close

Enter

Log in using OpenID

brochure FSS 2014 DEF_WEB - Fondazione per lo sviluppo

embedDownload
Meeting di primavera: 2011 - Ara Pacis, Roma | 2012 e 2013 - Hotel Quirinale, Roma
Vincitori Premio Sviluppo Sostenibile 2013 - Ecomondo - Rimini
Conferenza Stati Generali Green Economy 2012 e 2013 - Ecomondo - Rimini
Consiglio Nazionale Green Economy
Ministero dell’Ambiente - Roma
Presentazione Rapporto
Green Economy 2013 -ENEA - Roma
Conferenza Nazionale: La Natura dell’Italia 2013 - Sapienza - Roma
LA NOSTRA VISIONE
Lo scopo di questa Fondazione è “la promozione di uno sviluppo sostenibile”:
scopo straordinariamente attuale in un‘Italia colpita da una grave crisi
economica e sociale e da una crisi ecologica-climatica con ricadute
rilevanti nel nostro Paese.
Abbiamo fatto molte cose, in questi primi sei anni, con un filo conduttore:
quello di uno sviluppo sostenibile fondato su una green economy, che cerca
di tenere unite le soluzioni alle due crisi, di indicare proposte per affrontarle,
di valorizzare e far crescere i potenziali positivi che in Italia non mancano.
Per contrastare ripiegamenti o scorciatoie illusorie, serve una visione
innovativa, capace di aprire un nuovo corso, all’altezza dei problemi
e delle possibilità di questa nostra epoca.
Questo nostro “centro di ricerca” sulla green economy punta ad essere
un soggetto attivo per proporre, promuovere, sostenere un “green New Deal”.
Edo Ronchi
Presidente
LA FONDAZIONE E GLI OBIETTIVI
La Fondazione per lo sviluppo sostenibile è nata nel 2008 per iniziativa
di imprese, associazioni d’impresa ed esperti dei diversi settori della
sostenibilità; è iscritta al Registro delle persone giuridiche come ente
senza scopo di lucro (n. 685/2009). Nel 2009 la Fondazione ha ricevuto una
targa dal Presidente della Repubblica di riconoscimento per le attività svolte.
La Fondazione principalmente approfondisce - dal punto divista culturale
e tecnico - le tematiche dello sviluppo sostenibile, attraverso:
la pubblicazione di rapporti e ricerche;
l’organizzazione di workshop, seminari e incontri;
l’individuazione e diffusione delle buone pratiche
italiane e internazionali;
il supporto tecnico a imprese ed enti;
STRUTTURA
DELLA FONDAZIONE
1.274.396 €
942.772 €
ORGANI DELLA FONDAZIONE
ENTRATE
1.140.766 €
895.778 €
Entrate
da soci fondatori
499.708 €
Comitato dei Fondatori
Entrate da consulenze
e supporto tecnico
366.000 €
Presidente e Direttore
Entrate
da partenariati
Comitato di Presidenza
Altre donazioni/contributi
2008
Consiglio
2009
2010
2011
2012
2013*
* In attesa di approvazione da parte dei soci fondatori
Staff
Comitato
tecnico/scientifico
Collegio
dei Revisori
USCITE
66% Spese per ricerche e progetti
17% Spese per attività e comunicazione
9% Spese di struttura
8% Varie
Media 2008/2013
APPUNTAMENTI
E INIZIATIVE ANNUALI
RAPPORTO
GREEN
ECONOMY
GLI STATI GENERALI
DELLA GREEN ECONOMY
Gli Stati Generali della Green
Economy sono promossi dal
Consiglio Nazionale della green
economy, composto da 66
organizzazioni di imprese
rappresentative della green
economy in Italia e sono stati
realizzati in collaborazione con il
Ministero dell’Ambiente e con il
Ministero dello Sviluppo Economico.
Obiettivo
del rapporto
è un’analisi
approfondita
del contesto
internazionale
e della situazione italiana,
mettendo a fuoco le
eccellenze così come
i nodi irrisolti per i quali
è urgente un deciso cambio
di marcia della politica e
dell'economia nazionale.
