close

Enter

Log in using OpenID

Al Magnifico Rettore PROPOSTA DI ATTIVAZIONE 1 Master

embedDownload
Al Magnifico Rettore
PROPOSTA DI ATTIVAZIONE 1
Master Universitario di I livello
Master Universitario di II livello
Altra tipologia 2
Corso di Perfezionamento
Corso di Aggiornamento
Titolo
Master in Ricerca e Sviluppo Preclinico e Clinico dei Farmaci
Title (inglese)
Research and Preclinical and Clinical Drugs Development
a) Proponente del corso
Qualifica
Tel. 0264488201
Dipartimento
Vittorio Locatelli
Professore Ordinario
Fax 0264488068
Scienze della Salute
E-mail [email protected]
b) Referente amministrativo (solo personale interno)
Dott.ssa Rossella Guido
Scuola di Medicina e Chirurgia
Struttura di appartenenza
Tel. 0264488036
Fax 264488061
E-mail [email protected]
c) Segreteria didattica e organizzativa
Struttura e indirizzo
Orari ricevimento
Tel.
Fax
d)d) A.A. di attivazione
3
Data avvio corso
Data chiusura corso4
e) Sito web del corso
SI’
NO
(la funzione è svolta dal ref. amm.vo)
E-mail
2013-2014
10-04-2014
08-05-2015
www.masterfarmaco.medicina.unimib.it
f) Numero massimo allievi 5
Numero minimo allievi 6
30
15
g) Contributo d’iscrizione 7
€ 3500
h) Spazi /strutture utilizzati per lo svolgimento delle attività didattiche del corso
Denominazione struttura
aule Facoltà di Medicina e Chirurgia, U8, U18 e U19
Indirizzo
via Cadore 48, 20900 Monza
Ateneo
Altre sedi: 8
Azienda Ospedaliera
(obbligatorio allegare autorizzazione) 9
Altra/e sede/i 10
Pagina 1 di 12
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
i) Collaborazioni per risorse strutturali e/o strumentali e/o umane di soggetti esterni pubblici o privati
(a titolo gratuito o con oneri) - (obbligatorio allegare lettere di intenti per la stipula della relativa
convenzione)
Il proponente del corso dichiara di aver svolto un’indagine di mercato per l’individuazione dei seguenti
soggetti esterni, in considerazione dell’indisponibilità di risorse interne dell’Ateneo:
Ragione Sociale soggetto esterno
Indirizzo Sede Legale
Nome Cognome Rappr. Legale
Importo in uscita11
(se non a titolo gratuito)
€
€
€
Tipologia collaborazione
-selezionare-selezionare-selezionareNOTE:
Ragione Sociale soggetto esterno
Indirizzo Sede Legale
Nome Cognome Rappr. Legale
Importo in uscita
(se non a titolo gratuito)
€
€
€
Tipologia collaborazione
-selezionare-selezionare-selezionareNOTE:
Ragione Sociale soggetto esterno
Indirizzo Sede Legale
Motivazione della scelta
del soggetto esterno12
Motivazione della scelta
del soggetto esterno
Nome Cognome Rappr. Legale
Importo in uscita
Motivazione della scelta
(se non a titolo gratuito) del soggetto esterno
€
€
€
Tipologia collaborazione
-selezionare-selezionare-selezionareNOTE:
j) Contributi da parte di soggetti esterni pubblici o privati - (obbligatorio allegare lettere di intenti)
Ragione Sociale
soggetto esterno
Indirizzo
Sede Legale
Nome Cognome
Rappr. Legale
Tipologia
collaborazione
-selezionare-
Importo in
entrata 13
€
-selezionare-
€
-selezionare-
€
-selezionare-
€
NOTE:
Pagina 2 di 12
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
k) Agevolazioni economiche per gli studenti (premi/borse di studio)
Sì
No
In corso di definizione14
Importo totale premi / borse
Euro15
Criteri di assegnazione 16
media votazioni prove di verifica intermedie
Merito
-ordine priorità-
graduatoria di selezione
Reddito -ordine priorità- (Attestazione ISEEU)
Quota per
studente
Tipo di agevolazione
N.
studenti
Totale
Premi a copertura totale del contributo d’iscrizione
Premi a copertura parziale del contributo d’iscrizione
Borse di studio eccedenti il contributo di iscrizione
FORMTE
Altro
l) STAGE:
SI’
NO
L’avvio dello stage è previsto entro il primo mese di attività didattica?
