close

Enter

Log in using OpenID

attività settimanale del 22 Marzo

embedDownload
Cap. 80030
COMUNE DI VISCIANO
Prov. Napoli
[email protected] na .it
Cod. Fisc. 92000110632 Tel. 081/8299208-5114209
Fax 081/8299898
OGGETTO: ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N.6 (SEI) BOX AUTO DI PROPRIETA’
DEL COMUNE DI VISCIANO, SITI NEL PARCO G. BRUNO (AREA POLO I) - II° AVVISO
PUBBLICO
IL RESPONSABILE DELL’AREA TECNICA
Vista la delibera di G.C n.88 del 26.10.2012 avente ad oggetto l’approvazione della perizia di stima per
l’alienazione dei box auto siti nel Parco G.Bruno;
Vista la delibera di C.C n.17 del 18.07.2014 con la quale è stato approvato il piano delle alienazioni e
valorizzazione immobiliare, ai sensi dell’art.58 del Decreto legge n.112 del 25 giugno 2008, convertito
con legge n.133 del 06 agosto 2008;
Vista la delibera di C.C n.21 del 18.07.2014 con la quale sono stati approvati il Bilancio di previsione
anno 2014, il Bilancio pluriennale 2014/2016 e la relazione revisionale e programmatica;
Visto il Regolamento Comunale per l’alienazione di beni mobili ed immobili comunali approvato con
delibera di C.C n. 35/2006 del 29/11/2006
Vista la determina del Responsabile dell’Area Tecnica n.134 del 30.09.2014 ad oggetto: “Alienazione
di n.6 box auto siti nel parco G.Bruno (Area Polo I) – II° Avviso Pubblico - approvazione schema Avviso
pubblico”
Visto il RD n.827/24;
Visto il D.lgs n.267/2000 e smi;
RENDE NOTO
Il giorno 24/11/2014 alle ore 10:00, presso l’Ufficio Tecnico Comunale, si terrà l’asta pubblica, in un
unico esperimento, con il sistema delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo a base d’asta ai
sensi dell’art. 73 lettera c) e dell’art. 76 punto secondo del RD 827/24, per la vendita di sei box auto di
proprietà del Comune di Visciano siti nel Parco G.Bruno e censiti al Nuovo Catasto Edilizio Urbano
come segue:
BOX 1
BOX 3
BOX 4
BOX 5
BOX 6
BOX 7
Foglio
7
7
7
7
7
7
7
Particella
1004
1004
1004
1004
1004
1004
1004
subalterno
2
3
5
6
7
8
9
Ubicazione
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
Via Liveri- Parco G. Bruno
ZC
U
U
U
U
U
U
Cat.
F05
C06
C06
C06
C06
C06
C06
Classe
U
1
1
1
1
1
1
sup.catastale
(Mq)
rendita
38
19
19
19
19
30
€ 59,65
€ 30,73
€ 30,73
€ 30,73
€ 30,73
€ 30,73
1. DESCRIZIONE DEI BENI OGGETTO DELL’ALIENAZIONE
I beni oggetto dell’alienazione sono ubicati in una zona semicentrale del Comune di Visciano il cui
accesso avviene da via Liveri. I box sono stati realizzati con struttura portante in cemento armato, le
superfici delle pareti interne e dei soffitti sono intonacate e tinteggiate, la pavimentazione è in battuto
di calcestruzzo e le basculanti in lamiera zincata. I predetti box sono dotati, altresì, di impianto
elettrico di illuminazione e si presentano, data la recente edificazione, in buone condizioni. Di seguito
si riportano i valori a base d’asta dei singoli box:
ü BOX N.1
€ 19.000,00 (base d’asta) – vedi planimetria
ü BOX N.3
€ 9.500,00 (base d’asta) – vedi planimetria
ü BOX N.4
€ 9.500,00 (base d’asta) – vedi planimetria
ü BOX N.5
€ 9.500,00 (base d’asta) – vedi planimetria
ü BOX N.6
€ 9.500,00 (base d’asta) – vedi planimetria
ü BOX N.7
€ 15.000,00 (base d’asta) – vedi planimetria
I beni vengono venduti a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con
tutti gli inerenti diritti, ragioni, azioni, servitù attive e passive , apparenti e non apparenti, pertinenze
e accessori.