Il rapporto è realizzato in
collaborazione con ENEA.
MEETING DI PRIMAVERA
Ogni anno la Fondazione per lo
sviluppo sostenibile abbina alla
assemblea ordinaria, dedicata
agli adempimenti statutari,
il Meeting di primavera,
coinvolgendo i propri soci
in un incontro pubblico
su temi di attualità legati allo
sviluppo della green economy.
L’ITALIA DEL RICICLO
PREMIO PER LO
SVILUPPO SOSTENIBILE
Per contribuire a far conoscere
e a valorizzare l’imprenditoria
italiana virtuosa, protagonista
di settori considerati strategici
per la green economy, è nato
nel 2009 il Premio per lo
sviluppo sostenibile che ha
ottenuto l’adesione del
Presidente della Repubblica.
Il Rapporto, curato
annualmente dal 2010 dalla
Fondazione in collaborazione
con Fise Unire, con
il patrocinio dei Ministeri
dell'Ambiente e dello Sviluppo
e di Ispra, fornisce un quadro
aggiornato dei dati sul riciclo
con il coinvolgimento di tutte
le filiere del settore.
Il Rapporto presenta ogni
anno un focus internazionale
e un capitolo sulle
tecnologie/gestioni
particolarmente innovative.
DOSSIER KYOTO/CLIMA
Dal 2009 la Fondazione
elabora in anteprima i dati
sulle emissioni di gas serra
dell’Italia per verificare
i progressi verso gli obiettivi
di lotta al cambiamento
climatico, a cominciare da
quelli del Protocollo di Kyoto.
Con queste valutazioni, per
primi abbiamo evidenziato
che l’Italia ha raggiunto
gli impegni del Protocollo.
CLIMA E ENERGIA
Attraverso studi, ricerche, workshop e convegni, la Fondazione
ha approfondito negli anni molti temi strategici in materia di energia
e cambiamenti climatici: dai costi nascosti del nucleare agli scenari
nazionali della produzione elettrica, dalle prospettive mondiali
dello shale gas agli alti costi dell’energia in Italia.
Sono ovviamente centrali l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili,
come testimoniano il lancio nel 2010 del tavolo nazionale
sulla nuova Direttiva europea
per l’efficienza in edilizia e le molteplici
iniziative in favore dello sviluppo
delle rinnovabili.
Grazie al lavoro del Comitato scientifico,
infine, la Fondazione garantisce un filo
diretto con l’andamento delle trattative
globali sul clima.
RIFIUTI
La sezione rifiuti attribuisce un ruolo centrale al tema dell’uso efficiente dei materiali e dei rifiuti
in una strategia di sostenibilità. L’obiettivo è di stimolare la corretta transizione dell’attuale
modello produttivo verso la sostenibilità ambientale ed economica,
indirizzando le proprie azioni nei confronti di target mirati
e puntando verso l’obiettivo comunitario di una
“Società del riciclaggio”. La sezione è particolarmente
Fondazione
per lo sviluppo
attiva nei confronti delle istituzioni e della pubblica
sostenibile
amministrazione.
MOBILITÀ SOSTENIBILE
Va ripensato un modello di mobilità che investa su veicoli a basse emissioni, nuovi combustibili,
sistemi di trasporto intelligenti e sostenibili per le città e favorendo il trasporto ferroviario,
con un occhio speciale alla mobilità urbana.
Una transizione verso il “green transport”
può rappresentare un’opportunità
per l’economia italiana.
La strategia d’intervento
proposta dalla Fondazione
si articola su tre linee d’azione
integrate tra loro:
ridurre il fabbisogno di mobilità
(Avoid), favorire l’utilizzo
delle modalità di trasporto
più sostenibili (Shift) e
migliorare i mezzi di trasporto
perché siano sempre
più efficienti (Improve).