SI’
NO
Nominativo Tutor universitario (solo docenti interni) Vittorio Locatelli
Disponibilità soggetti ospitanti
Il proponente del corso dichiara che i seguenti soggetti sono disponibili ad accogliere in stage gli allievi del
corso:
Ragione Sociale
Soggetto ospitante
Pagina 3 di 12
Indirizzo Sede
Legale
Nominativo
del referente
aziendale
Indirizzo e-mail
del referente
aziendale
N. telefono
del referente
aziendale
N.
allievi
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
Galleria Unione
5, MI
Viale Certosa,
210 I, 20156 MI
V.le Fulvio Testi
330, MI
Via Francesco
Sforza, Basiglio
(MI)
Largo Umberto
Boccioni, 1
Origgio (VA)
2
Via Civitali, 1
MI
2
Rottapharm-Madaus
S.p.A.
Via Lillo del
Duca, 10 - 20091
Bresso (MI)
Bayer S.p.a.
1
2
Italfarmaco
Astra-Zeneca S.p.a.
S.R. 148 Pontina
Km. 52
Campoverde
(LT)
1
2
Novartis Farma S.p.A
Recordati S.p.a.
Viale G. Richard,
7
20143 MI
Zambon S.p.a.
A1_SOFF_M_Proposta01
1
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
1
Redatta da: Simona Cionti
Pagina 4 di 12
MSD Italia S.r.l.
NovoNordisk S.p.a.
Palazzo Canova
Via Fratelli Cervi
Milano 2, 20090
Segrate (MI)
2/3
Via Elio
Vittorini, 129
I-00144 RM
1
Via Matteotti 10,
Desio (MB)
Opis srl
2/3
ICON Clinical
Research
PAREXEL
International srl
TFS Develop
Via Washington
70, MI
2
Via Filippo
Turati, 28 MI
1/2
Via Leonardo da
Vinci,1
20090 – Segrate
(MI)
2
Cassina Plaza
Via Roma 108 Ed. F, Scala 2
20060 Cassina
de' Pecchi (MI)
Quintiles
Mediolanum Cardio
Research
McCANN Complete
Medical Group
1/2
Via Tranquillo
Cremona, 10
Cinisello
Balsamo (MI)
1/2
Via Aosta 4/a
MI
1
Via Verdi, 41 Q
20831 Seregno
(MB)
Giellepi S.p.a
MediData srl
Pagina 5 di 12
1
Centro Servizi
CittàNova
Viale Virgilio
54/U, 41100 MO
1/2
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
altri soggetti ospitanti
sono in via di
definizione
m) Eventuale attivazione di precedenti edizioni
SI’
Corso di nuova attivazione
NO (già attivato 2011-2012 / 2012-2013)
Motivazione per la riproposizione del corso (in presenza di precedenti edizioni non avviate) 17
n) Delibere di approvazione della/delle Struttura/e:
Consiglio di
Dip.Scienze della Salute
10/09/2013
(eventuali altre strutture)
Consiglio di
Dip.Biotecnologie e Bioscienze
Dip.Statistica e Metodi Quantitativi
16/09/2013
18/09/2013
o) Solo per corsi/master di area medica
Ai fini dell’individuazione dell’importo della copertura assicurativa di R.C. professionale medicaassistenziale, il proponente dichiara che l’attività formativa e didattica prevista è prevalentemente:
Di tipo INVASIVO
Di tipo NON INVASIVO
REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO
p) Obiettivi
L'obiettivo del master in Ricerca e Sviluppo Preclinico e Clinico dei Farmaci è fornire una completa
formazione interdisciplinare su tutti gli aspetti scientifici, normativi, etici, organizzativi, promozionali dello
sviluppo di un nuovo farmaco, raggruppando in un unico programma formativo argomenti che sono trattati
marginalmente o sono del tutto assenti nei vari corsi di laurea di Medicina, Farmacia, Biologia, CTF, ecc.