Copia del presente bando e della relativa documentazione allegata sono pubblicati all’Albo Pretorio
on_line e sul sito informatico dell’Ente (www.comunevisciano.na.it). Sarà data informazione alla
cittadinanza mediante manifesti da apporsi in tutte le bacheche comunali, nonché nei principali
luoghi pubblici del territorio comunale. Ulteriori informazioni possono essere acquisite presso l’Area
Tecnica del Comune di Visciano (Tel 0818299208–fax0818299898 – email:[email protected] )
a cui è possibile rivolgersi per visionare tutta la documentazione utile, nonchè per concordare un
eventuale sopralluogo.
2. DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER LA PARTECIPAZIONE ALL’ASTA
Gli interessati a partecipare all’asta oggetto del presente bando dovranno far pervenire al Comune di
Visciano, presso l’ufficio Protocollo sito in via V.Veneto n.46 in Visciano, entro e non oltre le ore
12:00 del giorno 21/11/2014 un plico chiuso e sigillato (intendendosi con tale espressione la necessità
che sia apposto un timbro, impronta o firma sui lembi di chiusura del plico medesimo tale da
confermare l’autenticità della chiusura originaria proveniente dal mittente ed escludere così qualsiasi
possibilità di manomissione del contenuto), sul quale plico dovrà apporsi l’esatta denominazione del
mittente (comprensiva di indirizzo, recapito telefonico ed eventuale numero di fax ed indirizzo e-mail)
e la seguente dicitura:
“NON APRIRE – ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N.6 BOX AUTO SITI NEL PARCO
GIORDANO BRUNO PER IL GIORNO 24/11/2014 ALLE ore 10:00”
Il plico deve pervenire in una delle seguenti forme:
a) consegna a mano presso l’ufficio protocollo del Comune di Visciano in via V.Veneto n.46. Qualora il
concorrente per la consegna a mano si avvalga del servizio di un corriere, l’eventuale involucro
esterno apposto dal corriere a protezione del plico deve comunque essere indirizzato all’Ufficio
Protocollo del Comune di Visciano e riportare oltre quanto sopra indicato, la dicitura INVOLUCRO
ESTERNO A PROTEZIONE DEL PLICO ASTA PUBBLICA
b) inoltrato a mezzo raccomandata A/R del servizio postale all’indirizzo Comune di Visciano – via
V.Veneto- 80030 Visciano (NA) o tramite agenzia di recapito autorizzata;
Il plico deve contenere al suo interno, per ogni Box a cui si intende partecipare, due buste (Busta Adocumentazione) e (Busta B-offerta economica) a sua volta sigillate e controfirmate sui lembi di
chiusura, recanti l’intestazione del mittente e la seguente dicitura:
BOX N. 1
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
BOX N. 3
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
BOX N. 4
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
BOX N. 5
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
BOX N. 6
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
BOX N. 7
Busta A - Documentazione
Busta B - Offerta Economica
L’offerta dovrà essere espressa separatamente per ogni singolo Box.
Lo stesso concorrente potrà partecipare per più box, purché la documentazione di cui sopra risulti
separata e predisposta per ogni singolo Box.
A prescindere dalle modalità di inoltro, si precisa che il termine di cui sopra è da intendersi perentorio
(cioè a pena di non ammissione alla gara) non assumendosi l’Amministrazione comunale alcuna
responsabilità ove il plico stesso, anche per cause di forza maggiore, giunga all’Ufficio protocollo oltre
detto termine. Si specifica che, al riguardo faranno fede unicamente il timbro e l’ora di arrivo apposti
sul plico da parte dell’ufficio protocollo, all’atto del ricevimento. I plichi con qualsiasi mezzo
pervenuti, presentati successivamente alla scadenza del termine suddetto, non saranno pertanto
ritenuti validi ed i relativi concorrenti non saranno ammessi all’asta.
All'interno della Busta A, per ogni singolo box a cui si intende partecipare, deve essere inserita la
seguente documentazione:
1. domanda di partecipazione all’asta (Modulo Allegato A), redatta su carta semplice, datata e
sottoscritta con firma autografa non autenticata dall'offerente o dal legale rappresentante (se
trattasi di società) o da altra persona avente i poteri di impegnare l'offerente, accompagnata
da documento di identità. Tale domanda dovrà indicare, per le persone fisiche, nome,
cognome, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale dell'offerente, specifica del regime
patrimoniale (se coniugato), mentre, per le società ed enti di qualsiasi tipo, denominazione o
ragione sociale, sede legale, codice fiscale o partita IVA, generalità, residenza e qualità del
soggetto che sottoscrive la domanda per conto della società/ente. La domanda dovrà altresì
indicare un domicilio, se diverso dalla residenza/sede legale, cui saranno trasmesse le
comunicazioni relative all'asta.