GENOVA - ROTTERDAM
UN CORRIDOIO SOSTENIBILE
REPORTING
E SOSTENIBILITÀ D’IMPRESA
Non c’è sviluppo sostenibile senza una green economy
e non c’è green economy senza un’azione decisa delle imprese
verso l’innovazione ecologica. Parte integrante della mission
della Fondazione è supportare le imprese a orientare in chiave green
le proprie produzioni, i processi, i modelli di business.
Una tappa importante è rappresentata dallo sviluppo
di sistemi di governance e di modelli di produzione
virtuosi e certificati secondo i principali standard europei,
sui quali la Fondazione è direttamente impegnata.
Decisivo è anche lo sviluppo di sistemi di rendicontazione
appropriati: per questo la Fondazione partecipa
alle principali iniziative internazionali di reporting
per la sostenibilitàe recentemente ha sviluppato
un prodotto specifico, il Green economy
report, dedicato alle imprese
di beni e servizi green.
CAPITALE NATURALE
E SERVIZI ECOSISTEMICI
La Fondazione per lo sviluppo sostenibile
avvia nel 2013 una sezione dedicata
ai temi del capitale naturale,
servizie cosistemici e infrastrutture verdi.
La valorizzazione del capitale naturale
e le strategie di conservazione della
biodiversità configurano un nuovo modello
di sviluppo per il conseguimento
del benessere sociale e di opportunità
di sviluppo locale durevole e sostenibile.
Questo è stato l'obiettivo della prima
Conferenza nazionale sulla Biodiversità:
"La Natura dell'Italia. Biodiversità
e Aree protette: la green economy
per il rilancio del Paese", che abbiamo
contribuito a realizzare
con il Ministero dell'Ambiente.
CITTÀ INTELLIGENTI
La transizione delle città verso nuovi modelli più “intelligenti e sostenibili”
è una via obbligata per la green economy.
Per questo la Fondazione ha sviluppato diverse iniziative, anche focalizzando l’attenzione
sulle città di piccole e medie dimensioni che rappresentano la maggior parte del tessuto
urbano nazionale.
Tra queste iniziative, lo sviluppo di un framework e un sistema di indicatori di sostenibilità
per le smart city o il supporto fornito a decine di Comuni nell'ambito
del programma europeo del Patto dei Sindaci.
MEMBERSHIP
AND INTERNATIONAL ACTIVITIES
Il dibattito internazionale in materia di sviluppo sostenibile e green
economy è di importanza strategica per la definizione di indirizzi
concreti e linee di orientamento per le imprese.
In particolare i rapporti tecnici dell’Unep, Ocse, della Banca mondiale,
dell’Agenzia ambientale europea e dell’Agenzia internazionale
dell’energia sono punti di riferimento ed elementi di approfondimento
per lo sviluppo delle analisi e dei rapporti della Fondazione.
Dal punto di vista delle membership,
la Fondazione aderisce dal 2010
al Global Compact Network Italia,
Atia-Iswa Italia e Transparency International Italia.
La green economy è anche sinergia con le altre nazioni europee,
è condivisione di obiettivi e scambio di buone pratiche innovative.
La Fondazione collabora attivamente con l’Ambasciata dei Paesi Bassi,
l’Ambasciata di Svizzera in Italia e l’Ambasciata di Francia.
NETWORK E OSSERVATORI
L’Osservatorio CCS ha lo scopo di promuovere e diffondere
le tecnologie di cattura e di sequestro dell’anidride carbonica
negli strati profondi del sottosuolo, allo scopo di combattere
i cambiamenti climatici.
Il network bonifiche ha l’obiettivo di avviare un
dialogo permanente tra imprese, tecnici e istituzioni
che faciliti il risanamento e il recupero dei siti inquinati.
L’Osservatorio per la Chiusura del Ciclo Nucleare (CCN), composto
da esperti del mondo accademico e della ricerca, ha lo scopo di
approfondire gli aspetti tecnici e tecnologici, nonché le implicazioni
economiche, sociali e ambientali delle attività di bonifica
dei siti nucleari e di gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi.