Di conseguenza, chi porta a termine il master viene in possesso di una completa formazione sulla ricerca e
lo sviluppo dei nuovi farmaci, non solo teorica ma anche pratica, in quanto generalmente i partecipanti già
sono attivi in questo settore oppure completano la formazione teorica con uno stage presso un’azienda
farmaceutica o un ospedale.
q) Analisi dei fabbisogni e sbocchi occupazionali
Il Il conseguimento del Master in Ricerca e Sviluppo Preclinico e Clinico dei Farmaci prospetta i seguenti
sbocchi professionali:
ind Industrie farmaceutiche e CRO: per il laureato in Medicina e Chirurgia si aprono interessanti prospettive di
carriera nella Direzione della Ricerca Clinica che si occupa dello sviluppo clinico dei farmaci sino alla loro
Pagina 6 di 12
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
registrazione, nella Direzione di Unità Terapeutica, che in collaborazione con il Marketing segue lo
sviluppo di prodotti nelle diverse aree terapeutiche, nella Direzione Medica, responsabile di tutte le attività
mediche riguardanti i farmaci prima e dopo la loro commercializzazione e della comunicazione scientifica.
Per Per i laureati in altre discipline biomediche, da iniziali funzioni di Clinical Research Assistant o di Monitor
responsabile del monitoraggio dei clinical trials, chi consegue il Master può passare a incarichi di
maggiore contenuto scientifico e impegno gestionale, come responsabile dell'organizzazione e gestione
degli studi clinici (Clinical Trials Manager), come capo-progetto (Project Manager), o come responsabile
del team di gestione (Team Leader).
Un
Un altro importante sbocco è rappresentato dalla Assicurazione di Qualità, come Quality Assurance
Manager, responsabile della verifica della qualità degli studi e della loro conformità alle procedure e alle
norme e disposizioni di legge.
La sicurezza d’impiego dei farmaci rappresenta oggi un aspetto importantissimo e di grande responsabilità
pubblica sia nelle aziende farmaceutiche che nelle CRO e nei grandi istituti di ricerca sono oggi operanti
Safety & Pharmacovigilance Manager il cui compito è raccogliere tutte le segnalazioni provenienti sia dalla
farmacovigilanza attiva che da quella passiva, convogliando le informazioni come prescritto sia dalle
procedure interne che dalle norme in materia.
La La complessità delle procedure di accesso alla sperimentazione clinica, specie in materia di studi
multicentrici internazionali richiede la presenza di un Regulatory Affairs Manager che, coadiuvato da
idonei assistenti, imposti e conduca tutte le pratiche necessarie per la presentazione delle domande di
sperimentazione, segua le pratiche regolatorie durante questa e si incarichi della presentazione delle
domande di autorizzazione all’immissione in commercio una volta completato il dossier degli studi preclinici e clinici.
Ulteriori sbocchi professionali aperti dal conseguimento di questo master sono rappresentati da:
Segreteria scientifica di Comitati Etici per la quale viene richiesta una approfondita conoscenza della
materia che consenta la disamina competente dei documenti da sottoporre al Comitato Etico.
Coordinamento delle sperimentazioni cliniche presso Ospedali di ricerca e IRCCS.
In strutture pubbliche come le ASL o l’AIFA, il possessore del master può configurarsi come persona di
riferimento per le sperimentazioni cliniche.
Attività di coordinamento e segretariale del Comitato Etico di una importante ASL nel cui ambito operino
importanti ospedali di ricerca nonché gruppi di ricerca costituiti da medici di medicina generale,
dell’attività di farmacovigilanza presso le Regioni, ecc.
r) Organizzazione del Corso
Il corso si svolge in lingua:
altro-specificare
Frequenza settimanale full-time (lun-ven)
Frequenza settimanale part-time (precisare)
Frequenza fine settimana (precisare)
Altro (specificare)
Pagina 7 di 12
italiano e inglese
venerdì (9:00-13:00; 14:00-18:00) e sabato mattina
(8:15-12:15)
Il master, oltre alle ore di didattica frontale prevede
la presenza di una piattaforma e-learning, volta a
supportare e facilitare gli studenti nello studio
individuale.