Indipendentemente dal soggetto offerente, la domanda dovrà in ogni caso contenere le seguenti
dichiarazioni, a pena di non ammissibilità della domanda stessa:
§ di presentare l'offerta per persona da nominare, ai sensi dell'art.1401 del Codice civile,
con riserva di nominare successivamente, ai sensi del medesimo articolo e nei termini
prescritti dall'avviso d'asta, la persona per la quale ha agito (questa dichiarazione è da
rendere solo nel caso in cui l'offerta sia presentata per persona da nominare);
§ di aver preso conoscenza e di accettare incondizionatamente le prescrizioni riportate nel
bando d'asta;
§
2.
3.
4.
5.
di aver preso conoscenza di tutti i documenti (amministrativi, tecnici, catastali, ecc.)
disponibili presso il Comune di Visciano in relazione al bene oggetto di vendita;
§ di aver preso conoscenza e di accettare integralmente, in caso di aggiudicazione, la
situazione di fatto e di diritto del bene posto in vendita, ivi compresa la propria
destinazione urbanistica;
§ di aver preso conoscenza e di accettare che l'offerta presentata è comunque vincolante,
valida ed irrevocabile per il periodo di centoottanta giorni dalla data dell'esperimento
d'asta;
§ di aver preso conoscenza e di accettare il fatto che l'aggiudicazione del bene non
produce alcun effetto traslativo e che tale effetto si realizzerà solamente con la stipula
del contratto definitivo di compravendita;
§ che il valore di aggiudicazione di vendita, del prezzo risultante l’asta, dedotto del
deposito cauzionale, venga versato presso la Tesoreria Comunale c/o Soc. Sogert spa
filiale di San Vitaliano - via Giuseppe Venuso - IBAN IT76 E010 1040 3801 0000 0001
272 entro novanta giorni dalla comunicazione di aggiudicazione.
§ di aver preso conoscenza e di accettare che qualsiasi onere, costo e spesa (ivi incluse
imposte, tasse e spese notarili) relativi alla vendita del bene saranno totalmente a carico
dell'acquirente, ivi comprese le spese necessarie per eventuali aggiornamenti catastali e
per la produzione della necessaria certificazione energetica;
§ di aver preso conoscenza e di accettare che, al momento della stipula del contratto di
vendita, l'acquirente dovrà corrispondere al Comune, in aggiunta al prezzo di vendita,
le spese d'asta relative alla pubblicità della gara (avvisi, pubblicazioni, ecc.) sostenute
dall'Amministrazione, nonché le spese contrattuali ed accessorie inerenti la stipula del
contratto;
§ di non trovarsi in stato di fallimento e di non essere incorsi negli ultimi tre anni in
procedure concorsuali;
§ di non trovarsi in stato di interdizione giudiziale, legale, (fra cui la capacità di
contrattare con la pubblica amministrazione) o di inabilitazione”
§ di aver preso conoscenza e di accettare il fatto che, in caso di aggiudicazione del bene
oggetto della vendita, la mancata sottoscrizione del contratto per fatto
dell'aggiudicatario e il mancato pagamento del prezzo di acquisto, entro novanta giorni
dalla comunicazione dell’aggiudicazione, comporteranno la decadenza dal diritto
all'acquisto e la conseguente perdita del diritto al riconoscimento della somma versata e
del deposito cauzionale infruttifero depositato;
§ Indicare il numero di fax e/o e-mail al quale inviare eventuali comunicazioni.
fotocopia di documento di identità del sottoscrittore della domanda di cui al precedente punto.
(solo se occorre) procura speciale in originale o copia autenticata;
(solo per gli offerenti diversi dalle persone fisiche): certificato di iscrizione al Registro delle
imprese (di data non anteriore a sei mesi da quella prevista per l'esperimento dell'asta) nel
caso di impresa/società soggetta ad iscrizione, ovvero, in caso di ente non iscritto nel
medesimo Registro, copia autentica dell'atto da cui risulti il conferimento dei poteri di
rappresentanza al soggetto sottoscrittore dell'offerta. Ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445, i
documenti
di
cui
al
presente
punto
possono
essere
sostituiti
da
autocertificazione/dichiarazione sostitutiva, nella quale siano indicati tutti i dati presenti
negli stessi documenti.