Il Network Cleantech, sviluppato insieme al Ministero dell’Ambiente
mira a coordinare e dare supporto alle imprese che operano nel
settore dell’innovazione tecnologica e del “foresight” focalizzando
i punti di sviluppo tecnologico capaci di apportare un vantaggio
competitivo a livello internazionale.
FONDATORI
imprese e associazioni di imprese
ADRIAFER
APPIA ENERGY
AGENZIA PER
L’ENERGIA
ALTO ADIGE *
ASSORINNOVABILI
Servizi ferroviari porto
di Trieste
Casa Clima
ALGASOIL *
Società Agricola
AMBROGIO
Servizi di trasporto
intermodale
ANCO
Ass. naz. concessionari
trasporto rifiuti
Energia prodotta dai rifiuti
Gruppo Marcegaglia
Associazione dei produttori,
dell’industria e dei servizi
per le energie rinnovabili
AQUALUX SRL
ASSORECA *
CASCINA PULITA *
ASSOVETRO
CENTRO
COORDINAMENTO
RAEE
Ass. società di Consulenza
e di Servizi per Ambiente,
Energia, Sicurezza,
Responsabilità Sociale
Associazione nazionale
degli industriali del vetro
ASSOGASLIQUIDI
Raccolta
e smaltimento rifiuti
CHIAPPE REVELLO *
AUTORECYCLING
PR e soluzioni per
la gestione dei rapporti
con gli stakeholders
AUTOTRASPORTI
PENSIERO SRL
CHEMTEX
ASSOFERR
Associazione operatori
ferroviari e intermodali
al 30 marzo 2014
Bonifiche, trasporti
e gestione rifiuti
Biocombustibili
CIA
ANEV
Ass. Naz. imprese gas
di petrolio liquefatti
(Federchimica)
BASIKDUE SPA
Confederazione italiana
agricoltori
API NÒVA ENERGIA
ASSOGASMETANO
BRASERVIZI
CIAL
Associazione nazionale
energia dal vento
Produzione energie
rinnovabili
Associazione di imprese
Soluzioni e servizi
per l'ambiente
Consorzio imballaggi
alluminio
FONDATORI
imprese e associazioni di imprese
CIRIAF *
COMIECO
CLEARENERGY
CONAI
Centro Interuniversitario
di Ricerca
sull'Inquinamento
da Agenti Fisici
Società di produzione
energie rinnovabili
CNA
Confederazione nazionale
dell'artigiananto
e della Pmi
COBAT
Consorzio nazionale
raccolta e riciclo
COLDIRETTI
Confederazione
nazionale Coldiretti
Area ambiente e territorio
Consorzio nazionale
recupero e riciclo
degli imballaggi
a base cellulosica
Consorzio nazionale
Imballaggi
CONSORZIO REMEDIA
Gestione di rifiuti
tecnologici
(apparecchiature
elettriche ed elettroniche,
pile e accumulatori,
moduli fotovoltaici)
COOU
CONOE
Consorzio obbligatorio
nazionale di raccolta
e trattamento oli e grassi
vegetali ed animali esausti
CONSORZIO ITALIANO
COMPOSTATORI
COSINT
Bonifiche ambientali,
demolizioni, soluzioni
per l'efficienza
energetica,
costruzione e gestione
impianti trattamento
rifiuti ad acqua
Consorzio obbligatorio
per il recupero di oli usati
CRIT RESEARCH
COREPLA
CSQA CERTIFICAZIONI *
CONIP
Consorzio nazionale
imballaggi in plastica
al 30 marzo 2014
Consorzio nazionale
per la raccolta,
il riciclaggio ed il recupero
di imballaggi in plastica
COREVE
Innovazione tecnologica
Certificazioni
DITTA GRASSANO SRL
Stoccaggio e trattamento
di rifiuti pericolosi
e non pericolosi
Consorzio recupero vetro
CRB
Centro di ricerca
biomasse
E-AMBIENTE *
Capire, progettare
e gestire l'ambiente
* in attesa di approvazione
FONDATORI
imprese e associazioni di imprese
ECOCERVED *
ECOTYRE
ECOENERGIA SRL
EDIZIONI AMBIENTE SRL
Sistemi informativ
per l’ambiente
Gruppo Marcegaglia
ECOMONDO
RIMINI FIERA
Fiera internazionale
del recupero di materia,