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
Note
ORE E CFU 18
Lezioni frontali e esercitazioni e/o laboratori
Stage 19
Prova finale 20 (attività individuale per la preparazione-solo CFU)
Totale
ORE
272
650
922
CFU
32
26
6
64
s) Prove di verifica del corso
La composizione delle commissioni giudicatrici previste per le diverse procedure del corso deve rispettare
criteri oggettivi di trasparenza ed imparzialità (prevedendo la turnazione dei componenti), nel rispetto dei
vincoli stabiliti dalle norme vigenti.
Prove di verifica intermedie:21
Sì
No
Note:
Tipo verifica
Prova scritta
Prova orale
Valutazione 22
Voto in trentesimi
Giudizio di approvazione
Prova finale 23(obbligatoria):
Tipo verifica
Prova scritta
Prova orale
Note:
discussione di una tesina svolta su
temi inerenti l'esperienza di stage
o su un argomento trattato in uno
degli insegnamenti del master
t) Obblighi di frequenza
La frequenza da parte degli iscritti alle attività del corso è obbligatoria.
Per l’acquisizione dell’attestazione finale è richiesta la presenza per almeno il 75% delle ore del corso.
Il Comitato di coordinamento stabilisce la percentuale di frequenza obbligatoria per ciascuna attività.
u) Titoli di studio richiesti per l’ammissione:
Laurea triennale
NESSUNA
Numero classe
Denominazione
Laurea specialistica/magistrale
Le seguenti:
Numero classe
46/S
14/S
6/S
7/S
8/S
9/S
47/S
Pagina 8 di 12
Denominazione
Medicina e Chirurgia
Farmacia e Farmacia Industriale
Scienze Biologiche
Biotecnologie Agrarie
Biotecnologie Industriali
Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche
Medicina Veterinaria
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
92/S
62-S
LM-21
Statistica per la Ricerca Sperimentale
Scienze Chimiche
Ingegneria Biomedica
Laurea con ordinamento previgente al D.M. 509/99
Le seguenti:
Denominazione
Medicina e Chirurgia
Farmacia, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche
Biologia e Scienze Biologiche
Biotecnologie Agroindustriali
Biotecnologie e Biotecnologie Mediche, Farmaceutiche e Industriali
Medicina Veterinaria
Chimica
Ingegneria Biomedica
Biostatistica
Diploma universitario 24
NESSUNO
Denominazione
Altri titoli di studio equiparati 25
Denominazione
Altri titoli o requisiti obbligatori
Titoli o requisiti preferenziali
v) Selezione
Tipologia delle prove di ammissione 26
Titoli valutabili (tipo e punteggio)
Pagina 9 di 12
Colloquio; test scritto di lingua inglese.
Voto di laurea (fino a 6 punti, lauree dopo il 2004; fino
a 3 punti, lauree prima del 2004); lauree conseguite
dopo Gennaio 2012, se in corso e entro il 26esimo anno
di età (2 punti).
Votazione esami di profitto sostenuti in farmacologia o
in discipline farmacologiche (fino a 2 punti).
Pubblicazioni scientifiche con IF (fino a 2 punti) e
senza IF (fino a 1 punto).
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
Esperienza professionale (fino a 5 punti, a giudizio
insindacabile della commissione).
Esame di stato (0.7 punti).
Dottorato (3 punti).
Scuola di specializzazione (3 punti).
Master di I (0.5 punti) e II livello (1.5 punti).
Stage in Italia e all'estero (fino a 1 punto).
Corsi di formazione di argomento pertinente (fino a 1
punto).
Certificazione della lingua inglese riconosciuta a livello
internazionale a partire dal livello B1 (fino a 2 punti).