deposito cauzionale, distinto per ogni singolo lotto, pari al 10% dell’importo a base d’asta
ovvero:
ü per il BOX N.1 “Fg 7 – Part.1004 sub 3 sup.cat. mq 38,00” deposito di € 1.900,00 (dicesi
euro millenovecento/00)
ü per il BOX N.3 “Fg 7 – Part.1004 sub 5 sup.cat. mq 19,00” deposito di € 950,00 (dicesi
euro novecentocinquanta/00)
ü per il BOX N.4 “Fg 7 – Part.1004 sub 6 sup.cat. mq 19,00” deposito di € 950,00 (dicesi
euro novecentocinquanta/00)
ü per il BOX N.5 “Fg 7 – Part.1004 sub 7 sup.cat. mq 19,00” deposito di € 950,00 (dicesi
euro novecentocinquanta/00)
ü per il BOX N.6 “Fg 7 – Part.1004 sub 8 sup.cat. mq 19,00” deposito di € 950,00 (dicesi
euro novecentocinquanta/00)
ü per il BOX N.7 “Fg 7 – Part.1004 sub 9 sup.cat. mq 30,00” deposito di € 1.500,00 (dicesi
euro millecinquecento/00)
Tale deposito, distinto per ogni singolo box, dovrà avvenire in uno dei seguenti modi:
a) mediante bonifico bancario sul conto corrente bancario presso la Tesoreria Comunale soc. Sogert
spa con sede in San Vitaliano (NA) alla via Giuseppe Venuso, IBAN: IT76 E010 1040 3801 0000
0001 272 – causale: “Deposito cauzionale asta pubblica box n__”
Per ogni singolo box, nella rispettiva busta, deve essere inserito la ricevuta attestante l'avvenuta
costituzione del deposito cauzionale.
b) Mediante versamento sul c.c.p n.17002809 intestato al Comune di Visciano – Servizio di Tesoreria
– causale: “Deposito cauzionale asta pubblica box n__”;
c) mediante assegno circolare intestato al Comune di Visciano– Servizio di Tesoreria – causale:
“Deposito cauzionale asta pubblica box n__”;
d) mediante fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un intermediario
finanziario. In questo caso essa dovrà avere validità per almeno 180 giorni dalla data di scadenza
del termine per la presentazione dell’offerta stabilita nel bando di gara. La fideiussione bancaria o
assicurativa dovrà prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore
principale, la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta dell’Amministrazione
appaltante, la rinuncia alle eccezioni di cui all’art. 1957, comma 2, del codice civile.
Non verranno ritenuti idonei, a pena di esclusione dall'asta, versamenti in contanti effettuati in altra
forma.
Si precisa che, in qualunque forma venga costituita, la cauzione è infruttifera e che quindi non sono
dovuti interessi da parte del comune.
Nella BUSTA B), per ogni singolo box , dovrà essere inserita l’offerta economica (Modulo Allegato B).
Detta offerta, redatta su carta da bollo, datata e sottoscritta con firma autografa leggibile e per esteso
dall'offerente o da altra persona avente i poteri di impegnare l'offerente, oltre ad essere corredata da
copia del documento di identità, dovrà indicare:
- in caso di persona fisica, nominativo e dati anagrafici, residenza e codice fiscale della persona che
sottoscrive l'offerta stessa; in caso di società/ente, nominativo, dati anagrafici, residenza, qualità del
soggetto che sottoscrive l'offerta per conto della società/ente, denominazione o ragione sociale, sede
legale, codice fiscale o partita I.V.A. della società/ente; prezzo offerto - comprensivo della base d'asta e
dell'aumento - espresso in Euro, in cifre ed in lettere, al netto di ogni imposta o tassa. L'offerta può
essere redatta utilizzando lo schema Allegato B del presente avviso. E' consentito l'utilizzo di altro
stampato purché, in ogni caso, l'offerta contenga, a pena di esclusione dall'asta, tutti i dati e le
dichiarazioni di cui al presente punto.
Sono ammesse solo offerte in aumento rispetto al prezzo a base d'asta con esclusione di offerte in
ribasso.
Non saranno ritenute valide offerte condizionate o espresse in modo indeterminato. Le stesse non
dovranno recare, a pena di nullità, cancellazioni, aggiunte o correzioni, salvo che non siano
espressamente approvate con postilla firmata dall'offerente.