energia e dello sviluppo
sostenibile
Consorzio gestione
pneumatici fuori uso
Casa editrice indipendente
specializzata nei temi della
sostenibilità ambientale
ENERGIA NATURALE
SPIGA SRL
Energie rinnovabili
EREDI TAGLIOLI RENATO
ECOPED
Consorzio nazionale riciclo
piccoli elettrodomestici
ECOPNEUS
Società consortile per
rintracciamento, raccolta,
trattamento e destinazione
finale dei pneumatici
fuori uso (Pfu)
ERICA SCRL
Società cooperativa
di educazione, comunicazione e progettazione tecnica
in campo ambientale
E.T.A. SPA
Energie tecnologie ambiente
Gruppo Marcegaglia
ETRA SPA
Multiutility che opera
nei settori idrico, ambientale
e delle energie rinnovabili
EXTRA SRL
Agenzia di comunicazione
marketing e relazioni
pubbliche
al 30 marzo 2014
FISE ASSOAMBIENTE
Associazione delle imprese
che operano nei settori:
servizi igiene ambientale,
gestione rifiuti urbani e
industriali, attività di bonifica
FISE UNIRE
Unione Nazionale Imprese
recupero rifiuti
F.LLI RONC
Energia dalla natura
FEDERAMBIENTE
Federazione italiana servizi
pubblici igiene ambientale
FEDERCASA
Federazione italiana
per la casa (Confservizi)
FEDERIDROELETTRICA
Federazione Produttori
Idroelettrici
GEOTEA SPA
Servizi ambientali, recupero
e smaltimento
GRUPPO-ECO
Ecotecnica-Servizi ecologici
ed ambientali
GRUPPO IVPC
Italian Vento Power
Corporation
FONDATORI
imprese e associazioni di imprese
HILL & KNOWLTON GAIA
IPPR
I.L.S.A.P BIOPRO
IS TECH
Società di consulenza e
servizi di comunicazione
Istituto per la promozione
delle plastiche da riciclo
Industria lavorazione grassi
Innovation in Sciences
and Technologies
ICQ HOLDING SPA
JPE 2010
Impianti, consulenza
e energie rinnovabili.
IDEAL DERVICE
Gruppo cooperativo italiano
specializzato nei servizi
integrati per l'ambiente
e il territorio
INTERFACE ITALIA
Design sostenibile
INTERNATIONAL POWER
Energia da fonti rinnovabili
Consorzio produttivo
regionale per l'energia
e l'ambiente
KINEXIA
Produzione di energia
elettrica da fonti rinnovabili
LEGA COOP SERVIZI
Ass. Naz. di rappresentanza
delle imprese cooperative
di servizi aderenti
a Legacoop
LINEA ENERGIA SPA
Energie rinnovabili
LOMBAFI *
Trasporto e smaltimento
rifiuti speciali pericolosi
e non
MASCHIO GASPARDO *
Attrezzature agricole per
la lavorazione del terreno,
per la semina e per la
manutenzione del verde
MONTELLO SPA
Recupero, Riciclo
ed Energia Rinnovabile
NEXIT *
New Technology
Management
NOVAMONT SPA
“Chimica vivente
per la qualità della vita”
Industria chimica di
prodotti biodegradabili
al 30 marzo 2014
NSE INDUSTRY
Waste to energy Company
PEC *
Piping Engineering
Constructions
PICOZZI & MORIGI
St. Legale Picozzi e Morigi
Legislazione ambientale
POLIECO
Consorzio per il riciclaggio
di rifiuti di beni in polietilene
POWER-ONE
Conversione di potenza ad
alta efficienza energetica
RELIGHT ITALIA
Raccolta, recupero
e trattamento di rifiuti Raee
* in attesa di approvazione
FONDATORI
imprese e associazioni di imprese
RENNER
SIA SRL
Vernici per legno
REVET
Energia, teleriscaldamento,
servizi idrici e igiene urbana
Raccolta, selezione e riciclo
di plastiche, vetro, alluminio,
acciaio, poliaccoppiati
SIENAMBIENTE
RICREA
SILVERBACK *
Consorzio nazionale
riciclo e recupero
imballaggi acciaio
RILEGNO
Consorzio naz.
