Manifestazione.
In caso di rinuncia od impossibilità della 2^ classificata si procederà secondo la classifica finale della Coppa
Italia 2013/2014 considerando in ordine la 3 ^ e 4^ classificata.
Stesso criterio si utilizza qualora la squadra Campione d’Italia rinunci per propri specifici motivi a
partecipare alla manifestazione. Vengono invitate in ordine di merito la squadra classificata al 2° posto del
Campionato ed in via subordinata le squadre classificate al 3° e 4° posto.
Arbitraggio: Triplo.
Data manifestazione: 19 ottobre 2014 ore 11.30.
Sede della manifestazione: Repubblica di San Marino.
Coppa Italia
A seconda quale sarà l’assetto del Campionato di Serie A 2014/2015 a due Gironi o a Campionato unico la
Coppa Italia si articolerà rispettivamente:
Coppa Italia - con Campionato a due Gironi A e B
Partecipazione obbligatoria delle Società di Serie A classificatesi al 1° e 2° posto dei rispettivi Gironi A e B al
termine della 1^ fase del Campionato di Serie A.
Formula di svolgimento: Final Four.
La Final Four è articolata in Semifinali e Finali così composte:
Semifinale 1: 1^girone A vs 2^girone B Semifinale 2: 1^girone B vs 2^girone A .
Le squadre vincenti disputano la finale per il primo e secondo posto; le perdenti la Finale per il terzo e
quarto posto.
Logistica: sabato pomeriggio semifinali; domenica mattina finali.
Arbitraggio: Triplo.
Data manifestazione: in fase di definizione
Sede della manifestazione: in fase di definizione.
8
Coppa Italia - con Campionato unico
Partecipazione obbligatoria delle Società di Serie A classificatesi dal 1° al 4° posto al termine della Regular
season del Campionato di Serie A.
Formula di svolgimento: Final Four.
La Final Four è articolata in Semifinali e Finali così composte:
Semifinale 1: 1^ vs 4^ Semifinale 2: 2^ vs 3^.Le vincenti disputano la finale per il primo e secondo posto;
le perdenti la finale per il terzo e quarto posto.
Logistica: sabato pomeriggio semifinali; domenica mattina finali.
Arbitraggio: Triplo.
Data manifestazione: In fase di definizione.
Sede della manifestazione: in fase di definizione.
All Star Game
Partecipano alla manifestazione in gara unica la Nazionale Maschile italiana ed una Selezione dei giocatori
stranieri militanti nei Campionati italiani nell’anno sportivo 2014/2015.
Arbitraggio: Triplo.
Data manifestazione: in fase di definizione.
Sede della manifestazione: in fase di definizione.
Delle attività
Norme comuni per tutti i Campionati e Manifestazioni
DISPOSIZIONI BASE
La società ospitante, oltre a garantire tutto quanto indicato al Regolamento Tecnico ed Esecutivo per lo
svolgimento del gioco, deve tenere in buona efficienza gli spogliatoi (servizi igienici, docce con acqua
riscaldata, etc.) per la propria squadra e quella ospite, ed un distinto spogliatoio riservato agli arbitri.
In caso di controlli Antidoping dovrà garantire i relativi locali secondo quanto indicato nella specifica
normativa.
La società ospite che riscontri il cattivo stato o funzionamento degli spogliatoi lo farà presente agli arbitri che
lo verificheranno per le debite osservazioni sul rapporto arbitrale.
A bordo campo è vietata la presenza di carrozzine non da gioco.
ATTREZZATURA INDISPENSABILE PER TUTTI I CAMPIONATI
Alle voci di ogni singolo Campionato sono riportate inoltre alcune specificità da tenere presente riguardo
alcune delle attrezzature di seguito indicate.
1) - palloni omologati;
2) - tabelloni, anelli e retine;
3) - cronometro elettronico;
4) - tabellone segnapunti elettronico;
5) - apparecchio 24" a sequenza decrescente con due indicatori, con pulsante per il reset a 14”.
In caso di anomalie o rottura la gara continua:
- con uno solo dei due indicatori posto in posizione centrale ben visibile qualora il problema siano gli
indicatori
- con rilevamento manuale utilizzando l’ attrezzatura di riserva;
6) - due segnali acustici di diversa tonalità;
7) - palette indicatrici falli atleti;
8) - indicatori del raggiungimento falli di squadra (bonus);
9) - indicatore per il possesso alternato (freccia);
10) - un cronometro manuale da tavolo per il conteggio delle sospensioni.
ATTREZZATURA SOSTITUTIVA DI RISERVA
1) - 1 pallone da gara Molten GG7.
2) - 1 tabellone e 1 anello di scorta adattabile stesso materiale.