In caso di discordanza tra il prezzo dell'offerta indicato in lettere e quello indicato in cifre, sarà
ritenuta valida l'indicazione più vantaggiosa per l'Amministrazione comunale.
3. CONDIZIONI PARTICOLARI REGOLANTI L'ASTA
Sarà esclusa dalla gara l'offerta che non contenga anche uno solo dei documenti richiesti ai punti
precedenti. Costituirà altresì motivo di esclusione dalla gara la presentazione dell'offerta economica
che non sia contenuta nella busta interna”Busta B”, chiusa e sigillata. Inoltre in tale busta interna
dovrà essere inclusa unicamente l'offerta economica, con esclusione di ogni altro atto o documento
che, ove erroneamente compreso nella predetta busta interna, sarà considerato come non presentato.
Non sono ammesse offerte aggiuntive; non è consentita la presentazione, per ogni singolo box, di più
offerte da parte dello stesso soggetto.
4. MODALITA' DI AGGIUDICAZIONE
L'asta è disciplinata dal Regolamento Comunale per l’alienazione dei beni mobili e immobili comunali
approvato con deliberazione di C.C. n 35/2006 e sarà tenuta ad unico incanto, con il metodo delle
offerte segrete, in aumento rispetto al prezzo a base d'asta sopra indicato. Non sono ammesse offerte
al ribasso.
L'asta si svolgerà in data 24/11/2014 alle ore 10:00 presso l’Ufficio Tecnico Comunale sito in Visciano
alla via V.Veneto, e sarà presieduta dal Responsabile di Area con apposita commissione di gara, il
tutto secondo quanto previsto dalle vigenti normative di legge. In tale sede sarà verificata, per ogni
singolo Box, l'ammissibilità alla gara dei concorrenti sotto il profilo della completezza e regolarità
della documentazione presentata e, successivamente, si procederà all'apertura delle buste contenenti
l'offerta economica dei concorrenti precedentemente ammessi.
L'aggiudicazione per ogni singolo box verrà fatta a favore del concorrente che avrà presentato la
migliore offerta in aumento sul prezzo a base d’asta, salvo annullamento in via amministrativa del
verbale di gara. Non sono ammesse offerte al ribasso.
In caso di parità di offerta, per ogni singolo Box, tra due o più concorrenti, si procederà
all’aggiudicazione tramite estrazione a sorte. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una
sola offerta valida.
5. ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALLO SVOLGIMENTO DELL'ASTA – STIPULA DEL
CONTRATTO
Dello svolgimento dell'asta verrà redatto regolare verbale, il quale però non tiene luogo né ha valore
di contratto; alla gara dovrà infatti seguire formale procedimento di approvazione degli atti della gara
stessa da parte del competente organo dell'Amministrazione comunale. La presentazione dell'offerta
vincola quindi da subito il concorrente mentre il Comune di Visciano non assumerà verso
l'aggiudicatario provvisorio alcun obbligo se non quando tutti gli atti inerenti l'incanto in questione
avranno conseguito piena efficacia giuridica. Come già evidenziato nel presente avviso, l'offerta del
concorrente è comunque vincolante, valida ed irrevocabile per il medesimo, per il periodo di
centottanta giorni dalla data dell'esperimento dell'asta.
Ai concorrenti non aggiudicatari o non ammessi alla gara verrà restituita la cauzione a conclusione
della procedura amministrativa.
Il prezzo risultante dall’asta dovrà essere versato, pena decadenza dell’aggiudicazione ed
incameramento del deposito cauzionale infruttifero presentato a corredo dell’offerta, entro e non oltre i
novanta giorni dalla data di comunicazione dell’ aggiudicazione, nelle forme previste, tenuto conto che
il deposito cauzionale costituito in contanti dall'aggiudicatario verrà introitato dall'Amministrazione
a titolo di acconto prezzo.
Nel caso di costituzione della cauzione mediante polizza fideiussione assicurativa o fideiussione
bancaria, la stessa non potrà essere considerata come acconto prezzo e sarà restituita previo
versamento della corrispondente somma, al più tardi al momento del versamento eseguito presso la
tesoreria Comunale.
Nel caso in cui l'aggiudicatario risulti, dalle verifiche d'ufficio, non in regola con quanto dichiarato in
sede di offerta ovvero dichiari di voler recedere dall'acquisto ovvero non adempia al versamento
dovuto entro i novanta giorni dalla comunicazione di aggiudicazione, l'Amministrazione comunale, a
titolo di penale, incamererà la cauzione e si riserverà la facoltà di farsi risarcire di eventuali ulteriori
danni che dovessero derivare al Comune dalla inadempienza dell'aggiudicatario. In tale evenienza il
Comune si riserva la facoltà di dar corso allo scorrimento della graduatoria nei confronti degli altri
offerenti.