Criteri di valutazione
Votazione espressa in
Valutazione del Curriculum vitae et studiorum:
Valutazione dei titoli:
Prova scritta:
Colloquio:
Altro: test di comprensione inglese scritto
Totale
Data/e 27
Sede 28
centesimi
Punteggio per voce
18
12
40
30
100
Il test di lingua inglese verrà effettuato il 18 Febbraio
2014 alle ore 10:00 presso l'aula INFO 1 (U18); i
colloqui a partire dal 19 Febbraio (v. bando).
Scuola di Medicina e Chirurgia,U8 e U18, via Cadore
48, Monza
w) Uditori 29
NO
SI
Posti disponibili
Quota di partecipazione
Requisiti di accesso
Modalità di selezione
x) Insegnamenti singoli 30 (solo per i master)
SI
NO
Posti disponibili
Quota di partecipazione 31
Requisiti di accesso 32
y) Comitato di Coordinamento 33
Interno INTERNI: Dipartimento di afferenza
Ateneo ESTERNI: Ente/Azienda di appartenenza
Presidente (Proponente e Direttore del corso)
Vittorio Locatelli
Sì
BIO/14
PO
Componenti
Maria Grazia Valsecchi
MED/01
PO
Nome e cognome
Pagina 10 di 12
Qualifica
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
Giovanni Corrao
Marco Parenti
Antonio Torsello
Barbara Costa
MED/01
BIO/14
BIO/14
BIO/14
Domenico Criscuolo
Lucio Rovati
Luciano M. Fuccella
Genovax
Rottapharm S.p.A.
Faculty of Pharmaceutical Medicine,
London
Ufficio Ricerche Cliniche
Fondazione Centro S Raffaele del Monte
Tabor
Elisabetta Riva
PO
PO
PA
R
Modulo composto da 3 sezioni:
1. Proposta di attivazione
2. Regolamento didattico (comprensivo di piano didattico)
3. Piano finanziario 34
Le sezioni 1 e 2 della presente proposta saranno pubblicate sul sito web dell’Ateneo dopo l’approvazione
degli Organi di governo.
Data
Firma del proponente del corso
__________________________
Pagina 11 di 12
A1_SOFF_M_Proposta01
Modulo di proposta di attivazione
Rev.9 - Emissione: 18/07/2013
Redatta da: Simona Cionti
Approvata da: Franca Tempesta
Emessa da: Manuela Tagliavini
A.A.:
PIANO DIDATTICO (PARTE INTEGRANTE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO)
2013-2014
TIPOLOGIA DI CORSO:
TITOLO:
Master Universitario di II livello
Ricerca e sviluppo preclinico e clinico dei farmaci
N.B. Le celle in grigio sono a compilazione automatica e non vanno modificate
Ricerca preclinica
Preclinical research
RICERCA CLINICA: DALLO
SVILUPPO DEL FARMACO
ALLA FASE DI PREREGISTRAZIONE CLINICAL
RESEARCH: FROM DRUG
DEVELOPMENT TO
REGISTRATION
10,000
13,000
BIO/14
BIO/14MED/01
84
104
Vittorio Locatelli
Vittorio Locatelli
Prova
scritta
Prova
scritta
G
G
Apprendimento delle tecniche
tradizionali e dei nuovi approcci
metodologici per lo sviluppo di
nuovi farmaci, dei principi di
farmacocinetica e
farmacodinamica e dei metodi
di sperimentazione preclinica e
clinica. Apprendimento dei
principi di tossicologia e dei test
tossicologici da applicare nella
sperimentazione dei farmaci.