3) - 1 cronometro manuale a doppio pulsante
4) - segnapunti: Tabellone manuale
9
5) - apparecchio 24”: 1 cronometro da tavolo a doppio pulsante del diametro minimo di cm 10 ed una
serie di sei numeri decrescenti da 24 a 5 e cioè 24, 20, 15, 14,10, 5, (palette o materiale cartaceo) da
posizionare sul tavolo degli UdC in modo visibile dagli atleti, con i quali indicare il trascorrere del
tempo.
e) - segnale acustico sostitutivo.
UFFICIALI DI CAMPO
La FIPIC, determinato il Calendario gare di ogni singolo Campionato o Manifestazione, lo invia alle società
aventi causa che sono delegate dalla FIPIC a trasmetterlo ai Comitati Regionali FIP o Provinciali FIP (qualora
con Ufficio Designazioni) per le designazioni degli Ufficiali di Campo ( in numero di 3 da utilizzare per
gara).
Le diarie dei rimborsi spese degli Ufficiali di Campo sono a carico delle società richiedenti sulla base delle
tabelle dei rimborsi regionali FIP stabilite o concordate per gli UdC FIP.
Assenza Ufficiali di Campo
In assenza di uno o più ufficiali di campo designati, il primo arbitro sceglierà, insindacabilmente, i sostituti
tra i tesserati delle due società o tra persone presenti alla gara che siano in grado di utilizzare le attrezzature.
DIRIGENTE ADDETTO AGLI ARBITRI
Il dirigente addetto agli arbitri (DAA) è obbligatorio per la società ospitante e dovrà farsi riconoscere dagli
arbitri attraverso la tessera federale. Questi può andare in panchina oppure no. In quest’ultimo caso si
posizionerà nella zona concordata con gli arbitri. In ogni caso egli adempie ad ogni richiesta e necessità degli
arbitri inerenti lo svolgimento della partita (ivi compresa quella di garantire il divieto di accesso al campo di
gioco da parte di non abilitati) e provvede ad accompagnarli, quando richiesto, alla fine dell’incontro nel
luogo indicatogli dagli arbitri (stazione o aeroporto). La suddetta qualifica è equiparata a quella di
Presidente, vice Presidente e Dirigente di società. Pertanto in caso di assenza del dirigente specificamente
tesserato la funzione può essere assunta dai dirigenti sopracitati solo se inseriti sul Team Statement (sulla
casella “Presidente /componente direttivo”).
ALLENATORI
La funzione di allenatore potrà essere svolta esclusivamente da soggetti regolarmente tesserati FIPIC per la
stagione corrente ed in possesso delle seguenti qualifiche abilitanti:
 Allenatore di II livello
Serie A e tutti i campionati
 Allenatore di I livello
Serie B e campionato giovanile
Gli allenatori abilitati dalla FIP, previo tesseramento societario con la FIPIC, possono ricoprire la funzione di
allenatore all’interno dei Campionati e Manifestazioni FIPIC in base alle seguenti qualifiche:
 Allenatore Nazionale FIP
Serie A e tutti i campionati
 Allenatore FIP
Serie A e tutti i campionati
 Allenatore di Base FIP
Serie B e campionato giovanile
RECUPERI GARA
I recuperi o le ripetizioni di gare non disputate o annullate a vario titolo devono aver luogo entro
15 (quindici) giorni dal Comunicato Ufficiale emesso dagli Organi di Giustizia competenti o dall’Ufficio
Gestione Attività. Pertanto, entro 10 giorni dal predetto comunicato, la società ospitante dovrà comunicare la
nuova data, l’orario ed il campo di gioco il tutto concordato con l’altra società. In assenza di quanto esposto
la gestione attività calendarizza la gara direttamente ed insindacabilmente.
PRIORITA’ UTILIZZO IMPIANTI DI GIOCO
Con esclusione dei Campionati Professionistici e dei Primi Campionati nazionali non Professionistici
maschili e femminili FIP, è riconosciuta – convenzione FIP-FIPIC - la priorità di utilizzo dei campi di gioco
delle Strutture Comunali da parte di società partecipanti al Campionato di Serie A FIPIC.
Per gli altri Campionati Nazionali FIPIC questi hanno la priorità rispetto a quelli Regionali FIP.
10
ABBATTIMENTI
POSSONO USUFRUIRE DEGLI ABBATTIMENTI DI SEGUITO INDICATI I SOLI GIOCATORI/TRICI
ITALIANI/E ELEGGIBILI PER LA NAZIONALE ITALIANA.
S.S. 2014/2015:
Giocatori
Esordienti: Tutti i giocatori che non sono mai stati iscritti a referto in un Campionato italiano
usufruiscono dell’abbattimento di PUNTI 1,0 per 2 anni sportivi.
Under 22: Come da schema IWBF riportato nella pagina seguente i giocatori che avranno diritto a fruire di
un abbattimento per la S.S. 2014/2015 saranno quelli nati il o dopo la data del 1° gennaio 1993.
