close

Enter

Log in using OpenID

codogno (1) - Liceo "Giuseppe Novello"

embedDownload
44
Lodigiano
Orio,nonna Angela spegne 105 candeline
◗◗ Una messa a domicilio, in
presenza delle autorità locali, per
festeggiare i 105 anni della super
nonna Angela Croce. A nome
della comunità,
l’Amministrazione comunale ha
portato in regalo
all’ultracentenaria un mazzo di
fiori e una torta. C’era anche il
parroco don Renato Fiazza che
ha celebrato la messa
direttamente in casa della
festeggiata con amici e parenti.
LIBERTÀ
Sabato 24 maggio 2014
■ Pronta la Sp 116 tra Casel-
le Landi e S. Stefano. La strada
è stata aperta ieri dopo la posa della segnaletica e delle segnalazioni luminose all’altezza della nuova rotonda. Si voleva infatti eliminare la serie
di curve pericolose e accorciare il tragitto tra le due località.
«Adesso è possibile percorrere
il nuovo chilometro fra la rotonda e il ponte, in direzione
di Santo Stefano - spiegano in
Provincia - ma invitiamo gli
automobilisti ad affrontarlo a
bassa velocità fino a quando,
CASTIGLIONE - Tasse,approvati regolamento comunale e aliquote
Tasi e Imu in consiglio
Ferrari: difficoltà anche per chi amministra
▼NELLA BASSA
Musei,porte aperte
alla musica dal vivo
SOMAGLIA - Torna, anche nella Bassa, l’iniziativa della Provincia “Musei in musica”. Una serie di eventi finalizzati a
promuovere il patrimonio locale, lanciata dal ministero
dei Beni culturali ed estesa
lungo l’intero mese di maggio. Saranno protagonisti i
cori e i giovani musicisti delle scuole e accademie locali e
i musei aderenti al Sistema
museale lodigiano. L’obiettivo è quello di avvicinare le
giovani generazioni ai musei,
visti come luogo di vita culturale e palco alternativo per esibirsi in concerti e performance dal vivo, abbinati a visite guidate gratuite. In calendario ci sono nove proposte
musicali tra Lodi, Sant’Angelo, Somaglia e Codogno. Tutti
i concerti e le performance,
così come le visite guidate abbinate, saranno gratuiti. L’iniziativa è realizzata dalla Provincia con il contributo della
Fondazione Cariplo. Due gli
appuntamenti di oggi nella
Bassa: prima aprirà i battenti
il Castello Cavazzi con il museo “Mario Borsa”; visita guidata alle 17 e, a seguire, il concerto “Di terra e di vento” nella Corte d’onore, con musiche popolari della tradizione
italiana del Sud e standard
senza età. Parteciperanno gli
allievi Musicarte Scuole - Musicarte Folk e Classe di sax
con i maestri Stefano Torre e
Walter Pandini. La seconda
tappa della rassegna è invece
al Museo Cabriniano di Codogno dove alle 21 ci sarà una
visita e successivamente il
concerto “Emozioni ed intrecci armoniosi”, con canti
del Gerundia gospel choir diretto da Fabio Ferrari.
CASTIGLIONE - Imu e Tasi approda-
no in consiglio, approvati i regolamenti. «Presupposto della Tasi
è il possesso o la detenzione a
qualsiasi titolo di fabbricati,
compresa l’abitazione principale
e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell’imposta municipale propria (Imu), ad eccezione, in
ogni caso, dei terreni agricoli»
hanno spiegato in consiglio. «Come da regolamento - hanno proseguito gli amministratori - il versamento deve essere effettuato in
due rate, il 16 giugno e il 16 dicembre, oppure in un’unica soluzione entro il primo termine».