SCOPERTA DI NUOVI
FARMACI-SVILUPPO
FARMACOLOGICO E
FARMACEUTICO-LA
VALUTAZIONE
TOSSICOLOGICA
Apprendimento delle fasi dello
sviluppo clinico di un farmaco,
SVILUPPO FARMACOLOGICO
della metodologia di
E FARMACEUTICO-STUDI
pianificazione e conduzione
CLINICI: PIANIFICAZIONE E
degli studi clinici, della
CONDUZIONE DEGLI STUDI,
metodologia statistica applicata
DISEGNO E ANALISI
agli studi clinici, dei principi e
STATISTICA dei metodi di farmacovigilanza e
FARMACOVIGILANZA-ASPETTI
degli aspetti etici e legali della
ETICI E LEGALI
sperimentazione clinica del
farmaco
STUDI PRECLINICI E
TOSSICOLOGICI
STUDI CLINICI E
FARMACOVIGILANZA
10,00
10,00
BIO/14
BIO/14
84
80
forma didattica
(13)
tipo di copertura
(15)
nome docente
o "BANDO"
(16)
art.3 o art.7 per
docenti esterni (18)
CFU
(10)
settore scientificodisciplinare (17)
denominazione moduli
(9)
ore di attività (14)
sintesi contenuti
(8)
COPERTURA INSEGNAMENTI
ore di attività (12)
sintesi obiettivi formativi
(7)
settore scientificodisciplinare (11)
MODULI DIDATTICI (EVENTUALI)
valutazione verifica
(6)
responsabile
insegnamento
(4)
tipo di verifica
(5)
CFU
(1)
ore di attività (3)
denominazione insegnamenti
in lingua italiana
e in lingua inglese
settore scientificodisciplinare (2)
codice (segreteria)
INSEGNAMENTI
BIO/14
Dipartimento o altro Ateneo o Ente di
appartenenza
(19)
lezione frontale
1
interno
Vittorio Locatelli
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
1
esterno
Paolo Lucchelli
art.3
SSFA
lezione frontale
1
esterno
Luciano Fuccella
art.3
SSFA
esercitazione
2
esterno
Domenico Criscuolo
art.3
Genovax
lezione frontale
2
esterno
Domenico Barone
art.3
Libero professionista
lezione frontale
2
esterno
Giuseppe Cristoferi
art.3
Libero professionista
esercitazione
2
esterno
Vittorio Sironi
art.3
Coll. Est. Medicina e Chirurgia
lezione frontale
2
esterno
Lucio Rovati
art.3
Rottapharm Spa
lezione frontale
2
esterno
Maurizio Pulici
art.3
Rottapharm Spa
lezione frontale
2
esterno
Ennio Ongini
art.3
Nicox
lezione frontale
2
interno
Luca De Gioia
lezione frontale
2
esterno
Stefano Persiani
lezione frontale
2
esterno
BANDO
lezione frontale
2
interno
Fulvio Magni
BIO/10
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
interno
Carlo Gambacorti-Passerini MED/9
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
10
interno
Marco Parenti
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
esterno
Antonio Giordani
lezione frontale
4
interno
Barbara Costa
BIO/14
Dipartimento di Biotecnologie e bioscienze
lezione frontale
2
interno
Giulio Sancini
BIO/09
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
esterno
BANDO
lezione frontale
4
interno
Roberto Giovannoni
MED/04
Dipartimento di Chirurgia e medicina interdisciplina
lezione frontale
2
interno
Roberto Perego
MED/04
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
interno
Antonio Torsello
BIO/14
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
esterno
Alberto Bernareggi
lezione frontale
8
esterno
BANDO
lezione frontale
3
esterno
lezione frontale
4
lezione frontale
CHIM/3
Dipartimento di Biotecnologie e bioscienze
art.3
BIO/14
art.3
Rottapharm Spa
Rottapharm Spa
art.3
IBSA
Dell'Orto
art.3
Rottapharm Spa
esterno
Rita Bussi
art.3
Merk Serono
8
esterno
Gianfranco Caselli
art.3
Rottapharm Spa
esercitazione
4
esterno
Romana Pulci
art.3
Accelera
lezione frontale
2
esterno
Massimo D'Amato
art.3
Rottapharm Spa
lezione frontale
8
esterno
Luciano Fuccella
art.3
Genovax
lezione frontale
12
esterno
Domenico Criscuolo
art.3
SSFA
lezione frontale
2
esterno
Stefano Milleri
art.3
Glaxo-SmithKline
lezione frontale
2
esterno
Alberto Bernareggi
art.3
IBSA