I giocatori usufruiscono dell’abbattimento di PUNTI 1,0 cumulabile con l’abbattimento di cui sopra.
Giocatrici Donne
Esordienti
PUNTI 1,0 (per 2 anni sportivi) + 2,0 punti abbattimento FIPIC anziché 1,5 (IWBF) = 3,0
Under 22
PUNTI 1,5 + 2,0 punti abbattimento FIPIC anziché 1,5 (IWBF) = 3,5
Nota: Per le giocatrici non eleggibili per le nazionali resta in vigore il solo abbattimento previsto dall’IWBF
di punti 1,5.
Limite di età
Per la determinazione dei limiti di età dei giocatori/trici si considera il compimento dell’età al 1° gennaio
dell’anno solare, come da normativa IWBF (vedi schema pag. 11).
Giocatrici normodotate
Tutte le giocatrici normodotate partecipano ai Campionati e Manifestazioni con PUNTI 4 anziché punti 5.
11
Championship
The age limit to be entitled to participate in a World or European
Championship for men U23 or U22 is
born on or after 1st January of the year:
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
EC 2010
EC 2012
WC 2013
EC 2014
EC 2016
WC 2017
EC 2018
PARITA’ IN CLASSIFICA TRA SQUADRE - ORDINE DI PRECEDENZA
(1) Per stabilire l'ordine delle precedenze, in caso di assegnazione di un Titolo o Trofeo, o per la promozione
diretta a Campionati dell'anno sportivo successivo, o nella determinazione della classifica settimanale o di Fase di
Campionati o Manifestazioni, quando si verifica una parità di punteggio nella classifica di Campionato o Fase,
Manifestazione, si applicano i criteri che seguono:
A - Parità tra due squadre
1) In caso di parità di classifica tra due sole squadre, la precedenza sarà attribuita alla squadra con il maggior
numero di vittorie negli incontri diretti tra le anzidette squadre.
2) Qualora le due squadre risultino aver conseguito un ugual numero di vittorie negli incontri diretti, la
precedenza di classifica verrà attribuita alla squadra con un maggior Quoziente Canestri, calcolato dividendo il
totale dei punti segnati per il totale dei punti subiti da ciascuna squadra negli incontri diretti.
3) Qualora il totale dei punti segnati e il totale dei punti subiti coincidano per ambedue le squadre, la precedenza
di classifica verrà attribuita alla squadra con il maggior Quoziente Canestri, calcolato dividendo il totale dei punti
segnati per il totale dei punti subiti in tutti gli incontri del Campionato o Fase, Manifestazione.
B - Parità tra tre o più squadre
1) In caso di parità di classifica tra tre o più squadre, per determinare la precedenza, si dovrà procedere alla
compilazione di una classifica avulsa tra tutte le squadre terminate a pari punti, tenendo conto dei soli risultati
degli incontri diretti tra le squadre anzidette.
2) Qualora risultasse un'ulteriore parità nella classifica avulsa, la precedenza sarà attribuita alla squadra con il
maggior Quoziente Canestri, calcolato dividendo il totale dei punti segnati per il totale dei punti subiti,
limitatamente agli incontri diretti tra le squadre in parità nella classifica avulsa.
3) Qualora risultasse una ulteriore situazione di parità, la precedenza dovrà essere attribuita alla squadra con il
maggior Quoziente Canestri, calcolato come detto precedentemente, tenendo conto di tutte le gare del
Campionato o Fase, Manifestazione.
C – Specifiche parità tra tre o più squadre
1) Qualora, nell'applicazione dei criteri indicati per i casi di parità tra tre o più squadre, la parità sussista per due
sole squadre, si dovranno nuovamente applicare i criteri indicati al precedente punto A. Nel caso sussista una
parità tra tre o più squadre troveranno nuova applicazione i criteri indicati al punto B.
12
2) Nelle ipotesi previste sia al punto A che al punto B precedenti, in caso di protratta parità, si terrà conto del
numero totale di falli personali e tecnici, attribuendo la precedenza alla squadra che risulti aver commesso il
minor numero totale di falli negli incontri diretti tra le squadre in parità e, successivamente, in caso di riscontrata
parità tra i totali dei falli, in tutte le gare del Campionato o Fase, Manifestazione.