Non si procede invece al versamento della tassa se l’importo
non supera i 6 euro. E’ stato ricordato che «la Tasi viene riscossa dal Comune, con facoltà di inviare ai contribuenti i modelli di
pagamento preventivamente
compilati, fermo restando che,
qualora l’ente non provveda in
tal senso, il contribuente è tenu-
to al versamento in autoliquidazione». Ecco le aliquote: abitazioni principali e pertinenze, una
per ogni categoria C2, C6 e C7 (escluse categorie A/1-A/8-A/9 e
relative pertinenze) 2,5 per mille; altre fattispecie equiparate ad
abitazione principale dal regolamento comunale che disciplina
il tributo 2,5 per mille. Previste, inoltre, le detrazioni: 50 euro per
ogni figlio di età inferiore ai 22
anni e per ogni figlio con disabilità pari al 100%. Approvate le aliquote Imu. «In questo caso il
presupposto dell’imposta è il
possesso di beni immobili siti nel
territorio del Comune, a qualsiasi uso destinati e di qualunque
natura, compresi i terreni agricoli, con esclusione dell’abitazione
principale e delle pertinenze della stessa, ad eccezione delle fattispecie classificate nella categorie
catastali A1, A8 e A9», hanno aggiunto durante la seduta. Approvate le seguenti tariffe: aliquota
CODOGNO,NUOVI DISAGI IERI MATTINA PER MILANO
Treni,pendolari ancora in ritardo
«Ma stavolta il controllore si scusa»
CODOGNO - Ennesimo guasto di
prima mattina, treni in ritardo.
Ma un’addetta delle ferrovie passa vagone per vagone a scusarsi.
Ieri il nervosismo generale dei
pendolari del Basso lodigiano,
dovuto all’ennesimo disservizio
subito da Trenord per andare al
lavoro o a scuola in treno, è stato
leggermente “addolcito” dall’atteggiamento paziente, benevolo
e comprensivo della capotreno.
La dipendente di Trenitalia è infatti passata, carrozza per carrozza, a scusarsi per l’accaduto e a
spiegare quanto stava succedendo. «Di sicuro una rondine non
fa primavera, quindi in questo
modo non abbiamo risolto nulla
- commentano i viaggiatori di
Codogno, che sono esasperati ma se non altro ci ha fatto piacere vedere che qualcuno in carne
ed ossa si è interessato all’odissea che stiamo vivendo e lamentiamo ormai da secoli. Disagi
che, nonostante le promesse,
non si esauriscono mai».
Ieri mattina si è infatti verificato lo stesso problema di inizio
settimana, il ritardo sulla linea
Mantova-Milano per guasto ai
passaggi a livello di Acquanegra.
«Di solito, quando svolgo questo
turno lavorativo, prendo il 2648
delle 7,21 per Milano alla stazione di Codogno - chiarisce Alessandro Grecchi di Caselle Landi Ma stamattina (ieri per chi legge, ndr) ho notato che il 2646 delle 6,39 aveva 40 minuti di ritardo
e sono quindi salito su quest’ultimo, come molti, cercando di
migliorare la situazione e di non
accumulare l’ennesimo ritardo.
Anche perché così saremmo ar-
ANCORA CHIUSA LA “CREMASCA”A CODOGNO
Percorribile la strada provinciale
tra Caselle Landi e Santo Stefano
nelle prossime settimane, poseremo la torre faro al posto
della segnalazioni luminose e
lampeggianti». Resta da completare il tratto relativo al ponte di ingresso al territorio di S.
Stefano. «Contiamo di concludere anche questo intervento
nel giro di qualche settimana»
concludono i responsabili.
per unità immobiliare adibita ad
abitazione principale del contribuente, limitatamente alla categorie A1, A8 e A9, e relative pertinenze e detrazione di imposta di
200 euro come di legge 4,5 per
mille; aliquota per unità immobiliare appartenete alla categoria
D5 10,6 per mille; aliquota per
tutti gli altri immobili oggetto di
tassazione, comprese le aree edificabili e gli immobili del gruppo
catastale D, diversi dalla categoria D5 e con esclusione della categoria D10 9 per mille; aliquota
fabbricati rurali ad uso strumentale diversi dalla categoria D10 e
privi delle caratteristiche di cui
all’art 9, comma 3 bis, del dl
133/1997 2 per mille.