lezione frontale
4
esterno
BANDO
lezione frontale
4
esterno
Antonio Marzo
art.3
IPAS
lezione frontale
4
esterno
Elisabetta Riva
art.3
Ospedale San Raffaele
lezione frontale
2
esterno
Sergio Manazza
art.3
Dako
lezione frontale
2
interno
Vittorio Locatelli
lezione frontale
2
esterno
Lucio Rovati
art.3
Rottapharm Spa
lezione frontale
4
esterno
Anna Piccolboni
art.3
Zambon
lezione frontale
4
esterno
Giuseppina Corvasce
art.3
PPD
lezione frontale
2
esterno
Giampaolo Giacovelli
art.3
Rottapharm Spa
lezione frontale
4
esterno
Andrea De Rosa
art.3
Airon Telematica
Lezione frontale
4
esterno
Giacomo Pirisino
art.3
Astellas Pharma Spa
Lezione frontale
4
esterno
Federica Girolami
art.3
Rottapharm Spa
Lezione frontale
4
esterno
Stefano Bonato
art.3
Bayer
Lezione frontale
2
esterno
BANDO
lezione frontale
2
esterno
Vittorio Crespi
art.7
AO Vimercate
lezione frontale
2
esterno
Roberto Braguti
art.3
Libero professionista
lezione frontale
2
esterno
Alberto Cassinelli
art.3
Libero professionista
lezione frontale
2
esterno
Maria Piga
art.3
Università degli Studi di Milano
BIO/14
Dipartimento di Scienze della salute
Firma del proponente del corso:
__________________________
A1_SOFF_M_Proposta01b_rev.9-Em.: 18-07-2013
Data ________________
ANALISI STATISTICA DEGLI
STUDI CLINICI
FARMACOEPIDEMIOLOGIA
RICERCA CLINICA:
MARKETING E FASE DI POSTREGISTRAZIONE CLINICAL
RESEARCH: MARKETING AND
POST-REGISTRATION
9
BIO/14MED/01
84
Vittorio Locatelli
Prova
scritta
G
Apprendimento della
registrazione dei farmaci, delle
modalità di informazione e
comunicazione,
dell'organizzazione e funzioni
del dipartimento medico, dei
principi di farmacoeconomia e di
marketing e delle principali aree
terapeutichedi applicabilità della
ricerca farmacologica.
FARMACOEPIDEMIOLOGIA;
ASPETTI ETICI E LEGALIINFORMAZIONE E
COMUNICAZIONE-IL
DIPARTIMENTO MEDICOPRINCIPI DI
FARMACOECONOMIA E
MARKETING -
RICERCA CLINICA: FASE DI
POST-REGISTRAZIONE
3,00
3,00
6,00
MED/01
MED/01
BIO/14
24
24
60
lezione frontale
9
interno
Stefania Galimberti
MED/01
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
13
interno
Maria Grazia Valsecchi
MED/01
Dipartimento di Scienze della salute
lezione frontale
2
esterno
Giampaolo Giacovelli
lezione frontale
10
interno
Giovanni Corrao
MED/01
Dipartimento di statistica e metodi quantitativi
lezione frontale
10
interno
Antonella Zambon
MED/01
Dipartimento di statistica e metodi quantitativi
lezione frontale
4
esterno
Giovanni Fiori
lezione frontale
4
esterno
BANDO
esercitazione
4
esterno
lezione frontale
2
esercitazione
2
esercitazione
2
lezione frontale
2
lezione frontale
MediData
Benedetta Schiavetti
art.3
MSF/QUAMED
esterno
Luciano Fuccella
art.3
SSFA
esterno
BANDO
esterno
Silvia Chioato
art.3
Pfizer
4
esterno
Anna La Noce
art.3
Pharmanet
esercitazione
4
esterno
Cristina Ghezzi
art.3
Recordati
lezione frontale
2
esterno
BANDO
lezione frontale
2
esterno
Marco Romano
art.3
Chiltern
lezione frontale
6
esterno
Domenico Criscuolo
art.3
Genovax
esercitazione
2
esterno
Sergio Scaccabarozzi
art.3
Roche
esercitazione
2
esterno
Raimondo Russo
art.3
SSFA
lezione frontale
4
esterno
Giulio Serra
art.3
Libero professionista
esercitazione
4
esterno
BANDO
lezione frontale
2
esterno
Alessio Vitullo
art.3
Farmindustria
lezione frontale
2
esterno
Maurizio Agostini
art.3
Farmindustria
esercitazione
4
esterno
BANDO
lezione frontale
2
esterno
Francesca Fanti
art.3
Rottapharm
lezione frontale
2
esterno
Elisabetta Riva
art.3
Ospedale San Raffaele
lezione frontale
2
Interno
Andrea Biondi
32
272
32
272
272
STAGE
26
650
26
650
650
PROVA FINALE (20)
6
TOTALE ORE/CFU
64
922
922
E' PREVISTA LA PRESENZA IN AULA DI TUTOR?