per la raccolta, recupero
e riciclaggio degli
imballaggi in legno
SABOX SRL
Eco friendly company
Riutilizzo e recupero
dei rifiuti
Greening
the Communication
SIPEA SRL
Piemonte
S.I.S. SRL
Piemonte
SOGIN
Bonifica siti nucleari
e gestione rifiuti radioattivi
STUDIO LEGALE
CAMPAGNOLA - ROSI
al 30 marzo 2014
UCINA
CONFINDUSTRIA
NAUTICA
Termovalorizzatore
di Piacenza
Unione nazionale
dei cantieri,
delle industrie
nautiche e affini
TEFIN SRL
WASTE ITALIA
TECNOBORGO
Piemonte
TERNA SPA
Operatore di reti
per la trasmissione
dell’energia
WECON SRL
Mobilità sostenibile
Gestione rifiuti
speciali
FONDATORI
esperti
al 30 marzo 2014
D'Angiulli Sonia
Nascetti Giuseppe
Degli Espinosa Paolo
Orsini Raimondo
Donolo Carlo
Pacilli Anna
Agrelli Giulia
Falocco Silvano
Paladino Angelo
Amendola Giuseppe Maria
Federico Antonio
Parasacchi Anna
Aneris Veronica
Ferrante Francesco
Pettinao Emmanuela
Bailo Modesti Alessandra
Ferrari Elisabetta
Rolle Enrico
Barbabella Andrea
Ficco Paola
Rosati Fabio *
Biscontini Daniele *
Filocamo Demetrio
Sanna Marco *
Bologna Gianfranco
Garozzo Marcello
Squitieri Gianni
Bologna Paola *
Gisotti Giuseppe *
Suriano Salvatore
Capodieci Piero
Leoni Stefano
Vendittelli Manlio
Carrubba Corrado
Longhi Giancarlo
Zaccardi Goffredo
Cesaretti Claudio Massimo
Marsili Gianni
Zerunian Francesco
Coizet Roberto
Morigi Enrico
* in attesa di approvazione
SITO INTERNET
www.fondazionesvilupposostenibile.org
Il sito è lo strumento agile e indispensabile
per conoscere tutto della Fondazione
Innanzitutto chi siamo: organi statutari, soci
fondatori, statuto, bilancio, ecc. Il sito è anche
la porta di accesso semplice e veloce a tutti
i “prodotti” della Fondazione, di particolare
rilievo per quantità e qualità.
Attività raccolte in ordine cronologico.
Documenti, una vera biblioteca dello sviluppo
sostenibile, con oltre 700 materiali anche inediti
sulle tematiche della green economy a livello
nazionale, europeo e internazionale.
Appuntamenti, con l’elenco di tutti i workshop, le
conferenze e i convegni promossi dalla Fondazione.
Materiale, contenente dossier e approfondimenti
tecnici elaborati per ogni area tematica (energia,
clima, rifiuti e riciclo, mobilità, città, ecc.).
L’adesione alla Fondazione è aperta a imprese, associazioni di imprese ed esperti
impegnati per la green economy e lo sviluppo sostenibile.
Per aderire inviare una mail alla segreteria organizzativa [email protected] o telefonare allo 06.8414815
Stampato con inchiostri ecologici su carta riciclabile e biodegradabile, certificata FSC e OGM free,
composta dal 30% di fibra riciclata post consumo e dal 20% da scarti di agrumi, realizzata con 100% energia verde.
Grafica: Laboratorio Linfa
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
1 481 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content