Il sindaco Alfredo Ferrari ha
commentato: «La Iuc, composta
da Tari-Tasi-Imu, è una situazione complessa e allargata alla fiscalità locale e noi dobbiamo trovare gli equilibri corretti di bilancio senza avere riscontri oggettivi precisi. Ma cercando di tutelare il più possibile i cittadini che
sono i più provati. Approvando
entro il 31 luglio il bilancio di previsione, potremo agire al meglio
per la fiscalità e mantenere tutto
in equilibrio. Purtroppo l’Imu
doveva essere tolta, invece hanno complicato tutto e fatto riforme non ottimali».
rivati a Milano con cinque minuti di anticipo rispetto al 2648».
Più nel dettaglio il pendolare
prosegue: «In quei momenti una
voce femminile sul treno avvisava però i pendolari che il 2646
non fermava a Lodi, come il
2648, quindi per chi scendeva
nel capoluogo era d’obbligo aspettare il 2648, che come ho notato quando sono sceso a Lambrate, aveva 15 minuti di ritardo.
Tanti i musi lunghi lungo i binari della Bassa. Inoltre, il 5027 delle 6,43 per Cremona è stato cancellato e il 2647 delle 7,03 per
Mantova aveva 5 minuti di ritardo». A quel punto è comparso un
“angelo”. «Si tratta della capotreno che, gentilissima, è passata,
carrozza per carrozza, a scusarsi
a voce per il ritardo. Un problema dovuto a due passaggi a livello, ad Acquanegra, rimasti completamente aperti per un guasto
-raccontano ancora i viaggiatori
-. “Avrei preferito passare a controllarvi i biglietti”, ha esclamato
la responsabile».
Ancora qualche disagio, invece, sulla viabilità ordinaria
per agevolare la realizzazione
della tangenziale di Codogno.
La Provincia annuncia infatti
che la chiusura della sp 591
Cremasca, tra Castiglione e
Codogno, è stata prorogata fino a martedì 27 maggio compreso. «Questo per permette-
re la conclusione in sicurezza
degli interventi di realizzazione della rotatoria cosiddetta
“R3”, nell’ambito delle opere
connesse alla costruzione della nuova tangenziale - spiegano dall’ente -. L’intervento sarebbe infatti dovuto terminare nel fine settimana, ma per
necessità tecniche connesse
alla corretta messa in opera
dei manufatti, si è deciso di
prolungare il divieto di transito lungo la ex statale nel territorio del comune di Codogno».
CODOGNO - Coinvolti anche gli ex studenti
L’impatto della scienza
nella vita quotidiana
Stamattina l’incontro al liceo Novello
La presentazione dell’iniziativa al liceo Novello di Codogno
CODOGNO - I docenti voglio-
no che la cittadinanza sia più
attiva e consapevole. Da qui
nasce il progetto del liceo
Novello di Codogno, proposto in collaborazione con il
Comune, “La scuola nella
città-scienza e cittadinanza”.
Il riferimento più diretto è la
direttiva dell’Ufficio scolastico della Regione Lombardia
per l’anno scolastico 2013 2014 “Linee d’indirizzo per
“Cittadinanza e costituzione”. In arrivo quindi, oggi
dalle 9 alle 13, un convegno
con due autorevoli scienziati dedicato a tutti gli studenti delle scuole superiori lodigiane. Progetto nato per avvicinare sempre di più i ragazzi alla realtà delle scienze
che poi non è così lontana
dalla quotidianità.
Il titolo della mattinata è
“Viaggio nel mondo della ricerca dalle scienze della vita
alle nanoscienze”, una parentesi di cultura che si inserisce in altre iniziative già
proposte dallo stesso istituto
superiore con successo.