Prontuario Tasse ed Ammende S. S. 2014/2015
SOCIETA’
Affiliazione
Riaffiliazione
Tesseramento Societario
Tesseramento Individuale
ISCRIZIONE CAMPIONATI
Serie A
Serie B
Campionato Giovanile
DEPOSITI CAUZIONALI
Serie A
Serie B
Campionato Giovanile
TASSE GARA CAMPIONATI
Serie A
Serie B
Campionato Giovanile
TASSE MANIFESTAZIONI
Internazionali
Nazionali
Altre Manifestazioni e Giovanili
TASSE SPOSTAMENTI
Orario – Giorno – Campo di gioco
ALTRE TASSE
Duplicati Cartellini di Gioco Nazionali
(tutte le Serie)
Classificazioni
Ricorsi Serie A
(Organi di Giustizia e Classificazioni)
Omologazione Campo di gioco
IMPORTO
€ 500,00
€ 180,00 – tardiva € 360,00
€ 16,00 – tardivo 32,00
€ 25,00 – tardivo 50,00
Iscrizione al Campionato entro il 20 giugno 2014
con versamento di € 1.200,00 quale tassa di iscrizione
(+) versamento di € 1.000,00 per chi non iscrive la squadra giovanile al relativo
Campionato 2014/2015 con esclusione delle società provenienti dalla Serie A/2 e la
promossa dalla Serie B
Iscrizione al Campionato entro il 30 luglio 2014 con versamento di € 400,00 quale
tassa di iscrizione
Iscrizione al Campionato entro il 30 luglio con versamento di € 100,00 quale tassa di
iscrizione
€ 3.000,00 (scadenza 1 settembre 2014)
€ 1.000,00 (scadenza 24 ottobre 2014)
Nessun deposito
€ 190,00
(+) € 200,00 per orario di gioco fuori fascia oraria
€ 100,00
+ € 50,00 per orario di gioco fuori fascia oraria
€ 20,00
+ € 50,00 per orario di gioco fuori fascia oraria
€ 400,00 (+) spese arbitrali (viaggio, vitto, alloggio, gettone)
Nominativi e Designazioni a cura CIA/FIPIC trasmessi dal CIA alla
Organizzazione
€ 200,00 (+) spese arbitrali ( viaggio, vitto, alloggio, gettone)
Nominativi e Designazioni a cura CIA/FIPIC trasmessi dal CIA alla
Organizzazione
Riconoscimento gratuito.
Tutte le spese a carico delle società organizzatrici.
€ 400,00 Serie A
€ 250,00 Serie B - Campionato Giovanile
Più eventuali spese sostenute dalla Federazione e società aventi causa
(tutte le serie)
€ 80,00
€ 60,00
€ 300,00
€ 200,00
13
AMMENDE PER RITIRO DAL
CAMPIONATO
O RINUNCIA GARA (tutte le Serie)
Ritiro prima della pubblicazione del
Calendario ufficiale 2014/2015
Ritiro dopo la pubblicazione del
Calendario ufficiale 2014/2015
Ritiro Campionato in corso
Rinuncia
Coppa Italia – Supercoppa Italiana
Rinuncia gara
Mancata presentazione
SANZIONI
Squalifica (Giornata + ammenda)
Serie A
Coppa Italia
Commutazione squalifica
in ammenda
Squalifica Campo di gioco
Serie A
ALTRE SANZIONI
Infrazioni commesse dalle società
Serie A
Basket Hotel - Serie A
Infrazioni commesse dal pubblico
Serie A
Episodi di discriminazione razziale o
religiosa
Incameramento della Tassa di Iscrizione al Campionato
€ 2.000,00
€ 3.500,00
€ 2.000,00
€ 2.500,00
€ 120,00 accessoria in caso di squalifica di una o più giornate
€ 120,00 accessoria in caso di squalifica di una o più giornate
Serie A € 300,00 per massimo una giornata di squalifica
la prima in ordine temporale se più giornate
€ 1.000,00
€ 100,00 (+) maggiorazione per recidività - art. 17 R.G.
€ 200,00 (+) maggiorazione per recidività - art. 17 R.G.
€ 200,00 (+) maggiorazione per recidività - art. 17 R.G.
€ 500,00
SI RICORDA:
Tutti i versamenti, fatta eccezione per quelli relativi alle tasse di Affiliazione e Tesseramento, i quali dovranno essere
eseguiti con carta di credito, sono da effettuarsi tramite Bonifico Bancario con i seguenti riferimenti:
numero di c/c 000568 presso 6309 Roma Cassa CONI IBAN IT15R0100503309000000000568 intestato a:
FIPIC – Via Flaminia Nuova 830 – 00191 Roma (specificare la causale).
In particolare si evidenzia che le Tasse Gara possono essere versate in unica soluzione prima dell’ inizio del campionato
o, in alternativa, il 50% 10 giorni prima dell’ inizio del campionato e il restante 50% 10 giorni prima dell’ inizio del
Girone di ritorno.
La/e copia/e della/e ricevuta/e di versamento dovrà essere inviata alla Segreteria Federale via fax 06-3685-7747
all’attenzione del Sig. Paolo Francicanava o via mail [email protected] entro le date suddette, pena
partecipazione alle gare.
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
159 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content