MED/38
Dipartimento di Scienze della salute
6
922
ORGANIZZAZIONE DIDATTICA DEL CORSO
Rottapharm Spa
art.3
TOTALE ORE/CFU
(escluso stage)
Prova
orale
art.3
64
INDICARE SI O NO
si
Firma del proponente del corso:
__________________________
A1_SOFF_M_Proposta01b_rev.9-Em.: 18-07-2013
Data ________________
NOTE (da non stampare)
(1)
I CFU di ogni insegnamento devono essere numeri interi. Evitare la parcellizzazione degli insegnamenti e delle prove di verifica intermedie (esami).
(2)
Inserire i settori scientifico-disciplinari del/dei modulo/i di ciascun insegnamento.
(3)
Definire le ore di attività per ogni insegnamento, NON PIU' MODIFICABILI dopo l'approvazione degli Organi di Governo
(4)
Indicare il nome del docente interno di ruolo e afferente a un s.s.d. corrispondente o affine a quello dell'insegnamento, che svolge funzione di responsabile e coordinatore di tutti i docenti interni ed esterni dell'insegnamento.
(5)
Specificare se: prova scritta - prova orale - nessuna. La prova di verifica intermedia è obbligatoria per i master. Di norma non è prevista per gli altri corsi.
(6)
Se è prevista la verifica intermedia specificare, per ogni insegnamento, se viene data una valutazione in trentesimi (30) o solo un giudizio di approvazione (G).
(7)
Descrivere sinteticamente gli obiettivi formativi di ogni insegnamento.
(8)
Descrivere sinteticamente i contenuti di ogni insegnamento.
(9)
La suddivisione degli insegnamenti in moduli è prevista solo se ci sono s.s.d. diversi nello stesso insegnamento
(10) CFU per singolo modulo (se previsto)
(11) Ogni modulo deve avere un solo settore s.d.
(12) Ore di attività per singolo modulo (se previsto)
(13) Specificare se: Frontale (8h=1cfu) - Esercitazione (12h=1cfu) - Laboratorio (16h=1cfu) - Stage (25h=1cfu). Lo studio individuale non va evidenziato sul piano didattico (è già considerato nella modalità di calcolo dei CFU).
(14) Ore per singola forma didattica o per singolo docente.
(15) Specificare se il docente individuato è interno (dipendente strutturato Bicocca) o esterno.
(16) Le risorse esterne devono essere reperite nel rispetto del “Regolamento per il conferimento di incarichi di insegnamento ai sensi dell’art. 23 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240”, emanato con D.R. n. 12003 del 21 maggio 2012.
(17)
Specificare il settore s.d. di appartenenza solo per i docenti interni.
(18) Se sono individuati docenti esterni senza procedura concorsuale, indicare il ricorso all'art. 3 (allegare CV) o all'art. 7 (fornire estremi convenzione vigente) del Regolamento di cui alla nota 16.
(19) Specificare per i docenti interni la Facoltà di appartenenza. Per i docenti esterni l'ente/azienda di appartenenza (o se libero professionista).
(20) Può rilasciare CFU solo se sono previste anche le prove intermedie sui singoli insegnamenti. Specificare tipologia (scritta, orale, ecc.)
Firma del proponente del corso:
__________________________
A1_SOFF_M_Proposta01b_rev.9-Em.: 18-07-2013
Data ________________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
150 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content