L’appuntamento è nella Sala
mostre del vecchio ospedale
Soave di viale Gandolfi a Codogno. Alle 9.40 si inizierà
con “La vita di uno scienziato”, il percorso di ricerca degli esperti invitati al convegno, a cura di ex studenti del
liceo. Momento culturale seguito “Dalla descrizione alla
sintesi del vivente”, sull’evoluzione delle scienze della
vita negli ultimi decenni, con
relatore Carlo Alberto Redi
del laboratorio di Biologia
dello sviluppo dipartimento
di biologia e biotecnologie
“Lazzaro Spallanzani” dell’università degli studi di Pavia. L’incontro proseguirà alle 11 con “La retina artificiale organica”, una specifica
applicazione nell’ambito
delle nanotecnologie, del
professor Guglielmo Lanzani, coordinatore del Center
for nanoscience and technology (Cnst) dell’Istituto italiano di tecnologia al Politecnico di Milano e professore
di fisica nel dipartimento di
Fisica del Politecnico di Milano. «Il convegno si inserisce nel più ampio progetto
di educazione alla cittadinanza e in particolare alla
“cittadinanza scientifica”, intitolato, appunto, “La scuola
nella città”- spiega il coordinatore Vitaliano Pastori -.
Così come il Premio Novello
Newtoniano i cui partecipanti sono stati premiati lo
scorso 3 maggio. Per questo
collaboriamo con l’assessore comunale Mario Zafferri e
l’ufficio istruzione del municipio».
In bicicletta fino a Gargatano
Somaglia, il consiglio dei ragazzi pronto per le vacanze
SOMAGLIA - Ultima seduta per il
consiglio comunale dei ragazzi
a Somaglia. E un grande “grazie” a chi gli ha permesso di vivere l’esperienza, imparando
così a conoscere la cosa pubblica per fare il bene della propria comunità. L’ultima riunione dell’anno scolastico 20132014 si è svolta nella sala consiliare del municipio per fare tutti insieme un bilancio dell’attività svolta e lanciare proposte
da concretizzarsi a venire. E per
l’occasione i ragazzini hanno
ringraziato il primo cittadino
Giuseppe Medaglia ed il preside Piero Cattaneo. La baby sindaca Giulia Zetti aveva iniziato
il mandato a novembre superando l’avversario Luca Occhini. Proprio Occhini e il vicesindaco Pietro Pizzocheri hanno
Festa in municipio
La baby sindaca Giulia
ha ripercorso le attività
proposte dagli scolari
illustrato il progetto “Vento”,
«nato per convincere la gente a
usare le biciclette, per avere un
mondo sempre più pulito». Recentemente è stata infatti costruita una ciclovia che da Venezia va a Torino, facendo tappa a Somaglia. Località in cui
l’iniziativa sarà ricordata, con
la partecipazione degli studenti e una pedalata fino alla località Gargatano, lunedì 9 giugno.
«Questo evento stimola ad
abbandonare l’auto e a concedersi una biciclettata, rispet-
tando il verde in cui il nostro
paese ha la fortuna di essere
immerso - hanno ribadito in
consiglio -. Inoltre è un’occasione per riscoprire la bellezza
dei territori della Bassa e di
conseguenza speriamo partecipino molte persone». Toccanti anche i ringraziamenti ai
professori, all’assessore Luca
Codazzi, alla Protezione civile
e a tutti i coloro che hanno creduto nelle potenzialità del giovanissimo team politico i cui
membri hanno concluso: «Vorremmo mantenere intatto il
nostro paese per noi ragazzi
che siamo il futuro». Commosso il sindaco Medaglia ha detto:
«Vi auguro di avere sempre a
cuore il mondo e il nostro paese e di continuare a lavorare
nello stesso modo, con corag-
SOMAGLIA - Il consiglio comunale dei ragazzi ricevuto in municipio in vista della fine dell’anno scolastico
gio e serenità».
Tra i piccoli grandi consiglieri che hanno preso la parola,
soprattutto per congedarsi al
meglio e ricordare con soddisfazione il lavoro svolto, anche
Alessia Vignati, assessore alla
Cultura. Si è parlato della
“Walking together”, una camminata che ha permesso di regalare al paese tre defibrillatori; della pulizia dei parchi; dell’acquisto di Lim lavagne multimediali; delle gare di atletica;
del conferimento delle medaglie a Pierino Cattaneo, premiato dalla prefettura; della
giornata della memoria e delle
manifestazioni “Somaglia in
Festa” e “Giornata della solidarietà”.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
174 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content