L'Amministrazione, fino alla stipula del contratto, si riserva la facoltà di recedere dalle operazioni di
vendita. Il recesso sarà comunicato all'aggiudicatario a mezzo raccomandata a/r e conseguentemente
sarà restituita la cauzione e l’importo versato, escluso ogni altro indennizzo.
Qualora non si addivenga alla stipula del contratto per cause non imputabili all'aggiudicatario, il
Comune provvederà parimenti alla restituzione della cauzione e dell’importo versato e l'aggiudicatario
non potrà comunque rivendicare diritti o indennizzi di sorta.
Resta inteso che il presente avviso non vincola l'Amministrazione, la quale si riserva di annullare o
revocare l'avviso medesimo, dar corso o meno allo svolgimento dell'asta, prorogarne la data,
sospendere o aggiornare le operazioni senza che i partecipanti possano avanzare pretese di sorta;
niente potrà pretendersi dagli offerenti, nei confronti del Comune di Visciano, per mancato guadagno
o per costi sostenuti per la presentazione dell'offerta.
L'atto di compravendita sarà stipulato nel termine di trenta giorni dalla data di incameramento
dell’intero corrispettivo dovuto. La mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell'aggiudicatario e il
mancato pagamento del prezzo entro novanta giorni dalla comunicazione di aggiudicazione,
comporteranno la decadenza dal diritto all'acquisto e la conseguente perdita del diritto al
riconoscimento del deposito cauzionale infruttifero depositato, che verrà incamerato
dall’Amministrazione comunale.
Il prezzo di acquisto, (dedotta la cauzione, solo se presentata in contanti, a titolo di acconto prezzo)
potrà essere versato in più rate. Al momento della stipula del citato contratto, in aggiunta al prezzo di
vendita, l'acquirente dovrà corrispondere al Comune le spese d'asta relative alla pubblicità della gara
(avvisi, pubblicazioni, ecc.) sostenute dall'Amministrazione, nonché tutte le spese contrattuali ed
accessorie inerenti la stipula. Tutte le spese notarili, bolli, imposte, tasse e qualunque altro onere
inerente il trasferimento, ivi comprese le spese per eventuali operazioni di aggiornamento catastale e
per la produzione della necessaria certificazione energetica, sono a carico dell'aggiudicatario, senza
possibilità di rivalsa nei confronti dell'ente venditore. Si precisa che il contratto di vendita è soggetto
ad imposta di registro, ipotecaria e catastale nelle percentuali previste dalla vigente legislazione
fiscale, in quanto il Comune, nella presente procedura di vendita, non riveste la qualifica di soggetto
IVA.
6. ULTERIORI INFORMAZIONI
Il concorrente, con la partecipazione, consente il trattamento dei propri dati, anche personali, ai sensi
della decreto legislativo 196/2003, limitatamente alle esigenze connesse alla presente procedura. Tutta
la documentazione di gara sarà pubblicata sul sito informatico dell’Ente all’indirizzo
www.comunevisciano.na.it e all’Albo Pretorio dell’Ente. L’estratto del Bando sarà, altresì, affisso in
tutte le bacheche comunale disposte sul territorio Comunale, nonché nei principali luoghi pubblici del
territorio Comunale.
Ai sensi dell'art.5 della Legge 241/90 e successive modifiche si informa che il Responsabile del
procedimento in oggetto è il Responsabile dell’Area Tecnica, Ing. Antonio D’Avanzo.
Il Responsabile dell’ Area Tecnica
F.to Ing. Antonio D’Avanzo
Box 7
sup. lorda = 30,00 mq
280
250
280
250
280
250
AREA SCOPERTA BOX
200,00 mq
280
250
280
250
(-2.75)
280
250
Box 6
sup. lorda = 19,00 mq
Box 5
sup. lorda = 19,00 mq
Box 4
sup. lorda = 19,00 mq
Box 3
sup. lorda = 19,00 mq
Box 2
alienato con il I°avviso
d'asta pubblica
280
250
Box 1
sup. lorda = 38,00 mq
Pen
den
za 1
3,65
%
PLANIMETRIA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
128 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content